Sei sulla pagina 1di 49

Le sette distruttive sono un

fenomeno terribilmente attuale

Nel proselitismo e nell’indottrinamento


vengono usati metodi scientifici per
aggirare le difese psichiche delle persone
irretite
Una volta entrati è difficile uscirne

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
9 Agosto 1969
Bel Air – Los Angeles
Charles Manson insieme a quattro
seguaci penetra in una elegante villa e
assassina 4 persone, tra cui Sharon
Tate all’ottavo mese di gravidanza

La setta era entrata in guerra per


liberare il mondo dai corrotti
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
Figlio di una prostituta

Infanzia di abusi

Adolescenza trascorsa nei carceri minorili

Dedito all’uso di Lsd e altre droghe

Frequentatore di diversi gruppi di occultisti, comuni hippy e altre


comunità più o meno organizzate e devianti

Frequenta 3 gruppi dediti al satanismo

Organizzò una comune chiamata ‘La Famiglia’: composta da sbandati,


vagabondi, spacciatori, prostitute, alcoolisti, tossicodipendenti, …. (20-
50 adepti) CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
La sua dottrina

Collage di filosofie differenti e a volte senza senso.

“L’amore è buono e l’odio è cattivo”

Profezie riguardanti una imminente guerra razziale che avrebbe


distrutto la Società e alla quale sarebbe seguita la diffusione dei valori
e del credo della Famiglia

I suoi sermoni
Distribuiva allucinogeni

Suonava e cantava negli intervalli

Induceva alle pratiche sessuali, ritenute uno valido strumento di


controllo dei membri del gruppo
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
Tecniche di controllo del gruppo

Deprivazione del sonno

Digiuni

Ritmi e regole di accompagnamento sessuale

Droga

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
9 agosto 1969 - massacro di 5 persone a Beverly Hills e scritte deliranti
sulle mura di casa, col sangue delle vittime

Dopo due giorni uccisione di un’altra coppia di persone

I vari delitti erano stati anticipati, accompagnati e seguiti da orge


rituali e assunzioni di droghe

Durante il processo furono addebitati a Manson circa 35 omicidi per la


stessa causa.

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Caratteristiche del Controllo mentale nella FAMIGLIA

1) Adepti molto vulnerabili, in stato di confusione e debolezza


2) Sfruttamento sessuale ed economico (le donne si prostituivano per
sovvenzionare la comune)
3) Isolamento dei legami precedenti
4) Mistero, misticismo e cieca fiducia nel guru
5) Violenza e terrore

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
19 Novembre 1978 Guyana

Il “Reverendo” Jim
Jones ordina il
suicidio a 911
membri della setta
“Tempio del popolo”

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
398 Uomini
293 Donne
219 Bambini

Si tolgono la vita col cianuro


CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
Ordinato membro della Chiesa Cristiana dei Discepoli di Cristo

Fondò negli anni 50 il “Tempio del Popolo” come missione


interrazziale che portasse aiuto ai poveri, ai malati e ai
vagabondi

Oltre al messaggio definito ‘socialismo apostolico’, iniziò ad


introdurre singolari terapie per curare cancro, artrite,
disturbi cardiovascolari … basate su riti religiosi e forme di
esorcismo

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
In seguito ad indagini Federali, il gruppo si spostò a San
Francisco e poi a Los Angeles, acquisendo sempre nuovi
adepti

Negli anni sessanta fonda Jonestown nello Stato della Guyana


(una comune agricola estesa su oltre 4.000 acri di giungla)

Sviluppò la sua teoria dell’immediata fine del mondo


Mito della Translazione = momento in cui assieme ai suoi adepti
avrebbero dovuto morire contemporaneamente per essere
trasferiti su un altro pianeta, dove avrebbero condotto una
vita senza sofferenze

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
Sono stanco, ho fatto del mio meglio per farvi vivere bene.
Ognuno muore, da qualche parte la speranza svanisce.

Voglio essere io a scegliere il mio modo di morire. Sono stanco di questo tormento infernale,

di avere nelle mie mani la vita di altra gente.

Ho sacrificato la mia vita, sono morto ogni giorno per darvi la pace.

