Sei sulla pagina 1di 29

Solare Fotovoltaico

Fonti energetiche rinnovabili

Solare Fotovoltaico
Solare Fotovoltaico
Solare Fotovoltaico
Solare Fotovoltaico
I principali vantaggi degli impianti fotovoltaici sono:

assenza di qualsiasi tipo di emissione inquinante;


costo nullo della risorsa primaria;
distribuzione uniforme della risorsa energetica;
decentralizzazione della produzione di energia elettrica;
facilità di istallazione;
assenza di rumorosità;
estrema affidabilità (vita utile superiore a 30 anni);
costi di manutenzione ridotti;
modularità del sistema (per aumentare la taglia basta aumentare il numero dei
moduli).
Criticità:

elevati costi di istallazione;


necessità di ampie aree di istallazione;
elevata dipendenza dallo sviluppo tecnologico;
Intermittenza della fonte;
Dipendenza dalle condizioni geografiche e metereologiche.
Solare Fotovoltaico
Cella fotovoltaica
Dispositivo elettrico che opera la conversione dell’energia raggiante incidente in elettricità.
Per fare ciò richiede tre fondamentali attributi:
• Assorbimento della luce e generazione di coppie libere elettrone-lacuna;
• Separazione degli elettroni dalle lacune grazie al campo elettrico interno alla cella
prodotto dalla giunzione di due porzioni di materiale drogate differentemente ;
• Estrazione dei portatori di carica attraverso degli elettrodi.

La cella fotovoltaica posta all’interno di un


circuito elettrico si comporta come un
generatore di corrente, il cui funzionamento
è descritto da una curva voltamperometrica.
Solare Fotovoltaico
Tecnologie

Silicio monocristallino: reticolo cristallino continuo basato su legami tetraedrici


perfettamente orientati.

Silicio policristallino: costituito da cristalli di silicio non allineati.


Drogati con fosforo (strato N) e boro (P)
Solare Fotovoltaico
Tecnologie

Silicio Amorfo: forma allotropica non cristallina del silicio in cui il reticolo non risulta
ordinato. Atomi non tetracoordinati quindi soggetti ad avere legami disponibili (difetti)
GaAs: Arseniuro di Gallio su substrato di Germanio.
CdTeS: Tellurio di Cadmio (strato P) - Solfuro di Cadmio (strato N);
CIS (Rame, Indio e Seleniio, CIGS (Rame, Indio, Gallio, e Selenio, CIGSS (Rame,
Indio, Gallio, Selenio e Zolfo), sono depositati su substrato polimerico.
Solare Fotovoltaico
Tecnologie

Multistrato Organico Molecolare: ITO (substrato in vetro),CuPc (rame ftalocianina), BCP


(Batocuproina).
Polimero per monostrato: buckminsterfullerene C60
Multistrato Organico Polimerico: ITO (substrato i vetro),PEDOT-PSS (poli(3,4-etilenediossitiofene)-
poli(stirene-solfonato), PCBM ((6,6)-fenil-C61 – acido butrico, MDMO-PPV (poli(2-metossi-5-(3,7-
dimetil-ottilossi))-p-fenilene vinilene).
DSSC: cella ibrida basata su uno strato di diossido di Titanio (TiO2) su cui è spalmata una tintura di
rutenio e materiale polimerico usato già nei LED (TPD) o di tipo innovativo (spro-MeTOAD), su cui
sono aggiunti additivi come ioni di argento.
Solare Fotovoltaico
• Energia necessaria per promuovere un
elettrone: 1.1 eV;
• Tale energia è disponibile nel range di
lunghezze d’onda 0.3 – 1.1 m (48%);
• Bisogna considerare una quota riflessa,
assorbita, riemessa o scambiata per
convezione/conduzione con l’ambiente;
• Da considerare anche la quota di
elettroni/lacune che si ricombinano.

