Sei sulla pagina 1di 28

*44/ 

%PNFOJDB  PUUPCSF  %*3&5503&


"OOP 9997**  /VNFSP   é   XXXDPSSJFSFEFMMVNCSJBJU %"7*%& 7&$$)*

4POP  HMJ FMFUUPSJ DIF EBMMF  BMMF  QPUSBOOP WPUBSF QFS QSFTJEFOUF EFMMB 3FHJPOF F DPOTJHMJP

6NCSJB JM HJPSOP EFMMB TDFMUB


1&36(*" 1SJNP QJBOP
! 6SOF BQFSUF PHHJ EBM
MF  BMMF  QFS MF SFHJPOBMJ
VNCSF "J  TFHHJ TP
Exit poll dolci, ci penserà Eurochocolate *M QSFNJFS EJGFOEF MF TDFMUF

OP BUUFTJ  FMFUUPSJ Conte: “La manovra


QFS TDFHMJFSF JM QSFTJEFOUF non è pioggia di tasse”
EFMMB HJVOUB SFHJPOBMF F
WFOUJ DPOTJHMJFSJ 5VUUB
M*UBMJB HVBSEB BMM6NCSJB
EPWF WJFOF NFTTB BMMB QSP
WB QFS MB QSJNB WPMUB MBM
MFBO[B EJ HPWFSOP
1E.4 DIF TPTUJFOF 7JO
DFO[P #JBODPOJ *M DFOUSP
EFTUSB QVOUB TVMMB MFHIJTUB
%POBUFMMB 5FTFJ EPQP 
BOOJ EJ HJVOUF HVJEBUF EBM ¼ B QBHJOB  #BOGP
DFOUSPTJOJTUSB 4J USBUUB EJ
FMF[JPOJ BOUJDJQBUF TJ EP * EVF BDDVTBUJ SFTUBOP JO DBSDFSF
WFWB WPUBSF OFMMB QSJNBWF
SB 
B DBVTB EFMMF EJ Omicidio Sacchi,
NJTTJPOJ EJ $BUJVTDJB .BSJ convalidati i fermi
OJ BSSJWBUF B TFHVJUP
EFMMJOEBHJOF TVJ DPODPSTJ
USVDDBUJ JO TBOJUÆ DIF IB
QPSUBUP BJ EPNJDJMJBSJ USB
HMJ BMUSJ MBMMPSB TFHSFUBSJP
EFM 1E (JBOQJFSP #PDDJ
4POP PUUP JO UVUUP J DBOEJ
EBUJ QSFTJEFOUF OFMMB DPSTB
BMMF SFHJPOBMJ VNCSF DPO
 MJTUF DPMMFHBUF
¼ B QBHJOB  "OUPOJOJ 3FTQPOTJ *M QBUSPO EJ &VSPDIPDPMBUF &VHFOJP (VBSEVDDJ EBWBOUJ BMMBMMFTUJNFOUP QFS HMJ PSJHJOBMJ FYJU QPMM EJ TUBTFSB GPUP #FMGJPSF
¼ B QBHJOB  #VTJSJ 7JDJ ¼ B QBHJOB  $BTUBOP

-JNQSFOEJUPSF DPSDJBOFTF Ò HJË OFM GBTDJDPMP EFMMFY QSPDVSBUPSF BHHJVOUP DPO MJQPUFTJ EJ DPSSV[JPOF 4QPSU

Caso Duchini, Rizzuto indagato anche per bancarotta $"-$*0


*M (SJGP SJQBSUF
70--&:
4JS $POBE DPOUSP 7FSPOB
DPO VO QBSFHHJP 4FSWF VOB SFB[JPOF EB CJH
6.#3*" 1&36(*"
1&36(*" " 4BMFSOP Ò  ¼ BMMF QBHJOF  F  .FSDBEJOJ
! #BODBSPUUB GSBVEPMFOUB
Produzione dell’olio EBOOP EJ  NJMJPOJ & MJQPUF
Antognolla, lavori al resort da sogno $"-$*0
dimezzata a causa del clima TJ EJ SFBUP B DBSJDP EJ 7BMFOUJ -B 5FSOBOB B 7JCP 7BMFOUJB
OP 3J[[VUP JNQSFOEJUPSF DPS
¼ B QBHJOB  DJBOFTF HJÆ TPUUP JODIJFTUB
(BMMP TGFS[B HMJ BUUBDDBOUJ
QFS DPSSV[JPOF DPO MFY QSPDV ¼ B QBHJOB  'SBUUP
1&36(*" SBUPSF BHHJVOUP %VDIJOJ -F
OVPWF BDDVTF B 3J[[VUP SJ $"-$*0
Quattro concorsi per 359 posti HVBSEBOP JM GBMMJNFOUP &DPQFM
(VCCJP QFS 5PSSFOUF
MFU EJUUB BM DFOUSP EFM GBTDJDP
Sindacato contro i vertici Usl 2 MP %VDIJOJ EVCCJP NPEVMP DPO MB 7JT
¼ B QBHJOB  ¼ B QBHJOB  ¼ B QBHJOB  3PTBUJ ¼ BMMF QBHJOF  F  6SBT ¼ B QBHJOB  (SJMMJ
*44/ QVCCMJDB[JPOF POMJOF
 
1FSVHJB

EPNFOJDB
 PUUPCSF


DSPOBDB!HSVQQPDPSSJFSFJU

-B QSPDFEVSB
"UUSBWFSTP RVFTUP DPODPSTP MB HJVOUB WB B DBDDJB EJ NFDFOBUJ FE FOUJ QFS SFTUBVSBSF JM UFBUSP TVEEJWJTJ JO  BMCVN SFMBUJWJ BMMF
 SFHJPOJ DIF JO RVFTUB FEJ[JP
Art bonus, il Comune ci riprova con il Morlacchi OF QSFTFOUBOP QSPHFUUJ JO DPO
DPSTP -VUFOUF QFS WPUBSF JO NB
1&36(*" DVMUVSBMF EFM 1BFTF DPO QSPHFUUJ 1SJPSJ RVFTUBOOP DBOEJEB JM UFB OJFSB WBMJEB EPWSÆ NFUUFSF MJLF
EJ SFDVQFSP F WBMPSJ[[B[JPOF BU USP .PSMBDDIJ DIF QPUSÆ FTTFSF WP P BMUSB SFBDUJPO
TVMMF GPUP EFJ
! *M DPODPSTP OB[JPOBMF i"SUCP USBWFSTP Mh"SU #POVT *M QSFNJP UBUP OPO TPMP TVM TJUP XXXDPO TJOHPMJ QSPHFUUJ QVCCMJDBUF BMMJO
OVT QSPHFUUP EFMMBOOPu QSPNPT DPOTJTUF JO VO SJDPOPTDJNFOUP DPSTPBSUCPOVTJU NB BODIF BUUSB UFSOP EFMMBMCVN SFHJPOBMF /PO
TP EB "MFT 4Q" F 1SPNP 1" 'PO TJNCPMJDP DIF WFSSÆ DPOGFSJUP WFSTP J DBOBMJ TPDJBM EJ "SU #POVT WFSSBOOP RVJOEJ DPOUFHHJBUJ J MJLF
EB[JPOF m -V#F$ Í OBUP DPO BMMFOUF WJODJUPSF F BJ NFDFOBUJ B QBSUJSF EB EPNBOJ 4V 'BDF F MF SFBDUJPOT BHMJ BMCVN HFOFSJ
MPCJFUUJWP EJ EBSF WBMPSF BMMhJNQF DPO DFSJNPOJB QVCCMJDB *M $PNV CPPL QBHJOB IUUQTXXXGBDF DJ 4BSÆ QPTTJCJMF WPUBSF GJOP BMMF
HOP EJ RVBOUJ NFDFOBUJ FE FOUJ OF EJ 1FSVHJB EPQP BWFS WJOUP MB CPPLDPNBSUCPOVT
WFSSBO  EFM  HFOOBJP  FTQSJNFO
TJ QSFOEPOP DVSB EFM QBUSJNPOJP TDPSTB FEJ[JPOF DPO JM QBMB[[P EFJ OP DBSJDBUJ UVUUJ J QSPHFUUJ JO HBSB 3FTUBVSJ *M UFBUSP .PSMBDDIJ EP VOVOJDB QSFGFSFO[B

7JTJUB JO DJUUË F JODPOUSJ DPO MBNNJOJTUSB[JPOF EFMMB NBOBHFS EFM 'POEP SVTTP QSPQSJFUBSJP EFM DBTUFMMP

"OUPHOPMMB VO BOOP F NF[[P EJ MBWPSJ


$PNF DBNCJB
JM UFSSJUPSJP
QFS SFBMJ[[BSF JM SFTPSU TVQFS MVTTP
EJ .BSJOB 3PTBUJ NPEP EJ DPOGSPOUBSTJ EJ VO TPMP PQFSBUPSF JO
DPO MBTTFTTPSF DPNVOB UFSOB[JPOBMF *M GPOEP SVT
1&36(*"
MF BMM6SCBOJTUJDB FEJMJ TP IB TFEF JM -VTTFNCVS
! 1PDP QJÜ EJ VO BOOP F [JB QSJWBUB BSSFEP VSCB HP F IB HJÆ JOWFTUJUP JO
NF[[P EJ MBWPSJ DIF EP OP .BSHIFSJUB 4DPDDJB QSPHFUUJ BMCFSHIJFSJ JO &V
WSFCCFSP QBSUJSF USB VO i"CCJBNP QBSMBUP EFM SPQB F OFMMB TUFTTB 'FEF
QBJP EJ NF SB[JPOF SVTTB 1PTTJFEF
TJ QFS SFB USB MBMUSP BODIF MB NBH
MJ[[BSF BE (MJ TUFQ EFM QSPHFUUP HJPSBO[B EJ JNQPSUBOUJ
"OUPHOPMMB (MJ JOUFSWFOUJ EPWSFCCFSP QBSUJSF IPUFM B 7JFOOB .PTDB F
VOB TUSVUUV BMUSF DJUUÆ FVSPQFFi-BM
SB TVQFS
OFM HJSP EJ VO QBJP EJ NFTJ USP BTQFUUP JNQPSUBOUF 
MVTTP DIF TQJFHB BODPSB MBTTFTTPSF
QPTTB JOUFSDFUUBSF RVFM QSPHFUUP EJ JOUFSWFOUJ 4DPDDJB  Í MJNQJFHP EJ
UVSJTNP EÊMJUF QPDP QSF DIF EPWSFCCFSP QBSUJSF B[JFOEF EJ DPTUSV[JPOJ
TFOUF OFM 1FSVHJOP 4POP USB VOB TFTTBOUJOB EJ HJPS EFM UFSSJUPSJP -B QSPQSJF
RVFTUJ J UFNQJ TDBOEJUJ OJ  TQJFHB  F DIF QPSUF UÆ IB JOGBUUJ JOUFO[JPOF EJ
OFMMJODPOUSP DIF MBNNJ SBOOP BMMB SFBMJ[[B[JPOF DPJOWPMHFSF EJUUF MPDBMJ F
OJTUSB[JPOF DPNVOBMF IB EJ VOB TUSVUUVSB EJ BMUJTTJ RVFTUP Í TFO[BMUSP QPTJUJ
BWVUP DPO 7JDUPSJB 4PCP NB RVBMJUÆ DIF IB MBNCJ WP QFS JM OPTUSP UFTTVUP
MFWTLBZB EJSFUUPSF EFM [JPOF EJ JOUFSDFUUBSF RVFM FDPOPNJDP F MJOEPUUP
'POEP SVTTP QSPQSJFUB UVSJTNP TVQFS MVTTP QP DIF BQQVOUP QVÖ DSFB
DP QSFTFO SFu (MJ JODPOUSJ EJ RVFTUJ
UF OFM OP HJPSOJ IBOOP GBUUP EB DP
-BOBMJTJ EFMMBTTFTTPSF TUSP UFSSJUP SPMMBSJP BMMFWFOUP JOUFS
4DPDDJB i4J BOESË B JOUFSDFUUBSF SJPu 4FDPO OB[JPOBMF EJ HPMG DIF IB
EP RVBOUP $PNQMFTTP BMMBWBOHVBSEJB *M DBTUFMMP EFMM"OUPHOPMMB Ò EFTUJOBUP B EJWFOUBSF IPUFM  TUFMMF DPO SFTJEFO[F QSJWBUF WJTUP QBSUFDJQBOUJ QSPWF
VO UVSJTNP EJ BMUJTTJNP MJWFMMPw HJÆ SFTP OP OJFOUJ EB EJWFSTJ 1BFTJ F
UP JM 'PO DB  NJMJPOJ OFMMB SJ DJORVF TUFMMF F MB DSFB[JP UFOVUB EFMMh"OUPHOPMMB Í DIF TJ Í DPODMVTP DPO
SJP EFM DBTUFMMP NFEJPFWB EP 7*: (SFBUFS &VSPQF TUSVUUVSB[JPOF EFM DBTUFM OF JOUPSOP BM WFDDIJP CPS VOJDB F QBSUJDPMBSF QFS VOB DFOB EJ HBMB BM SJTUP
MF )PTQJUBMJUZ DIF GB DBQP MP EFMMh"OUPHOPMMB TFDPO HP EJ VO DPNQMFTTP EJ  DIÊ TJ USBUUB EJ VOJSF J TFS SBOUF i-B 5BWFSOBu (JÆ
-B NBOBHFS BSSJWBUB JO BE "OESFJ :BLVOJO GJHMJP EP VO DPODFQU JOOPWBUJ WJMMF QSJWBUF FYUSB MVTTP WJ[J F MBDDPHMJFO[B EFHMJ PSB JM DPNQMFTTP i(PMG BE
RVFTUJ HJPSOJ QFS QBSUFDJ EFMMhFY CPTT EFMMF 'FSSP WP *M QSPHFUUP QSFWFEF MB DPO QJTDJOF HJBSEJOJ F WJ IPUFM EJ MVTTP BMMB QSJWBDZ "OUPHOPMMBu Í DPOTJEFSB
QBSF B VO FWFOUP JOUFSOB WJF EJ 4UBUP SVTTF IB JO USBTGPSNB[JPOF EFMMhBOUJ HOFUJ -JEFB DIF TUB BMMB F BM DPNGPSU EJ SFTJEFO[F UP VOP EFJ DBNQJ QJÜ CFM
[JPOBMF EJ HPMG IB BWVUP UFO[JPOF EJ JOWFTUJSF DJS DP DBTUFMMP JO VO IPUFM B CBTF EFMMP TWJMVQQP EFMMB QSJWBUF TPUUP JM DPOUSPMMP MJ F JNQFHOBUJWJ E*UBMJB

Cartongesso
Prodotti & Vernici
per l’Edilizia
Zona Ind. dei Loggi - Ponte S. Giovanni (PG)
Tel. 075 5996982
E-mail: info@umbriacoloridistribuzione.com
5FSOJ

EPNFOJDB
 PUUPCSF


DPSSUFSOJ!HSVQQPDPSSJFSFJU

7FOUJDJORVF UFSOBOJ TJ SJWPMHPOP B 'FEFSDPOTVNBUPSJ EVF TPDJFUË IBOOP TNFTTP EJ SJNCPSTBSF MF SBUF EFJ GJOBO[JBNFOUJ

"VUP HSBUJT DPO MB QVCCMJDJUË NB QPJ CJTPHOB QBHBSF


EJ (JPSHJP 1BMFOHB $POUFO[JPTP UP BVUP QJÜ DPTUPTF SJTQFUUP
5&3/*
#PMMFUF UFMFGPOJDIF " EFTUSB B RVBOUP BWSFCCFSP GBUUP JO
'SBODP 5PEBSP VOB TJUVB[JPOF iOPSNBMFu
! *M NFDDBOJTNP TFNCSB
WB OPO GBSF VOB QJFHB MF SB i'BUUVSB[JPOF B  HJPSOJ JOUJNBUP BJ HFTUPSJ QSFTJEFOUF
EFMMB
&E PSB SJTQFUUBSF HMJ JNQF
HOJ DPO MB GJOBO[JBSJB QFS
UF EFM GJOBO[JBNFOUP QFS
MBDRVJTUP EFMMB NBDDIJOB
EJ SJEBSF J TPMEJ BHMJ VUFOUJ TFO[B BMUSF SJDIJFTUFw 'FEFSB[JPOF
$POTVNBUPSJ
OPO EJWFOUBSF iDBUUJWP QBHB
UPSFu EJWFOUB DPNQMJDBUP
MF SJNCPSTBWB MB TPDJFUÆ DPO 5&3/* EFMMB $HJM DIF & J SJWFOEJUPSJ EFMMF BVUP
DVJ TJ FSB TPUUPTDSJUUP VO TUB TFHVFOEP i-PSP TJ DIJBNBOP GVPSJ 
DPOUSBUUP QFS QVCCMJDJ[[BS ! i/PO Í OFDFTTBSJP QSFTFOUBSF BMDVOB SJDIJFTUB QFS JM DBTP EFJ  DPOUJOVB JM QSFTJEFOUF EJ 'F
OF J NBSDIJ TVMMB GJBODBUB PUUFOFSF JM SJNCPSTP F WPHMJBNP BO[J EJTTVBEFSF HMJ UFSOBOJ 4PUUP EFSDPOTVNBUPSJ  QFSDIÊ
-VOJDP JNQFHOP SJDIJFTUP VUFOUJ BE BEFSJSF BE VOB JOEJDB[JPOF OPO DPSSFUUB EF VOB EFMMF BVUP IBOOP TPMP NFTTP JO DPOUBU
FSB QPTUBSF TV 'BDFCPPL QF HMJ PQFSBUPSJu " SJCBEJSMP Í 'FEFSDPOTVNBUPSJ 5FSOJ QVCCMJDJ[[BUF UP MBDRVJSFOUF DPO VOB EJ
SJPEJDBNFOUF NFEJBNFOUF F MB WJDFOEB Í RVFMMB EFMMB GBUUVSB[JPOF B  HJPSOJ TV RVFTUF TPDJFUÆ %J GBUUP J
VOB WPMUB BMMB TFUUJNBOB
MB DVJ MP TDPSTP MVHMJP JM $POTJHMJP EJ 4UBUP IB DPOGFSNB DPODFTTJPOBSJ TPTUFOHPOP
GPUP EFMMBVUP QVSDIÊ PHOJ UP MBVUPNBUJTNP EFJ SJNCPSTJ TUBCJMJUP EB "($PN EJ BWFS TFNQMJDFNFOUF WFO
WPMUB JO VOB MPDBUJPO EJWFS QFS 'BTUXFC 7PEBGPOF F 8JOE5SF *OWFDF  GB TBQFSF EVUP VOB NBDDIJOB JM SFTUP
TB MBTTPDJB[JPOF DIF UVUFMB HMJ VUFOUJ  iJ HFTUPSJ UFMFGPOJ MP IB GBUUP JM DMJFOUFu
*OWFDF BODIF B NPMUJ UFSOB DJ IBOOP EJNPTUSBUP EJ OPO WPMFS SJTQFUUBSF JM DSJUFSJP %B VO QVOUP EJ WJTUB HJVSJEJ
OJ DPTÑ DPNF BDDBEVUP JO TUBCJMJUP EBMM"VUIPSJUZ F DPOUJOVBOP JNQFSUFSSJUJ BE DP DJ TPOP BODPSB EJWFSTJ
BMUSF QBSUJ E*UBMJB JM SJNCPS FTPSUBSF J DMJFOUJ B QSFTFOUBSF TQFDJGJDB SJDIJFTUB QFS MB BTQFUUJ EB DIJBSJSF 3FDFOUF
TP EFMMB SBUB QBHBUB OPO Í SFTUJUV[JPOF EFJ HJPSOJ JMMFHJUUJNBNFOUF FSPTJ USBNJUF NFOUF M"TTPDJB[JPOF &VSP
QJÜ BSSJWBUP F EPQP WBSJ TPM VOB UFMFGPOBUB VO GBY VOB 1FD VOB NBJM VO NFTTBH QFB $POTVNBUPSJ *OEJQFO
MFDJUJ DBEVUJ OFM WVPUP OPO HJP EJ QPTUB PSEJOBSJB P BUUSBWFSTP JM TJUP XFC 1FS EFOUJ IB QSFTFOUBUP VO
Í SJNBTUP BMUSP EB GBSF DIF RVFTUP Í QFSBMUSP JO DPSTP VO QSPDFTTP TBO[JPOBUPSJP FTQPTUP BMM"OUJUSVTU NFU
SJWPMHFSTJ BMMF BTTPDJB[JPOJ QSPQSJP EB QBSUF EFMM"VUPSJUÆ (BSBOUF QFS MF $PNVOJ UFOEP JO EVCCJP MB iMFJDJUÆ
EFJ DPOTVNBUPSJ DB[JPOJ *OGBUUJ BTTFDPOEBOEP MB MPHJDB DIF TVCPSEJOB EJ VO TJTUFNB DIF TJ CBTB TV
i4PMP EB OPJ TUJBNP TFHVFO JM SJNCPSTP BMMB QSFTFOUB[JPOF EJ VOB SJDIJFTUB TJ SJ QVCCMJDJUÆ WFJDPMBUB TV BVUP
EP  DBTJ  TQJFHB 'SBODP TDIJB EJ MFHJUUJNBSF RVFTUB JOBDDFUUBCJMF QSPDFEVSBu QSJWBUFu GBDFOEP SJGFSJNFO
5PEBSP QSFTJEFOUF EJ $HJM 1( UP iBMMBSU  EFM DPEJDF EFM
'FEFSDPOTVNBUPSJ 5FSOJ  F MB 4USBEB DPNNB  F DPN
BCCJBNP JODBSJDBUP VO MFHB NB 
u DIF TUBCJMJTDF DIF iÍ
MF MBWWPDBUP 1BUSJ[JB 4QB WJFUBUB MhBQQPTJ[JPOF EJ
[JBOJu EFHMJ BDDPSEJ PWWFSP BDDSF RVJSFOUF  TQJFHB BODPSB 5P QFS MB QVCCMJDJUÆ F JM SFMBUJWP FE Í TUBUB TPUUPTDSJUUB VOB TDSJUUF QVCCMJDJUBSJF TVHMJ
'JOPSB TPOP QBSUJUF MF SBDDP EJUBSF TVJ DPOUJ DPSSFOUJ EFJ EBSP  PWWFSP Í JM DMJFOUF SJNCPSTPu 1FS GBS QBSUJSF GJEFKVTTJPOF B HBSBO[JB EFM BVUPWFJDPMJu -FDJUP PQQVSF
NBOEBUF SJWPMUF JO RVFTUP  UFSOBOJ HMJ JNQPSUJ EFMMF DIF TJ JNQFHOB DPO MB GJOBO UVUUB MPQFSB[JPOF PHOJ GJOBO[JBNFOUP *M QSPCMFNB OP UVUUP MBNCBSBEBN JO
DBTP B EVF TPDJFUÆ DIF IBO SBUF EFJ GJOBO[JBNFOUJ TPUUP [JBSJB B QBHBSF F RVJOEJ OF DMJFOUF IB WFSTBUP VO BDDPO Í DIF NPMUJ DPOUBOEP TVM UBOUP  UFSOBOJ TUBOOP
OP TNFTTP EJ SJNCPSTBSF J TDSJUUJ EB DJBTDVOP i4Ñ QFS SJTQPOEF JO QSJNB QFSTPOB UP EJ RVBMDIF NJHMJBJP EJ FV GBUUP EJ WFEFSTJ SJNCPSTBUB BTQFUUBOEP DIF HMJ WFOHBOP
QSPQSJ DMJFOUJ DPO MJOUJNB DIÊ JM GJOBO[JBNFOUP Í DPN %FM UVUUP EJTUJBOUP Í JOWFDF SP DIF WBSJB B TFDPOEB EFM MB SBUB QFS MB QVCCMJDJUÆ SJNCPSTBUF MF SBUF WFSTBUF
[JPOF EJ SJTQFUUBSF J UFSNJOJ QMFUBNFOUF B OPNF EFMMBD Í JM DPOUSBUUP DPO MB TPDJFUÆ NPEFMMP EJ BVUP BDRVJTUBUP FTQPTUB IBOOP NBHBSJ TDFM $PNF EB BDDPSEJ
€ 2,50 in Italia — Domenica 27 Ottobre 2019 — Anno 155°, Numero 296 — ilsole24ore.com Poste italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L. 46/2004, art. 1, C. 1, DCB Milano

A tu per tu
Tullio Pericoli
«LA MIA LIBERTÀ
È NON SEGUIRE
LE REGOLE
DELL’ARTE»
Stefano Salis
—a pagina 8

Fondato nel 1865 Pittore e disegnatore.