Se non possiamo vivere in pace, moriamo in pace.

E' Dio che lo ha detto.

Ho tentato di evitare che questo accadesse, ma adesso vedo che è la volontà dell'Ente Supremo.

Non stiamo commettendo un sacrificio, è un atto rivoluzionario, non abbiate paura di morire.

Vedrete la gente atterrare qui fuori. Tortureranno i nostri bambini, tortureranno i nostri vecchi.

Quanti sono morti?

Oddio, Dio Onnipotente, quando si va verso Dio si può solo andare in questo modo.

E' l'unico modo di andare.

Facciamola finita, facciamola finita, dobbiamo morire con un pò di dignità.

Bambini è solo qualcosa per mettervi a dormire.

Oddio madre, madre, madre ..

Ultima registrazione della voce di Jim Jones durante il suicidio di massa del 1978 -
CeSAP – Centro Studi Abusi
da Chemist, AnnoXI, n.4/00 Psicologici ONLUS ®
19 Aprile 1993 Waco - Texas

David Koresh,
insieme ai suoi
seguaci da fuoco
alla sede della setta
dei “Davidiani”
Nel rogo moriranno
17 bambini
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
La finalità del gruppo
• Favorire la fine del mondo

Furono accusati di traffico d’armi e di


bambini, furono assediati per 50 giorni
dall’Fbi

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
25 marzo 1995 Tokyo

Shoko Asahara
ordina la strage
introducendo il
micidiale gas
Sarin nella
metropolitana

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Dicembre 1995

Sull’altopiano del Vercors, in Francia, vengono


ritrovati 16 corpi bruciati di adepti della setta ‘il
Tempio del Sole. Tra di loro 3 bambini di 2, 4 e 6
anni. Erano certi di raggiungere in quel modo la
Loggia Bianca della Stella Sirio, dove
l’attendevano altri 51 confratelli morti
precedentemente in Svizzera
CeSAP – Centro Studi Abusi
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
2000 Kempala Uganda

Oltre 1000 adepti


di Joseph Kibweter
vengono arsi vivi
insieme a rosari e
crocefissi in pezzi

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Pensavano che la
Vergine Maria
sarebbe apparsa
e li avrebbe
condotti in
paradiso

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Nel Terzo millennio le sette
distruttive sono centinaia

Con migliaia di adepti nel mondo


CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
I numeri 2006 (Focus – Aprile 06)
• 8 mila sono le sette che operano in Italia
• 600 mila sono gli adepti in Italia
• 500 milioni sono gli adepti nel mondo
• 25% la percentuale di ex seguaci delle
sette che soffrono danni psicologici
irreversibili

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Dossier Ministero Interni 1998

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
APA = circa 10 milioni di americani hanno aderito a
un culto distruttivo, anche per un periodo limitato, dal
1970 al 1985

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Rapporto dell’APA del novembre 1986

Culto distruttivo:
Gruppo o movimento che mostra una grande o
eccessiva devozione o dedizione a persone, idee od
oggetti e utilizza tecniche antietiche (ingannevoli e
indirette) di condizionamento o di controllo
strutturate per perseguire gli scopi del leader con la
possibilità o la certezza di un danno a carico dei
membri, delle loro famiglie o della società nel suo
insieme

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Caratteristiche dei culti distruttivi

• Adesione fanatica dei membri all’identità


del leader e/o alla causa del gruppo

• Sfruttamento dei membri

• Danneggiamento o pericolo di
danneggiamento

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Quali sono i motivi per cui la
gente segue guru, leader, santoni
… incondizionatamente?

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Caratteristiche del leader
• Modifica il proprio passato per raggiungere
dei vantaggi personali
• Si autodefinisce
• Dedica molto tempo a curare la propria
immagine
• Stile linguistico ampolloso e ricco di
metafore
• Esibisce un curriculum pomposo quanto
dubbio di studiCeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
• Ha una prodigiosa capacità di sedurre
• Si relaziona esclusivamente con chi è in
grado di farsi da lui sedurre
• Ha una forte personalità narcisistica

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Lavaggio del cervello?
Manipolazione psicologica?

