Sei sulla pagina 1di 3

Per maggiore comodità, di seguito è riportato il testo dell'informativa sulla

privacy relativa al Microsoft Error Reporting Service. La versione online e sempre


aggiornata dell'informativa è disponibile all'indirizzo
http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=190175.

Informativa sulla privacy relativa al Microsoft Error Reporting Service


Ultimo aggiornamento: giugno 2011

Microsoft si impegna a proteggere la privacy degli utenti. Nella presente


informativa viene illustrato in che modo il Microsoft Error Reporting Service
raccoglie le informazioni e come è possibile utilizzare tali informazioni. Questa
informativa non si applica ad altri siti Web, software o servizi Microsoft, online
o offline.

Perché Microsoft raccoglie informazioni relative a errori e problemi?

Le informazioni raccolte aiutano Microsoft e i suoi partner a diagnosticare i


problemi riscontrati nel software e a fornire agli utenti soluzioni appropriate.
Non per tutti i problemi sono disponibili soluzioni, ma quando lo sono vengono
offerte come aggiornamenti da installare o procedure da eseguire per risolvere un
problema segnalato. Per prevenire i problemi e rendere il software più affidabile,
alcune soluzioni sono inoltre incluse nei service pack e nelle future versioni del
software.

Come vengono raccolte le informazioni?

Numerosi programmi software Microsoft e di terze parti, inclusi alcuni sistemi


operativi Windows, sono progettati per interagire con il Microsoft Error Reporting
Service. Se si verifica un problema in uno di questi programmi software, potrebbe
venire richiesto se si desidera segnalarlo. È possibile visualizzare i dettagli
della segnalazione prima di inviarla, sebbene il formato di alcuni file potrebbe
non essere leggibile.
Alcuni programmi software consentono inoltre di segnalare i problemi
automaticamente, anziché richiedere il consenso dell'utente ogni volta che si
verifica un problema. Se si utilizza la funzionalità di segnalazione automatica,
non verrà richiesto di verificare le informazioni contenute in una segnalazione
prima di inviarla. Tuttavia, le informazioni verranno raccolte solo se l'utente (o
l'amministratore di sistema o di rete) sceglie di segnalare i problemi. È possibile
interrompere la segnalazione dei problemi in qualsiasi momento.
I clienti aziendali possono utilizzare Microsoft System Center Desktop Error
Monitoring (http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=35327) per gestire la
segnalazione degli errori e la raccolta dei dati e per scegliere le informazioni da
inviare a Microsoft. L'informativa sulla privacy di System Center Desktop
Monitoring è disponibile all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?
LinkID=85868.
Gli amministratori di Windows possono utilizzare i Criteri di gruppo per modificare
molte delle impostazioni del Microsoft Error Reporting Service. Per ulteriori
informazioni, vedere http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=148428.

Quali tipi di informazioni è possibile raccogliere?

Il servizio di segnalazione può raccogliere informazioni su problemi che


interrompono le attività dell'utente e informazioni su errori che si verificano in
background. È particolarmente importante diagnosticare quest'ultimo tipo di errori
perché questi problemi, se non risolti, potrebbero causare ulteriori problemi, ad
esempio un degrado delle prestazioni o errori del programma.
Le segnalazioni contengono le informazioni più utili per la diagnosi e la
risoluzione del problema verificatisi, ad esempio:
• Il punto in cui si è verificato il problema nel software o nell'hardware.
• Il tipo di gravità del problema.
• File che contribuiscono a descrivere il problema. Questi file sono in genere
file di sistema o file generati dalla segnalazione sul comportamento del software
prima o dopo il verificarsi del problema.
• Informazioni di base sul software e l'hardware. Queste informazioni possono
includere la versione e la lingua del sistema operativo, il modello e il produttore
dei dispositivi, la quantità di memoria e le dimensioni del disco rigido.
• Possibili problemi di prestazioni del software e compatibilità.
Vengono anche raccolte informazioni quali l'indirizzo IP, la versione del sistema
operativo, la versione del browser e le opzioni internazionali e della lingua del
computer dell'utente, dal momento che si connette a un servizio online (servizio
Web) per inviare le segnalazioni errori. Queste informazioni vengono tuttavia
utilizzate solo per la generazione di statistiche aggregate. Non vengono utilizzate
per identificare o contattare l'utente.
Le segnalazioni potrebbero involontariamente contenere informazioni personali, che
tuttavia non vengono utilizzate per identificare o contattare l'utente. Una
segnalazione che contiene uno snapshot della memoria, ad esempio, potrebbe
includere il nome dell'utente, parte di un documento in uso o dati recentemente
inviati a un sito Web. Se si ospitano macchine virtuali che utilizzano un sistema
operativo Windows, le segnalazioni generate dal sistema operativo Windows per il
servizio di segnalazione errori Microsoft potrebbero includere informazioni sulle
macchine virtuali. Se si teme che una segnalazione possa contenere informazioni
personali o riservate, è consigliabile non inviarla.
Dopo avere inviato una segnalazione, potrebbe venire richiesto di completare un
sondaggio sull'errore riscontrato. Se si sceglie di fornire numero di telefono o
indirizzo di posta elettronica in risposta al sondaggio, la segnalazione consentirà
l'identificazione personale. Microsoft potrebbe contattare l'utente per richiedere
informazioni aggiuntive per facilitare la risoluzione del problema segnalato.
A partire dal sistema operativo Windows 7, il Microsoft Error Reporting Service
genera un identificatore univoco globale (GUID) che viene archiviato nel computer
dell'utente e inviato insieme alle segnalazioni per identificare il computer in
modo univoco. Il GUID è un numero generato in modo casuale che non contiene
informazioni personali e non viene utilizzato per identificare l'utente. Il GUID
viene utilizzato da Microsoft per determinare quanto siano diffusi i commenti e i
suggerimenti ricevuti e come classificarli in ordine di priorità. Ad esempio,
tramite il GUID Microsoft è in grado di distinguere un singolo utente che riscontra
un problema centinaia di volte da cento utenti che riscontrano lo stesso problema
una sola volta.

