Sei sulla pagina 1di 28

L’uso del Tablet

SOMMARIO

1. Il tablet

2. La gestione centralizzata

3. Il supporto

4. Le app installate

Settembre 2019
Il tablet, strumento di lavoro

Per le attività di rilevazione sul campo, al rilevatore viene fornito un tablet, il suo principale
strumento di lavoro. Mediante il tablet il rilevatore accede al sistema di gestione delle indagini (SGI),
il sistema informatico realizzato per l’esecuzione del Censimento.
Nel tablet sono messi a disposizione inoltre alcuni strumenti operativi da utilizzare nella fase di
ricognizione del territorio e strumenti per la produttività personale.

I tablet sono stati forniti ai comuni da Istat. Sono configurati e gestiti in remoto dai tecnici Istat, con
l’obiettivo di finalizzare l’utilizzo dello strumento all’attività di rilevazione.

Una volta ricevuta in consegna l’apparecchiatura, il rilevatore ha la responsabilità della gestione e


della tutela dello strumento.

Settembre 2019
Configurazione del dispositivo

Sono a disposizione alcuni documenti di supporto dell’utente, inseriti nel sito della formazione,
area Materiali a supporto della formazione.

• Guida all’uso del tablet: istruzioni per la configurazione ed il primo utilizzo del tablet

• Guida all’utilizzo dell’applicazione Impostazioni: istruzioni per la personalizzazione


del ambiente operativo del tablet

• TUTORIAL PER LA GESTIONE DELLA SIM DEL TABLET: videoistruzioni in merito alla
gestione della SIM inserita nel dispositivo

Modello: Samsung Galaxy Tab A6, 1 LTE T585

Settembre 2019
Modalità di gestione del tablet

Il tablet è gestito centralmente dai tecnici Istat. Questo significa:

• Blocco delle configurazioni e delle applicazioni utilizzabili, con aggiornamenti gestiti da remoto
• Assistenza in remoto per problemi tecnici
• Reset alla configurazione iniziale, per riassegnazione, malfunzionamento, guasto hardware,
furto o smarrimento del dispositivo, a cura dei tecnici Istat in remoto o comunque sotto il loro
controllo
• Solo la configurazione iniziale, semplice e veloce, è a carico dell’operatore comunale

Settembre 2019
I principali criteri di controllo dei dispositivi

I tablet sono impostati per poter essere utilizzati dai rilevatori solo per le attività di rilevazione

 Sono state personalizzate la schermata Home e di blocco


 Sono state inserite animazioni d’avvio/spegnimento con il logo Istat
 Durante il setup iniziale non vengono presentate le impostazioni Google e Samsung Account
 L’installazione di app provenienti da origini sconosciute non è possibile
 Non è possibile il cambio degli sfondi Home and Lock Screen
 È disabilitato l’accesso a Play Store
 Nel browser la navigazione è consentita solo su siti ISTAT (siti del Censimento e sito istituzionale)
 È inibito l’accesso alle Opzioni Sviluppatore nelle Impostazioni
 È bloccato l’invio di SMS/MMS
 È pre-impostata la lingua/paese

Settembre 2019
Le caratteristiche del tablet

 Il tablet è dotato di scheda SIM, abilitata per la sola connessione dati, con una banda di 20GB
mensili

 All’interno della confezione del tablet è inserita la matrice della SIM, sulla quale sono riportati
ICCD, PIN e PUK della SIM. La matrice va conservata con attenzione da parte dell’UCC

 Il rilevatore deve avere copia delle seguenti informazioni: IMEI – numero telefonico della
scheda – ICCD della scheda – PIN – PUK – username – password. Sono informazioni che
potrebbero essere necessarie in caso di problemi tecnici, richieste in occasione di un contatto
con il Service desk Istat per il Censimento

Settembre 2019
Riferimenti per i problemi con il tablet

Per qualsiasi problema di tipo informatico va contattato il Service desk Istat:

- numero verde 800230886

- e-mail: tablet@istat.it

Il servizio prevede assistenza per:


a) difficoltà di utilizzo dell’apparecchio e delle applicazioni
b) malfunzionamento/furto/smarrimento

Il servizio del numero verde è attivo


- dal lunedì al venerdì: dalle ore 08:00 alle ore 22:00
- sabato: dalle 08:00 alle 14:00

Nelle comunicazioni al numero verde va indicato il codice IMEI del tablet.

