Sei sulla pagina 1di 85

l’esperto risponde .professioni .

casa
Lavori in casa
Cessione del credito
L’inserto
Il fascicolo
estraibile
+guidala Effetto tecnologie
L’avvocato
I sistemi di intelligenza
artificiale impattano
anche sulle attività dei
Residenziale
Mutui verdi,
con i quesiti rapida giuslavoristi, che si
e sconto in fattura: del lavoro interrogano sul futuro Italia leader
della professione.
come gestire i bonus cambia pelle Aquaro e Melis in Europa
—a pagina 8

La Guida rapida spiega come funziona Sono già dieci le banche


il meccanismo di cessione del credito e pronte a offrire finanziamenti
quali sono le condizioni per l’accesso per l’acquisto o la costruzione
ai bonus previsti in caso di lavori per il di abitazioni con alte
risparmio energetico “qualificato” e la performance energetiche
riduzione del rischio sismico. Lovera —a pagina 16

Le porte girevoli
del Fisco: Le gran
di mano
vre per
il 2020

tasse in e out CONF


O INTR ERMA

con la manovra
ODUZ DA DEF
PROBA IONE IN
BILE O IN AT IRE
T
DI CON ESA PROBA
B
Ace, R&
FERMA REVISI ILE
ONE O
Ammor S, ELIMIN
AZIONE
tamenti Cedolar
Oggi la Nadef. Dossier Iva ancora sotto esame affitti
e
Mini-Ire
€ 2 in Italia
Riprendono quota cuneo fiscale, Industria 4.0 Bonus l
avori s
Lunedì 30 Settembre 2019 e Ace. Sono a rischio mini Ires e super flat tax in casa Nuove i
mpo
Anno 155° — N° 269 sui cons ste
umi Pace
Forfait in bilico. Il mancato avvio del regime Cuneo
fiscale
90930 fiscale
al 20% (ricavi e compensi tra 65 e 100mila euro) Tasse
sulla ca
9 770391 786418 potrebbe coinvolgere un professionista su 10 Industri sa Regime
a 4.0 forfettar
con “Norme e Tributi” € 12,90 in più;
io
con “Aspenia” € 12,00 in più;
con “ISA” € 9,90 in più; di Cristiano Dell’Oste, Marco Mobili, Giovanni Parente e Valeria Uva Tax
con “Permessi Edilizi” € 9,90 in più;
alle pagine 2 e 3 expendi
con “Codice Revisore Legale” € 9,90 in più;
con “Il Regime Forfettario” € 9,90 in più;
tures
con “How To Spend It” € 2,00 in più. IL MALESSERE DEI COMMERCIALISTI - L’analisi di Salvatore Padula a pag. 3
con “IL Maschile” € 4,00 € 0,50 in più.

Iva
Prezzi di vendita all’estero: Monaco P. € 2 (dal lunedì al
sabato),€ 2,5(la domenica), Svizzera SFR 3,20
Forfettari, il check-up di ricavi e attività - Giorgio Gavelli a pag. 11

Bonus, l’auto costa meno in otto Regioni


ilsole24ore.com
lunedi@ilsole24ore.com PANOR A MA

SCUOLA

Al Nord assegnato

25
grammi per incentivare il rinnovo
GLI INCENTIVI LOCALI del parco-veicoli: caso per caso, Il VERSO IL DECRETO CLIMA appena il 43%
Sole 24 Ore del Lunedì ricostruisce
delle cattedre
Sono cumulabili con l’eco-
sconto nazionale. Coperti
la mappa dei benefici e dei destina-
tari. I contributi sono considerevoli
(in Sardegna si arriva fino a 25mila
Sotto tiro il prezzo del diesel A tre settimane dall’inizio del-
anche gli acquisti a km zero euro, in Lombardia a 20mila) e cu-
mulabili - salvo eccezioni - con
mila euro Cambiare auto passando a un’elet- prezzo del gasolio a quello della
l’anno scolastico le scuole italia-
ne restano in emergenza. So-
Da domani ricomincia nelle città la quelli nazionali (che arrivano fino È l’importo massimo del trica o a un’ibrida? Oltre ai divieti di benzina, con una revisione delle prattutto al Nord. In Lombardia,
MERCOLEDÌ stagione dei divieti per i veicoli più a 6mila euro). Ad eccezione del Ve- bonus messo a disposizione circolazione e alla disponibilità di accise.La questione è inserita nel Piemonte e Veneto è andato a
IN inquinanti. Tornano così d’attuali- neto, sono ammessi anche acquisti di piccole e medie imprese modelli “alternativi”, il proprieta- dossier sulla soppressione dei sus- buon fine solo il 43% delle nomi-
EDICOLA tà i bonus locali alla rottamazione. di vetture a km zero. In Friuli-V.G. in Sardegna per l’acquisto rio di una vettura deve tener conto sidi ambientalmente dannosi ne. L’emergenza maggiore ri-
Anche se spesso non usati fino ad le agevolazioni coprono i mezzi bi- di auto, furgoni e pulmini anche dei costi di esercizio. Una (Sad). In settimana è atteso il de- guarda il sostegno. Anche nel
esaurimento dei fondi, in otto Re- fuel fino a 4mila cc.. solo a trazione elettrica. questione delicata riguarda, infat- creto clima. Lazio dove manca il direttore
gioni sono, infatti, disponibili pro- Maurizio Caprino —a pagina 4 ti, il possibile allineamento del —a pagina 4 dell’Ufficio scolastico regionale.
Eugenio Bruno —a pagina 6
Lavoro / 1
Contrattazione,
Nido per tutti con 800 milioni
I CASI IN CASSAZIONE

collaborazioni Per l’ascensore


e tutele: in condominio
le nuove regole Senza posto 1 milione di bimbi il rischio di divieti
L’installazione dell’ascensore in
Un «Focus» di 16 pagine c’è posto solo per un bambino su un condominio che ne era sprov-
dedicato alla nuove regole in AGEVOLAZIONI cinque negli asili nido oggi attivi LA M INIS TRA visto è vista con favore perché
materia di lavoro. In vendita in Italia, seppur con grandi diffe- consente di eliminare le barriere
a 0,50 euro oltre al quotidiano Le famiglie hanno già
sconti in base al reddito e
renze sul territorio.
La stima realizzata dal Sole 24 Bonetti: architettoniche e di migliorare
quindi l’accessibilità dell’edifi-

Lavoro / 2 bonus nido senza tetto Isee


Ore scende a 352 milioni di euro
all’anno se si considerano solo le in arrivo cio. Ma ci sono comunque alcuni
aspetti a cui occorre fare atten-

Naspi, così La misura “asili nido gratis”, an-


famiglie con un Isee inferiore a
25mila euro. Un budget che, il Family Act zione per evitare contestazioni e
divieti. È il caso, ad esempio, di

l’addizionale
nunciata nel discorso di insedia-
mento del Governo Conte-bis e ri-
complessivamente, risulta non
molto superiore a quello già stan- che riordinerà quando vengono lesi i diritti di
un singolo condomino.

Datori di lavoro alla cassa


lanciata di recente dall’Esecutivo,
vale 800 milioni di euro l’anno. Una
ziato per i prossimi anni tra bo-
nus nido e bonus bebé: al primo il sistema Augusto Cirla —a pagina 26

per versare gli arretrati del


contributo addizionale sul
cifra che garantirebbe l’asilo nido
gratis a tutti i bambini che frequen-
sono destinati 330 milioni a par-
tire dal 2020, al secondo 240 mi- dei sostegni CONTRO I FURBETTI
rinnovo dei contratti a termine.
Lacqua e Rota Porta
tano le strutture pubbliche e priva-
te esistenti in Italia, purtroppo solo
lioni per l’anno prossimo e poi la
misura andrebbe rifinanziata. —a pagina 7
Molte donazioni?
—a pagina 25 il 21,7% rispetto alla platea totale: Finizio e Melis —a pagina 7 La quota esentasse
vale una sola volta
S AL VAT AGG IO
Non si può, con un’artificiosa
Sanità, un Albo Il maxi Ordine che raccoglie 17
professioni sanitarie ed è in via di
speciali ad esaurimento, ai quali ci si
potrà iscrivere entro il 31 dicembre.
moltiplicazione degli atti di do-
nazione approfittare più volte
extra large formazione apre anche a chi, pur
avendo titoli formativi inadeguati
Lo stesso decreto allarga il perime-
tro ai massiofisoterapisti, suscitan-
della franchigia esente da impo-
sta di donazione (niente prelievo
con il recupero perché conseguiti tempo fa, può
comunque vantare nell’ultimo
do polemiche perché si tratta di
attività che non ha le caratteristiche
su 1 milione tra coniugi e parenti
in linea retta ). È questa la ratio
di 20mila tecnici decennio un’esperienza lavorativa,
anche non continuativa, di almeno
richieste a una professione sanita-
ria. Anche in questo caso la soluzio-
dell’istituto del coacervo, ovvero
la somma delle cifre donate. E at-
tre anni. Lo prevede un decreto del ne sarebbe quella degli elenchi a tenzione, il Fisco sta azionando
Poste italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L. 46/2004, art. 1, C. 1, DCB Milano
ministero della Salute, che istituice esaurimento. degli accertamenti.
all’interno del super Albo gli elenchi Magnano —a pagina 13 Angelo Busani —a pagina 21
1FSVHJB

MVOFEÖ
 TFUUFNCSF


DSPOBDB!HSVQQPDPSSJFSFJU

%VF SVPUF TUPSJDIF


4VDDFTTP QFS MB NBOJGFTUB[JPOF PSHBOJ[[BUB QFS MF CJDJ BOUFDFEFOUJ JM  EBMMBTTPDJB[JPOF 'SBODFTDP OFJ TFOUJFSJ NFEJP  DIJMPNFUSJ
DIF TJ TQJO
HFWB GJOP BM NPOUF 5F[JP QFS BQ
In duecento alla cicloturistica d’epoca QSPEBSF B $JWJUFMMB E"SOB F JOGJ
OF MB USBUUB QJÜ CSFWF  DIJMP
1&36(*" DMFUUF TUPSJDIF BOUFDFEFOUJ JM TFTTPSF BMMP TQPSU EFM $PNVOF NFUSJ
DIF EB 1FSVHJB QVOUBWB EJ
 F JO BCCJHMJBNFOUP EFQPDB $MBSB 1BTUPSFMMJ 2VJ TJ Í TWPMUB SFUUBNFOUF TV $JWJUFMMB i$PO WB
! %BJ HJBSEJOJ EFM 'SPOUPOF GJ QSPNPTTB EBMMBTTPDJB[JPOF 'SBO MFTJCJ[JPOF EFHMJ TCBOEJFSBUPSJ SJF SFBMUÆ EJ RVFTUB [POB BCCJB
OP BE "TTJTJ QFS DIJ IB TFHVJUP MB DFTDP OFJ TFOUJFSJ HVJEBUB EBM EJ "TTJTJ QSJNB EFM USBTGFSJNFO NP JO QJFEJ JM QSPHFUUP QFS MB DSFB
USBUUB QJÜ MVOHB F JOGJOF QFS UVU QSFTJEFOUF $FTBSF (BMMFUUJ * QBS UP JO CJDJ OFMMB [POB EJ 1PSUB [JPOF EJ VO QFSDPSTP QFSNBOFO
UJ JM SJUPSOP B 1FSVHJB JO QJB[[B UFDJQBOUJ DJSDB EVFDFOUP TJ TPOP 4BOU"OHFMP EB EPWF FSB QPTTJCJ UF 1FSVHJB#FWBHOB 0SB NBODB
*7 /PWFNCSF 4J Í DIJVTB DPTÑ JF SJUSPWBUJ JO CPSHP 99 (JVHOP BMMF MF TFHVJSF USF QFSDPSTJ EJGGFSFO[JB MBMMFTUJNFOUP EFMMB TFHOBMFUJDB
SJ MB RVBSUB FEJ[JPOF EFMMB NBOJGF  1PJ TPOP TBMJUJ JO QJB[[B *7 UJ RVFMMP MVOHP GJOP BMMB DJUUÆ TF EFGJOJUJWBu SJDPSEB (BMMFUUJ
TUB[JPOF DJDMJTUJDB BQFSUB B CJDJ /PWFNCSF BMMB QSFTFO[B EBMMBT SBGJDB  DIJMPNFUSJ
VOP JOUFS 2VBSUB FEJ[JPOF -F CJDJ TUPSJDIF JO DFOUSP "MF#PS

%B PHHJ BM  EJDFNCSF EJWJFUP EJ USBOTJUP QFS J MBWPSJ BMMF DPOEVUUVSF 1BTTBOP TPMP J WFJDPMJ EFJ SFTJEFOUJ EBMMF  EFM TBCBUP GJOP BMMF  EFM MVOFEÖ

$PSTP #FSTBHMJFSJ DIJVTP BMMF BVUP GJOP B /BUBMF


EJ "MFTTBOESB #PSHIJ TBCBUP Í QSFWJTUP MPCCMJHP MP BM UBWPMP EFMMF BTTPDJB
QFS MB EJUUB FTFDVUSJDF EJ [JPOJ EFM DFOUSP DIF TJ Í SJV
1&36(*"
DIJVEFSF MP TDBWP F EJ MB OJUP MVOFEÑ TDPSTP BMMB QSF
! 'JOP BM  EJDFNCSF JO TDJBSF MB DBSSFHHJBUB JO DPO TFO[B EFM TJOEBDP 3PNJ[J F
DPSTP #FSTBHMJFSJ TDBUUB MB EJ[JPOJ EJ iBHFWPMF F TJDVSB EFMMBTTFTTPSF BMMF JOGSB
UPUBMF DIJVTVSB BM USBGGJDP USBOTJUBCJMJUÆu GJOP BM MVOFEÑ TUSVUUVSF 0UFMMP /VNFSJOJ
%BMMF   EJ PHHJ RVJOEJ NBUUJOB NB WB SJCBEJUP TP Í TUBUP DIJFTUP EJ TGSVUUBSF
BMMJOHSFTTP EFMMBSUFSJB DIF MP QFS J SFTJEFOUJ EJ DPSTP MPDDBTJPOF QFS VOB iSJTJTUF
BMNFOP EBMMF  BMMF  #FSTBHMJFSJ F J NF[[J EJ TPD NB[JPOF DPNQMFTTJWBu EFM
DPO [UM BQFSUB
WFOJWB VTB DPSTP PMUSF DIF QFS J QFEP MB [POB BWWJBOEP VOB TFSJF
UB QFS SBHHJVOHFSF MBSFB EJ OJ EJ B[JPOJ VUJMJ i4PUUP MF OP
.POUFMVDF P EFTUJOB[JPOJ /FJ HJPSOJ GFSJBMJ JO RVFTUP TUSF BCJUB[JPOJ OFJ QVOUJ JO
QJÜ MPOUBOF DPNF MBSFB QVOUP EFM DFOUSP TUPSJDP DVJ MF GPOEBNFOUB TPOP
EFJ iQPOUJu F (VCCJP CZ MBDDFTTP FSB DPOTFOUJUP BJ JTQF[JPOBCJMJ SJMFWJBNP MB
QBTTBOEP WJB #SVOBNPOUJ OPO SFTJEFOUJ EBMMF  BMMF QSFTFO[B EJ NF[[P NFUSP
DJ TBSBOOP MF USBOTFOOF B  EFM HJPSOP TVDDFTTJWP EJ BDRVB DIJBSB * MBWPSJ DJ
DPO DIJVTV BVHVSJBNP EPWSBOOP TFSWJ
SB I OFJ GF SF B TDPOHJVSBSF JM SJTDIJP
-BTTPDJB[JPOF EFM CPSHP TUJWJ
 " NP EJ QFSEJUF F RVJOEJ EJ BMMBHB
1FS DPNQFOTBSF J EJTBHJ IB DIJFTUP EJGJDBSF JM NFOUJ EJ MPDBMJ TPUUFSSBOFJ
RVBESP Í OPO TFNQSF WJTJCJMJu TPUUPMJ
VOB iSJRVBMJGJDB[JPOF DPNQMFTTJWBw VOPSEJOBO OFB 5BTTJOJ ° TUBUP EVORVF
[B EFM DP DPODPSEBUP BODIF VO NPOJ
JNQFEJSF JM USBOTJUP I BO NBOEBOUF EFMMB NVOJDJQB UPSBHHJP EFMMB SFUF GPHOBSJB
DIF BJ SFTJEFOUJ 4PMP BMMF MF /JDPMFUUB $BQPOJ DIF SF F MB WFSJGJDBSF EFMMP TUBUP
 EJ PHOJ TBCBUP GJOP BMMF WPDB VO BUUP QSFDFEFOUF JO EFJ UPNCJOJ MBUFSBMJ TQFTTP
  EFM MVOFEÑ TVDDFTTJWP DVJ TJ QSFWFEFWB MB DJSDPMB $PSTP #FSTBHMJFSJ %B PHHJ USBOTFOOF QFS DIJVEFSF BM USBGGJDP MB WJB BODIF BJ SFTJEFOUJ DIF QPUSBOOP QBTTBSF JO BVUP PTUSVJUJ 1FS JM SJQSJTUJOP EFM
DIJ WJWF JO DPSTP #FSTBHMJFSJ [JPOF JO SFHJNF EJ SFTUSJOHJ TPMP EBMMF  EFM TBCBUP GJOP BMMF   EFM MVOFEÖ TVDDFTTJWP GPUP (JBODBSMP #FMGJPSF
MB TFEF TUSBEBMF VOB WPMUB
PMUSF BJ NF[[J EJ TPDDPSTP
NFOUP EFMMB DPSTJB EJ NBS DPNQMFUBUB MPQFSB[JPOF
QPUSÆ QBTTBSF JO BVUP WJF DJB %BM DPOGSPOUP DPO MB HMJFSJ Í USPQQP TUSFUUP QFS TBUJ EBMMB DPODFTTJPOF EJ NJHMJPSF QFS GBS QSPDFEFSF J MBTTPDJB[JPOF IB FTQSFTTP
USBWFSTF JODMVTF & JM SFHJ EJUUB FTFDVUSJDF Í FNFSTP DPOTFOUJSF MB DPFTJTUFO[B DJORVF QPTUJ EJ TPTUB SJTFS MBWPSJ JO NPEP TQFEJUP 4F VOJOEJDB[JPOF QSFDJTB VTB
NF JNQPTUP QFS DPOTFOUJSF DIF iJ MBWPSJ QFS MF TQFDJGJ EFJ NF[[J EFMMB EJUUB EFJ QF WBUJ JO QJÜ JO WJBMF 4BOU"O MJOUFSWFOUP DPOUSP MF DPO SF BTGBMUP CJBODP BODIF TF
JM SJGBDJNFOUP EFMMF DPOEPU DIF DBSBUUFSJTUJDIF F QFS MF EPOJ F EFMMF BVUP %J RVJ BO UPOJP i%VSBOUF MB TFUUJNB EPUUF DPMBCSPEP Í SJUFOVUP QJÜ DPTUPTP SJUFOVUP QJÜ
UF EFMMBDRVB VO NBYJ JOUFS QBSUJDPMBSJ DPOEJ[JPOJ EJ DIF JM EJWJFUP EJ TPTUB QFS OB QPUSFNP SJFOUSBSF JO DB GPOEBNFOUBMF iTJ TQFSB EJ DPOTPOP BM CPSHP TUPSJDP
WFOUP B DVSB EJ 6NCSB "D NFOTJPOBMJ F HFPNFUSJDIF NBOFOUF DPO SJNP[JPOF EB TB TPMP B QJFEJu EJDPOP .B DPOWJWFSDJ TPMP QFS JM UFN TVMMFTFNQJP EJ RVBOUP GBU
RVF FTFHVJUP EBMMB EJUUB 1SP EFMMB TFEF TUSBEBMF OPO BNCP J MBUJ MB DIJVTVSB UPUBMF BM USBGGJDP QP TUSFUUBNFOUF JOEJTQFOTB UP JO DFOUSP QFS WJB EFHMJ 0G
DFMMJ $PTUSV[JPOJ TSM EFTUJ QPTTPOP FTTFSF FTFHVJUJ JO 1FS J SFTJEFOUJ EVORVF TJ Í BQQBSTB BODIF BMMBTTPDJB CJMFu DPNF SJCBEJTDF JM QPS GJDJ /VNFSJOJ TJ Í JNQFHOB
OBUP QPJ B FTUFOEFSTJ BODIF QSFTFO[B EJ USBGGJDP WFJDPMB QSPTQFUUB VO QFSJPEP EJ EJ [JPOF #PSHP 4BOU"OUP UBWPDF EJ #PSHP 4BOU"OUP UP B WFSJGJDBSF MB EJTQPOJCJMJ
B WJB MJNJUSPGF %BMMF  EFM SFu 5SBEPUUP DPSTP #FSTB TBHJ QBS[JBMNFOUF DPNQFO OJP1PSUB 1FTB MB TPMV[JPOF OJP /JDPMB 5BTTJOJ /PO TP UÆ EFMMF SJTPSTF
5FSOJ

MVOFEÖ
 TFUUFNCSF


DPSSUFSOJ!HSVQQPDPSSJFSFJU

*M DBTP
-B EPOOB Ò TDJWPMBUB NFOUSF GBDFWB USFLLJOH DPO JM NBSJUP & TUBUB TPDDPSTB EB VO FMJDPUUFSP TDPTDFTB F JNQFSWJB QFS QPUFSTJ
DBMBSF DPO MF UFDOJDIF 4BG F DPTÑ TJ
Precipita in un dirupo durante un’escursione Í EFDJTP EJ GBS JOUFSWFOJSF VO FMJ
DPUUFSP * WJHJMJ EFM GVPDP TJ TPOP
5&3/* UBUP EFMMB CFMMB HJPSOBUB EJ JFSJ MJ[JB EJ 4UBUP F J WJHJMJ EFM GVPDP JO DBMBUJ DPO MF DPSEF F IBOOP QPSUB
QFS GBSF USFLLJOH JOTJFNF BM NBSJ QBSUJDPMBSF MB TRVBESB EJ UFSSB F UP MB EPOOB DPO VOB CBSFMMB TVM
! & TUBUP OFDFTTBSJP MJOUFSWFO UP OFMMB [POB EJ .B[[FMWFUUB B QFSTPOBMF EFM OVDMFP TQFMFPBMQJ WFMJWPMP DIF Í QPJ BUUFSSBUP
UP EJ VO FMJDPUUFSP EFJ WJHJMJ EFM 1JFEJMVDP /FM QPNFSJHHJP NFO OPGMVWJBMF * QPNQJFSJ IBOOP FG BMMBWJPTVQFSGJDJF -B EPOOB Í TUB
GVPDP QFS USBSSF JO TBMWP VOB USF DBNNJOBWB Í TDJWPMBUB GJOFO GFUUVBUP VOB WFSJGJDB EFMMF EJNFO UB DPOEPUUB JO PTQFEBMF EBM 
FTDVSTJPOJTUB DIF EVSBOUF VOB BS EP JO VOB TDBSQBUB VOB TPSUB EJ TJPOJ EFM EJSVQP EPWF MB EPOOB -FTDVSTJPOJTUB SJNBTUB TFNQSF
SBNQJDBUB FSB DBEVUB JO VO EJSV DBOBMPOF QJVUUPTUP QSPGPOEP *M FSB SJNBTUB JODBTUSBUB USB MF SPD WJHJMF IB SJQPSUBUP MB GSBUUVSB EJ
QP 4J USBUUB EJ VOB EPOOB UFSOB NBSJUP DIF MF TUBWB BDDBOUP IB DF -B [POB Í SJTVMUBUB QJFOB EJ VOB DBWJHMJB F WBSJF FTDPSJB[JPOJ
OB EJ  BOOJ DIF BWFWB BQQSPGJU DIJBNBUP J TPDDPSTJ 4VM QPTUP QP WFHFUB[JPOF FE FTUSFNBNFOUF 7JHJMJ EFM GVPDP 4PDDPSTJ JO FMJDPUUFSP .-4

"DDPMUB MB SJDIJFTUB EFMMB EJGFTB EJ +PTÒ .JHVFM 3JWBT 4VSJFM & QSFTUP TBSË TPUUPQPTUP BODIF BMMFTBNF BOUJESPHB TVJ DBQFMMJ

4QBSB B VO DBSBCJOJFSF PL BMMFTBNF QTJDIJBUSJDP


EJ "OUPOJP .PTDB TBOHVF & MB EJGFTB CBUUF JM TVP BTTJTUJUP OFMMP TUBUP
NPMUP TV RVFTUP UBTUP QFS JO DVJ TJ USPWBWB QPTTB BWFS
5&3/*
BSSJWBSF BM SJDPOPTDJNFOUP MB UPMUB QFS QPJ TQBSBSF &
! & TUBUP TPUUPQPTUP B EJ VO WJ[JP BMNFOP QBS[JB QSPQSJP QFS DIJBSJSF J MBUJ BO
VOB WJTJUB QTJDIJBUSJDB JO MF EJ NFOUF DPSB PTDVSJ EFMMB WJDFOEB
DBSDFSF JM HJPWBOF EPNJOJ +PTÍ .JHVFM 3JWBT 4VSJFM MB EJGFTB DIJFEFSÆ RVBOUP
DBOP DIF B MVHMJP TQBSÖ B OPO SJDPSEB OVMMB EJ RVFM QSJNB VO JODJEFOUF QSPCB
VO DBSBCJOJFSF USB WJBMF $V NBMFEFUUP  MVHMJP " DIJ UPSJP QFS DSJTUBMMJ[[BSF MP
SJP %FOUBUP F WJB EFMMB #BS HMJ DIJFEF EFMVDJEB[JPOJ SJ TUBUP EFJ GBUUJ JO WJTUB
EFTDB -B WJTJUB Í TUBUB BVUP TQPOEF TFNQSF BMMP TUFTTP EFMMVEJFO[B QSFMJNJOBSF
SJ[[BUB EBM HJVEJDF TV SJDIJF NPEP VOB TPSUB EJ CMBDL DIF EPWSÆ EFDJEFSF MB TPSUF
TUB EFMMBWWPDBUP (JBOMVDB PVU TV RVFHMJ BUUJNJ DPODJUB QSPDFTTVBMF EFMMJOEBHBUP
.V[J DIF BTTJTUF JM FOOF UJ -VPNP GFSNBUP QFS VO 6EJFO[B DIF DPO PHOJ QSP
OPSNBMF CBCJMJUÆ TJ TWPMHFSÆ BMMJOJ
DPOUSPMMP [JP EFM QSPTTJNP BOOP
*ODJEFOUF QSPCBUPSJP JOJ[JÖ B EBSF -PCJFUUJWP EFMMB EJGFTB SJ
*M MFHBMF QVOUB BM SJDPOPTDJNFOUP JO FTDBOEF NBOF RVFMMP EFM SJDPOPTDJ
TDFO[F $B NFOUP EFMMB TFNJ JOGFSNJUÆ
EFMMB TFNJ JOGFSNJUË NFOUBMF SBCJOJFSJ F NFOUBMF DPOTJEFSBUB MB TUP
QPMJ[JB DFS SJB DMJOJDB EFMMVPNP DIF
& EPQP RVFTUP QSJNP UFTU DBSPOP EJ CMPDDBSMP NB MVJ TUBOEP BMMB SJDPTUSV[JPOF
FTFHVJUP EB VOP TQFDJBMJTUB SJVTDÑ BE BHHVBOUBSF MB QJ EFM TVP MFHBMF Í BGGFUUP EB
EJ GJEVDJB EFMMJOEBHBUP OF TUPMB EPSEJOBO[B EJ VO BOOJ EB VO EJTUVSCP QTJDPUJ
TFHVJSÆ VO BMUSP BHFOUF VOB #FSFUUB  'T F DP DPO BCVTP EJ TUVQFGBDFO
*M MFHBMF EJ +PTÍ .JHVFM 3J GFDF GVPDP QFS DJORVF WPMUF UJ 5SB MBMUSP OFMMB TVB DB
WBT 4VSJFM PSNBJ DJUUBEJOP %VF EJ RVFJ DPMQJ SBHHJVOTF TB EPQP JM GFSNP GVSPOP USP
JUBMJBOP IB DIJFTUP JOGBUUJ SP BJ QJFEJ MBQQVOUBUP TDFM 5SBHFEJB TGJPSBUB *M EPNJOJDBOP GFDF GVPDP QFS DJORVF WPMUF EJ TFHVJUP & SJNBTF GFSJUP MBQQVOUBUP TDFMUP .BSJP 1BMMFTDIJ WBUJ VO HSBNNP EJ DPDBJOB
DIF MVPNP WFOHB TPUUPQP UP .BSJP 1BMMFTDIJ DIF HMJ F USBDDF EJ NBSJKVBOB
TUP BODIF BMMFTBNF EFM DB FSB TPQSB OFM UFOUBUJWP EJ UVUP UPSOBSF JO TFSWJ[JP *M EJP .B MB EJGFTB TJ Í HJÆ BUUJ GPTTF BEFHVBUB BE VDDJEFSF 0SB TJ BUUFOEF MFTBNF QJMJ
QFMMP QFS BDDFSUBSF MBTTVO QSPUFHHFSF J QBTTBOUJ MVOHP TVP BHHSFTTPSF JOWFDF Í JO WBUB QFS DIJFEFSF MB EFSV WJTUP DIF TQBSÖ BMMJNQB[[B GFSP TVJ DBQFMMJ .B J UFNQJ
[JPOF EJ TUVQFGBDFOUJ (JÆ MB TUSBEB 1BMMFTDIJ Í TUBUP DBSDFSF B 4BCCJPOF DPO BD CSJDB[JPOF EJ RVFTUVMUJNB UB & TJ WVPMF BODIF BOEBSF TPOP TUSFUUJ %PQP USF NFTJ
OFMMJNNFEJBUF[[B EFJ GBUUJ PQFSBUP NB QPSUB BODPSB J DVTF DIF TQB[JBOP EBMMB WJP JQPUFTJ EJ SFBUP JO VOB QJÜ B GPOEP TVMMB TJDVSB EFMMBS JOGBUUJ EJWFOUB EJGGJDJMF TF
MVPNP FSB SJTVMUBUP QPTJUJ TFHOJ EFMMB TQBSBUPSJB & JO MFO[B F SFTJTUFO[B B QVCCMJ MJFWF 4J SJUJFOF JOGBUUJ DIF NB *M MFHBMF EFM EPNJOJDB OPO JNQPTTJCJMF SJTBMJSF B
WP BM UFTU TVMMB ESPHB OFM DPOWBMFTDFO[B F OPO IB QP DP VGGJDJBMF BM UFOUBUP PNJDJ MB DPOEPUUB EFMMVPNP OPO OP SJUJFOF JNQPTTJCJMF DIF USBDDF EJ ESPHB

$HJM F $TB TPMMFWBOP EVCCJ TVMMF DPQFSUVSF FDPOPNJDIF 1SFPDDVQB[JPOJ QFS MB QPMJ[JB MPDBMF -6OJPOF EFHMJ TUVEFOUJ QSFQBSB VO EPTTJFS F DIJFEF VO UBWPMP EJ DPOGSPOUP DPO MB 1SPWJODJB

Comune, l’integrativo finisce nel mirino “Più attenzione per l’edilizia scolastica”
5&3/* QFS 'Q $HJM F $TB Í RVFMMP 5&3/* 1FS RVBOUP SFQFOUJOP MhJO
EFMMB QPMJ[JB MPDBMF EPWF UFSWFOUP EFJ WJHJMJ EFM GVP
! $HJM F $TB DPOUFTUBOP iQFSNBOHPOP OPOPTUBOUF ! -6OJPOF EFHMJ TUV DP OFMMB NFTTB JO TJDVSF[
MBDDPSEP TPUUPTDSJUUP EBM MF SBTTJDVSB[JPOJ QPSUBUF EFOUJ EFMMB QSPWJODJB EJ [B EFM MJDFP (BMJMFJ DIF
$PNVOF F TPMP EB BMDVOF EBMMB EJSJHFOUF SFHHFOUF 5FSOJ FTQSJNF QSFPDDV IB HBSBOUJUP JM OPSNBMF
TJHMF TJOEBDBMJ i6O DPOUSBU GPSUJ EVCCJ TVMMB QSFTFO[B QB[JPOF QFS MP TUBUP JOHSFTTP EFHMJ TUVEFOUJ SJ
UP JOUFHSBUJWP  PTTFSWBOP  EFMMF SJTPSTF OFDFTTBSJF B EFMMFEJMJ[JB TDPMBTUJDB & NBOF JM QFOTJFSP DIF VO
DPO NPMUJ UJUPMJ F QPDIF DFS HBSBOUJSF MP TWPMHJNFOUP OFJ QSPTTJNJ HJPSOJ DPO GBUUP TJNJMF BWSFCCF QPUV
UF[[F QFSTJOP TVMMB DPQFS EFJ TFSWJ[J %BWWFSP VOP USPMMFSÆ J DFSUJGJDBUJ EJ BHJ UP DBVTBSF WJUUJNFu
UVSB FDPOPNJDB $J DIJFEJB TUSBOP NPEP EJ TPUUPTDSJWF CJMJUÆ TUBUJDB DIF  BGGFS -6ET TPMMFDJUB QJÜ JOWF
NP TF J DPOUFOVUJ TPUUP SF DPOUSBUUJ  DPNNFOUBOP NB M6ET  iOFMMB OPTUSB TUJNFOUJ EB QBSUF EFMMB
TDSJUUJ TBSBOOP EFGJOJUJWJ NB DSFEJBNP MF EVF TJHMF TJOEBDBMJ  TFO[B FTTFSF OFN SFHJPOF SJTVMUBOP QSFTFOUJ TPMUBOUP JO 1SPWJODJB F VO QJBOP EJ SJTUSVUUVSB[JPOF
QSPQSJP EJ OPu -BDDPSEP Í TUBUP BDDPN NFOP DFSUJ EFMMB DPQFSUVSB FDPOPNJDBu VOB TDVPMB TV USFu -JOJ[JBUJWB EFHMJ TUV TV DVJ GJOBMNFOUF BCCJBOP WPDF JO DBQJ
QBHOBUP EBMMB DPOTFHOB BJ TJOEBDBUJ EJ VO 'PSUF QSFPDDVQB[JPOF Í FNFSTB BODIF EFOUJ UFSOBOJ BSSJWB B RVBUUSP HJPSOJ EBM UPMP HMJ TUVEFOUJ
FMFODP JO  QVOUJ UVUUJ DPOUFOVUJ OFM DPO TVMMBQQMJDB[JPOF EFM QJBOP USJFOOBMF QFS EJTUBDDP EJ VO QF[[P EJOUPOBDP EBMMB i7PHMJBNP TDVPMF QJÜ TJDVSF F QFS RVF
USBUUP DIF EPWSBOOP FTTFSF PHHFUUP EJ USBU JM GBCCJTPHOP EJ QFSTPOBMF i-BTTFTTPSF GBDDJBUB FTUFSOB EFM MJDFP TDJFOUJGJDP (B TUP NPUJWP  DPOUJOVB 5SPQFPMJ  QSPEVS
UBUJWB F DPOGSPOUP OFJ QSPTTJNJ NFTJ i$J 4BSB 'SBODFTDBOHFMJ  SJGFSJTDPOP $HJM F MJMFJ i2VFTUP FQJTPEJP  EJDIJBSB (JPS SFNP VO EPTTJFS QSPWJODJBMF TVMMFEMJ[JB
EJTTPDJBNP GPSUFNFOUF EBJ QSPDMBNJ USJPO $TB  OPO IB OBTDPTUP MF DSJUJDJUÆ JO PSEJOF HJP 5SPQFPMJ DPPSEJOBUPSF EFMM6OJPOF TDPMBTUJDB F DIJFEFSFNP TVCJUP VO UBWP
GBMJTUJDJ DIF IBOOP BDDPNQBHOBUP MB GJS BMMF DPOEJ[JPOJ FDPOPNJDIF EFM $PNVOF EFHMJ TUVEFOUJ EJ 5FSOJ  DJ IB QPTUP EJ MP EJ DPOGSPOUP QFSNBOFOUF BMMB 1SPWJO
NB  DPNNFOUBOP $HJM F $TB  QFSDIÊ TJ F UVUUF MF EJGGJDPMUÆ OFM NBOUFOFSF JM QJBOP GSPOUF BMMB EVSB WFSJUÆ DIF SJQFUJBNP EB DJB F BMM6GGJDJP TDPMBTUJDP QSPWJODJBMF
FTBMUBOP QSFTVOUJ SJTVMUBUJ SBHHJVOUJ DIF JO MJDFO[JBUP EBMMB TUFTTB BNNJOJTUSB[JPOF DJ UFNQP MhFEJMJ[JB TDPMBTUJDB BGGSPOUB VOB QFS HBSBOUJSF JM NPOJUPSBHHJP TVMMB TJUVB
SFBMUÆ BOESBOOP BODPSB UVUUJ EJTDVTTJ F WJDB JO QSFDFEFO[B DSJTJ TV UVUUP JM UFSSJUPSJP JUBMJBOP TQF [JPOF EFJ WBSJ JTUJUVUJu
QPJ QPSUBUJ B DBTBu 6OP EFJ OPEJ JSSJTPMUJ ." DJBMNFOUF JO 6NCSJB ."
•• 2 PRIMO PIANO UMBRIA LUNEDÌ 30 SETTEMBRE 2019

VERSO LE ELEZIONI
LA LISTA AD ASSISI CON TAJANI. GENTILI, 22 ANNI, PRESIDENTE DEGLI STUDENTI

Forza Italia schiera il baby-candidato


– PERUGIA – la lista: Forza Italia schiera il candi- cardo Meloni, Annalisa Mierla, Lau-
CON LO SLOGAN #Farebene dato più giovane del centrodestra, ra Pernazza, Andrea Pilati, Barbara
Edoardo Gentili, 22 anni appena. E’ Pileri, Antonio Traccheggiani, Filip-
scende ufficialmente in campo For- il presidente della Consulta provin- po Ugolini e Arianna Verucci.
za Italia che ieri, con il vice presiden- ciale degli studenti. Forza Italia «è e vuole essere determi-
te, Antonio Tajani ha presentato uffi- Con lui corre anche Lamberto Mar- nante» per la vittoria del centro de-
cialmente i candidati della lista per cantonini, il “leone” di Bettona. Gli stra alle elezioni regionali in Um-
il rinnovo del Consiglio regionale. altri nomi sono il capolista Roberto bria, ha sottolineato Tajani. «Abbia-
Forza Italia corre a sostegno di Do- Morroni e poi Elena Baglioni, Lau- mo una lista competitiva - ha detto -,
natella Tesei presidente. ra Buco, Erminia Casadei, Cristina con tanti giovani e amministratori
Presenti ad Assisi, presso l’Hotel Ce- Celini, Stanislao Fella (l’avvocato or- locali e imprenditori. Significa quin-
nacolo anche il coordinatore, Catia vietano fuoriuscito dalla Lega per en- di essere l’elemento caratterizzante
Polidori e i parlamentari Fiammetta trare nel partito di Berlusconi), Stefa- una coalizione che attraverso la no-
Modena e Raffaele Nevi. no Fatale, Stefano Lucentini, Danie- stra lista punta a tutelare il ceto me-
ASSISI I candidati di Forza Italia con Tajani Tra le curiosità la composizione del- le Marcelli, Valerio Mecarelli, Ric- dio».

