Sei sulla pagina 1di 2

DA RICORDARE PER IL COMPITO DI GEOGRAFIA

1. TIPI DI PAESAGGIO
PAESAGGIO NATURALE – Parchi naturali, Boschi, luoghi dove non ci sono
interventi umani.
PAESAGGIO RURALE – Campagne. Elementi naturali addomesticati dall’uomo
per attività agricole.
PAESAGGIO URBANO – Città. Case, negozi, piazze.
PAESAGGIO INDUSTRIALE – Dove ci sono fabbriche, magazzini.

2. ELEMENTI NATURALI E UMANI

Differenza tra ciò che è naturale e ciò che è stato costruito dall’uomo, essi
permettono di distinguere il tipo di paesaggio.

NATURALE UMANO
Lago Diga
Laguna Ponte
Fiume Porto
Torrente Funivia
Ghiacciaio Baita
Bosco Albergo
Valle Case
Montagna Chiese
Costa Campi arati

3. STRUMENTI DELLA GEOGRAFIA, ORIENTAMENTO e COORDINATE

Il Reticolato geografico è una griglia immaginaria formata da Paralleli e


meridiani.

I Paralleli sono 180 e sono linee orizzontali. (90 a est e 90 a ovest)

I meridiani sono 360 e sono verticali. (180 a nord e 180 a sud)


La Longitudine è la distanza di un punto dall’equatore.

La latitudine è la distanza di un punto dal meridiano di Greenwich.

Le coordinate geografiche indicano la posizione di un punto sulla superficie


terrestre.

L’equatore è il parallelo più lungo e centrale della terra.

Il meridiano di Greenwich è il meridiano principale da cui si contano gli altri.

Nord. Sud, Est, Ovest sono i punti cardinali. (ricordarsi come sono disposti)

Il sole sorge a Est e tramonta a Ovest.

Il muschio nasce a Nord.

Per orientarci possiamo usare di giorno il sole, di notte le stelle oppure usare
gli strumenti come la bussola.
Il Polo Nord rappresenta il punto più settentrionale della Terra.
Il Polo Sud rappresenta il punto più meridionale della Terra.
A Nord dell’Equatore si trova l’emisfero boreale.
A Sud dell’equatore si trova l’emisfero australe.