Sei sulla pagina 1di 2

Tabella sintetica sulla descrizione dei fenomeni di

ammaloramento delle murature.


individuazione delle patologie e ipotesi di interventi di risanamento.
A) Cause esterne all’ambiente confinato
B) Cause interne all’ambiente confinato
A) Cause esterne all’ambiente confinato

A.1. Cause dirette: Infiltrazioni (provenienza da ambiente bagnato)


A.2. Cause indirette: umidità ascendenti o da pressione laterale (provenienza da ambiente
umido)

Tipologia Cause Riconoscibilità ed Rimedi


effetti sulle
murature
A.1.1 - infiltrazioni rottura di condotte idri- efflorescenze, macchie individuazione esatta
dirette da acque che portanti o di distri- di acqua e/o di umidità della causa, anche con
“bianche” buzione di acqua da ri- di tipo radiale, tendono indagini estese, e ri-
scaldamento, deterio- ad aciugare ed a ripro- mozione della stessa,
ramento degli strati di porsi (per interruzione rifacimento delle tin-
tenuta di copertura, momentanea della teggiature o rivesti-
fessurazioni murarie, causa), esfoliazioni menti
scarsa tenuta dei ser- sulle pitture murali,
ramenti, ecc. danni anche gravi per
l’estendersi dell’infiltra-
zione alle pareti e solai
circostanti ed ai piani in-
feriori, tipica umidità
“bianca”, rimossa la
causa, il risanamento ri-
sulta radicale e dura-
turo.
A.1.2 - infiltrazioni rottura di condotte di effetti circoscritti e ra- individuazione pun-
dirette da acque “nere” scarico, sfilamento diali con danneggia- tuale della causa e ri-
delle connessioni e menti sulle murature mozione della stessa;
degli innesti orizzontali come per il caso A.1.1 quasi sempre necessità
e verticali ma con umidità “nera” a di rifacimento degli in-
causa delle sostanze tonaci e delle porzioni
organiche disciolte; an- murarie interessate.
che dopo la rimozione
della causa le murature
rimangono permanen-
temente ammalorate,
danni anche rilevanti ai
piani inferiori
A.2.1 - Umidità per muature perimerali di- effetti estesi ad ampie rimozione delle terre in
pressione laterale di rettamente a contatto porzioni di pareti con appoggio ed interventi
muri contro terra con terrapieni ed inter- prevalenza per le aree di impermeabilizza-
rati; mancanza di inter- basse; mafifestazioni zione della faccia
capedini stagionali e dipendenti esterna del muro; crea-
dalle piovosità stagio- zione di contropareti
nali esterne o interne;
ventilazione delle inter-
capedini create;
A.2.2 - Umidità ascen- assorbimento per risa- effetti e segni estesi interposizione di bar-
denti lita capillare dai piani orizzontalmente e pe- riere di risalita alla base
terra e cantinati in fun- rimetralmente; efflore- delle murature
zione della pressione scenze anche sulle (interventi costosi),
idrica esterna e sotto- pavimentazioni intere o formazione di vespai
stante; effetti simili, ma solo sulle commessure ventilati, rimozione
di diversa geometria ed per pavimenti imper- degli intonaci e sosti-
estensione, dei casi A; meabili; distacco degli tuzione con intonaci
smalti ceramici e fran- osmotici (costosi) o con
tumazione dei supporti; fasce-zoccolini di eva-
la risalita sui muri e l’e- porazione; contropare-
stensione sui pavimenti tine ventilate, ogni alto
dipende dall’ampiezza rimedio che favorisca
delle superfici evapo- l’evaporazione; i rimedi
ranti e dalle pressioni possono essere cumu-
idriche esistenti lativi o radicali; i tentativi
di arginare per coper-
tura, in genere, aggra-
vano il fenomeno e lo
spostano nel tempo

B) Cause interne all’ambiente confinato: le condense

Tipologia Cause Riconoscibilità ed Rimedi


effetti sulle
murature
B.1. - Condense si manifestano sui ponti localizzazione preva- estrazione, ricambio
termici per abbassa- lente: sui ponti termici d’aria e/o ventilazione;
mento differenziato (solai e pilastri in c.a., riscaldamento degli
delle temperature ed in vicinanza delle aperture) ambienti; protezione
presenza di alte con- parti alte e pareti a nord (barriere al vapore) e
centrazioni di vapore o con scarso so- isolamento termico dei
acqueo; ermeticità dei leggiamento; tinteggia- ponti termici e delle pa-
serramenti; scarsa ture non traspiranti con reti a Nord; pitture anti-
ventilazione dei locali; formazione di film iso- muffa e rivestimenti tra-
il vapore raggiunge il lante; ambienti con fa- spiranti o termoisolanti
“punto di rugiada” e cile saturazione del va-
causa la formazione di pore acqueo (bagni,
goccie d’acqua. cucine, lavanderie); gli
effetti sulle murature
sono la formazione di
muffe e licheni