Il Pd: una multa a chi cambia casacca


I candidati dem firmano. Verini: «Ma non è vincolo di mandato». Bufera nazionale
– PERUGIA –
re. Chiamato in causa da Verini
QUALCHE giorno fa durante infine, Giacomo Leonelli spiega
un dibattito elettorale a Umbria di non ricordare «di aver espressa- Focus
mente fatto questa proposta, ma
Tv il commissario Verini rispon- posso dire che il principio genera-
deva a una nostra precisa doman- le di questa idea è stato sostanzial-
da sul vincolo di mandato propo- mente condiviso da me e dagli al-
sto da Di Maio con toni fermi. tri colleghi candidati. L’obietti- Il post della Marini
«Mai, sarebbe anti-costituziona- vo, per come io l’ho interpretato,
è quello, semplicemente, di garan-
e l’uso dei manifesti
le» sottolineava rimarcando le dif-
ferenze tra il suo partito e quello tire a un partito che a livello terri-
toriale vive solo sulle contribuzio- «In Umbria le modifiche
del collega parlamentare dei 5Stel- costituzionali si applicano
ni degli eletti, una entrata certa,
le Gallinella presente in studio. nel pieno rispetto della legge, ol- prima che le approvi il
48 ore dopo, i venti candidati tre che del codice etico, dello sta- Parlamento... siamo
tuto e dei regolamenti finanziari avanti», questo il post
LEONELLI PRECISA del Pd. Nel corso della passata le- ironico su Facebook dell’ex
gislatura – sottolinea –, da segreta- presidente della Regione
«Non ricordo di averlo rio regionale, ho potuto toccare Catiuscia Marini. E mentre il
proposto ma ho condiviso con mano la delicatezza dell’argo- caso del patto/o vincolo
come tutti gli altri» UN “CASO” CHE FA DISCUTERE mento, quando un consigliere – anima la discussione, i
I venti candidati dem alle prossime regionali Solinas ndr –, ha scelto di uscire candidati dem alle regionali
dal Pd e dal gruppo. Già allora at- si confrontano anche su
dem firmavano un patto con il mo Leonelli, ex segretario regio- Renzi? chiediamo. «Ripeto si trat- tività politica e posti di lavoro dei
quale si sono impegnati a versare, nale del Pd, e condivisa da tutti ta – è la replica di Verini –, di un come “muoversi” in
dipendenti rischiarono di risentir- campagna elettorale.
in caso di “cambio di casacca” gli altri. Visto che già nella scorsa modo per rafforzare il patto tra ne in maniera importante. Anche
legislatura ci sono stati abbando- candidato, partito e elettori. Un li- per questo non è sembrata, a me e Manifesti e gigantografie? Sì
una volta eletti, oltre 30mila euro ma “con moderazione,
nelle casse del Pd. «Ma questo ni dal gruppo e dal partito e vista bero patto condiviso da tutti». agli altri colleghi, così fuori luogo
la turbolenza della fase, ha propo- «Non sembra affatto una buona l’idea di impegnare tutti gli eletti almeno a Perugia”. Questa,
non c’entra nulla con il vincolo di sto di prevedere una forma di ri- idea. Spero che il commissario Ve- pare, sia la linea da seguire
mandato, sul quale restiamo asso- a corrispondere una cifra che co-
sarcimento nel caso uno decida di rini ci ripensi» è il commento del munque è meno della metà di come a dire che nel
lutamente contrari – risponde Ve- rompere il patto con gli elettori e capogruppo Pd al Senato Andrea quanto dovrebbe versare un consi- capoluogo gli elettori
rini –. Si tratta in questo caso di con il partito. Proposta che poi è Marcucci. Sulla stessa linea il de- gliere in via ordinaria in caso di potrebbero essere più
una proposta fatta nel corso di stata messa per iscritto dal nostro putato dem Matteo Orfini che ha elezione in cinque anni al Pd». “sensibili” che altrove a
una riunione, mi pare, da Giaco- tesoriere». Nessuna norma anti- chiesto a Zingaretti di interveni- Donatella Miliani certi “ritorni”

CENTRODESTRA OGGI SARA’ ANCHE A CASCIA E NORCIA

Salvini in tour, riparte da Cerreto


– PERUGIA – do l’accusa truccavano gli appalti, le assunzioni e i
concorsi pubblici», ha detto il leader del Carroccio.
RICOMINCIA da Cerreto di Spoleto, il paese di Oggi Salvini sarà alle 9.30 al mercato settimanale di
Gianpiero Bocci, ex sottosegretario ed ex segretario Cerreto di Spoleto, alle 11 nel piazzale San France-
del Pd, il tour di Matteo Salvini in Umbria. Che an- sco di Cascia e alle 13, sempre a Cascia all’Hotel Eli-
che ieri non ha risparmiato un richiamo all’inchie- te Cascia, località Villa Marino. Nel primo pomerig-
sta «Concorsopoli» che l’anno scorso ha decapitato il gio Salvini si sposterà a Norcia, la cittadina terremo-
Pd. «Hanno preso gli italiani per scemi: in Umbria, tata dell’Umbria per un incontro con i cittadini in
piazza Vittorio Veneto.
vorrei ricordarlo, si vota un anno prima perché han- Alle 18, ancora, sarà a Stroncone, in piazza della Li-
no arrestato l’assessore alla sanita’ del Partito Demo- bertà. Domani invece è previsto un incontro ad Atti-
cratico e il segretario regionale del Pd perché secon- gliano presso l’Hotel Umbria.
0
LUNEDÌ 30 SETTEMBRE 2019 CRONACHE 7 ••

TERNI-ORVIETO

Ast, prima settimana di ‘cassa’


Giovedì summit direzione-sindacati. Poi il via all’ammortizzatore SINDACO Roberta Tardani guida
– TERNI – l’amministrazione comunale
CON OGGI, peraltro giorno di ORVIETO IL PROGETTO
chiusura dell’ anno finanziario
2018-2019, al via in Ast la pri-
ma settimana che sarà interessa- L’Anagrafe?
ta dalla cassa integrazione.
Nell’ambito dell’accordo firma-
to, non senza polemiche, nei
Ora è in edicola
giorni scorsi da azienda e sinda- – ORVIETO –
cati, la prima tranche di ammor-
tizzatore scatterà venerdi, saba- ANCHE ad Orvieto le edicole potreb-
to e domenica per circa 700 ad- ACQUE bero rilasciare a breve certificati ana-
detti. Ma proprio per pianifica- AGITATE grafici. L’innovativo progetto che sta
re l’utilizzo della procedura, o L’Acciaieria coinvolgendo le edicole di grandi cit-
forse per comunicare ulteriori tà interessa anche l’amministrazione
al centro comunale della Rupe, che potrebbe
variazioni al piano di applicazio- di una aderire a questa iniziativa. Lo ha spie-
ne della cassa integrazione, situazione gato il sindaco, Roberta Tardani, ri-
l’amministratore delegato ha delicata spondendo ad una sollecitazione del
convocato le segreterie dei sin- consigliere comunale del Pd, Federi-
dacati metalmeccanici proprio mortizzatore al mese per singo- co Giovannini. Partendo dal fatto
giovedì 3 ottobre, quindi a ri- lo lavoratore. Potranno accede- TERNI che in alcune realtà italiane, si aiuta-
dosso dell’inizio della procedu- re all’ammortizzatore sociale, no già i cittadini ad espletare le prati-
ra, come noto richiesta per fron-
teggiare la contrazione degli or-
inoltre, tutti i lavoratori che
hanno un monte ferie residuo
Cade nel dirupo, salvata con l’elicottero che burocratiche attivando, con appo-
site convenzioni, le edicole per gesti-
dinativi e quindi dei volumi uguale o inferiore a 80 ore. In Brutta avventura per una ternana di 51 anni, caduta in un re, ad esempio, gli appuntamenti con
produttivi. questo primo mese, salvo sor- dirupo durante un’arrampicata. La donna, recuperata dal gli uffici anagrafici del Comune di re-
prese, la cassa sarà applicata so- personale di un elicottero del 118, ha riportato la frattura sidenza, ha chiesto se tale soluzione
IN BASE all’intesa, il periodo lo nelle giornate del 4, 5 e 6 otto- di una caviglia. La vicenda, insomma, poteva avere ben potrebbe essere praticabile anche ad
di cassa integrazione comincia bre. Il piano operativo verrà co- più grave conseguenze. I vigili del fuoco sono intervenuti Orvieto. Il sindaco ha dato la propria
munque reso noto giovedì disponibilità ad approfondire la mate-
oggi e durerà per 13 settimane, dall’ad Burelli. Per il bilancio, ieri pomeriggio nella frazione di Mazzelvetta, nella zona
interessando un massimo di di Piediluco, per soccorrere l’escursionista che era caduta ria precisando comunque che il Co-
che si chiude oggi e che sarà pre- mune ha già implementato di una
700 dipendenti al giorno, rispet- sentato non prima di novem- in un dirupo durante una arrampicata, in un’area partico- unità il proprio servizio anagrafe e
to ad una forza lavoro attuale di bre, i rumors indicano una net- larmente impervia. Sul posto anche una squadra di terra che presto alcuni uffici di questo set-
2.353 unità. L’azienda (che ini- ta inversione di tendenza rispet- con personale Saf, oltre all’unità di soccorso dell’ elicotte- tore torneranno in piazza della Re-
zialmente aveva chiesto la cassa to al risultato di un anno fa, che ro. Una volta recuperata, la 51enne è stata affidata alle cu- pubblica. Nella stessa piazza sarà an-
integrazione per 1200 lavorato- si chiuse con oltre novanta mi- re del 118 all’Aviosuperficie di Maratta. La visita in ospe- che ripristinato l’ufficio della polizia
ri) ha assicurato che non saran- lioni di utile. dale ha rilevato la frattura della caviglia. municipale.
no superate le 15 giornate di am- Ste.Cin.

A.A.A.A.A.A.A. LUCCA Asso-


lutamente imperdibile, estrosa
Per pubblicare gli annunci economici massaggiatrice italiana, elegan-
su te, simpatica e paziente. Zona
stazione 3463807824
Il Resto del Carlino, La Nazione,
Il Giorno A. FOIANO DELLA CHIANA
rivolgersi a: Orientale Bellissima, Disponi-
bilissima, Dolce, Passionale.
Ogni Desiderio Sarà Realtà, Un
Talento !!!! Solo Italiani. 8/23
Per conoscere l’agenzia SPEED più vicina: Tel.3774459292
UFFICI E SPORTELLO:
FIRENZE: - Tel. 055/2499261 FUCECCHIO 2 amiche
V.le Giovine Italia, 17 orientali. Anche insieme,
Orario: 9.00/13.00 doccia, massaggio totale
Le date di pubblicazione sono da considerarsi indica- a 4mani, completissime,
tive e non di rigore. Il numero minimo di parole è pari a molto carine e totalmen-
20. Tutte le tariffe sono disponibili presso gli sportelli.
Tutta la piccola pubblicità andrà pagata anticipata- te disponibili. Anonimo.
mente al momento dell’ordine. L’informativa sulla
privacy è visibile in internet all’indirizzo http://annuci. 3665339686
quotidiano.net (anche gli annunci sono pubblicati allo
stesso indirizzo). Gli annunci di ricerca di personale SANTA CROCE SULL’ARNO
devono alla legge n. 903 del 9/12/77.
(PI) bellissima ragazza
Spagnola sensualissima.
10 COMUNICAZIONI PERSONALI 5°naturale, bagno sotto
la doccia. Impazzirai con
A.A.A.A.A.A.A.A.A.A.A. FI- tanti giochi senza limiti.
3497451287
RENZE CENTRO Novità bel-
lissima giovane ragazza
11 MATRIMONIALI
giapponese massaggiatri-
ce 3319550966 Sono Lucia, la titolare di una
Agenzia Matrimoniale che dal 1987
A.A.A.A.A.A.A.A.A. MON- si occupa di fare incontrare persone sole.
Chiamami: 338 6104210
TECATINI Giovane e bella Ho risolto tanti casi di solitudine
ragazza orientale dolce con umiltà e serietà, proprio come farebbe
l’AMICA DEL CUORE!
carina molto disponibile
Italia Service
3801054969 Via dello Statuto 23 Firenze
0
LUNEDÌ 30 SETTEMBRE 2019 www.corriere.it In Italia EURO 1,50 ANNO 58 - N. 38

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821 Servizio Clienti - Tel. 02 63797510


Roma, Via Campania 59/C - Tel. 06 688281 DEL LUNEDÌ mail: servizioclienti@corriere.it

Serie A Domani gratis


MilantravoltodallaViola Solidarietà e innovazione:
il primato di Milano
escetraifischidiSanSiro su «Buone Notizie»
Servizi e pagelle da pagina 34 a pagina 37 Chiedete in edicola
con il commento di Mario Sconcerti il settimanale

Nelnuovogoverno Le spine Vertice notturno. Di Maio: in Finanziaria il salario minimo. Franceschini: parla solo per i 5 Stelle
UN FRONTE
IN CERCA Manovra, è lite tra gli alleati I mammografi
(tre su dieci)
D’IDENTITÀ Conte convoca i leader. I renziani: se sale l’Iva votiamo contro. Asse con il M5S che non vedono
di Paolo Mieli i tumori al seno

N
Primi screzi nella maggioranza: la possibile di Milena Gabanelli
onostante le
tensioni sulla
rimodulazione dell’Iva divide gli alleati di go-
verno. Conte convoca un vertice notturno con i ● GIANNELLI NUOVA LEGGE ELETTORALE e Simona Ravizza

manovra nel
vertice
leader di Pd, Cinque Stelle, Leu e Italia viva. I
renziani: «Se sale l’Iva votiamo contro». Di Ma-
E la Lega prepara «I l tumore al seno
colpisce una donna su
notturno, il
primo mese di governo è
io in tv da Giletti: «Salario minimo in Finanzia-
ria e subito misure sui rimpatri dei migranti».
il «Popolarellum» 11». E la prevenzione, recita
l’appello del ministero della
parso tranquillo. Certo, Franceschini replica: «Impegna l’M5S, non la di Alessandro Trocino Salute, è la cura migliore. Nel
c’è qualche scaramuccia a maggioranza». alle pagine 2, 3, 8 e 9 50% dei casi il tumore al seno
rendere il clima più
frizzante. Ma — che si
parli di giustizia, riforme
LAVORO, PREVIDENZA E INDUSTRIA «U na legge elettorale
certa: chi prende un
voto in più governa». Matteo
viene «visto» quando è di
dimensioni piccolissime,
sotto al centimetro. Tuttavia
costituzionali, elezioni
regionali, economia
Le domande senza risposta Salvini prova a rilanciare se
stesso e la Lega con
nei nostri ospedali tre
apparecchi su dieci sono
(soprattutto quella verde), di Dario Di Vico un’iniziativa sulla legge obsoleti e non consentono
migranti — i summit tra elettorale. Per scavalcare la diagnosi precoci. L’84% dei
Partito democratico e
Movimento cinque stelle
sono stati sereni: i
I ncalzato in tv da Lucia Annunziata, il nuovo
responsabile dell’Economia, Roberto
Gualtieri, ha fornito qualche traccia sui lavori
maggioranza di oggi punta al
referendum popolare. La
leva? I consigli regionali. Ce
mammografi analogici sono
considerati pericolosi.
Viaggio nelle strutture con
plenipotenziari delle due in corso per definire il testo della legge di ce ne sono ben otto a guida il più alto rischio di
formazioni uscendo da Stabilità. continua a pagina 26 centrodestra. a pagina 10 re-intervento. a pagina 19
quei vertici lasciano
intendere che, a parte IL SEGRETARO DI STATO ROTTURA CON LA UE
qualche dettaglio, si sono
Elezioni Il leader dei Popolari riconfermato cancelliere. Il ritorno dei Verdi
trovati in sostanziale
armonia. Se poi i grillini
hanno problemi di
Missione Usa:
compattezza e di tenuta,
immediatamente
mettono in chiaro che
Pompeo in Italia
non è certo per colpa del
partito di Nicola
Zingaretti. Insomma: una
Si tratta sui dazi
luna di miele abbastanza
soddisfacente. di Giuseppe Sarcina
Vien da chiedersi se
non abbia peccato di
pessimismo Mario Tronti
quando ha definito
I l Segretario di Stato americano, Mike
Pompeo, arriva in Italia. Sul tavolo la
questione dei dazi che gli Stati Uniti potranno
l’accordo estivo tra Pd e imporre all’Ue, come compensazione dei
M5S un «suicidio danni subiti per la concorrenza sleale di
assistito». In un’intervista Airbus. L’agricoltura italiana rischia di pagare
a Carmine Fotia un conto molto pesante. Potrebbero essere
(«L’Espresso») colpiti prodotti come pasta, olio, vino,
l’ottantottenne teorico formaggi. alle pagine 5 e 6 Basso
dell’operaismo italiano,
già senatore del Pd, non IL RICORDO LA CONDUTTRICE DELLE «IENE»
ha concesso attenuanti al
patto che ha portato alla
nascita dell’attuale
NadiaToffa,l’ultimovideo
governo. Alla sinistra
italiana ha rimproverato
«Cosìsalutoiveriamici»
di esser corsa a salvare i di Maria Volpe
Il leader del Partito popolare austriaco Sebastian Kurz (33 anni), vincitore delle elezioni di ieri, con la fidanzata Susanne Thier (28 anni)
seguaci di Grillo proprio
«mentre affondavano».
Di essersi poi sottratta
all’opportunità di
Kurz trionfa in Austria C due i sarà pure una ragione se l’Austria per la seconda volta in
anni mette il suo destino nelle mani di un giovane «V oglio salutare i veri amici. Cerco di
ritardare la mia morte». Nadia Toffa,
volto delle Iene, morta nell’agosto scorso per
Il crollo dell’ultradestra impossessarsi trasfigurandolo di un partito venerando come un’ultima
ussaro dal volto di porcellana, nato nella periferia viennese
«sfidare sul campo e nel 1986, figlio di un ingegnere e di un’insegnante, capace di un tumore, a dicembre decise di parlare
sconfiggere in battaglia» volta davanti alle telecamere in un
la destra. di Paolo Valentino la Övp. continua pagina 13 drammatico filmato di 20 minuti. Un addio
continua a pagina 26 per le Iene. Domani l’omaggio. a pagina 30

ULTIMO BANCO
di Alessandro D’Avenia Siamo tutti in attesa
«È bella la nostra piscina color
verdemare sotto il sole e in-
torno cespugli che nascon-
dono le case e i viali, così bella che
qualcuno di noi si alza ogni tanto, dà
attesa, che gli artisti sentono più viva
e che forse li rende tali, a portare Ce-
sare Pavese a togliersi la vita il 27 ago-
sto del 1950, lasciando cadere le ulti-
me parole in una stanza d’albergo su
un’occhiata comprensiva e fa un pas- una pagina bianca del suo libro più
so, poi respirando con un sospiro bello: I dialoghi con Leucò. Nato a
90930

chiude gli occhi e torna a stendersi ta- Santo Stefano Belbo, paesino delle
cendo». Così inizia un racconto che Langhe in provincia di Cuneo, era
amo di Cesare Pavese, Piscina feriale, cresciuto tra colline e vigne, dove ave-
ambientato in un solare giorno di ri- va imparato a cercare il mito nel quo-
9 771120 498008

poso. Qualcuno, risvegliato dall’ina- tidiano, perché era convinto, come


spettata bellezza che lo circonda, pro- scrive nel suo diario, Il mestiere di vi-
va ad andare in cerca di qualcosa, poi vere, che «le cose della vita ricevono il
sospira e tace. È una crepa nel muro loro valore dentro l’eternità, e cioè ol-
di giorni tutti uguali, uno spiraglio: tre o sopra la morte». Ma come e dove
«In verità siamo tutti in attesa». Fu cercava?
proprio questa tenace e inesauribile continua a pagina 23
2 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Primo piano La manovra

Tensioni nel governo sul Fisco


E il premier convoca i leader
Vertice notturno a Palazzo Chigi. Salario minimo, le condizioni di Di Maio
Tutti da Giuseppe Con- za turbative» quindi percorre- nanza e Quota 100 non saran-
L’economia italiana
ROMA
I temi te, nella notte, per la prima ve- re «una saggia via di mezzo». no toccati. La seconda è una
ra grana del nuovo governo, a «Una manovra economica da misura che va ad esaurimento
● Si riunisce poche ore dal consiglio dei 30 miliardi? Direi che è una ci- Il Pil (%) L’andamento del debito pubblico (%) mentre sulla prima la sfida è
oggi il Consiglio ministri che deve aggiornare fra credibile». Ai 23 miliardi Deficit/Pil Debito/Pil rafforzare le politiche attive».
dei ministri per il Def, propedeutico alla legge per evitare l’aumento dell’Iva III trim Alludendo a Matteo Salvini
2018 -0,1 4,5 130
approvare la di bilancio. Lo scontro è sul- «sono da aggiungere altri mi- Debito il ministro si concede anche
Nota di l’Iva e non solo, visto che i 23 liardi per le politiche da met- 3,0 125 una battuta: «C’è il conto del
aggiornamento miliardi necessari a congelar- tere in campo, in ogni caso la IV trim Papeete che ci è stato lasciato
al Def — la pesano su tutta la manovra. cifra sarà definita dal Cdm». E 2018 -0,1 1,5
Indebitamento netto 120 da pagare». Gli risponde a
documento di A tarda sera va in scena un comunque, aggiunge, «non ci stretto giro Giancarlo Gior-
0,0 115
economia e inedito asse, con Renzi e Di saranno tagli alla scuola, alla getti: «L’aumento dell’Iva
finanza — con i Maio contrari a qualsiasi ri- università e alla sanità. Ci sarà I trim non lo abbiamo lasciato noi
2019 0,1 -1,5 110
primi numeri modulazione dell’Iva, e Pd e un impegno graduale al supe- ma il governo Gentiloni, il
Indebitamento netto 105
che saranno Leu che vorrebbero reperire ramento del superticket». -3,0
primario (saldo complessivo ministro Gualtieri si rivolga a
alla base della almeno cinque miliardi per Le misure simbolo del pre- II trim al netto degli interessi) lui e magari gli spiegherà
-4,5 100
manovra 2020 tagliare il cuneo fiscale e met- cedente governo non saranno 2019 0 perché lo ha fatto».
che sarà
08
09

10
11

12

13

14
15
16

17
18

19
tere qualcosa nelle buste paga modificate, assicura ancora Su cuneo fiscale, Iva ed eva-
20
20

20
20

20

20

20
20
20

20
20

20
presentata dei redditi medio-bassi. Gualtieri. «Reddito di cittadi- sione Gualtieri mostra pru-
entro metà denza, non è ancora il mo-
ottobre Previsioni su crescita e inflazione (var. % sul periodo precedente) mento delle scelte definitive:
Crescita del Pil Inflazione «Vogliamo partire con un pri-
● La manovra mo scaglione di riduzione del
dovrebbe
0,8 0,7 1,4
Banca d'Italia 1 0,9 cuneo fiscale, è un elemento
aggirarsi sui 30 0,1 importante non solo a livello
miliardi di euro. redistributivo ma anche per la
L’impegno
Commissione 0,7 0,8
europea 1 crescita». Mentre il livello di
primario del 0,1 n.d. n.d.
governo è
FMI 0,8 0,8 1,2
evitare 1,2 Il conto del Papeete
(lug./apr.) 0,1
l’aumento n.d.
dell’Iva per 23 La battuta in tv del
miliardi di euro, OCSE (mag.)
0,6 0,6 1
ministro dell’Economia:
sterilizzando le 0 n.d. n.d. c’è il conto del Papeete
«clausole di Il ministro Roberto Gualtieri, 53 anni, Pd, ministro dell’Economia Consensus 0,8 da pagare
salvaguardia» 0,4 1,1
(ago.) 0 0,7 n.d.
La giornata era iniziata con Draghi al «Ft»
● Il livello di le rassicurazioni del ministro 2019 2020 2021 2019 2020 2021 evasione fiscale in Italia è di-
deficit dell’Economia, Roberto Gual- ventato ormai «immorale e
potrebbe
fermarsi al
tieri: «Non faremo una mano-
vra restrittiva — dice a Mez-
«Euro, ora Occupati Tasso di disoccupazione inaccettabile». L’incentivazio-
ne dei pagamenti digitali è ne-
unione fiscale»
(milioni di persone) (%)
2,2%, uno z’ora in più su Raitre — nono- cessaria anche perché «l’uso
23,4 13
0,1% in più stante la richiesta dell’Europa eccessivo del contante è costo-
23,2 12
rispetto a che diceva di ridurre dello 0,6 so. Per questo vogliamo aiuta-
quanto finora 23,0 11
il deficit strutturale». 22,8 10
re il Paese a migrare verso la ri-
ventilato Il livello di deficit pro- duzione dell’uso del contan-
22,6 9
grammato potrebbe fermarsi te». Ma ne parlerà nella Mano-
● Tra le misure al 2,2%, uno 0,1% in più ri- 22,4 8 vra. In ogni caso le opzioni allo
che vengono spetto a quanto finora venti- 22,2 7 studio, anche rimodulazione
confermate ci lato. Il ministro dell’Econo- 22,0 6 selettive degli scaglioni, in ge-
sono Quota mia non ha nascosto la diffi- 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018 2019 nerale «produrrebbero ridu-
100 e il reddito coltà delle scelte, «ci attende zione e non aumento dell’Iva».
di cittadinanza un compito impegnativo: per Lo spread Btp-Bund Ed è sulla rimodulazione

U
trovare la quadra bisogna uti- n’unione fiscale dei 141,1 dell’Iva che si apre lo scontro
300
● Il governo lizzare al massimo gli spazi di Paesi dell’eurozona punti nella maggioranza, con i no di
potrebbe flessibilità che esistono nel «è più urgente che 250 Renzi e Di Maio e con lo stesso
puntare a una Patto di Stabilità. Quando ho mai». Lo dice il presidente Di Maio che chiede di inserire
rimodulazione giurato sapevo che avrei do- Bce, Mario Draghi, al Ft. 200 nella manovra il salario mini-
delle aliquote vuto trovare 23 miliardi in 23 «Data la debolezza dei mo, tutte opzioni che rendo-
dell’Iva e a giorni, le famose clausole di 150 no impossibili i tagli alle tasse
singoli stati in un mondo
interventi salvaguardia». globalizzato, è cruciale 100 sul lavoro e portano alla pri-
contro Quanto al deficit «è meglio avere un unione più forte» Nov 2018 Gen 2019 Mar Mag Lug Set ma sfida nel governo.
l’evasione non dichiarare il 2,4 e collo- e «più spesa pubblica». Marco Galluzzo
fiscale carsi in mezzo dall’inizio, sen- Fonte: Banca d’Italia, settembre 2019 Corriere della Sera © RIPRODUZIONE RISERVATA

«Piùspesa?Bastaredistribuzioniapioggia»
Vescovi (Confindustria Vicenza): si cercano solo soldi e manca l’ampio respiro


«La manovra ideale? Quella Ma qualcosa che apprezza? sura. Hanno detto che ci sarà narci su, per non fare strafal- subito entrato sul pezzo, sul-
che, come abbiamo detto alla «Quota 100 ha un elemento un tentativo di beneficiare cioni. La materia redistributi- l’automotive, ha detto ”tra un
nostra assemblea a Vicenza la propagandistico e non coe- della maggiore flessibilità che va richiede approcci struttu- anno torno e misuriamo ciò
Mi scorsa settimana, ha un obiet- rente con la realtà, ma ho ap- la Ue darà. Alla fine l’aumento rati, e da gente competente». che ho fatto”: molto maturo».
preoccupa tivo al 2039. Anche adesso in- prezzato che Gualtieri abbia della spesa finisce però sem- Non mi pare molto propen- Anche Gualtieri parla di
del governo vece stanno cercando di tirare detto: “lasciamolo andare ad pre con l’essere redistribuzio- so verso il governo... green new deal. Cosa serve?
soldi, di fare azioni correttive esaurimento”. È corretto: inu- ne a pioggia e mai in investi- «Mi preoccupa, del gover- «Più ferrovie e cambiamen-
l’ansia da e integrative. Manca l’ampio tile cambiare le cose in corsa. menti. Inoltre non c’è mai una no, l’ansia da prestazione che ti nella mobilità urbana. L’au-
prestazione respiro». È diretto Luciano Al Paese serve verità, pacatez- vera ricerca su come compri- aveva il Conte 1 e spero non tomotive si trasformerà, que-
che aveva il Vescovi, 56 anni, presidente di za e un orizzonte di lungo pe- mere la spesa pubblica». abbia il Conte 2. Capisco che Luciano sto tema deve essere sul tavo-
Conte 1 Confindustria Vicenza. Rap- riodo in cui non si cambiano Come realizzare il taglio ci sono le elezioni in Umbria e Vescovi, lo del governo immediata-
presenta un motore del- le carte ad ogni elezione». del cuneo fiscale? poi le altre. Ma non funziona presidente di mente, dato che siamo
l’export italiano: Vicenza è la Sarà pure correttiva ma «All’inizio va focalizzato sui così. Abbiamo diritto ad avere Confindustria fortemente legati a quel setto-
terza provincia, dietro Milano vuole evitare l’aumento Iva... giovani, sia sulle nuove assun- una classe dirigente matura. Il Vicenza, 56 re, dalla componentistica fino
e Torino, per esportazioni «Mi pare che sia il lavoro zioni ma in generale sui gio- ministro dello Sviluppo Eco- anni, titolare di alla concia per le auto tede-
(17,9 miliardi di euro). «Biso- che stanno facendo in questi vani, sennò se ne vanno al- nomico, Stefano Patuanelli, è pmi edilizie e sche. Ma va affrontato in mo-
gna avere il coraggio di dire giorni. Quello su cui non sia- l’estero. La base di ragiona- venuto da noi il 21 settembre: vicepresidente do non ideologico ma con la
che non ci sono più soldi, e mo d’accordo è l’approccio mento deve essere il merito, ha manifestato apertura e di- di Calearo logica di usare le tecnologie».
che i pochi vanno impiegati comunque espansivo della la competenza, il talento. È sponibilità al confronto, un Antenne Fabrizio Massaro
per tagliare il cuneo fiscale». spesa, anche se in piccola mi- complicato ma bisogna ragio- cambio di linea profondo. È (automotive) © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
PRIMO PIANO 3
#

Il retroscena

di Lorenzo Salvia
«Se sale l’Iva votiamo contro»
L’ultimatum dei renziani: rinviamo piuttosto il cuneo fiscale. L’asse con i Cinque Stelle
Il Pd insiste: più soldi per i redditi medio-bassi. E per Conte torna l’incubo mediazione
ROMA Un vertice alle dieci di ma senza successo. La ten- ascolta con attenzione, sa che se sull’Iva non si può far nul- Il presidente pegnano il tuo movimento,
sera, di domenica. Ufficial- sione sale, il Pd chiede l’in- a Palazzo Madama i 15 senato- la, nemmeno aumentare l’ali- del Consiglio, non l’intera maggioranza».
mente per mettere a punto le tervento del premier. E si ar- ri di Italia viva possono essere quota per chi paga in contan- Giuseppe Non siamo ancora al clima di
ultime virgole della nota di riva al vertice notturno, che si decisivi. E poi risponde, con ti? Poco prima in tv Di Maio Conte, in una guerra aperta degli ultimi
aggiornamento al Def, da ap- apre di nuovo con Bellanova calma: «Questo governo è na- ha detto che «l’Iva non può pausa del mesi del governo gialloverde.
provare oggi. Ma che in real- e Marattin: «Questo governo to per fermare l’Iva ma anche aumentare in nessuna ali- convegno a Ma nemmeno così lontani. Il
tà è tutto sul caso Iva, e per è nato a inizio settembre per per tagliare le tasse sul lavo- quota» e che «verrà inserito il Bologna vero scontro, però, è tra il Pd e
Conte ritorna l’incubo me- fermare l’Iva e non può a fine ro». Il problema, come sem- salario minimo». Franceschi- per la Giornata il partito di Renzi. Sull’Iva Bel-
diazione. Al tavolo di Palazzo settembre aumentare l’Iva. pre, sono i soldi. Dove trovare ni al tavolo gli ripete il gelido nazionale del lanova dice che «ci vuole uno
Chigi siedono Giuseppe Noi così la manovra al Senato i cinque miliardi che servono stop dettato alle agenzie: «So- sordo, lo scorso stop punto e basta, anche a
Conte, Roberto Gualtieri, non la votiamo». Gualtieri per tagliare le tasse sul lavoro no cose interessanti, ma im- 28 settembre costo di rinviare al 2021 il ta-
Riccardo Fraccaro. E poi i ca- glio delle tasse sul lavoro». In
pi delegazione dei quattro subordine, suggerisce, si po-
partiti di maggioranza: Dario trebbe dare una stretta a Quo-
Franceschini, Luigi di Maio, ta 100, ma si rischia di fare un
Teresa Bellanova per Italia vi- assist a Salvini, già pronto a
va, il partito di Renzi, e Ro- scendere in piazza contro il
berto Speranza per Leu. C’è «ritorno della legge Forne-
anche Luigi Marattin, che ro». Per il Pd il taglio delle
per Italia viva è l’esperto di fi- tasse sul lavoro va portato
sco. Ed è proprio da qui che avanti. E nel partito si rafforza
bisogna partire per capire un sospetto: Renzi chiede che
cosa è successo. Nel pome- questo governo si limiti a fer-
riggio Marattin e Bellanova mare l’Iva, che significhereb-
parlano con Antonio Misia- be fare il lavoro sporco e cioè
ni, vice ministro dell’Econo- trovare 23 miliardi per fare in
mia in quota Pd, l’uomo che modo che non cambi nulla.
ha lavorato agli interventi Per poi staccare la spina e gio-
sull’Iva che servirebbero a fi- carsi la carta, molto più spen-
nanziare il taglio delle tasse dibile, del taglio delle tasse.
sul lavoro. Provano a convin- Comprese quelle sul lavoro.
cerlo a fermare le macchine, © RIPRODUZIONE RISERVATA

Fisco

Lavoro indipendente Tasseinbustapaga, Soglia subappalti, Cantieri

l’aliquota al 15%
ferma a 65 mila euro l’ipotesiriduzione scenderà (al 30%)
il tetto del 40%

N ella manovra dell’anno scorso il


governo gialloverde aveva introdotto
un primo pezzetto di Flat tax:
Autonomi,laflattax S cenderà di nuovo la soglia massima
per i subappalti, che il decreto Sblocca
cantieri del governo gialloverde aveva

nonsaràestesa
l’aliquota piatta al 15% è stata applicata alle alzato dal 30 al 40% dell’appalto principale.
partite Iva con un reddito al di sotto dei 65 Già allora quella scelta era stata contrastata
mila euro lordi l’anno. Nel 2020, senza una dal Movimento 5 Stelle, nella convinzione
modifica di legge, la Flat tax farebbe il che dare più spazio ai subappalti significa
secondo passo con un aliquota fissa al 20%, dare più spazio alle criminalità organizzata.
sempre per le partite Iva ma per la parte il Ma alla fine i pentastellati avevano ceduto
reddito compresa tra i 65 mila e 100 mila ROMA Lo stop al secondo passo della Flat metà ottobre. Oggi invece il consiglio dei alle pressioni della Lega che volevano
euro. La Legge di Bilancio del governo tax per le partite Iva, introdotta dal go- ministri esaminerà la nota di aggiorna- portare quella soglia ancora più in alto, al
Conte due fermerà questo secondo passo. verno gialloverde. La gradualità del ta- mento al Def, il Documento di economia 50%. In uno dei provvedimenti collegati alla

1 3
Nonostante il rischio che questa scelta glio al cuneo fiscale, cioè delle tasse e dei e finanza, che traccia la strada proprio manovra la soglia tornerà a scendere. Il
faccia salire il dato sulla pressione fiscale, contributi sul lavoro. E soprattutto il per la legge di Bilancio. Alla fine il rap- M5S vorrebbe portarla ancora più in basso
visto che la Flat tax al 20% è già compresa cashback, il meccanismo pensato per in- porto tra deficit e Pil dovrebbe essere fis- di prima, e quindi al 20%. Il Pd, invece,
nei dati tendenziali, quelli che non centivare i pagamenti con carte di credi- sato al 2,2%, un decimale in più rispetto vorrebbe tornare al 30% di prima. C’è un
prevedono modifiche di legge. Resterà, to e bancomat, scoraggiando quelli in alle attese degli ultimi giorni. Una buona problema però: pochi giorni fa una
invece, la Flat tax al 15% per le partite Iva contanti, con un sistema di sconti e rin- notizia, perché più deficit vuol dire più sentenza della Corte europea ha giudicato
fino a 65 mila. Ma sarà esteso anche a loro cari dell’Iva. Tutte ipotesi emerse nelle risorse. Ma i conti non tornano ancora. illegittimo il tetto ai subappalti introdotto
l’obbligo di fatturazione elettronica, in riunioni tecniche e rimesse in discussio- Testi a cura di dall’Italia. Ma il governo punta una
funzione anti evasione. ne nel vertice notturno. Il disegno di leg- Lorenzo Salvia riformulazione per ribadire il principio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA ge di Bilancio dovrà essere approvato a © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Addio al contante Lo stipendio


I numeri della manovra
Carta di credito, Cifre in euro Reddito annuo
l’uso al ristorante 2,2%
sotto i 26 mila euro,
abbassa l’imposta 30
L’importo
complessivo 23
L’aumento
automatico
La finestra
di deficit sul Pil
bonus di 1.500 euro
miliardi dell’intervento miliardi dell’Iva
che il governo

S S
i sta perfezionando il cash back, del governo da sterilizzare arà progressivo il taglio del cuneo
punta a ottenere
meccanismo per scoraggiare l’uso del dalla Ue fiscale, cioè delle tasse e dei contributi
contante in modo da far emergere l’ sul lavoro, intervento che dovrebbe far
evasione fiscale. Si dovrebbe intervenire salire le buste paga nette dei dipendenti.
sull’aliquota Iva oggi al 10%, quella più Sono state esaminate diverse formule di
comune e che si applica ad esempio ai 12 5 107 2 3-4 introduzione graduale, come l’idea di
ristoranti. Dovrebbe funzionare così: chi miliardi miliardi miliardi miliardi miliardi partire dai nuovi assunti o quella di
decide di pagare in contanti versa un’Iva introdurre un bonus crescente nei prossimi
più alta, l’ipotesi è il 12%. Chi invece salda tre anni. Ma alla fine la scelta sembra
con carta di credito o bancomat alla cassa cadere sul meccanismo più semplice, che
paga sempre un’Iva del 12%. Ma nell’estratto non richiede una revisione ogni anno. Nel

2 4
conto dello stesso mese o del mese 2020 il taglio del cuneo non partirà a
successivo se ne vede restituire il 3%. La flessibilità Il costo l’evasione Le spese Risparmi stimati gennaio ma qualche mese dopo,
Quindi, a conti fatti, chi rinuncia al di Bilancio del taglio fiscale stimata non rinviabili per Quota100
probabilmente a maggio. E questo perché
contante paga un’Iva più bassa di un punto per il 2020 sembra difficile trovare i 5
rispetto a oggi. Le percentuali sono ancora che Bruxelles delle tasse ogni anno (missioni e Reddito miliardi necessari per garantire un bonus
da definire. Ma il vincolo politico è che lo dovrebbe sul lavoro internazionali) di cittadinanza pieno da 1.500 euro l’anno ai dipendenti
sconto per chi sceglie il pagamento riconoscere (cuneo inferiori alle che hanno un reddito annuo al di sotto dei
elettronico sia più alto dell’aumento per chi all’Italia fiscale) attese nel 2019 26 mila euro lordi. Dal 2021, invece, il
invece preferisce il contante. Corriere della Sera bonus sarà valido tutto l’anno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
4 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019 5
#

Primo piano I dazi di Trump

● IL SEGRETARIO DI STATO A ROMA


Pompeo «sbarca» in Italia
Braccio di ferro sui dazi Ue
dal nostro corrispondente da 2 a oltre 20 euro al chilo,
Giuseppe Sarcina Export a rischio «con un crollo dell’export
pari al 90%».
Certo, il cibo non c’entra
WASHINGTON Mike Pompeo ar- La «multa» nulla con gli aerei. Ma c’è una

1
riva in Italia per sondare il decisa dal Wto spiegazione politica. L’in-
nuovo governo su Cina e Rus- transigente Lightizer vuole
sia. Ma saranno i dazi a tene- Il Wto (Organizzazione mettere in difficoltà l’Unione
re banco negli incontri con il mondiale del Europea fino a che non ac-
premier Giuseppe Conte e il Commercio) decide oggi cetterà di spalancare i merca-
ministro degli Esteri, Luigi l’importo dei dazi che ti al «made in Usa», partendo
Di Maio. La visita del Segreta- gli Usa potranno imporre proprio dai prodotti agricoli.
rio di Stato americano cade all’Unione Europea Il «verdetto» del Wto offre al-
proprio in giorni di grande l’amministrazione america-
tensione nei rapporti com- Ue penalizzata na uno strumento, forse ina-

2
merciali tra Stati Uniti ed Eu- per il caso Airbus spettato, di pressione sugli
ropa. E quindi anche Bruxel- europei.
les seguirà con attenzione i È una compensazione Conte e Di Maio proveran-
segnali in arrivo da Roma. dei danni subiti dagli Usa no a convincere Pompeo a
per la concorrenza sleale calibrare in modo più equili-
Export a rischio di Airbus. La penalità brato l’ondata di dazi, evitan-
Oggi il Wto, l’Organizzazione dovrebbe aggirarsi sugli do quello che è, oggettiva-
mondiale del Commercio, 11 miliardi di dollari mente, un accanimento con-
decide qual è l’importo dei tro le produzioni più pregia-
dazi che gli Stati Uniti potran- Prodotti agricoli te dell’agroindustria italiana

3
no imporre all’Unione Euro- made in Italy (e anche francese). In cam-
pea, come compensazione bio l’Italia si impegnerà a fa-
dei danni subiti per la con- La lista preparata dagli vorire la ripresa del negozia-
correnza sleale di Airbus. Il Usa riguarda decine di to più complessivo sull’inter-
contenzioso era iniziato nel merci. Molti prodotti scambio tra Unione Europea
2004, con un ricorso anche agricoli made in Italy, tra e Usa. L’operazione non è fa-
della Ue contro i sussidi pub- cui Parmigiano Reggiano, cile sul piano diplomatico,
blici ricevuti dall’americana Grana, pasta, olio, vino perché gli aiuti ad Airbus fu-
Boeing. Secondo le indiscre- Insieme Mike Pompeo (55 anni) con Donald Trump (73): ex capo della Cia, dal 2018 è Segretario di Stato rono decisi da Bruxelles e
zioni la penalità imposta dal quindi la responsabilità poli-
Wto dovrebbe aggirarsi in- tica è di tutti i partner Ue.
torno agli 11 miliardi di dolla-
ri. La Casa Bianca, però, ne Cina e 5G
vorrebbe 20. Nei mesi scorsi Pompeo è
Robert Lightizer, rappre- stato durissimo con quei Pa-
sentante per il Commercio e esi, fossero anche degli allea-
consigliere di Donald ti, pronti ad acquistare la tec-
Trump, ha fatto preparare nologia delle telecomunica-
due elenchi di beni da colpi- zioni 5G dalla cinese
re: uno incide su un volume Huawei: «Se lo fate vi taglie-
pari a 21 miliardi di dollari; remo fuori dallo scambio di
l’altro comprende 89 merci, informazioni sensibili».
per un ammontare di 4 mi- Il governo gialloverde fu
liardi. I dazi potrebbero sali- tra i più convinti ad aderire
re fino al 100% del controva- alla «Via della Seta», il piano
lore importato. di investimenti in infrastrut-
Il problema è che l’agroin- ture promosso da Pechino.
dustria italiana pagherebbe L’Italia ha adottato il cosidet-
un prezzo molto pesante. Ba- to «golden power» per tran-
sta scorrere le due liste di Li- quillizzare Washington. In
ghtizer: Parmigiano Reggia- sostanza l’esecutivo può im-
no, Grana, pasta, olio, vino. Il porre alle aziende che opera-
presidente della Coldiretti, no in Italia di inserire clauso-
Ettore Prandini, ha spiegato le di sicurezza negli accordi
ieri al Corriere che i prelievi stretti con società cinesi.
su Parmigiano e Grana, per Ma per gli americani il di-
esempio, potrebbero balzare scorso non è chiuso. La rete
5G, che consentirà per esem-
Ex giudice ucraino pio la guida senza autista,
può interferire con gli im-
pianti satellitari del Pentago-
«Nessun motivo no e della Nato. Gli esperti
per fare indagini americani verificheranno
l’efficacia delle misure adot-
sui Biden a Kiev» tate dal governo. Pompeo
vuole anche capire se siano
cambiati gli equilibri politici.

