Sei sulla pagina 1di 8

Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO 2010

Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO


Lezione n°: 17
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

05. Verdi. La traviata


Distrutta dalle parole di Germont e provata dalla malattia ormai imminente, Violetta accetta di
lasciare il suo amante. Rimasta sola, la giovane scrive una lettera di addio ad Alfredo, che arriva
proprio in quel mentre. Dopo avergli dichiarato eterno amore, Violetta fugge, tornando dall’ex
amante. Leggendo la lettera Alfredo capisce la verità e si dispera. Scorgendo anche l’invito di
Flora decide di raggiungere Violetta.
A Parigi intanto si festeggia il carnevale. Violetta partecipa alla festa di Flora insieme al Barone,
con cui ora vive. Quando arriva Alfredo e la insulta, ne scaturisce un alterco con il Barone, che
sfida Alfredo. Violetta lo supplica di lasciare Parigi perché ormai dice di essere innamorata del
Barone. Alfredo la paga pubblicamente e Violetta sviene. Il suo gesto viene disprezzato da tutti,
compreso suo padre, giunto nel frattempo.
Atto III - Sono passati alcuni giorni. Violetta giace nel suo letto: ormai il suo destino è segnato
dalla grave malattia che avanza. Ha saputo che Giorgio Germont, distrutto dai rimorsi, ha
finalmente rivelato la verità al figlio e che questi sta tornando da lei. Arriva infatti Alfredo che
prendendola tra le braccia le promette di condurla con sé. Dopo avergli dato una sua immagine,
Violetta spira.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO 2010
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 17
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

05. Verdi. La traviata


Ascolto: Verdi, La traviata, Atto I.
Il primo atto comprende di fatto due soli ‘numeri’ musicali: una lunga Introduzione e l’aria di
Violetta, che verranno qui di seguito presentati attraverso i versi poetici e l’analisi musicale,
secondo il seguente schema:
N. 1 – Introduzione.
Sezione 1. «Dell’invito trascorsa è già l’ora»
Sezione 2. «Libiam ne’ lieti calici» (Brindisi)
Sezione 3. «Che è ciò? Non gradireste ora le danze» (Valzer)
Sezione 4. «Un dì felice, eterea» (Duettino)
Sezione 5. «Si ridesti in ciel l’aurora» (Finale dell’Introduzione)
N. 2 – Aria di Violetta
Sezione 1. «È strano» (Scena)
Sezione 2. «Ah forse è lui che l’anima» (Cantabile)
Sezione 3. «Sempre libera degg’io» (Cabaletta)

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 17/S1
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

06. Verdi. La traviata


N. 1 – Introduzione. Sezione 1. «Dell’invito trascorsa è già l’ora»
CORO I Dell'invito trascorsa è già l'ora
Voi tardaste
CORO II Giocammo da Flora.
E giocando quell'ore volar.
VIOLETTA andando loro incontro
Flora, amici, la notte che resta
D'altre gioie qui fate brillar
Fra le tazze è più viva la festa
FLORA E MARCHESE E goder voi potrete?
VIOLETT Lo voglio;
Al piacere m'affido, ed io soglio
Col tal farmaco i mali sopir.
TUTTI Sì, la vita s'addoppia al gioir.

GASTONE entrando con Alfredo


In Alfredo Germont, o signora,
Ecco un altro che molto vi onora;
Pochi amici a lui simili sono.
© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO (D.M. 270/04)
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 17/S1
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

06. Verdi. La traviata


VIOLETTA Dà la mano ad Alfredo, che gliela bacia
Mio Visconte, mercé di tal dono.
MARCHESE Caro Alfredo.
ALFREDO Marchese.
Si stringono la mano
GASTONE ad Alfredo T'ho detto:
L'amistà qui s'intreccia al diletto.
VIOLETTA ai servi Pronto è il tutto? Miei cari sedete:
È al convito che s'apre ogni cor.
TUTTI Ben diceste le cure segrete
Fuga sempre l'amico licor.
GASTONE piano, a Violetta
Sempre Alfredo a voi pensa.
VIOLETTA Scherzate?
GASTONE Egra foste, e ogni dì con affanno
Qui volò, di voi chiese.
VIOLETTA Cessate.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO 2010
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 17/S2
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

