Sei sulla pagina 1di 1

14.

Attività del cancelliere – Verbale di udienza


(artt. 57 e 58 c.p.c.)

VERBALE DI PRIMA UDIENZA DI TRATTAZIONE


L’anno .......... il giorno .................... del mese di .................... alle ore .................... dinanzi al
giudice istruttore del tribunale ordinario di .................... sezione civile, dott. .................... in
funzione di giudice unico, nel procedimento civile n. .................... R.G. promosso
da .................... contro ...................., avente ad oggetto: .................... sono comparsi
l’attore .................... assistito dall’avv. .................... ed il convenuto .................... assistito
dall’avv. ....................
L’avv. .................... per l’attore chiede ....................
L’avv. .................... per il convenuto eccepisce ....................
Il giudice istruttore preliminarmente interroga liberamente le parti presenti sui fatti di causa.
Il sig. .................... dichiara ....................
Il sig. .................... risponde ....................
Il g.i. quindi invita le parti ad una conciliazione, il cui tentativo ha esito negativo (oppure:
positivo; – in questo caso è redatto verbale di conciliazione).
Il g.i. chiede ai procuratori delle parti chiarimenti sulla questione di .................... della quale
ritiene opportuna la trattazione.
L’attore propone la seguente domanda (oppure: eccezione) sulla riconvenzionale e sulle
conclusioni formulate da controparte.
L’attore (il convenuto) chiede di essere autorizzato a modificare la domanda, l’eccezione
di .................... (oppure: le conclusioni).

Il giudice istruttore,
Lette le richieste e le conclusioni dei procuratori delle parti;
Visto l’art. 183 c.p.c., così come novellato con l’art. della legge 353/1990;

AUTORIZZA
l’attore (il convenuto) a modificare le domande (le eccezioni, le conclusioni) già formulate
(oppure: fissa il termine perentorio di giorni .................... per il deposito di memorie contenenti
precisazioni e modificazioni delle domande e delle eccezioni).
Fissa al convenuto il termine perentorio di giorni .................... per replicare a tali
modificazioni.
Rinvia la causa all’udienza del .......... per le deduzioni istruttorie ex art. 184 c.p.c.

Il cancelliere ................... Il giudice unico dott. .............