L’ ex procuratore
generale ucraino
Yuriy Lutsenko ha
detto ieri sera alla Bbc di
non conoscere «alcun
Nell’esecutivo precedente la
diffidenza di Matteo Salvini
compensava le aperture di
Luigi Di Maio.

motivo per indagare su Joe Russia e Vaticano


Biden o Hunter Biden Pompeo verificherà la tenuta
secondo la legge ucraina». dell’Italia sulle sanzioni eco-
Gli sforzi di Trump di nomiche imposte a Mosca
spingere Kiev a proseguire dopo l’annessione della
l’inchiesta sull’ex Crimea. È il minimo sindaca-
vicepresidente e suo le, ma finché Trump sarà alla
possibile rivale alle
prossime elezioni, moaconcept Casa Bianca, Washington
non può chiedere di più ai
documentate dalla suoi alleati.
telefonata al presidente Il Segretario di Stato pro-
ucraino Zelensky, gli sono verà anche a migliorare i rap-
costati l’avvio da parte dei porti in Vaticano: prevista
«dem» del percorso per un’udienza privata con Papa
chiedere l’impeachment. Francesco.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
6 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Primo piano I dazi di Trump

L’attacco al «made in Italy»


Il nuovo scenario Vino e spumanti
L’Italia e le tariffe Usa
Tariffe, rischio L’EXPORT ITALIANO DI BENI COSA ESPORTIAMO I BENI CHE POTREBBERO Costi maggiori
di aumenti (Dati in miliardi di euro, anno 2018) (Dati in miliardi di euro)
Prodotti in metallo
ESSERE COLPITI DA NUOVI DAZI
(Valore export 2018, dati in milioni di euro) tra 5 e 14 cent
anche del 100% Verso gli USA 42 3
Vino
1.500
per bottiglia
5,5% del totale Olio d’oliva

G P
li Stati Uniti oggi GLI SCENARI 436 otrebbero finire nel
sapranno dal Wto a Mezzi di trasporto Pasta mirino degli Stati
(variazione % 2018/2019)
quanto potranno 9 305 Uniti anche il vino e
ammontare i nuovi dazi sui Formaggi l’olio. Nel 2018 il valore
beni importati dall’Unione 17,6% del totale 273 delle esportazioni di vino
europea. Saranno toccati Acque minerali negli Usa sono state pari a
diversi settori, da quello Macchine e impianti 197 1,5 miliardi di euro, la voce
aereo a quello SCENARIO GUERRA più importante del nostro
agroalimentare passando «TRANQUILLO» COMMERCIALE 7,9 Salumi export agroalimentare
per l’automotive. La lista 117 secondo i dati della
definitiva ancora non c’è. +4,9 9,6% del totale
Pesce Coldiretti. La crescita delle
Secondo indiscrezioni dei
giorni scorsi le tariffe Usa
+3,9 Articoli farmaceutici 14
Succhi d’uva
«bollicine» lo scorso anno
è stata del 13% (dati Cia-
sui prodotti Ue potranno 3,7 6 Agricoltori italiani).
ammontare a 7 miliardi di 14,4% del totale Marmellate Attualmente i dazi su una
euro. Intanto Gli Usa 5 bottiglia di vino variano
hanno preparato due liste: Alimenti e bevande Acquaviti dai 5 ai 14 centesimi di
CRESCITA

CRESCITA

una da 21 miliardi di 2,5 dollaro. In caso di un


dollari (317 prodotti) e 4,1 aumento della tariffa
un’altra da 4 miliardi (89 Agrumi del 100% il costo salirebbe
11,7% del totale 0,6
beni). L’aumento dei dazi tra i 10 e i 28 centesimi a
potrebbe arrivare fino al Fonte: Csc Centro studi Confindustria, Sace Simest, Coldiretti Corriere della Sera bottiglia. Prendere
100% delle tariffe. I danni di di mira il vino, dal punto di
una guerra commerciale vista degli Stati Uniti,
sarebbero notevoli per il
«made in Italy». Il valore
L’export agroalimentare verso gli Usa vale Questa mattina a Ginevra il Wto dovreb-
be pubblicare il documento che indica l’am-
significa anche colpire la
Francia, principale
delle nostre esportazioni
verso gli Stati Uniti è stato
4 miliardi di euro. Nel mirino prodotti montare delle compensazioni che gli Stati
Uniti possono chiedere alla Ue per gli aiuti
esportatrice nel Paese.
L’olio d’oliva (voce molto
nel 2018 pari a 42,4
miliardi di euro, il 9,2% di
come vino, pasta e formaggi. E il 5% della concessi ad Airbus, giudicati illegali dal-
l’Organizzazione mondiale per il commer-
importante anche per
l’export spagnolo) nel 2018
tutto l’export. Siamo il produzione di parmigiano va oltreoceano cio. Il valore potrebbe essere intorno ai 7 ha pesato per 436 milioni

1 3
terzo partner europeo, miliardi di euro, che Washington potrebbe di euro, seguito dalla pasta
dietro a Germania e Regno incassare sotto forma di dazi. Ecco quanto (305 milioni). Ma ci sono
Unito. Secondo una Testi a cura di Francesca Basso rischia il made in Italy. anche altri settori
simulazione di Sace- dell’agroalimentare
Simest, con un’escalation italiano che potrebbero
della guerra commerciale, risentirne, come
la crescita dell’export verso quello dei succhi di frutta,
gli Usa nel 2019 sul 2018 si delle marmellate e degli
fermerebbe al 3,9%. agrumi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

I formaggi Industria
Parmigiano, Automotive,
fino a 20 euro si temono
al chilo in più contraccolpi

U na lista di beni allo


studio per un
aumento dei dazi era
stata stilata dall’Ufficio del
rappresentante speciale al
N on esportiamo solo
prodotti alimentari
negli Stati Uniti. Per
l’industria manifatturiera il
mercato statunitense è uno
commercio (Ustr) già nel sbocco importante. La voce
luglio scorso. Il Federal più importante è quella dei
register elencava 89 mezzi di trasporto in senso
sottovoci che andavano ad più ampio, non solo
aggiungersi all’elenco di automobili: l’export vale
aprile che aveva introdotto circa 9 miliardi (il 18% del
tariffe su acciaio e totale). Seguono le
alluminio provenienti macchine e gli impianti
dall’Ue oltre a una lunga con 7,9 miliardi di euro. La
serie di beni di minaccia reiterata di
importazione dalla Cina. aumentare i dazi sulle auto
L’export agroalimentare importate dall’Europa, se
italiano verso gli Stati dovesse concretizzarsi,
Uniti, secondo non colpirà solo la
Confagricoltura, vale oltre Germania. Anche il nostro
4 miliardi di euro l’anno. Paese ne risentirà
Tra i prodotti colpiti nella direttamente e
lista di luglio comparivano indirettamente con il
i formaggi (export dal rallentamento della
valore di 273 milioni di locomotiva tedesca. Sace-
euro). Per il Parmigiano e il Simest nel Rapporto
Grana Padano gli Usa sono Export ha simulato gli
il secondo mercato, effetti di un’escalation
mentre per il Pecorino protezionistica da parte
Romano rappresentano la degli Stati Uniti: se
destinazione dei due terzi. Washington decidesse di

2 4
Coldiretti ha stimato un imporre un dazio del 25%
crollo dell’export del 90% su tutti i prodotti
per Parmigiano Reggiano e provenienti dalla Cina e
Grana Padano in caso di sulle importazioni di
dazi fino al 100%: ora sono autoveicoli dal mondo «le
pari a 2 euro e mezzo al esportazioni italiane
chilo, finirebbero per globali aumenterebbero
raggiungere i 20 euro al più lentamente (-0,2% nel
chilo. 2019 e -0,6% nel 2020)».
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019 7
#

TM
8 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Primo piano I partiti

Ancora sbarchi Il caso Saraceni


Delitto D’Antona

«fantasma» L’ex brigatista


ai domiciliari
Vertice con l’Europa con l’assegno
del reddito
Appello del Papa: non lasciare indietro nessuno
ROMA Sono partiti dalla Tuni- rimento di chi arriva sulle
S eicentoventitré euro al
mese dal reddito di
cittadinanza perché sotto
la soglia di povertà e con due
figli. Anche se la beneficiaria
sia e sono sbarcati diretta-
mente sulle spiagge di Lam-
pedusa. In tutto si tratta di 180
180 mostro coste o su quelle mal-
tesi. Le Organizzazioni non
governative chiedono di eli-
è un’ex brigatista,
condannata a 21 anni e 6 mesi
per l’omicidio del
stranieri giunti in Sicilia nelle Migranti minare le limitazioni rispetto giuslavorista Massimo
ultime 48 ore. Quasi tutti tu- Sbarcati a alla loro attività di ricerca e D’Antona (20 maggio 1999)
nisini e per questo il governo Lampedusa soccorso in mare, ma su que- ed è agli arresti domiciliari.
sta intensificando l’attività di- in 48 ore sto l’intesa non prevede modi- Ma nulla sembra ostare alla
plomatica per chiudere quel- fiche e fissa invece alcuni pa- richiesta di Federica Saraceni
l’accordo che dovrebbe con-
sentirne il rimpatrio imme-
diato. Un’intesa che potrebbe
68 letti che ricalcano il codice
messo a punto quando al mi-
nistero dell’Interno c’era Mar-
che dallo scorso agosto riceve
quasi la cifra massima del
sussidio ideato dal
essere siglata entro la setti- La media co Minniti e fatto proprio dal- Movimento Cinque Stelle per
mana. Degli sbarchi l’Unione Europea. chi si trova in stato di povertà
Altri 40 migranti sono inve- giornalieri dal F.S. e per aiutarlo a reinserirsi nel
ce approdati sulle coste della 6 settembre © RIPRODUZIONE RISERVATA In Vaticano L’opera in bronzo dedicata ai migranti dell’artista Timothy Schmalz (Epa) mondo del lavoro. Il caso è
Sardegna e tanto basta per raccontato dal quotidiano La
scatenare l’attacco del leader Verità e indigna molti parenti
della Lega Matteo Salvini. di vittime del terrorismo. Ma,
«Temo che qualcuno abbia in attesa di chiarimenti da
promesso alla Merkel di ritra- parte di Inps e ministero del
sformare l’Italia in un campo Lavoro, la legge sembra dalla
profughi d’Europa e ci sia parte di questa donna, 49
qualche cooperativa che sta anni, romana, madre di due
aspettando di tornare a fare bambini e senza reddito.
affari. L’unica certezza è che Sebbene figlia dell’ex
dopo tre settimane di questo magistrato Luigi Saraceni,
governo, gli sbarchi sono au- fondatore di Magistratura
mentati del 110%: abbiamo democratica, poi
sfondato quota 2 mila nel me- parlamentare con Pds e Verdi
se di settembre a fronte dei e infine avvocato proprio per
947 dell’anno scorso», dichia- difenderla nel processo di
ra l’ex ministro dell’Interno. appello che l’ha condannata

Redistribuzione
Nel prossimo consiglio
Ue di Strasburgo verrà
discussa la bozza di
accordo siglata a Malta

In realtà i numeri compara-


ti con quelli relativi al presen-
te governo mostrano un anda-
mento diverso, tenendo conto
Ex terrorista Federica Saraceni
che anche nei mesi scorsi — a
condannata a 21 anni e 6 mesi
fronte dei porti chiusi in base
all’applicazione del decreto
sicurezza — i cosiddetti definitivamente per
«sbarchi fantasma» non si so- l’omicidio D’Antona. Per la
no mai fermati. Nei primi cin- legge 28 marzo 2019 numero
que giorni di settembre 26, che istituisce il reddito di
(quando ancora c’era il gover- cittadinanza, l’ex brigatista
no gialloverde), gli sbarchi so- può beneficiare dei 623 euro
no stati 489, con una media e aspettare una chiamata dai
giornaliera di 98 al giorno. navigator per un’offerta di
Dal 6 al 29 settembre (col nuo- lavoro. La sua condanna
vo governo) gli approdi sono risale a più di 10 anni prima
stati 1572, con una media di dalla richiesta del sussidio (al
68 sbarchi al giorno, dunque di sotto dei 10 non avrebbe
inferiore a quella del governo avuto i requisiti). La legge
gialloverde. prevede poi che il reddito
Proprio ieri è stato papa non sia dato a chi è in stato
Francesco, celebrando la gior- detentivo a «totale carico
nata mondiale del migrante e dello Stato»: ma la Saraceni è
del rifugiato, a ribadito la ne- agli arresti domiciliari nella
cessità di «non lasciare indie- sua abitazione. Infine, non
tro nessuno, non possiamo ri- può ottenere il sostegno chi è
manere insensibili, con il sottoposto «a misure
cuore anestetizzato, di fronte cautelari personali»: non è
alla miseria di tanti innocenti. questo il caso, visto che è già
Non possiamo non piangere. condannata. Tutto regolare
Non possiamo non reagire». dunque, dal punto di vista
Nei prossimi giorno Farne- legale, per quanto ricevere un
sina e Viminale intensifiche- sussidio economico dallo
ranno i contatti con i partner Stato per un’ex terrorista
europei in vista del consiglio possa sembrare inopportuno.
dell’8 ottobre prossimo a Stra- E la cifra ottenuta sia molto
sburgo durante il quale si di- più alta di quanto spesso
scuterà la bozza di accordo si- concesso a persone in
glata a Malta per la redistribu- condizioni più disagiate,
zione automatica di chi arriva inclusi senza fissa dimora. E
a bordo delle navi delle Ong o il no comment del ministero
dei mezzi di Guardia Costiera maschera un certo imbarazzo
e Guardia di Finanza soccorsi in via Veneto. Proprio lì dove
nel Mediterraneo. Massimo D’Antona era di
L’obiettivo rimane quello di casa.
coinvolgere almeno 12 Paesi Claudia Voltattorni
dell’Unione europea e fissare © RIPRODUZIONE RISERVATA

quote prestabilite per il trasfe-


Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
PRIMO PIANO 9
#

Di Maio frena sulla cittadinanza ● Le alleanze nell’Ue


Lega nel Ppe?
«Subito misure per i rimpatri» La mossa
di Giorgetti:
non lo escludo
Migranti, controffensiva del leader dopo le accelerazioni col Pd sullo ius culturae di Francesca Basso


MILANO Una controffensiva Il sasso nello stagno lo
sull’immigrazione, con lo ha gettato l’ex
spettro di Matteo Salvini alle sottosegretario del
spalle. Luigi Di Maio accelera Oggi la Carroccio alla presidenza
sul tema degli sbarchi, an- priorità del Consiglio, Giancarlo
nuncia un decreto sui rimpa- è un’altra: Giorgetti: «La Lega nel
tri, punta a «nuovi accordi» Partito popolare europeo?
con la Tunisia, ma evita di il taglio Non lo escluderei a priori.
commentare gli attacchi del- dei Con la Csu bavarese, ad
l’ex alleato. Intervenendo a parlamen- esempio, ci sono molti
«Non è l’arena» su La7, il capo tari elementi di consonanza»,
politico del Movimento dice e la riforma ha risposto a Lucia
no a un confronto con il lea- della Annunziata che lo
der della Lega: «Per quanto intervistava a Mezz’ora in
mi riguarda quello che dove-
giustizia più. Un’apertura a quel


vamo dirci lo abbiamo fatto Ppe che a Bruxelles e a
quando abbiamo governato Strasburgo la Lega sta
per il Paese, quando una per- combattendo con forza,
sona ti dà la parola e poi la tra- ma che comprende anche
disce per me finisce lì». Casaleggio Fidesz, il partito del
Poi chiarisce il suo punto di all’Onu? Ci premier ungherese Viktor
vista sui migranti: «La mag- sarebbe Orbán, «alleato» di Matteo
gior parte delle persone che Salvini, come lo ha
arrivano in Italia» sui barchini conflitto definito il leader magiaro
«proviene dalla Tunisia». «La di interessi nella lettera di saluti al
prossima settimana — spiega se fosse lì a termine del governo
—, come ministro degli Esteri Su La7 altrimenti diventa la scusa per me focus, in modo particola- terlocutoria, per ora. Ma con nome del gialloverde. Il Carroccio ha
emetterò provvedimenti per Il ministro degli non fare mai nulla». Ma nella re, l’emendamento sullo scu- un orizzonte preciso: «Il ri- governo, fondato un proprio
accelerare le procedure di Esteri e leader legge di bilancio, «l’Iva non do penale per Ilva. Intanto spetto di principi e valori fon- ma non è gruppo al Parlamento
rimpatrio». Una stretta che il M5S Luigi Di può aumentare, né nell’ali- proseguono i malumori e le dativi, non trattabili, diventa europeo — Identità e
leader intende portare quanto Maio, 33 anni, quota minima, né nell’inter- tensioni interne, anche al di essenziale per il manteni-
così democrazia — che include
prima in Consiglio dei mini- ieri ospite di media, né in quelle più alte». fuori del gruppo parlamenta- mento di una identità politica i deputati francesi del
stri. Non solo: il ministro de- Non è l’Arena A livello parlamentare, in- re. Ieri si sono riuniti a Firenze forte ed innovativa», afferma- Raggruppamento
gli Esteri lascia intuire prossi- vece, oggi il Movimento af- un gruppo di attivisti e porta- no in un comunicato. nazionale di Marine Le
mi viaggi in Africa per defini- fronterà il Dl imprese: una voce dissidenti provenienti da Emanuele Buzzi Pen e i tedeschi di
re la situazione. Una ripresa di riunione congiunta che ha co- mezza Italia. Una riunione in- © RIPRODUZIONE RISERVATA Alternativa per la
quella «missione Africa» che
il leader stava già studiando Chi è
quando era allo Sviluppo eco- Giancarlo
nomico. E sullo ius culturae Giorgetti,
Di Maio chiude la porta: «Non 52 anni,
è oggi una priorità». (Ma a deputato e
stretto giro arriva la replica di vicesegreta-
Matteo Orfini: «Il Pd su que- rio della Lega
sto non arretrerà»).
Il capo politico cerca anche Germania. Il presidente è
di spegnere le polemiche, sia
quelle relative ad atti di sfidu-
ENTRA A FAR PARTE il leghista Marco Zanni. In
ogni votazione, a partire
cia dei senatori nei suoi con-
fronti («Se quelle 70 firme
DELL’ALBO DONATORI da quella per l’elezione
della presidente Ursula
erano contro di me mi sarei von der Leyen, la Lega ha
dimesso»), sia quelle sul A PARTIRE DA 50€ RICEVI INVITI votato in modo contrario
«conflitto di interessi» per la
presenza a un «side event» PER CONCERTI ED EVENTI al Ppe e il suo leader
Salvini ha sempre
Onu di Davide Casaleggio. «Ci dichiarato di volere
sarebbe stato conflitto d’inte- un’altra Europa, non
ressi se Casaleggio con l’asso- quella incarnata da
ciazione Rousseau fosse stato popolari, socialisti e
lì a rappresentare il governo liberali. Ma in politica le
— dice a Massimo Giletti —. cose cambiano, come
Ma il governo è rappresentato dimostra la recente
dal ministro dell’Innovazione alleanza giallorossa. E
Pisano». dunque non chiude la
Sull’orizzonte del governo porta alla Lega ma pone
Di Maio procede passo dopo delle condizioni Antonio
passo: «Fidarmi del Pd? Il 7 Tajani di Forza Italia,
ottobre ci sarà la prima pro- l’italiano più autorevole tra
va». E chiarisce: «Prima ta- i popolari, ex presidente
gliamo le poltrone, poi rimo- del Parlamento Ue: «Non
duliamo quello che vogliamo, basta dirsi cristiani per
fare parte del Ppe —
spiega —. Ma se la Lega

● La parola
condividerà le nostre
posizioni europeiste e a
DONA ORA favore dell’euro,
abbandonando il
IUS CULTURAE sovranismo che è in
BOLLETTINO POSTALE N. 00332205 contrasto con la nostra
È il principio che lega la idea di Europa, allora
cittadinanza all’istruzione:
BONIFICO BANCARIO IBAN potrà essere aperto un
il minore straniero, nato o IT 20 J 03359 01600 100000155654 percorso. Oggi non ci sono
entrato nel nostro Paese CONTANTI, ASSEGNO, CARTA/BANCOMAT le condizioni». Per la
Italia entro 12 anni, UFFICIO DONAZIONI presidente dei senatori di
diventa cittadino italiano FI, Anna Maria Bernini, «è
se ha frequentato per
(VIA C. M. MARTINI, 1 MILANO) una buona notizia e un
almeno 5 anni uno o più significativo passo avanti
cicli di studio o seguito per la costruzione di un
corsi professionali
triennali o quadriennali. SOSTIENI IL RESTAURO DELL’ORGANO centrodestra più credibile
e competitivo» perché «se
Lo ius culturae era già il sovranismo diventa
stato dibattuto nella
scorsa legislatura ma la
DEL DUOMO DI MILANO isolazionismo finisce per
remare contro l’interesse
proposta poi si era arenata donazioni@duomomilano.it Num. verde 800.528477 www.duomomilano.it nazionale».
al Senato © RIPRODUZIONE RISERVATA
10 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Primo piano I partiti

Legge elettorale Oggi in Cassazione


il quesito
per il referendum
Inizia la battaglia Offensiva di Salvini:
così evitiamo inciuci
ROMA «Noi offriamo a 60 mi- base proporzionale, che quin-
lioni di italiani la possibilità
di scegliere una legge eletto-
Il taglio dei parlamentari di annacquerebbe la forza
della Lega e consentirebbe al-
rale certa, efficiente, moder- Ecco come il taglio dei parlamentari, che sarà in Aula il 7 ottobre per il sì definitivo, Legenda leanze tra più formazioni. An-
na: chi prende un voto in più, agirà regione per regione. L’Umbria perderà, ad esempio, più della metà dei senatori. C - Camera S - Senato che se una parte del Pd prefe-
vince e governa». Matteo Sal- La Lombardia avrà 50 parlamentari in meno. Il Pd e la sinistra chiedono correttivi I seggi attuali rirebbe un maggioritario a
vini prova a rilanciare se stes- per salvaguardare la rappresentanza delle regioni più piccole (ad esempio, un Senato doppio turno. Il secondo ef-
non più eletto su base regionale). La riforma della legge elettorale dovrà tenerne conto I seggi dopo il taglio
so e la Lega con un’iniziativa dei parlamentari fetto positivo, questo ai fini
sulla legge elettorale. Per sca- della propaganda, sarebbe
valcare la maggioranza con- COME È ADESSO E COME SARÀ quello di sbandierare il volere
traria in Parlamento, la Lega del «popolo».
prova la carta del referendum Camera: 618 deputati Camera: 392 deputati Senato: 309 senatori Senato: 196 senatori Ai piani della Lega ci po-
popolare. Nessuna necessità trebbe però essere un impedi-
di trovare 500 mila firme, co- PIEMONTE LIGURIA VALLE D’AOSTA EMILIA-ROMAGNA TOSCANA mento definitivo: la Corte Co-
me previste dall’articolo 75 C C C C C 38 stituzionale. L’iter è chiaro:
della Costituzione, perché i 23 16 1 45 entro il 30 ottobre la Cassazio-
I 24
leghisti possono usare l’altra 15 10 1 29 ne farà pervenire le sue osser-
leva, ovvero i Consigli regio- 22 S S S S vazioni sul quesito; entro il 20
nali. Ne servivano cinque, e II 8 1 22 18 novembre le Regioni hanno
14
invece ce ne sono ben otto, a 5 1 14 12 tempo per poter fare le loro
guida centrodestra. S 22 UMBRIA MARCHE eventuali controdeduzioni;
Oggi il vicepresidente del TRENTINO-ALTO ADIGE entro il 15 dicembre si pro-
14 C 9 C 16
Senato Roberto Calderoli, con LOMBARDIA Bolzano
Provincia nuncerà la Cassazione. Per
altri esponenti del partito, sa- VALLE 6 10 questa fase non si prevedono
rà alla Corte di Cassazione alle II Provincia FRIULI- sorprese. A quel punto, l’uffi-
LOMBARDIA D’AOSTA
Trento II VENEZIA GIULIA S S
7 8
C III
40 I I 3 5
I I IV VENETO
Il punto 25 II MOLISE LAZIO
Gli effetti
L’obiettivo: abrogare la II
22 EMILIA-ROMAGNA C C Se poi la Consulta
parte proporzionale del 14 3 38 dicesse sì ci sarebbe
I
Rosatellum perché sia 23 2 24 un’accelerazione
III LIGURIA MARCHE
tutto maggioritario 14 TOSCANA S 20 verso le urne
UMBRIA 2 II
17 12
IV II ABRUZZO 2
11 MOLISE S
11 per il deposito del quesito I 28 cio centrale della Corte di Cas-
per il referendum sulla legge S SARDEGNA LAZIO II PUGLIA 18 sazione manderà il tutto alla
49 II
elettorale. In sostanza si tratta I Corte Costituzionale. La pri-
31 ABRUZZO
di abrogare la parte propor- ma seduta sarà entro il 20
zionale dell’attuale legge, il CAMPANIA C 14 gennaio, poi la Consulta ha
VENETO SARDEGNA BASILICATA
Rosatellum, per farlo diventa- 9 tempo fino al 10 febbraio per
re completamente maggiori- C 20 C 17 deliberare. Molti i pareri di
I CALABRIA
tario. Una mossa strategica 13 11
S 7 giuristi che ritengono che la
perché, com’è noto, fatta una SICILIA
SICILIA Corte boccerà il quesito, per-
legge elettorale, poi si finisce 30 4 ché non autoapplicativo. En-
II S 8
C 25
per andare a votare subito. 19 I II I trerebbe in vigore una legge
5 15 BASILICATA
Forte dei sondaggi, la Lega S frutto della mannaia del refe-
vuole tornare al più presto al- 24 27 C 6 rendum abrogativo, con la
II
le urne. 16 TRENTINO-ALTO ADIGE 17 4 quale non si potrebbe votare
Ma il referendum avrebbe subito, ma che avrebbe neces-
anche due altri effetti positivi. C 11 S S 7 sariamente bisogno dell’in-
CAMPANIA 25
Il primo sarebbe quello di 7 16 3 tervento del Parlamento. Ma
bruciare sul tempo i tentativi FRIULI- C 32 la Lega tira dritto e Salvini
delle altre formazioni politi- VENEZIA GIULIA S Prov. aut. di Bolzano I PUGLIA CALABRIA spiega che la nuova legge
20
che di riformare la legge elet- C 7 C 42 C 20 «eviterebbe menate, inciuci,
13 28
torale. Necessità che si pone 3 II cambi di maglie, come per le
8 18 27 13
soprattutto dopo il taglio dei Prov. aut. di Trento
Regionali: spero che almeno
parlamentari, che rischia di S S S S su questo, non rubino al po-
7 0 29 20 10
privare le Regioni e i territori polo italiano il diritto di espri-
di rappresentanza. La tenta- 4 3 18 13 6 mersi e di votare».
zione della maggioranza è CIRCOSCRIZIONI: Per la Camera le circoscrizioni non coincidono sempre con l’intera regione: sulla mappa sono segnate con numeri romani. Per i seggi del Senato le province di Trento e Bolzano sono unite Alessandro Trocino
quella di varare una legge su Fonte: Camera dei Deputati CdS © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’intervista
Calderoli: li freghiamo completare una legge che chiedere il maggioritario. Del

con il «Popolarellum»
non vuole? resto al Pd il Mattarellum è
«Non il Parlamento, ma il sempre piaciuto da matti».
governo. Comunque sarei Forza Italia che dice?
molto cauto a dire di no: se il «È ondivaga. Prima ha det-

E chi vince governerà


governo si rifiutasse, torne- to no, poi libertà di coscienza,
rebbero i forconi per le stra- poi sì. Forse vorrebbe una
de. E questa volta non sareb- quota di proporzionale».
bero solo per l’agricoltura». E quindi?
«Se il governo dice no torneranno i forconi» Il Parlamento ha più di tre
mesi per intervenire.
«E quindi prima parla il po-
polo, senza impasticciare tut-
«Non ce la farà, è fanta- to. Prima si costruisce la casa,


scienza». poi al limite si mettono le ten-
ROMA Se quello l’ha chiamato to della richiesta di referen- «Se tutto va bene, il 10 feb- Gli altri partiti volevano dine».
«Porcellum», questo come lo dum popolare, firmata da braio la Corte Costituzionale fare una legge contro di voi? I referendum sono un ri-
chiamiamo? «Io lo chiamerei otto Consigli regionali di delibera e dà il via libera». «Ma noi li freghiamo. Vole- schio, a Renzi non hanno
Se tutto Popolarellum, visto che lo de- centrodestra. Molti giuristi sostengono vano tornare al proporzionale portato fortuna.
va bene ciderà il popolo». Roberto «Sì, domani (oggi per chi però che è un referendum con governi raccogliticci fatti «Sono strasicuro che lo
la Consulta Calderoli, senatore leghista di legge) andiamo in Cassazione anticostituzionale, perché da partiti e finti partitini». vinceremo».
lungo corso, grande esperto a depositarlo». non è autoapplicativo. E con il Popolarellum? Il Porcellum, che fece lei,
il 10 di leggi elettorali, attivissimo Cosa si chiede? «Ma no, ci sono molti Lega Roberto «È il sistema anglosassone, fu un pasticcio, come si ca-
febbraio nell’escogitare trappole par- «L’abolizione della parte esempi che smentiscono Calderoli, 63 ci ispiriamo al maggioritario pisce dal nome che gli diede
darà il via lamentari e nello scovare ca- proporzionale del Rosatel- questa tesi. Sia l’Italicum sia il anni, senatore, puro inglese. Chi vince va a lei stesso.
libera villi per frenare la maggioran- lum, l’attuale legge. Con un Rosatellum prevedevano de- vicepresidente governare. Si tornerebbe a bi- «In realtà l’ho subito. Ogni
al quesito za, racconta la sua strategia lavoro di taglio e di cesello, creti legislativi per definire i di Palazzo polarismo o tripolarismo». partito ci aggiunse un pezzet-
per aggirare il potenziale verrà fuori una legge comple- collegi. Lo stesso avverrà per Madama Il Pd è diviso. to e ne uscì un pasticcio. Sta-
blocco anti Lega in Parlamen- tamente maggioritaria». la riduzione del numero dei «Un primo effetto della volta non andrà così».
to. L’iter è lungo e non privo parlamentari». proposta è che sono tornati a Al. T.
Si comincia con il deposi- di insidie. Il Parlamento dovrebbe parlare Prodi e Veltroni e © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
PRIMO PIANO 11
#

Il retroscena
Le correnti dei renziani rimasti nel Pd
di Maria Teresa Meli

E loro giurano: noi leali al partito


Assist del capo di Italia viva a Bonafede sul Csm. Orlando: non è l’unica affinità tra i due
ROMA Non sono bastati nem- minciato a concretizzare la tuazione quando ha deciso di primo cittadino del capoluo- resto». Un tam tam dava in al-
meno il pianto di Andrea Mar- L’addio nuova operazione, non ha procedere. E non è un caso go toscano. lontanamento anche Ema-
cucci e le lacrime di Anna nemmeno chiesto di seguirlo perciò che alla fine non abbia Qualche delusione, però, nuele Fiano, che replica sec-
Ascani: sui renziani rimasti ● Il 17 a chi sapeva che non lo avreb- voluto sponsorizzare la candi- l’ha avuta anche l’ex presiden- co: «È una voce del cavolo».
nel Pd continua ad aleggiare settembre il be fatto. Non a Lorenzo Gueri- datura di Anna Ascani per un te del Consiglio. Era convinto E se si chiede a qualche
loro malgrado il sospetto che senatore ed ex ni che gli aveva spiegato il suo dicastero, preferendole l’at- che Salvatore Margiotta, sot- esponente di Italia viva chi sa-
prima o poi raggiungano il segretario del punto di vista: «Secondo me tuale ministra per la Famiglia tosegretario del governo gial- ranno i prossimi parlamenta-
leader di un tempo. O che gio- Pd Matteo così dividi solo il campo rifor- Elena Bonetti. La prima infatti lorosso, andasse con lui, ma ri del Pd che aderiranno al
chino di sponda con lui spiaz- Renzi ha mista del Pd». Non a Luca Lot- è rimasta, mentre la seconda così non è stato. Nemmeno nuovo soggetto politico si ha
zando il partito. Infatti le ulti- annunciato ti : «Matteo stai sbagliando». lo ha seguito in Italia viva. E Patrizia Prestipino, neodepu- Su Corriere.it come risposta per lo più un
me mosse dell’ex premier, co- l’addio ai dem e O ad Andrea Marcucci: «Io ti certamente l’ex premier non tata ultrà renziana si è ancora Tutte le notizie «boh». Non lo sanno sul se-
me quella di bloccare la rimo- lanciato Italia rispetterò sempre, ma stai si aspettava che Dario Nardel- mossa. Eppure a tutte le ker- di politica rio, non arriva nessun altro o i
dulazione dell’Iva, hanno viva, che in commettendo un errore». la si imbarcasse nella stessa messe dell’ex segretario era con gli nomi sono «coperti» fino alla
messo in difficoltà i dem. Non Parlamento Con la scissione, dunque, c’è sua avventura. Il sindaco di Fi- sempre in prima fila. Voci dai aggiornamenti Leopolda di ottobre per deci-
solo: Renzi ha sorpreso An- conta su 41 stata una rottura politica vera renze glielo ha spiegato e palazzi raccontano di un pos- in tempo reale, sione del regista della ker-
drea Orlando dando ragione eletti: 26 tra Renzi e i «suoi». Non è sta- Renzi gli ha risposto. «Va be- sibile abbandono del senato- le fotogallery, messe fiorentina Matteo Ren-
al ministro Alfonso Bonafede deputati e 15 ta una finta. ne così». Comunque Nardella re Tommaso Nannicini, però i video, le analisi zi?
sul metodo del sorteggio per i senatori Renzi conosceva bene la si- alla Leopolda ci andrà, come lui smentisce con forza: «Io e i commenti © RIPRODUZIONE RISERVATA

membri del Csm. Ironica la


replica del vice segretario del
Pd: «Sulla giustizia non è
l’unica affinità tra i due».
La nuova galassia Matteo Lorenzo
Andrea
deputati Orfini Guerini
Dunque, i vertici del Pd so- Marcucci
no preoccupati per le uscite senatori Teresa
dell’ex segretario. E Matteo Bellanova
Renzi non li rassicura quando *(nel Misto) Francesco Luca
GIOVANI Verducci BASE
annuncia al Foglio: «Questa RIFORMISTA Lotti
nostra casa si ingrandirà, avrà TURCHI
Emanuele (ex renziani
a breve più di cinquanta par- Fiano lealisti)
lamentari, centinai di sindaci, (autonomi)
una cinquantina di consiglieri 7
Giuditta Alessia
regionali, migliaia di ammini-
Pini Maria
stratori e soprattutto un sacco 10 3 Morani
Elena
di comitati e di semplici
iscritti». A dire il vero la mag- Boschi Luigi
gior parte dei renziani fa mo- 35 Marattin
Debora Maurizio 45 Simona
stra di non volersene andare. Serracchiani Martina deputati 54 Malpezzi
Però non c’è niente da fare: i 19
dubbi e le voci si rincorrono. E TOTALE
Raffaella
non è sfuggito a nessuno l’ac-
cenno di Orlando nell’ultima 59 14 Paita
Direzione. «Chi è indeciso se senatori ITALIA
restare o meno lasci gli incari- VIVA
chi». Affermazione riferita ai Dario
dirigenti locali, poi rettificata FIANCO Franceschini 26 Matteo
dallo stesso vice segretario, Graziano Tommaso Renzi
A FIANCO Nannicini Gianni
ma che la dice lunga sull’aria Delrio
che si respira al Pd.
(dialoganti) Cuperlo 41
(Presidente
Guardata come una sorta di Andrea 15
Fondazione)
«quinta colonna» dell’ex pre- Martella
mier, l’ala renziana (o almeno Andrea
gran parte di essa) in realtà ha Orlando
rotto da tempo con il «capo». AREA
Più precisamente dal novem- DEM Marina
Ettore Ivan Roberto
bre del 2018, quando in un Sereni
Scalfarotto
convegno a Salsomaggiore il Rosato Giachetti
leader spiegò che ormai si (con
stava disimpegnando dal par- Franceschini)
tito e che perciò occorreva che DEMS IL SEGRETARIO SIAMO
ognuno nuotasse da solo: lui (ex Sinistra Paolo 1* EUROPEI
Matteo
NICOLA Richetti
sarebbe rimasto in disparte. Antonio dem) Gentiloni Roberta
E quando, nel luglio di que- ZINGARETTI (Presidente) Pinotti
Misiani (movimentisti con Calenda) CdS
st’anno, l’ex premier ha co-

Penale per chi cambia casacca: tra i dem scoppia il caso


L’idea di Verini in Umbria in vista delle Regionali. Il no di Marcucci e Orfini: sbagliato inseguire il grillismo
ROMA È un caso la decisione sentire, ma di rompere il pat- «vincolo di mandato» e dà sidente pd al Senato Dario di emulare le parti peggiori
del Pd umbro di inserire, nei Chi è /1 to con gli elettori e con il par- l’idea di voler inseguire il M5S Stefano: la multa è «un errore Chi è /2 del grillismo. È al di fuori del-
documenti che i candidati per tito». E il capolista Luca su pratiche che erano state in- madornale: non si può in al- la cultura politica democrati-
le Regionali devono sottoscri- Giammaitoni conferma: «È vece aspramente criticate. Il cun modo copiare il vincolo ca, spiace che qualcuno non
vere, una clausola che obbliga un patto politico-morale per tutto, è il sospetto di molti, di mandato del M5S, in que- se ne renda conto. La compat-
chi cambiasse schieramento rispetto della comunità di chi per evitare appunto la futura sto modo si spaventa qualche tezza di un partito si crea con
dopo l’elezione a versare nelle ci voterà». Spiegazioni che nascita di gruppi renziani. eletto, ma si annacqua pesan- la politica, non con le multe».
casse del partito una sorta di non convincono sia esponen- I vertici però tacciono, e si temente l’identità democrati- Ma Stefania Gasparini, vice-
multa di parecchie migliaia di ti del Pd considerati più vicini capisce che la scelta è stata ca e plurale del Pd». E anche sindaco di Carpi, replica alle
euro. Una decisione presa — a Renzi, sia altri come Matteo perlomeno condivisa. Resta- quelle di Matteo Orfini: «Non critiche in un tweet apprezza-
racconta il commissario del ● Walter Verini, Orfini, che chiedono al segre- no così senza risposta le pro- avevo capito che la scelta di ● Andrea to al Nazareno: «Apprendia-
Pd umbro Walter Verini — su 63 anni, tario Nicola Zingaretti di in- teste del presidente dei sena- costruire un’alleanza Pd-M5S Marcucci, 54 mo che a Orfini non piaccio-
proposta di alcuni consiglieri deputato pd, tervenire e cancellare una tori del Pd Andrea Marcucci, in Umbria, scelta peraltro mai anni, senatore no le multe per chi cambia ca-
e accettata da tutti i candidati, commissario clausola che fa pensare a un secondo il quale «inseguire il discussa, prevedesse l’obbligo del Pd dal sacca. Orfini preferisce anda-
che però non vuole essere una del partito in M5S, prevedere una multa, in- 2008, re dal notaio e cacciare chi
limitazione per gli eletti: Umbria, ha serire una sorta di vincolo di capogruppo non la pensa come lui, come
«Non ha nulla a che vedere proposto una La spiegazione mandato non mi sembra af- Segnali tra ex alla Camera. fece ai tempi di Marino. Un
con diritti, doveri e libertà di multa da 30 Il commissario umbro: fatto una buona idea. Il com- Le critiche del La proposta po’ di coerenza farebbe molto
ogni consigliere nell’esercizio mila euro per missario Verini ci ripensi». Verini per lui bene al Pd».«La storia delle
del suo mandato. È solo una chi cambia
la misura non ha niente Post ritwittato da Davide Fara- capogruppo dem «non è una penali da chiedere ai candida-
sorta di “risarcimento” non casacca a che vedere con la one, capogruppo di Italia viva Marcucci rilanciate da buona idea» ti inquieta.
nel caso in cui un consigliere libertà di un consigliere al Senato. E senza risposta re- Faraone di Italia viva Paola Di Caro
decida legittimamente di dis- stano le proteste del vicepre- © RIPRODUZIONE RISERVATA
12 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Esteri Ringraziamenti Il cancelliere austriaco


Sebastian Kurz, 33 anni, leader Övp,
alla festa per la vittoria elettorale (Epa)

L’Austria incorona Kurz


Estrema destra decimata
I Popolari al 37%. Grande balzo dei Verdi, in calo i socialdemocratici
mocratici e un calo di quasi 5
Vincitore
DAL NOSTRO INVIATO
Il voto Fra parentesi i risultati del 2017 punti rispetto al 2017. Non è
VIENNA Più che un’elezione, Verdi Neos servito il volto nuovo di Pame-
Sebastian Kurz una rivoluzione. Sebastian 14% (3,9%) 7,8% (5,1%) la Rendi-Wagner, ex ministra
ha portato i Kurz sbanca il tavolo del voto della Sanità entrata in politica
Popolari alla Fpö Spö
austriaco, portando la Övp al 21,7% pochi anni fa. Ma la Spö resta
vittoria con 16,1% (26%)
secondo miglior risultato del- (26,9%)
secondo partito ed è uno de-
il secondo la sua storia. Al trionfo dell’ex Övp gli alleati possibili per Kurz.
miglior e futuro cancelliere si accom- 37,1% altri Viene punita severamente
risultato della pagna una radicale mutazio- (31,7%) 3,3% la Fpö, che paga gli scandali e
loro storia ne del paesaggio politico le nuove accuse di corruzione
viennese, che vede il crollo sull’ex vice-cancelliere Heinz-
A soli 33 anni, dell’estrema destra, un gran- Christian Strache, l’uomo in
Kurz è certo di de successo dei Verdi sul mo- canottiera che in una villa di
formare il suo dello dei loro gemelli e sugge- Ibiza prometteva contratti
secondo ritori tedeschi, la conferma di pubblici in cambio di tangen-
gabinetto, una crisi socialdemocratica, ti e favori a una giovane silfi-
quattro mesi che tuttavia in Austria non ac- ci in Europa, facendo dell’Au- de, sedicente figlia di un oli- zioni davanti al suo popolo in Verdi e Neos, anche se la sor-
dopo essere quista dimensioni esistenziali stria un laboratorio. garca russo: l’estrema destra delirio. Ma l’ipotesi di rifor- presa del voto è che la Övp di-
stato costretto come in Germania. Le prime proiezioni danno perde 10 punti, passando dal mare l’alleanza con la Fpö sporrebbe di una piccola
alle dimissioni A soli 33 anni, Kurz è certo la Övp oltre il 37%, quasi 6 26% al 16%. sembra esclusa, non ultimo maggioranza nel Nationalrat
dallo scandalo di formare il suo secondo ga- punti in più rispetto al 2017. Esplodono i Verdi di Wer- perché il segretario generale anche alleandosi solo con i
che aveva binetto, quattro mesi dopo Solo nel 2002, con l’allora ner Kogler, anche grazie alla Harald Vilimsky ha già detto Verdi. In entrambi i casi, Kurz
travolto gli ex essere stato costretto alle di- cancelliere Wolfgang Schüs- centralità della difesa del cli- che il posto del partito è al- aprirebbe una nuova frontie-
alleati di missioni dallo scandalo che sel, i popolari avevano fatto ma in campagna elettorale: l’opposizione. Resta una ra, ma non sarà semplice.
estrema destra in maggio aveva travolto i suoi meglio con il 42%. E’ un trion- esclusi dal Parlamento nel Grosse Koalition con i social- Pragmatico e del tutto flessi-
della FPÖ. Sarà ex alleati di estrema destra fo che Kurz può intestarsi da 2017 con il 3,8%, ci tornano in democratici. Stabile, relativa- bile, o senza principi come ac-
ancora il più della Fpö. Sarà ancora il più solo, con una campagna for- Corriere.it forze con il 14%. E ottengono mente facile da negoziare vi- cusano i critici, per convince-
giovane capo di giovane capo di governo al temente personalizzata e cari- Sul sito un buon successo i liberali di sta la tradizione di preceden- re i Verdi il futuro cancelliere
governo al mondo. Ma dalla scelta degli smatica, giocata sulle perce- del quotidiano Neos, che passano dal 5,3% a ti, sarebbe però in conflitto dovrebbe abbandonare in tut-
mondo alleati, tutta e solo nelle sue zioni più che sui contenuti. tutti gli aggiorna- poco meno dell’8%. con la narrazione del cambia- to o in parte la sua linea dura
mani, dipenderà il fatto che La Spö si ferma al 22%, an- menti sul voto Sul piano dei numeri, Kurz mento e del nuovo inizio sulla sull’immigrazione e le pro-
resti nel solco della sicura che se il voto per posta po- austriaco e sulla ha ora solo il disagio dell’ab- quale Kurz ha costruito il suo messe di rendere più snello il
continuità austriaca, ovvero trebbe regalarle diversi deci- formazione della bondanza. Avrà «colloqui con personaggio. generoso welfare asburgico.
passi alla storia come il pio- mali in più. E’ il peggior risul- nuova maggio- tutti», come ha annunciato Non ultima, si staglia la ve- Paolo Valentino
niere di nuovi equilibri politi- tato di sempre per i socialde- ranza di Kurz ieri sera nelle prime dichiara- ra novità: l’alleanza a tre con © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
ESTERI 13
#

