Sei sulla pagina 1di 48

ISSUE 15

Speciale 25 anni:
Planetek Italia, 25 anni di storia
Ricerca ed innovazione
Planetek Italia e la sostenibilità
Earth Observation:
Cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile
Open Data satellitari
Rheticus®
Le aree marino-costiere
Xylella, una sfida da vincere
Infrastrutture critiche sotto controllo
Manutenzione preventiva delle reti idriche e fognarie
Speciale Hexagon Geospatial
Government:
Agire consapevoli in un mondo che cambia
Sicurezza e difesa:
Difesa e Intelligence Geospaziale
Spazio:
SpaceStream
Il segmento terra dei satelliti
Guardare la Terra dallo spazio è
un’esperienza affascinante.
Da 25 anni ci impegniamo nel
trasformare questa esperienza
in conoscenza utile a migliorare
il benessere delle persone e la
salvaguardia del nostro pianeta.

SIMPLIFYING THE
COMPLEXITY OF SPACE
#BACKTOTHEFUTUREO
Nel 2019 ricorre il 25° anno dalla fonda- ge». Inoltre, al tradizionale utente «umano», si affian-
zione di Planetek Italia. Fin dalla sua nasci- ca un nuovo utente emergente «LA MACCHINA».
ta, l’intento è stato valorizzare il contenu- In questo contesto, nasce il programma europeo Co-
to dei dati satellitari attraverso lo sviluppo pernicus che, garantendo per 30 anni un flusso di
di applicazioni verticali, obiettivo che ci differenziava dati aperto e gratuito, ha creato le condizioni per lo
delle altre aziende che operavano nel settore, nate sviluppo del paradigma Info-as-a-Service nell’EO e
come spin-off delle industrie che costruivano i satelli- per la nascita di Rheticus®, il nostro portale geoinfor-
ti. A quei tempi eravamo un raro esempio di azienda mativo che trasforma i dati satellitari in co-
focalizzata nella integrazione dei Sistemi Informativi noscenza fruibile.
Geografici (GIS) con il remote sensing, termine uti- Nella generazione di flussi continui di co-
lizzato in passato per descrivere il settore dell’Earth noscenza a partire da Big Data satellita-
Observation (EO). Oggi sembra piuttosto ovvio, ma ri trova ampio spazio l’Intelligenza Artificia-
25 anni fa rappresentava una vera innovazione. Al- le (AI), che sta ulteriormente trasformando il settore
trettanto innovativo è stato il nostro focus centrato dell’EO.
sui requisiti degli utenti. Questa consapevolezza ci ha Fedeli al nostro motto «Semplificare la complessità
proiettati in una modalità completamente nuova nel- dello spazio», abbiamo deciso di lanciare una nuo-
la ideazione e creazione dei servizi, passando dal tra- va sfida; rivedere completamente la catena del va-
dizionale modello “fabbisogno -> specifica -> conse- lore dell’EO, spostando anche a bordo dei satelliti
gna” ad uno iterativo e ciclico, basato sui feedback (Upstream) le capacità di analisi tradizionalmente re-
continui dell’utente. Questo modello, che noi abbia- alizzate a terra (Downstream).
mo adottato fin dalla nascita, solo nel 2000 è stato Abbiamo eliminato il dualismo Upstream-Downstre-
formalizzato come DESIGN THINKING dal visionario am, introducendo un nuovo modello che abbiamo
Bruce Sterling nel suo libro “Form of the Future”. chiamato SPACESTREAM.
In 25 anni l’EO si è evoluto verso nuovi strumenti ed Planetek Italia si conferma una PMI che da 25 anni,
approcci nella progettazione delle missioni e nello svi- reinventando la sua missione, rimodella il futuro
luppo dei sensori. Gli utenti stanno abbandonando i dell’osservazione della Terra:
prodotti tradizionali realizzati su commessa per orien- #BACKTOTHEFUTUREO
tarsi verso la fornitura di flussi continui di informazioni
immediatamente utilizzabili: la «actionable knowled-

Giovanni Sylos Labini


CEO di Planetek Italia
Indice

APPLICAZIONI
OPEN GOVERNMENT 08 18
AMBIENTE Planetek Italia, Rheticus®
PIANIFICAZIONE TERRITORIALE 25 anni di storia
AREE MARINO-COSTIERE
20
10 Le aree marino
PROTEZIONE CIVILE costiere
Ricerca ed
AGRICOLTURA E FORESTE innovazione
INFOMOBILITÀ 22
INGEGNERIA PER INFRASTRUTTURE 12 Xylella, una sfida da
Planetek Italia e la vincere
TURISMO E MARKETING
sostenibilità
TERRITORIALE 24
ENERGIA E UTILITIES 14 Inserto Speciale
SICUREZZA E DIFESA Cambiamenti climatici Focus Hexagon Geospatial: le suite
Power Portfolio, Smart M.Apps, Luciad
SPACE SOFTWARE e sviluppo sostenibile
ESPLORAZIONE PLANETARIA
16
Open Data satellitari

4
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
28
Agire consapevoli in
un mondo che cambia

32
Infrastrutture e
territorio sempre sotto
controllo

34
Manutenzione
preventiva delle reti
idriche e fognarie

36
Difesa e Intelligence
Geospaziale 42
Planetek:
Semplifichiamo l’uso
38 delle informazioni Planetek Italia s.r.l. Via Massaua, 12 - I-70132 Bari,
SpaceStream geospaziali Italy. Ref: pkm002-587-15.0 - Copia gratuita
Questo documento è distribuito
con licenza Creative Commons,

40 disponibile su
http://creativecommons.org/licenses/by-nd/4.0
Dove non specificato, i marchi commerciali e i loghi

Il segmento terra dei sono proprietà dei rispettivi titolari.

satelliti Credits:
p.04, p.05, p.16, p.17, p.32 Copernicus Sentinel /
ESA; p.02, p.11 ESA/ATG medialab; p.12 U.N.; p.14
NASA; p.20 EEA / Copernicus Land; p. 21 ESA /
C-TEP; p.24-27 and p.36, 37 Hexagon Geospatial;
p.38 Arianespace; p.39 Frontex (sopra sinistra),
ISAF (sopra destra); p.40, p.40 ESA p.44 ESA
(destra in alto e in basso), Gracieuseté (sotto a
sinistra); p.42 NASA/GSFC

Printed by Grafisystem
Concept and layout CaruccieChiurazzi

5
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Contributi

PAG. 10 PAG. 12 PAG. 14 PAG. 16


Angelo Amodio Antonello Aiello Daniela Iasillo Giulio Ceriola
SpaceStream SBU Pre-Sales Technical Assistant Government & Security SBU Technical Manager Geoservices-
Sr. Technical Specialist. Rheticus®. Sr. Technical Manager. GeoAnalytics Team.

Laurea in Ingegneria Laurea in Ingegneria per la Laurea in Fisica, dal 1997 Laurea in Fisica, è autore di
Elettronica. Dal 1998 lavora tutela del territorio. Dottorato collabora in Planetek Italia diversi articoli e revisore di
nell’ambito della ricerca e in Scienze della Terra. Matura in diversi progetti europei articoli per il Remote Sensing
sviluppo per applicazioni IT e esperienze in EO e GIS applicati al monitoraggio - Open Access Journal. In
Spazio. In Planetek dal 2017, presso il CNR e presso il JRC ambientale, qualità delle Planetek dal 2006, gestisce
si occupa di gestione di della Commissione europea. acque, mappatura dell’uso e coordina i progetti nazionali
progetti per ASI e ESA e di In Planetek Italia si occupa del suolo e prevenzione dei ed internazionali relativi
coordinamento di proposal. del design e dello sviluppo grandi rischi. ai servizi geospaziali e di
dei servizi Rheticus®. osservazione della Terra.

PAG. 18 PAG. 20 PAG. 22 PAG. 24


Giuseppe Forenza Claudio La Mantia Anna Maria Deflorio Giuseppe Maldera
Business Development Manager Government & Security SBU Senior Technical Specialist Government & Security SBU
Rheticus®. Sr. Technical Manager. GeoAnalytics Team. Pre-Sales Technical Assistant.

Laurea in Scienze della Laurea in Ingegneria


Laurea in Ingegneria Laurea in Scienze Naturali
Comunicazione ed Executive dell’Ambiente e del Territorio.
dell’Ambiente e del Territorio. In Planetek dal 2003, si
MBA. In Planetek Italia In Planetek dal 2015 cura
In Planetek dal 2002 ha occupa di attività progettuali
gestisce e sviluppa il le attività tecniche pre/
maturato una vasta esperienza legate alle analisi GIS e
portafoglio clienti e reseller post-vendita per la linea di
nell’elaborazione avanzata dei telerilevamento per progetti
ed amplia le partnership prodotti Hexagon Geospatial.
dati telerilevati ad altissima nazionali e internazionali.
commerciali strategiche Collabora in progetti GIS e
risoluzione, collaborando
italiane ed internazionali per telerilevamento per la Difesa.
a numerosi progetti
i mercati di riferimento di internazionali e nazionali ed è
Rheticus®. autore di diverse pubblicazioni.

6
11 / EN
geoxperience
PAG. 28 PAG. 30 PAG. 32 PAG. 34
Mauro Casaburi Daniela Valentino Andrea Navarra Vincenzo Massimi
Government & Security SBU Government & Security SBU Business to Business SBU Pre-Sales Technical Specialist
Sr. Technical Manager SDI. Pre-Sales Technical Assistant. Business Development Manager. Rheticus®.

Laurea in Ingegneria Laurea in Informatica e Laurea in Scienze Politiche, Laurea in Ingegneria Ambientale
Elettronica, è autore di diversi Comunicazione si specializza in e-Business e dottorato in Ingegneria Civile.
articoli sui sistemi informativi specializzata in Sistemi
Management. In Planetek Dal 2016 in Planetek Italia è
geografici via web. Informativi Geografici.
Italia dal 2003, si occupa di autore di diverse pubblicazioni
In Planetek Italia dal 2002, In Planetek dal 2007, è il scientifiche nazionali e
collabora alla progettazione business development dei
punto di contatto per i data internazionali nel settore della
e sviluppo di diversi Sistemi servizi di EO per gli utenti
provider satellitari e si occupa geomatica.
Informativi Territoriali e privati nei settori dell’ingegneria
Geoportali regionali e del supporto alle attività
delle infrastrutture, energia e
nazionali. commerciali dei prodotti di
Oil&Gas.
osservazione della Terra.

PAG. 36 PAG. 38 PAG. 40


Marco Romani Daniela Drimaco Leonardo Amoruso
Sr. Business Development SpaceStream SBU SpaceStream SBU
Specialist – Space & Defence. Business Development Specialist. Sr. Technical Manager.

Laurea in International Laurea in Ingegneria delle Laurea in Ingegneria


Management, specializzato telecomunicazioni, specializzata Elettronica, ha maturato una
in Economia dell’innovazione. nel campo dell’elaborazione dei solida esperienza nell’ambito di
dati EO. Dal 2007 in Planetek programmi di EO SAR.
Ha competenze in SatCOM
si occupa dello sviluppo In Planetek dal 2009, collabora
e infrastrutture spaziali di
del business della SBU nel design ed implementazione
EGNSS e EO. SpaceStream curando anche il di sistemi SW di bordo ed
In Planetek si occupa di coordinamento delle proposal EGSE, e partecipando allo
innovazione tecnologica in tecniche. sviluppo di sistemi satellitari
ambito Spazio e Difesa. space e ground segment.

7
11 / EN
geoxperience
Planetek Italia, 25 anni di
storia
La
nascita e lo sviluppo si blocca. Un pomeriggio in treno, avere supporto dai tecnici del centro.
di una azienda è una da Napoli a Bari, Sergio e Mariella Il responsabile del centro, Giovanni
combinazione unica di prendono la decisione, fondiamo Sylos Labini, è di Bari e si offre di dare
un numero imprecisato di fattori. noi una azienda a Bari che si occupi un passaggio alla giovane dottoranda.
La storia della Planetek Italia ne è un di geomatica. Certo, servirebbe un Nei viaggi in auto Mariella racconta a
esempio. tecnico con competenze su piante
Giovanni il progetto di fondare una
La Nascita e vegetazione. Qui entra in gioco
Vincenzo Barbieri, amico di Mariella azienda. Ad un certo punto il colpo
Mariella Pappalepore e Sergio
Samarelli partecipano ad un corso di di scena, Giovanni convoca Mariella,
formazione organizzato dal Formez, Sergio e Vincenzo e propone loro di
a Napoli, su GIS e Telerilevamento. diventare il quarto socio della Planetek
Una azienda è la
Mariella, geologa, è lì perché ha Italia!
appena avviato un dottorato di Il nome è venuto fuori una notte
ricerca in Geologia per lo studio
combinazione unica di
a casa di Mariella dove Sergio,
dei movimenti della superficie Vincenzo e il fratello di Mariella,
terrestre con i satelliti mentre Sergio, un numero imprecisato di
Giorgio, dopo una serie di tentativi
ingegnere elettronico, ha concluso arrivano alla sintesi di pianeta (Planet)
un contratto di ricerca a Rende con il fattori
e tecnologia (Tek) che porta a
CNR sulla modellazione del territorio. che si sta laureando in agraria Planetek. Ma non basta. Noi siamo
Partecipano 20 ragazzi delle regioni con indirizzo ambientale. Finito il italiani e siamo orgogliosi di esserlo,
del sud che passeranno un anno corso, Mariella riprende le attività
insieme per acquisire conoscenze quindi aggiungiamo Italia. Che poi fa
di dottorato a Bari e, nell’ambito di
e competenze nella geomatica. una convenzione del Dipartimento fico, lascia intendere che ci possano
Come spesso accade, cresce l’idea di Geologia con l’Agenzia Spaziale essere anche altre sedi in giro per il
da parte di molti dei partecipanti di Italiana (ASI), si reca ogni giorno a mondo. È quello che succederà 12
fondare una azienda, ma quando si Matera presso il Centro di Geodesia anni dopo con la nascita di Planetek
tratta di andare dal notaio l’iniziativa dell’ASI, per utilizzare le attrezzature e Hellas!

