Sei sulla pagina 1di 7

MUSCOLI ANCA

ESTERNI

Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti profondi funzione particolarità
superficiali
GRANDE Dalla parte posteriore del labbro esterno Tuberosità glutea Alcuni fasci Fascia glutea Medio gluteo, Estende e ruota
GLUTEO della cresta iliaca, dalla linea glutea del femore superficiali si portano tegumenti piramidale, lateralmente il femore, o
posteriore, dal leg sacroiliaco post, dalla alla porzione alterale gemelli, otturatorio estende il bacino
fascia lombodorsale, dalla cresta laterale della linea lata interno, quadrato (posizione statica e
sacrococcigea, dalla fascia del gluteo del femore locomozione)
medio e dal leg sacrotuberoso
MEDIO GLUTEO Piatto Porzione dell’anca esterna compresa tra le Faccia esterna Fascia glutea, Piccolo gluteo e Abduce il femore
triangolare due linee glutee ant e post, dal labbro grande trocantere grande gluteo, anca ruotandolo esternamente
convergente a esterno della cresta iliaca, dalla spina tensore fascia con i fasci post e
ventaglio iliaca ant sup, dalla fascia glutea lata internamente con quelli
ant o estende e inclina
lateralmente il bacino
PICCOLO Triangolare Dalla parte anteriore del labbro esterno Faccia anteriore Medio gluteo Articolazione anca, Abduce e ruota
GLUTEO convergente a della cresta iliaca, dalla porzione dell’anca grande trocantere ala ileo medialmente il femore, o
ventaglio inferiore alla linea glutea anteriore inclina lateralmente il
bacino
PIRIFORME Appiattito Faccia anteriore del sacro, lateralmente al Estremità In parte ext e in parte Grande gluteo Vasi ipogastrici, Ruota lateralmente il Suddivide il grande
triangolare 2° 3° 4° foro sacrale, dal legamento superiore del int alla pelvi, retto, plesso femore, stabilizza l’anca forame ischiatico in
sacrotuberoso, dalla parte superiore della grande trocantere lateralmente e in fuori sacrale, CANALI SOVRA E
grande incisura ischiatica attraversando il grande articolazione anca SOTTIO
forame ischiatico PIRIFORME
GEMELLI Superiore: spina Inferiore: tuberosità Sul tendine Orizzontali in fuori Grande gluteo Articolazione anca Ruotano esternamente il
ischiatica (ext e inf) ischiatica (ext) dell’otturatorio femore, stabilizzano
interno l’anca
OTTURATORIO Contorno interno foro otturatorio, faccia Fossa trocanterica In parte ext e in parte Grande gluteo Articolazione anca, Ruota lateralmente il
INTERNO interno membrana otturatoria, superficie del femore int alla pelvi, escono gemelli, elevatore femore, stabilizza l’anca
ischiatica , fascia dal piccolo forame dell’ano
ischiatico ripiegando
ad angolo retto
OTTURATORIO Contorno esterno foro otturatorio, Fossa trocanterica Lateralmente in alto Pettineo, Quadrato del Ruota lateralmente il
ESTERNO benderella sottopubica del femore indietro, circondando gracile, femore, membrana femore, stabilizza l’anca
l’articoalzione ileopsoas, otturatoria
dell’anca adduttori,
femore
QUADRATO Quadrilatero Tuberosità ischiatica (ext) Cresta Grande gluteo, Articolazione anca, Ruota lateralmente il
DEL FEMORE inertrocanterica nervo otturatorio esterno femore, stabilizza l’anca
ischiatico
INTERNI
Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Sotto a Sopra a funzione particolarità
ILEOPSOAS Flette la coscia sul bacino
Grande psoas Fusiforme Dalla base dei processi Piccolo In basso lateralmente Arco Muscoli iliaco, intertrasversari, adducendola e ruotandola Tra il tendine di
trasversi e dai dischi trocantere passando al di sotto del leg diaframmatici quadrato dei lombi, vertebre, esternamente, oppure flette inserzione e la
intervertebrali dell’ultima inguinale nella lacuna dei mediale rene uretere colon ascendente il tronco inclinandolo dal capsula articolare
toracica e le prime 4 lombari muscoli, e dinnanzi vena casa inferiore (dxt) colon proprio lato dell’anca: BORSA
all’articolazione dell’anca discendente (snx) MUCOSA
Iliaco Ventaglio Labbro interno cresta iliaca, Convergono Dxt: cieco appendice
spine iliache anteriori e con il grande Sxt: colon iliaco
incisura anteriore, parte psoas
laterale dell’ala del sacro,
legamento ileolombrare
PICCOLO Rudimentale Facce laterali e disco Eminenza In basso lateralmente Grande psoas Tende la fascia iliaca
PSOAS e fusiforme interposto ultima toracica e ileopettinea,
prima lombare fascia iliaca
MUSCOLI COSCIA

