Sei sulla pagina 1di 8

Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M.

270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

05. Bizet, Carm en


II strofa - Carmen (e poi il coro ripete)
L’oiseau que tu croyais surprendre L’uccello che credevi di sorprendere
battit de l’aile et s’envola – con un colpo d’ali è volato via
l’amour est loin, tu peux l’attendre ; l’amore è lontano, lo puoi attendere;
tu ne l’attends plus, il est là ! non l’attendi più, ed eccolo là!
Tout autour de toi vite, vite, Tutto intorno a te, veloce, veloce,
il vient, s’en va, puis il revient – viene, se ne va, poi ritorna -
tu crois le tenir, il t’évite, tu credi di averlo, lui ti evita,
tu crois l’éviter, il te tient. tu credi di evitarlo, lui ti ha preso.]
«Pressata dalle richieste dei presenti, la protagonista si lancia poi in una provocante
habanera – una danza orgiastica di origine afro-cubana dalle esplicite movenze
sensuali – con cui esprime la propria concezione dell’amore, che bisogna saper
cogliere al volo quando passa. Per la melodia Bizet si servì, credendola tradizionale,
di […] una cancion habanera del compositore basco Sebastian Yradier, e potenziò la
modesta romanza per trasformarla in un efficacissimo strumento di caratterizzazione
drammatica.» (Emanuele Bonomi, Carmen: libretto e guida all’opera, Venezia,
Teatro La Fenice, 2012, p. 65). Il brano è in forma strofica (la seconda strofa inizia
al minuto 2’20’’, sulle parole «L’oiseau que tu croyais surprendre»).

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

05. Bizet, Carm en


Ascolto: Bizet, Carmen, atto IV. 1) Preludio
L’atto IV inizia con un preludio (entr’acte) «basato su una canzone andalusa […]
pubblicata a Parigi nel 1872» che «anticipa con il suo infuocato colore ispanico il
clima altamente drammatico della scena finale. […] Bizet impiega il pizzicato
incessante di archi e arpe per ricreare un accompagnamento chitarristico» con «i
due temi pittoreschi che si inseguono di continuo.» (Bonomi, cit, p. 136) Il primo,
più melanconico, viene eseguito dai legni (l’oboe, poi il clarinetto); il secondo, più
vivace, ricrea l’atmosfera della corrida, e del cicaleccio degli spettatori.
Ascolto: Bizet, Carmen, atto IV, 2) Coro
A deux cuartos! A due cuartos!
A deux cuartos! A due cuartos!
Des éventails pour s’éventer! Ventagli per farsi vento!
Des oranges pour grignoter! Arance da mordicchiare!
Le programme avec les détails! Il programma dettagliato!
Du vin! De l’eau! Vino! Acqua!
Des cigarettes!... Sigarette!...
A deux cuartos! A due cuartos!
A deux cuartos! A due cuartos!
Voyez! A deux cuartos! Vedete! A due cuartos!
Séñoras et caballeros! Señoras e caballeros!

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25/S1
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

06. Bizet, Carm en


Zuniga Des oranges, vite ! Zuniga Delle arance, presto!
Plusieurs marchands (se précipitant) Vari mercanti (precipitandosi)
En voici, Eccole,
prenez, prenez, mesdemoiselles. Prendete, prendete, signorine,
Un marchand (à l’officier qui paie) Un mercante (all’ufficiale che sta pagando)
Merci, mon officier, merci. Grazie, ufficiale, grazie
Les autres marchands Gli altri mecanti
Celles-ci, Señor, sont plus belles. Queste, signore, sono più belle.
Des éventails pour s’éventer, etc. Ventagli per sventolarsi, etc.
Zuniga Holà ! des éventails ! Zuniga Olà! Dei ventagli!
Un rohèmien (se précipitant) Uno zingaro (precipitandosi)
Voulez-vous aussi des lorgnettes ? Volete dei binocoli?
Chœur (reprise) Coro (ripresa)
À deux cuartos ! À deux cuartos ! A due quarti! A due quarti!
Voyez ! voyez ! à deux cuartos ! etc. Guardate! Guardate! A due quarti! Etc.
Il brano è ambientato nella piazza davanti all’arena dove sta per iniziare la corrida.
La piazza è piena di gente che si muove continuamente, come in un chiassoso
mercato. Il ritmo veloce e incalzante aiuta a ricreare l’atmosfera di festa e di
confusione.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25/S1
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

06. Bizet, Carm en


Ascolto: Bizet, Carmen, atto IV. 3) Marcia e coro
Coro
Les voici ! voici la quadrille ! Eccoli! Ecco la quadriglia!
La quadrille des toréros ! La quadriglia dei toreri!
Sur les lances le soleil brille ! Il sole brilla sulle lance!
En l’air toques et sombreros ! In aria sombreri e toque!
Les voici ! voici la quadrille, Eccoli! Ecco la quadriglia,
la quadrille des toréros ! la quadriglia dei toreri!
Voici, débouchant sur la place, Ecco, arrivando in piazza,
voici d’abord, marchant au pas, ecco per primo, marciando al passo,
l’alguazil à vilaine face ! l’alguazil dalla faccia scura!
À bas ! à bas ! à bas ! à bas ! Abbasso! Abbasso! Abbasso! Abbasso!
Et puis saluons au passage, E poi salutiamo al passaggio,
saluons les hardis chulos ! salutiamo gli intrepidi peones!
Bravo ! viva ! gloire au courage ! Bravo! Evviva! Gloria al coraggio!
Voici les hardis chulos ! Ecco gli intrepidi peones!
Voyez les banderilleros ! Guardate i banderilleros!
Voyez quel air de crânerie ! Guardate che aria da sbruffoni!
Voyez ! voyez ! voyez ! voyez ! Guardate! Guardate! Guardate! Guardate!

