Sei sulla pagina 1di 29

LE LEGGI DEI GAS IDEALI

1
Argomenti della lezione
• Definizione di sistema gassoso: pressione, volume e temperatura
• Le leggi empiriche dei gas
– legge di Boyle-Mariotte
– leggi di Charles e Gay-Lussac
– legge di Avogadro
• La legge dei gas perfetti
• Pressione e volume parziale (legge di Dalton) e frazione molare

2
Il sistema gassoso
Stati d’aggregazione della materia
 Solido: forma e volume propri
 Liquido: forma del recipiente in cui è contenuto, volume proprio
 Gassoso: forma e volume del recipiente in cui è contenuto.
Parametri di stato
 Pressione = forza per unità di superficie
 atm, atmosfera standard 1 atm = 760 mmHg =760 Torr = 101325 Pa

 Volume = spazio occupato da una sostanza


 l, litro 1 l = 1 dm3  1 ml = 1 cm3

 Temperatura = grandezza fisica che determina il flusso di calore


 K, kelvin 1 K = 1 °C + 273, 15
1 °C= (°F – 32) *5/9
3
Il sistema gassoso
• Condizioni normali (c.n.) (TPS,STP, standard temperatura e pressione)
T= 0 °C (273.15 K)
P = 1 atm
• Condizioni standard (ambientali) (SATP)
T= 25 °C (298.15 K)
P = 1 atm
• Volume molare: volume di una mole di gas
perfetto in condizioni c.n. (STP)
n =1 mol
T = 273.15 K
P = 1 atm
Vm = 22.414 l 4
Le leggi empiriche dei gas
Le proprietà dei gas dipendono da P, T, V ed n.
Legge di Boyle-Mariotte
PV = costante V  1/P
con T,n = cost., ISOTERMA

PiVi=PfVf con i = situazione iniziale, f= situazione finale


Es 300 ml di elio sono ad una pressione di 750 mmHg. Calcolare il volume che si ottiene
se la pressione sale a 4 atm e la temperatura rimane costante?
a. Scrivo i dati e converto le unità di misura
Ti = Tf = costante, ni = nf = costante
Vi = 300 ml = 0.3 l
Pi = 750 mmHg = 0,98 atm (760 mmHg : 1 atm = 750 mmHg : x)

b. Calcolo
PiVi =PfVf

5
Le leggi empiriche dei gas
I Legge di Charles e Gay-Lussac
V = cost
T
V = a +bt  V= costT con P,n = cost., ISOBARA
t in °C, a e b =cost, a=273.15b per V=0

Vi Vf
Ti = T f

II Legge di Charles e Gay-Lussac


P = cost
T
P= costT con V,n = cost., ISOCORA

Pi Pf
Ti = Tf
6
Le leggi dei gas
Posso combinare assieme le leggi empiriche dei gas e ottenere
PV PiVi PfVf
= cost =
T Ti Tf

Legge di Avogadro
Volumi uguali di qualsiasi gas, nelle stesse condizioni di temperatura
e pressione, contengono lo stesso numero di molecole

Una mole di ogni gas contiene lo


stesso numero di molecole (NA
=6,0221023) occuperà lo
stesso volume per una certa P e
una certa T.

Vm = 22.414 l per T= 0°C e P=1 atm


V  n, per T, P = cost
7
Le leggi dei gas
Es 200 cm3 di azoto sono ad una pressione di 750 mmHg e a T=15°C .
Calcolare la pressione esercitata che si ottiene se la temperatura aumenta
fino a 100°C.
a. Scrivo i dati e converto se necessario
Vi = 200 cm3 = 0.2 l= Vf  ISOCORA Pf = ?
Pi = 750 mmHg=750/760 = 0.986 atm
Ti = 15 °C = 288 K Tf = 100 °C + 273=373 K

b. Applico la II legge di Gay-Lussac essendo V=cost e ricavo Pf

Pi/Ti=Pf/Tf  Pf = (0.986/288)*373 = 1.3 atm

8
Le leggi dei gas
Es. Una data quantità di gas che segue il comportamento ideale, occupa in
condizioni standard (ambientali) un volume pari a 100 cm3. Calcolare il
volume occupato a -125°C e ad una pressione di 9728 mmHg.
a. Scrivo i dati e converto se necessario
Vi = 100 cm3 = 0.1 l Vf = ?
Pi = 1 atm Pf = 9728 mmHg =9728/760 = 12.8 atm
Ti = 25 °C = 25+273.15 = 298.15 K Tf = -125 °C = -125 + 273.15 = 148.15 K

b. Applico la legge combinata dei gas e ricavo Vf

Vf = 3.88 * 10-3 l

9
Le leggi dei gas
Es. 0.8 litri di C2H6 sono bruciati con aria stechiometrica. Si calcoli il volume
di aria (misurato in litri alle stesse condizioni dell’etano) che si consuma nella
combustione, assumendo che la composizione dell'aria sia: O2 = 21 %; N2 = 79
% (in volume).

