Sei sulla pagina 1di 100

00720

www.ilgiorno.it
VENERDÌ 2 Luglio 2010
Anno 55 - Numero 154 € 1,00 Milano 9 771124 211498

Prandelli, ecco la nuova Italia


Apre a Cassano e agli oriundi
Servizi e commento di BUCCHIONI · Nel Quotidiano Sportivo

Più tasse nelle Regioni in rosso


CONTI Aumenti per quattro Governatori. Pensioni: saltano i 40 anni? No di Sacconi POSANI e COMELLI
· A pagina 6

GIORNALISTI IN PIAZZA
Intercettazioni,
lo stop del Colle
«Inascoltato
dal Governo»
SASSANO e POLIDORI · A pagina 8

IL COMMENTO
di BRUNO
VESPA

Fini e gli altri nodi


Silvio torni leader
· A pagina 9

STRAPPO CON I MAGISTRATI


Mancinostriglialetoghe
«Scioperoeccessivo»
Servizio · A pagina 7

ROMA: URLAVA NUDO AL BALCONE MILANO: ’NDRANGHETA,


Trans e cocaina SGOMINATA UNA COSCA

Consigliere Pdl Perfarsi


all’ospedale pagare
Servizio · A pagina 14 torturavano
levittime
nelseminterrato
Operazione della polizia,
sequestrati 138 immobili GIORGI · a pagina 19
• 2 PRIMO PIANO IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

LA STRAGE DELLE EX 7.000


IL NUMERO DELLE PERSONE
DENUNCIATE PER STALKING
NELL’ULTIMO ANNO

Sonia, una vittima annunciata


«Perché nessuno l’ha difesa?»
Dopo il primo delitto protette solo l’ex moglie e un’altra donna
dall’inviato GABRIELE MORONI po la conoscenza avvenuta nel biamo fatto denuncia su denuncia di rododendri. La vettura ripetuta- ta. Dopo la querela del maggio
— RIVOLTA D’ADDA (Cremona) — 2004 in piscina, ci fosse stata una fino al fatto più grave. Eravamo mente danneggiata. Due passaggi 2009 De Carlo sembra essere spari-
relazione che Sonia aveva deciso una famiglia splendida, avevo una provocatori dell’uomo, in auto, da- to. Solo un episodio, qualche gior-
SONIA Balconi vittima annuncia- di troncare un mese prima di moglie splendida in tutti i sensi». vanti all’abitazione in via Alfieri no fa: l’auto di De Carlo ha affian-
ta? E davvero si sarebbe potuto fa- quell’aggressione. Qualche giorno dopo Sonia Balco- 27. Dopo la prima querela a Gaeta- cato la sua e il guidatore ha guarda-
re qualcosa per salvare la seconda ni presenta una querela contro De no De Carlo viene ritirato il porto to verso di lei. Mercoledì mattina.
vittima di un’assurda giornata di ERA il solo De Carlo a essere en- Carlo. Il 15 maggio il suo legale d’armi per uso sportivo e sono se- De Carlo è stato subito scoperto co-
sangue? «Perché — si chiede, af- trato nella spirale di una ossessio- Guido Corsini, ne presenta un’al- questrate una pistola e un’altra ar- me l’assassino di Maria Montana-
franto, il marito della donna assas- ne amorosa che lo spingeva a esse- tra, che integra la precedente, per ma. Ma riesce a procurarsi una ro.
sinata a Rivolta d’Adda — nessu- re convinto di essere il padre della lesioni, minacce, molestie, viola- 7.65. Il 30 aprile l’avviso di chiusu-
no ci ha avvertito della presenza di ra indagini. La procura di Crema VERSO le 7.30 una guardia giura-
bambina di Sonia. «Mia moglie — zione di domicilio. Vengono espo- chiede il rinvio a giudizio. In no- ta, suo vicino di casa a Vailate, ha
De Carlo e di quello che aveva fato
dice Guido Olivari, il marito — an- sti alcuni episodi che hanno prece- vembre ci sarebbe stata l’udienza notato il garage aperto e lo ha av-
a Torino?». Nessuno ha pensato
che dopo Maria Montanaro, l’ex fi- dava in piscina. Penso che lui si duto l’irruzione in giardino. Bi- preliminare. Il legale di De Gaeta- vertito con un sms. «Chiudilo», è
fosse invaghito. Lei aveva tronca- glietti di minaccia nella cassetta no propone un risarcimento, me- stato quello di risposta. Non solo.
to con la piscina e non gli aveva fat- della posta. Minacce sul retro di no di 5mila euro, che Sonia rifiu- Un’infermiera, Anna G., ha assisti-
INDAGINE to sapere dove abitava. Poi sono co- una cartolina con una immagine to all’omicidio di Sonia Balconi e
L’aveva già denunciato minciati i tormenti: biglietti, mac- ha tentato di soccorrerla. Fra le 9 e
china danneggiata, vetri rotti. Ab- le 9.30 i carabinieri sono alla car-
per stalking e lesioni rozzeria di Arzago d’Adda dova la-
Ma lui non aveva smesso vora De Carlo e negli uffici comu-
nali di Vailate, il paese in cui risie-
danzata uccisa a Riva di Chieri, de. Chiedono di Olga Racheleanu,
nel Torinese, la furia omicida di una badante romena di 45 anni
De Carlo si sarebbe potuta abbatte- che ha convissuto con De Gaetano
per un paio d’anni. La donna oggi
re sulla donna di Rivolta d’Adda? abita a Caravaggio, dove ha affitta-
Una donna di 42 anni che De Car- to un appartamento per ospitare il
lo aveva sottoposto a uno stalking figlio ventunenne. E Sonia Balco-
prolungato, sfociato anche nella ni? Perché non si pensa a lei? «Do-
violenza fisica. La donna che ave- po la querela di maggio di un anno
va denunciato quello che sarebbe TORMENTO fa — dice un investigatore — De
In alto,
divenuto il suo assassino, lo avreb- Gaetano De Gaetano non si era più fatto vivo
be portato in un’aula di tribunale. Carlo, con lei, niente faceva pensare che
Sono state invece protette altre l’assassino ci fosse un motivo per cercarlo.
due donne che avevano avuto la lo- suicida. Dopo il secondo omicidio abbia-
ro vita intrecciata con quella di De Sotto, Maria mo protetto la donna romena e la
Montanaro ex moglie di De Carlo come possi-
Carlo. e a fianco
Il 23 febbraio di un anno fa, De Sonia Balconi bili obiettivi». In più dopo l’ucci-
Carlo è appostato nei pressi della insieme col sione della Montanaro si pensa
villetta di Sonia Balconi. La vede marito. che l’omicida possa essere riparato
uscire con la piccola in braccio.
«Quell’uomo in Francia. «Abbiamo lavorato —
— ha detto — dice il maggiore Domenico Masco-
Una vicina lo ha scorto arrivare in era diventato li, comandante del nucleo investi-
moto, togliersi il casco. Poi sente un tormento» gativo di Torino — in sinergia
Sonia gridare «Va’ via, i carabinie- (Newpress e
Ansa) con i colleghi degli altri coman-
ri sono già informati. Sanno che di». Ma resta anche da capire per-
sei stato tu a buttarmi giù il cancel- ché militari del capoluogo piemon-
lo». Salta la recinzione, affronta So- tese non fossero informati delle de-
nia. La minaccia. La colpisce. Per- nunce presentate dalla seconda vit-
ché? Viene negato che fra i due, do- tima contro il suo assassino.

AVEVA 60 ANNI, UCCISA NEL SUO APPARTAMENTO


di VIVIANA PONCHIA
— TORINO —

IL CADAVERE è disteso sul letto a una


piazza. La camicetta addosso, la gonna appe-
Giallo a Torino
na sollevata. Le mutandine abbandonate a
terra. Attorno al collo, i segni della morte:
strangolamento con un cavo elettrico. E’ la
seconda donna assassinata a Torino in 24
Filippina strangolata
ore, un’altra storia di solitudine e violenza.
Lourdes Flores Navarro, filippina, aveva 60
anni e da 30 viveva in Italia. Assisteva gli an-
ziani in una casa di cura in collina. Il resto
con un cavo elettrico
già comprato una casa per la madre, fino a un delitto per ora senza colpevole: apparta- na che abita di sopra: «Stavo guardando
della vita lo divideva con una gattina bianca dicembre avrebbe lavorato e spedito i soldi mento normalmente disordinato, nessun se- Miss Italia nel mondo in televisione quan-
e nera senza una zampa. «Una donna tutta per il mutuo, poi sarebbe partita. E’ stata uc- gno di effrazione, niente che lasci pensare al- do sotto hanno cominciato a fare un bacca-
casa e lavoro che dopo una vita di sacrifici cisa come il giorno prima la giovane Maria la rapina. Il particolare degli slip, semmai, no da non capirci più niente». Urla, rumori
stava per andare in pensione», dice Angela Montanaro. potrebbe portare a un’aggressione di tipo di cose spostate: «Mi sono affacciata al balco-
Negro, 79 anni, gli ultimi 12 passati nel resi- Nubile, riservata, sempre disponibile. E sessuale: ma bisogna aspettare l’esito dell’au- ne e hanno smesso, sono tornata dentro.
dence dove Lourdes faceva la badante. Una puntuale. A dare l’allarme sono stati i colle- topsia. L’ultima a vedere Lourdes è stata la Non avrei potuto immaginare». Qualcuno
donna d’altri tempi senza uomini attorno ghi di lavoro quando non l’hanno vista arri- signora Nigro: «Ha lavorato fino alle 21 ed è dice di avere sentito piangere la gattina, par-
con una sola passione, la danza, che sognava vare. I vigili del fuoco hanno sfondato la por- tornata a casa come sempre» (Ansa). L’ulti- ticolare che non aiuta gli inquirenti. Di fat-
di tornare a vivere nelle Filippine. Aveva ta, i carabinieri hanno raccolto i dettagli di ma a sentirla è stata Lucia Cudemol, la vici- to la micia è scomparsa.
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 PRIMO PIANO 3 •

STALKING
LE PERSONE ARRESTATE IL NUMERO DELLE PERSONE

1.200 PER QUESTO REATO


INTRODOTTO 16 MESI FA 1.592 DENUNCIATE SOLO NEI PRIMI
TRE MESI DI QUEST’ANNO
Si riaccende il dibattito
sullo stalking: secondo te:
la legge anti-molestie
funziona? Clicca su
www.quotidiano.net

«Questa legge funziona


Ma la giustizia è troppo lenta»
Isabella Rauti, consulente del ministero delle Pari opportunità
di SILVIA MASTRANTONIO «Se proprio si vuole andrebbe rivisto menti per accertare tutto questo e devo
— ROMA — l’aspetto risarcitorio della normativa, a fa- dire che sia l’autorità giudiziaria sia le
vore delle vittime. Oppure andrebbero ir- forze dell’ordine hanno dato un grande
E’ SOLO un anno che esiste il reato di robustite le norme sulla podestà genitoria- contributo».
stalking. Un anno che è servito a presenta- le. Il piano sanzionatorio, però, ritengo
re 7.000 denunce e a determinare 1.200 ar- Ha funzionato anche l’effetto de-
che sia adeguato all’impianto». terrente?
resti. La novità non è bastata a salvare la «L’ammonimento, ad esempio, si è ri-
vita delle due donne massacrate, ma ha In questo anno ritiene che molte don-
ne e uomini siano stati aiutati?
aiutato molte altre e molti altri. «Prima


«E’ stato molto importante arrivare a que- IL NUOVO REATO
che fosse configurata questa fattispecie di sta legge e c’è voluto tempo. Le prime pro-
reato che cosa si poteva denunciare? Le te- poste risalgono al 2000. Ma oggi le perso- È UNA CONQUISTA
lefonate mute? Le migliaia di sms vuoti? ne perseguitate possono fare denuncia.
Le poste sotto casa? Nessuno ascoltava». Non è una cosa da poco. Lo stalking si ORA FINALMENTE LE VITTIME
Isabella Rauti, oggi consigliere regionale
del Lazio, ha mantenuto l’incarico di con-
esprime in molte forme e con moltissimi VENGONO ASCOLTATE:
sulente del ministro delle Pari opportuni- strumenti, anche tecnologici. L’accerta- LE SANZIONI SONO ADEGUATE
tà, Mara Carfagna. Dice, con un pizzico di mento del reato è particolarmente diffici-
le perché si esprime in piccole, ma reitera- MA SI POTREBBERO
orgoglio: «Quando ero capo dipartimento
del ministero firmai la convenzione con te, forme vessatorie che determinano una PREVEDERE RISARCIMENTI
l’Arma dei carabinieri per dare attuazione condotta assillante. Ora ci sono gli stru-
al protocollo». Ecco perché la legge anti-
stalking la sente un po’ sua. velato particolarmente utile. E’ un
GIÀ CONDANNATO richiamo da parte del questore che
Due donne sono state ammazzate.
arriva al termine degli specifici ac-
C’è qualcosa da rivedere? CONTINUA LE MOLESTIE certamenti. L’ammonimento vie-
«Da quel che so, quell’uomo era stato de-
nunciato sette volte. Era in attesa di un — OSIMO (Ancona) — ne comminato anche senza il con-
processo. Se si vuole cercare qualche re- DA 4 ANNI perseguita una senso della vittima. Devo dire che
sponsabilità, bisogna pensare ai tempi del- donna che ha 11 anni più di lui. Il funziona bene. Molti molestatori e
la giustizia italiana che sono esagerata- 26enne, già condannato e col molestratrici si sono fermati. E’
mente lunghi». divieto di mettere piede a bastato questo richiamo a farli de- IMPEGNO
La nuova normativa funziona? Osimo dove la sua vittima sistere. Certo, poi ci sono i casi Isabella Rauti,
«Lo dicono le cifre. Abbiamo colmato un anomali come quello di questi gior- consulente
risiede, ieri si è presentato a delle Pari
pericoloso vuoto legislativo e allineato casa della signora. I carabinieri ni. Sette denunce e poi la strage. Da opportunità
l’Italia agli altri Paesi europei». lo hanno arrestato. rivedere non è la legge ma i tempi (Ansa)
Nulla, quindi, su cui tornare? della giustizia».

I PRECEDENTI
Novembre 2005 Marzo 2009 Giugno 2009
Debora Rizzato, 24 anni, Patrizia Maccarini, 42 anni, Monica Morra, 33 anni,
è uccisa a coltellate a Biella viene uccisa nel Bresciano viene ammazzata
dall’uomo che dopo averla con una coltellata dall’ex a coltellate dall’ex
violentata l’ha perseguitata fidanzato. Lo aveva lasciato marito a Milano, davanti
per 10 anni. Inutili le circa un anno e mezzo prima, all’asilo del figlio; pochi
denunce; per quel delitto ma lui non si era rassegnato giorni prima lo aveva
si scusò il ministro Castelli e la perseguitava denunciato per stalking

IL COMMENTO nuncia accolta in commissariato, in un rinvio


di MASSIMO a giudizio disposto da un giudice. Ma a questo
PICOZZI IL CACCIATORE E LE SUE PREDE punto subentra un grosso problema: se la perso-
na ammonita, oppure denunciata possiede ca-
un bisogno sadico e sessuale. Piuttosto ad ar- passava, o essersi in qualche modo fatto cono- ratteristiche che la rendono incline alla rabbia
margli la mano è la frustrazione, l’invidia, la scere socialmente o professionalmente. Fin qui e alla vendetta, la situazione si può fare ancora
rabbia. Nella mente di uno stalker può esserci lo specialista, che prova ad offrire una cornice più pericolosa. De Carlo, già denunciato un
TALKING è un termine che in Italia

S si traduce con «sindrome del molestatore


assillante». Una parola rubata al mon-
do dei cacciatori, che rimanda agli apposta-
un disturbo mentale grave, oppure il rapporto
con la realtà può essere perfettamente conserva-
to. Sono i due estremi di una scala, che si basa
sul tipo e la natura della relazione tra l’aggres-
di conoscenze.

MA CHE poi si deve fermare, davanti a casi


come quelli di Gaetano De Carlo, l’assassino
anno fa dalla famiglia di Sonia per aggressio-
ne, privato delle armi che deteneva regolarmen-
te, ha trovato nella reazione della sua vittima
un motivo d’odio, non un limite.
menti e all’inseguimento di una preda, di na- sore e la sua vittima. Da un lato capita che di Maria Montanaro e Sonia Balconi. Con
scosto, subdolamente. E che nel linguaggio del non ci sia un vero rapporto, che esiste solo nella la prima, Maria, pare che il suo assassino ab- LA STRADA da percorrere per impedire tra-
crimine è il sinonimo di un comportamento mente del molestatore. bia avuto una relazione burrascosa, della se- gedie simili non è facile. Occorre a mio giudi-
complesso, dove lo stalker, il molestatore, cerca zio che le forze dell’ordine, i magistrati che si
conda invece, si era invaghito senza che Sonia trovano a fronteggiare il problema possano frui-
la sorveglianza, il contatto, il controllo della DALL’ALTRO vittima e carnefice hanno gli offrisse alcun appiglio. Ma nella sua testa
sua vittima. Nei manuali specialistici, lo re dell’esperienza di chi, professionalmente, si
una relazione storica che li unisce, un matrimo- entrambe erano colpevoli di una colpa gravissi- trova a studiare il comportamento violento.
stalking viene dopo il capitolo sulle minacce, e nio, un legame sentimentale. Tra un polo e l’al- ma, quella di rifiutarlo, una colpa da lavare Pur sapendo che la predizione è compito diffici-
capita che a un certo punto le minacce non sia- tro c’è tutta una variabilità di storie e situazio- col sangue. La legge sullo stalking, di recente lissimo, si tratterebbe comunque di uno stru-
no più sufficienti. Lo stalker non è capace di ni. L’aggressore potrebbe aver avuto delle fre- introdotta in Italia, è un’ottima iniziativa, ma mento in più. E una volta identificati i tratti
fermarsi, diventa aggressivo e violento, fino quentazioni anche sentimentali con il suo bersa- ancora lontana dall’avere risolto il problema. che fanno temere un epilogo drammatico, reste-
all’omicidio. Quando questo accade, a spinge- glio una o due volte, o neppure questo. Il bersa- Certo è più facile essere ascoltati, ottenere che rebbe comunque da affrontare il nodo di quali
re l’assassino non c’è un guadagno materiale o glio potrebbe solo aver sorriso e salutato mentre una protesta terrorizzata si trasformi in una de- restrizione della libertà sia possibile attuare.
4 IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 PRIMO PIANO 5 •

LUI LEI
LA STRAGE DELLE EX «ERA UN GRAN LAVORATORE
GLI È CAPITATO DI RESTARE
IN AZIENDA 11 ORE FILATE»
«UNA RAGAZZA BELLA,
SOLARE, GENTILE: NON
MERITAVA DI FINIRE COSÌ»

Gaetano, fama da sciupafemmine L’OROLOGIO

ma sul lavoro era uno stakanovista


Lo stupore del datore di lavoro e dei colleghi della carrozzeria di De Carlo
dall’inviato GABRIELE MORONI Il ritrovamento
— ARZAGO d’ADDA (Cremona) — del cadavere di
SÌ, AMMETTE a denti più che Gaetano De
Carlo nelle
Ore 7.30
stretti qualche collega della carroz- campagne di
zeria di via Mascagni a Arzago Corneliano Spara tre colpi di pistola in
d’Adda dove lavorava Gaetano Bertario, dove si faccia a Maria Montanaro,
De Carlo. Niente che potesse fare è suicidato; 36 anni, grafica, nella sua
immaginare, presagire, presume- a destra, l’auto casa di Riva di Chieri,
re. Regolare. Come riascoltare un usata per l’ultimo
coro. Il giorno dopo la mattanza, tragico viaggio
comune di 4 mila abitanti
il sentimento che prevale è lo stu- dietro le colline di Torino
pore. Anche fra chi conosceva la
fama assolutamente fondata e
tutt’altro che sussurrata di sciupa- Ore 8.00
femmine che aleggiava attorno a
De Carlo e forse ne riceveva an- Scatta la caccia all’uomo.
che le confidenze in proposito. Maria, prima di morire,
riesce ha sussurrare: è
«I CARABINIERI — dice Anto- stato Gaetano. Si cerca
nio Crippa, titolare della carrozze- una Honda grigia con a
ria — erano già venuti a febbraio bordo il carrozziere
di un anno fa quando era stato de-
nunciato. Anche allora avevo det-
to che per quello che mi riguarda- Ore 17.00
va era una brava persona. Me li so-
no ritrovati qui ieri mattina alle Dà appuntamento a Sonia
nove (mercoledì, ndr) e quando moto». D’accordo e l’al- Balconi, 42 anni, operaia,
ho sentito cos’era successo sono ri- LA VICINA DI CASA tra passionaccia, le don- al Parco della Preistoria a
masto esterrefatto. De Carlo ave- «Gentile e premuroso ne? «Ha un figlio grande,
va lavorato qui fino a martedì se- Rivolta d’Adda: quando lei
anche con i miei figli: che lo ha reso nonno. Fino a arriva a bordo della sua
ra. Poi aveva salutato tutti perché
doveva essere operato a ginoc- si fermava per accarezzarli» quando è stato sposato non si è Twingo, le spara tre colpi
chio. Poco dopo mi aveva telefona- mai saputo niente. Poi non so. Ma-
gari ha raccontato qualcosa ai ra-
to per dirmi che l’intervento era
stato rimandato. Mi ha chiesto se
di Milano, un’azienda molto rino- gazzi della carrozzeria, i suoi colle- pistolero che ha ucciso, fortemen- Ore 18.30
mata. Ci dovevamo vedere il gior- ghi, ma ne ho venti che lavorano te voluto uccidere, nel ritratto che
il giorno dopo doveva venire a la- no dopo alle otto». ne fornisce Marzia Carlini, sua
vorare. Gli ho risposto di sì, per- per me e di sicuro non vado a met- Il duplice omicida si è
ché in questi giorni abbiamo mol- tere il naso nei loro discorsi. Avrà coinquilina nel caseggiato a due ammazzato in un prato
to lavoro. Era un gran lavoratore, «IN UNDICI ANNI che l’ho avu- parlato con loro». piani in via Carlo Porta a Vailate: della campagna tra Milano
gli è capitato di rimanere in azien- to alle mie dipendenze sarà man- Come sempre il ritratto del prota- «Una persona gentile, premurosa. e Cremona, a Corneliano
da anche undici ore filate. Prima cato tre giorni per malattia. Una gonista stride con quello che ha Anche con i miei figli. Mi colpiva Bertario. Il cadavere è
di venire da me aveva fatto un lun- persona serissima, un gran lavora- commesso. Collide. È in antitesi che quando li incontrava si ferma- stato trovato un’ora dopo
go periodo alla carrozzeria Pavesi tore. Aveva i suoi hobby, il sub, la assoluta. Difficile riconoscere il va per accarezzarli».

DOLORE E RABBIA A TRUCCAZZANO PARLANO I GENITORI DELLA SECONDA VITTIMA E GLI AMICI CHE L’AVEVANO VISTA NASCERE

«Sonia, che fine assurda. Quello era pazzo, metteva paura»


di MONICA AUTUNNO Sotto il portico, insieme a una pa-
— TRUCCAZZANO (Milano) — rente, nel caldo torrido del primo I FREQUENTATORI DEL BAR PER LA FAMIGLIA Balconi
«SONIA? Una ragazza bella, sola- pomeriggio, siedono Renato Bal- «Lui si sedeva al tavolino una notte e una giornata di spola
re, gentile. La sua è una fine ingiu- coni e sua moglie. Non hanno più Guardava le donne, aveva con l’obitorio e le prime visite di
sta». Regnano lo sconcerto, il do- lacrime e nemmeno parole. «Ab- qualcosa che non andava» parenti e conoscenti affranti. Sta-
lore e la rabbia a Truccazzano, il biamo detto e sentito già di tutto. mattina la famiglia riceverà la visi-
paese dove Sonia Balconi era na- Non abbiamo altro da dire». Brac- scrivere, e chiara — dice una ra- ta del sindaco Vittorio Sartirana.
ta, dove aveva vissuto con la fami- cia allargate e volti induriti da gazza — è che è morta una ragaz- “Di questa ragazza ricordo che
glia insieme ai genitori e ai fratel- una notte di pianto: «È andata co- za meravigliosa, che non merita- era bella, bellissima - dice - . Una
li, dove aveva conosciuto il mari- sì». Ma nessuno, in realtà, può ac- va la fine che ha fatto». Il legame famiglia di brave persone, tutti: il
to e da dove, qualche anno fa, si cettare che sia andata così. Fuori con il suo assassino? «Solo voci. padre, la madre, molto conosciuta
era trasferita con la famiglia, alla da un bar del centro si sfogano i Lei è una vittima». Gaetano De qui e a Melzo, dove lavora, il mari-
volta della vicina Rivolta d’Adda, ragazzi che hanno conosciuto So- Carlo, il pluriomicida e suicida, a to, figlio di una famiglia di impre-
dove è stata uccisa. È un paese pic- nia da bambina e ragazza. Truccazzano era di casa. «Arriva- sari edili. Sono affranto, come tut-
colo, Truccazzano, e tutti si cono- va qui e stava seduto per ore —
scono. Tutti conoscono la fami- ti, e come tutti sconcertato: mi
raccontano ancora al bar —. Guar-
glia quieta e cortese che vive al 15 «È ASSURDO finire in questo dava nel vuoto, metteva timore. chiedo come sia possibile che un
di via Fratelli Ferrandi, davanti modo. Quello era un pazzo, lo ave- Si capiva che aveva qualche cosa soggetto del genere, che da anni
al centro sportivo, a pochi passi vano denunciato volte su volte, e che non andava. Guardava anche molestava e perseguitava, sia riu-
dal Comune. Qui non ci sono che a che cosa è servito? E’ riuscito ad Sonia Balconi in un’immagine le donne, e non era una cosa piace- scito ad arrivare fino all’irrepara-
silenzio rabbioso e desolazione. ammazzarla». «Una cosa sola è da felice col marito Guido Olivari vole». bile”.
• 6 PRIMO PIANO IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

ZAIA: «VOGLIAMO MANTENERE APERTO


LE SPINE DEI CONTI PUBBLICI IL DIALOGO MA IL GOVERNO SPESSO
E VOLENTIERI CI METTE IN DIFFICOLTÀ»

Tasse Abruzzo RIGORE I governatori


Medici in sala operatoria
Dallo scudo fiscale sono (Ansa) e, a sinistra, Giulio Resta aperto il fronte
previsti in entrata Tremonti (Prisma) con le Regioni
617 milioni per prorogare che chiedono un incontro
la sospensione col Governo su «merito
delle tasse in Abruzzo e quantità dei tagli»

Previdenza I tempi
Esclusi nella manovra
correttiva i tagli Potrebbe slittare
agli apparati tra domani e lunedì
amministrativi degli enti l’ok della Commissione
di previdenza privati Bilancio alla manovra.
Approdo in aula il 6 luglio

Sanità, punite le Regioni in rosso I PREFETTI A MARONI


«CI DIFENDA»
— ROMA —

Stangata per Irap e Irpef I PREFETTI chiedono


garanzie a Maroni perché
sgombri il campo da ogni
ipotesi di abolizione delle
prefetture e da ogni
Il Tesoro impone gli aumenti in Lazio, Campania, Calabria e Molise rischio di accorpamento
con le questure. E nel
— MILANO — mento complessivo degli incassi fi- utili e dividendi. Dal lato dei paga- in queste Regioni si applicano le contempo dicono no ai
scali, inclusi quelli per autotassa- menti, il risultato del mese sconta maggiorazioni dell’aliquota tagli alla sicurezza
CONTI pubblici in lieve migliora- un minore onere per interessi sul dell’imposta ragionale sulle attivi- previsti nella manovra
mento, mentre arriva la stangata zione. A fronte si registra il venir
meno, peraltro già scontato nelle debito, compensato da erogazioni tà produttive nella misura di 0,15 finanziaria. Giuseppe
per le Regioni che hanno sforato i che nel 2009 erano slittate al mese punti percentuali e dell’addiziona- Pecoraro, prefetto della
bilanci sanitari. E il via libera alla stime, delle entrate straordinarie
generate l’anno scorso dall’impo- di luglio. le regionale all’Irpef nella misura Capitale, ha lanciato un
manovra in Commissione Bilan- Ma per le Regioni che hanno sfora- di 0,30 punti percentuali, rispetto appello al titolare del
cio del Senato, che doveva arrivare sta straordinaria. Analogamente al-
lo scorso anno, il mese di giugno to i conti della sanità, è in arrivo al livello delle aliquote vigenti. La Viminale, perché «ci
già oggi, potrebbe slittare a lunedì. una stangata, con l’aumento dell’Ir- legge prevede la possibilità di au-
Nel primo semestre del 2010 si è re- difenda, come ha sempre
pef e dell’Irap. Per il 2010, i contri- mentare le tasse per ripianare i defi- fatto» e perché fissi un
gistrato complessivamente un fab- FABBISOGNO buenti della Campania, del Lazio, cit sanitari delle regioni.
bisogno di circa 45.800 milioni, mi- incontro al più presto.
Nel primo semestre 2010 della Calabria e del Molise saranno Intanto potrebbe slittare il via libe- In ballo c’è il ruolo di chi
gliore, essendo inferiore per circa costretti a un ulteriore esborso per ra alla manovra da parte della Com-
4.200 milioni rispetto a quello è migliorato di 4,2 miliardi rappresenta lo Stato
ripianare il “rosso” della casse re- missione Bilancio del Senato.
dell’analogo periodo del 2009, pari scendendo a quota 45,8 gionali, sanità in primo luogo. Il gi- L’ok, previsto per oggi, potrebbe centrale in ‘periferia’ in
a 50.015 milioni. Nel mese di giu- ro di vite è stato comunicato dal Di- arrivare infatti tra sabato e lunedì. una fase in cui «il
gno 2010, spiega il ministero partimento delle Finanze del mini- L’arrivo in Aula del decreto legge federalismo fiscale
dell’Economia, si è registrato un del 2010 registra gli effetti dello stero dell’Economia spiegando che è previsto per martedì 6 luglio. La aumenterà i poteri degli
avanzo del settore statale pari, in slittamento dei termini di versa- si è “constatato per le regioni La- Commissione di Palazzo Madama enti locali». E c’è un
via provvisoria, a circa 4.300 milio- mento delle imposte per i contri- zio, Campania, Molise e Calabria ha finora esaminato gli emenda- principio: «Il presidio
ni. Nel mese di giugno del 2009, buenti soggetti agli studi di setto- la sussistenza delle condizioni”, menti a 39 articoli su 56, ma parec- dello Stato sul territorio
l’avanzo è stato pari a 6.208 milio- re. Il saldo del mese ha inoltre be- per la maggiorazione dell’Irap. Per- chi sono stati accantonati. non puo’ essere solo di
ni. Il Tesoro segnala il buon anda- neficiato di maggiori incassi per tanto, per l’anno d’imposta 2010, Elena Comelli polizia».

— ROMA —
GIALLO SU UN EMENDAMENTO DI MAGGIORANZA ranti pensionati dovranno aspet-
LA MAGGIORANZA di gover- tare 12 mesi (15 i lavoratori auto-
no cerca di far cadere dal 2016
una delle poche certezze sul fron-
te previdenziale, ma l’altolà del
Pensioni, traballano i quarant’anni nomi) prima di poter andare real-
mente in quiescenza; a partire
dal 2015 i mesi diventeranno
sindacato provoca l’intervento ri-
paratore del ministro Sacconi.
La cronaca di ieri è la seguente:
Sacconi tranquillizza: «E’ solo un refuso» 12+3 (18 per gli autonomi); dal
2019, 12+4; di aggiornamento
in aggiurnamento, nel 2050 si an-
mentre l’attenzione di tutti si an- drà in pensione 3 anni e mezzo
dava concentrando sulla rivolta RISPARMI
dopo rispetto a oggi. Grazie all’in-
dei governatori contro la mano- Con l’adeguamento treccio di questi meccanismi lo
vra, il relatore di maggioranza all’aspettativa di vita lo Stato Stato risparmierà, dal 2016 al
della finanziaria ha piazzato un risparmierà 7,8 miliardi 2020, circa 7,8 miliardi di euro.
emendamento in cui si prevede «Prendiamo atto della dovuta
che per andare in pensione di precisazione di Sacconi: sulle
anzianità, a prescindere dall’età ni di contributi, dal 2015 tutti gli
anagrafica, non basta più avere al- altri dipendenti per lasciare il la- pensioni non è proprio il mo-
le spalle 40 anni di contributi. Il voro dovranno aspettare tre mesi mento di creare inutili allarmi-
L’emendamento Azzollini in re- Ma l’emendamento Anzollini in- smi», dice il leader della Cisl, Bo-
ministro del Lavoro prima taglia in più (questo è il calcolo
corto con un «valuteremo, l’im- altà non faceva altro che applica- troduce anche altre novità: l’ag- dell’Istat relativo alla speranza di nanni. Che in precedenza, aveva
patto è molto contenuto, perché re una norma firmata di recente gancio all’aspettativa di vita non vita) che andranno ad aggiunger- attaccato: «L’emendamento non
nel 2016 saranno pochi quelli proprio da Sacconi e Tremonti, più dal 2015 ma dal 2016 e l’ade- si ai 12 della finestra scorrevole. può riguardare i lavoratori che
che avranno raggiunto i 40 anni che stabilisce di aggiornare ogni guamento anche per le pensioni Per capirci: dal prossimo anno, hanno già 40 anni di contributi e
di contributi», poi si presenta in tre anni tutti i requisiti per il pen- sociali da 516 euro al mese. Per- una volta maturati i requisiti ne- che già si sono visti applicare la
aula e sottolinea: «Si è trattato di sionamento tenendo contro del- tanto, anche se, come promesso, cessari per la pensione di vecchia- finestra scorrevole».
un refuso, lo cancelleremo». la maggiore aspettativa di vita. il governo “salverà” chi ha 40 an- ia, di anzianità o sociale, gli aspi- Olivia Posani
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 PRIMO PIANO 7 •

LA DENUNCIA PETROLIERI RACCOLTA FIRME CONFRONTO


Che cosa pensi della
DEI CONSUMATORI IN RIVOLTA DEI POLIZIOTTI manovra economica del
Governo? Scrivi il tuo post,
«LE MISURE PESANO «LA ROBIN TAX È INGIUSTA POLIZIOTTI IN PIAZZA entra nel forum. Clicca
886 EURO IN PIÙ L’ANNO E CI ASSOGGETTA CONTRO I TAGLI A DIFESA
PER OGNI FAMIGLIA» A PRATICHE VESSATORIE» E SICUREZZA www.quotidiano.net

Toghe, lo strappo di Mancino


«Lo sciopero è eccessivo»
L’Anm: «Stupore e rammarico». Adesione massiccia alla protesta
— ROMA — tra i colleghi che ieri, con una per- za di quanto abbiamo ribadito: della progressione economica, alte- le ecumenico: «La protesta mira a
centuale tra l’80% e l’85%, hanno non vogliamo sottrarci al dovere di rando il meccanismo delle carriere segnalare all’opinione pubblica le
«AUTONOMIA e indipendenza incrociato braccia e faldoni contro contribuenti». La lotta, fa sapere e incidendo così sull’autonomia e difficoltà in cui magistrati, perso-
della magistratura non dipendono la manovra del governo. Il proble- l’Associazione, si fa «per i più gio- sull’indipendenza della magistratu- nale amministrativo e avvocatura
dai livelli di remunerazione». Nico- ma è che Mancino non vuole con- vani» maggiormente penalizzati ra». Ancora rammarico, da parte di sono costretti quotidianamente a
la Mancino, vicepresidente del fondere i piani e lasciare che passi dalla manovra e «per tutti coloro Palamara che ha dovuto incassare operare».
Csm, piazza l’assist a metà giorna- chiamati a essere valutati ai fini il rimbrotto di Mancino, e un fina- Silvia Mastrantonio
ta, quando l’Anm, il sindacato del-
le toghe, comin-
cia a contare il REPLICA DI PALAMARA
successo dello «Protestiamo contro
sciopero dei
magistrati. Il i tagli iniqui che colpiscono
colpo non è soprattutto i giovani»
da poco e pro-
voca «sconcer- il messaggio che i magistrati si ri-
to e stupore» bellano ai sacrifici a cui la crisi eco-
nomica costringe tutti. «Mi augu-
ro — ha sottolineato — la ripresa
delle trattative e un modo più mo-
derato di reagire rispetto a un inter-
vento che riguarda tutti ceti socia-
li, soprattutto quelli con trattamen-
to economico molto modesto».
Una presa di posizione che è stata
anche più chiara: «L’autonomia e
l’indipendenza delle toghe non di-
pendono dai livelli di remunerazio-
ne: è sbagliato dire che se questi so-
no bassi l’autonomia non c’è, men-
tre se sono alti sì. Il magistrato è
una figura professionale ancora al
centro dell’attenzione e di assoluto
prestigio. Insomma, non è dignito-
so attaccarsi ai mancati aumenti in
tempi in cui «il ceto medio basso è
colpito quasi in via prioritaria».
Per questo motivo, alla fine, Manci-
no bolla la giornata di protesta co-
me «una reazione eccessiva».
Parole pesanti che sono arrivate a
AFFONDO
Nicola Mancino tramortire Luca Palamara, presi-
(LaPresse) e, nel tondo, dente Anm, mentre constatava il
Luca Palamara (Ansa) successo dello sciopero. «Stupisce
— ha replicato — che il vicepresi-
dente Mancino non sia a conoscen-

Andrea
Cangini

Istinto di sopravvivenza
SULLE intercettazioni, Gianfranco Fini sembrava isolato. In un vicolo
cieco. L’esternazione del capo dello Stato, la cui contrarietà a buona parte
delle norme previste dalla legge era nota solo a livello informale, gli ha
offerto una sponda importante. Così com’è, ha lasciato intendere Giorgio
Napolitano, il ddl non avrebbe il via libera del Quirinale. Anche
prescindendo dall’ondata di proteste contro la legge che si leva dalla
società civile, basterebbe questo per invitare le parti a trovare una
mediazione. In condizioni normali, si fa così: di necessità virtù. Ma non
sembra questa una situazione normale. Berlusconi fino a ieri appariva
intenzionato a riaffermare la sua leadership proprio sul terreno scivoloso
delle intercettazioni. Fini, rilanciando le tesi del procuratore antimafia
Grasso, ne ha fatto una questione non più politica, ma etica: in aula, i
finiani voterebbero dunque l’eventuale fiducia, ma non il dispositivo della
legge. Mentre i supporter di entrambi attribuiscono alla controparte
l’intenzione di andare allo scontro finale. L’annuncio, dato da Schifani,
che il Pdl ha rinunciato a concludere l’iter della legge entro l’estate è
ancora poco per dire che l’istinto di sopravvivenza (politica) ha prevalso.
• * 8 PRIMO PIANO IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

IL PRESIDENTE DEL SENATO, SCHIFANI:


POLITICA E GIUSTIZIA «IL DDL SULLE INTERCETTAZIONI
SARA’ ESAMINATO IN AULA DOPO L’ESTATE»

Intercettazioni, stop di Napolitano


«Il Governo non mi ha ascoltato»
«Chiari i punti critici. Avevo consigliato di dare precedenza alla manovra»
dall’inviato MARCO SASSANO Stato dichiara di non accettare nes- nuto a precisare: «A noi non spet- che la sua esortazione alle forze po-
— MALTA — suna trattativa preventiva. ta indicare soluzioni da adottare e litiche a concentrarsi sull’esame e LE TAPPE
DALL’ISOLA dei Cavalieri, do- modifiche da apportare. Valutere- l’elaborazione della manovra eco-
«IN GENERE dall’estero non fac- mo obiettivamente se verranno ap- nomica non è stata ascoltata. «An-
ve ha concluso ieri la sua visita di
Stato, il presidente Napolitano en-
cio commenti sulle cose italiane
— ha detto Giorgio Napolitano in-
portate modifiche adeguate alla che senza essere monsignor de La Audizioni
problematicità di quei punti che Palisse, è evidente che quel consi-
tra con decisione nel dibattito poli- contrando i giornalisti — ma, vi- sono già stati messi in così grande
tico sul disegno di legge sulle inter- glio — ha detto con un tono tra Dopo l’approvazione del
sta la confusione che ancora colgo evidenza. E ci riserveremo la valu- l’amaro e l’ironico — non è stato Senato, il presidente della
cettazioni, fa propri i dubbi che so- in certi commenti di stampa sulla
no stati sollevati, anche da settori ascoltato nel momento in cui sono commissione Giustizia
legge delle intercettazioni, posso state prese determinate decisioni a
della maggioranza, nella Commis- ribadire che i punti critici della REAZIONI della Camera, Bongiorno,
sione Giustizia della Camera e cri- maggioranza nella Commissione decide sette audizioni
legge approvata dal Senato risulta- Cicchitto: «Lo abbiamo dei capigruppo. Ma io non ho l’abi-
tica la decisione dei capigruppo di no chiaramente dal dibattito in sul ddl intercettazioni
inviarlo in aula il 29 luglio senza seguito». Bersani attacca: tudine di tornare mai sui consigli
corso e dal dibattito svoltosi in dati né di esprimere alcun giudi-
ascoltare il suo invito a concentra- commissione giustizia della Came- «Bisogna ritirare il testo»
re ogni attenzione sulla manovra zio per dire se siano stati seguiti o
ra, nonché da molti commenti di
economica e finanziaria. In buona
sostanza rende chiaro il fatto che,
studiosi, sia costituzionalisti sia tazione finale nell’ambito delle no-
sul perché non sono stati seguiti».
«Io sono a favore di un ritiro del
Calendario
esperti della materia. E ovviamen- stre prerogative».
così come è, la legge sulle intercet- te quei punti critici sono gli stessi ddl intercettazioni perché una leg- I capigruppo della
tazioni non può essere sottoscritta Quando gli si chiede se concorda ge del genere andrebbe riformula-
cui si riferiscono le preoccupazio- con la relazione del Garante della maggioranza decidono
dal Quirinale. In più il Capo dello ni della Presidenza della Repubbli- ta da capo», commenta il segreta-
privacy, Francesco Pizzetti, sul dif- rio del Pd Bersani promettendo che il testo sarà discusso
ca, e ciò non si è mancato di sottoli- ficile equilibrio tra diritto alla pri- a Montecitorio il 29 luglio.
nearlo nei rapporti con esponenti che «in ogni caso, combatteremo
vacy e diritto all’informazione, il in Parlamento punto per punto». Protesta l’opposizione.
di maggioranza e di governo». Su- Presidente a leggere «accuratamen- Fini: «Irragionevole»
bito dopo il Capo dello Stato ha te- E Antonio Di Pietro, più volte po-
te» quella relazione nella quale lemico con il Presidente, dice di
«non mi pare che il Garante si la- apprezzare «la posizione del Capo
menti perché si mette troppo l’ac- dello Stato». Per Fabrizio Cicchit- Settembre
cento sulla privacy: sarebbe persi- to, presidente dei deputati del Pdl,
no paradossale: il suo è un parere «nella calendarizzazione dei lavori Il ddl non arriverà in
GELO più argomentato e complesso».
Napolitano della Camera a luglio abbiamo Senato prima dell’estate.
«Le istituzioni di garanzia — ha messo al primo posto proprio la «Non ci sono i tempi
ieri a Malta
(Reuters) e nel concluso — non lanciano allarmi, manovra economica, per cui il con- tecnici per farlo prima»
tondo ma formulano pareri e valutazio- siglio del Presidente della Repub- ha precisato ieri il
Berlusconi ni». blica è stato seguito perché condi- presidente Schifani
(Ansa) NAPOLITANO ha poi ammesso viso».

LA MANIFESTAZIONE
In rivolta
Da sinistra l’intervento del
segretario della Federazione
nazionale della stampa, Franco
Siddi, che ha confermato lo
sciopero nazionale di venerdì 9
luglio. Quindi due immagini della
protesta in piazza Navona contro
il ddl intercettazioni (foto Ansa)

di ELENA G. POLIDORI
— ROMA —

ERANO davvero in tanti, ieri a


Roma, nel catino di una bollente
Slogan e bandiere: tà è soprattutto conoscenza — ha
detto — la Fnsi si opporrà con tut-
te le sue forze, oggi con la piazza e
domani ricordando sui giornali,
con articoli e servizi, i pericoli
piazza Navona a dire «no» al ddl
intercettazioni. In piazza, contro
la legge bavaglio, la Fnsi (che ha
confermato lo sciopero per il 9 lu-
«Via quella legge» che stiamo correndo. Da parte no-
stra non ci fermeremo». Molti car-
telloni e striscioni, tra cui quelli
contro Berlusconi.
glio), il Popolo viola, Cgil, Arci,
Articolo 21, Libertà e giustizia,
Valigia Blu, Agende Rosse, Liber-
Ieri in piazza Navona la protesta dei giornalisti PASSATI i giornalisti, è venuto
tà è partecipazione. Giornalisti, as- La manifestazione si è aperta con proprio i giornalisti, sul palco ha Che sono tanti, sempre più nume- il momento degli artisti. Come
sociazioni e società civile, ma an- l’inno di Mameli, quindi la gior- esordito Andrea Purgatori. «Sia- rosi. Malgrado la Fnsi avesse chie- Fiorella Mannoia che s’è rivolta
che addetti ai lavori, come i rap- «ai parlamentari di tutti gli schie-
nalista del Tg1 Tiziana Ferrario, mo qui — ha detto — non solo sto di evitare le insegne di partito, ramenti, dall’opposizione ai finia-
presentanti dei sindacati di poli-
zia, che sono intervenuti dal pal- che ha condotto l’intera kermes- per manifestare per la nostra liber- le bandiere ‘politiche’ erano tante ni, alla Lega, perché se rimane un
co per ribadire che le nuove nor- se, ha letto l’articolo 21 della Co- tà, ma anche per voi e per tutti e i politici pure. Quindi, dal pal- po’ di coscienza civile non faccia-
me sono un ostacolo alle indagi- stituzione sulla libertà di stampa. quei giornalisti precari che lavora- co, è stata la volta di Franco Sid- no approvare questa legge vergo-
ni. I primi ad intervenire sono stati no senza avere le spalle coperte». di, segretario dell’Fnsi: «La liber- gnosa».
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 PRIMO PIANO 9 * •

BATTAGLIA AL TAR «NESSUNA CENA PATRIZIA D’ADDARIO


PER L’ELEZIONE DI COTA CON LE BALLERINE» CONTESTATA
PIEMONTE, SULL’ELEZIONE DI COTA «BERLUSCONI A UNA FESTA «SONO QUI PER LA LIBERTA’»
IL TAR DECIDERA’ IL 15 LUGLIO IN BRASILE CON SEI BALLERINE» MA LA FNSI LA GELA:
ACCESO CONFRONTO TRA I LEGALI PALAZZO CHIGI: «ASSURDO» «E’ PERSONA NON GRADITA»

Fini e Bondi a muso duro


Silvio: «Basta strappi»
Il premier: Gianfranco incompatibile col suo ruolo
— ROMA — manovra, l’agenda la faccio io». Ma con Fini non sen-
te ragioni: niente concessioni né sul ddl né sul partito
UNA BRUTTA storia nata male e finita peggio. Il o sul congresso. «I suoi strappi sono incompatibili
veleno sprigionato dal ddl intercettazioni scatena con il ruolo istituzionale».
uno scontro che coinvolge il capo dello Stato e dete-
riora ulteriormente i rapporti nella maggioranza. Fi- ECCO perchè i finiani — assicurano i lealisti — qual-
ni e Bondi se le danno in pubblico di santa ragione, che ora dopo un difficile incontro fra le due fazioni
tanto che riprendono a svolazzare sopra Palazzo Chi- (Bondi, Verdini e La Russa da un lato, Augello e Boc-
IL COMMENTO gi i falchi che tappano la bocca ai trattativisti nel Pdl. chino dall’altro) avrebbero minacciato: «Se non cam-
Al momento, Berlusconi morde il freno e si sente in biate il testo non escludete che noi lavoriamo per far
trappola: sa bene che se cambia il provvedimento in cadere il governo». Indubbiamente, la rissa fra Fini e
BERLUSCONI RIPRENDA LA LEADERSHIP esame alla Camera apparirà come una resa, ma se non Bondi in un dibattito la dice lunga sull’aria che tira.
lo cambia la rottura sarà inevitabile. Al di là dell’otti- Il presidente della Camera è andato giù durissimo: è
tissimi delle persone coinvolte. Abi- mismo di Bossi («una mediazione si troverà») la tenta- partito dalla «sudditanza del Pdl alla Lega» per arriva-
di BRUNO tudine che crea talvolta un rappor- zione resta quella di far saltare il tavolo, con quali ri- re a criticare le mancate dimissioni del sottosegreta-
VESPA to molto opaco tra alcuni magistra- rio Cosentino e la nomina a ministro di Brancher con
ti, alcuni ufficiali di polizia giudi- sultati è difficile dire perchè il rischio di un governo
grande disappunto di Bondi che ha urlato il suo scon-
ziaria e alcuni giornalisti (l’inchie- tecnico è in agguato.
certo. Non solo: forte dell’asse con il Quirinale, il lea-
sta in corso a Bari dovrebbe inse- der della destra ha lasciato chiaramente intendere
gnare qualcosa) che può produrre NON STUPISCE se la linea dettata per il momento che senza modifiche i suoi non voteranno la legge sul-
LLA FINE del 1851, per
A proteggere i rapporti del
Piemonte con Napoleone
III appena proclamatosi imperato-
intimidazioni e impliciti ricatti che
possono andare al di là del deside-
rio del singolo cronista.
dal Cavaliere appena rientrato a Roma da Panama sia
quella di mostrarsi aperti ai miglioramenti del testo
che soddisfino — nei limiti del possibile — il Quiri-
nale ( Schifani nota: il voto al Senato ci sarà dopo
le intercettazioni. Di qui, l’aut-aut dei falchi berlusco-
niani: «O se ne va lui o ce ne andiamo noi». Se non
pensano a un predellino due poco ci manca: in fin dei
conti, è il ragionamento, l’acronimo dei “promotori
re di Francia con un colpo di Stato, SE IN NESSUN paese del mon- l’estate) malgrado l’irritazione causata dall’intervento
il governo piemontese di Massimo della liberta“ della Brambilla è sempre Pdl...
do — dico nessuno — accade quel «inopportuno» perchè «dopo aver dato la priorità alla Antonella Coppari
d’Azeglio propose una legge che au- che accade in Italia su questo pun-
torizzava il pubblico ministero a in- to, dobbiamo dedurne che altrove
tervenire contro i giornali per offese non esiste libertà di stampa e che
a capo di Stato estero anche senza noi ne siamo gli esclusivisti per la
una richiesta diplomatica dell’inte- Terra e dintorni? Legge Bavaglio è
ressato. Urbano Rattazzi, leader una definizione forte, usata legitti-
della sinistra moderata, pur soste- mamente da molti giornali e
nendo di non voler attaccare il go- dall’opposizione politica (non tut-
verno di destra in un momento diffi- ta). Ma se questo è il titolo di prima
cile, annunciò a malincuore che pagina del più importante quotidia-
avrebbe votato contro una legge li- no di partito della maggioranza,
mitatrice della libertà di stampa. vuol dire che — chiunque abbia ra-
Cavour, leader della maggioranza gione — la maggioranza ha un
parlamentare di destra, con un col- grosso problema. Che va risolto pri-
po a sorpresa gli andò dietro costrin- ma possibile. Come dimostra il con-
gendo d’Azeglio ad associarsi e a ri- fronto dei testi, la soluzione appro-
tirare la proposta. vata dal Senato è largamente mi-
gliore di quella varata in prima let-
NACQUE così il famoso ‘connu- tura dalla Camera senza alcuna di-
bio’, a metà strada tra il ribaltone e scussione nella maggioranza.
il governo di unità nazionale (Rat- Tutto è migliorabile all’infinito, an-
tazzi diventò la stampella dei futu- che dopo due anni di lavoro, ma il
ri governi Cavour che lo fece elegge- fatto che sorgano oggi polemiche as-
re vice presidente della Camera do- senti ieri dimostra che i problemi
po le elezioni della primavera ‘52). non sono nella legge, ma nei rappor-
Non so se Fini abbia in mente qual- ti di maggioranza. E poiché Berlu-
cosa del genere e soprattutto se qual- sconi non è stato eletto per fare go-
cosa del genere, adattata alla situa- verni balneari ad oltranza, è bene
zione d’oggi, sia francamente possi- che decida: o riprende la leadership
bile. Ma è bene che lui e il Cavalie- o è meglio che vada a casa. E Fini
re si chiariscano una volta per tutte, è persona troppo assennata per non
sulla legge che regola le intercetta- saperlo. Avendo sottoscritto anche
zioni e sul resto. Oggi ‘Il Secolo lui il programma elettorale del
d’Italia’ titola: “Legge Bavaglio, il PdL, una maggioranza sempre feb-
PdL si infila nella trappola del vo- bricitante non gli giova affatto. Sa-
to sprint”. rebbe tuttavia ingeneroso addebita-
Personalmente, non amo questa re a Fini tutti i problemi del PdL.
legge per ragioni di principio (la tu- La gestione del caso Brancher è sta-
tela della libertà di stampa in quan- ta pessima, il proliferare delle cor-
to tale) più che di sostanza, visto renti rischia di diventare una guer-
che nella sostanza (cioè il racconto ra per bande, Berlusconi deve me-
dei fatti che interessano l’opinione diare con buonsenso fra Tremonti e
pubblica) credo che alla fine cam- i governatori regionali e infine Bos-
bierà assai poco. E chi vivrà vedrà. si, che è stato quasi sempre uomo ra-
Mi auguro invece che cessi l’abitu- gionevole , mandi una circolare ai
dine esclusivamente italiana di suoi sindaci diffidandoli dal toglier-
pubblicare paginate di intercettazio- si la fascia tricolore quando sentono
ni che spesso coinvolgono persone a l’inno di Mameli. Piaccia o non
nessun titolo riconducibili alle ra- piaccia, è l’inno della nazione alla
gioni dell’inchiesta o aspetti priva- quale hanno giurato fedeltà.
• 10 PRIMO PIANO IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

RENATA POLVERINI STA CON I PENDOLARI:


LE NOSTRE TASCHE «LA LORO VITA È GIÀ DURA, NON SI GRAVI
SU DI LORO IN QUESTO MOMENTO DI CRISI»

Tempesta di polemiche sui pedaggi


La Lega ride: «La pacchia è finita»
Botta e risposta sui caselli romani. Oggi il presidio dei sindaci a Firenze
— MILANO —

IL VIA LIBERA al caro-autostra- I NODI


de e l’introduzione dei nuovi pe-
daggi (da 1 a 2 euro per auto e ca-
mion) in 26 caselli su tratte gesti-
I raccordi
te dall’Anas e finora gratuite, scat- I nuovi pedaggi
tato ieri, continua a mantenere al-
tissima la polemica. Con epicen- sui raccordi autostradali
tro Roma per via del pedaggio sul sono di un euro
Grande raccordo anulare. Per ri- per automobili e moto
durne l’impatto la governatrice e di due euro
del Lazio Renata Polverini ha cer- per i mezzi pesanti
cato di aprire un’asse Roma-Mila-
no cercando alleanze proprio in CONFRONTO
quel Nord che invece sembra fe- Il presidente
steggiare i pedaggi previsti dalla Anas, Ciucci
manovra del governo da Roma in (nel tondo)
giù. «Per la Padania oggi è un gior- e, sotto,
no di festa», ha detto Paolo Gri- il sindaco
moldi, deputato della Lega facen- di Roma,
Alemanno
do seguito al giornale La Padania (Ansa)
che ieri parlava di “pacchia fini-
ta” per i romani ricordando che al già si pagano. Dopo l’infelice bat- na Pambianchi («Rasentano il ri- nalizza soprattutto quei piccoli
Nord i pedaggi sulle tangenziali tuta sul casello da sfondare, il sin- dicolo»). imprenditori «che fino ad oggi
daco di Roma Gianni Alemanno A spegnere le proteste non sono hanno retto l’urto della crisi», co-
ha invece rilanciato la battaglia bastate le precisazioni del presi- me ricorda la Cna, ma anche i pen-
con un invito a Tremonti a «rine- dente dell’Anas Pietro Ciucci se- dolari difesi dalla Polverini. «Noi
goziare il contratto con la società condo il quale «in Lombardia ci siamo mostrati tutti contrari: la
Autostrade per non far pagare i non ci sono nuovi caselli in quan- vita dei pendolari è dura - ha det-
cittadini» mentre ad attaccare to si paga già da anni il pedaggio
su tutte le tangenziali di Milano».
to - sia in auto che in treno che in
bus. Gravare su di loro in un mo-
Le autostrade
frontalmente la decisione
dell’Anas è il presidente della Pro- Ciucci ha anche ribadito che chi mento di crisi come questo sicura- Su tutte le autostrade
utilizzerà il raccordo romano co- mente non può che trovarci con- in concessione il rincaro
vincia di Roma Zingaretti denun- me via urbana non pagherà nulla trari». I Verdi con Angelo Bonelli
ciando la «palese disparità di per le auto e le moto
e annunciato che i pedaggi, calco- parlano invece di danni ambienta- è di un millesimo
trattamento» riservata a Roma lati sul percorso, per la Roma-Fiu- li. «Qualora fosse applicato il pe-
e a rispondere alla Lega quello di euro al chilometro
micino e la Salerno-Reggio Cala- daggio sul Gra e sulla Roma-Fiu- e di tre millesimi
della Confcommercio roma- bria entreranno in vigore dal micino avremmo circa 70 mila au-
2011. Zingaretti non ci sta e repli- to in più che userebbero le strade per i mezzi pesanti