Gli sconfitti
In fuga Lady Strache
(la moglie che fa spese
DAL NOSTRO INVIATO

Circondata da cani,
con i soldi del partito)
Il leader Fpö: dopo gli scandali una scissione?
VIENNA
gatti e conigli. Intenta ad ac-
carezzare cavalli, maialini e
agnelli. Sempre agghindata
però con abiti e borse griffate.
Così Philippa Strache, 32 an- avere uno chaffeur personale
ni, moglie dell’ex vice-cancel- sempre a spese della Fpö e
liere Heinz-Christian, candi-
data della Fpö, si è raccontata
quant’altro. Lei respinge le ac-
cuse, annunciando querele.
● Il commento
su Instagram e sui manifesti
elettorali. È stata eletta, grazie
Quanto all’incarico animali-
sta, si limita a dire che era un
La suggestione
al posto sicuro che aveva nella
lista nazionale. Ma per quan-
impegno serio e totale.
Ma torniamo a Heinz-Chri-
del Cancelliere
to tempo rimarrà nel gruppo
dell’estrema destra l’ex regi-
stian, che in caso di espulsio-
ne minaccia di fondare un
ambientalista
netta di bellezza, che in gio- nuovo partito: Philippa ne sa-
ventù ha anche lavorato per i rebbe la prima e non la sola di Paolo Valentino
«nemici» socialdemocratici? deputata, riproducendo uno
Nel pomeriggio più tragico schema scissionista già spe-
Le esequie dell’ex presidente francese della Fpö, che conferma la rimentato nel 2005 quando SEGUE DALLA PRIMA
sua vocazione autodistrutti- Jörg Haider diede vita l’Alle-
va, sono in molti a predire anza per il futuro dell’Au- Maestro nell’arte della
Migliaia ancora in coda per Chirac che la signora Philippa sia stria. L’ambizione di Strache seduzione retorica, vago
pronta a chiamarsi fuori, di- sarebbe quella di ripartire, quanto basta a non
Oggi l’addio di oltre 30 capi di Stato chiarandosi indipendente, o candidandosi a sindaco di doversi legare mai a
«wilde Mandatarin» secon- Gli Strache Heinz-Christian e Philippa Vienna nel 2020. posizioni definitive, Kurz
do la dizione austriaca. Suc- Scenario di tregenda per ha offerto a un Paese
PARIGI Migliaia di francesi erano ancora in coda ieri a cederebbe di sicuro se il con- che aveva nominato la sua co- l’estrema destra in Austria, ricco, sazio e sempre
tarda sera per entrare agli Invalides e rendere omaggio al sorte, inseguito dalla nuova niuge responsabile del partito che si conferma in piena smo- trasognato il brivido del
feretro del presidente Jacques Chirac, morto giovedì a 86 accusa di aver usato a scopo per la protezione degli anima- bilitazione. Parafrasando un cambiamento, reale o
anni. Oggi alle dodici la cerimonia funebre nella chiesa di personale i denari del partito, li, incarico retribuito con la celebre bollettino, i resti di percepito.
Saint Sulpice, alla presenza di una trentina di capi venisse espulso dalla Fpö, non simbolica cifra di 10 mila quello che fu uno dei maggio- Nella sua prima
di Stato e di governo tra i quali Sergio Mattarella e Vladimir dove ancora a maggio, prima euro al mese. Ma alla signora ri partiti austriaci «risalgono esperienza da cancelliere
Putin. La leader del Rassemblement National Marine Le della pubblicazione del cele- Philippa la somma non basta- in disordine e senza speranza ha sposato la linea dura
Pen avrebbe voluto partecipare, ma ha rinunciato dopo che bre video di Ibiza, regnava in- va, visto che è stata accusata le valli che avevano disceso sui migranti, ha incarnato
la famiglia Chirac ha fatto sapere che la sua presenza non discusso. di aver usato la carta di credito con orgogliosa sicurezza». ancora più dei tedeschi il
era gradita. Così certo del suo potere fornitale dal partito per acqui- P.Val. rigore sui conti in Europa
era Heinz-Christian Strache, stare borse e vestiti firmati, di © RIPRODUZIONE RISERVATA (in questo per nulla amico
dell’Italia) e soprattutto ha
sdoganato un’estrema
L’inaugurazione destra fra le meno
presentabili del
continente. Ma l’esito gli
ha dato ragione, visto che
oggi la Fpö si ritrova in
macerie, sconfitta alle
urne e a rischio di
scissione.
Un’inaugurazione bagnata. Ora però Sebastian Kurz
Sotto la pioggia per tre ore è chiamato alla prova più
aspettando la regina Marghe- difficile. Potrebbe rifare
rita II. Una bimba, avrà otto una Grosse Koalition con i
anni, in ossequio al protocol- socialdemocratici, che
lo le si avvicina e le stringe la sono «giù ma non fuori»,
mano. Testimonia simbolica- riproponendo l’antico e
mente il lascito generazionale consumato sistema
che questa metro ad anello consensuale del Proporz,
consegna a Copenaghen. Di- come gli suggerisce la
ciassette stazioni sotterranee vecchia guardia dei
che attraversano in pieno il Popolari.
centro storico, passando ad Ma la sua vera sfida è
appena un metro dalle fonda- un’altra: governare con gli
zioni dei Magasin du Nord, il altri due vincitori delle
mall più famoso di Danimar- elezioni di ieri, i Verdi e i
ca. Un applauso composto ac- La cerimonia Una bimba saluta la regina Margherita sotto lo sguardo della premier Mette Frederiksen e del sindaco Frank Jensen liberali di Neos, non a

La metro (verde) di Copenaghen


compagna il taglio del nastro caso due partiti che hanno
del nuovo tracciato senza con- mostrato profili chiari e
ducente progettato e realizza- offerto proposte precise.
to dall’italiana Salini Impregi- E’ una sfida complessa,

si muove con ingegneria italiana


lo. In prima fila la premier i Grünen hanno già detto
Mette Frederiksen, il ministro che entreranno in una
dei Trasporti Benny Engelbre- coalizione solo se ci sarà
cht, il sindaco Frank Jensen e un «cambiamento
il capoazienda Pietro Salini, radicale» nelle sue
che guiderà anche il polo del-
le costruzioni che si sta realiz-
Inaugurato il nuovo anello senza conducente realizzato da Salini posizioni. Ma è una sfida
che Kurz deve raccogliere
zando in Italia con l’ingresso se vuole interpretare in
nel capitale del general con- circolare di 15,5 chilometri prendere auto o moto. si. Le stesse che Salini sta uti- modo conseguente il
tractor della para-pubblica per direzione realizzato in ap- La particolarità della Ci- lizzando ora nel passaggio nel messaggio degli elettori,
Cassa Depositi. pena otto anni (da noi è tyringen — come è stato chia- pieno centro di Milano per la che lo hanno premiato ma
Se Copenaghen sta rispon- un’utopia e questo dovrebbe mato l’anello metropolitano linea 4 dall’aeroporto di Lina- hanno anche punito la
dendo meglio di qualunque dirci qualcosa visto che il con- — è che ogni tappa di realiz- te. A cui va aggiunta la tecno- destra e messo in primo
altra città alle sfide dell’emer- sorzio è tutto italiano). Una zazione è stata condivisa con logia dell’italiana Engineering piano l’agenda climatica.
genza climatica lo deve molto frequenza dei convogli piani- la cittadinanza. Coinvolta nel- che ha realizzato gli apparati Così facendo, renderebbe
all’ingegneria tricolore. Il ficata ogni 80-100 secondi per le tempistiche per gli scavi, di network e gli armadi di au- la piccola Austria il
consorzio guidato da Salini ha muovere oltre 72 milioni di realizzati con quattro diverse tomazione per gestire da re- laboratorio politico più
portato qui tante maestranze passeggeri all’anno conver- macchine abituate ad operare moto qualunque aspetto del- importante d’Europa,
italiane. Ingegneri, tecnici, tendo la capitale danese nella in contesti geologici comples- l’infrastruttura: dall’illumina- modello per una riposta
tecnologia delle tricolori En- prima città a zero emissioni zione delle gallerie di emer- credibile e stabile alla
gineering e Generale Costru- nel 2025. Ogni edificio della g e n z a f i n o a i s i s te m i d i destra populista.
zioni Ferroviarie. E le compe- città ha ormai una stazione Addio auto e moto videosorveglianza con la rico- Soprattutto perché dopo
tenze del gioiellino del segna- metropolitana nel raggio di Ogni edificio della città gnizione delle immagini pro- Vienna, la prossima tappa
lamento ferroviario Ansaldo 500 metri. E il modello estre- venienti dalle telecamere in di una possibile alleanza
Sts, ex Finmeccanica, ora nel mamente capillare di mezzi ha una metro - ogni caso di aggressioni e compor- tra Popolari e verdi
perimetro dei giapponesi di pubblici di superficie e di bike 80-100 secondi - nel tamenti sospetti. sarebbe Berlino.
Hitachi, che permette ai treni 72 milioni Il numero di passeggeri sharing consente a chiunque raggio di 500 metri Fabio Savelli © RIPRODUZIONE RISERVATA

di andare da soli. Un tracciato che ogni anno si muoverà in metro di muoversi da casa senza © RIPRODUZIONE RISERVATA
14 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
ESTERI 15
#

● La novità
America-Cina, il grande duello: la newsletter del Corriere
V
uole essere una Hong Kong, mentre la Cina si Medio Oriente oltre le giornata; con la possibilità di
guida alle notizie prepara a festeggiare con guerre), in risposta a una Per email soffermarsi su ciò che
essenziali del un’enorme parata, proprio nel comunità di lettori attenti e in interessa di più.
giorno, compatta e giorno dell’uscita del primo cerca di un’informazione ● America- Crediamo fermamente nel
non dispersiva. numero, i 70 anni della aggiornata e affidabile. Cina è una valore delle notizie, tanto più
Fornirà spunti di nascita della repubblica. E per Ci assumeremo con voi un newsletter del nel panorama (a volte caotico)
approfondimento e spiegare perché, dall’altra impegno quotidiano. Lo Corriere della dell’informazione online e
previsioni, il più possibile Ore tredici riguarda i rapporti bilaterali parte dell’oceano, tornano i faremo grazie alle idee e Sera. Uscirà delle fake news, ma anche
puntuali. Si chiama La newsletter — cruciali in questo sindacati in America. O per all’esperienza dell’intera tutti i giorni, dal nella necessità di spiegare con
«America-Cina» la nuova America- momento storico — ma curiosare tra cinema e società, redazione, dai corrispondenti lunedì al chiarezza ciò che succede
newsletter del Corriere della Cina: parlerà anche per raccontare tutto ciò in un Paese sconvolto dalle e dalle grandi firme del venerdì, alle 13 oltre le news, raccontando le
sera, che potrete ricevere delle due che succede all’interno di sparatorie di massa dove un giornale ai colleghi più da domani 1° implicazioni che hanno per
gratuitamente da domani — super potenze queste due superpotenze e film come «Joker» ha giovani. ottobre tutti noi. Il tutto nella vostra
1° ottobre — ogni giorno, alle e di ciò che delle loro «aree d’influenza», scatenato furiose proteste. Avrà un formato agile, di email dal 1° ottobre. Potete
ore 13, dal lunedì al venerdì, succede nelle dalla politica alla cultura, America-Cina fa parte di agevole lettura anche da ● Per iscriversi iscrivervi qui https://www.
nella vostra casella di posta loro aree dall’economia agli influencer. un’offerta sempre più ampia mobile (per chi alle 13 si trova https://www. corriere.it/newsletter/. E dirci
elettronica. d’infleunza Due Paesi che non è possibile di newsletter del Corriere (da in pausa pranzo o si sposta sui corriere.it/news cosa ne pensate.
È incentrata sugli Stati Uniti (ma anche di ignorare: un diario settembre c’è l’appuntamento mezzi pubblici in città) per letter/. Vi Viviana Mazza
e sulla Repubblica Popolare economia o di quotidiano per annotare che settimanale con Dispacci dal permettere di individuare arriverà per americacina@corriere.it
Cinese, non solo per quel che influencer) cosa accade nelle strade di Levante, che racconta il subito le priorità della email © RIPRODUZIONE RISERVATA

Arabia, mistero a corte


L’angelo custode del re
ucciso da un amico
SparatoriadentroilpalazzodelgovernoaGedda
Colpito«dopounalite»,feritidomesticoealtreguardie
Hanno ucciso l’ombra dei interna, poi di recente gli at- nonostante il budget miliar- propaganda. È chiaro che i In servizio de.
re. Il generale Abdulaziz al Fa- tacchi agli impianti petroliferi dario. Vedremo se nelle pros- simboli contano. Se gli im- Il generale Al Fagham è sempre stato al
gham, guardia del corpo del rivendicati dagli sciiti Houti sime ore usciranno elementi pianti per il greggio rappre- Abdulaziz al fianco dei re, accompagnan-
sovrano saudita Salman e del ma attribuiti all’Iran che han- più concreti, avendo sempre sentano la potenza economi- Fagham, a doli negli impegni ufficiali e
suo predecessore, Abdullah, è no dimostrato come lo scudo in mente che la crisi regionale ca, il militare incarnava l’ulti- sinistra, con il durante ricevimenti. Una pre-
morto «durante una lite per del Paese non sia adeguato si presta a voci, mezza verità, ma sentinella, l’angelo custo- re Salman senza fisica ben visibile, do-
questioni personali» a Gedda. cumentata da tante immagini
Almeno questo racconta la diffuse dalle autorità. Le foto
versione ufficiale di Riad la- mostrano mentre parla a Sal-
sciando spazio a speculazioni man, sulla scaletta dell’aereo
e dubbi. in occasione di una visita e
L’alto ufficiale sarebbe stato persino chinato ad allacciare
assassinato da un suo amico, le scarpe al sovrano.
Mamhoud al Ali che, per ra- Le notizie dello scontro so-
gioni non ancora chiarite, ha no coincise con altre, non me-
aperto il fuoco su un gruppo no drammatiche e con gli
di persone dopo una discus- Houti di nuovo protagonisti. I
sione accesa. Sotto il tiro sono militanti filo-iraniani hanno
caduti un domestico filippino annunciato di aver catturato
e due conoscenti della vittima in Yemen «duemila soldati»
(tutti feriti). Subito dopo c’è sauditi e un bottino bellico
stata una seconda sparatoria imponente con un’operazio-
quando il presunto killer ha ne durata 72 ore nella regione
affrontato elementi della di confine di Najat. Come pro-
scorta: 5 agenti sono rimasti va hanno diffuso un video do-
feriti, deceduto l’omicida. ve si vedono prigionieri, mez-
Ambienti dell’opposizione zi blindati distrutti, armi, mu-
hanno invece delineato uno nizioni. Un rovescio che se
scenario più pesante con un confermato rappresentereb-
fallito attentato al sovrano. be un colpo duro per Riad. E a
Ora la dinamica — tutta da chiudere la giornata un incen-
convalidare — ha innescato dio nella stazione dei treni ve-
degli interrogativi. Alimentati loci di Haramain, con nume-
anche dal particolare mo- rosi intossicati dal denso fu-
mento che vive il Regno. In mo.
passato vi sono stati episodi Guido Olimpio
fumosi legati alla sicurezza © RIPRODUZIONE RISERVATA

Le proteste Egitto
Hong Kong, Torna in cella
proiettili veri il blogger Fattah

G li scontri peggiori
delle ultime
settimane a Hong
Kong tra manifestanti pro
democrazia e polizia alla
A laa Abdel Fattah,
blogger-icona della
rivoluzione anti-
Mubarak e oppositore
dell’attuale presidente
vigilia della festa per i 70 egiziano Abdel Fattah al-
anni della Cina comunista. Sisi, rilasciato su cauzione
Le forze dell’ordine hanno a marzo, è stato arrestato
usato lacrimogeni, di nuovo ieri. Secondo le
proiettili di gomma e organizzazioni per la
cannoni ad acqua mentre i difesa dei diritti umani,
manifestanti lanciavano oltre 1.900 persone sono
pietre e molotov. Secondo state incarcerate da
il South China Morning quando, la settimana
Post, un agente in scorsa, le proteste anti-
borghese ha sparato in governative sono partite al
aria un proiettile vero Cairo e in altre città
come avvertimento. egiziane.
16 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Cronache

Firenze,ilgiallodeiduefratelli Milano
Fermato un italiano

Trovatimortidalpadreinhotel Molesta 17enne


a bordo del tram
e la minaccia
I ragazzi belgi di 27 e 20 anni erano in vacanza. Nella stanza resti di farmaci e alcolici con una mannaia
FIRENZE Il primo a bussare alla
porta della camera dei figli e
poi entrare con una copia del-
la chiave è stato il padre, ieri
mattina. «Li sentivo russare,
visita alla città insieme al pa-
dre e alla sua compagna. Era-
no morti da qualche ora, e
probabilmente, secondo i pri-
mi accertamenti, il duplice
morte dei due fratelli resta un
giallo, almeno sino a ieri sera,
che forse solo l’autopsia che
sarà effettuata oggi potrà
chiarire definitivamente. Sui
Agli agenti della Mobile, il
padre ha raccontato che i figli
sabato sera hanno cenato con
lui e la sua compagna in un ri-
storante. Poi tutti insieme so-
La vicenda
● I due fratelli
belgi Dries e
L a Questura di Milano,
che ha reso noto il grave
fatto solo ieri, un giorno
dopo, non ha fornito
elementi utili per ricostruire
pensavo dormissero e li ho la- decesso è avvenuto durante la corpi dei due giovani, infatti, no tornati in hotel: erano pas- Robbe De il profilo dell’aggressore. Si sa
sciati in pace», ha raccontato notte tra sabato e domenica. non sono stati trovati segni di sate le 22.30 e i due ragazzi Ceuster, 27 che il 24enne, italiano, che
disperato agli investigatori Accanto ai corpi dei due gio- violenza e la porta della came- sembravano tranquilli. e 20 anni, sono alle 7 di sabato ha avvicinato
l’uomo, un imprenditore bel- vani bottiglie di birra vuote e ra non è stata forzata. Dunque Non è escluso che i fratelli stati trovati (ripeteva «Sei violentabile»),
ga. Poi, la tragica scoperta, nel farmaci, un paio di scatole di le indagini, condotte dalla siano poi usciti dall’albergo morti ieri in un molestato e minacciato di
primo pomeriggio di ieri, fortissimi analgesici a base di squadra mobile di Firenze, per acquistare gli alcolici, la hotel a Firenze morte, armato di una
quando dopo l’ennesimo ten- oppiogeni, che uniti all’alcol coordinata da Antonino De droga o i farmaci a base di op- mannaia, una 17enne,
tativo di farsi ad aprire la por- possono provocare reazioni Santis, non trascurano alcuna pio. Sembra inoltre, ma la no- ● Nella loro ugualmente italiana, sul tram
ta, ha di nuovo chiamato la re- Su Corriere.it paragonabili alla droga. pista. Anche se, l’ipotesi più tizia non ha avuto conferma, stanza non numero 5, è un balordo
ception dell’hotel ed è entrato Segui sul sito È accaduto all’Hotel Miner- accreditata almeno sino a ieri che siano state effettuate tele- sono stati pieno di precedenti. Forse
in camera. del Corriere va, un albergo di lusso davanti sera, e che i due fratelli possa- fonate su almeno uno smar- rivenuti segni specifici, e dunque, ipotizza
E lì, nei loro letti, c’erano i della Sera tutte alla basilica di Santa Maria no essere morti per un mix di tphone dei due. La zona, tra le di violenza. la stessa polizia che indaga,
fratelli Dries e Robbe De Ceu- le notizie e gli Novella (a due passi dall’omo- medicinali e alcolici. Ma non vie Palazzuolo e della Scala, è I magistrati forse un seriale, che potrebbe
ster, 27 e 20 anni, anche loro aggiornamenti nima stazione centrale) dove si esclude neppure che a ucci- frequentata di notte anche da hanno disposto aver già colpito nel recente
di nazionalità belga (sono na- dall’Italia e dal la famiglia stava trascorrendo derli siano state dosi di droga pusher. l’autopsia passato. Se sia stato un fatto
ti ad Anversa) arrivati un paio mondo, guarda il fine settimana. tagliata con sostanze veleno- Marco Gasperetti isolato o meno, dovrà dirlo
di giorni fa a Firenze per una video e gallery Nonostante gli indizi, la se. © RIPRODUZIONE RISERVATA anche l’Atm, obbligata a
ricercare, su altri tram e in
altre zone, aggressioni simili,
Spazio ascoltando i resoconti dei
conducenti. Ancora una
Il razzo di Musk volta, comunque, a Milano è
andata fortunatamente bene.
che porterà Il pregiudicato non è riuscito
a raggiungere con l’arma la
l’uomo su Marte ragazzina, che abita
nell’hinterland e doveva
«Nel 2019 inizieranno i incontrare delle amiche, e
primi test per Marte», aveva che è stata bravissima.
detto nel marzo 2018 Elon Dapprima a mantenere la
Musk, fondatore di SpaceX. calma, poi a guadagnare
Sabato sera ha svelato il tempo, infine, appena si sono
prototipo che dovrebbe aperte le porte alla fermata
portare una missione tra viale Zara e viale Marche,
umana su Marte. Spaceship a scendere e correre via. Era
è lo stadio superiore di un convinta di riuscire a lasciarsi
missile adatto anche per lontano il balordo, senonché
missioni lunari. Musk ha quest’ultimo si è messo
detto che entro 1-2 mesi il all’inseguimento. Il tram, che
razzo potrebbe effettuare il collega la periferia di
primo test per poi atterrare Niguarda alla Centrale e
verticalmente perché prosegue verso l’Ortica, a
«è essenziale che sia quell’ora, di sabato mattina,
riutilizzabile». Spaceship era pressoché deserto. C’era
è alto 49 metri e pesante
1.270 tonnellate a pieno
carico con il carburante. Il La fuga
primo test ha già ottenuto il Appena si sono aperte
via libera dalle autorità Usa.
Paolo Virtuani
le porte del tram la
© RIPRODUZIONE RISERVATA Texas Il prototipo dello stadio superiore del razzo della compagnia spaziale SpaceX di Elon Musk per missioni umane su Marte e la Luna (Afp) ragazza è scappata con
l’aiuto di una donna

Caserta
Dice no alla trasfusione però a bordo una donna, che
avrebbe visto la scena, pur
forse parzialmente (non è

La rabbia del medico: ❞


dato nemmeno sapere la
plicemente falso». La realtà, reazione del tranviere, se si è
di Agostino Gramigna affermano, è più problemati- accorto oppure no di quanto
ca e non ha nulla a che fare so- stava succedendo alle sue

«Come un suicidio» I figli mi


lo con la religione. «Amava- spalle), e che a sua volta ha
mo nostra madre e l’abbiamo hanno dato deciso di seguire la ragazzina
ammirata per la sua fede e il un opuscolo e soprattutto il molestatore. Il
suo coraggio oltre che per quale, «preoccupato», ha
in cui è
La donna deceduta era testimone di Geova l’amore che aveva per la vita».
I familiari accusano l’ospe- scritto cosa
deciso di «lasciar perdere» e
scappare. La donna stava già
dale di averla curata in modo prescrive chiamando le forze
inadeguato. Di non aver prati- la loro dell’ordine, e il pronto
cato una condotta medica al- religione intervento di una pattuglia

«P rovate a mettervi nei


miei panni. Sono un
dottore, di fronte ho
una paziente in ospedale che
ha delle perdite di sangue ma
Chi è
la materia un intervento del
legislatore. Il dottore in que-
stione si chiama Gianfausto
Iarrobino, primario del Re-
parto di Chirurgia generale
noscere la storia postando su
Facebook il suo privatissimo
sentimento. «Ero provato, ar-
rabbiato, deluso. Sono stato
anche aggredito dai figli della
ternativa alla trasfusione.
«Quando ha chiesto ogni te-
rapia possibile tranne che col
sangue i medici non le hanno
somministrato prontamente
in casi
di ricovero
in ospedale
Mi sarei
dell’Ufficio di prevenzione
generale della Questura ha
permesso di ascoltare la
descrizione del balordo, di
cercarlo e di trovarlo.
è del tutto autonoma e vigile. dell’ospedale di Piedimonte signora che mi chiedevano di farmaci che innalzassero i va- dovuto Camminava come se niente
Una donna che nonostante i Matese (Caserta), dove per tre rispettare la volontà della lori dell’emoglobina». La re- attenere fosse accaduto, sperando
miei scongiuri e le mie sup- giorni è stata ricoverata un’an- mamma e di non intrometter- zione del dottore è piccata. a quello d’incontrare altre ragazzine.
pliche firma la sua morte. Si ziana donna di 70 anni. Al ter- mi. Mi sono sfogato e ho po- «Mi hanno chiesto l’eritropo- che c’era L’hanno ammanettato e
lascia morire, di fronte a me zo giorno la donna è morta di sto una domanda: come può ietina, è vero, per aumentare trasferito nel carcere di San
che non posso fare niente. ● Gianfausto emorragia. Non ha accettato una religione dare la morte?». la massa del sangue. Ma ho scritto? Ma Vittore. Adesso, è tempo di
Anzi: avrei potuto fare molto, Iarrobino, 52 la trasfusione del sangue per- La vicenda si è poi arricchi- spiegato che non si poteva re- andiamo... approfondimenti, a
salvarle la vita. Invece ho do- anni, è primario ché contraria ai precetti della ta di un nuovo capitolo. La let- alizzare in un solo giorno e cominciare da un passaggio:
vuto assistere ad un suicidio». del reparto di sua religione. È una testimo- tera scritta dai figli della don- che non c’era tempo. Mi han- accertare se sull’uomo vi
La storia è di quelle che farà Chirurgia ne di Geova. Il precetto dice na in cui hanno tracciato in no dato pure un opuscolo dei fossero misure e allarmi
discutere come tutte le vicen- dell’ospedale che non si può mischiare il modo diverso la sequenza dei testimoni di Geova in cui è particolari, e se di
de legate fortemente alla vita di Piedimonte proprio sangue a quello di al- fatti. I parenti non vogliono scritto cosa prescrive la loro conseguenza potesse
e alla morte. Tanto più in un Matese tri. La donna ha firmato per esser giudicati come invasati religione in casi di cura. Mi starsene liberamente in giro.
periodo in cui si discute mol- ben due volte un foglio in cui e fondamentalisti. «Parago- sarei dovuto attenere a quell’ Andrea Galli
to di «suicidio assistito» dopo ribadiva di rifiutare la trasfu- nare la morte di nostra madre opuscolo? Ma andiamo...» © RIPRODUZIONE RISERVATA

che la Consulta ha chiesto sul- sione. Iarrobino ha fatto co- a un suicidio assistito è sem- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
CRONACHE 17
#

L’INTERVISTA IL CARDINALE
«Il dolore va lenito,
non diventi il criterio
mo quando viene né quando
finisce. Di fronte a tutti, sen-
za giudicare nessuno, mi per-
metto di richiamarne la sa-

per fermare una vita


cralità e la bellezza. La vita è
bella in se stessa. La bellezza
è che ci sia: ogni persona c’è.
Tutti vorrebbero una vita
senza dolore ma, di fatto,

No a scontri di parte»
non è così. La vita è un cam-
di Gian Guido Vecchi mino, una vigilia misteriosa.
E sono convinto valga anche
quando non è feconda o pro-
CITTÀ DEL VATICANO «Vede, oggi duttiva. Che si debba celebra-
c’è questo problema di fon- re la vita in pienezza, con le
do. La morte deve apparire possibilità e i doni che uno
bella. Solo che non lo è, mai.
La morte è morte». Il cardi-
Menichelli: ora un confronto sereno dopo la Consulta ha, senza pretendere che sia
diversa e singolare. La vita è,
nale Edoardo Menichelli ha semplicemente».
la voce profonda e appena ar- Ma qui non si tratta della


rochita, era arcivescovo di rezione sa che non rappre- ne di discussione serena, vita. Si tratta del dolore che
Ancona quando Francesco senta la fine, ma questa mia senza scontri all’arma bianca, si fa insopportabile, della
nel 2015 gli diede a sorpresa speranza non la posso im- ma rispettosa del mistero che sofferenza fisica e psicolo-
la porpora, un modello del porre con una iniezione di fe- ci portiamo addosso. Dob- gica. Della libertà di ciascu-
pastore prediletto dal Papa, de. Siamo di fronte a un pro- biamo abbandonare le posi- no di poter dire: basta.
quello con l’«odore delle pe- Il limite alle cure blema molto serio». zioni di parte e riconoscere il «Di fronte al morire non è
core». E lui il pastore lo aveva La Chiesa è contro ogni Che genere di problema? mistero della nostra vita e La carriera Edoardo Menichelli, vero che dobbiamo soppor-
fatto davvero, dopo la morte accanimento, ma «Un problema educativo. della nostra morte. Sappia- 79 anni, creato cardinale nel 2015 tare la croce all’infinito. Non
dei genitori, «badare alle pe- esistono le cure palliative Spero che il pronunciamento mo ben poco. La vita la rice- da papa Francesco, è arcivescovo sto dicendo questo. La Chie-
core era il lavoro più sempli- della Consulta sia un’occasio- viamo per dono, non sappia- emerito di Ancona-Osimo dal 2017 sa è contro qualsiasi forma di
ce per aiutare i nonni», rac- accanimento e di cura spro-
contava. Oggi il cardinale è porzionata. Ma esistono, per
assistente spirituale dell’As- lenire il dolore, le cure pallia-
sociazione nazionale medici tive. Il problema è: se anziché
cattolici. Il clima che si avver- lenire il dolore lo assumiamo
te dopo la sentenza della come criterio per interrom-
Consulta sul suicidio assisti- pere la vita, dove comincia-
to lo conosce da tempo. «Cre- mo, qual è la linea di demar-
do sia arrivato il tempo di rie- cazione? Vogliamo creare
ducarci tutti al senso della vi- una società di perfetti? Se si
ta e della morte. Perché, se arrivasse ad una legislazione
non lo faremo, avremo una bisognerà pensarci bene,
società che bandirà quelli perché aprire strade perico-
che soffrono, come scarti». lose è facilissimo mentre è
Eminenza, lo scrittore assai difficile tornare indie-
Antonio Scurati scriveva sul tro».
Corriere che «ogni indivi- Ciascuno lo decide per sé,
duo deve poter scegliere li- non siamo liberi?
beramente, non solo come e «La libertà Dio non l’ha
dove vivere, ma anche quan- mai conculcata. I suicidi esi-
do porre fine alla propria stono, ci sono sempre stati. E
esistenza in base alla sua io credo che un suicida trove-
personale, irriducibile, ina- rà sempre il Dio misericor-
lienabile concezione della dioso che sa leggere nel labi-
dignità di essa». È una con- rinto della nostra vita. Ma un
vinzione che appare sempre conto è questo, un altro che
più diffusa. Lei avverte una io chieda a qualcun altro:
difficoltà a spiegare le sue fammi morire. Pensi a un
ragioni, oggi, anche ai cat- medico: come la mettiamo
tolici? con la sua coscienza? Lo Stato
«La avverto sì, soprattutto obbliga un medico a fare
nel parlare ai giovani. La real- quello che gli dico io?».
tà della morte e del dolore so- Marco Cappato ha spie-
no esorcizzate dal mondo gato che in Paesi come la
contemporaneo. Che peral-


tro li circonda di guerre, de-
litti, sangue: e i nostri ragazzi
che giudizio ne possono mai
avere?».
Abbiamo rimosso la mor- Gli interrogativi
te?
«Direi proprio di sì. Eppu- Lo Stato ha questo potere
re è l’unica nemica che abbia- di legiferare sul nascere e
mo. Ed è una nemica che non sul morire? Non tutto ciò
possiamo sconfiggere. Poi, che è legale è morale
certo, chi ha fede nella resur-

Marzabotto Svizzera il medico non è ob-


bligato a nulla e si limita a
«prescrivere la sostanza le-
Mattarella: no tale»…
«Un medico non prescrive
a nazionalismi medicinali di morte, ma per
curare. Deve rispondere al
esasperati suo giuramento, al suo codi-
ce professionale, alla sua co-
scienza».
«Il male che Lo Stato non obbliga nes-
abbiamo suno, lascia che ciascuno
conosciuto abbia la libertà di scegliere.
non può dirsi «Lo Stato ha questo pote-
mai sconfitto re? Il potere di legiferare sul
per sempre. I nascere e sul morire? Se io
pericoli decido di morire lo Stato mi
riaffiorano quando la deve dire sì? E in base a che
responsabilità si attenua e cosa si stabilisce chi deve na-
gli egoismi avanzano», ha scere e chi morire? A una
detto ieri Sergio Mattarella convenzione sociale? Ma di
nel 75esimo anniversario convenzioni ne cambiamo
dell’eccidio di Marzabotto, THE WORLD’S BEST TROUSERS una al mese. Non tutto ciò
ricordando poi: «Non più che è legale è anche morale.
un nazionalismo che AT SLOWEAR.COM No, l’unica cosa da fare è di-
esaspera i contrasti: così battere, approfondire. E per
nel dopoguerra è sorta chi crede, mi faccia aggiun-
l’Europa unita». gere, invocare l’aiuto di Dio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
18
CRONACHE Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Stalkingper5anniall’exdipendente
OraPinchiorririschiailprocesso
Firenze, chiusa l’indagine sul re dei sommelier. «Stanco e amareggiato, passerò anche questa»
FIRENZE «Sono stanco e ama- aperta dal pm Giovanni Soli- inviti a cena, telefonate e let- suo amore. «Facciamo pace» amico di famiglia. Poi, però
reggiato per la piega che ha nas nel novembre 2018, è stata tere, in barba anche alle diver- sarebbero state le prime paro- qualcosa cambia. Lui le regala
preso questa storia. Ne ho chiusa nei giorni scorsi e ora se denunce e alla diffida della le del sommelier. La giovane vini pregiati, la invita a cena
passate tante — il terribile in- Pinchiorri rischia il processo. Questura di avvicinarsi alla si è spaventata e ha chiamato i coinvolgendo anche la madre
cidente subito a 20 anni, la L’accusa è grave: per cinque donna, scattata nel maggio carabinieri. All’arrivo della e la sorella.
morte di mia madre e l’incen- anni avrebbe molestato una 2018. pattuglia, lui era ancora lì ed è La ragazza prova anche a ri-
Cantina
Chi è dio che nel novembre 1992 av- ex dipendente con regali, Qualche sera fa, pare che stato identificato, pare, dopo
storica
fiutare quei doni, ma lui —
volse la cantina dell’Enoteca sms, pedinamenti a tutte le l’abbia cercata ancora una vol- qualche protesta. Non è esclu- secondo l’accusa — la intimi-
● Giorgio Giorgio
con le bottiglie di Armagnac ore e appostamenti sotto ca- ta. L’ha aspettata, secondo la so che anche su questo episo- disce e la umilia di fronte ai
Pinchiorri, 75 Pinchiorri,
— passerò anche questo. So- sa. ricostruzione degli investiga- dio la Procura apra un nuovo colleghi. La donna è spaventa-
anni, noto 75 anni,
no convinto che la mia fami- Quelle che all’inizio sem- tori, fuori dal ristorante dove fascicolo. ta. E, nel 2016, decide di ab-
sommelier e nella
glia mi aiuterà a superare bravano le attenzioni di un lei ora lavora, in Oltrarno, a Tutto inizia nel 2015. La ra- bandonare il lavoro all’Enote-
titolare cantina
questo momento». È domeni- amico di famiglia, col tempo due passi da Ponte Vecchio. E gazza, aspirante sommelier, ca, convinta di porre fine a
dell’Enoteca dell’Enote-
ca pomeriggio quando Gior- si sarebbero trasformate in quando ha incrociato la ra- lavora come cameriera nella quel corteggiamento ossessi-
Pinchiorri a ca
gio Pinchiorri, 75 anni, il re corteggiamento ossessivo per gazza mano nella mano con il celebre Enoteca di via Ghibel- vo.
Firenze, è Pinchiorri,
dei sommelier fondatore in- la giovane donna. Lui avrebbe fidanzato, Pinchiorri l’avreb- lina. Ascolta con scrupolo i Ma tutto, sostiene la Procu-
indagato per il celebre
sieme ad Annie Feolde della continuato a tempestarla di be avvicinata per dichiararle il consigli di Giorgio Pinchiorri, ra, ricomincia da capo. Anco-
stalking nei ristorante
pluripremiata Enoteca, deci- ra pedinamenti, ancora regali
confronti di da lui
de di rompere il silenzio sul- indesiderati. Altre lettere e te-
una ex fondato
l’indagine della Procura di Fi- lefonate. «La paura arriva
dipendente di nel centro
renze per stalking che lo vede quando meno te lo aspetti»
33 anni storico di
coinvolto, dopo la denuncia scrive Pinchiorri alla ragazza
Firenze, tre
di una sua ex dipendente. in un sms.
● La celebre stelle
La notizia ha fatto il giro del Quando lei torna a casa,
Enoteca Michelin
web e il suo telefono non spesso sul pianerottolo trova
Pinchiorri, (foto
smette di squillare. Ma lui, in- bottiglie di vino e fotomon-
situata nel Massimo
curante dell’Iphone, trascorre taggi che rappresentano i due
settecentesco Sestini)
serenamente la domenica in davanti a una tavola imbandi-
palazzo compagnia dei nipoti, come ta. Ma le denunce, la diffida
Jacometti-Ciofi sempre. «Ancora non è il mo- del Questore e l’avvio dell’in-
in via Ghibellina mento di parlare, nel rispetto chiesta non sono riusciti a fer-
a Firenze, è un del lavoro della Procura», pre- marlo.
ristorante con cisa il difensore, l’avvocato Valentina Marotta
tre stelle Cristina Paoli. L’inchiesta, © RIPRODUZIONE RISERVATA
Michelin, che
mantiene da
15 anni
Le carte
● Nel 2004 il
locale è na —, come cornici con foto-
risultato il montaggi del signor Pin-
primo di Marco Gasperetti chiorri che lo ritraevano su ta-
ristorante vole apparecchiate con la foto
d’Italia in base della sottoscritta in bella mo-
al punteggio stra sul tavolo».
conseguito Dopo un primo ammoni-
nelle sette mento, sembra che la situa-
guide principali zione si tranquillizzi. Ma poco

L
del settore dopo arriva un messaggio che
a sommelier ha 33 an- Anna definisce inquietante.
● La cantina ni, è nata in Moldavia e Nel testo c’è scritto che da
del ristorante ha un amore incondi- tempo lui è in pensiero. «La
vanta più di zionato per la sua pro- timidezza mi è aumentata.
3.500 fessione. «Lavorare all’enote- Anche un po’ di terrore per-
referenze ca Pinchiorri, tre stelle Miche- corre, l’anima e il cuore» e poi
in carta, lin, era il sogno della mia vita un appello disperato affinché
con un numero — racconta — e quando sono accetti di nuovo di incontrar-
di bottiglie stata assunta credevo di aver la. «Qualsiasi ora, e luogo, an-
superiore raggiunto il cielo. Ma è basta- drà benissimo!! Un piccolo

«Lettere deliranti e regali


alle 100 mila to poco perché quel sogno or- uomo! Ma grande è l’ansia»,
unità. mai realizzato diventasse un scrive.
Tra i vari incubo. Mi ha tormentato, Pochi mesi dopo Anna de-
riconoscimenti perseguitato dalla mattina al- nuncia un pedinamento. E

Mi pedinava ovunque,
conseguiti la sera, mi ha costretto a licen- poi altri inseguimenti. Lo sta-
dal ristorante, ziarmi per due volte e poi, an- to d’ansia e la paura della gio-
la cantina che quando ho interrotto ogni vane per sé e per la famiglia
è classificata a rapporto di lavoro, ha conti- aumentano tanto da decidere
partire dal
1984 dalla
rivista «Wine
Spectator»
nuato a rovinarmi la vita».
Anna (nome di fantasia)
racconta la sua verità davanti
all’avvocato Federico Scavetta,
è diventato il mio incubo» di presentare una denuncia in
Procura che determinerà
l’apertura dell’inchiesta chiu-
sa nei giorni scorsi. Anche se
come una
tra le prime
il suo legale, la stessa conte-
nuta nella denuncia presenta- La donna accusa. La difesa: è generoso, non pericoloso adesso il pm dovrà valutare
anche l’ultimo episodio, quel-
al mondo. ta in Procura per stalking. È lo di giovedì notte.
Fino al 2003 ancora scossa dall’ultimo epi- Davanti al pm Giorgio Pin-
ha ricevuto da sodio accaduto a indagini or- Ponte Vecchio. «Era lì per tor- codice, ma giovedì notte in «Giorgio Pinchiorri non mi chiorri non ha mai ammesso
«Wine mai concluse (probabile la ri- mentarla ancora — spiega procura non si trovava il fasci- ha lasciata un giorno in pace alcuna responsabilità. E con-
Spectator» il chiesta dei pm di rinvio a giu- l’avvocato Scavetta —, la mia colo che lo riguardava. Però il — racconta Anna — ha fatto tinua a giurare che quello non
«Grand Award» dizio) quando insieme al fi- cliente era insieme al fidanza- fatto resta gravissimo». terra bruciata attorno a me. è stato assolutamente
danzato si è trovata davanti to, ma questo non è servito a Dalle carte dell’inchiesta e Ancora oggi non sono più li- stalking ma affetto per la gio-
ancora una volta Giorgio Pin- niente. Sono dovuti interveni- dalle parole della giovane bera di uscire da sola, di stare vane e per gli altri familiari.
chiorri, il patron della blaso- re i carabinieri. Avrebbero do- sommelier sembrano emer- con i miei amici, di pensare a «Pinchiorri era amico della
nata enoteca, a due passi da vuto arrestarlo, così prevede il gere molti altri episodi. farmi una famiglia. Vivo nel famiglia — conferma Maria
terrore di vederlo apparire in Cristina Paoli, l’avvocato del-
ogni momento. La mia vita è l’imprenditore — e aveva una
La vicenda cambiata, sono entrata in un relazione sentimentale con la
incubo». madre della sommelier che è
La denuncia e alcune delle durata sino allo scorso anno.
L’accusa: pedinamenti, Le dimissioni nel 2016 La diffida del questore testimonianze dell’inchiesta Il mio cliente è una persona
sms, regali non graditi e le denunce e l’indagine in Procura parlano non solo di continui molto generosa, come oggi
messaggi telefonici, decine e non se ne vedono più, e lo ha

1 2 3
Giorgio Pinchiorri, 75 anni, Nel marzo 2016 la donna si è Nel maggio 2018 la Questura decine al giorno con numeri Su Corriere.it dimostrato anche con la sua
ristoratore e sommelier, è dimessa. Pinchiorri, già aveva diffidato Pinchiorri sempre nuovi per evitare che Leggi tutte ex dipendente, con la sorella e
indagato per stalking a Firenze. denunciato, avrebbe conti- dall’avvicinarsi alla donna. Nel fossero bloccati e di una raffi- le notizie, con la madre. I regali li ha fatti
Lo ha denunciato una ex nuato a seguire la donna. novembre 2018, la Procura di ca di lettere «deliranti», ma guarda i video a tutta la famiglia. Questa è la
dipendente, 33 anni. Per cinque L’ultimo episodio nella notte tra Firenze ha aperto un’inchiesta, anche di improvvise appari- e segui tutti gli sua personalità. Non è un vio-
anni, Pinchiorri avrebbe fatto giovedì e venerdì scorso: la ra- chiusa nei giorni scorsi: zioni a casa per portare, si leg- aggiornamenti lento né è una persona peri-
oggetto la donna di sms, gazza sarebbe stata avvicinata Pinchiorri rischia il rinvio a ge nella denuncia, doni «per sul sito internet colosa».
appostamenti, regali non graditi mentre era col fidanzato giudizio il disturbo». «Ricevevo regali del Corriere Mgasperetti@corriere.it
paradossali — conferma An- www.corriere.it © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
CRONACHE 19
#

Mammografi vecchi:
i tumori non visti
NEI NOSTRI OSPEDALI TRE APPARECCHI SU DIECI SONO OBSOLETI
Su Corriere.it E NON CONSENTONO AI MEDICI DI FARE DIAGNOSI PRECOCI
ECCO LE STRUTTURE CON IL PIÙ ALTO RISCHIO DI REINTERVENTO
Guarda il video sul sito del «Corriere
della Sera» nella sezione Dataroom,
con gli approfondimenti di data journalism

di Milena Gabanelli Mammografi troppo CONVENZIONALI DIGITALI Il monitoraggio del Ministero


e Simona Ravizza vecchi: i rischi
Età dei mammografi in ospedali pubblici
865 1.012