8
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
La crescita
Presentiamo un progetto per i
Rete di relazioni
Tra il 2005 e 2006 nasce la Planetek Le tappe della
finanziamenti per l’imprenditoria
giovanile che, per fortuna, viene
estesa per sviluppare la nostra
capacità di R&D e aprire nuovi nostra storia
bocciato con la motivazione “modello mercati. Fondiamo 4 società: Planetek
di business non sostenibile”. Hellas ad Atene e gli spin-off Geo-K a 1994 Nasce Planetek Italia
Ci accasiamo nell’incubatore di Roma e GAP a Bari, e la Nearmap in 1994 Business Partner della ESRI Italia
imprese Tecnopolis, che dispone del Australia. 1994 Distributori ER Mapper
laboratorio di informatica territoriale Fin dalla nascita, ci siamo impegnati
per creare relazioni stabili con 1996 Primo progetto con l’Agenzia
dotato di tutte le tecnologie che ci
servono. Durante il corso Formez, partner italiani e internazionali con Spaziale Europea (ESA)
Mariella e Sergio avevano conosciuto cui condividere attività di ricerca e 1998 Lancio del formato ECW
i tecnici della ESRI Italia e poiché sviluppo di opportunità di business.
1998 Sviluppo sistema telecontrollo
in quel momento erano gli unici Giovanni è stato per 14 anni il
presidente dell’AIPAS, l’associazione flotte con GPS
due tecnici di una azienda privata
che sapessero utilizzare ArcInfo in delle PMI dello Spazio italiane di cui 1999 Fondiamo AIPAS
Puglia, diventiamo partner ESRI. Lo siamo soci fondatori, ed ha cariche 1999 Acquistiamo la nostra sede di oltre
saremo per 15 anni fino a quando direttive nel Distretto Aerospaziale
1.000 mq
non prendiamo la distribuzione di Pugliese (DTA), EARSC, l’associazione
europea delle aziende di remote 2000 Distributori IKONOS
Intergraph, oggi Hexagon.
Dopo il GIS ci serve la distribuzione di sensing e SME4SPACE, che unisce le 2000 Sviluppo geoportale Atlante
un software di telerilevamento. PMI europee dell’aerospazio. Italiano del Ministero Ambiente
Nel giro di qualche settimana Aderiamo a Confindustria e svolgiamo
un ruolo attivo nell’associazione 2001 Avvio attività dati Radar
siamo i reseller Italiani di ER
Mapper, che poco dopo rilascia il con Mariella, che ha assunto anche 2001 Sviluppo Cart@net®
formato compresso di immagini cariche fino alla vicepresidenza 2005 Nasce Geo-K
ECW. Adottando questo formato della Territoriale Bari-BAT. Dal 2006
2005 Nasce Planetek Hellas
sviluppiamo decine di portali aderiamo al Consorzio Costellazione
Apulia, che raggruppa aziende 2006 Nasce GAP
cartografici con il marchio Cart@net®. pugliesi promotrici di modelli di 2007 Nasce Nearmap
Il più famoso è Atlante Italiano, il primo business sostenibili e Vincenzo ne è 2008 Prima commessa fuori UE del
portale del Ministero dell’Ambiente, attualmente il Presidente.
che pubblica le ortofoto di tutta Italia. Ministero Agricoltura Marocco
Poi il mondo è strano, una quindicina 2009 Fondiamo il Distretto Aerospaziale
di anni dopo la ER Mapper viene Risorse: Pugliese (DTA)
acquisita dalla Erdas e diventiamo i www.planetek.it/storia
2009 Completiamo le certificazioni ISO
distributori di Erdas.
L’anno dopo la Erdas viene acquisita 9001, 14001, EMAS, SA8000
dalla Intergraph, che a sua volta viene 2012 Riorganizzazione in Strategic
acquisita dalla Hexagon. E ora siamo i Business Unit
distributori di Hexagon Geospatial.
2014 Il nuovo logo completa il processo
Dal 2000 iniziamo a commercializzare
le immagini satellitari con Ikonos, il di riorganizzazione
primo satellite con risoluzione ad un 2016/7/8 Siamo tra le 100 migliori PMI
metro ed oggi abbiamo accordi di italiane per indice di welfare
rivendita delle immagini satellitari di
2016 Iscritti nel registro delle PMI
tutti i principali fornitori mondiali. Il
primo progetto importante ce lo affida Innovative
l’Agenzia Spaziale Europea nel 1996 2016 Lanciamo Rheticus®
e si chiama “GIS e Remote Sensing”. 2016 Premio TIM Telecom Best
Nel 2016 lanciamo Rheticus, il portale
che eroga servizi di monitoraggio Practices per l’innovazione
satellitare a livello globale, il quale 2017 European EO Services Company
rappresenta la sintesi delle nostre of the Year
attività nell’osservazione della Terra.
2018 Wichmann Innovations Award
Rheticus® nel 2018 si aggiudica il
Wichmann Innovations Award. a Rheticus®

9
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Ricerca ed innovazione
Ne
lle imprese che forma motrice della ricerca in una PMI. progetti di ricerca, oltre a fornire
si affacciano al In Planetek Italia le attività di ricerca l’opportunità di realizzare soluzioni
mercato globale e alla sono coordinate dal Design Lab, innovative, rappresentano una
competizione mondiale un elemento che indirizza e definisce le priorità di formidabile opportunità per aggiornare
appare assolutamente chiaro e ricerca ed innovazione, coniugando le competenze tecnologiche e
incontrovertibile: la necessità di l’esigenza di sviluppare soluzioni combattere l’obsolescenza tecnica
organizzare la ricerca continua in grado di soddisfare le esigenze del personale.
dell’innovazione. L’innovazione, sia degli utenti, la fattibilità tecnologica Questo contesto stimola la ricerca
di processo che di prodotto, è un e la sostenibilità economica. Ogni di nuove soluzioni e mantiene vivo
elemento fondamentale per garantire l’interesse a mantenersi aggiornati
il successo all’impresa nel lungo sullo stato dell’arte delle tecnologie.
periodo. L’innovazione è In Planetek Italia l’attività di ricerca
In Planetek Italia l’innovazione è svolge anche una funzione “Etica”
pianificata in maniera sistematica, fondamentale per garantire nei confronti dei giovani talenti che
traguardando a innovazioni operano in azienda, garantendo
trasformazionali in grado di garantire il successo all’impresa nel loro di essere sempre in linea con
vantaggi competitivi di lunga le esigenze del mercato del lavoro.
durata. L’elemento caratterizzante In questo contesto, l’innovazione
dell’innovazione nel gruppo Planetek
lungo periodo
tecnologica rappresenta lo strumento
è l’ambiente di lavoro e la cultura abilitante. Le principali aree di ricerca
d’impresa, che incoraggia e stimola Business Unit è, inoltre, autonoma attive sono: Big Data analitics,
la creatività innovativa di tutto lo staff. nell’attivare processi di ricerca ed Intelligenza Artificiale, BlockChain
Sono loro che raccolgono le esigenze innovazione che mirano a soddisfare e Novelty detection. Dal punto di
applicative dai clienti e conoscono esigenze specifiche dei propri mercati vista dei processi, le principali aree
le opportunità offerte dalle nuove di riferimento. di innovazione sono l’adozione del
tecnologie che arrivano sul mercato. Un elemento caratterizzante è che paradigma Info-as-a-Service per i
Grazie a questi stimoli, possono tutte le attività di ricerca sono svolte servizi geoinformativi derivati da dati
sviluppare un pensiero creativo dalle stesse persone che lavorano telerilevati attraverso la piattaforma
orientato all’innovazione, che è la sulle commesse in produzione. I Rheticus.

10
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Big Data, Intelligenza Artificiale, Horizon 2020
Blockchain e Novelty detection. I fondi H2020 rappresentano un
tassello importante nelle attività di
I Big Data rappresentano una Facebook, Twitter, Instagram, per
ricerca del gruppo Planetek, orientate
fonte inesauribile di informazioni arricchire il contenuto informativo dei
allo sviluppo tecnologico e alla
che, se opportunamente elaborate servizi geoinformativi. Questo è uno
creazione di nuove applicazioni con
e sintetizzate, possono fornire degli obiettivi del progetto Safeway,
lo sviluppo di una rete di relazioni con
conoscenza utile a prendere decisioni finanziato con fondi H2020 (vedi
partner internazionali.
rapide e consapevoli. Con il proliferare descrizione a pag. 33), che mira
dei satelliti, oggi, disponiamo di a sviluppare soluzioni in grado di
PHySIS - COMPET
dati giornalieri dell’intera superficie incrementare la resilienza del sistema
Elaborazione in real-time di cubi di dati
terrestre. Le tecniche di Intelligenza dei trasporti.
iperspettrali
Artificiale (AI) consentono di estrarre Anche la blockchain trova ampio
dai Big Data conoscenza sotto utilizzo nella geomatica e nello
OP3C – Space SME
forma di correlazioni, che altrimenti spazio. Nel progetto Cteo, finanziato
Compressore di immagini da installare
sarebbe impossibile dedurre con dall’Agenzia Spaziale Europea
a bordo di satelliti
tecniche tradizionali. Deep Learning (ESA), la Blockchain è utilizzata per
e Machine Learning consentono certificare i prodotti di osservazione
SEO DWARF - MSCA-RISE
la elaborazione ed estrazione della Terra attraverso tutti i passaggi
Elaborazione semantica di big data per
automatica di conoscenza da dati della catena del valore, che vanno
il monitoraggio marino
satellitari, per sviluppare nuove catene dalla acquisizione del dato, alla sua
di elaborazione automatica. elaborazione, estrazione dei
EUGENIUS - EO
Nel progetto Decision, finanziato contenuti informativi, fino all’utilizzo di
Marketplace europeo di servizi di
con il programma Innonetwork della questi in prodotti geoinformativi.
osservazione della Terra
Regione Puglia, le tecniche di AI sono In pratica, mantenere la memoria
utilizzate per creare chatbot in grado storica di tutte le trasformazioni
Flowered - Water
di interagire in linguaggio naturale e manipolazioni a carico di una
Gestione integrata delle risorse idriche
con banche dati eterogenee, che immagine satellitare.
in ambienti contaminati
contengono dati strutturati e non Le tecniche di AI sono utilizzate per
strutturati, sia geospaziali che testuali. implementare tecniche di novelty
Safeway – MG
Inoltre, le tecniche di AI associate alle detection per l’analisi dei dati di
Resilienza dei sistemi di trasporto
tecniche di analisi interferometrica per telemetria e dei dati acquisiti dai
terrestre ai disastri
l’elaborazione di immagini satellitari sensori di bordo dei satelliti. Queste
radar sono utilizzate per individuare tecniche sono state utilizzate per
Beyond Planck - COMPET
con accuratezza i punti delle reti rilevare preventivamente eventuali
Analisi delle onde gravitative generate
idriche e fognarie con situazioni di anomalie e malfunzionamenti, prima
dal Bing Bang
stress, al fine di attivare campagne di ancora che possano incidere sulla
manutenzione predittiva e preventiva operatività dei satelliti.
E-Shape – SC5
alle reti.
Sviluppo di servizi operativi di
Le tecniche di AI sono applicate
monitoraggio satellitare
anche per l’analisi di dati disponibili
su internet e nei canali social come
Impressive - Space
Monitoraggio inquinamento in tempo
reale dei porti

Marine-EO – EO PCP
Monitoraggio ambientale, acquacoltura
e navigazione

Risorse:
www.planetek.it/soluzioni/ricerca_sviluppo/
big_data

11
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Planetek Italia e la
sostenibilità

Le
nostre azioni, quando n.761/2001 (EMAS). dalla società civile alle istituzioni
agiamo come singoli Nello stesso periodo abbiamo filantropiche, dalle università e centri di
individui e come impresa, adeguato le nostre procedure allo ricerca agli operatori dell’informazione
producono un impatto sulla società standard SA8000 per la responsabilità e della cultura.
e sull’ambiente. Questo impatto può sociale. In Italia l’Agenda 2030 viene
essere modificato sulla base delle Nell’ambito di Confindustria, abbiamo promossa dall’Alleanza Italiana per
scelte che facciamo. promosso un dibattito culturale sui lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), che
Per questo motivo, fin dalla nascita temi di uno sviluppo economico dal 2017 organizza il Festival dello
della Planetek Italia, abbiamo e sociale rispettoso dell’uomo e Sviluppo Sostenibile. Al Festival
maturato l’ambizione di provare ad dell’ambiente attraverso il Club della aderiscono i Colloqui di Martina
essere parte della soluzione, invece Franca, che sono organizzati da
che essere parte del problema. Costellazione Apulia anche con il
In questi anni di attività abbiamo There is no business sostegno di Planetek.
acquisito la consapevolezza che la L’Agenda 2030, con i suoi 17 Obiettivi
crescita economica, come l’abbiamo to be done on a dead di Sviluppo Sostenibile (SDGs),
conosciuta finora, abbia determinato rappresenta un quadro di riferimento
una pressione ambientale non planet. per le aziende che vogliono contribuire
sostenibile nel lungo termine e a creare uno sviluppo sostenibile.
prodotto risultati non soddisfacenti (Y. Chouinard. Fondatore di Patagonia) A questo punto ci siamo chiesti: “noi
in termini di uguaglianza e inclusione di Planetek Italia cosa stiamo facendo
sociale. per sostenere il raggiungimento degli
Cultura e dal 2006 siamo soci di
Consapevoli che anche le imprese SDGs?”
Costellazione Apulia, consorzio di
devono contribuire in maniera imprese pugliesi che si confrontano su Abbiamo provato ad elencare
significativa al raggiungimento nuovi modelli di sviluppo sostenibile. le nostre azioni che producono
di obiettivi sfidanti per coniugare Il ruolo dell’impresa nello sviluppo un impatto sui diversi obiettivi
sviluppo e sostenibilità, abbiamo sostenibile è stato suggellato dell’Agenda 2030 consapevoli che
avviato negli anni un percorso verso dalle Nazioni Unite con l’Agenda “quello che noi facciamo è solo una
la sostenibilità di impresa che ci Globale per lo sviluppo sostenibile goccia nell’oceano, ma se non lo
ha portato dal 2008 ad adottare (Agenda 2030), la cui attuazione facessimo l’oceano avrebbe una
un sistema di gestione ambientale prevede un forte coinvolgimento di goccia in meno” (Madre Teresa di
conforme alla Norma UNI EN ISO tutte le componenti della società, Calcutta).
14001:2004 e al regolamento CE dalle imprese al settore pubblico,

12
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
SDG AZIONE COSA FACCIAMO IN PLANETEK ITALIA

Sconfiggere la povertà Dal 2009 sosteniamo a distanza Sarah, una bambina che vive in un piccolo
Porre fine ad ogni forma di paese del Kenya insieme a 7 fratelli e sorelle. Con il nostro sostegno le abbiamo
povertà nel mondo permesso di frequentare la scuola.

