Sei sulla pagina 1di 48

COMPONENTI

DI UN S ISTEMA SEFFC
E-book gratuito E LORO CLASSIFICAZIONE
Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

O BIETTIVI DI QUESTO E- BOOK

L’obiettivo di questo E-Book è quello di sintetizzare in modo

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


semplice e chiaro quali sono i componenti che vanno a far parte

di un Sistema di controllo del fumo e del calore di tipo forzato,

qual’è la loro classificazione e quali norme sono alla base della loro

regolamentazione.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 2


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

I NDICE
• Introduzione • Disposizioni UNI 9494-2 per

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


• Componenti di un Impianto SEFFC componenti sprovvisti di norme di

• Componenti del Sistema SEDuct® classificazione


• Aperture aspirazione fumi/aria
• L’evoluzione normativa
esterna: griglie e bocchette
• Componenti di un SEFFC
• Barriere al fumo
• Norme di classificazione di resistenza
• Pannello di comando e controllo
al fuoco dei componenti
• Quadro elettrico di potenza
• Ventilatori per il controllo dei fumi
• Livelli di temperatura e caratteristiche
• Condotte per il controllo dei fumi
dei componenti impianto SEFFC
• Serrande per il controllo dei fumi

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 3


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

I NTRODUZIONE

Che cos’è un Sistema SEFFC ?

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


SEFFC è l’acronimo di Sistema di Evacuazione Forzata di Fumo e

Calore. Esso è un sistema di protezione attiva che contribuisce, in

funzione delle sue caratteristiche, al raggiungimento di uno o più

obiettivi primari che la Prevenzione Incendi si prefigge.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 4


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

I NTRODUZIONE

I componenti che lo costituiscono devono avere caratteristiche

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


omogenee, sia se il sistema è di tipo forzato (SEFFC appunto) che

se esso sia di tipo naturale (acronimo SENFC).

Per tale motivo le norme di test al

fuoco e di prodotto che regolamentano

entrambi i sistemi sono le medesime.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 5


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

I NTRODUZIONE

Un Sistema SEFFC, essendo un «SISTEMA» di controllo del fumo,

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


non deve essere inteso come la sommatoria dei componenti che lo

costituiscono, ma è una struttura in cui ogni componente coinvolto

dialoga e si coordina con le restanti parti al fine di raggiungere gli

obiettivi posti a progetto.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 6


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

COMPONENTI DI UN SISTEMA SEFFC

Tutti i componenti del sistema, sia esso naturale SENFC che di tipo

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


forzato SEFFC, devono essere sottoposti a prove di resistenza al

fuoco secondo le norme europee di riferimento.

Tali norme (armonizzate) sono della stessa famiglia perché durante

l’incendio ogni componente del sistema è soggetto alle stesse

sollecitazioni sia termiche che meccaniche.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 7


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

COMPONENTI DI UN SISTEMA SEFFC

I COMPONENTI DI UN IMPIANTO SEFFC COMPRENDONO:

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


 Ventilatori di controllo dei fumi  Componenti di aspirazione
fumi / immissione aria
 Condotte di controllo dei fumi
 Per comparti multipli  Cortine di contenimento fumi
 Per comparto singolo
 Pannello di comando e
 Serrande di controllo dei fumi controllo
 Per comparti multipli
 Per comparto singolo  Quadro elettrico di potenza

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 8


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

COMPONENTI DEL SISTEMA SEDUCT®

VENTILATORI CONDOTTE CONDOTTE SERRANDE SERRANDE

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


COMPARTI MULTIPLI COMPARTO SINGOLO COMPARTO SINGOLO COMPARTI MULTIPLI

ASPIRAZIONE FUMI CORTINE DI PANNELLO DI COMANDO QUADRO ELETTRICO


GRIGLIE E BOCCHETTE CONTENIMENTO E CONTROLLO DI POTENZA

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 9


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

COMPONENTI DI UN SEFFC

I componenti devono essere selezionati in modo da resistere alle

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


sollecitazioni a cui saranno sottoposti durante il loro funzionamento
in caso d’incendio.