«I
Maggiori e strutture convenzionate
l tumore al seno colpisce radiazioni
una donna su undici. E nes- 2%
suna vuole mettersi nei suoi Meno di 5 anni
(18 apparecchi)
50%
panni. Ricordati, la preven- Diagnosi Meno
zione è sempre la cura mi- tardiva di 5 anni
gliore». È l’appello promos- 14% (506)
so dal ministero della Salute per sensibiliz- Tra 5 e
zare ai controlli contro il cancro della mam- Intervento 10 anni
mella che colpisce quasi 62 mila donne demolitivo (121)
l’anno ed è il più diffuso (29% sul totale dei 45%
tumori femminili). Come sappiamo, a fare la Tra 5 e
differenza fra una possibile guarigione e un Cure più lunghe
10 anni
calvario è la diagnosi precoce. Le visite rego- e rischio vita
(455)
lari sono quindi un nostro dovere, mentre per la paziente
2002 2017
l’utilizzo di apparecchiature non obsolete è
un obbligo delle strutture sanitarie. 5%
Maggiore
spesa sanitaria
84% Oltre 10 23% 29,3%
Quando non si vedono Oltre 10 anni anni Oltre 10 Oltre 10 anni
le piccole lesioni (726) (51) anni
Oggi nel 50% dei casi il tumore al seno viene
«visto» quando è di dimensioni piccolissi- Fonte: elaborazioni Centro Studi Confindustria Dispositivi Medici Fonte: Ministero della Salute
me, sotto al centimetro. Lo strumento che lo
scova è il mammografo. Nei 396 ospedali ita- tare un’indebita esposizione a quantità oggi chirurgico che, come detto, può essere de-
liani ce ne sono di due tipi. Quello digitale di non accettabili di radiazioni ionizzanti, ri- Media molitivo (mastectomia, con l’asportazione
Rischio re-intervento
ultima generazione garantisce una defini- schia di aumentare notevolmente, per la ri- 7,5% totale del seno) o conservativo (con l’aspor-
zione dell’immagine più precisa, una mi- dotta capacità diagnostica, il numero di fal- tazione della parte del seno che contiene il
gliore capacità diagnostica e minor esposi- se negatività e soprattutto di ritardare il mo- Le prime 10 strutture tumore). La scelta della terapia è legata al ti-
zione alle radiazioni. Nelle strutture italiane, mento diagnostico con implicazioni negati- dove il rischio è più elevato po e allo stadio del carcinoma, alle condizio-
come mostra un report del Centro studi di ve sul piano prognostico per le pazienti, e Ospedale G. Salvini - Garbagnate Milanese ni cliniche e psicofisiche della paziente e alla
Confindustria sui dispositivi medici, ce ne con rilevanti costi successivi per il servizio 40,85% sua età. Nel caso di intervento conservativo
sono 1.012. sanitario nazionale». In altre parole: se ritar- può seguire la radioterapia, mentre sia il
Dallo stesso documento emerge che ce ne di la diagnosi, quindi l’intervento, diventano Istituto Clinico Città di Brescia trattamento conservativo sia il radicale pos-
sono 865 ancora analogici di cui 18 con più lunghe e invasive le cure, oltre ad au- 31,61% sono essere eventualmente associati alla
un’età inferiore ai 5 anni, altri 121 considerati mentare la probabilità di esito finale dram- Ospedale Valcamonica - Esine chemioterapia.
obsoleti perché hanno fra i 5 e i 10 anni e 726 matico. Ed è lo stesso ministero della Salute 31,3% Succede, però, che su oltre 37.200 donne
che superano i 10 anni. Ovvero l’84% dei che indica la necessità di sostituire questi operate con interventi conservativi in un an-
Casa di Cura Pederzoli - Peschiera del Garda
mammografi analogici sono considerati pe- macchinari. no, in media 2.800 devono ritornare in sala
ricolosi perché possono non «vedere» le 28,57% operatoria entro 4 mesi perché il tumore
piccole lesioni. Per quel che riguarda i mam- Ultimo censimento: Sede di Tolmezzo non è stato asportato radicalmente. Anche
mografi digitali solo 51 (2%) hanno più di 10 la situazione peggiora 28,52% se l’intervento non è particolarmente com-
anni. Nel censimento del 2017 i mammografi con Sede di San Daniele del Friuli plesso rispetto ad altre procedure chirurgi-
più di 10 anni sono diventati il 29,3%. La sti- che oncologiche (toracica o intraddomina-
Rapporto del Ministero: ma, al contrario di quella di Confindustria, 28,34% le), il successo dell’operazione è legato alla
mammografi troppo vecchi non tiene conto delle differenze tra i due tipi Ospedali Riuniti Val di Chiana - Montepulciano presenza di un’équipe multidisciplinare che
La considerazione che un mammografo con (analogici e digitali). In ogni caso, mettendo 27,96% integra le diverse competenze: radiologo
10 anni e più di vita è troppo vecchio non la insieme le due statistiche, emerge che com- Policlinico Sassarese Spa - Sassari chirurgo, patologo, radioterapista, oncolo-
fa soltanto chi li produce (e che può avere in- plessivamente l’obsolescenza dei mammo- 27,5% go, psicologo, genetista e riabilitatore.
teresse a venderne di più), ma proviene an- grafi nella migliore delle ipotesi è del 30%,
che dallo stesso ministero della Salute. Il suo che arriva al 40% nella peggiore. Ciò vuol di- Ospedale San Carlo - Potenza Rischio di reintervento più alto:
primo censimento sullo stato delle apparec- re: bassa redditività, maggiori costi di ma- 27,38% ecco l’elenco degli ospedali
chiature mediche risale al 2002 ed è il frutto nutenzione, oltre al già citato rischio per la Po «Latisana e Palmanova» - Latisana Il rischio di re-intervento è misurato statisti-
del lavoro di due anni di una commissione vita della paziente, un aumento di possibili- 26,31% camente dal Piano nazionale esiti (Pne), ela-
formata da esperti dell’Associazione italiana tà di un intervento chirurgico demolitivo an- borato annualmente dall’Agenas (Agenzia
di medicina nucleare e radiologia medica, ziché conservativo, e maggiore impatto sulla Nazionale per i servizi sanitari regionali).
che ha setacciato tutti gli ospedali italiani. La spesa sanitaria. ultima generazione. L’unica cosa che posso- Nelle prime tre strutture in Italia per volume
conclusione: «L’obsolescenza delle attrezza- Ma quali sono le Regioni che non investo- no fare le pazienti, dunque, è informarsi pri- di interventi (Ieo, Humanitas e Istituto na-
ture disponibili è un elemento preoccupan- no sul rinnovo dei macchinari e quali strut- ma di sottoporsi all’esame sul tipo di mam- zionale dei Tumori, tutti a Milano), questo
te. Il 23% dei mammografi censiti supera i 10 ture è meglio evitare per la diagnostica? mografo utilizzato e scegliere di conseguen- rischio è rispettivamente del 3%, 5%e 6%. La
anni e il 44% ha oltre 8 anni di età». Questa informazione cruciale purtroppo il za dove rivolgersi. media a livello nazionale invece è del 7,5%. I
Ministero non la rivela. Sappiamo invece che dati, appena pubblicati da Agenas, si riferi-
Rischio: falsi negativi il ministero della Salute rimborsa ai centri I tipi di intervento: scono al 2017. In 45 strutture il rischio è si-
Le cure più invasive pubblici o convenzionati mediamente 40 demolitivo o conservativo gnificativamente superiore: fino a 5 volte ri-
Continua il Ministero: «Si tratta di apparec- euro per ogni mammografia: che lo stru- Sapere dove rivolgersi è fondamentale an- spetto alla media. È utile sapere quali sono, e
chiature la cui utilizzazione, oltre a compor- mento usato abbia 15 anni di vita o che sia di che per chi deve sottoporsi all’intervento qui i nomi sono disponibili. In cima alla
classifica troviamo l’ospedale Salvini di Gar-
Ricoveri per interventi chirurgici per tumore alla mammella nel 2017 bagnate (40%), l’istituto clinico Città di Bre-
scia (31%), e l’ospedale della Valcamonica
61.797 (31,3%). A metà classifica anche il Campus
biomedico di Roma (17%) e l’Istituto di Can-
diolo – Fondazione del Piemonte per l’onco-
logia (15%); verso il fondo, il Bellaria di Bolo-
gna (12%).
Può sembrare strano che tra le 45 struttu-
re su cui c’è un alert ve ne siano molte di
grandi dimensioni: in realtà ciò è dovuto al
fatto che qui viene effettuato un maggior
numero di interventi conservativi, mentre la
37.224 di cui 2.800 24.573 struttura con pochi interventi, in genere, ef-
fettua prevalentemente operazioni demoli-
interventi donne devono ritornare interventi tive. L’elenco completo lo potete leggere nel-
conservativi in sala operatoria entro 4 mesi demolitivi la versione online su Corriere.it.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
20
CRONACHE Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Il corteo a Milano

Gli animalisti in piazza: meno tasse su cani e gatti


MILANO «Cani e gatti sono degli Animali e dell’Ambien- vata — assicura a gran voce ha spiegato Brambilla. Conti-
Le novità membri della famiglia e van- te, di cui è presidente. Il cor- l’ex ministro —: chiediamo, nuando così: «Perché orga-
no riconosciuti come tali»: teo è partito poco dopo le tra l’altro, pene più severe per nizzare questa manifestazio-
● La proposta così ha esordito ieri pomerig- 14.30 da piazza Cordusio e do- chi li maltratta, una mutua ve- ne se non sono in programma
di legge di gio sul palco l’onorevole Mi- po aver attraversato piazza terinaria per chi non ha i soldi le elezioni? Perché gli animali
Michela Vittoria chela Vittoria Brambilla, al co- Duomo sulle note della colon- per pagare le cure ma anche si difendono sempre: la poli-
Brambilla è in mizio conclusivo della mani- na sonora di «Momenti di l’abolizione dei divieti: devo- tica si ricorda di loro solo sot-
discussione in festazione nazionale animali- Gloria» e al grido di «Per tutti no poterci seguire ovunque». to voto, mentre le nostre asso-
commissione sta in corteo a Milano. Dopo gli animali libertà», si è con- In Italia i proprietari di ani- ciazioni lavorano tutto l’anno
Giustizia l’onda verde ambientalista di cluso in piazza San Carlo dove mali sono 30 milioni, quindi per affermare i loro diritti».
alla Camera venerdì, ieri nel cuore della si è tenuto il comizio finale. la proposta di legge riguarda Gli animalisti parlano di
città hanno sfilato attivisti e «Questo Paese non ricono- tantissime persone: «Adesso questa proposta di legge co-
● Prevede, simpatizzanti di 24 associa- sce i diritti dei nostri animali» si parla tanto di Iva: che a nes- me di una svolta culturale,
tra l’altro, zioni da tutta Italia, tra cui ha dichiarato Brambilla: l’ini- suno venga in mente di alzare dalla quale deriva anche l’esi-
l’iscrizione Enpa, Lega del cane, Lav, per ziativa è stata promossa an- l’aliquota, già al 22%, sulle genza di punire più severa-
degli animali citarne alcune: «Siamo tantis- che per sostenere la sua pro- spese veterinarie o sugli ali- mente chi maltratta gli ani-
nella famiglia simi: abbiamo invaso il cen- posta di legge, adesso in di- menti. Gli animali domestici mali. E annunciano nuove ini-
anagrafica e la tro», ha dichiarato l’onorevole scussione alla commissione non sono un bene di lusso e i ziative: dopo Milano, infatti,
riduzione degli a capo della manifestazione «I Giustizia della Camera, per in- proprietari non sono un sal- sono in programma altri cor-
oneri fiscali nostri animali: una questione serire gli animali domestici vadanaio. Anzi, chiediamo tei a Roma e nel resto d’Italia.
a carico dei di famiglia» promossa da Lei- nello stato di famiglia. «Vo- che venga abbassata: al 10% Laura Vincenti
proprietari daa, Lega Italiana per la Difesa Le bandiere Michela Vittoria Brambilla in corteo a Milano gliamo che sia presto appro- per me sarebbe ragionevole» © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il personaggio
Marco, un anno isolato
di Carlotta Lombardo
tra i ghiacci in Antartide
«Salvato dallo yoga»
Il ricercatore nella base Concordia: come su Marte

T
re mesi l’anno, per — sette italiani, cinque fran- e geofisica. La permanenza psicologica». Al gelo sapevo nulla dell’Altopiano
97 giorni di fila, sul cesi e un’austriaca — che in prolungata in ambienti estre- Con quale stato d’animo è Il ricercatore Antartico. Ho scoperto che
promontorio Do- Antartide avrebbero dovuto mi causa problemi fisici, ma partito? Marco Buttu, più del 90% dei ricercatori,
me-C dell’Altopiano compiere ricerche di glaciolo- gestire i rapporti interperso- «Ero un po’ frastornato. Fa- 41 anni, fa circa 1.000 persone, stanno
Antartico, il buio è gia, chimica e fisica dell’atmo- nali è l’aspetto più duro. Ci cevo fatica a capire se stavo yoga a -56° C sulla costa perché le condizio-
totale. È uno dei posti più sfera, astrofisica, astronomia vuole una grande stabilità sognando, anche perché non (Rémi Bras) ni dell’Altopiano sono vera-
freddi e inospitali del pianeta: mente estreme. Non scorderò
una distesa infinita di ghiacci mai l’arrivo alla base. Dopo 4
dove gli esseri umani più vici- COMUNE DI PIACENZA Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste ore di volo e 1.100 chilometri
ni stanno a 600 chilometri di U.O. Acquisti e Gare Estratto del bando di gara con procedura aperta di ghiaccio è comparso un
EsitO di GArA - Amministrazione aggiudicatrice: ERSAF, Via Pola 12, 20124 Milano
distanza, l’aria è secca, l’ossi- - Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di n. 5 autocarri con permuta di autocarri usati puntino: la base Concordia.
Atac S.p.A. - Azienda per la Affidamento della fornitura e posa in opera di se-
geno carente e le temperature mobilità del Comune di Roma dute per spettatori presso lo Stadio comunale L. - Numero di lotti: articolata in n. 3 lotti funzionali Solo allora ho capito quanto
- Lotto 1: CIG 8040060367 - Importo a base d’asta € 141.000,00 oltre IVA
sotto gli 80 gradi centigradi. www.atac.roma.it Garilli sito in via Gorra, 25 a Piacenza. Procedura
- Lotto 2: CIG 80400689FF - Importo a base d’asta € 47.000,00 oltre IVA
sarei stato isolato».
aperta esperita con il criterio dell’offerta econo-
Forme di vita, non ce ne sono. Sede Legale: Via Prenestina, 45 - 00176 ROMA
Codice Fiscale e/o Partita IVA: 06341981006 micamente più vantaggiosa. Offerte pervenute
- Lotto 3: CIG 8040093E9F - Importo a base d’asta € 44.500,00 oltre IVA Non ha avuto paura?
Tutto è statico, bianco, piat- Ricerca e seleziona n.2, ammesse n. 2. Aggiudicatario OMSI s.r.l.
- Criterio di Aggiudicazione: prezzo più basso
- Termine ricezione offerte: 31/10/2019 ore 09:00
«No, anche perché mia mo-
to... come in un pianeta extra- OPERATORI DI ESERCIZIO (Autisti) Società a socio unico con sede in Via Parini 3 - Prima seduta pubblica: 31/10/2019 ore 10:30 glie Micky mi ha sempre so-
- Zola Predosa (BO) c.f.00276690377, importo
terrestre. «Qui ci stanno solo La presente selezione è volta a costituire un elenco
di candidati dal quale l’azienda potrà attingere per di aggiudicazione Euro 233.811,41 iva esclusa.
- Documentazione e condizioni di partecipazione: https://www.ersaf.lombardia.it, Sezione “Bandi di
gara e Avvisi” e https://www.ariaspa.it
stenuto; per fortuna al Con-
gli scienziati delle stazioni di eventuali assunzioni con contratto di lavoro a tem- CIG 7921952997. - Invio delle offerte: esclusivamente su piattaforma telematica https://www.ariaspa.it, ID procedura: cordia riuscivo a sentirla re-
ricerca, come Concordia, la po determinato.
Requisiti minimi:
Il Responsabile dell’U.O.
d.ssa Paola Mezzadra
115660674.
Il Responsabile di Procedura Gianluca Maffoni
golarmente via satellite. Fisi-
base italo-francese gestita - scuola secondaria di primo grado (licenza media); c a m e n te , i n ve c e , m i h a
dall’Enea (l’Agenzia nazionale - patente di guida D;
AZIENDA AMBIENTALE CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA aiutato lo yoga. La quantità ri-
- possesso della CQC in corso di validità.
per le nuove tecnologie, Requisiti preferenziali: DI PUBBLICO SERVIZIO S.P.A. FRA I COMUNI DI dotta di ossigeno provoca de-
l’energia e lo sviluppo econo- Costituiranno titoli preferenziali: ARCEVIA, BARBARA, OSTRA, OSTRA AVVISO dI gArA ficit di memoria e ripetute ap-
VIA DELL'ARTIGIANATO 39/B - 57121 LIVORNO FOrNITUrA E POSA IN OPErA
mico) e dall’Ipev (Institut Po- - essere possesso della patente E; TEL. 0586/416329 - FAX 0586/406033 VETERE, SERRA DE’ CONTI, SENIGALLIA. nee notturne. Ogni giorno,
- essere residente nella Provincia di Roma; Esito di gara - CIG: 788733960B. dI ALLESTIMENTI PEr LA MOSTrA
- essere residente nella Regione Lazio; ESITO DI GARA
Procedura aperta per l'affidamento dei LAVO- Amministrazione aggiudicatrice: C.U.C. fra “rOMA, TOrINO, PArIgI 1680-1750. per un’ora e mezza, praticavo
- essere in possesso del diploma di scuola SFIdA AL BArOCCO”
Il libro secondaria di secondo grado (5 anni). RI DI DIAFRAMMATURA RELATIVI AL SECONDO i Comuni di Arcevia, Barbara, Ostra, Ostra Ve-
1. Stazione appaltante: Consorzio delle Resi- respirazione controllata e po-
tere, Serra De’ Conti e Senigallia. Sede: Piazza
«Marte bianco. L’iscrizione alla selezione dovrà avvenire esclusiva- STRALCIO(TRATTOPIANDElPINOLI) E DELTERZO
Roma n. 8, 60019 Senigallia (AN) Italia. Oggetto
denze Reali Sabaude; sizioni invertite, che aiutano
STRALCIO (VALLIN DELL'AQUILA TRATTO A-Y),
Nel cuore mente compilando l’apposito modulo /form on line
disponibile sul sito www.lavoro.generazionevin- DA ESEGUIRSI NELL'AMBITO DEL PROGETTO DI dell’appalto: Affidamento del Servizio di Teso-
2. Procedura: aperta
3. C.I.g. 8026652AC3
l’afflusso del sangue alla testa.
dell’Antartide. cente.it seguendo le indicazioni ivi riportate, dalle MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE E DI BONI- reria del Comune di Senigallia, per un periodo di
4. Importo complessivo dell’appalto: Il cibo? Prima di consumare
FICA (Al SENSI DEL DM 471/99) DELLA DISCA- tre anni decorrenti dal 01.07.2019 o dalla data
Un anno ai ore 00.01 del 30/09/2019 e fino alle ore 23.59
dell’11/10/2019; non saranno prese in considera- RICA DI VALLIN DELL'AQUILA LIVORNO. Aggiu- di effettiva consegna del servizio, se successiva,
€ 746.318,07 IVA esclusa; quello fresco, che arriva solo
5. Criterio di aggiudicazione: offerta econo-
confini della zione le domande inviate attraverso qualsiasi altra dicataria: EUOS S.r.l. di Piacenza, per l'importo con opzione di continuazione per ulteriori due
micamente più vantaggiosa. nel periodo estivo, bisogna
anni, oltre che proroga tecnica per un massimo
vita» (Lswr) modalità. complessivo dei lavori "a corpo", al netto del
ribasso del 24,12%, di € 1.632.224,22 + IVA. di sei mesi. Il valore annuo dell’appalto è di
6. Termine di ricezione delle domande di smaltire quello rimasto. Io ho
La ricerca è rivolta a candidature di entrambi i sessi
(L. 903/77 e successive modifiche e/o integrazioni). Avviso integrale inviato alla G.U.R.I. il 24/09/2019 € 60.774,15 IVA esclusa, per un importo com-
partecipazione e indirizzo al quale inol-
trarle: le offerte, a esclusivo rischio dei con-
mangiato uova scadute da sei
laire Paul-Emile Victor)». I dati personali dei candidati verranno trattati se- e scaricabile dal sito www.aamps.livorno.it. plessivo di € 334.257,83 IVA esclusa. Procedu-
correnti, dovranno pervenire al CONSORZIO mesi, ma non è successo
condo l’informativa sulla privacy (D. Lgs. 196/2003 IL RESPONSABILE AREA LEGALE ra: l’appalto è stato affidato mediante procedura
Marco Buttu, ingegnere elet- e successive modifiche e/o integrazioni e GDPR - APPALTI E ACQUISTI aperta, ai sensi dell’art. 60, D.Lgs. n. 50/2016,
DELLE RESIDENZE REALI SABAUDE, con niente perché l’aria in Antarti-
sede presso la Reggia di Venaria Reale, a
trotecnico sardo responsabile Regolamento UE 2016/679 ). DOTT.SSA LUISA BALDESCHI seguendo il criterio di aggiudicazione dell’offer- Venaria Reale (10078), Piazza della Repub-
de è estremamente secca rie-
del software di controllo del ta economicamente più vantaggiosa. Imprese
partecipanti: n. 3 - Imprese escluse: nessuna.
blica n. 4, entro il termine perentorio del scono a conservarsi a lungo.
Sardinia Radio Telescope, il - Imprese ammesse: n. 3. Con Determinazione
06.11.2019 ore 12,00, nel rispetto di tutte
le modalità previste nel disciplinare di gara;
Insomma, si vive in condizio-
più grande radiotelescopio
d’Italia, ci ha vissuto 13 mesi,
Per la AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA,
n. 1197 del 20/08/2019 si è provveduto all’Aggiu-
dicazione a favore della: “Unione di Banche Italia-
7. Copia integrale del Bando e del discipli-
nare di gara, contenente tutti i requisiti e
ni fuori dall’ordinario. Per
questo siamo stati oggetto di
ne S.p.A.” con sede in Piazza Vittorio Veneto, 8 –
da novembre 2017 a dicembre
2018, come responsabile del
pubblicità PER TITOLI ED ESAMI, DIRETTA ALLA
COSTITUZIONE DI RAPPORTI DI LAVORO
Bergamo C.F. 03053920165, P.IVA 04334690163,
che ha offerto per l’esecuzione del servizio l’im-
le prescrizioni per essere ammessi e par-
tecipare alla gara, sono disponibili sul sito
internet www.lavenaria.it
studio da parte di un medico
dell’Agenzia Spaziale Euro-
A TEMPO DETERMINATO
laboratorio di astronomia. Il legale In data 25/09/2019 l’Università degli Studi
porto di € 42.000,00 annuo, oltre IVA al 22%.
Altre informazioni: è possibile visionare la do-
Venaria Reale, lì 13.09.2019
Il Responsabile del Procedimento
pea. Per capire come il corpo
suo diario di bordo: «Marte di Milano ha pubblicato sul sito Internet cumentazione di gara al seguente sito internet: Arch. Francesco Bosso si adatta ad ambienti “extra-
bianco. Nel cuore dell’Antarti- rivolgersi a: dell’Ateneo all’indirizzo https://www.unimi. www.comune.senigallia.an.it. Pubblicazione
Esito di gara: GURI: 5ª SERIE SPECIALE - Con-
terrestri” e pianificare una fu-
de. Un anno ai confini della it/it/node/587/ nr. 1 bando di selezione
tratti Pubblici n. 115 del 30/09/2019. Inviato alla tura missione su Marte».
pubblica per assunzione di personale con
vita» (Edizioni Lswr), è appe- G.U.U.E in data 24/09/2019. Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Irraggiungibile per i 9 mesi
rapporto di lavoro a tempo determinato. Il Dirigente della Centrale Unica di Committenza
na uscito in libreria. Racconta IL CAPO UFFICIO CONCORSI PTA Dott. Ing. Roccato Gianni
PROVVEDITORATO INTERREGIONALE
PER LE OPERE PUBBLICHE
dell’inverno artico. Al buio
la sua esperienza di vita nella tel. 02 2584 6576 TOSCANA – MARCHE - UMBRIA - FIRENZE per tre. Ci vuole coraggio.
Via dei Servi n°15 - 50122 Firenze
zona più estrema della Terra. 02 2584 6577 Tel. 055/2606305-311 - Fax 055/2606307 «Ho rivisto la luce l’11 ago-
Da Gavoi, in Barbagia, alla ESTRATTO
Procedura aperta indetta per il giorno 12.03.2019 - per
sto, alle 11.30, per pochi, in-
base Concordia, in Antartide, Rettifica BANDO DI GARA Rettifica BANDO DI GARA l’appalto del servizio di progettazione definitiva, progetta- tensissimi, minuti. È stato co-
Si rende noto che in data 30/09/2019 sarà Si rende noto che in data 30/09/2019 sarà zione esecutiva 1° e 2° Lotto, e piano della sicurezza, dei
l’unico Continente riservato pubblicato sulla 5^ Serie Speciale della pubblicato sulla 5^ Serie Speciale della lavori di ristrutturazione del complesso “ex Dogana” di Via me se il mondo fosse tornato
interamente alla scienza. Co- e-mail Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana
n. 115, trasmesso alla GUCE il 24/09/2019,
Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana
n. 115, trasmesso alla GUCE il 25/09/2019,
Valfonda a servizio della G.d.F. - Firenze - CIG: 776633458F
- Importo complessivo dell’appalto: € 522.901,38= Criterio
a colori. Se penso a quante oc-
me è andata? di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggio- casioni perse, quanti sogni ri-
«È stato un caso. Un collega pubblicitalegale@rcs.it l’avviso di rettifica del Bando di gara
relativo a: fornitura di servizi di supporto
l’avviso di rettifica del Bando di gara relativo
a: Servizio di Vigilanza armata, pronto sa ai sensi dell’art.95 co. 2 del D.Lgs.50/2016 sulla base
masti tali, quanta resistenza al
del miglior rapporto qualità/prezzo ai sensi dell’art.95 co. 6
specialistico per l’evoluzione dei sistemi intervento su chiamata e gestione chiavi
mi ha detto che cercavano ri- di Anagrafiche Logistiche e di Anagrafiche presso le sedi di Poste Italiane S.p.A. e
del D.Lgs. n.50/2016 con valutazione della anomalia delle
offerte come previsto dall’art.97 co. 3 del D.Lgs. 50/2016
cambiamento e quanti osta-
cercatori e così ho mandato il Clienti di Posta Comunicazione Logistica. A Società del Gruppo Poste Italiane suddiviso e con i seguenti criteri di valutazione riportati nel bando di coli poniamo al progresso
seguito della suddetta rettifica, si dispone in 5 lotti. A seguito della suddetta rettifica, gara. Imprese partecipanti: n° 10 - Impresa aggiudicataria
curriculum. Due giorni dopo la proroga dei seguenti termini indicati nei si dispone la proroga dei seguenti termini Politecnica Ingegneria ed Architettura Soc. Coop., con sede collettivo e personale per la
mi avevano già contattato per documenti di gara: 1) il termine ultimo per indicati nei documenti di gara: 1) il termine in Modena (MO) - codice fiscale 00345720361 (capogrup-
po) - Consilium Servizi di Ingegneria SRL con sede in Firen-
mancanza di coraggio... Rifa-
la presentazione dell’offerta è prorogato al ultimo per la presentazione dell’offerta è
due settimane di training tra 08.10.2019 ore 13:00; 2) la data della seduta prorogato al 04.10.2019 ore 13:00; 2) la ze (FI) - codice fiscale 03975900485 (mandante) - Opera rei tutto. Le distanze ora mi
Consorzio Stabile di Ingegneria SCARL, con sede in Padova
Italia e Francia. Denise, la psi- pubblica è posticipata al 09.10.2019 ore data della seduta pubblica è posticipata al
(PD) - codice fiscale 04226880286 (mandante) - per un sembrano piccolissime. Chis-
cologa dell’Enea, seguiva ogni RCS MediaGroup S.p.A.
Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano
11:00. Il bando integrale è visibile sul sito
Internet: www.poste.it.
09.10.2019 ore 10:00. Il bando integrale è
visibile sul sito Internet: www.poste.it.
importo complessivo di € 381.487,93=. Il testo integrale
dell’esito di gara è stato pubblicato sulla G.U.R.I. n°11 del
sà, forse un giorno riuscirò a
spostamento di noi futuri IL RESPONSABILE CA/AICT Il Responsabile CA/ACQ/ASSMC 25.01.2019 parte 5^ contratti pubblici. vedere pure la Luna».
winterover, 13 “avventurieri” Roberto Santosuosso Valeria Patacchiola IL PROVVEDITORE Avv. Marco Guardabassi F.to
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
CRONACHE 21
#

«Ragazzi fregatevene dei like,


non hanno alcun valore
Io e J-Ax? Siamo due nerd»

A
di Andrea Laffranchi
Il cantante: mi manca papà, è il motore di tutto ciò che faccio
In tv
Fabio
Piccolrovazzi,
25 anni, è nato
a Milano. Dopo
il successo con
ltro che senza pensieri. Per la testa di Fabio Ro- la canzone
vazzi ne passano mille. Non ultimo quello per i «Andiamo a
lavori di casa. «È piccola, non ha un grande va- comandare» e
lore immobiliare, ma ci sto facendo interventi «Tutto molto
da circa un anno e mezzo. Sarà iperconnessa: interessante»,
ho dovuto controsoffittare tutto per far passa- s’è fatto
re i cavi. Quando sarà pronta, fra studio inso- conoscere
norizzato e impianto per il cinema, non uscirò anche in tv
più», racconta dietro ai suoi baffi. partecipando
«Senza pensieri» è la canzone con cui Fabio ad alcune
ha attraversato l’estate. Il senso del brano e del trasmissioni
video non era un inno al relax e allo staccare il televisive (nel
cervello. «Non è lo “staje senza pensier” di Go- 2017 ha
morra, è proprio sulla mancanza del pensiero cantato con
inteso come ragionamento. Volevo essere ta- Gianni Morandi
gliente, ironico, ma qualcuno non lo ha colto... «Volare»). Si
Nel video un robot viene mandato dai “cattivi”, è anche
tra le cui fila c’è Loredana Bertè, a privarmi di cimentato nel
quella capacità», spiega fra una svapata e l’al- ruolo di attore
tra. «È il mio modo per raccontare che provo nella
invidia per chi è poco consapevole, per quelli commedia di
che non si rendono conto dei problemi che li e Gennaro
che ci circondano. Immagino che se dai priori- Nunziante «Il
tà a cose futili finisci per essere più contento e vegetale»

ITALIANI FABIO ROVAZZI


sereno, ma forse meno utile al mondo». C’era J-Ax in quel video, e c’è anche nell’ul- sa. Ho fatto mettere sul gobbo anche quel pas-
Cosa fa Rovazzi, punta il dito, si mette a fa- timo.. che rapporto avete? Chi è saggio perché mi emozionava ma non sapevo
re la lezioncina? «C’era anche prima di Andiamo a comanda- se lo avrei recitato. Lui non c’è più e siccome
«Noooo. Io provo a informarmi. A dare im- re. Mi aveva notato su Facebook. È stata la pri- ● Fabio non so come funziona la comunicazione fra
portanza a quello che credo sia veramente im- ma persona che mi ha chiamato al telefono e Piccolrovazzi, terreno e ultraterreno ho pensato che con tut-
portante. Il mondo ci porta a dare attenzione mi ha offerto qualcosa. Mi chiese di partecipa- (in arte Fabio to quello share forse qualcosa gli sarebbe arri-
alle cavolate. Penso di avere una consapevolez- re al programma tv Sorci verdi. Usciamo spes- Rovazzi) è un vato. Sembra una battuta ma sono serio. Mi
za e una delicatezza verso le cose, ma non vo- so a cena insieme, siamo due nerd pazzeschi e cantante, manca ma penso che lui sia il motore di tutto
glio passare per quello che si loda. Anche per- ci teniamo aggiornati sulle ultime novità tec- creativo e quello che faccio. Era un medico specializzato
ché nessuno, anche chi ci casca in quel mecca- nologiche. Ne abbiamo passate tante e siamo regista fra i più in dermatologia ed era ammalato di cinema.
nismo, direbbe mai “il centro della mia vita è il rimasti amici senza mettere in mezzo il lavoro. seguiti degli Forse avrebbe voluto vedermi dottore come
nulla”». Purtroppo non sempre ci si riesce». ultimi anni. Ha lui, ma ho avuto la fortuna di trovare una stra-
I social network spesso sono il nulla, ma Ai tempi girava con la maglietta «Non so- esordito nel da professionale seguendo una passione. Non
sono anche parte del suo lavoro. Lei ha 1 mi- no un cantante». E lo è sempre meno. In 2016 con la capita a tutti. E quella passione me l’ha messa
lione mezzo di follower su Instagram e viag- coppia con Pippo Baudo ha presentato San- canzone in testa lui».
gia a colpi di decine di migliaia di cuoricini remo Giovani: le piace la tv? «Andiamo a Una regia firmata Rovazzi?
ad ogni post. Come vive il suo lato virtuale? «Quell’esperienza mi ha acceso qualcosa Comandare» «Sto lavorando a un progetto impegnativo e
«Sui social ci sono e non ci sono... faccio dentro. Ho delle idee, ma devo fare ancora ga- con la quale ha ambizioso ma non ancora concreto. Sono nato
stories quando sono tranquillo e ho grandi Insieme Fabio con la mamma Beatrice vetta». conquistato 5 ed esploso nel momento sbagliato per il cine-
momenti di buio quando sono preso dal lavo- e il papà Stefano, scomparso nel 2010 La sua faccia marchia gli spot di una com- dischi di platino ma. O fai film tipo Avengers o la gente non vie-
ro. Sono degli amplificatori di un messaggio. pagnia telefonica e di una casa automobili- e 175 milioni di ne a vederti. In più, in Italia c’è sfiducia da par-
Non me ne frega nulla però dei like. Non han- stica. visualizzazioni te del pubblico verso il nostro cinema. Dall’al-
no un valore commerciale e le azienda stanno «Uno spot per me non è essere presente e su YouTube. Il tra parte ci sono le piattaforme di streaming.
iniziando a capire che non sempre si trasfor- recitare due battute. Oltre ad essere testimo- suo ultimo Sono nel limbo... Da che parte vado? Cosa fac-
mano in vendite o in qualcosa di positivo per nial, gestisco anche la creatività di quelle cam- successo è cio?».
un prodotto. Vado oltre e dico che i like non pagne pubblicitarie. Così mi sembrano un po’ «Senza Ricordi d’infanzia?
hanno nemmeno un valore umano». meno marchette. Ho portato a bordo del pro- pensieri» «Un momento, quello sì, senza pensieri,
Di recente è intervenuto per difendere la getto anche Maccio Capatonda che si occupa con meno responsabilità e meno problemi. O
fidanzata Karen Kokeshi (vero nome Rebec- La scoperta del successo della regia. Adesso vorrei creare una struttura ● Ha fatto forse no... Mi ricordo ancora il primo bacio al-
ca Casiraghi) dagli insulti degli hater. Ero in vacanza a Ibiza, imprenditoriale per lavorare creativamente a gavetta come le elementari: era già una cosa seria e consape-
«Lei non è abituata al confronto con una mi sono visto taggare in fianco di altri brand, senza necessariamente videomaker di vole».
platea nazionalpopolare come quella che l’ha un video in cui migliaia metterci la mia immagine». serate in Adesso ha 25 anni. Appartiene alla gene-
conosciuta attraverso me e la nostra relazione. di persone ballavano Lei fa canzoni per girare video che hanno discoteca e razione prima di Greta Thunberg. Che ne
Ho visto che stava soffrendo un po’ per la si- «Andiamo a comandare» il budget di un intero album di un artista di autore di video pensa?
tuazione e mi sono messo davanti». prima linea. virali. Nel 2015 «Una volta si andava in piazza a manifestare
Lei conosce bene la rete. Ha cominciato in una spiaggia in Puglia «L’obiettivo non sono le visualizzazioni su ha partecipato e mi piace vedere che i ragazzi ci stiano tor-
con i video virali su Facebook e nel 2016 ha Ero felice e spaventato... YouTube o gli ascolti sulle piattaforme di stre- a «Sorci verdi», nando. L’ecosistema è qualcosa di collettivo
centrato il tormentone «Andiamo a coman- aming, ma tirare fuori un prodotto che sia il programma su però non riesco a capire se ci sia una sensibili-
dare», prima canzone a conquistare il disco La fidanzata e gli haters più bello possibile». Rai2 di J-Ax tà reale o se si postino le foto dell’Amazzonia
d’oro solo con lo streaming in un’era in cui Ho visto che stava Ha sempre dichiarato un grande amore che brucia e basta. Però penso anche che se è
c’era ancora il download. Cosa ricorda? per il cinema. Sul grande schermo per ora ci ● Nel 2018 ha difficile fare qualcosa come singoli, queste co-
«Quando abbiamo pubblicato il brano ero soffrendo un po’ per i ha messo la faccia, come protagonista di Il chiuso la se possono servire a muovere le acque e far ar-
terrorizzato. Pensavo che nessuno se la sareb- commenti in rete e allora vegetale di Nunziante e sarà anche ospite collaborazione rivare un messaggio alle persone che possono
be comprato, che nessuno avrebbe speso dei sono intervenuto io della prima puntata della nuova serie di con Fedez. Le intervenire».
soldi per uno sconosciuto. Così ho suggerito Lei non è abituata «Don Matteo». Il suo futuro è lì? motivazioni Sta già lavorando al prossimo tormentone
di metterlo solo sulle piattaforme streaming». al confronto con una «Una passione che arriva da mio padre. Da della rottura estivo?
Quando ha capito che stava funzionando? platea nazionalpopolare piccolo mi faceva vedere film come Ritorno al non sono state «La gente pensa che i personaggi da tor-
«Me ne sono accorto quando mi sono visto futuro, tutti i Monty Python, Star Wars ma svelate mentone ad aprile rimangano senza soldi e
taggare in un video in cui migliaia di persone pellicole per adulti come Shining. Da lui ho debbano ingegnarsi. Mi diverte leggere quei
ballavano la canzone su una spiaggia in Puglia. preso anche l’amore per la musica attraverso commenti stupidi tipo “hai fatto la canzone
Lì ho capito che qualcosa era andato fuori con- gruppi che andavano dai Led Zeppelin a Elio e perché dovevi pagare il mutuo?” e lo faccio di-
trollo. Ero in vacanza a Ibiza, felice e spaventa- le Storie Tese». re anche ad J-Ax nella canzone. In realtà non
to. È stato faticoso trovarsi al centro dell’atten- Papà se ne è andato che lei aveva 16 anni. mi fermo mai. Finite le vacanze sono tornato
zione. Però è stata anche una svolta personale: Lo ha ringraziato in diretta dal palco di San- allo stress e alle riunioni. Mi lamento, ma alla
ho capito che potevo essere interprete delle remo... fine è quello che mi piace».
mie idee». «Ho scritto quel monologo la mattina stes- © RIPRODUZIONE RISERVATA
22 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

#
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
CRONACHE 23

SIAMO TUTTI
#

IN ATTESA
di Alessandro D’Avenia cosa ha toccato? Ha trovato ri-
sposta? «”Siamo qui per ba-
SEGUE DALLA PRIMA gnarci e per prendere il sole.

I
Siamo qui per stare insieme”.
l «Cesare perduto nella Ciascuno di noi, se la piscina
pioggia» in folle attesa fosse deserta, non reggerebbe
d’amore, citato da De a starsene solo, sotto il cielo».
Gregori in Alice, era un Non sappiamo stare sotto il
«credente senza fede» cielo, non ricordiamo più cosa
(parole di Franco Ferrarotti, sia l’eternità che dà valore alle
tra i suoi migliori amici, nel- cose oltre la morte e alla mor-
l’aureo Al santuario con Pave-
se), un cacciatore di divinità
che appaiono anche in una pi-
● ULTIMO
BANCO
te ci sottomettiamo. La com-
pagnia degli uomini non ba-
sta, anzi amplifica l’attesa:
scina. Il protagonista, «per «siamo tutti inquieti, chi se-
quanto circondato da volti e Lo scrittore Alessandro duto e chi disteso, qualcuno
corpi amici, preferisce lasciar- D’Avenia tiene ogni contorto, e dentro di noi c’è un
si sorprendere da improvvise lunedì sulla prima vuoto, un’attesa che ci fa trasa-
solitudini. C’è della gente che pagina del Corriere lire la pelle nuda». Così finisce
strilla e ride: si direbbe che della Sera la rubrica il racconto: il corpo nudo è
per loro l’attesa è finita. Si ve- «Ultimo banco». carne assetata, che s’agita at-
dono schiuma, corpi nudi, Attraverso i personaggi torno al vuoto dell’attesa. È
spruzzi; sono ragazzi, sono e le pagine che abbiamo una sete d’amore continua,
giochi. Non è ancora questo: amato, odiato o ignorato non fisica, ma metafisica: un
non per noi, almeno». Per chi tra i banchi di scuola, rumore d’acque che non tro-
si lascia catturare dai giochi l’autore risveglia in noi viamo. Pavese ne conosceva
della vita il morso dell’attesa si una possibile arte l’arsura, e la delusione amoro-
allenta, ma poi ritorna perché di vivere il quotidiano sa ricevuta da Constance
solo chi attende, cioè tende a, con nuovo entusiasmo Dowling fu solo la causa con-
«vive la vita»: siamo vivi per- tingente del suo suicidio a soli
ché sempre attendiamo qual- 41 anni: la bella attrice ameri-
cosa, ma proprio quando la cana rappresentò per lui l’ulti-
raggiungiamo, inizia un’attesa ma speranza di recuperare
nuova. Ci chiediamo allora: l’innocenza perduta, la purez-
«che cosa deve dunque acca- za che aveva cercato nelle cose
dere?». E ha mai fine, questa umane, senza esserne mai
attesa? soddisfatto. Era in attesa di
«La nudità del cielo fa ap- quegli dei che però, come dice
pello alla nostra. È difficile na- la dolorosa chiusura del suo
scondere pensieri in questa libro-testamento (I dialoghi
insolita nudità. Ci si riscuote con Leucò), non riusciva a tro-
appena, ci si sente visibili co- vare. E noi? Se ciò che atten-
me ciottoli in fondo all’ac- diamo non arriva? Se, illusi e
qua». La nudità del cielo — è delusi, finiamo all’ultimo ban-
nudo perché è spalancato — fa co, dove non s’attende più
sentire noi nudi, semplici co- nulla?