ALEMANNO ca a Ciucci: «Sulle centinaia di ca- interne della capitale con un note-
E ZINGARETTI selli autostradali italiani ne sono
sono stati scelti 26 già esistenti in
vole aumento dell’inquinamen-
to». E resta alta la protesta sia dei
L’impatto
Il sindaco: «Tremonti cui scatterà l’aumento e di questi consumatori che degli enti locali L’Anas minimizza
rinegozia con l’Anas ben 9 sono solo su Roma. Nessu- a cominciare da alcuni sindaci to- l’impatto degli aumenti:
no, invece, in diverse regioni del scani e dalla Provincia di Siena
e non farci pagare» Nord Italia». Del resto attraversa- che parteciperà oggi al presidio 50 centesimi in più nel
Il presidente provinciale: re gli svincoli autostradali di ac- contro l’introduzione dei pedaggi tratto Roma-Milano. Ma
«Siamo discriminati» cesso a Roma aveva già un costo, sulla Firenze-Siena. l’Adoc stima ben altri
ora è stato aumentato e questo pe- a. pe. rincari per i pendolari

DDL SICUREZZA STRADALE IN COMMISSIONE TRASPORTI


— ROMA —

IL DISEGNO di legge sulla si-


curezza stradale, che contiene il
Zero alcol alla guida per le vacanze ro degli incidenti. Su queste la
commissione Trasporti sta anco-
ra discutendo, in primo luogo
sulla possibilità per le autostrade
giro di vite sull’alcol, potrebbe
scendere in pista prima delle va-
canze, ma solo se alla Camera la
Ma la norma è ferma da un mese di elevare i limiti di velocità a
150 chilometri all’ora nei tratti a
tre corsie dotati di tutor, ma an-
commissione Trasporti, dove è ‘zero alcol’: divieto assoluto di di ebbrezza: potranno essere li- re la vendita di alcolici e superal-
fermo da un mese, deciderà di bere anche solo un goccio prima cenziati dall’azienda per la quale colici a partire dalle tre di notte. che sulla deroga di tre ore al gior-
mettere il turbo. L’obiettivo del- di mettersi alla guida per autotra- lavorano senza possibilità di ap- Per i ristoranti sarà obbligatorio no di guida per coloro ai quali
la commissione è di approvarlo sportatori e giovani fino a 21 an- pello. possedere un etilometro, che viene sospesa la patente per gui-
direttamente in sede legislativa, ni (e comunque nei primi tre an- ogni cliente potrà utlizzare pri- da in stato di ubriachezza. Quan-
cioè senza passare dall’Aula. A ni di guida dopo aver ottenuto la UNA MINI-STRETTA riguar- ma di lasciare il locale e mettersi do fu introdotta dal Senato,
quel punto la sorte del ddl sareb- patente). Previsto anche un test derà anche gli autogrill dove, tra alla guida, in modo da essere si- quest’ultima misura fu ribattez-
be nelle mani del Senato, dove anti-droga obbligatorio per chi le dieci di sera e le sei del matti- curo di non avere superato la so- zata «l’emendamento grappino»
dovrebbe tornare per l’ultimo sì. vorrà prendere la patente. no, non si potranno più vendere glia limite. perche’ pensato per gli automobi-
Tra le misure che, secondo i par- Mano dura contro gli autisti di superalcolici. Per birra e vino il Ma il disegno di legge contiene listi-montanari, abituati a man-
lamentari, dovrebbero contribui- camion, autobus o auto di servi- divieto scatterà dalle 2 di notte. I anche alcune misure controver- dare giù un cordiale anche di pri-
re a una diminuzione del nume- zio ai quali sarà sospesa la paten- locali pubblici (bar, ristoranti, di- se, in controtendenza rispetto ma mattina, che senza patente
ro degli incidenti, c’è la norma te se sorpresi a guidare in stato scoteche) dovranno interrompe- all’obiettivo di limitare il nume- non possono andare a lavorare.
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 11
• 12 LA PAGINA DEI LETTORI IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

Le lettere vanno inviate a IL GIORNO,


Lettere al Direttore via Antonio Stradivari 4, Milano 20131
o all’indirizzo mail: segreteria.redazione@ilgiorno.it
Secondo me...
Meno male che tutti negavano
l’esistenza di una trattativa fra Stato
e mafia dopo le stragi del 92-93
Scrivere male Questo è un Paese da brividi
risponde GIOVANNI MORANDI
Colpa dei prof Direttore Il Giorno

· · · Secondo una ricerca Anna P.


e-mail
Invalsi uno studente su tre
avrebbe preso

S
EMBRA QUASI impossibile che in
l’insufficienza nello scritto Trucchi e segreti Italia, dove i segreti non durano più
di italiano agli esami di
stato. È probabile che il della maturità di dieci minuti, solo l’esame di Il lettore
maturità riesca a rimanere inespugnabile.
dato sia realistico, ma è
Dai tempi dei papiri Ma pare sia proprio così. Consiglierei perciò
opinionista
incompleto! Bisogna
infatti aggiungere che solo ai maturandi presenti e futuri di studiare e
due tracce di quelle a quelli di Internet basta senza perdere tempo in attività
proposte valorizzavano le clandestine, che non servono a nulla.
capacità di scrittura e che Inutile stare a navigare su in-
Ricordo di aver speso nottate a preparare i
famosi papiri. Erano strisce di pagine di
DISABILI, OLTRE CHE
un insegnante su tre non ternet con lo scopo di carpire
sa insegnare a scrivere. E la notizia ferale che consenti-
quaderno larghe due centimetri e lunghe
anche un metro, arrotolate attorno a due
MONETIZZARE BISOGNA
la questione vera è questa,
non che i ragazzi non rà di conoscere i segreti dei
compiti di maturità. Ogni anno
stecchini da denti. La tecnica consisteva nel
riempirci i calzini di questi papiri, che
COSTRUIRE PER LORO
sappiano scrivere, ma che
non ci siano maestri, per è la stessa storia ma i segreti avremmo potuto consultare durante il VERE OPPORTUNITÀ
cui non è valorizzata la restano tali. Nemmeno web è compito di matematica. Ovviamemte dopo
ricchezza di vita che tanti riuscito a fare breccia nel caro aver riempito questi papiri di tutte le
studenti vorrebbero vecchio esame. Ogni anno si formule possibili e immaginabili con un DAVIDE CERVELLIN
comunicare. Quindi lavoro di pazientissima e ammirevole già presidente della commissione handicap Confindustria
parla infatti di studenti infor-
l’Invalsi, al posto di mati da fughe di notizie ma so- microscrittura, che era multicolore per
preoccuparsi degli studenti facilitare la consulazione. Purtroppo furono
no solo fantasie. Complimenti DA UN’INDAGINE che abbiamo potuto
che non sanno scrivere, si capolavori di amanuensi che si rivelarono
preoccupi dei tanti a quelli del ministero! del tutto inutili e inutilizzabili. Pura perdita effettuare, consultando alcuni siti (i
insegnanti che non sanno Renzo Barbieri, Varese di tempo. principali sono
insegnare a scrivere! http://www.euroblind.org/ sito internet
Gianni Mereghetti dell’European Blind Union e
e-mail http://www.disabled-world.com) emerge
qualcosa di ineluttabile e all’anno. Nel 2009 questi faraoni dove che i disabili in Italia sono i più pagati al
facente parte dell’ordine prendevo 868 euro al mese, abiterebbero? Io devo mondo, in particolare i ciechi. Questa
Niente politica naturale delle cose, per il costo della vita nel mantenermi con 1.200 affermazione nasce dal fatto che le
piuttosto che come frutto 2010 ho ricevuto un euro al mese e loro con politiche assistenziali dei governi che si
Solo sesso di precise strategie aumento di 3 euro al mese, mega stipendi
accompagnati da ancor più sono succeduti sulla base delle richieste
· · · Il regime fascista politiche. una vergogna. Vorrei dire delle associazioni di categoria, hanno
Max Vinella, ilgiorno.it al signor Berlusconi e al importanti liquidazioni.
aveva costretto gli italiani Mi aspetto un po’ di privilegiato la “monetizzazione”
ad essere “neutrali” in signor Tremonti che io equità. dell’handicap alla costruzione di servizi o
politica, che poi può essere non ho bisogno di S.L., Brugherio (MB) alle risposte o al soddisfacimento dei
tradotto nel L’ultima elemosina.
bisogni per realizzare le pari opportunità.
napoletanissimo «Francia leggenda Antonio Capacchietti
Milano Ne consegue che chi è cieco o
o Spagna, basta che se Buona sanità
magna». Il fascismo si · · · Ma andiamo. tetraplegico, riceve dallo Stato tra
reggeva proprio Vogliamo buttare a mare al Gaetano Pini pensione sociale e indennità
sull’ignoranza e sul fatto anche l’ultima leggenda Faraoni · · · Dal 2001 sono una d’accompagnamento una somma che
che la gente si dovesse metropolitana che ci e muratori frequentatrice del Gaetano corrisponde all’incirca a uno stipendio,
docilmente e naturalmente rimane (italiano uguale Pini, istituto ortopedico a cosicché queste persone sono peraltro
conformare al pensiero latin lover). E che figura ci · · · Ho letto l’articolo di Milano e mi ritengo molto disincentivate a cercarsi un lavoro e
unico dominante, senza facciamo all’estero? Giancarlo Mazzuca fortunata grazie a alla rimangono chiuse in casa in attesa che
che potesse neanche porsi Mosquito, ilgiorno.it riguardo gli stipendi e professionalità dei «miei » arrivi il giorno del mese in cui andare a
il problema dell’esistenza privilegi dei cosiddetti chirurghi (Dottor ritirare la pensione. La spesa in favore dei
di un qualcosa di faraoni, tanti, troppi e Bonfanti, dottoressa disabili è quindi una spesa passiva per lo
alternativo e diverso! La mia pensione sono rimasto sconcertato. Peretto, dottor Borsotti)
che aggiungono alla Stato che deve cercare risorse per
Oggi purtroppo, attraverso è un’elemosina Appartengo alla categoria mantenere qualche milione di persone in
lo stapotere mediatico di dei muratori e a partire dal bravura l’umanità e la
partecipazione. Ai medici condizioni di marginalità sociale. Vi è poi
qualcuno, è ancora più · · · Ho letto le pagine concetto che tutti siamo aggiungo tutto il personale il paradosso che tutte le politiche in favore
facile imporre stili di vita, sui redditi dei consiglieri utili e nessuno è della quinta divisione, di queste persone sono improntate a un
modelli di comportamento di Milano e non ho indispensabile, richiamo il caposala, infermieri e generico buonismo e alla mancanza di
ed atteggiamenti mentali, resistito alla tentazione di diritto di vivere in modo persino la vivandiera. E
scrivervi. Io ho 86 anni e dati oggettivi, visto che le associazioni
finalizzati all’acritica umano. Capisco le non voglio dimenticare
accettazione dello status prendo una pensione lorda differenze di fanno a gara a “sparare” numeri
neppure la gentilezza del sull’entità di questa o quella
quo, che viene sempre più di 12.860 euro all’anno con responsabilità, ma se non personale di sportello.
fatto percepire come un ritenuta Irpef di 1.660 euro ci fosse chi costruisce case, Paola Croce, Milano menomazione.

INIZIATIVA VALIDA SOLO PER LA LOMBARDIA: Best Guides € 4,90; Barzellette e Battute € 4,90; Enigmista € 1,00, + il prezzo del quotidiano non acquistabili
separatamente. PREZZI DEL QUOTIDIANO ALL’ESTERO: Svizzera Canton Ticino Fr. sv. 3,00; Svizzera Tedesca e Francese Fr. sv 3,00; Francia € 2,00.
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 LA PAGINA DEI COMMENTI 13 •

LINO CHARLIE
Idee e opinioni BANFI
Premio
SHEEN
Trenta giorni
speciale a Lino di carcere
LA CURIOSITÀ... DELFINI, 14 SUONI PER DIRE TUTTO Banfi per all’attore
Roma · La lingua dei delfini è stata identificata per la l’impegno a americano:
prima volta da uno studio italiano: 14 segnali e una favore dei bambini del Terzo colpevole di violenze sulla
serie di comportamenti ’socialmente complessi’
individuati al largo della Sardegna IN mondo. Generoso
OUT moglie. Recidivo

TALEBANI La vignetta di Castellani SEMESTRE UE


di GIAMPAOLO di ROBERTO
PIOLI GIARDINA

PETRAEUS AL COMANDO NÉ TESTA NÉ ANIMA


LA SVOLTA AFGHANA IL BELGIO MUTILATO
DI DAVID IL SILENZIOSO GUIDA L’EUROPA
RIMA o poi lo chiameranno «Da- A IERI, e per sei mesi, l’Europa

P vid il silenzioso». Senza alzare


mai la voce , con poche mosse effi-
caci, accettando di fatto una diminuzio-
D sarà guidata da un paese che
pretende di non esistere. Dopo
la Spagna, la presidenza Ue passa a
ne di grado, il generale David Petraeus un Belgio tentato dalla secessione.
sta completamente ridisegnando la stra- All’ultimo voto, a fine aprile, sono
tegia americana in Afghanistan. Ufficial- aumentati i fiamminghi e valloni che
mente sostiene che «non cambierà nul- vorrebbero divorziare: che ci stiamo a
la» ma intorno a lui la danza è già inizia- fare insieme, se non parliamo
ta e le mutazioni ai vertici stanno avve- nemmeno la stessa lingua, e
nendo molto rapidamente. frequentiamo chiese diverse? In
effetti, la Belgique fu inventata nel
OGGI PETRAEUS arriverà a Kabul per 1830 per creare uno stato cuscinetto
parlare ai soldati del Pentagono e della tra Olanda e Francia, sempre
Nato. Lo accompagna l’ambasciatore litigiose. Fiamminghi e valloni si
Usa Eikenberry che detesta il presiden- scelsero il loro re, il primo sovrano
eletto democraticamente, il che è già

‘‘
te Karzai e per lui potrebbe essere l’ulti-
mo viaggio in Afghanistan. Se il genera- un altro controsenso tipicamente
le McChrystal è stato licenziato per una
intervista al vetriolo, Eikenberry potreb-
Frasidelgiorno belga. La corona andò a Leopold,
principe tedesco di Coburg, che aveva
be essere la seconda testa che Obama fa- come merito di essere lo zio (o forse il
rà cadere per aprire la strada a Petra- Capri è così bella che tutto «’a vonno vedè», padre naturale) della regina Vittoria.
eus . Gli darà in cambio Ryan Crocker il ma il turismo mordi e fuggi non fa proprio per lei. Non voglio fare dell’ironia sul Belgio e
compagno di squadra ideale che il gene- i suoi abitanti. Tra noi europei chi ha
Io, almeno, lo sconsiglio vivamente una storia impeccabile alle spalle?
rale aveva in Iraq durante il «surge». La
rivoluzione nel silenzio potrebbe colpire PEPPINO DI CAPRI Cantautore Certo non gli italiani, ancora divisi tra
però colpire anche Richard Holbrooke, piemontesi e borbonici. Solo mi
messo da Hillary tra gli uomini di Ba- chiedo, in quali mani finisce una
rack e anche il peso e il ruolo del vice Stiamo insieme da 20 anni e non Comunità europea che vorrebbe
siamo mai stati forti come adesso: diventare sempre più unita, se
presidente Biden troppo spesso in rotta
fiamminghi e valloni dopo 180 anni
di collisione con Karzai e con la «squa- sul palco siamo ancora belli selvaggi non sono riusciti a convivere?
dra americana» con troppe teste.
EDDIE VEDDER Leader dei Pearl Jam
E IL BELGIO che prende la guida
LA SVOLTA è questa: Petraeus sta pun- della Comunità non riesce neppure a
tando su Karzai e sul suo «intrigante» L’attore è uno strumento, e il dare una guida a se stesso. Di fatto il
progetto di dialogare con i talebani a governo è diretto a interim dal
qualsiasi livello. Si è parlato di suddivi- suo risultato dipende da chi lo
premier Yves Leterme, sconfitto alle
sione anche di posti di governo con i lea- suona e dalla partitura eseguita elezioni. Ma il suo successore non è
der guerriglieri se accetteranno di de- ancora stato nominato. Sarà forse
FABRIZIO BENTIVOGLIO Attore
porre le armi e integrarsi nmel processo Elio Di Rupo, uno dei pochi veri belgi
di riconciliazione nazionale. perché figlio di immigrati italiani.
Petraeus non bloccherà i combattimenti Però la Ue è riuscita a eleggere a
«perché solo se i talebani capiranno che Le bugie sono una novembre un suo presidente non a
alla fine verranno sconfitti, accetteran- tempo. Guarda caso, un altro belga,
no di trattare» e sempre più spesso fa ca- forma di cortesia,
anzi un fiammingo, Herman Van
pire che il novembre del 2011 non è una aiutano a star meglio. Rompuy, che ha il merito di non avere
data incisa nella pietra per l’inizio del ri- Sì, la menzogna meriti. Così non dà ombra ai veri big,
tiro Usa. Tra il generale e il presidente Madame Merkel e Herr Sarkozy.
afghano potrebbe stabilirsi un «patto è un’ottima invenzione Ma forse mi sbaglio. Per guidare la
d’estate»: pulizia in casa Usa e via i cor- nostra patria europea serve qualcuno
rotti dal governo di Kabul per poter ca- che non abbia già una sua patria. Il
FANNY ARDANT Attrice
nalizzare senza rischi le enormi risorse regno dello zio Leopoldo è il più
che l’Afghanistan sta ricevendo dalla co- adatto per governarci. La Ue come un
munità internazionale. Non c’è dubbio: grande Belgio, dove andiamo
per entrambi si profila un impegno mol- d´accordo con chiunque, purché non
to difficile da mantenere. Ma se Obama viva nel nostro paese. L’Europa
farà davvero la prima mossa sostituen- dell’Ottocento unì d’imperio
do l’ambasciatore e qualche altro consi- fiamminghi e valloni. Ora loro
gliere, a Karzai resterà quella più diffici- Secondo una ricerca, per evitare lo stress è potrebbero provare a unire l´Europa.
le: garantire trasparenza anche nei ne- meglio stare al lavoro col capo che a casa con Magari ci riescono, tra un litigio e
goziati coi talebani. il partner. Giusto. Meglio ancora stare a casa l´altro.
senza il capo, e con il partner al lavoro
• 14 CRONACHE IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

Cocaina, trans e le urla all’alba GLI ALTRI


Silvio Sircana
Ma il consigliere: io, incastrato Portavoce di Prodi, una
intercettazione telefonica
allude a foto, che poi
saranno divulgate, che lo
Roma, Zaccai (Pdl) ricoverato. «Delirava nudo al balcone» ritraggono in auto intento
a parlare con un trans
di ELENA G. POLIDORI gliere del Partito democratico (la
— ROMA — PROVINCIA provincia è retta da Luca Zingaret-
GRIDAVA come un pazzo, alle 6
DI ROMA ti, Pd) e subito hanno pensato a un Cosimo Mele
Pier Paolo nuovo caso Marrazzo. Poi, un so-
del mattino, da un balcone del se- Zaccai, 42 anni, spiro di sollievo nella maggioran- Ex deputato Udc, fece
condo piano di via Manlio Torqua- sposato e molto za: «E’ uno di Alemanno — sghi- scalpore quando fu colto
to, nel quartiere Appio Tuscola- vicino alla Curia gnazzava un consigliere Pd — mò da malore dopo un mix
no: «Aiuto, mi hanno incastrato, Sotto: il sindaco di coca e alcol consumato
della capitale, chi glielo dice al sindaco?». Zac-
volevo solo indagare su di loro!». Gianni Alemanno cai, in verità, non era molto cono- in albergo in compagnia
«Loro» erano quattro transessuali (Ansa) sciuto perché è subentrato due an- di una o due prostitute
che stavano facendo un festino a ni fa ad Alfredo Antoniozzi. La
base di cocaina e sesso quando in carriera politica nel centro destra,
preda al delirio Pier Paolo Zaccai tuttavia, prometteva bene. Classe
’68, aveva cominciato a 17 anni
aderendo prima al Fronte della
«UN ALTRO CASO MARRAZZO» Gioventù e poi al Msi per il quale
Il sindaco Alemanno scarica il fedelissimo si candidò nel ’93 come consiglie-
E la Procura indaga. La brasiliana Morgana: re circoscrizionale. Eletto per quat-
tro volte consecutive nel «parla-
«Eravamo in quattro con lui, ora ho paura» mentino di Ostia», nel 2008 si è
candidato alla Provincia.
— 42 anni, sposato, molto vicino
alla Curia vaticana, fedelissimo LA NOTIZIA del ricovero dopo
Piero Marrazzo
del sindaco di Roma, una vita spe- il party sesso&coca è piombata Ex governatore del Lazio
sa nel motto Dio, patria e famiglia e nell’aula del consiglio provinciale ricattato da carabinieri
consigliere Pdl della Provincia — durante la discussione sull’assesta-
mento di bilancio. La prima rea- infedeli per un video che
si è denudato e ha iniziato una spe- lo ritraeva coinvolto in un
cie di comizio dal balcone dell’ap- zione dei consiglieri è stata di stu-
partamento. Gli altri, non riuscen- pore, ma anche di imbarazzo. Chi festino a luci rosse con
do in alcun modo a fermarlo, han- lo conosce, al di fuori della Provin- trans e cocaina
no preferito scappare prima che ar- cia, ne parla come di «uno molto
rivasse la polizia. Così ha fatto an- esuberante». Laureato in Psicolo-
che la trans Morgana, 26 anni bra- gia all’Università La Sapienza con
siliana, in compagnia della quale tesi in psichiatria sul tema del sui-
cidio in adolescenza, si è poi abili-
Zaccai s’era presentato. tato alla professione di Consulente
del Lavoro, specializzandosi in
«HO PAURA di Pier Paolo — di- Igiene e Sicurezza. Zaccai è anche
ce la trans dopo essere stata ascolta- che di picchiarmi. Era impazzito». Alemanno, che l’ha paragonato al
E, infatti, gli agenti sono riusciti a caso Marrazzo — mi auguro che la socio fondatore de I Cavalieri di
ta dalla polizia — una delle volte Anco Marzio, fondazione che ope-
che sono uscita con lui l’ho visto fatica a immobilizzarlo, tant’è che magistratura faccia luce e accerti ra in ambito cattolico. «L’ho visto
girare con una pistola in macchi- è dovuta intervenire anche la guar- se ci sono reati». Comunque, la car- — racconta Michele, che abita in
na. Ieri notte eravamo in quattro dia medica psichiatrica: lo hanno riera di Zaccai può dirsi segnata,
all’interno dell’appartamento, con sedato e spedito in ospedale, dove anche perché il Pdl regionale, in at-
zona — urlava aiuto, aiuto mi han-
no incastrato: ha svegliato tutto il
Salvatore Cintola
Pier Paolo, ma solo io ero assieme gli è stato imposto il ricovero coat- tesa di capire bene cosa è accadu- vicinato». «Qui è pieno di trans — Consigliere regionale Udc
a lui. Siamo stati insieme qualche to. Ora la procura ha aperto un fa- to, ha provveduto subito a sospen- hanno aggiunto alcuni clienti del-
ora poi è letteralmente impazzito scicolo in relazione alla vicenda: derlo. in Sicilia, poi sospeso,
la lavanderia — ce ne sono tanti e accusato di aver mandato
quando gli ho detto che doveva an- cessione di sostanza stupefacente a spesso qui si vedono parcheggiate
dare via. Erano quasi le sei del mat- carico di ignori, questo per ora il IERI MATTINA a Palazzo Valen- di notte delle auto di grossa cilin- l’autista, attraverso la
tino, lui ha iniziato ad urlare spor- reato ipotizzato. tini, sede della Provincia, non si drata, tra cui diversi Suv». Zaccai sua segretaria, a ritirare
gendosi dalla finestra. Uscivo con «Si tratta di un fatto gravissimo — parlava d’altro. All’inizio tutti pen- non ha un Suv. Ma tante cose da coca per uso personale
lui da quattro mesi, ha tentato an- ha commentato il sindaco Gianni savano che si trattasse di un consi- raccontare sì.

Il giorno 30 giugno è mancato all’affetto PIERO FATTORINI e FURIO VELONA ab- «Io sono la resurrezione e la vita Pietro Colla
dei suoi cari bracciano con affetto l’amico MAURO nel
chi crede in me anche se è morto ANNIVERSARIO
vivrà» Il ricordo di tanti momenti passati insieme,
Giovanni Bartolozzi ricordo dell’adorata moglie
Paolo Doveri la tua allegria, i tuoi silenzi resteranno per Oggi ricorre il 39˚ Anniversario
Ne danno il triste annuncio i figli ANNA e Lidia Berti Borgioli sempre nel mio cuore.
ALBERTO. Firenze, 2 Luglio 2010.
di anni 73 Daniele Petteni
La salma è esposta presso la Misericordia La moglie FIORANNA, le figlie PAOLA Aldo e famiglia
_ Ti ricordiamo sempre con tanto amore.
di Badia a Ripoli dove stamani alle ore con FRANCESCO, ROBERTA con CAR- Firenze, 2 Luglio 2010.
11.30 muoverà per il cimitero di Trespia- SPE - Numero Verde Necrologie, t. 800 017 168
LO, l’adorato nipotino GABRIELE, i cogna- _ Una Santa Messa sarà celebrata, in me-
no. ti MAURO e MARESCA, i nipoti, i cugini Misericordia di Rifredi
ed i parenti tutti lo annunciano con profon- moria, lunedi 5 luglio alle ore 20.30, nella
Firenze, 2 Luglio 2010. MARIO e VANNA con DONATELLA, MAR- Via delle Panche, 41 - tel. 0554220200
_ CO e figli, profondamente addolorati per la do dolore. I Funerali si svolgeranno oggi Chiesa Parrocchiale di Voltana.
Spagnoli Firenze Tel.055-6580824 perdita della cara amica Venerdì 2 Luglio alle ore 16.15 partendo
da Via P.Mascagni 12 per la Chiesa di San I tuoi cari
Lidia MARCELLO e GLORIA FRATINI sincera-
MAURO BERTI annuncia con profondo do- Giovanni Evangelista ( Madonnina del mente addolorati sono vicini alla famiglia Voltana, 2 Luglio 2010.
lore la scomparsa della sua cara moglie si stringono a MAURO con affetto. Grappa in Via Masini ) ove saranno officia- COLLA per la perdita del carissimo
te le esequie. _
Lidia Borgioli Berti Lastra a Signa, 2 Luglio 2010.
Non fiori ma offerte per la parrocchia di Pietro O.F.Capra - Tel. 0545/32553 - Lugo
_
Un particolare ringraziamento al Dott. San Giovanni Evangelista e per la Ricerca
FRANCESCO FILIPPELLI per le assidue SPE - Nmero Verde Necrologie, t. 800 017 168 Firenze, 2 Luglio 2010.
sul cancro. _
cure prodigate.
Il funerale avrà luogo oggi 2 luglio alle ore Empoli, 2 Luglio 2010. SPE - Numero Verde Necrologie, t. 800 017 168
Il 1 Luglio è tornata alla casa del Padre _
15.00 nella Chiesa di San Lorenzo a Si-
gna. Brunetta Brogelli Camici SIFE - Empoli 0571/76644
Via Cavour 58/60
Signa, 2 Luglio 2010. Lo annunciano i figli FLORA, LAURA e PA- CORRADO e GIOVANNA FRATINI, con
_ OLO. JACOPO, MICHAELA, LUDOVICA e NIC-
SPE - Numero Verde Necrologie, t. 800 017 168 Le esequie avranno luogo sabato 3 Luglio Con infinito dolore la famiglia UNDINi an- COLO’, profondamente addolorati si uni-
nuncia la scomparsa di scono al grande dolore della famiglia COL-
alle ore 9.00 nella Chiesa dei SS. Gerva-
La cognata e i nipoti tutti partecipano al do- sio e Protasio. Valerio LA per la perdita del caro
lore per la scomparsa di Non fiori ma offerte da destinare alle ado- uomo buono e generoso, ottimo marito e Pietro
Lidia Borgioli Berti zioni a distanza. padre di famiglia.
Firenze, 2 Luglio 2010. Firenze, 2 Luglio 2010.
Firenze, 2 Luglio 2010. Firenze, 2 Luglio 2010.
_ _ _ _
SPE - Numero Verde Necrologie, t. 800 017 168 Ofisa V.le Milton 89 (Fi) 055/489802 Ofisa V.le Milton 89 (Fi) 055/489802 SPE - Numero Verde Necrologie, t. 800 017 168
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 CRONACHE 15 •

di GABRIELE MIGNARDI
Saltava sui tetti a 12 anni: morto
e MARCO SIGNORINI
— ZOLA PREDOSA (Bologna) —

«IL NOSTRO Francesco non c’è più. Se


ne è andato per sempre lasciandoci soli».
«Ora basta con gli sport estremi»
Una solitudine che solo i genitori che per-
dono l’unico e amato figlio possono com- Bologna, donati gli organi. I familiari: «Il parkour? Moda assurda»
prendere.
Come Mauro Fontana e Lea che, ieri matti-
na, con il volto avvolto dalle lacrime, sono TUFFO IN PISCINA
usciti dal reparto di rianimazione dell’ospe- BIMBO ANNEGA
dale Maggiore per dire ad amici e parenti
che affollavano l’atrio quelle parole che Un bambino di 10 anni è morto
mai avrebbero voluto sentire: «Francesco in piscina ad Arezzo. Stefan,
ci ha lasciati». romeno residente con i genitori
in Toscana, era in acqua quando
un altro bambino si è tuffato e lo
LA PAROLA FINE in una tra- ha colpito senza volere alla
gedia che lascia impietrita un’in- testa. Stefan ha perso i sensi ed è
tera comunità che ora si stringe annegato in pochi minuti.
attorno ai familiari del 12enne fa-
cendo i conti con una morte in-
concepibile. Una vita andata in
frantumi come il lucernario della che li pubblicizzano». «E’ ora di finirla con
scuola da cui Francesco è caduto. LA DEDICA questo genere di spettacoli — osserva una
Tutto per un gioco che, purtrop- Il piccolo Francesco e
uno dei messaggi collega di Lea —. E’ ovvio che i ragazzi cer-
po, gli è costato molto caro. Un inviati dai coetanei cano di imitare questi idoli che amano met-
gioco che forse aveva l’obiettivo di emulare tere in gioco la propria vita».
chi pratica il parkour, disciplina metropoli- Ma chi pratica la disciplina del parkour
tana che consiste nel portare a termine per- non ci sta. «Quello che stavano facendo i
corsi estremi con salti e passaggi acrobatici. Il pm Valter Giovannini ha intanto aperto gato ieri dai carabinieri, avrebbe conferma- due ragazzi sul tetto non è certo parkour»,
Francesco, martedì sera, è stato inghiottito un fascicolo contro ignoti e l’ipotesi di rea- to che era la prima volta che i due si recava- si legge nel sito internet creato dagli appas-
da una delle cupolette in plexiglass che rico- to è quella di omicidio colposo. Un atto do- no sul tetto: «Lui era davanti a me — ha sionati di questo sport.
prono l’atrio di quell’ala della scuola e non vuto per accertare le esatte dinamiche spiegato — e poi non l’ho più visto». Ma ora, l’unico pensiero di amici e parenti
si esclude che sia inciampato nella base di dell’incidente anche se l’ipotesi più proba- Ma molti amici del giovane e della sua fami- riguarda Francesco. I genitori, con un gran-
cemento che la circonda. Un volo di oltre bile è che si sia trattato di una tragica fatali- glia si scagliano contro «le assurde mode de- de slancio di solidarietà e altruismo, hanno
12 metri che gli è stato fatale. tà. L’amico del 12enne, tra l’altro, interro- gli sport estremi e i programmi televisivi deciso di donare gli organi.

Offerta valida fino al 31/07/2010 per Focus 1.6 TDCi 90CV e C-MAX 1.6 TDCi 90CV a fronte di rottamazione di qualsiasi usato. Il veicolo da rottamare deve essere intestato al proprietario da almeno 6 mesi.
Solo per vetture in stock, grazie al contributo dei FordPartner. IPT esclusa. Focus: consumi da 4,5 a 9,3 litri/100 km (ciclo misto); emissioni CO2 da 118 a 224 g/km. C-MAX: consumi da 4,7 a 9,5 litri/100 km (ciclo misto);
emissioni CO2 da 119 a 169 g/km. Le vetture in foto possono contenere accessori a pagamento.

I k o n . Accende l’attrazione.

Focus € 14.750 C-MAX € 16.750


16 IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

conseil.it

Immergetevi nelle inquietanti atmosfere


dell’Inghilterra di Sherlock Holmes.

Un’esclusiva collana creata ad hoc per voi per celebrare l’ottantesimo


anniversario della scomparsa di Sir Arthur Conan Doyle, straordinario creatore
di Sherlock Holmes. Quest’estate il più celebre investigatore londinese di tutti i
tempi vi farà conoscere le brumose atmosfere della sua Londra e la suggestiva
campagna inglese. Grazie alle sue straordinarie capacità deduttive il leggendario
detective riuscirà a risolvere anche gli enigmi e gli intrecci più complessi.
Il mastino dei Baskerville, insuperabile per atmosfera e suspence, è uno dei
*più il prezzo del quotidiano
romanzi più belli della narrativa gialla, in bilico tra realtà e soprannaturale.
Per trovare il capolavoro di Sir Arthur Conan Doyle, correte in edicola.

L A S E C O N DA U S C I TA

IL MASTINO DEI BASKERVILLE

DA SABATO 3 LUGLIO A SOLO 4,90 EURO*

*Per informazioni e arretrati: www.quotidiano.net oppure 199.155.955 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 - il costo della chiamata da telefono Telecom Italia
è di Euro 0,1188 al minuto Iva inclusa. Ulteriori informazioni sugli elenchi telefonici. Per le chiamate da altri operatori i prezzi sono forniti dall’operatore utilizzato) - e-mail: libri@quotidiano.net
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 CRONACHE 17 •

DIECI SOTTO INCHIESTA LA TRAGEDIA

SUICIDIO CHOC TRA LE PERSONE PERQUISITE


ANCHE ALTRI 4 APPARTENENTI
ALLE FIAMME GIALLE
Fiame Gialle sotto choc
per il suicidio del generale.
Segui gli aggiornamenti
in tempo reale, clicca su
www.quotidiano.net

«Vado di là a vestirmi»
Generale perquisito
si spara un colpo in testa
Bologna, davanti agli ex colleghi finanzieri

SIGILLI
Carabinieri
e uomini della
Capitaneria
di porto
sequestrano
un’imbarcazio-
ne. A destra,
Angelo Cardile,
il generale
della Guardia
di Finanza in
congedo che si è
suicidato (Pasquale
Bove e Ansa)

di ENRICO BARBETTI vedere il bilancio e non mi è stato tina, quando tre sottufficiali in bor- cato ma, data l’ora, ha trovato il cel- le si è messo sulla soglia e ha acco-
— BOLOGNA — dato — aveva dichiarato —. Io so ghese hanno suonato il campanel- lulare spento. Quindi ha detto ai stato la porta. Poco dopo ha senti-
di non avere fatto nulla che può lo e gli hanno mostrato il provvedi- tre finanzieri: «Va bene, fate il vo- to il colpo. Il generale si era cam-
PASSATO indenne attraverso biato, poi aveva afferrato l’arma cu-
ogni tempesta, anche giudiziaria, espormi a qualche rischio, per que- mento. stro lavoro. Vi chiedo solo di poter-
sto ho chiesto subito di essere sen- mi vestire». Uno dei marescialli lo stodita in un’anta dell’armadio e si
ieri mattina il generale in congedo era sparato.
della Guardia di Finanza Angelo tito dal magistrato. certo, avrei pre- SECONDO la ricostruzione della ha accompagnato in camera ma al
Cardile, 68 anni, non ha retto alla ferito di gran lunga non trovarmi Procura, il generale lo ha letto se- momento di togliersi i pantaloni IL MAGISTRATO titolare
lettura del decreto di perquisizio- in una situazione del genere». Ci si dendosi in soggiorno, ha provato del pigiama Cardile ha chiesto di dell’inchiesta su ‘Rimini Yacht’,
ne notificatogli dai suoi ex colle- è trovato in pieno alle 7 di ieri mat- come suo diritto a chiamare l’avvo- non essere guardato. Il sottufficia- Antonella Scandellari, è intervenu-
ghi. Con la scusa di vestirsi si è ta sul posto insieme al pm di turno
smarcato per pochi secondi dalla Valter Giovannini, che ha affidato
vista dei finanzieri e si è sparato
un colpo letale alla tempia con la
LA FIGURA CHIAVE DEL RAGGIRO È INTROVABILE gli accertamenti ai carabinieri. Do-
po i rilievi, è ricominciata la per-
sua pistola Glock 9x21 regolar-
mente detenuta. Una tragedia dop-
pia, per le Fiamme Gialle di Bolo-
gna, poiché il generale, andato in
Quelle super barche quisizione. Al momento della tra-
gedia in casa c’era anche la moglie
dell’alto ufficiale, poco dopo è so-
pensione nel 2003 dopo essere arri-
vato al comando della Regione Ca- e i proprietari truffati praggiunta la figlia. Nel 2006 si era
conclusa con l’assoluzione una vi-
cenda giudiziaria particolarmente
LA GENTE del porto lo ha già battezzato lo ‘tsunami’ che cam-
ERA INDAGATO bierà il volto della nautica. La maxi inchiesta partita da Rimini L’AVVOCATO
L’accusa: avrebbe aggiustato con il furto di uno yacht da cinque milioni di euro, sta attraver- «Non ha retto al pensiero
sando gran parte dei porti italiani. Carabinieri e Capitaneria
una verifica fiscale stanno continuando a sequestrare imbarcazioni milionarie, di subire altre umiliazioni
sull’azienda Rimini Yacht ognuna delle quali, si è scoperto, ha più di un proprietario. Al Era nobile, un uomo sicuro»
centro di tutto, Giulio Lolli, 45 anni, un bolognese rampante
labria, era indagato assieme che in pochi anni era riuscito a diventare il numero uno del pesante per Cardile. Era stato accu-
ad altre nove persone fra cui settore. Il presidente della Rimini Yacht riusciva là dove gli
altri fallivano, e adesso hanno scoperto anche come. Secondo sato di concussione in relazione al
quattro suoi ex colleghi del gli inquirenti, Lolli riusciva a vendere la stessa barca a più ar- suo periodo di comando delle
nucleo di polizia tributaria, so- matori, fidando sul fatto che i registri nautici di Italia e San Fiamme Gialle di Pisa, dal 1988 al
spettati di corruzione. L’alto Marino non hanno alcun contatto. E ora ci sono decine di 1994. In primo grado era stato con-
ufficiale, secondo l’accusa, società di leasing, sia italiane che sammarinesi, che dopo dannato ma la Corte d’Appello di
avrebbe manovrato assieme ad aver sborsato milioni di euro si ritrovano con le imbarcazio- Firenze ribaltò la sentenza e gli re-
altri per addolcire, pochi mesi fa, ni sotto sequestro. Della Rimini Yacht, il generale Angelo stituì la serenità. Fu testimone
una verifica fiscale sulla ‘Rimini Cardile era socio e sindaco, e all’apertura dell’inchiesta si nell’inchiesta Parmatour, società
Yacht’, azienda fondata dal bolo- era presentato spontaneamente al magistrato riminese per di cui era stato amministratore dal
gnese Giulio Lolli e finita al cen- essere sentito come persona informata sui fatti. Poi era ar-
tro di due indagini, in Romagna e 23 dicembre 2003 al 15 gennaio
rivato l’avviso di garanzia. 2004, quando il gruppo di Tanzi
a Bologna, dove la società ha la sua Le barche ‘sigillate’ sono già una quindicina, ma si parla
sede legale. Il generale ne era stato era ormai collassato. «Io credo che
IMPRENDITORE di almeno un centinaio di imbarcazioni sospette, su cui non abbia retto al pensiero di subi-
consigliere fino al marzo 2010. Giulio Lolli gli investigatori potrebbero mettere le mani a stretto
Cardile era al corrente della tempe- giro di posta. Quanto a Lolli, due settimane prima che re altre umiliazioni», dice l’avvoca-
(foto Pasquale Bove) to Armando Veneto, che lo aveva
sta giudiziaria e ne aveva parlato scoppiasse la bomba è sparito dalla circolazione, la-
in un’intervista rilasciata una setti- sciandosi dietro solo rovine, oltre a una lista di indaga- assistito in vicende passate. Era, di-
mana fa al nostro giornale. «Mi so- ti, destinata a salire. ce il legale, una persona «nobile,
no dimesso quando ho chiesto di amabile, un uomo sicuro».
• 18 CRONACHE IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

IN VALLE OLONA LA PEDEMONTANA SI È CONVINTA A MODIFICARE IL PROGETTO


in breve
Stroncato un traffico di rapaci Nonna Quercia non sarà tagliata
MILANO

rivenduti a 20 mila euro


MILANO — È stato stroncato
dalla Forestale un traffico di Grazie all’appello di grandi e piccini sulle colonne del «Giorno»
animali protetti, rapaci rari che
venivano rivenduti illegalmente di ROSELLA FORMENTI tracciato dell’autostrada, altri-
all’estero con false certificazioni. — GORLA MINORE (Varese) — menti sarebbe stato impossibi-
Sequestrati 45 esemplari e indagate le salvarla, ma nell’area dove so-
NONNA QUERCIA, l’albero no previste alcune vasche per
17 persone tra falconieri e ultracentenario che svetta nel
allevatori in varie province, tra cui raccogliere l’acqua piovana ed
Parco del Rugareto possente co- evitare che finisca sull’autostra-
Milano, Lecco e Pavia. Un me una torre ma minacciato
esemplare di Gipeto veniva dal progetto della Pedemonta- da, che scorre per buona parte
venduto a 20 mila euro. na, resterà al suo posto. L’appel- in trincea, e dunque sotto il li-
lo lanciato proprio dalle colon- vello del suolo».
ne del «Giorno» dal Cipta (asso-
ciazione indipendente per la tu- IL PROGETTO sarà modifi-
Giovane badante dell’Est
VARESE

tela ambientale onlus) di Gorla cato e la vasca spostata altrove.


ferita con nove coltellate Minore, in Valle Olona, e dai Nonna Quercia, dunque, è sal-
bambini in occasione della fe- va e in futuro sarà in compa-
VARESE — Una ragazza dell’Est gnia di tante piante di pregio
che fa la badante è stata accoltellata sta dei boschi del 6 giugno, ha
centrato l’obiettivo di salvare la che Pedemontana pianterà lun-
con nove fendenti mentre si go il suo percorso. Una bella no-
trovava in casa, a Marchirolo. Pur vecchia pianta. Ieri Pedemonta-
na Spa, la società che sta realiz- tizia per i volontari del Cipta e
gravemente ferita è riuscita a I bimbi e gli abitanti della Valle Olona possono dirsi soddisfatti, per i bambini che in queste set-
raggiungere l’abitazione di una zando il nuovo tracciato auto-
stradale, ha fatto sapere che mo- grazie al loro impegno Nonna Quercia non sarà abbattuta timane hanno continuato a fare
vicina che ha immediatamente visita alla vecchia quercia la-
chiamato i soccorsi. I carabinieri dificherà il percorso consenten-
do a Nonna Quercia di conti- quercia. «Cara Nonna Quercia sciando messaggi pieni di affet-
mantengono il massimo riserbo su L’AUTOSTRADA — ha scritto Pedemontana Spa to.
chi possa essere l’accoltellatore. nuare a vivere in quella parte di
bosco che da oltre un secolo è la L’albero secolare non è — non dovrai andartene per la- L’idea del comitato è di fare
sua casa. proprio sul tracciato: sciare spazio alla nuova auto- una bella festa all’ombra dell’al-
Incidente in un cantiere edile strada». La società incaricata di bero secolare. «Siamo contenti
così si è potuto salvare
BRESCIA

L’AUTOSTRADA che unirà realizzare l’opera ringrazia i co- — dice Carla Castellanza, porta-
Quattro operai restano feriti con il primo lotto Cassano Ma- mitati e i bambini che si sono voce del Cipta —, è un segnale
BRESCIA — Sono rimasti feriti gnago nel Varesotto e Lomazzo legamento Malpensa-Orio al mobilitati per il vecchio albero. importante quello di Pedemon-
cadendo da pochi metri quattro nel Comasco, in pratica l’A8 al- La loro segnalazione consente tana, ma la nostra mobilitazio-
Serio (i lavori sono già iniziati a Pedemontana di modificare il
muratori che stavano lavorando in la A9 in direzione ovest-est, per ne non si ferma. Dobbiamo sal-
proseguire poi fino a Osio Sot- con la creazione del cantiere), progetto salvando la quercia. vare il Parco del Rugareto, per
un cantiere edile a Remedello.
Savano armando una soletta per lo to nella Bergamasca e connet- cambierà tracciato per evitare «Per fortuna — continua il co- questo invitiamo a segnalarlo
scivolo di un silos quando la tersi alla A4, realizzando il col- l’abbattimento della secolare municato — non si trova sul come luogo del cuore al Fai».
soletta ha ceduto per un puntello
difettoso. I quattro, un dominicano
e tre italiani, sono stati ricoverati
con prognosi da 20 a 30 giorni. NEL PAVESE LA TRAGICA FINE DI UNA PICCOLA DI 5 ANNI MENTRE ERA NELLA SUA CAMERETTA

Ritornano in Toscana
Il televisore le cade addosso, bimba si frattura il cranio e muore
BERGAMO

i resti del Caravaggio — SANNAZZARO (Pavia) — bile. Il tragico incidente è avvenuto intor- attimi la scala e ha trovato la piccola a terra,
no alle 15. Michela era in casa con la mam- con addosso il televisore.
BERGAMO — Torneranno UN MOVIMENTO brusco, forse per cam- I soccorsi, immediati, si sono protratti per
biare il canale o alzare il volume del vec- ma, Federica Bolognese, una zia, e la sorel-
definitivamente a Porto Ercole lina Daniela che il prossimo 6 luglio compi- oltre due ore, poi la piccola è stata trasporta-
(Grosseto) domani i resti mortali chio televisore Saba da 28 pollici sul carrel- ta al policlinico San Matteo di Pavia dove è
di Michelangelo Merisi, detto il lino nella sua cameretta. Tanto è bastato rà un anno. C’è anche un fratello maggiore,
Andrea, 10 anni. morta. La famiglia avrebbe accordato il per-
Caravaggio. Qui, dove il pittore perché l’apparecchio le rovinasse addosso, messo per l’espianto degli organi. Due setti-
lombardo morì il 18 luglio 1610, i facendole cadere all’indietro e procurando- mane fa la nonna di Michela, cadendo, si
resti verranno esposti per circa 30 le una frattura della base cranica risultata HA CHIESTO di poter guardare la tv e la era procurata la frattura del femore e si tro-
minuti al molo di Santa Barbara, letale. È morta così, Michela Rocca, 5 anni, mamma l’ha accompagnata al primo piano va in ospedale. Lì è stata raggiunta dalla tre-
dove approderanno su un veliero nipote del sindaco di Sannazzaro scompar- della casa, in via Anglese. Poco dopo ha udi- menda notizia.
che partirà da Cala Galera. so la scorsa primavera per un male incura- to un tonfo. La donna ha percorso in pochi Umberto Zanichelli

F
F II N
NAAN
NZZ II A
AMMO
O

U.I.C. N° 236
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 CRONACHE 19 •

IL BUSINESS LE CONNIVENZE
LE MANI SULLA CITTÀ PRESTAVANO DENARO A STROZZO
A IMPRENDITORI IN DIFFICOLTÀ
COSTRETTI A DIVENIRE COMPLICI
AVEVANO OTTIMI RAPPORTI
CON ESPONENTI DEL MONDO
BANCARIO E ISTITUZIONALE

Torturavano le vittime nel seminterrato


Il clan dell’usura si reggeva sul terrore
Quindici arresti: sgominata nel Milanese cosca della ’ndrangheta, il boss blindato in un bunker
di ANNA GIORGI
— MILANO —
Il ristorante “La Masseria” a Cisliano
era il quartier generale del clan Valle
COMPLESSI IMMOBILIARI,
bar e slot machines, ristoranti e All'interno del locale un ambiente
ville trasformate in bunker. La era denominato la “stanza delle punizioni”
‘ndrangheta cambia faccia, ma re-
sta ancorata ai vecchi business: Qui venivano pestati a sangue
usura nei confronti degli impren- coloro che non restituivano i soldi
ditori in difficoltà e capacità d’ar- Al pestaggio dovevano assistere quanti
ricchirsi nel mattone e nel com-
mercio, spesso saldando rapporti avevano ricevuto denaro in prestito
con esponenti del mondo banca-
rio, finanziario e istituzionale.
Gli immobili
sequestrati 5 Milano
Quindici gli arresti messi a segno
dagli uomini della squadra mobi-
le di Milano nei confronti della fa- L’insegna
miglia Valle, un clan potente e e una vista dall'alto 2 Rho
ben radicato, originario di Reggio del ristorante finito 38 Settimo M.
Calabria ma trasferitosi in Lom- sotto sequestro
bardia negli anni ’70, quando 2 Trezzano
scoppiò la prima guerra di ‘ndran-
gheta tra i Condello e De Stefano. 26 Cisliano
2 Noviglio
IL PATRIARCA, Francesco Val- 2 Vigevano
le, 72 anni, quaranta dei quali pas-
sati a gestire i suoi affari tra l’hin- D’ARCO
terland e Milano, viveva a Bareg-
gio in un bunker inaccessibile,
sorvegliato da sistemi di control- vano organizzati i pestaggi. Gli usurati a non denunciare mai le ri- Dolci 28, a Milano. Qui, Angela
DUE ANNI DI INDAGINI usurati venivano portati nella chieste di denaro estorto». Addi- Valle, la figlia prediletta del pa-
lo sofisticatissimi, molto simili a Avevano 138 immobili
quelli utilizzati dai boss di Locri. «stanza delle punzioni». Quando rittura molti di loro, per un per- triarca, gestiva gli incassi dei vi-
Al termine di due anni d’indagi- slot machine, bar, ristoranti non erano più in grado di pagare, verso meccanismo di violenza, ve- deopoker. Nessuna arma seque-
ni, sono stati 138 i beni immobili e un complesso residenziale venivano massacrati di botte, a nivano obbligati a diventare com- strata. Forti del nome, bastavano
sequestarti appartenenti alla fami- volte anche davanti ad altri im- plici. pestaggi e intimidazioni per con-
glia, appartamenti, bar o ristoran- dei Valle era proprio «La Masse- prenditori che avevano chiesto vincere le vittime a pagare e a non
ti, come «La Masseria», un grosso ria» a Cisliano. Un bunker con vi- un prestito, a mo’ di avvertimen- SE NON POTEVANO pagare, denunciare: una ventina quelle ac-
complesso con tanto di self servi- to. I pestaggi e le violenze serviva- erano allora costretti ad acquista- certate, ma molte di più quelle di
deosorveglianza e rottweiler di no a chiudere la bocca alle vitti- re merce rubata, diventando così cui sospettano gli investigatori.
ce, piscina, laghetto artificiale e
una grande depandance in cui al- guardia. All’interno di questo va- me. ricettatori ed entrando anche loro Un’organizzazione tentacolare,
loggiavano i vari componenti del sto complesso immobiliare, per «Un terrore — ha spiegato il pro- nella spirale della criminalità. Ol- pronta a contare sulla connivenza
clan. Il valore degli immobili se- controllarlo sono stati impiegati curatore aggiunto alla Direzione tre a «La Masseria» l’organizzazio- di avvocati, commercialisti e agen-
questrati ammonta a oltre otto mi- 60 agenti, si svolgevano le riunio- distrettuale antimafia, Ilda Boc- ne disponeva di un appartamento ti del settore immobiliare, e su for-
lioni di euro. La base operativa ni dell’organizzazione. Qui veni- cassini — che ha spinto tutti gli destinato a cassaforte, in via Carlo ti legami familiari.

IL CONTROLLO DEL TERRITORIO GLI AFFARI NEGLI APPALTI PUBBLICI, LE ASTE TRUCCATE NELL’EDILIZIA, LA CORRUZIONE E L’INTIMIDAZIONE

I tentacoli della piovra abbracciavano tutto l’hinterland


— MILANO — con altri amministratori».
LA FAMIGLIA
LA ’NDRANGHETA fa e ha fat- IERI NEL MAXIBLITZ della
to molti affari nell’hinterland. Si Immigrati dalla Calabria
da poverissimi nel 1970 Squadra mobile sono finiti in car-
è infiltrata negli appalti pubblici cere 15 nomi e volti noti dell’hin-
e nei cantieri edilizi, corrompen- Ora alla terza generazione terland. Il patriarca Francesco
do politici e figure istituzionali, Valle, di 72 anni, con i figli Ange-
truccando le aste e drogando il re- la, Fortunato e Carmine di 46,
gime di libera concorrenza delle nell’hiterland, territorio in cui ri- 47e 30 anni. Gli altri destinatari
imprese. Ha reclutato imprendito- mangono capi incontrastati. Gli dell’ordinanaza di custodia caute-
ri incensurati che sono diventati immobili sono stati sequestrati ol- lare in carcere sono Francesco
complici e fiancheggiatori. tre a Milano, a Bareggio e Cislia- Lampada, 33 anni, Antonio Do-
Le cosche della ’ndrangheta cala- no, Rho, Settimo Milanese, Trez- menico Spagnuolo, di 52 anni,
brese hanno sparso il veleno e zano sul Naviglio e Cesano Bosco- Alessandro Spagnuolo di 32 anni,
hanno usato ogni sistema illecito, La piscina nel quartier generale della cosca a Cisliano ne. In un cantiere a Settimo Mila- Giuseppe Tino di 49 anni, Adolfo
nese con 38 nuove unità abitative Mandelli di 49 anni.
intimidazioni, danneggiamenti trolla il territorio dal 1970. Saliti mobili, pronti a infilarsi nelle E ancora Riccardo Cusenza di 41
per imporre il loro predominio, si- poverissimi dalla Calabria, sono nuove lottizzazioni cresciute con è stato nominato un custode giu- anni, Bruno Antonio Saraceno di
lenzioso e tentacolare nell’hinter- diziario. 52 anni, Maria Terrsa Ferreri di
land milanese, a cominciare dal arrivati alla terza generazione sen- i soldi dell’Expo. «Le famiglie che hanno acquista-
za mai cambiare il settore del loro 53 anni, Santo Pellicanò di 24 an-
settore del cosiddetto «movimen- to gli appartamenti saranno tutela- ni, Maria Valle di 24 anni e Giulia-
to terra» nei cantieri. Organizzato business. Non la droga, ma il pre- GLI AFFARI del clan si svolge- ti — ha precisato Ilda Boccassini no Roncon di 33.
e ben radicato il clan Valle con- stito di denaro a tassi d’usura e im- vano in parte a Milano, molto — e i lavori andranno in porto Anna Giorgi
20 IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

dal 2 all’11 luglio

Parti bene , t i c o n v i e n e .
Offerte valide dal 2 all’11 luglio 2010, fino ad esaurimento scorte e salvo errori e/o omissioni di stampa. Le foto sono puramente rappresentative. I prezzi dei nostri prodotti sono comprensivi degli Eco-contributi RAEE.