Devono essere scelti sulla base delle loro prestazioni di


comportamento al fuoco, misurate in conformità alle norme
pertinenti di riferimento.

Essendo componenti facenti parti di un unico sistema devono


essere sottoposti a test assimilabili alla stessa famiglia normativa.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 10


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Tutti i componenti del sistema sono sottoposti a prove di resistenza al
fuoco secondo le norme europee di riferimento
 UNI EN 1366-1:2014 Condotte
 UNI EN 1366-2:2015 Serrande tagliafuoco
 UNI EN 1366-8:2005 Condotte di estrazione fumi per comparto multiplo
 UNI EN 1366-9:2008 Condotte di estrazione fumi per comparto singolo
 UNI EN 1366-10:2017 Serrande di controllo fumi
 UNI EN 1366-12:2014 Barriere tagliafuoco non meccaniche

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 11


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


I test realizzati sui prodotti permettono di ottenere una serie importante di
informazioni raccolte in uno o più rapporti di prova (documenti propri
delle aziende produttrici e non consegnabili ai richiedenti, salvo
contenziosi)

I rapporti di prova hanno molte informazioni, dettagli, grafici di


comportamento, foto e descrizioni dei componenti e del loro
comportamento durante il test. Tali tipologie di informazioni non sono di
facile lettura, rappresentano inoltre il know how dell’azienda.
I risultati devono essere raggruppati in una classificazione univoca e
standardizzata per il mercato Europeo.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 12


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


I risultati dei test ed i rapporti di prova di tutti i componenti di un sistema
SEFFC vengono «filtrati» e valutati secondo la stessa norma di
classificazione,

UNI EN 13501-4:2016 «Classificazione al fuoco dei prodotti e degli elementi


da costruzione. Parte 4: Classificazione in base ai risultati delle prove di
resistenza al fuoco dei componenti dei sistemi di controllo del fumo.»,

al fine di ottenere una classificazione congruente, da cui si ottiene un


RAPPORTO DI CLASSIFICAZIONE.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 13


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Il Rapporto di Prova ed il Rapporto di Classificazione rappresentano
quello che in termini certificativi viene chiamato I.T.T. (Inizial Type Test o
Test iniziale di Prodotto).

Gli I.T.T. rappresentano la base imprescindibile per l’ottenimento della


Marcatura CE dei prodotti. Marcatura obbligatoria per quasi la totalità dei
componenti, a prescindere dal criterio di dimensionamento del sistema.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 14


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI
Classificazione secondo UNI EN 13501-4 in modo da avere la

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


medesima uniformità certificativa tra componenti.

AerNova srl - www.aernova.eu 15 E-book E02 – Rev 06 - Pag. 15


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Ottenuti gli I.T.T. richiesti, i componenti possono ottenere la marcatura
CE effettuando dei controlli della produzione del Costruttore per mezzo di
un F.P.C. (Factory Production Control o Controllo di Fabbrica)

Anche per tale certificazione, tutti i componenti sono soggetti alla stessa
famiglia di norme che ne permette la marcatura CE*, nello specifico
devono rispondere ai requisiti imposti dalle norme raggruppate nella
famiglia UNI EN 12101.

(*la marcatura è di tipo 1, quindi rilasciata da Ente Notificato)

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 16


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Ad oggi, quasi la totalità dei componenti di un Sistema SEFFC sono
assoggettati alla specifica norma di marcatura

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 17


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Finalmente la normazione
nazionale
ed europea è
CHIARA ed OMOGENEA.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 18


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


La chiarezza documentale si ripercuote anche sotto l’aspetto formale, per
i documenti a cui Costruttori, Imprese e Professionisti devono
provvedere.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 19


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Il Fabbricante (o colui che immette il componente sul mercato) dovrà
rendere disponibile la:

- Dichiarazione di Prestazione (o DoP),

- Manuale di Uso e Manutenzione

- Procedura di corretta posa in opera

Ogni componente deve presentare la corretta Etichettatura.