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Lifton
Riforma del Pensiero
•Controllo della comunicazione (per indurre isolamento)
•Condizionamento mistico (include l’utilizzo di un preciso sistema
di dissuasione: rinforzo misto ad attacchi di tipo emotivo, fisico e
mentale – punizioni, torture, pressioni psicologiche …)
•Richiesta di purezza (include la ricerca di supposta perfezione che
provoca sensi di colpa e di vergogna che diventano le forme di
comunicazione principali)
•Culto della confessione (simbolo della resa totale – confessando
colpe reali o immaginarie la vittima taglia i ponti col passato)
•Scienza sacra (la nuova dottrina rappresenta un punto di approdo
dato lo stato di confusione e disorientamento)
•Nuovo linguaggio
•Dottrina sulla persona (rimodellamento dei valori, delle esperienze
di vita e delle emozioni prima del condizionamento)
•Amministrazione dell’esistenza (tecniche per mantenere la vittima
all’interno del gruppo – suddivisione del mondo in bianco e nero –
spesso viene indotta aggressività verso il mondo esterno
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
Festinger (1957)
• Dissonanza Cognitiva
Le cognizioni che si hanno possono essere tra loro
irrilevanti, consonanti o dissonanti.
La gente preferisce le cognizioni consonanti in quanto
essenziali al buono stato di salute mentale.
Quando si hanno cognizioni cui una nega l’altra
(dissonanti) – per es. quando facciamo cose che
riteniamo non corrette – la sgradevole tensione che ne
deriva induce un comportamento compensatorio.

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Strategie per la riduzione della tensione
dissonante

• Si cambiano le cognizioni affinchè combacino (per es. cambiamento


di un ricordo perché incongruo con un fatto evidente)
• Si aggiungono cognizioni a sostegno di una o l’altra cognizione che
creano dissonanza (per es. ricercare prove a sostegno di una data
ipotesi)
• Si altera il livello di importanza: la persona può dare più importanza
ad una cognizione per ridurre l’importanza dell’altra (per es. chi non
smette di fumare pur sapendo che fa male, se decide di continuare
a fumare, darà meno importanza a tutti i segnali di pericolo cui si
espone

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
La sottomissione volontaria
Di Robert Juole
1. Piede nella porta = il sogg. viene coinvolto con una
prima proposta strumentale cui segue una più
impegnativa. Si è più propensi ad accettare compiti più
gravosi se prima si accetta uno più semplice (es.
questionario)
2. Porta in faccia = si chiede al soggetto qualcosa di
esagerato e irragionevole per poi proporre la giusta
richiesta
3. Adescamento = si danno al sogg. informazioni errate o
incomplete rispetto alla richiesta e aggiungendo
particolari allettanti che poi saranno smentiti. Una volta
presa una posizione il sogg si sente vincolato ad essa
nella misura in cui pensa di averla scelta liberamente
CeSAP – Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS ®
Robert Cialdini
• Reciprocità
• Impegno/coerenza
• Validazione sociale
• Amicizia/simpatia
• Autorità
• Scarsità

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Il modello di Steven Hassan
• Fase di decongelamento
• Fase di modifica
• Fase di ricongelamento

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Componenti del controllo
mentale
• Controllo del comportamento
• Controllo del pensiero
• Controllo delle emozioni
• Controllo delle informazioni

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Margareth Singer

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Programma di riforma

1. Mantenere la persona inconsapevole del processo e delle sue


finalità
2. Controllare le tempistiche e l’ambiente fisico in cui il soggetto vive
3. Creare un senso di insicurezza, paura, ansia e dipendenza
4. Cancellare man mano tutte le precedenti abitudini del soggetto
5. Instillare nuovi comportamenti e usanze
6. Fissare il tutto in un sistema che fornisca apparenti motivazioni e
giustificazioni, impedendo ogni forma di critica

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Tinelli (1998)

1. Tecniche di sviluppo

• Posizionamento
• Legame empatico
• Regola del contraccambio
• Profezia che si autodetermina
• Love bombing
• Attribuzione di un ruolo