16”

PROCESSORE INTEL® CORE™ i7-720QM


NVIDIA GEFORCE GT 330M DA 1 GB
HARD DISK 500 GB

TOSHIBA
Notebook Satellite A660-11M
Processore Intel® Core™ i7-720QM (1.60 GHz, Turbo Boost fino a 2,80 GHz,
6 MB Cache L3). RAM 4 GB DDR3. Hard Disk 500 GB. Grafica NVIDIA
GeForce GT 330M 1.024 MB dedicati. Display 16”. Masterizzatore DVD.
Wi-Fi 802.11bgn. Windows 7 Home Premium.

Celeron, Celeron Inside, Centrino, Centrino Inside, Core Inside, Intel, Logo Intel, Intel Atom, Intel Atom Inside, Intel Core, Intel Inside, Logo Intel Inside, Intel Viiv, Intel vPro, Itanium, Itanium Inside, Pentium,
Pentium Inside, Viiv Inside, vPro Inside, Xeon, e Xeon Inside sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti o in altri Paesi. Per ulteriori informazioni sulla classifica dei processori Intel, consultare la pagina www.intel.it/classifi ca.

APERTI DOMENICA 4 LUGLIO > Grugliasco (TO) - Moncalieri (TO) - Asti - Varese - Gallarate (VA) - Limbiate (MI) - Milano, V.le Troya - Milano, Via Pitteri - Milano, Centro PiazzaLodi
Milano, Via Lorenteggio - Cinisello B.mo (MI) - Novate M.se (MI) - Rozzano (MI) - Busnago (MI) - Rescaldina (MI) - Vignate (MI) - Lodi - Montebello della Battaglia (PV) - Cantù (CO)
Lecco - Curno (BG) - Orio al Serio (BG) - Brescia, via Dalmazia - Brescia, via Mantova - Erbusco (BS) - Gadesco Pieve Delmona (CR) - Mantova - Bassano del Grappa (VI) - Mestre
(VE) - Monfalcone (GO) - Genova - Trieste - Agliana (PT) - Firenze, C. Comm. I Gigli - L’Aquila - Avezzano (AQ) - Terni - Roma, C. Comm. La Romanina - Roma, C. Comm. Primavera
Roma, C. Comm. Tor Vergata - Roma, C. Comm. Porta di Roma - Roma, Market Central Da Vinci - Casoria (NA) - Nola (NA) - Benevento - Molfetta (BA) - Bari - Surbo (LE) - Rende
(CS) - Catanzaro - Reggio Calabria - Belpasso (CT) - Palermo - Siracusa
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 BREVI 21 •

SPARI DIRETTI A UN MAFIOSO DELITTO NEL ’93, TRE ARRESTI


FAR WEST IN PIAZZA A CATANIA UCCISO A 18 ANNI PER PUNIZIONE
È GRAVE UNA STUDENTESSA INSIDIAVA LE RAGAZZE DEL CLAN
Catania — Una studentessa universitaria Napoli — Scoperta degli investigatori: Nicola
ferita gravemente da un proiettile a Catania: Gatti fu trucidato nel ’93 a 18 anni su una
ha riportato un trauma al midollo. Le barca al largo di Napoli perché aveva avuto
pallottole dei sicari mafiosi erano dirette relazioni con due ragazze figlie di personaggi
a un uomo del clan Zuccaro, anch’egli ferito. di spicco del clan Giuliano. Tre arresti.

IL PALIO DELLE POLEMICHE: DUE VOLTE MINISTRO


SUL DRAPPELLONE APPARE Addio a Egidio Sterpa
UN GUERRIERO SARACENO Giornalista e politico
Milano — E’ morto ieri a Milano Egidio
Sterpa, giornalista, politico liberale e
due volte ministro. Aveva 84 anni, era
ricoverato da una decina di giorni.
Lavorò a ‘Il Tempo’ e al ‘Corriere della
Sera’. Nel ’74 seguì Montanelli
al ‘Giornale’. Cordoglio unanime
da politica e informazione.

INDAGINE TRA I TURISTI SCOPERTO A RAGUSA


Italiani cafoni e maleducati In cella assenteista cronico
per sette stranieri su dieci Non sa neanche dove lavora
Roma — Urla e schiamazzi per strada, Ragusa — Un impiegato assenteista
motoscafi che arrivano quasi in dell’Azienda sanitaria provincia di
spiaggia, radio ad alto volume, Ragusa è stato arrestato dalla polizia
spintoni e ignoranza delle lingue con l’accusa di truffa aggravata e falso
estere. É il peggio dell’Italia secondo 7 ideologico. L’uomo, 53 anni, non ha
turisti stranieri su 10 che hanno scelto nemmeno saputo in quale ufficio
il Bel Paese per le vacanze, secondo avrebbe dovuto prestare servizio: tutti
uno studio della rivista ‘Vie del Gusto’. i giorni timbrava e poi usciva.

FRODE FISCALE
Indagata Isolde Kostner
«Sì, ho ricevuto un avviso»
Bolzano — Isolde Kostner, due volte
campionessa del mondo e argento alle
Siena — Si corre oggi il Palio di Siena. E mentre si fanno pronostici, fa discutere il Olimpiadi di Salt Lake City nel 2002, è
drappellone realizzato dal pittore libanese Ali Hassoun (Ansa). E’ la prima volta indagata per una presunta frode
che la Madonna di Provenzano viene dipinta da un artista musulmano, e in primo fiscale da parte della Guardia di
piano si raffigura un arciere saraceno. «L’opera di Hassoun è permeata da un Finanza. «E’ vero — dice — ho
profondo afflato religioso — scrive la diocesi —, ma inserire sulla corona della ricevuto un avviso di garanzia». Caso
Vergine la Mezzaluna dell’Islam e la stella di Davide appare problematico». analogo a quello di Denise Karbon.

IMPICCATO A PADOVA PRETI PEDOFILI L’ANNUNCIO


Detenuto suicida in cella Il Papa: «Perdono per Mixa Altri 5 milioni di euro
Da inizio anno sono 33 Ma ora scenda il silenzio» per i buoni vacanza
Padova — Il suo suicidio, nel carcere Città del Vaticano — E’ l’ora del Roma — Nuovi buoni vacanza saranno
di Padova, sarebbe il numero 33, da «silenzio» per l’ex vescovo di Augusta, finanziati con cinque milioni. Lo ha
inizio d’anno, tra quelli avvenuti negli Walter Mixa, al centro di un’inchiesta annunciato il ministro al Turismo,
istituti di pena italiani. Lo dice il per abusi. E per la Chiesa tedesca è Michela Brambilla a Rimini. Nella
Dipartimento dell’amministrazione tempo di «perdono». Lo ha detto il prima tranche ne sono stati emessi
penitenziaria. A uccidersi, Papa ricevendo Mixa (foto), il quale ha 6.815, per un totale di spesa turistica
impiccandosi in cella, è stato ammesso di avere fatto errori, ma ha di cinque milioni 523.960 euro. Il
Santino Mantice, 30 anni. ricordato «tutto il bene che ha fatto». buono medio è stato di 333 euro.

INCHIESTA USA, FRANCIA, BELGIO E GERMANIA. L’IPOTESI DEL MISSILE


Strage di Ustica, Alfano firma quattro rogatorie internazionali
Roma — Il ministro della Giustizia, del Dc9 Italia (Ansa), che costò la vita detto che la Francia sarebbe
Angelino Alfano, ha firmato e a 81 persone. Lo scopo è quello di direttamente coinvolta nella strage. I
inoltrato quattro rogatorie capire se la sera del 27 giugno ’80 pm hanno anche ascoltato, mesi fa,
internazionali sul caso Ustica. A c’erano aerei militari nel triangolo di Massimo Ciancimino, figlio dell’ex
quanto si è appreso riguardano gli cielo al largo di Ustica, quando passò sindaco di Palermo, che aveva
Stati Uniti, la Francia, il Belgio e la il Dc9 Itavia; una delle ipotesi parlato di un ruolo di copertura che
Germania. A chiederle è stata la emerse nuovamente, e sostenuta era stato richiesto al padre da parte
procura di Roma che conduce dall’ex presidente della Repubblica, di appartenenti dei servizi segreti a
l’inchiesta sulle cause del disastro Francesco Cossiga, che più volte ha Cosa nostra.
* 22 IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

Afghanistan: italiani illesi in attentato


— HERAT — Road — l’arteria che attraversa le principa-
UN BLINDATO Lince del contingente li città dell’Afghanistan — al villaggio di
italiano in Afghanistan è saltato su un ordi- Jambaran. Il veicolo stava svolgendo una
gno: illesi i quattro occupanti. L’attentato, pattuglia con un altro Lince e due cingolati
riferiscono al quartier generale italiano, è Dardo nell’ambito di un’operazione che
avvenuto alle 21 locali, le 18,30 italiane, 5 aveva già portato alla scoperta di due ordi-
chilometri a Est della base di Shindand. Il gni rudimentali, fatti poi brillare dagli spe-
Lince ha resistito alla deflagrazione avve- cialisti del Genio, segnalati dalla popolazio-
nuta lungo la strada che collega la Ring ne locale.

Cuba, ecco il cadetto Elian Elian «liberato»


a Miami nel
2000 (Reuters)

«Simbolo della rivoluzione»


Fuggì in Usa da bambino, ora è diventato un eroe nazionale
LA STORIA Raul Castro
con Elian
Gonzalez
Dieci anni dopo alla festa
celebrata
all’Avana
Nel novembre 1999 la (Ap)
barca sulla quale stava
fuggendo con la mamma
verso la Florida affondò.
Lei morì, lui fu salvato.
Seguì un lungo braccio OBAMA E L’IMMIGRAZIONE
di ferro coi parenti che
volevano tenerlo in Usa:
la polizia lo riportò
«Regolarizzeremo
all’Avana dal padre i clandestini»
dall’inviato GIAMPAOLO PIOLI
— NEW YORK —
— L’AVANA — si arrese e fece nascere un duro contenzio- gresso dell’Unione dei giovani comunisti
so fra il governo di Fidel Castro e quello dell’isola, al quale l’ormai sedicenne Gon- «E’ IL MOMENTO di avere coraggio — dice
DA «BALSERO» a cadetto (e testimo- americano, che il 22 aprile 2000 fu risolto zalez ha preso parte qualche settimana fa. Barack Obama alla nazione —, l’America non
nial) dei Castro. Poteva trovarsi a vivere a con un vero e proprio blitz della polizia Ma l’altro ieri è stato il presidente in per- dimentichi di essere un paese di immigrati. Ci
Miami, nella enclave dei rifugiati cubani della Florida che riuscì a «liberare» il sona a riceverlo durante la «commemora- sono scelte che non possono più essere
in Florida, Elian Gonzalez, ma vinse, die- bambino e riconsegnarlo alle auturità cu- zione» ufficiale dei fatti del 2000. «Il dolo- rimandate e sono state per troppo tempo
ci anni fa, la caparbietà del padre, rima- bane. Elian fu accolto in patria come un re della tragedia è stato superato e ora ostaggio di fini politici. Gli Usa hanno 11
sto nella Isla Grande quando la mamma vero e proprio eroe nazionale, capace di Elian vive felice i suoi 16 anni con la fa- milioni di clandestini. Una grande riforma è
e alcuni altri avevano deciso di imbarcar- sconfiggere gli Usa e soprattutto la resi- miglia, come qualsiasi altro adolescente», necessaria e inevitabile e la si può affrontare
si e tentare la traversata dei 180 chilome- stenza degli anticastristi della Florida, ha sottolineato il quotidiano Juventud Re- solo con spirito bipartisan». Obama sostiene
tri dello Stretto di Florida, fra Atlantico una comunità molto potente. belde. «Dieci anni dopo essere stato un che a differenza di quanto fatto in Arizona o
e Golfo del Messico. La barca naufragò giocattolo dei nemici della revolucion, Texas non possono essere i singoli Stati a
nel novembre ’99. La mamma di Elian, DIECI ANNI dopo Elian ha avuto di Elian veste la sua uniforme da studente regolare il flusso sui confini al Sud o inasprire
che doveva compiere 6 anni, morì; altri nuovo gli onori della cronaca perché il go- della scuola militare Camilo Cienfuegos, le regole per i clandestini, ma deve essere il
fuggiaschi furono recuperati dalle forze verno di Raul Castro ha deciso di festeg- dove si prepara quale futuro ufficiale del- Congresso a stabilire che direzione prenderà il
navali Usa a pochi metri dalla costa. giare ufficilamente il decimo anniversa- le Forze armate rivoluzionarie», ha com- Paese. Così com’è legittima la preoccupazione
Il piccolo visse alcuni mesi a Miami con i rio del ritorno a casa. La prima uscita uffi- mentato il sito web Cubadebate. di chi vive con diffidenza l’ingresso degli
familiari della mamma, ma il padre non illegali, altrettanto giustificabili sono le
ciale dell’adolescente è stato il IX con- r. est. aspettative degli 11 milioni di immigrati
illegali che vivono e lavorano in America da
anni e dei quali il sistema economico ha
TERRORISMO SI CHIAMA «INSPIRE» E RACCOGLIE SOPRATTUTTO I SERMONI DI AL AWLAKI bisogno. Senza usare mai la parola «sanatoria»,
ma lasciando intendere che serve un
Al Qaeda apre un giornale sul web approccio pragmatico anche se «i clandestini
non devono pensare che varcando i confini
non subiranno conseguenze», l’appello del
— NEW YORK — tanto popolare e ignorante Al Qaeda sta presidente non era solo rivolto ai politici, ma
pescando con sempre più frequenza nei ai movimenti religiosi, alle associazioni,
I GIOVANI eredi di Bin Laden punta- all’America della strada «la cui maggioranza
no sull’informazione online e aprono campus universitari e tra la gente di
buon livello culturale anche nei Paesi vuole la riforma». Molti pensavano che
un magazine per comunicare le loro «ri- l’immigrazione clandestina sarebbe diventata
cette bomba». Si chiama Inspire, è in occidentali. La scelta dell’inglese, infat-
ti, è l’individuazione di un linguaggio un’arma a doppio taglio per la Casa Bianca,
perfetto inglese ed è composto da 67 pa- Osama ma Barack ha replicato: «Non abbiamo mai
gine con una copertina interamente de- Bin Laden globale anche per il terrore utile per co- avuto tanti uomini come adesso sul confine
dicata all’astro nascente del movimen- (Ap) municare tanto dal deserto dell’Arabia del Sud e abbiamo capito che non è coi muri e
to di Osama, l’imam estremista Anwar Saudita o dell’Afghanistan, fino alle con le telecamere che si riesce a fermare il
Al Awlaki, noto per i suoi sermoni du- stradine che circondano Times Square, flusso di chi cerca semplicemente un lavoro o
rante una lunga permanenza negli Stati teatro dell’ultimo mancato attentato. una vita migliore». Obama ha puntato il dito
Uniti e per avere ispirato lo psichiatra Non è certo un caso se Umar Farouk contro i datori di lavoro che sfruttano i
assassino di Fort Hood. Adesso, rifugia- giurare che tutti i contatti verranno Abdul Mutallab, il giovane figlio di un clandestini lasciando intendere che se si
tosi in Yemen, sarebbe diventato il di- d’ora in avanti strettamente monitoriz- banchiere nigeriano che ha tentato di arriverà a regolamentare in qualche modo il
rettore-star del giornale di Al Qaeda. zati dai servizi segreti Usa e dalla rete fare esplodere un aereo della Delta sui passato dovranno esserci disposizioni molto
Con titoli tipo «Fare una bomba nella del controspionaggio internazionale. cieli di Detroit, ha ammesso durante chiare e ferme per il futuro. Anche se i
cucina della mamma», la rivista chiede l’interrogatorio che a convertirlo al ter- repubblicani rimangono fortemente ostili,
anche un dialogo diretto con i lettori, L’IDEA di non nascodersi più, ma di rorismo erano stati proprio i sermoni Barack ha già trovato un forte alleato nel
invitati a mandare suggerimenti, consi- comunicare attraverso la rete, segna sen- di Al Awlaki rintracciati su internet. Vi- sindaco di New York, Bloomberg,
gli e informazioni su possibili target. za dubbio un salto di qualità tecnologi- sto che funzionano, si devono essere assolutamente favorevole a sanare gli 11
Delle decine di pagine, secondo l’ex ca e culturale per il mondo del terrore. detti gli editori virtuali di Al Qaeda, al- milioni di illegali che potranno diventare
agente della Cia Bruce Riedel solo tre Chi monitorizza da anni i movimenti lora facciamone addirittura una rivista. anche contribuenti diligenti.
per il momento sono accessibili e c’è da jihadisti nota che invece del braccian- Giampaolo Pioli
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 ESTERI 23 * •

Netanyahu cede ad Hamas il mondo in breve

«Shalit per mille palestinesi» Molestie sessuali a massaggiatrice

STATI UNITI
Al Gore torna sotto inchiesta
PORTLAND — La polizia dell’Oregon ha
riaperto il caso di molestie sessuali in cui è
«Tutti lo vogliono libero, ma non scarceriamo i numeri uno» coinvolto l’ex presidente, e premio Nobel,
Al Gore e che era stato precedentemente
chiuso. Molly Hagerty, massaggiatrice di 54
— GERUSALEMME — pericolosi non ritornino in Cisgiorda- anni, ha fatto nuove dichiarazioni e
nia, ma vadano in esilio all’estero o a mostrato un paio di pantaloni che dice siano
ISRAELE è disposto a pagare un caro Gaza; la seconda è il rifiuto di liberare
prezzo — mille detenuti palestinesi macchiati del liquido seminale di Gore.
«arciterroristi» perché rafforzerebbero
—, «ma non qualunque prezzo» per la Hamas e causerebbero nuovi attentati.
liberazione del soldato Ghilad Shalit, A questo proposito Netanyahu — che
da quattro anni prigioniero di Hamas Rimane in carcere Anna la rossa S
perse un fratello a Entebbe — ha detto
a Gaza. Questo il senso del messaggio che l’esperienza di passate liberazioni Un arrestato: sì, lavoravo per Mosca T
che il premier Benyamin Netanyahu in massa di detenuti palestinesi in NEW YORK — Anna Chapman (Ap), al A
ha rivolto alla popolazione per spiega- cambio di soldati ha dimostrato che al- secolo Anya Kuschenko, 28 anni, spia russa T
re le ragioni della sua condotta davan- meno metà hanno ripreso dopo poco molto avvenente, resta in carcere. Niente I
ti a una parte dell’opinione pubblica tempo attività terroristiche e causato libertà provvisoria neppure per gli altri otto
che reclama a voce sempre più alta il l’uccisione di altri israeliani. presunti complici,
ritorno di Shalit alla sua famiglia. I ge- visto che il loro U
nitori del soldato, Noam e Aviva — «NON C’È israeliano che non voglia «collega» liberato a N
che hanno attaccato Netanyahu soste- il ritorno di Shalit», ha detto Netan- Cipro su cauzione, si è I
nendo che va fatta finita con i discorsi yahu, ricordando che a questo fine volatilizzato. Intanto T
—, da sei giorni stanno marciando, ac- Israele opera apertamente e per vie se- uno degli arrestati, I
compagnati da migliaia di persone, grete. Ma «come primo ministro devo Juan Lazaro, ha
dall’Alta Galilea a Gerusalemme. prendere in considerazione tutti gli Shalit un anno fa. Sotto riconosciuto di avere
In un discorso, Netanyahu ha detto di elementi, per non ripetere gli errori la madre e il premier lavorato per Mosca.
avere accettato «col cuore pesante» la del passato e portare su di noi nuove Netanyahu (Ansa, Ap)
proposta del mediatore tedesco di scar- tragedie».
cerare un migliaio di palestinesi, tra i Sarkozy combatte i baby-delinquenti

FRANCIA
quali anche «terroristi» ritenuti molto «Sanzioni penali contro i genitori»
pericolosi. A questa proposta, ha ag- PARIGI — Il presidente Nicolas Sarkozy
giunto, Hamas non ha ancora rispo- punta a una legge per rendere responsabili
sto, mentre alcuni suoi esponenti han- penalmente i genitori dei minorenni che
no perfino aggravato le loro richieste. delinquono. Lo riferiscono i deputati
dell’Ump, il partito di maggioranza. La
L’ASSENSO israeliano, ha spiegato misura sarà introdotta in autunno, ma c’è
Netanyahu, è subordinato a due condi- già chi la ritiene «una possibilità
zioni: la prima è che i palestinesi più inverosimile che non ha legami nel diritto».

ETILOMETRO TASCABILE
IO GUIDO SICURA, E TU? PER UNA GUIDA RESPONSABILE E SICURA
Rileva il valore del tasso
alcolico nel sangue
Pratico, veloce, facile da usare
Tascabile e maneggevole
Segnale acustico di avvertimento,
se si è oltrepassato il limite
Display a cristalli liquidi
Tarato secondo i parametri
della Comunità Europea
Mettersi alla guida in stato di ebbrezza è peri-
coloso per sé e per gli altri e può avere conse-
guenze molto pesanti anche in termini econo-
mici, partire quindi con la consapevolezza di
essere in regola è fondamentale; l’ETILOMETRO
TASCABILE ETHYL 03 è semplice e veloce,
basta un soffio per verificare il proprio tasso alco-
lico nel sangue, uno strumento indispensabile
per viaggiare sicuri e in maniera responsabile.
L’etilometro non ha valore legale e non si sostituisce al test
effettuato con gli apparecchi in dotazione alle forze dell’ordine.

I N E D I C O L A D A L U N E D Ì 2 8 G I U G N O A 1 2 , 9 0 E U R O
Più il prezzo del quotidiano

Per informazioni: www.quotidiano.net oppure 199.155.955 (attivo dal lunedi al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 - Il costo della chiamata da telefono Telecom Italia
è di Euro 0,1188 al minuto iva inclusa. Ulteriori informazioni sugli elenchi telefonici. Per le chiamate da altri operatori i prezzi sono forniti dall'operatore utilizzato) - e-mail: libri@quotidiano.net
24 IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

FIRMATO L’ACCORDO
SUL CAMPUS DI VERONA

Il centro Glaxo
passa ad Aptuit
Salvi 500 posti

Fiom: «Tavolo su Pomigliano» Investimenti


in caduta nel 2009
Produzione
Fiat resiste nel mercato a picco e ordini in ripresa
— MILANO —

Spiraglio nella trattativa. Sacconi: «Non esiste il Piano C» SONO CROLLATI gli in-
vestimenti delle imprese e
delle amministrazioni pub-
— MILANO — lione e 164 mila) sono risultate in bliche nel 2009, dice l’Istat.
aumento del 2,9% ma scontavano Ma la produzione industria-
LA FIOM ribadisce il no all’ac- ancora l’effetto incentivi. Effetto le e gli ordinativi sono in ri-
cordo su Pomigliano. Ma apre svanito come si vede dai nuovi or- presa, segnala Confindu-
uno spiraglio: «Se la Fiat vuole dini che a giugno sono crollati del stria. Gli investimenti fissi
davvero ricercare il consenso del- 17% a 150mila, il volume più bas- lordi nel 2009 segnano, in-
le lavoratrici e dei lavoratori di Po- so dal 1998, anno in cui è iniziata fatti, un crollo del 12,1%, il
migliano e di tutte le organizzazio- la rilevazione. Tanto che secondo calo più ampio dal 1970, ini-
ni sindacali, riapra su tali basi un il Centro Studi Promotor si an- zio delle serie storiche. E pa-
vero tavolo negoziale che fino ad nuncia un secondo semestre da ragonabile solo a quella del-
ora non c’è stato». A Torino, però, profondo rosso e per Federauto la crisi del 1993 che portò a
ieri l’attenzione era concentrata per tornare ai livelli pre-crisi biso- una contrazione dell’11,5%.
sui dati delle immatricolazioni. gnerà attendere il 2014. La débacle ha toccato tutti i
Come previsto, senza incentivi an- settori: agricoltura, indu-
che giugno si è rivelato un mese stria e servizi. E’ l’agricoltu-
nero per il mercato delle auto. Do- VENDITE DI AUTO ra che segna la flessione per-
po il meno 13,79% di maggio, il Giugno cede ancora (-19,2%) centuale maggiore (-17,4%),
mese scorso, secondo il ministero a seguire l’industria
dei Trasporti, la Motorizzazione Giù anche il Lingotto, (-14,9%) e poi i servizi, con
ha immatricolato 170.625 autovet- ma la quota sale al 30,4% un -10,6%, ma il calo si am-
ture (il livello più basso dal 1996 plia all’11,3% al netto degli
secondo l’Unrae), con una flessio- Anche Fiat ha accusato una pesan- investimenti in abitazioni.
ne del 19,12% rispetto a giugno te caduta delle vendite: dalle
2009 pari a 40mila vetture in me- 71.539 del giugno 2009 si è scesi a INTANTO, la via della ri-
no. Nello stesso periodo ci sono 51.878 (-27,48%). Rispetto a mag- presa sembra delineata. Il
stati 361.753 trasferimenti di pro- gio, però, c’è stato un parziale re- Centro studi di Confindu-
prietà di auto usate con un più cupero tenuto conto che due mesi stria rileva un marcato au-
0,23%. Nel primo semestre, inve- fa la quota di mercato era pari al mento della produzione a
ce, le vetture ven- giugno, pari all’1,1% su
29,8% mentre a giugno è risalita maggio e al 10% annuo.
dute (1 mi- al 30,4%. A trainare le vendite del Che risulta il maggior rialzo
Lingotto sono i modelli di punta tendenziale dal dicembre
(Punto, Panda, 500) ma anche la 1997 (+9,6%), anche se va
nuova Giulietta con 15mila ordi- sottolineato che il confron-
ni. to è con dati molto bassi, vi-
leader maurizio landini ha accusa- sto che nel 2009 si sono regi-
BUONE notizie per l’ad strati cali a due cifre. Bene
Sergio Marchionne arri- NEI PROSSIMI giorni il capito- to il governo di essere assente e
lo Pomigliano dovrebbe riaprirsi. Sacconi di non essere super par- pure gli ordinativi, che se-
vano dal Brasile (dove a gnano un +1,2% a giugno
giugno Fiat ha mante- Il leader Uil, Luigi Angeletti at- tes. Poi ha invitato Fiat a procede-
re agli investimenti e ha dichiara- rispetto a maggio e un
nuto la leadership con tende a breve un incontro con +3,3% su base annua. Il Csc
l’azienda convinto che «l’accordo to la disponibilità a trattare solo
60.167 unità vendute), se l’azienda eliminerà i punti con- stima per il secondo trime-
SINDACATO il più 0,4% in Francia e per il trasferimento della Panda a stre una accelerazione della
Maurizio trari alla legge e al contratto. Per
soprattutto lil più 35% Pomigliano si farà». Fiducia con- ora, dice Susanna Camusso (vice produzione al 2,5% sul pri-
Landini dell’americana Chry- divisa anche dal ministro del La- mo (dall’1,7% del preceden-
(Ansa) Cgil) «la Fiat tace» mentre il go-
sler negli Usa. Fiat ha voro, Maurizio Sacconi, che ieri verno «ha assunto l’atteggiamen- te) e «un ulteriore recupe-
confermato ieri il suo ri- ha escluso l’esistenza di un Piano to sbagliato di voler dividere i sin- ro» per il terzo trimestre.
torno al Motor Show di C (quello della newco). Ma ieri, dacati». e. co.
Bologna. all’assemblea dei delegati Fiom, il Achille Perego

ESTRATTO BANDO DI GARA ESTRATTO BANDO DI GARA

Oggetto: Fornitura chiavi in mano di inverter fotovoltaici e relativi accessori da installarsi presso le centrali fotovoltaiche Oggetto: Servizio di predisposizione della documentazione tecnico-amministrativa e svolgimento delle attività prope-
di Enel Green Power S.p.A. sul territorio italiano. deutiche e funzionali all’ottenimento dell’Autorizzazione Unica ai sensi del D.Lgs. 387/03 per impianti fotovoltaici.
Criterio di Aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Criterio di Aggiudicazione: Prezzo più basso.
Denominazione conferita all’appalto dall’ente aggiudicatore: AER000036869. Denominazione conferita all’appalto dall’ente aggiudicatore: AER000036873.
Tipo di appalto: Fornitura. Tipo di appalto: Servizi.
Durata dell’appalto: 365 giorni. Durata dell’appalto: 730 giorni.
CPV (vocabolario comune per gli appalti): 31681400 CPV (vocabolario comune per gli appalti): 71335000
Divisione in lotti: No Divisione in lotti: Si (4 lotti)
Tipo di procedura: Negoziata. Tipo di procedura: Negoziata.
Termine per il ricevimento delle domande di partecipazione: 12.07.2010. Termine per il ricevimento delle domande di partecipazione: 12.07.2010.
Testo integrale del Bando: il testo integrale del Bando pubblicato sul supplemento alla Gazzetta ufficiale dell’Unione Testo integrale del Bando: il testo integrale del Bando pubblicato sul supplemento alla Gazzetta ufficiale dell’Unione
europea (GU/S) del 22 giugno 2010 col numero 2010/S 119-180657 reperibile sul sito www.acquisti.enel.it. europea (GU/S) del 22/06/2010 col numero 2010/S 119-180659 reperibile sul sito www.acquisti.enel.it.
Riferimento: Enel Green Power S.p.A. – Funzione Acquisti/APF Via della Bufalotta 255, 00139 – Roma. Riferimento: Enel Green Power S.p.A. - Funzione Acquisti/APF - Via della Bufalotta 255, 00139 - Roma.
Tel. 06 8305 4614 Tel. 06 83054614

Il Responsabile Approvvigionamenti Il Responsabile Approvvigionamenti


Fotovoltaico/Enel.si Fotovoltaico/Enel.si
Dott. Gianpaolo Marsella Dott. Gianpaolo Marsella

Enel S.p.A. Viale Regina Margherita, 137 Enel S.p.A. Viale Regina Margherita, 137
00198 Roma 00198 Roma
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 ECONOMIA & FINANZA 25 •

— ROMA — centro di Verona lavorano oggi 463 ricerca- cializzata nelle attività di ricerca e svilup- anni. I dettagli del piano industriale resta-
tori (circa 500 addetti in totale), il cui desti- po. Una sorta di ‘multinazionale tascabile’ no però riservati. GlaxoSmithKline trasfe-
ACCORDO FATTO: il centro ricerche no era legato alla volontà della multinazio- che lavora per conto altri grandi gruppi cu- risce ad Aptuit i 500 addetti e la concessio-
di Verona dell’azienda farmaceutica Gla- nale GlaxoSmithKline di chiuderlo. L’ac- randone appunto la branca della ricerca. ne d’uso delle infrastrutture di ricerca pre-
xoSmithKline è passato all’americana Ap- cordo «costituisce motivo di legittima sod- Il centro ricerche di Verona diventerà la senti nel campus di Verona. Per questo i
tuit. Aziende e sindacati ieri mattina han- disfazione per tutti quelli che vi hanno diciannovesima unità del network di Ap- sindacati hanno chiesto verifiche nel tem-
no firmato l’accordo definitivo presso il concorso: sindacati, società e governo», ha tuit. po. In questo senso il primo incontro, pres-
ministero del Lavoro e delle Politiche so- commentato il ministro del Lavoro, Mau- GlaxoSmithKline, dal canto suo, si è impe- so il ministero dello Sviluppo economico,
ciali. L’intesa garantisce la continuità del rizio Sacconi (nella foto). gnata con Aptuit e con i lavoratori a forni- è già stato fissato entro la fine di gennaio
Centro e la tutela dell’occupazione. Nel La statunitense Aptuit è una società spe- re commesse di lavoro nei prossimi tre 2011.

Finanza, la riforma Obama va in breve


La spagnola Endesa cede le sue reti

Ma senza tassa sulle banche

ENEL
a Red Electrica per 1,478 miliardi
ROMA — Endesa, la controllata spagnola
di Enel (nella foto Ap l’ad Fulvio Conti),
Sistema di tutele per i risparmiatori. Pelosi: «Festa finita» ha raggiunto un accordo con Red Eléctrica
de Espana (Ree) per la cessione ad una
società controllata da Ree delle reti di
dall’inviato GIAMPAOLO PIOLI soldi dei contribuenti. «Le transazioni trasmissione di energia elettrica di cui è
— NEW YORK — complesse, che in passato sono sfuggi- titolare Endesa distribucion electrica,
te al controllo, saranno ora alla luce società a sua volta interamente di
ANCHE questa volta come già era succes- Endesa. Pattuito un corrispettivo
so per la riforma sanitaria, quello della Ca- del sole — dice Obama —. La rifor-
ma prevede inoltre la cosiddetta complessivo di 1,478 miliardi di
mera non è stato un voto bipartisan, ma la cui 1,269 per la cessione degli asset
tanto attesa legge per regolare Wall Street, Volcker Rule, una norma che obbli-
ga le banche a non mettere a rischio in servizio, 142,272 milioni per gli
anche se con qualche signicativo taglio, è asset in fase di costruzione e 66
passata. Analizzanod i 237 voti a favore, in- i risparmi di milioni di americani».
Tutti gli uomini del presidente, milioni per la manutenzione delle
clusi quelli di 3 repubblicani, e i 192 con- reti cedute.
trari, compresi quelli di 17 democratici, adesso, per mantenere anche le so-
Obama dice «è una vittoria per tutti gli lenni promesse fatte da Obama al G8
e al G20 di Toronto, dove ha indicato
americani e proteggerà la nostra econo-
l’America come un esempio da seguire
Wind lancia le nuove tariffe P
mia da future crisi. Renderà l’intero siste- per chi viaggia in tutto il mondo R
ma più trasparente». La speaker della Ca- sulla strada della crescita e del rigore,
mera, Nancy Pelosi, ha voluto essere però stanno corteggiando un gruppo di senato- ROMA — Parte la nuova Eurotariffa di O
ancora più netta affermando poco prima ri repubblicani indecisi. I democratici in- Wind sia per i clienti con ricaricabile sia M
del voto che «la festa è finita». La legge di fatti potevano contare su 59 voti dei 60 ne- per quelli in abbonamento, che rende O
riforma deve però adesso superare anche cessari per la super maggioranza, ma con gratuita la notifica dei messaggi in Z
la morte a 94 anni del decano Byrd so- segreteria telefonica per chi viaggia in I
no scesi a 58 ed hanno disperata- Europa. Inoltre, lancia le nuove O
PASSAGGIO AL SENATO mente bisogno della parte avver- promozioni Wind Easy Travel per N
La speranza è di raccogliere voti sa. chiamare e navigare dall’estero e Wind I
Easy Travel Internet che consente
con l’eliminazione del superconto CHI POTREBBE diventare di navigare in Internet nella zona
da 19 miliardi per il mondo del credito ago della bilancia è il neosena- Ue e negli Stati Uniti. Wind Easy
tore repubblicano/indipen- Travel Europa e Wind Easy
il voto del Senato che si prevede a metà lu- dente del Massachussetts Travel Mondo consentono di
glio, e questa pausa di riflessione potrebbe Scott Brown che ha strappa- ricevere e chiamare dalla zona Ue
to lo storico seggio dei Ken- e da ogni parte del mondo.
servire ad irrobustire l’opposizione repub-
blicana che proprio non la vuole. Obama, ndy. E’ sembrato possibili-
però, nella speranza di raccogliere qual- sta: «Voglio continuare a
Il telefonino Kin ritirato dal mercato
TLC

che voto in più, ha accettato di eliminare valutare il provvedimento


la supertassa da 19 miliardi di dollari che durante il fine settima- Microsoft riconosce di aver fatto flop
doveva essere pagata dall’intera industria na». Per Obama potreb- NEW YORK — Dopo soli due mesi dal
bancaria per sostituirla con un sofisticato be essere un buon segno lancio, Kin, il nuovo telefonino di
e molto meno spento sistema alternativo. anche perché Brown do- Microsoft, non sarà più in vendita. Il Wall
Nei passaggi forti della riforma è rimasta vrà affrontare molto pre- Street Journal rivela che il gigante del
invece la creazione di un’autorità per la di- sto un’altra campagna elet- software ha ritirato il dispositivo portatile
fesa dei consumatori, che verrà collocata torale a Boston dove i de- dal mercato, dopo aver inutilemnte tentato
all’interno della Fed, la quale a sua volta si mocratici rimangono di offrirlo ad un prezzo sempre
è vista attribuire maggiori poteri per chiu- comunque i più forti e più basso. A metà tra un palmare e
dere o imporre lo spezzettamento di mol- potrebbero opporgli PRESIDENTE un cellulare, Kin aveva l’obiettivo
te delle società collegate alle banche che questa volta un candida- Barack Obama di guadagnare terreno sulla
in passato sono diventate la causa del loro to molto difficile da bat- (Ap)
concorrenza dell’iPhone e del
fallimento e del successivo salvataggio coi tere. Blackberry, ma si è rivelato un
flop.

I PUNTI Moody’s avverte la Spagna C


Zapatero: «Il Paese è solvibile» R
Volcker Più limiti ROMA — La Spagna non ha problemi di I
rule ai derivati solvibilità. Lo ha detto il primo ministro S
spagnolo, Jose Luis Rodriguez Zapatero I
La norma voluta Introdotto l’obbligo (foto Ansa), per rispondere anche se non
dal capo per molti derivati direttamente all’agenzia di rating Moody’s
economista di essere scambiati che ha messo sotto osservazione il rating
di Obama Paul su piattaforme iberico. A fronte di un possibile,
Volcker che obbliga regolamentate ventilato taglio Zapatero ha detto
le banche a non e attraverso di avere «piena fiducia nella
rischiare i risparmi ‘clearinghouse’ capacità di solvibilità della
degli americani Così il controllo Spagna» e che la pubblicazione
in speculazioni sarà più semplice degli stress test rafforzerà la
fiducia verso il Paese iberico.
• 26 BORSA IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