a. Scrivo l’equazione di combustione 2 C2H6 + 7O2  4 CO2 + 6 H2O


b. Bilancio l’equazione

c. Aria stechiometrica indica che i rapporti sono corretti (no reagente limitante).
Avrò 2 moli di etano che reagiscono con sette moli di ossigeno

d. La P e la T non variano  V sarà proporzionale alle moli

e. Calcolo il volume di O2 0.8 : 2 = x : 7 x = 2.8 l di O2 sono necessari


V di C2H6 : coeff stech C2H6 = V di O2 : coeff stech di O2

f. Calcolo il volume di aria richiesto 21 : 2.8 = 100 : x x = 13.33 l di aria


% O2 : V di O2 = 100: V di aria
10
L’equazione di stato dei gas perfetti
P·V=n·R·T
P = pressione in atmosfere atm
V = volume in litri  l
n = numero di moli  mol
T = temperatura in kelvin  K
R = costante dei gas perfetti  l*atm/(mol*K)

GAS IDEALE:
 particelle sferiche e indeformabili di volume trascurabile rispetto al volume del
recipiente UN GAS REALE è
 non ci sono forze né di attrazione né di repulsione IDEALE per:
 le particelle si muovono in modo caotico con urti elastici - basse P
- alte T
11
L’equazione di stato dei gas perfetti
• con la massa ed il peso molecolare del gas invece del numero di moli

P·V=n·R·T
massa (g)
n=
PM o PA (g/mol)

• con la densità del gas

12
L’equazione di stato dei gas perfetti
ES. Calcolare quanti litri di bromo si ottengono a 15°C e 570 mmHg di
pressione se si fanno reagire 40 grammi di K2Cr2O7 con acido bromidrico in
eccesso secondo la reazione (da bilanciare):
K2Cr2O7 + 14HBr  2 KBr + 2 CrBr3 + 7H2O + 3 Br2

a. Innanzitutto bilancio l’equazione è una redox  bilanciamento elettronico e poi di


massa
Br: -1 -> 0 Δe= 1 x1 =1 6
Cr: +6 -> + 3 Δe= 3 x2 =6 1
numero di atomi di Cr in K2Cr2O7

b. Calcolo le moli di K2Cr2O7

PM K2Cr2O7 = 294.2 g/mol  n= 40 g/ 294.2 g/mol = 0.136 mol di K2Cr2O7

c. Calcolo le moli di Br2 usando i coeff stech. Uso K2Cr2O7 che è il reagente limitante

1 : 3 = 0.136 : x  x = 0.408 mol di Br2


d. Converto nelle unità di misura adatte per applicare la legge dei gas perfetti
T = 15 °C + 273.15 = 288.15 K P = 570 mmHg/ 760 mmHg = 0.75 atm
e. Calcolo ora il volume sapendo T, P ed n del bromo
l atm
nRT 0.408 mol ∙ 0.08206 K mol ∙ 288.15K
PV = nRT  V= = = 12.86 l
P 0.75 atm 13
L’equazione di stato dei gas perfetti
ES Una specie chimica all’analisi ha dato le seguenti percentuali in peso:
C = 40%, H = 6.7%, O= 53.3%.
Sapendo che 0.5 g di tale specie portati allo stato gassoso occupano un volume
di 228 cm3 alla temperatura di 52°C ed alla pressione di 740 mmHg, scrivere la
formula molecolare del composto
a. Se consideriamo 100 g del composto che vogliamo calcolare, sappiamo che
conterranno 40 g di C, 6.7 g di H e 53.3 g di O. Calcolo il numero di moli

nC = 40/12 = 3.33 mol 1 Divido per il più piccolo (3.33) per trovare i pedici
nH= 6.7/1.008 = 6.65 mol 2 della formula minima: CH2O
nO = 53.3/16 = 3.33 mol 1 PM = 30.01 g/mol
b. Per la formula molecolare devo trovare il peso molecolare del composto

applicando la legge di stato dei gas perfetti 0.5 ∙ 0.08206 ∙ 325.15


PM = = 60.1 g/mol
0.97 ∙ 0.228
c. Prima di applicarla converto nelle
unità di misura adatte PMfmol/PMfmin= 2
T = 52 °C + 273.15 = 325.15 K
P = 740/760= 0.97 atm
V = 0.228 l C2H4O2 14
Miscele di gas
In una miscela di gas, ogni gas si espande fino a riempire il
contenitore esercitando la stessa pressione, detta pressione
parziale, che eserciterebbe se fosse da solo nel contenitore.