ANTORIORI

Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti funzione particolarità


superficiali profondi
TENSORE Fusiforme Labbro esterno cresta iliaca Condilo laterale tibia In basso, proseguendo Strato Medio gluteo Tende la fascia Il tendine si unisce con
FASCIA LATA biarticolare (ant), spina iliaca ant super, in un tendine a livello sottocutaneo vasto laterale lata e abduce la la fascia lata a formare
incisura iliaca super, medio del terzo medio della coscia (estende la BENDERELLA o
gluteo, fascia glutea coscia anche la gamba TRATTO
sulla coscia ILEOTIBIALE
essendo
biarticoalre)
SARTORIO Allungato Spina iliaca ant super, insicura Faccia mediale della tibia (super) Obliquo, dall’alto al Fascia Fascia femorale, Flette la gamba L’inserzione avviene
nastriforme iliaca super (super) basso dall’ext all’int femorale retto del femore, sulla coscia e la tramite la ZAMPA
ileopsoas, coscia sul bacino, D’OCA. Chiude in
ARTERIA abduce e ruota basso il TRIANGOLO
FEMORALE all’esterno la DELLO SCARPA e
coscia passa sopra al
CANALE DI HUNTER
Triangolo femorale dello Scarpa delimitato dal legamento inguinale in alto, dal sartorio a lato, dall’adduttore lungo medialmente. Ad esso corrisponde una fossa piramidale ad apice inferiore (BASE, lacuna dei vasi
FACCIA SUXF fascia lata FACCIA PROF ilopsoas e pettineo APICE incontro tra adduttore lungo e sartorio che continua nel solco tra il vasto mediale e gli adduttori). Contiene il nervo e ivasi femorali e i linfonodi
inguinali profondi
Canale degli adduttore di Hunter tragitto muscolo membranoso che da il passaggio ai vasi femorali e al nervo safeno (SUPER fascia vastoadduttoria MEDIAL grande adduttore LATER vasto mediale
QUADRICIPITE 4 capi Retto del femore: Vasto A livello della patella. Alcune fibre In basso (i capi Sartorio Muscoli Estende la gamba,
FEMORALE spina iliaca inferiore mediale: passando a incrocio superficiale su essa mantengono fascia posteriori e partecipa alla
(TENDINE liae aspra e formano l’ESOPANSIONE DEL l’individualità). Al femorale adduttori flessione della
DIRETTO) e dal zona del
QUADRICIPITE, mentre altre ginocchio il tendine coscia e a
contorno superiore collo del
dell’acetabolo femore continuano al di sotto nel LEG appare in tre lamine ginocchio flesso
(TENDINE (med) PATELLARE, rifordata alato dalle ali (SUPER retto alla flessione del
RIFLESSO) della patella. I fasci più profondi INTERM medi e lat bacino sulla
Vasto laterale: Vasto prendono inserzione sulle pareti dell PROF interm) coscia
grande trocantere interm: aborsa sinoviale sovrapatellare
(ant e lat) e dalla labbro lat costituendo il M ARTICOLARE DEL
metà superiore linea aspra, GINOCCHIO
labbro lat della linea ¾ sup facce
ascpra ant e lat del
femore
MEDIALI

Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti profondi funzione particolarità
superficiali
GRACILE Appiattito Branca ischiopubica, Faccia anteriore tibia (sup) Fascia Adduttori grande e Adduce la
nastriforme faccia anteriore in un tendine che partecipa femorale lungo, condilo mediale coscia , flette e
alla formazione della femore condilo ruota
ZAMPA D’OCA mediale tibia internamente la
gamba
PETTINEO Tubercolo pubico, Linea pettinea del femore Lateralmente Fascia Articolazione anca, Adduce, flette e
ramo superiore pube in basso pettinea, adduttore breve, ruota all’esterno
(ant), cresta pettinea legamento otturatorio esterno, la coscia
leg pubofemorale lacunare vasi e nervo
otturatorio
ADDUTTORE Piatto Ramo superiore Terzo medio della linea In basso Fascia Adduttori breve e Adduce e ruota
LUNGO triangolare pube (ant) aspra femorale indietro femorale grande all’esterno la
lateralmente sartorio vasto coscia
mediale
ADDUTTORE Triangolare Branca ischiopubica Terzo superiore linea aspra In basso Adduttore Grande adduttore Adduce e ruota
BREVE (ant sup) ramo del femore indietro lungo all’esterno la
superiore del pube lateralmente coscia
(ant)
ADDUTTORE Piatto e Tuberosità ischiatica Linea aspra fino al In basso Adduttore Bicipite Adduce e ruota È interrotto da numerosi orifizi: ANELLO
GRANDE triangolare con e branca TUBERCOLO DEL indietro breve, lungo, semimebranoso all’interno la GRANDE ADDUTTORE arteria femorale
apice rivolto ischiopubica (ant) GRANDE ADDUTTORE, lateralmente sartorio semitendinoso coscia (poplitea). La porzione superiore è chiamata M
verso l’ischio al di sopra dell’epicondilo ADDUTTORE MINIMO
mediale

POSTERIORI
Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti profondi funzione particolarità
superficiali
BICIPITE FEMORALE Posteriore e laterale. Due Lungo: Breve: Testa fibula e Grande gluteo Grande adduttore Flette e ruota Delimita lateralmente la
capi tuberosità terzo condilo laterale tibia fascia femorale semimembranoso esternamente la fossa poplitea
ischiatica medio vasto laterale gamba, estende la
(super) linea apra coscia,
femorale
SEMITENDINOSO Posteriore mediale Tuberosità ischiatica Faccia mediale delal Verticale, Grande gluteo Grande adduttore Flette e ruota Delimita
superficiale, carnoso (super) tibia con la ZAMPA diventa fascia femorale semimembranoso internamente la superointernamente la
superiormente, tendineo D’OCA tendineo gamba, estende la fossa poplitea
inferiormente nella parte coscia,
media della
coscia
SEMIMEBRANOSO Posteriore mediale Tuberosità ischiatica F discendente: condilo Verticale, a Grande gluteo, Quadrato del Flette e ruota
profondo. Costituito nel (super) mediale tibia (post) livello semitendinoso, femore e grande internamente la
su terzo superiore da una F ricorrente: risale dell’interlinea capo lungo adduttore gamba, estende la
verso il condilo laterale
lamina tendinea del ginocchio bicipite coscia,
del femore (leg
popliteo obliquo) si divide in
F anteriore: o tendine tre fasci
riflesso condilo mediale
della tibia
MUSCOLI GAMBA
ANTERIORI
Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti funzione particolarità
superficiali profondi
TIBIALE mediale Condilo e faccia laterale Tubercolo 1° cuneiforme e 1° Verticalmente, continua in un Flette dorsalmente adduce
ANTERIORE della tibia, membrana metatarsale tendine nella porzione inferiore ruota medialmente il piede
interossea (super medial) della gamba
fascio crurale muscoli
gamba, setti
ESTENSORE Condilo laterale tibia, 2/3 Ogni tendine al livello dell’artic Verticalmente continuando in un Estende le ultime 4 dita,
LUNGO DITA superiori faccia mediale metatars. In tre linguette, l’intermedia si tendine che pass al di sotto del contribuisce alla flessione
fibula, membrana inserisce dorsalmente alla 2° falange, le retinacolo dei muscoli estensori dorsale, abduzione e
interossea, fascia crurale, altre si riuniscono a livello della 3° dividendosi in 4 tendini differenti rotazione esterna del piede
setti falange per ciascun dito
ESTENSORE Terzo medio faccia mediale Faccia dorsale 1° falange e base 2° In basso continuando in un tendine Estende l’alluce,
LUNGO fibula, terzo medio falange alluce a livello del terzo inferiore della contribuisce alla flessione
ALLUCE membrana interossea gamba passando sotto il retinacolo dorsale e adduzione del
dei muscoli estensori piede
PERONIERO Inferolaterale Terzo inferiore faccia Superficie dorsale base del 5° Il suo tendine passa sotto il Flette dorsalmente abduce e
ANTERIORE O mediale fibulae membrana metatarsale rretinacolo degli estensori ruota esternamente il piede
3° interossea