Variaz.% Capitale Variaz.% Capitale Variaz.% Capitale Variaz.% Capitale


Min. € Max.€ Prezzo Prezzo su pr. milioni Min. € Max.€ Prezzo Prezzo su pr. milioni Min. € Max.€ Prezzo Prezzo su pr. milioni Min. € Max.€ Prezzo Prezzo su pr. milioni
Ultimo anno Azioni di riferim. ufficiale di rif. Quantità di € Ultimo anno Azioni di riferim. ufficiale di rif. Quantità di € Ultimo anno Azioni di riferim. ufficiale di rif. Quantità di € Ultimo anno Azioni di riferim. ufficiale di rif. Quantità di €
A 0,7955 1,198 Damiani 0,8615 0,8765 -1,03 8250 71 0,3
0,365
0,404
0,748
Lazio S.S.
Le Buone Societa’
0,3 0,3034
0,4975 0,5022
-1,32
-7,7
13485
27810
20
5
10,2 17,84 Tas
1,801 3,03 Tbs Group
10,58 10,4869
1,936 1,936
0,86
-0,67
760
2750
19
71
1,066 1,378 D’Amico 1,121 1,1333 -1,41 16172 168
7,145 9,295 Acea 8,075 8,0832 -0,98 308765 1.720 10,89 20,46 Danieli & C 14,49 14,7238 -3,4 114962 592 51,19 83 L’Oreal 80,15 80,15 0,00 0,00 48.283 0,8895 1,253 Telecom Italia 0,8995 0,8999 -1,15 71789617 12.036
3,6 4,83 Acegas-Aps 4,05 4,0114 -0,74 1516 223 6,065 11,12 Danieli & C Rsp 8,185 8,292 -3,36 157118 331 10,52 16,43 Lottomatica 10,52 10,407 -0,75 1130536 1.810 0,6625 0,898 Telecom Italia Rsp 0,74 0,7423 -1,53 22477057 4.459
51,9 72,81 Acotel Group 51,9 52,506 -1,89 1240 216 34,83 47,92 Danone 44,1 43,0692 0,23 501 22.659 14,23 21,89 Luxottica Grp 18,8 19,1344 -5,72 2102180 8.741 0,1701 0,734 TcomItaliaMedia 0,1701 0,1778 -8,55 12629597 56
1,314 2,65 Acque Potabili 1,552 1,528 0,78 15760 56 2,98 4,5 Datalogic 3,33 3,318 -0,3 3273 195 53,48 96,46 LVMH 85,15 86,6976 -5,06 255 41.718 0,305 0,8163 Telecom It Med Rsp 0,7 0,686 11,82 101790 4
0,84 1,35 Acsm 0,97 0,9811 -2,02 27694 74 1,129 1,7 Dea Capital 1,195 1,1917 0,00 64996 366 14,8 20 Telefonica 15,48 15,1697 0,58 455 72.833
2,61 4,24 Actelios 2,85 2,8595 -2,73 26878 193 1,75 3,6975 De’Longhi 3,6975 3,6871 5,57 692966 553 M 8,6943 17,37 Tenaris 14,05 14,144 -1,82 4300763 16.587
0,1648 0,416 Aedes 0,1855 0,1906 -4,58 1965993 135 41,47 60,15 Deutsche Bank 44,72 45,5289 -4,14 14479 25.529 2,0775 3,3975 Maire Tec 2,52 2,5624 -4,18 703207 813 2,3325 3,23 Terna 2,9675 2,9504 0,51 18468100 5.946
0,2865 0,6275 Aeffe 0,3215 0,3267 -1,98 71594 35 7,98 10,55 DeutscheTelekom 9,68 9,6695 -1,12 1885 42.218 0,1159 0,18 Management e C 0,1514 0,1521 -2,95 55902 72 1,03 4,9 Ternienergia 3,3875 3,3062 2,42 41091 84
3,79 6,2 Aegon 4,3775 4,3451 -0,45 1998 691 17,32 34,17 Diasorin 29,89 30,0187 -0,7 157811 1.644 1,311 2,83 Marcolin 2,62 2,7043 -7,42 289287 163 0,56 0,56 Tesmec 0,56 0,6187 0,00 10061871 60
12,01 15,66 Aeroporto Fir. 12,6 12,5551 4,91 261 114 1,219 2,62 Digital Bros 1,35 1,3459 1,35 2291 19 1,834 3,055 Mariella Burani 2,5225 2,5739 0,00 0,00 75 0,1098 1,82 Tiscali 0,11 0,1109 -4,26 28700177 205
1,711 3,34 Ageas 1,77 1,8013 -5,09 150723 4.162 3,7325 6,03 Dmail Group 3,97 3,9388 -3,87 3016 30 5,43 7,135 Marr 6,085 6,0762 -1,06 63395 405 38,39 56,29 Tod’s 50,97 51,3781 -1,7 35141 1.560
7,18 17,6 Dmt 13,6 13,6001 -1,45 33306 154 2,3375 3,6 Mediacontech 2,6875 2,6952 0,00 490 50 1,234 1,48 Toscana Fin. 1,471 1,471 -0,47 2000 45
7,91 10,5 Ahold Kon 10,09 10,09 0,00 0,00 1.203
3,825 6,485 Mediaset 4,5075 4,5477 -3,89 6244198 5.324 35,78 46,25 Total 35,78 36,2784 -3,32 2312 84.863
0,2595 0,45 Aicon 0,2605 0,2619 -0,76 37680 28
1,48 3,335 Alcatel-Luc 2,0375 2,0697 -3,44 15300 4.722 E 5,765 9,69 Mediobanca 6,075 6,0808 -1,38 2985636 5.231 7,725 13,2 Trevi Fin Ind
0,694 0,7395 Trevisan Cometal
11,78 11,6088
0,7185 0,7221
-0,76
0,00
245131
0,00
754
20
0,4705 0,6392 Alerion 0,55 0,5564 -3,51 209528 242 0,89 1,225 Edison 0,89 0,8915 -1,33 2765386 4.611 3,1525 4,935 Mediolanum 3,1525 3,1788 -2,32 1607583 2.308
1,918 3,28 Mediterr. Acque 2,99 2,99 0,00 3110 229 5,6 8,99 Txt e-solutions 6,075 5,8926 -0,41 2107 16
62,22 95,11 Allianz 79,5 80,487 -2,81 5109 36.085 1,168 1,551 Edison Rsp 1,234 1,2412 -2,76 8050 136
2,175 4,15 Amplifon 3,64 3,6875 -4,21 692536 722 0,0974 0,189 Meridiana Fly 0,1015 0,0993 -0,39 695851 69
11,94 15,44 Ansaldo STS 13,13 13,1021 -0,76 396154 1.576
0,715 1,719 EEMS 1,344 1,3519 -2,75 1023509 57
0,383 0,85 Meridie 0,39 0,3809 0,00 0,00 20 U
9,405 14,77 El En 11,12 11,1647 0,18 3648 54
0,444 1,059 Antichi Pell 0,573 0,5823 -5,91 40581 26 10 16 Mid Ind. Capital 10,2 9,944 2 1500 39 6,7 11,07 Ubi Banca 7,1 7,0657 0,00 2864284 4.589
1,105 2,13 Elica 1,534 1,5355 -1,41 9648 97
0,369 0,535 Apulia Prontop 0,3825 0,3808 2,14 197033 90 1,342 2,66 Milano Ass 1,342 1,3588 -3,45 631559 748 0,5215 1,1637 Uni Land 0,55 0,5546 -2,57 57440 88
3,1425 4,39 Emak 3,865 3,8632 -2,15 17374 107
0,0238 0,0784 Arena 0,027 0,0272 -1,82 4885629 35 1,457 2,68 Milano Ass Rsp 1,457 1,469 -5,39 63541 45 1,56 2,6413 Unicredit 1,815 1,8153 -1,31 500185266 34.981
3,2475 4,35 Enel 3,44 3,4423 -1,43 57944429 32.348
0,3825 0,9995 Arkimedica 0,5025 0,4928 0,5 131405 43 2,57 4,16 Mittel 3,1 3,1111 0,00 20113 219 2,2525 2,9162 Unicredit Rsp 2,3125 2,2636 -0,32 22816 56
1,103 1,519 Enervit 1,178 1,1824 -1,83 5650 21
0,72 1,3075 Molmed 0,72 0,737 -8,86 685780 76 17,04 23,89 Unilever 23,87 23,87 0,00 0,00 40.931
1,483 1,7 Ascopiave 1,549 1,54 -0,71 25425 363 19,14 27,87 Engineering 19,72 20,1053 -2,38 2805 247
2,305 3,6025 Mondadori 2,34 2,343 -2,6 1939727 607 0,528 1,046 Unipol 0,528 0,5327 -4,61 23561856 781
3,9575 6,96 Astaldi 4,14 4,1093 -0,78 665041 407 14,61 18,56 Eni 14,71 14,8528 -3,16 21946351 58.919
0,1051 0,216 Mondo HE 0,138 0,136 -0,86 69800 3 0,343 0,6956 Unipol priv 0,343 0,3473 -4,99 13762647 313
13,2476 18,0952 Atlantia 14,45 14,4673 -0,96 2163121 8.674 21,86 29,96 E.On 21,86 21,9889 -1,66 6475 43.742 6 9,73 Mondo TV 6,45 6,3812 -2,27 9098 28
5,42 10,28 Autogrill 9,64 9,7287 -2,23 1332753 2.452
13 24,41 Autos Meridionali 20 19,6085 -0,3 130 88
9,18 10,79 Erg
0,624 0,977 Erg Renew
9,465 9,4815
0,8 0,7965
-1,41
0,5
242218 1.423
59290 106
0,3965 0,485 Monrif 0,433 0,4353 -1,14 11100 65 V
0,1215 0,201 Montefibre 0,1614 0,1639 -4,38 149385 21 3 4,68 Valsoia 4,19 4,1529 -2,1 1212 44
6,6495 11,59 Autost. TO-MI 9,93 9,9358 -0,8 118987 874 0,44 1,192 Ergycapital 0,642 0,6473 -3,46 94261 49 0,239 0,523 Montefibre Rsp 0,401 0,4048 -8,86 63075 10 0,104 0,165 Viag. del Vent. 0,1376 0,1386 0,00 0,00 20
11,3246 19,2977 Axa 12,27 12,3763 -3,39 6220 25.634 1,006 2,4275 Espresso 1,51 1,5352 -5,27 1374069 619 0,91 2,19 Monti Ascensori 1,11 1,1283 -0,8 8249 15 1,3 1,64 Vianini Indust. 1,335 1,3 -0,15 7215 40
5,9447 9,701 Azimut 6,4 6,5308 -6,3 2336399 917 6,14 9,87 Esprinet 6,58 6,598 -1,05 134602 345 94,2 122,85 Munich RE 105 105 0,00 0,00 21.672
1,108 1,477 A2a 1,108 1,1109 -1,51 9251220 3.471 3,8025 5,11 Vianini Lavori 4,1 4,1186 -2,38 5926 180
1,757 3,285 Eurotech 1,84 1,8366 -0,27 74259 65 3,9625 5,6057 Mutuionline 4,8 4,7954 -0,62 4263 190 3,4275 4,35 Vittoria ass 3,53 3,5702 -3,29 18140 234
0,1 0,676 Eutelia 0,215 0,215 0,00 0,00 14
B 9,59 15,03 Exor 13,56 13,6656 -2,52 443602 2.173 N 16,47
8,2
21,4
10,7
Vivendi
Vrway Commun
17,13
0,00
17,13 0,00
0,00 0,00
0,00 20.046
0,00 0,00
1,477 2,1416 B Carige 1,577 1,5885 -2,05 2624161 2.548 5,535 9,92 Exor Prv 9,445 9,6046 -4,79 506946 725
1,22 3,6244 Neurosoft 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
7,275 11,27 Exor Rsp 10,79 10,6644 -1,37 18703 99
2,51 3,2332 B Carige Rsp 2,6325 2,6144 -1,5 3058 459
0,785 1,43 Exprivia 0,87 0,8725 -3,33 37141 45
2,215 3,5075 NICE 2,985 3,0205 -1,65 5431 346 Y
3,6 4,84 B Desio Bria Rsp 3,68 3,6483 0,00 0,00 49 5,1 6,85 Noemalife 6,2 6,1987 1,14 231 27 4,63 7,25 Yoox 5,465 5,509 -4,29 293484 279
3,6 4,9625 B Desio e Brianza 3,7125 3,7023 0,34 6052 434 6,59 11,7 Nokia Corp. 6,59 6,7416 -0,98 149640 25.048
4,9057 6,4499 B Ifis 5,15 5,1334 -0,96 71768 177 F 0,992 1,2 Nova Re 1,19 1,19 0,00 0,00 16
0,0794 0,4085 Yorkville Bhn 0,09 0,0884 0,00 161223 6
2,9575 4,295 BIntermobiliare 4,16 4,1557 -0,24 58271 650
0,8305 1,534 B.Monte Paschi 0,917 0,919 -1,93 17773189 5.037
12,22 20,85 Fastweb
6,57 11,27 Fiat
12,27 12,4424 -2,39 84859 976
8,18 8,2975 -3,93 19165486 8.935 O Z
5,795 7,63 B P di Sondrio 6,55 6,6127 -1,65 273845 2.018 3,79 6,85 Fiat priv 4,8175 4,8776 -3,94 264322 498 3,4 4,5425 Zignago Vetro 4,1475 4,1371 0,42 23269 332
0,34 0,75 Olidata 0,376 0,376 0,00 8050 13 0,389 0,6445 Zucchi 0,4845 0,4826 -1,12 14950 12
7,945 11,3197 B P Emilia Rom 8,255 8,3245 -1,08 342373 2.094 3,9025 7,3 Fiat Rsp 5,18 5,2445 -3,45 200932 414 0,2969 0,299 Omnia Network 0,299 0,2969 0,00 0,00 8 0,4695 1,673 Zucchi Rsp 0,489 0,4859 -2,2 6060 2
3,05 5,03 B Pop Etr/Laz 3,195 3,2168 -2,89 57885 240 3,11 5,235 Fidia 3,54 3,5414 -3,54 1425 18
3,17
3,8
5,8
5,19
B Pop Milano
B Pop Spoleto
3,4 3,3856
3,985 4,0536
-0,07 3495789 1.411
-1,36 1201 119
3,8
0,135
5,25 Fiera Milano
0,39 Finarte Aste
4,04 4,0176 -2,12
0,1421 0,1418 -6,14
17032
127489
170
7
P Warrant
0,43 0,795 B Profilo 0,47 0,4675 -0,32 212482 318 1,301 2,24 PanariaGroup 1,799 1,75 -0,5 2010 82 0,0098 0,18 Banco Pop. 2010 w 0,0191 0,0188 0,53 151003 -
8,42 12,72 Finmeccanica 8,42 8,4155 -1,41 3271314 4.868
7,325 12 B Santander 8,665 8,5572 -1,42 10834 71.303 1,6341 2,1275 Parmalat 1,896 1,8951 -0,94 9535283 3.277 0,007 0,0195 Inv e Svil 2012w 0,007 0,007 -6,67 165512 -
1,747 3,7775 Fintel Energ Group 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
12,65 26,99 Philips 24,5 24,875 0,00 0,00 23.824 0,0149 0,039 Kme Gro. 2011 w 0,0155 0,0157 4,03 128009 -
9,45 11,29 B Sardegna Rsp 9,62 9,6974 -0,82 4733 63 0,48 0,612 FNM 0,48 0,4867 -3,03 57651 119
1,327 2,53 Piaggio 1,909 1,9185 -2,35 1015336 710 0,733 1,084 Parmalat 2015 w 0,889 0,8982 -4,46 112059 -
5,5 8,745 Banca G. 7,665 7,6447 -2,73 300503 853 7,435 15,53 Fondiaria Sai 7,435 7,5034 -3,94 1399766 926
3,4 5,6 PIERREL 3,73 3,7654 -0,67 20938 56 0,0021 0,012 Snia 2010 w 0,0025 0,0024 - - -
4,0875 6,9237 Banco Popolare 4,5125 4,5034 -0,82 5192016 2.890 4,4325 9,815 Fondiaria Sai Rsp 4,4325 4,5238 -7,32 706237 189
1,86 4,25 Pininfarina 1,906 1,9899 -3,25 65754 58 0,0292 0,0635 W CAMFIN 11 0,034 0,0342 -4,23 401193 -
27,5 48,59 Basf 43,97 44,1236 -2,55 318 40.590 14,16 18,6 France Tel SA 14,16 14,1916 -0,77 1078 37.019
0,855 1,368 Piquadro 1,313 1,2539 2,98 9713 66 0,0812 0,3525 W GABETTI 13 0,086 0,086 - - -
1,42 3,205 Basicnet 2,7675 2,7616 -1,16 76805 169 1,05 1,519 Fullsix 1,116 1,105 0,00 0,00 12
0,2237 0,4925 Pirelli & C. 0,4405 0,4459 -3,29 39922592 2.305 0,2295 0,3695 W INTERPUMP 12 0,347 0,3437 -3,61 11590 -
1,665 2,4975 Bastogi 1,73 1,8033 -4,95 10115 31
0,258 0,5615 Pirelli e C. Rsp 0,43 0,4405 -4,44 102000 58
35,7 56,6 Bayer 45,72 45,5222 -0,35 460 34.946 G 0,3125 0,725 Pirelli R Est 0,3255 0,3264 -1,96 9939707 274
0,0311
1,573
0,1451
2,9975
W MEDIOBANCA 11
W PRI 2013
0,0311
2,15
0,0315
2,1265
-6,04
-
1520704
-
-
-
41,21 52,18 BB Biotech 43,3 43,4118 -2,48 807 789 0,307 1,48 Gabetti 0,33 0,3342 -3,93 90141 29 3,07 8,795 Pms 3,1 3,1 0,98 2809 7
2,2 3,1 B&C Speakers 2,94 2,9121 0,43 2596 32 0,011 0,05 W Rginori 2011 0,0237 0,0238 -1,25 3466 -
5,05 7,495 Gas Plus 5,05 5,0928 -1,85 1143 227 9,85 13,99 Poligr. S.Faust. 10,44 10,1533 -0,48 40 12 0,0027 0,0061 W TISCALI 14 0,0027 0,0027 - 6917455 -
0,488 0,71 Bca Finnat 0,533 0,5345 -1,48 25318 193 23,57 31,1 Gdf Suez 23,57 22,9759 -2,2 960 51.704 0,3605 0,54 Poligrafici Ed. 0,4865 0,4895 -1,02 38755 64 0,0551 0,0958 WARR AED. 09-14 0,0551 0,057 -3,84 1477674 -
0,352 0,74 Bee Team 0,367 0,3621 4,26 96845 25 2,015 2,5 Gefran 2,2825 2,2875 -2,67 5026 33 0,69 1,5 Poligrafici Printing 0,701 0,701 3,24 11175 21 2,22 9,465 WARR BPM 09-13 2,4 2,3837 -4,19 625 -
0,603 0,788 Beghelli 0,645 0,6365 4,03 51469 129 0,4475 0,7 Gemina 0,493 0,4956 -1,4 715442 724 0,667 0,917 Poltrona Fr. 0,7355 0,7365 -1,47 7719 103 0,305 0,519 WARR CREVAL 14 0,305 0,3119 -3,94 119037 -
5,37 7,555 Benetton 5,37 5,4262 -2,36 217009 981 1,378 2,095 Gemina Rsp 1,4 1,4016 0,00 0,00 5 55,73 110,43 Ppr 100,1 100,1 -3,56 50 12.668 0,079 0,2402 Warr Ergycapi.l 11 0,098 0,0956 7,81 87494 -
0,522 0,7275 Beni Stabili 0,62 0,6207 -0,8 6643961 1.188 13,71 19,19 Generali 14,14 14,1696 -2,01 7659326 22.014 0,843 2,28 Pramac 1,236 1,2396 -1,12 25751 38 - - Warr Ikf 10-14 - - - - -
1,07 1,68 Best Union Compa. 1,109 1,0934 0,00 0,00 10 3,6575 6,28 Geox 3,6575 3,6685 -0,81 815378 948 0,88 1,178 Premafin Fin Hp 0,88 0,8732 -0,56 121659 361 0,0396 0,096 Warr Intek2011 0,042 0,042 -2,33 9006 -
0,35 0,8035 Bialetti Industrie 0,4255 0,4217 -5,44 167851 32 2,5325 4,2 Gewiss 4,1925 4,1964 -0,18 46859 503 0,705 1,054 Premuda 0,749 0,7425 0,54 4000 105 0,0121 0,0255 WARR KME 09-11 0,0122 0,0122 0,83 179700 -
1,166 1,582 Biancamano 1,332 1,325 -0,08 55261 45 4,2 4,2 Gewiss Opa 4,2 4,2 0,00 0,00 120 6,565 9,6923 Prima Industrie 7 6,9959 0,29 798 60 0,023 0,18 Warr Kre 09-12 0,024 0,0238 - 94200 -
4,2325 7,015 Biesse 5 4,9906 0,00 21513 137 2,425 4,02 Granitifiandre 2,815 2,8567 -1,92 4379 104 10,03 15,81 Prysmian 11,71 11,7025 -1,1 2317253 2.131 0,0133 0,035 Warr Meridie 11 0,0133 0,0133 - - -
1,01 2,085 Bioera 1,012 1,012 0,00 0,00 9 4,275 11,35 Greenvision 5,85 5,8322 -3,54 8075 34 0,182 0,35 Warr Pier. 08-12 0,225 0,225 - - -
25,25 41,82 Bmw 38,25 38,4964 -4,66 996 23.026 3,1 5,63 Gr. Coin 5,24 5,2526 -0,29 126631 734 R 0,069 0,2 Warr Retelit 08-11 0,0724 0,0705 -3,47 68826 -
41,4 59,8 Bnp Paribas 43,48 43,7569 -3,33 37420 39.658 3,125 5,67 Gruppo Min. Maffei 5,185 5,1766 5,39 121 31 0,1699 0,3528 Ratti 0,1779 0,1778 -1,11 4600 49 0,0147 0,0847 WARR UBI 09-11 0,0147 0,0153 -9,82 1329760 -
18 21,5 Boero Bartol. 21 21 0,00 0,00 91 0,8 1,125 Rcf Group 0,8 0,8123 -4,76 13748 26
1,335 2,09
28,2 40,49
Bolzoni
Bon. Ferraresi
2,0425 2,0136
28,2 28,4873
2,13
-0,84
2149
668
53
159
H 0,806 1,554 Rcs Mediagroup 0,923 0,9171 -2,12 479287 676 TITOLI DI STATO
1,348 1,782 Hera 1,348 1,3415 -0,22 982023 1.503 0,58 0,8655 Rcs Mediagr Rsp 0,623 0,6049 1,8 60540 18
0,881 1,539 Borgosesia 0,9905 0,9904 0,00 0,00 68 TITOLI Quot. Var. % TITOLI Quot. Var. %
1,691 6,4 House Building 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 1,975 2,7475 Rdb 2 1,9855 0,00 3000 92
1,12 1,41 Borgosesia Rsp 1,17 1,1538 0,00 0,00 1 4,41 6,1 Recordati Ord 5,69 5,6893 -1,3 462916 1.190 Bot 15.07.2010 365 99,9827 0.00 Btp 01.03.20 4,25% 101,824 0.22
3,97 6 Brembo 4,94 4,9882 -2,18 142786 330 Bot 15.07.10 (91) 99,977 0.00 Btp 01.09.2020 4% 99,7268 0.22
0,165 0,2435 Brioschi 0,1749 0,1755 -2,83 361663 138
I 22,39
0,1705
39,99
0,283
Renault
Reno De Medici
29,6 29,7232
0,1956 0,1946
-3,27
-0,51
560 8.434
52500 74 Bot 30.07.2010 (182) 99,9564 0.01 Btp 1.8.2021 3,75% 97,9866 0.12
3,405 6,9 Bulgari 5,76 5,803 -2,37 2193978 1.736 0,8105 1,069 I Grandi Viaggi 0,874 0,8903 -3,96 7636 39 13,77 17,57 Reply 15,41 15,5558 -3,26 2930 142 Bot 16.08.2010 (367) 99,9184 -0.01 Btp 01.08.2023 4,75% 103,6552 -0.03
0,737 1,49 Buongiorno 0,8815 0,8903 -5,06 283685 94 1,07 1,61 IGD 1,07 1,0783 -2,73 274019 331 Bot 31.08.10 (186) 99,8978 0.00 Btp 15092023 2,6% 98,1087 0.06
0,328 0,61 Retelit 0,365 0,362 0,83 64393 58 Bot 15.09.2010 365 99,8711 0.01 Btp 1.11.23 9% 144,5577 0.21
8,035 13,43 Buzzi Unic. 8,035 8,0503 -2,96 2145162 1.329 0,86 1,09 Ikf 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,3045 0,7675 Ricchetti 0,336 0,3378 -0,44 9957 18 Bot 15.09.2010 (92) 99,862 -0.01 Btp 22.12.23 8,5% 142,5 0.00
4,8675 7,71 Buzzi Unicem Rsp 4,8675 4,821 -2,06 255625 198 1,33 2,42 Il Sole 24 Ore 1,385 1,3895 -1,07 17432 60 0,05 0,1184 Richard Ginori 0,0523 0,0508 2,55 3226957 24 Bot 30.09.10 (183) 99,835 0.00 Btp 01.03.2025 5% 104,3804 0.07
12 15,18 Ima 12,97 12,9958 -0,38 3803 442 0,25 0,57 Risanamento 0,34 0,3414 -3,82 461956 93 Bot 15.10.2010 (365) 99,7836 0.01 Btp 1.11.26 7,25% 126,9137 0.44
C 0,71 1,01 Immsi 0,71 0,7147 -4,05 389414 244 0,679 1,167 Roma A.S. 0,901 0,9019 -0,5 459574 119 Bot 28.10.2010 (182)
Bot 15.11.2010 (364)
99,7399
99,6894
0.02
0.02
Btp 1.11.27 6,5%
Btp 1.11.29 5,25
118,4986
104,404
0.15
0.24
1,813 3,1325 Impregilo 1,851 1,8566 -1,86 5649617 745 0,65 2,5 Rosss 1,372 1,4416 -10,5 252783 16
3,865 6,7 Cad It 4,005 4,0324 -2,32 6266 36 Bot 31.05.2010 (183) 99,6222 -0.01 Btp 01.05.31 6% 112,5467 0.48
7,6 9,42 Impregilo Rsp 7,75 7,8205 -3 211 13 53 69 Rwe 53 53,0968 -1,12 265 27.740
1,806 3,2225 Cairo Commu. 2,475 2,4899 -1 4653 194 Bot 15.12.2010 365 99,5941 -0.01 Btp 1.2.33 5,75% 109,4981 0.06
3,2 10,39 Indesit 8,965 9,0693 -3,29 304163 1.019 Bot 31.12.10 (184) 99,5117 0.00 Btp 01.08.2034 5% 100,8476 0.42
0,91 1,198 Caleffi 1,059 1,018 0,86 778 13
1,919 2,91 Caltagirone 2,15 2,1817 -8,12 66781 258
5,79 8,56 Indesit Rsp 7,745 7,5396 0,00 0,00 4 S Bot 14.01.11 (364) 99,4834 -0.01 Btp 1.2.37 4% 87,5073 0.23
1,72 2,5325 Industria e Innov 1,85 1,7241 4,52 6920 43 12,85 18 Sabaf 16,55 16,7235 -1,49 2051 191 Bot 15.02.2011 (365) 99,3822 0.00 Bt 01.08.2039 5% 100,7634 0.27
1,709 2,38 Caltagirone Ed. 1,86 1,8653 0,05 101130 233 Bot 15.03.2011 (365) 99,2633 -0.01 Btp 01.09.2040 5% 100,2857 0.36
4,9376 9,6064 Ing Groep 5,995 6,0181 -3,23 35849 12.358 0,399 0,7095 Sadi servizi ind. 0,4395 0,4273 0,00 0,00 41
0,1726 0,361 Camfin 0,255 0,263 -6,08 454154 171 Bot 15.04.11 (365) 99,1283 -0.02 Btp 15.09.2041 2,55% 96,1553 0.89
0,2621 0,629 Intek 0,4755 0,4912 -9,6 179817 62 4,74 7,95 Saes Get. 5,7 5,7587 -3,14 3978 84
2,8 4,2425 Campari 3,9875 3,9901 -1,42 1291311 2.316 Bot 16.05.11 (367) 99,0329 -0.01 Cct 1.12.201 100,2215 -0.01
0,5868 0,97 Intek r 0,738 0,7169 -3,78 2397 4 3,76 6,94 Saes Getters Rsp 4,16 4,197 -2,12 1751 31 Bot 15.06.2011 (365) 98,8275 -0.02 Cct 1.5.2004-2011 99,9609 0.00
0,295 0,42 Cape Live 0,339 0,3395 0,00 0,00 17
2,5114 4,26 Interpump Gr. 3,935 4,0193 -3,67 134167 381 4,6233 9,76 Safilo Group 7,1 7,3938 -6,89 151996 403 Btp 4,5% 100,2566 0.00 Cct 1.11.2011 99,5949 -0.01
2,19 3,25 Carraro 2,265 2,233 -0,88 30476 104
1,968 3,2025 Intesa Spaolo 2,1375 2,1492 -2,17 121055232 25.328 15,8 30,15 Saipem 24,62 24,7911 -2,42 2683004 10.864 Btp 01.11.10 5,5% 101,4689 0.01 Cct 1.3.2005-2012 99,2019 -0.05
29 39,49 Carrefour 33,35 33,91 0,00 0,00 23.509 Cct 1.11.2012 98,884 -0.04
1,555 2,485 Int. Spaolo rsp 1,613 1,6258 -2,12 4223557 1.504 18 29,93 Saipem Rcv 26,67 26,67 0,00 0,00 4 Btp 0102.2011 3,75% 101,4883 0.02
18,61 24,74 Cattolica Ass 19,81 20,0567 -3,37 49312 1.071 Btp 15.3.2011 3,5% 101,5703 -0.01 Cct 1.7.2006-2013 98,6257 -0.08
0,0415 0,11 Invest e Sviluppo 0,0467 0,0457 -0,43 30050 11 41,25 57,86 Sanofi-Aventis 48,02 48,6274 -2,36 1885 63.172
1,51 2,495 Cdc 1,88 1,8489 1,84 5801 23 Btp 01.08.11 5,25% 103,7957 -0.04 Cct 1.3.14 Ind 98,0818 -0.05
1,3 1,877 Irce 1,345 1,345 0,37 10 38 27,48 37,81 Sap 36,3 36,3 -1,63 70 44.495 Cct 1.12.2014 97,9709 -0.08
0,2545 1,22 Cell Therapeutics 0,335 0,3298 5,35 13353587 239 Btp 01.09.2. 4,25% 102,9075 -0.07
1,117 1,522 Iren 1,229 1,2379 -0,08 1294327 1.452 1,554 2,68 SARAS 1,663 1,678 -2,98 2193042 1.582 Btp 15.9.2011 3,75% 102,466 -0.03 Cct 01.09.2015 97,0356 -0.06
3,5 5,2 Cembre 4,75 4,77 -2,71 126 81
2,36 4,295 Isagro 2,76 2,7373 0,09 3050 48 8,46 11,49 Sat 9 8,9414 0,00 151 89 Btp 01.11.2011 1,9% 100,9795 -0.37 Cct-Eu 15.12.2015 99,9506 0.15
2,1125 3,7875 Cementir Hold. 2,1125 2,1273 -2,65 149081 336 Cct 01.07.2016 Ind 96,4643 -0.05
0,1761 0,1844 IT. Holding 0,1761 0,1844 0,00 0,00 43 4,3 8 Save 6,275 6,243 -1,34 9219 347 Btp 01.02.12 5% 104,67 -0.04
2,15 2,8125 Centr. Latte To 2,4175 2,4004 -0,51 1195 24 Btp01.03.2012 3% 101,7258 -0.01 Cct 1.03.2017 95,7688 0.02
3,3 4,9 It Way 3,3 3,3051 -2,87 2090 15 0,55 0,7415 Screen Service 0,564 0,5609 1,08 304445 78
0,1247 0,2729 Chl 0,1247 0,1236 -1,27 125047 19 Btp 15.04.2012 4% 103,5237 0.01 Ctz 30.09.2010 99,809 0.02
5,975 11,09 Italcementi 5,975 6,0422 -4,78 1694206 1.058 0,1257 0,269 Seat Pag G. 0,1326 0,1333 -2,64 5403411 256
0,272 0,388 Cia 0,298 0,2873 1,36 2002 28 Btp 1.7.2012 2,5% 100,8785 0.02 Ctz 31.03.2011 99,0878 -0.03
3,42 6,1 Italcementi Rsp 3,42 3,461 -5 291038 361 0,83 1,75 Seat Pag Gialle Rsp 1,02 1,02 0,00 0,00 1 Btp 15102012 4,25% 104,4678 -0.03 Ctz 30.06.2011 98,5804 -0.03
0,7 1,149 Ciccolella 0,745 0,7595 -1,72 9895 134
20,38 37,96 Italmobil. 21,68 21,8298 -2,78 45165 481 4,19 6,02 Servizi Italia 5,11 5,11 -1,35 283 83 Btp 15.12.2012 2% 99,5391 -0.01 Ctz 30.09.2011 97,9818 -0.03
1,071 1,918 Cir 1,348 1,3611 -3,02 2789980 1.068 Ctz 29.02.2012 96,8623 -0.11
15,39 25,33 Italmobiliare Rsp 15,39 15,3863 -2,22 6063 252 4,7083 7,475 SIAS 6,84 6,8372 -0,87 345637 1.556 Btp 1.2.13 4,7 105,8638 -0.1
0,445 0,826 Class Editori 0,4675 0,4625 -0,53 19932 49 Btp 2013 4,25% 104,9285 0.04 Ctz 30.04.2012 96,2802 -0.06
1,49 2,21 Iw Bank 1,503 1,5204 0,13 11475 111 46,13 78,69 Siemens 72,5 73,0125 -2,04 1441 66.280
1,112 2,7925 Cobra 1,112 1,1489 -4,55 59520 24 2,2 3,565 Snai 2,8 2,8235 -2,1 130156 327 Btp 01.01.2113 2% 98,9393 0.06 Btp Indicizzati
0,455 0,794 Cofide 0,617 0,6196 -2,45 162355 444 Btp 1.8.2013 4,25% 105,1943 -0.01
0,49 1,152 CogemeSet 0,49 0,4956 -3,26 70808 30
J 3,05 3,8125 Snam Rete Gas 3,3475 3,3225 2,14 15832978 11.953
B. 15.12.2013 3,75% 103,7129 -0.05
Btpi 15.9.2010 0,9%
Btpi 15.9.2014 2,1%
99,9625 -0.04
103,1254 0.13
0,08 0,1999 Snia 0,0994 0,1002 0,00 0,00 14 Btp 01.06.2014 3,5% 102,7206 -0.05
0,772 1,354 conafi prest 0,8005 0,7926 -1,6 22379 37 0,77 1,08 Juventus FC 0,8 0,8044 -0,37 54205 161 Btpi 15.9.2035 2,3% 100,85031.64
30,31 56,99 Societe G. 32,95 32,9537 -4,05 1495 19.135 Btp 1.8.2014 4,25% 105,5148 -0.05
1,303 2,005 Cr Artigiano 1,345 1,3358 0,00 36988 383 1,215 1,466 Socotherm 1,425 1,4518 0,00 0,00 55 Btp 1.2.2015 4,25% 105,6029 -0.05
20,49 28,28 Cr.Bergamasco 22 21,993 -0,86 1789 1.358 K 1,066 2,45 Sogefi 2,02 2,0129 -0,98 189389 235 Btp 15.04.2015 3% 100,382 -0.01 ORO E MONETE
3,7125 7,1677 Cr.Valtell. 3,7125 3,7194 -1,13 584350 773 3,88 9,87 Kerself 4,1375 4,143 -2,88 54834 72 3,36 4,56 Sol 4,3 4,3591 -1,38 32613 390 Btp 15.06.2015 3% 100,1488 0.00
3,2575 5,755 Credem 4,575 4,5948 -1,77 159921 1.521 1,896 2,88 Kinexia 2,45 2,4585 -4,2 12872 52 Btp 1.8.2015 3,75% 103,4888 0.00 01/07/10 Dom. Off.
0,064 0,1734 Sopaf 0,0656 0,0681 -6,69 1211631 28
7,94 15,3 Cre Agr 8,27 8,4954 -4 7996 18.412 Btp 1.08.2016 3,75% 102,9951 -0.05 Oro Milano (euro/gr) 30.72 32.62
0,257 0,3635 Kme Group 0,287 0,288 -1,03 1681416 109 0,879 1,57 Sorin 1,413 1,4388 -2,48 477941 665 Btp 01.02.2017 4% 103,3343 0.05 Oro fino ($/oncia) 1209.35 1210.15
0,1404 0,2745 Crespi 0,148 0,1517 -2,95 34078 9 0,501 0,6847 Kme Group Rsp 0,501 0,5023 -0,79 31820 18 7,63 20,5 Stefanel 7,63 8,4344 -14,27 3575 25 Btp 1.8.2017 5,25% 110,1546 0.07 Argento Londra 17.88 17.91
0,7155 1,119 Csp Inter. 0,965 0,9738 -1,53 21640 32 0,0484 0,246 K.R.Energy 0,0595 0,0594 -1,82 1070766 56 133,5 177,5 Stefanel Rsp 177 177 0,00 0,00 0 Btp 01.02.18 4,5% 105,032 -0.02 Sterlina v.c. 218.46 242.22
4,99 7,91 STMicroelectr. 6,385 6,4148 -3,04 6635684 5.812 Btp 2018 4,5% 104,6538 -0.08 Sterlina n.c. 218.46 242.22
D L Btp 1.2.2019 4,25% 102,4029 0.05 Sterlina (post 74) 218.46 242.22
3,26 7,89 Dada 3,89 3,8969 -1,77 30126 63 1,61 2,8675 La Doria 1,931 1,9136 0,00 3840 60 T Btp01.03.2019 4,5%
Btp 1.9.2019 4,25%
104,2169
102,2034
0.12
0.14
50 Pesos messicani
20 Dollari liberty
1136.21 1265.32
903.8 1027.75
23,6 44,33 Daimler 40,33 40,4375 -3,17 1041 38.901 2,65 3,99 Landi Renzo 3,0025 3,0003 0,08 694923 338 1,0989 1,3989 Tamburi 1,245 1,2378 -0,4 365 138 Btp 1.2.2020 4,5% 103,6525 -0.04 Marengo italiano 170.43 198.84
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 ECONOMIA & FINANZA 27 •

LA VERTENZA DOPO IL VERTICE FRA LE PARTI AL MINISTERO, DURATO NOVE ORE

Schiarita per la Carlo Colombo


Oggi l’informativa ai lavoratori, otto dei quali restano sul tetto
di BARBARA CALDEROLA per le 9 durante la quale saran-
— AGRATE (Monza) — no esposti i paletti fissati dal ta-
Lavoratori in piazza per difendere i
volo ministeriale.
SVOLTA nella vertenza della
posti di lavoro: una scena che si ripete Carlo Colombo di Agrate Brian- PER ORA, gli operai restano
za (Monza), la fabbrica occupa- sospesi a 20 metri di altezza. Vi-
GIÀ SPESO UN MILIARDO ta da otto operai sul tetto dal 16 vono in condizioni disperate, a
giugno. Ieri è sceso in campo il
Cassa in deroga Ministero del Lavoro e per le
tute blu dell’ex fonderia in atte-
54 gradi, in uno spazio di cin-
que metri per cinque. Da lune-
dì hanno iniziato lo sciopero
«agli sgoccioli» sa di ricollocazione, si è aperto
uno spiraglio. Nel 2008 la pro-
prietà aveva firmato un accor-
della fame. Andrà avanti ad ol-
tranza, finché non avranno otte-
nuto quel che vogliono: «Lavo-
— MILANO —
do per chiudere lo stabilimen- ro. Meglio morire che rimanere
to, rimasto finora lettera mor- senza posto», dicono al megafo-
SEMESTRE nero per l’occupazione ta: prevedeva nuovi posti di la- no. Una presa di posizione net-
in Lombardia, con 1 miliardo di voro per 38 dei 120 operai, in- ta che ha smosso le acque. Ac-
risorse già autorizzate per la Cassa centivi e prepensionamenti. La canto a loro, i colleghi che han-
integrazione in deroga, pari protesta estrema è arrivata do- Gli operai della Carlo Colombo, sono sul tetto da quindici no allestito un presidio perma-
all’intero importo del 2009. po 18 mesi di stallo, durante i giorni. Da ieri hanno proclamato anche lo sciopero della fame nente ai cancelli, e le famiglie.
E’ l’allarme lanciato dalla Cgil quali l’azienda «ha nicchiato su- La Carlo Colombo per chiude-
regionale, che teme «l’esaurimento gli impegni messi nero su bian- re la fabbrica di Agrate aveva
delle risorse» per l’anno in corso. co», spiegano i lavoratori. che hanno raffreddato le posi-
LE TAPPE zioni, prima di chiedere il mas- messo sul piatto 3 milioni euro
«La crisi — ha spiegato Fulvia di incentivi per i lavoratori sca-
Colombini della segreteria regionale A SOLLECITARE l’interven- Per i sindacati violati gli simo sforzo a tutti con l’obietti- ricati nel 2009 per trasferirsi a
— si sta facendo sentire ancora to di Maurizio Sacconi sono sta- accordi del 2009. Martedì 6 vo di riportare a terra in fretta Pizzighettone, e distribuiti se-
pesantemente e, se nel secondo ti i senatori del Pd Giorgio Roi- gli “alpinisti”. Un invito recepi- condo un complesso meccani-
semestre l’utilizzo sarà ancora così
a Roma l’incontro decisivo to dalla proprietà che «non si è
lo ed Emanuela Baio che han- smo condiviso dalla base. Ora
sostenuto, temiamo che le risorse no fatto pressing a favore delle presentata con la logica del si tratta di capire quanto la pro-
comincino a scarseggiare». tute blu insieme a Provincia di trebbero portare la schiarita, at- prendere o lasciare», spiega prietà intenda scucire per sana-
Inoltre «c’è l’incognita sul 2011, Monza e Comune. Ieri il sum- tesa per martedì 6, quando Claudio Cerri, segretario Fiom re le proprie mancanze. Le tute
perchè non ci sono notizie di nuovi mit capitolino durato 9 ore ha azienda e sindacati si rincontre- Cgil Brianza. La trattativa con- blu chiariscono: «Non siamo in-
finanziamenti da parte del governo inaugurato una nuova stagione ranno a Roma con l’intento di tinua, a deciderne le sorti, sta- transigenti, abbiamo fatto tutto
per sostenere la cassa in deroga». nei rapporti fra le parti. Nulla è chiudere la partita. Questo il mattina saranno proprio i lavo- il possibile per evitare la scala-
trapelato sui dettagli che po- diktat dei tecnici ministeriali ratori nell’assemblea convocata ta. Siamo disperati».

NORD SERVIZI COMUNALI S.r.l. a Socio Unico


24021 ALBINO (BG) - Piazza Libertà, 1
AVVISO DI BANDO PER L’APPRONTAMENTO E
LA FORNITURA DI UN KIT PER L’INSTALLAZIONE
DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI, COSTITUITO
DA MODULI, INVERTER E STRUTTURA
DI ANCORAGGIO, PER LA REALIZZAZIONE
DEL PROGETTO “ALBINO FOTOVOLTAICA”
Questa Società intende affidare a coloro (società,
imprese individuali) che ne abbiano i requisiti,
mediante procedura aperta ai sensi degli artt. 83 e
84 del D.Lgs. 163/2006 con il criterio dell’offerta
economicamente più vantaggiosa, l’approntamento
e la fornitura di n. 50 kit per l’installazione di impian-
ti fotovoltaici, costituito da Moduli, Inverter e
Struttura di ancoraggio, per la realizzazione del pro-
getto “Albino fotovoltaica”, per un importo stimato
di € 450.000. Le offerte dovranno pervenire pres-
so l’Ufficio della Nord Servizi Comunali S.r.l.
entro le ore 12,00 del giorno 02/08/2010 e saran-
no aperte alle ore 14,30 dello stesso giorno.
Il Bando di gara e la documentazione possono
essere richiesti negli orari di lavoro presso
l’Ufficio - tel. 035/759935 o visualizzate sul sito
internet del Comune di Albino: www.albino.it.
Albino lì, 22 giugno 2010
L’AMMINISTRATORE UNICO
(Ing. Rota Nodari Marco)

Edizioni Centro Studi Erickson di Trento


ricerca: 1 ILLUSTRATORE FULL TIME
Il candidato/a dovrà occuparsi dell’ideazione
e realizzazione di illustrazioni e animazioni in
formato digitale per i prodotti multimediali
(cd-rom didattici, giochi e applicazioni onli-
ne). E’ richiesta buona conoscenza del pac-
chetto Adobe (Photoshop, Flash, Fireworks,
Illustrator) e attitudine al lavoro in team.
Inviare curriculum, entro il 30/09/2010, a
selezione.personale@erickson.it
• 28 BREVI DI ECONOMIA IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

APPLE PROBLEMI DI RICEZIONE PER L’I.PHONE 4, DA POCO PROTAGONISTA DI VENDITE BOOM


LA GIORNATA DI PIAZZA AFFARI
Snam Rg corre da sola Una ‘class action’ sul melafonino dei record
— NEW YORK — tense diverse accuse, che appena tre giorni ne sono
Rally dell’euro sul dollaro PER APPLE E AT&T vanno dalla «falsa dichia- stati venduti 1,7 milioni)
razione» alla «frode», dal- è stato del resto accompa-
piove una ‘class action’ gnato da lamentele circa
CHIUSURA in profondo rosso per la Borsa, con per l’iPhone di ultima ge- la «generale negligenza»
alle «pratiche commercia- la drastica riduzione, fi-
l’indice Ftse Mib e il Ftse Italia che perdono nerazione e i suoi proble- no all’assenza totale, del
entrambi l’1,91%. Dopo una mattinata pesante, mi di ricezione se impu- li ingannevoli». Solo Ap-
condizionata dal dato deludente della produzione ple è invece accusata di segnale di rete se il dispo-
gnato in modo da coprire sitivo viene tenuto in ma-
industriale cinese e dal faro di Moody’s sul debito le antenne. Il sito Gizmo-
sovrano spagnolo, il listino si è ripreso dopo che
no coprendo le antenne
do, già autore dello scoop STEVE JOBS poste a lato.
la Bce ha assegnato 111,2 miliardi alle banche sul prototipo di iPhone
dell’Eurozona, perpoi ridiscendere sul finale sulla 4, pubblica il documento «Il problema esiste SEGNALAZIONI che
scia di Wall Street, penalizzata dai dati negativi di quella che afferma esse- Ma non è un difetto
dell’Ism New York. Dati che hanno innescato, tra
hanno spinto Steve Jobs
re ‘’la prima class action tecnico o di software» in persona (nella foto
l’altro, un rally dell’euro, spingendolo fino a 1,25 sull’ultimo modello del
sul dollaro. Guidano i ribassi dei titoli guida
Ap) a intervenire, affer-
melafonino’’, depositata mando che il «problema»
Azimut (-6,3%), Luxottica (-5,7%), Italcementi presso la Corte distrettua- «difetto di progettazione,
(-4,8%) e Unipol (-4,6%). Tra gli assicurativi è comune a qualsiasi al-
le del Maryland. fabbricazione e assembla- tro telefono e che non rap-
pesante anche Fonsai (-3,94%). Netta flessione mento» e di violazione
poi di Mediaset (-3,89%), malgrado il direttore
presenta in alcun modo
L’AZIONE legale punta della garanzia. Il lancio un difetto tecnico o di sof-
finanziario, Marco Giordani, abbia parlato di un dello smartphone Apple
primo semestre «buono», in linea con la crescita
il dito contro «problemi tware dell’iPhone. Al ri-
di design dell’antenna», di ultima generazione, guardo, sarebbe in arrivo
dei ricavi dei primi tre mesi. Negli industriali,
cadono terreno Fiat (-3,93%) e Pirelli (-3,29%), tra rivolgendo alla Mela e già protagonista di un cla- un software per risolvere
gli energetici Eni (-3,16%) e Saipem (-2,4%). Unici all’operatore Tlc statuni- moroso commerciale (in il problema.
titoli positivi, in un paniere dominato dal segno
meno, risultano Terna (+0,51%) e Snam Rete Gas
(+2,14%), dopo che Morgan Stanley ha alzato per chi SALE - chi SCENDE
quest’ultima la raccomandazione a ‘overweight’. Accordo tra Unicredit e consumatori
Tra i bancari, le vendite sono state meno intense YAHOO!
di altri settori e si sono concentrate su Intesa In arrivo ‘cantieri di lavoro’ e ‘info point’ in filiale
Sanpaolo (-2,17%) e Mps (-1,9%). Buy-back miliardario ROMA — Ascolto continuo e coin-
volgimento attivo del cliente con
Il cda di Yahoo! ha approvato l’attivazione di ‘cantieri di lavoro’
un piano di acquisto di azioni permanenti e Info point da allesti-
Eurotech: commessa negli Stati Uniti proprie del valore di 3 re in molte filiali di Unicredit Ban-
miliardi di dollari in tre anni. ca. Questi alcuni dei punti salienti
Lavori per complessivi 1,35 milioni di dollari dell’accordo quadro firmato da
Sulla base dei prezzi di
AMARO (UDINE) — Eurotech Unicredit e 12 associazioni dei
(nella foto il presidente Rober- chiusura di ieri del titolo, il consumatori. «Questaintesa con-
ALLA GUIDA
to Siagri) ha annunciato una buy back rappresenta circa il L’ad Carol Bartz solida un rapporto che si è forma-
commessa dagli Usa di 1,35 mi- 15% della capitalizzazione (Reuters) to nel tempo», ha commentato il
lioni di dollari. Questa riguarda borsistica del gruppo deputy ceo Roberto Nicastro (nel-
una piattaforma di calcolo di un la foto Nrewpress).
sistema di controlli che gesti-
sce le condizioni ambientali den-
tro alcuni edifici pubblici. TOYOTA
Richiama le Lexus Cell Therapeutics: forte rosso a maggio
Ritirate le convertibili scadenti nell’anno
Pirelli Re, tre enti previdenziali Toyota dovrà richiamare a
MILANO — Nel mese di ta era pari a 6,751 milioni
investono 50 milioni nel fondo Fedora breve, in tutto il mondo, maggio, Cell Therapeuti- di dollari. La società ha
270mila modelli ‘Lexus’ per cs ha realizzato ricavi fatto sapere di aver ritira-
MILANO — L’Ente di pre- to Pirelli Re sgr come ge-
problemi al motore. Lo ha per 6.000 dollari (7.000 to tutte le rimanenti ob-
videnza dei periti indu- store per i propri investi- dollari in aprile) a fronte bligazioni convertibili
striali, l’Ente nazionale menti nel settore immo- annunciato un portavoce
di un Ebitda negativo per con scadenza nel 2010.
di previdenza e assisten- biliare. I tre enti hanno della casa giapponese. Sette 6,767 milioni e perdite La società, infatti, ha de-
za a favore dei biologi, e sottoscritto 200 quote di i modelli coinvolti della serie PRESIDENTE
Aiko nette per 7,193 milioni di positato una somma pari
l’Ente nazionale di previ- nuova emissione del fon- Lexus, a cui farà compagnia dollari (7,149 milioni in a 39,3 milioni di dollari
denza e assistenza per do Fedora per comples- Toyoda
la Toyota Crown aprile). A fine maggio la presso la Bank National
gli psicologi hanno scel- sivi 50 milioni. posizione finanziaria net- Association.

EasyJet, in autunno più rotte dall’Italia Stefanel, lunedì parte l’aumento di capitale Fitch: «Il rischio recessione è in aumento
Nuove destinazioni da Milano e Roma Una ricapitalizzazione che sfiora i 50 milioni Ma migliorano le stime di crescita 2010»
ROMA — La compagnia rà possibile volare a Bil- MILANO — Il periodo di esercizio dei diritti di opzione ROMA — La crisi del debi- ting mantiene la convin-
aerea low cost easyJet bao, mentre Venezia sa- per l’aumento di capitale di Stefanel, dal controvalore to europeo, con i suoi ef- zione che «la ripresa glo-
inaugurerà dal 31 otto- rà collegata a Basilea. complessivo massimo di 49,9 milioni, ha inizio lunedì fetti negativi sulla fiducia bale resta in carreggiata,
bre quattro nuove rotte. Le tariffe dei nuovi colle- e si concluderà il 23 luglio. L’operazione ha per ogget- dei consumatori, aumen- anche se a un ritmo diso-
Alle destinazioni che gamenti da Milano parti- to 81.275.275 azioni ordinarie, prive del valore nomi- mogeneo a seconda di Pa-
easyJet raggiunge da Mi- ranno da 19,99 euro a ta il rischio di una nuova esi e regioni». Riviste in
nale, offerte in opzione agli azionisti ordinari e di ri-
lano Malpensa, si aggiun- tratta (tasse incluse) per sparmio nel rapporto di 25 azioni ordinarie di nuova recessione. Lo afferma Fi- meglio le stime di cresci-
geranno Lione e Tolosa, Lione, e da 24,99 euro emissione ogni 1 azione ordinaria e/o di risparmio tch. Nel ‘Global Economic ta per il 2010 al 3,1% dal
e da Roma Fiumicino sa- per Tolosa. posseduta, a un prezzo di 0,615 euro cadauna. Outlook’ l’agenzia di ra- 2,8% dello scorso aprile.
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 29

«L’Educazione della Vergi- Lo scrittore e giornalista bri-


ne» attribuito a Diego Ve- tannico Christopher Hi-
lazquez, è l’ultimo dei capolavo- tchens, in testa alle classifi-
ri della pittura persi e ritrovati. che con “Hitch-22”, è stato co-
Il dipinto, che necessita di un ac- stretto ad annullare una serie di
curato restauro, era in una can- conferenze di presentazione del
tina dell’università americana suo ultimo libro: dovrà sottoporsi
di Yale. a un ciclo di terapia.

Riviera Che notte (rosa) stanotte


E’ qui l’ombelico del mondo

no di turismo. «Ormai la
Notte rosa è un bolide che va
ai 200 km all’ora», osserva
dall’Apt Andrea Babbi. Una
macchina da soldi, che gene-
ra in poche ore un indotto
di 100 milioni di euro.
MA LA VERA sfida, stavol-
to a decollare. Una notte, an- festa», sorride un albergato- ta, non è solo quella di far
Manuel Spadazzi ‘funzionare’ l’evento. «Ab-
zi tre, da stasera fino a dome- re riminese, mentre sistema Lola Falana
UN’ONDATA rosa ci travol- nica. A ricordare che la ‘dol- gli ultimi nastri rosa alla fac- biamo scommesso sulla no-
gerà. E al diavolo un’estate ce vita’ in Riviera non è solo ciata del suo hotel a Rimini,
nera che più nera non si più il ricordo sbiadito di un’epo- a due passi dal Grand Hotel.
(almeno finora), e la delusio- ca. E’ la voglia di essere pro- Non puoi dargli torto. Il bel- E il turismo vola
ne cocente per gli azzurri di tagonisti, sempre e comun- lo della Notte rosa, che stase- Da Rimini a Riccione a Cervia
Marcello Lippi. que. Di stare in scena, come ra celebrerà la quinta edizio- musica, teatro, movida. Un
La chiamano il ‘Capodanno e più di prima. ne (e poi andrà avanti, tra va-
dell’estate’, e mai come que- ri spettacoli e concerti, fino indotto da 100 milioni di euro
sta volta la Notte rosa sarà ve- «A PARIGI avranno anche a domenica) è proprio que-
ramente l’inizio di una sta- inventato la ‘notte bianca’, sto: tutti, ma proprio tutti, stra identità — osserva Ste-
gione che, fin qui, ha stenta- ma la nostra è tutta un’altra dal bagnino al barista, dal ri- fano Vitali, presidente della
storatore al pizzaiolo al par- Provincia di Rimini — ispi-
rucchiere, si sono inventati rando questa edizione al ca-
Fred Buscaglione qualcosa per la grande festa. polavoro di Fellini, La dolce
durante Ecco allora piadina, aperiti- vita». Un omaggio che parte
vi e pietanze in rosa. E poi le fin dal manifesto, con Mar-
una sua esibizione brandine e gli ombrelloni ri-
in Riviera. Sopra: il
cello Mastroianni e Anita
dipinti di rosa. E perfino i Ekberg ‘incorniciati’ di ro-
ministro Michela monumenti, le piazze, i lam- sa, e arrivato lungo le strade
Brambilla pioni questa sera brilleran- di Rimini. Qui, da giorni,
con Andrea Babbi, no di rosa... hanno piazzato 100 giganto-
amministratore grafie di altrettanti perso-
delegato di Apt UN TRIONFO di fantasia. E naggi che hanno fatto la sto-
Emilia Romagna di gadget. Hanno provato a ria della Romagna negli an-
fare i conti: da Comacchio a ni ’50 e ’60: da Walter Chia-
Cattolica saranno distribui- ri a Mina, da Fred Busca-
ti oltre 100mila gadget tra t- glione a Gianni Morandi fi-
shirt e cappellini, bandane e no a Lola Falana. Scatti in
parrucche... Anche questa è Walter Chiari bianco e nero di una Riviera
la Notte rosa: un grande affa- che stasera vuole tornare ve-
re, per gli operatori che vivo- dere rosa...

Da Mozart agli Afterhours... per farci innamorare


E’ LA NOTTE dove tutto può accadere. E piazza, delle grigliate di pesce in riva al ma- torno di Samuele Bersani. Tantissimi i con-
accadrà. In una sola notte si potrà ammirare re, del bagno di mezzanotte, il rito che Cese- certi a Rimini, che in una sola notte vedrà
il maestro Muti impegnato con Mozart, ascol- natico rispolvererà sulla spiaggia di levante, sul palco gli Afterhours, Marco Mengoni,
tare il rock degli Afterhours mescolarsi alle subito dopo il concerto di Stadio, Zero Assolu- Mario Biondi e Nicola Piovani, che si esibi-
parole di Flaiano, cantare sotto le stelle con to, Povia e Sonhora. A Ravenna la Notte rà all’alba sulla spiaggia, nel concerto di
gli Stadio, Bersani, Bennato... Sono sono al- rosa partirà sulle note di Mozart, con Riccar- chiusura. Ma la festa in rosa non si fermerà
cuni dei protagonisti della Notte rosa, il Ca- do Muti a dirigere l’orchestra Cherubini, qui. Domani a Rimini si prosegue con Cathe-
podanno dell’estate che si celebra stasera sul- mentre pochi chilometri più in là, a Cervia, rine Spaak in scena ne «Il piccolo principe»,
la Riviera romagnola, da Comacchio fino a Rokia Traorè porterà in Riviera la musica mentre Riccione ballerà insieme a Radio
Cattolica. Sarà la notte dei 300 eventi, quel- dell’Africa. E se Bellaria andrà a tutto rock Deejay col concerto di Nina Zilli, Malika
la dei grandi concerti, ma anche delle feste di con Edoardo Bennato, a Misano ecco il ri- Ayane e Giuliano Palma.
30 SPETTACOLI IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

JOHN MALKOVICH MERYL STREEP


Grandi manovre tv La stagione Mediaset IL SERIAL KILLER SARÀ LA THATCHER

Cortellesi a Zelig

IN BREVE
Ieri sera a Ravello, oggi Secondo l’Abc Meryl
a Spoleto: John Streep (Ap) potrebbe
Malkovich (Ansa) porta interpretare Margaret

«Promosso» Pierino in scena “The infernal


comedy: confessioni di
un serial killer”.
Thatcher nel progetto
cinematografico sulla
vita dell’ex premier.

Amico vampiro
Fenomeno Eclipse Il terzo episodio della saga
30 MILIONI DI DOLLARI NEL MONDO, SOLO
NELLA PRIMA PROIEZIONE DI MEZZANOTTE
E IN UN GIORNO, IN ITALIA, 2.400.000 EURO
Paola Cortellesi (Ansa) prende il posto di Vanessa Incontrada
a “Zelig”. Nella foto sotto (Alive), Piero Chiambretti Andrea Martini sofferta eternità è destinato per na-
tura a colmare l’ansia che avvolge
Marco Mangiarotti pions League, Europa League)
+ Gallery (otto canali: Joi, MORDONO ancora. Anche alle cavi- l’adolescente alle prime prove della
· Milano vita. Per questo conquista e strega
Mya, Steel, Studio Universal, glie dei rivali che restano al palo de-
Premium Cinema, Cinema gli incassi. Se c’era qualche dubbio ragazzi e ragazze che davanti alle
UNA SFIDA per due, Mediaset Emotion, Cinema Gallery, Di- (caste) avventure di Bella, Edward
e Sky. E a guadagnarci dovreb- è stato fugato nel modo più convin-
sney Channel). Confermato il cente: con una partecipazione che e Jacob (interpretati dai nuovi sex
be essere anche il consumatore. pacchetto calcio con le partite
Sfilata della prima campagna non lascia dubbi e caso mai fa pen- symbol Kristen Stewart, Robert
di dodici squadre: Juventus, Pattinson e Taylor Lautner) ritro-
“multichannel” a Cologno, pre- Milan, Inter, Roma, Lazio, Na- sare. I vampiri più luminosi e aper-
senta Gerry Scotti, sul palco poli, Fiorentina, Palermo, Bari, tamente seducenti che la letteratu- vano i primi nodi sentimentali, le
Piersilvio che gioca al Miliona- Genoa, l’Europa League e il ra abbia inventato tornano a colpi- prime delusioni e compensano il
rio, Chiambretti, i ragazzi di Campionato del mondo per re il residuo di fantasia che il mon- senso spesso vuoto della vita quoti-
“Amici” e i bambini di “Io can- club. L’esclusiva del Premium diana. In fondo si commuovono
to”. Tutti gli artisti in sala, foto do moderno lascia agli adolescenti,
Moto Gp, “Controcampo” e al- anche sullo schermo. Sono impres-
ricordo di gruppo. Il vicepresi- cune dirette “free” su Rete4.
dente di Mediaset Piersilvio sionanti le cifre del box office italia- Non è un cinema per vecchi
Berlusconi conferma che «nel PROGRAMMI. Arriva dalla Rai no. Due milioni e quattrocentomi- Caste avventure di giovani
primo trimestre la pubblicità è Fabio Insinna, che condurrà la euro in una sola giornata (terza
al +5 per cento. In un momen- “La Corrida” e farà una fiction,
sex symbol: un mix irresistibile
cifra di tutti i tempi raggiunta oltre-
to di crisi noi offriamo abitudi- quasi chiuso l’accordo con Pao- tutto in piena estate; meglio di contro le ansie adolescenziali
ne, certezze e grandi successi. la Cortellesi per “Zelig” a pri- “Eclipse” al debutto, solo “Spider-
mavera. Scotti farà “Paperissi- Man 3” e “Harry Potter Principe per scene e situazioni che avrebbe-
Chiambretti Night ma” con Michelle Hunziker, ro probabilmente fatto sorridere i
“Io canto” (e “Italia’s Got Ta- mezzosangue”) che non sfigurano
Lo show passa da Italia 1 lent”). Paolo Bonolis “Chi ha affatto rispetto ai 30 milioni di dol- loro genitori ma che appaiono ai lo-
a Canale 5. Insinna nuovo incastrato Peter Pan” (a prima- lari incassati in Usa nella sola notte ro occhi più vere del vero.
conduttore della Corrida vera “Il senso della vita”), Ma- del 30 giugno. Ritmi che fanno
ria De Filippi “C’è posta” e pensare che “Eclipse” possa strac- IL VECCHIO signore delle tenebre
“Amici”. Piero Chiambretti ciare i record delle precedenti pun- è diventato in pochi anni il simbo-
passa alla rete ammiraglia, due tate già divenute oggetti di un cul- lo di una fulgente bellezza, il para-
seconde serate come “Matrix”
di Alessio Vinci. Tutti confer- to ramificato. digma della giusta fisicità. Una sor-
mati a “Striscia la notizia”. Il ta di angelo ribelle caduto ma non
GF11 con la Gialappa’s, “Pape- NELL’IMMAGINARIO globale del- domo. E il licantropo suo rivale -
rissima e “I Cesaroni” «per la la gioventù contemporanea c’è mol- nonché figura complementare
prima volta andranno a cavallo to spazio ma per poche figure, ripe- dell’universo fantastico - fa da spal-
delle due stagioni». Italia 1 salu- tute fino alla saturazione. Il vampi- la di lusso in un gioco postmoder-
ta Chiambretti e ricomincia dal- ro col suo statuto di ambiguità e di no capace di rielaborare in modo
le serie cult, “Zelig Off” e una
seconda serata con Le Iene (ri-
confermate in prima con Luca,
Paolo e Ilary Blasi).
Cinque titoli di intrattenimen-
to e cinque di fiction, sette sere
su sette di prodotto originale
italiano per Canale 5. Da edito-
AUGURI di buon lavoro a Enri-
co Mentana, neo direttore news
di La7, «mai riparlato di “Ma-
Ischia: il festival dei set
re che ha investito in contenuti trix”, semmai del canale All · Roma chelangelo Messina, direttore arti-
nel mondo, da Endemol a Tao- News, che nel frattempo è di- E’ IL CONCORSO cinematografico stico della manifestazione — tente-
due e Medusa, è una grande sod- ventato “Sistema All News”, dedicato alle opere che valorizzano remo di raccontare gli scenari cultu-
disfazione». Conferma che sta pensato anche per il web». Nes- location italiane e internazionali, rali e territoriali che più hanno inci-
nascendo Mediaset.Es, con gli suna trattativa con Simona
Ventura. Il numero zero di Al- bellezze naturali che illustrano so sul racconto cinematografico. La
accordi fra Telecinco e il grup- fonso Signorini «è piaciuto, ci un’identità culturale. Si svolge in location come protagonista attiva
po Prisa per Cuatro e Digital stiamo lavorando». La “legge una cornice che parla da sola, il Ca- della storia e delle dinamiche dei
Plus, «il primo player spagno- bavaglio”? «Sky cavalca la pro- stello Aragonese d’Ischia, che ospi-
lo». personaggi, ma anche come occasio-
testa, noi rispetteremo le leg- ta la visione di quasi cento opere, ne per riflettere sulle opportunità e
gi». Polemiche: «L’unico mo- tra lungometraggi documentari e le contraddizioni che lo scenario
SCONTI. Sky fa il 25 per cento nopolista per ora sta sul satelli-
di sconto sui pacchetti dal 5 lu- te, ma vuol salire gratis sul digi- cortometraggi, provenienti da tutto geopolitico internazionale ci forni-
glio, Mediaset risponde, dal pri- tale. Sky fa fatica, è inchiodato il mondo. Giunto alla ottava edizio- sce quotidianamente».
mo luglio, lanciando Promo a 4.700.000 abbonati. Noi erava- ne, l’Ischia Film Festival, in pro-
Estate a 14 euro al mese (si può mo a 4.400.000 tessere attive gramma dal 4 al 10 luglio, si confer- SARÀ Pavel Lounguine, regista rus-
sottoscrivere fino al 22 agosto) ma al 30 giugno ne sono scadu- ma un importante appuntamento so di “Taxi blues”, “Le nozze” e
Fa provare fino al 31 dicembre te 2 milioni. Gli abbonati? Tri- con il cinema che conta. “Tzar” a ricevere il premio alla car-
tutto il Calcio (serie A, Cham- plicati in un anno...». riera Ciak di Corallo 2010. Dal cu-
«ANCHE quest’anno — dice Mi- po passato stalinista alla spregiudi-
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 SPETTACOLI 31

BULLOCK: DIVORZIO NAOMI CONVOCATA OZPETEK TRIONFA


SENZA ALIMENTI DAL TRIBUNALE DELL’AJA AI GLOBI D’ORO
Il divorzio di Sandra Bullock e Il Tribunale per la Sierra Alla stampa estera piace, su
Jesse James non è stato Leone ha convocato Naomi tutti, Ozpetek (foto): a “Mine
combattuto. La star e il marito Campbell (Ap) il 29 all’Aja, vaganti” sono andati infatti 4
hanno rinunciato agli alimenti testimone al processo per Globi d’Oro, ieri sera alla 50a
decidendo in modo autonomo crimini di guerra contro l’ex edizione. Due “Globi” a testa
come spartire i beni comuni. presidente Charles Taylor. a Tornatore e Avati.

Mordimi ancora
di Twilight vola verso i record. Anche da noi
Robert Pattinson e Kristen
Stewart in “Eclipse”. A
sinistra i fan accampati in
attesa della prima del film

schematico le favole antiche,


Shakespeare e Freud. Paolo Nutini (Prisma) torna in tour in Italia: fra le nuove date
quella del Summer Festival a Lucca, sua terra d’origine
INSOMMA gli sceneggiatori ruba-
no e rielaborano vicende eterne in
chiave neoromantica. E’ un mix ir- Tour Il 17 a Ferrara, il 20 a Lucca
resistibile e i romanzi di Stephenie
Meyer, così come i relativi film, ri-
schiano di diventare un apprendi-
stato alla vita come lo erano per i
nostri nonni “Il conte di Montecri-
Nutini l’italo-scozzese
sto” o “Piccole donne”. Romanzi,
non a caso, saccheggiati magari nei
passaggi più impensati. Insomma
che canta positivo
vendetta e rivalità restano anche se
travestite da sete di sangue e vello
canide. Federica Antonelli stato saranno trascorsi quattro o
· Lucca cinque anni, non di più, lì abbia-
RESTA da vedere quanto potrà an- mo ancora dei parenti che di tan-
cora andare avanti la saga grazie a TORNA in Italia Paolo Nutini. Il to in tanto torniamo a trovare. E’
innesti indovinati e aggiornamenti giovane artista italo-scozzese una città meravigliosa. Quando
furbeschi. In “Eclipse” ci si trova (classe 1987), impegnato in un cammini per le strade di Barga
alle prese con un serial killer e eser- lungo tour europeo da venti date c’è un’atmosfera quasi magica; i
citi di vampiri neonati. Ma altre che toccherà cinque città italia- vicoli, il borgo, tutto l’ambiente
idee aspettano dietro l’angolo per ne. La prima data nel nostro Pae- è speciale. Sono felice perché la
tenere in vita più possibile questi se è Udine il 16; il 17 Nutini sarà data del tour a Lucca, infatti, mi
vampiri dalle uova d’oro. Finché il a Ferrara; il 18 a Roma alla Ca- permetterà di tornare a visitar-
fantasy avrà cittadinanza i vampiri vea Auditorium; il 20 a Lucca in la».
continueranno a mietere successi, Piazza Napoleone (all’interno Conosce qualche parola ita-
magari travestiti da angeli custodi del «Summer Festival») e il 21 liana?
della infanzia perduta. E il gradi- all’Arena Civica di Milano. Que- «Poche... pochissime a dire il ve-
mento sarà proporzionale ancora sto denso tour europeo consenti- ro. Non ho mai avuto occasione
una volta ai sogni dei più giovani. I rà al giovane e talentuoso cantau- di imparare l’italiano, però quan-
quali si ostinano a credere che que- tore di promuovere l’ultima fati- do vengo in Italia mi piace ascol-
sto nostro mondo non sia e non ca, “Sunny side up”, che gli è val- tare le persone che parlano tra di
debba essere un paese per vecchi. sa il premio come miglior album loro; è una lingua dolce e simpa-
al 55˚ Ivor Novello Awards al tica, mi piacerebbe impararla».
Grosvenor House Hotel a Lon- Parliamo di “Sunny side
dra, dove a conferirgli il ricono- up”. Ci sono vuluti tre anni

premia Clooney l’abruzzese scimento è stato Simon Le Bon,


leader dei Duran Duran.
Paolo, questa per lei non è
per avere il successore del
cd di debutto, “These stre-
ets”. Quanto sono diverse
catezza e alla corruzione di oggi, gia e molti altri. rassegna “Gagma Napiri” (Georgia) certo la prima volta in Ita- queste due opere?
il regista ha raccontato più di di Gorge Ovashvili, “I gatti persiani” lia. L’abbiamo visto poco «Molto. Io lo definirei un “viag-
ogni altro la trasformazione del L’ISCHIA Film Festival premierà (Iran) di Barman Ghobadi, “Lour- tempo fa anche al concerto gio musicale” da cui emergono
proprio Paese negli ultimi venti del primo maggio a Roma. la mia passione e anche il mio
inoltre con il Foreign Award il des” (Austria) di Jessica Hausner e
anni. Il riconoscimento sarà ritira- Che cosa ne pensa di que- percorso di crescita, basta pensa-
film “The American”, diretto da “Nord” (Norvegia) di Rune Denstad re alle canzoni. Si spazia dall’esu-
to dallo stesso Lounguine il 7 lu- sto Paese?
Anton Corbijn e interpretato da Langlo; nella sezione “Proiezioni spe- «Lo adoro. Mi piacciono molto berante “Pencil full of lead”, al
glio in una speciale serata omag- George Clooney (nella foto in una ciali”: “Draquila – L’Italia che tre-
gio durante la quale verranno pro- le persone e lo stile di vita. Ogni soul di “Coming up easy”, alla
scena del film). Girato in Abruzzo ma” di Sabina Guzzanti; “New York volta torno in Italia con grande ballata “Candy”, fino al folk di
iettate “L’isola Ostrov”, una sug-
e liberamente ispirato al romanzo I love you” di AA.VV; “Il raggio ver- gioia per scoprirne sempre un “Simple Things”. E io sono tut-
gestiva riflessione sulla fede, il
peccato e l’espiazione e “Tzar”, di Martin Booth “A very Private de” (Francia) di Eric Rohmer; men- “pezzo” in più; e poi qui ci sono to questo. Non mi sento legato a
sua ultima fatica presentata al Gentleman”, racconta la storia di tre nella sezione “Primo Piano” spic- le mie radici...». un genere musicale in particola-
62esimo Festival del Cinema di un assassino che, in seguito a un cano gli italiani “Basilicata coast to Infatti la famiglia da parte re e forse non voglio esserlo. Vo-
Cannes. Oltre al regista russo so- incarico finito male, decide di riti- coast” di Rocco Papaleo, “Happy fa- di suo padre è originaria di levo che da questo lavoro emer-
no attesi a Ischia il premio Oscar rarsi in un tranquillo paesino del mily” di Gabriele Salvatores, “La pri- Barga (Lucca); che rappor- gesse un percorso il più naturale
Sir Ken Adam, Alessandro D’Ala- centro Italia. ma cosa bella” di Paolo Virzì e “L’uo- to ha con questa città? possibile, con un feeling positi-
tri, Rocco Papaleo, Lunetta Savi- mo che verrà” di Giorgio Diritti. «Dall’ultima volta che ci sono vo e spero di esserci riuscito».
no, Enrico Loverso, Mattia Sbra- TRA LE PELLICOLE straniere in Paola Pasquarelli
* 32 CULTURA E SOCIETA’ IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

SAATCHI DONA ALLO STATO ARCUS, ORTONA PIAZZA ARMERINA, RIAPRE


LA GALLERIA DI CHELSEA NUOVO PRESIDENTE LA VILLA DEL CASALE
IN BREVE

Charles Saatchi donerà Ludovico Ortona è il La villa del Casale di


allo Stato parte della sua nuovo presidente di Piazza Armerina riaprirà a
collezione d’arte Arcus S.P.A., controllata primavera 2011. Finito il
contemporanea, inclusa dal Tesoro ma gestita dai restauro dei mosaici, sarà
la prestigiosa galleria di ministeri dei Beni creata una nuova
Chelsea (Ap) a Londra. culturali e Infrastrutture. copertura in legno.