LEGGE DI DALTON: la pressione totale esercitata da una miscela ideale


di gas ideali è uguale alla somma delle pressioni parziali che sarebbero
esercitate dai gas se fossero presenti da soli in un eguale volume.
𝑛

𝑃= 𝑝𝑖 = 𝑝1 + 𝑝2 + ⋯ + 𝑝𝑛 con pi = pressione parziale dell’i-esimo gas


𝑖=1

15
Miscele di gas
Pertanto per ogni gas ideale che forma la miscela posso applicare la legge di
stato dei gas perfetti
𝑛1 𝑅𝑇 𝑛𝑛 𝑅𝑇 𝑅𝑇 𝑅𝑇
𝑝1 = 𝑝𝑛 = → 𝑃 = 𝑝1 + ⋯ + 𝑝𝑛 = 𝑛1 + ⋯ + 𝑛𝑛
𝑉 𝑉 𝑉 𝑉

𝑃𝑉 = 𝑛𝑇𝑂𝑇 𝑅𝑇
𝑅𝑇
𝑝𝑖 𝑛𝑖 FRAZIONE MOLARE, è un modo di
= 𝑉 = 𝑛𝑖 = 𝝌
𝑃 𝑛 𝑅𝑇 𝑛 𝑇𝑂𝑇 𝒊 esprimere la concentrazione in
𝑇𝑂𝑇 𝑉 una miscela

1 + 2 + 3 + … n= 1 𝑝𝑖 = 𝜒𝑖 𝑃
0 < i < 1

VOLUME PARZIALE vi: è il volume del gas i-esimo in una miscela di che il gas occuperebbe
se si trovasse da solo alla pressione totale P della miscela
vi 𝑛
vi 𝑛𝑖
𝜒𝑖 = 𝑉= v𝑖 ∝
V 𝑖=1 V 𝑛𝑇𝑂𝑇
16
Miscele di gas
PESO MOLECOLARE MEDIO DELLA MISCELA

PM = 1 · PM1 + 2 · PM2 + 3 · PM3 + …

DENSITÀ MEDIA DELLA MISCELA


PM · P
d=
R·T

DENSITÀ RELATIVA DEL COMPONENTE 1 RISPETTO AL COMPONENTE 2

PM1 P
RT PM1 g1
d1→2 = = =
PM2 P PM2 g 2
RT
17
Densità relativa
Es Ad elevata temperatura la densità relativa del fosforo gassoso rispetto
all’anidride solforica è pari a 2.322. Calcolare il numero di atomi presenti
nella molecola di fosforo gassoso.
a. Calcolo il peso molecolare in base alla densità relativa

b. Considero il PA del P e valuto il rapporto tra il peso molecolare e il peso atomico


PA P = 30.97  PM/PA = 6  avrò quindi P6

Es. Calcolare la densità relativa di un gas rispetto al cloro, sapendo che 3 g di


questo gas a 300 K e 600 mmHg di pressione occupano un volume di 2 l.

a. Calcolo il peso molecolare del gas incognito applicando la legge di stato dei gas ideali
P = 600 mmHg= 600/760 = 0.79 atm

b. Applico la proporzionalità tra densità e PM sapendo che PM Cl2 = 70.9 g/mol

18
Miscele di gas
ES In un recipiente alla pressione di 0.98 atm ci sono 8g di O2 e 8.4308*1022
molecole di CO2. Calcolare le pressioni parziali dei due gas
a. Calcolo il numero di moli dei due gas

PM O2 = 32 g/mol  nO2 = 8/32 = 0.25 mol

nCO2 = 8.4308*1022/6.022*1023 = 0.14 mol

b. Calcolo le moli totali


nTOT = nO2 + nCO2 = 0.25 + 0.14 = 0.39 mol

c. Calcolo le pressioni parziali usando le frazioni molari


nO 0.25
pO 2 = χO P = 2
P= 0.98 = 0.63 atm
2 nTOT 0.39
nCO2 0.14
pCO 2 = χCO2 P = P= 0.98 = 0.35 atm
nTOT 0.39
Posso anche calcolare pCO2 come P-pO2