LATERALI
Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti funzione particolarità
superficiali profondi
PERONIERO superficiale Testa (anterolateralmente), terzo superiore Tuberosità 1° In basso, continua in un tendine che passa Flette plantarmente,
LUNGO faccia e margini laterali fibula, ondilo laterale metatars, 1à cuneif, dietro al malleolo laterale, attraversa la abduce, ruota
tibia, fascia crurale, setti base 2° metatars pianta del piede in avanti e medialmente all’esterno il piede
PERONIERO profondo 3° mezio faccia laterale fibula e setti Parte dorsale 5° In basso, continua in un tendine che passa Abduce, ruota
BREVE metatars dietro al malleolo laterale all’esterno il piede
POSTERIORI

Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti funzione particolarità


superficiali profondi
Superficiali
TRICIPITE Due capi: soleo G gemello S: testa faccia dorsale Il tendine si In basso in due capi convergono nel Flette plantarmente,
DELLA SURA e gastrocnemio laterale: piano margine laterale fibula, inserisce sulla TENDINE CALCANEALE ruota all’interno il
popliteo £à medio margine faccia posteriore D’ACHILLE piede, contribuisce alla
epicondilo
mediale e linea obliqua del calcagno flessione della gamba
laterale femore,
capsula art tibiale e dall’arcata del sulla coscia, muscolo
ginocchio muscolo soleo (tra tesa antigravitario
G gemello fibula e linea obliqua
mediale: piano tibia)
popliteo,
epicondilo
mediale femore,
capsula articolare
ginocchio
PLANTARE A volte assente Linea aspra inferiore del femore Faccia mediale Il corpo muscolare è breve e seguito Come tricipite della
del calcagno da un tendine che decorre tra il sura
gastrocnemio e il soleo, poi
medialmente al tendine calcaneale
Profondo
POPLITEO appiattito Faccia esterna condilo laterale del Faccia Obliquo verso l’interno Flette e ruota
femore e capsula articolare del ginocchio posteriore tibiale all’interno la gamba
al di sopra della
linea obliqua
FLESSORE Il più mediale Linea obliqua e terzo medio della faccia Si divide i n4 In basso, continua in un tendine a Flette le ultime 4 dita e
LUNGO DITA dello strato posteriore della tibia , setti tendini che si livello del 3° inferiore della gamba, contribuisce alla
profondo fissano alla base che circonda il malleolo mediale, flessione plantare del
della 3° falange passando dal retinacolo dei m piede
delle ultime 4 flessori, per attraversare la pianta del
dita piede in avanti e lateralmente
FLESSORE Il più laterale 2/3 inferiori del margine alterale e della In basso, continua in un tendine che Flette l’alluce e Incrocia il flessore
LUNGO dello strato faccia posteriore della fibula, membrana passa sotto al malleolo mediale, contribuisce alla lungo delle dita e
ALLUCE profondo interossea, setti (decorrendo nel solco della faccia flessione plantare del all’incrocio i muscoli
posteriore dell’astragalo e della faccia piede e delle altre dita sono legati, pertanto
mediale del calcagno, profondamente al una flessione dell’alluce
retinacolo dei flessori) attraversando comporta una flessione
poi la pianta del piede in avanti e anche delle altre dita
medialmente
TIBIALE Profondamente Linea obliqua della tibia, membrana Tubercolo In basso, continua in un tendine che Flette plantarmente il
POSTERIORE tra i due flessori interossea superiore, faccia mediale della scafoide, faccia passa sotto al malleolo mediale, sulla piede e contribuisce