07. Verdi. La traviata


Nulla son io per lui.
GASTONE Non v'inganno.
VIOLETTA ad Alfredo
Vero è dunque? onde è ciò? Nol comprendo.
ALFREDO sospirando Si, egli è ver.
VIOLETTA ad Alfredo Le mie grazie vi rendo.
Voi Barone, feste altrettanto
BARONE Vi conosco da un anno soltanto.
VIOLETTA Ed ei solo da qualche minuto.
FLORA piano al Barone
Meglio fora se aveste taciuto.
BARONE piano a Flora
Mi è increscioso quel giovin
FLORA Perché?
A me invece simpatico egli è.
GASTONE ad Alfredo E tu dunque non apri più bocca?
MARCHESE a Violetta È a madama che scuoterlo tocca.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO 2010
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 17/S2
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

07. Verdi. La traviata


VIOLETTA Mesce ad Alfredo
Sarò l'Ebe che versa.
ALFREDO con galanteria E ch'io bramo
immortal come quella.
TUTTI Beviamo.
GASTONE O barone, né un verso, né un viva
Troverete in quest'ora giuliva?
Il Barone accenna di no Dunque a te
ad Alfredo
TUTTI Sì, sì, un brindisi.
ALFREDO L'estro
Non m'arride
GASTONE E non se' tu maestro?
ALFREDO a Violetta Vi fia grato?
VIOLETTA Sì.
ALFREDO S'alza Sì? L'ho già in cor.
MARCHESE Dunque attenti
TUTTI Sì, attenti al cantar.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO 2010
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 17/S3
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

08. Verdi. La traviata


«Più della metà del primo atto è racchiuso in un solo numero musicale, l’Introduzione» seguito
dall’aria di Violetta. «Verdi infatti concepì subito il primo atto come un tutto unitario; ciò è
attestato dall’esistenza di un unico schizzo per i primi due numeri dell’opera, nel quale vengono
abbozzati i rispettivi temi principali e vengono riportati frammenti di dialogo verbale non ancora
versificati. Tuttavia Verdi, come anche negli atti successivi, ha calato questa concezione unitaria
all’interno delle strutture formali tradizionali dell’opera italiana di metà Ottocento, componendo
singoli numeri musicali basati sull’alternanza di quattro o cinque sezioni formali distinte e
chiaramente individuate (scena e/o tempo d’attacco, cantabile, tempo di mezzo e cabaletta): le
poche deroghe a questo principio formale sono dovute a ragioni intrinsecamente drammatiche.
Non appena il sipario si alza l’orchestra attacca un incalzante tema del ritmo vagamente di polka
[minuto 0’00], che individua assai bene l’atmosfera concitata del ricevimento in casa di Violetta
e che per alcuni critici simboleggia l’attività febbrile della protagonista – secondo la medicina del
tempo uno dei sintomi caratteristici della tubercolosi era proprio l’attività frenetica.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: LETTERATURA, MUSICA E SPETTACOLO 2010
Insegnamento: STORIA DELLA MUSICA DELL'OTTOCENTO E DEL NOVECENTO
Lezione n°: 17/S3
Titolo: Verdi, Traviata
Attività n°: 1

Facoltà di Lettere

08. Verdi. La traviata


Su questo tema vengono inseriti i primi scambi di battute tra i protagonisti, secondo la tecnica
del ‘parlante’, consistente nel sovrapporre brevi interventi vocali a una struttura strumentale
autonoma, dotata cioè di una sua intrinseca logica formale, a cui si conformano le parti cantate.
L’entrata di Alfredo è segnalata musicalmente dalla comparsa in orchestra di un secondo tema
[minuto 1’25’’], dal carattere più galante, che dal punto di vista drammatico costituisce una
sorta di ‘zoom’ sulla coppia di protagonisti. Il ritorno del tema iniziale [minuto 2’19’’] riporta in
primo piano l’atmosfera festosa.» (Marco Marica, La traviata, libretto e guida all’opera in
Giuseppe Verdi, La traviata, Venezia, La Fenice, 2002).
Sezione 2. Brindisi
ALFREDO Libiam ne' lieti calici
Che la bellezza infiora,
E la fuggevol ora
S'inebri a voluttà.
Libiam ne' dolci fremiti
Che suscita l'amore,

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it