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25/S2
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

07. Bizet, Carm en


Quel regards, et de quel éclat Che sguardi, e che bagliore
étincelle la broderie fa scintillare i ricami
de leur costume de combat ! dei loro costumi da combattimento!
Voici les banderilleros ! Ecco i banderilleros!
Une autre quadrille s’avance ! Un’altra quadriglia viene avanti!
Voyez les picadors ! Ecco i picadori!
Comme ils sont beaux ! Come sono belli!
Comme ils vont du fer de leur lance, Come vanno ad punzecchiare il fianco
harceler le flanc des taureaux ! dei tori con il ferro della loro lancia!
(Paraît enfin Escamillo, avec Carmen) (Infine appare Escamillo, con Carmen)
L’Espada ! Escamillo ! L’Espada! Escamillo!
C’est l’Espada, la fine lame, È l’Espada, la lama fine,
celui qui vient terminer tout, colui che pone fine a tutto,
qui paraît à la fin du drame che appare alla fine del dramma
et qui frappe le dernier coup ! e che dà l’ultimo colpo!
Vive Escamillo ! ah bravo ! Viva Escamillo! Ah, bravo!
Les voici ! voici la quadrille ! etc. Eccoli! Ecco la quadriglia, ecc.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25/S2
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

07. Bizet, Carm en


Escamillo (à Carmen) Escamillo (a Carmen)
Si tu m’aimes, Carmen, tu pourras, Se mi ami, Carmern, tu potrai
tout à l’heure, être fière de moi. ben presto essere fiera di me.
Carmen Carmen
Ah ! je t’aime, Escamillo, je t’aime, Ah! Ti amo, Escamillo, ti amo
et que je meure si j’ai jamais aimé e che io muoia se ho mai amato
quelqu’un autant que toi ! qualcun altro quanto te!
Tous les deux A due
Ah ! je t’aime ! Ah! Ti amo!
Oui, je t’aime ! Sì, ti amo!
Les Alguazils Gli Alguazils
Place, place ! au seigneur Acalde ! Largo, largo! Al signor Alcalde!
Frasquita Frasquita
Carmen, un bon conseil, ne reste pas ici! Carmen, un buon consiglio, non restare
qui.
Carmen Carmen
Et pourquoi, s’il te plaît ? E perché mai?

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25/S3
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

08. Bizet, Carm en


Mercédès Mercedes
Il est là ! È là!
Carmen Carmen
Qui donc ? Ma chi?
Mercédès Mercedes
Lui, Don José ! Lui, Don José!
Dans la foule il se cache ; regarde. Si nasconde tra la folla: guarda.
Carmen Carmen
Oui, je le vois. Sì, lo vedo.
Frasquita Frasquita
Prends garde ! Stai attenta!
Carmen Carmen
Je ne suis pas femme à trembler devant lui. Non sono tipo da mettermi a tremare davanti a
lui.
Je l’attends, et je vais lui parler. Lo aspetto, e vado a parlargli,
Mercédès Mercedes
Carmen, crois-moi, prends garde ! Carmen, dammi retta, stai attenta!
Carmen Carmen
Je ne crains rien ! Non temo nulla!
Frasquita Frasquita
Prends garde ! Stai attenta!

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 25/S3
Titolo: Opera francese del secondo Ottocento: Bizet, Carmen
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

08. Bizet, Carm en


Questo colorito brano riprende il celeberrimo motivo del ‘Toréador’ («Toréador, en
garde!») che si sente già nel primo atto, quando entra in scena per la prima volta
Escamillo. Qui è presente anche un coro di voci bianche. A questo segue un breve
momento in cui tutto si calma: Carmen ed Escamillo si promettono reciproco amore
(«Si tu m’aimes, Carmen»), ma è solo la calma prima della tempesta. Dopo che le
amiche hanno messo in guardia Carmen per la presenza di Don José tra la folla
plaudente, si risente il motivo del ‘Toréador’ più volte interrotto: è il presagio
dell’imminente «tragedia che si consuma sullo sfondo della corrida». Il fatto che
«l’uccisione di Carmen avvenga proprio nel momento in cui la folla festeggia la
caduta del toro […] mostra con chiarezza che la corrida stessa non è se non
l’immagine metaforica del rapporto erotico inteso come ‘guerra’, ‘odio mortale tra i
sessi’ (Nietzsche), una lotta in cui vincitore e vinto, carnefice e vittima, finiscono per
confondere i loro ruoli.» (Della Seta, cit., p. 271)
In generale si noti che Bizet non segue le istanze che l’opera europea più moderna
stava seguendo, cioè l’opera a struttura continua: egli infatti «si affida ancora al
fascino del pezzo chiuso, […] alla convenzionalità delle vecchie forme» (Idem, p.
272) soprattutto usando spesso il couplet, cioè strofe che si ripetono con la
medesima musica su parole diverse.
© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it