Sei sulla pagina 1di 2

SUITE COMPOSTELANA

Preludio
Questo preludio è diviso in tre sezioni: A B A’ + Coda
Il preludio si apre con la presentazione del motivo A, una melodia accompagnata dalla nota pedale
di Si. Questa frase si estende per quattro battute. Il cambio repentino di tempo introduce il motivo
B. Questo motivo B può essere diviso in due parti, la prima è in senso ascendete, la seconda
discendente. Come il motivo A, dura quattro battute. Seguito un piccolo ponte che porterà alla
ripetizione della frase A ora con la nota del pedale di mi sulla prima e sulla sesta corda della
chitarra. Con un ulteriore cambio di tempo, Mompou presenta 6 sedicesimi che ripetono due volte
la nota Mi. Questo può essere identificato come motivo C, e una terza ripetizione a valori più
grandi funge da ponte che porta alla sezione B.
Con l'indicazione Meno mosso ed espressivo (Sezione B), prende l’avvio il motivo D seguito da
frammenti del motivo B e C nell’arco di quattro battute. Con l’indicazione molto espressivo inizia la
variazione del motivo D strutturato con due linee melodiche a specchio. La stessa variazione sarà
presente più avanti in stretto. Le battute da 22 a 25 contengono nuovamente il motivo B a cui
risponde il motivo C. Il culmine di questo preludio appare nelle misure da 36 a 48. In queste
battute appare il motivo B sviluppato, che copre buona parte della gamma sonora della chitarra, in
un grande crescendo. La melodia diminuisce su una nota Re in semiminima e minima. Dalla misura
51 alla 58 Mompou ripete il contenuto melodico presente nelle battute da 1 a 10 nel nuovo tono
di La minore. Poi con una nuova variante del motivo B, Mompou ci conduce alla conclusione.

Corale
Con l'indicazione di Lento-Legato, il titolo del brano, Corale, espone già le caratteristiche del
secondo componimento della Suite. DEFINIZIONE CORALE
La tonalità di questo brano è Fa # minore in misura 2/4 e il Corale è strutturalmente costituito da 3
frasi di otto battute ciascuna.
Frase A
Nelle prime 4 battute la linea del canto è affidata alla voce del soprano.
Frase B
In questa seconda frase, Mompou sviluppa una sequenza con il motivo delle prime due battute
Frase C
Mompou presenta questa frase in maggiore. Il motivo viene presentato come all’inizio del corale
ma con l'indicazione mf.
Il lavoro termina con la ripetizione delle frasi A e B.

Cuna
Si tratta di una ninna nanna.
Il brano dalla forma ripetitiva inizia con un motivo anacrusico accompagnato da un ostinato di tre
note discendenti. Il brano è composto da tre sezioni.
La prima sezione è composta da due frasi. La prima espone il motivo A in ordine decrescente per
grado congiunto mentre la seconda in modo crescente.
Nella seconda sezione Mompou cambia la linea melodica: l’ostinato di tre note ora è al basso e in
senso ascendente.
Nella sezione C, Mompou rompe l'ostinato per presentare il motivo B
Il lavoro termina con la ripetizione della sezione A più una codetta di tre battute.
Recitativo
Questo brano si apre con l'indicazione Lento molto espressivo e cantabile. Le frasi si trovano nel
registro basso della chitarra, questo suggerisce un’interpretazione vocale come se al canto ci fosse
un baritono o un basso.