Quotidiano Tullio Pericoli, nato a
Colli del Tronto nel ’36,
Politico Economico Finanziario Normativo vive a Milano dal 1961

È tornata l’ora solare


Da oggi lancette
indietro di un’ora
Il Sinodo apre all’ordinazione di sacerdoti sposati — P.2 Televisione, Banijay rileva Endemol Shine: nasce un big da 3 miliardi — P. 5

domenica Fideiussioni LA G EOPOLITICA DI PUTIN


SERGEI CHIRIKOV / REUTERS
DIV ORZI O DI FFI CI LE

COSÌ BREXIT
Alla scoperta
della psiche
La difficoltà
false, il nuovo INCEPPA
LE RUOTE
di saper vivere
con noi stessi
business della DELLA UE
di Sergio Fabbrini

e con gli altri


criminalità B
rexit ha conseguenze strut-
turali sul funzionamento
dell’Unione europea. Finora
di Vittorio Lingiardi —a pag. 21 l’attenzione pubblica si è concen-
trata su Londra, non su Bruxelles.
Eppure Brexit sta scuotendo il
Allarme Gdf. In quattro anni scoperti progetto di integrazione, anche se
le leadership europee sembrano
illeciti per 1,6 miliardi. Sotto tiro le false non esserne consapevoli. Ciò che
scuote l’Ue non è tanto la decisio-
polizze e quelle rilasciate da non autorizzati ne britannica di lasciarla quanto la
difficoltà a farlo. Vediamo.
Il Regno Unito ha notificato il
Le analisi più recenti della Guardia L’allerta coinvolge tutte le autorità di 29 marzo 2017 (un anno dopo il re-
di Finanza stanno facendo emergere vigilanza interessate: Banca d’Italia, ferendum del 23 giugno 2016) la
un fenomeno criminale sempre più Consob, Anac, Covip e Ivass. Nel mi- sua decisione di recedere dall’Ue.
ampio: il ricorso a false fideiussioni. rino soggetti non autorizzati e quelli Secondo la procedura prevista
Una minaccia che incombe sui pri- specializzati nelle frodi, diversi cri- dall’Art. 50 (del Trattato sull’Unio-
vati e sulle pubbliche amministra- minali esteri e imprese con residen- ne Europea o Tue), da quel mo-
zioni, spesso nelle gare d’appalto. Il za nei Paesi dell’Est Europa senza mento è partito il periodo di due
timore è che il livello e l’intensità requisiti di legittimità. Mentre le po- anni che avrebbe dovuto condurre
Al Louvre delle truffe siano molto più estesi dei
volumi illeciti finora accertati pari a
lizze fideiussorie false viaggiano or-
mai a gonfie vele anche on line.
a un’uscita il 29 marzo 2019. L’ac-
cordo negoziato per il recesso
La Francia 1,6 miliardi negli ultimi quattro anni. Marco Ludovico —a pag. 6 concordato è stato però bocciato
per ben tre volte da Westminster,
celebra Leonardo obbligando l’allora governo di
Grande summit. Il presidente egiziano Al Sisi e quello russo, Vladimir Putin, al vertice Russia-Africa di Sochi Theresa May a chiedere al Consi-
di Marco Carminati —a pag. 32
Evasione, l’acconto Iva Per la Russia l’Africa è una immensa start up
glio europeo due estensioni al-
l’uscita, oggi formalmente previ-
sta per il 31 ottobre 2019. La setti-

primo test della stretta mana scorsa, il governo (questa

.lifestyle
volta) di Boris Johnson ha dovuto
Mosca sta rafforzando la presenza in Africa per cleare. In Africa il presidente Putin vuole dimostra- chiedere una terza estensione fino
recuperare il terreno perduto rispetto a Cina e Ue. re di essere una potenza globale rafforzandosi sui al 31 gennaio 2020.
Parte da 20 accordi di cooperazione militare che ne piani economico e politico con la consapevolezza È probabile che tale estensione
DECRETO FISCALE fanno il primo fornitore di armi del continente. Ma che si può fare molto senza grossi investimenti. verrà approvata dai capi di gover-
Industria.
l’obiettivo è sfruttare le terre rare e vendere il nu- Antonella Scott —a pag. 12 no nazionali del Consiglio euro-
Dario Gallina,
I tesori di Alba Dl in Gazzetta. Solo parte
delle misure già in vigore:
presidente
dell’Unione
peo, anche se i loro rappresentanti
permanenti, riunitisi venerdì
Il tartufo 30 provvedimenti attuativi scorso a Bruxelles, hanno deciso

Risparmio, sui rendimenti l’Europa


Industriale di
di attendere la prossima settima-
Torino
come musa Il versamento dell’acconto Iva di fine
na per capire cosa avverrà a Lon-
dra. Infatti, dopodomani, il pre-
Componenti
per il design dicembre diventerà il primo test per
la stretta penale sull’evasione. Sarà,
infatti, già operativa la nuova soglia Gallina: la tassa batte una Italia troppo frammentata mier Johnson chiederà a We-
stminster di andare a nuove ele-
zioni a dicembre come condizione
sulla plastica

10
di Fernanda Roggero —a pag. 17 ridotta a 150mila euro per far scattare per avere più tempo per esamina-
il reato di omesso versamento Iva. È re l’accordo di recesso (negoziato
quanto emerge dopo la pubblicazio- colpisce ANALISI TOSETTI VALUE pochi giorni fa con l’Ue). Un calen-
ne di ieri in «Gazzetta Ufficiale» del Amazon fuori dario che verrà difficilmente ri-

lunedì decreto fiscale con molte misure a ef-


fetto differito e che richiederà una
trentina di provvedimenti attuativi.
anche l’auto
Filomena Greco —a pag. 3
Nei primi nove mesi del 2019 il
rendimento medio delle prime 30
società di gestione che operano in
Trump sceglie
spettato. Westminster ha rivendi-
cato non solo il diritto di discutere
l’accordo di recesso nei dettagli,
Mobili, Parente e Rogari —a pag. 3 Europa si è attestato al 12,3%, più Microsoft ma anche il suo potere di emen-

Esperto risponde:
la guida rapida L’AP P RO F O N DIME N T O
alto rispetto al 7,6% generato dalle
prime 10 società italiane. Lo rivela
l’Osservatorio Tosetti Value se-
miliardi per il cloud
darlo nel corso della discussione
parlamentare. Così, ad esempio,
potrebbe essere introdotto un
condo cui l’industria domestica del È il valore in dollari del maxi del Pentagono emendamento alla legge sul reces-
L’assunzione Destra-sinistra, il crinale che resiste risarmio gestito paga l’eccessiva
frammentazione. Sono solo due gli
contratto assegnato a
Microsoft per i servizi cloud
so che preveda la necessità di svol-
gere un referendum popolare sul-
della colf di Roberto D’Alimonte —a pagina 2
operatori che compaiono nella top
30 europea. Vito Lops —a pag. 11
del Pentagono. Riccardo Barlaam —a pag. 5 l’accordo negoziato con Bruxelles.
—Continua a pagina 8

S TRATEG IE PER IL F UTURO EUROZONA

Commercialisti, mercati IL DILEMMA


e la sfida aggregazioni DELLA FORZA
DEL BUND
di Federica Micardi
di Marcello Minenna

N
uovi mercati da ricercare, nuove frontiere della professione

N
digitalizzazione da a riportare l’attenzione sulla ei prossimi tempi l’Eurozona
fronteggiare, regimi fiscali possibilità, per gli studi dei dovrà misurarsi con il pericolo
da ponderare. Con sullo sfondo il commercialisti, di fare “massa di un’imminente recessione,
grande dubbio: continuare a critica” e trovare forme di persistenti tendenze deflattive e ten-
lavorare da soli o cercare una via aggregazione per consentire di sioni commerciali. Un contesto com-
per sfidare il mercato in affrontare sfide crescenti. plesso, in cui l’ampia disponibilità di
collegamento con altri? Sono le —Continua a pagina 9 un safe asset europeo sarebbe fonda-
mentale per assicurare stabilità a Stati
e istituzioni finanziarie e promuovere
LETTERA AL RIS PARM IATORE il peso internazionale dell’euro.
Un safe asset è anzitutto un bene
Lu-Ve amplia la base produttiva con rischio di perdita molto basso e il
cui valore tende perciò a salire in tem-
Scommessa sugli Stati Uniti pi di crisi quando la maggiore incer-
tezza ne stimola la domanda.
di Vittorio Carlini —a pag. 12 —Continua a pagina 13
DOMENICA 27 OTTOBRE 2019 www.corriere.it In Italia EURO 1,50 ANNO 144 - N. 255

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821 Servizio Clienti - Tel. 02 63797510


Roma, Via Campania 59/C - Tel. 06 688281 FONDATO NEL 1876 mail: servizioclienti@corriere.it

Serie A Doppio regalo


JuvebloccataaLecce Domani con il Corriere
«L’Economia»
L’Intermancailsorpasso e il «TrovoLavoro»
di Bocci, De Carolis, Fiocchini, Tomaselli il settimanale e il mensile
alle pagine 42 e 43 gratis in edicola

Disuguaglianze La manovra Mattarella ha firmato. Reddito di cittadinanza revocato a un beneficiario su dieci


CORREGGERE
LA SOCIETÀ
INGIUSTA
Cuneo fiscale in due tempi MARIO SEGNI

«Quando dissi
di Alberto Alesina
Conte: ora solo 3 miliardi, dal 2021 più fondi. Salvini: basta prese in giro a Berlusconi:
e Francesco Giavazzi in politica
Da oggi il decreto fiscale
meglio di no»

C
i sono tre tipi di
IN UMBRIA
● GIANNELLI collegato alla manovra econo-
mica è in vigore. Ieri la firma
disuguaglianza: fra
Paesi, all’interno di
L’ombra lunga dei leader del presidente Sergio Matta-
rella. Sì al tetto dei contanti
di Walter Veltroni

uno stesso Paese e


fra diverse
sui candidati presidenti (dal luglio 2020), via al nuovo
prestito ponte per Alitalia L a Prima Repubblica
nella testimonianza di
generazioni. Negli ultimi di Fabrizio Roncone (400 milioni di euro), alla Mario Segni. Il consiglio a
decenni la disuguaglianza spending review dei ministeri Berlusconi: «Non entri in

D
nel mondo è diminuita, onatella Tesei e Vincenzo Bianconi, la (3 miliardi e 89 milioni), agli politica». alle pagine 24 e 25
grazie al commercio corsa faticosa dei due candidati. incentivi per i seggiolini sal-
internazionale ed alla a pagina 6 va-bebè e al fondo di garanzia ANCORA OGGI IGNORATA
globalizzazione. Paesi
poveri, come Cina e India, e ELEZIONI LOCALI E PARTITI
per le Pmi (670 milioni per il
2019). Niente tassa, per ora, su 1929,lalezione
più recentemente anche
molti Paesi africani e DaZingarettiaMeloni
plastica e bibite gassate. Parte
la battaglia contro l’evasione delmartedìnero
dell’America Latina, oggi fiscale e per incentivare l’uso
crescono più delle nazioni lapostaingiococonilvoto dei pagamenti elettronici. Ri- di Daniele Manca
ricche. Quarant’anni fa il
reddito pro capite degli
Stati Uniti era 24 volte
di Tommaso Labate
mandato alla conversione in
legge il carcere più duro per
gli evasori. Salvini polemico:
I l 29 ottobre del 1929, nel
«martedì nero» della
Borsa di New York, il
maggiore di quello
indiano, e questo anche
tenendo conto del fatto che
L a partita elettorale di oggi, qual è il
confine tra vincere o perdere per i leader?
alle pagine 8 e 9
«Lo Stato paghi i fornitori».

Marro, Salvia, Voltattorni


alle pagine 2 e 3
sogno di facili ricchezze
diventa incubo. a pagina 23
in India la maggior parte
dei prodotti costa molto
meno che in America.
Stati Uniti Il contratto del Pentagono stipulato con Microsoft L’INCHIESTA E LA RAGAZZA DI LUCA

Giallo sui contatti


Oggi, nonostante l’India
continui a restare
relativamente povera, la

di Anastasiya
distanza con gli Stati Uniti
si è molto ridotta. La
differenza nel reddito pro

con i rapinatori
capite tra un cittadino
statunitense e uno indiano
si è dimezzata: da 24 a 12
volte. Il risultato è ancora
più straordinario per la
Cina: da 24 volte a 5. di Rinaldo Frignani e Fulvio Fiano

A
All’interno dei Paesi,
nastasiya, la ragazza di Luca, ucciso con
invece, la disuguaglianza è
un colpo di revolver durante uno scambio
salita. Soprattutto negli
di droga finito in rissa, era in contatto (anche
Stati Uniti, ma anche in
via sms) con gli assassini del 24enne per
molti altri Paesi, compresa
CHRIS KLEPONIS/CONSOLIDATED/DPA

concordare un grosso acquisto di marijuana.


la Cina. In particolare è
alle pagine 10 e 11 V. Costantini, Serra
molto aumentato il reddito
dell’1 per cento più
benestante dei cittadini, il NELLE ZONE REMOTE DELL’AMAZZONIA
cosiddetto «top 1 per cent».
Negli Stati Uniti
quarant’anni fa il 10 per L’apertura del Sinodo
cento del reddito nazionale
prima delle tasse andava al
Il presidente americano Donald Trump, 73 anni, con i Ceo di Microsoft Satya Nadella, 52 e di Amazon, Jeff Bezos, 55
ai sacerdoti sposati
top 1 per cent, oggi quella
quota è salita al 20 per
cento (sebbene la Losgambettomiliardario S Microsoft
garbo del presidente Donald Trump a Jeff Bezos. di Gian Guido Vecchi

S
firma un contratto da 10 miliardi di dollari
tassazione la riduca al 16 ì al sacerdozio dei diaconi permanenti
per cento). Il fenomeno è
ancora più accentuato per il
diTrumpalrediAmazon Amazon. Che, però, potrebbe ricorrere contro la
con il Pentagono «sorpassando» la favoritissima
sposati. Per la prima volta la «proposta»
compare in un testo ufficiale della Chiesa, al
decisione spinta dalla Casa Bianca.
«top 0,01 per cent». termine del Sinodo per l’Amazzonia.
di Massimo Gaggi a pagina 12
continua a pagina 30 a pagina 19

● PADIGLIONE ITALIA di Aldo Grasso STAVA SCONTANDO LA PENA


Infugadall’Italia
DRESS CODE E FERITE CHE LA LEGGE NON VEDE laex007Usa
Né molestia né minaccia, diAbuOmar

Il gip di Milano Guido Salvi-


ni ha archiviato l’indagine

Francesco Bellomo, accusato


di violenza privata e stalking
né minaccia. Ricordate? A lu-
glio Bellomo era finito agli ar- resta però una ferita morale di
sull’ex consigliere di Stato resti domiciliari nella sua casa
di Bari per maltrattamenti,
estorsione: si parlava di un
non poco conto. Ci sarà sem-
pre qualche collega che alle
magistrate divenute tali dopo
di Giovanni Bianconi
a pagina 15
91027

ai danni di 4 ex studentesse «contratto di schiavitù» che i «consigli» vestimentari di


della sede milanese di «Dirit- Molestie prevedeva alle sue borsiste di- Bellomo non risparmierà insi- È IN VIGORE
to e scienza», una scuola di Il caso versi vincoli, tipo l’obbligo di nuazioni, ammiccamenti, DA OGGI
formazione per la preparazio- Bellomo, un dress code (tacco 12 e gon- pettegolezzi.
L’ORA
9 771120 498008

ne al concorso in magistratu- na corta), telefonate seriali, la Come se non bastassero già


ra con sedi a Roma, Milano e dalle cancellazione di foto e amici- le correnti del Consiglio Su- SOLARE
Bari. Secondo Salvini quella di accuse zie da Facebook o permessi periore della Magistratura, a
Bellomo è una condotta non di molestie per uscire la sera. Bellomo ri- quando una giustizia secondo
conforme a un normale rap- ai primi mane indagato a Bari e vedre- scienza, coscienza e avvenen-
porto di collaborazione acca- dubbi mo come andrà a finire: anche za? L’ora legale tornerà nella notte
demica, ma non è né molestia la legge ha un suo dress code. © RIPRODUZIONE RISERVATA
tra il 28 e il 29 marzo 2020
Domenica 27 ottobre
2019
ANNO LII n° 255
2,30 € con
Noi famiglia&vita
Sant’Evaristo
papa

Opportunità
di acquisto
in edicola:
Avvenire
+ Luoghi dell’Infinito
5,00 € Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t
Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t

■ Editoriale
SINODO Il Papa: nuova commissione sul servizio femminile. Ipotesi sacerdozio per diaconi sposati. Studio sulla liturgia, chiesto un fondo per la regione
Quel sms di Pham, I’ingiustizia globale

LO STRAZIO
E LE DOMANDE
Amazzonia:
MAURIZIO AMBROSINI
più spazio
L
o straziante ultimo messaggio di
Pham, la ragazza vietnamita finita
nel container della morte, suscita
al diaconato
Più coinvolte
anzitutto pena e orrore: una giovane
vita spezzata sul cammino della
speranza insieme ad altre 38.
Occorre però anche interrogarsi sui
motivi di questa tragedia, analoga
purtroppo a tante altre sulle rotte delle
migrazioni contemporanee. I genitori
della ragazza hanno dichiarato di aver
le donne
pagato una cifra di circa 30mila dollari
per imbarcarla in quello che STEFANIA FALASCA
immaginavano fosse un viaggio verso
un futuro di benessere e libertà: a tanto Tradizione e sinodalità nel discorso finale
è arrivato il prezzo delle aspirazioni di del Sinodo per l’Amazzonia. Papa
chi sogna di partire dalla parte sbagliata Francesco parla delle quattro dimensioni
del mondo, quella del Sud, sfidando un centrali confluite nel documento:
sistema sempre più irto di confini, culturale, ecologica, sociale e pastorale.
pattugliato con investimenti sempre
maggiori e determinazione politica Capuzzi nel primopiano alle pagine 4 e 5
sempre più ferrea da parte dei Governi
dei Paesi più sviluppati.
Il container della morte è il tragico esito
di una lotta impari che rimanda IL FATTO "Ocean Viking" ancora senza porto. Boldrini ad "Avvenire": vanno riviste le intese con Sarraj ■ I nostri temi
all’immagine del gatto col topo. Gli

Fuoco sui profughi


Stati del Nord globale hanno alzato
barriere di ogni tipo, dalle tecnologie di PROFEZIA È STORIA/21
identificazione ai controlli aeroportuali,
dagli accordi con i Paesi di transito alla Mai pagare
costruzione di veri e propri muri ai
confini. Si è così determinata una con il sangue
profonda ingiustizia nell’accesso alla
mobilità internazionale. Il potere dei dei figli
passaporti ne è l’espressione: quello
giapponese consente l’accesso a 190
Paesi del mondo senza obbligo di visto,
I libici sparano alla "Alan Kurdi", che aveva appena soccorso 90 naufraghi LUIGINO BRUNI
quelli europei seguono a ruota, quello
iracheno vale per 30 Paesi soltanto. La
parola chiave delle migrazioni
Tripoli chiede l’arresto del trafficante Bija. Conferme sul suo viaggio in Italia L’ideologia del merito è an-
che ideologia del demerito, i
sistemi che premiano i meri-
contemporanee non è in assoluto "Pirati". Così possono essere defi- tevoli devono necessaria-
"chiusura", ma piuttosto "selettività". niti i libici che hanno esploso col- mente punire i demeritevoli.
Alcuni riescono a muoversi anche L’INCHIESTA pi di arma da fuoco in mare, du-
meglio di prima, altri molto peggio. rante il soccorso di un gommone A pagina 3
Certo questi ultimi non si rassegnano. Troppi malati lasciati soli in difficoltà. Non si sa chi fossero i
Cercano affannosamente nuove rotte e miliziani a bordo di due motoscafi IL DELITTO DI ROMA
nuovi canali d’ingresso, pagano prezzi È l’Italia che non si cura che sono intervenuti per ostacola-
più alti, si affidano a "passatori" re l’operazione di salvataggio della Quella madre
sempre più spregiudicati, per crisi e lacune sanitarie nave Alan Kurdi. Sono apparsi al-
irresponsabili, alla fine non di rado l’improvviso, hanno mostrato i mu- che denuncia
omicidi. Ma il Nord del mondo in realtà scoli, hanno messo a repentaglio le
sta vincendo la partita. Riesce sempre
FULVIO FULVI
vite delle persone migranti e anche e la piaga droga
meglio a bloccare chi non vuole lasciare Un carcinoma alla prostata diagnosticato a dei soccorritori e sono ripartiti.
entrare. La netta diminuzione degli maggio, decine di esami clinici e quindi l’este- Si stringe intanto, il cerchio sul su-
F. CAMON E D. RONDONI
arrivi dal mare nel Mediterraneo (in nuante attesa della chiamata per l’intervento. pertrafficante libico Bija. Il mini-
realtà i più monitorati, tanto che ne Una telefonata che, a distanza di quasi sei me- stero dell’Interno di Tripoli avreb- Nella vicenda romana spicca
abbiamo una contabilità precisa) si si, non è ancora arrivata. Anzi, Giovanni (caso be infatti chiesto l’esecuzione di un il dovere d’amore realizzato
traduce solo in minima parte in vero, non il nome) non risulterebbe nella lista mandato d’arresto nei suoi con- dalla madre di un arrestato e
maggiori arrivi via terra sul suolo della predisposta dal primario del reparto che, se- fronti. In Italia intanto filtrano nuo- la necessità di una ricetta for-
Ue. Ai controlli ai confini si sommano condo lui, dà «la precedenza ai suoi pazienti». ve indiscrezioni sul suo viaggio in te per sconfiggere la droga.
quelli interni, sui documenti degli Sicilia e a Roma del 2017.
stranieri (poveri), sull’accesso ai servizi Primopiano Commenti a pagina 3
pubblici, sulle possibilità d’impiego. A a pagina 9 Picariello e Solaini alle pagine 6 e 7
livello economico in realtà i Paesi della
Ue rispondono a gran parte dei loro
fabbisogni attingendo ai serbatoi
Dopo il voto per Conte
OGGI ELEZIONI SCUOLA SANTʼANNA A PISA FAMIGLIA&VITA
dell’Europa orientale, comunitaria o
IN UMBRIA
candidata all’ingresso. E in parte LʼUniversità più rosa Oggi il mensile "Noi"
tornando ad attrarre immigrati
dall’Europa meridionale. arrivano le mine interne «Ancora non basta» «Salvare il Pianeta»
continua a pagina 2 Servizi alle pagine 10 e 12 Ferrario a pagina 14 Insieme ad Avvenire

Di questo mondo ■ Agorà


Marina Terragni
AUSTRALIA
dichiarando che «in seguito a minacce
Taci violente» non era possibile «garantire la
Il monte Uluru
sicurezza di persone e cose, né le ritorna

«N
o platform» in Gran condizioni per un dibattito acceso ma
Bretagna è una pratica rispettoso». Una forma inaudita di terrore
agli aborigeni
studentesca che consiste intellettuale, ha commentato Agacinski, Michelucci a pagina 22
nell’impedire a qualcuno di parlare nelle «che influenza gravemente il dibattito
accademie. Negli ultimi anni è toccato pubblico in Francia». Ce ne intendiamo MADRE MUIÀ
soprattutto a femministe come anche qui: se dici no all’utero in affitto,
Germaine Greer o Julie Bindel, all’umano ridotto a merce, se esprimi un «Dio, non idea
imbavagliate con l’accusa di pensiero critico sul «cambio di genere» ma pienezza
omotransfobia. Stesso trattamento dei bambini o su altre meraviglie
riservato qualche giorno fa in Francia a transumaniste, ti tappano la bocca dell’esistenza»
Sylviane Agacinski, eminente dandoti della bigotta omotransofoba. Zanini a pagina 23
intellettuale femminista impegnata nella Censure e gogne – poche storie – gestite e
lotta contro l’utero in affitto e perciò organizzate dalla lobby del biomercato ARTE E FEDE
accusata di omofobia. Agacinski avrebbe che difende il suo business. Ma noi
dovuto tenere un conferenza parliamo, e parleremo. Solidarietà ad L’architettura
all’università di Bordeaux su "L’essere Agacinski. Da questo giornale – mi sacra è fatta
umano nell’epoca della sua conferma il direttore – e dalla Rete
riproducibilità tecnica", ma le autorità Italiana contro l’Utero in Affitto. anche di luce
accademiche hanno annullato l’evento © RIPRODUZIONE RISERVATA Dall’Asta a pagina 24
Il Reddito di cittadinanza ha 2,2 milioni di beneficiari, ma non si riesce
a passare alla fase 2, cioè al lavoro. A bloccare l’iter sono le Regioni y(7HC0D7*KSTKKQ( +;!#!z!?!/

Domenica 27 ottobre 2019 – Anno 11 – n° 296 a 1,50 -Arretrati:


a 1,80 -a Arretrati:
3,00 - aa8,00
3,00con
- ail libro
12,00
e 1,80
“Cosaconnostra
–ilArretrati:
librospiegata
“Il cazzaro
aieragazzi”
verde”
3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

IL NOSTRO SCOOP Di Maio costringe il Mef alla retromarcia ELEZIONI Oggi si vota nella regione dopo la retata in casa Pd
L’ora del cretino
Ritirata la norma-vergogna Umbria: Lega in vantaggio, » MARCO TRAVAGLIO

sui soldi a chi fabbrica armi ma niente spallata a Conte S


iccome la mamma dei cre-
tini è sempre gravida, pare
che i “malpancisti”5Stelle
stiano aspettando con ansia una
p Il comma 2 dell’articolo 54 è stato p Si decide chi governerà per i prossimi bella sconfitta oggi in Umbria
cassato dalla versione finale del decreto cinque anni. Il premier si dice tranquillo per chiedere domani a Casaleg-
Fiscale firmato ieri dal presidente Matta- sul futuro di Palazzo Chigi. Pasquino: gio (che non si sa cosa c’entri)
rella. Resta lo scontro dentro l’esecutivo “Sarebbe folle terremotarlo dall’interno” un’assemblea in cui “ridiscutere
tutto”. Per “malpancisti” s’in-
q PALOMBI A PAG. 6 q GIARELLI E ZANCA A PAG. 2 - 3 tendono ex ministri e (special-
mente) ministre che a settembre
hanno scoperto improvvisa-
mente insanabili dissensi da Di
Maio per il più nobile degli idea-

W L’OMERTÀ L’INCREDIBILE CASO DEL “WHISTLEBLOWER”


CHE HA SEGNALATO LA MALAGESTIONE DELL’ENTE
li: hanno perso la poltrona. Da al-
lora non fanno che rilasciare di-
chiarazioni e interviste, ma so-
prattutto a insufflare maldicen-

DENUNCIA SIAE:
ze all’orecchio dei retroscenisti
dei giornaloni sempre a caccia di
“rivolte”, “scissioni”, esodi di
massa. Mai un’autocritica o una
proposta di linee politiche o di
leader alternativi. Si limitano a
frignare, rosicare, fare le faccet-

LICENZIATO
te malmostose, secernere bile,
seminare zizzania. Cosa voglia-
no – a parte il recupero delle ca-
dreghe – non lo sa nessuno, tan-
tomeno loro.
Il fatto che i 5Stelle, precipi-
tati al 17% alle Europee e poi più

E SCARICATO
giù per l’alleanza con la Lega e
tornati sopra al 20% col governo
giallorosa, non li riguarda. Il fat-
to che un anno fa fossero lì a par-
lare di condoni, spread alle stel-
le, procedure di infrazione, porti
chiusi (per finta) e ruberie leghi-

DALL’ANAC
ste, mentre ora hanno ottenuto il
taglio dei parlamentari, le ma-
nette e altri dissuasori anti-eva-
sione, salvato il reddito di citta-
dinanza e la blocca-prescrizio-
ne che Salvini voleva cancellare,
non li tange. Il fatto di essere
protagonisti di un governo sen-
za impresentabili, guidato da un
premier serio come Conte che

SCANDALI: SALVINI SE NE FREGA L’Anticorruzione ha ricompattato il movimento


dopo anni di duelli fra Di Maio,

lo ritiene attendibile,
Fico, Di Battista&C., e ha ripor-
GLI BASTANO ROSARI E UMBRIA tato Grillo in prima linea, non li
smuove. L’idea di avere alleati
q ANTONIO PADELLARO A PAG. 12
ma non lo difende che li rispettano anziché umi-
liarli pubblicamente e fregarli
sottobanco come il Cazzaro
L’ONU SI È SCREDITATA ED È perché è accusato di Verde, non li rallegra, anzi li ir-
rita. Accusano Di Maio di co-
RIMASTA PURE SENZA SOLDI mandare da solo proprio quando

q FURIO COLOMBO A PAG. 13 aver parlato col Fatto q MASSARI A PAG. 7


ha smesso di farlo, mentre quan-
do lo faceva gli leccavano i piedi
dalle loro poltrone. Ora che ha
gestito una crisi potenzialmente
mortale coinvolgendo tutti, da-
gli altri big ai gruppi parlamen-
tari agli iscritti, e ottenendo il
LUCA, S’INDAGA SULLA RAGAZZA L’ULTIMA APP È cinese. E stravolgerà il mercato La cattiveria massimo possibile, ne chiedono
la testa, come se avessero pronto
Roma, Italia: tutte le vie Il nuovo karaoke fa TikTok
Salvini: “Conte lavori
di più e prometta
un Cavour o un Churchill da
mettere al suo posto. Pare che
di meno”. Altrimenti
e le piazze della droga » VIRGINIA DELLA SALA provvisando passi di lo denuncia per plagio
non abbiano digerito l’alleanza
civica in Umbria e non vogliano
danza e quelli in cui WWW.FORUM.SPINOZA.IT replicarla nelle altre regioni al
q BISBIGLIA, IURILLO E PACELLI A PAG. 8 - 9
T ikTok: l’i co na
sullo smartpho-
ne somiglia a una
mostrano scarpe e
problemi. E noi, che
ci siamo iscritti a BERLINO 1989-2019
voto: oh bella, pensano di vince-
re da soli, dopo aver perso in 10
anni di vita tutte le Regionali? E
IVA ZANICCHI SI RACCONTA “T” ma anche a una questa piattaforma come sperano di far rieleggere
nota. L’ambiguità è per scoprire un social I “piccoli muri” sindache forti come Raggi e Ap-
“Modugno dava testate voluta. I video di 15 secon-
di che si susseguono senza un
network tutto nuovo, ne
usciamo con la consapevolez- venuti giù prima
pendino, senza dialogare col Pd
su governatori forti (e presenta-

al muro, Sordi mi assalì” criterio evidente, infatti, si di-


vidono in due categorie: quelli
za che è solo la nemesi di tutto
ciò che ha conquistato i teen di quello grande
bili) come Bonaccini in Emilia
ed Emiliano in Puglia? Il proble-
in cui teenager più o meno cre- negli ultimi tre anni. ma dei “malpancisti” non è la
q FERRUCCI A PAG. 20 - 21 sciuti cantano in playback im- A PAG. 15 q AUDINO A PAG. 19 pancia. È la testa.
y(7HB5J1*KOMKKR( +;!#!z!?!/