19
Miscele di gas
ES Calcolare la densità a 40°C ed alla pressione di 98.28 kPa di un miscuglio gassoso
avente la seguente composizione in volume: CH4 = 50%, H2= 30%, N2= 20%

a. Calcolo il peso molecolare medio considerando un volume di 100 l

PM =1 · PM1+ 2 · PM2+ 3 · PM3


vi
PM = (50/100)* 16 + (30/100)*2 + (20/100)*28 = 14.2 g/mol
𝜒𝑖 =
V
b. Converto le unità di misura
T = 40°C + 273.15 = 313.15 K
P = (98.28*1000)/101325 = 0.97 atm

c. Calcolo la densità NB. Alle unità di


misura!!
14.2 (g/mol)· 0.97 (atm)
d= = 0.54 g/l
0.08206·(l atm/mol K) 313.15 (K)

20
Miscele di gas
ES Un sacchetto di polietilene della capacità di 30 l viene parzialmente gonfiato
soffiandovi dentro 10 l di N2 misurati a 0.965 atm e 298 K. Successivamente vi si pompa
O2 sufficiente perché a 298 K e alla pressione esterna di 0.990 atm il sacchetto contenga
30 l di gas. Ammettendo comportamento ideale, quale sarà la pressione parziale finale
dell’ossigeno

a. Applico la legge delle pressioni parziali, calcolo le frazioni molari.


Calcolo le moli di N2
0.965 ∙ 10
nN 2 = = 0.39 mol
0.08206 ∙ 298
b. Conosco poi il volume finale e la pressione totale che sarà uguale a quella esterna. Il
volume di O2 sarà 20 l
0.99 ∙ 20
nO 2 = = 0.81 mol
0.08206 ∙ 298
c. Calcolo la frazione molare O2  nTOT = 1.2  O2= 0.67
Potevo ottenere lo stesso risultato calcolando la frazione molare usando il volume
parziale
pO 2 = 0.67 ∙ 0.99 = 0.66 atm

21
Miscele di gas
ES La densità di una miscela di O2 e di N2 è 1.215 g/l a 20°C e 1 atm. Determinare la
composizione della miscela

a. Scriviamo la legge di stato in funzione della densità


T= 20 °C+ 273 = 293K

b. Sappiamo che

c. Calcolo le percentuali
% O2 = O2 *100 = 31%
% N2 = N2*100 = 69 %

22
REAZIONI CON I GAS(1/2)
ES In un recipiente indeformabile del volume di 50 l, in cui è stato fatto inizialmente il
vuoto, vengono introdotti 5.4 kg di carbonato di calcio e 4.41 kg di acido ortofosforico.
Una volta chiuso nel recipiente si formano ortofosfato di calcio, acqua e anidride
carbonica (gas). Calcolare la pressione esercitata dal gas CO2 a 33°C assumendo che il
volume occupato dalle specie non gassose sia pari a 3.5 l.
a. Scrivo la reazione e la bilancio
3 CaCO3 + 2 H3PO4  Ca3(PO4)2 + 3 H2O + 3 CO2 (g)
b. Per applicare la legge di stato dei gas perfetti occorre calcolare le moli di anidride
carbonica le ricavo dai coeff. stech

PM CaCO3 = 100.1 g/mol n di CaCO3  (5.4*1000)/ 100= 53.9 mol


PM H3PO4 = 97.99 g/mol n di H3PO4  (4.41*1000)/97.99 = 45 mol
c. Valuto il reagente in difetto per calcolare le moli di CO2, ad esempio uso CaCO3 per
calcolare le moli di H3PO4

3 : 53.9= 2: x  x= 35.9 mol di acido ortofosforico basterebbero per 53.9 mol di


carbonato di calcio. Quest’ultimo è il reagente in difetto

23
REAZIONI CON I GAS (2/2)
d. Calcolo le moli di anidride carbonica usando come rapporto nei coeff. stech. le
moli del reagente in difetto

3 : 53.9 = 3 : x  x = 53.9 mol di CO2

e. Calcolo il volume di CO2 e converto la T in K

VCO2 = 50-3.5 = 46.5 l


T = 33 °C + 273.15 = 306.15 K

f. Calcolo la pressione applicando la legge di stato dei gas perfetti

l atm
53.9 mol ∙ 0.08206 ∙ 306.15K
P= K mol = 29.12 atm
46.5 l

24
REAZIONI CON I GAS (1/2)
Es. 10 g di solfato di Mn (II) reagiscono con 15 g di nitrato di potassio in presenza di
carbonato di sodio. Si formano manganato di sodio, nitrito di potassio, solfato di sodio e
anidride carbonica. Calcolare il volume di anidride carbonica sviluppata a 0.8 atm e 300 K.