(tali documenti, possono essere disponibili su un sito web grazie al Regolamento Delegato (UE) n. 157/2014

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 20


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

N ORME DI CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL


FUOCO DEI COMPONENTI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


NOTA:

Risulta doverosa una precisazione in quanto spesso ci capita di


riscontrare ancora l’utilizzo di componenti privi di marcatura CE.

I componenti che hanno recepito la specifica norma armonizzata


(famiglia delle EN 12101) devono OBBLIGATORIAMENTE essere
marcati CE. Ciò indipendentemente dal criterio di dimensionamento
del sistema utilizzato.

Le responsabilità nell’utilizzo di prodotti sprovvisti, sono gravose e


spesso di tipo penale per tutte le figure coinvolte. (CPR 305/2011)
AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 21
Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

VENTILATORI PER IL CONTROLLO DEI FUMI


VENTILATORE VENTILATORE VENTILATORE
ASSIALE CENTRIFUGO TORRINO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Classificazione
Periodo di
Riferimenti normativi
Classe Temperatura funzionamento  D.M. 3 agosto 2015 TAB S.2-35
minimo
F200 200 °C 120'  D.M. 16 febbraio 2007 TAB A.7.6
F300 300 °C 60'  UNI EN 12101-3:2015
F400 400 °C 90' o 120'
 UNI EN 13501-4:2016
F600 600 °C 60'
F842 842 °C 30'

Come richiesto Come richiesto da TUTTI I VENTILATORI DELLA LINEA SEDuct®


Non spec.
da committente committente

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 22


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

CONDOTTE PER IL CONTROLLO DEI FUMI


CONDOTTE CONDOTTE
COMPARTO SINGOLO COMPARTI MULTIPLI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Riferimenti normativi
 D.M. 3 agosto 2015 TAB S.2-31 e
S.2-30
 D.M. 16 febbraio 2007 TAB A.7.1 e
A.7.2
Classificazione  UNI EN 13501-4:2016
Periodo di  UNI EN 1363-1:2012
Classe Temperatura funzionamento  UNI EN 1366-1:2014
minimo
 UNI EN 1366-8:2005
E300 - xx 300 °C xx'
 UNI EN 12101-7:2011
E600 - xx 600 °C xx'
 UNI EN 13501-4:2016
Curva
EI - xx xx'
UNI EN 1363-1
TUTTI LE CONDOTTE DELLA LINEA SEDuct®
xx' indica il tempo espresso in minuti (30, 60, 90, 120)

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 23


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

CONDOTTE PER IL CONTROLLO DEI FUMI


 PER COMPARTO SINGOLO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Hanno il compito di veicolare o accumulare fumi caldi
all'interno del singolo comparto.
Le condotte per singolo comparto devono essere utilizzate
quando non si ha necessità di requisiti di isolamento termico
perché operanti all'interno del comparto origine dell'incendio.
La condotta è attraversata esclusivamente dal fumo aspirato
dallo stesso compartimento antincendio anche se
proveniente da un serbatoio a soffitto diverso dal proprio.

 PER COMPARTI MULTIPLI


Hanno il compito di garantire una continuità di
compartimentazione all’incendio in molteplici scenari.
Le condotte per compartimenti multipli devono essere
utilizzate quando in uno qualsiasi degli scenari d’incendio
previsti la condotta attraversa un compartimento antincendio
diverso da quello in cui ha avuto origine l'incendio.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 24


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

CONDOTTE PER IL CONTROLLO DEI FUMI


Le condotte di controllo del fumo intervengono in 2 diverse modalità all’interno di un
impianto SEFFC

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Effettuare l’aspirazione locale dei fumi Favorire l’ingresso (naturale o forzato)
1 nel compartimento interessato 2 dell’aria di ricambio proveniente
dall’incendio dall’esterno