Domenica 27 ottobre 2019 € 1,50 DIRETTORE VITTORIO FELTRI


Anno LIV - Numero 296 OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale www.liberoquotidiano.it
D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano e-mail:direzione@liberoquotidiano.it
ISSN: 1591-0420

Oggi urne in Umbria Accettano le follie di Grillo


FELICI E PERDENTI,
M5S e Pd collezionisti
di sconfitte elettorali
FAUSTO CARIOTI
Sei milioni di italiani
Ventiquattro batoste consecutive subite in
poco più di un anno, da quella rimediata in
Molise il 22 aprile del 2018 alla scoppola di
Sassari del 30 giugno scorso, sono un re-
cord. Stessimo parlando di calcio, la squa-
dra martoriata sarebbe stata retrocessa con
ignominia e il suo allenatore restituito alla
detestano i vecchi
pastorizia. Ma questa è una storia tutta di-
versa, perché è ambientata nella politica
Il 13% degli elettori e un grillino su quattro vogliono davvero togliere
italiana e ha per protagonisti Nicola Zinga-
retti e Luigi Di Maio. Dopo aver perso tutte
il diritto di voto a chi ha più di 65 anni. La cultura dell’odio dilaga
le elezioni regionali che si sono tenute dal
giorno delle Politiche ad oggi e lasciato agli RENATO FARINA
avversari il controllo di sedici capoluoghi Nando Pagnoncelli, che è persona connazionali che volessero elimi- Il Paese non cambia mai
importanti, ceduto il primato nel Parlamen- seria, e pacata, scrive che «solo il votare gli italiani che hanno com- nare il diritto di voto per le perso-
to europeo, il Pd si ritrova infatti al governo
con i grillini. Oggi ha nove ministri e un
13 per cento concorda con l’ipote-
si», autore Beppe Grillo, di non far
piuto 65 anni (Corriere della Sera).
Se ci fosse un’analoga massa di
ne con disabilità saremmo (...)
segue ➔ a pagina 3
La vita di Rosalba,
premier, Giuseppe Conte, annoverabile or-
mai nella squadra del Nazareno. Tutti insie-
la prima donna
me si preparano a spennarci nuovamente
con le tasse, presto piazzeranno i loro uomi-
LA GRUBER SACERDOTESSA ROSSA FA SATIRA POLITICA SENZA IDEOLOGIA che divenne uomo
ni nelle partecipate di Stato e puntano a
resistere quanto basta per eleggere il prossi- LILLI, QUANTO PIACE CROZZA MACINA ASCOLTI Oltre 30 anni orsono una
signora di Perugia, ma-
mo presidente della Repubblica. Miracoli
di una Costituzione e di una legge elettora- A CHI NON CI PIACE E SORPASSA LA7 dre di due figli, decise di
diventare un maschio
le fatte apposta per umiliare gli elettori e COSTANZA CAVALLI ➔ a pagina 9 PIETRO SENALDI ➔ a pagina 26 con tutti i crismi della le-
premiare gli intrallazzatori di palazzo. galità. Fu la prima femmi-
Comprensibile, quindi, che il voto um- na in Italia a cambiare
bro di oggi sia per Zingaretti e Di Maio una sesso. Il suo fu un percor-
preoccupazione relativa. Il barometro dice so travagliato. Lei lo rac-
che prenderanno l’ennesima tranvata e an- contò in esclusiva a Vitto-
che tra loro c’è chi ipotizza un distacco a rio Feltri che ne ricavò
due cifre dal centrodestra. Per gli annali del- l’articolo che segue in cui
la politica sarebbe qualcosa di epocale: si mettono in risalto le
dall’operaio comunista Pietro Conti alla di- difficoltà di simile meta-
rigente della Lega delle cooperative Catiu- morfosi.
scia Marini, l’Umbria ha sempre avuto go-
vernatori color rosso antico. Ma siccome VITTORIO FELTRI
sanno che tra il voto degli elettori e la reale
gestione del potere c’è la stessa distanza La notizia ha fatto scalpo-
che separa la Terra dalla Luna, stanno già re, troppo. E lui (lei, per
facendo di tutto perché nulla cambi, alme- l’anagrafe, momentanea-
no a livello nazionale. mente) è stato colto impre-
Hanno steso una cintura di alibi a prote- parato. Ha sbagliato qual-
zione del risultato che uscirà stanotte dalle che mossa, per pura inge-
urne, e il primo è proprio l’inchiesta giudi- nuità, ed è stato travolto
ziaria sulla sanità umbra (...) dalla inattesa sgradita po-
segue ➔ a pagina 5 polarità. Ripreso dal tele-
VUOL RISCRIVERE LA STORIA A SCUOLA LA NIPOTE CONTRO GLI ANTIFASCISTI giornale, inseguito da nu-
Caffeina goli di fotografi e giornali-
sti, a un certo punto ha pre-
Renzi continua ad assicurare: «Non stac-
cherò la spina al governo». Ma di giorno
Fioramonti: bisogna Mussolini: introdurre ferito nascondersi: non ce
la faceva più.
in giorno aumenta il voltaggio. Meglio
la spina staccata o la sedia elettrica?
indottrinare i ragazzi il reato di ducefobia Adesso riposa e riflette in
una casa in collina ai margi-
Emme GIANLUCA VENEZIANI ➔ a pagina 2 ALBERTO BUSACCA ➔ a pagina 8 ni della città, (...)
segue ➔ a pagina 23

Dà dell’ubriacone a Salvini Il nostro Stato è il più sprecone d’Europa


Zingaretti insulta Più spendi, peggio camperai
perché non è nessuno GIULIANO ZULIN pubblica, che genera debito. Il
vero fardello tricolore. Una pia-
(V.F.) - Che la politica sia scaduta come una Bisognerebbe fare un monu- ga impossibile da debellare no-
mozzarella ormai rancida non è una novità. mero alla Cgia di Mestre. Final- nostante san Mario Draghi ab-
Tuttavia non pensavamo che Zingaretti, per mente abbiamo capito come bia comprato oltre 300 miliar-
quanto personaggio di basso livello culturale, funziona l’Italia. Male. Spreca. di di titoli di Stato, che poi alla
allo scopo di polemizzare con un avversario, Spende e spande come nes- fine non sono altro che debito.
Salvini, arrivasse a dargli dell’ubriacone solo sun altro Paese europeo. I guai I numeri sono impietosi. Per
perché questi non ha fatto mistero di tracan- dello Stivale dunque non stan- la manutenzione ordinaria, gli
nare di tanto in tanto un mojito. (...) no nell’evasione, ma nell’inca- acquisti di cancelleria, (...)
segue ➔ a pagina 2 pacità di controllare la spesa segue ➔ a pagina 7

Prezzo all’estero: CH - Fr3.70/MC & F - € 2.50


y(7HA3J1*QTTKLP( +;!#!z!?!/

Domenica 27 ottobre 2019 Direzione, Redazione, Amministrazione 00187 Roma, piazza Colonna 366,tel 06/675.881 * Abbinamenti a Viterbo e prov.: Il Tempo + Corriere di Viterbo €1,20 DIRETTORE FRANCO BECHIS
Anno LXXV - Numero 296 - € 1,20 a Rieti e prov.: Il Tempo + Corriere di Rieti €1,20 – a Latina e prov.: Il Tempo + Latina Oggi €1,50 www.iltempo.it
San Evaristo a Frosinone e prov.: Il Tempo + Ciociaria Oggi €1,50 – a Terni e prov.: Il Tempo + Corriere dell’Umbria €1,20 - ISSN 0391-6990 e-mail:direzione@iltempo.it

SCRICCHIOLA LA ROCCAFORTE ROSSA

L’Umbria vota, Conte trema


Oggi le elezioni regionali: il centrodestra vede una storica vittoria nel fortino della sinistra
La replica dell’asse Pd-M5S-Leu rischia una batosta che può arrivare fino a Palazzo Chigi
Urne aperte in Umbria per
le elezioni regionali che po-
trebbero vedere la prima, Il Tempo di Oshø
storica vittoria del centrode-
stra e far tremare il governo.
Amata, Fondato e Zappitelli
alle pagine 2 e 3
La Pascale sbarca sul web
(con la svolta sociale)
Pisana
Renzi fa il gruppo
in Regione Lazio
Matteo imbarca
la figlia di Tidei
e l’ex An Cavallari
a pagina 7

Aurelio
Ragazzo 17enne
precipita e muore
Giù dal quarto piano
Per gli inquirenti Di Mario a pagina 6
è incidente o suicidio
Saracino a pagina 19
Bergogliosièpentito
Civitavecchia
Uccisaa91anni
per il gendarme epurato
dal figlio della colf Francesco già ricreduto sulla decisione
Rapina finita in tragedia di cacciare Giani per le foto «arrivate» ai media
Ilgiovanealbanese
volevarubareigioielli
Il giallo della Caffarella si complica DI LUIGI BISIGNANI po averlo indirettamente ac-

Lafidanzatanonconvinceipm
cusato addirittura di peccato

C
aro direttore, rimugi- mortale, il capo della Gendar-
nando sul suo famoso meria Vaticana Domenico
«chisonoiopergiudica- Giani.Ingiustamenteincolpa-
La versione di Anastasiya non torna. Sarà nuovamente ascoltata dai giudici re», dicunt a Santa Marta che to della divulgazione delle fo-
Bergoglio si stia pentendo di to segnaletiche che violavano
I soldi nello zaino, la droga, i contatti con i killer: ecco i punti da chiarire avercacciato suduepiedi, do- la privacy (...)
Anastasiya sarà ascoltata nuovamente da- soldi come detto da un testimone? Nella segue a pagina 11
gli inquirenti. Nella ricostruzione della vicenda la droga non ha alcun ruolo come
fidanzata di Luca Sacchi, il personal trai- assicura la giovane? La ragazza conosce-
Del Baldo a pagina 22 ner ucciso mercoledì sera all’Appio, ci
sono diversi elementi che non tornano:
va o no gli assassini? Intanto il gip ha
convalidato gli arresti dei due indagati:
IlSinodochiede alPapa
Tivoli
nello zaino c’erano poche decine di euro
come sostiene lei o diverse mazzette di
Valerio Del Grosso e Paolo Pirino restano
in carcere. l’aperturasuipreti sposati
Unacasa di riposo Ossino alle pagine 14 e 15 Di Corrado a pagina 11
nellaexcaserma
L’Esercitovende
Il diario
orse c’è qualcosa che non va. Leggo
l’ospedalemilitare
perfarne un ospizio
di Maurizio Costanzo
F che, dal 2015, ci sono 560 mila
anziani in più e 255 mila assegni
in meno. Quindi, aumentano le perso-
Sbraga a pagina 23 ne avanti con gli anni e diminuiscono i
pensionati. Forse Grillo ha letto questi
dati, quando ha dichiarato di voler to-
gliere il voto agli anziani. Non è un
mistero che la vita media si è allungata
ÈAlleTORNATA L’ORA SOLARE
3 le lancette si sono spostate
e, dopo questa constatazione, sarebbe
indietro di un’ora stato giusto prendere alcuni provvedi-
menti. Così non è stato ed ecco i dati che
vi ho appena riferito. Vedrete che, pre-
sto o tardi, qualcuno accuserà la me-
Il cambiamento
dicina di aver lavorato troppo be-
è avvenuto ne e di aver allungato la vita me-
nella scorsa notte dia delle persone. Noi stiamo
L'ora legale tornerà il dalla parte della medicina.
29 marzo 2020
©RIPRODUZIONE RISERVATA
"44*4*  #"45*" 6.#3" EPNFOJDB

 PUUPCSF


$BMFOEJNBHHJP
-B 1BSUF EF 4PQSB DPNQMFUB MPSHBOJHSBNNB OFM DPSTP EJ VOBTTFNCMFB #PSSJOJ WJDF NBTTBSP "M MBWPSP
(JË TJ QFOTB
Nuovi priori dei settori per la Nobilissima BMMFEJ[JPOF
"44*4* DIF %BOJFMF 1FDFUUB QSJPSF BM UPSF UFDOJDP F "MFTTBOESB #PSSJ EFM QSPTTJNP
DPSUFP EFM HJPSOP .BSJB (SB[JB OJ WJDF NBTTBSP "ODPSB QSJNB BOOP
! 4J DPNQMFUB MhPSHBOJHSBNNB 4FOTJ QSJPSF BM DPSUFP EFMMB TFSB 1BSUF EF 4PQSB BWFWB SJOOPWBUP
" QPTUP
EFMMB /PCJMJTTJNB 1BSUF EF 4PQSB -BWJOJB .BSJB -VOHIJ QSJPSF BM MF TVF DBSJDIF "MFTTBOESP -BN
DIF IB FMFUUP J TVPJ QSJPSJ BJ TFUUP DPSP F BMMB NVTJDB 'MBWJB $BN QPOF Í JM OVPWP /PCJMJTTJNP 1SJP UVUUF
SJ QFS MhFEJ[JPOF  EFM $BMFO QPEJGJPSJ QSJPSF BMMF TDFOF -VDJP SF .BHHJPSF (SBO $BODFMMBSJP Í MF DBTFMMF
EJNBHHJP OFM DPSTP EJ VOBTTFN #JPOEJ QSJPSF BMMB TBSUPSJB 7B 1BPMP 7FOBSVDDJ .BTTBSP Í /B
CMFB OFMMB TFEF EJ WJB &SFNP EFM MFOUJOB .BUUFVDDJ QSJPSF DPTUV EJB 3PTDJOJ 7JUBMJ
MF $BSDFSJ 2VFTUF MF OVPWF DBSJ NJ -PSFO[P "SJTUFJ QSJPSF BM TFU 'MB1BH * CJH 1BPMP 7FOBSVDDJ "MFTTBOESP -BNQPOF F /BEJB 3PTDJOJ 7JUBMJ

%PQP MB TDPQFSUB EB QBSUF EFMMB HVBSEJB EJ GJOBO[B EJ  BTTFHOBUBSJ EJ BMMPHHJ DIF OPO BWFWBOP QJá EJSJUUP BMMF DPOEJ[JPOJ QSJWJMFHJBUF QSFWJTUF

$BTF QPQPMBSJ VO CBOEP DPOUSP J GVSCFUUJ


EJ 'MBWJB 1BHMJPDIJOJ OF EFM DBOPOF EJ MPDB[JP
"44*4*
OF QBSJ B DJSDB MB NFUÆ EFM (FNFMMBHHJP
EPWVUP F SJTQBSNJBOEP
! $Í UFNQP GJOP BM  OP DJSDB  NJMB FVSP JO DJO
WFNCSF QFS QBSUFDJQBSF BM RVF BOOJ 0SB JM OVPWP )PDICFSH TFNQSF
CBOEP QFS MB GPSNB[JPOF CBOEP J DVJ SJDIJFEFOUJ TB
EFMMB HSBEVBUPSJB QFS MBT SBOOP BUUFOUBNFOUF TDSV
QJá WJDJOB B #BTUJB
TFHOB[JPOF JO MPDB[JPOF UJOBUJ -B NBQQB EFMMF DB #"45*" 6.#3"
EFHMJ BMMPHHJ EJ FEJMJ[JB SF TF QPQPMBSJ BE "TTJTJ DPO
TJEFO[JBMF TPDJBMF QVCCMJ UB  BMMPHHJ EJTMPDBUJ USB ! 5BOUP FOUVTJBTNP
JM DFOUSP TUP EBJ SBQQSFTFOUBOUJ EFM
SJDP F MF GSB MF JTUJUV[JPOJ F EFMMF BT
1BSUJDPMBSF [JPOJ EJ 4BO TPDJB[JPOJ CBTUJPMF QFS
1FS QBSUFDJQBSF DÒ UFNQP UB .BSJB EF MFTQFSJFO[B WJTTVUB OFM
HMJ "OHFMJ MB DJUUÆ HFNFMMBUB EJ
GJOP BM  OPWFNCSF $BTUFMOVP )PDICFSH$SFEP EJ QP
WP 1FUSJ UFS BGGFSNBSF  IB EFUUP
DB DPNVOFNFOUF EFGJOJ HOBOP 4BO (SFHPSJP F 1B JM TJOEBDP 1BPMB -VOHB
UF DBTF QPQPMBSJ
 *M CBOEP MB[[P EJ DVJ  EJ QSPQSJF SPUUJ  DIF #BTUJB 6N
BSSJWB EPQP DIF MB HVBSEJB UÆ EFMM"UFS "[JFOEB UFSSJ CSB F )PDICFSH IBOOP
EJ GJOBO[B EJ "TTJTJ IB JOEJ UPSJBMF FEJMJ[JB SFTJEFO[JB TBQVUP OFJ  BOOJ USB
WJEVBUP OPWFBTTFHOBUBSJ MF
 EFM $PNVOF F  TDPSTJ EBSF QJFOB F
EJ BMMPHHJ DIF OPO BWFWB EFMM"TM *M CBOEP TJ USPWB DPODSFUB BUUVB[JPOF B
OP QJÜ EJSJUUP BMMF DPOEJ TVM TJUP EFM $PNVOF USB J RVFTUJ OPCJMJTTJNJ QSJO
[JPOJ QSJWJMFHJBUF QSFWJTUF SFRVJTJUJ TPOP MB DJUUBEJ DJQJ DPJOWPMHFOEP
EBM CBOEP F TPOP TUBUJ OBO[B JUBMJBOB P MB DPOEJ OFMMFTQFSJFO[B EFM HF
RVJOEJ BEPUUBUJ J QSPWWFEJ [JPOF EJ TUSBOJFSJ UJUPMBSJ NFMMBHHJP UBOUF BTTPDJB
NFOUJ QFS SJBTTFHOBSF MF EJ QFSNFTTP EJ TPHHJPSOP [JPOJ UBOUF GBNJHMJF F
DBTF B DIJ SJTVMUBWB MFHJUUJ QFS MVOHP QFSJPEP
MB SFTJ UBOUJTTJNJ DJUUBEJOJ
NBUP F JO SF /FM DPSTP EFMMhVMUJNB
HPMB DPO J USBTGFSUB MB EFMFHB[JPOF
SFRVJTJUJ * OVNFSJ JTUJUV[JPOBMF PTQJUF EFM
-B UFOFO[B 4POP  MF TUSVUUVSF MF GBNJHMJF EJ )ÕDICFSH
EJ "TTJTJ FSB DPTUJUVJUB EB BQQBS
BWFWB BE EJTMPDBUF USB DFOUSP F GSB[JPOJ "M MBWPSP /FJ NFTJ TDPSTJ MB HVBSEJB EJ GJOBO[B IB TDPQFSUP OPWF GVSCFUUJ EFMMF DBTF QPQPMBSJ UFOFOUJ BMMF BTTPDJB[JP
FTFNQJP BD OJ EFM UFSSJUPSJP QBSUFDJ
DFSUBUP DIF F GSVJUPSF EJ EFO[B BOBHSBGJDB P MBUUJWJ BMUSJ DPNVOJ EFM UFSSJUPSJP MPHHJP P RVPUB PWVORVF *TFF 
OPO TVQFSJPSF QBOUJ BM DPNJUBUP EJ HF
VO BMMPHHJP EJ FEJMJ[JB QP UÆ MBWPSBUJWB TUBCJMF P QSJO SFHJPOBMF F BTTFO[B EJ QSF VCJDBUP TVM UFSSJUPSJP OB B  NJMB FVSP BTTFO[B EJ NFMMBHHJP JM DVJ MBWPSP
QPMBSF EFMMh"UFS TJ FSB EJ DJQBMF OFM CBDJOP EJ VUFO DFEFOUJ BTTFHOB[JPOJ EJ BM [JPOBMF MB DBQBDJUÆ FDPOP PDDVQB[JPOJ TFO[B UJUPMP QSPTFHVJSÆ OFJ QSPTTJ
NFOUJDBUP EJ EJDIJBSBSF [B B DVJ BQQBSUJFOF JM $P MPHHJ QVCCMJDJ OPO UJUPMBSJ NJDB EFM OVDMFP GBNJMJBSF EJ BMMPHHJ EJ FEJMJ[JB QVC NJ NFTJ TVMMB CBTF EFJ
QBSUF EFJ SFEEJUJ EFM QSP NVOF MBTTFO[B EJ QSPDF UÆ EFM EJSJUUP EJ QSPQSJFUÆ WBMVUBUB TVMMB CBTF EFMMJO CMJDB OFJ DJORVF BOOJ QSF SBQQPSUJ QMVSJEFDFOOB
QSJP OVDMFP GBNJMJBSF CF EJNFOUJ JO DPSTP QFS MBTTF DPNQSPQSJFUÆ VTVGSVUUP EJDBUPSF EFMMB TJUVB[JPOF DFEFOUJ MB QSFTFOUB[JPOF MJ JO FTTFSF PMUSF DIF
OFGJDJBOEP EJ VOB SJEV[JP HOB[JPOF EJ BMMPHHJ QSFTTP VTP F BCJUB[JPOF TV VO BM FDPOPNJDB FRVJWBMFOUF EFMMB EPNBOEB DPO MB (FSNBOJB BO
DIF DPO 4QBHOB 'SBO
DJB FE 6OHIFSJB TPOP
NPMUFQMJDJ JOGBUUJ PHOJ
"MMF  FTFDV[JPOF JO QSJNB BTTPMVUB EFMMPQFSB TV MJCSFUUP EFM TBDFSEPUF BVTUSJBDP 1FUFS %FJCMFS F NVTJDB EJ 'BVTUP 5VTDBOP BOOP MF PDDBTJPOJ DIF
WFEPOP QBSUFDJQJ MF JTUJ

Spirito di Assisi, stasera gran finale con Francesco e il Sultano UV[JPOJ F MF BTTPDJB[JP
OJ CBTUJPMF DPO JM DPJO
WPMHJNFOUP FTTFO[JBMF
"44*4* MhFDPOPNJB Í JM WPTUSP GVUVSP WJUB F MB TVB WJUB JO DPNVOJUÆ OPO EJ UBOUF GBNJHMJF DIF TJ
6OhFDPOPNJB DIF BCCJB BM DFOUSP FTJTUF -B TGJEB Í DPOTFOUJSF BMMF SF SFOEPOP EJTQPOJCJMF
! 4UBTFSB EBMMF  OFMMB CBTJMJDB MhVNBOJUÆ .FUUFOEP JOTJFNF MF OP MJHJPOJ EJ UPSOBSF B EJTDJQMJOBSF FUJ BE BDDPHMJFSF *M  OP
4VQFSJPSF EJ 4BO 'SBODFTDP HSBO TUSF SJTPSTF DJ BDDPSHJBNP DIF BC DBNFOUF NPSBMNFOUF JM NFSDBUP WFNCSF JOJ[JFSÆ VO DPS
GJOBMF DPO MFTFDV[JPOF JO QSJNB BT CJBNP UBOUP JO DPNVOF BCCJBNP FDPOPNJDPu /FM NFSJUP EFMMBSHP TP EJ MJOHVB UFEFTDB TVM
TPMVUB MPQFSB EJ UFBUSP NVTJDBMF UBOUP EB DPTUSVJSFu JM TBMVUP EJ NFOUP TPOP QPJ FOUSBUJ J SFMBUPSJ MB DPOWFSTB[JPOF CBTF
i'SBODFTDP F JM 4VMUBOPu TV MJCSFU NPOTJHOPS %PNFOJDP 4PSSFOUJOP EFMMB UBWPMB SPUPOEB NPEFSBUB EBM DIF TJ TWPMHFSÆ OFMMBN
UP EFM TBDFSEPUF BVTUSJBDP 1FUFS %PQP J TBMVUJ EFM QSFTJEF EFMMJTUJUV QSFTJEFOUF EFMMB DPNNJTTJPOF 4QJ CJUP EFMMF QSPQPTUF DVM
%FJCMFS F NVTJDB EJ 'BVTUP 5VTDB UP UFPMPHJDP QBESF (JVMJP .JDIFMJ SJUP EJ "TTJTJ EPO 5POJP %FMM0MJP UVSBMJ EFMM 6OJWFSTJUÆ
OP 4J USBUUB EFMMBQQVOUBNFOUP GJ OJ MB QSPGFTTPSFTTB "OOBSJUB $BQP DIF IB DPMMPRVJBUP DPO MB NVTVM -JCFSB BM DFOUSP TPDJB
OBMF EFMMFEJ[JPOF  EFMMP 4QJSJ OFSB IB UFOVUP VOB SFMB[JPOF TVM NBOB :BTNJO %PHISJ "MFTTBOESP MF EJ $BNQJHMJPOF TFEF
UP EJ "TTJTJ BQFSUBTJ WFOFSEÑ DPO J M MFHBNF USB SFMJHJPOF FE FDPOPNJB #VTUJ #BIBÑ
"MFTTJP -BOGBMPOJ VGGJDJBMF EFJ HFNFMMBHHJ
DPOGSPOUP EJBMPHJDP USB HJPWBOJ EJ DPODMVEFOEP DIF RVFTUJ EVF BNCJ QFS J DBUUPMJDJ F (SB[JBOP %J /FQJ CBTUJPMJ UVUUJ J NBSUFEÑ
EJWFSTF SFMJHJPOJ DIF IBOOP SJGMFUUV UJ iTJ MFHBOP JOTJFNF QFSDIÊ DÍ EFMM6OJPOF (JPWBOJ FCSFJ E*UBMJB EBMMF PSF  BMMF PSF
UP TVM UFNB i2VBMF FDPOPNJB B MVPNP DIF OF Í JM QSPEVUUPSF F JM 6HFJ JO TJHMB
 4UBTFSB EBMMF  OFM  F TBSÆ UFOVUP EB
QBSUJSF EBMMF GFEJu i$IF DPTB IB B CFOFGJDJBSJP 6OFDPOPNJB DIF MB #BTJMJDB 4VQFSJPSF EJ 4BO 'SBODF *TBCFMMB #FMMVDDJ
-B LFSNFTTF "M QSJNP BQQVOUBNFOUP DIF GBSF MhFDPOPNJB DPO MB HJPWJ OPO BCCJB VO SJGFSJNFOUP BMMVP TDP HSBO GJOBMF '-
EJ WFOFSEÖ Ò JOUFSWFOVUP JM WFTDPWP 4PSSFOUJOP OF[[B )B UBOUP B DIF GBSF QFSDIÊ NP F BM TVP NPEP EJ PSHBOJ[[BSF MB '-
-MSGR - 06_UMBRIA - 37 - 27/10/19-N:

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

Umbria PERUGIA

Terni
METEO

contatti@fermi.it www.fermi.it
Domenica 27
www.ilmessaggero.it Ottobre 2019

Perugia f Foligno f Spoleto f Piazza Italia, 4 (PG) T 075/5736141 F 075/5730282 f Terni Piazza della Repubblica T 0744/58041 (4 linee) F 0744/404126

Perugia Ternana Il volley


Buonaiuto Le Fere a casa La Sir chiede
pareggia della Vibonese ai tifosi la spinta
in extremis per ritrovare per battere Verona
a Salerno subito i tre punti e tornare a correre
Nello Sport Servizio nello Sport Gasperini nello Sport

Tutta Italia guarda Eurochocolate


l’ultimo assalto
c’è il piano
i 700 mila umbri contro il caos

al voto regionale
`Dalle dimissioni della Marini ai comizi di tutti i big
Dopo mesi sull’ottovolante stasera il nuovo governatore Riccardo Gasperini
PERUGIA Assalto finale dei golosi
PERUGIA Sono 703mila gli eletto- a Eurochocolate che ha già sve-
ri umbri, oggi alle urne per sce- lato lo slogan della prossima
gliere il nuovo governatore. I
candidati presidente sono otto,
Amministratori in campo, test edizione: Choco di parole. L’at-
tenzione però è ancora tutta ri-
per gli equilibri nei Comuni
Tutti
nell’ordine di sorteggio sulla volta all’attualità, cioè al rush fi-
scheda: Claudio Ricci, Emilia- nale dell’edizione 2019 che an-
no Camuzzi, Donatella Tesei, che oggi impegnerà non poco le
Rossano Rubicondi, Martina PERUGIA Da Perugia a Foligno, forze dell’ordine.
Carletti, Vincenzo Bianconi, passando per Terni, Umberti- A pag. 41
Giuseppe Cirillo e Antonio Pap- de e Amelia. Con tanti ammin-

alle urne Spoleto


palardo. Seggi aperti dalle 7 al- stratori in campo (sindaci,
le 23. Dopo le dimissioni di Ca- consiglieri comunali e assesso-
tiuscia Marini, lo scorso 20 ri) le Regionali diventano un
maggio, stanotte l’Umbria tor-
nerà ad avere un governatore
testa per le giunte di centrode-
stra a spinta Lega.
La sfida
eletto.
Fabrizi a pag. 39
Servizio a pag. 39
si chiama
All’indomani del voto Dolci d’Italia

Undici contratti e tre padroni, le sfide all’Ok Corral


Italo Carmignani

fa causa per trecentomila euro ±±±±


e liti sono nell’aria da setti-
La curiosità

L C’è chi ieri


mane. Come nelle famiglie
numerose in cui si attende la
Perugia, sfida a Sviluppumbria dopo una vita da precario domenica per tirare fuori le
asperità accumulate duran-
al seggio voleva
te i giorni lavorativi, così la
politica rimanda l’esercizio belli-
già votare
Luca Benedetti co a dopo il voto. Man mano che SPOLETO . A tutto dolci: da vener-
PERUGIA Dopo undici contratti a
termine e una vita da precario Barbara Corvi scomparsa avanzava la più anomala delle
campagne elettorali, in cui tutto
PERUGIA Si vota solo oggi, ma
già ieri c’è chi, certificato elet-
dì a domenica a Spoleto c’è
“Dolci d’Italia”. Ma non solo:
porta Sviluppumbria davanti al si è detto tranne cosa si voglia fa- torale alla mano, si è presen-
giudice del lavoro per farsi rico-
noscer il rapporto di lavoro su-
oltre dieci anni di misteri re davvero per l’Umbria, all’inter-
no dei partiti c’è chi ha messo da
tato per votare. È successo
nel pomeriggio al seggio nu-
la città sarà una mostra mer-
cato a cielo aperto anche per
gli appassionati di funghi ed
bordinato dopo 10 anni di incari- parte una palla incatenata al mero 23 di Perugia tra la so-
erbe spontanee. Bosi a pag. 45
chi. Il conto fa trecentoundici- TERNI «Purtroppo non c’è nul- ranza di poter fare chiarezza giorno rimandando l’utilizzo a presa di chi allestiva il seggio.
mila euro lordi e la sfida è già la di nuovo». A dieci anni dal sulle circostanze che portaro- quando avrebbe fatto meno dan-
iniziata in tribunale. mistero di Barbara Corvi, il no alla scomparsa di sua figlia. no alla scelta dell’elettore. Servizio a pag. 40
Continua a pag. 41 padre Roberto ha perso la spe- Gigli a pag. 49 Continua a pag. 39
9
GranPrixRegione/1.Ieri a
Il meteo Perugia,alseggio numero
23diviadeiFilosofi, siè
presentatoun distintosignoree
Tempo stabile hachiestodivotareperchéinun
sitoInternetavevalettochele
mercoledì urneaprivanosabato.Inquesti
giornidifusononc’èsolo
arriva il freddo l’orario.
*****
Tempo stabile e soleggiato GranPrixRegione/2.Non
su tutta la regione con possi- pagodiesserefinitosottoi
bili formazioni nebbiose al riflettoriassiemeatuttiivipdella
mattino nelle vallate e tem- politica,ilgenialeGuarduccisi
perature ancora molto miti trovaallepresecoldubbio della
per il periodo durante il Nutella:misinotapiùse attivo
davveroilchocoexitpoll oppure
giorno. Avremo poi un au-
seloannuncioe basta?
mento di nubi nel corso del-
*****
la giornata di martedi 29 e
GranPrixRegione/3.Chiha
possibili precipitazioni e nu- dettodurantelacampagna
volosità nella giornata di elettorale“Ioso’ ioe voinonsiete
mercoledi 30 con tempera- un...”?Velodiciamo domani.
ture che inizieranno a dimi- ******
nuire anche di 8-10 gradi ri- GranPrixRegione/4.Dopo
spetto ad ora. tantochiasso,cisaràchiriesce
A cura di Perugia Meteo purearompereilsilenzio
elettorale?

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 23:28-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 38 - 27/10/19-N:

38 (C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3
-TRX IL:26/10/19 21:11-NOTE:
-MSGR - 06_UMBRIA - 39 - 27/10/19-N:

39

Primo Piano Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it
(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

L’Umbria è diventata centro del mondo


` Dalle dimissioni della Marini ai comizi dei big nelle frazioni `Il Cuore verde assediato da tutta la politica nazionale
I cinque mesi sull’ottovolante si chiudono questa sera alle 23 e usato come riferimento: dall’Ohio alla Provincia di Lecce

IL PERCORSO
bria è diventata, suo malgrado,
qualcos’altro: tutto e niente in un
Gli otto candidati Presidente di Regione
fiat. L’Umbria come l’Ohio. Il po- Claudio Ricci
PERUGIA Durerà ancora poco la sto in cui «chi vince lì diventa (“Ricci
sensazione di essere al centro del sempre presidente americano». presidente”,
mondo. Durerà, forse, una mez- No. «L’Umbria come la provincia “Italia civica”,
za maratona di Mentana e una di Lecce». Questa l’ha detta il Pre- “Proposta
puntata di “Porta a Porta”. Ma sidente del Consiglio Giuseppe Umbria”)
per un mese la sfida umbra è sta- Conte per ridimensionare l’idea
ta molto di più e molto altro ri- del test governativo, anche se lui
spetto ad una normale campa- è passato 4 volte in 20 giorni nel
gna elettorale per le elezioni re- Cuore verde. Un record difficile
gionali. da battere.
Era già cominciata come qual- Ma è accaduto di tutto: candi-
cosa fuori dagli schemi. Prima gli dati mandati in orbita e abbattuti
arresti di Sanitopoli, era il 12 apri- nell’arco di due settimane o mez- Rossano Rubicondi Emiliano Camuzzi
le, poi un mese di crisi istituzio- za giornata, auto blu avvistate di (Partico comunista) (Potere al Popolo e Pci)
nale fino alle dimissioni della go- corsa nell’ultimo borgo di cam-
vernatrice Catiuscia Marini. pagna e frazioni di taglia XXS ci-
Quelle arrivarono un lunedì, il 20 tate nei talk show di prima sera-
maggio. Da lì sono corsi via un ta. C’è scappato pure un decreto
paio di mesi di esercitazioni esti- del governo con dentro un bel po’
ve, tra fantacalcio e fantapolitica, di Umbria a poche ore dal voto.
sulla data del voto. A chiudere i Finita qui? No, perchè le gerar- Martina Antonio Giuseppe
giochi ha provveduto Fabio Papa- chie ecclesiastiche, consapevoli Vincenzo Bianconi (Pd, M5S, Donatella Tesei (Lega, Fratelli d’Italia, Carletti Pappalardo Cirillo
relli, subentrato per legge alla per tempo del valore della parti- “Bianconi presidente”, “Sinistra, Forza Italia, “Tesei Presidente”, (Riconquista- (Gilet (Buone
Marini. Lui lo scorso 8 agosto ha ta, si sono mosse talmente tanto civica, verde”, “Europa Verde”) Umbria Civica”) re Italia) arancioni) maniere)
messo la firma in calce al decreto da lasciare impronte ben visibili
elettorale: «Si vota il 27 ottobre». lungo il tragitto verso la data “X”
Con buona pace dei fantacalcisti,
quelli guardavano al mese di no-
del 27 ottobre.
E l’Umbria ha finito per diven- All’indomani del voto partono le sfide all’Ok Corral
vembre. Nel frattempo, però, è tare ancora più piccola dei suoi livello nazionale. Quindi comin- muni dove governa l’alleanza vin- tare la scheda nell’urna. E sicco-
andato in scena l’agosto incredi- 900mila abitanti. Il Cuore verde segue dalla prima pagina
cerà la serie dei congressi locali e citrice già in ebollizione per rese me saranno più numerosi delle
bile della politica italiana: dal go- s’è trovato schiacciato sotto il pe- Italo Carmignani una (di solito) lunghissima di- dei conti e tensioni interne. Quin- altre tornate elettorali regionali
verno giallo-verde a quello ros- so di un macigno troppo pesante +++ scussione sul dopo-voto, le re- di, dopo la già lunga latitanza de- dal momento che oggi si gioca un
so-giallo. Così in un attimo l’Um- per le sue fragili colline, troppo Nel Pd, come nella Lega, Cin- sponsabilità, spostando di svaria- cisionale rispetto ai problemi derby politico di serie A anziché
grosso per una superstrada con questelle, Fdl e Forza Italia torne- ti mesi l’indispensabile attività di dell’Umbria causata dal forzato di periferia, l’impegno assunto da
tante buche, per ospedali con rà la discussione di come sia stata governo e opposizione. ricorso alle urne, sia per le dimis- tutti i candidati di mettere mano
ANCHE lunghe liste d’attesa o per un ae-
roporto senza aerei. Ora arriva al
portata avanti la campagna elet-
torale, di come sono state costrui-
Nelle fila dei vincitori, invece,
comincerà il dibattito tra chi,
sioni della governatrice Marini
che per le incrostazioni di tanti
alla soluzione dei problemi, tra-
sporti, sanità e rifiuti (tanto per
LE GERARCHIE finale. Oggi si vota. Stanotte l’Um- te le alleanze, del balletto dei can- all’interno dell’alleanza, ha spo- anni di governo monocorde, ora citarne alcuni), diventa più pres-
DELLA CHIESA bria tornerà ad avere un presi-
dente eletto e forse riacquisterà
didati e quanto altro attiene l’ago-
ne del voto, compresi i dispetti tra
stato più voti e quindi ha diritto a
un posto migliore in giunta regio-
con le annunciate liti post-voto si
rischia di allungare il vuoto legi-
sante. Per non lasciare la parola
rinnovamento tra gli inevitabili
HANNO PRESO PARTE le dimensioni che le spettano: né i candidati. Ovviamente, in casa nale come al comando della coali- slativo. L’invito a dare seguito rottami della competizione eletto-
ALLA PARTITA l’Ohio né la provincia di Lecce.
Federico Fabrizi
degli sconfitti la discussione assu-
merà i toni tra lo stupore (dello
zione. Rimandando l’attività di
governo a qualche mese a causa
agli obiettivi annunciati durante
la campagna elettorale oggi arri-
rale. Come gli scenari di cartone
degli spaghetti western all’Ok
DELLE REGIONALI federico.fabrizi@ilmessaggero.it stupore) e l’isterico-depresso con del consumo delle forze per discu- verà da oltre settecentomila um- Corral. Finti, ma più dignitosi del-
© RIPRODUZIONE RISERVATA gli strali più alti da consumare a tere. Coinvolgendo anche quei Co- bri che hanno il diritto di deposi- le comiche politiche.

Un test per i Comuni a trazione Lega


Romizi al rimpastino, Latini cerca tregua
è a trazione Lega, ma la spinta a Foligno dove il centrodestra ha corre Enrico Melasecche, l’asses-
L’ANALISI verde è importante. Ecco qua il vinto per la prima volta. Da quel sore ai Lavori pubblici. Il test che
peso del test in salsa perugina. ballottaggio arrivano il vice sin- pesa per le amministrazioni di
PERUGIA Se le Regionali di oggi so- Romizi guarda con attenzione daco Riccardo Meloni (Forza Ita- centrodestra non lascia indietro
no un test per il governo ros- anche la corsa del suo ex assesso- lia) e il consigliere comunale del- Umbertide: in pista con Fi il vice
so-giallo guidato da Giuseppe re alla Cultura, Maria Teresa Se- la Lega, Riccardo Polli, che per al sindaco Annalisa Mierla. È pro-
Conte, guardando dentro l’Um- verini, proprio nella lista Tesei. corsa alla Regionali ha sacrifica- va anche per la giunta di Amelia,
bria il test diventa una passaggio Senza dimenticare che il presi- to, di fatto, un posto in giunta. visto che gli azzurri schierano il
importante per i Comuni. Perché dente del consiglio, Nilo Arcudi, Qui la Lega ha toccato il 26,7%. sindaco Laura Pernazza. E an-
si vota giusto giusto 150 giorni ha clonato in Umbria Civica la Il voto diventa tagliando vero che per Bastia, nella lista Tesei
dopo il primo turno di maggio sua Perugia Civica. Eppoi la cam- per la giunta di Leonardo Latini c’è l’ex sindaco (due mandati)
(era domenica 26). Il fatto che pagna elettorale della Tesei l’ha a Terni. Lì la Lega è stato un ci- Stefano Ansideri che ha passato
tanti amministratori del centro- guidata Michele Fioroni, assesso- clone un anno fa dopo scandali a il testimone a Paola Lungarotti,
destra che ha fatto il pieno (Tra- re romiziano allo Sviluppo Eco- arresti nel pianeta più rosso nella città in cui la Lega ha corso
simeno a parte) corrano per pa- nomico che i rumor danno come dell’Umbria. Così la corsa per le separata dal resto del centrode-
lazzo Cesaroni già ha un valore possibile assessore in caso di vit- Regionali è un test su salute e stra ed è all’opposizione.
per valutare quanto, dagli eletto- toria della Tesi con obbligato rapporti di forza del centrode- Luca Benedetti
ri, sia gradita o no la corsa bis rimpastino romiziano. stra dopo rimpasti, dimissioni e luca.benedetti@ilmessaggero.it
personale. Ma il passaggio di 150 Se a Perugia il test c’è, figurasi veleni. Tanto più che nella Lega © RIPRODUZIONE RISERVATA Lo scrutinio in un seggio per le elezioni regionali del 2015
giorni dopo ha anche un peso im-
portante per l’Umbria dei cam-
panili che ha svoltato dopo l’ege-
monia rossa.
Il test vale per il Romizi bis a
Chiamati alle urne in 703 mila, a Perugia no 128.556 (61.456 uomini e
67.100 donne); a Terni sono
87.733 (41.695 uomini e 46.038
no stati 4.250 i perugini che ave-
vano chiesto il duplicato del cer-
tificato elettorale. Un numero
Perugia. Il sindaco ha messo nel-
la lista della candidata presiden- un elettore voleva la scheda ieri sera donne).

COME SEGUIRE IL VOTO


elevati di smemorati visto che
non solo nel capoluogo si è vota-
te del centrodestra, Donatella Te- to per le elezioni comunali il 26
sei, due rappresentanti che cin- Normativa, documenti, istruzio- maggio.
que mesi fa hanno corso e vinto NUMERI & CURIOSITÀ ni, facsimile della scheda di vota-
nella sua lista per palazzo dei zione, manifesto delle candidatu- SPIGOLATURE
Priori: Cristiana Casaioli (ex as- PERUGIA Sono 1005 seggi elettora- re a presidente e delle liste eletto- Dei 703.595 elettori c’è stato uno
sessore) e Francesco Vignaroli di li (710 in provincia di Perugia e rali sono pubblicati sul portale talmente ligio che ieri pomerig-
Progetto Perugia. Lista che ha 295 in quella di Terni) in cui oggi della Regione Umbria, all’indiriz- gio si è presentato al seggio nu-
drenato voti alla Lega (ferma al , dalle ore 7 alle ore 23, i 703.595 zo www.regione.umbria.it, nella mero 23 in via Leonardo da Vin-
15,05% contro il 31,5 delle Euro- elettori umbri potranno espri- sezione “Elezioni regionali 2019” ci a Perugia per votare tra lo sbi-
pee e stanotte si guarda il peso mere il proprio voto per elegge- (http://www.regione.umbria.it/- gottimento di presidente e scru-
dell’urna) in un governo che non re il presidente della Giunta re- la-regione/elezioni-regionali), at- tatori. «L’ho letto su un sito», si è
gionale e i 20 consiglieri che for- traverso la quale, con un collega- giustificato scusandosi. Tornerà
meranno l’assemblea legislativa mento diretto con il ministero stamattina per il voto vero e
TANTI CANDIDATI regionale della undicesima legi-
slatura (2019-2024) in base alla
dell’Interno, potrà essere seguito
in tempo reale l’andamento delle
chissà se l’ansia lo porterà a pre-
sentarsi prima dell’apertura del
DALLE GIUNTE legge elettorale regionale. elezioni regionali dall’affluenza seggio, alle sette. Sempre a Peru-
DI CENTRODESTRA Gli elettori sono 521.960 in pro-
vincia di Perugia (252.883 uomi-
alle urne, ai risultati provvisori
dell’elezione del presidente della
gia il seggio 1, tradizionalmente
a palazzo dei Priori, è spostato
IN PISTA ni e 269.077 donne) e 181.635 in giunta regionale, voti ottenuti per Eurochocolate, in piazza
A 150 GIORNI quella di Terni (87.327 uomini e
94.308 donne). Nel capoluogo di
dalle liste e dai candidati all’as-
semblea legislativa. A proposito
San Paolo nei locali del liceo
classico Mariotti.
DALLE COMUNALI regione, Perugia, gli elettori so- Alcuni manifesti della campagna elettorale a Perugia di numeri. Ieri fino alle 17,30 era- © RIPRODUZIONE RISERVATA

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 23:02-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 40 - 27/10/19-N:

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

40

Primo Piano Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it

La rincorsa per entrare a Palazzo Cesaroni


Bianconi PD M5S Sinistra Civica Verde Europa verde Umbria Buone Maniere
per l’Umbria Bianconi Bianconi Bianconi Bianconi Cirillo
Bianconi candidato candidato candidato candidato candidato
presidente presidente presidente presidente presidente
candidato presidente
Andrea Fora Luca Gammaitoni Maria Grazia Carbonari Antonio Bertini Lorena Pesaresi Marta Raciuppolo
Federico Altieri Valeria Cardinali Angelica Trenta Mauro Alcherigi Simone Picotti Riccardo Morgillo
Giovanni Maria Paroli Angelini Fabio Paparelli Thomas DeLuca Giovanni Amanti Francesca Arca Dalila Gallozzi
Giuliana Astarita Donatella Porzi Cristian Brutti Fabio Barcaioli Giuliano Ciocchetti Maria Pia Pontillo
Alessandro Belli Rita Barbetti Lucia Vergaglia Alice Boggi Alice Delicati Valentina Basile
Augusto Buldrini Michele Barbetti Simonetta Checcobelli Tiziana Capaldini Rita Floridi Maria Luisa Ciommento
Vincenza De Pretis Tommaso Bori Sabrina Liberatoscioli Emanuela Boccio Fabio Gradassi Manuel Morgillo
Sabrina Di Cola Sauro Cristofani Fausto Savini Nadia Cirulli Chiara Marchetti Giuseppina Maria Raucci
Anna Fabbretti Carla Erbaioli Michele Pietrelli Veronica Contessa Silvana Meli Raffaele Picozzi
Vittoria Garibaldi Luca Ferrotti Fabio Andrea Petrini Vincenzo Falasca Marino Musina Giuseppe Gallozzi
Michela Lupi Lucia Fiumi Serenella Bartolomei Valentino Filippetti Gina Narmucci Maria Farina
Annamaria Mearini Marco Vinicio Guasticchi Alice Lupattelli Roberto Galeazzi Enrico Paci Giovanni Maggi
Monica Migliorati Giacomo Leonello Leonelli Antonello Semeraro Jorida Hyso Marco Pignattini Walter Michele Nocerino
Leonardo Nafissi Maria Elisabetta Mascio Dario Toffano Antonio Luna Roberto Quirino Filomena Conforto
Andrea Orazi Simona Meloni Claudio Petricolo Ivan Marchesini Renzo Ruzziconi Michele Pellegrino
Maurita Passaquieti Martina Mescolini Gennaro Spiezio Maria Assunta Marianelli Lorenzo Santini Sergio Picozzi
Paolo Rossi Massimo Sisani Paola Pucci Teodolinda Rastelli Valentina Zappacenere Carlo Pellegrino
Maurizio Spedaletti Silvia Tiberi Elisa Gallina Daniela Riganelli Alberto Pellegrino
Claudio Torcolacci Alfio Todini Luciano Pellegrini Fosco Taccini
Marialaura Tufi Andrea Vannini Ciprini Andrea Paolo Tamiazzo

Tesei presidente Lega Fratelli d’Italia Forza Italia Umbria Civica Riconquistare
Tesei Tesei Tesei Tesei Tesei Carletti
candidato candidato candidato candidato candidato candidato
presidente presidente presidente presidente presidente presidente

Paola Agabiti Urbani Valerio Mancini Marco Squarta Roberto Morroni Donatella Belcapo Manuel Costanzi
Stefano Ansideri Valeria Alessandrini Pietro Bellini Elena Baglioni Massimo Carcani Bartoli Samantha Proietti
Alessandro Betti Patrizia Angeli Paul Dongmeza Laura Buco Alessandro Amici Fabio Migliosi
Mauro Bosi Daniele Carissimi Sergio De Vincenzi Erminia Casadei Francesca Antonelli Silvia Bertini
Paola Cacciarino Castellani Marco Castellari - detto Castellani Lucia Droghetti Cristina Cellini Nilo Arcudi Andrea Moretti
Cristiana Casaioli detta Casaglioli Paola Fioroni Emanuele Fiorini Stanislao Fella Ernesta Cambiotti Mara Caroè
Angelo Dominici Devid Maggiora Moreno Fortini Stefano Fatale Michele Carrozza Matteo Natalini
Vittorio Fiorucci Enrico Melasecche Germini Àndrea Garbini Edoardo Gentili Giovanni Ceccotti Maria Fiorella Custodi
Xhuvane Gjuraj detta Giovanna David Militoni Angela Leonardi Stefano Lucentini Sara Costantini Riccardo Rompietti
Giuseppe Lomurno detto Peppino Daniele Nicchi Alessandra Leoni Lamberto Marcantonini Marta Del Corto Stefania De Leonibus
Damocle Magrelli Stefano Pastorelli Manuel Maraghelli Daniele Marcelli Antonio Di Cintio Nicola Violetta
Antonella Marconi Francesca Peppucci Eleonora Pace Riccardo Meloni Francesco Gagliardi Federica Durantini
Martina Modernell Riccardo Polli Raffaella Pagliocchini Valerio Mecarelli Anita Gentile Gianluca Baldini
Marcello Nasini Rossella Pomanti Cecilia Passeri Annalisa Mierla Werter Grasselli Alessandra Finocchio
Maila Rocchi Manuela Puletti Elena Proietti Laura Pernazza Luisa Manini Lorenzo D’Onofrio
Fabio Santini Alessia Raponi Gianluigi Rosi Andrea Pilati Massimo Mansueti Angela Salvatore
Nando Scarpelli Eugenio Rondini Elda Rossi Barbara Pileri Roberto Mastalia Andrea Franceschelli
Maria Teresa Severini detta Teresa Andrea Sacripanti Michela Sciurpa Antonio Traccheggiani Luigino Orazi Claudia Vergella
Danilo Simonetti Cristina Sensi Sara Spezi Filippo Ugolini Francesco Ranieri
Francesco Vignaroli detto Vigna Giulio Villani Pietro Valentini Marano Arianna Verucci Gigliola Rossi

Ricci Presidente Italia Civica Proposta Umbria Potere al Popolo Pci Gilet Arancioni
Ricci Ricci Ricci Camuzzi Camuzzi Pappalardo
candidato candidato candidato candidato candidato candidato
presidente presidente presidente presidente presidente presidente

Franca Aragona Marina Amori Anna Maria Artegiani Silvia Tobia Fabio Sebastiani Roberto Rossi
Vito Brozzi Alessandra Arioti Branciforti Pierina Bertoldi Simon Luca Antimiani Franceschina Tosti Calina E.Stompel
Luca Camicia Cordelio di Monte Fortunato Berardi Marcello Cecchetti Edoardo Attili Anna Decarlo Giuseppe Pino
Stella Carnevali Tiziana Casale Luciano Cerati Marta Bartolini Roberto Di Pietro Shania Lupi
Giancarlo Carocci Carmelina Cimbalo Fabrizio Cunsulo Benedetta Calderigi Gianfranco Trolli Angiolo Pellegrini
Pasquale Di Bacco Teresa D’Amato Rita Fiorini Federica Cesarini Roberto Suero Enrica Giorgetti
Luigi Errico Vincenzo Del Genio Sandro Gasperini Gianluca Costanzi Rosalia Alessi - detta Bianca Marco Fruttini
Maria Rosaria Ferraro Gianni Dionigi Augusto Giorgetti Giorgia Gabbolini Matteo Galli Caterina Di Malta
Bruno Guerri Giuseppe Esposito Raffaele Goretti Massimo Montinaro Marina Corradini Giuliano Malà
Stefano Lupi Luisa Feligioni Gabriela Juganariu Michele Pattoia Sara Rossi Najoua Ayari
Maria Cristina Mancini Asmaa Fiki Maria Rosaria Marcellini Riccardo Rinalducci Laura Bottai Roberto Pedini
Rosita Miani Mauro Fonzo Pier Paolo Mattioni Francesco Scaccetti Antonietta Vasetti Francesca Vistalli
Carlo Montioni Barbara Lolli Cinzia Merlo Christine Schilling Domenico Angelillo Augusto Miecchi
Luca Papi Maria Grazia Luchetti Marco Minni Valerio Tobia Maurizio Bonacci Anastasia Marchesini
Fedora Quattrocchi Antonino Marziano Dajana Rampiconi Matteo Vitiello Maurizio Aversa Antonello Secchi
Nicoletta Raffi Marcello Rigucci Sandro Rosella Daniela Zanardelli Mattia Pierotti Valentina Rota
Grazia Ranocchia Franco Sargenti Massimo Rufini Artur Rexho Mattia Pellino
Mario Francisco Orlando Sereni Enrico Tortolini Ivano Serafino Saitta Rovena Gjoni Rosita Bellaveglia
Renato Sessa Roberto Vento Cosimo Michele Titoli Stefano Masuzzo Roberto Laurenzi
Floriano Ventura Mauro Zenobi Alessandra Tortoioli Fabio Vergari Luigi Fausciana

