Sei sulla pagina 1di 1

32 Vibo Sport

E' vietata la riproduzione, la traduzione, l'adattamento totale o parziale di questo giornale, dei suoi articoli o di parte di essi con qualsiasi mezzo, elettronico, meccanico, per mezzo di fotocopie, microfilms, registrazioni o altro
Mercoledì 17 novembre 2010

Mountain bike. Aumentano di continuo gli appassionati di uno sport salutare e divertente

“Ruote grasse” che passione


In provincia sempre più diffusa una disciplina a contatto con la natura
di STEFANO MANDARANO
STEFANACONI - Se cercate
uno sport che sappia unire il
piacere dello stare all'aria
aperta, alla scoperta di scor-
ci spesso lontani dagli itine-
rari abituali; che offra la pos-
sibilità di misurarsi con sé
stessi e con gli altri; che uni-
sca l'opportunità di fuggire
dagli assilli quotidiani con
una salutare attività fisica;
allora è la mountain bike lo
sport che fa per voi. Si tratta
di un disciplina unica per le
sue caratteristiche che per-
mette di unire i benefici di
uno sport come il ciclismo al
divertimento offerto dal cor-
rere su tracciati “scomodi”
che spesso e volentieri inse-
guono sterrati, sentieri, pi-
ste in terra battuta, fuori-
strada. Percorsi impratica-
bili con le classiche ruote da
strada che, grazie alle gros-
se ruote tassellate proprie
dell'Mtb, schiudono un mon-
do di avventure e soddisfa-
zioni per chi le pratica.
Uno sport per tutti. Consi-
derata la sorella minore del
“nobile” ciclismo propria-
mente detto, la mountain bi-
ke conosce anche dalle no-
stre parti una considerevole
diffusione e nella nostra pro- Foto di gruppo per i tanti appassionati di mountain bike, disciplina sportiva in ampia espansione nella provincia di Vibo Valentia. In
vincia è tutto un fiorire di questa pagina una rassegna di foto che evidenziano il contatto degli appassionati con la natura
gruppi, team e associazioni
che hanno fatto della passio-
ne domenicale dell'uscita su Il fenomeno
due ruote un movimento più
strutturato e in via di conti-
nua espansione. Si sviluppa
Del resto la mountain bike
è una pietra miliare del cicli-
smo. Oltre ad essere discipli- anche
na olimpica, conta, in altre
realtà, migliaia di praticanti
tra agonisti e amatori. Ve- sul web
derla svilupparsi anche dal-
le nostre parti, in un conte-
sto storicamente avaro di ci- Diverse
clismo, non è affatto sconta-
to ma è, al contrario, una cir-
costanza che si presta a svi-
le società
luppi interessanti.
Sarà per la sua semplicità e
duttilità, la mountain bike
regolarmente
affascina sempre più prati-
canti e si pone in maniera as-
solutamente trasversale ri-
iscritte
spetto a gruppi sociali, fasce
d'età o tipi fisici.
Se parliamo di praticanti a
livello dilettantistico, infat-
ti, le “ruote grasse” riscuoto-
no consensi anche in chi non
è dotato di un fisico letteral-
mente atletico ma che,
ugualmente, si cimenta con
soddisfazione in uno sport
che sa regalare appagamen-
to e benessere.
Un movimento in espan-
sione. Il movimento cresce in
tutta la regione, crescono gli
appuntamenti e gli appas-
sionati che da profani diven-
tano nel giro di poco tempo,
veri esperti delle mille sfac-
cettature tecniche che si ce-
lano dietro un meccanismo
solo apparentemente sem-
plice come una bicicletta.
In provincia di Vibo, per
entrare nel dettaglio, risul-
tano attualmente iscritte al-
la Federazione ciclistica ita-
liana (la maggiore delle
unioni ciclistiche del nostro Tanta fatica, ma anche scenari incantevoli si presentano dinanzi a tutti coloro che danno vita a raduni
paese) diverse società i cui sempre più partecipati e che si sviluppano lungo i diversi percorsi della nostra regione
atleti praticano Mtb o corsa
su strada. C'è la storica Asd possibile da un agonismo fi- naia di biker provenienti da gli appassionati a scoprire
Sporting club città di Mileto, ne a se stesso che implica la tutta le regione, e che mira suggestivi scorci della re-
l'Acc Serciclo, I Briganti del- prevaricazione sull'avversa- alla scoperta e alla valorizza- gione, dall'Aspromonte ai
le serre, l'Asd Vibonese, gli rio. zione di quel territorio e alla boschi di Serra San Bruno
Amici del ciclo, l'Asd Bicin- È questo lo spirito di un'i- conoscenza delle sue tradi- (soc. osp. I Briganti delle ser-
sieme Mtb Stefanaconi e l'ul- niziativa particolare che tro- zioni e delle sue peculiarità re), dalla Sila alle pendici del
tima arrivata All Bikes. Di- va in Calabria (una volta tan- culturali e gastronomiche. Pollino, passando per la pia-
verse sono però anche le so- to modello di riferimento dal Un'idea che punta a dare ad na di Gioia Tauro, la locride,
cietà informali, gruppi non che battono i tracciati regio- Onda d'urto. La mountain punto di vista sportivo) la un movimento sempre più Pizzo e il suo entroterra (soc.
affiliati ad alcuna federazio- nali e non, conquistando me- bike, poi, è vissuta dai più co- sua realizzazione. Si tratta diffuso una dignità regiona- osp. Vibo Bikers).
ne che si ritrovano regolar- daglie e trofei. Si moltiplica- me una vera filosofia di vita. del circuito “Onda d'urto”, le e un valore che non si limi- Finiti i raduni, nella sta-
mente per il piacere dell'u- no nel contempo anche nel Possiede una sorta di dimen- vale a dire una serie di radu- ta al fatto meramente sporti- gione invernale per gli
scita in compagnia, e società web e sui social network i siti sione etica, propria degli ni escursionistici sul territo- vo. amanti della mountain bike
affiliate ad altre federazioni specializzati e i gruppi di ap- sport che richiedono grande rio regionale che coinvolge L'ultimo dei raduni della non rimane che affrontare,
come l'Udace. passionati che si dichiarano sforzo fisico, intessuta dai attivamente i club e le società stagione 2010 ha fatto tappa debitamente equipaggiati, i
Nelle loro fila militano innamorati di uno sport che valori della libertà, dell'ami- ospitanti in un ritrovo non ad Orsomarso (Cs) chiuden- tracciati più familiari di casa
amatori, giovani promesse una volta conosciuto difficil- cizia e della solidarietà, del competitivo cui, di volta in do la serie delle 11 “Onda nostra. A patto di essere di-
ma anche campioni navigati mente si può abbandonare. sacrificio, e svincolata se volta, prendono parte centi- d'urto” che hanno portato sposti ad infangarsi un po’.