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 25


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

SERRANDE PER IL CONTROLLO DEI FUMI


SERRANDE SERRANDE
COMPARTO SINGOLO COMPARTI MULTIPLI

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Riferimenti normativi
Classificazione  D.M. 3 agosto 2015 TAB S.2-32
Periodo di
e S.2-33
Classe Temperatura
funzionamento minimo  D.M. 16 febbraio 2007 TAB
E300 - xx 300 °C xx' A.7.3 e A.7.4
E600 - xx 600 °C xx'  UNI EN 1363-1:2012
HOT400 400°C 30'  UNI EN 1366-10:2017
Curva  UNI EN 12101-8:2011
E - xx xx'
UNI EN 1363-1  UNI EN 13501-4:2016
Curva
EI - xx xx'
UNI EN 1363-1
TUTTE LE SERRANDE DELLA LINEA SEDuct ®
xx' indica il tempo in minuti (30, 60, 90 ...)

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 26


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

SERRANDE PER IL CONTROLLO DEI FUMI


 PER COMPARTO SINGOLO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Hanno il compito di isolare le singole aree all'interno
dello stesso comparto.
Le serrande a singolo compartimento permettono di
identificare differenti zone di fumo all'interno dello stesso
compartimento al fuoco e permettono di parzializzare la
portata di progetto dell'impianto.

 PER COMPARTI MULTIPLI


Hanno il compito di isolare la singola compartimentazione
interessata dall'incendio dalle altre.
Le serrande per compartimenti multipli permettono di
conservare intatto il grado di compartimentazione REI delle
aree non soggette ad incendio, e consentono all'impianto
di lavorare con la portata di progetto nel comparto in cui ha
avuto origine l'incendio.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 27


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

DISPOSIZIONI UNI 9494 - 2 PER COMPONENTI


SPROVVISTI DI NORME DI CLASSIFICAZIONE

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Per i componenti sprovvisti di specifiche norme di classificazione e di
prodotto la UNI 9494-2 richiede delle precise disposizioni.

 PER DISPOSITIVI DI COMANDO E CONTROLLO


L’unità centrale deve essere posizionata in luogo sicuro e protetto dall’incendio. Le
condutture elettriche devono essere realizzate con prestazione di resistenza al
fuoco non inferiore al tempo di funzionamento del sistema.

 PER GRIGLIE E BOCCHETTE


Il materiale utilizzato ed il sistema di fissaggio/installazione deve garantire la
resistenza alle temperature medie dei fumi previste [ ] in particolar modo è da porre
particolare attenzione alla presenza di eventuali componenti in materiale non
metallico.

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 28


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

APERTURE ASPIRAZIONE FUMI/ ARIA ESTERNA:


GRIGLIE E BOCCHETTE

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Non esistono norme di classificazione e di prodotto per griglie e bocchette di aspirazione.
La norma UNI 9494-2:2017 da però delle indicazioni generali sui requisiti fisico-
comportamentali che devono possedere.
Le bocchette e le griglie della linea SEDuct® sono conformi alla UNI 9494-2, cioè composte
esclusivamente da parti metalliche e testate per il funzionamento alle alte temperature.

Griglia Griglia Bocchetta


Aspirazione fumi Aspirazione fumi Aspirazione fumi

COMPONENTI ASPIRAZIONE FUMI DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 29


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

BARRIERE AL FUMO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Riferimenti normativi

 D.M. 3 agosto 2015 TAB S.2-34

 D.M. 16 febbraio 2007 TAB A.7.5

 UNI EN 12101-1:2006
Periodo di
Classe Temperatura
funzionamento minimo  UNI EN 13501-4:2016
D600 - xx 600 °C xx'
xx' indica il tempo in minuti (30, 60, 90 ...)
La dicitura A indica un tempo maggiore a 120 min.

CORTINE DI CONTENIMENTO PER IL CONTROLLO DEI FUMI DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 30


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

PANNELLO DI COMANDO E CONTROLLO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Riferimenti normativi

 UNI 9494-2:2017

Nota:

Il draft della norma di prodotto prEN 12101-9


è stato ritirato e non può più essere ripreso
come riferimento normativo sino alla sua
pubblicazione in inchiesta.

