Sei sulla pagina 1di 2

L’ITALIA NEI SECOLI | IERI E OGGI A2

PRIMA DI LEGGERE
Dove si trovano questi monumenti? Indica l’alternativa corretta.

1 2 3 4
A Italia B Grecia A Spagna B Giappone A Giappone B Scozia A Turchia B Francia

5 6 7 8
A Inghilterra B Cina A Svizzera B Russia A Stati Uniti B Irlanda A Italia B Grecia

LA MAGNA GRECIA
A dire la verità, anche chi ha risposto
“Grecia” non ha sbagliato di molto: in
effetti si tratta di un tempio greco, di
un’opera architettonica greca costruita da
greci nel vi secolo a.C. … ma nel vi secolo
a.C. molte zone dell’Italia del Sud erano
Come avete risposto alla domanda 8? Pro- scattata in Italia, e precisamente a Paestum, “Grecia”, anzi erano la parte più “grande”
babilmente molti di voi hanno risposto in provincia di Salerno, in Campania, non della Grecia, la Magna Grecia.
“Grecia”, invece questa fotografia è stata molto distante da Napoli. Gli antichi chiamavano Magna Grecia
(che in latino significa “grande Grecia”)
quella parte dell’Italia del Sud che oggi è
divisa tra le regioni Puglia, Calabria, Basi-
licata e Campania, ma in realtà anche in
Sicilia sono presenti i resti di numerose
città greche, molto ricche e potenti.

Ma che cosa è rimasto oggi di tutta que-


sta “Grecia”? Prima di tutto sono rimaste
molte città belle e importanti, come Napo-
li, Taranto, Reggio Calabria, Siracusa. Poi
Ma che cosa hanno a che fare delle mattonelle con la Magna Grecia? Beh, forse non tutti cono- numerosi monumenti (templi, teatri...),
scono Crotone, una città della Calabria, nell’Italia del Sud, ma certamente tutti conoscono Pita- molti oggetti archeologici (soprattutto
gora e il suo famosissimo teorema. Pitagora è sicuramente il cittadino più famoso di Crotone. vasi), monete e… la lingua!
Viveva qui quando Crotone era una delle città più importanti della Magna Grecia. Sì, in Italia esistono zone, anche se molto
E le mattonelle? La leggenda racconta che un giorno Pitagora sta aspettando qualcuno in una piccole, dove si parla un dialetto di origi-
sala con il pavimento coperto di mattonelle quadrate. Una di queste è rotta lungo la diagonale. ne greca. Secondo alcuni studiosi il dia-
Pitagora le osserva a lungo, molto a lungo… e prova a immaginare anche le mattonelle vicine letto che si parla nella zona di Bova, in
rotte lungo la diagonale. Le mattonelle formano un quadrato, un quadrato fatto di 4 mezze mat- Calabria, ha origine proprio dalla lingua
tonelle, che quindi è grande come due mattonelle… pensa, pensa, e alla fine capisce che quel parlata 2500 anni fa in Magna Grecia.
quadrato, costruito sulla diagonale, è grande il doppio dei quadrati costruiti sui lati: è nato il
teorema di Pitagora!

1 | LA MAGNA GRECIA
L’ITALIA NEI SECOLI | IERI E OGGI A2
1 c COMPRENSIONE
> Abbina le immagini alle definizioni e al punto esatto sulla cartina.
A Bronzi di Riace (statue greche conservate nel Museo Archeologico di Reggio Calabria)
B i templi di Paestum
C Tempio della Concordia ad Agrigento
D Vaso greco trovato a Sibari
E Moneta greca di Siracusa
F Teatro Greco di Siracusa

Taranto
Paestum
Metaponto

Sibari

Gioia Tauro

Reggio Calabria
5
6
Agrigento Siracusa

2 | LA MAGNA GRECIA