1. Tecniche di controllo

• Addestramento
• Doppio legame
• Imitazione
• Isolamento dal mondo esterno e lealtà al gruppo
• Impegno costante
• Semplificazione
• Ridondanza
• Rinforzi
• Limitazione dell’informazione

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
L’ingresso degli individui nelle sette
Variabili sociali

• 1. Processo di secolarizzazione della Chiesa Cattolica e conseguente apertura di spazio di


culto per movimenti religiosi alternativi;
2. Diffusione di ideologie ecologiste e antitecnologiche nel tessuto sociale e pronta
acquisizione di tali connotazioni ideali da parte di sette di varia estrazione, soprattutto di
matrice new age;
3. Progressivo slittamento culturale dal collettivismo all’individualismo, dovuto alla crisi
delle grandi ideologie di matrice socialista, con conseguente maggiore richiesta di culti e
pacchetti valoriali riferiti alla sfera intima, emotiva e psicologica dell’individuo;
4. Disagio generalizzato dovuto all’impatto aggressivo del progresso, talvolta di difficile
inserimento nella sfera antropologica degli individui, con conseguente nascita di simpatia
nei confronti di poteri magici e di segrete conoscenze che permettano di governare la
sovrastimolazione, la frenesia sociale e la generica incertezza per il futuro.
5. Diffusa ricerca di esclusività in antagonismo schizofrenico alla ricerca di
standardizzazione e conformità.

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
Variabili psicologiche
• 1. Antagonismo alla frustrazione di inadeguatezza sociale attraverso l’appartenenza ad un
gruppo (la setta) che volutamente ingenera negli adepti la convinzione di essere viceversa
importanti, naturalmente solo all’interno della setta stessa;
2. Carisma dei capi e complementare richiesta di potere carismatico da parte di soggetti
insicuri;
3. Riduzione dell’ansia (es. della morte) attraverso il convincimento acquisito di esistenze
ultraterrene, immortalità eccetera;
4. Aumento dell’autostima a seguito dell’apprendimento di poteri magici che consentono
una rinnovata capacità di determinare eventi e controllare l’ambiente esterno;
5. Soddisfazione di bisogni di dipendenza e sottomissione da parte di soggetti con
particolari profili di personalità;
6. Opportunità di relazioni interpersonali (anche sessuali) per soggetti con particolari
difficoltà relazionali;
7. Solitudine e disgregazione familiare;
8. Particolare sensibilità alle tecniche di suggestione e di condizionamento
operante(rinforzo sistematico di comportamenti utili da parte del leader carismatico).

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
ASPETTI CRIMINOLOGICI DELLE
SETTE
• acquisizione di ricchezze attraverso le quote di adesione
degli adepti o, in alcuni casi, attraverso l’espoliazione
dell’intero patrimonio degli adepti;

· acquisizione di ricchezze attraverso la vendita agli


adepti di materiale bibliografico e rituale e
l’organizzazione di corsi e seminari;

· soddisfazione di desideri sessuali e perversioni;

· acquisizione di vantaggi provenienti dalle singole


attività professionali degli adepti

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
• · acquisizione di informazioni sensibili in campo
industriale,finanziario/mobiliare, e politico/istituzionale, dagli adepti
che ricoprono incarichi professionali e istituzionali elevati. Tali
informazioni possono essere in seguito utilizzate dalla setta per
speculazioni, ricatti eccetera.
Generalmente ogni tipo di setta presenta dei reati ricorrenti. Esempi
di reati legati alle sette:
· sette transnazionali: truffe, spoliazione economica degli adepti,
acquisizione di informazioni ecc.
· sette sataniche:violenza sessuale, pedofilia, lesioni, detenzione e
spaccio di stupefacenti,maltrattamento di animali, azioni contro il
buon gusto (sanzionate penalmente),profanazione di cimiteri,
spaccio e detenzione di stupefacenti, minacce ecc.
· psicosette:,esercizio abusivo professione medico/psicologo, truffe

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®
CeSAP Centro Studi Abusi
Psicologici ONLUS
www.cesap.net
cesap@libero.it

Tutti i diritti sono riservati

CeSAP – Centro Studi Abusi


Psicologici ONLUS ®