Salute e benessere Abbiamo un ufficio bello e confortevole, luminoso e con poco rumore a pochi
Assicurare la salute e il passi dal mare e le passeggiate sul lungomare sono parte di un rito quotidiano
benessere per tutti e per tutte durante la giornata lavorativa. Chi vuole può fare sport presso un centro sportivo
le età convenzionato anche grazie alla flessibilità degli orari di lavoro. Le partite di
calcioballila scandiscono la giornata lavorativa. Il calcetto e la pallavolo sono
momenti di svago e socialità serali aperti a tutti.

Istruzione di qualità Combattere l’obsolescenza delle persone è un obiettivo primario per noi e quindi
Assicurare un’istruzione di promuoviamo corsi di aggiornamento e partecipazione a convegni. Stimoliamo
qualità, equa ed inclusiva, e la partecipazione a corsi di laurea, dottorati di ricerca e Master. Organizziamo
promuovere opportunità di periodicamente, seminari interni aperti anche ad esterni, su temi proposti dagli
apprendimento permanente stessi partecipanti su tematiche tecnologiche, sociali e ambientali. Ospitiamo
per tutti stage e tirocini formativi attraverso convenzioni con le Università del territorio
e partecipiamo a progetti di integrazione scuola-lavoro. Sosteniamo i dottorati
industriali.

Parità di genere Garantiamo pari opportunità alle persone che lavorano in azienda e non è
Raggiungere l’uguaglianza ammessa alcuna forma di discriminazione in base a razza, ceto sociale o origine
di genere e l’empowerment nazionale, religione, disabilità, genere, orientamento sessuale, responsabilità
(maggiore forza, autostima familiari, stato civile, appartenenza sindacale, opinioni politiche, età o ogni
e consapevolezza) di tutte le altra condizione che potrebbe dare luogo a discriminazioni. Dal 2009 il nostro
donne e le ragazze sistema di responsabilità sociale è certificato secondo lo standard internazionale
SA (Social Accountability) 8000. Nel CDA il 25% è donna, in azienda
complessivamente le donne sono il 30%.

Energia pulita e accessibile Abbiamo scelto un fornitore di energia elettrica che garantisce, attraverso la
Assicurare a tutti l’accesso a Garanzia d’Origine rilasciata dal GSE, di acquistare esclusivamente energia verde,
sistemi di energia economici, prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili, senza l’impiego di combustibili fossili
affidabili, sostenibili e moderni e senza emissioni di gas serra nell’atmosfera.

Lavoro dignitoso e crescita Nel 2015 siamo stati premiati come migliore impresa di Puglia nel settore
economica aerospazio al Premio Industria Felix 2015.
Incentivare una crescita Nel 2016 e 2017 siamo entrati nel novero delle 100 migliori imprese italiane
economica duratura, inclusiva secondo Welfare Index PMI. che certifica che abbiamo un welfare index
e sostenibile, un’occupazione decisamente superiore alla media di settore.
piena e produttiva ed un lavoro Nel 2018 ci siamo aggiudicati il titolo di Welfare Leader con una valutazione a 4
dignitoso per tutti stelle.

Imprese, innovazione, Investiamo oltre il 15% del nostro fatturato per attività di ricerca. Collaboriamo
infrastrutture con enti di ricerca e università locali, nazionali ed internazionali per la
Costruire una infrastruttura realizzazione di stage formativi, tesi di laurea, dottorati di ricerca e borse di studio.
resiliente e promuovere Condividiamo know how ed expertise organizzando convegni, workshop seminari
l’innovazione ed una a partecipazione gratuita.
industrializzazione equa,
responsabile e sostenibile

Città e comunità sostenibili Promuoviamo la mobilità sostenibile sostenibile attraverso l’utilizzo di mezzi
Rendere le città e gli pubblici e bicicletta. Nelle missioni aziendali viene fortemente auspicato l’utilizzo
insediamenti umani inclusivi, dei mezzi pubblici.
sicuri, duraturi e sostenibili

Consumo e produzione I computer aziendali sono tutti a basso consumo energetico e utilizziamo server
responsabili in ambiente cloud che garantiscono un elevato livello di efficienza energetica.
Garantire modelli sostenibili di Abbiamo realizzato investimenti per migliorare l’efficienza energetica degli
produzione e di consumo ambienti di lavoro adottando progressivamente l’illuminazione a led, migliorando
l’isolamento termico degli uffici e il condizionamento degli ambienti e della sala
server. Effettuiamo la raccolta differenziata di vetro, plastica, carta e organico. Ci
impegniamo nella riduzione dell’utilizzo della plastica con l’adozione esclusiva di
prodotti compostabili. Abbiamo sostituito la macchina del caffè a cialde con una
con il caffè in grani eliminando circa 15.000 cialde all’anno.

Lotta contro il cambiamento Grazie al piano di investimenti effettuato nel 2013 per l’efficienza energetica degli
climatico ambienti di lavoro, i nostri consumi energetici si sono progressivamente ridotti.
Adottare misure urgenti per Negli ultimi 5 anni il risparmio in termini di consumi energetici ha determinato un
combattere il cambiamento risparmio stimato di circa 92 ton di emissioni di CO2 in atmosfera.
climatico e le sue conseguenze

13
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Cambiamenti climatici
e Sviluppo sostenibile
L’
Antropocene è l’epoca in fiamme, le ondate di calore nelle invitando tutti a prendersi cura della
geologica attuale, in città, lo scioglimento dei ghiacciai e casa comune. Pochi mesi dopo le
cui l’ambiente terrestre, l’innalzamento del livello del mare che Nazioni Unite hanno espresso un
nell’insieme delle sue caratteristiche sta facendo scomparire le prime isole chiaro giudizio sull’insostenibilità
fisiche, chimiche e biologiche, ed atolli nel pacifico, l’incremento della dell’attuale modello di sviluppo, non
viene fortemente condizionato su frequenza ed intensità degli uragani, solo sul piano ambientale, ma anche
scala sia locale sia globale dagli sono solo alcuni degli esempi noti. su quello economico e sociale.
effetti dell’azione umana, con Con il rilascio dell’Agenda 2030,
particolare riferimento all’aumento
delle concentrazioni di CO2 e CH4
Prendiamoci cura articolata in 17 obiettivi di sviluppo
sostenibile, 169 target e oltre 240
nell’atmosfera.
Il cambiamento climatico ne è il
della casa comune indicatori, l’ONU richiede un forte
coinvolgimento di tutte le componenti
principale effetto e sta già provocando della società, dalle imprese al settore
Già nel 1972 il Rapporto sui limiti
impatti e fenomeni di frequenza e dello sviluppo (dal libro «The Limits pubblico, dalla società civile alle
intensità mai visti nella storia umana e to Growth» - I limiti dello sviluppo), istituzioni filantropiche, dalle università
con essi sofferenze, perdita di vite, commissionato al MIT dal Club di e centri di ricerca agli operatori
sconvolgimento degli ecosistemi e Roma, evidenziava la non sostenibilità dell’informazione e della cultura
della ricchezza di biodiversità che dell’attuale modello di crescita. fino al singolo cittadino, così come
sostengono la nostra vita. Nel 2015 Papa Francesco ha sta facendo Greta Thunberg, con il
La foresta Amazzonica e la Siberia pubblicato l’Enciclica Laudato si’ Fridays for Future.

14
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Convenzione dell’ONU sui Cambiamenti Agenda 2030 e
Climatici e protocollo di Kyoto SDGs
Una delle prime iniziative globali di in partnership con un consorzio Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite
lotta ai cambiamenti climatici è il internazionale di imprese, il progetto hanno approvato l’Agenda 2030
Protocollo di Kyoto, sottoscritto nel KYOTO-INV. Finanziato dall`Agenzia per lo sviluppo sostenibile e i relativi
2005. Questo protocollo impegnava Spaziale Europea (ESA), ha visto lo 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile
le nazioni contraenti a limitare le sviluppo di servizi basati su tecnologie (Sustainable Development Goals –
emissioni dei sei gas ritenuti i principali di osservazione della Terra (EO) in SDGs), da raggiungere entro il 2030.
responsabili dell`effetto serra durante il grado di fornire report e indicatori, Il raggiungimento degli obiettivi
periodo di commitment 2008-2012. su base nazionale, a supporto delle definiti dall’Agenda viene monitorato
Da questa necessità scaturiva attività degli Enti Istituzionali e di attraverso un sistema basato su
l’esigenza a livello dei singoli Stati tutti gli organismi coinvolti nella sua 17 Obiettivi, 169 Target e oltre 240
di disporre di servizi in grado di implementazione. indicatori.
monitorare e valutare i Cambiamenti I servizi di monitoraggio sviluppati In Italia l’Agenda 2030 viene
di Uso del Suolo, le attività di nell’ambito del protocollo di Kyoto promossa dall’ASViS, l’Alleanza
sono la base di riferimento per lo Italiana per lo Sviluppo Sostenibile
Forestazione, Riforestazione e
sviluppo degli indicatori da adottare che organizza ogni anno il Festival
Deforestazione (ARD), e di fornire
per valutare il raggiungimento dei dello Sviluppo Sostenibile.
stime dei cambiamenti nei Carbon
Stocks. In questo contesto, è target fissati dagli obiettivi di sviluppo
stato realizzato da Planetek Italia, sostenibile dell’Agenda 2030.

H2020 e Sviluppo Sostenibile Spazio e


Agenda 2030
La Commissione Europea ha inserito realizzate 27 applicazioni pilota in 7
gli SDGs tra gli obiettivi dei programmi aree tematiche: agricoltura, salute, Anche gli operatori dello Spazio
di ricerca europei. Per rendere più energie rinnovabile, ecosistemi, hanno avviato iniziative coerenti con
efficace l’utilizzo dei fondi comunitari, acqua, disastri, clima. gli obiettivi fissati dall’Agenda per
ha avviato iniziative sinergiche con Le applicazioni sviluppate lo sviluppo Sostenibile. Lo United
i programmi europei già in corso. garantiscono un supporto alla Nations Office for Outer Space Affairs
Un esempio di sinergia è l’utilizzo di implementazione degli obiettivi (UNOOSA) dell’ONU e l’European
fondi H2020 per lo sviluppo di servizi dell’Agenda 2030, dell’Accordo di GNSS Agency (GSA), che gestisce
applicativi operativi di supporto agli Parigi e del Framework Sendai per la Galileo ed EGNOS, hanno rilasciato
SDGs con l’ausilio dei dati e servizi del riduzione dei rischi da disastri. uno studio sul supporto che le
programma europeo Copernicus. Il progetto è realizzato da un team di tecnologie di navigazione satellitare
Il progetto e-shape, finanziato 54 partner di 17 nazioni europee, tra i e Copernicus possono fornire nel
con fondi H2020, ha l’obiettivo di quali figura anche Planetek Italia. raggiungere gli obiettivi di sviluppo
sostenere le attività di EuroGEOSS sostenibile SDGs.
(European component of the Global Emerge che per ben 13 degli obiettivi
Earth Observation System of Systems Risorse: queste tecnologie possono fornire
GEOSS) nell’ambito del GEO (Group http://www.e-shape.eu/ un contributo significativo. Nel report
on Earth Observations). Sono state sono presentati 38 casi di successo,
che mostrano come possano
essere applicati su larga scala per
contribuire in modo significativo al
raggiungimento degli obiettivi.

Risorse:
www. bit.ly/2FNaxYJ

15
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Open Data satellitari
Gli
open data, o dati aperti, valore aggiunto geografico o mappe
sono risorse che vengono tematiche su territorio, mare,
messe a disposizione Benefici atmosfera, cambiamenti climatici,
per garantire trasparenza e creare gestione delle emergenze e sicurezza.
opportunità di business. Nel mondo ambientali ed Questi servizi sono ideati per
dei dati telerilevati da satellite la svolta soddisfare le esigenze di monitoraggio
è arrivata nel 2008, quando il Servizio economici delle trasformazioni che avvengono
Geologico degli Stati Uniti (USGS) a livello continentale e globale e
ha deciso di aprire l’archivio delle prodotti dalla loro elaborazione. possono essere utilizzati liberamente
immagini satellitari Landsat raccolte Il programma Copernicus ha messo dagli Stati membri, imprese o cittadini.
per quarant’anni. in orbita una costellazione di satelliti La sfida da cogliere è quella di
Oggi, Landsat 8 acquisisce chiamati Sentinel. Ogni missione integrare i dati offerti da Copernicus
costantemente immagini di alta qualità Sentinel è nata per soddisfare i con tutte le altre banche dati
su tutto il globo. requisiti di rivisitazione e di copertura,
La politica di dati libera e aperta disponibili on-line, delle pubbliche
e le diverse missioni dispongono
è stata confermata dal governo amministrazioni nazionali e locali,
di una gamma di tecnologie, come
americano anche per Landsat 9, che organizzazioni no profit (ad es.
strumenti radar e multi-spettrali per il
sarà lanciato nel 2020. OpenStreetMap), aziende private e
monitoraggio della superficie terrestre,
L’Unione Europea con Copernicus, degli oceani e dell’atmosfera. Oltre anche singoli cittadini, per utilizzarli
il programma di osservazione della ai dati provenienti dai Sentinel, il come volano per la creazione di
Terra, ha avviato una iniziativa molto programma Copernicus offre, in iniziative che possano coniugare
più ambiziosa, rendendo open data modalità open data, i cosiddetti lo sviluppo economico e la tutela
sia i dati acquisiti dal programma “Core Services”,cioè prodotti a dell’ambiente per migliorare il
Copernicus, che i contenuti informativi benessere dei cittadini.