Premio Strega, la spunta Pennacchi


«Canale Mussolini» vince il testa a testa con Silvia Avallone. Terzo il regista-scrittore Paolo Sorrentino
Paola Pasquarelli
· Roma Pescara
E’ ANTONIO Pennacchi, autore
Il Flaiano 2010
di «Canale Mussolini» (Mondado- sceglie «Acciaio»
ri), il vincitore del Premio Strega · Pescara
numero 64. Pennacchi l’ha spun-
tata sul filo di lana, per 133 voti a SILVIA AVALLONE, con il
129, nell’annunciato testa a testa romanzo «Acciaio» edito
con l’esordiente Silvia Avallone, da Rizzoli, ha vinto il
venticinquenne autrice di «Accia- Premio Flaiano 2010 di
io» (Rizzoli). Un impetuoso Pen- narrativa. La scrittrice si è
nacchi, subito dopo l’annuncio affermata con 72 voti sugli
altri quattro finalisti, vale a
del presidente della giuria Tizia- dire Gaia Rayneri con
no Scarpa, vincitore dell’edizione «Pulce non c’è» (55 voti,
2009, ha dedicato il premio al fra- Einaudi), Paolo Piccirillo
tello Gianni, giornalista scompar- con «Zoo col semaforo»
so sette mesi fa, e al nipote che sta (32 voti, Nutrimenti),
per nascere. Angela Bubba con «La
Al terzo posto con 59 voti si è piaz- casa» (15 voti, Elliot) e
zato il regista-scrittore Paolo Sor- Giulio Messina con «Prima
che sia giorno» (13 voti,
Ultimo atto Marsilio). La consegna dei
premi Flaiano avverrà
Al Ninfeo di Villa Giulia prevale dopodomani, domenica 4
il romanzo dell’ex operaio già luglio, al teatro Gabriele
autore di «Il fasciocomunista» d’Annunzio di Pescara.
SUGLI SCUDI Il vincitore del Premio Strega: Antonio Pennacchi

rentino, davanti a Matteo Nucci e Sorrentino, autore di «Hanno tut- particolare, racconta la storia di A decretare il successo sono stati velenata’ anche da un altro inci-
Lorenzo Pavolini, rispettivamen- ti ragione» (Feltrinelli), che rac- un figlio che cerca di scoprire la ancora una volta i voti dei 430 dente diplomatico. Il critico An-
te con 38 e 32 voti. In «Canale conta la storia di Antonio Pago- verità del padre dopo la sua mor- Amici della Domenica, cui drea Cortellessa, autore del discus-
Mussolini» Pennacchi, autore nel da, un cantante di night 40enne te. A Lorenzo Pavolini è andato il quest’anno si sono aggiunti, per so documentario «Senza scritto-
2003 di un altro fortunato roman- cocainomane e donnaiolo deciso merito di aver fatto entrare per la la prima volta, quelli dei trenta ap- ri», aveva messo in dubbio la qua-
zo - «Il fasciocomunista» - recupe- a cambiar vita radicalmente. prima volta la casa editrice Fan- passionati lettori scelti da altret- lità dei libri giunti in finale al Pre-
ra la memoria della bonifica delle La serata, condotta da Lamberto dango nella cinquina dei finalisti. tante librerie indipendenti in tut- mio Strega. Ieri, secca, è arrivata
paludi pontine attraverso le vicen- Sposini affiancato dalla giornali- Alla serata, trasmessa in diretta ta Italia. Questa procedura è stata la replica di Stefano Petrocchi, co-
de di una famiglia. In «Acciaio», sta Benedetta Rinaldi, è scivolata dalla Rai, erano presenti molti tra studiata per rendere il premio più ordinatore esecutivo del concor-
uno dei libri più venduti degli ul- via senza troppi sussulti per gli ul- i nomi che contano del mondo po- popolare e contrastare le polemi- so: «Quel documentario mi fa
timi mesi, la Avallone esplora, at- timi due concorrenti, mai apparsi litico e culturale italiano: il sinda- che, che sono state comunque pe- pensare a Striscia la notizia». Ma
traverso l’amicizia di due adole- davvero in grado di primeggiare: co di Roma Gianni Alemanno, gli santi. I critici più severi hanno Cortellessa ha voluto ancora la pa-
scenti, l’Italia operaia di periferia, Matteo Nucci con «Sono comuni ex sindaci Walter Veltroni e Fran- lanciato polemicamente l’idea di rola: «Il titolo “Senza scrittori” —
con una storia ambientata a Piom- le cose degli amici» (Ponte alle cesco Rutelli, e poi Alain Elkann, intitolare il concorso letterario ha detto — è ironico e paradossa-
bino. Grazie) e Lorenzo Pavolini con Carmen Llera, Dacia Maraini, Premio Mondadori, che ha otte- le... Auspico che il prossimo film
Non è riuscito a insidiare i due «Accanto alla tigre» (Fandango). Angelo Guglielmi, oltre ai rappre- nuto il primo posto per la quarta che verrà dedicato a questo argo-
primattori, il personaggio più no- Di grande impatto emotivo anche sentanti delle case editrici dei li- volta consecutiva. mento possa intitolarsi ‘Dalla par-
to della cinquina, il regista Paolo i loro libri. Quello di Nucci, in bri in gara. La vigilia della finale era stata ‘av- te degli scrittori’».

Le nostre iniziative In edicola da domani con i nostri giornali «Il mastino dei Baskerville»
Quella volta che Sherlock Holmes ritornò. Dalla tomba
Stefano Sieni le stelle dopo un viaggio iniziatico tra gli orrori e so la penna, per portarci in quella terra di nessu-
le rivelazioni dell’aldilà. no di cui si parlava all’inizio?
BRUME, latrati lontani, paludi e morte. Il ritor-
no di Sherlock Holmes dalla tomba non poteva E QUALE ATMOSFERA, quale incubo narrativo ECCO SERVITI, insomma, tutti gli ingredienti e
essere più spettacolare. Un vero capolavoro, so- potevano essere più adatti al rientro del divino tutti i più validi motivi per gustare fino in fondo,
speso nella terra di nessuno che unisce il raccon- investigatore sulla scena della letteratura e del e magari gustare di nuovo, per l’ennesima volta,
to del terrore con il giallo classico. Sir Arthur Co- mondo? Quale ambientazione poteva essere mi- il secondo volume della collana dedicata a Sher-
nan Doyle, si sa, era un tipo bizzarro e insofferen- gliore di quella landa misconosciuta e desolata lock Holmes. Il titolo, Il mastino dei Baskerville, è
celeberrimo ed è oggetto da sempre di citazioni
te. Così, ben presto il geniale detective, cioè la di Dartmoor, nel Devon, scossa dalla presenza
di ogni tipo, anche da parte di chi non ha mai
sua stessa creatura, cominciò a fargli troppa om- oscura e atroce, dall’energia bestiale di una forza letto il testo (in edicola da domani con i nostri
bra e lui, stufo e geloso, lo fece morire. Lo uccise, misteriosa e incontrollabile, una forza dall’alone giornali, al prezzo aggiuntivo di 4,90 euro).
non con un pugnale né con una pistola. Con la soprannaturale? Non era forse lo spiritismo una
penna. Ma le pressioni di amici e lettori e, soprat- delle grandi passioni (per inciso, molto costosa) NERVI SALDI, dunque. E’ il momento di entra-
tutto, il bisogno di soldi lo costrinsero, qualche di sir Arthur e di tanti altri personaggi illustri re nel libro. E ci sia di guida il nostro redivivo
anno dopo, a resuscitare il personaggio amato- dell’epoca? E non era forse nell’impalpabile in- eroe, immerso per ore e ore, come uno scettico
odiato (retrodatando la nuova avventura a prima chiostro medianico, temperato però dal guizzo fi- guru, nel fumo del suo tabacco e dei suoi pensie-
della sua scomparsa), quasi a riportarlo a riveder nale della ragione, che lo scrittore intingeva ades- ri.
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 EVENTI 33

STESSO LIBRETTO
DI METASTASIO MUSICATO
NEL 1743 DA JOMMELLI
E NEL 1771 DA UN MOZART
APPENA QUINDICENNE:
RICCARDO MUTI
DA STASERA SUL PODIO
PER IL NUOVO CAPITOLO
DEL PROGETTO SULLA
SCUOLA NAPOLETANA
«CON UN GIOVANE AMADEUS
CHE VI SORPRENDERÀ»

Alisa Kolosova è Giuditta nella “Betulia liberata”


di Mozart in scena da stasera al Teatro Alighieri.
Nel tondo: Riccardo Muti

Enrico Gatta II in occasione della traslazione


del fratello Luigi XVI, ghigliotti-
nato durante la Rivoluzione. Fu lo
RAVENNA Festival entra da oggi si è basata sullo stesso identico te- ascoltare con estrema attenzione una più bella dell’altra, e di inter- stesso Cherubini a dirigere nel gen-
nella fase conclusiva della sua ven- sto di Metastasio. La storia è quel- l’inizio del secondo atto, dove c’è venti del coro non numerosi ma naio 1817 la prima di questo Re-
tunesima edizione con la consueta, la biblica di Giuditta che uccide un lungo recitativo, una vera e pro- magici, con un coro conclusivo fi- quiem, che rimane uno dei capola-
straordinaria ricchezza di eventi. Oloferne e così libera Betulia - che pria disquisizione teologica sull’es- nale di stampo decisamente vival- vori assoluti di un musicista tra i
E con uno speciale tributo al Ge- è il nome antico della città di Geri- senza di Dio. E’ materia da diano». sommi della storia della musica,
nio italiano, che sfocerà il 13 luglio co - dagli invasori assiri; una storia Sant’Agostino, da Sant’Anselmo, E quindi di stampo italiano... considerato un grande anche da
nell’ormai storico appuntamento che ha affascinato tantissimi musi- da Tommaso d’Aquino... Ed è stra- «E’ tutta un’opera fortemente ita- Beethoven... Ebbene in Italia qua-
delle “Vie dell’Amicizia”. Riccar- cisti, così come molti pittori, non ordinario che un quindicenne aves- liana. Che nella struttura, nella ste- si nessuno, tranne Ravenna Festi-
do Muti ha impostato il viaggio - ultimo Caravaggio». sura, nella sua stessa concezione ri- val, si è ricordato dei 250 anni del-
se già tale padronanza della lingua la sua nascita. L’Italia sta dimenti-
che porterà a Trieste, nello stesso Un oratorio, quello di Jom- italiana e fosse in grado di entrare vela come Mozart sicuramente co-
noscesse l’oratorio di Jommelli. Le cando molte cose, ma aver ignora-
golfo sul quale si affacciano Italia, melli, e quasi un’opera quel- tanto in profondità in un testo così to un musicista come Cherubini fa
Slovenia e Croazia - sul Requiem la del giovane Mozart... meraviglioso e complesso». ragioni dell’accostamento delle
due Betulie sono qui: nel volere, parte dei segnali estremamente gra-
in do minore di Luigi Cherubini. «La Betulia di Mozart non ha le fat- vi e negativi».
Intanto oggi al Teatro Alighieri tezze vere di un’opera: è una ‘azio- da una parte, affermare anche la
E il 13 luglio “Le vie dell’Amicizia” grandezza di Jommelli, e dall’altra Perché secondo lei Cherubini
(con repliche domenica 4 e marte- ne sacra’, e quindi ha più le specifi- è stato dimenticato?
dì 6) e il 5 luglio nella Basilica di cità di un oratorio, però è stata con- Il Maestro a Trieste con il Requiem sottolineare come musicisti subli-
mi come Mozart, Haydn o Schu- «Oggi si sta ritornando in maniera
Sant’Apollinare in Classe, dopo i cepita per il palcoscenico. L’impor- di Cherubini: «Autore austero, bert sarebbero stati diversi - non vistosa all’interprete che cerca di
grandi successi del Festival di Pen- tanza di questo lavoro non è sola- perciò dimenticato dall’Italia» essere ‘spettacolare’ più che profon-
nella genialità, ma nella loro strut- do, mentre Cherubini è un musici-
tecoste a Salisburgo, Muti mente nella sua bellezza, che dimo- tura generale - se non avessero avu-
riproporrà il quarto capitolo del stra la maturità incredibile di musi- sta austero, di quelli che richiedo-
to l’influenza della grande Scuola no adesione non solo dell’anima
progetto quinquennale sulla Scuo- cista che a 15 anni già possedeva il Come è approdata questa
Napoletana». ma dell’intelletto. Debbo dire pe-
la Napoletana, incentrato stavolta senso della strumentazione, del ’azione sacra’ alla scena?
«La regia di Marco Gandini ha rea- Da Jommelli e Mozart a Che- raltro che nella mia esperienza
sulla “Betulia liberata”, nelle due canto, della drammaticità... Quello rubini... ogni volta che ho eseguito le messe
versioni di Niccolò Jommelli e di che mi fa più impressione è come lizzato con molta intelligenza una di Cherubini il pubblico è rimasto
«Ho appena eseguito il suo Re-
Mozart. questo quindicenne abbia affronta- serie di quadri scenici, nei quali i quiem in do minore a Parigi, nella rapito e affascinato: al di là delle
«Queste due “Betulie” - spiega il to le difficoltà del testo». personaggi hanno possibilità di basilica di Saint Denis, che è il luo- nefaste influenze della tv, esiste
maestro - hanno un significato par- A che cosa si riferisce in parti- muoversi e soprattutto di parlare, go dove sono sepolti i re di Francia quindi un pubblico che va alla so-
ticolare. Per tutte e due la musica colare? perché la Betulia mozartiana è e per il quale quest’opera fu conce- stanza delle cose».
«Faccio appello al pubblico di un’opera di dialoghi, piena di arie pita, commissionata da Luigi XVI-
34 EVENTI IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

Danza

Neumeier rilegge IL VIAGGIO


DI CONOSCENZA
il mito di Nijinsky «EX TENEBRIS
AD LUCEM»
Il trittico dell’Hamburg Ballett PROSEGUE
Elisa Guzzo Vaccarino via della danza - che a Cuba è FINO AL
un passaporto per l’educazio-
LA DANZA a Ravenna Festival ne, il successo e il benessere - e 13 LUGLIO
si colora adesso di tutta una oggi fuoriclasse impetuoso ed
gamma di sfumature ad ampio elegante nei virtuosismi più
raggio nel suo cartellone di lu- spettacolari. Tonino Guerra e Jurij Ljubimov
glio, con bellissime presenza festeggeranno i 90 anni dello
in arrivo da Londra, dalla Ger- IL 7 ECCO POI l’Hamburg Bal- sceneggiatore con “Miele”
mania e dall’Olanda. Ma que- lett dell’americano John Neu-
sto è solo il mero dato di prove- meier con un trittico tutto ispi-
nienza-base: in realtà c’è mol- rato a Vaslaw Nijinsky, di radi-
to di più da sapere sugli ospiti ci polacche, il ballerino-coreo-
grafo feticcio della compagnia
di riguardo della XXI edizio-
russo-parigina di Diaghilev,
ne del festival ravennate, “Ex
nonché Nume tutelare del co-
tenebris ad lucem”. reografo nato a Milwakee: “Va-
slaw”, un remake ellenizzante
PER PARTIRE dunque da in tempo di Grand Tour al
Londra, domenica 4 è il cuba- Sud del “Prélude à l’après mi-
no Carlos Acosta, nato nel di d’un Faune” di Debussy, e
1973, attualmente magnetica il drammaticissimo “Le Sa-
star del Royal Ballet britanni- cre”, rifacimento del rito pri-
co, a portare con sé i suoi “gue- maverile di Stravinsky-Nijin-
sts”, amici e compagni dell’En- sky, che nel 1913 fece scalpore
glish National Ballet e del Bal- per barbarie estetica. In questa
let Nacional de Cuba, in un nuova redazione l’Eletta nuda
programma che comprende e disperata nel finale è toccan-
brani dell’inglese Ben Steven- te anziché scandalosa.
son, ben noto anche alla Scala
per i suoi “Three Preludes” di INFINE il Dansgroep Amster-
Rachmaninov, del belga Ben dam sabato 10 mostra due vol-
ti, del tutto contemporanei,
Acosta superstar con i suoi due coreografi - e dal
Il divo Carlos nell’Apollo 2009 condirettori - Krisztina
di Balanchine. Le invenzioni de Châtel e Itzik Galili, israelia-
no, vigoroso, carico di umori,
del Dansgroep Amsterdam già danzatore nella Bat-Dor
Dance Company e nella Ba-
Van Cauwenberg (“Non, Je ne tsheva Dance Company e poi,
regette rien” sulla voce di Edi- scoperto come autore al Gul-
th Piaf), del cubano Jorge Gar- benkian Ballet portoghese,
cía, dal 1966 in Francia, autore chiamato a Groningen alla te-
di una hit del balletto nel conti- sta della NND/Galili Dance. Il
nente ibero-americano come loro menu si compone di
lo spagnoleggiante “Majísi- “Six”, un lavoro sullo e nello
mo” sulla musica di “El Cid” spazio, su musica minimale di
di Jules Massenet, e di George Steve Reich e “Sub” su musica
Balanchine (“Apollo” di Stra- di Michael Gordon, focalizza-
vinsky), il maestro russo-ame- to sulla percezione della dan-
ricano, anima del New York za, entrambi a firma Galili, e
City Ballet, che creò “Theme poi di “Pulse”, un pezzo per
and Variations” per Alicia sei danzatori “a stormo” di ri-
Alonso, ambasciatrice “assolu- gore vorticoso, creato da
ta” di Tersicore ai Caraibi e Krisztina de Châtel, di origine
nel mondo. Alla sua scuola-ta- ungherese, insieme all’italiano
lent scout si è formato il Divo Massimo Molinari, su musica
Carlos, spinto dal padre sulla per piano di Ligeti.

Tutto Caikovskij
secondo Temirkanov
GRANDE interprete
appartenente alla grande
tradizione russa, Yuri
Temirkanov propone al Festival
di Ravenna (a Palazzo Mauro de
André domani, ore 21) un
programma interamente L“Hommage aux Ballets Russes” dell’Hamburg Ballett con le
dedicato a Caikovskij con coreografie di John Neumeier a Palazzo Mauro de André il 7 luglio
l’esecuzione, alla guida della
Philharmonia Orchestra, della
Sinfonia numero 5 e della
Sinfonia numero 6, “Patetica”.
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 EVENTI 35

Teatro

Crepuscolo color “Miele”


per i novant’anni di Tonino
In scena l’incontro-evento fra Guerra e Jurij Ljubimov
Sergio Colomba ma alle sue storie; l’altro dispone
sulla scena in ogni spettacolo con TORNA invece il Teatro delle Al-
DUE APPUNTAMENTI teatrali di cura compositiva gli oggetti, i co- be al Rasi (sabato 10 luglio alle
rilievo completano il cartellone te- lori, le luci. E dal teatro di poesia 21, domenica 11 luglio alle 19)
muove sempre. per presentare il secondo capitolo
atrale del Ravenna Festival. Il pri- del suo trittico nato a Mazara del
mo, giovedì 8 luglio al teatro Ali- Vallo. Ossia in un luogo simboli-
ghieri, festeggia i novant’anni di SUCCEDE anche nel “Miele”, de- co di frontiera, città meticcia per
Tonino Guerra: va infatti in sce- licata parabola sul finale dell’esi- storia e per forza dove convivono
na “Il Miele”, allestito da Jurij stenza di due fratelli in un paese i campanili delle chiese e il canto
Ljubimov con il prestigioso en- che conta solo pochi sopravvissu- dei muezzin. Marco Martinelli
semble russo del Taganka. Il poe- con “Rumore di acque” muove
ma teatrale di Guerra prende così da quel confine liquido, da
vita grazie a uno dei registi più in- Due grandi del Novecento
Lo sceneggiatore-poeta e quell’avamposto che sporge sul
quieti, generosi e prolifici del No- mare, per immaginare un’isoletta
vecento. Quasi coetaneo di Toni- il regista-demiurgo riflettono persa nel Mediterraneo tra Euro-
no (tre anni in più), quasi gemel- sul senso (più bello) della vita pa ed Africa. Lì vive in solitudine
lo per vicende biografiche e arti- un sinistro generale, responsabile
stiche comuni: la guerra, il fron- ti; dopo una lunga vita densa di della politica di accoglienza del
te, la prigionia. Poi la partecipa- emozioni e dolori, i due (Feliks suo governo: tardiva perlomeno,
zione alla grande ripresa creativa Antipov e Andrej Smirnov) la ri- visto che stipa nell’isola le anime
negli anni della ricostruzione, in percorrono sul filo della memoria di tutti i migranti naufragati e
Russia come in Italia. Ljubimov mentre intorno a loro fiori e albe- morti in mare. Nello sproloquio
che fonda lo storico Taganka, ri rinsecchiscono. Ma non c’è tri- di Alessandro Renda risuona il
Guerra che inizia la sua grande pa- stezza: piuttosto la gratitudine se- timbro satirico deformante e quel
rabola d’inventore di favole per il greta per aver potuto vivere così tipico sarcasmo nero che costitui-
cinema. Ciò che più li accomuna pienamente, e la consapevolezza scono la cifra costante di tutte le
è il senso della poesia e dell’imma- di aver seguito « il giusto ritmo se- allegorie a sfondo sociale delle Al-
gine: uno dipinge, dà colore e for- colare delle cose umane». be.
36 EVENTI IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

FRA JAZZ E POP


Rokia Traoré, Maceo e Wesley Capolavoro del muto
una voce dal Mali Festa funky a Massimo Volume
ROKIA Traoré, che viene CON MACEO Parker, Fred “LA CADUTA della Casa
dal Mali, nelle sue canzoni Wesley e le rispettive band degli Usher”: per il
unisce sonorità occidentali è più che lecito parlare di capolavoro del cinema
con temi e sapori africani. celebrazione del funky. muto i Massimo Volume
Stasera, Darsena dei Domani, Darsena dei sono nati a nuova vita. 9
Magazzini del Sale. Magazzini del Sale. luglio, Rocca Brancaleone.

Keith Jarrett con Gary Peacock e Jack


DeJohnette: il leggendario Standards Trio

Keith Jarrett Trio, le geniali regole della libertà


Pianoforte, contrabbasso e batteria nella forma jazz più compiuta e sublime. Per chiudere la rassegna
Gian Aldo Traversi all’extratemporaneità dell’arte, co- dente per il valore della proposta due giorni tutto il materiale con- (“Billie’s Bounce”, “Now’s The
me potrebbe essere quello di un musicale sulla scena jazz dagli an- fluito nei volumi di “Standards” e Time”) e Miles Davis (“Four”,
L’ EBBREZZA di un incantesimo Jarrett che modella il tema con ni Ottanta in poi. La chiave stori- “Changes”. Scelta che Jarrett spie- “Solar”) meritano un ascolto esta-
grazia e gusto mirabili, per poi la- ca del successo sta nelle scelte del gò come distacco dal «possesso tico più che altre pièce. Osserva-
raggiunta attraverso il jazz. zione che vale anche per Gerry
Un’estasi assaporata a lungo, visi- sciarsi andare a un assolo ispirato, leader, che dopo aver sfoggiato della musica», reso possibile solo
cui segue l’intervento solistico di uno stile pianistico audacemente dal rispetto per le “trovate” altrui. Mulligan (“Five Brothers”) e Ben-
bilio della musica attraverso ny Golson (“I Remember Clif-
Gary Peacock al contrabbasso, armonico in performance solita- Una musica come lavoro sulla me-
l’idea di improvvisazione che se- mentre Jack DeJohnette alterna moria, dunque, con un’implicita, ford”). Vecchi song del jazz rivisi-
duce i jazzanti di tutto il mondo. spazzole e bacchette, colorando il duplice ambizione: conservare tati col metodo della curiosità mu-
A certificarlo per un lustro è stata tutto con delicate carezze sui piat- 25 anni di sodalizio un patrimonio collettivo sul pun- sicale, dell’occultamento del mo-
la crémerie della critica specializ- ti. E’ solo un’ipotesi di improvvi- In perfetto equilibrio to di scomparire e tracciare un dello tematico, della scoperta di
zata che ha conferito allo Standar- sazione portata in una dimensio- tra sensibilità romantica nuovo modello di riferimento. nuovi percorsi per aggirarlo e infi-
ds Trio di Keith Jarrett l’award ne a cui tutti vorrebbero accostar- ne raggiungerlo, insomma
e fantasia improvvisativa dell’uso sfrontato, ma mai inco-
dell’ascolto nei festival e nei tea- si, ma può rendere l’idea di quello IL REPERTORIO consta di brani
tri, per via di una musica a tal pun- sciente di quella libertà che il jazz
che sarà il concerto che il 13 lu- rie, trovò grazie a Peacock e pescati nel bacino della canzone consente ai suoi interpreti.
to sublime, all’interno della for- glio (ore 21) al Palazzo Mauro de americana, oltre che in quello jaz-
mula pianoforte-contrabbasso- André chiuderà la ventunesima DeJohnette il perfetto equilibrio zistico, griffati da antologici in-
batteria, quale di rado si è raccol- tra sensibilità romantica, tocco di L’ORMAI più che venticinquenna-
edizione del Ravenna Festival (e ventori di suoni, dal jazz classico le sodalizio tra Jarrett, Peacock e
ta, per un attimo, in un solo po- aprirà il minitour italiano del concertista e tumultuosa fantasia all’hard bop, passando per le vie
improvvisativa. Nessuno, dalla DeJohnette, ensemble che va inse-
sto. Un progetto così variegato Trio di Jarrett: altre due date il 16 obbligate del bebop e del cool. rito nel filone della cosiddetta
che ciascuno può ritagliarsene la Bergamo, il 18 Roma). scomparsa di Bill Evans aveva osa- Non sembri riduttivo accennare “avanguardia di sintesi”, rappre-
parte più affine alla propria indo- to riproporre il piano trio con un solo ad alcune delle perle, ma le ri- senta sino ad oggi la più duratura
le percettiva. UN PROGETTO che il genio di Al- repertorio centrato sugli stan- visitazioni di Thelonious Monk esperienza di gruppo del variega-
lentown ha elaborato con gli uo- dard. (“Bemsha Swing”, “Round to percorso artistico intrapreso
PROVIAMO a immaginare un ca- mini giusti nell’ arco di un tren- About Midnight”, “Straight No dal pianista pensylvano, nonché
novaccio adattabile a un buon nu- tennio, al riparo da ogni tentazio- LA SVOLTA data dal gennaio Chaser”) e Dizzy Gillespie (“Gro- una delle più stabili dell’intero ci-
mero di jazzofili avvezzi ne di routine, di impatto sbalor- dell’83, quando il trio incise in ovin’ High”), Charlie Parker clo storico del jazz.
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 TEMPO LIBERO 37
CIELO

MARE

VENTO
Poco Molto Rovesci Poco Molto Forza Forza Forza
Sereno Variabile nuvoloso Nuvoloso nuvoloso Pioggia isolati Rovesci Temporale Grandine Neve Nebbia Calmo mosso Mosso mosso Agitato 1-3 4-6 7-9
dati meteo a cura di www.3bmeteo.com realizzazione:

34 NORD: generali condizioni di bel tempo con 34 NORD: bel tempo prevalente, salvo acquazzoni
19 Bolzano maggiori addensamenti su Alpi occidentali, 20 Bolzano pomeridiani su Alpi centro occidentali, Prealpi e
Prealpi e dorsale dove non mancheranno brevi dorsale. Temperature stazionarie, massime tra
33 Trento acquazzoni. Temperature in lieve ascesa, 33 Trento 29 e 34.
33 33
Aosta 21 18
32 massime tra 28 e 33. Aosta 22 19
32 CENTRO: cieli sereni o poco nuvolosi su
32 Milano Trieste 32 Milano Trieste coste e pianure. Maggior variabilità sui rilievi
17 20
30
CENTRO: bel tempo, salvo modesta 18 21
30
Verona Venezia Verona Venezia associata a sporadici acquazzoni diurni.
Torino
30
25 variabilità diurna sulla dorsale associata a Torino
30
26
33 21 locali temporali. Temperature stabili, 33 22 Temperature in lieve ascesa, massime tra
20 Bologna massime tra 28 e 33. 21 Bologna 29 e 34.
31 Cuneo 33 31 Cuneo 33
19 Genova 21
SUD: modesta variabilità su interne 20 Genova 22
SUD: frequenti addensamenti su
27 30 peninsulari con acquazzoni tra la tarda 28 30 interne e rilievi dove non
24 Firenze 20 24 Firenze 21
Imperia Pisa Ancona mattinata e il pomeriggio. Più sole Imperia Pisa Ancona mancheranno acquazzoni
32 34 32 35 pomeridiani. Più sole lungo le
26
19 18 Perugia
altrove. Migliora in serata. 27
20 19 Perugia
22 Temperature stabili, 22 coste e in Sicilia.
35 33 35 33
20
28 19 massime tra 27 e 32. 19
28 16 Temperature in lieve
12 Pescara 13 Pescara aumento,
L’Aquila L’Aquila massime tra
28 30
19 19 28 e 32.
ROMA Campobasso ROMA Campobasso
27 28
33 22 34 23
20 Bari 21 Bari
26 27
34 15 36 15
18 Napoli Potenza 21 Napoli Potenza
Alghero 33 Alghero 29
20 21

S. Maria 26 S. Maria 27
di Leuca 21 di Leuca 22

Cagliari Cagliari
TEMPERATURE 30 29 Catanzaro 32 29 Catanzaro
29 29
PREVISTE 20 20
22 30 20 20
22 27
Messina 21 Messina 21
X Massima Palermo Palermo
X Minima
Reggio Calabria Reggio Calabria
Perugia Catania
30
21
Alghero Catania
30
21
+35 29
19
+36 29
20
Dobbiaco Dobbiaco
+9 +9 Milano
Venezia

Genova Firenze
Ancona
Milano 5.38 21.15 Prossime fasi lunari NORD: Soleggiato regioni. Clima afoso lungo le aree costiere. Gran
Torino 5.46 21.21 caldo.
Giorni dal 1-1-2010 183 Ore di luce: CALANTE NUOVA CRESCENTE PIENA e caldo ovunque. Da segnalare soltanto locali ROMA
Bari
Bologna 5.34 21.03 Sorge alle 23.57 temporali pomeridiani sulle Alpi centro occi- Napoli
Giorni al 1-1-2011 182
Firenze 5.37 21.01 Tramonta alle 11.37 dentali. SUD: Generali condizioni di bel tempo, salvo
15.29 Cagliari
S. Ottone ROMA 5.38 20.49 sporadici acquazzoni pomeridiani sulla Sila. Palermo R. Calabria
SORGE TRAMONTA Palermo 5.48 20.35 4 LUG. 11 LUG. 18 LUG. 25 LUG. CENTRO: Sereno o poco nuvoloso su tutte le

L’OROSCOPO di BARBANERA dal 1762 www.barbanera.it

D ARIETE. 21/3 – 20/4


La giornata non vi vede in gran for-
ma. Siete distratti, non riuscite ad
H CANCRO. 22/6 – 22/7
Una bella giornata con la Luna in Pe-
sci. Vitalità e buonumore vi fanno
d BILANCIA.
Verranno fatti dei pettegolezzi, ci
sarà qualche maldicenza. Prende-
23/9 – 22/10
h CAPRICORNO.
Novità emozionanti e buona vitalità
sono i frutti della Luna in Pesci, che
22/12 – 20/1

ingranare e la routine vi pesa come non mai. compagnia, creando un clima tenero che lascia tene nota senza lasciarvi distrarre e risponde- prendendosi cura del vostro lavoro accompa-
Coraggio, il weekend è alle porte! Tenete alto spazio al fluire delle emozioni. Serata perfetta te con i fatti alle chiacchiere. Lo spirito di ini- gna i progetti felicemente in porto. Al lavoro,
l’entusiasmo che a volte si spegne rapidamen- per abbandonarsi alla magia dell’amore, per ziativa con cui agite suscita ammirazione, ma colleghi e superiori vi stimano e una mail af-
te: le svolte non avvengono tutti i giorni! passeggiare in riva al mare mano nella mano. anche qualche inevitabile invidia. fettuosa manda il cuore in brodo di giuggiole.

F TORO. 21/4 – 20/5


La Luna in Pesci vi dà un bell’inse-
gnamento in fatto di sensibilità. Qual-
a LEONE. 23/7 – 23/8
Attenzione agli errori di valutazione
in ambito lavorativo. Valorizzate al
f SCORPIONE.
È una lama a doppio taglio quella
che vi offre la Luna in Pesci. Emo-
23/10 – 22/11
A ACQUARIO.L’avviso di pericolo lanciato dalle
finanze merita senza dubbio atten-
21/1 – 19/2

cuno a voi vicino potrebbe essere in affanno, re- meglio le vostre risorse. Seguite più da vicino zioni e desideri privi di controllo rischiano di zione. Avete largheggiato un po’ troppo ed ora
galategli un po’ di serenità. Nonostante gli l’andamento delle finanze. Una forte attrazione mettervi nei pasticci. Rispettate i limiti di ogni s’impone qualche piccolo sacrificio. È un otti-
impegni, non esitate a dare una mano a chi versa erotica potrebbe sbocciare in una relazione situazione, non forzate troppo la mano cercan- mo momento per inaugurare una fase costrut-
in difficoltà, prendendovi cura dei suoi bisogni. clandestina, naturalmente non facile da gestire. do di ottenere tutto e subito. tiva e soddisfacente della vita professionale.

G GEMELLI. 21/5 – 21/6


Tra la Luna in Pesci e Marte in Vergi-
ne non corre buon sangue. Prova ne
s VERGINE. 24/8 – 22/9
Ostacolata da Marte, la Luna in Pesci
vi mette alle strette specie sul fronte
g SAGITTARIO.
Afflitta da Marte, la Luna nei Pesci
preannuncia una giornata all’inse-
23/11 – 21/12
S PESCI. 20/2 – 20/3
Mentre la Luna inonda il cuore di
emozioni, Marte vi costringe a fare i
sono gli sbalzi emotivi a cui siete sottoposti. del rapporto a due. Rigidità e paure penalizzano gna del nervosismo. Venire a capo dei proble- conti con una realtà fatta di doveri, lavoro e…
Rimpianti da liquidare. Le vostre difficoltà sono l’espressione dei sentimenti. Alle prese con bat- mi pratici appare un’impresa “eroica”. Ragio- seccatori, con iniziative bloccate per cause di for-
frutto di insicurezze e di pessimismo, mettetevi tibecchi e scontri di opinione, forte è il desiderio ne ed emozioni si contrappongono e per paura za maggiore. Disagio con l’ambiente e con voi
in gioco e non abbiate paura di rischiare. di mollare tutto e di veleggiare verso altri lidi. del coinvolgimento, negate i vostri sentimenti. stessi. L’importante è non mollare la presa.

crucinterno SUPERENALOTTO
Il perso-
naggio
nella foto
Incen-
tivi
Comuni
roditori
Dopo
Regnò 1 14 38 77 80 89 NUMERO JOLLY 57
in Russia
Lo Stato Li ha In Scozia NUMERO SUPERSTAR 39
con il... Due di... LOTTO Estrazione n. 78 dell’1-7-2010
Perth crotalo Damasco
Organi Compo-
BARI 76 73 62 6 81
del nimento CAGLIARI 76 27 72 55 80
volo epico
FIRENZE 40 10 43 42 44
Venti Un
periodici Il le- GENOVA 55 25 20 76 11
conti- vante
tropicali nente MILANO 36 59 58 83 23
Vale NAPOLI 71 8 89 43 73
dentro
PALERMO 54 58 70 59 25
La pro- Vulcano La fine ROMA 8 60 86 84 25
vincia di della di...
Sciacca Sicilia Aramis TORINO 61 19 71 20 78
VENEZIA 56 8 24 7 48
NAZIONALE 21 83 37 89 26
Simbo- Prepo- 10eLotto i numeri vincenti
lo del sizione
radio semplice 8 10 19 25 27 36 40 43 54 55
Fissa- Cingono 56 58 59 60 61 62 71 72 73 76
zioni l’Italia
Il Sudoku si presenta come una scacchiera, divisa in nove quadrati, con 81 caselle, no- MONTEPREMI € 3.176.009,27 - Nessun 6 (Jackpot € 94.300.000)
Esem- Nessun vincitore con punti 5+...
ve righe orizzontali e nove verticali. Lo scopo è quello di riempire ogni riga e ogni co- pio in
Ai 6 vincitori con punti 5 ... € 79.400,24
breve
lonna della scacchiera e ogni quadrato con i numeri dall’1 al 9, senza mai ripetersi. Ai 1.271 vincitori con punti 4 ... € 374,82
Colpe- Conse- Ai 51.007 vincitori con punti 3 ... € 18,67
voli gnare
QUOTE SUPERSTAR
Inserite le parole definite
Nessun vincitore con punti 5 seguendo la direzione delle frecce.
AiNel fondocon
7 vincitori colorato evidenziato potrete leggere
punti 4... nome e
€ 37.482,00
Ai 244 vincitori
cognome dellacon punti 3 ...
cantante € 1.867,00
raffigurata all’interno del gioco.
Ai 3.518 vincitori con punti 2 ... € 100,00
Ai 23.044 vincitori con punti 1 ... € 10,00
Le soluzioni dei giochi e dei Sudoku saranno pubblicate tutti i lunedì nelle pagine dei programmi TV Ai 50.093 vincitori con punti 0 ... € 5,00
38 OGGI IN TV IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010

Rai 1 Rai 2 Rai 3 Canale 5 Italia 1 Rete 4


6,00 EURONEWS Attualità 6,20 TG2 EAT PARADE 6,30 IL CAFFE’ DI CORRADI- 6,00 PRIMA PAGINA 7,55 THOMAS AND FRIENDS 7,10 KOJAK Telefilm «Un
6,10 QUARK ATLANTE - IM- 7,00 CARTOON FLAKES L’al- NO MINEO 7,55 TRAFFICO - METEO 5 - / TOOT & PUDDLE / POL-
MAGINI DAL PIANETA bero azzurro / Mamma 6,45 ITALIA, ISTRUZIONI BORSA E MONETE At- souvenir da Atlantic Ci-
LYANNA / SCOOBY-
Documenti Mirabella / Le nuove av- PER L’USO tualità vy» con Telly Savalas
DOO / TITTI E SILVE-
6,30 TG1 TELEGIORNALE venture di Winnie the Po- 8,10 LA STORIA SIAMO NOI 8,00 TG5 MATTINA STRO / DUFFY DUCK / 8,15 IL FUGGITIVO Telefilm
- CCISS oh / HOrseland / Phineas Attualità 8,40 FINALMENTE SOLI Si- «Smith 282»
6,45 UNOMATTINA ESTATE MISCELLANEOUS Carto-
and Ferb / Street Foot- 9,00 MOLTI SOGNI PER LE tcom ni 9,10 BALKO Telefilm
Attualità con Georgia Lu- ball / Inazuma Eleven / STRADE Film comme- 9,10 IL DESIDERIO DI
zi, Pierluigi Diaco 9,45 RAVEN Telefilm «Buon viaggio»
H2Oooo! dia d Mario Camerini WINKY Film drammati- 10,20 SUMMER DREAMS Te- 10,30 AGENTE SPECIALE
- TG1 MATTINA (Italia 1948) con Anna
- TG1 L.I.S. 9,55 TUTTI ODIANO CHRIS Te- co (Belgio 2006) con Eb- lefilm SUE THOMAS Telefilm
- TG PARLAMENTO lefilm Magnani, Massimo Girot- bie Tam
ti 11,20 SUMMER CRUSH Tele- «Un testimone di po-
- TG1 FOCUS/FLASH 10,15 TRACY E POLPETTA Si- 10,05 TG COM - METEO 5 film
10,40 VERDETTO FINALE At- tcom 10,30 COMINCIAMO BENE 11,00 FORUM Attualità con Ri- che parole»
ESTATE Attualità 12,25 STUDIO APERTO 11,30 TG4 TELEGIORNALE -
tualità con Veronica Ma- 10,30 TG2 MATTINA ta Dalla Chiesa - STUDIO SPORT
ya 10,45 TG2 E... STATE CON CO- 12,00 TG3 SPORT 13,00 TG5 TELEGIORNALE VIE D’ITALIA NOTIZIE
11,30 TG1 TELEGIORNALE - METEO 3 13,25 MOTO GP Quiz
STUME - METEO 5 13,40 CAMERA CAFE’ Sitcom DEL TRAFFICO
- CHE TEMPO FA 11,00 TG2 SI’ VIAGGIARE 13,00 COMINCIAMO BENE 13,40 BEAUTIFUL Soap con
ESTATE Attualità 14,05 ONE PIECE - TUTTI 12,00 CARABINIERI 5 Fic-
11,45 LA SIGNORA IN GIALLO 11,15 LOVE BOAT Telefilm Ronn Moss, Katherine
Telefilm 13,10 JULIA Soap (foto) ALL’ARREMBAGGIO tion «Buon Natale»
13,30 TG1 TELEGIORNALE 12,05 IL NOSTRO AMICO CHAR- Kelly Lang, Jack Wa- 13,05 DISTRETTO DI POLI-
14,00 TG REGIONE - METEO gner, Don Diamont, Hea- Cartoni
- FOCUS LIE Telefilm 14,20 TG3 ZIA 5 Telefilm
13,00 TG2 GIORNO ther Tom (foto) 14,35 I SIMPSON Cartoni (fo-
14,00 TG1 ECONOMIA - METEO 3 to) 14,05 FORUM: IL MEGLIO DI
14,10 DON MATTEO 4 Fiction 13,30 TG2 E... STATE CON CO- 14,50 COMINCIAMO BENE 14,10 CENTOVETRINE Soap
con Terence Hill, Nino STUME Attualità con Pietro Genuardi, Ma- 15,00 CHAMPS 12 Telenovela Attualità
ESTATE - CONDOMINIO 16,00 BLUE WATER HIGH Te- 15,35 SENTIERI Soap
Frassica 13,50 TG2 EAT PARADE TERRA Attualità rianna De Micheli, Ro-
15,15 RAI SPORT Campionati 14,00 DRIBBLING MONDIALE berto Alpi, Luca Capua- lefilm 16,25 PUCCINI Film biografi-
15,00 TG3 FLASH L.I.S. 16,30 H2O Telefilm
mondia di calcio Sport 15,05 LA TV DEI RAGAZZI DI no, Eleonora Di Miele. co di Carmine Gallone
16,00 OLANDA-BRASILE 14,30 GHOST WHISPERER - 14,45 ALISA - SEGUI IL TUO 17,00 CHANTE! Telefilm «Ri- (Italia 1952) con Gabrie-
Quarti di finale dei cam- RAITRE - GRAN CON- torno di fiamma»
PRESENZE Telefilm CERTO - FIABE DA TER- CUORE Soap le Ferzetti.
pionati mondiali di cal- 15,15 SQUADRA SPECIALE CO- 15,45 UNA FAMGILIA IN PRE- 17,25 I PINGUINI DI MADAGA-
cio 2010 (foto) RE LONTANE Nel corso del program-
LONIA Telefilm (foto) 16,00 MELEVISIONE STITO Film commedia SCAR Cartoni
17,00 TG1 TELEGIORNALE 17,50 SPONGEBOB Cartoni ma:
- CHE TEMPO FA 16,00 LA SIGNORA DEL WEST 16,30 IL PICCOLO WANG (Germania 2006) con
Telefilm 16,50 AVA RIKO TEO Hans Werner Meyer 18,30 STUDIO APERTO - TGCOM - NOTIZIE
17,15 LE SORELLE MCLEOD
Telefilm 16,55 STRACULT PILLOLE 17,15 DOC MARTIN Telefilm 17,05 TGCOM - METEO 5 - STUDIO SPORT DEL TRAFFICO
18,00 MONDIALE RAI SPRINT 17,30 ASPETTANDO IL PALIO 18,05 GEO MAGAZINE 2010 17,45 A GENTILE RICHIESTA 19,25 SPORT MEDIASET 18,55 TG4 TELEGIORNALE
18,45 REAZIONE A CATENA 17,45 TG2 NOTIZIE Documenti Attualità. Nel corso del WEB - METEO 4
Game show con Pino In- 17,55 PALIO DI SIENA Attuali- 19,00 TG3 - TG REGIONE programma 19,30 TUTTO IN FAMIGLIA Si- 19,35 TEMPESTA D’AMORE
segno tà - METEO 3 18,00 TG5 - 5 MINUTI tcom Soap (foto)

20,00 TG1 TELEGIORNALE 20,00 CLASSICI DISNEY 20,00 BLOB Varietà 20,00 TG5 TELEGIORNALE 20,05 I SIMPSON Cartoni 20,30 RENEGADE Telefilm
20,30 DA DA DA Varietà 20,30 TG2 NOTIZIE 20,10 SECONDA CHANCE Soap - METEO 5 20,30 VIVA LAS VEGAS Game «L’ago dell’ego»
21,20 SCUSATE IL DISTURBO 21,05 N.C.I.S. Telefilm «Segreti 20,35 UN POSTO AL SOLE Soap 20,30 VELONE Varietà con Enzo show con Enrico Papi 21,10 FERMATI O MAMMA
Flm commedia di Luca di famiglia» - «Un feroce 21,05 TG3 Iacchetti 21,10 CSI: SCENA DEL CRIMI- SPARA! Film commedia
Manfredi con Lino Banfi, assassino» - «Esca» 21,10 GLI ARCHIVI DELLA STO- 21,10 SE SCAPPI TI SPOSO NE Telefilm «Senza via di di Roger Spottiswoode
Lino Toffolo RIA «Per grazia ricevuta». Film commedia di Garry (Usa 1992) con Sylve-
22,45 TG1 TELEGIORNALE 23,25 TG2 NOTIZIE scampo» con Marc Hel-
Documenti. Marshall (Usa 1999) con ster Stallone
23,50 NOTTI MONDIALI Sport 23,40 STILE Attualità. Un pro- 23,20 TG3 LINEA ESTATE Julia Robert, Richard Ge- genberger 21,50 TGCOM - METEO 4
in studio Jacopo Volpi, Si- gramma di Mariella Mila- - METEO 3 re 22,10 CSI: NY Telefilm «Fino al- 23,30 AMISTAD Film storico
mona Rolandi, Ivan Zaz- ni 23,50 BLU NOTTE - MISTERI ITA- 22,10 TG COM - METEO 5 la fine» di Steven Spielberg
zaroni e Teo Teocoli con 0,10 E-RING Telefilm «I cin- LIANI «Caso Wilma Monte- 23,45 SPECIALE TG5 «La stra- 23,05 THE SHIELD Telefilm (Usa 1997) con Morgan
la sua consueta ironia que pilastri» si» da Compostela» «Soldi facili» Freeman

1,00 TG1 NOTTE 0,50 TG PARLAMENTO 1,10 RAI EDUCATIONAL - VI- 1,30 TG5 NOTTE 1,40 MOTOCICLISMO Gran 0,00 TG COM
1,30 CHE TEMPO FA 1,10 SQUADRA SPECIALE LIP- VA LA CRISI «Energia e - METEO 5 premio di Catalunya. Pro- - NAVIGARE INFORMATI
1,40 SOTTOVOCE trasporti» Attualità ve 2,00 TG4 RASSEGNA STAMPA
2,10 RAI EDUCATIONAL - TEA- SIA Telefilm 2,00 VELONE
1,55 LOST BY NIGHT Telefilm 1,40 APRIRAI Varietà 2,30 MEDIASHOPPING 3,30 STUDIO APERTO - LA 2,25 LO SCEICCO BIANCO
TRO IN CORTO «Il custo- Film commedia b/n di Fe-
de» 1,50 FUORI ORARIO. COSE 2,45 HIGHLANDER Telefilm GIORNATA
3,20 TG2 E... STATE CON CO- derico Fellini (Italia
2,40 HOMO RIDENS STUME (MAI) VISTE 3,30 MEDIASHOPPING 2,45 BUFFY Telefilm
3,10 OVERLAND 6: DALLE AL- 1952) con Alberto Sordi
3,35 SIRIA, LUNGO LA VIA 1,55 UN POMERIGGIO NOIO- 3,45 HIGHLANDER Telefilm 4,40 L’INFERMIERA DI NOT- 4,10 CRIMINAL INTENT
PI AL SAHARA SO Corto
4,00 IL COMMISSARIO CORSO DELLA SETA Documenti 5,15 MEDIASHOPPING TE Film commedia (Italia 5,00 COME ERAVAMO
Telefilm «Patto con la 3,45 VIDEOCOMIC 2,10 FUORI ORARIO DI RIGO- 5,30 TG5 NOTTE (r) 1979) con Gloria Guida, 5,10 TG4 RASSEGNA STAMPA
morte» 4,15 NET.T.UN.O RE - METEO 5 Alvaro Vitali 5,30 SAINT TROPEZ

media partner
IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 OGGI IN TV 39
La 7 Mtv Novità in Dvd Rete 4 21,10 Film Raitre 21,10 Documenti
7,00 OMNIBUS Attualità 15,05 STORYTELLERS Musica- di ANDREA MAIOLI
- OMNIBUS LIFE le «Fermati, o mamma spara»
10,00 OMNIBUS (AH)IPIROSO
10,35 PUNTO TG
11,00 DUE MINUTI UN LIBRO
16,00 ONLY HITS
18,00 LOVETEST
19,00 MTV NEWS
Avati che si conferma Joe è uno dei poliziotti
più tosti di Los Angeles,
11,10 L’ISPETTORE TIBBS Te-
lefilm
19,05 TRL ON THE ROAD
20,05 THE HILLS Varietà
e un buon Verdone ma l’arrivo dell’arzilla
12,30 TG LA7 21,00 FAMOUS CRIME SCENE madre lo mette in crisi.
- SPORT 7 Attualità «Notorius Big» CON LA CAPACITÀ di La donna, infatti, vuol
13,05 THE DISTRICT Telefilm 21,30 STORYTELLERS Musica- cambiare registro ed emozioni mettere ordine nella vi-
14,05 OMBRE ROSSE Film we- le ta professionale e senti-
stern di John Ford (Usa 23,30 MTV WORLD STAGE di film in film, Pupi Avati
24,00 SLIPS Varietà — che da poco ha festeggiato mentale del figlio. Con
1939) con John Wayne, Sylvester Stallone (Ap).
Claire Trevor i quarant’anni di carriera —
16,05 MISS AGATHE Telefilm 7 Gold ne «Il figlio più piccolo»
18,05 RELIC HUNTER Telefilm
19,00 CROSSING JORDAN Tele- 14,05 VIAGGIANDO TV (Medusa Home
film 14,20 POMERIGGIO CON CASA- Entertainment in dvd e Canale 5 21,10 Film
20,00 TG LA7 LOTTO Rubrica Blu-ray) rilegge alla sua
20,30 OTTO E MEZZO Attualità 17,55 AI CONFINI DELL’ARIZO-
21,10 AGNESE DI DIO Film NA Telefilm maniera autoriale la «Se scappi,
drammatico (Usa 1985) 19,00 TG 7 - TG7 SPORT commedia all’italiana
di Norman Jewison con 20,00 CASALOTTO tracciando uno dei ritratti più ti sposo»
Jane Fonda
23,30 CROZZA ALIVE Varietà
20,35 L’IMBOSCATA Film we-
stern bianco e nero (Usa
ironicamente spietati Ike deve consegnare «Per grazia ricevuta»
1,40 TG LA7 1950) con Robert Taylor dell’italietta di oggidì. Fedele un pezzo in poco tem- «Per grazia ricevuta» è la pun-
2,05 FENOMENI PARANOR- 22,30 CNR TV NEWS alla sua coraggiosa po. Decide così di scri- tata de «Gli archivi della sto-
MALI INCONTROLLABILI 22,30 SPECIALE DIRETTA STA- tradizione, vere su una ragazza ria» presentata da Enzo Bian-
Film drammatico (Usa DIO MONDIALE Sport anche qui che pare avere il vizio
1984) 24,15 POKERGOLD chi (foto), priore di Bose. Realiz-
reinventa di fuggire davanti
zato da Nietta La Scala, è il rac-
un attore all’altare, scatenan-
Digitale terrestre strappando- do reazioni a catena.
conto dei modi, dei gesti, dei ri-
ti, in cui si esprime una devozio-
lo Con Richard Gere, Ju-
Mediaset Premium lia Roberts (Ap). ne di popolo alla continua ricer-
momentane- ca di un dialogo diretto con Dio.
JOI MYA STEEL amente È il racconto di una fede antica
17,30 THE CLEANER 16,45 MAMMA MIA! 16,45 CHUCK Tele- all’universo Rete 4 23,30 Film nel miracolo, nel voto, nel pote-
Telefilm Film musicale film dei cinepanettoni (Christian re salvifico dei Santi.
19,00 E ALLA FINE (GB 2008) con 17,15 WEST WING Te-
ARRIVA MAM- Maryl Streep lefilm De Sica) e facendone un
MA! Telefilm 18,40 BALLET SHO-
ES Film com-
18,05 CODICE ROSSO mostro senza scrupoli e senza «Amistad»
19,25 STUDIO 60
20,10 THE FORGOT- media (GB
Telefilm
20,10 SQUADRA AN-
morale calato in una cornice Un gruppo di schia- Raidue 17,30 Attualità
TEN Telefilm 2007) TIMAFIA 2 - PA- corale. Maschere vi africani arriva Cu-
20,10 THE CLOSER
21,00 FRIDAY NIGHT
Telefilm
LERMO OGGI tragicomiche che popolano gli ba e viene acquista-
LIGHTS Tele- Telefilm
film
21,00 GREY’S ANA-
21,00 FRINGE Tele-
incubi molto reali di un to da alcuni spagno-
TOMY Tele- belpaese che fu. Spietato il
22,00 L’ESERCITO film film li che li imbarcano
DELLE 12 21,50 DIRT Telefilm 21,45 SUPERNATU- finale e indimenticabili nella nuovamente. Il
SCIMMIE Film 22,40 UNA MAMMA RAL Telefilm
fantastico con PER AMICA Te- 22,50 HEROES Tele- loro triste ferocia le sequenze viaggio scatena
B. Willis, B. lefilm film legate alle riunioni una rivolta e anche
Pitt (Usa 1995) 0,30 THE CLOSER 23,35 SMALLVILLE dell’azienda truffaldina.
0,20 Life Telefilm Telefilm Telefilm una crisi con gli
Sempre la famiglia come Usa. Con Morgan
Joi+1, Mya+1, Steel+1 ripetono la programmazione Joi, Mya e Steel postici- tema di riflessione
pati di un’ora. Freeman e Dijmon
privilegiata in questa Hounsou (Ansa).
Dahlia Tv stagione del cinema italiano.
«Io, loro e Lara» (Warner
Sport Xtreme Explorer Home Video, dvd e Blu-ray) La 7 21,10 Film
11,00 CALCIO SERIE 10,00 RISK TAKERS 8,00 ANIMAL ARMA- è l’ultima stoccata agrodolce
GEDDON
A 10ª GIORNA-
11,00 ON SURFARI
9,05 GLOBO DOC firmata Carlo Verdone che «Agnese di Dio»
TA Juventus-
11,30
12,30
STREETS
JACK OSBOUR-
10,05 ON THE VOLCA-
NOES OF THE qui si cala nei panni di un Martha, psichiatra lega-
Palio di Siena in diretta
Sampdoria NE CELEBRITY
13,00 IRB SEVENS
WORLD
10,35 SEA LEGENDS
missionario in crisi di ritorno le, deve studiare il caso Come ogni anno, in diretta il
13,30 ASP WO-
WORLD SE- MENS’S WOR- 11,05 RESTLESS PE- dall’Africa catapultato nel di una giovane suora di Palio di Siena (le prove nella
RIES LD TOUR SKS gorgo di una famiglia, Montreal che ha partori- foto Dipietro). L’evento sarà
12,05 HYDROTECH
14,00 CALCIO SERIE 14,30 EPIC CONDI-
13,05 PLANET EAR- naturale e acquisita, che to e subito ucciso il neo- raccontato da Emilio Ravel, Su-
TION TH
B 9ª GIORNA-
15,30 TAKE ME TO 16,00 REINVENTORS
rischierà di fargli perdere nato. Fra misticismo e sanna Petruni e dallo storico
TA Padova-Em- THE EDGE 17,00 PLANET EAR- definitivamente le coordinate razionalità, la donna
poli 16,30 I DARE YOU! TH della fede. In questo caso il scopre strane incon- di Siena e del Palio Maurizio
16,00 9 BALL POOL 17,30 ON SURFARI 18,00 LANDS OF LE- Bianchini. La regia è curata da
17,00 AUSTRALIAN 18,15 SUMMER X GA- GEND lieto fine non guasta. Anzi, gruenze. Con Jane Fon-
MES
19,00 SCIENCE OF
ce ne fossero di happy end... da, Anne Bancroft (Ap). Guido Morandini.
RUGBY STAR WARS
40 IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010
LA VERA CASA
DELLA

MILANO
PARRUCCA
LA N.1 AL MONDO
NEGOZIO STORICO DAL 1963
IN VIA DANTE A MILANO

SEDE UNICA · MILANO


TEL. 02.33105862
TEL./FAX 02.36537104
info@casadellaparrucca.eu
www.ilgiorno.it
Venerdì 2 luglio 2010 e-mail: segreteria.redazione.milano@monrif.net
Redazione: via A. Stradivari, 4 - 20131 Milano - Tel. 02 27799111 - Fax: 02 27799537 · Pubblicità: S.P.E. Tel. 02 575771 - Fax: 02 57577630

Il Barbiere chiuso per sciopero


Scala, non si ferma la protesta. Il 9 luglio salterà il debutto dell’opera di Rossini PALMA
· all’interno

eci lle
Inviateci ev ostre
vostre
foto di classe
EXPO, IIL
EXPO, LB IE C
BIE HIEDE U
CHIEDE N’ACCELERATA
UN’ACCELERATA IL COMMENTO
nno
dell'anno
della
ità
maturità IIll nnodo
odo ddei
ei tterreni
erreni LA LINEA DI SALA
Le
remo
pubblicheremo
ppesa
esa ssulla
ulla ttrasferta
rasferta MENO BUDGET
aP arigi. LLa
Parigi. aM oratti
Moratti E PIÙ LAVORO
nale
sul giornale
e su
oottimista:
ttimista: TTremonti
remonti
iorno.itt
www.ilgiorno.it nnonon ttaglierà
aglierà i ffondi
ondi
ROSSELLA
Vi aiuteremo a ritrovare MINGOIA · all’interno MINOTTI
i compagni di classe
Speditele all’indirizzo mail
fotoscuola@ilgiorno.net
UON debutto per Giusep-
o a Il Giorno
via Stradivari 4, 20131 Milano
D’ARCO B pe Sala sul palcoscenico
di Expo come direttore ge-
nerale. Concreto e tranquillo, Sa-
’NDRANGHETA la appare come il trait d’union, il
filo rosso che consentirà al caos di
In via Dolci questi due anni di ricomporsi in
una macchina vincente in grado
la cassaforte di lavorare a pieno ritmo nel
2015. Non si può non apprezza-
del clan re la volontà di riorganizzarsi an-
che in economia. Stanca volle a
SERVIZI · all’interno tutti i costi il lussuoso Palazzo
Reale, Sala preferisce la più mo-
Il livello dell’ozono desta ma creativa Bovisa. L’ex
ad aveva tenuto stretto il ruolo di
soglia di 240
allarme 240 parlamentare, l’ex manager Pi-
µg relli si è autoridotto lo stipendio.
210
Resta terreno minato la questio-
soglia di ne delle aree. Il presidente Rober-
informazione 180
valore
197
µg to Formigoni ha capito che biso-
massimo 150
rilevato
gna stringere e concludere in fret-
120
ta, e preme per l’acquisto. Comu-
ne e Provincia sperano ancora
100 nel comodato d’uso. Il Bie aspet-
ta, soprattutto di sapere dove sa-

LLAA SSTRIGLIATA
TRIGLIATA
75

rà costruita questa Esposizione


50
universale piuttosto che come. La
TEMPERATURE PREVISTE PER OGGI soluzione deve essere trovata al
17 32 più presto, possibilmente senza in-
MINIMA (ore 5) MASSIMA (ore 17)
filtrazioni mafiose di mezzo.

