Sei sulla pagina 1di 2

Linguaggi della pubblicità

L15: “la comunicazione politica” 22/11/18

È nata prima la comunicazione commerciale o politica? Chi ha inventato le


tecniche del marketing?
Nell’epoca di Pompei vi erano sia forme di comunicazione commerciale che politica. Ramses II
è un re guerriero, in una delle sue guerre affronta gli avversari, gli Ittiti. Egli è un abile
comunicatore. La comunicazione politica è tipica dei paesi democratici la propaganda invece
dei paesi dittatoriali. Narmer è stato il fondatore della I dinastia

Aristotele e la segmentazione – i precursori


La segmentazione di mercato si sviluppa intorno agli anni 20 del 900 a livello sociodemografico
e psicografico negli anni 70. Aristotele invece già nella sua epoca approfondisce il livello
psicografico e fa una segmentazione di 9 tipologie di pubblico a seconda del pubblico sappi chi
hai rifronte: giovani, vecchi, maturi, aristocratici amanti dell’onore, aristocratici senza merito,
ricchi, nuovi ricchi, potenti e fortunati.

Demostene era un grande oratore politico che era balbuziente. Negli anni 70 un’agenzia di
pubblicità fa un annuncio a significare la differenza tra l’arte del parlare e quella di convincere.
Egli nei suoi linguaggi dava degli stimoli.

Spin Doctor è un consulente nato intorno agli anni 60 che affianca un candidato o una persona
già eletta politicamente. Quinto Tullio cicerone era uno spin doctor, egli raccoglie una serie di
frasi che sono stimoli per un candidato “manualetto del candidato” in cui sono racchiuse varie
raccomandazioni

Machiavelli può essere definito uno spin doctor? Egli scrive il principe, una dottrina politica,
dedica questo libro a Lorenzo De Medicis per informarlo di poter essergli d’aiuto.

Il concetto di marketing
È un processo sociale e manageriale mediante il quale individui e gruppi ottengono ciò di cui
abbisognano e che desiderano, attraverso la creazione, l’offerta e lo scambio d prodotti e valori
con altri. Le ricerche di mercato nascono intorno agli anni 20 del 900 ma un primo esempio lo
abbiamo dalla convocazione degli stati generali.

Negli stati uniti Jefferson scrive una frase in cui dice “ti istruisco in modo da farti capire le cose”

Gustave Le Bon scrive “Psicologie des poles” che fu importanti per i politici in quanto esplicava
il modo di comunicare alle masse, egli parlando di folla la definisce come incapace di pensare
razionalmente, sostenendo che i leader avrebbero dovuto stimolare reazioni inconsce
attraverso immagini o simboli per ottenerne il sostegno. Gli oratori che vogliono sedurre una
folla devono esagerare, affermare e mai tentare di dimostrare qualcosa con il ragionamento. Il
potere delle parole dipende dalle immagini che evocano e non dal loro significato reale che
cambia da popolo a popolo e da era ad era.

In inghilterra nascono vari manifesti. Wilson negli stati uniti, Lippman, Bernays padre delle
pubbliche relazioni “il pubblico dovrebbe essere capito e i suoi bisogni desiderati”. Goebbels
anima nera di Hitler, la propaganda deve essere limitata ad un piccolo gruppo di idee che
devono essere ripetute presentandole da diverse prospettive. Niebuhr. Fratelli Reeves, Rosser
in particolare per primo utilizza la televisione per lo spot politico. Dibattito politico nasce negli
USA. Ce ne sono 5 che sono stati effettuati da Kennedy VS Nixon. I fattori dell’efficacia della
comunicazione:
- Linguaggio verbale
- Linguaggio paraverbale (pause, accenti)
- Linguaggio non verbale (vestuario, gesti)

Francia  internet

Fratelli Saatchi “labour isn’t working” “labour’s policy arms”. Il primo grande scontro elettorale
sono le elezioni del 48, verso l’occidente prevaleva il partito della democrazia cristiana, in
oriente il fronte popolare. Marketing politico berlusconi, 1 esempio politico ci viene offerto
da Ditcher padre delle ricerche qualitative, riuscì a trasformare un prodotto per anziani in un
prodotto trendy. “la DC ha 20 anni”

Obama VS McCain
Obama si distingue perchè il uso nome non è all’interno del logo all’interno de quale sembra
esserci un sole che sorge sopra un campo arato. I claim di obama sono: yes, we can, hope, change
we can belive in

Candidate donne: Michelle obama