16
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
User Uptake &
Hackathon
Sono numerose le iniziative della
Commissione Europea che mirano
ad aumentare la consapevolezza dei
cittadini europei verso Copernicus,
a facilitare l’accesso ai dati e servizi,
oltre che a supportare lo sviluppo di
applicazioni operative.
Gli User Uptake sono workshop
tematici itineranti realizzati in Europa.
Planetek Italia e Planetek Hellas hanno
partecipato attivamente a questa
iniziativa con la organizzazione dei
workshop di Atene e Bari e con la
creazione di contenuti informativi e
formativi relativi alla gestione delle aree
costiere e del mare.

Info Session Bari


www.planetek.it/Copernicus_InfoSession

Copernicus, il programma europeo di


Gli Hackathon Copernicus sono
eventi promossi dalla Commissione
con l’obiettivo di coinvolgere studenti,
giovani ricercatori e soggetti interessati
a sviluppare nuove idee di servizi
osservazione della Terra
applicativi e la eventuale creazione di
Copernicus è il programma europeo vantaggio dai risultati del programma.
start up.
Planetek Italia ha organizzato per la raccolta di informazioni ambientali La Commissione Europea coordina
l’Hackathon italiano a Bari ad ottobre attraverso dati di osservazione della Terra il programma Copernicus. L’Agenzia
2019. (EO). Spaziale Europea è responsabile
Questo programma, in precedenza delle infrastrutture per la componente
Hackathon Bari denominato GMES (Global Monitoring for spaziale e per l’Agenzia Europea
https://hackcopernicus.planetek.it/ Environment and Security), mira a fornire dell‘Ambiente, con la cooperazione
informazioni agli Stati membri dell’UE sullo degli Stati membri, è responsabile della
Erasmus + stato dell’ambiente, integrando diverse
fonti di dati, quali EO e dati in situ.
componente in situ.
Ad oggi, ci sono sette satelliti Sentinel in
Coprire il gap di competenze tra Sei sono i temi principali coperti dal orbita:
chi richiede operatori specializzati programma Copernicus: terra, acqua, 2 satelliti Sentinel-1 radar
nell’analisi ed elaborazione di dati atmosfera, cambiamenti climatici, 2 satelliti Sentinel-2 ottici
telerilevati e l’offerta da parte di giovani emergenza e sicurezza. 2 satelliti Sentinel-3 con a bordo un
laureati è un elemento fondamentale Per ogni tema sono state analizzate insieme di strumenti,
per favorire l’utilizzo dei dati e servizi molte applicazioni, tra cui la pianificazione 1 satellite Sentinel-5P per il monitoraggio
messi a disposizione dal programma territoriale, l’agricoltura, la silvicoltura, dell’inquinamento atmosferico.
Copernicus. la salute, i trasporti, le aree protette, Le prossime tre missioni Sentinel sono
Questo è l’obiettivo del progetto la protezione civile e le zone marine e attualmente in costruzione e ci sono
EO4GEO, finanziato con il programma
costiere. ulteriori sei concetti di missione in fase di
europeo Erasmus+ Sector Skills
Alliance, al quale partecipa Planetek Gli utenti di Copernicus sono gli enti valutazione.
Italia in un team di 26 partner di 13 pubblici e i progettisti che si occupano
nazioni europee. Il modello è del tipo delle leggi per la protezione dell’ambiente
learning-while-doing e training on- o che agiscono in caso di emergenza, Risorse:
the-job attraverso modelli innovativi ma anche i cittadini privati, le imprese e le www.copernicus.eu
di co-creazione di competenze e industrie, che possono trarre
conoscenza.

EO4GEO
http://www.eo4geo.eu/

17
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Rheticus ®
Servizi geoinformativi in abbonamento a supporto delle attività
produttive e la gestione del territorio

I
processi decisionali di servizi applicativi come il

Informazioni
necessitano sempre più di monitoraggio delle aree in frana e
informazioni tempestive, in subsidenza per la gestione dei

tempestive attraverso
aggiornate e accurate, al fine piani di assetto del territorio tipico
di prendere decisioni rapide e delle pubbliche amministrazioni,

mappe, report e
consapevoli. sia di servizi verticali specifici
Rheticus® è un portale che eroga come il monitoraggio dello stress a
servizi informativi di semplice
ed immediato utilizzo in grado di
indicatori di sintesi carico delle reti idriche e fognarie,
la stabilità di infrastrutture di
rispondere in modo specifico alle trasporto, il monitoraggio delle aree
esigenze di un numero crescente di monitorare specifici fenomeni interessate da attività estrattive
applicazioni business. ambientali, questi servizi soddisfano e geotermia.Analogamente, il
Attraverso mappe, report e molteplici ambiti applicativi. monitoraggio delle aree percorse
indicatori di sintesi, progettati La capacità di determinare dal fuoco si completa con il
per supportare le attività delle spostamenti millimetrici della monitoraggio delle trasformazioni
Pubbliche Amministrazioni e delle superficie terrestre e delle antropiche delle aree storiche
imprese che sono interessate a infrastrutture è alla base, sia percorse dal fuoco e la valutazione

18
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
del loro livello di rinaturalizzazione. L’attivazione dei servizi prevede la I servizi Rheticus® sono
Allo stesso modo, nell’ambito sottoscrizione di un abbonamento commercializzati a livello
del monitoraggio della qualità annuale che garantisce l’accesso internazionale attraverso una rete di
delle acque marino costiere, è alle informazioni aggiornate e la distributori.
disponibile il servizio verticale di ricezione di report periodici di
supporto alla acquacoltura. sintesi. Risorse:
www.rheticus.eu

I servizi Rheticus®

Rheticus® Displacement Rheticus® Marine Rheticus® Wildfires


Determinazione dei movimenti Valutazione del livello di qualità delle Identificazione, localizzazione e
millimetrici della superficie acque marino-costiere in conformità classificazione delle aree percorse
terrestre per il monitoraggio di aree alla direttiva UE sulla “Marine dal fuoco, individuazione delle
soggette a frane e subsidenza. Strategy”.(vedi pag. 21) trasformazioni illegali e monitoraggio
dei processi di rinaturalizzazione.
Rheticus® Network Alert Rheticus® Aquaculture
Identificazione dei tratti di rete Supporto alla gestione degli impianti Rheticus® UrbanDynamics
sotto stress a supporto della di acquacoltura attraverso la Monitoraggio del livello di
manutenzione preventiva delle reti determinazione dei tassi di crescita completamento dei piani di
gas, idriche e fognarie. dei pesci e dei molluschi. trasformazione urbana (VAS) e della
(vedi pag. 35) (vedi pag. 21) realizzazione di grandi opere (VIA).
(vedi pag. 29)
Rheticus® Safeway Rheticus® Oenoview
Individuazione tempestiva di Supporto alla gestione agronomica
situazioni di criticità nella stabilità dei vigneti e alla raccolta selettiva
delle infrastrutture viarie e del delle uve da vino.
territorio circostante. (vedi pag. 33)

Rheticus® Safeland
Servizio di monitoraggio e
reporting periodico della stabilità
del territorio e delle infrastrutture.

19
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Le aree marino-costiere
Il
monitoraggio delle aree marino servizio “Coastal Zone Hotspot strato informativo relativamente
costiere è una priorità a livello Thematic Mapping” con l’obiettivo all’anno 2012, per poter disporre
internazionale, in quanto di monitorare la dinamica del di un primo trend sulla base dei
la maggiore parte delle attività territorio nelle aree costiere. cambiamenti registrati in queste
umane si concentrano nella L’intera costa dell’Unione Europea due date. In analogia agli altri
sottile fascia in prossimità delle sarà monitorata per una fascia livelli informativi core della EEA
aree costiere. Circa il 40% della l’aggiornamento sarà realizzato
popolazione dell’Unione Europea ogni 6 anni. La realizzazione
vive nei territori che distano meno Tutela del mare e di questo livello informativo è
di 50 km dalla costa, producendo stato assegnato dall’EEA ad un
circa il 40% del PIL dell’UE.
Su di esse, quindi, si concentrano
sviluppo economico consorzio capitanato da Planetek
Italia in partnership con Planetek
attività produttive e residenziali, che Hellas e altre 2 aziende europee.
generano una pressione notevole larga 10 km per complessivi Una attività molto sfidante, in
sui fragili ecosistemi costieri. 730.000kmq. Il risultato finale quanto coniuga elevati volumi
Nel 2014 la direttiva 2014/89/EU sarà una mappa di copertura del di produzione su aree con
ha stabilito un quadro di riferimento suolo a 60 classi con una unità caratteristiche molto disomogenee,
per la gestione integrata delle coste minima mappabile di 0,5 ettari con sia da un punto di vista naturale
e dello spazio marittimo. Sulla riferimento al 2018. e antropico, sia politico con la
base di questa direttiva l’Agenzia Con l’attivazione di questo nuovo necessità di standardizzare le
Europea per l’Ambiente (EEA) ha livello tematico a livello europeo per specifiche dei prodotti e processi
deciso di inserire nell’ambito dei l’anno 2018, si procederà anche produttivi, essendo il primo rilascio
servizi core di Copernicus un nuovo alla realizzazione dell’analogo di questo livello informativo.

20
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Il Sistema Informativo Centralizzato Rheticus® Marine
italiano per la Marine Strategy Servzio Monitoraggio satellitare
della qualità delle acque marino-
Il Sistema Informativo del monitoraggio gli standard costiere (Chlorophyll-a, Water
Centralizzato (SIC) ha come informativi, le metodiche e i flussi Transparency, Turbidity e Sea
obiettivo la raccolta, la gestione di caricamento dati comprensivi
Surface Temperature).
e la condivisione a livello dei controlli di qualità formale.
Il servizio può essere adottato
comunitario dei dati provenienti I report previsti dalla Direttiva
dai Programmi di Monitoraggio Quadro sulla Strategia Marina e per molteplici applicazioni da
nell’ambito della Direttiva Quadro i dati di monitoraggio associati amministrazioni pubbliche e privati:
sulla Strategia Marina (2008/56/ sono consultabili liberamente dalla • P.A. nazionali: monitoraggio
CE) recepita nella normativa home page del SIC. dello stato qualitativo delle
nazionale mediante il D.lgs. acque in conformità alle direttive
190/2010. Risorse: comunitarie «Marine Strategy» e
Il SIC, sviluppato dalla Planetek http://www.db-strategiamarina. «WFD».
Italia, mette a disposizione delle isprambiente.it/app/#/ • PA locali: reporting ambientale e
ARPA e dei soggetti attuatori la pianificazione degli impianti di
acquacoltura.
• Gestori impianti Desalinizzazione:
Un appalto pre-commerciale per servizi monitoraggio delle fioriture algali
che possono creare danni agli
di ricerca e sviluppo in ambito EO impianti per la produzione di
acqua potabile.
Il Pre Commercial Procurement sulla valorizzazione dei dati EO per il
(PCP), in italiano appalto pre- monitoraggio dell’ambiente marino.
commerciale, è una modalità (https://marine-eo.eu)
innovativa di acquisto di
approvvigionamento di beni e di
Attraverso le tre fasi progettuali
previste dal PCP saranno selezionate Rheticus®
servizi, riservato al settore pubblico,
che ha per oggetto attività di ricerca,
le migliori applicazioni operative,
basate su dati Copernicus, in grado Aquaculture
sviluppo e di innovazione di beni e di soddisfare le esigenze degli utenti
di servizi non ancora esistenti sul del progetto. Questo servizio supporta la
mercato. In questo processo di selezione gestione ottimale delle attività di
Fin dal 2009 la Commissione ha Planetek coordina un consorzio allevamento a mare di pesci e
lanciato iniziative di PCP a livello di imprese che sta curando nella molluschi al fine di prevenire rischi
europeo per stimolare l’utilizzo di seconda fase di prototipizzazione, lo e aumentare la produzione e la
questo strumento e creare le basi sviluppo di 3 servizi: redditività.
di una sua diffusione presso gli stati • monitoraggio dell’ambiente marino
membri. in hot spot;
Marine-EO è il primo appalto • monitoraggio delle minacce per
Risorse:
precommerciale (PCP) di ricerca l’acquacoltura;
e sviluppo, finanziato con fondi • rilievo di navi e iceberg in area www.rheticus.eu
europei H2020, nel settore artica.
dell’Osservazione della Terra (EO),
coordinato dalla Direzione generale Risorse:
della Politica marittima (DGPM) www.planetek.it/eng/MarineEO
del Portogallo. Questo progetto ha
l’obiettivo di acquisire servizi basati

21
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Xylella, una sfida da vincere
Il
comparto olivicolo italiano danni di questo patogeno, che è in patogeno.
genera un volume di affari di grado di infettare una molteplicità A tal fine, le tecniche di
oltre 1,2 miliardi di euro (fonte di specie di piante arboree ed telerilevamento da aereo, drone
ISMEA, anno erbacee e che viene veicolato e terrestre possono fornire un
2016) con circa 820.000 aziende da un insetto comunemente notevole contributo, per il rilievo
olivicole e oltre 1 milione di ettari di chiamato Sputacchina, è possibile sia di aree vaste come una
oliveti messi a coltura. implementare differenti strategie: intera regione, sia di singole
I principali produttori di olive al la selezione di varietà di piante
piante o porzioni di esse per la
mondo sono Spagna, Italia, Grecia, resistenti come la varietà Leccino,
Turchia e Tunisia. la lotta al vettore per ridurre la individuazione della presenza di
La Puglia produce oltre il 50% della propagazione della malattia e la infezioni prima della comparsa dei
produzione nazionale, seguita da fenomeni di disseccamento.
Calabria e Sicilia. L’efficacia del telerilevamento per il
Il comparto olivicolo è minacciato
dalla presenza del patogeno
Identificazione riconoscimento di piante infette è
stato dimostrato in recenti progetti
Xylella fastidiosa, che provoca il europei finanziati con fondi Horizon
disseccamento delle piante di ulivo precoce dell’infezione 2020 e realizzati sul territorio
(Complesso del disseccamento pugliese. Queste ricerche hanno
rapido dell’Olivo - CoDiRO). prima della comparsa consentito di individuare, con
Il patogeno è attualmente confinato l’utilizzo di immagini iperspettrali
in Puglia nell’area del Salento,
ma focolai dell’infezione si stanno dei fenomeni di acquisite da aereo, piante che
non presentavano segni evidenti
presentando in altre aree della
Puglia e anche in altre nazioni disseccamento di disseccamento, ma risultate
infette alle analisi di laboratorio.
europee come Francia, Spagna
e Germania. Nella campagna Questi risultati fanno ben sperare
olivicola 2018/9 questa malattia individuazione precoce dei focolai nella possibilità di implementare
ha causato in alcune aree del di infezione per l’attivazione procedure operative per individuare
Salento una riduzione del 90% di pratiche agronomiche di le piante infette su aree vaste e a
della produzione. Per contrastare i contenimento della diffusione del costi sostenibili.