fibula e setti plantare pianta del piede decorre nella doccia all’adduzione/
cuneiformi e osteofibrosa formata dal retinacolo rotazione interna del
base 2° 3° 4° per i flessori piede, accentua la
metatars curvatura planare
MUSCOLI PIEDE
Nome Descrizione Origine Inserzioni Andamento Rapporti Rapporti funzione particolarità
superficiali profondi
Dorsale
ESTENSORE Piatto Faccia sup e lat calcagno 1° dito: base falange In avanti medialmente Estende le prime 4 dita
BREVE DELLE prossimale, altre dita: con i suddiviso in 4 capi con un
DITA tendini dell’estensore lungo tendine ciascuno
(PEDIDIO)
Plantari mediali
ABDUTTORE Più Tuberosità calcagno, retinacolo flessori, Lateralmente alla base della Abduce e flette l’alluce Emette un
ALLUCE superficiale e fascia plantare setti falange prossimale dell’alluce diverticolo
lungo all’estensore
FLESSORE Faccia plantare dei cuneiformi, leg Mediale: si unisce al tendine In avanti e in ude fasci Flette l’alluce
BREVE calcaneocuboideo palntare dell’abduttore
ALLUCE Laterale: si unisce al capo obliquo
dell’adduttore
ADDUTTORE Più profondo Obliquo: cuboide, Trasverso: 3° 4° 5° Obl:si fonde Tras: si In due capi: obliquo (in Adduce e flette l’alluce
ALLUCE dei mediali 3° cuneiforme, 2° artic con il capo lat fonde con il avanti medial) e trasverso
3° 4° metatars, metatatarsofalangea del fless breve tendine del (medialm)
legamento plantare fless lungo
Plantari laterali
ABDUTTORE Il più Tuberosità calcagno (lat), fascia plantare, Tuberosità 5° metatars, e base In avanti secondo il lato del Abduce e flette il 5° dito
5° DITO superficiale setto falange pross del 5° dito piede
FLESSORE Profondo Base 5° metatars, leg plantare lungo Base falange prossimale 5° In avanti Flette il 5° dito
BREVE 5° all’abdut dito e artic metatarsofalangera
DITO
OPPONENTE Medialm al Leg plantare lungo 5° metatars (lat) Adduce e flette il 5° dito
5° DITO flessore breve,
al quale è
parzialmente
unito
Plantari intermedi
FLESSORI Più Tuberosità calcaneale (med), fascia I tendini terminano in due In avanti, a metà del piede si Flette la 2° falange
BREVI DELLE superficiale plantare, setti linguette sul margine lat e mediale divide in 4 fasci e altrettanti
DITA plantarmente alla 2° falange delle tendini
dita
QUADRATO Due capi: Laterale: faccia inf Mediale: faccia Si inserisce al flessore lungo I due capi si fondono in una Coopera con il flessore lungo
DELLA laterale e calcagno mediale del calcagno delle dita lamina delle dita
PAINTA mediale
LOMBRICALI 4 Ciascuno nasce dai tendini contigui del Lato mediale base 1°falange e Flette la 1° falange, estendendo
flessore lungo delle dita, tranne il più tendini estensore lungo le altre due
mediale che origina esculsivamnte dal
margine mediale del tendine del 2° dito
INTEROSSEI 3 plantari e 4 Plantari: 3° 4° 5° Dorsali: facce Plantari: base Dorsali:base Plantari: 2° 3° 4° Dorsali: Plantari: Dorsali Dorsali: il 1°e 2°
dorsali metatarsale metatarsali prima falange falangi spazio plantare spazio flettono la 1° flettono la 1° si inseriscono
(medialmnente), (medialmente) prossimali intermetatarsale dorsale falange ed falange del 2° sulle facce
3° 4° dito e mediali e laterali
base dei 1° 2° 3° estendono le
estendono le 1° falange 2° dito,
metatarsali (inf) 4° altre due, altre due, il 3° e 4° alla
portano allontanano il faccia laterale 1°
medialemnte il 3° e 4° dito dal falange 3° 4° dito
3° 4° 5° dito 2°