Partito Comunista
Rubicondi
candidato
presidente
Premio di maggioranza, turno unico, preferenza di genere
avanti prende tutto il castello,
Yuri di Benedetto LE REGOLE cioè dodici consiglieri regionali
Francesca Antonini più il presidente (che equivale Il fac simile
Matteo Polito PERUGIA Lo chiamano “Umbricel- ad un premio di maggioranza della scheda
Filippo Capponi Brunetti lum”, e non è un complimento: del 60 per cento), lasciando solo elettorale
Riccardo Martelli una specie di Porcellum condito otto scranni all’opposizione. che oggi
Ylenia Giorgi con carne rossa e abbondante La ripartizione dei seggi di mag- gli umbri
Flavia Ciarletti salsa al pomodoro. Il sistema è gioranza e opposizione avviene si troveranno
Maria Chiara Verducci entrato in vigore a marzo del in maniera proporzionale, man- davanti
Anna Zenoni 2015, giusto due mesi prima del- tenendo fuori da Palazzo Cesaro-
Alessio Radicchi le passate elezioni regionali, con ni le liste al di sotto del 2,5 per
Nicola Billai un bel carico di polemiche ed un cento.
Emma Lupparelli ricorso che si sta ancora dibat-
Flavio Morosini tendo al tribunale di Perugia: c’è COME SI VOTA
Sabrina Carella un’udienza fissata per il prossi- Si può votare solo per un candi-
Matteo Piccolo mo 18 dicembre. dato presidente: in questo caso il
Dennis Martelli La chiave del sistema è tutta in voto si estende alla singola lista didato presidente collegato. simbolo della lista, è possibile Non è ammesso il voto disgiun-
Riccardo Brillo un premio di maggioranza con- collegata o alla coalizione di li- esprimerne una o due: in questo to, cioè il voto per una lista e la
Asia Helga Otilia Palacios cesso al primo turno a chi pren- ste. LE PREFERENZE caso devono essere due candida- preferenza per un candidato di
Saverio Paiella de anche un solo voto in più. È anche possibile sbarrare solo La preferenza per un candidato ti di sessi diversi (preferenza di un’altra lista.
Guido Giacomini Quindi, niente soglia minima e una lista: in questo caso il voto è al consiglio regionale si esprime genere) altrimenti la preferenza F.Fab.
niente ballottaggio. Chi si piazza espresso all’intera lista e al can- scrivendo il nome accanto al decade. © RIPRODUZIONE RISERVATA

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 23:28-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 41 - 27/10/19-N:

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

41

Perugia
L’APPUNTAMENTO
CON IL GUSTO
AL RUSH FINALE
EVENTI COLLATERALI
PER L’ESERCITO
DEI GOLOSI

Fax: 075/5730282 Domenica 27 Ottobre 2019


e-mail: perugia@ilmessaggero.it www.ilmessaggero.it

Eurochocolate, ultimo assalto


Funziona il piano anti caos
Si parte con i vaccini
` Chiusura dell’acropoli e transenne `“Choco di parole” lo slogan per il 2020
Influenza,
in piazza Matteotti, code a Fontivegge Oggi le bilance speciali per le elezioni CINEMA
gli esperti: POSTMODERNISSIMO
Downton Abbey (17, 21.30)
«Si ammaleranno L’APPUNTAMENTO (19.15) . Miserere (17.15 21.30) Vo-
st. Pepe Mujica – Una vita supre-
150mila umbri» Assalto finale dei golosi a Euro- ma (19.30). Joker (17.15 21.15)
chocolate che ha già svelato, in Grazie a Dio (19)
anticipo rispetto al passato, lo
SALUTE slogan della prossima edizione: SANT’ANGELO
Choco di parole. Sole (18.30 21.15)
Centomila e più, forse anche L’attenzione però è ancora tutta
150mila, i cittadini umbri che rivolta all’attualità, cioè al rush MELIES
quest’anno potrebbero avere finale dell’edizione 2019 che an- Il mio profilo migliore (18.30) Jo-
a che fare con i quattro virus che oggi impegnerà non poco le ker (21.15) VM 14
influenzali in circolazione. forze dell’ordine per la gestione
La stima arriva direttamente dei visitatori. Anche ieri la mac- ZENITH
dall’Usl Umbria 1 che ha an- china operativa, con impegnate Tutto il mio folle amore (17.30
nunciato, nell’arco dei primi tutte le forze di polizia, 118, pro- 19.30 21.30)
giorni di novembre, l’avvio tezione civile e vigili del fuoco,
della campagna di vaccina- ha avuto il suo bel da fare per la UCI CINEMAS
zione (dal 28 ottobre inizia la gestione dei flussi. La chiusura Finché morte non ci separi
distribuzione del vaccino ai (ad auto e moto) dell’acropoli è Tanti utenti a spasso per l’acropoli per l’ultimo fine settimana (11.30 15.20 17.50 20.30 23)
centri di salute). «È previsto scattata dalla mattina ed è pro- di Eurochocolate. A lato il patron Guarducci (FOTO MARCO GIUGLIARELLI) VM14. Downton Abbey (10.50
anche quest’anno l’uso di un seguita fino a sera. Nel pomerig- 14.00 16.45 19.10 21.50). Scary sto-
vaccino quadrivalente – spie- gio agenti della polizia munici- zioni regionali. Allo stand La po- spoglio elettorale in Umbria. Sui ries to tell in the dark (11.40 15.10
ga Massimo Gigli, responsa- pale super impegnati per indi- sta in choco, sul claim dell’edi- piatti delle bilance, questa sera, 17.20 20.10 22.50). Tutto il mio
bile servizio igiene e sanità rizzate i pedoni lungo i percorsi zione 2020, sono state allestite faranno da peso, manco a dirlo, folle amore (11.20 14.20 16.40
prestabiliti (in salita via Marzia, 19.50 22.20). Vicino all’Orizzon-
pubblica -, contenente anche tre bilance, dedicate ognuna ai cioccolate che verranno sposta-
viale indipendenza come deflus- te (13.50 16.30 19.20) One Piece -
la variante del ceppo B/Phu- diversi istituti di sondaggio abbi- te in base agli exit pool e ai dati
so). Qualche ingorgo, nel tardo Stampede (17.30 20.20). Shaun
ket. Questo vaccino è da pre- nati alle principali emittenti te- relativi ai primi due candidati. A
pomeriggio, nella zona di via vita da pecora – Farmageddon
diligere nei bambini e nei sog- levisive che hanno seguito lo proposito di Regionali, anche i
Oberdan (anche lì transenne per (11.00). Il piccolo Yeti (11.10
getti più giovani, ma può co-
regolare gli accessi) per raggiun- 14.50). Maleficent - Signora del
munque essere tranquilla- male (11.15 14.15 15.00 16.20 17.00
gere la stazione minimetrò Pin-
mente somministrato anche
cetto e il parcheggio mercato co- Iniziativa sulla strada 19.00 19.45 21.45 22.30). Gemini
nelle persone ultrasessanta- perto, code in strada attorno alla man (17.10 22.40). Joker (10.45
cinquenni».
È dicembre il mese in cui il vi-
stazione di Fontivegge e nella zo-
na di Pian di Massiano, dove c’è
Ai turisti l’olio nuovo di Borgobello 14.05 16.50 19.30 22.10 22.45) VM
14. C’era una volta a Hollywood
rus dell’influenza epidemica il transito dei bus turistici (ieri (22.00) .Se mi vuoi bene (10.30
stagionale inizierà a colpire 48) e utenti dei baracconi. Dopo un po’ di cioccolato, via 13.45 20.00)
in maniera significativa la po- con le tipicità del territorio. Ie-
polazione, con un picco previ- SICUREZZA OK ri pomeriggio, nel cuore di cor- THE SPACE GHERLINDA
sto tra metà gennaio e metà Nel primo giorno dell’ultimo fi- so Cavour, i turisti e i visitatori vertici di Eurochocolate hanno Aladdin (10.30).Downton Ab-
febbraio. La vaccinazione «è ne settimana della kermese del dell’ultimo fine settimana di ricordato che il seggio di palaz- bey (10.30 14.30 17.10 19.50
raccomandata ai soggetti di cioccolato non sono stati segna- Eurochocolate si sono visti zo dei Priori, per concomitanza 21.30). Finché morte non ci sepa-
età superiore a 65 anni, alle lati problemi dal punto di vista omaggiare di una invitante con l’evento, è stato allestito al ri (19.35 22.30) VM14 .Gemini
persone a rischio per patolo- della sicurezza intesa come fur- merenda: pane abbrustolito e Liceo Classico Mariotti, in piaz- man (22.00). Il piccolo Yeti
gia o per motivi professiona- ti. Anzi, c’è stato un portafoglio olio nuovo. Davanti alla botte- za San Paolo. (10.30 13.35). Joker (10.30 15.15
li. Il vaccino contro l’influen- che è stato prontamente conse- ga di mastro Giovanni, lo stori- 16.25 18.15 19.20 21.05) VM 14.
za - ricorda il servizio di igie- gnato a carabinieri e polizia lo- co falegname del quartiere, L’ANNULLO SPECIALE Maleficent - Signora del male
ne e sanità pubblica della Usl cale, che fra gli latri impegni ha l’associazione Borgobello ha perugino, a gradire particolar- Anche oggi tante iniziative pa- (10.30 14.00 15.25 16.45 17.50
Umbria 1 - è gratuito, garanti- anche scortato un’ambulanza, allestito un piccolo braciere mente l’omaggio gastronomi- rallele per i visitatori di Euro- 18.20 19.30 21.20 22.05) .One Pie-
sce una buona protezione ed attorno alle 15,30, partita per tostare il pane che ha poi co sono stati i tanti turisti ve- chocolate. Fra queste anche una ce – Stampede (10.30 13.45 16.20
è assolutamente sicuro». La dall’acropoli e diretta all’ospeda- condito le fette croccanti con nuti da tutta Italia per il festi- per gli appassionati di filatelia. 17.00 19.00 20.45) .Scary stories
Usl ricorda anche che la vac- le Santa Maria della Misericor- l’olio nuovo. Senza dimentica- val internazionale dedicato al A palazzo dei Priori, dalle 9 alle to tell in the dark (10.30 14.25
cinazione «è altamente racco- dia. re per coloro che sono più at- cioccolato. Senza dubbio un’ot- 19, è disponibile l’annullo specia- 15.20 17.05 19.40). Se mi vuoi be-
mandata nei soggetti con pa- tenti alle tradizioni, una sfre- tima idea per dare il benvenu- le realizzato appositamente per ne (10.30 13.55). Tutto il mio fol-
tologie a rischio di tutte le SPECIALE ELEZIONI gatina di aglio. Oltre i residenti to, o l’arrivederci, ai turisti in la manifestazione più golosa le amore (10.30 14.40 17.15 19.45
età». Eurochocolate, come in settima- e i commercianti del quartiere città. che c’è. 21.25 22.10). Vicino all’orizzonte
© RIPRODUZIONE RISERVATA na, accompagna ancora le ele- Riccardo Gasperini (10.30 14.15 ,16 18.40)

Undici contratti e tre padroni,


la super causa del precario
segue dalla prima
tro Sviluppumbria. Ecco perché luppumbria è chiamata in causa.
la Spa viene chiamata in causa vi- Chiusa la partita folignate, il luo-
La Spa regionale, naturalmente, sto, poi, che il lavoratore precario go di lavoro con i contratti che si
ribatte sul contrario e, di fatto, un rapporto con la società regio- inseguono diventa l’Agenzia di
spiega che gli incarichi ottenuti nale ce lo ha avuto solo per alcuni Promozione turistica, Apt in si-
dal 2005 al 2015 da chi ha chiesto anni della sua complessa condi- gla. Anche quei incarichi e con-
che venga riconosciuto il rappor- zione lavorativa. tratti a tempo si rincorrono. Poi
to di lavoro subordinato e conti- All’inizio fu il Centro Agro Ali- l’Agenzia confluisce in Svilup-
nuativo, si chiudevano e ripartiva- mentare, la sede a Foligno, l’obiet- pumbria per la soppressione
no con i contratti firmati di volta tivo promozionare le eccellenze dell’Agenzia. Ma gli incarichi del
in volta. Che fossero a progetto a a dell’Umbria quando ancora di ec- precario, sono continuati. Fino a
tempo determinato. cellenze si parlava poco, ma il superare la soglia dei dieci con-
La sfida la innesca un ricorso fir- mondo le guardava con un’atten- tratti e cambi di casacca in dieci
mato dall’avvocato Alessandro zione crescente. Poi il Centro anni. Casacca imputata, da chi ri-
Bartoli Ciancaleoni e dentro quel Agro Alimentare dell’Umbria Srl corre, a Sviluppumbria che ha
ricorso c’è la storia delle società è stato ceduto a Sviluppumbria. ereditato sia il Centro Agro Ale-
partecipate o di diretta emazione Ecco perché per quei primi con- mentare che l’Agenzia di promo-
della Regione che nel corso degli tratti (vengono indicati al giudice, zione turistica. Onore, onori, di-
anni hanno vissuto, hanno tocca- nei dieci anni di impiego, anche pendenti, un precario e una causa
to l’apice e poi sono finite. Dove? casi di periodi di lavoro non rego- che supera i trecentomila euro.
Tutte confluite, prima o poi, den- lare, ma tutti da dimostrare) Svi- Luca Benedetti

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 22:14-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 42 - 27/10/19-N:

42

Perugia Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

Ubriaco con l’auto, paura in centro


` Venerdì sera in via Marconi perde il controllo, danneggia `Alla guida un ragazzo di 26 anni, tasso
Etica
cinque macchine e poi si ribalta: ragazza evita il frontale alcolemico 4 volte più alto del consentito
del lavoro,
L’INCIDENTE
ta ai fini della confisca in
quanto la stessa è risultata in-
un vertice
Un giovane iraniano di 26 an-
testata ad un’altra persona.
Sul posto, intorno alle 23.15, in Diocesi
ni si è schiantato venerdì sera sono intervenuti i sanitari del
in via Guglielmo Marconi a Pe- 118 e una pattuglia dei vigili È attivo a Perugia da sei mesi, su
rugia contro cinque auto in so- della polizia municipale di Pe- iniziativa della Caritas diocesa-
sta prima di ribaltarsi con rugia. Stando a quanto si ap- na, l’Osservatorio “Etica del lavo-
un’Audi A3. Aveva un tasso al- prende lo straniero ha provo- ro e dell’impresa” costituito a se-
guito del convegno nazionale
colemico quattro volte supe- cato danni a cinque auto par- “Dignità & Lavoro” promosso
riore rispetto al limite di 0,50 cheggiate lungo via Marconi dalla stessa Caritas, nel novem-
grammi consentito dalla leg- per poi ribaltarsi. Nonostante bre 2018. Fino a oggi hanno con-
ge. Solamente la prontezza al l’incidente è uscito illeso e ha tribuito all’opera dell’Osservato-
volante di un’automobilista rinunciato al ricovero. Dall’al- rio tredici realtà umbre “prota-
che proveniva dal senso di col test è emerso che aveva be- goniste” del mondo del lavoro:
marcia opposto ha consentito vuto alcolici prima di rimetter- Acli, Arpal, Cgil, Cisl, Cna, Coldi-
di evitare uno schianto fronta- si al volante e il tasso registra- retti, Confagricoltura, Confarti-
gianato, Confcommercio, Conf-
le che avrebbe potuto sortire to dall’apparecchio dimostra cooperative, Confindustria, Inail
conseguenze decisamente più che in quelle condizioni non e Ufficio diocesano per i proble-
gravi. Allo straniero è stata ri- poteva guidare. E’ stato multa- mi sociali e il lavoro, i cui rappre-
tirata la patente (rischia an- to per eccesso di velocità e de- PAURA NELLA NOTTE A fianco una delle auto danneggiate, sopra sentanti parteciperanno a un in-
che la revoca) ma l’Audi grigia nunciato per guida in stato di la Audi A3 ribaltata che guidava il ragazzo che ha causato contro aperto in programma
con la quale ha provocato l’in- ebbrezza alcolica. l’incidente. Per lui super multa, patente ritirata e denuncia mercoledì alle ore 16, nella “Sala
cidente non è stata sequestra- Enzo Beretta (Foto Marco Giugliarelli) San Francesco” del Palazzo arci-
vescovile Interverranno la coor-
dinatrice dell’Osservatorio Da-
niela Monni, imprenditrice e già
coinvolta l’azienda. Una situa-

Inchiesta corruzione, il nodo consulenti dei Colaiacovo


direttrice della Caritas, Giancar-
zione che si intreccia con il caso lo Pecetti, direttore della Caritas,
Duchini, con l’ex procuratore che porterà il saluto dell’organi-
aggiunto (a sua volta indagata) smo pastorale da sempre attento
che nell’aprile 2017 deposita alle problematiche del lavoro,
Messaggero, sarebbero consu- coinvolti e nell’assunzione di al- sca, nei prossimi giorni avrà istanza di fallimento nei con- l’economista Pierluigi Grasselli,
lenti delle famiglie Franco e cuni provvedimenti. Il giudice modo di dimostrare la corret- direttore dell’Osservatorio dioce-
IL CASO Giuseppe Colaiacovo. In un in- Rana sarebbe accusato di aver tezza del proprio operato. Oltre
fronti della FC Gold. Dopo la bu-
sano sulle povertà e l’inclusione
treccio di vicende giudiziarie su fera giudiziaria nei suoi con- sociale, e il responsabile dell’Uf-
Nella lista degli indagati c’è ricevuto «utilità» per sé e per al- a ciò, i magistrati fiorentini
cui i magistrati fiorentini inda- tri in cambio della nomina dei ptrebbero aver individuato le la- fronti, la Procura dispone una ficio istituzionale Inail Umbria
scritto già un pezzo importante gano da tempo. Si tratta dell’av- nuova consulenza e poi rinun- Gennaro Cancellaro. A seguire
quattro professionisti nelle pro- mentele espresse in un’istanza
di indagine. Tra le cinque perso- vocato Pier Francesco Valdina e cedure fallimentari e di altro ti- che la famiglia di Franco Colaia- cia all’istanza di fallimento. gli interventi dei rappresentanti
ne finite infatti nel mirino della del commercialista Patrizio Ca- po che essi stessi segnalavano o, covo, cui fa riferimento l’azien- L’azienda rinuncia a sua volta delle realtà che partecipano
Procura di Firenze per corruzio- poneri, indagati assieme al giu- comunque, senza rispettare il da FC Gold, avrebbe presentato all’Osservatorio, che ha il soste-
ne e corruzione in atti giudizia- al concordato ma non può sot-
dice Umberto Rana e ad altri principio di rotazione degli in- da tempo in tribunale attraver- trarsi ai costi della procedura: gno del cardinale Gualtiero Bas-
ri (accuse ovviamente tutte da due commercialisti, Andrea carichi. Inoltre, il magistrato so il proprio legale, l’avvocato setti, convinto che un tema come
dimostrare) in relazione ad al- Barbieri e Corrado Maggesi. La avrebbe adottato provvedimen- Alfredo Brizioli, in relazione ai 3,5 milioni di euro. Proprio su quello del lavoro non può non ve-
cune procedure fallimentari al Procura di Firenze contestereb- ti concordati con gli stessi pro- costi considerati eccessivi per questi costi, considerati elevati, dere la partecipazione e la con-
tribunale civile di Perugia, due, be irregolarità nell’affidamento fessionisti. Il magistrato, difeso quanto riguarda la procedura i magistrati fiorentini potrebbe- vergenza di più soggetti nel pro-
secondo quanto apprende Il degli incarichi ai professionisti dall’avvocato Francesco Mare- fallimentare che aveva visto ro aver svolto accertamenti. muovere azioni mirate alla rea-
lizzazione di una maggiore “eti-
ca del lavoro e dell’impresa”

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 22:40-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 43 - 27/10/19-N:

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it


43

Perugia Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it

Ricorso blocca 6mila punti luce Todi, lavori


sulla E45:
è rischio
`Gubbio, impresa battuta va al Tar e il piano ` È prevista l’istallazione di led come quelli che disagi
di ammodernamento e di risparmio si ferma in via della Repubblica hanno pagato i commercianti
IL CANTIERE
trebbe esserci un successivo e ul- purtroppo un fenomeno quasi
IL CASO timo grado di giudizio al Consi- scontato e corrente. Ciò appesan- TODI Di nuovo disagi e rischi
glio di Stato. Il ricorso contesta tisce e provoca ritardi nelle proce- caos sul tratto tuderte della
GUBBIO È finito sub iudice il bando l’iter nell’ambito del projet che la dure, ma l’obiettivo resta comun- strada statale 3bis “Tiberina”,
d’appalto per la pubblica illumi- Giunta Stirati ha attivato. que molto ambizioso e anche di meglio nota come superstra-
Il bando prevede la trasforma- grande qualità, vale a dire un da E45, dove l’Anas sta proce-
nazione, con il passaggio a led
zione delle circa 6.300 fonti lumi- cambiamento radicale del nostro dendo al necessario risana-
delle migliaia di punti luce attivi
nose pubbliche in punti luce led, sistema particolarmente obsole- mento della pavimentazione
nel territorio comunale. Sono che sono destinati a cambiare il to e tale da non sopportare più le
compresi anche la gestione della stradale per la riqualificazio-
volto notturno della città e dell’in- sfide dei nostri tempi moderni e ne dell’itinerario E45-E55 Or-
manutenzione e gli interventi di tero territorio, con la previsione soprattutto la necessità di garan-
miglioramento complessivo del te-Mestre. Chiuso il cantiere
di un notevole risparmio una vol- tire illuminazione pubblica a tut-
nuovo sistema. Il secondo classifi- in direzione nord con il com-
ta completato per quanto attiene ti i cittadini del territorio». La sfi-
cato contesta le procedure e ha pletamento dei cantieri di
i costi della pubblica illuminazio- da è soprattutto quella economi-
fatto ricorso al Tar dell’Umbria ne. L’illuminazione a led è già at- ca per gli importi notevoli delle Ponte Felcino, Deruta e Casali-
chiedendo ai giudici amministra- tiva da tempo in via della Repub- bollette che gravano sui bilanci na, da domani saranno avviati
tivi di annullare quel bando. Il blica per iniziativa degli operato- comunali già duramente provati gli interventi per il risanamen-
sindaco Filippo Mario Stirati ha ri commerciali della zona che si dalle voragini finanziarie della di- to di un nuovo tratto di circa
fatto sapere di ricevere sollecita- sono sostituiti all’amministrazio- scarica, il Puc di San Pietro e la so- tre chilometri e mezzo, preci-
zioni e pressioni sull’operazione, ne comunale. Ora il discorso si al- cietà partecipata Gubbio Cultura samente dal km 37,100 al km
confidando che la decisione del larga. «Ormai questi contenziosi - e Multiservizi. 33,600, compreso tra gli svin-
Tar arrivi entro l’anno, pur se po- dice il sindaco - sono diventati Massimo Boccucci coli di Todi/Orvieto e Todi/-
San Damiano. Per consentire
un regolare e sicuro svolgi-
mento dei lavori, il transito sa-
Castiglione del Lago Città di Castello rà regolato a doppio senso sul-
la carreggiata libera, mentre
lo svincolo di Todi/Orvieto, in-
Tutti in sella per “La Trasimena” Tartufo bianco, ecco i segreti della mostra nesto SS448, sarà chiuso solo
in ingresso in direzione Ro-
prevede due circuiti distinti su ma. In alternativa, il traffico
CASTIGLIONE DEL LAGO Pronti e via, CITTÀ DI CASTELLO Tartufi, show- suoi Presidi, il comune di San
proveniente da Orvieto sulla
c’ “La Trasimena”, la ciclostorica strade asfaltate e bianche: il pri- cooking, spettacoli alla Mostra Prospero, partner
SS448, o da Todi e diretto sul-
del Lago Trasimeno organizzata mo di 42 chilometri interamente del Tartufo bianco, dal 1 al 3 istituzionale della
la E45 verso Terni/Roma po-
dalla Asd Grifo Bike Perugia “I nel territorio comunale di Casti- novembre, che per festeggiare collaborazione con il
trà entrare in E45 in direzione
Grifoni”, in collaborazione con le glione del Lago con un’ascesa to- le quaranta edizioni presenta Parmigiano Reggiano, Cesena e invertire la marcia
associazioni ciclistiche castiglio- tale di 553 metri; il secondo, più un super cibo, il Trifola Finger l’istituto utilizzando lo svincolo di Frat-
nesi. Ecco il raduno ciclostorico e impegnativo, misura 85 km e toc- food, con la trifola dell’Alto Patrizi-Baldelli-Cavallotti con ta Todina. I lavori consistono
ciclosportivo non competitivo su ca i territori di Paciano, Panicale Tevere, il Parmigiano una gara tra i ragazzi delle nella completa rimozione del-
strade bianche e asfaltate, peda- e Magione con un’ascesa totale di Reggiano e la Patata deco di scuole medie per aggiudicarsi la vecchia pavimentazione,
late in libera escursione che coin- 1.031 metri. Stamattina il ritrovo Pietralunga. Tanti gli il trofeo del primo Junior Chef nel consolidamento degli stra-
volgono i territori di Castiglione dei ciclisti è fissato alle 8,30 al appuntamenti della Mostra a meglio del tartufo locale e dei Challenge. Grazie al maestro ti di fondazione e nel rifaci-
del Lago, Paciano, Panicale e Ma- Centro Socio-Culturale “L’Incon- partire dal Mercato del tartufo prodotti a base di tartufo. In Fabio Battistelli tornerà la mento ex novo della sovra-
gione, dedicato alle biciclette tro” presso l’aeroporto Eleuteri in Piazza Matteotti, con Tartufi Piazza Gabriotti le eccellenze seconda edizione di Sulle note struttura stradale, compresa
d’epoca costruite prima del 1987 di Castiglione del Lago e trasferi- Jimmy, Giuliano Tartufi, italiane, in Largo Gildoni lo del tartufo bianco, con musica la sistemazione idraulica del-
e per ciclisti con abbigliamento mento in Piazza Mazzini per la Penna Tartufi, Il Tartufaro, showcooking Parola di Chef, e intrattenimento tra cui la la piattaforma e il rifacimento
“vintage” da bicicletta d’epoca o partenza alle 9. Mirko Tartufi e Tartufi dove si avvicenderanno chef, presenza di Dario Vergassola. della segnaletica orizzontale.
di ispirazione storica. La corsa Selenio Canestrelli Martinelli, che proporranno il degustazioni, lo Slow food con i Gi.Gal. Luigi Foglietti