22
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Rilievi iperspettrali da satellite,
aereo e terrestri
I sensori iperspettrali rappresentano Il loro utilizzo per l’identificazione di
la nuova frontiera del telerilevamento. piante infette da Xylella fastidiosa
Grazie alla loro capacità di acquisire è alla base dell’idea progettuale di
informazioni su un ampio spettro Planetek Italia e CNR IREA, che è
di lunghezze d’onda, consentono stata selezionata tra le 5 finaliste
di «vedere» cose che fino ad oggi del contest lanciato dalla SPECIM,
non era possibile vedere con le azienda finlandese che produce
camere di ripresa tradizionali. Una sensori iperspettrali.
eccellenza Italiana in tal senso è il Questo sensore è stato utilizzato per
satellite PRISMA lanciato nel 2019 realizzare campagne di rilievo in serra
dall’Agenzia Spaziale Italiana e e pieno campo nel periodo primaverile
realizzato da un consorzio di imprese ed estivo per valutare l’efficacia
italiano, che vede la Planetek Italia delle immagini iperspettrali nella
coinvolta fin dalle prime fasi di identificazione di foglie e rami di piante
design del satellite e nello sviluppo potenzialmente infette.
di applicazioni per il monitoraggio
ambientale su area vasta. I sensori
iperspettrali possono essere utilizzati Risorse:
anche per realizzare rilievi terrestri www.specim.fi/iq/contest/
finalizzati a molteplici ambiti applicativi.

PON - REDoX - Remote Early Detection of Xylella


Individuazione delle piante di ulivo di implementare programmi di
colpite da Xylella fastidiosa monitoraggio su aree vaste con la
attraverso tecniche di telerilevamento identificazione tempestiva di nuovi
da aereo, drone e rilievi terrestri al focolai, il contenimento dei costi
primo insorgere dei sintomi, connessi alle attività di monitoraggio,
rendendo più rapide, sostenibili a parità di area investigata, grazie
precise ed esaustive le attività di alla riduzione del numero di
monitoraggio. operatori necessari per le indagini
in pieno campo e alla riduzione
Questo è l’obiettivo del progetto dei campionamenti e analisi di
REDoX avviato dalla Planetek laboratorio che vengono realizzati per
Italia in partnership con il Distretto certificare la presenza di infezione.
Tecnologico Aerospaziale Pugliese Le attività di indagine saranno
(DTA), il CNR con 4 istituti (IREA, condotte in Puglia con la possibilità
IPSP, ISPA, IRSA) ed ENAV con fondi di estendere i test in altre aree del
PON. bacino del mediterraneo dove è
presente l’Ulivo.
I benefici attesi sono la possibilità

23
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
INSERTO
INSERTOSPECIALE
SPECIALE

Power
PowerPortfolio
PortfoliotM
tM

Il Power Portfolio di Hexagon Geospatial aiuta a


comprendere i cambiamenti del nostro mondo,
ottenendo le informazioni necessarie per prendere
decisioni importanti. Grazie ad interfacce innovative
ed intuitive, flussi di lavoro intelligenti e processi
automatizzati, il Power Portfolio consente di
trasformare in conoscenza i contenuti geospaziali
provenienti da fonti diverse.
Ogni organizzazione ha esigenze e obiettivi differenti,
per questo motivo è fondamentale individuare gli
strumenti giusti, combinando e personalizzando
le tecnologie a disposizione. Il team di Planetek Producer Suite – aiuta a raccogliere, elaborare,
Italia ne è consapevole; per questo assiste i suoi analizzare e comprendere dati geospaziali grezzi.
utenti nell’individuare esattamente gli strumenti Permette di generare informazioni utili in modo
necessari al loro lavoro, offrendo servizi di formazione, efficace, grazie agli strumenti desktop di Hexagon
consulenza e/o sviluppo di soluzioni personalizzate Geospatial per il GIS, il telerilevamento e la
basate su tecnologia Hexagon Geospatial. fotogrammetria;
Provider Suite – consente di gestire e pubblicare
i propri dati verso terze parti, di organizzare e
ottimizzare l’intero archivio di dati della propria
organizzazione in cataloghi interoperabili, rendendo
i dati accessibili alle applicazioni desktop, web e
mobili;
Platform Suite – fornisce gli strumenti per costruire
applicazioni e soluzioni geospaziali su misura
utilizzando un sofisticato insieme di tecnologie.
Costruita a misura di sviluppatore, la Platform Suite
permette di estendere le funzionalità geospatial delle
soluzioni web e mobile mediante toolkit moderni e
dinamici.
,..

GIS GESTIONE DATI SMART WORKFLOWS


• GeoMedia® • ERDAS APOLLO • GeoMedia Smart Client
• Geomedia® add-ons
• Motion Video Analyst COMPRESSIONE WEB GIS
Professional • Geocompressor • GeoMedia Web Map
• ECW products • Geospatial SDI
TELERILEVAMENTO • Geospatial Portal
• ERDAS IMAGINE®
• ER Mapper MOBILE
• IMAGINE add-ons • Mobile Mapworks
• Mobile Alert
FOTOGRAMMETRIA
• IMAGINE Photogrammetry
• Image Station
• ERDAS extensions for ArcGiS Ogni attività ha esigenze personalizzate,
per questo i nostri software sono progettati
con la massima flessibilità per fornire gli
strumenti di cui hai bisogno.

http://geospatialnews.planetek.it
SMART M.APP
Non più mappe statiche ma
applicazioni dinamiche per avere
sempre a portata di mano le
informazioni più aggiornate.
Hexagon Smart M.App è una nuova piattaforma
tecnologica su Cloud, che mette a disposizione M.APP ENTERPRISE
via Web contenuti geospaziali dinamici (immagini
satellitari, foto aeree e svariati altri tipi di dati)
assieme a strumenti di analisi, flussi di lavoro e Crea applicazioni web e mobile di
strumenti per l’elaborazione e la rappresentazione nuova generazione nel tuo ambiente
grafica ed interattiva delle informazioni. enterprise.
Le Smart M.Apps fondono capacità di gestire grandi
quantità di dati sul cloud e elevate capacità analitiche Utilizzando la piattaforma M.App Enterprise hai la
ad una user experience semplice e dinamica. Vengono possibilità di sviluppare e gestire le tue Smart M.Apps
sviluppate e costruite mediante la piattaforma all’interno della tua infrastruttura o del tuo cloud
M.App Portfolio™, uno strumento attraverso il quale privato. M.App Enterprise consente quindi di utilizzare
è possibile creare le proprie applicazioni utilizzando i tutti i core components dei prodotti software Hexagon
core components dei Geospatial, mantendo pieno controllo sui dati e
numerosi prodotti software della Hexagon Geospatial. sull’infrastruttura software.
Le Smart M.Apps permettono di fondere contenuti Con un unico strumento puoi così configurare
multi sorgente e di usufruire di informazioni molto applicazioni sia web che mobile, e predisporre
dettagliate in modo semplice, intuitivo ed efficace. workflow specifici per le tue esigenze. Puoi creare
Non si tratta di semplici mappe statiche, ma di Smart M.Apps che, con una user experience semplice
applicazioni dinamiche che ti permettono di avere e piacevole, fanno esattamente quello che serve, nel
sempre a portata di mano le informazioni più modo più efficace possibile.
aggiornate. Sono soluzioni snelle e facili da utilizzare, In questo senso M.App Enterprise si differenzia molto
specificatamente sviluppate per risolvere un dalle soluzioni WebGIS classiche, perché consente di
problema concreto e reale. creare non più semplici mappe salvate sul web, ma
applicazioni che si aggiornano costantantemente ed
in maniera automatica, per fornire informazioni utili a
www.planetek.it/smart_mapps prendere decisioni.
SITUATIONAL AWARENESS
Luciad, società del gruppo Hexagon, è stata fondata
nel 1999 da un ingegnere della NATO, Lode Missiaen,
con l’obiettivo di sviluppare un software per costruire
ambienti di “situational awareness” in grado di CARATTERISTICHE
fondere enormi banche dati, anche geografiche, I componenti principali del portfolio Luciad sono:
come quelle generate da sensori ambientali e quelli LuciadRIA l’ambiente di sviluppo per applicazioni
provenienti da oggetti in movimento, sul terreno o in browser con le tecnologie WebGL, HTML5 e JavaScript
volo, con visualizzazioni 3D ad altissime prestazioni. per fornire, nel web, prestazioni simili a quelle del
I software e le librerie della Luciad, adottati dai desktop nella analisi e visualizzazione real time di
principali system integrator a livello internazionale banche dati eterogenee.
come Boeing, Airbus Defence and Space, Lockheed Luciad LightSpeed fornisce le basi per applicazioni
Martin and Thales, sono in grado di elaborare e desktop e on-board avanzate per l’analisi di dati
visualizzare in tempo reale i dati provenienti da droni, geospaziali. Consente agli sviluppatori di creare in
immagini satellitari, radar, sensori aerei e terrestri, ma modo efficace applicazioni di comando e controllo e
anche dati di previsioni meteo e dati provenienti da location intelligence ad alte prestazioni dal design
sensori IoT, telecamere, GPS. pulito.
Planetek Italia ha adottato questi strumenti per lo LuciadFusion è una soluzione server all-in-one
sviluppo di soluzioni in ambiti applicativi dove la che consente di gestire e archiviare i dati in modo
velocità di risposta dei sistemi nella analisi dei dati è intelligente e performante, grazie ad una funzionalità
fondamentale come nel segmento Difesa, smart cities di catalogazione automatica. I dati, pubblicati con
e il monitoraggio di grandi impianti industriali. un semplice click, possono essere quindi inviati a
numerose applicazioni ad altissime prestazioni.

www.planetek.it/luciad
Agire consapevoli in un
mondo che cambia
In
un mondo che cambia situational awareness sono quelli nel produrre contenuto informativo,
sempre più velocemente caratterizzati dall’essere sistemi che nella analisi e rappresentazione
e diventa sempre più complessi e dinamici, come dove, con un solo colpo d’occhio,
complesso, è fondamentale l’aviazione e il controllo del traffico su una base cartografica, si riesce
prendere rapidamente decisioni aereo, la risposta alle emergenze, a trasmettere all’operatore che
consapevoli basate su dati le operazioni militari di comando deve prendere le decisioni la
oggettivi. La disponibilità di dati per e controllo, la gestione di grandi consapevolezza della situazione.
monitorare questi cambiamenti, impianti critici, come piattaforme Questi strumenti danno la
ormai non è un limite, grazie petrolifere in mare aperto e centrali possibilità di navigare nelle banche
alla molteplicità di sensori, che nucleari, la guida autonoma dei dati, di filtrare le informazioni
pervadono la nostra vita. L’internet veicoli e la gestione di grandi città. e accedere a tutte le sorgenti
di ogni cosa, dove ognuno è un I dati e tecnologie geospaziali informative utili a migliorare la
sensore grazie al suo smartphone, rivestono un ruolo determinante, sia comprensione della situazione in
produce volumi impressionanti corso.
Alla base di ciò è necessario
di dati, che viaggiano e vengono
archiviati sul cloud in tempo reale. Percepire l’ambiente costruire processi che generano
flussi di dati in tempo reale e
Tutti questi dati possono contribuire
a costruire quella che viene definita che ci circonda, disporre di tecnologie che, sempre
in tempo reale, siano in grado
«consapevolezza situazionale»
(situational awareness). Concetto comprendere il significato di trasferire, gestire, analizzare
enormi volumi di dati e sintetizzare
che implica la capacità di percepire il contenuto informativo in modo
l’ambiente che ci circonda, e stimare l’impatto immediatamente comprensibile.
comprenderne il significato e i Un contesto applicativo che
trend, e stimare l’impatto delle delle decisioni che si oggi sia in grado di valorizzare
decisioni che si possono prendere. tecnologie allo stato dell’arte come
Gli ambiti applicativi tipici di utilizzo prendono il 5G, l’Intelligenza Artificiale, il
di sistemi in grado di costruire processing HPC e su GPU.

28
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Città Metropolitana di Palermo Rheticus® Urban
Aumentare la vivibilità della S.p.A. alla realizzazione della Dynamics
città e dei comuni dell’area piattaforma «Ambiente e
metropolitana adottando i principi Territorio». Tale piattaforma Monitoraggio dello stato di
delle Smart City. Questa l’ottica prevede: la creazione di una rete attuazione dei piani urbanistici
secondo la quale si è costruito di sensori distribuiti sul territorio, e del livello di completamento di
il progetto PON Metro Palermo la costruzione di un’anagrafica grandi opere.
gestito dall’Agenzia per la univoca di oggetti e infrastrutture,
Coesione Territoriale. lo sviluppo di un sistema integrato È un servizio progettato per il
L’obiettivo del PON Metro Palermo di geolocalizzazione e di monitoraggio periodico della
è la costituzione di un vero e storicizzazione a supporto di una coerenza delle trasformazioni
proprio ecosistema tecnologico piattaforma di Big Data Analytics, del territorio rispetto ai piani di
metropolitano costituito da sette basata su tecnologia Hexagon trasformazione urbana. Supporta
piattaforme tematiche integrate Geospatial. Proprio su questi le attività di monitoraggio previsto
con infrastrutture all’avanguardia, ultimi due aspetti Planetek ha dalla VAS dei piani o dalla VIA
componenti IoT (Internet of fornito il suo supporto nella fase delle opere.
Things) in grado di rilevare dati, di installazione e avviamento della Nei processi di trasformazione
data Center potenziati, in grado piattaforma, anche attraverso la urbana e nella realizzazione di
di immagazzinare in sicurezza creazione di prototipi e cruscotti grandi opere può essere utilizzato
le informazioni. Il fine è quello di di visualizzazione specifici per di ausilio alla certificazione
fornire servizi digitali ai Comuni le diverse categorie di utenti, dell’avanzamento delle attività.
federati coinvolti nel progetto, sviluppati utilizzando il framework Nel comune di Bari il servizio è
verso i cittadini e altre PA. M.App Enterprise di Hexagon stato utilizzato per quantificare lo
Planetek Italia sta collaborando Geospatial. stato di attuazione del piano di
con la società in house Sispi trasformazione urbano dell’area
denominata Sant’Anna.