PANNELLI DI COMANDO E CONTROLLO DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 31


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

PANNELLO DI COMANDO E CONTROLLO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Per essere un SISTEMA, capace di realizzare una protezione attiva
all’incendio, essi devono DIALOGARE tra loro ed avere un funzionamento
COORDINATO, in funzione dello specifico scenario d’incendio.

PANNELLI DI COMANDO E CONTROLLO DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 32


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

PANNELLO DI COMANDO E CONTROLLO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Questo avviene per mezzo di un SISTEMA DI COMANDO E
CONTROLLO che, in funzione dell’evento accaduto, attiva o disattiva i vari
componenti al fine di configurare il sistema nello scenario posto a progetto.

Il sistema di comando e controllo deve essere in grado di realizzare e


segnalare il ciclo di attivazione del SEFFC e, in particolare, di tutti gli
elementi attivi dello stesso.

Il sistema di comando e controllo deve inoltre consentire la sorveglianza e


il monitoraggio dello stato del SEFFC e garantirne il funzionamento nel
tempo.

PANNELLI DI COMANDO E CONTROLLO DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 33


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

PANNELLO DI COMANDO E CONTROLLO

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


La norma UNI 9494-2:2017 detta specifici vincoli in merito al tipo di
collegamento tra Centrale di controllo e Moduli di campo per il
controllo dei singoli dispositivi:

• la tipologia di collegamento deve essere composta da uno o più


anelli chiusi o in alternativa da un collegamento a stella.

• in nessun caso è ammesso che la tipologia di collegamento tra


Centrale e moduli possa essere composta da uno o più anelli
aperti.

PANNELLI DI COMANDO E CONTROLLO DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 34


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

PANNELLO DI COMANDO E CONTROLLO


Unità centrale
Unità centrale

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


ANELLO

Sicurezza di
funzionamento
anche in caso di
Moduli di campo interruzione delle
linee di comando

PANNELLI DI COMANDO E CONTROLLO DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 35


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

PANNELLO DI COMANDO E CONTROLLO


Unità centrale
Unità centrale

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Anello aperto

Non è assicurato
un sufficiente
livello di sicurezza
Moduli di campo
Tipologia di collegamento
non ammessa

PANNELLI DI COMANDO E CONTROLLO DELLA LINEA SEDuct ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 36


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

Q UADRO ELETTRICO DI POTENZA

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Riferimenti normativi

 UNI 9494-2:2017

 UNI EN 12101-10:2006

QUADRO ELETTRICO DI POTENZA DELLA LINEA SEDUCT ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 37


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

Q UADRO ELETTRICO DI POTENZA

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Rappresentano il cuore del sistema. Essi forniscono alimentazione
ad ogni elemento attivo come Ventilatori, serrande, pannelli di
controllo etc..

La norma armonizzata di prodotto e marcatura UNI EN 12101-


10:2006 ne prescrive le caratteristiche comportamentali ed i livelli
di sicurezza che devono avere.

QUADRO ELETTRICO DI POTENZA DELLA LINEA SEDUCT ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 38


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

Q UADRO ELETTRICO DI POTENZA

Pannello
di

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


controllo Ventilatori Cavi di segnale

Serrande
Alimentazione
Cavi di potenza
Primaria Quadro
di
Privilegiata Potenza Aperture

Cortine

QUADRO ELETTRICO DI POTENZA DELLA LINEA SEDUCT ®

AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 39


Componenti di un Sistema SEFFC e loro classificazione

LIVELLI DI TEMPERATURA E CARATTERISTICHE DEI


COMPONENTI IMPIANTO SEFFC

Nella UNI 9494-2 è possibile trovare un utile riferimento delle singole classificazioni e