ILLUSTRAZIONE DI ALBERTO RUGGIERI


me ciottoli levigati, senza ma- È questo il momento di
schere: semplice significa ave- stringersi agli altri, chiedere
re una sola piega (plica), nu- aiuto, alzare gli occhi al cielo,
do, al contrario di complicato, accettare la nudità di creature
pieno di pieghe, accartocciato. che non sanno darsi una vita
Il cielo non dà tregua anche se che bramano eterna. Le madri,
scappiamo: «Non si sfugge, in attesa, si accarezzano il


nemmeno nell’acqua, alla soli- grembo con una mano, e con
tudine e all’attesa. Qualcuno di l’altra sorreggono la schiena:
noi scende al fondo, a toccare la loro attesa è insieme fatico-
il cemento; è una cosa insolita, sa e dolce. Eppure la vita cre-
e tutti gli istanti che trascorre Il «Cesare perduto nella pioggia» sce solo quando, coraggiosi, le
sommerso nell’acqua verde diamo spazio, amando e la-
sono un modo di nascondersi, in folle attesa d’amore di De Gregori sciandoci amare. Questo — le
di essere solo. Quando ritorna madri lo sanno — ci rende
tra noi, taciturno, è l’unico che è un cacciatore di divinità pronti a ricevere ciò che atten-
ha l’aria di non attendere qual- diamo.
cosa». Che cosa ha visto? Che che appaiono anche in una piscina © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salerno, il Festival dell’Essere


Ornella Muti, Gianfranco restare rigidamente sul territorio non mi piace. È sempre molto
Depardieu e l’eros Vissani e Gerard Depardieu sono
stati gli ospiti del primo
della filosofia. Anzi: Ornella Muti
ha rivendicato la sua scelta di
sicuro, ma sicuro di che?».
Quindi il cinema e la cultura: «I
«Io non assomiglio appuntamento del «Festival
dell’Essere», manifestazione
essere madre giovanissima e
senza un compagno, Vissani ha
miei grandi amici italiani erano
Mastroianni, Tognazzi e Marco
ai miei personaggi culturale progettata da Sabrina
Colle e diretta da Vittorio Sgarbi.
parlato delle contaminazioni
alimentari e poi è stato il turno
Ferreri. E anche Umberto Eco».
E il sesso: «Non sono come i
Eco un grande amico» Per la giornata d’esordio è stato
scelto il teatro della Fondazione
del grande attore francese. A lui
Sgarbi ha chiesto un giudizio sui
personaggi che ho interpretato.
Sono sempre stato molto timido,
Alario a Velia, l’antica Elea, dove grandi leader mondiali: «Trump ma una volta ho dovuto scusarmi
nacque la scuola filosofica di non mi piace. Putin invece mi per aver detto a una donna che
di Fulvio Bufi Parmenide. Ma agli ospiti sul piace, ma lui non si occupa di aveva un gran seno».
palco non è stato chiesto di Sul palco Da sin.: Sgarbi, Mauro, Depardieu politica. Macron non lo conosco e © RIPRODUZIONE RISERVATA
2
24
CRONACHE Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

anni
#

Il senso della responsabilità sociale e i nuovi obiettivi,


gli impegni concreti da raccontare e sostenere
Oggi la festa alle 18 al Museo della Scienza

di Buone Notizie

di Paolo Foschini Le indispensabile. Il contrario
copertine dell’arroganza». E parlando di

D
Nelle foto Milano il presidente della
ue anni non sono più alcune delle Fondazione traccia uno spac-
un esperimento. E copertine di cato senza sconti: «Qui un
d’accordo: forse lo si Buone Notizie. bambino di tre anni ha davan-
sarebbe potuto dire In basso ti una prateria di opportunità,
— di fatto lo si era detto — già a destra questa è una città che crede
l’anno scorso dopo i primi 52 lo speciale nel merito e dove ci sono an-
numeri. Ma se là si era ancora su Milano e la cora un’idea di comunità, una
nel campo di una scommessa, Lombardia che responsabilità diffusa, una vi-
La priorità formulata con piena consape- uscirà domani. sione del futuro. Allo stesso
di oggi è volezza dei valori in gioco ma In questi due tempo è una città che fa fatica.
accorciare pur sempre sottoposta al ri- anni abbiamo E qui bisogna arrivare: spor-
schio insito in ogni strada raccontato tra carsi le mani per ottenere ri-
le distanze nuova (e fare un giornale di le altre cose le sultati duraturi. Le domande
tra centro e «buone notizie» per raccon- imprese di Alex giuste, poi il progetto utile,
periferie. E tare «l’impresa del bene» al- Zanardi, senza guardarsi l’ombelico».
ricostruire, lora era una strada nuova as- l’impegno di Perché «l’obiettivo — ripete
in primo sai), la buona notizia di oggi è Mara Maionchi — è quello di accorciare le di-
luogo che un binomio di parole co- e persone stanze tra le persone».
me «responsabilità sociale» meno famose
attraverso — per esempio — non com- ma che Le domande giuste
l’ascolto, pare più solo nei titoli di qual- cercano E volersi fare le «domande
una società che convegno ma anche in lo stesso giuste», in fondo, è il proposi-
lacerata. quelli dei tg, sui cartelli dei di cambiare in to da cui è nata l’idea della Ci-
Con il cortei, perfino nelle conversa- meglio la realtà. vil Week che sarà lanciata oggi
dialogo, il zioni. Così il secondo comple- Come Maria, pomeriggio durante la festa di
confronto. anno di Buone Notizie, il setti- che ha chiesto Buone Notizie: a cui prende-
manale del Corriere che trove- e ottenuto ranno parte tra gli altri, oltre
Il contrario rete in edicola gratis domani dal sindaco al sindaco Giuseppe Sala e al
dell’arro- come ogni martedì con il quo- una biblioteca, direttore del Corriere Luciano
ganza tidiano, non è soltanto l’occa- e gli avvocati Fontana, la portavoce del Fo-
Giovanni sione per il festeggiamento- che danno rum nazionale del Terzo set-
Fosti bilancio in programma alle 18 assistenza tore Claudia Fiaschi e il presi-
di oggi al Museo della Scienza legale gratis dente della Fondazione Cor-


e della Tecnologia di Milano. riere della Sera Piergaetano
È l’opportunità di mettere giù Marchetti, l’econo-
una nuova scaletta di impegni mista Stefano Za-
concreti da affrontare. Da rac- magni, il presidente
contare come giornale, certo, del Csv Milano Ivan
ma soprattutto da sostenere. Nissoli e Paolo Pe-
Cominciando magari da quel- tracca per tutto il
li riassunti in queste parole: Terzo settore milane-
«La priorità di oggi è accor- se, con il direttore del
ciare le distanze tra centro e Museo della Scienza
periferie. E ricostruire, in pri- Fiorenzo Galli padro-
mo luogo attraverso l’ascolto, ne di casa per l’occa-
Le insidie una società lacerata». sione.
di Milano A raccontare Milano
nascono «Cambiamenti epocali» nel numero speciale
Le parole sono di Giovanni sono alcuni tra i suoi
dalla sua Fosti, presidente di Fondazio- (tanti) protagonisti.
abbondanza ne Cariplo, che intervistato Dall’arcivescovo Mario
Ma oggi dal vicedirettore del Corriere Delpini che si sofferma
non Venanzio Postiglione apre il sui «milanesi prove-
abbiamo numero speciale di questa settore italiano un ente su sei non ci sia da fare: «Viviamo in nienti da ogni parte del-
più scuse. settimana. Speciale per via nonché un lavoratore su quat- un’epoca di cambiamenti la Terra» a quei tre «pre-
(anche) del compleanno, ap- tro e un milione di volontari epocali — dice Fosti nell’in- tacci indistruttibili» che
Siamo punto, ma in realtà perché fa operano in Lombardia, Mila- tervista — e ed è cambiata la sono don Antonio Maz-
informati parte della serie dei «mono- no è la città al mondo con il stessa struttura sociale e pro- zi, don Gino Rigoldi e
su tutto e se grafici» dedicati alle varie cit- più alto numero di «social fessionale del Paese. Non ci don Virginio Colmegna
ci voltiamo tà toccate quest’anno da Buo- street», le cooperative sociali sentiamo più sulla stessa bar- (don Antonio e don Gino
dall’altra ne Notizie nel il suo «Viaggio lombarde fatturano 2,3 mi- ca, non è un problema di poco ne fanno quest’anno 90 e
parte ci nell’Italia del bene». La tappa liardi dando assistenza a conto. Nessuno sa quali sono 80), dalla quantità di as-
prendiamo di questa volta è Milano e per 800mila famiglie e lavoro a le vie d’uscita: dobbiamo tro- sociazioni e cooperative
dirne l’importanza basta 65mila persone. Il che non si- varle. Con il dialogo, il con- come «Io non butto» che
una grossa qualche numero: nel Terzo gnifica — tutt’altro — che fronto. L’ascolto è la premessa distribuisce 380mila pasti
responsa- l’anno a quella degli affitti
bilità calmierati per chi non ce la fa.
Paolo Con il controcanto di una voce
Jannacci ● L’evento milanese poetica e disincan-
tata come quella di chi ha avu-

E a marzo una settimana dedicata alla solidarietà to per papà un genio, Enzo
Jannacci, e oggi guarda la sua
città come fosse due persone
in una: «Ci sono cresciuto
di Elisabetta Soglio modello di cittadinanza attiva. Persone che settore ma andando oltre con il cuore e la quando era piena di eroina e
hanno in comune un atteggiamento: la testa, tenendo per capisaldi valori come siringhe — lui è Paolo, 47 an-
determinazione di guardare sempre avanti. rispetto, gentilezza, cura, riguardo. È ciò che ni, musicista fin da piccolo e

E nergia, passione, competenza. In


questo secondo anno di Buone Notizie
abbiamo avuto l’occasione di incontrare
da vicino tante realtà del nostro Paese, grazie
al viaggio che il nostro settimanale ha
Perciò ora che siamo alla tappa milanese e
che festeggiamo i due anni di Buone Notizie
anche noi lanciamo il prossimo obiettivo.
Condiviso con il Forum del Terzo settore, il
Centro servizi volontariato e le Fondazioni di
l’economista Robert Putnam chiamava
«capitale sociale», cioè l’insieme delle
«relazioni di fiducia, norme di convivenza,
reti di associazionismo civico: elementi che
migliorano l’efficienza dell’organizzazione
ora cantautore: oggi per Buo-
ne Notizie ci sarà anche lui a
suonare e cantare — e quella
era una città che ti poteva fare
molto male. Milano non è più
compiuto cominciando da Palermo. È stata comunità: la Civil Week che promuoveremo sociale promuovendo iniziative prese di così violenta. Paradossalmen-
la conferma che esiste una spina dorsale insieme nel marzo 2020. L’idea di fondo è comune accordo». Ma relazioni, reti, te le sue insidie oggi nascono
forte e motivata in tutte le regioni da noi questa: nella città delle fortunatissime Week organizzazione sociale non si creano da sole: proprio dalla sua abbondan-
attraversate, un impegno comune che dedicate alle «cose» vogliamo riportare le vanno costruite e, laddove già funzionano, za, dal fatto che ti offre tutto
Su Corriere.it coinvolge i giovani e rimotiva gli adulti, persone al centro con una «week» dedicata a valorizzate. Lo facciamo ogni martedì con il quel che vuoi. La vera diffe-
Segui sul sito capace di prendersi cura delle persone e del loro, alla solidarietà e all’economia civile. La nostro inserto e con le vostre storie. E lo renza però è che oggi non ab-
del «Corriere territorio, generoso con chi ha bisogno, faremo a Milano perché Milano ha i numeri, faremo dal 5 all’8 marzo 2020: quattro giorni biamo più scuse. Siamo infor-
della Sera» tutti accogliente e innovativo nelle proposte di le esperienze e l’entusiasmo che servono. Ma di porte aperte, azioni civili, incontri, eventi. mati su tutto, clima, ambien-
gli aggiorna- soluzione. Dalle nostre pagine e dai vostri non sarà un «evento milanese». Sarà un Per incontrarci, riflettere, crescere, te, dramma dei migranti. E se
menti sul terzo racconti è uscita l’immagine di un Paese appuntamento nazionale per una conoscerci, divertirci. Voi, noi, insieme. ci voltiamo dall’altra parte ci
settore: forte anche di fronte alle difficoltà e di tante affermazione di priorità comuni. E anzi di Cominciamo da Milano, cominciamo da qui. prendiamo una grossa re-
corriere.it/ donne e uomini che propongono un nuovo una comune agenda. Partendo dal Terzo © RIPRODUZIONE RISERVATA sponsabilità».
buone-notizie/ © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
CRONACHE 25
#

Moda Le sfilate di Parigi


1 2 3

Valentino, candore e follia


La collezione di Pier Paolo Piccioli taloncini, vesti midi anni
Quarata e piumini esagerati
in equilibrio fra basicità e per i più permissivi. La sera la
divisa è puro Balenciaga con
«stravaganza», che è una delle abiti da ballo incredibili e per-
fetti, argento o oro o in velluto
cifre della couture. Gli abiti di seta. Esagerati, natural-
mente. È un turbinio di emo-
da ballo di Balenciaga. Il sapore zioni il suo show che si snoda
in un’arena elicoidale fodera-
di cuoio e pelle di Hermès ta di velluto azzurro
Da Hermès, finalmente, c’è
tanto Hermès. Sapore di cuo-

1 Nadège DALLA NOSTRA INVIATA purezza delle forme e al can-


Vanhee- dore che serve anche a Piccio-
Cybulski, PARIGI Coerenza e delirio. Pier li per sottolineare le persona-
stilista di Paolo Piccioli la butta lì e co- lità delle modelle: «Ho cerca-
Hermès, torna me tutte le cose che escono to facce nuove, appositamen-
ai materiali senza i filtri e i meccanismi te. Alcune addirittura non
iconici del perversi dei sensi e delle paro- hanno mai sfilato». In sotto-
marchio, cuoio le, il concetto scioglie magica- fondo una conversazione fra
e pelle, per mente il racconto di questa l’artista Laurie Anderson e il
abiti-grembiali, nuova collezione Valentino. musicista Lou Reed, moglie e
gonne plissé, Tutto è permeato di quella marito, coerenza e delirio. O
incredibili tensione. Dalla purezza del viceversa, perché spesso le co-
trench bianco — di certe camice e se stanno così. Dipende dai
2 Thom chemisier e wrap-dress — punti di vista.
Browne ricrea che perde rigore quando è in- È la società quella che si ri-
Versailles e fa terrotta dal luccichio di una flette sempre di più nel Balen- La nuova Rockstud Spike Fluo bag,
sfilare gli abiti collana con le scimmie che ciaga di Desma Gvasalia, il ge- subito in vendita in 5 boutique Valentino
polonaises, ballano o i coccodrilli che vo- orgiano che è stato profugo in
quelli gonfi e lano. Dall’idea di usare la tec- Germania e che ora vive a Pa- io e pelle ovunque. Nadège
drappeggiati nica del Cinquecento della la- rigi da piccolo principe, sem- Vanhee-Cybulski si è arresa ai
retti dai panier, vorazione grisaille (quella che pre in bilico fra il sentirsi es- fatti e alla tradizione. I clienti
molto Maria riportava i materiali allo stato sere di questo o di quel mon- quello vogliono. E sono con-
Antonietta primitivo) per sottrarre colore do. Tra i fortunati o gli emar- sensi quando escono gli abiti-
3 La sera di il più possibile e poi riaggiun- ginati. Tra il benessere e la grembiali di vitello dai colori
Balenciaga con gerlo sino alle tonalità più rabbia. Così sulla passerella, tipici. I tailleur in bianco pan-
abiti da ballo sintetiche, le energizzanti dei novantuno modelli e mo- no. I top che si incrociano sul-
esagerati, fluo (lime, arancio, pink) che delle solo una ventina sono la schiena. Le gonne plissé.
argento, oro o consegnano una sera in corto professionisti, gli altri di me- Gli incredibili trench. Massì
in velluto di o in lungo davvero nuova e stiere fanno altro: architetti, anche le imbragature di cuoio
seta una capsule di mini Spike Bag attori, artisti, meccanici, elet- usate a mo’ di tasche. Meno
in vendita da subito. tricisti, cameriere ai piani, convincenti gli stessi pezzi re-
E ancora dal candore più musicisti. Dai diciotto anni si- plicati in tessuto, per quanto
innocente di uno short di co- no ad oltre la pensione. Per lussuoso e incredibile, ma
tone la virata verso le cappe di loro Gvasalia disegna le nuove privo di quel profumo cui so-
lana con i paesaggi fantastici «uniformi da lavoro»: com- pra.
di Henry Rousseau. Poi la ca- pleti e abiti dalle spalle esage- Thom Browne porta tutti in
micia bianca e maschile che, rate e dai tagli inediti per gli un’immaginaria Versailles, fra
sotto alla sottoveste di pizzo e uffici più rigorosi e mini-pan- Sandali francescani e abiti candidi: sono bianche le prime dodici uscite della sfilata di Valentino i gazebo dell’Orangerie e i pet-
al giubbotto di pelle «coutu- tegolezzi sussurrati alle orec-
re», ha tutto un altro tono. Co- Dieci pezzi chie delle cortigiane della gal-
me i sandali francescani di leria degli specchi, passando

Schiaparelli, la «divisa parigina dell’eleganza»


corda di pelle. Una chicca. Or- dall’East Coast e Savile Row e
dinario che si fa straordina- il punk, cioè il suo mondo. Gli
rio, conseguenza logica della abiti polonaises, quelli gonfi e
coerenza che diventa delirio. drappeggiati retti dai panier,
Lo stilista entra ed esce da
quella istintiva dicotomia in
scioltezza assecondando un
bisogno primario, che ha in
questo momento, di trasmet-
L a mamma, per prima, la
definiva bruttina. Lei però
sperava. Un giorno chiese dei
semi al giardiniere. Lì ingoiò e si
mise lì ad aspettare, di sbocciare,
blazer come un accessorio
indispensabile su tutto, poi un paio
di pantaloni impeccabili, l’abito solo
apparentemente semplice: pezzi
rigorosi, dieci in tutto, una sorta di
molto Maria Antonietta, sono
interpretati dallo stilista in
tessuti seersucker, in oxford o
in popeline (i basici del guar-
daroba maschile). A tinte te-
tere a «chi non sa, non può o bella come un fiore. Finì divisa parigina dell’eleganza. Così nui. Quando non sono in ma-
non ha mai visto» i valori del all’ospedale. Alla ricerca, al sogno e gioielli e borse che celebrano i glia lavorata con fettucce delle
marchio scritti nella couture: alla bellezza Elsa Schiaparelli dedicò simboli più iconici: rose, lucchetti, stesse stoffe.
«Che non sono solo le ore al però tutta la sua vita; impegnandosi impronte. «Come Elsa mi sono Giacche e giacchette, cami-
ricamo o i prezzi esorbitanti ad aiutare le donne ad essere ciò concentrato sui materiali — spiega cie e camiciette, bustier e bu-
ma anche la stravaganza, la che volevano. E la prima collezione lo stilista —. Un dialogo stini, calzerotti e calzini. La vi-
creatività, l’umanità. Vorrei prét-à-portér firmata da Daniel immaginario in cui a volte decide lei sione è parecchio onirica. E la
che questo arrivasse ai giova- Roseberry è proprio un omaggio al e a volte io, senza contraddizioni». declinazione nel quotidiano?
ni. Che si sentissero inclusi in mondo interiore della visionaria Pa. Po. A saperlo.
una certa storia». stilista. Scegliendo per esempio il Due look di Schiaparelli © RIPRODUZIONE RISERVATA Paola Pollo
Ecco spiegato il ritorno alla © RIPRODUZIONE RISERVATA
26 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera


#

Il dialogo Bisognerà verificare se la nuova alleanza riuscirà


a strutturarsi in qualcosa di più stabile e duraturo. A maggior
ragione se le due forze otterranno un successo in Umbria
ANALISI
& COMMENTI PD E MOVIMENTO 5 STELLE:
● Il corsivo del giorno IL FRONTE IN CERCA D’IDENTITÀ
di Paolo Mieli

T
di Lorenzo Cremonesi
SEGUE DALLA PRIMA L’abbraccio del 2018 avrebbe po-
tuto rivelarsi, quello sì, come l’an-
ELEZIONI FLOP ticamera di un suicidio. Adesso
invece quel fronte imperniato su
MA KABUL Pd e Cinque Stelle può strutturarsi
NON TORNERÀ in qualcosa di più stabile e dura-
turo. A maggior ragione se le due
AL PASSATO forze politiche otterranno una vit-

È
toria in Umbria dove pure si pre-
evidente che le sentano in condizioni sconfortan-
presidenziali ronti ha inoltre sostenuto che Zin- ti, con un candidato di incerta
afghane di sabato garetti avrebbe dovuto puntare i identità politica, Vincenzo Bian-
sono state un piedi contro i «governisti ad ogni coni, che sostiene di non ricorda-
fallimento clamoroso. Il costo» che hanno in mano le cor- re per chi ha votato alle elezioni
Paese vacilla, la violenza renti del suo partito. Anche al politiche del 2018.

ILLUSTRAZIONE DI DORIANO SOLINAS


talebana impera. Però prezzo di «mettere in gioco la se- I Cinque Stelle tra una settima-
sarebbe un errore greteria». Perché? Per il fatto che na potranno alzare la bandiera del
esagerare nei «un conto è se al governo ci arrivi taglio dei parlamentari. E forse
catastrofismi. Anche se meritandoti un mandato di fidu- troveranno casa tra i Verdi europei
paiono ovvi. I primi dati cia dal basso… un altro se ti affidi il cui copresidente Philippe Lam-
riportano una sempre ai trucchi di una legge berts, però, prima di accoglierli
partecipazione inferiore al elettorale o, peggio, alla solita pretende qualche chiarimento sul
20%. Avrebbero votato congiura di palazzo». Il Pd, gli si ruolo di Davide Casaleggio. Il Pd
meno di due milioni sui obietta, giustifica l’accaduto so- queste delucidazioni non le esige;
nove e mezzo dei stenendo che l’8 agosto è scattata si compiace piuttosto di aver ri-
registrati. Solo cinque un’emergenza che «imponeva» di della coalizione, forse sia Tronti la propria identità, sta gradual- condotto i partner di governo ad
anni fa erano stati oltre arginare Matteo Salvini. Possibile, che Macaluso peccano di catastro- mente prestandosi alla costruzio- una ragionevolezza, in campo
otto milioni. «Vince si è chiesto di rimando il filosofo, fismo. Nel senso che l’integrazio- ne di un multiforme soggetto po- economico, compatibile con i det-
l’astensione, assieme a «che l’unico modo di iniziativa ne di governo tra Pd e Cinque Stel- litico in grado di reggere al tami europei e di averli indotti ad
paura, alle accuse di della sinistra debba sempre esse- le procede meglio di quanto si po- confronto elettorale con la destra. accettare il principio della cittadi-
corruzione contro i re quello di sventolare un pericolo tesse ipotizzare. Il clima, ad esem- Avessero scelto, i Cinque Stelle, un nanza per i figli degli immigrati (il
politici. È la che incombe sulle nostre teste, pio, è molto diverso da quello anno e mezzo fa di andare al go- cosiddetto ius culturae). Risultati
delegittimazione non solo sempre di segno autoritario, un assai più competitivo che si pro- verno con i democratici, questa non trascurabili.
del governo attuale, ma Annibale alle porte, contro cui dusse tra M5S e Lega nell’estate prospettiva sarebbe adesso irrea- Resta il dubbio — riconducibile
anche del futuro, dei chiamare a una union sacrée di del 2018 quando i sondaggi inizia- listica. Perché, reduci (allora) da alla riflessione di Tronti — se la
candidati e in realtà tutte le forze responsabili del de- rono a segnalare la crescita di Sal- un clamoroso successo elettorale, creatura di Grillo e Zingaretti sarà
dell’intero sistema stino del Paese o del Continen- vini a danno di Di Maio. Oggi i due probabilmente Di Maio e i suoi adesso in grado risvegliare il pro-
democratico così come te?». Non è pazzesco che nessuno più importanti partiti di governo non avrebbero resistito alla tenta- prio «popolo» e di provocare in
costruito con l’aiuto dei si renda conto che così si sacrifica sono dati sostanzialmente alla pa- zione di imporsi a un Pd umiliato esso emozioni che lo inducano a
Paesi Nato dalla fine del ogni volta «la rappresentanza, la ri (con una lieve prevalenza del nelle urne. E per il movimento trasformarsi in un elettorato. Alla
regime talebano», cura, la difesa della propria parte, Movimento di Grillo). Per giunta grillino, in caso di flessione elet- destra, un anno fa, quest’opera-
commenta tra i 18 con il risultato di consegnarla a — cosa che con la Lega non è mai torale alle europee, sarebbe stata zione è riuscita (anche se adesso
candidati alla presidenza un’altra parte?». Attenzione, era il accaduta — si è addirittura data allettante la prospettiva di andare dai sondaggi si intravedono segni
lo stesso Wali Massoud, monito trontiano: «dalle auto blu vita ad un’alleanza elettorale in vi- all’abbraccio con Salvini. Più o non trascurabili di smottamento).
fratello di Shah Massoud, ministeriali» la sinistra non riu- sta delle consultazioni in Umbria meno quel che è accaduto que- Il nuovo fronte, imperniato su Pd
l’eroe della resistenza scirà mai a vedere il mondo reale. del prossimo 27 ottobre. Ed è evi- st’estate, ma a parti invertite. In e Cinque Stelle, deve ancora co-
anti-talebana assassinato E la storia del Novecento ci ha con- dente che se tale alleanza dovesse questo caso però la sinistra si sa- minciare. Dovrà cioè identificare
da Al Qaeda al tempo degli segnato una «lezione magistra- vincere — cosa non impossibile rebbe ritrovata sull’orlo di un ba- un tema identitario che non potrà
attentati dell’11 settembre le»: «una sinistra senza popolo la- — essa potrebbe essere ripropo- ratro e senza potenziali alleati con essere soltanto quello della con-
2001. La crescita del peso scia il popolo alla destra». sta in successive elezioni ammini- i quali rimettersi in competizione. trapposizione a Salvini. Vedremo.
dei Talebani, di Isis e la Analisi impietosa, come può strative, forse anche alle prossime Di una cosa però si può fin d’ora


crisi economica esserla quella di un uomo assai politiche. Il leader di Sinistra ita- essere certi: quel tema non potrà
renderanno ancora più colto, devoto alla causa (fin dai liana Paolo Cento ha già proposto scaturire dalla riproposizione del
incerta la prossima fase Su Corriere.it tempi in cui era ancora ben vivo il di sperimentare l’intesa Pd, Leu, più che ventennale dibattito sulle
politica, già avvelenata Puoi Partito comunista) e soprattutto M5S in un turno di elezioni sup- riforme costituzionali ed elettora-
dai sospetti di brogli. condividere sui personalmente disinteressato. In pletive che si terranno a Roma in Elettorato li. Dibattito che presto si riaprirà
Tuttavia, anche gli social network le alcune parti il suo ragionamento gennaio. Resta il dubbio se la creatura su questioni certo fondamentali,
osservatori locali più analisi dei nostri coincide con quello di Emanuele Di fatto il movimento fondato ma che si sono (anche recente-
pessimisti concordano editorialisti e Macaluso che in «anzianità di ser- da Beppe Grillo è tornato nella sua di Grillo e Zingaretti mente) rivelate inadatte a scaldare
almeno su di un punto: commentatori: vizio», acutezza e disinteresse collocazione originaria, ai confini sarà in grado risvegliare il cuore del popolo di cui si è det-
l’Afghanistan non tornerà le trovi su personale non gli è da meno. Ma, della sinistra. E, pur senza rinun- il proprio «popolo» to.
allo sfascio di venti o www.corriere.it a giudicare dal primo mese di vita ciare del tutto a quel che resta del- © RIPRODUZIONE RISERVATA

trent’anni fa. Li capisce


bene chi vide il Paese
ridotto in macerie. Un LAVORO, PREVIDENZA E INDUSTRIA
mondo primitivo,
sprofondato indietro di
secoli, le strade
impassabili, ospedali
LE DOMANDE SENZA RISPOSTA te per i prossimi due-tre anni. Do-
manda più che pertinente visto che il
Conte 2 si fa vanto di voler arrivare a
inesistenti, no acqua, no fine legislatura. Per rispondere a que-
elettricità, Kabul di Dario Di Vico taglia large, 30 miliardi come ha an- co della continuità di ben tre provve- st’esigenza il politico Gualtieri farà
semivuota con i profughi a nunciato lo stesso Gualtieri, di cui 23 dimenti-bandiera del precedente ese- bene, dunque, a inserire nella mano-
bruciare pattumiere per SEGUE DALLA PRIMA destinati a neutralizzare gli aumenti cutivo gialloverde (quota 100, reddito vra la prima tranche di una serie di

I
riscaldare e cuocere i cibi dell’Iva. Il resto (7 miliardi) dovrebbe di cittadinanza e mini flat tax), misure misure per la crescita ma è chiamato
in ricoveri senza finestre. l suo è stato un intervento da mi- andare a finanziare una serie di inter- che Gualtieri considera sbagliate e anche a indicare le scelte di medio
«Anche grazie a voi nistro pienamente «politico», venti che spaziano dalla riduzione del non azzera solo per senso di respon- termine. Nei prossimi tre anni quale
occidentali è cresciuta una visto che già dalla scelta del les- cuneo fiscale ai provvedimenti green. sabilità. Tradotto: per evitare disagi riduzione del cuneo fiscale si punta
società civile assertiva, la sico ha voluto segnare una di- È vero che in virtù di quella che i tec- reali e contraccolpi di consenso nelle ad ottenere, come si intende governa-
gente sa protestare, è scontinuità rispetto alla tradizio- nici del ministero chiamano «rimo- platee interessate (pensionandi, po- re la spesa previdenziale, quali scelte
collegata col mondo, ne di un Mef guidato in tante occasio- dulazione selettiva» della stessa Iva veri e partite Iva). di politica industriale si vogliono im-
conosce i media, ci sono ni da (validi) ministri tecnici. Ma pro- Gualtieri spera di riuscire a recupera- Già solo sommando questi vincoli è plementare per recuperare il ritardo
donne pronte a morire per prio perché si capisce subito che re — acrobaticamente — qualche mi- facile capire come il percorso della italiano nella trasformazione digitale,
le libertà civili», dicono in Gualtieri è un animale politico e ha un liardo, però risulta chiaro che le misu- prima Stabilità della stagione giallo- come intende il governo affrontare la
tanti. Gli stessi talebani peso rilevante nel governo di cui fa re pro-crescita non potranno avere rossa si presenti tortuoso. Nel lin- questione dell’Iva nei successivi bi-
sono divisi tra moderati parte, ne deriva la necessità di porre la quell’impatto che meriterebbero per guaggio degli sport invernali verrebbe lanci. Sono domande che si pongono
ed estremisti. Il passato massima attenzione all’indirizzo tentare di tirar fuori il Paese dalla sta- definito uno slalom. Il Paese però non non solo gli elettori ma anche gli inve-
resta un fantasma, la complessivo della sua azione e ai gnazione. chiede ministri capaci solo di aggira- stitori stranieri, e una comunicazione
prossima crisi sarà messaggi che fa arrivare. In più, come ha ammesso ieri il re- re gli ostacoli, non cerca virtuosismi chiara e trasparente in questi casi è la
diversa. © RIPRODUZIONE RISERVATA Procediamo per gradi. Sappiamo sponsabile del Mef, il governo nella contabili, ma vuole capire il senso di risposta migliore che si possa dare.
che quanto ad entità la manovra è di sua collegialità ha scelto di farsi cari- marcia, che cosa la politica ha in men- © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019 27
#

Risponde Luciano Fontana ● Particelle elementari


ILBUONESEMPIOAMERICANO
CONTROL’EVASIONEFISCALE di Pierluigi Battista

CARO Gustaw Herling


DIRETTORE
campione di libertà
PRESCRIZIONE
«La svolta da gennaio
ma servirà davvero?
Le lettere firmate
con nome, cognome
e città e le foto vanno
inviate a
Caro direttore,
nel 1952 il ministro Vanoni
convoca mio padre Noè Cinti,
apprezzato funzionario del
ministero delle Finanze, e lo
oggi alla radio del premier
Conte) relativa al fatto che
era contrario ai sistemi
coercitivi. Settant’anni dopo
siamo ancora alle prese con il
me nella domanda se è nato
prima l’uovo o la gallina, non
so se i furbi siano il risultato o
la causa di un sistema fiscale
così penalizzante per l’econo-
F inalmente, si apre un’altra breccia nel
muro di ignoranza, ostilità e
conformismo che in Italia ha
ostacolato la diffusione di un pensiero
libero, l’attenzione per testimonianze
La riforma della Giustizia è «Lo dico al Corriere»
uno dei temi caldi del governo Corriere della Sera manda negli Stati Uniti per problema enorme mia. Di sicuro non aver varato inascoltate che avrebbero potuto far capire
e la soluzione per ora riguarda via Solferino, 28 studiare il sistema tributario dell’evasione fiscale, forse è poche regole semplici e certe meglio le dinamiche e gli orrori dei
soprattutto le buone 20121 Milano americano, convinto che il giunto il momento di favorisce l’esplosione dell’eva- totalitarismi del XX secolo. Finalmente
intenzioni e le dichiarazioni Fax: 02-62827579 più urgente problema applicare quanto suggerito sione fiscale. La certezza di perché la decisione di pubblicare uno dei
distensive del ministro della italiano sia quello allora. una pena severa è sicuramen- prestigiosi Meridiani della Mondadori
Giustizia come quella che dell’evasione fiscale. Mio Saverio Cinti te un disincentivo all’evasione dedicato alla figura e alle opere di Gustaw
interessa la riduzione dei lettere@corriere.it padre parte, lasciando una ma io ritengo che il punto Herling suona come un risarcimento

L
tempi dei processi rivista entro letterealdocazzullo moglie incinta e con quattro Caro signor Cinti, fondamentale sia nel secondo tardivo ma doveroso per uno scrittore
4 anni nei diversi gradi. @corriere.it figli a carico, con grande a sua storia ci ricorda suggerimento di suo padre: in polacco in esilio in Italia che ha vissuto in
L’unica nota positiva oggi senso del dovere, e svolge sei che giriamo sempre in- ogni occasione i cittadini de- una nicchia intellettualmente fervida ma
esistente è la norma sulla mesi di intensa missione torno allo stesso pro- vono avere un vantaggio a appartata senza che i suoi straordinari libri
prescrizione che dal primo Aldo Cazzullo - «Lo visitando tutti i singoli Stati blema: come rendere chiedere la ricevuta fiscale, a entrassero, come meritavano, di
gennaio sarà abolita dopo la dico al Corriere» di quella nazione. Al ritorno semplice ed efficace la lotta non farsi ingannare da chi prepotenza nel dibattito culturale e politico
sentenza di primo grado. «Lo dico al Corriere» porge al ministro un all’evasione fiscale. In Italia promette uno sconto in cam- italiano. Chi avesse letto il suo «Un mondo
Vedremo quali saranno i
risultati di questa vicenda voluminoso plico con una non solo si pagano tasse alte, bio della mancata emissione a parte», affrancandosi da una inscalfibile
perché secondo alcuni giuristi, dettagliata relazione: «Se se ne pagano anche tante di una fattura. Il conflitto d’in- pigrizia culturale e da una penosa
allungherà i tempi dei processi @corriere vuole, posso riassumere in spesso complicate. Ridurre il teresse tra i soggetti in gioco è soggezione ai diktat e alle omissioni della
anziché abbreviarli come si due frasi: 1) l’evasione fiscale peso del Fisco sulle imprese e una chiave decisiva. In Italia cultura mainstream, avrebbe trovato in
augurano invece i cittadini è considerata furto allo Stato i lavoratori è un’emergenza, sta prendendo piede e qual- largo anticipo i temi dell’Arcipelago Gulag
benpensanti. e giuridicamente più grave combattere quella tassazione cosa di simile è previsto an- di Solgenitsin. Invece «Un mondo a parte»
Nicodemo Settembrini dell’omicidio, e per gli occulta dovuta a una burocra- che nella discussione sulla ri- è circolato come un «samizdat»
evasori c’è solo il carcere; zia assurda una priorità. Co- duzione del contante. Non ci semiclandestino e Herling, un intellettuale
CARTA DI CREDITO 2) tutto è deducibile per cui resta che sperare che arrivino molto apprezzato da quel campione della
nessuno si fa sfuggire una Le lettere a Luciano Fontana finalmente le mosse giuste. libertà intellettuale che è stato Albert
«Non dimentichiamoci ricevuta». Il ministro vanno inviate a questo indirizzo Lo slogan di Conte, «meno Camus, genero di Benedetto Croce per
degli anziani» congedò mio padre con una di posta elettronica: tasse e pagate da tutti», per averne sposato la figlia Lidia, è restato un
Ce la vedo la vecchina con la deprimente affermazione scrivialdirettore@corriere.it ora è un desiderio. nome sconosciuti ai più. Per due anni
pensione minima e magari con (simile a quella che ho sentito © RIPRODUZIONE RISERVATA Herling, ai tempi del Patto Molotov-
problemi di vista, andare al Ribbentrop che sanciva la divisione della
supermercato sotto casa col Polonia tra le due dittature, è stato
Bancomat per risparmiare La foto prigioniero dei campi di concentramento
della Nkvd sovietica. Poi, appena liberato,
qualche centesimo di Iva,
quando prima tirava fuori i del giorno si è arruolato nella lotta antinazista con le
suoi 20 euro e rientrava truppe polacche agli ordini del generale
contenta di aver speso bene i Così l’auto Anders prendendo parte alla battaglia di
suoi sudati risparmi con le
offerte sottocosto. diventa negozio Montecassino, poi è stato costretto a
fuggire dal regime comunista di Varsavia:
Enzo Bernasconi, Varese l’orrore dei totalitarismi Herling l’ha
TRASPORTI A NAPOLI N ello scatto del
fotografo Ahmad al-
Basha (Afp) è ritratto Maid
vissuto nella sua carne. Ha collaborato a
una rivista bellissima come «Tempo
Presente» di Nicola Chiaromonte e Ignazio
«Quanti disagi
senza metro e bus» al-Din al-Shamiri, 16 anni, Silone. Trovava ascolto presso piccole ma
yemenita seduto nell’auto agguerrite case editrici come l’Ancora di
La situazione dei trasporti a di famiglia trasformata in Napoli. A Parigi ha fondato la rivista
Napoli è insostenibile. La negozio in attesa di «Kultura» per dare voce al vasto ma
scorsa settimana, per ben due clienti. Siamo nella zona oppresso dissenso dell’Est. Ma ancora nei
giorni il servizio di linea della sudoccidentale dello suoi ultimi anni Herling ha conosciuto in
metropolitana che collega Yemen, a Taez. La Italia l’umiliazione della censura e si è visto
Pozzuoli con il centro storico è macchina, non più rifiutare dall’Einaudi l’introduzione agli
stato sospeso, con disagi per funzionante, è stata scritti di Varlam Šalamov non in linea con i
passeggeri e per gli studenti. lesionata durante la canoni dell’ortodossia filocomunista. Ora
Ieri mattina è completamente guerra in corso nel Paese. finalmente i Meridiani Mondadori dedicati
«saltato» l’autobus comunale a Gustaw Herling, un campione della
C33 che collega il quartiere del Marco Gillo
© RIPRODUZIONE RISERVATA libertà. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Vomero con quello di Soccavo,
rimasto così completamente
isolato. Napoletani e turisti
non sono perciò liberi di
recarsi dove vogliono andare o
dove devono portarsi per INTERVENTI E REPLICHE
ragioni impellenti di lavoro.
Vittorio Gennarini Agricoltura, ricerca e cambiamenti climatici degradate, riciclo e valorizzazione di rifiuti. Infine, la Juncker, Charles Michel) a favore del nostro Paese. Le
L’agricoltura concorre al cambiamento climatico ma, a ricerca è impegnata a sviluppare nuove varietà che premesse sono dunque positive. Confidiamo tuttavia
VIAGGIO A BERLINO sua volta, ne subisce gli effetti. Deve quindi affrontare resistono alle avversità ambientali (alte temperature, che tali favorevoli atteggiamenti da parte dei vertici
una doppia sfida: ridurre le emissioni di gas che deficit idrici, nuove patologie) sempre più frequenti. europei non vengano «inquinati» da possibile beghe o
«In treno i costi sono alterano il clima e, contemporaneamente, adattarsi Paolo Ranalli, già direttore di dipartimento futili controversie che potrebbero manifestarsi
più alti che in auto» alle nuove condizioni climatiche. Occorre abbandonare del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura (speriamo di no) all’interno del nostro nuovo governo.
Sono andato con mia moglie a l’agricoltura che fa largo uso di energie da fonti non Carlo Radollovich
Berlino dalla Toscana e ho rinnovabili (petrolio) e promuovere pratiche agricole Buon inizio nei rapporti con l’Ue
preferito il treno all’auto per più ecologiche basate sull’uso di fertilizzanti e tecniche Mi fa piacere notare che il clima di sintonia tra Italia e In corteo senza sigarette
motivi ambientali. Ma anche il biologiche di lotta ai parassiti (agricoltura di Ue vada progressivamente rafforzandosi. Non solo per Ho seguito a tratti per strada il corteo degli studenti a
conto ha il suo peso: con l’auto precisione). Nello stesso tempo, l’agricoltura riduce il la cordialità manifestata con un abbraccio tra la Milano per il Fridays For Future, e sono rimasta colpita
avrei speso circa 370 euro, con riscaldamento globale poiché sottrae l’anidride presidente von der Leyen e il nostro capo dal loro coinvolgimento. Unico appunto: sarebbe stato
il treno ho speso 1.045 euro. carbonica dall’atmosfera (il principale gas inquinante) dell’esecutivo, ma soprattutto per le espressioni di bello non vederli fumare. O mi sbaglio?
Roberto Pastori con impianto di nuovi boschi, ripristino di terre sostegno da parte di personaggi altolocati (leggi Tusk, Maria Delsano

RCS MEDIAGROUP S.P.A. EDIZIONI TELETRASMESSE: RCS Produzioni Milano S.p.A. 20060 Pessano con Bor- acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + CorVen. € 1,00 + € 0,50; ven. Corsera + 7 +
Sede legale: Via Angelo Rizzoli, 8 - Milano nago - Via R. Luxemburg - Tel. 02-6282.8238 • RCS Produzioni S.p.A. 00169 Roma - Via CorVen. € 1,00 + € 0,50 + € 0,50; sab. Corsera + IoDonna + CorVen. € 1,00 + € 0,50 + €
Ciamarra 351/353 - Tel. 06-68.82.8917 • RCS Produzioni Padova S.p.A. 35100 Padova - 0,50. In Trentino Alto Adige, non acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + CorTrent.
Registrazione Tribunale di Milano n. 5825 del 3 febbraio 1962 Corso Stati Uniti 23 - Tel. 049-87.04.559 • Tipografia SEDIT Servizi Editoriali S.r.l. o CorAltoAd. € 1,00 + € 0,50; ven. Corsera + 7 + CorTrent. o CorAltoAd. € 1,00 + € 0,50 +
DEL LUNEDÌ 70026 Modugno (Ba) - Via delle Orchidee, 1 Z.I. - Tel. 080-58.57.439 • Società Tipografi-
Responsabile del trattamento dei dati (D. Lgs. 196/2003): Luciano Fontana € 0,50; sab. Corsera + IoDonna + CorTrent. o CorAltoAd. € 1,00 + € 0,50 + € 0,50. A
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE privacy.corsera@rcs.it - fax 02-6205.8011 ca Siciliana S.p.A. 95030 Catania - Strada 5ª n. 35 - Tel. 095-59.13.03 • L’Unione Sarda Bologna e prov. non acquistabili separati: l/m/m/g/d Corsera + CorBo € 0,66 + €
S.p.A. Centro stampa 09034 Elmas (Ca) - Via Omodeo, 5 - Tel. 070-60.131 • EUROPRIN- 0,84; ven. Corsera + 7 + CorBo € 0,66 + € 0,50 + € 0,84; sab. Corsera + Io Donna + CorBo
© 2019 COPYRIGHT RCS MEDIAGROUP S.P.A. TER SA Zone Aéropole - Avenue Jean Mermoz - Bb6041 Gosselies - Belgium • CTC Co- € 0,66 + € 0,50 + € 0,84. A Firenze e prov. non acquistabili separati: l/m/m/g/d Cor-
DIRETTORE RESPONSABILE PRESIDENTE E AMMINISTRATORE DELEGATO Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano può essere slada Avenida de Alemania, 12 - 28820 Coslada (Madrid) - Spagna • Miller Distributor sera + CorFi € 0,66 + € 0,84; ven. Corsera + 7 + CorFi € 0,66 + € 0,50 + € 0,84; sab.
Luciano Fontana Urbano Cairo riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni Limited Miller House, Airport Way, Tarxien Road – Luqa LQA 1814 - Malta • Hellenic Corsera + Io Donna + CorFi € 0,66 + € 0,50 + € 0,84.
CONSIGLIERI violazione sarà perseguita a norma di legge. Distribution Agency (CY) Ltd 208 Ioanni Kranidioti Avenue, Latsia - 1300 Nicosia - Cy-
prus ARRETRATI: rivolgersi al proprio edicolante, oppure a arretrati@rcs.it o al numero 02-
VICEDIRETTORE VICARIO Marilù Capparelli, Carlo Cimbri, DIREZIONE, REDAZIONE E TIPOGRAFIA 25843604. Il pagamento della copia, pari al doppio del prezzo di copertina deve essere
Alessandra Dalmonte, Diego Della Valle, 20121 Milano - Via Solferino, 28 - Tel. 02-62821 effettuato su iban IT 97 B 03069 09537 000015700117 BANCA INTESA - MILANO intestato
Barbara Stefanelli PREZZI: *Non acquistabili separati, il venerdì Corriere della Sera + 7 € 2,00 (Corriere
Uberto Fornara, Veronica Gava, Gaetano Miccichè, DISTRIBUZIONE m-dis Distribuzione Media S.p.A. € 1,50 + 7 € 0,50); il sabato Corriere della Sera + IoDonna € 2,00 (Corriere € 1,50 + Io- a RCS MEDIAGROUP SPA. comunicando via e-mail l’indirizzo ed il numero richiesto
Stefania Petruccioli, Marco Pompignoli, Via Cazzaniga, 19 - 20132 Milano - Tel. 02-2582.1 - Fax 02-2582.5306 Donna € 0,50). A Como e prov., non acquistabili separati: m/m/g/d Corsera + Cor.
VICEDIRETTORI Como € 1,32 + € 0,18; ven. Corsera + 7 + Cor. Como € 1,32 + € 0,50 + € 0,18; sab. Corsera
Stefano Simontacchi, Marco Tronchetti Provera PUBBLICITÀ + IoDonna + Cor. Como € 1,32 + € 0,50 + € 0,18. In Campania, Puglia, Matera e prov.,
Daniele Manca RCS MediaGroup S.p.A. - Dir. Pubblicità non acquistabili separati: lun. Corsera + CorrierEconomia del CorMez. € 1,00 + € 0,50; ISSN 1120-4982 - Certificato ADS n. 8615 del 18-12-2018
Venanzio Postiglione DIRETTORE GENERALE NEWS Via Rizzoli, 8 - 20132 Milano - Tel. 02-25846543 m/m/g/d Corsera + CorMez. € 1,00 + € 0,50; ven. Corsera + 7 + CorMez. € 1,00 + € 0,50
Giampaolo Tucci Alessandro Bompieri www.rcspubblicita.it + € 0,50; sab. Corsera + IoDonna + CorMez. € 1,00 + € 0,50 + € 0,50. In Veneto, non La tiratura di domenica 29 settembre è stata di 289.459 copie

PREZZI DI VENDITA ALL’ESTERO: Austria € 2,50; Belgio € 2,50; Cipro € 2,50; Croazia HrK 19; Francia € 2,50; Germania € 2,50; Gran Bretagna GBP 2,20; Grecia € 2,50; ABBONAMENTI: Per informazioni sugli abbonamenti nazionali e per l’estero tel. 0039-02-63.79.85.20 fax 02-62.82.81.41.
Lussemburgo € 2,50; Malta € 2,50; Olanda € 2,50; Portogallo/Isole € 2,50; Repubblica Ceca 89 CZK; Slovenia € 2,50; Spagna/Isole € 2,50; Svizzera CHF 3,50. SERVIZIO CLIENTI: 02-63797510 (prodotti collaterali e promozioni).
28 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Cultura
Per un servizio su «7» Antonio Castaldo del «Corriere della Reportage, promosso dal Comune di
Sera» (per il servizio Sulle tracce di Olmi Salgareda (Treviso). Accanto a loro, Paolo
Castaldovince nel bosco di Buzzati pubblicato su «7»), Berizzi di «Repubblica», vincitore della

ilpremioParise Lisa Iotti di «PresaDiretta» (per il


reportage tv Iperconnessi), Antonio
sezione dedicata ai giornalisti minacciati.
La giuria — Ilaria Crotti, Corrado Augias,
perilReportage Armano di «Millennium» de «Il Fatto
Quotidiano» (per l’articolo I barconi
Toni Capuozzo, Franco Iseppi e Lorenzo
Viganò — è stata unanime. Intitolato a
dell’asfalto; dall’Ucraina a Brescia sul bus Goffredo Parise, il premio ha come
delle badanti). Sono loro i vincitori della Antonio presidente onorario l’artista Giosetta
terza edizione del premio Parise per il Castaldo (1975) Fioroni, che fu compagna dello scrittore.