LA VERA CASA DELLA PARRUCCA LA N.1 AL MONDO


NEGOZIO STORICO DAL 1963 IN VIA DANTE A MILANO
COMUNICA alla sua affezionata clientela di essersi trasferita in VIA GOVONE, 68 - 20155 - MILANO
E VI INVITA A VISITARE IL PIÙ VASTO ED ESCLUSIVO ASSORTIMENTO PRONTO AL MONDO!
PARRUCCHE - EXTENSIONS E TOUPET NATURALI E SINTETICI INFOLTITORI INVISIBILI - VENDITA CAPELLI - PARRUCCHE SPECIALI
PER CHEMIOTERAPIA E ALOPECIA - ESPERIENZA - PROFESSIONALITÀ - ALTA MODA

SEDE UNICA · MILANO · TEL. 02.33105862 - TEL./FAX 02.36537104 · info@casadellaparrucca.eu


•• 2 MILANO ATTUALITA’ IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

GLI INTERVENTI
VERSO IL 2015 IL SINDACO LETIZIA MORATTI, L’ARCHITETTO BOERI
E IL PRESIDENTE DI EXPO, DIANA BRACCO,
HANNO PARLATO IERI ALL’ASSEMBLEA DEL BIE

Expo, bacchettata del Bie: sbrigatevi


Parigi, la delegazione milanese all’assemblea. La Moratti ottimista: «Tremonti
di MASSIMILIANO MINGOIA prietà di Fondazione Fiera e
— MILANO — Gruppo Cabassi. Il presidente
LA RIUNIONE L’EXPO 2015 sbarca a Parigi e
del Bie afferma: «L’acquisizione
dei terreni e la sua messa a dispo-
il Bureau International des Exposi- sizione della società sia effettiva
I protagonisti tions (Bie) gli lancia subito due il più presto possibile». C’è tem-
raccomandazioni, la prima ha po fino a ottobre per l’Expo 2015
Ieri c’è stata a Parigi l’aspetto di una bacchettata: ac- per sciogliere il nodo dei terreni.
la quattordicesima quisire i terreni del sito espositi- A ribadire la scandenza è il segre-
sessione dell’assemblea vo prima possibile e non cambia- tario del Bie Vicente Gonzalez
generale del Bie re nemmeno una virgola del dos- Loscertales: «L’Expo 2015? Do-
La delegazione milanese: sier di registrazione già inviato vra essere tutto pronto per la riu-
il sindaco Moratti agli Stati membri. Palazzo nione del comitato esecutivo, ad
il presidente di Expo spa dell’Ocse nella Capitale transal- ottobre».
Bracco (nella foto), il dg pina. Ieri pomeriggio. Nella ma-
Sala e l’architetto Boeri xi-sala in rue Pascal è in pro- LA MORATTI accoglie le os-
gramma la 14esima sessione servazioni del Lafon con sereni-
dell’assemblea generale del Bie. tà: «Quella sul dossier è assoluta-
Per l’Expo 2015 ci sono il sinda- mente scontata. Quanto al fare
co e commissario straordinario presto per le aree, è un’osserva-
zione giusta e corretta, per la
dell’Expo Letizia Moratti, la pre- quale stiamo lavorando». Il sin-
sidente di Expo Spa Diana Brac- daco, poi, rassicura i vertici del
co, l’architetto e curatore del ma- Bie sull’investimento economi-
sterplan del sito espositivo Stefa- co previsto per l’evento del
no Boeri e, fresco di nomina, il 2015: «I tagli del Governo sono
direttore generale di Expo Spa stati fatti su tutti i comparti. Cre-
Giuseppe Sala. IL SECONDO RICHIAMO do che l’unica voce che non è sta-
Le richieste Il presidente Lafon: ta tagliata è quella dell’Expo
LA MORATTI, la Bracco e Bo- «Il dossier di registrazione 2015. Questa è la dimostrazione
Il presidente del Bie eri intervengono sul palco da- non deve essere modificato» che il ministro dell’Economia
Lafon: «L’acquisizione vanti agli esponenti dei più di Giulio Tremonti crede in questa
dei terreni sia effettiva 150 Paesi membri del Bureau Esposizione universale». Alla
per illustrare lo stato di avanza- La prima è che «le evoluzioni Moratti scappa una battuta:
al più presto» del progetto e dell’equipe non
mento dell’Expo milanese. Ma il «Tremonti stavolta ci ha trattato
Il segretario Gonzalez comporteranno delle modifiche bene». Insomma, confermati i
Loscertales (nella foto): momento clou arriva quando, al
termine degli interventi dei ver- nei documenti del dossier di re- fondi per il sito espositivo (circa
«Tutto pronto a ottobre» gistrazione che è già stato invia- un miliardo di euro) e per le in-
tici dell’evento del 2015, prende
la parola il presidente del Bie to agli Stati membri, che potran- frastrutture connesse (11 miliar-
no fare le loro osservazioni». La di di euro). La Moratti se ne va
Jean Pierre Lafon. Sì, perché do- dal Palazzo dell’Ocse «molto sod-
po le polemiche milanesi dell’ul- seconda osservazione di Lafon,
invece, riguarda il tema forse disfatta». Anche perché ha pre-
tima settimana, con le dimissio- sentato alla platea del Bie il nuo-
ni, giovedì scorso, dell’ammini- più caldo per l’Expo milanese, vo direttore generale di Expo
stratore delegato di Expo Spa negli ultimi giorni: l’operazione Spa Giuseppe Sala. Un modo
Lucio Stanca, si teme un forte ri- per entrare in possesso dei terre- per lanciare un messaggio chia-
chiamo all’ordine da parte dei ni destinati a ospitare l’evento ro ai vertici del Bureau: nessun
vertici del Bie. Lafon parla subi- del 2015. Un’area da un milione problema di leadership, l’Expo
to di «due osservazioni da fare». di metri quadrati per ora di pro- milanese continua a lavorare.

IL NODO DELLE AREE PER L’EVENTO


Il comodato d’uso oggi al vaglio degli avvocati
Ma Formigoni punta ancora sull’acquisto
— MILANO — delle aree da parte dei privati in cambio di diritti vo-
lumetrici sull’area dopo il 2015 — sembra presenta-
L’IPOTESI del comodato d’uso per l’acquisizione re più di un problema. L’attesa fumata bianca po-
dei terreni dell’Expo oggi sarà al vaglio degli avvoca- trebbe non arrivare. In questo caso sul tappeto torne-
ti di Comune, Regione e Provincia. Un ulteriore pas- rà la proposta del presidente della Regione Roberto
saggio tecnico per stabilire se sarà questa la formula Formigoni. Lui punta da settimane all’acquisto dei
utile per riuscire a entrare in possesso dell’area espo- terreni per l’Expo grazie a una società-veicolo che ve-
sitiva ai confini tra Milano e Rho, per ora di proprie- da coivolti, oltre al Pirellone, anche Comune e Pro-
tà di Fondazione Fiera e Gruppo Cabassi. Il sindaco vincia. La Moratti e il numero uno di Palazzo Isim-
Letizia Moratti, non è certo un mistero, punta molto bardi Guido Podestà, però, dopo un via libera di mas-
sulla formula del comodato d’uso per sbrogliare la sima all’acquisto dei terreni più di un mese fa, ora
matassa dei terreni. Ieri pomeriggio, da Parigi, sembrano aver cambiato idea.
dov’era per l’assemblea generale del Bureau Interna-
tional des Expositions, la Moratti ha riferito ai cronisti QUESTIONE DI FONDI a disposizione. Per ac-
che la incalzano sulla soluzione per i terreni Expo: quistare le aree dai privati servono tanti, troppi soldi
per le casse di Comune e Provincia. Podestà ieri com-
«Ho la proposta sul palmare ma non l’ho ancora vi- mentava: «Siamo in Zona Cesarini, ci sono due ipo-
sta. La vedrà appena rientro». tesi a confronto». Intanto il responsabile Expo per il
Pd, Matteo Mauri, va all’attacco: «Comune, Regione
OGGI il nodo potrebbe essere sciolto. Anche se la e Provincia sulla questione dei terreni sono dei
conclusione della vicenda non è affatto scontata. Sì, “sciur tentenna”. Ogni giorno cambiano idea».
ATTESA Roberto Formigoni, presidente della Regione Lombardia perché la formula del comodato d’uso — cessione M.Min.
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
MILANO ATTUALITA’ 3 ••

I DIKTAT LA REPLICA LE RISORSE


LE DUE OSSERVAZIONI DEL PRESIDENTE DEL BIE: IL SINDACO MORATTI: «OSSERVAZIONE NIENTE TAGLI AI FONDI PER L’ESPOSIZIONE
ACCELERARE L’ACQUISIZIONE DEI TERRENI CORRETTA SULL’ACQUISIZIONE DELLE AREE QUASI UN MILIARDO DI EURO PER IL SITO
E NON MODIFICARE I DOCUMENTI DEL DOSSIER NOI CI STIAMO LAVORANDO» E 11 MILIARDI PER LE INFRASTRUTTURE

sui terreni
non ci ha tagliato i fondi»
ALLA PROVA
Il nuovo direttore
di Expo Spa
Giuseppe Sala ha
esordito il giorno
dopo la nomina nel
Cda con il viaggio
alla sede parigina
del Bie
(Cdg)

IL DIRETTORE GENERALE ALL’ESORDIO IN FRANCIA

Sala: bisogna stringere i bulloni


Fase operativa, è ora di accelerare
— MILANO — fase operativa che vuol dire lavorare in team in
maniera diversa, con gli stessi uomini ma velociz-
A PRESENTARLO, dal palco dell’assemblea
zando una serie di operazioni». Per questo «il mio
L’INCONTRO
del Bureau International des Expositions, ci pensa il
secondo giorno di lavoro lo spenderò incontran-
Il sindaco Letizia Moratti sindaco e commissario straordinario dell’Expo do i miei collaboratori».
ha illustrato ieri lo stato Letizia Moratti: «Colgo l’opportunità di questo
d’avanzamento dell’Expo meeting per dare il benvenuto al nuovo direttore INTANTO da Milano arrivano i primi apprezza-
durante l’assemblea generale di Expo Spa, Giuseppe Sala, che fino a menti per Sala anche da parte di esponenti del
generale del Bie ieri (mercoledì, ndr) era il city manager del Comu-
A sinistra, Jean Pierre Lafon centrosinistra. Il vicepresidente della Regione Fi-
ne di Milano». Frase non di circostanza, quella lippo Penati (Pd), presente a Parigi da presidente
presidente del Bureau della Moratti. Perché i soci dell’Expo milanese della Provincia quando il 31 marzo del 2008 Mila-
hanno accelerato i tempi della successione del di- no conquistò l’Expo, osserva: «Desidero esprime-
missionario Lucio Stanca proprio per presentarsi re il mio apprezzamento per la nomina di Giusep-
a vertice del Bie con il nuovo numero uno di pe Sala all’Expo, una nomina che arriva dopo due
Expo Spa, Sala, appunto, già manager in Pirelli e anni sprecati inutilmente dal sindaco di Milano
in Telecom, prima dello sbarco a Palazzo Marino, Letizia Moratti, prima per cercare di nominare
un anno e mezzo fa. Glisenti e poi per cacciare Stanca». Non basta. Pe-
nati aggiunge: «Apprezzo molto la scelta annun-
SALA, seduto in platea, sorride e, a margine ciata da Sala di trasferire la sede di Expo Spa da
dell’assemblea del Bie, commenta: «Oggi (ieri, palazzo Reale alla Bovisa. Si tratta di una scelta
ndr) ho visto una accoglienza calda nei confronti funzionale e sobria, il tipo di scelte di cui Expo ha
di Milano e quindi un riconoscimento del lavoro bisogno. Non posso non apprezzare la scelta an-
fatto fino ad oggi. Adesso c’è da stringere un po’ i che perché ispirata alla stessa idea di sobrietà che
bulloni ed è un lavoro che spero di essere in grado avevo cercato di promuovere quando ero presi-
di fare». Il nuovo direttore generale, subito dopo, dente della Provincia di Milano».
conferma che con la sua nomina «si va verso una M.Min.

INDISCRETO
LA FALSA NOTIZIA SUL SITO DEI BINARI DA RIMUOVERE
La De Marchi entra
Cadeo convoca l’Atm nel suo ufficio in Provincia via Tar
Vuole spiegazioni sul capolinea del Castello Cambio della guardia tra i banchi
del Pd in via Vivaio: ieri il consiglio
L’ASSESSORE comunale al Verde Mauri- anche in questo caso, poiché in tali uffici si provinciale ha convalidato la
zio Cadeo ha convocato i vertici Atm nel suo sono limitati a giudicare non utile il trapian- sostituzione del consigliere
ufficio per avere «convincenti spiegazioni e to altrove di piante eradicate. Atm — dice Roberto Modugno con Diana
giustificazioni sulle dichiarazioni rese Cadeo — si occupi di far circolare al me- Alessandra De Marchi, che ha
Pedaggio, Roma: dall’azienda con riferimento al progettato
capolinea di piazza Castello».
glio tram e autobus e, in questo caso, vinto il ricorso al Tar e il 16
giugno è stata dichiarata
«Milano ladrona» Secondo l’assessore l’Atm «ha inizial-
spieghi quali sono le economicità di
esercizio e di investimento che inten- eletta nella lista dei
mente diffuso tra i residenti la notizia democratici. Modugno
ROMANI in rivolta contro l’aumento di lavori per la rimozione di binari de praticare (quanto costeranno alla
del pedaggio autostradale. Un città i lavori di cui si discute in un lascia il consiglio dopo
non più utilizzati (notizia falsa), men- sei anni.
fronte bipartisan, dalla Polverini tre ora pubblicamente afferma che il momento di tagli diffusi?). Ma lasci
(nella foto) a Zingaretti, contro un restyling della piazza avrebbe la con- soprattutto alle competenze di altri
presunto trattamento preferenziale divisione del Corpo forestale dello le scelte di armonia urbanistica e
del Nord: «26 caselli rincarano, 9 monumentale e quindi di arredo
sono a Roma». La Lega: «Per la Stato e del servizio comunale prepo-
Padania è un giorno di festa». sto al Verde pubblico. Notizia falsa, e decoro della città.
•• 4 MILANO ATTUALITA’ IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

IL CAPOCLAN
LE MANI SULLA CITTÀ FRANCESCO VALLE, 73 ANNI, ANALFABETA
«INIZIATO» ALLA ’NDRANGHETA, HA TROVATO
IN LOMBARDIA POTERE RICCHEZZA RISPETTO

Racket e usura, così l’emigrante


Storia dei Valle, la cosca della ’ndrangheta approdata in città negli anni Settanta
— MILANO — fabeta che ha giurato su un archeti-
po cartaceo e rarissimo di affilia-
«VEDETE? Questa è la mia fami- zione-iniziazione alla ’ndrangheta
glia, siamo tutti cugini e quello ve- sulla leggenda dei tre fratelli spa-
stito di bianco, che ha il vostro as- gnoli giunti in Italia per fondare
segno, ha già quattro omicidi sulle mafia, camorra e ’ndrangheta, tro-
spalle e vive libero e tranquillo per- va in Lomabrdia potere, ricchez-
ché la giustizia ce la facciamo noi, za, rispetto.
noi non conosciamo né avvocati Senza un graffio, lascia alla spalle
né poliziotti». Parlare chiaro, a Vi- una famiglia, la sua, decimata da
gevano, l’America delle ’ndrine. Il una di quelle faide partite da un
parlar chiaro della famiglia Valle, motivo oscuro e inarrestabile co-
il presunto clan mafioso sgomina-
to da un’operazione della squadra
mobile di Milano, all’imprendito-
re o al negoziante che accettano FAIDA
un prestito e non resituiscono in La famiglia è stata decimata
tempi e termini, a tasso d’usura. da 12 omicidi in Calabria
La foto del cugino vendicatore tro-
neggia nella stanza dei ricevimen- Sei i morti nel clan rivale
ti della villa-fortino di via Orobo-
ni a Bareggio, verde e rottweiler, me un meccanismo cieco. Sul suo-
piscina e auto, residenza pasciuta lo di Reggio, Francesco Valle pian-
e lombarda del padrino, del capo- ge sorelle, fratelli, nipoti, amici col- intorno agli anni ’80 Francesco fa de il suo martirio confessando a
bastone. L’America sta a Vigeva- armi e bagagli, giusto il tempo, nel un amico: «Ho lasciato 250mila eu-
pevoli di essere troppo amici, per ’77, di scampare ai proiettili di un ro di debiti, pensa un po’ te! 250
no. Salva la vita, vacche grasse, mo-
vimento soldi, movimento video- un’ecatombe di dodici a lui affini. killer, è la lenta costruzione di cre- mila euro di debiti! Domani ho
poker. Reggio Calabria, quartiere E lascia, sul campo nemico, quello dibilità, amicizie, affinità. Prima un appuntamento con i peggiori
Archi, sangue e faide, morti per della cosca o famiglia Geria/Rodà, son metodi duri, quelli di Reggio che me li hanno prestati, dei cala-
nulla, addio. Francesco Valle, 73 un cimitero per sei. Calabria, le botte alla Masseria, do- bresi e verrà fuori l’ira di Dio. Per-
anni, roccioso con la coppola, anal- Milano, la grande Milano, quando ve un poveretto, disperato, prece- ché mi avevano detto: ”La lascia-

LE CONTROMISURE FIDANZA DELLA COMMISSIONE DI CONTROLLO: «LISTA BIANCA CON IL VIA AGLI APPALTI»

Expo a rischio infiltrazioni, pronta la task force


di MASSIMILIANO MINGOIA ticolare attenzione ai subappalti e te list deve ancora partire. Quan- «Parlare di mafia in una commis-
— MILANO — al tema della movimentazione ter- do si apriranno i bandi per sione non significava certo com-
ra, uno dei comparti dove le infil- l’Expo, comunque, comparirà an- batterla concretamente. Bisogna
CARLO FIDANZA, presidente trazioni della ’ndrangheta sono che la White list delle imprese pu- contrastare le infiltrazioni con
della commissione Expo in Comu- strumenti operativi. Detto que-
ne ed europarlamentare del Popo- maggiori». lite che potranno partecipare ai la-
A che punto è l’annunciata vori per l’evento del 2015». sto, bisogna vigilare e la guardia
lo della Libertà, guarda con gran- va tenuta sempre alta. Ma Milano
de attenzione all’operazione che «White list», la lista delle im- Alla luce degli ultimi episodi
prese a prova di infiltrazione di infiltrazioni negli appalti, parte da una situazione virtuosa:
ha portato all’arresto di 15 uomi- il Comune ha già vinto premi in-
della criminalità organizza- la Commissione antimafia vo-
ni legati alla ’Ndrangheta per li- ta? ternazionali in fatto di trasparen-
cenze riconducibili all’Expo. luta dal centrosinistra ma boc-
«Da quello che mi risulta, la Whi- ciata sarebbe servita? za degli appalti».
Fidanza, il rischio di infiltra-
zioni mafiose nell’Expo dun-
que c’è?
«Il rischio di infiltrazioni mafiose
c’è in ogni comparto dell’econo-
mia, non solo quello che riguarda
l’Expo. In questo caso non c’è un
vero e proprio riferimento agli ap-
palti del sito dell’Expo, il collega-
mento con l’evento del 2015 è im-
proprio. Anche perché gli appalti
per il sito espositivo non sono an-
cora partiti».
Va bene. Ma cosa si sta facen-
do per prevenire eventuali in-
filtrazioni negli appalti per il
2015?
«È stata costituita la sezione lom-
barda del Comitato di coordina-
mento per l’Alta sorveglianza del-
le grandi opere. E come braccio
operativo è nato il Gicex, il Grup-
po interforze centrale per l’Expo
2015, composto da magistrati e
forze dell’ordine. Il Gicex è coor-
dinato dal prefetto Gian Valerio
Lombardi, una garanzia in que-
sto ruolo. Insomma, la struttura è
pronta. Non appena partirà la fase
di appalti per l’Expo il Gicex si ATTENTO Carlo Fidanza, presidente della commissione Expo a Palazzo Marino ed europarlamentare
muoverà di conseguenza, con par- del Popolo della Libertà: «Bisogna vigilare e la guardia va tenuta sempre alta»
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
MILANO ATTUALITA’ 5 ••

LA DONNA D’ONORE IL DELFINO


ANGELA VALLE SVOLGE UN RUOLO CENTRALE FORTUNATO VALLE, 47 ANNI, SPECIALIZZATO IL COMMENTO
NELL’ORGANIZZAZIONE ALLEVANDO I FIGLI IN IMMOBILI, DOVEVA GESTIRE I GUADAGNI
NELLA CONDIVISIONE DEI VALORI DI FAMIGLIA PROVENIENTI DAI VIDEOPOKER NEI BAR ILNUOVO VOLTO
DELLA MALAPIANTA
GABRIELE

divenne padrino MORONI

e decapitata dagli arresti ESSUNA sorpresa.

mo in pace, ma prima di Natale è


qua, se no...”. Ma io non so nean-
cale per un «mini casinò», una di-
scoteca e un ristorante a Pero «gra-
N Solo una conferma,
magari più robusta,
più squillante di altre. La con-
che se mi fanno fare Natale. Per- zie all’interessamento» dell’assesso- ferma della realtà della ’ndran-
ché adesso sai quanto è passato? gheta del terzo millennio. Una
re comunale Davide Valia (indaga- mafia imprenditrice, produtti-
Un anno e tre mesi che io devo i to). Il tentativo, blando e fallito, va, manageriale. Le realtà, sot-
soldi. E tu lo sai che non si scherza persino di ballare in politica a Co- to gli occhi di tutti, di una po-
su queste cose con certa gente». logno Monzese, per Leonardo Val- tenza mafiosa che in pochi an-
Ultimatum, botte, uno zoccolo du- le, in un listone di centro sinistra. ni, silenziosamente, scoperta e
ro che cementa il potere. È il rac- I mutui concessi senza troppi di- studiata solo da pochi analisti,
conto di avvincenti 380 pagine di stinguo, i controlli al Pra fatti con ha saputo mutare pelle. Di-
ordinanza di custodia cautelare fir- una semplice telefonata. C’è una smessi il farsetto di vello di ca-
mata dal giudice Giuseppe Genna- macchina, che sta un po’ troppo in- prone e l’ascia, arma antica da
torno ai Valle, e le sentinelle vigila- re pastori, per indossare la grisa-
IN PRIMA LINEA glia. Addio alla industria dei
TENTACOLI no. È l’auto della polizia che da Il procuratore
tempo li tiene sotto controllo. Gli sequestri di persona, impegnati-
Mutui concessi senza fatica aggiunto della vi, difficili da gestire, duramen-
uomini del clan la seguono per ol- Direzione
Un esponente della ’ndrina tre 40 minuti, lo raggiungono, esa- te sanzionati dal codice penale,
distrettuale antimafia superati dai tempi. Si guarda
si candidò col centrosinistra minano l’uomo, lo lasciano andare Ilda Boccassini al presente. Anzi, al futuro più
poco convinti. È il loro territorio A sinistra immediato e lucroso. Senza di-
quello. E le microspie trovate in au- l’esecuzione menticare armi vecchie e mai
ri e avviata dal collega Guido Salvi- to dalla famiglia, non sono facil- di uno degli arresti
ni. Fino al ’93, quando la famiglia spuntate come l’usura. Da pra-
mente disinnescate solo per la ticare su scala industriale ma ri-
Valle viene sacalfita dai primi arre- mancata competenza tecnica servando una «stanza delle tor-
sti, che però ben poco incidono nel- dell’elettricista - amico - chiamato ture» per i pestaggi riservati ai
la vita e negli affari: il recupero del- a ripulire. I poliziotti, resettando più riottosi. Questa è oggi la fo-
la libertà e della considerazione, ge- dalla base, riprendono voci e pen- tografia forse più vera della
nerale, cammina veloce. Il potere, sieri di padri e figli e nipoti, delle ’ndrangheta, capace di saldare
il controllo del territorio. Non c’è ’ndrine, che in Lombardia hanno modernità e tradizione, di im-
più bisogno di botte. Rapporti di- trovato l’America. piegare un business vecchio co-
stanziati ma vigili con la politica lo- Ma.Ro. me lo strozzinaggio per trasfor-
marlo in complessi immobilia-
ri, bar, ristoranti, slot machine.
Il fatto che il rischio di infiltra-
zioni ’ndranghetiste esista in
I L CAS O I L PR E SI D E N T E D E L L A PR O VI N C I A SME N T I SCE C USEN ZA ogni settore dell’economia non
deve fare indulgere a un’ottica
Podestà: fare il mio nome era solo una vanteria consolatoria. E invece giunge
assai gradita la notizia che è
stata costituita una task force
— MILANO — tercettato. Parlando della sua candidatura Cusenza per impermeabilizzare l’Expo
dice ancora «Vediamo di fare un po’ di numeri che dai liquidi mafiosi. Giusto. Per-
«CON PODESTÀ, BRAVO! Siamo culo e cami- ché l’appuntamento con il
possiamo entrare in un buon giro politico», facen-
cia, adesso verrà all’aperitivo che organizziamo a do riferimento ancora al presidente della Provin- 2015 è troppo importante e an-
Cormano». Così Riccardo Cusenza, un imprendito- cia. Guido Podestà (nella foto), ha precisato subito il che troppo vicino.
re che nel 2009 ha cercato di farsi eleggere al comu- P.S. Chissà cosa penserà oggi
comunicato diramato dalla Provincia, «non ha e chi, all’epoca in cui il pubblico
ne di Cormano e che oggi è stato arrestato nell’am- non ha mai avuto rapporti con Riccardo Cusenza, televisivo si deliziava con «La
bito dell’operazione che ha smantellato un’organiz- tanto meno di amicizia: in buona sostanza — si leg- Piovra», sosteneva arditamen-
zazione dedita all’usura legata alla ‘ndrangheta, mil- ge ancora — l’affermazione di Cusenza è solo una te che a Milano la mafia non
lantava al telefono il 27 aprile 2009, mentre era in- vanteria, priva di alcun supporto nei fatti». esiste?

IL RUOLO DELLE SIGNORE DEL CLAN GLI AFFARI «SPORCHI» NELL’HITERLAND, NELLA METROPOLI SI AMMINISTRAVANO I SOLDI

La figlia del patriarca gestiva la cassa dal rifugio di via Dolci


— MILANO — attraversare il cortile interno, il pestaggi, qui venivano convocate
palazzo è videosorvegliato. Per le vittime dell’usura quando non
LE DONNE DEL CLAN Valle
quasi quarant’anni la casa di via pagano le rate dei tassi sulle som- Il palazzo
avevano un ruolo non certo margi-
Dolci è stato il deposito del teso- me prestate o anche semplicemen- di via Dolci
nale nell’organizzazione: gestiva- dove il clan
retto di famiglia. Nel corso del ma- te quando erano obbligate ad assi-
no la cassa. Il patriarca si fidava di stere alle violenze fatte sugli altri, teneva
Angela, l’unica figlia femmina. xi blitz sono stati sequesatrati ot-
a scopo puramente intimidatorio. la cassa
Lei teneva la cassaforte di fami- to milioni di euro. La base operati-
va e logistica dei Valle era invece Il denaro si gestiva a Milano, gli
glia, gestiva gli incassi dei video- affari «sporchi» si gestivano
poker, una attività molto redditi- «La Masseria», un ristorante
nell’hinterland, al centro «La
zia. Angela Valle aveva il suo uffi- bunker a Cisliano. Un grosso com-
Masseria». Il potere della ‘ndrina,
cio in un appartamento in via Car- plesso immobiliare con tanto di si- però, si estendeva a diversi comu-
lo Dolci al numero civico 28, a Mi- stemi sofisticatissimi di sorve- ni lombardi: da Rho a Settimo
lano. La cassaforte era custodita glianza e rottweiler di guardia. Milanese, da Limbiate a Menag-
in questo anonimo palazzone in gio nel comasco. Nella rete dei se-
zona San Siro, poco distante dalla ALL’INTERNO DI QUESTA questri sono finiti anche cantieri
famigerata via Osoppo, nota per il GRANDE struttura, (per control- e palazzine appena realizzate, co-
grosso assalto a un portavalori, da larlo sono stati impiegati 60 agen- me una a Settimo Milanese in par-
parte dell’omonima banda. Per ar- ti) si svolgevano le riunioni dei te già venduta a ignari clienti.
rivare all’appartamento bisogna clan. Qui venivano organizzati i Anna Giorgi
•• 6 MILANO ATTUALITA’ IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

L’INVESTITURA DI RENZO
L’ASSEDIO DEL LATTE «ABBIAMO DEPOSITATO L’EMENDAMENTO ALLA CAMERA
E AL SENATO. PAPÀ MI HA DETTO DI CONTINUARE
PER LA NOSTRA STRADA A FIANCO DEGLI ALLEVATORI»

Bossi jr sale sul trattore e promette:


La Lega vuole modificare la Finanziaria, gli allevatori smobilitano.
— MILANO —
LO SCONTRO ADDIO MUCCA ONESTINA,
i trattori smobilitano dal Pirello-
ne. E il loro eroe adesso è Renzo
Zaia Bossi non-più-trota, che ha seda-
to la protesta degli allevatori im-
L’ex ministro vuole bufaliti per le quote latte, tra ap-
congelare le rate plausi e gran pacche sulle spalle. RITIRATA
delle multe agli allevatori Ieri, dopo una settimana di bloc- Ieri i trattori dei
che hanno sforato co delle strade tra la stazione Cen- produttori di latte
le quote latte fino aderenti a Copagri
hanno lasciato il presidio
alla fine delle indagini intorno al Pirellone
che ha commissionato LA MOSSA DEI LUMBARD che andava avanti da
ai carabinieri quasi una settimana
Per la Lega si tratta di Il congelamento delle rate dopo le promesse del
«una truffa» delle sanzioni scadute consigliere Renzo Bossi
fino alla fine dell’anno (a destra mentre stringe
la mano a uno dei
Galan trale e il palazzo della Regione. Il
manifestanti)

neoconsigliere regionale ha strap- dell’Agricoltura Luca Zaia e l’ex spettando la legge e l’Unione euro- junior, riceve una delegazione in-
Il successore pidiellino «doge» del Veneto, il pidiellino pea. Mercoledì, dopo che le forze sieme al vicepresidente leghista
di Zaia oppone alla pato la resa temporanea dei pro-
Giancarlo Galan, che si sono da dell’ordine avevano impedito ai della Regione, Andrea Gibelli, an-
relazione dei carabinieri duttori aderenti a Copagri con la poco scambiati di ruolo. Guerra trattori di bloccare la città, a scal- nuncia: «Abbiamo depositato un
una controrelazione promessa di sospendere fino a fi- di relazioni e controrelazioni sul- dare gli animi era arrivata la rottu- emendamento sia alla Camera
ne anno il pagamento delle sanzio- la correttezza delle multe, col Car- ra delle trattative in corso al Pirel- che al Senato per chiedere il con-
che ha commissionato ni europee a chi ha sforato.
ad Agea, commissario roccio a invocarne il congelamen- lone sulle quotazioni del latte in gelamento delle multe per le quo-
to fino alla fine dell’indagine com- Lombardia. E ieri mattina c’era- te latte fino al 31 dicembre. Sarà
straordinario e Ministero COLPO DI MANO della Lega missionata ai carabinieri da Zaia, no una quarantina di trattori an- inserito nella manovra finanzia-
E insiste: bisogna pagare nello scontro che si riflette da Ro- e Galan a insistere che le rate sca- cora schierati nei paraggi del pa- ria. Bisogna dare la possibilità ai
ma, tra l’ex ministro leghista dute a giugno vanno onorate, ri- lazzo della Regione. Arriva Bossi carabinieri di continuare le inda-

AVVISO AL PUBBLICO

Ai fini della “Partecipazione al Procedimento Amministrativo” di cui all’art. 7 e seguenti della legge nato a Melegnano (MI) il 07/12/1968 F 30 / M 77 4) Bardelli Ezio nato a Milano il 10/11/1930 - Cavalli
7 agosto 1990 n. 241 e s.m.i. e ai sensi e per gli effetti dell’art. 52/ter del D.P.R. 8 giugno 2001 n. Ines nata a Ticengo (CR) il 03/11/1930 F 30 / M 76 5) Sagramoso Alessandro nato a Milano il
327, “Testo Unico sulle disposizioni legislative e regolamentari in materia d’espropriazione per 26/08/1958 - Sagramoso Andrea Filippo Raffaele nato a Milano il 19/03/1973 - Sagramoso Beatrice
pubblica utilità”, così come integrato dal Decreto Legislativo 27 dicembre 2004 n. 330, Enel nata a Milano il 02/07/1965 - Sagramoso Carlo nato a Milano il 17/07/1960 - Sagramoso Cesare nato
Distribuzione S.p.A. - Società con socio unico e soggetta a direzione e coordinamento di Enel S.p.A. a Milano il 09/06/1925 - Sagramoso Donato nato a Milano il 25/07/1933 - Sagramoso Elisabetta nata
-Divisione Infrastrutture e Reti - Macro Area Nord Ovest - Sviluppo Rete Lombardia a Milano il 21/03/1957 - Sagramoso Federica nata a Milano il 06/01/1969 - Sagramoso Giancarlo nato
a Milano il 02/08/1923 - Sagramoso Gianluigi nato a Milano il 05/11/1958 - Sagramoso Giovanni
Rende Noto Alessandro nato a Milano il 18/07/1961 - Sagramoso Marco Ippolito nato a Milano il 16/12/1968 -
Sagramoso Maria Giuseppina nata a Milano il 25/11/1921 - Sagramoso Nicolò Silvio Maria Raffaele
- che in data 10 Maggio 2010 ha presentato alla Provincia di Milano la domanda intesa ad ottenere nato a Milano il 28/06/1966 - Sagramoso Orazio nato a Milano il 01/09/1927 - Sagramoso Francesco
l’autorizzazione contenente l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e la dichiarazione di nato a Milano il 04/10/1929 F 30 / M 30-33 6) Di Carpegna Brivio Cecilia nata a Milano il 03/07/1955
pubblica utilità delle opere per la costruzione e l’esercizio dell’impianto denominato: “Posa di - Di Carpegna Brivio Giovanna nata a Milano il 28/11/1957 - Di Carpegna Brivio Ranieri nato a Milano
nuova linea in cavo interrato a 15 kV e cabine di distribuzione nei comuni di Melegnano e San il 30/11/1918 - Di Carpegna Brivio Ugo Giovanni Maria nato a Milano il 14/06/1961 F 30/ M 11 e 1
Giuliano M.se“; ed F 24 / M 354 - 7) Agriturismo C.na Santa Brera F 24/ M 358.
- che tale progetto interessa i comuni di Melegnano e San Giuliano M.se in provincia di Milano;
- che la documentazione progettuale è depositata presso la Provincia di Milano - Area Infrastrutture L’originale della domanda e del piano tecnico sono depositati presso la Provincia di Milano - Area
e Mobilità - Settore Trasporto Pubblico - Ufficio per le Espropriazioni, sita in Corso di Porta Vittoria, Infrastrutture e Mobilità - Settore Trasporto Pubblico - Ufficio per le Espropriazioni, sita in Corso di
27 - 20121 Milano, ove potrà essere esaminata previo appuntamento telefonico. Porta Vittoria, 27 - 20121 Milano, per la durata di trenta giorni consecutivi a decorrere dalla data di
- che il responsabile del procedimento è individuato nel Ing. Guglielmino Ettore della Provincia di pubblicazione del presente avviso a disposizione di chiunque ne volesse prendere visione nelle ore di
Milano (tel. 02 77405470). ufficio previo appuntamento telefonico (Geom. Romanin Maurizio - tel 02 77403850 - fax 02
- che il referente della pratica per l’Enel è il Sig. Alberto PI Pacchioni (tel. 02 23202080 - fax 06 77403737 oppure Geom. Orsanigo Valerio tel. 02 77405459 - fax 02 77403737)
64442174, e-mail: alberto.pacchioni@enel.com);
- che la presente costituisce comunicazione di avviso di avvio del procedimento amministrativo Copia di detta domanda e del relativo piano tecnico saranno peraltro depositati, per lo stesso
sopraccitato; periodo di cui sopra, presso la Segreteria del Comune di San Giuliano Milanese.
- che le opere elettriche sopraddette interessano il terreno dei proprietari sottoelencati:
Ai sensi dell’art. 3 della L.R. 16.8.82 n. 52, le osservazioni od opposizioni e comunque le condizioni
Elenco ditte proprietarie: Comune di San Giuliano Milanese cui si chiede eventualmente vincolare l’impianto in oggetto dovranno essere presentate dagli
interessati unicamente al responsabile del procedimento, individuato nel Ing. Guglielmino Ettore
1) Vitali Giovanni nato a Melegnano (MI) il 07/03/1965 - Vitali Rocco nato a Melegnano (MI) il della Provincia di Milano, nel termine perentorio di 30 (trenta) giorni dalla pubblicazione.
29/09/1960 F 34 / M 24 e F 30 / M 45-37; 2) Novazzi Gaetana, Mar Cremonesi nata a Milano il
26/08/1939 - Novazzi Gaetana nata a Milano il 26/08/1939 - Novazzi Rinaldo nato a Vizzolo Predabissi
Enel Distribuzione S.p.A. - Società con unico socio
il 28/10/1935 - F 34 / M 9 e F 30 /M 50 3) Bernocchi Francesca nata a San Fiornano (MI) il 19/01/1955
Sede legale 00198 Roma, via Ombrone 2
- Vitali Pietro nato a Melegnano (MI) il 21/07/1951 - Masseroni Silvana nata a Melegnano (MI) il Reg. Imprese di Roma, C.F. e P.I. 05779711000 - R.E.A. 922436
16/12/1959 - Vitali Cesare nato a Melegnano (MI) il 10/05/1958 - Ghigna Anna Maria nata a Capitale Sociale 2.600.000.000 Euro i.v.
Melegnano (MI) il 08/09/1957 Vitali Antonio nato a Melegnano (MI) il 26/09/1952 - Vitali Alessandro Direzione e coordinamento di Enel S.p.A.
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
MILANO ATTUALITA’ 7 ••

LA SODDISFAZIONE DEI PRODUTTORI L’IRA DELL’OPPOSIZIONE


IL LEADER LOMBARDO DI COPAGRI: IL PD: «UNA SOLUZIONE ROMANA»
«VOLEVAMO UNA RISPOSTA DAL GOVERNO L’UDC: «LA LEGA DIFENDE UNA MINORANZA
E L’ABBIAMO OTTENUTA. RESTIAMO VIGILI» CHE NON PAGA LE MULTE DA 15 ANNI»

alle multe ci penso io


Il Pirellone: serve chiarezza
gini. Da quello che emerge, le mul- non paga le multe da 15 anni».
te comminate sono una vera truf- Ma anche nella giunta del Pirel-
fa. Papà ha detto di continuare lone il blitz del giovane Bossi ha
per la nostra strada a fianco degli sollevato qualche perplessità:
allevatori». Applausi. E smantella- l’assessore all’Agricoltura Giu-
mento del presidio. Fiducia sulla lio De Capitani chiede a Roma
parola al giovane Bossi: «Voleva- di «uscire dall’ambiguità».
mo una risposta dal governo e l’ab- «C’è una sola strada - avvisa -:
biamo ottenuta», dice il leader conoscere l’esito degli ap-
lombardo di Copagri. E liquida profondimenti condotti
Galan: «È un problema talmente dai carabinieri e avere
grande che esula dalle competen- un’indicazione chiara
ze del ministro dell’Agricoltura», e definitiva da parte
sentenzia. Avvertendo: «È presto del Ministero su qua-
per festeggiare. Direi che siamo al- le delle due relazioni
la fine del primo tempo. Restiamo sul tavolo del mini-
vigili». stro sia da ritenere va-
lida».
E INTANTO l’opposizione insor- Gi.Bo.
ge contro la Lega: «Una soluzione
alla romana», sfotte il Pd, mentre
l’Udc, per bocca del capogruppo
in Regione Gianmarco Quadrini,
tuona: «Altro che difesa degli alle-
vatori, Renzo Bossi protegge chi
ciurla nel manico». Ricorda: «La
giusta legge che obbliga a pagare
le multe l’ha fatta l’allora ministro
Zaia». E bastona i lumbard che
«predicano la tolleranza zero ma
difendono una minoranza che
•• 8 CRONACA MILANO IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

LA MOBILITAZIONE NEL MIRINO


BUFERA ENTI LIRICI I LAVORATORI DELLA SCALA
IN AGITAZIONE DA DUE MESI
CONTRO IL DECRETO BONDI
DURANTE L’ASSEMBLEA
ATTACCHI A LISSNER
E AL DG MARIA DI FREDA

Scala, salta anche il Barbiere di Siviglia


Niente debutto il 9 luglio. Rinviata la decisione sull’annullamento delle tournée estive
di NICOLA PALMA direttore generale del Piermarini,
I NODI — MILANO — Maria Di Freda: «È stata lei la
ghost writer del decreto - attaccano
LA DECISIONE è arrivata dopo - perché voleva penalizzarci: parti
due ore di assemblea infuocata. della norma sembrano scritte pro-
La polemica Alla Scala si sciopera ancora, il 9 prio per i lavoratori della Scala».
luglio per l’esattezza: salterà la pri-
Ieri assemblea generale ma del Barbiere di Siviglia. Nono- IN QUESTO CLIMA, i sindaca-
dei lavoratori della Scala stante la conversione in legge del ti stanno comunque cercando di
in polemica con Lissner decreto di riforma degli enti liri- aprire un tavolo di trattativa con
per la decisione co-sinfonici (ieri la pubblicazione Lissner: all’ordine del giorno ci
di considerare come sulla Gazzetta Ufficiale), la mobi- sono le assunzioni degli stagiona-
sciopero la protesta litazione non si ferma. La tensio- li (la nuova legge lo permette agli
in borghese di coro ne era già salita l’altra sera, quan- enti virtuosi) e la richiesta di acce-
do la dirigenza del teatro ha an- lerare i tempi per la realizzazione
e orchestra per la recita nunciato che l’esibizione di coro del regolamento ad hoc. Su
del Faust di Gounod e orchestra in blue jeans e camicia quest’ultimo punto, però, il so-
sarebbe stata considerata come vrintendente ha le mani legate:
Le richieste astensione dal lavoro. Ieri matti-
na, i delegati sindacali hanno avu- IN TRINCEA La mobilitazione dei lavoratori del Piermarini
tutto passerà attraverso le aule par-
lamentari, che hanno diciotto me-
I sindacati proclamano to un incontro con il sovrinten- va avanti nonostante la conversione in legge del decreto Bondi si di tempo per approvarlo. «Altro
l’ennesimo sciopero dente Stephane Lissner per chie- che luglio, come aveva promesso
dere conto del provvedimento: bero ripresentarsi in abiti civili lo spettacolo compresa nel bigliet- il “francese”» commenta un cori-
per il prossimo 9 luglio «La direzione ha capito le nostre anche stasera, in occasione della to: anche per questo, Lissner ha
ma lavorano per sta. A luglio, invece, ci sarà la tour-
ragioni - ha assicurato Sandro Ma- penultima replica del Faust di deciso di rimborsare il tagliando née a Pompei. O meglio, dovreb-
intavolare una trattativa latesta della Fials - e potrebbe re- Gounod: «Del resto - sostengono agli spettatori del Faust di due be esserci, visto che i dipendenti
con la dirigenza: contratti cedere da quella posizione». Per gli artisti - noi dobbiamo solo can- giorni fa. «Ha voluto fare il gran- minacciano di farla saltare insie-
degli stagionali nulla intimiditi dalla scelta del te- tare e suonare: voteremo domani de gesto - ironizza qualcuno du- me a quella in programma a Bue-
e regolamento ad hoc atro, definita «un atto ricattato- (oggi, ndr)». La dirigenza replica rante l’assemblea -. Allora, perché nos Aires a fine agosto. Per ora,
gli argomenti d’attualità rio» da Giancarlo Albori della che una simile forma di protesta non li tira fuori lui i soldi?». Nel non è stata presa alcuna decisione
Cgil, coristi e orchestrali potreb- priva il pubblico di una parte del- mirino dei dipendenti c’è anche il in proposito, ma il pericolo resta.

IL RETROSCENA CAOS ALLA RECITA DELL’ALTRA SERA

I coristi: un solista del Faust


ha detto no alla diretta radio
— MILANO — i “buu” di duemila persone», e
UN GRAN PASTICCIO. È acca- uno di loro legge un comunicato
nel quale si spiegano i motivi del-
duto l’altra sera alla Scala in occa- la protesta.
sione della rappresentazione del
Faust di Gounod. La vicenda è BENE, gli ascoltatori di Radio
già nota: coristi e orchestrali deci- Tre, che trasmette i concerti del
dono alla fine delle prove (ore Piermarini, non hanno potuto
18.30) di andare in scena in jeans ascoltare né le parole del corista
e camicia per protestare contro né l’intero spettacolo, in quanto
la direzione ha deciso di annulla-
LA VERSIONE UFFICIALE re la diretta. Durante l’assemblea
La dirigenza ha cancellato di ieri, circolava a tal proposito
un’indiscrezione: secondo alcuni,
lo spettacolo su Radio Tre infatti, la decisione di cancellare
per la protesta sul palco la trasmissione radiofonica sareb-
be stata presa prima che i lavorato-
ri comunicassero la decisione di
l’approvazione del decreto Bondi esibirsi in abiti civili. Il motivo?
in Senato. La voce arriva in dire- Niente a che vedere con le mobili-
zione, che alle 19 convoca i delega- tazione anti-decreto. Alla base del-
ti sindacali e comunica che una si- la scelta della dirigenza, ci sareb-
mile manifestazione di dissenso be stata l’esplicita richiesta di uno
(peraltro già messa in atto qual- degli interpreti più importanti
che giorno prima) sarà considera- del Faust, beccato dalla critica do-
ta come uno sciopero e che il pub- po la prima rappresentazione
blico avrà diritto al rimborso del dell’opera di Gounod. Come se
biglietto. A quel punto, racconta non bastasse, rivelano ancora i la-
un corista, la metà di coloro che voratori, proprio quando l’emit-
hanno ideato l’iniziativa pensano tente pubblica annunciava che lo
addirittura di abbandonare il tea- spettacolo non sarebbe andato in
tro: «Alla fine, li abbiamo convin- onda per fantomatici «problemi
ti a venire sul palcoscenico per- tecnici», sarebbe arrivato l’impri-
ché il nostro obiettivo è quello di matur di sospendere immediata-
sensibilizzare gli spettatori sul te- mente il programma. «In quel mo-
ma dei tagli alla cultura». Come mento, il nostro collega stava leg-
da copione, coro e orchestra si pre- gendo il comunicato...».
sentano in borghese, «beccandoci N.P.
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
CRONACA MILANO 9 ••

Anche i lettori deI «Giorno» dicono no


LA GENTE vuole essere informata. La gio, in concomitanza con la mega-manife-
massiccia risposta al nostro sondaggio lo stazione di Roma, in molti si sono radunati
conferma: il 71 per cento dei lettori è con- in piazza Cordusio per protestare. «Milano
trario alla nuova legge sulle intercettazioni contro il bavaglio» è lo slogan scelto dai
che prevede il carcere per i giornalisti e colleghi e da molte associazioni per difen-
multe fino a 400mila euro per gli editori. I dere la giustizia e l’informazione. Sul palco
contrari si fermano al 29 per cento. Come si sono susseguiti interventi di intellettua-
ha ricordato ieri il presidente dell’Associa- li, giornalisti e giuristi. Molti manifestanti
zione lombarda dei giornalisti Giovanni brandivano l’agenda rossa di Paolo Borsel-
Negri, gli italiani hanno capito quale im- lino. Alle tante iniziative di ieri, farà segui-
portante battaglia si sta conducendo. Lo si to la giornata di sciopero indetta per il 9 lu-
Manifestanti in piazza Cordusio è visto anche a Milano, dove ieri pomerig- glio.

È una legge bavaglio, i direttori sono contro


Convegno al Circolo della Stampa organizzato dall’Alg: sbagliata e irragionevole
di ROSSELLA MINOTTI chieste. Molto criticato l’interven-
— MILANO — to del segretario della Cgil milane-
RELATORI se Onorio Rosati, che ha sostenu-
I GIORNALI E I giornalisti non to che il problema delle intercetta-
Da sinistra:
ci stanno a farsi imbavagliare dal- Umberto zioni riguarda una minoranza del
la legge sulle intercettazioni. A Brindani (Oggi), paese. Ma sul dovere di tutelare le
partire dai direttori. Ieri erano in Gianni Riotta minoranze, a partire dal direttore
molti al Circolo della Stampa per (Sole 24 Ore), del «Giornale» Vittorio Feltri, so-
il convegno organizzato dall’Asso- Vittorio Feltri no tutti d’accordo. Così come i di-
ciazione lombarda giornalisti con (Il Giornale), rettori presenti (ma anche molti
la Fnsi. Illuminante l’intervento Giovanni Negri
(Alg), Andrea colleghi) non concordano sulla
dell’avvocato Caterina Malaven- giornata di sciopero indetta dalla
da, che guiderà il pool di legali già Monti (Gazzetta
dello Sport), Fnsi. Il 9 luglio senza giornali e te-
pronto a organizzare un ricorso Caterina levisione non piace, anche per-
della Federazione nazionale della Malavenda ché, come ha ribadito Morandi,
stampa nel caso in cui la legge fos- (avvocato), «questo è uno scontro fra potere
se approvata senza modifiche. Giovanni politico e sistema dell’informazio-
«Legge irragionevole — dice la Morandi ne», e più che mettere il silenziato-
Malavenda — perché se ai giorna- (Il Giorno) re sarebbe bene parlarne il più
li arrivasse solo quello che un Tri- possibile, soprattutto sui giornali.
bunale apposito ha già giudicato tanti direttori presenti, a comin- il modo di ridurre le intercettazio- tercettazioni senza limitare la li- Il presidente della Lombarda Gio-
rilevante, non si capisce perché le ciare da quello del Giorno Giovan- ni sì, ma sin dai tempi delle Br so bertà di stampa, senza usare il car- vanni Negri invoca gli Stati gene-
intercettazioni non si possono ni Morandi: «Una legge complica- che quando ci sono documenti di cere contro i giornalisti o multe ri- rali dell’editoria e l’attenzione di
pubblicare. Per non parlare di ta è sempre una legge sbagliata e interesse pubblico bisogna pubbli- catto contro gli editori. Unica vo- Silvio Berlusconi, «perché abban-
quell’archivio segreto dove fini- questa lo è — dice — anche se carli. È un dovere farlo». ce contraria quella del direttore di doni l’astio verso la stampa affron-
rebbero i verbali, a cui nessuno quella delle intercettazioni ora è «Oggi» Umberto Brindani che te- tandone invece i gravi problemi
sembra possa accedere». Legge una situazione abnorme e fuori TUTTI SONO D’ACCORDO me proprio il venir meno del ma- che l’affiggono, come ha fatto
confusa. Lo ribadiscono anche i controllo che va corretta. Trovare sul regolamentare l’eccesso di in- teriale primo su cui montare le in- Sarkozy in Francia».
•• 10 IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
CRONACA MILANO 11 ••

LA SICUREZZA LE TRUFFE
LA NERA I QUARTIERI MAGGIORMENTE A RISCHIO
SARANNO SOTTO LA LENTE DEI CARABINIERI
L’ANNUNCIO: TOLLERANZA ZERO
UN ANZIANO È STATO RAGGIRATO
DA ALCUNI FALSI MILITARI
CHE GLI HANNO PORATTO VIA
CONTRO LO SPACCIO DI STUPEFACENTI OLTRE 600 EURO IN CONTANTI

LAVORI UTILI
Un altro writer
«imbrattatore»
Controlli antidroga, dieci in manette
espia la colpa Al Gratosoglio due ladri minorenni tentavano di rubare un’auto
con servizi sociali — MILANO — ro in contanti, oltre a sostenze nessuno di loro era in regola
— MILANO — da taglio e bilancino di precisio- con il permesso di soggiorno.
ANCORA CONTROLLI sulle
ne. I militari hanno dato esecu- Sempre nel corso dei controlli, i
SECONDO caso a Milano strade delle periferie. Ieri notte i militari hanno sorpreso due al-
militari del nucleo radiomobile zione anche a due ordini di cu-
di writer che ha “espiato” il stodia cautelare nei contronti di banesi, uno di 15 e l’altro di 16
danno lavorando per hanno pattugliato il quartiere anni mentre tentavano di aprire
del Gratosoglio. Dieci gli arre- un’auto. A.T. ed E.C. pregiudi-
Comune in attività
sti, prevalentemente per spaccio PATTUGLIAMENTI cati minorenni sono finiti al
socialmente utili. Un
di sostanze stupefacenti. Due Nelle abitazioni dei pusher Beccaria.
italiano che, accusato di
giovani, italiani, di 30 e 22 anni,
aver realizzato diversi sono finiti in manette perché sono stati trovati
imbrattamenti nel centro IERI, IN TARDA SERATA
sorpresi a spacciare, in tasca ave- anche contanti e un bilancino un altro anziano è stato truffato.
storico il 5 gennaio 2009, ha vano quattro grammi di cocaina
concluso le 70 ore di attività Alcuni sedicenti carabinieri so-
e 14 di hascisc. A seguito di con- atrettanti pregiudicati con con- no entrati in casa con la scusa di
in un centro per disabili. trolli più approfonditi nelle abi- danne per spaccio, truffa e ricet- controllare banconote false e gli
Un mese fa, un altro writer tazioni dei due pusher sono stati tazione. Altri sei marocchini, hanno portato via oltre seicento
aveva risarcito ritrovati anche altri quattro tutti tra i 30 e i 35 anni, sono sta- euro in contanti.
l’Amministrazione grammi di marijuana e 2.600 eu- ti espulsi perché clandestini, An.Gi. Un pusher tratto in arresto
lavorando presso un centro
per anziani. L’udienza per
entrambi, davanti al giudice IN LARGO SCALABRIN AVEVA SEGUITO IL VIGILANTE DELLA MONDIALPOL, MA ARRAFFA SOLO MILLE EURO
di pace, è attesa per lunedì
prossimo. Quando il reato
potrà dichiararsi estinto, se
Vestito da portalettere, tenta il «colpo grosso» alle Poste
l’attività riparatoria sarà — MILANO — re si sarebbe precipitato nel retro «colpo grosso», ha arraffato quello
ritenuta soddisfacente. della filiale di largo Scalabrin per che c’era sul banco poco distante,
Soddisfatto il vicesindaco VESTITO DA PORTALETTE-
farsi aprire fingendosi un collega. circa mille euro in contanti, e si è
Riccardo De Corato: «Il RE tenta la rapina alle poste, ma dileguato. In quel momento all’uf-
fugge con poco meno di mille eu- Per mettere le mani sul bottino,
Comune continua su questa l’uomo però, ha agito frettolosa- ficio postale non c’erano clienti e
strada, secondo il principio ro. Poteva andargli meglio perché comunque lui è riuscito a darsela
nella cassa in quel momento c’era- mente e in modo parecchio goffo:
che chi rompe paga. a gambe senza farsi notare. All’ar-
no oltre 35 mila euro. E lui lo sape- «È una rapina, consegnatemi l’in-
L’attività di volontariato da rivo della polizia c’erano solo i di-
anziani e disabili rende così va bene. Scrupoloso, aveva segui- casso che vi ha portato la Mon- pendenti che hanno fornito una
i graffitari utili alla to il vigilante della Mondialpol, dialpol». La direttrice lo ha guar- descrizione abbastanza dettaglia-
collettività. Una formula conosceva gli orari e sapeva che a dato sbalordita, lui ha tentato di ta del rapinatore, con il viso in
che sta riscontrando un quell’ora l’agente sarebbe andato strattonarla in modo poco convin- parte nascosto da una mascherina
unanime apprezzamento». a depositare il malloppo. cente e probabilmente ha capito contro lo smog.
L’arrivo della polizia dopo il colpo Dopo il ricco deposito il rapinato- che l’aria non era buona per il Anna Giorgi

Dal 3 luglio 2010 per una durata massima di 60 giorni.