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


della correlazione tra i singoli componenti

Temperatura locale dei fumi (°C) Norme di


Componenti
riferimento
≤ 200 °C ≤ 300 °C ≤ 400 °C ≤ 500 °C
Ventilatori SEFFC F200 F300 F400 F600 UNI EN 12101-3
Condotte di controllo del fumo
E300 30 S E300 30 S E600 30 S E600 30 S
comparto singolo
UNI EN 12101-7
Condotte di controllo del fumo
EI xxx S
comparti multipli
Serrande di controllo del fumo
E300 30 S E300 30 S E600 30 S E600 30 S
comparto singolo
UNI EN 12101-8
Serrande di controllo del fumo
EI xxx S
comparti multipli
Barriere al fumo D 30 UNI EN 12101-1
Cavi di segnale CEI 20-105
UNI EN 13501-1
Cavi di potenza
UNI EN 13501-3
AerNova srl - www.aernova.eu E-book E02 – Rev 06 - Pag. 40
GRAZIE PER AVER DEDICATO
IL TUO TEMPO ALLA LETTURA

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


DI QUESTO E-BOOK!

Se ti è piaciuto condividilo sui


Social Network

AerNova srl - Via del Commercio 25 – 63900 Fermo


E-book E02 – Rev 06 - Pag. 41
info@aernova.eu www.aernova.eu
POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE LE ALTRE GUIDE

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


AerNova srl - Via del Commercio 25 – 63900 Fermo
E-book E02 – Rev 06 - Pag. 42
info@aernova.eu www.aernova.eu
Catalogo
Tecnico

DOWNLOAD CATALOGO TECNICO


Materiale di proprietà AerNova srl
GUIDA REALIZZATA
da Ing. Alessandro Temperini
Direttore tecnico di AerNova s.r.l.

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Alessandro Temperini CONTATTI

Presidente e membro del Consiglio Direttivo dell’associazione culturale ANACE (Ass. Indirizzo di posta elettronica:
Nazionale Antincendio e Controllo Evacuazione del fumo) Alessandro Temperini è il temperini@aernova.eu
responsabile tecnico dell'AerNova.
Da oltre un decennio, si occupa primariamente di consulenza, dei rapporti con i vari studi Telefono
di progettazione e di ricerca, sviluppo e certificazione di nuovi prodotti e soluzioni per il +39 0734 64 20 07
controllo del fumo di tipo forzato.
Ingegnere Elettronico laureato presso l'Università Politecnica delle Marche, iscritto Telefono
all’Ordine degli Ingegneri di Fermo ed iscritto nell’elenco dei professionisti previsto +39 02 86 88 2794
dall’art.6 del DM 05/08/2011 (818/1984) per l’abilitazione di Tecnico CPI.
Socio UNI ed operante nel CT 034 «Protezione Attiva contro gli incendi» GL9: Sistemi per Social:
il controllo di fumo e calore. Socio AiCARR e membro del Comitato Tecnico Sicurezza e
Prevenzione Incendi. Operante nel Working Group CEN TC 191 e CEN TC 156.

AerNova srl - Via del Commercio 25 – 63900 Fermo


E-book E02 – Rev 06 - Pag. 44
info@aernova.eu www.aernova.eu
CHI È AERNOVA
AerNova è una azienda italiana attiva da oltre 20 anni nella
produzione di componenti di Sistemi di Controllo di Fumo e

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


Calore. Si distingue per l’elevato livello tecnico e qualitativo.

Da sempre è attenta all’innovazione che persegue attraverso


la ricerca e sviluppo di soluzioni capaci di rispondere ad un
mercato in continua evoluzione.

La sua squadra è in grado di supportare i propri Clienti e


Partner su:
• confronto progettuale normativo e dimensionale
• supporto nella scelta dei componenti necessari
• fornitura di tutti i componenti scelti
• supporto sulla redazione documentale.

AerNova srl - Via del Commercio 25 – 63900 Fermo


E-book E02 – Rev 06 - Pag. 45
info@aernova.eu www.aernova.eu
© Copyright

Materiale di proprietà AerNova – si riserva il diritto di modifica senza preavviso


ATTENZIONE : TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI.

È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente eBook,
ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei
contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica,
senza previa autorizzazione scritta di AerNova srl.
AerNova si riserva il diritto di modifica del materiale senza obbligo di preavviso.

AerNova srl - Via del Commercio 25 – 63900 Fermo


E-book E02 – Rev 06 - Pag. 46
info@aernova.eu www.aernova.eu
w w w.a ernova .eu