Settembre 2019
Assistenza per malfunzionamento della SIM

 In caso di malfunzionamento della SIM, il RUCC, o un suo delegato, deve rivolgersi ad un


Punto di Assistenza (PdA) della TIM, identificandosi come Utente ISTAT per chiedere una nuova
SIM

 Successivamente deve rivolgersi al Service desk Istat per segnalare il cambio della SIM e far
spostare su questa il numero della vecchia SIM. Sarà richiesto l’ICCD della nuova scheda

 Disposizioni dettagliate si trovano nell’apposita circolare predisposta dall’Istat.

Settembre 2019
Utilizzo del tablet

 All’accensione del tablet viene richiesto il PIN di sblocco per la scheda SIM

 Si presenta il desktop con le app installate

10

Settembre 2019
Le app disponibili

Portale Rete – Attiva il browser e connette al Portale della rete del Censimento,
dove sono raccolti i materiali relativi alle rilevazioni

Raccolta Dati – Attiva il browser e connette ad SGI, il Sistema di Gestione delle


Indagini

Formazione Rete – Attiva il browser e connette al sito della formazione della rete,
dov’è possibile fruire della formazione e accedere al materiale utilizzato per la
formazione stessa

11

Settembre 2019
Le app disponibili

Il browser Samsung, da utilizzare per la navigazione in internet ai soli siti permessi


dalle impostazioni Istat

Google Earth e Google Maps, strumenti di supporto alla ricognizione del


territorio

Strumenti di produttività Microsoft Office

Strumenti di produttività Adobe Acrobat Reader, Gestione file e


messaggistica SMS (abilitata per sola ricezione, utile per eventuali
comunicazioni da TIM)
12

Settembre 2019
Le app disponibili

Secure Hub - App di gestione dell’ambiente del tablet. Da non utilizzare se


non esplicitamente richiesto dal Service desk Istat

Gestione software – App per l’aggiornamento del sistema operativo del tablet.
Da utilizzare su richiesta del Service desk Istat

Impostazioni- App di gestione delle impostazioni del Tablet

13

Settembre 2019
Accesso ai siti Istat per il Censimento

All’accesso ai siti Istat predisposti per le attività censuarie sarà richiesta l’autenticazione.
Utenza e password sono quelle ricevute via e-mail da Istat, uniche per tutti i siti

14

Settembre 2019
Utilizzo del tablet per l’attività di rilevazione

Per la rilevazione non si utilizzano app dedicate ma si accede a sistemi online mediante il browser.
Di conseguenza, le modalità operative sono quelle classiche di navigazione nei siti web

15

Settembre 2019
La modalità offline

Il tablet permette al rilevatore di lavorare in due modalità:

- online, operando direttamente sugli archivi Istat


- offline, nella quale si registrano i dati solo nel tablet

Lavorare in modalità offline permette al rilevatore di operare anche in condizioni di criticità, se non
di assenza totale, della linea dati. Il rilevatore può lavorare normalmente in SGI inserendo nuove
informazioni e variando quelle già inserite, anche se non è collegato con il server Istat

E’ però necessario che quanto viene registrato nel tablet in modalità offline
sia inviato ai server Istat il prima possibile

16

Settembre 2019
Attivare la modalità aereo del tablet

Quando si desidera lavorare in modalità offline, il rilevatore può far passare il tablet dalla modalità
online a quella aereo utilizzando Impostazioni (App di gestione delle impostazioni del Tablet) alla
sezione Connettività cliccando sulla voce Modalità aereo

In tal modo vengo attivate o disattivate le comunicazioni sulla rete.

17

Settembre 2019
La sincronizzazione

In SGI è presente la funzione di Sincronizzazione, il cui scopo è allineare tablet e server Istat

La sincronizzazione lavora in due direzioni: trasmette al server Istat i questionari compilati e gli altri
dati inseriti nel tablet in modalità offline e porta nel tablet eventuali aggiornamenti dei dati presenti
nel server centrale

Requisito essenziale per la sincronizzazione è che il tablet sia connesso alla rete Internet,
attraverso WIFI o rete telefonica

18

Settembre 2019
La sincronizzazione: la prima sincronizzazione

Affinché il tablet possa lavorare in modalità offline è necessario aver effettuato una
prima sincronizzazione

Mediante questa operazione, dal server vengono scaricate sul tablet tutte le
informazioni di supporto (indirizzi, nominativi e altri dati) necessarie all’esecuzione
di SGI senza il collegamento con la rete. Si tratta di un volume importante di dati,
per cui la prima sincronizzazione richiede un po’ di tempo (dipende dalla velocità
della rete)

Le successive sincronizzazioni saranno molto più veloci perché saranno trasferite


solo le informazioni aggiornate

19

Settembre 2019
La sincronizzazione: la modalità

Come pratica di lavoro, si consiglia di effettuare una sincronizzazione prima di


iniziare una sessione di lavoro in modalità offline, in modo da allineare il contenuto
del tablet rispetto alla situazione presente negli archivi del server Istat. La
sincronizzazione è effettuata per singola rilevazione

Al termine di ogni operazione di sincronizzazione, all’operatore viene chiesto di


scegliere in quale modalità intende continuare ad operare: online o offline

E’ importante effettuare una sincronizzazione al termine di ogni sessione di lavoro


eseguita offline, in modo da assicurarsi che quanto rilevato sia riportato negli
archivi del server

20

Settembre 2019
La sincronizzazione: come funziona

La sincronizzazione preserva l’informazione più recente:


fa fede la data dell’ultima modifica

Esempio: Il rilevatore inserisce in SGI in modalità offline un’informazione relativa ad un’unità da


rilevare (indirizzo o famiglia). Successivamente entra in SGI in modalità online (da un altro tablet o
da un PC) per inserire un’altra informazione per la stessa unità. Durante la sincronizzazione,
l’informazione che risulta essere stata inserita per prima (nel nostro esempio, negli archivi del
tablet) viene sostituita dall’informazione più recente

Questa regola è diversa per i questionari compilati: un questionario acquisito nel server non può
essere sovrascritto. Quindi una sincronizzazione verifica prima lo stato del questionario negli archivi
online e poi permette o meno l’acquisizione di quanto presente nel tablet

21

Settembre 2019
La sincronizzazione: come si effettua

Dopo aver selezionato una rilevazione, nel menu di SGI appare un’icona a forma di nuvola. Attivando
la funzione viene chiesta conferma dell’operazione con una password (quella di accesso ad SGI)

22

Settembre 2019
La sincronizzazione: come si effettua

Avviata la sincronizzazione, appare una finestra con 4 pallini gialli che presenta le fasi dell’attività

23

Settembre 2019
La sincronizzazione: come si effettua

Per ogni fase andata a buon fine, nel corrispondente pallino giallo apparirà un simbolo verde di
spunta. Quattro spunte verdi indicano che la sincronizzazione è andata a buon fine

24

Settembre 2019
La sincronizzazione: selezione della modalità di lavoro

Alla fine della sincronizzazione è possibile scegliere la modalità di lavoro: online o offline

25

Settembre 2019
La sincronizzazione: selezione della modalità di lavoro

Se, dopo una sincronizzazione, si desidera lavorare in modalità online, tutte le


modifiche effettuate saranno salvate direttamente negli archivi del server Istat.

Nel caso in cui si dovesse perdere permanentemente la connessione a Internet,


tutte le modifiche effettuate in modalità online non saranno visibili negli archivi del
tablet. I dati visibili sul tablet sono quelli scaricati tramite l’ultima sincronizzazione
effettuata

Come pratica di lavoro, si consiglia, prima di iniziare una sessione di lavoro con
eventuali problemi di connessione, di passare alla modalità offline dopo aver
effettuato una sincronizzazione. Dopo aver terminato la sessione di lavoro offline, è
importante effettuare una sincronizzazione

26

Settembre 2019
27