Sole e SALDI
di Stagione
DOMENICA 4 LUGLIO APERTO
VIALE ITALIA 555 SESTO SAN GIOVANNI - MILANO WWW.CENTROCOMMERCIALEVULCANO.COM
•• 12 IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
CRONACA MILANO 13 ••

LA SPERIMENTAZIONE LA POLEMICA
SOSTA SELVAGGIA DA LUNEDÌ SONO PARTITE
LE MULTE A STRASCICO
DI GIORNO IN ALCUNE ZONE
L’AFFONDO DEL VICESINDACO:
BOLOGNINI CHIEDE INTERVENTI
MA NON CONOSCE LE FORZE

Movida, la Lega va all’attacco


«Multe a strascico anche di sera»
Proposta di Bolognini. De Corato apre: ma c’è il problema straordinari
di MASSIMILIANO MINGOIA il Bobino, che crea più di un pro- ni: «Da lunedì siamo partiti con
— MILANO — blema ai residenti del quartiere». la sperimentazione delle multe a
Problemi di parcheggio, innanzi- strascico di giorno in alcune vie
MULTE A STRASCICO anche della città. Ma il nostro obiettivo
nelle zone calde della movida, do- tutto. «Le vie intorno al Bobino
sono invase dalle auto. Le macchi- è di colpire la sosta selvaggia di se-
ve durante la sera e la notte la dop- ra e di notte anche nelle zone del-
pia fila regna sovrana. La propo- ne sostano persino in mezzo alla la movida. Sappiamo benissimo
sta è dell’assessore provinciale al- carreggiata di viale D’Annunzio e che la doppia fila di sera, in certe
la Sicurezza, il leghista Stefano zone, è un grosso problema».
Bolognini: «La sosta selvaggia va LE ZONE NEL MIRINO
colpita non solo di giorno, come DE CORATO, però, non nascon-
per ora sta facendo il Comune, L’assessore lumbard indica de che per far scattare le multe a
ma anche la sera in zone come Arco, Ticinese e corso Como strascico nelle strade della movi-
l’Arco della Pace, il Ticinese, cor- Critiche al Bobino in Darsena da «bisognerà prima convincere i
so Como e via Marghera». Le vigili urbani a fare gli straordina-
aree, appunto, più frequentate dal ri notturni». Impresa non facile.
popolo della notte. «Chi non ri- sui marciapiedi a ridosso del can- Non a caso De Corato lancia una
spetta le regole va punito». tiere in Darsena». Urgono multe stoccatina polemica a Bolognini:
a strascico anche lì, secondo Bolo- «Perché non va l’assessore provin-
gnini. ciale della Lega a parlare con i sin-
NEL MIRINO dell’assessore lum- dacati della Polizia locale? È faci-
bard finisce un locale, il Bobino le, infatti, chiedere di fare le mul-
club, che ha aperto da pochi mesi LA RISPOSTA del Comune te a strascico di notte o di applica-
in Darsena, dove una volta c’era il all’assessore provinciale targato re le ordinanze per la sicurezza in
TECNOLOGIA Un’auto della polizia locale dotata ristorante Rossopomodoro. «In Carroccio? Il vicesindaco e asses- nuove zone della città. Ma biso-
dell’attrezzatura digitale per lo street control fotografa una zona già ad alta concentrazio- sore al Traffico Riccardo De Cora- gna anche conoscere le forze che
la targa di una vettura ferma in doppia fila ne di locali, ne ha aperto un altro, to apre alla proposta di Bologni- il Comune ha a disposizione».

COMUNE SPUNTA UNA DELIBERA NEL PRE-GIUNTA

Ente inutile, il sindaco protesta


«Ma il Cimep non è tagliato?»
perché ieri è spuntata una delibe-
ra sul Cimep? Semplice. Le proce-
dure di scioglimento non sono co-
sì immediate. L’iter prevede una
serie di passaggi, che dovrebbero
concludersi entro la metà del
2011. Un altro anno di vita per il
Consorzio. E così ecco che ieri la
delibera sul Cimep è arrivata sul
tavolo del pre-Giunta. Il docu-
mento annuncia un’assemblea
del Consorzio convocata il prossi-
mo 7 luglio alle 17.30. Andarci o
no? La domanda è subito emersa
durante il pre-Giunta. Alla fine la
GIUNTA Il sindaco Moratti punta Moratti ha deciso di non manda-
l’indice contro gli enti inutili re nessun rappresentante del Co-
mune all’assemblea del Cimep.
— MILANO — Un modo per lanciare un messag-
gio di assoluto distacco dalle sorti
«MA COME, ancora il Cimep? dell’«ente inutile».
Non avevamo deciso di tagliar-
lo?». Riunione del pre-Giunta co- CIMEP a parte, comunque, la
munale di ieri mattina. Il sindaco Moratti attende che la direzione
Letizia Moratti sbotta quando generale di Palazzo Marino con-
nell’elenco delle delibere ne trova cluda lo studio commissionato
una che riguarda il Cimep, il Con- proprio dal sindaco per capire
sorzio intercomunale milanese quanti degli 82 enti in cui il Co-
per l’edilizia popolare. Il Cimep, mune ha partecipazioni siano inu-
infatti, è uno degli «enti inutili» tili e quindi da tagliare. Un ente
che Palazzo Marino ha deciso di che avrà sicuramente vita breve è
il Pim, il Centro studi per la pro-
tagliare. Sì, perché costa tanto grammazione intercomunale
(462 mila euro all’anno) e non si dell’area metropolitana. All’am-
capisce bene cosa faccia. ministrazione comunale costa
ogni anno 313 mila euro. La sua
NON A CASO lo scorso febbraio utilità, invece, è difficilmente di-
l’assemblea dei soci ha deciso che mostrabile.
il Consorzio va sciolto. E allora M.Min.
•• 14 24 ORE MILANO IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

L’ALTRA METÀ DEL CIELO PREVISIONI SUL COMMERCIO


Il pluripremiato film Garbage dreams Domani il via ai saldi dopo una stagione no
proiettato giovedì al Collegio di Milano Ferdermoda: 177 euro a testa di spesa
GIOVEDÌ 8 luglio alle 18.30 al Collegio di SPESA MEDIA per persona di 177 euro per i
Milano, via San Vigilio, 10, proiezione del film saldi estivi 2010 a Milano e provincia (424 a
«Garbage dreams», pluripremiata opera famiglia, il 35% in più di quella nazionale). E’
prima dell’americana Mai Iskander, sulla la stima di Federmodamilano. I saldi
complessa realtà femminile. prendono il via domani per 60 giorni.

\ESPERTI A CONVEGNO SPAZIO OBERDAN


PER STUDIARE LO STRESS Emanuele di Savoia
SUL POSTO DI LAVORO polemizza con Bossi
«QUANDO Bossi avrà 1000 anni di
storia potrà parlare di Casa Savoia».
Così il principe Emanuele Filiberto allo
Spazio Oberdan per la presentazione
della mostra «Casa Savoia e l’Unità di
Italia» sul leader della Lega che a
Pontida aveva criticato il ruolo avuto
dai Savoia nella storia del Paese.

IL CASO AL GRATOSOGLIO
Niente arresti domiciliari Rapina il punto Snai
E il detenuto si impicca poi fugge con l’incasso
«MEGLIO tenerlo in carcere, perché UN RAPINATORE con il volto
così lo curiamo e lo proteggiamo parzialmente travisato ha fatto
meglio, dato che ha più volte tentato il irruzione al centro Snai del quartiere
suicidio». Questo scrivevano i giudici Gratosoglio. Pistola in pugno ha
del tribunale di sorveglianza di minacciato il cassiere e si è fatto
Venezia il 14 gennaio. Ieri Santino consegnare il bottino, circa 3.500 euro
Mantice, milanese di 24 anni, si è in contanti, poi è fuggito facendo
impiccato nel carcere di Padova. perdere ogni traccia.

MALPENSA
Voli low cost anche di lavoro
La Sea apre la sala dedicata
LA QUOTA di viaggiatori che utilizza
compagnie aeree low cost per lavoro o
LA RIPETITIVITÀ delle azioni, il traffico, la necessità di prendere decisioni in poco studio è in crescita e si aggira intorno
tempo avendo a disposizione poche informazioni o di lavorare quasi sempre da al 29%. Lo stima la Sea, società di
soli. Sono le più frequenti cause di stress secondo i professionisti della sicurezza, gestione degli aeroporti di Milano, in
riuniti fino a domani per una mostra-convegno al Palazzo delle Stelline occasione dell’inaugurazione della vip
organizzata da Aias (Associazione professionale italiana ambiente e sicurezza) e lounge al Teminal 2 di Malpensa,
Inail. Obiettivo: trovare la ricetta per misurare lo stress in azienda. dedicata ai viaggiatori a basso costo.
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
L’EVENTO 15 ••

SOCIETÀ UMANITARIA IL FENOMENO IMMIGRAZIONE A PARTIRE DA MILANO


DIRITTI COS’È L’IMMIGRAZIONE in Italia e quali sfide e tra- partecipato, tra gli altri, Luciano Scalettari, di Famiglia Cri-
Don Virginio Colmegna sformazioni comporta. Partono da qui le riflessioni che so- stiana, Maurizio Ambrosini, docente di Sociologia dei pro-
della Casa della Carità no state al centro dell’incontro “Il fenomeno immigrazio- cessi migratori alla Statale, Onorio Rosati, segretario della
ha partecipato ne, a partire da Milano”, organizzato da Acli, Acli Anni Ver- Camera del Lavoro, Valerio Onida, presidente emerito
al convegno di Ambiente, Arci, Cgil, Emergency, Fillea Cgil, Legambien- della Corte Costituzionale e Don Virginio Colmegna del-
all’Umanitaria
sui diritti degli stranieri te, Libera, Primo Marzo e Saveria Antiochia Omicron, alla la Casa della Carità, il diritto di voto amministrativo e il
immigrati in Italia Società Umanitaria. Al centro del dibattito, a cui hanno diritto di cittadinanza a chi nasce e cresce in Italia.

ALL’ORTO BOTANICO
LA REGINA NERA
Sulla scena della rassegna
«Il Ritmo delle Città»
è toccato alla violinista jazz
Regina Carter,
accompagnata
dal suo quintetto, esibirsi
l’altra sera all’Orto Botanico
di via Peroni

FESTEGGIAMENTO FIORI E APPLAUSI


PER I 100 ANNI DI MAGDA OLIVERO
L’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory e il presidente
del Consiglio comunale Manfredi Palmeri con il grande soprano
Magda Olivero. Il Comune ha voluto festeggiare l’artista con un
ricevimento che ha fatto registrare il tutto esaurito (Foto Nick Zonna)

BAMBU LOUNGE
I POOH GUEST STAR
DELLA SOLIDARIETÀ
Augusto Caraceni
e Carmela Sigari
della Aslo Onlus
l’Associazione per lo
Studio della Linfologia
Oncologica, con i Pooh
grande attrazione
SPAZIO PELOTA FESTA VIP PER UNA NUOVA COUPÈ della serata all’aperitivo
Numerossisimi ospiti per la presentazione della RCZ, la nuova benefico con musica
scattante Sport Coupè di casa Peugeot allo spazio Pelota di via dal vivo
Palermo. Tra i volti noti anche Alain Martinez, Nina Senicar e al Bambu Lounge Bar
Rossano Rubicondi

PALAZZO REALE IL «COOPERATIVA» COMPIE 10 ANNI NUOVA STAGIONE TEATRALE IL SOGNO DI RENATO SARTI
Il Teatro della Cooperativa festeggia i suoi 10 anni Nato dal sogno dell’attore e regista Renato Sarti che dedica la
presentando a Palazzo Reale la stagione 2010/2011 con il prossima stagione alla Signora Emergency, Teresa Sarti Strada che,
comico Diego Parasole e Arianna Scommegna come fa notare la figlia Cecilia, dopo anni di impegno, “torna a teatro”
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
AGENDA 17 ••

FARMACIE
MILANO
CENTRO
(Zona Duomo, P. Volta, Garibaldi,
Monforte, Lamarmora, Carrobbio, Magen-
ta): v. Larga, 6; v. Dante, 17; c.so Genova,
27.
NORD
(Bovisa, Affori, Niguarda, Greco, Quarto
Oggiaro, Staz. F.S. Garibaldi): v. S.
Lopez, 3; p.le Maciachini, 24; v. Forni,
34; v.le Suzzani, 273; v. Pellini, 1; v.le
Monte Grappa, 7.
SUD
(Ticinese, Vigentina, Rogoredo, Barona,
Gratosoglio): c.so Lodi, 19; v. Alamanni,
2; v.le Tibaldi, 15; v. De Ruggiero, 8.
EST
(Venezia, Vittoria, Romana, Loreto, Città
Studi, Lambrate, Ortica, Forlanini,
Mecenate): p.za Duca d'Aosta, 4; v.
Stradivari, 1; v.le Monza, 226; p.za
Milano: Martesana, 4; v. Atene, 2; v. Crescenzago,
36; c.so Plebisciti, 7; p.za Cinque Giornate,
7; v. Varsavia, 4.
OVEST
NUMERI UTILI
Carabinieri 112
LA FOTO DEL GIORNO (Lorenteggio, Baggio, Sempione, S.
Siro): v. Vetta d'Italia, 18; v. Giambellino,
64; p.za T. Olivelli, 1; v. Monte Rosa, 27;
Polizia 113 v. Paravia, 75; v. Quarenghi, 21/23; v.
Emergenza infanzia 114 R. di Lauria, 22; v. Paolo Sarpi, 62.
Vigili del Fuoco 115 Dalle ore 21 alle 8.30
Guardia di Finanza 117 v. Boccaccio, 26; p.za Duomo, 21; p.za
Emergenza Sanitaria 118 Cinque Giornate, 6; c.so Magenta, 96;
Acquedotto pronto intervento 0284772000 p.za S. Maria Beltrade, 1; p.za Clotilde,
1; p.le Sempione, 8; v.le Zara, 38; v.le
AEM Elettricità Emergenze 022521
Testi, 90; Ripa Ticinese, 33; Stazione
AEM Gas Guasti 025255 Centrale (Gall. Delle partenze); Stazione
Polizia Stradale 02326781 Garibaldi; v. Stradivari, 1; c.so Buenos
Polizia Municipale 0277271 Aires, 4; v. Celentano, 1; v.le Lucania,
Prefettura 0277581 6; v. Boifava, 31/b; c.so S. Gottardo, 1;
v. Lorenteggio, 208; v. Buonarroti, 5; v.
Questura 0262261 Canonica, 32; v. R. Di Lauria, 22; v
Soccorso Stradale ACI 803116 Vigevano, 45; v.le Ranzoni, 2.
Telefono azzurro 19696 SEMPRE APERTA
Telecom servizio guasti 187 STAZ. CENTRALE piazza D. D’Aosta
METROPOLI
TAXI ABBIATEGRASSO: Comunale 1 via Novara
20 (02 94969680); BUSCATE: Martinoni via
Roma 7 (0331 800160); CERRO MAGGIORE
Numero Unico 848814781 (FRAZ. CANTALUPO): San Bartolomeo via
Radio Taxi Milano 028585 San Bartolomeo 2 (0331 535134); CESANO
Radio Taxi Milano 026969 BOSCONE: Pasubio via Pasubio 1, angolo
Radio Taxi Milano 025353 via Libertà (02 4500165); CESATE: Serrao
Radio Taxi Milano 024040 via Trieste 11 (02 9940288); COLTURANO:
Brusa via Vittorio Emanuele 55; CORNATE:
Omati (039 692119); CORSICO: Comunale
TRASPORTI 1 via Caboto 3 (02 45100179) CORSICO:
Corneliani corso Vittorio Emanuele 32 (02
ATM 800808181 Il vice presidente di Zona 4 Paolo Bassi e il presidente del comitato Rubattino Luciano Rizzardi nel 4471014); GESSATE: Mauri Piazza Della Pace
10 (02 95382704 ); LAINATE: Comunale 2 via
Ferrovie Nord Milano 0285111 gazebo della Lega in piazza Vigili del fuoco per raccogliere firme contro i bivacchi abusivi dei nomadi Lamarmora (02 93570379); LEGNANO: Della
Trenitalia 892021 Stazione via Liberazione 2/A (0331 543148)
Radio Bus 0248034803 LEGNANO: San Paolo via Novara 63/a (0331
Aeroporto Malpensa 0258583218 549280); MAGENTA: Comunale 2 via Boccaccio
Aeroporto Linate 027382787
IL SACRO E.... IL PROFANO 19 (02 97292598); MELZO: Borsa via De Amicis
3 (02 95710098); NERVIANO: Preti via Milano
Aeroporto Orio al Serio 035326323 6/A (0331 587316); NOVATE MILANESE:
Malpensa Express 199151152 LA BIBBIA - RE 1 Capitolo 10 LA BARZELLETTA Bernardi via Repubblica 75 (02 3541501);
Trasporto Orio al Serio 86464854 e trecento scudi piccoli d'oro battuto, per ciascuno dei quali DEL GIORNO PESCHIERA BORROMEO: Colli via Matteotti
21 (02 5470182); PIOLTELLO: Comunale 3
adoperò tre mine d'oro, e il re li collocò nel palazzo della Foresta del Libano. via Nenni 9 (02 92104150); PREGNANA MI-
SERVIZI AL CITTADINO Inoltre, il re fece un grande trono d'avorio che rivestì d'oro puro. Il trono ave- Due cacciatori in Africa sono assa- LANESE: Tettoni via Giovanni XXIII 53 (02
va sei gradini; sullo schienale c'erano teste di vitello; il sedile aveva due liti da un leone. Il prima spara, ma il 93290817); RHO: Stazione piazza Libertà 12
Comune di Milano 020202 bracci laterali, ai cui fianchi si ergevano due leoni. Dodici leoni si ergevano fucile si inceppa. Il compagno: “Cilecca!” (02 9306201); ROSATE: Capararo Chiesa via
Anagrafe servizio tel. 800208278 di qua e di là, sui sei gradini; non ne esistevano di simili in nessun regno. e il primo: “No, ci mangia!” Rimembranze 16 (02 90848818); ROZZANO:
Biblioteche di Milano 800880066 Tutti i vasi per le bevande del re Salomone erano d'oro; tutti gli arredi del S. Anna via Togliatti 123 (02 8254246); S. GIU-
Servizio sociali Milano 800777888 LIANO MILANESE: Pellegrini via Fratelli Cervi
palazzo della Foresta del Libano erano d'oro fino; al tempo di Salomone 8 (02 9845588); SEDRIANO: Comunale via
AMSA 800332299 l'argento non si stimava nulla. Difatti il re aveva in mare la flotta di Tarsis, Fagnani 41 (02 90260330); SEGRATE (FRAZ.
Centro Ascolto Tel. Donna 026443043/4 oltre la flotta di Chiram; ogni tre anni la flotta di Tarsis portava carichi d'oro ROVAGNASCO): Comunale 2 via San Carlo
Multe e tasse comunali 800851515 e d'argento, d'avorio, di scimmie e di babbuini. Il re Salomone superò, 8 (02 2134100); ZIBIDO SAN GIACOMO:
Blocco Bancomat 800822056 dunque, per ricchezza e saggezza, tutti i re della terra. In ogni parte della Melchionda via Longarone 3 (02 90002520).
Difensore Civico 0288464544 terra si desiderava di avvicinare Salomone per ascoltare la saggezza che
AssoConsumatoritalia 0236584444 Dio aveva messo nel suo cuore. Ognuno gli portava, ogni anno, offerte d'ar- ASSISTENZA MEDICA
Codacons 02862438 gento e oggetti d'oro, vesti, armi, aromi, cavalli e muli. Salomone radunò NUMERI ASSISTENZA GENERICA
Ass. Vittime Strada 3497786185 carri e cavalli... Guardia medica 0254123617
Croce Rossa Italiana 023883
Croce Rosa Celeste 023319845
MERCATI AMBULANTI Pronto soccorso bambini 0257995363
Drogatel 800016600
MILANO (Zona 8) via Jacopino da Tradate - via De via Mirabello a via Ancona; SEGNERI (Zona OSPEDALI PRONTO INTERVENTO
DIRETTORE RESPONSABILE:
Predis - via Bramantino - piazzaPrealpi: da 6) via Segneri - via Recoaro: da via Lorenteggio Fatebenefratelli 0263631
GIOVANNI MORANDI AMPERE (Zona 3) via Ampere: da piazza Niguarda 0264441
piazza Prealpi a via Bramantino, da via a piazza Tirana e da via Recoaro fino all’in- San Raffaele 0226431
VICEDIRETTORE: S. Materno a via Pacini; CALATAFIMI (Zona
Jacopino da Tradate a Mac Mahon e inter- tersezione con via Segneri; TONEZZA (Zona San Carlo 0240221
LAURA FASANO 1) via Calatafimi - via Vettabbia: da via C.
sezione De Predis di fronte al mercato cop- 7) via Tonezza: da piazza Bettini a via Policlinico 0258307403
(INIZIATIVE SPECIALI) del Fante a via C.Sambuco e l’isola sparti- San Paolo 0281841
erto; DI RUDINI’ (Zona 6) via Di Rudinì pres- Primaticcio; TRAVERSI (Zona 8) via Fratelli
traffico di via Vettabbia; CALVI (Zona 4) via Gaetano Pini 02582961
so il parcheggio Ospedale S.Paolo; OR- Antona Traversi: da via Amoretti a via Aldini; IEO 02574891
SEDE DI MILANO Melloni - via Calvi - piazza Risorgimento:
via Stradivari, 4 - Milano BETELLO (Zona 3) via Orbetello: tutta via UNGHERIA (Zona 4) viale Ungheri: da largo Luigi Sacco 0238005377
Tel 02-27.79.91.11 da via Fiamma a via Guicciardini, da via Orbetello; OSOPPO (Zona 7) via Osoppo - Guerrieri Gonzaga a via Salomone; VAL IN Cura tumori 0223901
Numero verde: 800.240846 Marconato a corso Concordia e piazza I Ospitalieri 029065019
piazzale Brescia: da via Osoppo a viale MAIRA (Zona 9) via Val Maira - via De Don Gnocchi 0239701
email: Risorgimento lato via Calvi; CESARIANO
segreteria.redazione@ilgiorno.net Manzoni e da parterre piazza Velasquez a Martino: da viale Suzzana a via Val Furva, Ospedale Cernusco S/N 02923601
(Zona 1) viale Elvezia - via Cesariano: da piazza Brescia; ROMBON (Zona 3) via intersezione spartitraffico marciapiede Val Ospedale Gorgonzola 02957071
Filo diretto con la redazione: Ospedale Melzo 02951221
viale Elvezia fino a viale Douhet e da via Rombon: parterre Mercato Comunale Coperto; Furva, Val Maira 100 metri prima di Val
email: forum@ilgiorno.it Ist. Humanitas di Rozzano 0282246205
Cesariano fino a via Canonica; DE PREDIS SAN MARCO (Zona 1) via San Marco: da Furva e tutta via De Martino. San Donato Milanese 02527741
www.ilgiorno.it
Venerdì 2 luglio 2010 e-mail: segreteria.redazione.milano@monrif.net
Redazione: via A. Stradivari, 4 - 20131 Milano - Tel. 02 27799111 - Fax: 02 27799537 · Pubblicità: S.P.E. Tel. 02 575771 - Fax: 02 57577630

«Spazi Aperti» resta chiuso


Il Comune di Binasco: per il centro giovanile una gestione più responsabile DI PALMA
· a pagina 9

Inviateci
eci lle
evvostre
ostre
foto di classe SGOMINATO IIL
SGOMINATO LC LAN D
CLAN EI V
DEI ALLE
VALLE L’INTERVENTO
dell'anno
nno
della Decine d
Decine dii iimmobili
mmobili d ella ’’ndrangheta
della ndrangheta PIÙ ATTENZIONE
maturità
ità ssequestrati
equestrati iin n ttutto
utto ll’hinterland
’hinterland LA SITUAZIONE
Le Dalle iintercettazioni
Dalle ntercettazioni e sce iill n
esce ome
nome
pubblicheremo
remo
sul giornale
nale
ddii u
unn aassessore
ssessore iinn ccarica
arica a P ero
Pero È ALLARMANTE
e su
www.ilgiorno.it
iorno.itt
di MASSIMO
Vi aiuteremo a ritrovare SACCHI*
i compagni di classe
Speditele all’indirizzo mail
fotoscuola@ilgiorno.net
È UN’EVIDENTE
o a Il Giorno
via Stradivari 4, 20131 Milano
D’ARCO
C’ preoccupazione, an-
che se per il momento
non abbiamo ancora riscontri uf-
ficiali. L’indagine è stata condot-
ZIBIDO ta dalla polizia, a Milano, dun-
que nemmeno i carabinieri di Set-
Arriva il caffè timo sono ancora pienamente al
corrente della situazione. Ad
letterario esempio non sappiamo ancora di-
re dove si trovi il cantiere incrimi-
per ragazzi nato. Abbiamo un’ipotesi, pensia-
mo a un unico cantiere di quelle
SERVIZIO · a pagina 9 dimensioni che ha avuto dei tra-
Il procuratore scorsi ‘bizzarri’, ma non siamo si-
aggiunto curi. Ciò che allarma di più è la
SENAGO della Dda di Milano
Il da Boccassini
dislocazione degli affari del clan:
si tratta di una zona uniforme,
Sì al bilancio alla conferenza
stampa che lascia immaginare dei piani
precisi e articolati. Il patto dei 16
ma la Giunta Comuni per Expo 2015 ha chie-
si spacca
L’approvazione
in piena notte
poi la sorpresa
delle dimissioni
di due assessori
PPOTERE
OTERE sto esplicitamente di stare in guar-
dia rispetto alle possibili infiltra-
zioni mafiose negli affari immobi-
liari. E’ chiaro che tutta la nostra
zona può fare gola con l’Expo
che arriva. Vista questa situazio-

DDII FFAMIGLIA
AMIGLIA
Torna a tremare ne, la richiesta è risultata più che
la maggioranza motivata e bisogna aumentare
del sindaco l’attenzione. Purtroppo non è
Franca Rossetti
(nella foto) sempre facile capire quando si è
SERVIZI · all’interno in presenza di affari a rischio.
DOTTO · all’interno *Sindaco di Settimo
•• 20 METROPOLI: PRIMO PIANO IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

CONVERSAZIONE AL CELLULARE
LE MANI SULLA CITTÀ IL 23 GENNAIO L’IMPRENDITORE ALFREDO MANDELLI
AL TELEFONO CON FRANCESCO VALLE ESCLAMA:
MEGLIO DI DAVIDE CHE È A PERO CHI DOBBIAMO AVERE

L’ombra della ’ndrangheta sull’assessore


Secondo i giudici il clan gli avrebbe chiesto la licenza per una sala da gioco
di AGNESE PINI
L’EX SINDACO — PERO —

«MINCHIA, meglio di Davide


«Non ho mai voluto che è a Pero... cosa dobbiamo ave-
che facesse parte re». È il 23 gennaio. Gli uomini
della Direzione distrettuale anti-
della mia Giunta» mafia di Milano stanno intercet-
tando l’imprenditore Alfredo
Mandelli mentre è al telefono con
Francesco Valle, 72 anni, calabre-
se, presunto boss della cosca della
’ndrangheta legata ai De Stefano.
Gli investigatori sono convinti
che quel Davide di cui Mandelli
parla con tanto entusiasmo sia
Valìa, assessore all’Organizzazio-
ne e ai servizi demografici del Co-
mune di Pero. Compare anche il
suo nome negli atti dell’operazio-
ne che ha portato all’arresto per
racket e usura, ieri mattina, di 15
DECISA Augustangela Fioroni
— PERO —
LA REPLICA
OGGI è consigliera comuna- «Amareggiato ma fiducioso
le. Ma fino al 2007, e per due fiducioso». Tono dimesso, l’asses- In Comune non esistono licenze, me fosse Mandelli. Mi sembrava
Non ho ricevuto sore all’Organizzazione apprende né richieste di licenze, per casinò, a posto, tutto qui».
mandati, è stata sindaco di Pe-
ro. Augustangela Fioroni, quo- alcun avviso di garanzia» la notizia del suo coinvolgimento discoteche o simili. Assurdo, as-
ta Pd, conosce bene la città, e come «un fulmine a ciel sereno». surdo». Ma allora come è possibi- NON È la prima volta che Davi-
la politica. «Conosco bene an- persone legate alla famiglia Valle. Ma, sottolinea, «sono tranquillo. le che un presunto boss della de Valìa compare negli atti della
che Davide Valia», dice. L’uo- Secondo quanto riporta l’ordinan- Non ho nulla da nascondere». Ie- ’ndrangheta e un imprenditore questura. Il suo nome salta fuori
mo il cui nome compare nelle za di custodia cautelare firmata ri mattina, gli agenti della questu- immobiliare finito dietro le sbar- già in un’informativa della Squa-
ra gli hanno sequestrato il compu- re parlino in modo tanto circo- dra mobile di Milano, datata 25
indagini della Dda di Milano dal gip Giuseppe Gennari, il boss stanziato dell’assessore in questio- febbraio 2010: «Valia si prodigò
sulla maxi operazione che ha contatta Mandelli «per informar- ter, a palazzo civico, requisendo
anche alcuni documenti dell’uffi- ne? Con Valle, assicura, non ha per far ottenere al presunto boss
portato all’arresto di 15 perso- lo di aver ottenuto dal Comune di mai avuto niente a che fare. «For- Fortunato Valle (figlio di France-
ne legate al clan Valle. Tra la Pero le licenze per aprire un mini cio Commercio. «Aspetto che la
magistratura faccia il suo corso», se l’ho sentito nominare a stento, sco Valle) le autorizzazioni per
Fioroni e Valia non è mai cor- casinò, una discoteca e attività di su qualche giornale». Adolfo Man- l’avvio di esercizi pubblici — si
so buon sangue. «Non l’ho vo- ristorazione in quanto, in virtù chiosa il diretto interessato. Tre fi- delli: lui sì, lo conosce. «Ma solo legge —. Cercò di metterlo in con-
luto nella mia giunta — sotto- dell’Expo, l’amministrazione ave- gli, titolare insieme a Ezio Braglia rapporti di lavoro, è un cliente del- tatto con amministratori locali di
linea l’ex sindaco —. Il moti- va intenzione di riqualificare della compagnia di assicurazioni la compagnia di assicurazione. altri Comuni al fine di favorirlo
vo? Diciamo che il modo di fa- quell’area. Tutto ciò è avvenuto BV, sulla statale Sempione, Davi- Nulla di personale. L’avrò visto nei suoi affari». Di poche parole
re politica portato avanti da anche grazie all’amicizia con Da- de Valìa viene da una ventennale qualche volta, ma poco, pochissi- l’avvocato di Valìa: «Il mio clien-
Valia non coincide con i miei vide Valìa». Ad oggi non ci sono militanza nelle file socialiste. Con- mo». Che effetto gli facesse, se gli te ha avuto solo rapporti ammini-
principi». Che i rapporti fra i avvisi di garanzia notificati a suo sigliere comunale dal ’93, passato sembrasse strano, o diverso dal so- strativi con queste persone». Per
due non siano da tempo dei carico. poi allo Sdi, fu nominato assesso- lito negli ultimi tempi non sa dir- il resto, «fiducia nella giustizia e
migliori lo dimostra anche re nel 2007, con la lista civica In- lo: «Con tutte le persone che en- massima disponibilità con i magi-
una recente vicenda giudizia- «SORPRESO, amareggiato, ma sieme per Pero. «È tutto assurdo. trano in agenzia... Non saprei co- strati». Le indagini vanno avanti.
ria.

«IL MIO assistito — spiega LE REAZIONI SCONCERTO E PREOCCUPAZIONE DOPO IL SEQUESTRO DEL COMPUTER IN COMUNE
l’avvocato di Valia — tre anni
fa fu coinvolto in una storia
analoga a quella attuale.
All’epoca, pochi mesi dopo il
Il primo cittadino: sono sorpreso e dispiaciuto
suo insediamento in giunta, ri- — PERO — co si diffonda la notizia dell’inda- trollo della questura, ma tutto po-
cevette un esposto in cui lo si gine della Dda, e del coinvolgi- tevo immaginare fuorché que-
MENTRE all’alba di ieri la poli- sto».
imputava di collusione con as- zia sequestra qualcosa come 138 mento — che resta «sulla carta»
sociazioni di stampo mafioso. immobili in tutta la provincia ri- — del politico cittadino. Il sinda-
Per quest’accusa Valia è stato DI COMMENTARE non se la
condotti al clan Valle, e arresta 15 co stesso ne verrà informato solo sente: «Che devo dire? Aspetto
solo perquisito, mai indagato,
e siccome riteniamo persone legate alla famiglia di ori- che le indagini vadano avanti».
quell’esposto calunnioso ne gini calabresi, una piccola falange I PERMESSI Ma se preferisce non esprimersi
abbiamo querelato l’autore». dell’operazione entra anche in «Non abbiamo mai pensato su Valia, entra invece nel merito
L’autore è proprio l’ex sinda- piazza Marconi, nel municipio di di quel mini casinò, di quella di-
Pero. Gli agenti ne usciranno solo di costruire delle case scoteca per cui sarebbero state
co Fioroni, che nega tuttavia
di aver mai ricevuto una quere- in tarda mattinata con un compu- da gioco nella nostra città» pronte le licenze, secondo quanto
la per calunnia da Valia. ter e diversi documenti dell’uffi- emerso dalle indagini: «Di queste
cio Commercio. Il pc è quello di cose a Pero non se ne è mai parla-
«L’esposto nacque in seguito nel primo pomeriggio, quando or- to. Non ho mai sentito nominare
allo scandalo scoppiato nella Davide Valìa, dal 2007 assessore mai la storia è rimbalzata su siti Valle, tanto meno Adolfo Mandel-
primavera del 2007 — precisa all’Organizzazione e ai Servizi de- internet e agenzie di stampa. «So- li. E su quell’area da riqualificare
la consigliera —. Ne fu coin- mografici, il cui nome compare no basito». Luciano Maneggia, in previsione dell’Expo il punto è
volta la ditta di escavazione nell’ordinanza di custodia cautela- eletto nel 2007 per la lista civica semplice. A Pero di zone del gene-
Rna a causa dei suoi affari po- re emessa dal gip Giuseppe Gen- «Insieme per Pero», è incredulo e re ce ne sono molte, ma una cosa
co trasparenti, legati allo smal- nari. amareggiato. Poche parole, quan- è certa: in nessuna di queste si
timento dei rifiuti a Pero». to basta per esprimere tutto il suo pensa di costruire una casa da gio-
a. pi. CI VORRÀ ancora qualche ora sgomento: «Cado dalle nuvole. co».
perché nelle stanze di palazzo civi- AFFRANTO Luciano Maneggia Mi avevano informato di un con- a.pi.
•• 22 METROPOLI IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

BINASCO - ZIBIDO ZIBIDO, CONCORSO DI PITTURA: APERTE LE ISCRIZIONI


SONO aperte le iscrizioni per la quarta edizione del Concorso di pittura: I
Colori delle Terre di Zibido San Giacomo, che si terrà dall’11 settembre al
3 ottobre. Il tema di quest’anno è «Le ore delle Terre di Zibido San
Giacomo. Luci ed ombre dall’alba al meriggio, dal tramonto alla notte».

Spazio giovani chiuso da mesi ZIBIDO


In cantiere
un Caffè letterario
«Solo una soluzione provvisoria» per ragazzi
con tv, libri e pc
Il Comune rassicura: stiamo studiando una gestione più responsabile
L’ordinanza
Tra i fatti che hanno
fatto scattare i sigilli
anche la presenza
di alcolici, preservativi L’assessore allo Sport
e sigarette Sonia Belloli (Spf)
— ZIBIDO —
L’assessore MENTRE a Binasco, si
cercano organizzazioni più
Preciso che la chiusura regolamentate, a Zibido
di Spazi Aperti non è vengono investiti più di
definitiva, stiamo duecentomila euro per
cercando una ricetta dare ai giovani uno spazio
migliore dell’attuale autogestito, alternativo ai
soliti Centri giovani.
Il futuro Si tratta del progetto di un
Caffè letterario, che
nascerà dalle ceneri dell’ex
Servono professionisti Casa del Fascio, nella
perché l’autogestione frazione di San Giacomo,
dei giovani senza un proprio dinnanzi al palazzo
regolamento ha portato comunale. Già concluso il
DESOLAZIONE Lo spazio giovani di Binasco chiuso da due mesi. Ma il Comune cerca una soluzione (Spf) a questi fatti gravi bando per scegliere la ditta
aggiudicataria dei lavori di
di MAGDA DI PALMA compiono atti vandalici». Inoltre, tanto provvisoria e non definiti- restauro, è già aperto il
proponeva di cercare di concerto va, stiamo cercando una soluzio- cantiere.
— BINASCO — IL CONSIGLIERE VELLA
con tutto il Consiglio una situazio- ne migliore dell’attuale per una
IL 2 APRILE, in seguito a fatti ri-
tenuti, da parte dell’Amministra- «La Regione finanzia ne atta a riaprire Spazi Aperti.
Nella seduta consiliare del 30 giu-
gestione più responsabile. I LAVORI dovrebbero
concludersi entro l’anno
zione comunale di Binasco,
«inammissibili e reiterati», il ser-
progetti strutturati» gno, l’assessore all’Associazioni- VORREMMO che se ne occupas- prossimo. La struttura sarà
sero dei professionisti, o associa- ripartita su due piani: al
vizio di aggregazione giovanile Il consigliere Vella, ribatte: zioni culturali ben strutturate, piano superiore, la
Spazi Aperti era stato chiuso con «Non possiamo pensare di poiché ad oggi, l’autogestione dei biblioteca con un grande
un’ordinanza comunale. In segui- risolvere questa situazione, LO STOP giovani, senza un regolamento e terrazzo solarium; al piano
to, nello scorso Consiglio comuna- imponendo solo maggiore A causarlo il grave episodio un piano di attività, ha portato al- inferiore, il bar o area
le del 26 maggio, il gruppo d’oppo- controllo ai ragazzi, è del ritrovamento di un minore le conclusioni attuali. I fatti che ci
sizione Unione per Binasco, con i ristoro, espressamente
necessario anche un hanno spinto alla chiusura, sono dedicata ai ragazzi, con
consiglieri Daniele Fabbri e Giu- sostegno. Investiamo su che aveva trascorso lì la notte a mio avviso di notevole gravità e
seppe Vella, ha presentato un’in- questi giovani, la Regione iniziative culturali o
rischiavano di essere causa di ac- ludiche, aree studio,
terrogazione urgente per chiedere Lombardia finanzia smo, Giuseppe Re, risponde così: cadimenti ancor più gravi, ben-
spiegazioni in merito alla chiusu- progetti ben strutturati». ché per alcuni di essi, riconosca la connessione wireless e
«Sono rimasto stupito dall’urgen- quant’altro. Si terrà oggi
ra senza preavviso di quello che Uno dei promotori di Spazi za dell’interpellanza, in quanto vi buona fede dei ragazzi. Tra gli epi-
«era diventato - si legge nell’inter- Aperti, Luca Garancini, sodi più eclatanti, la presenza di l’incontro
rogazione - negli anni, un punto precisa: «Il Comune parla si diceva che l’informazione era dell’Amministrazione
preservativi, sigarette e alcolici e
di riferimento insostituibile, un di progettualità e giunta solo in quel momento, a il ritrovamento, ad opera del no- comunale con gli educatori
motore di interessanti iniziative professionalità, noi stiamo quasi due mesi dai fatti, il che si- stro Corpo di Polizia locale, di un di strada e i giovani stessi,
culturali, un buon esempio di au- chiedendo questo genere di gnifica che forse non erano così minorenne non binaschino, già già protagonisti del recente
togestione e la dimostrazione che aiuto al Comune, fin dalla coinvolti e interessati alle sorti noto ai servizi sociali, che aveva Summer street.
non sempre i giovani sono soltan- fine dell’anno scorso». del Centro. Vorrei precisare che trascorso lì la notte, in quanto cac- L’assessore alle Politiche
to quelli che imbrattano i muri e la chiusura di Spazi Aperti è sol- ciato di casa». giovanili, Sonia Belloli,
dichiara: «I Centri giovani
funzionano poco
attualmente, i ragazzi
ZIBIDO L’ARTISTA ESPONE ORA A GENOVA PORTO ANTICO sembrano chiedere
maggiore autonomia e non
Metti un ritrattista rock a dipingere chitarre aderiscono più volentieri
ad iniziative precomposte.
– ZIBIDO – con disegni surrealistici, richiami alla natu- Per questo motivo,
ra e gli immancabili ritratti di icone della vogliamo coinvolgerli in
IL GRANDE pittore e ritrattista rock, Car- musica, da Janis Joplin a Fabrizio De An- questa iniziativa e
lo Montana ha iniziato nel suo paese un drè. «Io stesso ho tagliato il legno, per dar- ascoltare le loro opinioni e
po’ come un artista maledetto, ma oggi è gli forma di chitarra, poi ho cominciato a i loro desideri, dato che
per i suoi concittadini, una vera icona, di dipingerle, una a una. Per il tema, non ho questo progetto nasce
eco internazionale. Il suo estro continua a seguito uno standard, mi sono lasciato gui- proprio per loro. Ciò non
girare il mondo e i suoi capolavori danno dare dalla mia mano. È stato un lavoro lun- toglie che ci sarà in ogni
un tocco di vitalità alla frazione di San Gia- go. Me ne sono già state richieste altre cin- caso personale
como, in cui vive. La sua ultima creazione que, poi per un po’ basta chitarre». Le tren- specializzato a coordinare
attira molti passanti al cancello che affac- ta opere saranno ammirabili al Genova le attività e il Caffè.
VETRINA Il pittore Carlo Montana con le opere cia nel cortile della sua abitazione: si tratta Guitar Totem, dal 4 luglio a Genova Porto M.D.P.
che esporrà alla manifestazione di Genova (Mdf) di trenta chitarre di legno alte tre metri, antico, all’Arena del mare. M.D.P.
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
METROPOLI 23 ••

BINASCO: CHIUSURA DEI NEGOZI, ECCO IL CALENDARIO


SENAGO È STATO PUBBLICATO SUL SITO del Comune il calendario di chiusura
delle attività commerciali del territorio, durante la stagione estiva.
Molti i bar, le gelaterie e i ristoranti che non faranno chiusura per tutto
il periodo, insieme a qualche negozio di alimentari e le farmacie.

In piena notte l’approvazione del bilancio


Ma due assessori sbattono la porta
Consiglio comunale travagliato poi il colpo di scena finale delle doppie dimissioni
di GIULIO DOTTO decisione è il frutto di una rifles- ga i cui infondati attacchi politici
— SENAGO — sione iniziata il 29 aprile scorso – al Pdl ed al sindaco ci sono
dichiarano Novo e Brazzoli in un tutt’ora incomprensibili, abbiano
DOPO I DISACCORDI, poi sempre in mente il bene di Sena-
rientrati, con la Lega, la giunta di comunicato congiunto –. In que-
sti mesi dietro richiesta del no- go e non si abbandonino a strate-
centrodestra guidata da Franca gie politiche che nulla hanno a
Rossetti, la scorsa notte ha perso stro partito e del sindaco, che ha
che fare con la sana a amministra-
due assessori. Sono Barbara Novo capito le nostre ragioni, siamo sta- zione. All’interno del Pdl, cia-
e Maurizio Brazzoli, esponenti ti loro vicini, pur evidenziando le scun amministratore mantiene la
del Pdl che avevano, rispettiva- libertà di poter dissentire di un
mente, le deleghe alle Finanze e NOVO E BRAZZOLI progetto politico in cui non crede
Bilancio e Commercio. Le dimis- più e non vi è più l’obbligo di ri-
Non crediamo più al progetto manere attaccati alla poltrona. Se
sioni sono state presentate nel cor-
so del consiglio comunale di mer- e non vogliamo il contributo al paese non può es-
coledì che doveva discutere del bi- restare attaccati alla poltrona sere dato per queste ragioni, rite-
lancio. Il documento finanziario niamo moralmente e politicamen-
che era stato bloccato nell’aprile te corrette le dimissioni, soprattut-
difficoltà di governare e le ingessa- to nei confronti dei cittadini». Il
scorso dopo la decisione, poi rien- ture del sindaco. sindaco Franca Rossetti (che è
trata del sindaco di togliere le de- esponente della lista civica La
leghe ai due assessori della Lega NON ABBIAMO assistito a cam- Farfalla) e il Pdl hanno chiesto a
Nord, Riccardo Pase e Mantova- biamenti veri, né nel programma due assessori dimissionario un «ri-
ni, l’altra notte dopo un’accesa di- ne nella compagine e ciò dimo- pensamento». In caso contrario il
scussione è stato approvato. Ma il stra come le problematiche inter- primo cittadino vaglierà la rosa di
colpo di scena è arrivato quando i ne alla coalizione siano ancora nomi nuovi che saranno proposti
due assessori «azzurri» hanno di- non del tutto risolte. Auspichia- per assumere le cariche di assesso- IL CONGEDO Barbara Novo e Maurizio Brazzoli (Pdl) che avevano
chiarato di dimettersi. «La nostra mo quindi che gli amici della Le- ri. rispettivamente le deleghe a Finanze, Bilancio e Commercio (SN)
•• 24 SAGRE & FESTE IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

Da Tortona a Zurigo
il meglio vicino a noi
Veronese – Fino a martedì 6 luglio, a Roveredo
di Guà, “Sagra di San pietro” e “Fiera della pata-
ta dorata del Guà” (www.comuneroveredo.vr.it)
Tortona – Sabato e domenica, “Notte bianca”,
con animazione, spettacoli e percorsi gastrono-
mici (info: 0131.864297 www.vivitortona.it).
Barolo – Domani, nel grazioso borgo delle Lan-
ghe, “Notte Barolo” all’insegna del vino e della
musica, con animazioni, degustazioni e apertura
notturna di musei e botteghe (info: 0173.56204).
Zurigo - Da oggi a domenica, appuntamento con
“Zuri Fascht”, grande festa popolare che si tiene
ogni 3 anni. Concerti all’aperto, fuochi d’artifi-
cio e spettacoli da strada nelle serate di oggi e do-
mani. Zurigo Turismo propone “ZurigoINTRE-
NO”: viaggio a/r in treno e notte in hotel a parti-
re da 88 euro a persona (www.zurigoturismo.
com/treno e www.zurigoturismo.com/hotel).