Città Metropolitana Bari Attraverso l’analisi comparativa


della cartografia del piano e lo
Lo sviluppo di una piattaforma personalizzazione dei layout e stato dei luoghi, determinato con
tecnologica unica e condivisa da dei contenuti cartografici, della immagini telerilevate da satellite
tutti i 28 Comuni che hanno aderito normativa e delle procedure acquisite ex novo sull’area di
all’iniziativa «Area Vasta Metropoli specifiche per ogni comune. interesse, sono stati prodotti
Terra di Bari» e che si candida a Il SIT sviluppato da Planetek Italia indicatori di sintesi del livello di
poter essere adottato dai comuni è basato sui software open source attuazione del piano.
dell’Area Metropolitana di Bari. QGIS Desktop e QGIS Server ed
I principali servizi erogati anche è in grado di soddisfare tutte le Questa metodologia
on-line ai cittadini sono i Servizi necessità tipiche di un ufficio tecnico consente un elevato livello di
Anagrafici, Tributi, Sportello Attività comunale. standardizzazione nello spazio
Produttive (SUAP), Sportello Unico Oltre allo sviluppo della piattaforma e nel tempo, garantendo
Edilizia (SUE) e il Sistema Informativo sono erogati tutti servizi specialistici la possibilità di effettuare
Territoriale (SIT) per visure di assistenza per l’aggiornamento aggiornamenti periodici nel tempo
catastali, certificato di destinazione cartografico e il caricamento ed analisi comparative relative a
urbanistica. L’infrastruttura del SIT di livelli informativi per rendere territori differenti.
consente una gestione centralizzata immediatamente operativo il sistema
di tutti i SIT comunali attraverso un senza gravare sui tecnici comunali. Risorse:
unico ambiente di back office e www.rheticus.eu
gestione centralizzata. Risorse:
Ogni SIT comunale risulta unico https://egov.ba.it/
ed indipendente con una elevata
capacità di configurazione e

29
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Dati satellitari e modelli
del terreno in 3D
Prodotti di mappatura del territorio standard e disponibili
a livello globale

La
conoscenza della satellitari raggiungono accuratezze I modelli digitali per la simulazione 3D
morfologia del territorio elevate. Grazie alla loro elevata sono fondamentali per applicazioni
e dei suoi mutamenti flessibilità, questi nuovi sensori che richiedono una dettagliata
rappresenta un’informazione sono in grado di raccogliere le conoscenza dell’orografia del
imprescindibile in molti settori immagini di grandi aree, anche più territorio e vengono ampiamente
applicativi, come la progettazione di 1.000 kmq in un unico passaggio. utilizzati nella pianificazione
di infrastrutture ed opere Questo significa che l’intera zona territoriale, nel monitoraggio
ingegneristiche o la pianificazione amministrativa di una città medio- ambientale, per sostenere
territoriale. grande può essere coperta in una l’organizzazione della protezione
I satelliti di osservazione della Terra, mattina e un’intera provincia in pochi civile nelle emergenze in caso
fornendo immagini multispettrali con giorni. Se si considera la possibilità di calamità naturali (inondazioni,
una risoluzione al suolo fino a 30 cm, di ricevere i dati in poche ore dopo la terremoti) o nel campo della difesa.
sono in grado di supportare attività di loro acquisizione, il vantaggio del loro
esplorazione e indagine del territorio utilizzo è chiaro.
in modo rapido ed efficiente.
La disponibilità attuale di dati ad
altissima risoluzione acquisiti da
satelliti VHR (Very High Resolution)
rappresenta una fonte informativa
senza precedenti, utile per osservare
i frequenti cambiamenti nelle aree La famiglia Preciso® è costituita da prodotti geoinformativi, derivati da dati
urbane, esplorare e prevenire satellitari e telerilevati, progettati per fornire quadri conoscitivi in grado di
rischi su temi quali frane, siccità, soddisfare le esigenze specifiche di ogni ambito applicativo.
inquinamento, progettare grandi
La famiglia Preciso® Preciso® fast: Acquisizione rapida
infrastrutture e gestire risorse naturali
Preciso italia: ortofoto satellitare
®
di immagini satellitari in situazioni di
in campo agricolo e forestale.
Inoltre il telerilevamento satellitare per monitorare tempestivamente le emergenza.
ha dei pregi fondamentali legati ad trasformazioni del territorio. Preciso® wind: individuazione
esempio alla possibilità di eseguire Preciso® land: Quadro conoscitivo e caratterizzazione di siti idonei
acquisizioni a intervalli regolari, per i Piani Urbanistici e la VAS. all’impianto di generatori eolici.
garantendo un monitoraggio Preciso® urban: Monitoraggio Preciso® zeta: Mappe 3D e studio
continuo di territori vasti o di aree dell’urbanizzato e abusivismo edilizio. del territorio per la progettazione e
impervie e di difficile accesso dove è Preciso® coast: Quadro conoscitivo gestione di opere ed infrastrutture.
più complicato e costoso organizzare delle aree marino costiere e delle Preciso® landslide: Identificazione
voli fotogrammetrici o accedere con opere di difesa. e monitoraggio delle frane per la
metodologie che utilizzano sensori
Preciso® index: Indicatori progettazione e gestione di opere ed
aerotrasportati. Grazie ai satelliti
geospaziali per Piani Territoriali e infrastrutture.
ad altissima risoluzione lanciati in
orbita nell’ultimo decennio, come VAS. Monitoraggio Consumo del
WorldView-3, Plèiades, GeoEye-1, suolo. Risorse:
ecc. i modelli tridimensionali della www.planetek.it/preciso
superficie estratti da stereocoppie

30
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Partnerships
Le principali partnership per
la commercializzazione di dati
telerilevati da satellite

Spot
Pléiades
TerraSAR-X

Dati satellitari,
Deimos-1
Deimos-2
Theia

piattaforme su cloud e Cosmo-SkyMed

abbonamenti su misura RapidEye


Il mondo dei dati satellitari scenari commerciali grazie a PlanetScope
sta cambiando in fretta e sul piattaforme basate su cloud che SkySat
mercato sono disponibili decine forniscono l’accesso centralizzato
di fornitori di immagini che si ai dati e alle informazioni.
WorldView-4
differenziano per caratteristiche Con l’introduzione di servizi
tecniche, risoluzione geometrica, e infrastrutture on-line stiamo WorldView-3,
contenuto radiometrico e tempi di assistendo alla nascita di soluzioni WorldView-2
rivisitazione. integrate su abbonamento che WorldView-1
Districarsi nello Spazio diventa garantiscono accesso istantaneo GeoEye-1
sempre più complesso, poiché alle migliori immagini satellitari QuickBird
siamo passati dalla scarsità ad altissima, media e bassa
risoluzione su tutto il mondo,
IKONOS
all’abbondanza di dati satellitari
con un eccesso di opzioni nel provenienti da archivi storici che
mondo del telerilevamento da possono raggiungere anche i 20
Radarsat
satellite. anni di acquisizioni, comprese le
In aggiunta ai dati commerciali vi è, coperture acquisite da poche ore e
inoltre, una disponibilità enorme di la possibilità di programmare nuove Triplesat
dati gratuiti grazie alla costellazione acquisizioni e spaziare su svariate
dei satelliti Sentinel e Landsat. costellazioni.
A semplificare questo fenomeno di Gli accessi a queste moderne
apparente complessità, vengono piattaforme on-line consentono
in aiuto sempre più spesso il download dei dati in completa
piattaforme per il processing autonomia sulle proprie aree HxGN Content
on-line e servizi di elaborazione geografiche di interesse, nonché Program Aerial
che offrono contenuti geospaziali la visualizzazione dei dati alla Imagery
in modalità pay-per-use con reale risoluzione, aspetto molto
abbonamenti su misura. innovativo rispetto al passato. Alos
L’aumento dell’offerta sta
determinando dunque una
significativa riduzione dei costi Risorse:
di acquisto delle immagini ma www.planetek.it/imagerypack
Risorse:
soprattutto l’introduzione di nuovi
www.planetek.it/prodotti/per_tipologia/
immagini_satellitari

31
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Infrastrutture critiche
sotto controllo
Lo
sviluppo, la sicurezza e vivere quotidiano e per la sicurezza
la qualità della vita nei e prosperità di un Paese, sono
paesi industrializzati Minacce legate sia ai soggetti è indispensabile lo sviluppo
dipendono dal funzionamento di nuovi approcci e metodologie in
continuo e coordinato di un fenomeni climatici, grado di incrementarne la resilienza.
insieme di infrastrutture che, per Lo spazio può rivestire un ruolo di
la loro importanza, sono definite sia alla tormentata primo piano nel monitoraggio delle
Infrastrutture Critiche. Per ragioni di infrastrutture e nella definizione di
natura economica, sociale, politica situazione socio-politica azioni di prevenzione e riduzione
e tecnologica queste infrastrutture
dei rischi connessi ad eventi naturali
sono diventate sempre più mondiale ed antropici.
complesse ed interdipendenti.
Le diverse tecnologie spaziali
Se ciò ha consentito di migliorare
CE individua due principali tipologie possono giocare un ruolo
la qualità dei servizi erogati e
di settori le cui infrastrutture sono determinante nell’incrementare
contenerne i costi, ha indotto,
tuttavia, in queste infrastrutture considerate critiche: energia e la resilienza delle infrastrutture
nuove ed impreviste vulnerabilità. trasporti. Inoltre, sono considerate critiche: l’osservazione della
Queste rischiano di indurre critiche le infrastrutture negli Terra (SATEO - Copernicus), la
reali pericoli per lo sviluppo ed ambiti telecomunicazioni, risorse localizzazione (SATNAV - Galileo)
il benessere sociale del nostro idriche e acque reflue, sanità, e la comunicazione satellitare
Paese anche a causa delle banche, produzione, stoccaggio e (SATCOM). In questo contesto
accresciute minacce legate sia distribuzione di derrate alimentari. anche le tecnologie di space
all’estremizzazione dei fenomeni Per ridurre le vulnerabilità e weather rivestono un ruolo
climatici, sia alla tormentata fronteggiare le nuove minacce a cui importante per il funzionamento
situazione socio-politica mondiale. questi complessi sistemi, sempre degli apparati informatici e di
La direttiva comunitaria 2008/114/ più indispensabili per il nostro telecomunicazione.

32
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Il monitoraggio delle infrastrutture
critiche: le reti idriche e fognarie
Le reti idriche e fognarie rientrano individuare situazioni di allerta a carico
a pieno titolo tra le infrastrutture delle infrastrutture e del territorio.
definite critiche, in quanto un blocco I servizi sono stati sperimentati in
al servizio di erogazione dell’acqua collaborazione con Acea SpA, nella
o l’inquinamento dell’acqua zona al confine tra le province di
utilizzata per uso potabile, possono Roma e Rieti.
determinare gravi problemi di Il monitoraggio satellitare, realizzato
tipo igienico sanitario, ma anche con la piattaforma Rheticus su
economico e sociale. Il monitoraggio dati Sentinel-1 della costellazione
degli invasi, delle dighe e delle Copernicus, fornisce lo stato
adduttrici principali che collegano di stabilità del territorio e delle
le fonti alla rete di distribuzione è infrastrutture ed è utilizzato come
un task critico per gli enti gestori input dalla piattaforma CIPCast
del servizio idrico integrato, che (Critical Infrastructure Protection risk
hanno la responsabilità di prevenire analysis and forecast) sviluppata
malfunzionamenti e blocchi al servizio. da ENEA. I prodotti geoinformativi
Nell’ambito del progetto SCIRES, realizzati in SCIRES sono stati
finanziato dall’Agenzia Spaziale adottati da EISAC, il centro nato dalla
Europea, Planetek Italia in partnership collaborazione tra ENEA e INGV, per
con INGV ed ENEA ha sviluppato dei fornire servizi di analisi e previsione del
servizi per il monitoraggio del territorio rischio sulle infrastrutture strategiche.
e delle Infrastrutture, che mirano ad

La resilienza del sistema dei trasporti


Sulla base delle indicazioni delle linee di Vigo e finanziato con fondi H2020, infrastrutture e scongiurare la
guida europee TEN-T, durante le fasi vede il coinvolgimento di Planetek interruzione del servizio.
di progettazione delle infrastrutture Italia nell’utilizzo dei dati telerilevati Inoltre, sarà investigata l’efficacia
devono essere realizzate le da satellite per il monitoraggio dell’utilizzo di tecniche di intelligenza
valutazioni sul livello di rischio e della stabilità delle infrastrutture artificiale per l’analisi dei post
valutata l’opportunità di applicare stradali e ferroviarie. Nell’ambito pubblicati sui social media al fine
misure in grado di incrementare la dei progetti pilota dimostrativi con di individuare in near real-time
resilienza. i gestori di infrastrutture europei fenomeni ed eventi che possono
Il progetto SAFEWAY mira ad che partecipano al progetto si fornire indicazioni utili a comprendere
ideare, validare ed implementare procederà alla integrazione dei servizi lo stato di salute delle infrastrutture
metodi, strategie, strumenti e di monitoraggio della piattaforma viarie.
tecnologie per incrementare la Rheticus all’interno dei DSS specifici
resilienza delle infrastrutture di in ambito ferroviario. Con Rheticus Risorse:
trasporto terrestre attraverso si procederà al monitoraggio www.planetek.it/eng/projects/safeway
un approccio di tipo olistico per delle infrastrutture e del territorio
prevenire e mitigare gli effetti sulle circostante al fine di individuare
infrastrutture di trasporto causati precocemente segnali di instabilità e
da disastri naturali ed antropici. Il di attuare interventi di manutenzione
progetto coordinato dall’Università preventiva per evitare danni alle

33
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Manutenzione preventiva
delle reti idriche e fognarie
Le
perdite di acqua nelle reti riparare condotte che hanno delle
idriche e fognarie sono
uno dei principali problemi L’utilizzo perdite in corso, alla manutenzione
preventiva, intervenendo prima
che devono affrontare i gestori dei che la rottura si verifichi. Pianificare
servizi idrici integrati. combinato del interventi di manutenzione
Gran parte delle reti idriche preventiva richiede una approfondita
italiane soffre di perdite dovute satellite con il conoscenza della rete, oltre che
principalmente alla loro vetustà. disporre di strumenti e metodi idonei
In una ricerca di ISPRA, emerge periscopio per allo scopo.
che in 116 capoluoghi di provincia I dati telerilevati da satellite possono
la perdita media di acqua nella rete
idrica è del 35,4%, con punte del
la manutenzione supportare i manager che hanno in
carico la manutenzione delle reti a
70%. A Roma le perdite si attestano
al intorno al 43%.
preventiva raccogliere informazioni accurate
e aggiornate sui tratti di rete con
Il blue book 2016 di Utilitalia,
interventi di manutenzione. Un potenziali situazioni di stress lungo i
l’associazione delle imprese idriche
cambiamento copernicano per le quali concentrare ispezioni puntuali.
e energetiche,sottolinea come il
attività manutentive è passare dalla Come ad esempio la videoispezione,
comparto necessiti di almeno 5
semplice manutenzione ordinaria con cui verificare lo stato di salute
miliardi di investimenti annui per
a chiamata dove si interviene per dei singoli tratti attenzionati.