Chi e in che modo può utilizzare le informazioni?

Microsoft utilizza le informazioni sugli errori e sui problemi per migliorare i


prodotti e i servizi Microsoft nonché software e hardware di terze parti progettati
per l'uso di tali prodotti e servizi. L'accesso alle informazioni raccolte dal
servizio di segnalazione, incluse le risposte ai sondaggi, potrebbe essere concesso
a dipendenti, terzisti, fornitori e partner Microsoft. Tali persone, tuttavia,
utilizzeranno le informazioni esclusivamente per riparare o migliorare i prodotti e
i servizi Microsoft e il software e l'hardware di terze parti progettati per l'uso
di prodotti e servizi Microsoft.
Se ad esempio una segnalazione indica il coinvolgimento di un prodotto di terze
parti, Microsoft potrebbe inviare le informazioni correlate al fornitore del
prodotto. Il fornitore potrebbe a sua volta fornire tali informazioni a sotto-
fornitori e partner. Tutte le parti sono tuttavia tenute a rispettare le condizioni
della presente informativa sulla privacy.
Per migliorare i prodotti eseguiti in software Microsoft, Microsoft potrebbe
condividere informazioni aggregate su errori e problemi. Le informazioni aggregate
vengono utilizzate per le analisi statistiche e non contengono informazioni
specifiche da singole segnalazioni, né includono alcuna informazione personale o
riservata che potrebbe essere stata raccolta in una segnalazione.
Archiviazione, elaborazione e rilascio delle informazioni

Le informazioni raccolte da o inviate a Microsoft tramite il Microsoft Error


Reporting Service possono essere archiviate ed elaborate negli Stati Uniti o in
qualsiasi altro paese in cui abbiano sede Microsoft o le sue consociate, filiali o
provider di servizi. Microsoft rispetta le direttive Safe Harbor stabilite dal
Ministero del Commercio degli Stati Uniti relativamente alla raccolta, all'uso e
alla conservazione di dati di utenti dei paesi dell'Unione europea, dell'Area
Economica Europea e della Svizzera. Microsoft può accedere o divulgare le
informazioni sull'utente, incluso il contenuto delle comunicazioni, allo scopo di:
(a) attenersi a disposizioni di legge o adempiere a richieste giuridiche o a quanto
sancito nell'ambito di un'azione legale; (b) tutelare i diritti o la proprietà di
Microsoft o dei suoi clienti o (c) proteggere la sicurezza personale dei dipendenti
e dei clienti Microsoft o degli altri utenti, ritenendo in buona fede che l'accesso
o la divulgazione sia necessaria a tale scopo. Saltuariamente Microsoft incarica
altre aziende di fornire servizi limitati per suo conto, ad esempio offrire
assistenza ai clienti, elaborare transazioni o eseguire analisi statistiche di
segnalazioni. A tali aziende Microsoft fornirà solo le informazioni necessarie a
fornire il servizio. Le suddette aziende sono tenute e rispettare la natura
riservata delle informazioni e non sono autorizzate a utilizzarle per alcuno scopo.

Procedure per la sicurezza

Microsoft si impegna a proteggere la sicurezza delle informazioni dell'utente.


Microsoft impiega diverse tecnologie e procedure di sicurezza per impedire
l'accesso, l'uso e la divulgazione non autorizzati delle informazioni dell'utente.
Ad esempio, i dati sono conservati in sistemi di computer ad accesso limitato,
situati in luoghi protetti.

Modifiche alla presente informativa sulla privacy

La presente informativa sulla privacy verrà saltuariamente aggiornata per


riflettere le modifiche apportate a prodotti e servizi Microsoft nonché i commenti
e suggerimenti ricevuti dagli utenti. In occasione di tali aggiornamenti, verrà
modificata la data accanto alla voce "Ultimo aggiornamento" all'inizio
dell'informativa. Si incoraggiano gli utenti a controllare regolarmente la presente
informativa per mantenersi aggiornati sulle procedure adottate da Microsoft per
proteggere le informazioni degli utenti.

Per ulteriori informazioni

Microsoft è lieta di ricevere commenti in merito alla presente informativa sulla


privacy. Qualora si abbiano domande relativamente all'informativa sulla privacy o
si ritenesse che Microsoft non l'abbia rispettata, contattare Microsoft
all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=148430.

Microsoft Error Reporting Service


Microsoft Corporation
One Microsoft Way
Redmond, WA 98052 USA

Per accedere alle informazioni di contatto relative alla filiale o alla consociata
Microsoft del proprio paese o area geografica, visitare il sito Web Microsoft
Worldwide all'indirizzo http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=33329.