Anteprima La parte iniziale del racconto di Teresa Ciabatti per il libro a più voci «Le Nuove Eroidi» (HarperCollins Italia)

Ho difeso il sogno di Sofia


La lettera di una madre abbandonata dal marito rievoca il mito di Medea
di Teresa Ciabatti

Da mariapascucci@libero.it
Il testo A teresaciabatti@gmail.com
● Il brano qui Questa lettera è da parte della tua ex
pubblicato è la compagna di classe, di cui forse non ricor-
parte iniziale di neppure l’esistenza. Probabile che lì per
del racconto in lì il mio nome non ti dica niente, troppi
forma anni di mezzo, venti, trenta. Strade che si
epistolare, sono separate, le nostre. Tu in città a co-
ispirato al mito struirti una carriera, apparire sui giornali.
antico di Sappi tuttavia che anch’io, pur non muo-
Medea, che vendomi da casa, sono stata sui giornali.
Teresa Ciabatti «Cosa pensa di sua figlia?» mi hanno chie-
ha scritto sto. «Un orgoglio immenso, nonostante le
per il volume difficoltà che abbiamo dovuto superare,
Le Nuove Eroidi, lei per prima».
in libreria dal 3 Perché di difficoltà ce ne sono state, so-
ottobre lo la fatica di crescere due figli senza padre
(HarperCollins che ha ben pensato di andarsene quando
Italia, pagine loro erano piccoli.
208, e 17), nel Voglio però raccontarti dall’inizio per
quale sono spiegarti gli eventi che hanno portato fin
contenuti testi qui, e per qui intendo alla mia legittima di-
di otto scrittrici fesa, non aggressione come in molti so-
che si stengono, per fortuna che tu conosci il pa-
richiamano ese (ricordi quel che dicevano di te?), tu sai
all’opera di quanto la gente possa distorcere la realtà
Ovidio le Eroidi con le chiacchiere, arrivando a condizio- Kimi Sakaki (Wakayama, Giappone, 1983), Messenger 1, 2015 (courtesy dell’artista)

umiliavano. Tornare indietro, guardare la bambini che mi hanno scansato, chiudo cuore — testimone oculare — senonché il
Tu sai quel che ho gente negli occhi, vestirmi meglio. Avrei gli occhi e vi vedo, femmine, maschi. padre le si para davanti. Non ti vergogni?,
vestito mia figlia da principessa, quel che Per voi, nemici, mariti, madri, oggi non l’afferra per un braccio. Lei: papà, mi fai
passato per offrire non aveva fatto mia madre, riprendi le foto sono sola, al mio fianco questo essere, male. Lui stringe fino a lasciarle un livido
di scuola, amica. Golf rosso, pantaloni questa creatura meravigliosa mandata a (referti medici). Quindi le intima di pulirsi
a mia figlia una vita marroni. Tuta blu, capelli corti, maglietta vivere con me. la faccia, togliersi quel mascherone, non si
bianca, io. Prendersi cura dei miei capelli per Fa- è vista allo specchio?
diversa dalla mia La mia bambina — progettavo — avrà brizio diventa un compito, al punto che 2) «Se parlate ancora di me, finisce ma-
gonne colorate, coroncine di fiori. quando iniziano a spezzarsi, lui se ne cruc- le» — sms ricevuto sul mio telefono (che
nare l’opinione pubblica a dispetto del- Passano anni felici, primo figlio (alla fi- cia quasi fosse colpa sua. Eccolo un giorno qualcuno mi venga a dire che non era una
● Ciascuna
l’evidenza, amica mia, tu che hai subito lo ne era maschio, Fabrizio), secondo, finché d’inverno, eccolo venire da me, le mani minaccia, qualcuno della bella gente che
delle autrici
stesso trattamento. una mattina mio marito dice mi sono in- chiuse a coppa: che custodisca un uccelli- vuole farmi passare per pazza, darmi la
rielabora una
«Come si sente alla vigilia del matrimo- namorato di un’altra. Siamo in cucina, no, qualcosa di vivo. Mamma — dice — colpa: io l’ho provocato, l’ho portato allo
delle mitiche
nio?» hanno chiesto a Sofia nell’ultima in- fuori sta per diventare giorno. Si è inna- mettiamoli da parte. E schiude le mani, e sfinimento). E non era forse intimidatorio
figure
tervista. E lei: «Non pensavo sarebbe stato morato di una donna con cui ha deciso di nelle mani c’è un groviglio di capelli. l’appostamento fuori dal discount? In evi-
femminili che
possibile, non ci credo ancora». Tienila a andare a vivere, in fondo la vita è una, e lui A volte cerca di farmi ridere. Sparisce, e dente stato di alterazione, Paolo indica il
firmano le
mente, Teresa, poiché a causa di questa in- non vuole rimpianti, per i bambini conti- ricompare indossando roba mia. Ha nove, contenuto del carrello: bella la vita, eh.
lettere da cui è
tervista gli eventi sono precipitati, e poi mi nuerà a esserci, ma non se la sente di por- dieci anni. Buongiorno, io sono mamma, Se aspettavamo te — io. Ci avete fatto i
composta
dicono che non devo prendermela con la tare avanti questa farsa — riferito al nostro dice, dondolando la borsetta. soldi con la storia del padre cattivo. Gli
l’opera di
giornalista. Se al posto suo ci fossi stata tu, matrimonio —, del resto anch’io ho diritto Magari, sospiro io. Magari avessi il tuo chiedo allora se il vero problema non sia
Ovidio
la scrittrice che sei, la tua sensibilità e pro- a trovare una persona che mi ami, colpo di culetto. quello, ha per caso bisogno di soldi? Lui
fessionalità. fulmine, a lui è successo, una fortuna, se Dunque, amica lontana, e perdona se ti abbassa lo sguardo: sono pieno di debiti,
● Ilaria A diciannove anni la mia bambina si pensi che ci sono persone a cui non capi- chiamo amica sebbene nella realtà ci sia- ieri il frigorifero.
Bernardini sposa. Immagino la folla ad attenderla terà mai, e uno non può sputare sulla for- mo parlate poche volte, e dunque, Teresa, Siamo sempre stati poveri, anche nel
s’ispira a Ero; quasi che a sposarsi fosse un personaggio tuna. io e i miei figli eravamo uniti, tanto uniti, tempo in cui c’era lui coi lavori regolar-
Caterina pubblico, quale in parte Sofia è, visto che Da qui in poi fatico a ricordare gli eventi per loro avrei ucciso, eppure non ho ucci- mente abbandonati in nome di progetti
Bonvicini a negli ultimi mesi si è parlato solo di lei, in nell’esatta successione. Nella mia memo- so come certa gente sostiene. E oggi attra- ambiziosi, attività in proprio che significa-
Penelope; paese e fuori. Cresceva la sua popolarità ria passaggi nebulosi, chi va, chi rimane. verso la tua persona voglio che il mondo vano perdita di denaro, vedi il bar alla sta-
Antonella insieme all’invidia. Rimane Fabrizio che corre in bagno a sia al corrente di quanto, ben prima della zione durato un anno, o l’edicola rilevata
Lattanzi a Se fossimo vissuti in un altro luogo, prendere la spazzola. conclusione di questa storia, l’incolumità con la liquidazione del padre, dove è finito
Fedra; Michela penso. Mi colpevolizzo: li avrei dovuti por- Se chiudevo gli occhi, e li chiudevo, a mia e dei ragazzi fosse minacciata, che ri- a stare il padre stesso. Paolo azzardava ir-
Murgia a Elena; tare via. Invece ho deciso di crescere i figli pettinarmi poteva essere un adulto. Per gli manga agli atti: responsabile, io lavoravo: cameriera, cas-
Valeria Parrella dove sono cresciuta io, dove ho incontrato adulti che non si sono occupati di me. Per i 1) Sofia esce da scuola con l’amica del siera, scale di condomini. A un certo pun-
a Didone; mio marito, forse in ricordo dei bei mo- to servivano soldi per il sogno di Sofia, che
Veronica menti. Soffermiamoci sui bei momenti. significava offrirle una vita diversa dalla
Raimo a A trentun anni rimango incinta. La sera
Domenica 6 ottobre mia, e tu sai quel che ho passato, una delle
Laodamia;

Il reading al festival di Firenze


a letto diciamo: femmina Sofia, maschio poche volte che abbiamo parlato te l’ho
Chiara Valerio Fabrizio. Paolo mi chiede la preferenza, io confidato, ricordi? Prima che tu ti trasfe-
a Deianira rispondo uguale; sincera?; sincera, dico rissi in città, prima che la cattiveria della
mentre la testa ripete fai che sia femmina, gente ti costringesse a fuggire. Ti ho detto:
fai che non passi quello che ho passato io. il mio vero sogno è un fidanzato.
E sarei intervenuta affinché non soffrisse,
a differenza di mia madre che non interve-
niva, malgrado le avessi confessato la pau-
L e autrici del libro Le Nuove Eroidi
(HarperCollins Italia) — Ilaria
Bernardini, Caterina Bonvicini, Teresa
«L’Eredità delle donne», con la
direzione artistica di Serena Dandini. Il
volume propone una lettura attualizzata
Per questo non credevo alle voci che ti
volevano incinta di chissà chi, e subito do-
po in città ad abortire, quella città da cui
ra: paura di attraversare la strada, di usci- Ciabatti, Antonella Lattanzi, Michela delle Eroidi, opera nella quale il poeta non sei mai tornata. Non ci credevo perché
re. Paura delle persone che mi guardano, Murgia, Valeria Parrella, Veronica Raimo latino Publio Ovidio Nasone, vissuto in quel giorno tu avevi detto: io sogno un
mamma. e Chiara Valerio — leggeranno estratti epoca augustea, dà la parola a una serie bambino mio.
Una figlia femmina era forse un modo dei loro racconti a Firenze domenica 6 di protagoniste femminili dei miti Così, al contrario degli altri che ti imma-
per dare a me stessa una seconda possibi- ottobre (ore 12.15), presso il saloncino classici, immaginando e componendo ginavano svuotata (del bambino, e tutto il
lità? Tornare indietro e dire basta a voi, del Teatro della Pergola. Il reading è in distici elegiaci lettere d’amore e di resto), io ti immaginavo col figlio. Avevi
compagne di scuola che non volevate se- organizzato nell’ambito del festival dolore da loro scritte o a loro indirizzate. tredici anni.
dervi vicino a me; basta ai maschi che mi © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
TERZA PAGINA 29
#

Il riconoscimento Lo scrittore Alessandro Piperno ha vinto il processi che hanno portato la civiltà Massimo Cacciari, Giulio Ferroni, Stefano

A Piperno e Lina Bolzoni premio De Sanctis per il Saggio breve con


l’introduzione al terzo volume del Meridiano
occidentale a concepire l’atto di leggere. Gli
altri vincitori sono il regista Matteo Garrone
Agosti, Gian Luigi Beccaria, Piero Boitani,
Pietro Citati, Enzo Golino, Silvio Perrella,
il «De Sanctis» dedicato a Philip Roth (Mondadori, 2019). Il
premio per la saggistica è stato assegnato a
per il premio al Talento Narrativo e lo storico
Carlo Ginzburg per il premio alla Carriera.
Carlo Ossola, Ermanno Rea, Giulio Guidorizzi,
Giorgio Napolitano, Gustavo Zagrebelsky. La
dedicato alla saggistica Lina Bolzoni, tra i professori emeriti della
Scuola Normale di Pisa, per Una
Istituito dalla Fondazione De Sanctis, il
riconoscimento vuole individuare testi di
cerimonia di assegnazione si terrà giovedì 3
ottobre, alle ore 18, nella sede di Stato di Villa
meravigliosa solitudine. L’arte di leggere saggistica che siano innovativi sia da un Doria Pamphilj a Roma, alla presenza del
nell’Europa moderna (Einaudi, 2019), punto di vista formale che di contenuto. Tra i Alessandro presidente del Senato, Maria Elisabetta
volume che riscopre i modi, i luoghi, i vincitori delle precedenti edizioni ci sono Piperno (1972) Alberti Casellati.

L’inserto In edicola tutta la settimana 1929-2019 Nipote di Luigi Albertini, studioso del pensiero di Marx, fu parlamentare per due legislature

Gli eroi del ’900


e le storie familiari
Guido Carandini comunista critico
su «la Lettura» Chiese al Pci di cambiare nome
di Jessica Chia di Paolo Franchi ormai insensato, quanto lo è
Biografia l’alchimia per descrivere il

C S
compito di far avanzare la chi-
he siano storie personali (racconti di ● Nato a Roma e ne è andato, a novan- mica e la fisica nell’era atomi-
vita, testimonianze familiari) o collet- nel 1929, t’anni, Guido Carandini. ca». Meglio, molto meglio, al-
tive, ci sono racconti individuali che Guido Chi spara a zero sulle meno per chi ambiva «a respi-
possono diventare emblematici per Carandini era élite, di cui Guido è sta- rare un’aria diversa da quella
tutti. E il nuovo numero de «la Lettura», il nipote di Luigi to sicuramente parte, farebbe che spira nel Pci e nel Psi»,
#409 in edicola per tutta la settimana (sotto Albertini, bene a riflettere un po’ sulla chiedere «un congresso stra-
la copertina di Mariella Bettineschi), ospita storico sua vita. Sua madre era Elena ordinario per decretare la fine
alcune di queste storie, a volte sorprendenti. direttore del Albertini, nipote di Giuseppe dell’era eurocomunista», e
È il caso di Pierdante Piccioni, primario «Corriere della Giacosa, figlia di Luigi, sena- dar vita, anche a costo di una
all’ospedale di Lodi che il 31 maggio 2013 Sera», e figlio di tore, antifascista, direttore e scissione degli ortodossi, a un
entra in coma dopo un incidente stradale. Al Nicolò socio del «Corriere» che, partito «veramente nuovo».
suo risveglio, sei ore dopo, l’uomo ha di- Carandini, estromesso per volere di Be- Che a Carandini sarebbe pia-
menticato gli ultimi dodici anni di vita: nella personalità di nito Mussolini dalla proprietà ciuto si chiamasse Partito de-
sua testa è il 25 ottobre 2001. Piccioni ha primo piano del del giornale, con la lauta buo- mocratico del lavoro.
incontrato Teresa Ciabatti e le ha raccontato mondo liberale nuscita acquistò, alla metà Nel distratto silenzio degli
la sua storia, che ha dato origine anche a due degli anni Venti, il grande stati maggiori comunisti e so-
libri (un terzo sarà pubblicato in primavera) ● Economista possedimento di Torrimpie- cialisti, la cosa sarebbe finita
e una serie tv per Raiuno (in onda a febbra- e imprenditore tra, alle porte di Roma. Suo lì, se a Giancarlo Pajetta non
io). Nell’intervista il medico spiega che cosa agricolo, padre, Nicolò, se possibile an- fosse saltata la mosca al naso.
abbia significato riprendere le fila della pro- docente cora più elegante di lui nel In una durissima intervista al-
pria vita dopo il buio: la difficoltà ad accetta- universitario, tratto e nel portamento, pri- l’«Espresso», sostenne che
re i figli cresciuti, il dolore di un lutto affron- studioso del ma bonificò con il cognato non avrebbe avallato la chiu-
tato per la seconda volta, ricominciare a stu- pensiero di Karl Leonardo la tenuta, poi ne fe- sura del partito in cui militava
diare. Una seconda vita. Marx, Carandini ce un allevamento modello. da una vita, e per il quale era
E dalla sua seconda vita riparte anche Fau- era stato Ma sempre portandosi ap- stato 12 anni in galera, per dar
ni Marino che in Svegliami a mezzanotte deputato del presso una grande passione retta a un «proprietario fon-
(Einaudi, in libreria da domani) racconta la Partito intellettuale e politica. Nicolò diario», a un «padrone». E a
storia del suo tentato suicidio. Alessandra comunista per Carandini fece parte, per i li- Carandini, che gli aveva scrit-
Sarchi dialoga con l’autrice che ripercorre la due legislature, berali, del Cln di Roma, poi fu to piccato che l’uso stesso di
sua dolorosa esperienza, il concatenarsi di eletto nel 1976 ministro nel secondo governo questi termini era infondato
cause che l’hanno e nel 1979 Bonomi, artefice principale
spinta a quell’atto dell’accordo De Gasperi-Gru-
(l’inadeguatezza di ● Tra le sue ber sull’Alto Adige, leader dei Polemiche
una giovane donna opere: Lavoro e liberali di sinistra, fondatore, La sua proposta,
di fronte al matri- capitale nella con Bruno Villabruna, del
monio, alla pres- teoria di Marx Partito radicale e del Movi- avanzata già nel 1985,
sione delle con- (Marsilio, 1971; mento federalista europeo, suscitò una dura
venzioni sociali, Mondadori ambasciatore a Londra, e pu- reazione di Pajetta
alla nascita di un 1977); Un altro re, per un decennio, presi- L’economista e imprenditore Guido Carandini è scomparso l’altra notte
figlio, alle ambi- Marx (Laterza, dente dell’Alitalia.
zioni lavorati- 2005); Racconti Guido seguì le sue orme re) fu marxista, prima orto- per eccellenza della politica scientificamente, perché in
ve…) e poi la della civiltà nella passione per l’azienda, dosso, poi sempre più critico, italiana. Ma, nel 1985, il tema, ogni epoca storica avevano as-
malattia psichi- capitalista di cui cominciò ad occuparsi sì, ma sempre rifiutandosi di almeno ufficialmente, era an- sunto significati diversi, ri-
ca, ancora oggi (Laterza, in prima persona a 23 anni, liquidare, con il Marx utopi- cora un tabù. spose più piccato ancora: era
tacciata come 2012); Il secolo ma anche nella passione per sta, anche lo scienziato socia- Fu lui, Carandini, il primo a certo, Pajetta, che gli oppressi
tabù: «Di un curvo della la politica. Solo che, a diffe- le, come spiegò dettagliata- mettere i piedi nel piatto, in — fossero schiavi, servi della
malato di cancro si dice che lotta contro la civiltà renza della schiatta di liberali mente nel suo libro Un altro un articolo su «Repubblica». gleba, braccianti, operai sala-
sua malattia, di un malato mentale si tace», capitalista non tutti di sinistra da cui Marx, pubblicato da Laterza. Aldo Schiavone aveva appena riati — i loro sfruttatori li ave-
dice Marino. (Castelvecchi, proveniva (il salotto di casa E fu, a lungo, comunista (un pubblicato per Laterza un li- vano sempre chiamati così.
Lo scrittore americano Michael Chabon ci 2014) Carandini, a due passi dal comunista piuttosto di fron- bro molto critico, Per il nuovo Non aveva obiezioni sul fatto
porta invece dentro la sua famiglia. Nel rac- Quirinale, era stato frequen- tiera, e non troppo disciplina- Pci, che però non lo aveva che non pochi dei loro di-
conto originale che pubblica per «la Lettu- tato assiduamente da Bene- to), e per il Pci venne eletto proprio convinto: «Per il nuo- scendenti, per una scelta an-
ra», l’autore racconta la storia del padre, detto Croce, Carlo Sforza, deputato nel 1976 e nel 1979. vo Pci? Ma non sarebbe invece zitutto morale, militassero
scomparso lo scorso 22 marzo a 80 anni. Alessandro Casati, Alberto Sul finire degli anni Ottanta, e ormai maturo il tempo di ab- nel Pci. Ma, quanto a lui, po-
Bob Chabon, medico (anche per la Marina), Tarchiani, Mario Pannunzio; soprattutto dopo la caduta del bandonare, almeno in questa che chiacchiere: «Monotono,
dedicò la sua vita alla salute dei bambini e vi si erano tenute le ultime Muro di Berlino, quello del parte del mondo, lo stesso vo- e con una cocciuta e non
maltrattati, preoccupato dall’assistenza sani- riunioni di redazione del cambiamento del nome e del- cabolo “comunista”? (…) Per scientifica coerenza, con i pa-
taria negli Usa; un ritratto asciutto che narra «Mondo», del quale Nicolò la natura stessa del Pci sareb- noi, nel bel mezzo di questa droni non sono stato mai».
l’uomo che è stato attraverso il suo percorso era stato assiduo collaborato- be diventato il tormentone vecchia Europa, è un vocabolo © RIPRODUZIONE RISERVATA

di vita. E al padre è dedicato il nuovo libro di


Chabon, Imprevedibili sprazzi si paternità
(Rizzoli; in uscita domani): una raccolta di Cristianesimo Una raccolta di contributi (Paideia) sulle interpretazioni di un’epistola di San Paolo
racconti sul tema del rapporto con i figli.
E poi ci sono le storie di chi, singolarmen-
te, ha cambiato la storia di molti. Il «no» di
Rosa Parks, in Alabama, l’elettricista Lech
Walesa, che per primo diede uno scossone
Lo schiavo Onesimo accolto da fratello
al blocco comunista in Polonia, o lo studen-
te Jan Palach che si diede fuoco a Praga per di Marco Rizzi tri rispettare la loro condizione come paolino. La tratta degli schiavi africani,
protestare contro l’occupazione sovietica del Volume mostrato dal ritorno di Onesimo, fuggito però, riaccese l’attenzione per la Lettera
1968. Milena Gabanelli e Luigi Offeddu rac- o allontanatosi dal suo padrone per mo- a Filemone, specie sulla sponda america-
contano queste e altre storie di uomini e
donne che non hanno delegato il coraggio. E
poi una storia italiana, quella del Cermis: il 3
febbraio 1998 un aereo militare trancia i cavi
della funivia in val di Fiemme (Trento).
C omposta di poco più di trecento pa-
role nell’originale greco, suddivise
in 25 versetti nelle edizioni moder-
ne, la Lettera a Filemone di Paolo è stata
a lungo considerata priva di spessore te-
tivi che Paolo non specifica. In ogni caso,
sembra dire Paolo, tra cristiani deve vale-
re il primato dell’amore, che permette di
andare oltre la rigidità delle strutture so-
ciali. Questa interpretazione pareva avere
na dell’Atlantico, dove la schiavitù tornò
a essere una precisa istituzione sociale
ed economica: l’epistola venne invocata
sia dai sostenitori della schiavitù (Paolo
non impone a Filemone di liberare One-
Muoiono venti persone. Nell’inserto Anna ologico e dottrinale. Si tratta di uno scrit- trovato conferma sul piano storico a cau- simo), sia dagli abolizionisti (anche se
Vanzo, figlia del manovratore ucciso, incon- to occasionale — a cui è dedicato il volu- sa del tramonto della pratica della schia- non esplicitamente, Paolo chiederebbe
tra Pino Loperfido, autore di Quello che non me di saggi Onesimo nostro fratello (Pai- vitù nel passaggio dall’antichità al Me- la liberazione di Onesimo quando indica
si può dire. La storia del Cermis (Curcu & Matthew deia) —, in cui l’Apostolo raccomanda al dioevo cristiano, contribuendo a margi- a Filemone di accoglierlo «non più come
Genovese) che 18 anni fa è diventato uno V. Johnson, destinatario di riaccogliere nella sua casa nalizzare ulteriormente questo scritto schiavo»).
spettacolo teatrale, che ora ritorna in scena. James A. Noel, un certo Onesimo, «non più come schia- Di recente, la lettera è divenuta il terre-
Ne scrive Laura Zangarini. Demetrius vo, ma molto di più che schiavo, come un no privilegiato per letture bibliche (post-
Nel nuovo numero anche l’omaggio di K. Williams, fratello carissimo». Prospettive coloniali, femministe o afroamericane)
Alessandro Piperno a Saul Bellow (1915- Onesimo Sino al XVI secolo, gli interpreti erano che si propongono di interpretare i testi
2005) e il racconto inedito di David Lager- nostro fratello, concordi nel ritenere che Paolo indicasse Lo scritto, subito visto come un «dai margini», dalla prospettiva cioè di
crantz, atteso dopodomani a Milano per una (Paideia, a padroni e schiavi cristiani il modo di invito alla benevolenza, ha coloro la cui voce non è percepita, in que-
cena letteraria al Zacapa Noir Festival. pagine 316, comportarsi reciprocamente: gli uni do- avuto nei secoli molte riletture sto caso quella di Onesimo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA e 33) vevano essere clementi e benevoli, gli al- © RIPRODUZIONE RISERVATA
30 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Spettacoli Ascolti Alberto Angela batte (di poco) Maria De Filippi. La


puntata di Ulisse il piacere della scoperta,
Sfida del sabato: interamente dedicata al genio di Leonardo da Vinci
Alberto Angela batte (con interventi di Roberto Benigni, Gigi Proietti e
Giorgia) ha ottenuto su Rai1 un ascolto di
Maria De Filippi 3.614.000 spettatori con il 20% di share. Amici
Celebrities, in onda su Canale 5, è stato visto invece
da 3.066.000 spettatori con il 19,4%. Per Angela
sono anche arrivati i complimenti del ministro dei
57 anni Angela Beni culturali Dario Franceschini.

LarivelazioneL’ideatoreParenti:adicembreToffadecisediparlaredavantialletelecamere.Domanil’omaggio
In ospedale
Nadia Toffa era
nata a Brescia il
10 giugno 1979. dura, poi forse quelle succes-
Due anni fa, a sive meno. Forse non è vero
Trieste, ebbe un che c’è un prima e un dopo
malore che rivelò Nadia, perché Nadia è lì con
la sua malattia: loro, perché la sigla di coda
un tumore al sarà sempre quella di Nadia
cervello. che balla al tramonto.
È morta a 40 Davide sulla cui spalla han-
anni lo scorso 13 no pianto tutti, rievoca gli ini-

Nadia, video
agosto zi di Nadia, la sua testardaggi-
ne di 10 anni fa quando «mol-
lò la tv di Brescia per venire
qui senza nessuna garanzia.
Ci credeva e basta». Affiorano
ricordi lievi, leggeri «non sa-
peva come tenere i capelli, al-
la fine ha fatto un bel taglio

per le Iene
deciso ed è diventata la Toffa
che tutti ricordiamo».
E poi Davide ripercorre
l’inizio della malattia, la pri-
ma diagnosi tremenda, la
speranza dopo l’intervento, la
seconda operazione con l’esi-
to che non lascia vie d’uscita.

Drammatico filmato di 20 minuti Riflessioni


«Voglio salutare i veri amici «La tragedia ti sbatte
in faccia la verità, tutto
Cerco di ritardare la mia morte» è più chiaro. Capisci
chi ti ama davvero»

«S
iamo una fa- cale a Giorgio Romiti, l’autore Eppure Nadia convince le Ie-
miglia e Autore che più spesso ha lavorato ne e le Iene convincono Nadia
quando muo- con lei. Un amico. È il 21 di- che chissà, forse una speran-
re uno in fa- cembre 2018, La Iena sa di ave- za, perché no. Ricorda l’estate
miglia si va re poco da vivere. Nadia chie- del 2018 «quando la colpì per-
avanti, ma è stato terribile». de a Giorgio di andare a casa fino una meningite. Ha supe-
Davide Parenti è il papà delle sua con la telecamera accesa rato tutto Nadia nella vita: ha
Iene. È schivo, protettivo, tal- perché ha una idea. Del resto avuto a che fare con una mo-
volta duro, amorevole. Nadia tutta la famiglia delle Iene — lestia e l’ha superata, con di-
Toffa era una delle sue tante in primis il suo ex fidanzato sturbi alimentari e li ha supe-
figlie. E domani ricomincia storico, autore del program- rati, con amici morti per eroi-
senza di lei. E non potrebbe ● Davide ma, Max Ferrigno — dall’ini- na e l’ha superato. Eravamo
essere diversamente. Doma- Parenti (foto) è zio alla fine hanno detto sì ai cendo il possibile per ritarda- San Raffaele per Berlusconi, Trio tutti in modalità invincibili».
ni, martedì primo ottobre, nato a Mantova desideri di Nadia. re la mia morte. Vedremo lui l’ha messa a disposizione Nadia Toffa con Fino alle ultime puntate a
tornano «Le Iene», su Italia 1, il 31 gennaio La telecamera si accende, quanto tempo avrò ancora, di Nadia, ha sempre chiesto Matteo Viviani maggio «dove Nadia voleva
in prima serata, con Alessia 1957. Nel 1997 Nadia è seduta nella cucina di ma non credo molto». La for- sue notizie, ha fatto il possibi- (a sinistra, 45 esserci a tutti i costi, anche se
Marcuzzi, Nicola Savino e la ha portato su casa sua. Ha i capelli corti, za delle sue parole arriva co- le per lei». Il video di Nadia è anni) e Nicola non stava in piedi».
voce della Gialappa’s (l’altra Italia 1 «Le spettinati, il viso gonfio, un me un pugno allo stomaco. davvero un testamento gioio- Savino (51) Il silenzio e poi la morte il
puntata sarà sempre il giove- Iene», il sorriso vitale. Di fronte a lei Ed effettivamente Nadia in- so, ma non fa sconti: «La tra- durante una 13 agosto. «Abbiamo fatto il
dì). Tutto come previsto. E na- programma che (ma non si vedono mai) Gior- contrerà mamma Margherita, gedia ti sbatte in faccia la veri- puntata delle funerale più bello che poteva-
turalmente domani ci sarà è la versione gio e Max. «La sorpresa — co- il suo ex Max, amiche e amici, tà, tutto è più chiaro. Capisci «Iene». Nadia mo fare — si commuove Davi-
uno speciale ricordo di Nadia. italiana della mincia a raccontare — é che nonna Maria, la nipotina Ali- chi ti ama, e che gli amici veri Toffa ha de — tutta la famiglia delle Ie-
Ma soprattutto ci sarà qualco- trasmissione vorrei incontrare amici, vec- ce. Con Silvio Berlusconi inve- non ti mollano». Tutti quei condotto il ne era lì. Abbiamo preso un
sa di fortissimo, che ha voluto argentina chi, nuovi, persone care, pa- ce solo telefonate(«provo filmati sono stati registrati. programma tra albergo a Brescia, abbiamo
lei, che ha scelto lei, ha pensa- «Caiga quien renti, colleghi che hanno la- molta gratitudine per lui, ha Sono intensi, commoventi. il 2016 e il mangiato, bevuto, riso e pian-
to lei, con lucidità, prima di caiga» sciato un segno in questo mio fatto partire l’elicottero per «Non è ancora tempo di man- 2019 to. E ne siamo usciti molto più
morire: un video lungo 20 mi- ultimo anno tremendo, per- farmi portare subito al San darli in onda — spiega Paren- forti». Resta l’immagine di
nuti dove parla Nadia. sone che contano davvero. Li Raffaele quando sono stata ti — troppo doloroso. Vedre- Davide che in chiesa non par-
Mi siedo in una stanzetta e voglio vedere ora perché que- male a Trieste»). Parenti con- mo più avanti». Ora c’è da ri- la, ma appoggia la cravatta ne-
lo guardo. Lo schermo nero. sto ultimo anno sono cambia- ferma che «siamo profonda- cominciare, da riprendere la ra sulla bara di Nadia.
Si sente la voce di Nadia Toffa ta tantissimo. Non è il quanto mente grati al nostro editore. vita, le riunioni. Lo sanno tut- Maria Volpe
che manda un messaggio vo- vivi, ma come vivi. Io sto fa- La stanza fissa, riservata al ti che la prima puntata sarà © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
SPETTACOLI 31
#

● Festival Verdi
«I due Foscari»: U na pedana inclinata tonda, una struttura
semicircolare che diventa corte o carcere; i
personaggi in costumi dell’800 che sembrano tanti
soffocante del primo Verdi, perché privo di vie di
fuga. Il passo severo dell’opera si slabbra però in
un’esecuzione musicale mediocre. Paolo Arrivabeni è
regìa avvincente Giuseppe Verdi (ma senza parodia): in queste
coordinate scenotecniche si organizza l’avvincente
direttore esperto ma nulla può con un cast ottimo nel
caso del vecchio Foscari di Vladimir Stojanov ma
ma il cast delude messinscena di Leo Muscato per I due Foscari, titolo
inaugurale del Festival Verdi di Parma. Non cerca
largamente deficitario nel caso degli altri
protagonisti Maria Katzarava e Stefan Pop.
di Enrico Girardi effetti ma punta al cuore del dramma più cupo e © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il personaggio
Coez: la musica è anche impegno
«Incrocio tra cantautorato e rap nel mio tour. C’è chi mi confonde con Fedez, siamo diversi»

DAL NOSTRO INVIATO anche nei posti più piccoli» e morbido degli anni 80 si al-
Modelli di far conoscere ancora di più lacciano a quel racconto ma-
VERONA L’amore non basta. Fra un progetto che è andato al linconico e tormentato del-
i mille tormenti di Coez snoc- ● Coez, numero 1 «anche se qualcuno l’amore fatto con frasi perfette
ciolati canzone dopo canzone pseudonimo di confonde il nome con Fedez per un post sui social che tan-
davanti al pubblico dell’Arena Silvano ma siamo ben diversi». Cade ti altri dell’indie-pop cercano
c’è un momento in cui il tono Albanese, è un kabuki e svela un mega- di copiargli.
cambia. Il mare, i gommoni, i nato a Nocera schermo a due piani, piegato Allenamento, sacrifici ga-
giubbotti di salvataggio. Sul Inferiore a onda, una parte della band stronomici, ma anche raccol-
megaschermo passano le im- (Salerno) l’11 ci suona stando a metà, come ta di idee. C’è anche questo in
magini di un’operazione di se fosse sospesa su un tour. «“È sempre bello”
salvataggio migranti da parte una distesa di led. l’ho scritta durante il tour pre-
dei volontari di Open Arms. Coez e la band infi- cedente. Ho avuto casini su
«Ho un amico che si è imbar- lano «Mal di gola» soldi investiti e persi, mi sen-
cato con loro — spiega Coez e l’attacco di «Gra- tivo sotto un treno e, quasi per
— e ho voluto fare un discor- tis» e, una volta scaramanzia, durante un tra-
so umano più che politico. Se catturata l’atten- sferimento Torino-Verona è
in ogni città ci saranno ap- zione, partono i vi- venuta fuori quella frase», ri-
plausi alla fine del video non deo. Effetti split corda Coez. Adesso che le co-
saranno per me ma per loro. E screen in cui si se vanno bene, dobbiamo at-
se qualcuno mi verrà a dire luglio 1983. sommano immagini live e tenderci qualcosa di dark? «Il
“lascia la politica a chi fa poli- Coez ha clip, effetti grafici e scritte. prossimo album si chiamerà
tica”, già me lo hanno scritto pubblicato 5 «Questo concerto è un in- “Armageddon”», ride. L’im-
sui social dopo che ho parte- album in crocio fra cantautorato e rap portante è non perdere il tele-
cipato al Jova Beach Party con studio. Tra i — spiega il protagonista —. fono. «Mi è capitato proprio
la maglietta della ong, gli suoi modelli i La parte visual con il suo esse- su quella canzone. Ero in
spiegherò che questo è un te- rapper Pusha T re cool è quella che guarda di Thailandia e in spiaggia mi
ma su cui ragionare e non ur- (nella foto) e più all’hip hop. Nei mesi scor- sono accorto dello smarri-
lare». Tyler, The si sono stato in giro per il qualcuno non conoscesse le lo». Come la sua carriera. Par- Voce mento. Sono corso in hotel e
È partito da Verona il primo Creator mondo a vedere concerti: mi parole di «Catene» eccole tita nella grande pancia del Coez sul palco. ho preso carta e penna. Per
tour di Coez nei palazzetti: 10 ha colpito nel festival organiz- scorrere a caratteri cubitali rap e poi sfociata verso qual- Il suo singolo fortuna me la sono ricordata
date «con la voglia di portare zato da Tyler, The Creator lo sullo schermo. cosa di più personale dove la «Domenica» è tutta».
l’atteggiamento che con que- show di Pusha T». «Faccio un «Il pubblico che canta è l’al- melodia e il flow vanno di pari stato uno dei Andrea Laffranchi
sti stessi musicisti avevamo casino» sblocca i cori e se tra anima di questo spettaco- e dove Dalla e il Vasco più tormentoni estivi © RIPRODUZIONE RISERVATA

ACQUISTA I BIGLIETTI
IN ANTEPRIMA
SOLO CON
RADIO MONTE CARLO
Vai su radiomontecarlo.net e scopri come

Prevendita riservata a Radio Monte Carlo


dalle ore 10.00 del 30 Settembre alle ore 23.59 del 1 Ottobre
(Disponibilità di posti limitata)

Vendita al pubblico dalle ore 10.00 dal 2 Ottobre


su Ticketone.it
32 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Eventi La guida Con la «Grande Messe des Morts» diretta da durante i quali si alterneranno sul palco romano
Antonio Pappano, primo di una serie di omaggi a molti dei talenti più interessanti del panorama
Dal 10 ottobre Berlioz a 150 anni dalla sua scomparsa, prende internazionale, alcuni al loro debutto assoluto a
28 concerti sinfonici il via il 10 ottobre la Stagione 2019/20
dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
Santa Cecilia. Oltre all’altro omaggio tributato, nel
2020, a Beethoven in occasione dei 250 anni dalla
e 18 da camera
Le arti e le idee Si tratta della quindicesima sotto la direzione
musicale di Pappano e prevede 28 concerti
sinfonici, 18 da camera e 4 tournée europee (tra
sua nascita (diversi gli appuntamenti), sarà
riservato ampio spazio all’opera, alla musica sacra,
antica, da camera e contemporanea.
cui quelle a Parigi e in Svizzera dirette da Pappano) Per informazioni su programma e biglietti:
e italiane per un totale di 270 giorni di musica, www.santacecilia.it

Sul podio
A destra e
sotto, Antonio
Pappano,
59 anni, qui
con l’Orchestra
L’appuntamento La stagione dell’Accademia
e il Coro
dell’Accademia
di Santa Cecilia si apre con un Requiem
Nazionale di
Santa Cecilia
monumentale di Berlioz ma poi celebra i 250 anni
davanti
all’Auditorium
dalla nascita del compositore tedesco. Il direttore
della Musica di
Roma, di cui è
musicale qui ricorda i motivi della sua grandezza
direttore
musicale dal
1º ottobre
2005. (Foto
di Musacchio
& Ianniello).
Pappano apre
la stagione
dirigendo la
Grande Messe
des Morts di
Berlioz, mentre
di Beethoven
presenterà
l’ouverture di
«Re Stefano»

DEBITORI DI LUDWIG
Omaggi
di Valerio Cappelli
PAPPANOEILGENIODIBEETHOVEN: teriore. Ne viene fuori un uo-

N
mo forte, difficile, scontroso,
frustrato e che però nella di-
on devi suonare
o essere un mu-
sicista per cono-
DECISISUBITODISCALARELAQUINTA sabilità ha avuto la perseve-
ranza di andare avanti. Que-
sta è una grande ispirazione
scere la Quinta di per qualsiasi persona».
Beethoven, che Scontroso, ma con gran-
rimane il simbo- lui non ci sarebbero stati hanno dato sonorità forse Nell’epistolario ricorrono de senso dell’umorismo.
lo della musica classica, più Schumann o Wagner»). Lo più trasparenti. Ma non dob- la tutela del nipote Karl, il «Che si percepisce nell’Ot-
della Nona Sinfonia». Anto- spirito beethoveniano appare biamo dimenticare l’effetto disprezzo del denaro, le tava Sinfonia e in tante com-
nio Pappano e un anniversa- anche nella Grande Messe emotivo sul pubblico, la cari- preoccupazioni esistenziali posizioni da camera. Lui
rio importante. L’Accademia des Morts di Berlioz che im- ca comunicativa. La sfida og- e la perdita dell’udito... amava Haydn, il più grande
di Santa Cecilia ricorderà i pegnerà Pappano all’apertura gi con Beethoven è come arri- «Nelle lettere si capisce umorista nella storia della
250 anni dalla nascita di Be- di stagione, il 10 ottobre. «Un vare all’espressività senza il che la musica, dopo la sordi- musica, i suoi gesti musicali
ethoven in tante occasioni. Il Requiem monumentale con sovraccarico di pesantezza». tà, era diventata una cosa in- s o n o q u a s i c a r a t te r i d i
suo direttore musicale ese- due cori (c’è anche quello del un’opera».
guirà solo l’ouverture di Re San Carlo), quattro bande, E nelle Sinfonie di Be-
● Nella nuova Stefano, musiche di scena dodici timpani… Una catte- ethoven, le idee sono perso-
stagione, Santa del Beethoven maturo. «È drale che prende le distanze naggi che si muovono da-
Cecilia scritta nella stessa tonalità da altri Requiem. Nel Dies vanti a un palcoscenico.
celebrerà i 150 dell’Eroica. Dopo una fanfara Irae, Berlioz trasmette senso «Nell’Eroica durante la
anni dalla piuttosto semplice ma pom- di paura, è in uno stato quasi Marcia Funebre sembra di
morte di posa, ecco una musica quasi di choc. Poi lo svolge e diven- vedere un corteo luttuoso.
Berlioz (1869, cavalleresca che prepara un ta una costruzione enorme». Lui ha scritto una sola opera,
sopra) e, l’anno Presto fulminante». La prima volta che suonò il Fidelio, dove c’è poco
prossimo, i 250 «Non me la sono sentita di Beethoven? umorismo. C’è invece l’idea-
dalla nascita di rifare un Festival Beethoven, «La Romanza in sol mag- lizzazione dell’uomo con la
Beethoven ho una grande voglia di suo- giore per pianoforte. Avrò donna, cioè l’amore ideale
(1770, in alto). nare la musica da camera. In avuto 7 anni, tutto iniziò lì». che lui non trovò mai, un te-
Entrambe le questi giorni incido con la E come direttore? ma che eludeva e da cui era
voce di Ian Bostridge alcuni «Negli Anni ’90, la Quinta attratto. Nel Fidelio trovi te-


ricorrenze
verranno lieder e canzoni folcloriche Sinfonia, che tecnicamente è mi universali, l’amore po-
ricordate da irlandesi e scozzesi scritte da la più difficile e rognosa». tente, la libertà e la prigio-
diversi Beethoven per un insolito or- Su Beethoven, da quali in- nia, la politica che distrugge
appuntamenti ganico, voce, piano, violino e terpreti è stato influenzato? L’esempio la vita… Già per scegliere un
con esecutori e violoncello». Tuttavia, Toni «Ma sa, negli ultimi cin- soggetto di quel genere ce
direttori di Pappano ricorda che tanti quant’anni l’approccio è stato Senza di lui non ci ne volle. Beethoven non era
primo piano, compositori sono in debito così vario… Potrei citare Gar- sarebbero Wagner e interessato a storie dram-
tra cui lo stesso con Beethoven («pensare che diner e più indietro nel tem- Schumann. Che forza maturgiche. Voleva manda-
Antonio un uomo soltanto ha cambia- po Furtwängler, Kleiber e Ka- nella sua disabilità re messaggi».
Pappano. to l’arte della musica, senza di rajan. Gli strumenti antichi © RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
EVENTI 33
#