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3 -TRX IL:26/10/19 22:48-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 44 - 27/10/19-N:

44

ULTERIORI INTERVENTI

Foligno PER UNA SOSPETTA OVERDOSE


E PER LA SEGNALAZIONE
DI UN
(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: UOMO carta.ilmessaggero.it
5.133.59.42 CHE NON REAGIVA
MA CHE POI S’È SCOPERTO
STAVA DORMENDO IN AUTO

Fax: 075/5730282 Domenica 27 Ottobre 2019


e-mail: foligno@ilmessaggero.it www.ilmessaggero.it

Malore mentre guida l’auto


Le Città dell’Olio
in undici finiscono in ospedale
in udienza ` Due sono bambini. Lo schianto `Accertamenti in corso da parte
da Papa si è verificato lungo la Flaminia dei carabinieri Sezione Radiomobile COMUNE
LAVORI PUBBLICI
Francesco Sono stati
medicidel casosui rispettivi quadri consegnati i lavori
PAURA INSUPERSTRADA clinici. relativi al progetto per il
L’INIZIATIVA completamento degli
Schianto sulla Flaminia, intorno LA GIORNATA interventi di
In occasione del 25esimo an- alle13 di ieri. Coinvolti 4 veicolinel E quella di ieri è stata una giornata pavimentazione nei P.I.R.
niversario della nascita tratto di Foligno che va dallo svin- di gran lavoro per i Carabinieri. Ad delle frazioni nel territorio
dell’Associazione, le Città colo per la zona del cimitero verso aprire gli interventi un malore da del Comune di Foligno. Gli
dell’Olio hanno incontrato il il successivo accesso in direzione sospetta overdose. I fatti sono avve- interventi, che avranno
Santo Padre, Papa France- Foligno-Nocera Umbra. Quattro, nuti alle prime ore della notte di ie- inizio dal 28 ottobre,
sco. Della delegazione che stando a quanto risulta i veicoli ri, appena dopo il passaggio della dureranno circa 110 giorni
ha partecipato all’udienza coinvoltie 11 lepersone, tracui due mezzanotte di venerdì, in una delle (salvo imprevisti) e
pubblica in Piazza San Pie- bambini, finiti in ospedale per vie tra centro e periferia. In quella potranno causare disagi alla
tro a Roma, fa parte il consi- traumi e accertamenti vari. Tutti, specifica zona, e precisamente in circolazione in quanto
gliere nazionale e membro fortunatamente, risulterebbero es- un parcheggio pubblico, è stata no- interesseranno
di giunta Anco Stefania Moc- tata una vettura con una persona parzialmente o totalmente la
sere in condizioni non gravi. Sul
coli e la coordinatrice regio- all’interno. Immediata la richiesta sede stradale delle seguenti
posto personale Anas , carabinieri
nale Irene Falcinelli. di soccorso con 118 e 112 sul posto. frazioni: Scanzano; Vescia;
che procedono sull’incidente e
L’occupante il veicolo è stato soc- Belfiore; Casenove; San
che sono intervenuti con due equi-
L’OCCASIONE paggi della Sezione Radiomobile,
corso dai sanitari con tutte le mano- Vittore; Ravignano; Liè.
vre e le procedure del caso previste
Un’occasione unica, nella vigili del fuoco e 118. Per consenti- CINEMA
La Flaminia appena dopo lo schianto avvenuto ieri in queste situazioni. L’uomo ha ri-
quale le Città dell’Olio hanno re i soccorsi e le operazioni di rilie- MULTISALA POLITEAMA
fiutato il ricovero e sulla vicenda so-
omaggiato il Santo Padre di vo il tratto stradale interessato to, ma il condizionale è doverosa- addirittura, s’è ribaltato fermando- no scattati gli approfondimenti in- Rassegna martedì al cinema:
una preziosa opera dello dall’incidenteè rimasto chiuso e la mente d’obbligo, da un improvvi- si a ruote in aria e col tettuccio vestigativi del caso. Ieri mattina, in- Bangla, mar 29, 17.30, 20.30;
scultore trevano Marco Ru- circolazioneè statadirottata verso so malore che avrebbe colto il con- sull’asfalto. La Flamini è rimasta vece, è stato segnalato un altro uo- In diretta dalla Royal Opera
berti, realizzata a mano con percorsi alternativi. ducente di uno dei veicoli coinvol- chiusa fino al completamento del- mo privo di sensi all’interno di una House, Don Pasquale, gio 24,
legno di ulivo proveniente ti. La vettura ha proseguito la pro- le operazioni e nel frattempo le 11 vettura in sosta. Alla fine s’è scoper- 20.30; Maleficent, la signora
dalla terra di Sant’ Emiliano LA DINAMICA pria corsa mentre il passeggero persone che occupavano i veicoli to che stava soltanto dormendo e del male 17.30, 20, 22.30,
e di San Francesco, un dono La ricostruzione dell’accaduto è al avrebbe tentato di riposizionare il coinvolti nell’incidente sono state non appena ha potuto ha ripreso la sab/dom 15, 17.30, 20, 22.30;
molto gradito da Bergoglio. vaglio dei carabinieri della Sezio- veicolo che, invece, è andato ad ur- trasportate o hanno raggiunto au- stradaproseguendo il viaggio. Tutto il mio amore 17.30, 20,
«L’olivo è espressione di una ne Radiomobile della Compagnia tate con altri mezzi in quel mo- tonomamente l’ospedale San Gio- GiovanniCamirri 22.30, sab/dom 15, 17.30, 20,
cultura millenaria un’eredi- di Foligno. Tutto sarebbe scaturi- mento in transito. Uno di questi, vanni Battista pergli accertamenti 22.30; Finché morte non ci
© RIPRODUZIONERISERVATA
tà preziosa che abbiamo il separi 17.30, 20, 22.30 (solo
dovere di custodire - ma è an- 17.30 mer 30), sab/dom 15,
che simbolo di pace e di ri-
scatto che nell’anno in cui fe- Polisportiva Disabili 17.30, 20, 22.30; Joker (vm 14
anni) 17.30, 20, 22.30, (solo
steggiamo il nostro il 25esi- 17.30 gio 24, solo 22.30 mar
mo anniversario, ci sprona a
fare sempre di più per pren-
derci cura del nostro territo-
Raccolta fondi per l’acquisto di un nuovo pulmino 29), sab/dom 15, 17.30, 20,
22.30.
MULTISALA SUPERCINEMA
rio e della nostra madre ter- La Polisportiva Disabili ‘Paternesi’, alle 20,45, con quattro squadre: “Grandi della Polisportiva Disabili Pavarotti lun 28 e mer 30
ra» si legge nella nota promuove quadrangolare di presentato oggi in Comune e glorie” del Foligno Calcio, Foligno, Raffaela Mari, ha 17.30, 20, 22.30; Uscite di
dell’Associazione. «Conser- calcio a 5 per raccogliere promosso dalla Polisportiva Nazionale di calcio Ancri, sottolineato l’importanza emergenza presenta
veremo l’emozione e il ricor- fondi per l’acquisto di un Disabili Foligno con il Atletica Winner, ‘Selecao’ dei dell’evento nell’ottica di Downton Abbey (vo sottot.
do di questo straordinario in- automezzo attrezzato per patrocinio di Comune di rionali della Quintana. Oltre offrire “servizi per coloro che Ita) gio 24, 21.30; Downton
contro con Papa Francesco - disabili Appuntamento il 9 Foligno, Foligno Calcio, Ente alle partite (ci saranno Juan magari ancora non ci Abbey (dopp ita) 17.30, 20,
hanno detto le due ammini- novembre al palasport Giostra della Quintana, Ancri Martin Turchi, già bomber conoscono”. Nel corso 22.30 (solo 17.30 gio 24),
stratrici presenti per l’Um- ‘Paternesi’ con “Tutti X Uno” (Associazione nazionale del Foligno calcio, e Luigi dell’incontro, presenti gli sab/dom 15, 17.30, 20, 22.30;
bria -, le sue parole di grazia, insigniti dell’Ordine al Apolloni, giocatore del amministratori, è stata One piece: stampede 17.30,
apertura al prossimo ed IL PROGETTO merito della Repubblica Parma negli anni ‘90) ci messa in rilievo “lo spirito sab/dom 15, 17.30; Scary
umanità hanno reso speciale Raccogliere fondi per italiana), Atletica Winner saranno anche intermezzi che ha consentito di Stories to tell in the dark, 20,
la benedizione apostolica acquistare un automezzo Foligno. Nella serata del 9 con personaggi dello promuovere l’iniziativa 22.30; Se mi vuoi bene
che estendiamo a tutti gli attrezzato per disabili: è novembre si svolgerà la spettacolo (tra cui Raoul grazie ad una rete sociale gio/ven 17.30, 20, 22.30,
umbri con l’auspicio che pos- l’obiettivo dell’evento “Tutti prima edizione del trofeo Maiuli). L’ingresso è libero molto stretta tra diversi sab/dom 15, 17.30, 20, 22.30.
sano essere da monito per X Uno” in programma il 9 “Tutti X Uno” con un ma con la possibilità di dare soggetti”.
tutti noi» novembre al palasport quadrangolare di calcio a 5 un contributo. La presidente © RIPRODUZIONE RISERVATA FARMACIA
© RIPRODUZIONE RISERVATA Bartoli, via Ponti

Telemedicina per abbattere le distanze Spello, “Domeniche d’arte”


ricordando don Mario Sensi
detto Zampolini - è una modali-
IL PROGETTO Una delle tà emergente che permette di ef- gioso e uno studioso che nono-
fasi fettuare visite anche a distanza L’APPUNTAMENTO stante i prestigiosi incarichi ri-
La Telemedicina per abbattere di in aree remote». «Società euro- coperti ha sempre mantenuto
le distanze e offrire un’assisten- presentazio- pea dello stroke” - ha commen- SPELLO Si svolge oggi alle 17 un forte legame con la città di
za immediata al paziente ne tato Corea -, con il patrocinio nelle sale della Pinacoteca Ci- Spello. Nato ad Assisi e ordinato
all’ospedale di Foligno work- del progetto della “Società italiana dello stro- vica e Diocesana di Spello, il sacerdote nel 1963, ha guidato
shop organizzato dalla Euro- di ke”, organizza ogni anno dei secondo appuntamento di la comunità di Colfiorito per 25
pean Stroke Organization con telemedicina corsi di Telemedicina, con una “Domeniche d’arte”, il ciclo di anni; docente all’Università de-
numerosi medici italiani e stra- illustrato particolare applicazione nel approfondimenti d’autore gli Studi di Perugia e alla Pontifi-
nieri per pianificare lo sviluppo all’ospedale campo delle malattie neurologi- promossi nell’ambito della cia Università Lateranense, si è
di reti per la diagnosi e cura di Foligno che e dell’ictus. Quest’anno, do- Mostra “Elvio Marchionni tra distinto a livello internazionale
dell’ictus. Il sindaco di Norcia, po Monaco 2018, abbiamo por- Sacro e Profano”. L’iniziativa, per i suoi studi sulla religione e
Nicola Alemanno, finto pazien- tato a Foligno il corso». A Foli- curata dal Comune di Spello la storia; don Mario Sensi è
te per simulare la visita a distan- gno è arrivato da Monaco di Ba- in collaborazione con Siste- mancato nel maggio del 2015.
za. il tutto s’è svolto ieri al repar- Il progetto di Telemedicina sta Telemedicina, hanno spiegato viera anche il dottor Gordian ma Museo, è dedicata alla fi- Nel corso dell’evento sarà possi-
to di Neuroriabilitazione già mettendo in rete gli ospedali il funzionamento dell’infra- Hubert, neurologo e responsa- gura di Don Mario Sensi: «La bile ammirare la mostra di El-
dell’ospedale San Giovanni Bat- di Foligno, Norcia e Orvieto. Il struttura tecnologica, simulan- bile del comitato per il Telestro- sua Spello a Don Mario Sensi. vio Marchionni che propone 30
tista, che ha fatto da sfondo al direttore del Dipartimento di do anche delle visite a distanza. ke della European Stroke Orga- Memoria e Futuro. Elvio e gli opere . La mostra, visitabile fino
workshop che ha avuto al cen- riabilitazione della Usl Umbria Tra i “finti” pazienti pure il sin- nization. «Il problema della ca- altri, ricordi e testimonian- al 6 gennaio 2020, è promossa
tro della due giorni di lavori il 2 e direttore del reparto di Neu- daco di Norcia, che si è prestato renza dei medici - ha ricordato ze». Tramite le testimonianze dal Comune in collaborazione
tema della Telemedicina e in rologia di Foligno, Mauro Zam- a una visita neurologica com- Hubert - è diffuso in tutta Euro- di coloro che l’hanno cono- con Sistema Museo e la Parroc-
particolare lo sviluppo di reti polini e il dottor Francesco Co- pleta, sperimentando così il si- pa e c’è anche in Germania». sciuto, l’evento vuole rendere chia di Santa Maria Maggiore.
per la diagnosi e cura dell’ictus. rea responsabile del progetto di stema. «La telemedicina – ha © RIPRODUZIONE RISERVATA omaggio a un uomo, un reli- © RIPRODUZIONE RISERVATA

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 22:10-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 45 - 27/10/19-N:

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

45

OLTRE AL FESTIVAL

Spoleto DEDICATO
AI GOLOSI,
DALL’1 AL 3
C’È L’INIZIATIVA
DELLA PRO-LOCO

Fax: 075/5730282 Domenica 27 Ottobre 2019


e-mail: spoleto@ilmessaggero.it www.ilmessaggero.it

Dolci, erbe e funghi: CASTELLUCCIO


AGGREDISCE
MILITARI
ARRESTATO

per tre giorni il centro Ha aggredito due militari


dell’esercito, a presidio della
zona rossa di Castelluccio,
tentando anche di sfilargli

diventa Mostra Mercato


arma e manganello.
Protagonista del brutto
episodio un 50enne residente
in Valnerina, autore venerdì
sera dell’aggressione, che ha
costretto i militari a ricorrere
`Da Piazza Garibaldi a Piazza del Mercato, alle cure dei sanitari. Uno
sarebbe infatti stato colpito da
sarà un fiorire di laboratori, degustazioni e workshop un pugno, l’altro dal morso.
I due militari sono comunque
riusciti a immobilizzare
Giacomo, La Spina, San Brizio e che una mostra di micologia, l’uomo, che è stato poi
L’INIZIATIVA arrestato dai carabinieri di
Protte, che faranno gustare agli
avventori le prelibatezze delle
che verrà inaugurata venerdì po-
meriggio, con illustrazione gui- Max è arrivato in serata Norcia.
Ieri l’arresto è stato
Non solo dolci. Da venerdì a do- loro sagre. La pro-loco di Spole- data dei caratteri della specie a
menica la città sarà una mostra to, invece, offrirà tante varietà di cura di micologi del Comitato Grande attesa per l’arrivo di canto al protagonista Terence convalidato dal giudice e
mercato a cielo aperto anche dolci, per legarsi al tema del pri- scientifico del Gruppo Valle Spo- Max Pezzali. Il cantautore è ar- Hill nelle vesti del prete-detecti- l’uomo è stato sottoposto
per gli appassionati di funghi ed mo Festival Nazionale promos- letana. Anche i funghi raccolti rivato in serata in città dopo il ve, interpreta il ruolo di Sofia. all’obbligo di firma e, nelle ore
erbe spontanee, grazie alla so da Epta Confcommercio. “Sa- potranno essere portati, “classi- primo ciak per il video promo- Questa mattina la troupe di notturne, all’obbligo di dimora
25esima edizione della manife- rà un fine settimana – prometto- ficati e messi in mostra”. Duran- zionale del suo ultimo singolo Max Pezzali, una decina di per- in attesa del processo, con
stazione promossa dalla Pro-lo- no dalla pro-Spoleto “Busetti” – te la tre giorni sarà possibile an- che ieri pomeriggio in Piazza sone, inizierà le riprese in zona udienza già fissata per il 13
co. Da Piazza Garibaldi a Piazza immerso tra colori, profumi e che assistere alla tornitura arti- del Duomo ha visto la parteci- Giro del Ponte, tra la chiesa di novembre.
della Libertà e Piazza del Merca- sapori autunnali, con degusta- stica del legno d’ulivo, degustare pazione di alcuni protagonisti San Pietro “extra moenia” ed il
to, passando per il girone dei go- zioni ed esperti”, che risponde- caldarroste, vin brulè e olio no- di Don Matteo 12. Primo fra tut- Ponte delle Torri. Ma, tra la tar- CINEMA
losi del Chiostro di San Nicolò, ranno anche alle curiosità e ai vello. Il taglio del nastro è in pro- ti l’attore Domenico Pinelli che da mattinata ed il pomeriggio, SALA PEGASUS:
bancarelle e laboratori anime- dubbi del pubblico. “Portate le gramma venerdì alle 11.30. Tra i nella fiction veste i panni il cantautore e il suo staff sono Grazie a Dio (ore 18 e 21.30).
ranno l’intero centro storico. vostre erbe e vi aiuteremo a rico- convegni, quello sulle erbe spon-
Tra piazza Garibaldi e l’Audito- noscerle”, è una delle iniziative tanee velenose, a cura del mico-
dell’appuntato Romeo Zappavi- attesi in centro storico dove, fi- SALA FRAU: %
gna . Ma sul set, assediati da tu- no alle 20, è stabilito divieto di Maleficent – Signora del Male
rium della Stella, che per l’occa- presenti ogni giorno, dalle 10.30 logo Giorgio Fantaulli. Erbe e risti e fan, c’erano anche Maria circolazione intorno a Via Saffi
sione sarà la piazzetta del gusto, alle 21.30, orario in cui sarà an- unguenti saranno invece al cen- (ore 16); Brave ragazze (ore
Chiara Giannetta, che in Don così come in “Via Brignone (al- 18.30 e 21.30)
saranno oltre 40 gli espositori che possibile visitare gli stand tro del workshop dell’erborista Matteo veste i panni del capita- tezza intersezione con Via Ar-
provenienti da tutta Italia. La della Mostra Mercato e parteci- Ira Archilei. FARMACIA
no dei Carabinieri Anna Olivie- co di Druso e Via Monterone)”
piazzetta sarà anche una vetrina pare alle tante iniziative in pro- Ilaria Bosi ri, e Mariasole Pollio che, ac- dalle 15.30 alle 17.30. Ant.Man. Flaminia, via Flaminia
per le pro-loco di Baiano, San gramma. Nell’Auditorium an- © RIPRODUZIONE RISERVATA Vecchia.

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 22:09-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 46 - 27/10/19-N:

46
Domenica 27 Ottobre 2019
www.ilmessaggero.it
(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3 -TRX IL:26/10/19 21:12-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 47 - 27/10/19-N:

47

Terni (C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

Fax: 0744/404126 Domenica 27 Ottobre 2019


e-mail: terni@ilmessaggero.it www.ilmessaggero.it

Alta velocità
altra beffa
per i pendolari
`Cambia l’orario ogni volta. Di fatto un secondo
abbonamento che molti pen-
del Frecciabianca dolari sottoscrivono per avere
un ritorno a casa più veloce del
e aumentano i tempi previsto. Quando questo è pos-
sibile. «Non solo registriamo
l’ennesimo spostamento d’ora-
IL CASO rio del Frecciabianca, e stiamo
già facendo i conti con l’au-
In alto e a destra alcuni cani custoditi Altro cambio d’orario per il mento della Carta tutto treno,
nelle strutture di Terni Frecciabianca Roma-Raven- ma i collegamenti si fanno
na, uno dei pochi treni ad alta sempre più lenti», denuncia la
velocità che i pendolari terna- consigliera del Gruppo Misto,
ni hanno la possibilità di pren- Doriana Musacchi. Anche lei è
una pendolare. Da molti anni

Canili, è record di decessi


dere per raggiungere la Capita-
le. Da dicembre si registrerà lavoro a Roma e conosce bene
l’ennesimo stravolgimento, il la situazione dei viaggiatori
terzo in un anno, sia in direzio- umbri. Dopo aver messo a con-
fronto gli orari cambiati nel
ne Roma (partenza da Terni
corso di un anno, la consiglie-

sono morti in cinquecento


non più alle 9.36, ma alle
ra Musacchi ha messo nero su
10.02) che di ritorno dalla Capi-
bianco anche un altro dato.
tale (alle 17.25 dalla stazione «Da quarantasette minuti, il
Termini, non più alle 17.30). tempo di percorrenza tra Ro-
Nel secondo caso si tratta di ma Termini e Terni del Frec-
cinque minuti che nell’agenda ciabianca è arrivato a oltre
`Il dato elaborato da Palazzo Spada `Montargento, tra due anni la chiusura di un pendolare possono voler
dire dover rivedere tutti quei
un’ora», spiega Musacchi.
Insomma, non solo è diventato
che prepara la rivoluzione delle strutture A dicembre il Comune lascia Schifannoia piani organizzati al dettaglio
per il rientro a casa, calibrati
più scomodo il rientro, e si è
fatto più caro, ma viene meno
sul filo dei secondi. Oltre a far- anche il fattore tempo. «Tra ab-
43, più del doppio della media canina: la maggior parte dei ca- cani ospitati sono 352 a Collelu- si più complicato, il rientro bonamento e Carta tutto treno
LA QUESTIONE degli ultimi anni che si è attesta- ni ospitati a Colleluna, ha più di na e 200 a Monteargento. Il pro- con il Frecciabianca è anche un pendolare può arrivare a
ta sui 20 cani. I 43 cani vanno cinque anni: su 352 animali, 234 getto del comune di Terni è più costoso, per effetto della spendere fino a 1.500 euro l’an-
Si svuotano i canili ternani, non sommati ai 29 entrati nelle hanno più di cinque anni e solo quello di dismettere la struttura Carta tutto treno schizzata alle no. Aumentano i costi ma i ser-
perché gli sfortunati ospiti sia- struttura di Colleluna, per cui di 22 sono giovani con meno di di Monteargento, al suo posto stelle dopo la «soluzione Isee» vizi non migliorano. Questo
no stati adottati in massa, ma abbandoni solo quest’anno ce dovrebbe sorgere un canile sani- adottata dalla Regione. Insom- non è più tollerabile», conclu-
semplicemente perché i cani ne sono stati 72. due anni di vita. ma, oltre al danno economico
tario comprensoriale per tutti i de il consigliere Musacchi.
rinchiusi erano molto anziani e Che il dato dello svuotamento Se il trend attuale di decessi sarà si aggiunge la beffa del nuovo S. Cap.
comuni della Asl 2 che dovreb-
sono morti. Calano i numeri del- delle strutture ternane sia dovu- confermato nel giro di due anni bero poi contribuire al suo man- orario. © RIPRODUZIONE RISERVATA
le presenze in canile, dal 2012 si to essenzialmente ai decessi è delle due strutture ternane ne tenimento. Una beffa che rischia di avere
sono quasi dimezzate passando confermato anche dall’anagrafe servirà solo una. Attualmente i Per fortuna c’è anche un dato ulteriori ripercussioni sulle ta-
da mille a poco più di cinque- positivo, anche se il numero at- sche dei pendolari, già alle pre-
cento. Entro il mese di dicembre tuale di abbandoni non è basso se con aumenti continui sia
verrà azzerata anche l’ultima Le cifre sta comunque diminuendo ri- per l’abbonamento regolare
convenzione con strutture ester- spetto agli ultimi anni. Stanno che per la Carta tutto treno.
ne, quella con il rifugio di Schi- cambiando anche le tipologie di Una Carta che viene acquistata
fannoia che funge da sanitario, Per la prima volta capienze in esubero razze che finiscono dentro le perché consente di viaggiare a
ossia la struttura dove vengono gabbie, se fino a qualche anno fa bordo di treni non regionali,
portati i cani appena catturati e La capienza della struttura di settimana che vengono si trattava soprattutto di cani da come il Frecciabianca che di
vi rimangono per sessanta gior- Colleluna è di 435 cani, utilizzati per distribuire le caccia e da tartufo, oggi ad esse- fatto è un Intercity, senza l’as-
ni. attualmente ne ospita 352. terapie ai cani malati. Il costo re abbandonati molti pitbull, sillo di dove cambiare biglietto
Sempre nel 2012 erano 205 le Monterargento, ha invece una totale del cibo si aggira sui
rottweiler e pastori maremma-
pensioni private a cui si appog- capienza di 250 cani e 56.000 euro l’anno. Il costo per
ni.
giava il comune di Terni perché,
dato l’elevato numero, tutti non
attualmente ce ne sono circa
200. A Colleluna si consumano
cane varia a seconda della
struttura in cui è ospitato: se Si tratta di esemplari di difficile DOPO GLI AUMENTI
riuscivano ad entrare nelle due 1260 chilogrammi di in una esterna per ogni gestione, qualcuno anche mor-
dace, che i padroni non sanno
ALTRA MAZZATA
strutture di Colleluna e Mon-
teargento. A Schifannoia però i
crocchette a settimana a cui
vanno aggiunti 432 barattoli di
animale si spendono 3.50 al
giorno si scende a 2.50 a più come tenere in casa, oppure PER I VIAGGIATORI
cani sono rimasti ben oltre il li- bocconi di carne per un totale Colleleuna per arrivare a 1.30 sono oggetto di sequestro per LA CONSIGLIERA
mite dei sessanta giorni stabili-
to per legge, tanto che attual-
di 540 chili a settimana. Ci
sono poi i 38,40 chilogrammi
a Monteargento, dove la
presenza attiva di volontari
maltrattamento.
Lucilla Piccioni
DORIANA MUSACCHI L’arrivo di un treno
mente di ospiti ce ne sono ben di salsicciotti consumati ogni abbassa di molto le spese. © RIPRODUZIONE RISERVATA
«NON È TOLLERABILE» alla stazione di Terni