a. Scrivo la reazione e la bilancio


MnSO4 + 2 KNO3 + 2 Na2CO3  Na2MnO4 + 2 KNO2 + Na2SO4 + 2 CO2 (g)
Mn: +2 -> +6 Δe= 4 x1 =4 2 1
N: +5 -> +3 Δe= 2 x1 =2 4 2
b. Per applicare la legge di stato dei gas perfetti occorre calcolare le moli di anidride
carbonica le ricavo dai coeff. stech

PM MnSO4 = 151 g/mol n di MnSO4  10/ 151= 0.066 mol


PM KNO3 = 101 g/mol n di KNO3  15/101 = 0.148 mol
c. Valuto il reagente in difetto per calcolare le moli di CO2, ad esempio uso MnSO4 per
calcolare le moli di KNO3

1 : 0.066= 2: x  x= 0.132 mol di nitrato di potassio basterebbero per 0.066 mol di


solfato di manganese (< 0.148 mol). Quest’ultimo è il reagente in difetto25
REAZIONI CON I GAS (2/2)
d. Calcolo le moli di anidride carbonica usando come rapporto nei coeff. stech. le
moli del reagente in difetto

1 : 0.066 = 2 : x  x = 0.132 mol di CO2

e. Calcolo il volume applicando la legge di stato dei gas perfetti

l atm
0.132 mol ∙ 0.08206 ∙ 300K
V= K mol = 4.06 l
0.8 atm

26
REAZIONI CON I GAS (1/2)
Es. 10 g di nitrato piomboso reagiscono a 25°C formando ossido piomboso solido e un
volume di gas pari a 1000 cm3 di diossido di azoto e ossigeno. Calcolare la pressione del
sistema e le pressioni parziali
a. Scrivo la reazione e la bilancio
2 Pb(NO3)2  2 PbO(s) + 4 NO2(g) + O2 (g)

O : -2 -> 0 Δe= 2 x3 =6 1
N: +5 -> +4 Δe= 1 x1=1 6
b. Per applicare la legge di stato dei gas perfetti occorre calcolare le moli dei gas che si
formano le ricavo dai coeff. stech

PM Pb(NO3)2 = 331.2 g/mol n di Pb(NO3)2  10/ 331.20 = 0.030 mol

c. Calcolo le moli dei due gas (NO2 e O2)

2 : 4= 0.03: x  x= 0.060 mol di NO2 ntot = 0.06+0.015 = 0.075 mol


2: 1 = 0.03 : x  x = 0.015 mol di O2

27
REAZIONI CON I GAS (2/2)
d. Calcolo la pressione totale (converto la T in K e il V in litri)

PV = ntotRT 

e. Calcolo le pressioni parziali

pNO2 = 1.83 -0.366 = 1.464 atm

28
Esercizi
1. Calcolare la pressione esercitata da 0.500 mol di CCl4 in un volume di 0.55 l a 100 °C
supponendo che il gas si comporti idealmente.
2. Calcolare la densità dell’anidride nitrica in condizioni standard e in condizioni normali.
3. In un recipiente di 45 l vengono introdotti 49.35 g di carbonato di bario e 6.022*1022
molecole di acido ortofosforico. Si sviluppano acqua, fosfato di bario e anidride carbonica,
calcolare la pressione (in atm.)esercitata dalla CO2 gassosa a 20°C , assumendo che il volume
esercitato dalle specie non gassose sia 1 l.
4. La densità relativa dell’ozono rispetto al diossido di carbonio è 1.0909. Determinare il numero
di atomi presenti nella molecola di ozono.
5. Una miscela è costituita dal 10% da O2, 64% da N2 e dal 26% da CO (%in peso). Determinare
le pressioni parziali dei tre gas sapendo che la pressione totale è 843.6 mmHg.
6. Calcolare la formula molecolare di un composto che ha la seguente composizione in peso:
C=40%, H=6.7% e O=53.3% sapendo che la densità relativa rispetto all’aria è di 2.075,
assumendo che la composizione dell'aria sia: O2 = 21 %; N2 = 79 % (in volume).
7. In un recipiente di 0.5 m3 si introducono 6.202*1023 molecole di solfuro ferroso e una
quantità di ossigeno tale da occupare un volume di 25 litri alla temperatura di 10°C e alla
pressione di 3 atm. Si porta tutto alla temperatura di 1000°C con la formazione di ossido
ferroso (solido) e anidride solforosa (gas). Calcolare la pressione finale.

29