Tra i protagonisti
Da sinistra, la violinista Anna Tifu (che
esegue Sibelius il 24/10), i pianisti
Beatrice Rana (in recital il 20/11) ed
Evgeny Kissin (il 17/10, con Pappano,
propone Berlioz e Liszt) e la direttrice
d’orchestra Susanna Malkki (dirige
Ciajkovskij il 30/1, foto Sakari Viika).
A destra, il soprano Diana Damrau
nella Serata Donizetti dell’11 giugno

L’intervista
Shani, talento vorticoso Il programma
Franck e i big
di Enrico Parola

tornerà a casa sul podio della bacchetta


Ma la vera stella
ora è il coro
Il trentenne pianista e direttore, guiderà la «Israel» dal 2020
U na stagione
abbacinante per

H ❞
solisti, direttori e
a realizzato il sogno un’interpretazione, arrivare di repertorio a Santa Cecilia.
di ogni direttore: gui- comune accordo a un risulta- Domina ovviamente
dare la più importan- to espressivo. Invece il piani- Antonio Pappano, ma con
te orchestra del pro- sta è quasi sempre solo, rara- Brucio le lui sfileranno sul podio
prio Paese, che nel caso speci- mente condivide con altri il tappe? Ma Valery Gergiev (L’uccello di
fico è una delle più rinomate a fare musica; e a me questa so- io non ho fuoco di Stravinskij) e
livello internazionale e per litudine non piaceva, preferi- Myung-Whun Chung
sessant’anni è stata diretta da vo di gran lunga una dimen- l’assillo (terza sinfonia di Mahler),
un mito del podio come Zu- sione dialogata, quasi amicale della Gustavo Dudamel (con
bin Mehta. Lahav Shani è il del suonare». Aveva iniziato carriera. l’orchestra in tour per
nuovo direttore musicale del- col pianoforte «perché lo suo- Zubin Brahms e Schubert) e
la Israel Philharmonic, ad ap- nava mamma: più che ricor- Mehta, Daniele Gatti (Alexander
pena trent’anni. D’altronde dare un momento in cui ho un grande Nevskij di Prokof’ev). Più
bruciare le tappe sembra il incontrato la musica, penso che gli omaggi a
leit motiv della sua carriera: di poter dire di non ricordar-
modello per Beethoven per i 250 anni
nel 2015 debuttò con i Wiener mi un momento della mia esi- la musica dalla nascita (Leonidas
Symphoniker, di cui da due stenza privo di musica! Prima israeliana. Kavakos ne suonerà il
anni è il direttore ospite prin- della direzione ho studiato Daniel concerto e le dieci sonate
cipale, e i Wiener Philharmo- anche contrabbasso». Baremboim per violino) e a Berlioz (il
niker. Nel 2016 tenne il suo E poi Daniel Barenboim, mi consigliò direttore principale ospite
primo concerto a Rotterdam e Figlio d’arte ce di impegni, gli ingaggi si lo per la capacità di immer- «che ho incontrato quando di Mikko Franck, nella foto,
tale fu l’impressione lasciata Lahav Shani sono moltiplicati». Ad inizia- gersi totalmente nella musica, dirigeva la Divan Orchestra. interpreterà la Sinfonia
sui musicisti che bastò quel- dirige re proprio dalla Israel Philhar- ma non ha segnato solo me e Non mi ha mai fatto lezione, affrontare fantastica oltre al Requiem
l’unica esperienza per convin- attualmente monic: «Vi avevo già suonato l’orchestra, direi tutta la musi- ma ho imparato tantissimo da da giovane di Verdi), più ancora che le
cerli a nominarlo loro nuovo la Rotterdam a 16 anni, ma in veste di piani- ca classica israeliana». lui: la cura per ogni dettaglio, le opere dei stelle del pianoforte
direttore principale. «Io però Orchestra. sta; dopo la vittoria al Mahler Gli altri due modelli di Sha- lo spiegare ogni scelta agli or- giganti del (Martha Argerich in tour,
non ho mai avuto l’assillo del- È figlio di una sono tornato nell’ottobre 2013 ni, che ad aprile approderà a chestrali, soprattutto se gio- sinfonismo Evgenij Kissin, Stefano
la carriera», assicura il musi- pianista e per inaugurare la stagione, Santa Cecilia per accostare la vani. Lui diceva che è meglio Bollani, Grigori Sokolov),
cista nato a Tel Aviv nel 1989, di un direttore mentre nel 2016 ho diretto il prima sinfonia di Mahler al affrontare il prima possibile spicca la sempre più
«forse perché è tutto accaduto d’orchestra. concerto conclusivo dei fe- quinto concerto per pianofor- le opere più grandi e difficili, imponente presenza del
così in fretta che quasi non ho Sarà a Santa steggiamenti per gli 80 anni te di Beethoven, sono stati il perché le si capiscono solo ri- Coro di Santa Cecilia. Apre
avuto il tempo di accorgerme- Cecilia il 23 dell’orchestra». Ora l’incarico padre e Barenboim. «Papà di- prendendole varie volte. Ho con la Grande messa dei
ne. aprile 2020 per più prestigioso ma anche, rigeva e il suo esempio mi ha fatto mio questo insegna- morti di Berlioz, poi
La vittoria al concorso Mah- un programma pensando a chi succede, più sicuramente influenzato: lo mento, affrontando Bruck- spazierà dalla Messa
ler nel 2013 mi ha immediata- con Mahler e oneroso: «Ne sono consape- vedevo discutere con i suoi ner, Beethoven, Mahler». glagolitica di Janacek a
mente catapultato in un vorti- Beethoven vole: Mehta è stato un model- musicisti, creare assieme © RIPRODUZIONE RISERVATA Buddha Passion di Tan
Dun, dal Salmo 114 di

Il personaggio
Tan Dun, tra Olimpiadi e Buddha
di Marcello Parilli La sua «Passione» va alle origini
Maestro multimediale, ora si ispira a documenti antichissimi

S
e è vero che l’albero va per eventi mediatici (dalle Esclusiva casione da New York Philhar- pone alla ricerca di analoghe Mendelssohn alla Messa
giudicato dai frutti, ba- Olimpiadi di Pechino all’inau- Nella foto in monic, Los Angeles Philhar- testimonianze del passato Chi è di Gloria che Pappano
sterebbe una sola com- gurazione di Disneyland basso, Tan Dun monic, Melbourne Symphony musicale da cui trarre spunti unirà ad altre pagine
posizione a spiegare Shanghai), fino a colonne so- con lo spartito di Orchestra e Dresden Festival. concreti e ispirazione. «Sono ● Tan Dun, 62 rossiniane; quindi
quanto Tan Dun sia un musi- nore per film che gli hanno «Buddha Alla ricerca dell’ispirazione, il rimasto profondamente com- anni, è uno dei l’incursione nel barocco
cista calato al 100% nei nostri fruttato diversi premi («Crou- Passion». La musicista ha così trascorso mosso e affascinato da tutto compositori (Judita Triumphas di
tempi: la brevissima (4 minu- ching Tiger, Hidden Dragon», suite, presentata due anni a Dunhuang, nella questo materiale — dice lui cinesi più Vivaldi, diretta da Federico
ti) «Internet Symphony n. 1 - nel 2001, ha vinto un Grammy in esclusiva Cina Occidentale, presso le — e ho pensato a come avrei apprezzati a Maria Sardelli) e nella
Eroica», che, commissionata e un Oscar ), oltre a un Leone italiana a Santa Grotte di Mogao, sito protetto potuto trasformare ciò che livello contemporanea (David
da Google e YouTube per cele- d’Oro alla carriera alla Bienna- Cecilia il 6, 7 e 8 da oltre trent’anni dall’UNE- avevo visto, in musica che internazionale. Afkham con Triumph to
brare la loro fusione, nel 2009 le Musica di Venezia (2017). febbraio 2020, SCO (per il quale peraltro Tan un’orchestra contemporanea Ha composto le exist, composto da
fu eseguita dalla YouTube Or- A febbraio del prossimo an- ha debuttato è Ambasciatore di Buona Vo- potesse suonare. Mai come colonne sonore Lindberg nel 2018). Il Coro
no Tan Dun mostrerà a Santa l’anno scorso al lontà). Qui, alla ricerca di do- questa volta la musica mi è di «The chiuderà la stagione con
Cecilia il suo lato più mistico, Dresdner cumenti dimenticati o ritenu- apparsa come un ambasciato- Banquet», Pappano e Diana Damrau
L’«esilio» presentando «Buddha Pas- Musikfestspiele, ti perduti, è stato folgorato da re tra gli esseri umani, un «Hero» e (scene finali delle
Prima di comporre sion», opera per sette solisti, in Germania antichissimi manoscritti e di- ponte che può avvicinare per- «Crouching donizettiane Anna Bolena,
coro e orchestra, cantata in ci- pinti a tema musicale che rap- sone di lingue e retroterra cul- Tiger, Hidden Maria Stuarda e Roberto
l’opera che porta a nese e sanscrito, che si inseri- presentavano oltre 4.000 stru- turali diversi e spingerle a Dragon», per la Devereaux). «Repertorio
Roma, ha passato due sce nella tradizione secolare menti e 3.000 musicisti. Suc- condividere le stesse emozio- quale ha vinto impressionante, ma il coro
anni presso le grotte delle «Passioni» di matrice cessivamente ha setacciato le ni». un Grammy e è di tale qualità che si
di Mogao, sito Unesco cristiana, offrendo però una biblioteche nazionali di Fran- Un lavoro monumentale, un Oscar. Ha possono già pensare
lettura del tutto nuova: al cen- cia, Inghilterra, Cina e Giap- lungo e complesso: ci sono composto ulteriori sviluppi»,
tro dell’opera, contrariamente infatti voluti cinque anni per- anche diverse annuncia il nuovo
chestra (un ensemble selezio- alla sua più occidentale «Wa- ché «Buddha Passion» vedes- opere liriche direttore Piero Monti.
nato con un casting video) e ter Passion after St. Matthew» se la luce. Il 23 maggio 2018 e una trilogia «Accanto alla stagione
tenne incollate 22 milioni di del 2001, ci sono infatti con- l’opera è stata presentata in sperimentale sinfonica, dove vorrei
persone online. cetti universali e senza tempo Germania, al Dresdner Mu- dedicata a portare le ultime due
Perché il maestro cinese — come l’amore, il perdono, il sikfestspiele, il 6 ottobre sarà materiali messe di Schubert,
per il quale, ad esempio, an- sacrificio e la pietà contenuti a Melbourne e a febbraio, di- organici come immagino dei concerti in
che «l’architettura è uno stru- negli antichi insegnamenti di retta dallo stesso Tan Dun, la carta, acqua e vari luoghi della città, con
mento che può essere suona- Buddha, raccontati in sei ca- «Passione» orientale appro- ceramica. Nel brani romantici e
to e ascoltato» — non si è ne- pitoli attraverso storie molto derà a Roma come uno degli 2017 ha vinto contemporanei per coro a
gato quasi nulla: ha diretto le note in Oriente. avvenimenti più originali e a Venezia il cappella o con un piccolo
più grandi orchestre del mon- «Buddha Passion» ha avuto interessanti in cartellone. E Leone d’Oro organico strumentale. Il
do, ha scritto opere liriche e una genesi del tutto particola- poi, da aprile, Amburgo, alla carriera sogno? I Mottetti di Bach».
suite sperimentali, concerti re: il lavoro è stato infatti Hong Kong, Los Angeles, Pa- E. Pa.
per grandi interpreti (uno per commissionato a Tan Dun da rigi, Singapore e Londra. © RIPRODUZIONE RISERVATA

tutti, Lang Lang) e musiche un consorzio formato per l’oc- © RIPRODUZIONE RISERVATA
34 Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

Sportlunedì Il posticipo Giovedì 26 settembre, ore 23. Negli spogliatoi


dell’Olimpico il Torino festeggia il 2-1 sul Milan. La
Mazzarri conosce bene il Toro doppietta di Belotti, il quarto posto, il ballo sotto la
ma anche il Parma curva Maratona. Venerdì 27, ore 11. Negli
spogliatoi del Filadelfia Walter Mazzarri cancella
«Una sfida piena di pericoli» tutto con una frase: «Se si gioca come nel primo
tempo col Milan, lunedì contro il Parma ne
prendiamo 4». È stato lo stesso allenatore granata
a raccontarlo ieri, parlando dei pericoli della sfida
di questa sera. «I miei sono rimasti così (di sale):

Le pagelle Crisi
Èlaquarta
sconfitta,
passiindietro
Milan
rispettoaTorino
Musacchio horror
5,5 G. Donnarumma Inquieto. La
SisalvaLeao
nottataccia di Torino ha lasciato
tracce. Il rigore parato non basta.


5 Calabria In eterno ritardo.
4 Musacchio Lo slalom di Ribery lo MILANO Il Diavolo all’inferno.
manda col sedere per terra, La terza sconfitta consecutiva,
completa la serata da horror show la seconda a San Siro dopo il
con un’entrata tremenda sul derby, apre la crisi del Milan,
francese che gli costa un rosso contestato dai cinquantamila
sacrosanto. di San Siro già nell’intervallo e
5 Romagnoli Stavolta non si salva durante tutto il secondo tem-
neppure il capitano. po giocato in affanno. «Vergo-
5,5 Theo Hernandez La sua gna» urla la Sud, l’anima del
propulsione costante è fra le poche tifo, che non risparmia nessu-
note consolatorie. Ribéry no: giocatori, società, soprat-
5 Kessie Il suo forte sono corsa e Giocare tutto Giampaolo, un allenato-
muscoli, è molle e impacciato. Fuori a San Siro re nel mirino. La sua squadra
all’intervallo, senza rimpianti. è vuota, spenta, molle. Senza
4,5 Bennacer Sulla sua prestazione è speciale, idee, senza gioco, senza ani-
pesa gravemente il fallo del primo io vecchio? ma. La Fiorentina, che non
rigore: evitabilissimo, Chiesa era In campo vinceva due partite di fila da
diretto verso l’esterno. Da non sono dicembre, viene persino ap-
credere: fa il bis nel secondo tempo. giovane plaudita dai milanisti quando
4,5 Calhanoglu Suo l’inaccettabile e ho sempre Ribéry, dopo una combina-
errore d’impostazione dal quale zione con Chiesa, segna la re-
nasce la prima rete. Resta scioccato,
fame te del 3-0, che trasforma la
non si riprende più. sconfitta rossonera in
5 Suso Un paio di lampi dei suoi, in un’umiliazione. E non basta al
avvio, poi svanisce nel nulla. Diavolo l’acuto di Leao, l’uni-
Fischiatissimo. A ragione. co a salvarsi in una serata da
4 Piatek Il fantasma del Pistolero dimenticare. La quarta scon-
vaga per un’oretta, San Siro accoglie fitta nelle prime sei partite
la sua sostituzione con sollievo. (non succedeva dal ’38-’39) è
6,5 Leao Rabbia, tecnica, velocità. E inaccettabile, tanto che la
che gol. Si riparta da lui. Curva se ne va prima della fi-
5 Krunic Impatto zero. ne.
5 Duarte Male sul tris. Scotta la panchina di Giam-

Sprofondo Milan
4 Giampaolo Milan inguardabile, paolo, mentre Montella si go-
azzerati anche i lievi progressi di
Torino. Altro che fiammella, qui è
buio pesto.
Carlos Passerini
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fiorentina
Che notte Castrovilli
6 Dragowski Non disdegna
qualche volo per i fotografi, ma nel
complesso è sempre lucido. de la rivincita dopo tre scon- Il Milan è il nulla cosmico. bling stellari, Federico steso
6,5 Milenkovic Copertura accurata,
ruvida il giusto.
6,5 Pezzella Impeccabile gestione
4 fitte consecutive contro la sua
ex squadra. Forse Vincenzino
l’aveva sognata così. Una ven-
Milan
Fiorentina
1
3
Il ritorno al 4-3-3 con Suso
largo non risolve niente per-
ché niente funziona. Il Diavo-
2 (inutilmente) da Bennacer.
Pulgar dal dischetto rompe
l’equilibrio. Il Milan non rea-
del reparto, senza appunti anche la sconfitte detta dolce. La sua Fiorentina, Marcatori: Pulgar (rig.) 14’ p.t.; Castrovilli lo è imprigionato nelle pro- allenatori gisce. E la Fiorentina, prima
marcatura su Piatek, che si muove nelle prime sei guidata da un super Badelj in 21’, Ribery 33’, Leao 35 s.t. prie fragilità, il fraseggio è nella storia dell’intervallo, segna ancora
soprattutto dalle sue parti. partite di serie mezzo al campo e sostenuta MILAN (4-3-3): Donnarumma 5; Calabria lento e spesso impreciso, gli del Milan con Castrovilli, ma Chiesa è in
6,5 Caceres Tosto, solido, A per il Milan. dalle magie dell’eterno Ri- 5, Musacchio 4, Romagnoli 5, Theo errori si sommano agli errori. hanno perso fuorigioco quando serve l’as-
Hernandez 5,5; Kessie 5 (Krunic 5 1’ s.t.),
praticamente un terzino puro. È la prima volta béry, applaudito al momento Bennacer 4,5, Calhanoglu 4,5; Suso 5 La Fiorentina accorcia le li- quattro sist al giovane centrocampi-
Esegue alla lettera quello che gli dal 1938/39 della sostituzione, è equili- (Castillejo s.v. 34’ s.t.), Piatek 4 (Duarte 5 nee, abbassa il baricentro e ri- delle prime sta.
chiede Montella. (quando i brata, organizzata, abile a 13’ s.t.), Leao 6,5. All.: Giampaolo 4 parte in contropiede dove Ri- sei partite Nel secondo tempo i rosso-
6 Lirola Mobile, non fa mai rossoneri sfruttare le debolezze avversa- FIORENTINA (3-5-2): Dragowski 6; béry e Chiesa, il vecchio e il di campionato. neri rimangono in fretta in
mancare la spinta, peccato sprechi chiusero noni). rie. Rispetto alla squadra del Milenkovic 6,5, Pezzella 6,5, Caceres 6,5; bambino, menano le danze a Uno è Marco dieci per l’espulsione dello
qualche palla di troppo. In precedenza tiki-taka, questa è più concre- Lirola 6, Pulgar 6,5, Badelj 7, Castrovilli 7 proprio piacimento. E sono Giampaolo, sciagurato Musacchio dopo
(Benassi 34’ s.t.), Dalbert 6; Chiesa 6,5
6,5 Pulgar Sangue freddo, sul era accaduto ta, compatta, lesta nelle ripar- (Boateng s.v. 39’ s.t.), Ribery 7,5 (Ghezzal loro due, dopo un retropas- l’altro Italo un brutto fallo su Ribéry. Gia-
rigore. È uno dei migliori specialisti solo nel tenze. I risultati si vedono: s.v. 44’ s.t.). All.: Montella 7,5 saggio suicida di Calhanoglu, Galbiati comelli opta per il giallo, ma
del campionato. E si vede. 1930/31 con il 3-5-2 i viola mettono in- Arbitro: Giacomelli 6 a ispirare l’azione del rigore nel 1982 si converte al rosso dopo aver
7 Badelj Occupa militarmente il sieme quattro risultati utili di Espulso: Musacchio 10’ s.t. Ammoniti: che porta i viola in vantaggio: rivisto le immagini alla tv. Co-
centrocampo, dominandolo come fila e traslocano nella parte si- Bennacer, Milenkovic, Pezzella, Calabria, il francese viene fermato da sì Giampaolo, tra i fischi del
giocasse a Risiko. Fondamentale. nistra della classifica. Lirola, Benassi Recuperi: 1’ più 5’ Donnarumma dopo due drib- pubblico, decide di far debut-
7 Castrovilli Un gol annullato,
un gol buono, un rigore guadagnato.
A San Siro. Notte da ricordare.
6 Dalbert Ripresa brillante. Anche
se lì Milan ha già spento la luce.
● L’analisi
6,5 Chiesa Meno risoluto del solito,
ma il suo contributo al colpaccio è
indiscutibile. Sbaglia però il rigore
È un Milan L’ autunno riporta regolarità. La classifica
si allunga, le sorprese si fanno più
magre, torna l’eterna regolarità delle
tecnico, sono tutti bravi e incompiuti. Sono
una preda, mai un cacciatore. Boban e
Maldini sono da tanti anni fuori dal calcio
della tranquillità.
7,5 Ribéry Il gol e non solo.
Sgomma di qua e di là, senza sosta,
sbagliato e snob più forti. Resta e si aggrava solo la crisi del
Milan, molto oltre i suoi limiti oggettivi. Il
Milan è stato costruito da due grandi esteti
confrontato, discusso, sofferto, giocato.
Hanno agito come didascalie, non come
rifondatori di energie. C’è quasi una colpa di

dove troppi
alla faccia dei 36 anni. Ed è un del calcio, Boban e Maldini, competenti e incompetenza per la loro troppa bravura.
riferimento per i compagni più giusti per i ruoli e per la storia ma con due Provate a far scrivere a Proust il rendiconto di
giovani, che lo seguono visioni identiche del campo. Boban aveva una una partita notturna. Non credo lo avreste

si somigliano
come un capopopolo. Elisir di lunga grande squadra alle spalle che gli permetteva mai. Giampaolo è troppo per bene per
vita. le giocate da stella. Maldini era di un altro prendere di petto una squadra così, una
7,5 Montella Successo pieno e mondo, faceva quello che sentiva, non ha mai piazza così. Non è la sua, si avverte il suo
meritato, la sua Fiorentina è avuto problemi umani. Dalle loro idee elitarie tremore di mani. È bravissimo e sbagliato, mi
decollata. Non cercava rivincite, è nato un Milan dove tutti si assomigliano, spiace, ma il Milan di adesso non esiste, non
diceva, ma la rivincita è arrivata. di Mario Sconcerti tutti un po’ trequartisti e un po’ niente. Manca ha né un’idea né un uomo a cui affidarla. È
c. pass. il carattere di un mediano, la bestemmia di un una corsa sbagliata, soffocata, fraintesa, snob,
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Corriere della Sera Lunedì 30 Settembre 2019
SPORT 35
#

hanno trovato un pazzo che gli ha detto questo...», Perché ha buona memoria: oltre ai passaggi a («Bisogna affrontare la partita con testa e gambe,
Mazzarri usa proprio quella parola, «pazzo», ma sa vuoto degli ultimi primi tempi lo preoccupa il per far vedere l’atteggiamento giusto, aggressivo
bene il gioco che sta giocando. E prima ancora di Parma: «Affrontiamo una delle squadre più difficili ma equilibrato») quindi nasconde le carte. «Devo
valutare le opzioni anti Parma, i sistemi da per noi» ammette, perché non ha mai smesso di ancora vedere i ragazzi, capire se hanno
scegliere ora che può passare in un lampo (o con pensare al 2-1 subito a novembre. Il Toro arrivava recuperato». Medita di rilanciare Nkoulou e di
una sostituzione) dal 3-4-3 al 4-4-2 pensa a da una partita quasi perfetta, il 4-1 a Marassi con confermare Verdi vicino a Belotti. Sul camerunese
tenere sulla corda una squadra che torna dove ha la Samp. «Dobbiamo fare tesoro dell’esperienza è netto: «Si è rimesso in pari e ora sono libero di
battuto l’Atalanta, al Tardini, con l’obiettivo della negativa: andammo avanti all’arma bianca fare qualsiasi scelta». Pare sia arrivato il momento.
continuità. Mazzarri non vuole vedere false convinti di fare un boccone dell’avversario». Finì Manlio Gasparotto
partenze ma solo il suo Toro, dal primo minuto. male. Così oggi Mazzarri prima detta la linea Carico Il tecnico del Torino Walter Mazzarri, 57 anni (LaPresse) © RIPRODUZIONE RISERVATA

Prima rete in A
Gaetano
Castrovilli, 22
anni, autore del
«Mi assumo ogni colpa
Ma non mollo, vado avanti»
2-0. Per lui è la
prima rete in
serie A (Ap)

Il tecnico deluso, i tifosi contestano. Maldini gli rinnova la fiducia


MILANO Cala la notte sul Milan giocato male individualmen-
che perde la terza partita con- te. La differenza la fa la capaci-
secutiva nel giro di otto gior- tà di essere squadra altrimenti
ni, si posiziona a una sola lun- si diventa disorganizzati e si
ghezza di distanza dalla zona annega nelle difficoltà». Poi
retrocessione ma la posizione ancora. «Con la dirigenza non
di Giampaolo non traballa. ho parlato, ma vado avanti
Dalla stagione 1938-39 la convinto delle mie idee. Sem-
squadra non collezionava brava che ci fossimo ritrovati a
quattro sconfitte in sei partite. San Siro per giocare insieme
Maldini A poco serve il tentativo del ds per la prima volta senza esser-
Speravamo milanista Ricky Massara, pri- ci mai prima allenati insieme.
altro, ma ma della gara, di abbassare il Mi assumo ogni colpa».
volume delle critiche sull’alle- Sorride la Fiorentina, ha di-
anche la natore. «A Torino non è arri- mostrato di essere uscita dal
proprietà sa vato il risultato, ma una pre- tunnel. Aveva già sbancato
che con stazione convincente sì. San Siro il 22 dicembre del
i giovani Giampaolo sta lavorando be- 2018, ieri anche grazie a Ri-
si corrono ne e confidiamo che presto béry versione deluxe ha meri-
rischi arrivino i punti». Poi però il tato il trionfo. «È speciale gio-
Milan perde con la curva che care a San Siro» ha dichiarato
del genere sdegnosamente si svuota ne- il francese a cui San Siro ha
gli ultimi 10’ dopo aver river- dedicato una standing ova-
sato in campo frustrazione e tion. «Dicono che sono vec-
veleni. chio ma evidentemente giova-
Lo stadio che già aveva fi- ne per il campo». Zittisce co-
schiato l’allenatore, insieme a loro che avevano bollato il suo
Biglia e Rodriguez alla lettura sbarco al Franchi come una
delle formazioni esplode di operazione di marketing. «Ho
rabbia a metà ripresa quando sempre fame, sono venuto al-
Castrovilli sigilla il successo la Fiorentina per aiutare la
viola. E stavolta la contestazio- squadra». Vincenzo Montella
ne travolge tutti, non solo i si prende una rivincita sulla
giocatori («ci avete rotto..., In crisi Marco Giampaolo, 52 anni: è alla quarta sconfitta su sei (LaPresse) sua ex squadra dopo un eso-
andate a lavorare, vergogna» nero che all’epoca ritenne in-
La Fiorentina brilla il campionario dei cori) ma
per la prima volta anche i diri-
Sapevamo di incontrare pro-
blemi ma speravamo che il
catori. Le responsabilità sono
da condividere altrimenti il
giusto. «Non ho nessuno spi-
rito di rivalsa contro questa
trascinata da Ribéry genti. «Questa società non ci
merita».
percorso fosse diverso. La
qualità del gioco non è soddi-
peso è troppo grande. Serve
autocritica generale. Sembra
società: con la dirigenza che
mi ingaggiò l’esperienza non

I rossoneri sono il nulla I dirigenti a fine partita si


sono rifugiati nella zona spo-
sfacente ma attraverso il lavo-
ro si può migliorare la mano-
tutto perso ma poi le situazio-
ni si possono ribaltare».
fu negativa. Anzi senza fare
mercato, vincemmo l’ultimo

Giampaolo in bilico
gliatoi. Al termine Paolo Mal- vra. Anche la proprietà sa che Marco Giampaolo è avvili- trofeo che il Milan ha in ba-
dini ha spiegato: «L’allenatore con i giovani si corrono rischi to. «A Torino la squadra aveva checa».
è stato una scelta nostra con- del genere. È colpa della so- giocato con personalità ma Monica Colombo
divisa fra dirigenti e società. cietà, dell’allenatore e dei gio- contro la Fiorentina abbiamo © RIPRODUZIONE RISERVATA

Conteel’Inter,undoppioesamedagrandi
tare Duarte e toglie il fanta-

4 sma di Piatek. Il Milan non dà


segni di risveglio, e arriva il
raddoppio viola: Milenkovic
ruba palla a Calhanoglu, Chie-
Nerazzurri attesi da Barcellona e Juve, il tecnico pensa a Sanchez-Lukaku
rigori
guadagnati sa fornisce l’assist, Castrovilli
dalla Fiorentina firma il primo gol in serie A. Il


in questo rigore del possibile 3-0, chis-
campionato: sà perché calciato da Chiesa e MILANO Evitata la trappola chez. Il cileno è prima stato United. I due si conoscono a la», sottolinea Sanchez.
nessuna non da Pulgar, è l’occasione Sampdoria, Antonio Conte si Maravilla, poi scellerato e sal- memoria, amano giocare in- A Barcellona l’occasione è
squadra ne persa dai ragazzi di Montella tuffa nella settimana più gla- terà la Juve. Possibile vederlo sieme, si completano. «A Bar- più favorevole di altre volte.
conta di più che si rifanno con Ribéry. Le- mour della sua avventura ne- titolare al Camp Nou, suo tea- cellona non puoi sprecare oc- L’impegno resta proibitivo,
finora. Il cileno ao non rovina il sogno viola. E razzurra. Il Barcellona in tro per ben tre stagioni. Per la casioni. L’Inter sta preparan- però i catalani non vivono un
Erik Pulgar ha non ridà fiato al Milan, che Champions e la Juventus in prima volta il Niño potrebbe do qualcosa di bello per il fu- momento di gloria. Il proble-
segnato tutti gli sprofonda in classifica: altro campionato sono i primi esa- far coppia dall’inizio con Ro- turo. La Champions giochi ma è Leo Messi. La Pulce, fre-
ultimi 8 rigori che Champions, i rossoneri mi di laurea per la nuova In- melu Lukaku, ricomponendo per vincerla, non solo per sco vincitore del titolo Fifa di
calciati sono un punto sopra la quota ter. Presentarsi a punteggio il tandem del Manchester competere. Io voglio vincer- miglior giocatore dell’anno,
salvezza. pieno e con sei vittorie di fila in questo inizio di stagione è
Alessandro Bocci Sanchez alle spalle è l’approccio mi- tormentato dagli infortuni e
© RIPRODUZIONE RISERVATA
L’Inter sta gliore. Non sono test decisivi, la sua presenza resta in dub-
preparando possono però aprire scenari bio. I catalani hanno già perso
intriganti per l’ex c.t. e soprat- due volte in campionato e pa-
qualcosa tutto consacrare l’Inter come reggiato all’esordio in Cham-
di bello per antagonista della Juve. pions con il Borussia. Una po-
il futuro. La «Il bicchiere è sicuramente sitiva congiuntura astrale.
di cui Giampaolo è la vittima più semplice. Le Champions mezzo pieno. Finora siamo Conte fin qui ha dosato al
altre notizie sono Atalanta e Fiorentina. la giochi per stati bravi, sbagliando solo in meglio la rosa, ma due match
Gasperini è un po’ prete e peccatore, insegna vincerla, Champions. Ora andremo al consecutivi di tale importan-
calcio duro e geometrico, molto moderno. Camp Nou contro il Barcello- za imporranno ai big interisti
Ascoltate il rumore dei controlli dei suoi
non solo per na, una partita che non c’è un doppio turno di presenza e
giocatori, sono secchi come schiaffi perché il competere. nemmeno bisogno di presen- un turnover ridotto. I top
pallone arriva veloce ma viene comunque Io voglio tare. Se vuoi metterli in diffi- player certi match vogliono
sempre controllato. È quello l’anticipo che vincere coltà devi essere intenso e giocarli, Conte vuole vincerli e
mette l’Atalanta davanti all’avversario. È bravo in fase di palleggio e co- di sicuro evitare di perderli. A
classe. L’Atalanta meglio degli altri anche se struzione, dovremo limitarli e dispetto di chi considera la
gli altri hanno nomi in più. La Fiorentina non farli giocare». Champions quasi un fastidio
emerge adesso, è tutta Montella, nello stile e Quel che Conte chiede di e vorrebbe puntare tutte le
la flemma, ha ordine, rabbia e qualche vedere a Barcellona, l’Inter forze sullo scudetto. Un’idea
campione, Ribery per primo, Castrovilli come l’ha mostrato contro la Samp lontanissima dalla filosofia
ultimo arrivo. Forse è l’America bellezza! a Genova, dove ha giocato la dell’allenatore interista.
© RIPRODUZIONE RISERVATA partita perfetta, almeno fino Guido De Carolis
all’espulsione di Alexis San- In vetta Antonio Conte, 50 anni, è primo in classifica con l’Inter (Getty Images) © RIPRODUZIONE RISERVATA
36
SPORT Lunedì 30 Settembre 2019 Corriere della Sera

● Fischio finale
Giusto rivedere
anche i falli
M ilan-Fiorentina a Giacomelli con Maresca
alla Var. Subito rigore per i viola: Bennacer
stende Chiesa e Giacomelli a due passi non
ha dubbi. Annullato gol di Castrovilli per
fuorigioco. È sicuro l’assistente Preti, non serve la
all’arbitro, a distanza dalla porta ma nell’ambito
della stessa azione. Sono le cancellazioni che più
irritano il pubblico che sembra orientato ad
accettare solo quanto emerge dalla lettura dei casi
di fuorigioco e dei rigori. Invece è giusto
in Udinese-Bologna dal giovane Giua. Dimenticato
il secondo giallo a Samir e in difficoltà nel far
rispettare il recupero finale. Alla fine proteste dei
bolognesi con espulsione di Soriano. I primi dati
del campionato (50 gare) dimostrano che il tempo
a centrocampo Var. Musacchio entra sulle gambe di Ribery: giallo
per l’arbitro rosso, giusto, per il Var. Altro rigore
controllare la regolarità dell’intera azione,
dall’inizio alla fine, come hanno fatto Manganiello,
effettivo sta diminuendo, anche per la confusione
creata da alcune norme appena immesse, e dalla
per i viola che Donnarumma para. La tecnologia ha in Napoli-Brescia e Pairetto in Lazio-Genoa. concessione di recuperi più brevi, sembra
di Paolo Casarin il ruolo di intervenire anche su falli chiari, sfuggiti Arbitraggio confuso e discutibile quello mostrato incredibile, del dovuto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Ci pensa Dzeko Show della Lazio


e la Roma riparte Andreazzoli rischia
Battuto il Lecce, Kolarov sbaglia un rigore Genoa strapazzato, Preziosi pensa a Gattuso
Lecce 0 Lazio 4
Roma 1 Genoa 0
Marcatore: Dzeko all’11 s.t. Marcatori: Milinkovic-Savic 7’, S. Radu
40’ p.t.; Caicedo 14’, Immobile 33’ s.t.
LECCE (4-3-1-2): Gabriel 5; Rispoli 6,
Lucioni 4,5, Rossettini 6, Calderoni 5,5; LAZIO (3-5-1-1): Strakosha 7; Luiz
Majer 5, Tachtsidis 6 (Imbula 5 18’ s.t.), Felipe 7, Acerbi 6, S. Radu 7,5; Marusic 6,
Petriccione 6; Mancosu 5,5 (Shakhov 5 Milinkovic-Savic 8 (Parolo s.v. 29’ s.t.),
7’ s.t.); Falco 6,5, Babacar 6 (La Mantia Leiva 6,5, Luis Alberto 7,5, Lulic 6; Correa
s.v. 31’ s.t.). All: Liverani 5,5 6 (Caicedo 7 7’ s.t.); Immobile 7,5
(Adekanye s.v. 41’ s.t.). All.: Inzaghi 7,5
ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez 6; Florenzi
5,5 (Spinazzola s.v. 32’ s.t.), Mancini 6, GENOA (3-5-2): I. Radu 5,5; El Yamiq 5,
Smalling 7, Kolarov 5; Diawara 6, Romero 5,5, Criscito 5; Ghiglione 5,
Veretout 6; Kluivert 6,5, Lo. Pellegrini 6 Lerager 5 (Pandev 5,5 1’ s.t.),
(Zaniolo 6,5 26’ s.t.), Mkhitaryan 6 Radovanovic 5,5, Cassata 5 (Schone 5
(Cristante s.v. 42’ st); Dzeko 7. All: 24’ s.t.), Barreca 5 (Pajac 5 1’ s.t.);
Fonseca 6,5 Sanabria 5, Kouamé 5. All.: Andreazzoli 5
Arbitro: Abisso 4 Arbitro: Pairetto 5,5
Ammoniti: Pellegrini, Mkhitaryan, Ammoniti: El Yamiq, Sanabria, Caicedo
Smalling, Lucioni, Rispoli, Cristante Recuperi: 1’ più 0’
Recuperi: 3’ più 6’

In forma Edin Dzeko, 33 anni, Precoce Sergej Milinkovic-Savic,


sembrava destinato a partire, è 24 anni, è il più giovane centrocampista
bomber e capitano della Roma (Ansa) con almeno 23 gol in A (Ansa)

DAL NOSTRO INVIATO La differenza l’ha fatta, in estrema ROMA La Lazio ricomincia a volare, In- Rino è la prima scelta in caso di esone-

4 LECCE Per il quartetto d’archi ripassare


più avanti. Magari con meno caldo,
sintesi, il recupero palla giallorosso.
Nel primo tempo è stato lento, come il
ritmo della gara. Nella ripresa, in que-
45 zaghi e Immobile a volersi bene. Dal
«vaffa» ai baci il passo è breve. Basta-
no 7 giorni, quelli che dividono le vit-
ro e il Genoa sta cercando di convin-
cerlo ad accettare. In caso di rifiuto, i
candidati sono Pioli o Nicola.
reti meno infortunati (ieri Pellegrini e sto fondamentale, la Roma è salita di tiri in porta torie contro Parma e Genoa; una pan- La vittoria della Lazio è una specie
segnate da Mkhitaryan, più grave il primo) e me- tono. Indicativa l’azione del gol: palla della Lazio china, mercoledì a San Siro contro di passeggiata dopo che Milinkovic-
Edin Dzeko: no sprechi. La Roma era chiamata alla persa da Majer, in uscita dalla propria in queste prime l’Inter; un gol, che Ciro segna a con- Savic, in avvio, indirizza la partita: re-
le stesse ripartenza, dopo la brutta figura di difesa, e trasferita velocemente da 6 giornate clusione di una partita nella quale si è cupera palla su Lerager (i genoani
realizzate nello mercoledì contro l’Atalanta, e a Lecce Kluivert a Mkhitaryan. L’armeno, fin lì di serie A: proposto soprattutto come uomo as- chiedono il fallo, la Var non interverrà)
scorso torneo ha fatto il suo dovere. Restano 3 punti più negativo che positivo, ha crossato è la squadra sist. Quando la mette dentro, il centra- e va a raccogliere la combinazione Lu-
nelle prime pesanti per la classifica, che altrimenti per Dzeko, che, di testa, con la fattiva che ne ha vanti corre incontro all’allenatore: fatti is Alberto-Immobile per mettere la
17 gare si sarebbe fatta mediocre, e l’idea che collaborazione di Gabriel, ha segnato effettuati di più abbracciare, una settimana fa ti ho palla in porta. Inzaghi vuole il pres-
su Kluivert e Zaniolo si possa lavorare, l’1-0. Settimo gol stagionale del cen- mandato a quel paese per la sostitu- sing alto, il Genoa fatica ad avviare

9 sempre che Pallotta voglia farli cresce-


re per tenerli e non per venderli.
Sia la Roma che il Lecce hanno pro-
travanti: 4 in campionato e 1 in Europa
League con la Roma, 2 con la naziona-
le bosniaca. Non è un caso che Anto-
4 zione ma stavo scherzando.
Il gioiello della Lazio è però Mi-
linkovic-Savic, l’uomo che per Lotito
l’azione, tanto meno riesce a innesca-
re gli attaccanti. Così l’unico vero peri-
colo lo porta, al 9’, un colpo di testa di
anni vato a rovinarsi la vita con le proprie nio Conte abbia cercato fino all’ultimo assist vale 120 milioni. È lui a ispirare i bian- Romero. Ma i biancocelesti sono pa-
dall’ultimo mani. I salentini attraverso gli errori di portarlo all’Inter per formare la cop- per Luis cocelesti e affondare il Genoa, spe- droni del campo, raddoppiano al 35’ e
rigore sbagliato del portiere Gabriel, bravo in un’occa- pia con Lukaku. Ma le cose sono anda- Alberto dendolo in una posizione di classifica stavolta la Var salva il Genoa. Anche la
in serie A sione sola: quando ha parato a Kolarov te diversamente e Edin è rimasto a Ro- in campionato. nella quale Preziosi non avrebbe mai moviola, però, non può niente di fron-
da Kolarov: il rigore che avrebbe chiuso in antici- ma per la gioia della famiglia, con in L’anno scorso immaginato di trovarsi dopo il merca- te al gran tiro di Radu, quello della La-
l’ultimo, prima po la partita. Un numero 1, però, deve testa la bella signora Amra, a tutti gli lo spagnolo to estivo. Nelle ultime 4 partite i rosso- zio, che infila il connazionale e omo-
di ieri, a marzo dare sicurezza nelle parate «normali» effetti utile come un direttore sporti- della Lazio blù hanno raccolto la miseria di un nimo genoano.
2010, col Bari e in questo caso Gabriel è stato lonta- vo. arrivò a 5 totali punto, in casa con il Bologna, e ora il La ripresa è accademia, benché An-
no dalla sufficienza. La Roma, invece, La Roma resta così in zona Cham- presidente — uno che non ha paura a dreazzoli inserisca Pandev e passi al 3-
ha sprecato molte occasioni per pren- pions League, ossigeno per i bilanci. fare rivoluzioni — sta meditando di 4-1-2. Sanabria si mangia un’occasio-
dere il largo. Soprattutto peccati di L’obiettivo del Lecce è sempre il quar- mandare via Andreazzoli, il tecnico ne di testa, poi i baci e gli abbracci so-
gioventù dei suddetti Kluivert, che tultimo posto. La qualità di gioco c’è, strappato all’Empoli perché portasse no solo laziali: Milinkovic-Savic man-
sbaglia spesso l’ultimo passaggio, e mancano i finalizzatori. A Liverani il un calcio nuovo e bello. Di nuovo si ve- da in porta Caicedo, Luiz Felipe ha una
Zaniolo, che comunque ha dato un compito non semplice di salvarsi sen- de effettivamente poco, e anche di giocata da trequartista e smarca Im-
contributo solido, entrando dalla pan- za bomber. bello, così Preziosi vorrebbe affronta- mobile per il 4-0.
china dove finisce un po’ troppo spes- Luca Valdiserri re il Milan, sabato a Marassi, con un ex Stefano Agresti
so. © RIPRODUZIONE RISERVATA rossonero doc in panchina: Gattuso. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IlCagliaris’inceppacontroilVerona SERIE A 6a giornata


JUVENTUS SPAL 2-0
Pjanic (Ju) 45' pt, Cristiano Ronaldo (Ju) 33' st.
SERIE A Classifica
Punti G V N P V N
■ Partite totali ■ Casa ■ Fuori Casa
G Giocate V Vinte N Nulle P Perse F Reti fatte S Reti subite

P V N P F S

I gialloblù strappano un pari. Il Bologna va k.o. a Udine Arbitro: Marco Piccinini


SAMPDORIA INTER 1-3
INTER
JUVENTUS
ATALANTA
18
16
13
6
6
6
6
5
4
0
1
1
0
0