34
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Il satellite per il monitoraggio Rheticus®
delle reti idriche e fognarie Network Alert
Monitoraggio predittivo delle
Nella gestione delle loro attività le Rheticus® sono stati identificati i tratti reti idriche e fognarie
società di servizi lottano sempre di rete con un più alto livello di stress
con problemi relativi alle loro reti. dove potenzialmente è più probabile
Ad esempio, un collasso della che si possano verificare delle rotture. Rheticus® Network Alert è il servizio
pipeline potrebbe causare problemi Questi tratti sono stati oggetto di geoinformativo per la valutazione della
al patrimonio architettonico e videoispezione con periscopio per presenza di stress alle reti idriche e
compromettere l’immagine pubblica una valutazione oggettiva dello fognarie attraverso il monitoraggio
dell’azienda, oltre che avere un stato di salute delle condotte. continuativo degli spostamenti
impatto sulla vita quotidiana dei L‘uso combinato delle informazioni millimetrici superficiali del territorio.
cittadini, sui negozi locali, sul traffico e satellitari con la videoispezione ha Il servizio fornisce periodicamente
sulla mobilità urbana. consentito di identificare condotte le indicazioni dei tratti di rete che
Il gruppo Hera, multi-utility italiana con con la presenza di danneggiamenti presentano elevati livelli di stress, sui
4 milioni di utenti in oltre 350 comuni, con un tasso di successo di 4 volte quali è opportuno attivare ulteriori
che gestisce 34.900 km di condotte superiore alle verifiche effettuate in indagini ispettive per valutare
idriche 14.800 km di condotte modo tradizionale, anche a carico l’integrità della rete.
fognarie, ha introdotto l’utilizzo di condotte che non presentavano Ad ogni tratto della rete è attribuito
integrato delle informazioni derivate sintomi evidenti di danneggiamento. un livello di stress in 3 classi di
da satellite con le videoispezioni, Un risultato che consente di cambiare attenzione: in verde i tratti stabili, in
per individuare i tratti di rete su il paradigma che è alla base della giallo quelli da sorvegliare e in rosso i
cui intervenire con interventi di programmazione degli interventi tratti da ispezionare.
manutenzione preventiva. manutentivi, privilegiando la I report di sintesi, periodicamente
La identificazione dei tratti che prevenzione. aggiornati, sono inviati via email
presentano i livelli maggiore di stress all’utente in formato PDF e resi
è stata effettuata con l’ausilio di disponibili attraverso il geoportale
Rheticus® Network Alert. Con l’analisi Risorse:
accessibile 24/7.
dei grafi della rete, tematizzati sulla www.rheticus.eu
base del livello di attenzione forniti da

35
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Difesa e Intelligence
Geospaziale
La
crisi e i conflitti in in questo settore. di visualizzazione in 2D, 3D e
prossimità dei confini Interoperabilità, sicurezza, mondi virtuali in 3D utili per la
esterni dell’Europa, il distribuzione on-the-fly dei dati pianificazione di missioni e la
ripetersi di gravi attentati terroristici e delle informazioni estratte dalla consapevolezza situazionale.
sono solo alcuni degli elementi, loro elaborazione sono requisiti Attraverso procedure semplificate,
che stanno mutando le condizioni di base nello sviluppo di soluzioni questi sistemi consentono di
in cui si trovano ad operare gli per l’intelligence Geospaziale effettuare in tempi rapidi l’analisi
operatori della Difesa. Disporre (GEOINT). Sul mercato sono dei cambiamenti, l’individuazione
di informazioni aggiornate ed disponibili architetture basate su di oggetti e la target recognition
accurate può risultare determinante standard OGC che consentono attraverso analisi multi-sorgente e
multi-sensore di sensori satellitari
per ridurre i rischi e contrastare le
e aviotrasportati di tipo ottico (E.O.
minacce.
In questo scenario cresce il Analisi ad es. Opsat-3000), iperspettrali
(HSI), multispettrali (MSI), LiDAR
fabbisogno di informazioni
geospaziali per l’Intelligence multi-sorgente e e Radar (SAR), come quelli della
costellazione italiana COSMO-
(immagini satellitari, foto aeree e
dati rilevati in pieno campo), che multi-sensore SkyMed e CSG.
Un cambiamento tecnologico
possano garantire un “predominio” radicale che, grazie a soluzioni
informativo. Non è un caso che il di produrre, gestire e condividere disponibili sul mercato, può essere
principale mercato dei dati satellitari dati e contenuti geospaziali, in realizzato anche con investimenti
è la difesa, grazie agli ingenti maniera efficace e sicura. Sistemi compatibili con i limitati budget a
investimenti della Difesa Americana che dispongono di strumenti disposizione.

36
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
L’Innovazione con il Piano Nazionale Geointelligence
della Ricerca Militare su web
Il Piano Nazionale della Ricerca Cosmo-SkyMed. Il progetto M. App X è un’applicazione web
Militare (PNRM) rappresenta per MUSTER è finalizzato a sviluppare per l’elaborazione ed analisi di
le PMI una grande opportunità un sistema IMINT per allestire dati geospaziali, come immagini
per sviluppare soluzioni innovative una stazione mobile, di supporto e dati vettoriali, per la creazione
basate su esigenze specifiche alle decisioni in ambito militare di prodotti derivati e report
della difesa, che possano essere per l’acquisizione rapida di informativi.
valorizzate anche per lo sviluppo dati e informazioni in scenari
di applicazioni in ambito civile. di emergenza. Un sistema M. App X, sviluppato da Hexagon
Con il progetto 3DImint è stato decentralizzato e dispiegabile per Geospatial, condensa decenni di
sviluppato un sistema informativo accedere a dati situazionali multi- esperienza nel settore dell’image
di supporto alle attività di IMINT sorgente e informazioni integrate e analysis, contiene tools e workflow
per migliorare l’accuratezza della in tempo reale. specifici per attività in ambito
geolocalizzazione 3D, utilizzando IMINT e GEOINT, pensati per le
i dati della costellazione italiana organizzazioni che si occupano di
difesa e sicurezza.

M.App X offre, tramite web, tutte


le più importanti funzionalità di
Analisi real-time di video da UAV cui gli analisti di dati geospaziali
necessitano: ortorettifica immagini
Preciso workstation MVA è la georeferenziati su mappa e ottiche e radar, pan sharpening,
soluzione specifica per l’analisi li fonde con qualsiasi altro data fusion ottico/radar, change
near real-time (o post real-time), in tipo di dato geospaziale; crea detection automatica, analisi 2D e
ambiente GIS, dei video acquisiti da istantaneamente “first impression 3D di modelli digitali del terreno,
droni UAV. report”; analisi di intervisibilità, misura
È stata progettata per operare • Crea cartografia mosaicando i delle coordinate, editing dei dati
in ambito difesa, sicurezza e fotogrammi video; vettoriali, creazione di annotazioni
protezione. • Opera analisi di change detection e report.
Coniuga un hardware robusto ed confrontando due video della
ultra resistente con software per stessa zona. M.App X Offre possibilità di
la gestione dei video e il supporto installazione su infrastrutture
di analisi di Intelligence e decision e/o cloud privati (on premises)
making. Caratteristiche: Risorse: o pubblici. La possibilità di
• Visualizza i flussi video www.planetek.it/MVA_professional gestire diversi utenti tramite
un’unica installazione permette
di semplificare le procedure di
aggiornamento e manutenzione
del software, eliminando di
fatto il tempo per le installazioni
solitamente richiesto nel caso di
software tradizionali.

È compatibile con tutti i browser


attualmente in uso, ed è
utilizzabile sia su pc tradizionali
che su portatili e laptop

.
Risorse:
www.planetek.it/mappx

37
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
SpaceStream
Lanciamo un nuovo modello nelle missioni spaziali

Lo
scenario in cui vengono elaborazioni in real-time delle
progettate e realizzate
nuove missioni satellitari, SpaceStream, un immagini è verificata la presenza di
anomalie in atto come un incendio
operative o scientifiche sta o una alluvione. In questo caso
cambiando grazie alle evoluzioni ecosistema dove non il satellite invia direttamente un
tecnologiche nelle piattaforme allarme con le coordinate del punto
satellitari e nei sensori. Costellazioni esiste una distinzione di interesse. Analogamente, può
di mini e micro satelliti con sensori decidere di programmare il satellite
ottici iperspettrali o radar di nuova netta tra UpStream e che segue, per fare acquisire l’area
generazione generano enormi
di interesse e seguire l’evoluzione
volumi di dati, che devono essere
gestiti a bordo e trasmessi ed
DownStream del fenomeno o semplicemente
perché, a causa della presenza di
archiviati alle stazioni di terra.
nuvole, non ha potuto acquisire
In questo contesto, la classica
distinzione tra UpStream possono calcolare le informazioni nessuna immagine utile al
e DownStream va rivista utili direttamente a bordo, monitoraggio.
completamente con un nuovo ma, grazie proprio a questa Un cambio di paradigma che
paradigma, lo SpaceStream, in caratteristica, possono persino apre nuove questioni legate alla
cui un ecosistema complesso sia prendere decisioni in maniera sicurezza e alla certificazione del
in grado di regolare le relazioni autonoma se le informazioni contenuto informativo che apre
tra i diversi componenti. Nello estratte lo richiedono. Infatti, a la strada all’utilizzo di tecnologie
SpaceStream i satelliti non solo bordo del satellite, attraverso innovative come la BlockChain.

38
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Lotta alla droga e controllo delle frontiere
L’Organizzazione delle Nazioni programma VAE. Nell’ambito alla produzione di droghe
Unite (ONU) è un’organizzazione di questo programma,Planetek in Europa ed Asia, al fine di
intergovernativa a carattere Hellas ha avviato un progetto valutare l’impatto delle iniziative
internazionale, che ha come per sostenere il Dipartimento di prevenzione in corso in questi
obiettivo mantenere la pace e di Supporto in Campo delle territori.
la sicurezza internazionale e Nazioni Unite (UN DFS) coinvolto Anche a livello Europeo sono in
promuovere la cooperazione nelle missioni di pace in tutto il corso iniziative analoghe.
economica e sociale. Per lo mondo attraverso l’utilizzo di dati L’European Union Satellite
svolgimento delle proprie attività telerilevati. Center (SatCen) supporta le
alcune Agenzie ONU utilizzano Utilizzando tecniche di EO attività di FRONTEX, l’Agenzia
ampiamente dati geospaziali Fusion di dati radar e ottici, sono Europea della Guardia Costiera
e, sempre più frequentemente, stati ideati e realizzati prodotti e di Frontiera, attraverso la
dati telerilevati da satellite per e servizi geoinformativi, che fornitura di cartografia derivata
costruire banche dati socio- sono stati adottati dai funzionari da dati satellitari per migliorare
economiche ed ambientali utili del Dipartimento per le attività la sorveglianza delle frontiere
a monitorare l’impatto delle operative in pieno campo. Una dell’Europa.
iniziative sui territori in cui iniziativa analoga è stata
operano. realizzata da Planetek Italia a Risorse:
Per promuovere l’utilizzo dei dati supporto dell’UNODC - Ufficio www.planetek.it/eng/eo_for_un
satellitari all’interno dell’ONU, delle Nazioni Unite per il controllo www.planetek.it/SatCen_Frontex
l’Agenzia Spaziale Europea ha della droga e la prevenzione
attivato una specifica linea di del crimine – per il rilevamento
finanziamento nell’ambito del di coltivazioni illegali dedite

39
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
Il segmento terra dei satelliti
Le infrastrutture software per la gestione, l’acquisizione,
l’elaborazione e l’archiviazione dei dati satellitari

Pl
anetek ha una solida
esperienza nella
definizione e sviluppo di
software per sistemi spaziali per
l’osservazione della Terra e per le
missioni planetarie. Competenze
che si estendono dalla definizione
dei sistemi, alla progettazione e
allo sviluppo, fino alla validazione
e consegna on-site. Planetek
fornisce sistemi e tecnologie di
“Ground Segment” per la ricezione
e l’elaborazione dei dati satellitari,
per l’archiviazione, diffusione,
pubblicazione e condivisione dei
prodotti generati, nonché servizi
di consulenza di ingegneria per
la definizione di nuove missioni,
studi di fattibilità, la definizione Image Quality Assessment: missione interamente realizzata in
dell’architettura di sistema, la • PFQCA: strumento per il Italia per il controllo delle risorse
specifica dei requisiti e il design controllo di qualità di prodotti naturali e la misurazione delle
per i sistemi di controllo a terra. CSG standard e non. caratteristiche dell’atmosfera.
Nel contesto dello sviluppo del tool Planetek ha la responsabilità della
Cosmo Second Generation PFQCA, Planetek ha sviluppato un progettazione e sviluppo del sotto-
Planetek collabora alla missione nuovo prodotto, spaceBIT, basato sistema di geocoding automatico
COSMO-SkyMed Second su architettura Plug-in e tecnologie per il segmento terra. Questo S\S
Generation (CSG), la costellazione che sfruttano l’accelerazione dei prende i prodotti di input di livello 1
italiana formata da due satelliti, processori GPU. e produce prodotti geo-localizzati e
con la responsibilità del design geocodificati di livello 2.
e della implementazione di:
Processori non-standard: Risorse:
• PFMOS: Processore che in www.planetek.it/cosmo_SG Risorse:
input prende dati CSG Level www.planetek.it/prisma
1D (Ground Terrain Corrected)
e DEM per generare prodotti Hyperspectral Precursor of the
mosaicati 1D e DEM Application Mission (PRISMA) Data Intensive Technologies for
• PFSPF: Processore che in È una missione EO dell’Agenzia Multimission Environments
input prende prodotti CSG Spaziale Italiana dotata di una (DAME)
Level 1B per generare prodotti innovativa strumentazione elettro- Il progetto DAME prevede lo sviluppo
Speckle Filtered ottica, che combina un sensore di un prototipo di un sistema software
• PFCRP: Processore che in iperspettrale con una camera per la gestione e l’utilizzo dei Big
input prende prodotti CSG pancromatica a media risoluzione. Data di osservazione della Terra.
Level 1 standard e non, per I principali obiettivi di PRISMA Finanziato nell’ambito del General
generare prodotti Cropped sono lo sviluppo di una piccola Support Technology Programme

40
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
(GSTP) di ESA, il progetto prevede
la messa a punto del sistema nel
contesto dell’infrastruttura per il
Collaborative Ground Segment
italiano, come parte di una
federazione di strutture collaborative
a sostegno del Thematic Exploitation
Platform (TEP) a livello nazionale.
Dopo la messa a punto è prevista
l’esecuzione di una dimostrazione
operativa attraverso una selezione
di casi d’uso, volta a evidenziare i
vantaggi che l’impiego del sistema
può portare a diverse comunità degli
utenti nell’ambito costiero.