Efficiency (%) Efficiency (%)


Type of Cell Notes
Cell Module
High production yields,
Crystalline Silicon 24 10-15 lowering of cost and
energy content
Lower manufacture
Polycrystalline Silicon 18 9-12
costs
Low production costs,
Amorphous Silicon 13 7 increase production
volume, stability
Efficiency defined as power conversion efficiency from solar to electrical power
Solare Fotovoltaico

Il modulo fotovoltaico

 Elemento base degli impianti fotovoltaici

 Costituito da celle fotovoltaiche collegate


elettricamente e incapsulate
 Protezione meccanica e agli agenti
atmosferici
 Isolamento elettrico
 Supporto strutturale

 Caratteristiche richieste
 Stabilità ai raggi ultravioletti
 Tolleranza alle temperature
 Capacità di smaltire il calore
Solare Fotovoltaico

Il Sistema Fotovoltaico

Il campo fotovoltaico è un insieme di moduli fotovoltaici opportunamente


collegati in serie e in parallelo per realizzare le condizioni operative desiderate

MODULO

CELLA

MODULO

PANNELLO
Solare Fotovoltaico

Il Campo Fotovoltaico

Il campo fotovoltaico è un insieme di moduli fotovoltaici opportunamente


collegati in serie e in parallelo per realizzare le condizioni operative desiderate

PANNELLO

STRINGA

-Più CELLE costituiscono un MODULO;


-Più MODULI costituiscono un PANNELLO;
-Più PANNELLI costituiscono una STRINGA;
-Più STRINGHE costituiscono un CAMPO.
Solare Fotovoltaico

Il Campo Fotovoltaico

STRINGA

CAMPO
Solare Fotovoltaico

Il Campo Fotovoltaico

ESEMPI DI CAMPI
FOTOVOLTAICI
Solare Fotovoltaico

Strutture di Sostegno
Le strutture che sorreggono i moduli possono essere di due tipi:
1.Sistemi ad inclinazione fissa
2.Sistemi ad inseguimento
I primi sono costituiti da moduli assemblati su una struttura portante
fissa in genere inclinata di un angolo pari alla latitudine del sito.
Nei secondi il piano su cui giacciono i pannelli può ruotare attorno
ad un solo asse o attorno a due assi realizzando così l’inseguimento
totale del sole.
Solare Fotovoltaico

Componenti Principali
Solare Fotovoltaico

Scambio sul Posto


Che cosa sono lo scambio sul posto e la cessione in rete?
 L’energia elettrica prodotta da impianti FV di potenza non superiore a 20 kWp può
beneficiare della disciplina dello scambio sul posto (net metering).
L’energia prodotta e immessa in rete sarà scontata annualmente dalla bolletta elettrica. Il
minor costo della bolletta si traduce, quindi, in un ulteriore beneficio economico
dipendente dal contratto di fornitura dell’elettricità.

 L’energia elettrica prodotta da impianti FV che non beneficiano dello scambio sul posto,
che non viene consumata in loco, può essere immessa in rete vendendola al gestore
di rete oppure sul mercato.

Energia
fornita
dall’impianto
FV

Energia
fornita
dalla Rete
Solare Fotovoltaico

Grid connected – Stand alone

I sistemi fotovoltaici si distinguono anche in:


1.Isolati
2.Connessi alla rete

I primi sono generalmente dotati di accumulo non essendo collegati alla rete
elettrica ed essendo il campo fotovoltaico fornitore di energia soltanto nelle ore
diurne.

I requisiti principali dell’accumulo sono:

Elevata efficienza
Elevata resistenza a forti escursioni termiche
Durata di vita elevata in regime di frequenti cicli di carica/scarica
Ridotta autoscarica
Elevato rapporto capacità - volume
Esercizio con ridotta manutenzione
Costi minimi
Solare Fotovoltaico
Impianti Stand Alone
Gli impianti fotovoltaici autonomi (stand
alone) vengono utilizzati
prevalentemente nelle zone isolate, nelle
quali non è possibile allacciarsi alla rete
elettrica. Con questi tipi di impianti
l'immagazzinamento dell'energia viene
garantito da batterie , con la possibilità
di avere corrente in tensione continua di
12, 24, 48 V e, grazie agli inverter, in
corrente alternata a 110, 220, 400 V.
Solare Fotovoltaico

Impianti Grid Connected

Connessi alla rete di distribuzione

Fissi Inseguimento

Generatore FV
N.I. P.I. I. Piano Concentratori
Solare Fotovoltaico
Impianti Grid Connected

SISTEMI FISSI

D.M. 5 Luglio 2012

vengono distinte le seguenti tipologie di


impianto:
1. Impianto realizzato su edifici
2. Impianto integrato con caratteristiche
innovative
3. Altri Impianti

Potenza P (kW) Tipo Impianto


FV su edifici Integrato con Altri Impianti
tecniche
innovative
La tabella riportata sintetizza il valore 1≤P≤3 0,252 0,41 0,221
dell’incentivazione (€/kWh) riconosciuta al 3 < P ≤ 20 0,227 0,373 0,202
variare della potenza e della tipologia di P > 200 0,214 0,373 0,189
impianto:
Solare Fotovoltaico