Comunale (Narni) reperibile (ore 22.30). Tutto il mio folle


per Calvi e Otricoli. amore (ore 17.30, 19.50, 22.15).
Fabro Scalo per Fabro Scalo, Vicino all’orizzone (ore 15.40,
Ficulle, Montegabbione, Mon- 17.20).
teleone e Parrano. Cityplex (tel 0744/400240).
Castelgiorgio (Bettaccini) per Il mio profilo migliore (ore 16,
Allerona, Castelgiorgio, Castel- 18.30, 21). Joker (ore 16, 18.30,
viscardo. 21). Maleficent, Signora del ma-
FARMACIE DI TURNO Morre per Civitella del Lago, le (ore 16, 18.30, 21). Downtown
Terni: dalle ore 9 alle 20 Comu- Guardea, Baschi, Morre e Mon- abbey (ore 16, 18.30, 21). Tutto il
nale 2 e Marcelli (notturno, tecchio. mio folle amore (ore 16, 18.30,
Comunale 1). 21). Sole (ore 16, 18.30, 21).
Narni: Comunale. CINEMA Narni - Cinema Mario Monicel-
Amelia: via della Repubblica. li
The Space (tel 0744/896227 -
Orvieto: Zanchi. Joker (ore 17, 19, 21).
fax 0744/896427).
Comunale 2 (notturno Vasciglia- Amelia - Sala comunale F.Boc-
no) per Collescipoli, Stroncone Gemini man (ore 22.30). A carini - “Oltre il visibile”
e Vascigliano. spasso col panda (ore 15.05). Personal shopper (ore 18).
Montefranco per Arrone, Colle- Downtown abbey (ore 17, 19.50,
statte, Ferentillo, Marmore, 21.30). Finché morte non ci ORARI TURISTICI:
Montefranco, Papigno e Piedilu- separi (ore 22.40). Il piccolo Cascata delle Marmore: apertu-
co. yeti (ore 15.05). Joker (vm14) ra parco dalle 10,30 alle 13,30 e
Alviano per Alviano, Attigliano, (ore 16.30, 18.30, 19.20, 21.20, dalle 14,30 alle 17.30.
Giove, Lugnano in Teverina e 22.10). Maleficent, signora del Rilascio acqua: dalle 11 alle 13 e
Penna in Teverina. male (ore 16.10, 17.20, 18.20, dalle 15 alle 17.
Avigliano Umbro per Acqua- 19.10, 21.10, 22). One piece: Scavi archeologici di Carsulae:
sparta, Avigliano, Castel Stampede (ore 15.50, 20). Scary aperto dalle 8,30 alle 19,30.
Dell’Aquila, Casteltodino, Mon- stories to tell in the dark (ore Museo archeologico: aperto
tecastrilli e San Gemini. 16.20, 18.55). Se mi vuoi bene dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 22:03-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 48 - 27/10/19-N:

48
Domenica 27 Ottobre 2019
www.ilmessaggero.it

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

m
I.P. a cura di Piemme S.p.A.
Formit centro assistenza tecnica Confcommercio Arezzo … meseda vivere

Scoprire Germanico con la


mostra immersiva di Amelia
D
uemila anni fa moriva il gene-
rale romano Germanico. La
città di Amelia celebra il bimil-
lenario con la mostra installa-
zione “Germanico Cesare… a un passo
dall’impero”, visitabile presso il Museo
Archeologico fino al 31 gennaio 2020.
La mostra rende onore ad un grande
personaggio della storia romana. Ame-
lia, infatti, ospita nel suo museo l’unica
statua bronzea del generale Nerone
Claudio Druso Germanico giunta fino a
noi, rivenuta nel 1963. Una mostra in-
terattiva per scoprire la storia, talvolta
avversa, di questo grande uomo e della
dinastia giulio-claudia a cui appartenne.
Il visitatore si trova immerso in un sug-
gestivo contesto teatrale: attraverso
una sequenza di installazioni digitali,
scopre i successi, i personaggi e la mor-
te di Germanico.
Il curatore del progetto Marcello Bar-
banera: “È una mostra installazione: al trono alla morte dello zio naturale e ne della Soprintendenza Archeologica, INFORMAZIONI
attraverso sistemi di realtà aumentata padre adottivo Tiberio, ma la sua scom- Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria, con Orari di apertura: tutti i giorni inclusi i festivi
il visitatore è trasportato nel mondo di parsa prematura gettò l’Impero roma- il sostegno e il contributo del Ministe- ore 10-13 / 14-17
no in un momento di profondo cordoglio ro per i Beni e le Attività Culturali e per (chiuso il mercoledì e Natale)
e numerose statue vennero erette in il Turismo e della Fondazione Cassa di Contatti: Museo Archeologico
suo onore. Risparmio di Terni e Narni. Il progetto tel. 0744 978120
“In fondo alla sala – continua il cura- multimediale è stato realizzato da Pro-
amelia@sistemamuseo.it
tore - troverete due busti: rappresen- getto Katatexilux; la mostra è prodotta www.bimillenariogermanico.it
tano Ottaviano Augusto, nonno della da Sistema Museo. Facebook @bimillenariogermanico
moglie di Germanico, e la sua terza mo-
glie Livia. Sono i capostipiti della dina-
stia giulio-claudia che con Germanico,
designato terzo imperatore, avrebbe
dovuto trovare una pacificazione nella
Germanico con una narrazione visiva a continua contesa per far prevalere una
carattere immersivo. Ho voluto parti- ramo piuttosto che un altro. Per la nar-
re dalla morte di Germanico perché è razione dell’albero genealogico della
l’oggetto di questo evento. Uno dei più dinastia sono stati presi a prestito qua-
grandi pittori del ‘600, Poussin, ci ha dri che hanno per soggetto la morte di
lasciato un quadro superbo, oggi con- Germanico, le sue imprese, Agrippina
servato a Minneapolis: rappresenta che sbarca a Brindisi con le ceneri del
Germanico sul letto di morte circondato marito. Sono allestiti come quadri in
dagli amici e dalla famiglia; la mia idea una mostra tradizionale, ma attraverso
video animati. Abbiamo ‘imitato’ un’e-
sposizione, da qui il termine mostra in-
stallazione; c’è naturalmente anche un
po’ di ironia”.

Appendici della mostra sono il video


sulla ricostruzione di Ameria in età ro-
mana e, naturalmente, la meravigliosa
statua bronzea conservata al museo,
alta più di due metri, armata e coperta
da una corazza riccamente decorata.
è stata di rendere il visitatore parte di Probabilmente in origine era collocata
quello spettacolo”. nel campus della città romana, l’area
Il quadro di Poussin è il più celebre de- destinata agli esercizi fisici e militari
dicato alla morte del generale: animato della gioventù locale.
a grandezza naturale, trasforma il pub-
blico in spettatore al capezzale della La mostra “Germanico Cesare… a un
sua morte. Germanico muore a 34 anni, passo dall’impero” si inserisce in un
il 10 ottobre del 19 d.C., al culmine del- anno ad Amelia tutto dedicato alla figura
la carriera politica e all’apice della po- di Germanico e al suo mondo. La mostra
polarità. Per le sue capacità militari e è organizzata dal Comune di Amelia, dal
diplomatiche egli divenne una tra le più Comitato Nazionale per le celebrazioni
apprezzate figure della società romana della morte di Germanico Cesare e dal-
dell’epoca. Era destinato a succedere la Regione Umbria, con la collaborazio-

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3
-TRX IL:26/10/19 21:12-NOTE:
-MSGR - 06_UMBRIA - 49 - 27/10/19-N:

49

Terni (C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it
Domenica 27 Ottobre 2019
www.ilmessaggero.it

Barbara Corvi, dieci anni di misteri


`Il padre della donna scomparsa ad Amelia:
«Non c’è giorno che non pensiamo a lei»
troppe domande senza rispo-
IL CASO sta.
«Mia sorella era una persona
AMELIA «Purtroppo non c’è nien- forte, che affrontava ogni pro-
te di nuovo. Questa è una data blema senza tirarsi indietro.
che ci porteremo dentro alla Non sarebbe mai fuggita, non ci
tomba. Le ragazze si sono date avrebbe lasciato in questo lim-
da fare insieme ad alcune asso- bo difficilissimo da sopportare»
ciazioni per proporre anche dice la sorella Irene. «Di quel 27
quest’anno la manifestazione ho un ricordo limpido. Quando
per ricordare Barbara. Per noi l’ho vista l’ultima volta stentava
non esiste un giorno dell’anno a rispondermi. Poi è sparita nel
senza sofferenza, il dolore è lo nulla. Già un paio di giorni do-
stesso, ce l’abbiamo sempre da- po ci siamo convinti che non po-
vanti, non si potrà mai affievoli- teva essere andata via sponta-
re. So che la vita deve continua- neamente».
re, ci sono le altre figlie e i nipoti Oggi pomeriggio, come acca- Sopra, la mamma di Barbara Corvi. A fianco, la donna con l’abito da sposa
ed è inutile piangersi addosso”. de ogni anno, familiari e amici
risparmio». In piena attività il
Papà Roberto ormai ha perso la
speranza e la forza di lottare
per conoscere la verità sulla
ricordano Barbara ad Amelia
con una fiaccolata che parte al-
le 17 e 30 da piazza XXI Settem-
Orvieto, riparte la lotta per il tribunale tribunale di Orvieto vantava
pochissimi casi di prescrizio-
ne per decorsi termini, e un
scomparsa di sua figlia, Barba-
ra. Aveva 36 anni, viveva a Mon-
tecampano di Amelia con la fa-
bre. Ad organizzarla il comitato
Barbara Corvi, l’associazione Li-
bera, il Forum donne Amelia.
«Nessun risparmio dalla cancellazione» tempo causa sotto la media na-
zionale. «In Europa il tempo
Che non si arrendono all’idea medio di gestione di tre gradi
miglia e sparì nel nulla in un po- ché inizialmente mal compre- si, composto dalle associazio- di giudizio – aggiunge Ranchi-
meriggio d’autunno, lasciando che una donna possa sparire
sul tavolo della cucina la sua per sempre senza conoscerne il LA QUESTIONE so, un altrettanto impoveri- ni forensi e dai rappresentanti no – è di quattro anni, Italia
mento di tutto l’indotto in es- dei comuni delle città interes- siamo su sei, sette anni. Ecco
borsa con dentro gli effetti per- come, il perché, il chi. Oltre alla
ORVIETO Tra i trenta Tribunali e sere grazie alla attività di giu- sate. che il decentramento era moti-
sonali. Da quel 27 ottobre del famiglia della mamma amerina
Procure della Repubblica sop- stizia. La ferita è rimasta in- «Il comitato sta lavorando vo di efficienza. Il decreto legi-
2009 sono trascorsi anni inter- interverrà Enza Rando di Libe-
pressi con il decreto legislati- guaribile, Orvieto ha così con- abbastanza bene – spiega il vi- slativo non ha centrato gli
minabili durante i quali la fami- ra. Chiunque può portare una
vo 155 del 2012, diventato poi tinuato a lottare anche dopo la ce sindaco Angelo Ranchino, obiettivi di risparmio che si
glia della donna, madre di due testimonianza con una frase,
esecutivo nel 2016, c’era anche chiusura degli uffici giudiziari che nel comitato rappresenta era prefisso. Lo spostamento
figli, non smetterà mai di anda- una poesia, un pezzo di una
il Tribunale di Orvieto, che se- e lo ha fatto contribuendo a far la città di Orvieto anche in ve- dei processi a Terni, inoltre,
re a caccia di una verità che non canzone, un pensiero per ricor-
condo la nuova geografia giu- crescere il comitato per la ria- ste di portavoce dell’Associa- ha fatto sì che venissero utiliz-
arriverà mai. La procura di Ter- dare Barbara e il suo indimenti-
diziaria fu accorpato con quel- pertura dei tribunali soppres- zione Forense Orvietana – e zati sempre meno consulenti
ni cinque anni fa archiviò il ca- cabile sorriso.
lo di Terni. Con la perdita del l’audizione che nei giorni scor- orvietani, una perdita di lavo-
so chiudendo le indagini e quel «Siamo molto scoraggiati sul tribunale e della relativa pro- si abbiamo ottenuto con l’in- ro, dunque, che non è circo-
fascicolo aperto a carico di igno- fatto che possa essere fatta luce cura, la città di Orvieto iniziò tergruppo parlamentare che scritta alla sfera legale. Creare
ti con l’ipotesi di reato di seque- sulla vicenda - dice Irene - visto un lento e progressivo impove-
IL COMITATO si occupa della geografia giudi- nelle sedi soppresse una magi-
stro di persona. Dieci anni dopo che le indagini,che furono aper-
te a suo tempo contro ignoti, so-
rimento, che non significò so- HA INCONTRATO ziaria è un passo in avanti di stratura onoraria di primo gra-
nessuna delle persone che ama- lo l’avvio di tanti e tanti viaggi gran conto. La nostra richiesta do, che possa lavorare su gran
no Barbara, i suoi genitori, le no state archiviate. Noi però sia- quotidiani a Terni che pian
I PARLAMENTARI è chiara, tornare a valutare le parte delle cause - afferma
due sorelle, i suoi figli, i tanti mo sempre pronti a chiedere piano hanno modificato abitu- «LE NOSTRE RICHIESTE riaperture laddove queste sia- Ranchino - potrebbe essere la
che venga accertata la verità».
amici, si rassegna ad accettare
l’idea di dover convivere con un Nicoletta Gigli
dini e organizzazioni dei tanti
avvocati orvietani, ma anche,
HANNO SEGNATO no necessarie. La cancellazio-
ne di alcuni tribunali non ha
strada maestra».
Monica Riccio
tragico giallo irrisolto e con © RIPRODUZIONE RISERVATA e forse più preoccupante, per- UN PASSO IN AVANTI» portato né efficientamento, né © RIPRODUZIONE RISERVATA

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3 -TRX IL:26/10/19 22:02-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 50 - 27/10/19-N:

50

Terni Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it

Nasce la prima scuola di arte orafa umbra


(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

`Al laboratorio di Pierpaolo Montori sono tre i corsi `Tra gli allievi ci sono i neodiplomati del liceo artistico
destinati ad aspiranti professionisti del metallo nobile ma anche quarantenni che vogliono scoprire la professione

IL PROGETTO Istituto Allievi


Nasce a Terni la prima scuo- Inaugurati i laboratori
la di arte orafa umbra. Tre corsi
destinati ad aspiranti artisti del di Elettrotecnica
matallo nobile, appena iniziati.
Le lezioni non si svolgono sui Sono frutto della
tradizionali banchi, ma dentro collaborazione tra l’Istituto
al laboratorio Montori di via Tecnico Tecnologico “Allievi
Bartocci. Ogni allievo (18 gli Sangallo” e Confindustria
iscritti) riceve in dotazione una Umbria i nuovi laboratori di
cassetta con gli attrezzi (lime, Elettrotecnica e Misure
seghetti, pinze, bulini e spato- elettriche inaugurati ieri.
le) da utilizzare insieme ad un Si tratta di spazi
tutor con quarant’anni di espe- completamenti rinnovati,
rienza. «Il nostro laboratorio sulla base di un progetto di
esiste dal 1979». Pierpaolo Mon- adeguamento e restyling,
tori, orafo, nasce proprio in finanziato dalla Fondazione
quell’anno, quando papà Paolo Carit, e realizzato con il
e mamma Maria Assunta apro- supporto di alcuni esperti
no la loro attività di famiglia. individuati da Confindustria
Diventa “figlio d’arte”. A soli sei Sopra, un allieva della scuola orafa. A fianco, Pierpaolo Montori. Foto di Angelo Papa Umbria, i quali hanno indicato
anni realizza la sua prima fede gli interventi necessari per
neodiplomati al Liceo Artistico lavorare insieme a suo padre. ne corso (di trecento ore) la
nuziale: «Non volevo mai stare ridurre il gap tra scuola e
a casa coi nonni. Quando i miei
ma anche quarantenni che in- «Credo che sia una delle più Acquasparta scuola rilascia un attestato e un
aziende. Alla cerimonia
tendono scoprire come si rea- belle attività del mondo». book con tutti i lavori effettuati
genitori mi portavano a lavoro, inaugurale sono intervenuti
lizza una collana, un bracciale, Entrando in quel laboratorio dal singolo allievo. «Soprattut-
mio padre mi faceva giocare un anello. Quando gli allievi ter- in via Bartocci, si scopre che la Tumori, Palazzo Cesi to a fine corso ne partiranno al-
Cinzia Fabrizi, Dirigente
con la cera blu. Le sue mani ac- Scolastico dell’ITT “Allievi
compagnavano le mie lascian-
minano i nostri corsi - spiega città degli innamorati è piena si è tinto di rosa tri, perché è necessario traman-
Sangallo” di Terni, Luigi
Pier Paolo - vogliamo che siano di fidanzatini che commissio- dare l’arte orafa nel territorio e
domi credere che il gioiello che orafi formati a 360 gradi». nano i gioielli più stravaganti. ACQUASPARTA Palazzo Cesi si tin- perché non ci sono altre scuole Carlini, Presidente della
ne sarebbe uscito di lì a poco, lo Tre gli indirizzi: “Orafo”, “Ce- Infatti gli artigiani che stanno lì ge di rosa per aderire alla lotta nella regione», dice Montori. Fondazione Carit, Antonio
avevo creato io. C’era qualcosa rista”, “Incastonatore”. Ogni con camice e occhialini, sono contro i tumori e per Tre anni fa nell’ambito dell’al- Alunni, Presidente di
di magico in quel gioco. Vedere corso contiene infarinature de- alle prese con la realizzazione ricordare l’importanza della ternanza scuola lavoro, entra- Confindustria Umbria.
che alla fine di tutto dalla cera gli altri due. Il “Cerista” deve co- di oggetti insoliti. Quasi nessu- prevenzione e sostenere no in via Bartocci gli studenti «Il nostro intervento – ha
nasceva un gioiello, mi ha ap- noscere le tecniche dell’orafo e no chiede più un braccialino idealmente tutti i malati di del Liceo Artistico ternano: spiegato Luigi Carlini,
passionato a tal punto da voler dell’incastonatore per poter già pronto. «Abbiamo appena tumore che ogni giorno «Cento ore di collaborazione Presidente della Fondazione
continuare il mestiere di fami- realizzare un oggetto funziona- preparato due statuette in combattono per la loro che hanno portato alla forma- Carit – è quello di adeguare
glia». le. L’orafo i segreti dell’incasto- bronzo. Per una ricorrenza spe- guarigione. Ne dà notizia zione di quattro studenti. Da tutte le scuole agli standard
Oggi quel laboratorio orafo natura, e l’incastonatore quelli ciale – spiega Pierpaolo - mi l’amministrazione comunale quella esperienza è nata l’idea europei, contribuendo così a
dà lavoro a otto dipendenti (ol- dell’orafo. Pierpaolo si diploma hanno portato una foto di due che sottolinea in particolare di offrire stage estivi ai giovani una formazione di primissima
tre Paolo, Maria Assunta e Pier nel ’96 al liceo Artistico di Ter- cani: una mamma col suo cuc- l’aspetto che riguarda le e corsi di alta formazione orafa qualità. Su questo fronte è
Paolo) e ha l’ambizione di tra- ni, che poi è l’unico in Umbria ciolo. Ne sono nate due statuet- patologie che colpiscono le a tutti». molto importante il
mandare l’arte orafa a giovani e ad avere l’indirizzo di “design te alte 40 e 20 centimetri con i donne. Aurora Provantini collegamento con
meno giovani. «Gli iscritti sono di metalli”. Manco a dirlo, va a musi tali e quali alla foto». A fi- © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA Confindustria Umbria».

Il “mondo” a colori di Marianna


per arrivare al cuore dei giovani
ventano scuola di vita per tanti al- ta solo sulla pagina facebook». E’
LA STORIA tri ragazzi. E’ nata così la biogra- nato così questo testo fresco con-
fia di Marianna “Un mondo a co- cepito per i giovani e raccontato
«Sin da bambina Marianna ha lori”, il libro realizzato da padre da una loro coetanea. «Mia figlia
avuto uno sguardo attento verso Massimo Reschiglian, che ha leggeva la bellezza dove noi ci fer-
gli ultimi. Poco prima che ci la- commentato gli scritti della 18en- miamo all’apparenza, ha saputo
sciasse mi disse: mamma, ho de- ne narnese. «Aveva 6 anni quan- avere uno sguardo profetico, in-
ciso, faccio il medico ma non co- do scrisse la sua prima preghiera vitava tutti noi a vivere bene nel
me te. Aiuterò i più sofferenti. - dice Maria Letizia. Man mano bene».
Sentiva che la sua vita sarebbe che raccoglievo le sue testimo- Ha 16 anni Marianna quando
stata breve, forse per questo ave- nianze le portavo a padre Massi- scrive che “la vita è un dono di
va fretta di aiutare gli altri. Ora lo mo allo Speco. Lui ha espresso il Dio insuperabilmente bello e pre-
fa, anche se in un altro modo». desiderio di mettere insieme an- zioso che non ci viene data due
Mamma Maria Letizia da dieci che le testimonianze di compa- volte”. Cinque mesi prima di dire
anni è costretta a convivere con gni, amici e professori di Marian- addio alla sua feconda vita Ma-
la perdita più grande. Sua figlia, na ma anche di chi l’ha conosciu- rianna ha messo nero su bianco
Marianna Boccolini, strappata al- il suo mondo a colori: «Vorrei di-
la vita a 18 anni con altri due ami- segnarmi un mondo tutto mio
ci in un incidente a Stifone, è una perché quello che è qui fuori non
ragazza che riesce a parlare anco-
LA PRESENTAZIONE mi piace affatto, sai? Come sareb-
ra. Maria Letizia in questi anni DEL LIBRO be il mondo senza più guerra, né
ha tirato fuori dai cassetti di Ma- CON LE RIFLESSIONI malattie, né povertà, né ingiusti-
rianna i suoi scritti, i suoi pensie- zie o discriminazioni? Come sa-
ri, le sue riflessioni. Testimonian- DELLA DICIOTTENNE rebbe il mondo senza più fame
ze preziose per dare un senso ad
un dolore che un genitore non
MORTA IN UN INCIDENTE né stermini, senza razzismo e
senza odio? A voi la risposta. Da
dovrebbe mai provare che ora di- DIECI ANNI FA parte mia, se tutto questo si rea-
lizzasse davvero, riuscirei final-
mente a vedere il mondo a colo-
ri!!».
Il suo mondo a colori sarà pre-
sentato alla biblioteca comunale,
domani alle 16. «E’ una storia che
vale la pena di raccontare - dice
padre Reschiglian - una luce che
non può rimanere nascosta e che
vorrei tanto arrivasse al cuore
dei giovani, come una lettera
d’amore scritta da una loro coeta-
nea, che ha trovato nell’amore,
vissuto nelle ordinarie circostan-
ze della vita e nella semplicità
delle relazioni, la risposta alle do-
mande più profonde, ai desideri
più grandi, ai dubbi e alle ama-
rezze che inquietano tanti giova-
ni e che possono dirottare la loro
vita sulle strade buie del non sen-
so e della felicità illusoria».
Marianna Boccolini, morta a 18 anni in seguito a un incidente N.G.
stradale avvenuto 10 anni fa a Schifanoia, vicino Narni © RIPRODUZIONE RISERVATA

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 21:26-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 51 - 27/10/19-N:

(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it


51

Umbria sport
Fax: 075/5730282 - 0744/404126 Domenica 27 Ottobre 2019
e-mail: perugia@ilmessaggero.it - terni@ilmessaggero.it www.ilmessaggero.it

GRIFO, ALLA FINE VIENE IL BELLO


`A Salerno altra gara di transizione: Buonaiuto al 90’ salva `Primo tempo scialbo in equilibrio, chance per Iemmello
un Perugia abulico e che di certo avrebbe potuto fare di più nel secondo vantaggio campano su rigore e finale d’assalto
sempre con Iemmello (collo de- nuti: troppo solista Buonaiuto,
SALERNITANA 1 stro alto al 34’), rischiando (26’)
quando Lopez innescato da Jal-
troppo evanescente Melchiorri.
Il Perugia ha sfiorato il pareggio
Manca sempre
PERUGIA 1 low ha sperperato il sinistro in
corsa sul fondo. Lo stesso Oddo
solo una volta sugli sviluppi di
un piazzato di Di Chiara con
un soldo
ha dimostrato di non gradire ri-
SALERNITANA (3-5-2): Micai 6; Karo 6,
Migliorini 6, Jaroszynski 6,5; Kiyine 6,5 chiamando Fernandez che non
Sgarbi, che non ha avuto il rifles-
so di ribadire in gol una respinta per fare
(30’ st Lombardi), Akpa Akpro 6 (30’ st rispettava le consegne difensive di Micai. E ha rischiato di affoga-
Maistro), Di Tacchio 6, Odjer 6,5, Lopez
6,5; Djuric 5,5, Jallow 5,5 (43’ st Cerci).
(38’) e spedendo in campo
Kouan nell’intento di elevare il
re quando ancora Lopez (84’) di-
menticato dalla difesa ha fatto la
una lira
A disp. Vannucchi, Pinto, Dzyczek, Ka- tasso di aggressività. barba al palo col destro in cadu-
lombo, Gondo. All. Ventura La ripresa è però iniziata co- ta. Meno male allora che capitan
PERUGIA (4-3-2-1): Vicario 6; Rosi 6,5, me era finito il primo tempo e Rosi indovinava l’iniziativa giu-
IL COMMENTO
Gyomber 6, Sgarbi 6, Di Chiara 6,5; Fal- anzi, è stata la Salernitana a sta allo scadere (90’), infilandosi
ene il punto fuori casa,
sfruttare l’unica ma puntuale in- nell’area campana in mezzo a