SWA-DPU Solar Orbiter


La missione Solar Orbiter, nell’ambito
del programma Cosmic Vision
dell’Agenzia Spaziale Europea, è
una nuova missione destinata ad
esplorare il Sole e la sua eliosfera per
migliorare la nostra comprensione
della meteorologia spaziale e dei suoi
effetti sulla Terra. L’Italia collabora allo catturare le informazioni scambiate eventuali precursori elettromagnetici
strumento Solar Wind Analyser (SWA) tra i due strati della Terra, litosfera e rilevabili dallo spazio. Planetek
sviluppando il Data Processing Unit atmosfera, attraverso l’integrazione Italia è coinvolta nella realizzazione
(DPU). Il progetto è affidato a un dei dati acquisiti dai satelliti Swarm della infrastruttura di gestione
gruppo di società composto da TSD, con quelli raccolti da altri satelliti e per l’organizzazione e la fusione
Planetek Italia, Sitael e SSI. Due le da stazioni di misura poste a terra. dei dati satellitari e di terra utili
responsabilità di Planetek: lo sviluppo La combinazione dei dati raccolti, alla estrazione delle informazioni
del software scientifico di bordo contribuisce a fornire un quadro necessarie per le analisi.
(incl. l’elaborazione e compressione geofisico in grado di migliorare
dei dati scientifici) e lo sviluppo del le attuali conoscenze della fisica
sotto-sistema software nel Electrical dei terremoti, con particolare Risorse:
Ground Support Equipment (EGSE). riferimento all’individuazione di www.planetek.it/safe_swarm

Earthbit:
iperspettrale e permette di navigare
Risorse: la struttura dei metadati. spacebit

monitoring the
www.planetek.it/solar_orbiter grazie all’uso di acceleratori grafici
(GPU) consente visualizzazione

SAFE-SWARM health of our planet e elaborazione in tempo reale di


immagini fino a 64GB.
Capire cosa avviene durante la
Earthbit è un tool dedicato alla
fase che precede i grandi eventi Risorse:
fruizione dei prodotti della missione
sismici attraverso dati rilevati da www.planetek.it/eng/earthbit
iper-spettrale PRISMA dell’ASI
satellite e da terra per individuare
che utilizza le potenzialità del
eventuali precursori elettromagnetici
development kit di spaceBIT (big
dallo spazio. È quanto si prefigge
image tool) per la elaborazione
il progetto Swarm for earthquake
al volo dell’immagine in falsi
study, coordinato dall’INGV, con la
colori, di tutti i 247 layer del cubo
collaborazione di Planetek Italia,
e finanziato dall‘ESA. L’obiettivo è

41
www.planetek.it issue 15 | geoxperience
LA NOSTRA MISSION

Semplifichiamo l’uso delle


informazioni geolocalizzate

La
disponibilità crescente mondo che ci circonda. del design strategico per ideare
di dati geo-localizzati I nostri sistemi sono progettati e sviluppare soluzioni in grado
è una condizione che per consentire ai nostri utenti, di soddisfare i desiderata dei
non si era mai verificata fino ad funzionari pubblici, ricercatori, nostri utenti, adottando le migliori
oggi. Questi dati dispongono grandi industrie, imprenditori o tecnologie disponibili sul mercato,
di contenuti informativi che per singoli cittadini, di agire in modo nel pieno rispetto della sostenibilità
essere valorizzati richiedono una consapevole e tempestivo. economica, sociale ed ambientale.
rivisitazione profonda dei processi Interveniamo in tutte le fasi Operiamo in differenti ambiti
con cui i dati vengono prodotti, del ciclo di vita dei dati geo- applicativi: missioni scientifiche
condivisi ed utilizzati. localizzati dalla acquisizione, di esplorazione planetaria;
Per questo motivo progettiamo archiviazione, gestione, analisi, monitoraggio dell’ambiente e del
nuovi processi e soluzioni in fino alla condivisione per territorio; sviluppo di soluzioni di
grado di semplificare l’utilizzo produrre informazione e generare open-government e smart city.
di informazioni geo-localizzate conoscenza. Attraverso il gruppo Planetek
per agevolare la conoscenza del In tutte le fasi adottiamo i principi siamo attivi a livello internazionale

42
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
fornendo soluzioni per la

Adottiamo i principi del design strategico


Commissione Europea e le sue
Agenzie, le agenzie spaziali, le
pubbliche amministrazioni nazionali
ed internazionali, gli enti di ricerca,
per rispondere alle necessità dei nostri clienti
le aziende private e gli studi di
nel pieno rispetto della sostenibilità economica,
ingegneria.
sociale e ambientale.

43
www.planetek.it issue 14 | geoxperience
Dallo spazio alle applicazioni:
più vicini ai bisogni dei clienti

L’
organizzazione dell’azienda infrastrutture. La sua offerta spazia Distribuisce dati telerilevati da satellite
è strutturata in funzioni dai sistemi per la business intelligence dei principali operatori internazionali
Corporate e Strategic su dati geografici alla realizzazione attraverso la famiglia di prodotti
Business Unit (SBU) che insieme di prodotti geoinformativi a valore Preciso®. Cura la distribuzione dei
costituiscono l’Executive Committee. aggiunto da dati di Osservazione prodotti Hexagon Geospatial sul
L’operatività sul mercato nazionale ed della Terra. mercato Italiano.
internazionale è demandato alle SBU
e a Planetek Hellas, relativamente Government & Security SBU SpaceStream SBU
al mercato greco. Le Strategic Offre soluzioni applicative e Il mercato di riferimento è composto
Business Unit sono segmentate servizi sul mercato della Pubblica dalle Agenzie Spaziali (es. l’ASI con
per mercato al fine di comprendere Amministrazione a livello nazionale il programma COSMO-SkyMed, e
meglio le esigenze dei clienti e ed internazionale, e per i mercati l’ESA con il programma Sentinel),
contemporaneamente garantire la Difesa, Educazionale e della ricerca da quelle a loro correlate (come
continuità nel tempo. Le SBU sono scientifica. Fornisce soluzioni Galileo) e dai major player del mercato
strutturate per operare in autonomia geospaziali verso il mercato delle aerospaziale. Sviluppa ed integra
e dotate di capacità progettuale, Agenzie e Istituzioni europee come infrastrutture hardware e software
commerciale e produttiva. Nei l’Agenzia Europea per l’Ambiente, per l’acquisizione, il trattamento e la
nostri progetti di sviluppo software, l’Agenzia Europea per la Difesa, l’UE. distribuzione di dati telerilevati, lungo
utilizziamo le metodologie Agile e Sviluppa soluzioni per l’Osservazione tutta la catena di produzione degli
DEV-ops. della Terra con dati telerilevati da stessi: dal Deep Space all’E.O.; dallo
satellite, aereo e droni. Sviluppa Space Segment, al Ground Segment,
Business 2 Business infrastrutture di dati territoriali (SDI) allo User Segment. Le principali
Il mercato di riferimento è costituito conformi ad INSPIRE, utilizzando Free competenze della SBU ricadono
da società che operano nel settore Open Source e software commerciale infatti nel Systems and Software
dell’Oil&Gas, energie rinnovabili, dei principali Vendor. Offre soluzioni Engineering con forti verticalizzazioni
dei trasporti (ferrovie, strade) e nelle per la creazione di open data verso lo Space Mission Analysis and
attività di ingegneria di opere ed geografici e cataloghi di metadati. Design (SMAD).

44
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
I nostri team leaders
Sergio Samarelli
Chief Technical
Giovanni Sylos Officer e Head of Stelios Bollanos
Labini Business to Business Cristoforo Direttore e
SBU. Fondatore Abbattista cofondatore di
Chief Executive
di Planetek Italia. Head of Planetek Hellas. Dal
Officer e fondatore
Mariella Per diversi anni SpaceStream 2006, ha collaborato
di Planetek Italia.
Professore presso SBU. Dal 2002 in a diversi progetti EU
Ha cooperato con Pappalepore lo IUAV. Si occupa
la NASA e l’ESA, Chief Financial Planetek, si occupa ed ESA in ambito
di informatica della progettazione EO e Geomatica.
ed è stato Direttore Officer e fondatrice
territoriale, e sviluppo di SDI e Ha maturato una
del centro di di Planetek Italia.
osservazione della space system. Per solida esperienza
Geodesia Spaziale Ricopre cariche
Terra e sviluppo di diversi anni docente nel settore
dell’Agenzia in Confindustria
sistemi da più di di WebGIS presso spazio a livello
Spaziale Italiana. Bari e Bat ed è
venticinque anni. lo IUAV. nazionale greco ed
Past President membro del CDA di
di AIPAS, Vice Fondazione Puglia. internazionale.
Chairman EARSC
e nel CdA di
SME4SPACE, per
diversi anni è stato
docente presso lo
IUAV di Venezia.

Vincenzo Barbieri Massimo Zotti che si occupano


Chief Marketing Head of Government di Open Data,
Officer & Head & Security SBU. Open Government
of Design Lab. Responsabile e Geospatial
Fondatore di dello sviluppo innovation.
Planetek Italia. Ha commerciale nel
maturato una solida mercato difesa
esperienza nel e delle suite
settore dei sistemi software Hexagon
e delle applicazioni Geospatial.
per le Pubbliche Collabora
Amministrazioni. attivamente in
diverse associazioni

45
www.planetek.it
issue 14 | geoxperience
Il gruppo
Il gruppo Planetek è costituito da 4 aziende.
Oltre alla capogruppo Planetek Italia s.r.l. fanno parte del gruppo Planetek Hellas e.p.e. e due spinoff
universitari GAP s.r.l. e GEO-K s.r.l. specializzati nella elaborazione di dati telerilevati con sensore ottici e
radar.

Planetek Hellas Geo-K GAP


Planetek Hellas fondata nel 2006 ha GEO-K è il primo spinoff GAP è lo spinoff del Politecnico
sede in Grecia ad Atene. dell’Università di Roma Tor Vergata di Bari che ha come missione la
Opera prevalentemente sul mercato fondato nel 2006. realizzazione di prodotti, processi
greco e verso le principali agenzie La Mission di GEO-K è realizzare e servizi innovativi e di elevato
internazionali. attività di ricerca e sviluppo e fornire contenuto scientifico o tecnologico
Fornisce soluzioni nell’ambito della consulenza, servizi e prodotti nel nel campo del telerilevamento e
geomatica ed in particolare quelle campo del processamento di delle relative tecnologie hardware e
che prevedono l’utilizzo di dati immagini e nel Telerilevamento ottico, software con particolare attenzione
telerilevati da satellite e sistemi per la iperspettrale e a microonde. alle applicazioni della Geomatica.
condivisione di informazioni territoriali Il personale di GEO-K vanta La componente scientifica opera
per il monitoraggio ambientale, lunga esperienza maturata in in forte sinergia con il gruppo di
urbanistico e per la protezione civile. contesti internazionali nell’ambito Telerilevamento del Dipartimento
Opera nei principali programmi di progetti sviluppati e promossi Interateneo di Fisica del Politecnico di
europei nel campo della ricerca dall’Agenzia Spaziale Europea e dalla Bari e con il CNR-ISSIA di Bari. GAP
spaziale dove ha maturato Commissione Europea. ha sviluppato competenze specifiche
esperienza nello sviluppo di sistemi www.geok.it nel rilevamento di movimenti
per la gestione di dati di missioni millimetrici della superficie terrestre
spaziali e di osservazione dello per mezzo dell’analisi interferometrica
spazio. di dati acquisiti da sensori satellitari
www.planetek.gr radar (SAR), nella stima della qualità
delle acque per mezzo dell’analisi di
sensori satellitari passivi operanti nel
domino della radiazione ottica, nello
sviluppo di modellistica ambientale.
www.gapsrl.eu

46
www.planetek.it
geoxperience | issue 15
Approfondimenti
& Contatti
Visita i nostri canali web per scoprire altre risorse,
documenti, video e tutorial, e sentiti libero di
contattarci, seguirci sui social e interagire con noi con i
tuoi likes, tweet e commenti.

www.planetek.it

/planetek

/planetek

/company/planetek-italia

/planetekitalia

blog.planetek.it

Tutto sui prodotti Hexagon Geospatial:


news, tutorial e articoli in lingua italiana.

/erdasvideotutorial

geospatialnews.planetek.it

11 / EN