Principali Componenti

I componenti fondamentali di un impianto fotovoltaico sono:


1. Moduli fotovoltaici:
solitamente hanno una potenza compresa fra 80W e 300W, occupano una
superficie inferiore a 1,5 m2 con un peso di circa 18 kg
2. Strutture di sostegno dei moduli:
sono le strutture che sostengono i moduli. Possono essere fisse oppure possono
consentire il movimento del modulo fotovoltaico per garantire un miglior
rendimento (inseguitori o tracker)
3. Inverter:
è un dispositivo elettronico i grado di adeguare le caratteristiche della energia
prodotta a quella della rete
4. Sistema di controllo:
permette di gestire il funzionamento dell’impianto
5. Misuratori d’energia:
sono apparati in grado di conteggiare l’energia prodotta dall’impianto e quella
immessa in rete
6. Quadri elettrici e cavi di collegamento.
Solare Fotovoltaico
Costi d’Investimento
Solare Fotovoltaico

Costi d’Investimento
Solare Fotovoltaico
Il Campo Fotovoltaico
Nella fase di progettazione di un campo fotovoltaico devono essere effettuate alcune scelte
che ne condizionano il funzionamento:
• Configurazione serie-parallelo dei moduli del campo (effetto di mismatch dovuto alla
disomogeneità
delle loro caratteristiche elettriche es.:
 in una serie di moduli la corrente è limitata dal modulo che eroga la corrente più bassa;
 in un parallelo la tensione è limitata dal modulo che eroga la tensione più bassa)
• Scelta della tensione di esercizio
• Scelta della strutture di sostegno
• Distanza minima tra le file dei pannelli per non avere ombreggiamento

25
Solare Fotovoltaico

Componenti

Moduli fotovoltaici:
sono i pannelli che ospitano le celle fotovoltaiche di silicio,
che può essere monocristallino, policristallino o amorfo.
Ogni modulo converte l‛energia solare incidente in energia
elettrica in corrente continua.

Inverter:
è un dispositivo elettronico che consente di adeguare l’energia
elettrica prodotta dai moduli alle esigenze delle apparecchiature
elettriche e della rete, operando la conversione da corrente
continua a corrente alternata con una frequenza di 50Hertz.
Normalmente gli inverter incorporano dei dispositivi di protezione e
interfaccia che determinano lo spegnimento dell’impianto in caso di
black-out o di disturbi di rete.
Solare Fotovoltaico

Componenti

Sistema di controllo:
è un dispositivo elettronico che comunica con l‛inverter e con eventuali
sensori accessori. Mediante tale apparecchiatura è possibile tenere sotto
controllo il funzionamento dell’‛impianto, registrare le misure su un PC e
visualizzare alcune grandezze caratteristiche su schermi o display luminosi.

Misuratori di energia:
sono gli apparati che sono installati sulle linee elettriche e misurano l‛energia
che li attraversa, ad esempio sono utilizzati per conteggiare l‛energia
prodotta dall’‛impianto e quella immessa in rete.

Quadri elettrici e cavi di collegamento:


quadri, cavi, interruttori ed eventuali ulteriori dispositivi di protezione sono i
componenti elettrici che completano l‛impianto.
Solare Fotovoltaico

Inseguitori

Gli inseguitori più diffusi sono quelli a un grado di libertà detti anche azimuth. Per
ottenere ciò una o più stringhe vengono montate a bordo di una base rotante.
L'incremento di produzione elettrica risultate è approssimativamente pari al 17%.

Gli inseguitori a tilt sono anch'essi ad un grado di libertà, ma nel senso verticale. In
questo caso il campo fotovoltaico viene sollevato verso l'orizzonte in modo che l'angolo
rispetto al suolo sia ottimale per la posizione del sole. L'incremento di produzione
risultante rispetto ad una soluzione fissa è di circa il 6%.
Gli inseguitori più sofisticati sono quelli chiamati girasoli, ovvero inseguitori a due
gradi di libertà. In questo caso entrambe le caratteristiche degli inseguitori poc'anzi
citati vengono combinate per rinforzarsi a vicenda. I vantaggi in termini elettrici
raramente superano il 25%.
Solare Fotovoltaico

Inseguitori

RAGUSA
Angolo Ottimale (32°): Inseguimento (2 assi):
1764 kWh/mq 2386 kWh/mq

http://re.jrc.ec.europa.eu/pvgis/apps4/pvest.php#