DA NON PERDERE

Lungo i camminamenti della «Cadorna»


Visita guidata nelle trincee di Monte Grumello. «Treno delle Malghe» da Iseo
LA PASSEGGIATA è insolita ma lo sono ferrovieturistiche.it). Raffica di manifesta-
anche le emozioni. Meglio segnarsi questo Nelle trincee zioni rurali e folcloristiche nel Cremonese.
appuntamento con la memoria e la Storia: della «Linea Da oggi a domenica, “Festa del tortello” a
domani, l’ufficio Iat di Porto Ceresio pro- Cadorna» Ripalta Arpina, con degustazioni e musica
pone l’escursione guidata «Trincee e forti- sul Monte dal vivo mentre nella sola giornata di dome-
ni militari sul Monte Grumello», il rilievo Grumello nica, Rivolta d’Adda celebra la sua festa pa-
che sovrasta il versante orientale del lago di tronale con mercatini, luna park e spettaco-
Lugano, luogo emblematico della famosa li pirotecnici. Da tutt’altra parte, a Gavira-
«Linea Cadorna». Un viaggio fisico ma an- te (Varese), fine settimana dal titolo “Lif-
che iniziatico fra camminamenti militari frock e Balabiott” sul Lungolago: da oggi a
che risalgono alla prima guerra mondiale e domenica, appuntamento con il rock fra
che fanno parte del sistema di fortificazio- stand di birra e golosità, con schermi a di-
ni costruito lungo il confine italo-svizzero sposizione per chi vuole seguire le partite
tra il 1915 e il 1918, quando si temeva che dei Mondiali. Altra idea: una visita guidata
le truppe austro-tedesche potessero invade- a Villa Monastero di Varenna (Lc) rispon-
re, penetrando dai valichi alpini, il territo- dendo all’appello del Gruppo Guide Lecco
rio italiano. Il tratto sul Monte Grumello, (0341.208091-295720, www.turismo.pro-
nel territorio di Porto Ceresio, è facilmente vincia.lecco.it ). E senza andare troppo lon-
raggiungibile dalla strada che porta alla fra- i ragazzi 7-14 anni, gratuità per i bambini). d’epoca che partirà da Brescia alle 9,07 e da tano, a Imbersago, come ogni sabato e do-
zione di Cà del Monte. Poco prima di Piaz- Ritrovo alle 9 da piazzale Luraschi, quindi Iseo alle 9,33 (alle 10,01 da Pisogne e alle menica d’estate, possibilità di salire a bor-
zone, un sentiero permette di raggiungere partenza per la vetta di Monte Grumello 10,13 da Darfo Corna) per arrivare a Soni- do del simpatico battello elettrico del Par-
le posizioni di fanteria e i punti di osserva- (690 metri) dalla località Piazzone. Termi- co, corrispondenza con un minibus diretto co dell’Adda Nord “Addarella” che arriva a
zione, lungo un complesso sistema di galle- trasportare fino a 50 passeggeri (info:
rie, sino ad arrivare in vetta (una torcia elet- ne dell’escursione alle 12,30. in Val Malga, vallata laterale della Valle Ca-
In un’altra zona della Lombardia, appunta- monica, con destinazione finale a “Malga 392.2999771).
trica può essere utile). Iscrizione obbligato-
ria entro le 18 di oggi presso l’ufficio del tu- mento non meno intrigante. La “Ferrovia Premassone” dove è prevista una degusta-
rismo di Porto Ceresio (0332.939303 iatpor- turistica Camuna” organizza per domenica zione di specialità enogastronomiche (pre- a cura di PAOLO GALLIANI
toceresioprovincia.va.it). Costo: 12 euro (9 “Il treno delle Malghe”, convoglio diesel notazione obbligatoria: 035.372749 www. paolo.galliani@ilgiorno.net

DA MILANO A ... IDEE VACANZE A POCHE ORE DA CASA

Vaucluse, fra Russel Crowe e Avignone


SE È VERO che la popolarità della Pro- mortalato dall’aereo, quando Max Skinner gnone, crocevia di artisti e teatranti e città
venza è dovuta anche al cinema, il Luberon vola a Marsiglia) e Cucuron. Ma il cinema di 90mila abitanti con una gradevole aria
deve molto al film del 2007 realizzato da Ri- è solo un pretesto per raggiungere questa provinciale, specie d’estate, quando il caldo
dley Scott, ispiratosi al libro di Peter Mayle zona della Francia a 4-5 ore da Milano. Per- invoglia alla siesta. Decine di “bateaux” pro-
“Un’ottima annata”, storia di un cinico bro- ché è l’intero dipartimento del Vaucluse a pongono promenades o crociere fino ad
ker britannico interpretato da Russel stupire. Vale la pena sostare a Lourmarin, Arles o a Châteaneuf-du-Pape. E c’è chi pre-
Crowe che si lascia sedur- villaggio amato da Albert ferisce affidarsi a piccoli aerei e sorvolare la
re dalle atmosfere proven- DA NON PERDERE Camus (la sua tomba si tro- città. Una vocazione: anche dall’alto, Avi-
zali dopo avere ereditato I vecchi borghi va nel piccolo cimitero del gnone appare perennemente declinata col
un vigneto nel Luberon. paese). E a Lacoste, bor- verbo “stupire”.
Con una sorpresa: ritrova del Luberon go legato al nome di De Sa- DOVE DORMIRE – La Bastide du Bois
una compagna di giochi, e i mercati di Apt de, il marchese perseguita- Bréant di Maubec (Chemin du Puits-du-Gran-
Fanny, divenuta nel frattem- e Isle-sur-la-Sorgue to per la sua dissoluta vita daou, 0033.4.90058678 www.hotel-bastide-
po una donna affascinante sentimentale. Meglio pre- bois-breant.com), 12 camere, cene di qualità,
(interpretata dalla bella Ma- vedere la visita alla vicina l’accoglienza di Viviane e Philippe Duminy e un
rion Cotillard). E oggi le location utilizzate Apt il sabato mattina: il mercato settimana- ottimo rapporto qualità-prezzo. Nel centro di
da Scott sono diventate meta di turisti: il le è il più animato della Provenza. A pochi Avignone c’è l’Hotel d’Europe (12 place Crillon,
Château La Canorgue di Bonnieux chilometri c’è Roussillon, zona storica del- 0033.4.90147676 www.heurope.com), alber-
(chiamato Château La Siroque nella fic- la civiltà dell’ocra e ancora oltre c’è L’Isle- go di grande charme a pochi metri dal Palazzo
tion), occupato per due mesi da oltre due- sur-la-Sorgue, capitale europea dell’anti- dei Papi.
cento fra attori e tecnici per le riprese quariato (a metà di agosto, “Foire d’antiqui- INFO: Comitato Dipartimentale del Vauclu-
(Route du Pont Julien. 0033.4907581.01) tés et brocantes”). Il Rodano è davvero a se, tel. 0033.4.90804700. Web: www.france-
ma anche i suggestivi villaggi di Gordes (im- due passi e nelle sue acque si affaccia Avi- guide.com - www.provenceguide.com
www.ilgiorno.it
Venerdì 2 luglio 2010 e-mail: redazione.monza@ilgiorno.net
Redazione: via Vittorio Emanuele, 1 - 20052 Monza - Tel. 039 2358100 - Fax: 039 2358117 · Pubblicità: S.P.E. Tel. 039 2301008 - Fax: 039 360701

Colombo, si apre uno spiraglio


Prime buone notizie: il Ministero sarebbe riuscito ad ammorbidire la linea dell’azienda CALDEROLA e LOMBARDI
·alle pagine 4 e 5

eci lle
Inviateci ev ostre
vostre
foto di classe
OLYMPICS GAME
GARANTITE L
GARANTITE EE
LE MERGENZE
EMERGENZE dell'anno
della
nno

L’esercito ità
maturità

dei volontari Le
remo
pubblicheremo
del cuore nale
sul giornale
e su
iorno.itt
www.ilgiorno.it
Vi aiuteremo a ritrovare
i compagni di classe
Speditele all’indirizzo mail
La fatica è tanta ma per loro fotoscuola@ilgiorno.net
poter essere in prima linea o a Il Giorno
e aiutare gli atleti via Stradivari 4, 20131 Milano
D’ARCO
è un’occasione straordinaria
di crescita umana
TRASPORTI
AGOSTONI · alle pagine 6 e 7

Besanino ko
IIll San G
San erardo n
Gerardo on cchiude
non hiude Un delirio
DESIO i rreparti
eparti e ttaglia
aglia ssolo
olo iill 1 0%
10%
ddeiei posti lletto,
posti etto, rriduzioni
iduzioni per i pendolari
Caso Pam e aaccorpamenti
ccorpamenti d al 1
dal 15 5 aall 30%
30% BALLABIO · a pagina 13
Il Pd va aV imercate e ffino
Vimercate ino aall 35aD
35 esio
Desio
in Procura C arate e G
Carate iussano
Giussano Il livello dell’ozono
a Monza
soglia di
allarme
240
240
µg

AAPERTI
PERTI
200

soglia di
informazione 180
184
µg
valore 160
massimo
rilevato
Tre segnalazioni SERVIZI · alle pagine 2 e 3 120

ai magistrati
su aree agricole

PPER
ER FFERIE
ERIE
80

trasformate in edificabili
dopo numerosi
passaggi di proprietà 50

TEMPERATURE PREVISTE PER OGGI

CRISAFULLI · a pagina 14 19 31
MINIMA (ore 5) MASSIMA (ore 17)
•• 2 PRIMO PIANO IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

IL DIRETTORE
SANITÀ GIUSEPPE SPATA: CHI ARRIVA QUI NON DEVE
ESSERE DIROTTATO VERSO ALTRE STRUTTURE
PERCHÉ NON CI SONO ABBASTANZA LETTI

Ospedaleapertoper ferie,tuttii reparti


Il San Gerardo diminuisce del 10% i posti letto a luglio, del 15 ad agosto. Solo Geriatria
di MARCO GALVANI oltre la cerchia del nostro
— MONZA — naturale territorio di com-
petenza (in sostanza la nuo-
OSPEDALE APERTO per ferie. Il San
va provincia di Monza e
Gerardo anche quest’anno - come l’estate
Brianza, ndr). Arrivano pa-
scorsa - non taglierà drasticamente i posti
zienti da altre regioni d’Ita-
letto. Praticamente tutti i reparti resteran-
lia, e con una così forte do-
no a regime, e l’unica riduzione si registra
manda di cura e assistenza
soltanto per il reparto di Geriatria che vie-
non possiamo certo ridur-
ne accorpato alla Clinica medica, con un
re l’offerta di posti letto». I
passaggio da 56 a 46 posti. In tutto il resto
numeri parlano chiaro: in
della struttura ospedaliera, gli oltre 800 (di
controtendenza rispetto a
cui 130 circa fanno però parte del Diparti-
quello che succede in altri
mento materno-infantile della Fondazione
ospedali, al San Gerardo si
Monza e Brianza per il bambino e la mam-
è registrato un incremento
ma) subiranno una contrazione del 10 per
dei ricoveri di pazienti ex-
cento sino alla fine del mese mentre del 15
tra regione del 21,6%.
per cento ad agosto. Per il mese prossimo,
inoltre, è previsto - dal 7 al 30 - l’accorpa-
MA IN GENERALE tut-
mento dell’Unità coronarica e della Tera- ta l’attività è in continuo aumento: i ricove-
pia intensiva cardiochirurgica per lavori di ri sono passati dai 23.026 del 2008 ai 26.297
ristrutturazione. A parte questo, «i reparti dello scorso anno; gli accessi al day hospital
restano aperti, sperando che con una mino- da 42.955 a 45.306; gli interventi chirurgici
eseguiti da 23.015 a 26.365. Sono cresciuti
IL PROSSIMO MESE del 2,7% anche gli accessi al pronto soccor-
Convogliate Unità coronarica so (da 98.017 a 100.675) tuttavia - e questo è
il dato più importante - i ricoveri dal pron-
e Terapia intensiva cardiochirugica to soccorso sono scesi dal 12,4% all’11,3%,
per lavori di ristrutturazione «a conferma dell’appropriatezza e della qua-
lità delle attività erogate al pronto soccorso,
800
re domanda, viste le partenze per le vacan- che ci permette di dimiuire il tasso di ospe-
I posti del San
ze, e la riduzione della morbilità, si possano dalizzazione». Sul fronte dei cantieri, pre-
Gerardo
lasciare inutilizzati i posti. In ogni caso non sto verranno completate tre nuove sale ope- subiranno una
vogliamo essere noi a priori a tagliare la di- ratorie che si aggiungeranno alle 20 già atti- contrazione
sponibilità: chi arriva qui al San Gerardo ve e che quindi potranno essere «rivisitate» Il direttore
non deve in alcun modo essere dirottato senza creare disagi. Per quanto riguarda, in- generale
verso altre strutture perché non ci sono ab- vece, la Neurochirurgia e la Neurorianima- dell’Azienda
bastanza letti», mette i puntini il direttore zione è in programma l’apertura di 6 nuovi ospedaliera
generale dell’Azienda ospedaliera, Giusep- posti letto, mentre la Neuroriabilitazione Giuseppe Spata
pe Spata. passerà da 11 a 26 letti. Questo perché il re- All’ospedale si
parto ha superato quota mille interventi in è registrato un
IL SUO OBIETTIVO è di «creare il mi- un anno. Quasi un record: «Sarà comunque incremento dei
nor disagio possibile alla popolazione». un ampliamento che dovrà tenere conto ricoveri di
D’altronde, «negli ultimi anni - prosegue dei vincoli finanziari imposti visto che è pazienti extra
Spata - abbiamo dimostrato una sempre previsto un tetto di spesa pari all’1,5% dei regione del
maggiore capacità di attrazione che va ben valore della produzione». 21,60%

IL PIANO DI VIMERCATE CONTRAZIONE DAL 15 AL 30 PER CENTO.

L’ultima estate nel vecchio presidio,


di ANTONIO CACCAMO Vimercate - più di 500 posti letto narica, nefrologia e dialisi, patolo-
— VIMERCATE — accreditati; circa 390, più 40 in gia neonatale e psichiatria: «Que-
È L’ULTIMA ESTATE per il ste attività ospedaliere, per eviden-
vecchio ospedale civico di Vimer- ti motivi, non saranno in alcun
cate, che a settembre migrerà nel
GARANZIA modo interessate alle modifiche»,
nuovo e supertecnologico nosoco- Calo formale: in ogni momento spiegano dalla direzione
mio costruito vicino alla cascina si potrànno riaprire dell’azienda ospedaliera di Desio
Chioso Maffeo, verso Oreno. Il camere di degenza Vimercate, affidata a Maurizio
collaudato piano estivo comun- Amigoni. Tagli funzionali, consi-
que è pronto a scattare seguendo day ospital, quelli effettivi - non derato i fisiologico calo di pazien-
precisi dettami. Non ci sarà alcun stravolgerà la propria organizza- ti, sono previsti per medicina e
taglio di posti letto nella cosiddet- zione. Forte di un piano estivo chirurgia. Fatti un pò i conti si
ta «area critica», mentre negli al- ben sperimentato, la direzione parla di «circa il 25/30 per cento
tri reparti ospedalieri ci sarà una conferma che «saranno mantenu- in meno di posti letto».
riduzione sulla base del calo natu- te integre» le cosiddette «degenze
rale dei pazienti che storicamente critiche». LA DIREZIONE fa però sapere
si verifica da luglio a settembre: che il calo è «solo formale»: «In
I NUMERI Più di 500 posti letto accreditati, circa 390 più 40 in day da un minimo del 15% a un massi- DUNQUE: RIANIMAZIONE, ogni momento, abbiamo la possi-
ospital quelli effettivi. I tagli sono funzionali al calo di pazienti mo del 30%. L’ospedale civile di cardiologia, oncologia, unità coro- bilità di riaprire camere di degen-
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
PRIMO PIANO 3 ••

L’OBIETTIVO IN AUMENTO IL CANTIERE


CREARE IL MINOR DISAGIO POSSIBILE I RICOVERI DAI 23.026 DEL 2008 AI 26.297 DEL 2009 TRE NUOVE SALE OPERATORIE SI AGGIUNGONO ALLE 20
ARRIVANO PAZIENTI DA TUTTA D’ITALIA GLI ACCESSI AL DAY HOSPITAL DA 42.955 A 45.306 6 POSTI IN NEUROCHIRURGIA E NEURORIANIMAZIONE
NON SI PUÒ RIDURRE L’OFFERTA DI POSTI LETTO GLI INTERVENTI CHIRURGICI DA 23.015 A 26.365 NEURORIABILITAZIONE PASSERÀ DA 11 A 26 LETTI

restanoa regime
accorpata a Clinica Medica
EMERGENZE
Garantite
le urgenze
Notevole
riduzione
anche per quanto
riguarda l’attività
ambulatoriale
di routine
con le visite
programmate
ormai per i primi
giorni
di settembre
(Brianza)

LE DIVISIONI MAURIZIO AMIGONI: MAGGIORE ATTENZIONE A CHI RESTA

Attività ridotte fino al 35%


a Desio, Carate e Giussano
di GIGI BAJ tricia (24, la patologia neonatale (3) e il day hospi-
— DESIO — tal di oncologia (7). A Giussano oltre alla ortope-
dia (28) saranno operativi la medicina e la cardio-
ATTIVITÀ RIDOTTE, accorpamenti tra i re- logia (28) e l’hospice (14). Attività di day hospital
parti e una diminuzione dei posti letto nei presidi sospesa all’ospedale Trabattoni-Ronzoni di Sere-
ospedalieri della Brianza. Dalla scorsa settimana gno dove pneuriabilitazione, neuroriabilitazione
sino a settembre l’attività all’interno delle struttu- e cardioriabilitazione potranno contare soltanto
re ospedaliere e agli ambulatori che fanno riferi- su una dozzina di posti letto ciascuna. Nessuna ri-
mento all’Azienda di Desio Vimercate subirà un duzione invece per l’unità operativa per i post co-
inevitabile ridimensionamento dovuto soprattut- matosi che continuerà ad avere quattro posti letto
to ad una diminuzione dell’utenza. Recependo le completamente monitorati. Notevole riduzione
indicazioni regionali, l’Azienda guidata da Mauri- anche per quanto riguarda l’attività ambulatoria-
zio Amigoni ha approntato un piano operativo le di routine con le visite programmate ormai per
per fronteggiare la situazione andando incontro i primi giorni di settembre.
alle sacrosante richieste dei cittadini che durante
l’estate denunciano sempre carenze e disfunzioni LA SANITÀ BRIANZOLA tornerà gradual-
nel servizio: «La sanità - ha dichiarato il massimo mente alla normalità soltanto nella prima decade
responsabile dell’AO di Desio Vimercate - non va di settembre. A Giussano la ripresa slitterà al 4 ot-
certamente in vacanza, anzi proprio durante que- tobre per quanto riguarda medicina e cardiologia.
sti due mesi estivi cercheremo di dare una mag- Nel programma di riduzione estiva non rientrano
giore attenzione ai nostri utenti. Saranno garanti- naturalmente le attività di prontosoccorso e di ria-
ti tutti i servizi più importanti a cominciare dalle nimazione che continueranno a funzionare nor-
urgenze ed emergenze. I pronto soccorso di tutti i malmente garantendo la massima operatività così
presidi opereranno garantendo la massima profes- come gli operatori del soccorso.
sionalità e disponibilità. E’ inevitabile che qual-
che divisione subisca dei ridimensionamenti per
quanto riguarda la recettività con accorpamenti
NESSUN TAGLIO NELL’AREA CRITICA che comunque garantiranno un elevato standard
qualitativo deis ervizi erogati».

a settembre il trasloco IN ESTATE LA POPOLAZIONE residente si


assottiglia e poi c’e’ anche il diritto alle ferie da
Maurizio
Amigoni

parte dei lavoratori ospedalieri. Medici infermie-


za. Siamo in linea con le indicazio- sala gessi direttamente nel pronto ri e personale ausiliario chiedono le ferie proprio
ni della regione Lombardia che soccorso». Il periodo estivo dure- in questo periodo. Una riduzione di posti letto
prevedono l’immediata apertura rà fino al 10 settembre, quando sa- che complessivamente si attesta attorno al 35%.
di reparti per affrontare situazio- rà già cominciato il trasloco di uf- Nel presidio per acuti di Desio accorpamenti per
ni di emergenza dovute al caldo, a fici e pazienti nel nuovo ospedale. ortopedia, otorino e oculistica ( per un totale di 28
grossi incidenti o calamità natura- La riduzione dei posti letto co- posti letto), per chirurgia e urologia (34), per car-
li». Anche per il pronto soccorso mincerà a luglio e raggiungerà diologia e nefrologia (22) mentre ridurranno i po-
l’apice ad agosto, quando in medi- sti letto psichiatria( 16),pediatria (13), ginecolo-
non si prevedono stravolgimenti. gia (7). Manterranno invece la loro operatività
cina generale i posti letto da 64
scenderanno a 46, circa il 30% in Utic, ostetricia, medicina, neurologia e patologia
L’OSPEDALE, ANZI, è attrezza- neonatale: «La novità nei due presidi di Carate e
meno. In altri reparti i tagli non
to ad affrontare eventuali emer- supereranno il 15%. Non saranno Giussano - ha dichiarato il responsabile Bruno
genze con due medici internisti e Molteni - è rappresentata dal temporaneo trasferi-
praticamente toccati, come già mento dell’ortopedia da Carate a Giussano men-
due chirurghi pronti a interveni- detto, pronto soccorso, rianima-
re in caso di necessità: «Quando, tre a Carate sarà trasferita quasi totalmente la chi-
zione, unità coronarica, stroke rurgia.
in autunno, passeremo nel nuovo united di neurologia, terapia in-
ospedale l’attività del pronto soc- tensiva respiratoria, ostetricia e A CARATE RESTANO OPERATIVI 28 letti
corso ne guadagnerà: avremo spa- neonatologia, nefrologia e dialisi, di medicina, 32 di chirurgia, 8 di ginecologia, 3 di
zi molto più grandi e funzionali. oncologia, cardiologia di secondo pediatria mentre non subiranno riduzioni l’oste-
Disporremo, per esempio, di una livello (trattamenti intensivi).
•• 4 PRIMO PIANO IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

LE MOTIVAZIONI
DA 17 GIORNI SUL TETTO L’AZIENDA DOPO LA CHIUSURA NON HA RISPETTATO
GLI ACCORDI RAGGIUNTI CHE PREVEDEVANO
FRA L’ALTRO LA RICOLLOCAZIONE DI 38 DIPENDENTI

Carlo Colombo, la speranza arriva da


L’incontro al Ministero avrebbe aperto qualche spiraglio verso una soluzione
di BARBARA CALDEROLA è chiaro: bocche cucite sull’im-
LE TAPPE — AGRATE — pianto della trattativa finché in
vetta non avranno dato il via libe-
LA TRASFERTA romana segna ra all’ultima fatica di rsu e sinda-
In «vetta» una svolta nella vertenza Carlo
Colombo. Per gli operai di via So-
cato. Nell’aria però c’è una certa
distensione dopo giorni con i ner-
focle si apre uno spiraglio. Quale, vi a fior di pelle, la vicenda sem-
Constatato il mancato si saprà solo stamattina al termi-
rispetto degli accordi bra avviata alla composizione.
ne dell’assemblea sul tetto occupa- «La trattativa continua – confer-
sindacali il 16 giugno to dal 16 giugno da otto irriducibi- ma Cerri – si prospetta un percor-
8 operai hanno deciso li, indetta dalla Fiom Cgil Brian- so interessante che misureremo
di occupare il tetto za di ritorno dalla capitale. Da lì, concretamente quando il puzzle
per ora, non si muovono. Il Mini-
Gli sviluppi stero del Lavoro sembra essere
riuscito dove altri hanno fallito BOCCHE CUCITE
prima. I tecnici di Maurizio Sac- Contenuti top secret
Dopo la tensione coni hanno raffreddato le posizio-
per il fallimento ni, anche grazie all’atteggiamento fino all’assemblea con gli operai
del vertice in Provincia dell’azienda che «non si è presen- stamattina sul capannone
un po’ di distensione tata con la logica del prendere o la-
dall’incontro capitolino sciare», precisa il segretario di zo- sarà completo. Il punto di parten-
na della Fiom Claudio Cerri.
za resta l’accordo del 2008». Dun-
L’attesa È PRESTO per cantare vittoria, que ricollocazione per 38, incenti- non dice. Una cosa è certa però: si ratori non scendono», conferma
aspetta il placet degli «alpinisti». Cerri in serata. Sembra di intende-
anche perché a decidere se l’esito vi per 26, prepensionamenti per i Condizione posta fin dall’inizio re fino al 6 luglio, data del prossi-
I lavoratori aspettano 3 operai ancora in stand by. E
ora di conoscere dell’incontro capitolino sia davve- della protesta. «Sono loro a decide- mo appuntamento ministeriale.
ro quello sperato, saranno i lavora- martedì si torna a Roma con la re», ha ripetuto più volte Federi- La Carlo Colombo per chiudere
i risultati ottenuti tori. Ma le prime dichiarazioni speranza di chiudere la partita.
dal sindacato co Beretta, delegato. E così sarà. la fabbrica di Agrate aveva messo
post summit per quanto abbotto- La Fiom si affida a una nota con- L’assemblea comincia alle 9. Nel sul piatto 3 milioni euro. Una ci-
in sede ministeriale nate, fanno ben sperare. Il diktat giunta con il Ministero che dice e frattempo si resta in quota. «I lavo- fra record tramutata in incentivi

LE REAZIONI LE ISTITUZIONI E I POLITICI HANNO SEGUITO FRENETICAMENTE LE NOTIZIE CHE ARRIVAVANO DALLA CAPITALE

Una giornata ad alta tensione fatta di telefonate ed sms


— AGRATE — è cauto, vorrebbe tirare un sospi-
UN’ALTRA giornata nervosa, ca- ro di sollievo ma non se lo può an-
rica di tensione in via Sofocle. Le cora permettere: «pare che ci sia-
no margini per chiudere, non co-
nove ore del summit romano vi- nosco il dettaglio, vorrei tanto
ste da qui sono durate un’eterni- che fosse la volta buona». Idem la
tà. Con sms in arrivo dal Ministe- Provincia, il presidente Dario Al-
ro e comunicazioni a spizzichi e levi è stato in presa diretta con il
bocconi, com’era prevedibile. Fi- dirigente che ha spedito al sum-
nalmente alle 19, ad Agrate, rim- mit informandosi costantemente
balzano le ultime novità, le più sullo stato della vertenza. Giovedì
fresche, rigorosamente top secret. ha espresso forte preoccupazione
Se ne discuterà stamattina in as- per le condizioni di salute degli
semblea. Gli umori sono altale- operai sul tetto. Per lui e per gli
nanti, c’è chi guarda con fiducia altri, questo viene prima di tutto.
al tavolo capitolino, di fatto l’ulti- A tarda sera però le istituzioni so-
ma spiaggia, e chi invece ha quasi no costrette a prendere atto che
perso ogni speranza di spuntarla. dalla vetta non si scende. Non
La vetta resta inaccessibile, trop- hanno mai smesso di credere al
po alta la posta in gioco per gli ot- miracolo. L’hanno dimostrato
to «alpinisti» che occupano la fab- preparando il terreno per l’incon-
brica per il sedicesimo giorno di tro di Roma dove sembra che
fila. Salvatore Granese, Mauro Al- l’azienda si sia presentata con l’in-
berti, Andrea Donnarumma, Da- tenzione di risolvere.
niele Lolli, Davide Battista, Lo-
renzo Pavese, Ivan Tommasi ed TUTTO dipende dai prossimi
Emilio Casarotto sono in stand giorni: entro martedì bisogna tro-
by. vare la quadra, la pausa tattica ser-
ve a entrare nel merito dell’ulti-
«ASPETTIAMO con fiducia il ma proposta e valutarne a fondo
loro responso sulla piega presa implicazioni e dettagli. «Un per-
dalla trattativa, - dice la senatrice corso che abbiamo cominciato
Emanuela Baio (Pd) che ieri è vo- già ieri sera», dice Antonio Casta-
lata a Roma per seguire i lavori gnoli della Fiom Cgil Brianza. Di
del tavolo – sembra che ci sia stata ritorno dal Ministero, è corso al
un’apertura. Mi auguro che sia re- presidio per spiegare ai lavoratori
ale, solo così gli otto scenderanno cosa è cambiato, e quali distanze
dal tetto. Il loro benessere è ciò separano ancora la bozza in di-
che ci sta più a cuore». scussione dall’accordo del 2008,
Anche il sindaco Ezio Colombo è di cui gli operai hanno sempre
ISTITUZIONI IN CAMPO Una fase dell’incontro degli operai sul tetto della Carlo Colombo rimasto tutto il giorno in contatto chiesto il rispetto.
con il presidente della Provincia di Monza e Brianza Dario Allevi (Rossi) telefonico con i sindacati a Roma, Bar.Cal.
•• 6 PRIMO PIANO IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

SPECIAL OLYMPICS 600


I GIOVANI ARRUOLATI
NEGLI ISTITUTI
DELLA BRIANZA

MONZA UN ESERCITO DEL CUORE, OGNI GIORNO OLTRE MILLE

«Grazie ragazzi, ora


Studenti delle superiori, scout da tutta Italia
di MARTINO AGOSTONI dosi a Daniele D’Ago, 16 anni che È molto di più del volontariato».
— MONZA — ha la sua stessa medaglia (nella fo- Altri sono veterani di Special
to). Conquistate insieme, l’uno per Olympics, come i gruppi scout As-
SI RICEVE PIÙ di quanto si dà. I
giochi Special Olympics generano l’altro. soraider che da 12 anni collabora-
ricchezza. È la sintesi comune a no a ogni edizione. «Sono per noi
tutti coloro che hanno scelto di vi- «GAREGGIARE assieme è fanta- un’attività di servizio per i ragazzi
verli da vicino. Dalla prima linea, stico – spiega Daniele che accom- da 15 a 18 anni – spiega Michele
con una pettorina blu addosso, af- pagna Luca da anni -. Per raggiun- Moscati, direttore formazione di
fianco a ognuno dei 1.500 atleti ar- gere questo risultato ci siamo alle- Assoraider –. Ma tutte le volte ci
rivati in Brianza, al lavoro in ogni nati duramente, e ora vincere con rendiamo conto che non siamo
settore fino al 4 luglio, nel villag- lui è un’emozione indescrivibile. noi a fare servizio, ma sono gli atle-
gio olimpico in Autodromo e nei 7
impianti sportivi sede della 26esi-
ma edizione dei Giochi nazionali
estivi per persone con disabilità in-
tellettiva. Sono i volontari, un eser-
Sfide combattute all’ultimo punto, una giocatrice impegnata in un diritto cito di oltre mille persone, vero
motore di Special Olympics. Sono
indispensabili, ma non ricevono
compenso. Eppure si sentono più
ricchi. È così per il centinaio di
scout arrivati da tutta Italia. Vale
per i circa 600 studenti delle terze
e quarte superiori della Brianza in-
vitati a fine anno scolastico a parte-
cipare. Succede a chi ha solo pensa-
to di dare una mano, a chi fa parte
di un’associazione, a quelli per cui
Monza 2010 è un «lavoro» o a chi è
affianco a un disabile tutto l’anno
e con lui non solo si allena ma pu-
re gareggia. Come accade nella di-
sciplina dell’«unificato» di ginna-
stica, la prova in doppio dove in pe-
dana scende tanto l’atleta quanto
il suo volontario. E ieri le gare uni-
ficate sono state disputate alla pale-
stra Forti e Liberi, assegnando le
medaglie. «Sono contentissimo, e
poi il mio volontario è troppo for-
te», esulta con l’oro al collo Luca
Gratti, 25 anni di Torino, riferen-

GIUSSANO LA GIOIA E LA SODDISFAZIONE DI VIKTORIYA, ELENA, GIULIA


Gli studenti al lavoro nei campi da tennis del circolo di via Boccaccio
«Stare in mezzo a loro è stupendo.
— GIUSSANO –

SI CHIAMANO Viktoriya, Ele-


na, Giulia ed Arianna. Hanno 18
anni e abitano in Brianza. Sono lo-
ro le facce pulite dei oltre 1.300 vo-
lontari che per tutta la settimana
lavoreranno gratuitamente per-
ché la ventiseiesima edizione de-
gli Special Olympics sia soprattut-
to una grande festa. Da poco sono
passate le 21 e nonostante siano
in piedi dalle sei del mattino stan-
no ancora lavorando. Elena Rada-
elli è una studentessa seregnese
del Liceo Parini e sta cenando
con un gruppo di atleti. La distur-
biamo e nonostante sia imbarazza-
ta perché ha un faccia sconvolta
decide di raccontare i suoi giorni DIVERTIMENTO Tanti i ragazzi che si sono scatenati nei balli
da volontaria.

«È LA PRIMA esperienza ma la in pista a ballare», racconta. Sta l’Amministrazione comunale ha


consiglio a tutti e sicuramente la partecipando insieme agli oltre organizzato per gli atleti e le fami-
ripeterò. Sono distrutta e ho i pie- 100 volontari che sono stati desti- glie una festa. È stato il Palatenda
di che mi fanno male ma nono- nati a Giussano per le prove di at- di Giussano ad aprire le sue porte
Il PalaIper è il palcoscenico per le competizioni delle bocce stante tutto con i ragazzi andiamo letica leggera. Mercoledì sera alla manifestazione organizzata
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
PRIMO PIANO 7 ••

L’ORA DELLA SVEGLIA IL NUMERO DEGLI SPORTIVI

6.30 I GRUPPI PREPARANO


IMPIANTI E CAMPI DA GIOCO 400 IN GARA NELL’ATLETICA
SUL CAMPO DELLA VIS NOVA

VOLONTARI LAVORANO AL FIANCO DEGLI ATLETI

siamo più ricchi»


e perfino dipendenti mandati dalle aziende
ti a farlo a noi. Torniamo a casa dei Mizar del Roma 4 e Daniele de- mentre Roche ha chiesto ai suoi di-
più forti», anche se non manca la gli Overland del Taranto 2, e gli al- pendenti di venire a fare volonta-
fatica quando ogni mattina la sve- tri Assoraider in servizio a Monza riato per Special Olympics. E circa
glia degli scout suona alle 6.30. dei Voyager di Messina o dei Bra- 40 lavoratori hanno risposto: per
Pronti per essere alle 8 agli impian- veheart di Sora (Frosinone). Ma tutta la settimana non saranno in
ti a organizzare gli attrezzi, dare tra i volontari ci sono pure degli azienda, ma in servizio affianco
agli atleti senza decurtazioni di fe-
supporto, preparare la mensa e si- «stipendiati» o le aziende. Mitsu- rie o stipendio. «Sto vivendo una
stemare tutto per le 18. «E poi si bishi Electric ha risposto allo slo- settimana straordinaria - racconta
prosegue con le attività serali, per gan di Monza 2010 «Be a fan» di- Mara, dipendente Roche al lavoro
una giornata davvero ricca di sod- ventando «tifosa» dei volontari for- alla palestra di ginnastica -, credo
disfazioni», confermano Francis nendogli gli strumenti di lavoro, più importante per me, rispetto a
quanto do agli atleti». Ma ci sono
invece dipendenti di altre aziende
che, comunque, pur di non manca-
re, hanno preso le fiere.
«HO CHIESTO una settimana al
lavoro e si sta rivelando la miglio- Gli scout del servizio mensa nella palestra della Forti e Liberi
re “vacanza” che abbia mai fatto –
racconta Silvia Maggi di Monza -.
Mi sta servendo per abbattere quel
muro che si può avere di fronte al-
la disabilità». E anche tra i giovani
«arruolati» nelle scuole, la vacanza
è iniziata in modo speciale. E chi
ha accettato, oggi sorride. «Fatico-
so, è faticoso – racconta Fabio, in
quarta al liceo Frisi -, perché sia-
mo in servizio dalle 8 alle 18 e, a
volte, anche dopo. Ma è bello: c’è
con tutti voglia di fare. C’è una si-
gnora di 46 anni che quando gioca
a tennis ha una grinta straordina-
ria. È la migliore lezione». Dal clas-
sico Zucchi gli fa eco Martina.
«All’invito degli insegnanti ho ri-
sposto perché pensavo fosse giusto
dare una mano – dice -. Ora credo
sia qualcosa di più, vedendo questi
atleti con il sorriso, che non si de-
moralizzano mai, sempre sponta-
nei. È una grande esperienza di vi-
ta».

E ARIANNA: DISTRUTTE DALLA FATICA MA L’ESPERIENZA È INCREDIBILE

Regalano delle emozioni uniche» Un’atleta festeggia con la volontaria dopo la sua prova di ginnastica

per gli oltre 400 atleti che in que- zato un momento di festa: la Yup-
sti giorni sono impegnati al cam- pi band ha fatto scatenare tutti
po di del Vis Nova. Anche per con le cover di Adriano Celenta-
Viktoria Slasova, biondina origi- no e nel vicino campo sportivo,
naria dell’est Europa, è la prima tutti i curiosi sono rimasti a bocca
esperienza di questo tipo. Lei stu- aperta davanti allo spettacolo del-
le fontane danzanti, lo show d’ac-
qua, musica e fiamme di fuoco.
L’EVENTO Giulia Camparelli e Arianna La
Rocca sono invece le veterane del
Una grande festa quartetto.
è stata organizzata
l’altra sera al Palatenda LA PRIMA di Cornate d’Adda e
studentessa all’Isa di Monza, la se-
conda appena maggiorenne stu-
dia al liceo Dehon a Monza e dentessa al liceo Parini di Sere-
quest’estate ha deciso di fare del gno. «Arriviamo da diverse espe-
volontariato. «È la prima volta – rienze di volontariato: esperienze
confessa – mi è molto piaciuto so- con minori, all’oratorio, sempre
prattutto stare a contatto con i ra- nell’ambito dell’animazione –
gazzi. Sono persone meravigliose spiegano –. Vivere un’esperienza
che riescono a trasmetterti tanto. così però non ci era mai capitato.
Siamo stati contattati a scuola per Abbiamo legato subito anche tra
partecipare a questa avventura e di noi ma sicuramente l’energia e
anche se è faticosa facciamo di tut- la voglia che ci trasmettono in tut-
to per esserci». Dopo la cena per ti i momenti questi ragazzi è una
tutti i partecipanti è stato organiz- cosa speciale».
•• 8 MONZA IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

IN AULA ERANO STATI FERMATI PRIMA DELL’ENNESIMO COLPO, HANNO PATTEGGIATO LA LORO PENA
Più di cinque anni di condanna ai due rapinatori di farmacie
HANNO RAPINATO il 22 gennaio scorso il ieri davanti al giudice per le udienze prelimi- a quello dei fotogrammi estratti dai filmati del-
negozio Pianeta Bimbo in via Buonarroti e il nari del Tribunale di Monza Maria Rosaria le telecamere a circuito chiuso del negozio di
26 gennaio la farmacia comunale di viale Li- Correra rispettivamente la pena di 3 anni e articoli per l’infanzia e della farmacia assaltati.
bertà. mezzo di reclusione e la pena di 2 anni e 3 me- I poliziotti, dopo l’escalation di assalti com-
Due ragazzi monzesi, A.S., 19 anni e C.T., 22 si di reclusione in continuazione con un’altra messi in quelle settimane, avevano predispo-
anni, sottoposti a fermo alla fine di gennaio da- condanna per rapina. sto servizi antirapina. A.S. e C.T. erano stati
notati mentre si avvicinavano a piedi alla far-
gli uomini del Commissariato di polizia di Sta- I due giovani, ancora detenuti in carcere, era- macia Basaglia in via Buonarroti. Alla vista
to di Monza dopo essere stati sorpresi mentre no stati trovati in possesso di 2 coltelli da cuci- dell’equipaggio della volante la coppia di rapi-
con tutta probabilità si accingevano a compie- na con le lame da 20 centimetri simili a quelli natori si era data alla fuga a piedi, ma era stata
re l’ennesimo assalto nella zona, alla farmacia usati in alcune rapine, uno di loro anche di un inseguita e bloccata dai poliziotti.
IL LUOGO Un’aula
del Tribunale di Monza (Rossi) Basaglia in via Buonarroti, hanno patteggiato paio di guanti e il loro identikit corrispondeva S.T.

«Questo Governo ci punisce»: CARABINIERI


Ladri e spacciatori
sfuggiti alla giustizia
toghe in sciopero contro i tagli Arrestati in tre
LADRI e spacciatori che
non avevano ancora
Quasi tutti i processi rinviati, celebrati solo quelli a carico di detenuti saldato il proprio conto
con la Giustizia. I
carabinieri della
di STEFANIA TOTARO di fronte alla legge. Questa mano- Compagnia di Monza
vra avvilisce e svilisce il lavoro di hanno arrestato tre
PROCESSI RINVIATI ieri per tutti coloro che, di fronte a tagli in- persone nella giornata di
l’adesione delle toghe monzesi al- discriminati di mezzi e di persona- martedì. Alle 13.30 a
lo sciopero nazionale della magi- le, a fronte di scoperture clamoro- Brugherio, in via
stratura per protestare contro la se del personale amministrativo e Bindellera, i militari della
Manovra economica del Governo. di magistratura, da anni ormai sup- stazione locale hanno
La quasi totalità dei giudici mono- pliscono alle croniche carenze con arrestato M.D., 62 anni,
cratici e collegiali che ieri avevano l’inventiva, la supplenza, la ridefi- su cui pendeva un ordine
udienza al Tribunale di Monza nizione delle prassi. di esecuzione pena della
hanno incrociato le braccia, svol- Corte d’Appello di
SE DAVVERO si volesse sempli- Milano, visto che deve
gendo soltanto, come prevede il re- cemente ridurre la spesa del setto-
golamento, i processi con imputa- ancora scontare 10 mesi e
re pubblico, perché troppo eleva- 20 giorni per reati contro
ti detenuti. La scorsa settimana i ta, si sarebbero già attuati quegli
magistrati monzesi avevano già il patrimonio. Alle 17.30
interventi che le nostre associazio- in via San Camillo a
messo in atto uno «sciopero bian- ni da anni suggeriscono, interven-
co» mettendo a verbale che il conti- Concorezzo è stato invece
ti che consentirebbero di ridurre
gli sprechi e utilizzare le risorse arrestato C.F., 49 anni,
nuo taglio dei finanziamenti per la residente a Milano, cui è
Giustizia aveva costretto a elimina- per rendere più efficiente il servi-
zio giustizia: la revisione delle cir- stata sospesa la pena
re figure essenziali nelle udienze alternativa ed è stato
come l’ufficiale giudiziario che ha coscrizioni giudiziarie, che consen-
BATTAGLIERA Il sostituto procuratore Manuela Massenz, presidente tirebbe di concentrare le risorse ne- invece colpito da ordine
il compito di gestire la presenza della Giunta per il Distretto di Milano dell’Associazione Magistrati di ripristino della custodia
dei testimoni e che le udienze non gli uffici giudiziari di maggiori di-
mensioni e un serio progetto di de- cautelare per reati in
potevano continuare nel pomerig- che è presidente della Giunta per tamente punitiva nei confronti del- materia di stupefacenti.
penalizzazione dei reati meno gra-
gio perché ai cancellieri non veni- il distretto di Milano dell’Associa- la magistratura, rea di non voler li- vi, anziché introdurre nuovi reati Alle 21.30 a Brugherio è
vano riconosciuti gli straordinari. zione Nazionale Magistrati - per- mitare l’intervento penale solo come quelli in materia di immigra- stato infine arrestato I.F.,
«La manovra economica ora ché incide fortemente sulle retri- contro coloro che vivono ai margi- zione che irrogano salate sanzioni 24 anni: deve espiare 2
all’esame del Parlamento è profon- buzioni dei dipendenti pubblici, ni della società, rea di continuare penali a cittadini extracomunitari mesi e 28 giorni per reati
damente iniqua - ha sostenuto il senza toccare l’evasione fiscale e i ad applicare, pur con enormi diffi- insolventi e irreperibili per il solo contro il patrimonio
sostituto procuratore della Repub- patrimoni illeciti, né le ricchezze coltà, il principio costituzionale fatto di essere privi di permesso di Da.Cr.
blica monzese Manuela Massenz, nel settore privato. È poi specifica- dell’uguaglianza di tutti i cittadini soggiorno».
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
MONZA 9 ••

TENTATIVO FALLITO DUE ROMENI SORPRESI DAI POLIZIOTTI EGIZIANI A SCATENARE LA RISSA UN AMMANCO DI DENARO

Niente spesa gratis alla cassa chiusa La lite fra conviventi finisce all’ospedale
AVEVANO riempito il carrello di roba da do la sbarra di una cassa chiusa. Ci hanno CONVIVEVANO in via Bergamo e, a un stato costretto a farsi medicare al pronto
mangiare, compreso un pezzo di formag- pensato i poliziotti del Commissariato di certo punto, hanno iniziato a litigare per soccorso del Policlinico di Monza, da cui è
gio grana cui avevano tolto la placca anti- Monza, che sono riusciti a bloccare uno dei un presunto ammanco di soldi registrato uscito con una prognosi di 5 giorni.Merco-
taccheggio. Non potevano pensare però di due soggetti, un romeno di 41 anni domici- nella loro casa. Ne è scaturita una rissa vio- ledì sera è stato invece denunciato un clan-
passare inosservati i due romeni che merco- liato a Milano, subito denunciato per tenta- lenta, con protagonisti tre egiziani le cui ur- destino albanese di 29 anni, sorpreso su
ledì hanno tentato di non pagare la spesa to furto, mentre il secondo è riuscito a fug- la, martedì alle 13.30, hanno richiamato un’Audi A4 in via Cimabue con coltello a
(250 euro il conto) appena fatta al super- gire prima del loro arrivo. l’attenzione della Polizia di Monza. L’egi- serramanico e bilancino di precisione.
mercato Esselunga di via Buonarroti alzan- Da.Cr. ziano che ha avuto la peggio nella rissa è Da.Cr.

Nella Prefettura senza titoli


a rischio anche il personale
A fine mese scadrà il contratto dei lavoratori interinali
di MONICA GUZZI tenere le risorse necessarie», chiede cia, da cui dipende tutto il resto, dal-
Guerriero. E sui ritardi nell’attuazio- la Questura al potenziamento delle
IL PALAZZO c’è, gli uffici sono ne del pacchetto sicurezza (con l’aper- forze dell’ordine. Ad oggi non se ne
pronti e il Prefetto pure. Manca solo tura entro giugno di Prefettura e Que- sa nulla. Il presidente della Provincia
il decreto che riconosce la Prefettura stura) promessa dal ministro dell’In- Dario Allevi chieda al governo dello
di Monza e Brianza. E a fine mese ri- terno, è tornato ieri il capogruppo stesso colore politico di rispettare gli
schia di mancare anche il personale. del Pd in consiglio provinciale Gigi impegni, se no è difficile dire, come è
stato fatto mercoledì durante la ceri-
SONO I CINQUE lavoratori interi- monia in Villa Reale, che in Brianza
nali distaccati dalla Prefettura di Mi- L’OPPOSIZIONE tutto va bene». Dubbi dal Pd con
lano all’ufficio commissariale, il cui «Allevi chieda a Maroni un’interrogazione del consigliere Pa-
contratto è in scadenza il 31 luglio. A di firmare i decreti attuativi olo Pilotto anche sull’accordo, an-
denunciare il caso è il consigliere pro- nunciato dal sindaco Marco Mariani,
vinciale Domenico Guerriero, che ie- promessi entro giugno» per il trasferimento dell’Istituto d’Ar-
ri ha presentato un’interrogazione. te dalla Villa Reale al polo istituziona-
«Svolgono funzioni importanti dato Ponti. «Allevi chieda a Maroni di fir- le del Rondò dei Pini. Per Mariani sa-
che si occupano dell’emersione di mare i decreti attuativi», dice Ponti. rebbe bastata mezz’ora per trovare
colf e badanti stranieri», ha ricordato «Nella primavera scorsa il ministro l’accordo, ma per l’assessore provin-
Guerriero. In soli sei mesi hanno dell’Interno Maroni, durante la sua ciale al Patrimonio Fabio Meroni
istruito 6.000 pratiche, completando- (Lega) ci sarà ancora da aspettare:
ne il 70 per cento. Ora il lavoro ri- visita in Brianza, annunciava in pom- «Fino a quando il Comune non chie-
schia di restare a metà. «Il presidente pa magna per i primi di giugno i de- derà di cambiare la destinazione
Allevi metta a disposizione parte del creti attuativi per l’istituzione della d’uso dell’area da Fiera a scuola non CONSIGLIO Dopo i festeggiamenti istituzionali
Fondo sicurezza oppure prema an- Prefettura, organismo fondamentale potrò spendere nemmeno un euro per il primo anno di vita della Provincia si riparte
che in questo caso sul Governo per ot- per la sicurezza nella nuova Provin- per la progettazione del nuovo Isa». con le polemiche e i casi ancora da risolvere

Dal 3 luglio 2010 per una durata massima di 60 giorni.

Sole e SALDI
di Stagione
DOMENICA 4 LUGLIO APERTO
VIALE ITALIA 555 SESTO SAN GIOVANNI - MILANO WWW.CENTROCOMMERCIALEVULCANO.COM
VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 IL GIORNO
.
LISSONE MACHERIO 11 ••

LISSONE Zona artigianale senza parcheggi LISSONE Piazza Italia lasciata al degrado
— LISSONE — ne - spiega -: così com’è quell’area, è — LISSONE — ti caduti. A farsi portavoce della prote-
I PRIMI capannoni sono stati costrui- un pessimo biglietto da visita». «Un INCURIA e auto parcheggiate anche sta degli abitanti, le liste civiche del
ti da 3 anni, ma parcheggi e marciapie- anno fa abbiamo ottenuto la rete fo- dove non dovrebbero, in una zona che «Listone». «Piazza Italia è ormai un
di ancora mancano, rendendo tutt’al- gnaria e gli allacciamenti elettrici e te- sarebbe riservata ai pedoni ma che parcheggio abusivo - spiegano -. E poi
tro che attraente uno dei punti d’in- lefonici, al resto stiamo lavorando da per l’abbattimento dei paletti dissuaso- erba alta nelle aiuole, rifiuti in giro e
gresso della città. È la situazione della tempo - replica l’assessore ai Lavori ri della sosta è stata di fatto conquista- un gran quantità di cicche sul pavi-
zona artigianale di Santa Margherita. Pubblici Giuliano Beretta -. Nei bilan- ta dai veicoli. È la situazione in cui ver- mento di pietra. Non si può far qualco-
A sollevare il tema, Roberto Galbiati ci dei miei predecessori quelle opere sa piazza Italia. I residenti lamentano sa? Non si possono ricollocare i dis-
del PD-Vivere Lissone. «Sono 3 anni non erano previste». sporcizia e posteggio irregolare delle suasori abbattuti?».
che si attendono opere di urbanizzazio- F.L. auto, consentito dall’assenza dei palet- F.L.

LISSONE IL PD CHIEDE ALLA GIUNTA UNO STUDIO E INTERVENTI EFFICACI OSPITE


Presente

Scuole, strutture inadeguate Luigi Merola,


vincitore
del Festival
Canoro

Botta e risposta in Comune


di FABIO LUONGO difficilissimo - spiega il capogruppo ra nelle scuole». Quanto alla relazio-
Renzo Perego -. I problemi di spazi ne dettagliata sulle opere in program-
LISSONE SELEZIONI PER SALSOMAGGIORE
— LISSONE —

SOLUZIONI per i problemi più ur-


genti entro un mese, e per settembre
nelle elementari e medie sono al limi-
te della sopportabilità, e l’Ammini-
strazione non ha ancora presentato
ma, «non capisco perché me la chie-
dano - ribatte Beretta -, basta guarda-
re il Piano Triennale delle Opere
Le ragazze più belle
progetti pluriennali per una serie di
interventi che diano ossigeno alle
scuole cittadine. È’ quanto chiede al-
un piano fattibile di intervento in me-
rito». Polemiche inutili e gratuite per
Pubbliche, in cui c’è tutto quello che
mi è concesso fare con i fondi che il
bilancio mi mette a disposizione. Se
alla finale di Miss Italia
la Giunta il PD, attraverso una mo- vogliono far passare il messaggio che — LISSONE —
zione con cui domanda di portare in a noi non importa niente dei bambi- SFILATE di bellezza per eleggere la ragazza più cari-
Consiglio comunale entro un mese LA REPLICA ni e delle scuole fanno una politica na della città e per scegliere quelle che potranno tenta-
una relazione che indichi «quali prov- L’assessore Giuliano Beretta falsa». re la scalata al concorso di Miss Italia a Salsomaggio-
vedimenti immediati l’Amministra- «Nel piano triennale re. Si terrà domani, nella centralissima piazza Liber-
zione ha intenzione di porre in atto INTANTO in queste settimane ver- tà, la Finale Regionale di Miss Italia: si comincerà al-
per adeguare le strutture scolastiche l’elenco delle opere» rà sistemata l’elementare «Dante», le 16 con un corteo di auto per le vie cittadine, e quin-
alle esigenze della città», facendo an- per risolvere i problemi al tetto. «Il di alle 18 toccherà alle ragazze in gara, con sfilata di
che il punto sulla situazione delle l’assessore ai Lavori Pubblici Giulia- soffitto presenta infiltrazioni d’ac- moda e momenti di intrattenimento. A concorrere ci
iscrizioni nelle materne, elementari no Beretta. «Le opposizioni dipingo- qua, lo sapevamo, ma abbiamo atteso sarà anche Eugenia Aversano, vincitrice della selezio-
e medie. Accanto a ciò, la richiesta di no gli istituti come fossero quelli del che finissero le scuole per interveni- ne provinciale di Miss Italia che si è svolta sempre in
realizzare entro settembre «uno stu- Bangladesh, ma così non è - replica re - conclude Beretta -. Forse qualcu- città nelle scorse settimane negli spazi dell’Ebano
dio sull’evoluzione della popolazione no preferiva che scoperchiassimo Café di via Spallanzani. Durante la serata ci sarà poi
scolastica per almeno 5 anni», e con- duro -. Abbiamo un ottimo rapporto l’istituto con i bambini dentro. Verrà l’elezione di Miss Lissone, oltre all’esibizione del
temporaneamente «un piano plurien- con i direttori didattici e rispondia- rifatto il tetto, con una spesa di 10mi- trionfatore del 15esimo Festival Canoro Lissonese, il
nale di interventi» realisticamente ef- mo, come possibile, agli interventi la euro. Sto poi aspettando che venga- giovane Luigi Merola.
fettuabili sui plessi locali. che ci chiedono. Certe polemiche so- no sbloccati altri fondi per far partire F.L.
«La scuola sta vivendo un momento no ingiuste nei confronti di chi lavo- ulteriori opere di manutenzione».

PASSATEMPO
Le note tradizionali
del Perù ad Albiate
CONCERTO di musica
tradizionale peruviana oggi alle
21 in Villa Campello con lo
spettacolo «Rytmo y color»,
per la rassegna «Aspettando
San Fermo». La serata prevede
l’ingresso libero.

Il jazz di Roberto Gatto


al parco di Brugherio
BRANI ORIGINALI e
riletture di pezzi pop in chiave
jazz nel concerto intitolato
«The music next door» del
Roberto Gatto Quintet oggi
alle 21 nel Parco di Villa
Fiorita. Ingresso libero.

A Monza i clown
svelano la loro arte
OGGI al giardino pubblico di
Via Romagna i clown del
Piccolo Circo Stabile della
Scuola d’Arte Circense
insegnano i loro giochi, il
mimo e altre clownerie
attraverso show con i bambini
•• 12 SEREGNO CARATE IL GIORNO VENERDÌ 2 LUGLIO 2010 .

SEREGNO RIPRENDE DA SAN SALVATORE-DOSSO IL TOUR DELLA GIUNTA NEI QUARTIERI

«Noi, ancora cittadini di serie B»


Tra le richieste maggior sicurezza e interventi sulla viabilità
di MARIO GALIMBERTI tro argomento sollevato con
— SEREGNO — preoccupazione perchè essen-
UN MAGGIOR PRESIDIO do l’arteria collegata con la sta-
del territorio, il problema dello tale 36 il transito è notevole,
spaccio di droga più volte se- considerato anche che dalla Va-
gnalato sulla piazzola antistan- lassina transitano grossi Tir
GIRO DI VITE I vigili urbani te la storica chiesina dove di re- che provocano pesanti vibrazio-
controlleranno gli 80 locali pubblici cente si sono spostate le prosti- ni sui dossi, un vero tormento
tute, vista la vicinanza della Va- soprattutto per quanti abitano
SEREGNO lassina. E poi continuare a sen- lungo via Montello che è l’arte-
ria principale.
Orari di chiusura tirsi «cittadini di serie B».
Sono alcuni dei problemi pre-
sentati dai residenti dei quartie-
ALTRO ARGOMENTO af-
frontato è la pulizia delle strade
Multe a 5 pizzerie ri S. Salvatore e Dosso all’inte-
ra giunta guidata dal sindaco
e la cura del verde. «Mi sono re-
so conto - ha asserito Flavio
Sambruni neo-assessore all’am-
Giacinto Mariani nella prima
— SEREGNO —
tappa del tour annuale che ASSEMBLEA Il sindaco Giacinto Mariani con gli assessori biente - che c’è da mettere ma-
GIRO DI VITE per gli 80 locali l’Amministrazione comunale durante il confronto diretto con gli abitanti (Brianza) no ad un’organizzazione mi-
pubblici di Seregno per prevenire i di Seregno promuove per con- gliore perchè ho trovato una cit-
disturbi notturni. Si tratta di una frontarsi in modo diretto con i notte, dovendo controllare en- tà sporca e in molte strade l’ap-
residenti e i loro problemi.
IL SINDACO trate e uscite dalle scuole non posito servizio lascia a desidera-
operazione estiva contro i locali che
non osservano l’ordinanza «Abbiamo preferito partire dal- «Vorremmo fare di più possiamo fare miracoli, tenen- re».
comunale. Il primo controllo è stato le periferie - ha precisato il sin- ma le risorse del Comune do presente che nelle ore not- Infine sono intervenuti i resi-
nelle 27 pizzerie d’asporto che daco - per meglio concentrarci non sempre lo consentono» turne al nostro centralino arri- denti della cascina Dosso per ri-
secondo la norma devono chiudere sui vostri bisogni». Il problema vano in media una dozzina cordare le promesse non mante-
all’una di notte. «Cinque di queste - della sicurezza è stato rimarca- «Intendiamo garantire il più chiamate per schiamazzi, inci- nute: «Come premio ci hanno
ha spiegato l’assessore alla Polizia to da molti tra gli intervenuti, denti, furti. Si potrebbe fare di isolato creando il senso unico
possibile la sicurezza - ha preci- meglio ma le casse comunali
locale Marco Formenti - sono state che hanno affermato di essere che ci impone di raggiungere le
multate di 300 euro ciascuno perchè costretti alla sera a tapparsi in sato il sindaco - ma disponendo non possono permettersi di so- nostre case anzichè in linea di-
erano ancora aperti e attivi oltre casa e chiudere con i catenacci i di 36 vigili sui diversi turni dal- stenere ulteriori impegni finan- retta facendo un giro tortuoso
l’orario stabilito. Nei guai un altro cancelli per tutelarsi. le 7 del mattino alle 23,45 della ziari». La viabilità è stato un al- con infinite difficioltà».
locale pubblico che pur avendo il
permesso fino alle 3 di notte non
deve trasmettere musica dopo la
mezzanotte. SEREGNO LINEA DURA CONTRO I TEPPISTI E ACCORDO SULL’UTILIZZO DELL’IMPIANTO DI VIALE TIZIANO
«Con questi controlli - dice
l’assessore - intendiamo garantire il
più possibile alla gente durante le
Vandalismi nella palestra delle scuole? Chi rompe paga
ore calde dell’estate il diritto di — SEREGNO — stra per risparmiare le risorse finanziarie lastiche le palestre nelle migliori condizio-
dormire senza sopportare “un «CHI ROMPE PAGA». E’ LA LINEA sempre più limitate visto le cifre che ogni ni per cui gli studenti devono capire che al-
concerto rock” sotto casa». concordata fra il Comune e la direzione del- anno spendiamo per riparare i danni. Inol- la fine dell’anno devono essere riconsegna-
«I vigili hanno controllato anche le le scuole Aldo Moro e Pertini di Seregno tre è anche una questione di educazione ci- te nelle medesime condizioni perchè que-
zone attorno ai locali. Vogliamo la per contrastare i danni che vengono di fRe- vica e di senso di responsabilità. Le direzio- sti giovani devono capire che la scuola è co-
sicurezza del territorio e la quente causati da chi frequenta la palestra ni didattiche si impegnano a pagare all’Am- me se fosse casa propria».
prevenzione della microcriminalità - di viale Tiziano. «Per i danni provocati alle ministrazione comunale i danni provocati Nell’accordo è stato anche preso in conside-
ha concluso - comunque torneremo strutture scolastiche noi abbiamo messo ne- da atti vandalici qualora venga individuato razione la necessità di individuare in pieno
a verificare questi negozi e in caso di ro su bianco - ha affermato l’assessore alla il responsabile. Non si tratta di una decisio- accordo gli orari di utilizzo della palestra te-
nuova inflazione procederemo alla pubblica istruzione Attilio Gavazzi - per ne contro gli istituti scolastici ma per au- nendo in considerazione sia le esigenze di
chiusura del locale». cui chi rompe dovrà pagare il danno che ha mentare il senso di responsabilità da parte ciascun istituto, sia il miglior utilizzo della
M.G. causato. Con questo provvedimento inten- degli studenti. Il Comune all’inizio di ogni struttura».
diamo disciplinare l’uso degli spazi in pale- anno scolastico consegna alla direzioni sco- Mario Galimberti

SEREGNO DURANTE UN SERVIZIO COORDINATO CON LA COMPAGNIA DI MONZA

Spaccio, rapina, furti: 11 nella rete dei Cc


— SEREGNO — indotto a parlare in attesa che arri- no di 59 anni è stato raggiunto da
UNDICI ARRESTI sono stati ef- vassero i militari. A Seregno un se- un ordine di carcerazione per rea-
negalese e a Giussano un maroc- ti finanziari. A Lentate sulla Na-
fettuati dalle 21 alle 3 dell’altra
chino sono stati arrestati per inos- zionale dei Giovi è stato arrestato
notte dai carabinieri della Compa- servanza al decreto d’espulsione, V. B. di 72 anni, con precedenti
gnia di Seregno in un servizio co- a Briosco arrestato E.H., un 40en- penali per reati contro il patrimo-
ordinato con quella di Monza. In ne rom del campo nomadi di nio. Era agli arresti domiciliari.
manette è finito C. C., un medese Trezzano sul Naviglio. L’uomo si I carabinieri sono passati e lui si è
23enne, disoccupato che dalle mi- è introdotto con dei complici nel- fatto trovare, dopo dieci minuti
nacce verbali contro i genitori sta- la ditta Metalcanzi in via I Mag- era sparito, è stato trovato in una
va passando alle vie di fatto. Sono gio. I residenti hanno notato gli tabaccheria. Per lui sono scattate
stati gli stessi familiari stanchi strani movimenti ed hanno chia- le manette per evasione.