B
zerano 6, Balic 5,5 (17’ st Melchiorri 5,5),
genuità difensiva del Perugia bene lo stop alla serie ne-
Dragomir 6; Capone 6 (26’ st Buonaiuto due difensori e poi toccando
6,5), Fernandes 5,5 (39’ pt Kouan 6); quando (53’) Dragomir è ha in- all’indietro per l’accorrente Buo- ra delle sconfitte in tra-
Iemmello. A disp. Fulignati, Albertoni, terrotto una scorribanda del ma- naiuto, il cui destro di prima in- sferta, bene il recupero di
Mazzocchi, Nzita, Rodin, Nicolussi Cavi- rocchino Kiyine innescato da Ak- tenzione fulminava Micai uno svantaggio (è la quarta
glia, Falcinelli. All. Oddo pa Akpro: Aureliano ha visto la nell’angolino e regalava al Peru- volta che succede), però…
Arbitro: Aureliano di Bologna 6 presunta spinta e concesso un ri- gia un punto al sapor di vittoria. manca sempre un soldo per
RetI: 10’ st Kiyine (rig.), 45’ st Buonaiuto gore a dir poco dubbio. Kiyine La seconda sconfitta consecuti- fare una lira. Il vecchio ada-
(55’) ha realizzato con un piatto- va in Campania avrebbe aperto gio sintetizza in maniera per-
ne destro alla sinistra di Vicario. scenari poco attrattivi, così inve- fetta il giudizio sul Perugia
IL MATCH Ecco allora Oddo di nuovo sul ce si possono rinfocolare entu- nel match di Salerno e non so-
proscenio, stavolta per passare siasmi e ambizioni. Anche se c’è lo. Rimaniamo ai fatti
SALERNO Il Perugia torna da Saler- al 3-5-2 con Melchiorri per Balic ancora davvero tanto, ma tanto dell’Arechi. Rispetto alle re-
no con un punto d’oro, arrivato e poi al 3-4-1-2 con Buonaiuto da migliorare. centi difficoltà nella costru-
quando tutto sembrava perduto. per Capone. Cambi che non han- Antonello Ferroni zione del gioco, stavolta di
Ma insieme alla sensazione di no sortito effetti per lunghi mi- Buonaiuto esulta dopo il gol del pareggio © RIPRODUZIONE RISERVATA manovre di squadra se ne so-
conforto di chi stava per lasciare no viste. Oltre il gol del pareg-
sul campo l’intera posta c’è an- gio con affondo di Rosi, movi-
che il disagio per non essere sta-
to capace di fare meglio quando
ce n’era la possibilità. È un po’ la
Oddo: «C’è mancata la finalizzazione mento di Iemmello e inseri-
mento di Buonaiuto, l’occa-
sionissima del primo tempo
certificazione dello ‘work in pro-
gress’ della squadra di Massimo
Oddo, che anche a casa Ventura
ma la sconfitta non sarebbe stata meritata» con la combinazione Fernan-
dez-Capone-Iemmello e il mi-
racolo di Micai, c’è stato
ha affrontato la partita cambian- des ma soffrivamo, ora però mi dell’altro. Ma le altre minimo
do e tornando al 4-3-2-1, ritro- DOPO IL ‘90 aspetto una crescita da parte di 4-5 buone giocate, ecco che
vando insieme Sgarbi, Dragomir tutta la squadra già a partire Il tecnico manca il soldo, non sono sta-
e Capone alla vigilia di un nuovo PERUGIA Un punto che vale oro, dalla partita contro l’Ascoli». del Perugia te concretizzate per errori nel
trittico di partite ravvicinate. un pareggio di importanza vita- Due battute anche sul rigore Massimo passaggio di rifinitura o egoi-
Dal canto suo la Salernitana le. Massimo Oddo non si na- e sulla prova di Balic «Non Oddo smi. Ed è capitato pure che
dell’ex Ct azzurro era in forte sconde dietro ad un dito pur nel giorno in cui la difesa ha
commento il penalty, di certo
emergenza di organico e l’occa-
evidenziando come il match l’errore è a monte, eravamo sbagliato, poco con Gyomber
sione era da sfruttare. Il Perugia
avrebbe potuto avere un esito messi male e non dovevamo quasi perfetto, ci ha pensato
ha approcciato benino la partita,
diverso. trovarci in quella situazione. Dragomir con una chiusura
pur denotando un giropalla len-
to con il compassato Balic a det- «Ci è mancata la finalizzazio- Balic sta crescendo ha giocato ritardata a provocare il rigo-
tare i tempi e un atteggiamento ne l’ultimo passaggio per poter una buona gara, dopo i primi retto (ci fosse stato il Var se
un po’ troppo guardingo. Però la vincere, la sconfitta sarebbe momenti di difficoltà sta cre- ne sarebbe discusso) che ha
prima vera occasione (17’) è capi- stata comunque immeritata, vi- scendo ho visto dei migliora- ce mi ha fatto arrabbiare per al- recuperare per l’Ascoli. La re- dato l’occasione del vantag-
ta proprio ai grifoni grazie ad sto come si era messa la parti- menti rispetto alle prime parti- cuni errori, se non segnava lo te? Devo ringraziare Rosi per il gio alla Salernitana. E un sol-
un’azione da manuale: Fernan- ta, se fossimo rimasti in undici te». Infine una considerazione ammazzavo, scherzi a parte ha pallone che mi ha servito». do l’ha fatto mancare pure Ba-
dez verticalizzava in area, velo avremmo potuto fare di più, co- tattica: «Abbiamo sofferto segnato un bellissimo gol ma Da rivedere l’approccio co- lic che la sua chance da titola-
per Capone di Iemmello che poi munque c’è un gruppo coeso e mentalmente dopo il gol anche può dare di più”. Soddisfatto me ammette anche il fantasista re non l’ha certo sfruttata al
andava a ricevere e battere con il questo mi fa molto piacere». Di se non è stata palese la cosa ma proprio l’autore della rete del del Grifo con i dovuti distinguo meglio. Anche il crac alla ca-
destro tra palo e portiere, Micai cose da fare ancora ce ne sono nella ripresa ricordo solo pareggio del Grifo “Era impor- “Avevamo davanti una squa- viglia di Kouan, nel momento
era bravo a salvare in corner. Ro- per poter fare il definitivo salto un’azione della Salernitana, tante non perdere dare una dra che ti fa giocare male quin- psicologicamente favorevole,
ba da signori. Ecco perché era le- di qualità. «Bisogna crescere in complessivamente la squadra scossa dopo la sconfitta di Be- di nel complesso non abbiamo cioè dal gol del pari fino al se-
cito attendersi qualcosa di più a determinati momenti della ga- ha dato alcune risposte prezio- nevento, credo che ci siamo iniziato male, tra l’altro so che sto di recupero, è stato il sol-
questo punto del match, con la ra, dobbiamo imparare a legge- se e questo non può che farmi riusciti riprendendo la partita il mister si è un po’ arrabbiato do mancato alla squadra che
Salernitana che non riusciva a re meglio le partite, i primi die- piacere. Melchiorri? Non ha di- alla fine, purtroppo l’infortu- perché non sono entrato bene praticamente in 10 (ma bravo
combinare nulla. E invece… nien- ci minuti abbiamo un po’ sof- sputato una cattiva gare, gli nio di Kouan ci ha condiziona- ma devo dare maggior conti- il ragazzo a soffrire) non ha
te. Lentezza, paura, approssima- ferto, poi ci siamo messi bene, avevo chiesto di fare un lavoro to, sapevamo che era una gara nuità alle prestazioni”. potuto continuare il forcing
zione. Il Perugia ha trovato la via mi dispiace di aver dovuto fare differente da quello che svolge difficile, bravo il mister ad az- Corrado Losito del possibile colpaccio. Le
della rete solo un’altra volta e il cambio tattico con Fernan- normalmente, Buonaiuto inve- zeccare i cambi, ora dobbiamo © RIPRODUZIONE RISERVATA prossime due partite valgono
oro e quel soldo che manca
per fare una lira Oddo e suoi

Iemmello palleggia e Di Chiara riesce a creare gioco grifoni debbono trovarlo.


Remo Gasperini
© RIPRODUZIONE RISERVATA

VICARIO 6 idee propositive. continuità.


Al netto di un tentativo Falzerano BALIC 5.5 IEMMELLO 6.5
Palleggia con qualità e fa salire la
stravagante di dribbling quasi contrastato Galleggia tra centrocampo e
fatale, mostra buona sicurezza. con squadra con i tempi giusti.
difesa con un gioco lineare ma
ROSI 6.5 un intervento
duro
senza accelerazioni importanti. KUOAN 6
Esce una sola volta dal guscio e DRAGOMIR 6 Solita sostanza. Peccato
confeziona un assist prezioso. Si è rimesso in moto. La sua l’infortunio.
Forse fare solo la sentinella dinamo ha ripreso a funzionare. Il
difensiva è poco. rigore però andava evitato. BUONAIUTO 6.5
FERNANDES 5.5 Trova il gol liberatorio dopo sterili
GYOMBER 6 Estraneo al gioco, sembra spesso
veroniche pomeridiane.
Un paio di appoggi sballati, ma, di
fondo, da solidità alla difesa.
smarrito. MELCHIORRI 5.5
SGARBI 6 DI CHIARA 6.5 FALZERANO 6 CAPONE
Per un’ora trova con Di Chiara e
6 Impreciso come la sua tecnica non
lascerebbe supporre.
Rientro positivo. Senza clamori Esterno creativo, libero di andare Riemerge a tratti, dopo qualche Iemmello qualche fraseggio Claudio Cagnazzo
ma efficace. e appunto creare. pausa. E’ sempre, però, carico di interessante. Si attende © RIPRODUZIONE RISERVATA Kouan

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3
-TRX IL:26/10/19 22:59-NOTE:
-MSGR - 06_UMBRIA - 52 - 27/10/19-N:

52
(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

Sport Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it

TERNANA
trale e due ali). Il portiere è Ste-
VIBONESE ORE 17.30 TERNANA fano Greco mentre i quattro die-
tro oggi dovrebbero essere a de-
(4-3-3) (4-3-1-2) stra Pietro Ciotti a sinistra Fa-
3 26 bio Tito con Alex Redolfi ed Er-
TITO
20 NESTA rico Altobello centrali. In mez-

A VIBO
6 19 2 zo al campo il mediano centrale
PAGHERA
REZZI BUBAS TORROMINO
dovrebbe essere Mario Pugliese
21 15 con Mario Prezioso ed Edoardo
SUAGHER
Rezzi intermedi. In attacco Ga-
ALTOBELLO
22 33 8 22 briele Bernardotto (188 cm) è la
GRIECO
23 7 PARTIPILO PROIETTI
punta centrale – Allegretti è
TOZZO
24 squalificato - mentre Sergio Bu-
PUGLIESE BERNARDOTTO 14

PER VINCERE
bas e Filippo Berardi sono i due
REDOLFI 9 RUSSO attaccanti esterni.
28
LA TATTICA
FERRANTE
30 16 SALZANO
11 3 La Vibonese è una buona
PREZIOSO BERARDI
CIOTTI MAMMARELLA squadra che gioca un calcio
molto offensivo. La difesa è a
IN PANCHINA IN PANCHINA quattro. Sono organizzati e coe-
1 MENGONI 18 RASO 24 IANNARILLI 5 PALUMBO
5 DEL COL 17 TUMBARELLO 12 MARCONE 31 DAMIAN
si e tengono sempre la squadra
`Trasferta delicata per i rossoverdi 32 GUALTIERI
2 MAHROUS
28 EMMAUSSO
20 TAURINO
11 PARODI
6 DIAKITÉ
7 FURLAN
10 VANTAGGIATO
Modica
corta e stretta. (Su palla ribattu-
ta salgono a metà campo per
dopo la brutta sconfitta con l’Avellino 8 PREZZABILE 26 MANISCALCHI 17 MUCCIANTE 18 MARILUNGO
poi abbassarsi una volta persa
punta tutto
25 PETERMANN 14 NAPOLITANO 2 CELLI 29 NIOSI
palla). In mezzo al campo tutto
ALLENATORE: MODICA ALLENATORE: GALLO
ruota intorno al centro squadra
che da i tempi di gioco e detta i
COSÌ IN CAMPO
sciuta moltissimo, con una sua
identità e margini di migliora-
Arbitro: Santoro di Messina Eleven Sports
sulla fase movimenti dei tre attaccanti. E’
proprio l’attacco il punto di for-
mento importanti. In una posi- squadra. E si toglie qualche sas- si, Gallo risponde anche alle di-
TERNI Fin qui, tre sconfitte. L’ulti-
ma mercoledì, con l’Avellino.
zione di classifica da non sotto-
valutare». Giocare a specchio di
solino dalla scarpa. Capitolo at-
tacco: nelle ultime tre partite,
chiarazioni di Ezio Capuano,
tecnico dell’Avellino, che mer-
offensiva za ( solo la Reggina di Mimmo
Toscano ha fatto un gol di più)
della squadra di Giacomo Modi-
Ma nei primi due casi, alla di- nuovo, è un’ipotesi che non un solo gol fatto. «E’ un dato. coledì dava una sua interpreta-
ca. I movimenti sono quelli clas-
sfatta ha fatto seguito una vitto- esclude. Dice alcune cose, in at- Noi lavoriamo ogni settimana zione sul gol, dicendo di aver no- sici del 4-3-3. Ampiezza e pro-
ria. La Ternana ha dimostrato tesa di vedere le effettive scelte sugli stessi aspetti, per tutti i re- tato la propensione della Terna- AVVERSARI ALLA LAVAGNA fondità sono i cardini su cui
già di saper reagire. Oggi, a Vibo definitive: «In difesa partiamo a parti. Tra l’altro, quando ci sono na a difendersi schiacciata con poggia l’attacco calabrese.
Valentia, in campo per lo stesso quattro, poi i tre di centrocam- tre partite in una settimana non le tre linee e di aver semplice- TERNI E’ la Vibonese di Giacomo L’azione tipica dell’attacco del-
motivo, per cancellare la scon- po e poi... si vedrà». Problemi fi- si può pensare che si lavori di mente aggirato la cosa portan- Modica, (Mazara del Vallo 31 la Vibonese si basa sul movi-
fitta con l’Avellino rispondendo sici per Parodi (caviglia), Furlan più su un aspetto o di meno su do la palla sul secondo spazio. -5-64) l’indimenticato capitano mento di palla “avanti-die-
con un risultato importante. (fastidio all’adduttore) e Mari- un altro. Nelle contingenze di «Prima di parlare, si analizzino della Ternana. (Con le fere Mo- tro-avanti” e da questa situazio-
«L’unica certezza che oggi ho - lungo (affaticamento). Ma strin- un momento o di una serie di ga- le cose per evitare di fare affer- dica ha giocato due stagioni, dal ne base nascono tutte le varian-
dice il tecnico Fabio Gallo - è la gono i denti e ci sono. Potrebbe- re, ci può stare che si segni di mazioni non corrette. Quali tre ’96 al ’98, disputando 58 partite ti di gioco. Solitamente è il cen-
fiducia nella mia squadra». Ap- ro cominciare dalla panchina. meno. Ci sono diversi fattori. E linee? Sul gol, non stavamo mar- realizzando sei gol). I calabresi, travanti- Bernardotto è la classi-
pare ottimista. «Giovedì matti- Proietti, rientrato dall’infortu- c’è l’avversario». Ammette però cando il “castello” ma stavamo che sono a metà classifica, han- ca torre - che scarica dietro o
na - racconta - ho visto i ragazzi nio mercoledì sera, potrebbe una cosa: «Ad oggi, l’attacco alla marcando a uomo. Abbiamo no attualmente 15 punti in clas- spizza per favorire i movimenti
un po’ giù. Li ho portati in sala partire anche dal primo minu- porta è una lacuna di questa perso una marcatura. Celli ha sifica a monte di quattro vitto- in profondità alle sue spalle.
stampa e abbiamo analizzato in- to. Fabio Gallo parla pure delle squadra. In tutti i suoi giocatori. perso l’uomo. L’errore è solo lì». Alberto Favilla
rie, tre pareggi e quattro sconfit-
sieme la partita rivedendo i fil- cose ancora da limare, nella sua Dobbiamo imparare ad attacca- A Vibo Valentia a caccia di pre-
te. I gol fatti sono 21 mentre 17 © RIPRODUZIONE RISERVATA
mati. Poi, in campo, ho visto un re la porta con cattiveria». Capi- stazione e risultato per far tor-
sono quelli subiti.
allenamento intenso. E questo è tolo difesa, con troppi gol presi e nare il sorriso. E anche per far
difficile, per una squadra redu-
ce poche ore prima da una scon-
ATTACCO IN DIFFICOLTÀ qualcosa che scricchiola sui cal-
ci piazzati. «Da palla inattiva -
contento un presidente Stefano
Bandecchi che, dopo la vittoria SISTEMA DI GIOCO L’EX CAPITANO
fitta così». C’è la Vibonese, alle- E CRISI IN DIFESA precisa - abbiamo preso solo tre sul Catania, non si è più visto al Inutile dire che Modica, allie- DELLE FERE
nata dell’ex Giacomo Modica.
«Fa un 4-3-3 molto veloce - dice
IL TECNICO GALLO gol, a Rende, a Bari e con l’Avel-
lino. Quello con la Sicula Leon-
seguito della squadra. Lontano
anche per impegni di lavoro. E
vo prediletto di Zeman, si schie-
ra con il più classico dei 4-3-3, È UN ALLIEVO
Gallo - e ha buone individuali- REPLICA ALLE CRITICHE zio, su rigore, non lo considero. Gallo non lo ha nemmeno senti- quindi quattro difensori in li- DI ZEMAN
tà». Vuole, come sempre, una
Ternana determinata. «Secon-
«IL GRUPPO CRESCE Dunque, non mi pare che pren-
diamo così tanti gol da calci
to al telefono.
Paolo Grassi
nea, tre centrocampisti( un me-
diano regista e due mezzali) e
IL 4-3-3
do me, siamo una squadra cre- HA UNA SUA IDENTITÀ» piazzati». A proposito di gol pre- © RIPRODUZIONE RISERVATA tre attaccanti( una punta cen- È IL SUO CREDO

f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 21:25-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 53 - 27/10/19-N:

53

Sport Domenica 27 Ottobre 2019


www.ilmessaggero.it

SIR, MISSIONE RISCATTO CON VERONA


(C) Ced Digital e Servizi | ID: 00092335 | IP ADDRESS: 5.133.59.42 carta.ilmessaggero.it

` Block Devils al PalaBarton (ore 18) contro i ragazzi di Stoytchev `Heynen in dubbio sul sestetto base con Lanza e Podrascanin
L’obiettivo è vincere per dimenticare l’avvio pieno di difficoltà Seri A1 donne, a Firenze terzo ko in fila per la Bartoccini

IL GRANDE VOLLEY
PERUGIA Obiettivo riscatto dopo
un avvio negativo. Caccia al col-
Foligno, derby a Cannara
po grosso oggi per i Block Devils
di Vital Heynen, alle 18 (in diretta
Rai Sport) impegnati al PalaBar-
ton con la Calzedonia Verona di
C’è da rialzare la testa
Radostin Stoytchev. Una partita,
quella valida per il secondo tur- SERIE D/ A PORTE CHIUSE
no, che la Sir Perugia vuole vin-
cere per soprattutto per comin- FOLIGNO Serenamente verso il
ciare a ritrovare entusiasmo. «È derby. La partita di Cannara ar-
necessaria una reazione», ha det- riva per il Foligno nel primo ve-
to nel pre partita Max Colaci, li- ro momento delicato della sta-
bero dei bianconeri che dovran- gione. Fosse solo perché i fal-
no tenere testa ad una formazio- chetti giungono a questo appun-
ne determinata a ritagliarsi un tamento dopo due sconfitte con-
posto fra le big. Al contrario del- secutive. Non per questo la squa-
la Sir, strapazzata da Milano dra si è fatta condizionare
nell’anticipo del quarto turno, nell’avvicinarsi alla gara di do-
Verona arriva dal 3-0 rifilato a mani. dovrebbe ripartire, almeno millei. La partita sarà comun-
Sora nella giornata di avvio. La A garantirlo è il tecnico bian- all’inizio dallo stesso undici que trasmessa in diretta alle
ricetta di Stoytchev per vincere è cazzurro Antonio Armillei: “In schierato contro l’Albalonga. Il 14,30 su Tef Channel. Oggi il Ba-
già scritta: «Per avere qualche questi giorni ci siamo allenati Cannara dovrà fare a meno del- stia riceve il San Donato Tavar-
possibilità – ha spiegato - dovre- L’urlo di Colaci e De Cecco per caricare una squadra alla bene, con la tranquillità e la se- lo squalificato Curti. «I punti ser- nelle e il Trestina sarà impegna-
mo essere bravi a sfruttare ogni ricerca del riscatto dopo una partenza di campionato in salita renità giuste. È normale che le vono ad entrambe. Il Cannara si to in trasferta a Montirosi.
singola opportunità che offriran- sconfitte portino un po’ di nega- trova in una posizione di classifi- Cannara (4-3-1-2): Lori; Ricci,
no». ùI Block Devils nei giorni Franciskovic, così come al cen- anche quest’anno». Così Max Co- tività, facciano credere di meno ca non bella. Per noi sarà impor- Filosa, Stramaccioni, Frustini;
scorsi con Milano sono scesi in tro tra Birarelli e Cester per af- laci ha caricato i compagni nel in se stessi e nelle proprie quali- tante fare risultato, ripetendo Giorni, Mennini, Bagnolo; Del
campo con una formazione in fiancare Solè. Marretta e Muagu- pre Verona. «Vogliamo riscattar- tà. Però io durante la settimana però le prestazioni di cui siamo Sante; Colombi, Bazzoffia. A di-
parte rimaneggiata. Difficile dire tutia, schiacciatori, si giocano un ci per dare un segnale un po’ a ho visto la squadra concentrata stati capaci. Nelle partite prece- sp Checcarelli, Dedjia, Bazzuc-
se Heynen anche questa volta ca- posto al fianco di Asparuhov. tutti, ma in primis a noi stessi, e e attenta. Ma nello stesso tempo denti gli episodi non ci sono gi- chi, Lucaroni, Ubaldi, Camillet-
lerà subito le stesse carte, o tor- Certezze per l’opposto francese regalare la vittoria ai nostri tifosi serena e non nervosa, nonostan- rati nel verso giusto. Sono sicu- ti, Mercuri, Corrado, Tucci. All.
nerà al più rodato sestetto inizia- Boyer e il libero Bonami. Contro perché se lo meritano». te venga da due sconfitte conse- ro che faremo una buona gara» Alessandria Foligno (4-3-1-2):
le con i centrali Ricci e Podrasca- Milano non ha contato, ma an- cutive”. Il motivo è nel fatto che è la convinzione di Armillei. Il Roani; Colarieti, Schiaroli, Baga-
nin (l’altra volta fuori per Russo che nella sfida con Verona la Sir DONNE KO «stiamo facendo il nostro cam- Foligno dovrà fare a meno dei tini Marotti, Giannò; Pettinelli,
al pronti via), Lanza (nel prece- può contare sui favori dei prece- pionato. L’obiettivo è fare bene e propri tifosi. Oggi si giocherà a Gorini, Fondi; Giabbecucci; Pe-
denti. In tutto ventisei, di cui 20 Ieri sera in A1 femminile la ci siamo. Domenica l’episodio porte chiuse per i problemi del- luso, Buonaventura. A disp. Mic-
dente incontro partito dalla pan-
china per Plotnytskyi) e Leon ad appannaggio di Atanasijevic e Bartoccini Sportinfissi è stata favorevole poteva cambiarti la lo Spoletini. «Dispiace per en- cio, Materazzi, Petterini, Pinsa-
schiacciatori, Atanasijevic oppo- compagni. L’ultimo confronto di- sconfitta per 3-0 in casa del Bi- partita e magari da quinto eri trambe le tifoserie. Purtroppo glia, Settimi, Pagliarini, Antonel-
sto, De Cecco al palleggio, con retto è del 30 dicembre 2018: Pe- sonte Firenze. Per le ragazze di primo in classifica. Sono fiducio- non ci possiamo fare niente, so- li, Kuqi, Arras. All. Armillei
Colaci in seconda linea. Possibile rugia-Verona terminò 3-2. Fabio Bovari sono al terzo ko so per Cannara e per le prossime no decisioni prese da altri. Allo Arbitro: Gregoris di Pescara
alternanza anche per Verona: al «Il PalaBarton è sempre stato consecutivo. partite». Poche le novità attese stesso modo non deve diventare (Miccoli - Carella)
palleggio ballottaggio Spirito e il nostro fortino e deve esserlo Riccardo Gasperini nelle due formazioni. Il Foligno un alibi» è la riflessione di Ar- Simone Lini

Lo Spoleto deve gestire la tensione


La Ducato vuol continuare la corsa
soni, probabile che almeno uno Carsetti; Skana, Romani, Ra-
ECCELLENZA dei due parta dalla panchina. spa, Pazzogna; Piantoni, Am-
Chi sta meglio è Cardarelli che menti, Giuliacci, Cavitolo; Kola,
SPOLETO La Ducato Spoleto non va a caccia del gol, rispetto alla Cardarelli. All. Brevi Castel del
vuole fermarsi. Dopo la conqui- coppa rientra Giuliacci, in mez- Piano (4-2-3-1): Cocchini; Bar-
sta della finale di coppa Italia, zo così c’è abbondanza di scel- luzzi, Taccucci, Melillo, Mosca-
riecco il campionato. Al Capiti- te. Bomber Menichini il perico- telli; Ndingue, Paparelli; Mer-
ni (ore 14,30) in arrivo il Castel lo pubblico numero uno tra i kous, Ubaldi, Catani; Menichi-
del Piano che, come i giallover- grifoni. Ducato Spoleto (4-4-2): ni. All. Giacchetti Arbitro: Da-
deblu, sta risalendo la china. niele Agro’ di Terni (Servi-
Brevi e i suoi hanno cambiato li-Quaranta)
passato negli ultimi sette giorni
violando prima San Sisto e poi
I BIANCOROSSI A GUALDO QUI SPOLETO
Pontevalleceppi, cambiando uo- GAGLIARDUCCI: «VIETATO «Vietato sottovalutare l’av-
mini, non le motivazioni. L’ex PRENDERLA SOTTOGAMBA» versario». Questo, nei giorni
gloria della Ternana riparte da scorsi, l’avvertimento del tecni-
quelle sapendo che gli assi d’at- BREVI DEVE VALUTARE co Cristiano Gagliarducci che
tacco non sono ancora al me- LE CONDIZIONI però ora dovrà gestire le riper-
glio. Da valutare, infatti, ci sono cussioni del caos dirigenziale
le condizioni di Kola e Tomas- DI KOLA E TOMASSONI delle ultime ore. Lo Spoleto si
presenta a Gualdo Tadino (ore
14,30) senza il diggì Iapaolo e il
difensore Kiwobo che ha risolto
Il Gubbio va a Pesaro il contratto. I due divorzi im-
provvisi hanno fatto parlare, so-
sognando la prima vittoria prattutto perché giunti nel mo-
mento migliore coi biancorossi
balzati al quarto posto col sono-
ne Andrea Coda che potrebbe es- ro 5-1 all’Assisi Subasio. Il Gual-
SERIE C sere tesserato la prossima setti- do Casacastalda penultimo, re-
mana in vista della gara interna duce dal pari di Lama (1-1), è av-
GUBBIO Cambierà pelle il Gubbio col Modena. I rossoblù non vin- versario alla portata, Gagliar-
oggi contro la Vis Pesaro al Be- cono in campionato dal 5 mag- ducci lo affronta ritrovando Po-
nelli (ore 17.30): Vincenzo Tor- gio scorso (l’ultima giornata 1-0 cholo e Coppola dalla squalifi-
rente pronto a passare dal 4-3-3 con la Virtus Vecomp Verona) e ca. Stabilmente in gruppo an-
al 3-4-2-1. Non ci saranno Cesa- in trasferta dal 31 marzo a Mon- che Luparini, subito in gol al
retti, De Silvestro, Benedetti, El za dove Galderisi cambiò dal rientro, l’undici di partenza
Hihali e Filippini (squalificato), 4-2-3-1 al 3-5-2. La Vis del diret- non dovrebbe cambiare molto.
oltre al solito Cenciarelli out da tore sportivo Claudio Crespini, Gualdo Casacastalda
inizio stagione. Da vedere se par- vecchia conoscenza del Gubbio, (4-3-3): Magrini; Stoppini, Tar-
tirà titolare Juanito Gomez che è reduce da due successi conse- panelli, Adreani, Chiocci; Sal-
ha esordito nella ripresa merco- cutivi di cui l’ultimo giovedì vucci, Gaggioli, Procacci; Bucci,
ledì scorso con l’Imolese. Il Gub- scorso nel posticipo infrasetti- Giovi, Smacchi. All. Pierotti
bio cerca disperatamente la pri- manale a Fano dove le reti di Mi- Spoleto (4-4-2): Cosimetti;
ma vittoria dopo 11 giornate (7 sin e Lazzari hanno fatto la diffe- Labonia, Scipioni, Daleno, Tom-
pareggi e 4 ko) passate a inse- renza. Arbitra Ermes Fabrizio maselli; De Paolis, Pocholo, Li-
guirla come solo la Pergolettese Cavaliere di Paola, al primo an- ra Ferreira, Guatieri; Mariano,
(girone A) e pensa anche al mer- no in Serie C (guardalinee Mate- Veneroso. All. Gagliarducci
cato con la decisione da prende- ra e Cleopazzo di Lecce). Arbitro: Caruso di Viterbo
re sul difensore trentaquattren- Massimo Boccucci Cristiano Pettinari
f93c9d82f8dd9dbe9f77f3d5fca57fe3

-TRX IL:26/10/19 23:17-NOTE:


-MSGR - 06_UMBRIA - 54 - 27/10/19-N:

54
Domenica 27 Ottobre 2019
www.ilmessaggero.it

-TRX IL:26/10/19 21:12-NOTE: