Sei sulla pagina 1di 500

Polonia

© Lonely Planet Publications. Per agevolarne l’utilizzo, questo libro non ha restrizioni digitali.Tuttavia ti ricordiamo che
l’uso è strettamente personale e non commerciale. Nello specifico, non caricare questo libro su siti di peer-to-peer,
non inviarlo via email e non rivenderlo. Per ulteriori informazioni, leggi le Condizioni di vendita sul nostro sito.
© Lonely Planet Publications

Polonia
Danzica e Pomerania Warmia e Masuria
p323 p395

Mazowsze e Podlasie
p88

Wielkopolska
p297 Varsavia
p48

Slesia Małopolska
p249 p165
Cracovia (Kraków)
p121

Carpazi
p205

EDIZIONE SCRITTA E AGGIORNATA DA

Mark Baker, Marc Di Duca, Tim Richards


PIANIFICARE ON THE ROAD
IL VIAGGIO

Benvenuti VARSAVIA . . . . . . . . . . 48 Valle di Sandomierz. . . . 178


in Polonia. . . . . . . . . . . . . . . 4 Sandomierz. . . . . . . . . . . . . 178
Dintorni di Varsavia. . . . . 86
Top 17. . . . . . . . . . . . . . . . . . 8 Parco Nazionale Pianura di Radom. . . . . . 181
In breve . . . . . . . . . . . . . . . 16 di Kampinos . . . . . . . . . . . . 86 Radom . . . . . . . . . . . . . . . . . 181
Żelazowa Wola . . . . . . . . . . . 87 Altopiano di Lublino . . . 183
Se vi piace… . . . . . . . . . . . 18
Lublino. . . . . . . . . . . . . . . . . 183
Mese per mese. . . . . . . . . 20 MAZOWSZE Kazimierz Dolny. . . . . . . . 190
Itinerari . . . . . . . . . . . . . . . 23 E PODLASIE . . . . . . . . 88 Chełm. . . . . . . . . . . . . . . . . . 195
Mazowsze occidentale. . . 90 Zamość . . . . . . . . . . . . . . . . 198
Attività all’aperto. . . . . . . 30
Łódź . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 90 Zwierzyniec e Parco
La cucina polacca . . . . . . 39 Łowicz . . . . . . . . . . . . . . . . . 98 Nazionale di Roztocze. . . 203
Primo piano. . . . . . . . . . . . 44 Płock . . . . . . . . . . . . . . . . . . 99
Mazowsze settentrionale CARPAZI . . . . . . . . . . 205
e orientale. . . . . . . . . . . . 102
Monti Tatra . . . . . . . . . . . 207
Pułtusk. . . . . . . . . . . . . . . . . 102
Zakopane. . . . . . . . . . . . . . 207
Podlasie meridionale. . . 103
Regione
Białystok . . . . . . . . . . . . . . 104 pedemontana
Tykocin. . . . . . . . . . . . . . . . . 107 dei Carpazi . . . . . . . . . . . 212
Parco Nazionale Wadowice. . . . . . . . . . . . . . 212
BADAHOS/GETTY IMAGES ©

del Biebrza . . . . . . . . . . . . . 108 Tarnów . . . . . . . . . . . . . . . . . 213


Parco Nazionale Rzeszów. . . . . . . . . . . . . . . . 217
del Narew. . . . . . . . . . . . . . . 110
Przemyśl . . . . . . . . . . . . . . . 221
Kruszyniany e Bohoniki 110
Bieszczady. . . . . . . . . . . . 224
Parco Nazionale
di Białowieża. . . . . . . . . . . . 111 Sanok. . . . . . . . . . . . . . . . . 224
Regione di Lesko . . . . . . . . . . . . . . . . . 228
Augustów-Suwałki. . . . . 114 Ustrzyki Dolne . . . . . . . . . 230
Augustów. . . . . . . . . . . . . . . 114 Ustrzyki Górne . . . . . . . . . . 231
MERCATO, PIAZZA DELLA Wetlina. . . . . . . . . . . . . . . . 232
CITTÀ VECCHIA (P53),
Suwałki. . . . . . . . . . . . . . . . 118
VARSAVIA Cisna . . . . . . . . . . . . . . . . . 233
CRACOVIA Beskid Niski . . . . . . . . . 234
(KRAKÓW). . . . . . . . . 121 Krosno . . . . . . . . . . . . . . . . 234
Biecz. . . . . . . . . . . . . . . . . . 237
MAREMAGNUM/GETTY IMAGES ©

MAŁOPOLSKA . . . . . 165 Beskid Sądecki. . . . . . . . 238


Altopiano di Cracovia− Nowy Sącz. . . . . . . . . . . . . 239
Częstochowa. . . . . . . . . . 167 Krynica. . . . . . . . . . . . . . . . . 241
Parco Nazionale Muszyna. . . . . . . . . . . . . . . 244
di Ojców. . . . . . . . . . . . . . . . 167
Pieniny. . . . . . . . . . . . . . . 245
Częstochowa. . . . . . . . . . . . 169
Szczawnica . . . . . . . . . . . . 245
Altopiano
della Małopolska . . . . . . 173 Gola del Dunajec . . . . . . . . 247
Kielce . . . . . . . . . . . . . . . . . . 173 Niedzica. . . . . . . . . . . . . . . . 247
BISONTI, PARCO
NAZIONALE DI BIAŁOWIEŻA, Parco Nazionale
P111 Świętokrzyski . . . . . . . . . . . 177
Sommario
CONOSCERE

SLESIA. . . . . . . . . . . . 249 Sopot . . . . . . . . . . . . . . . . . 347 Polonia oggi . . . . . . . . . . 414


Wrocław. . . . . . . . . . . . . . 251 Penisola di Hel . . . . . . . . . . 351 Storia. . . . . . . . . . . . . . . . 416
Trzebnica. . . . . . . . . . . . . . 263 Kaszuby. . . . . . . . . . . . . . . 353
Patrimonio ebraico . . . . 432
Sobótka e Monte Ślęża. . 264 Bassa Vistola. . . . . . . . . 354
Toruń . . . . . . . . . . . . . . . . . 355 Arti . . . . . . . . . . . . . . . . . . 436
Bassa Slesia . . . . . . . . . 264
Zielona Góra . . . . . . . . . . . 264 Golub-Dobrzyń. . . . . . . . . 362 Paesaggio e natura . . . . 442
Świdnica . . . . . . . . . . . . . . 266 Chełmno . . . . . . . . . . . . . . 363
Książ. . . . . . . . . . . . . . . . . . 268 Grudziądz . . . . . . . . . . . . . 364
Monti Sudeti. . . . . . . . . . 269 Kwidzyn . . . . . . . . . . . . . . . 366 GUIDA
Jelenia Góra . . . . . . . . . . . 269 Malbork . . . . . . . . . . . . . . . 367 PRATICA
Parco Nazionale Elbląg. . . . . . . . . . . . . . . . . 369
dei Karkonosze. . . . . . . . . . 273 Frombork. . . . . . . . . . . . . . . 372 Informazioni . . . . . . . . . . 448
Szklarska Poręba. . . . . . . . 274 Pomerania Trasporti . . . . . . . . . . . . . 459
Karpacz . . . . . . . . . . . . . . . . 275 settentrionale
e occidentale. . . . . . . . . . 374 Salute. . . . . . . . . . . . . . . . 472
Kłodzko . . . . . . . . . . . . . . . . 277
Łeba . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 375 Guida linguistica . . . . . . 476
Kudowa-Zdrój . . . . . . . . . . 279
Parco Nazionale Indice . . . . . . . . . . . . . . . . 485
Bystrzyca Kłodzka. . . . . . . 281 Słowiński . . . . . . . . . . . . . 376
Alta Slesia. . . . . . . . . . . . 283 Słupsk . . . . . . . . . . . . . . . . . 377 Legenda
Nysa . . . . . . . . . . . . . . . . . . 283 delle cartine . . . . . . . . . . 511
Ustka . . . . . . . . . . . . . . . . . 380
Opole . . . . . . . . . . . . . . . . . 285 Darłowo e Darłówko. . . . . 381
Katowice . . . . . . . . . . . . . . 288 Kołobrzeg . . . . . . . . . . . . . 383
Pszczyna . . . . . . . . . . . . . . 293 Świnoujście. . . . . . . . . . . . 386
Oświęcim. . . . . . . . . . . . . . 294 Stettino . . . . . . . . . . . . . . . 388

WIELKOPOLSKA. . . . 297 WARMIA


Poznań . . . . . . . . . . . . . . 299 E MASURIA . . . . . . . . 395
Kórnik. . . . . . . . . . . . . . . . . . 312 Regione di Olsztyn. . . . . 397
Rogalin. . . . . . . . . . . . . . . . . 313 Olsztyn. . . . . . . . . . . . . . . . 397
Parco Nazionale Olsztynek. . . . . . . . . . . . . . 400
della Wielkopolska. . . . . . . 314
Grunwald. . . . . . . . . . . . . . 401
Morasko. . . . . . . . . . . . . . . . 314
Ostróda . . . . . . . . . . . . . . . 401
Wielkopolska orientale. 315
Canale Elbląg-Ostróda . . 402
Gniezno . . . . . . . . . . . . . . . . 315
Lidzbark Warmiński. . . . . 403
Biskupin. . . . . . . . . . . . . . . . 318 IN QUESTA GUIDA
Święta Lipka . . . . . . . . . . . 404
Wielkopolska
sud-orientale. . . . . . . . . . 319 I Grandi Laghi
della Masuria . . . . . . . . 405 Città storiche. . . . . . . . . . 26
Kalisz . . . . . . . . . . . . . . . . . . 319
Kętrzyn. . . . . . . . . . . . . . . . 405 Architettura
Gołuchów. . . . . . . . . . . . . . 322 comunista . . . . . . . . . . . . . 27
Węgorzewo . . . . . . . . . . . . 407
Giżycko. . . . . . . . . . . . . . . . 407 Attività all’aperto . . . . . . . 30
DANZICA Mikołajki. . . . . . . . . . . . . . . 411 La cucina
E POMERANIA. . . . . . 323 polacca . . . . . . . . . . . . . . . 39
Riserva di Łuknajno. . . . . . 412
Danzica. . . . . . . . . . . . . . 326
Benvenuti
in Polonia
Gioielli medievali come Cracovia e Danzica
competono con l’energia di Varsavia
nel catturare l’attenzione dei viaggiatori.
Fuori dalle città le opportunità per divertirsi
all’aria aperta sono pressoché infinite.
Mille anni di storia Cucina genuina
Le radici della Polonia affondano alla fine Se avete un debole per la buona cucina
del primo millennio; i mille anni seguenti casalinga, allora la Polonia è il posto
hanno visto un susseguirsi di sovrani e che fa per voi. La cucina polacca si basa
alterne vicende e hanno lasciato al paese un principalmente su semplici ingredienti
retaggio di magnifici castelli. Chi è interes- locali come carne di maiale, cavoli, funghi,
sato alla seconda guerra mondiale troverà barbabietole e cipolle, che vengono trasfor-
ovunque monumenti e musei dedicati al mati in piatti che rasentano la perfezione.
conflitto – e alla sopravvivenza della na- Specialità regionali come l’anatra, l’oca
zione, tragicamente coinvolta nella guerra. e la trota evitano la monotonia. Anche
C’è poi un crescente interesse per il ricco in materia di dolci c’è solo l’imbarazzo
patrimonio ebraico locale: oltre ai siti della della scelta: torte alla crema, strudel di mele,
Shoah, sono state restaurate diverse sinago- frittelle, ravioli ripieni di frutta e gelati
ghe, e alcuni ex centri ebraici, come Łódź e (lody) – una vera e propria mania nazionale
Lublino, hanno creato itinerari a tema che – vi faranno venir voglia di saltare il resto
potrete seguire a vostro piacimento. e passare subito al dessert.

Dai castelli alle case di legno Attività all’aria aperta


Cracovia, ex capitale del regno, è un labora- Fuori dalle grandi città, il territorio polacco
torio vivente di storia dell’architettura. è in buona parte remoto e incontaminato.
Il centro gotico perfettamente conservato è Il paese è per lo più pianeggiante, ma lungo
abbellito da elementi rinascimentali, baroc- il confine meridionale corre una catena di
chi e art nouveau, a testimoniare l’evoluzio- montagne non particolarmente alte ma sug-
ne dei gusti. In cima alle colline di tutto il gestive, che invitano a trascorrere qualche
paese sorgono favolosi castelli medievali e giorno, o settimana, in beata solitudine.
rovine suggestive, mentre le fortezze in mat- Una capillare rete di sentieri attraversa
toni rossi dei Cavalieri Teutonici si ergono fitte foreste, segue il corso dei fiumi e valica
imponenti a nord, lungo la Vistola. L’area passi di montagna. Gran parte del nord-est
dei Carpazi è invece punteggiata di incante- è ricoperto di laghi e corsi d’acqua, perfetti
voli chiese di legno e, nelle regioni montane, per il kayak e la canoa anche per i neofiti.
l’abilità degli artigiani fa bella mostra di sé Le agenzie locali vi aiuteranno a organizzare
negli skansen (musei etnografici all’aperto). la vostra vacanza all’insegna dell’avventura.
SLOW IMAGES/GETTY IMAGES ©

Perché amo la Polonia


Mark Baker, autore
Ho viaggiato per la prima volta in Polonia da studente negli anni ’80 e sono rimasto impressio-
nato dallo humor, dallo spirito e dalla gentilezza della gente, nonostante le circostanze difficili
in cui viveva. Tornato parecchie volte, ho cercato di conoscere più a fondo il paese e di com-
prenderne la cultura, spesso plasmata dalle dure prove di una storia tormentata. Ciò che oggi
mi colpisce è la verve e l’energia di un popolo che, nell’Europa Centrale, è forse quello che
ha saputo uscire dal comunismo con maggiore slancio. E poi ci sono la kiełbasa (salsiccia),
i pierogi (ravioli) e la vodka alla mela cotogna. Che cosa volere di più?
Per ulteriori informazioni sui nostri autori, v. p512

In alto: Castello Reale (p53), Varsavia


Polonia
Danzica Castello di Malbork
La metropoli polacca del nord Monumentale capolavoro dei
(p326) Cavalieri Teutonici (p367)

BALTIC SEA Wejherowo Gdynia


Spiagge sul Baltico
Vivaci, eleganti o semplicemente Ustka S×upsk L‰bork Sopot
rilassanti (p374) Dar×owo
S×awno Kartuzy
Gda¬sk
Ko×obrzeg Koszalin Bytów
Bay of Ko¢cierzyna Tczew
Pomerania
Bia×ogard Malbork
±winouj¢cie Miastko Starogard
Gryfice

ula
Gda¬ski

st
Szczecin

Vi
Chojnice Kwidzyn
Lagoon Po×czyn Zdrój Szczecinek
Tuchola
Goleniów Grudzi†dz
Czaplinek
±wiecie
Z×ocieniec
Szczecin
Stargard Szczeci¬ski Che×mno
Wa×cz Z×otów
Toru¬ Pi×a Bydgoszcz
Città gotica cinta da mura e Choszczno Toru¬
magnificamente conservata (p355)
Strzelce

Vi
Chodzie¤

st
Kraje¬skie

ula
My¢libórz
¨nin Inowroc×aw
Gorzów Wronki
Od

Wielkopolski Oborniki Strzelno


ra

Kostrzyn
Skwierzyna Szamotu×y
Pozna¬ Gniezno
BERLIN Wrze¢nia
±roda
±wiebodzin
Konin Ko×o
Odra ±rem
Jarocin
Turek
Zielona Góra
Gubin Leszno
Cottbus Lubsko Gosty¬ Kalisz
Nowa Sól
GERMANY Krotoszyn Sieradz
¨ary Ostrów
¨aga¬ G×ogów Rawicz
Wroc×aw Wielkopolski
Eccellente esempio di ricostruzione
Lubin
del secondo dopoguerra (p251)
Brzeg Dolny Trzebnica
Boles×awiec
K‰pno Wielu¬
Zgorzelec Luba¬ Legnica Ole¢nica Namys×ów
Dresden Jawor Wroc×aw Kluczbork
Jelenia Góra Strzegom O×awa
Bogatynia Brzeg
±widnica
Strzelin Lubliniec
Wa×brzych Dzier¤oniów Opole

Parco Nazionale dei Karkonosze Z†bkowice ±l†skie Strzelce


Opole
Noleggiate una mountain bike e Nysa
Paczków K‰dzierzyn
montate in sella (p273) K×odzko
G×ucho×azy Prudnik Gliwice
ALTITUDINE Hradec
G×ubczyce Racibórz Rybnik
PRAGUE Králové
Jastrz‰bie
1500m
1200m Auschwitz-Birkenau
Sconvolgente e profondamente Ostrava
900m CZECH
600m
REPUBLIC toccante (p294) Cieszyn
300m
150m Olomouc
0
0 50 km
0 30 miles

RUSSIA LITHUANIA
Kaliningrad
(Królewiec)
(Kaliningrad Region)
Tana del Lupo
Gulf of Quartier generale di Hitler durante
on

Gda¬sk
go

Gronowo Bezledy la seconda guerra mondiale (p408)


La

la
stu Budzisko
Vi Braniewo
Bartoszyce
Suwa×ki Grandi Laghi della Masuria
K‰trzyn
Elbl†g Olecko Un paradiso per gli appassionati
Lidzbark Gi¤ycko
di vela e sport acquatici (p405)
Warmi¬ski
Mr†gowo
Augustów Grodno
E×k
Olsztyn Lake Ku§nica
Grajewo Bia×ostocka
Ostróda ±niardwy
Parco Nazionale di Bia×owie¤a
Szczytno Una delle ultime foreste
I×awa
Nidzica primordiali d’Europa (p111)
Bia×ystok
÷om¤a
Brodnica
Ostro׉ka
BELARUS
M×awa Zambrów
Golub-Dobrzy¬ ÷apy
Ciechanów Hajnówka
w Ostrów Mazowiecka
Sierpc Nare Bielsk Bia×owie¤a
Podlaski
Varsavia
Bu

W×oc×awek P×o¬sk Nasielsk Wyszków


g

Soko×ów Podlaski Eleganti palazzi e musei


P×ock Nowy Dwór entusiasmanti (p48)
Wyszogród Mazowiecki
Gostynin Brest
WARSAW Siedlce (Brze¢¦)
Kutno Sochaczew Mi¬sk Bia×a Podlaska
Otwock
Pruszków Mazowiecki
÷owicz
Mi‰dzyrzec Cz‰stochowa
¨yrardów Góra Kalwaria
Skierniewice ÷uków Podlaski Unitevi alla folla in pellegrinaggio
Grójec alla Madonna Nera (p169)
Zgierz
÷ód§ W×odawa
D‰blin
Pabianice
Zdu¬ska Wola Tomaszów
Mazowiecki Radom Dorohusk
Pu×awy
Lublin
Piotrków Opoczno
Be×chatów Trybunalski Che×m
Vistu

Skar¤ysko UKRAINE
Kamienna Krasnystaw
la

Radomsko
Starachowice Kra¢nik Hrubieszów
Ostrowiec
K×obuck Kielce ±wi‰tokrzyski
Zamo¢¦
Stalowa
Cz‰stochowa Sandomierz Wola
Bi×goraj Tomaszów Lubelski
J‰drzejów Tarnobrzeg Sa
Zawiercie n Cracovia
Inebriante commistione di storia
Bytom Olkusz Mielec e architettura (p121)
Chorzów
Jaros×aw
Katowice Chrzanów KRAKÓW
D‰bica Rzeszów
O¢wi‰cim
Bochnia Tarnów Przemy¢l Medyka
Kazimierz
Pszczyna Jas×o
My¢lenice Kazimierz
Bielsko-Bia×a Gorlice Locali alternativi o alla moda per
Krosno
¨ywiec una movimentata vita notturna (p155)
Nowy S†cz Sanok
Nowy Targ
Krynica Monti Tatra
Cime imponenti ma anche
Mt Rysy facilmente accessibili (p207)
Zakopane (2499m) SLOVAKIA
Top 17
9
I monumenti di Cracovia I musei e i palazzi di Varsavia

1 Le belle strade e piazze dell’ex sede


reale (p121), con la sua inebriante
commistione di storia e stili architettonici
2 La capitale della Polonia (p48) ha una
storia molto drammatica e i suoi migliori
musei riflettono questo passato complicato.
che convivono in armonia, sono immerse I giorni più bui della rivolta contro l’oppres-
in un’atmosfera unica. Dalla vasta Rynek sione nazista sono raccontati con grande
Główny, la piazza del mercato medievale potenza evocatrice nel Museo dell’Insurre-
più grande d’Europa (foto in basso a sinistra), zione di Varsavia, mentre la secolare
al magnifico Castello del Wawel, arroccato presenza degli ebrei nel paese è ricostruita
sulla collina che domina la Città Vecchia, in modo impressionante nel Museo della
ogni zona di Cracovia è ricca di fascino. Storia degli Ebrei Polacchi. Al Museo Frédéric
Completano il quadro l’ex quartiere ebraico Chopin si può ascoltare buona musica
di Kazimierz, dall’animata vita notturna, e il Museo del Neon espone un tripudio di
e le strutture di cemento di Nowa Huta, colori d’epoca comunista. Il Palazzo Wilanów
risalenti all’epoca comunista. Una meta (foto in basso a destra) e il delizioso Palazzo
imprescindibile per chiunque visiti sull’Acqua del Parco Łazienki vi incanteranno
la Polonia. con la loro maestosità.
S-F/SHUTTERSTOCK ©

MARCIN KRZYZAK/SHUTTERSTOCK ©
10
Danzica Wrocław

3 Maestose chiese in mattoni rossi si


alternano a raffinate case di mercanti,
incastonate con eleganza tra palazzi che
4 La città, che sotto il dominio tedesco
si chiamava Breslau, è sopravvissuta
a una storia turbolenta assorbendo le
fiancheggiano ampie strade e tortuose influenze dei suoi invasori. Gravemente
viuzze medievali. Opere d’arte e manufatti, danneggiata durante la seconda guerra
PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7

retaggio del ricco passato marittimo e mondiale, è stata ricostruita attorno alla
commerciale della città, riempiono i musei, piazza principale. Orgoglio della città
mentre turisti provenienti da tutto il mondo è il Panorama di Racławice, un grande
si fanno largo lungo le vie acciottolate, dipinto del XIX secolo appeso alle pareti
tra bancarelle che vendono ambra e artisti di un edificio cilindrico. Wrocław (p251)
di strada. Questa è Danzica (p326), ha anche un’intensa vita notturna e le
un tempo parte della Lega Anseatica viuzze della vivace Città Vecchia sono
e oggi città unica nel suo genere. piene di ristoranti e locali.
Cattedrale di San Giovanni Battista (p256)

KAVALENKAU/SHUTTERSTOCK ©

4
S-F/SHUTTERSTOCK ©
11
5 6
PAWEL KAZMIERCZAK/SHUTTERSTOCK ©

MANFRED GOTTSCHALK/GETTY IMAGES ©

PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7
WITOLD SKRYPCZAK/GETTY IMAGES © 7

Castello I Grandi Laghi Spiagge sul Baltico


di Malbork della Masuria
7 La stagione è piuttosto

5 6
Colosso medievale Sorseggiate un breve e il mare è uno
simbolo dell’Ordine cocktail sul ponte dei più freddi d’Europa
Teutonico, il famoso di un lussuoso yacht, fate ma, se siete in astinenza
castello gotico di Malbork un tuffo o indossate un da sabbia, non c’è posto
(p367) è una montagna giubbotto di salvataggio, migliore delle bianche
di mattoni tenuti insieme salite su un kayak e partite spiagge del Baltico. Molti
da un mare di malta. per un’avventura. Questi sono attirati dalle stazioni
Sede del Gran Maestro del laghi, collegati tra loro balneari che si susseguono
potentissimo ordine e poi (p405), sono un paradiso lungo la costa, come la
dei re polacchi in visita in per gli amanti della vela vivace Darłówko, l’elegante
Pomerania, è sopravvissuto e degli sport acquatici. Świnoujście (p386; foto in
ai suoi ospiti e ha resistito La regione ha anche vivaci alto a destra) o la località
ai bombardamenti della località di villeggiatura, termale di Kołobrzeg
seconda guerra mondiale. dove il lieve rumore di vele (p383); altri preferiscono
Se venite in Polonia per e alberi si mescola al tintin- evitare la folla e optano
visitare castelli, questa nio dei bicchieri e al mor- per le dune mobili del Parco
sarà la vostra meta prin- morio delle chiacchierate Nazionale Słowiński (p376),
cipale. È particolarmente in barca. In inverno, quando dove i venti costanti del
suggestivo al tramonto, i laghi ghiacciano, gli sci Baltico scolpiscono monta-
quando gli ultimi raggi di da fondo rimpiazzano gli gne di granelli di sabbia.
sole infiammano di rosso sci d’acqua.
fuoco i suoi mattoni.
12
8 9

PAWEL KAZMIERCZAK/SHUTTERSTOCK ©

IGOR GONZALO SANZ/GETTY IMAGES ©


PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7

10

NATURE PICTURE LIBRARY/ALAMY STOCK PHOTO ©


Architettura La Tana del Lupo Fiumi di vodka
tradizionale
9 Gli Alleati vennero a
10 La bevanda alcolica

8 Dopo un viaggio conoscenza della Tana più bevuta dai


in Polonia il vostro del Lupo (p408), quartier polacchi è la birra ma,
vocabolario sarà arricchito generale di Hitler durante quando si tratta di festeg-
da una nuova parola, la seconda guerra mondiale, giare una ricorrenza,
skansen, che indica solo nel 1945, quando fu c’è sempre qualcuno che
un museo all’aperto di scoperta dall’Armata Rossa. tira fuori la vodka (p41).
architettura tradizionale. La storia sarebbe andata in Quando una bottiglia di
Questi splendidi parchi modo diverso se l’attentato vodka finisce sul tavolo,
punteggiati di edifici di al Führer, attuato proprio non pensate di cavarvela
legno sono perfetti per qui sei mesi prima da uno con un bicchierino tra
una bella passeggiata dei suoi uomini, il colonnello amici: nessuno si alzerà
e testimoniano l’antica Claus von Stauffenberg, finché la bottiglia non sarà
cultura rurale della Polonia. non fosse fallito. Oggi finita. I polacchi producono
Lo skansen di Sanok (p224), la natura sta prendendo alcune tra le migliori
nei Carpazi, è considerato il sopravvento e occorre varietà di vodka del mondo
il più grande di tutto il un po’ di immaginazione e non hanno paura di
paese, ma si incontrano per farsi un’idea di come sperimentare. Ne è prova
antiche chiese ed edifici fosse il complesso in la Żubrówka (la ‘vodka
di legno in tutti i musei origine, ma resta un sito del bisonte’), aromatizzata
all’aria aperta della molto interessante e con un’erba di cui si nutrono
Polonia. un’importante pagina i bisonti della Foresta
Cappella sull’Acqua (p168) della storia del XX secolo. di Białowieża.
13
La gotica Toruń La Madonna Nera

11 A differenza di molte altre città della


Polonia settentrionale, ridotte a un
cumulo di macerie, Toruń (p355) è uscita
12 In molte parti d’Europa, gli edifici
religiosi sono spesso qualcosa
di più di una curiosità o di un’attrattiva
miracolosamente indenne dalla seconda storica. È bello vedere come in Polonia
guerra mondiale e oggi i visitatori possono chiese e monasteri siano luoghi vivi, parte

PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7
ammirare una splendida città gotica cinta integrante dell’esistenza quotidiana. Ciò
di mura, sulle rive della Vistola. La Città è particolarmente vero per il Monastero
Vecchia (foto in basso) è piena di musei, di Jasna Góra (p169) a Częstochowa.
chiese, sontuose dimore e piazze. Per una Per capire che cosa intendiamo, visitatelo
pausa corroborante assaggiate il pan di il 15 agosto, quando le celebrazioni per il
zenzero, tipico dolce locale. La città è anche giorno dell’Assunzione (foto in fondo alla
nota per la dimora gotica che, secondo pagina) richiamano centinaia di migliaia
molti, avrebbe dato i natali a Copernico. di pellegrini in una cittadina relativamente
piccola.

11
JAN WLODARCZYK/ALAMY STOCK PHOTO/GETTY IMAGES ©

12
ANEK SKARZYNSKI/STAFF/GETTY IMAGES ©
14
Vita notturna a Kazimierz Escursionismo sui Tatra

13 Un tempo vivace luogo di incontro


tra cultura ebraica e cristiana,
la parte occidentale di Kazimierz è ora
14 Quella dei Tatra (p207)
è la catena montuosa perfetta:
imponente ma accessibile, con cime che
il centro della vita notturna di Cracovia anche i meno allenati, con un po’ di sforzo,
(p155). Fra strette viuzze e facciate possono conquistare. Il paesaggio è molto
PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7

fatiscenti ci sono numerosi piccoli bar, suggestivo, in particolare in estate, quando


dai più grunge ai più glamour. Il punto più le nuvole si aprono e svelano le austere
animato è Plac Nowy, una piazzetta molto pareti rocciose delle montagne che si
caratteristica dominata da un edificio ergono su boschi di pini nani. La base
circolare, ex sede del mercato delle carni migliore per partire alla scoperta
del quartiere. Se la Città Vecchia di Cracovia di queste vette è Zakopane, una tipica
è troppo tranquilla per i vostri gusti, una località di villeggiatura in montagna.
serata a Kazimierz vi risolleverà lo spirito.

13

KAY MAERITZ/GETTY IMAGES ©

14
KAROL MAJEWSKI/GETTY IMAGES ©
15
15 16
GAVIN HELLIER/GETTY IMAGES ©

PARYS/GETTY IMAGES ©

PIA NI FI CA RE I L VIAGG I O T op 1 7
KEVIN CLOGSTOUN/GETTY IMAGES © 17

In bicicletta La Foresta Auschwitz-


nei Karkonosze di Białowieża Birkenau

15 Incuneato tra
il Monte Wielki
Szyszak (1509 m) a ovest e
16 Quel bisonte
che campeggia
sull’etichetta della birra
17 Questo campo di
sterminio (p294)
è una cupa testimonianza
il Monte Śnieżka (1602 m) Żubr o della vodka del più grande genocidio
a est, il Parco Nazionale Żubrówka comincerà della storia e del milione
dei Karkonosze (p273) ad avere più senso dopo di persone che qui vennero
non è solo un paradiso per che avrete visitato questo uccise. Oggi è un museo
escursionisti. Attraverso piccolo frammento di e un monumento in
le sue foreste si snodano foresta incontaminata memoria delle vittime.
diverse piste per mountain al confine con la Bielorussia. Oltre al famigerato cancello
bike che si articolano Il Parco Nazionale di di ingresso su cui spicca
per 450 km, facilmente Białowieża (p111; foto la scritta Arbeit macht frei,
accessibili dalle località in alto a destra) ospita ad Auschwitz sopravvivono
montane di Szklarska uno degli ultimi lembi di alcuni degli edifici adibiti a
Poręba (p274) e Karpacz foresta primaria d’Europa, prigioni, che oggi ospitano
(p275; foto in alto). che potrete visitare in mostre tanto interessanti
Procuratevi una cartina compagnia di una guida. quanto agghiaccianti.
presso l’ufficio turistico, Nei pressi si trova una Nel vicino campo di
noleggiate una bicicletta piccola riserva dove vive Birkenau ci sono i resti
e partite per un’avventura un altro sopravvissuto di delle camere a gas.
attraverso boschi e alte un’età passata: il massiccio Un’esperienza che turba
colline scavate dalle bisonte europeo. e commuove al tempo
glaciazioni. stesso.
16
© Lonely Planet Publications

In breve
Per maggiori informazioni v. Guida pratica (p447)

Moneta Quando andare


Złoty polacco (zł)

Lingua
Danzica #

Polacco giugno-agosto

Documenti
Per i cittadini UE e
svizzeri è sufficiente la
carta d’identità valida
per l’espatrio. # Poznań
maggio-settembre #
Varsavia
settembre-ottobre
Banche
Gli sportelli bancomat
sono ampiamente # Wrocław
diffusi. Le carte di maggio-settembre
credito sono accettate
in quasi tutti gli hotel e
ristoranti.
# Cracovia
maggio-settembre

Telefoni cellulari
La rete di telefonia estati da calde a molto calde, inverni freddi
mobile è compatibile
con i cellulari degli altri
paesi europei; è possibi- Alta stagione Media stagione Bassa stagione
le acquistare e utilizzare (mag-set) (marzo-apr, ott) (nov-feb)
carte SIM polacche.
¨¨A giugno e luglio ¨¨Alcuni luoghi d’in- ¨¨Alta stagione nelle
splende il sole, ma teresse sono chiusi o stazioni sciistiche
Ora non mancano le gior- osservano un orario delle montagne
Fuso orario come l’Italia nate piovose. ridotto. meridionali.
e altri paesi dell’Europa ¨¨Musei, parchi ¨¨Aprile e ottobre ¨¨Tra Natale e Capo-
continentale (GMT/UTC nazionali e altre at- sono mesi freschi, ma danno è facile trovare
più un’ora). trattive sono aperti. non mancano le gior- il tutto esaurito.
¨¨Il numero di turisti nate soleggiate. ¨¨I musei e i castelli
è alto, specie nei ¨¨Il weekend di Pa- delle città più piccole
periodi di vacanza e squa è affollato; pre- potrebbero essere
nei weekend. notate per tempo. chiusi.
17
Siti web Budget giornaliero Autobus urbano 4zł; autobus
n. 292 o n. 208 per l’autosta-
Lonely Planet Italia (www. Meno di 150zł zione
lonelyplanetitalia.it/polonia) ¨¨Letto in camerata in ostello o Taxi Circa 80zł; 20 min per la
Informazioni sulla vostra meta, guesthouse economica: 50zł Città Vecchia
prenotazioni alberghiere, forum
¨¨Pasti in bar-latteria e facendo
dei viaggiatori e molto altro. Aeroporto Lech Wałęsa
la spesa: 40zł

PIANIFICARE IL VIAGGIO I n br e v e
Ente Nazionale Polacco per il (p459), Danzica
¨¨Biglietti di treno/bus: 30zł
Turismo (www.poland.travel) Autobus urbano 3zł; autobus
Sito ufficiale per il turismo. ¨¨Spese varie: 10zł n. 110 per il quartiere Wrzeszcz

New Poland Express (www. Taxi Circa 70zł; 30 min per il


Medio: 200-300zł centro città
newpolandexpress.pl) Panora- ¨¨Camera in hotel o pensione
mica delle notizie principali. di fascia media: 100-120zł
Trasporti locali
Warsaw Voice (www.warsaw ¨¨Pranzo e cena in ristoranti
voice.pl) Attualità polacca. La Polonia ha un’estesa rete di
di livello discreto: 80zł
treni e autobus, ma i collega-
Informazioni turistiche di ¨¨Biglietti di treno/bus: 30zł menti sono affidabili soprattutto
Varsavia (www.warsawtour.pl) ¨¨Spese varie: 20zł tra le città più grandi. Le tariffe
Il sito ufficiale per informazioni sono modiche, ma i servizi non
turistiche su Varsavia. sempre sono veloci ed efficienti.
Più di 350zł
InfoKraków (www.infokrakow.pl) ¨¨Camera in albergo di fascia Treno I treni intercity delle Fer-
Il sito ufficiale per informazioni elevata: 200zł rovie Polacche/PKP offrono un
turistiche su Cracovia. servizio affidabile e veloce tra le
¨¨Pranzo e cena nei migliori
ristoranti: 100zł maggiori città. Un pratico orario
Numeri utili è consultabile sul sito internet
¨¨Treno/bus/taxi: 50zł
Per le chiamate extraurbane non www.rozklad-pkp.pl.
è più necessario digitare %0. ¨¨Spese varie: 20zł
Autobus Le linee nazionali della
Prefisso %00 Polski Bus (www.polskibus.com)
di accesso Orari di apertura collegano le grandi città e, su
internazionale I centri commerciali sono in ge- alcuni percorsi, possono essere
Prefisso %00 nere aperti più a lungo rispetto più veloci dei treni. Gli autobus
di uscita (+39 Italia) agli altri negozi, e dalle 9 alle 20 sono utili per le cittadine e i
internazionale %00 il sabato e la domenica. I musei villaggi più remoti, che non sono
(+41 Svizzera) sono quasi sempre chiusi il serviti dal treno.
lunedì e hanno orari ridotti al di
Prefisso %48 Automobile Garantisce sempre
fuori dell’alta stagione.
dalla Polonia la migliore libertà di movimento,
Ambulanza %999 V. p456 per maggiori informazioni. ma le strade statali polacche
sono spesso strette e trafficate.
Emergenze %112
dai telefoni Arrivo In molte città, grandi e piccole,
ci sono agenzie di autonoleggio.
cellulari Aeroporto Frédéric Cho-
Si guida a destra.
Polizia %997 pin (p459), Varsavia
Vigili del fuoco %998 Treno 4,40zł, 20 min per la
stazione Warszawa Centralna
Autobus urbano 4,40zł; auto-
Tassi di cambio bus n. 175 per la Città Vecchia
Area euro €1 4,41zł Taxi Circa 60zł; 20 min per la
Città Vecchia
Regno Unito £1 5,29zł
Stati Uniti US$1 3,95zł Aeroporto Internazionale
Svizzera Sfr1 4,04zł Giovanni Paolo II (p459),
Cracovia
Cambio aggiornato al mese di Treno 10zł; 18 min per la stazio-
luglio 2016, con il dollaro a un Per saperne di più
ne Kraków Główny
valore di €0,89. Per i tassi di sui trasporti locali
cambio correnti v. www.xe.com. v. p468
18

Se vi piace…
Cracovia sotto l’occupazione Nowa Huta Questo vasto sob-
Castelli nazista durante la seconda borgo realizzato negli anni ’50
guerra mondiale. (p135) contrasta con lo stile della Città
In Polonia c’è praticamente Vecchia di Cracovia. (p140)
un castello in cima a ogni Rynek sotterranea Sotto
altura, e molti sono straor- l’ampia piazza del mercato di Monumento alle Vittime del
dinari: dalle grandiose di- Cracovia, questo museo illustra Giugno 1956 Suggestivo mo-
more aristocratiche del XIX la storia del commercio in città numento dedicato agli operai
secolo alle più sobrie attraverso straordinari materiali di Poznań uccisi durante una
e spesso eleganti rovine. audiovisivi. (p129) brutale repressione. (p304)

Castello Reale del Wawel Museo Marittimo Nazionale


L’imponente castello di Craco- Questo museo di Danzica è una
via, antesignano degli altri, è il tappa obbligata per gli appas- Escursionismo
simbolo della nazione. (p122) sionati di relitti. (p334)
La Polonia è attraversata
Malbork Ci volle un numero Museo Chopin Interattivo e da migliaia di chilometri di
enorme di mattoni rossi per tecnologico omaggio al più itinerari segnati, dai sentie-
realizzare la fortezza medievale grande compositore polacco. ri per trekking in montagna
più grande d’Europa. (p367) (p60) a quelli che attraversano le
zone rurali.
Książ Il più grande castello
della Slesia è uno splendido Zakopane Direttamente dalla
complesso che, sotto le fonda- Architettura porta dell’albergo partono i sen-
menta, nasconde un curioso comunista tieri più alti della Polonia e i più
segreto bellico. (p268) suggestivi dei Monti Tatra. (p207)
Dall’austerità del realismo
Krzyżtopór Mettete insieme socialista degli anni ’50 Bieszczady Verde, pulito e
magia, denaro e un eccentrico alla stravaganza del retro- remoto. Questo piccolo terri-
polacco del XVII secolo e otter- futurismo degli anni ’60 torio incuneato tra l’Ucraina e
rete questo castello. (p180) e ’70, i 40 anni di regime la Slovacchia è la regione più
comunista hanno indubbia- isolata della Polonia. (p224)
mente lasciato un segno nel Parco Nazionale dei Karkono-
panorama architettonico sze Il sentiero lungo la cresta
Musei del paese. tra il Monte Szrenica e il Monte
I polacchi hanno il colle- Śnieżka, nella Slesia, regala
Autostazione di Kielce Appari-
zionismo nel sangue, che panorami straordinari su foreste
scente edificio che ricorda una
si tratti di arte, storia, e rupi imponenti. (p273)
nave spaziale extraterrestre in
architettura tradizionale o
un paese dove le autostazioni Góry Stołowe Alla scoperta
scienza. Varsavia e Cracovia
sono una rarità. (p176) delle bizzarre e affascinanti
ospitano raccolte di rilievo
mondiale. Palazzo della Cultura e della formazioni rocciose di questo
Scienza Il ‘dono’ di Stalin al parco nazionale immerso tra i
Fabbrica di Schindler Questo Mondi Sudeti. (p282)
popolo polacco non manca mai
suggestivo museo, allestito nel-
di impressionare. (p62)
la fabbrica appartenuta a Oskar
Schindler, racconta la storia di
19

Vita notturna
SERRNOVIK/GETTY IMAGES ©

Ai polacchi piace divertirsi.


In estate, le piazze principali
di tutto il paese si riempiono
di tavolini e di gente che

PIANIFICARE IL VIAGGIO S e v i piac e …


ama fare baldoria fino alle
ore piccole.
Praga In questo quartiere sulla
sponda destra della Vistola, Var-
savia mette da parte le inibizioni
e si lascia andare. (p79)
Wrocław Migliaia di studenti uni-
versitari devono pur far qualcosa
il venerdì sera. (p261)
Kazimierz Le strette vie di que-
sto quartiere di Cracovia ospita-
no tantissimi bar dall’atmosfera
informale, nascosti dietro belle e
antiche facciate. (p155)
Poznań I vivaci pub, locali e
ristoranti della Città Vecchia ca-
lamitano gente in viaggio d’affari
e studenti del posto. (p311)

Tradizioni
La cultura popolare tradizio-
nale suscita sempre maggior
interesse. Il paesaggio polac-
co è punteggiato da skansen
(musei etnografici all’aperto)
YVAN TRAVERT/GETTY IMAGES ©

e il calendario estivo è ricco


di eventi di musica folk.
Sanok Il Museo di Architettura
Popolare di Sanok è il più grande
del paese. (p226)
Tarnów Il Museo Etnografico
della città è dedicato alla storia
e alla cultura della minoranza
rom. (p214)
Katowice Non ci si aspetta
che il parco urbano di una città
industriale come Katowice ospiti
i 20 ettari del Parco Etnografico
dell’Alta Slesia. (p291)
Kaszuby Questa regione all’anti-
ca, punteggiata di placidi borghi
e musei etnografici, contrasta
In alto: Cattedrale del Wawel (p124), Cracovia con la vivace atmosfera della
In basso: Museo di Architettura Popolare (p226), Sanok costa. (p354)
20

Mese per mese


il festival pasquale dedicato
IL MEGLIO Febbraio a Beethoven (beethoven.
org.pl), che prevede due
Festival della cultura In questo mese la stagione settimane di concerti.
ebraica, giugno sciistica è al culmine e le

Malta Festival, giugno


piste sono particolarmente
affollate a metà mese, in
2 Maratona
Wratislavia Cantans,
di Cracovia
occasione delle vacanze
settembre scolastiche invernali. La maratona di Cracovia
(zis.krakow.pl) è un evento
Warsaw Film Festival,
ottobre z Cracovia sempre più popolare che
richiama oltre un migliaio
Gara dei presepi di
e le ‘szanty’
di corridori lungo uno spet-
Cracovia, dicembre Le ‘szanty’ (‘shanties’ in tacolare percorso che parte
inglese) sono le vecchie dalla Città Vecchia.
canzoni dei marinai, cui
Cracovia dal 1981 dedica
Gennaio un festival internazionale
(www.shanties.pl). L’evento
Gennaio inizia con i botti di continua a riscuotere un Maggio
mezzanotte, ma poi negozi enorme successo, anche se A maggio il tempo torna a
e attrattive turistiche Cracovia non si trova sul essere buono. Gli studenti
possono restare chiusi per mare! festeggiano l’imminente
tutta la prima settimana
fine della scuola e a
del mese.
Cracovia, per gli Juvenalia,
prendono letteralmente
z Capodanno
di Cracovia Aprile possesso della città.

Tutto il paese festeggia Con le giornate che si


allungano, gli alberi in
z Musica baltica
l’arrivo dell’anno nuovo Il Probaltica Music & Art
con fuochi d’artificio e boccio e i tiepidi pomeriggi
Festival (probaltica.art.pl)
grandi libagioni. Cracovia di sole che preannunciano
di Toruń richiama musicisti
propone anche un’alterna- l’arrivo della bella stagione,
tradizionali provenienti da
tiva di classe: il concerto il weekend di Pasqua è
tutta la regione baltica.
di Capodanno al Teatr im ideale per il viaggio.
J Słowackiego. (p157)
z Pasqua z Musica sacra
2 Tutti in pista e Beethoven Częstochowa è una famosa
meta di pellegrinaggio cat-
A gennaio feste ed eventi La Pasqua viene festeggiata tolico, ma a maggio mostra
scarseggiano. Meglio far in tutto il paese con un il suo lato ecumenico con il
rotta verso sud per mettere sontuoso banchetto innaf- ‘Gaude Mater’ (gaudemater
gli sci ai piedi, per esempio fiato da fiumi di alcol. In .pl), un festival dedicato
a Zakopane, principale questo periodo festivo, ogni alla musica sacra cristiana,
stazione sciistica del paese. anno a Varsavia si organizza ebraica e islamica.
(p208)
21

Giugno
ANTAGAIN/GETTY IMAGES ©

L’estate comincia a farsi


sentire; i festeggiamenti
per il Corpus Domini (che in
genere cade a giugno, ma

PIANIFICARE IL VIAGGIO M e s e p e r m e s e
talvolta anche a maggio)
sono piuttosto animati. I più
solenni sono quelli di Łowicz.

z Quattro Culture
Ogni anno Łódź celebra il
suo storico ruolo di croce-
via tra le culture polacca,
ebraica, russa e tedesca con
questo festival (4kultury.pl)
di teatro, musica, cinema e
dialogo.

3 Teatro a Poznań
Il Malta Festival (malta
-festival.pl) di Poznań è
l’evento più importante del
paese in fatto di teatro e arti
drammatiche: è una setti-
mana di spettacoli di strada,
con migliaia di persone che
si contendono le camere
d’albergo.

z Festival della cultura


ebraica
Questo festival (jewish
festival.pl) di Cracovia, tra
fine giugno e inizio luglio,
HENRYK T. KAISER/GETTY IMAGES ©

è uno degli appuntamenti


più importanti dell’anno e
si conclude con un grande
concerto di musica klezmer
all’aperto in ulica Szeroka,
a Kazimierz.

Luglio
Le località di villeggiatura
sono affollate, ma non come
in agosto. La stagione dei
festival entra nel vivo.

z Rock in aeroporto
Il Gdynia’s Open’er Festival
In alto: Mercatino di Natale, Piazza del Castello (p22), Varsavia (opener.pl) di pop e indie
In basso: Maratona di Cracovia rock è l’evento estivo di cui
tutti parlano a Danzica. Si
22
tiene la prima settimana di z Wratislavia Cantans (2 novembre) e dura una
luglio all’aeroporto cittadi- Il Wratislavia Cantans settimana. Ci sono spettaco-
no di Kosakowo. (p339) (wratislaviacantans.pl) è il li in tutta la città, nei locali
miglior festival di musica e notturni, nei bar e persino
z Arte di strada arte di Wrocław. Protago- nelle chiese.
a Varsavia nista è la musica sacra, con
L’annuale festival di arte un taglio accademico. 5 I cornetti
PIANIFICARE IL VIAGGIO M e s e p e r m e s e

di strada (sztukaulicy.pl) di San Martino


di Varsavia prevede cinque z ‘Old’ Jazz L’11 novembre è la Festa
giorni di teatro, installazio- L’Old Jazz Festival (oldjazz dell’Indipendenza, ma a
ni all’aperto e happening festival.pl) di Poznań, a fine Poznań si celebra anche
nelle pubbliche piazze. mese, presenta musicisti San Martino con sfilate e
jazz polacchi e stranieri, festeggiamenti vari. Il cuo-
giovani e già affermati, che re della festa sono i cornetti
si esibiscono in vari locali preparati per quest’occa-
Agosto sparsi per la città. sione.

Località di mare, lago e


montagna molto affollate,
in particolare nei weekend.
In compenso troverete sole, Ottobre Dicembre
moltissimi festival e la La stagione turistica è Le temperature si fanno
fiera dei pierogi (ravioli) ufficialmente finita, e sempre più rigide e a metà
a Cracovia. castelli e musei osservano mese parte la stagione
un orario ridotto o sciistica nel sud del paese.
z Tradizioni chiudono i battenti.
montanare 7 Il mercatino di
Il Festival del folklore z Varsavia cinefila Natale della capitale
montano (zakopane.pl) di Il Warsaw Film Festival In tutto il paese ci sono
Zakopane richiama gente di (wff.pl) dura 10 giorni e pro- mercatini di Natale, ma il
montagna da tutta Europa pone il meglio del cinema più suggestivo è indubbia-
e dal resto del mondo, per mondiale. Il programma mente quello allestito nella
una settimana all’insegna prevede anche diverse re- Città Vecchia di Varsavia,
di musica, danze e costumi trospettive e la proiezione con tante bancarelle di
tradizionali. dei migliori film polacchi. cianfrusaglie intorno all’al-
bero di Natale di Piazza del
z Fiera di Castello (Plac Zamkowy).
San Domenico
L’evento più noto di Dan- Novembre 1 I presepi
zica (jarmarkdominika.pl) di Cracovia
In montagna comincia a
si tiene dal 1260. Istituita Cracovia è teatro di una
nevicare, ma la stagione
dai frati domenicani come insolita competizione che
sciistica vera e propria
giorno di festa, oggi la fiera vede come vincitore chi
inizia a dicembre. Nel
si tiene per le strade della crea il presepe (szopki) più
resto del paese, le basse
Città Principale. (p338) bello. Si tratta di compo-
temperature e le poche ore
sizioni assai elaborate e
di luce annunciano l’arrivo
ricche di dettagli, realizzate
dell’inverno.
con cartone, legno e carta
Settembre z Giorno dei Morti stagnola. (p145)

L’autunno arriva a inizio a ritmo di jazz


mese, quando i bambini A Cracovia si combatte la
tornano a scuola e la vita malinconia dell’inverno con
riprende il solito tran tran. lo Zaduszki Jazz Festival,
In genere però ci sono molti che comincia ogni anno
giorni di sole. intorno al Giorno dei Morti
23

Itinerari
RUSSIA
B A LT I C S E A LITHUANIA

BELARUS

GERMANY
VARSAVIA
_
#

UKRAINE
É

Auschwitz-
CZECH Birkenau
REPUBLIC •
# É #ÉCracovia

• Miniera di sale
#
di Wieliczka

SLOVAKIA

7 NI L’essenza della Polonia


GIOR

La Polonia è un paese vasto con molte cose da vedere, per cui chi ha pochi giorni a di-
sposizione deve scegliere con cura le proprie destinazioni. Visitando per la prima volta la
Polonia ci si può concentrare sulla capitale, Varsavia, e su Cracovia, la città più famosa del
paese. Dedicate tre giornate a entrambe le località e un giorno al viaggio.
Varsavia è una città sorprendente, con la sua vivace commistione tra lo stile sovietico
degli edifici ricostruiti dopo la seconda guerra mondiale e l’architettura barocca e rinasci-
mentale della Città Vecchia, straordinariamente restaurata.
Dedicate una giornata ai suoi musei, in particolare allo splendido Museo dell’Insurre-
zione di Varsavia o a strutture più recenti come il Museo Frédéric Chopin e il Museo della
Storia degli Ebrei Polacchi.
Da Varsavia dirigetevi a sud e raggiungete Cracovia, l’ex capitale reale. Se a Varsavia
l’antico la spunta sul nuovo, a Cracovia succede l’esatto opposto e il nuovo insidia il pri-
mato dell’antico. Dedicate una giornata alla Città Vecchia e al Wawel. Il secondo giorno
girovagate alla scoperta di Kazimierz, l’ex ghetto ebraico, mentre il terzo potrete fare una
gita fuori porta alla Miniera di sale di Wieliczka (se avete bambini al seguito) oppure
al Sito commemorativo e museo di Auschwitz-Birkenau.
24

• Hel RUSSIA
B A LT I C S E A Sopot #

# LITHUANIA

#
Danzica

É
PIANIFICARE IL VIAGGIO I tin e rari

BELARUS

• Treblinka

É
É É #
GERMANY
VARSAVIA #
_
• Palazzo
#
Wilanów

É
UKRAINE

É
Auschwitz-
CZECH Birkenau
REPUBLIC #
• É É•
#ÉCracovia
• Miniera di sale
#
É

di Wieliczka
É

#

Zakopane
SLOVAKIA

14NI Le Tre Grandi: Cracovia, Varsavia e Danzica


GIOR

Questo itinerario visita Cracovia e Varsavia prima di spingersi fino all’incantevole città
portuale di Danzica, sul Baltico. Può essere percorso in 10 giorni, ma concedendovi un po’
più di tempo potrete viaggiare con più calma (viste le grandi distanze da coprire) e avrete
la possibilità di compiere qualche piccola deviazione.
Dedicate almeno quattro giorni a Cracovia, una delle città medievali meglio conser-
vate di tutta Europa. Come descritto nell’itinerario ‘L’essenza della Polonia’, trascorrete
il primo giorno passeggiando senza meta per la deliziosa Città Vecchia. Non perdetevi la
Rynek sotterranea né, ovviamente, la Basilica di Santa Maria. Il secondo giorno invece
riservatelo al Castello del Wawel. Dedicate il terzo giorno alla scoperta dell’ex ghetto
ebraico di Kazimierz. L’ultimo giorno potrete fare una visita alla Miniera di sale di
Wieliczka o ad Auschwitz-Birkenau. Se vi resta un giorno, valutate se fare un salto a
Zakopane, località di villeggiatura montana a due ore di autobus.
Prendete il treno per Varsavia, dove trascorrerete i successivi tre-quattro giorni se-
guendo le proposte dell’itinerario precedente. Il quarto giorno potrete visitare qualche
altro interessante museo della capitale, oppure godervi la Città Vecchia e fare una pas-
seggiata lungo l’elegante ulica Nowy Świat. Per la serata seguite il richiamo dei loschi bar
di Praga, quartiere sull’altra sponda della Vistola. Per trascorrere qualche ora rilassante
potrete optare per una passeggiata attraverso il delizioso Parco Łazienki. Se volete fare
una gita in giornata, potete visitare il Palazzo Wilanów, 6 km a sud del centro, oppure
l’ex campo di sterminio nazista di Treblinka.
Riprendete il treno per Danzica e preparatevi a rimanere a bocca aperta nella Città
Principale che, ridotta come Varsavia a un cumulo di macerie durante la seconda guerra
mondiale, è stata splendidamente restaurata. Percorrete la Via Reale e non mancate di
visitare il Museo dell’Ambra. Da non perdere il lungofiume e la graziosa ulica Mariacka.
Se è una calda estate, potrete trascorrere la vostra ultima giornata al mare, nella locali-
tà di villeggiatura di Sopot, molto vivace e frequentata, oppure su una delle spiagge della
Penisola di Hel, più tranquilla e raffinata.
25
RUSSIA
B A LT I C S E A LITHUANIA
Danzica #

# Malbork

Gniew #•

É
Kwidzyn #

• Chełmno
#

PIANIFICARE IL VIAGGIO I tin e rari


BELARUS

É
• Toruń
#

É
• Płock
#
GERMANY É
_ VARSAVIA
#

É
Kazimierz
• Dolny
# UKRAINE

Zamość

É
Sandomierz

#

#
É É
Auschwitz-

É
CZECH Birkenau
REPUBLIC •
#
É É #

Cracovia

SLOVAKIA

1 E Lungo la Vistola
MES

La Vistola, che si fa strada serpeggiando dalle pendici delle catene montuose meridionali
fino al Mar Baltico, è il fiume principale della Polonia e ha avuto un ruolo chiave nella
definizione della sua identità nazionale, dato che lungo il suo corso tocca o sfiora molte
fra le cittadine storiche più antiche e importanti del paese.
Questo itinerario si addice ai visitatori che amano girovagare senza farsi assillare da
una serrata tabella di marcia e che cercano un approccio inusuale al cuore della Polonia.
Spostandosi in autobus (negli ultimi anni è stato ridotto il numero dei treni fra molte del-
le località citate) occorrono quattro settimane per completare il tour. Se invece disponete
di un mezzo di trasporto, saranno sufficienti tre settimane, se non meno.
Iniziate a monte, con due o tre giorni dedicati all’ex capitale reale polacca, Cracovia,
e da qui effettuate un’escursione in giornata ad Auschwitz-Birkenau, a Oświęcim. Da
Cracovia raggiungete in autobus la splendida Sandomierz, gioiello nascosto dall’archi-
tettura straordinariamente varia, in posizione suggestiva su uno sperone di roccia che
domina il fiume. Da qui merita una deviazione, sempre in autobus, a Zamość, città del
XVI secolo perfettamente conservata, capolavoro in stile rinascimentale.
Tornati a seguire il corso della Vistola, fermatevi a Kazimierz Dolny, ex enclave di
artisti, oggi apprezzata meta per un fine settimana lontano dal caos cittadino, prima di
raggiungere Varsavia e assaporarne le bellezze per un paio di giorni. Ripreso il viaggio,
è d’obbligo una sosta a Płock, la capitale polacca dell’art nouveau; dopodiché seguite il
fiume in Pomerania fino al cuore della medievale Toruń, un’altra cittadina gotica ben
conservata famosa tra l’altro per aver dato i natali a Niccolò Copernico.
Appena oltre Toruń, il fiume piega bruscamente verso il mare. In passato, il corso della
Vistola era presidiato da una serie di roccaforti teutoniche, gemme gotiche che oggi sem-
brano osservare in silenzio lo scorrere del fiume. Potrete ammirare le opere architettoni-
che dei Cavalieri Teutonici a Chełmno, Kwidzyn e Gniew, ma l’esempio più imponente
resta quello di Malbork, sulle rive di uno dei bracci laterali del fiume. Concludete il viag-
gio nella città portuale di Danzica, dove il fiume si getta in mare.
26

Città storiche
La Polonia ha più di mille anni di storia e le sue città riflettono i cambiamenti economici
e architettonici che il paese ha attraversato nei secoli. Molte città importanti, tra cui Var-
savia, Danzica e Wrocław, hanno subito gravi danni durante la seconda guerra mondiale e
sono state ricostruite. Altre, come Cracovia e Toruń, ne sono uscite indenni, conservando
l’aspetto e lo spirito di sempre.

FOTOLUPA/SHUTTERSTOCK ©
1. Wrocław (p251)
Veduta panoramica della Città Vecchia di Wrocław.
PATRYK KOSMIDER/SHUTTERSTOCK ©

2. Danzica (p326)
La Żuraw (Gru), il più grande paranco dell’Europa
medievale, fu costruita a metà del XV secolo.
3. Varsavia (p48)
Distrutta nella seconda guerra mondiale, la Città
Vecchia è stata ricostruita esattamente com’era. JEROEN P/GETTY IMAGES ©
27

Architettura comunista
Gran parte della Polonia fu ricostruita nel secondo dopoguerra sulla base di progetti conce-
piti a Mosca, in linea con l’estetica socialista allora imperante. Ne sono venute fuori alcune
fantastiche stravaganze, come il Palazzo della Cultura e della Scienza di Varsavia, e alcune
creazioni più austere che rispecchiano un mondo molto diverso da quello di oggi, eppure
distante solo pochi decenni.
PREMIUM UIG/GETTY IMAGES ©

1. Cracovia (p121)
La chiesa di Arka Pana (p140) situata nel
CHRISTIAN KOBER/JOHN WARBURTON-LEE/GETTY IMAGES ©

sobborgo più recente di Cracovia, Nowa Huta


(Nuove Acciaierie).
2. Rzeszów (p217)
Il Monumento alle Lotte Rivoluzionarie di Marian
Konieczny (p217) è dedicato alla guerra contro
la Germania nazista.
3. Łódź (p90)
Condominio dell’ex città industriale..
WIKTORD/SHUTTERSTOCK ©
28

Le montagne meridionali
Polonia sud-orientale Kazimierz •
Dolny
# É Lublino

# BELARUS
• Majdanek
# • Chełm
#
É

É
PIANIFICARE IL VIAGGIO I tin e rari


#
Zamość

UKRAINE
Nowy
Sącz

# É
É
Szczawnica
É

• Sanok
#
Parco • É Pieniny
# • Krynica
#
É
Nazionale •É #
# • # • Muszyna
dei Tatra É
÷ #
# • Zakopane Fiume Dunajec SLOVAKIA

7 NI Le montagne 7 NI Polonia
GIOR meridionali GIOR sud-orientale
La Polonia meridionale è delimitata da L’angolo sud-orientale del paese è perfetto
monti. L’itinerario è perfetto per chi desi- per un viaggio fuori dagli itinerari turistici.
dera camminare e fuggire dalla frenesia Partite da Lublino, la cui Città Vecchia,
cittadina; può bastare una settimana, ma i ora rinnovata, offre molte attrattive e buoni
collegamenti non sono sempre affidabili. ristoranti. Non perdetevi il castello e salite
Partite dalla località montana di Zako- in cima alla Torre dei Trinitari, dalla cui
pane, raggiungibile in autobus da Craco- cima si può ammirare un vasto panorama
via. Dedicate un giorno ai suoi storici edifi- della campagna circostante. Dedicate mez-
ci di legno e al Museo dello Stile Zakopane, za giornata al campo di concentramento di
e fate un’escursione a piedi di almeno un Majdanek, alle porte della città.
giorno nei Monti Tatra. Da Lublino potrete visitare la vicina
Da qui in poi avrete solo l’imbarazzo del- Chełm, nota soprattutto per le Gallerie di
la scelta. A noi piace la catena dei Pieniny, Gesso. Qui troverete anche interessanti siti
a est dei Tatra. La cittadina termale di Szc- ebraici e ristoranti.
zawnica è un’ottima base per escursioni a Lublino è una valida base anche per
piedi o in bicicletta, e per fare rafting lungo visitare Kazimierz Dolny, ritiro per arti-
il fiume Dunajec. sti sulla Vistola. La città è piena di musei
Da Szczawnica, andate a Nowy Sącz, e belle gallerie, mentre la campagna e i
che offre qualche comodità urbana, oppure boschi circostanti si prestano a piacevoli
optate per Krynica o Muszyna, due note escursioni a piedi o in bicicletta.
stazioni termali e buon punto di partenza Da Lublino dirigetevi a sud verso
per escursioni a piedi. Zamość, autoproclamatasi (a buon dirit-
Da Nowy Sącz, un lungo viaggio in auto- to) ‘Perla del Rinascimento’: è una città
bus vi porta a Sanok, al suo straordinario rinascimentale perfettamente conservata
skansen (museo etnografico all’aperto) e al risalente al XVI secolo, con un’animata
Sentiero delle Icone, un percorso di 70 km piazza centrale che in estate diventa teatro
punteggiato da chiese in legno. di concerti e altri eventi musicali.
29
RUSSIA Parco LITHUANIA
B A LT I C S E A
Danzica # Nazionale
• del Wigry
Grandi ÷
#
Laghi #

Parco
É
Masuri

É
É
Szczecin Nazionale

# ÷ del Biebrza
# BELARUS
Tykocin # • Białystok

PIANIFICARE IL VIAGGIO I tin e rari


É • #
• Toruń
#
É ÷ Parco Nazionale
#
É di Białowieża

#
GERMANY
Poznań

É
É

Lublino # Chełm


# UKRAINE

# É
Wrocław
Zamość #

É
CZECH Cracovia
REPUBLIC •
#
• Przemyśl
#
É
Sanok
Le città dell’ovest •
# Parco

É
Le regioni sul confine orientale Nazionale
SLOVAKIA ÷ dei Bieszczady
#

7 NI Le città dell’ovest 21NI Le regioni sul


GIOR GIOR confine orientale
La Polonia occidentale è un territorio di Le regioni lungo il confine orientale della
confine, regione strategica contesa per Polonia hanno un che di remoto e in effet-
secoli tra Polonia e Germania. Grazie alla ti, nel loro splendore naturale, sembrano
sua ottima rete di trasporti, Wrocław è il tagliate fuori dalle vicende del resto del
perfetto punto di partenza di questo itine- paese. L’itinerario si addice ai viaggiatori
rario e merita almeno un paio di giorni di che preferiscono la quiete della natura
visita. La città, che un tempo era tedesca all’animazione delle città.
e si chiamava Breslau, riflette nella sua Per comodità si parte da Cracovia per
architettura influenze tedesche e polacche. poi spostarsi velocemente a Sanok, con
Nel secondo dopoguerra vi si insediarono il suo skansen e il Museo delle Icone, e al
i polacchi delle regioni orientali del paese Parco Nazionale di Bieszczady. Virate a
cedute all’Unione Sovietica e Wrocław as- nord e, passando per Przemyśl lungo stra-
sunse una nuova identità. de secondarie, raggiungete la rinascimen-
Da qui proseguite verso Poznań, una tale Zamość. Proseguite per Chełm, per
animata città a vocazione commerciale esplorarne le Gallerie di Gesso, e Lublino,
dove però ci si diverte anche molto, soprat- per un po’ di comfort urbano.
tutto grazie alla popolazione studentesca. Continuate verso nord attraverso re-
Fu a Poznań che un millennio fa il regno gioni rurali fino al Parco Nazionale di
polacco mosse i suoi primi passi. Białowieża, con la sua foresta primaria e
Da Poznań prendete un autobus o un i bisonti, poi verso la città di provincia di
treno per Toruń, cittadina gotica splendi- Białystok e il villaggio di Tykocin, con la
damente conservata famosa per gli edifici sua indimenticabile sinagoga.
di mattoni rossi e il pan di zenzero. Da qui si incontrano una serie di parchi
Terminate il giro a Danzica o a Stet- nazionali, tra cui quelli di Biebrza e di
tino, con il suo confuso insieme di stili Wigry, e i Grandi Laghi della Masuria,
architettonici che a prima vista stride con che offrono infinite occasioni di escursioni
la bellezza delle altre città polacche. a piedi o in barca.
30

Pianificare il viaggio

Attività all’aperto
Non tutti pensano alla Polonia come a un paradiso per chi ama le
attività adrenaliniche, ma forse sbagliano. E quale modo migliore per
rallentare i ritmi, incontrare gente del posto e lasciarsi alle spalle gli
itinerari più battuti? Perché conoscere questo paese attraverso il fine-
strino di un treno, un’angusta sala di museo o la lente della macchina
fotografica, quando si può noleggiare una bicicletta, salire su un kayak
o infilarsi un paio di scarponi e stare all’aria aperta?

Il meglio
Escursionismo Passato e presente
Monti Tatra (p211), Monti Pieniny (p246), Monti La tradizione polacca in fatto di attività
Bieszczady (p224) all’aperto risale al XIX secolo, quando
attraverso le montagne nel sud del paese
Kayak furono tracciati i primi sentieri escursioni-
Fiume Krutynia (p400), Itinerario del Drawa (p35), stici. Escursionisti e alpinisti polacchi sono
fiume Brda (p34) di casa nei templi dell’alpinismo mondiale
e il paese ha finanziato diverse spedizioni
Bicicletta in tutto il mondo, Himalaya compreso.
Monti Bieszczady (p224), Monti Sudeti (p269) Gli stranieri appassionati di sport hanno
cominciato a frequentare la Polonia qual-
Sci che decennio fa, ma il paese è stato scoper-
Monti Tatra (p211), Monti Sudeti (p269)
to come meta per le attività all’aperto solo
dopo la caduta del comunismo. Gli ope-
ratori turistici fanno del loro meglio per
Sport acquatici
soddisfare le esigenze dei viaggiatori più
Grandi Laghi della Masuria (p405), Augustów
avventurosi, avvalendosi di strutture sem-
e dintorni (p114)
pre migliori e offrendo una gamma sempre
più vasta di emozionanti attività.
Quando andare
Estate (giugno-agosto) Il periodo migliore
per escursioni a piedi, in bicicletta e in kayak
Tarda primavera (maggio) e inizio autunno Bicicletta
(settembre) I mesi che precedono e seguono Quasi ogni regione della Polonia ha itinera-
l’estate possono essere soleggiati e i sentieri, ri da percorrere sulle due ruote, dai circuiti
i laghi e i corsi d’acqua sono meno frequentati brevi e comodi ai tracciati internazionali di
Inverno (novembre-marzo) Il periodo migliore portata epica. Si può semplicemente peda-
per dedicarsi allo sci e allo snowboard sulle lare nelle regioni più pianeggianti del pae-
montagne nel sud del paese se e altrove spostarsi in treno, ma se non vi
lascerete spaventare da pendenze e salite,
potrete attraversare alcune delle aree più
affascinanti (e relativamente poco visitate)
del paese. All’estero è difficile trovare car-
31
tine che riportano gli itinerari ciclabili, ma
in genere gli uffici turistici in Polonia ne SITI INTERNET
hanno parecchie.
Cities for Bicycles (www.rowery.org.pl)
Dove andare Cycling Holidays Poland (www.cycling
Monti Carpazi poland.com)

PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto


Entusiasmanti avventure a pedali vi atten- EuroVelo (www.ecf.com)
dono sui Monti Bieszczady. Questi tracciati Greenway dell’Europa Centrale
vi condurranno attraverso una successione e Orientale (www.greenways.by)
di fitta foresta e campi ondulati che si apre
di tanto in tanto su panorami naturali e
architettonici da cartolina. Parte del Sen- Il nord-est
tiero delle Icone (p227), lungo 70 km, Pedalare nella regione della Masuria è gra-
presso la cittadina di Sanok, è accessibile ai tificante e piuttosto facile, perché i percorsi
ciclisti, che vengono gratificati da vecchie sono pianeggianti e ampi. La cittadina di
chiese di legno e castelli. Sanok è anche Węgorzewo (p407), sul Lago Mamry, è
attraversata da una vasta rete di strade e una comoda base da cui imboccare le 18
piste ciclabili che copre centinaia di chilo- piste segnate, che vanno da un circuito
metri e tocca anche alcune località slovac- di 25 km al più lungo di 109 km. Assai
che e ucraine. Sul sito internet di Sanok piacevoli sono anche la Foresta di Augu-
(www.gminasanok.com) troverete una buo- stów (p117) e le zone intorno a Suwałki
na panoramica dei percorsi in inglese. (p118). Ad Augustów troverete alcuni
La regione del fiume Dunajec, nei punti di noleggio biciclette, tra cui l’agenzia
Pieniny, non è famosa solo per il rafting. Jan Wojtuszko (p115), a gestione locale.
Szczawnica (p245), in particolare, offre
molte opportunità per gli amanti delle due Monti Sudeti
ruote. È il punto di partenza di interessanti I Sudeti sono il paradiso della mountain
escursioni e si possono noleggiare biciclette bike, specie la zona intorno alla città di
in numerosi posti. Uno dei migliori traccia- Szklarska Poręba (p274). Il Parco Na-
ti della regione segue il corso del Dunajec zionale di Karkonosze (p273), lungo il
per circa 15 km e raggiunge la cittadina confine con la Repubblica Ceca, ha molti
slovacca di Červený Kláštor. sentieri per mountain bike ed è piuttosto
frequentato dai polacchi appassionati di
Foresta di Białowieża sport estremi. Alcuni tracciati sconfinano
Nei pressi del villaggio di Białowieża par- nella Repubblica Ceca. L’ufficio turistico
tono itinerari incantevoli che attraversano di Szklarska Poręba (p275) può aiutarvi
la parte settentrionale della Foresta di con cartine e consigli per il noleggio.
Białowieża e gli ampi e tranquilli boschi che
si estendono a nord e ovest dei confini del Tour in bicicletta
Parco Nazionale di Białowieża (p113), La maggior parte dei ciclisti viaggia da
con incursioni nel parco stesso. Recuperate solo, ma se volete unirvi a un gruppo orga-
una cartina presso il centro informazioni nizzato contattate la britannica Cycling Ho-
del parco e partite. Per noleggiare una bici, lidays Poland (p31), leader nel settore.
provate Rent a Bike (p113). Altrimenti provate con Hooked on Cycling

PEDALARE IN SICUREZZA

¨¨Rimanete quanto più possibile sulle piste ciclabili segnate. Gli automobilisti tengono
in scarsa considerazione le biciclette e le strade polacche, in particolare quelle secon-
darie, possono versare in pessime condizioni. Pedalate con prudenza.
¨¨Tra le città più grandi, Cracovia sembra quella che sta facendo maggiori progressi
verso il ciclismo e le piste lungo il fiume sono panoramiche e sicure.
¨¨Anche nelle località più piccole c’è almeno un negozio di biciclette che, oltre
a vendere pezzi di ricambio, è in grado di effettuare riparazioni.
32

BOGUMIL/SHUTTERSTOCK ©
PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

In alto: la Gola del Dunajec


POSZTOS/SHUTTERSTOCK ©

(p247) dal Monte Sokolica


A sinistra: in kayak sul
fiume Krutynia (p400)
33
(%UK +44 1506 635 399; www.hookedoncycling. le basi più frequentate per addentrarsi in
co.uk), specializzata in tour su due ruote in questa regione.
autonomia per tutta Europa. Sulla più bassa catena montuosa dei
Beskid Niski (p236) le passeggiate sono
meno ardue, ma anche meno suggestive.
In ogni località dovreste come prima
Passeggiate e trekking cosa fare tappa all’ufficio turistico.

PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto


È un piacere esplorare a piedi le aree mon- Monti Sudeti
tuose della Polonia, che ogni anno richia-
mano migliaia di escursionisti in qualsiasi Nel Parco Nazionale di Karkonosze
stagione. I parchi nazionali sono attraver- (p273) potrete godere di un primo assaggio
sati da circa 2000 km di sentieri, molti dei Sudeti. Da non perdere le antiche e
dei quali ben segnalati e dotati di rifugi. particolari formazioni rocciose ‘a tavola’
La Polonia offre un repertorio naturale dei Góry Stołowe (Monti Tavola). L’area
completo di alture, pendenze, climi e ter- si raggiunge facilmente dalla cittadina di
reni, e la possibilità di fare trekking di una Szklarska Poręba, ai piedi del Monte Szre-
settimana, ma anche passeggiate di un’ora nica (1362 m), mentre da Karpacz partono
per chi non ama le grandi fatiche. La PTTK numerosi sentieri per esplorare il Monte
(Associazione Turistica e Paesaggistica Polacca,
Śnieżka (1602 m). Più a sud, il villaggio
Polskie Towarzystwo Turystyczno-Krajoznawcze;
di Międzygórze è un’altra comoda base
%22 826 2251; www.pttk.pl), il cui sito internet
per un soggiorno nei Sudeti. Gli impiegati
è notoriamente inaffidabile, resta sempre degli uffici turistici di Karpacz e Szklarska
un’ottima risorsa per le escursioni a piedi Poręba saranno lieti di indicarvi i sentieri
in tutto il paese. Sul sito troverete l’elenco più adatti a voi e i rifugi più comodi.
dei rifugi e dei centri informazioni gestiti Altre regioni
dalla PTTK e molte altre informazioni utili ¨¨La Foresta di Augustów (p117), nella regione
per organizzare un trekking. di Augustów-Suwałki, ha 55 laghi e molte strade,
sia sterrate sia ben asfaltate. In varie zone della
Dove andare foresta si possono ammirare numerosi animali nel
Le montagne delle regioni meridionali loro habitat naturale. Ci sono poi baie e penisole
sono ideali per le escursioni ad alta quota, da esplorare sul vicino Lago Wigry, nel Parco
mentre in tutto il paese si possono effettua- Nazionale del Wigry (p119), mentre i 63 kmq del
re passeggiate a quote più basse. Parco Paesaggistico di Suwałki (p119) offrono
splendidi scorci.
Monti Carpazi
I Monti Tatra (p211), a sud, sono la zona più ¨¨La catena montuosa più bassa si trova nel
Parco Nazionale di Świętokrzyski (p177), nella
indicata per il trekking in Polonia. I Tatra
Małopolska, vicino a Kielce. Un sentiero di 17 km
Occidentali e gli Alti Tatra offrono paesaggi
passa attraverso un antico sito sacro in cima a una
diversi; questi ultimi sono più impegnativi
collina dove oggi sorge un suggestivo monastero.
e di conseguenza più spettacolari. Una
delle scalate preferite dagli appassionati ¨¨Il Parco Nazionale di Roztocze (p203) ha una
è quella del Monte Giewont (1894 m). La serie di sentieri facili su terreni non troppo acci-
croce sulla vetta richiama molti escursio- dentati, e nel parco paesaggistico che circonda
nisti, anche se, per alcuni, gli erti pendii Kazimierz Dolny (p192) si possono fare passeggiate
costituiscono un deterrente. agevoli ma degne di nota.
Le valli che circondano Zakopane per-
mettono passeggiate di varia lunghezza
adatte a escursionisti più o meno in forma GUIDE ESCURSIONISTICHE
(alcune richiedono meno di un’ora). Allo
stesso modo, anche i sentieri sui vicini Due guide molto pratiche per le escur-
Pieniny (p246) e sui Bieszczady (p232) a est sioni a piedi nei Monti Tatra sono High
garantiscono splendide esperienze escur- Tatras: Slovakia and Poland, di Colin
sionistiche, anche per chi preferisce non Saunders e Renáta Nározná, del 2012,
sottoporsi a grossi sforzi fisici. Un’altra otti- e Tatra Mountains of Poland and Slova-
ma possibilità è Beskid Sądecki (p242), i cui kia, di Sandra Bardwell, del 2006, più
sentieri, molto comodi, sono punteggiati difficile da reperire ma eccellente.
da rifugi montani. Muszyna e Krynica sono
34
¨¨C’è poi il Parco Nazionale di Kampinos (p86), e pulito di tutta la Polonia settentrionale.
fuori Varsavia, con le sue famose dune, il Parco Serpeggia attraverso 100 km di foresta,
Nazionale di Wielkopolska (p314), nella regione di riserve piene di uccelli, campi e paludi. Per
Wielkopolska, e il piccolo Parco Nazionale di Wolin avere un assaggio (non letteralmente, si
(p374), nel nord-ovest . spera) del fiume, la PTTK Mazury di Olsz-
tyn organizza tour in kayak di 10 giorni sul
Escursioni organizzate Krutynia, che partono dalla Stanica Wod-
PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

Molte agenzie locali e guide indipendenti na PTTK (www.sorkwity.pttk.pl) a Sorkwity,


propongono escursioni a piedi in tutta la a intervalli regolari tra giugno e agosto. Il
Polonia; chi preferisce organizzare il trek- prezzo (1190zł) include kayak, assicurazio-
king da casa, può però contattare Venture ne, vitto, sistemazione in bungalow e una
Poland (%UK +44 20 7558 8179; www.venture guida che parla polacco, inglese o tedesco.
poland.eu), agenzia specializzata nei Carpazi, Potrete compiere l’escursione da soli, no-
o Walks Worldwide (%UK +44 1962 737 565; leggiando un kayak (da 30zł a 40zł al gior-
www.walksworldwide.com; h8-18 lun-ven, 9-17 sab) no) alla Stanica Wodna PTTK di Sorkwity,
per i monti meridionali. ma verificatene la disponibilità in anticipo.
Koch (%89 751 1093; kochsportowa@wp.pl; ul
Sportowa 1) è un’agenzia turistica che ha sede
presso l’Hotel Koch di Kętrzyn e può organizzare
Canoa, kayak e rafting qualsiasi tipo di attività nella regione.
Le opportunità per praticare il kayak in Po-
lonia sono infinite: le piane della Masuria, Regione di Augustów-Suwałki
della Warmia e della Kaszuby nel nord del Nella Regione di Augustów-Suwałki
paese hanno letteralmente migliaia di laghi (p114), molto più fresca e meno visitata, i
e fiumi fra cui scegliere. Più a est si trova laghi non sono collegati tra loro come
il Canale di Augustów (p115), con i laghi e quelli della Masuria, ma le acque sono
i fiumi a esso collegati. A sud di Augustów davvero cristalline. In questa zona il fiume
c’è una serie di parchi nazionali poco visi- migliore per pagaiare è lo Czarna Hańcza,
tati che permettono di effettuare escursioni che si percorre di solito da Augustów fino
in kayak in un ambiente protetto e isolato, all’estremità settentrionale del Lago Serwy.
fatto di fiumi e paludi. Questo itinerario comprende il Canale di
Non è necessario portarsi l’attrezzatura Augustów, che ha 150 anni, il distretto del
da casa. Ci sono vari centri che noleggiano Lago Suwałki e la Foresta di Augustów.
canoe, kayak e giubbotti di salvataggio a Sono numerosi i tour operator che coprono
prezzi ragionevoli, oltre a numerose agen- l’anello, ma nulla vieta di affrontare questo
zie e guide che organizzano tour. Di solito e altri itinerari in autonomia.
gli uffici turistici locali sono in grado di Vicino alla cittadina di Suwałki, il Lago
dirvi a chi rivolgervi. Wigry, all’interno del Parco Nazionale del
Wigry (p119), offre un ambiente sorprenden-
Dove andare temente incontaminato. L’agenzia Szot (p117)
Grandi Laghi della Masuria di Augustów propone un’ottima scelta di
escursioni brevi e lunghe nella regione con
La città di Olsztyn (p397) è una comoda base
guide che parlano inglese.
da cui organizzare avventure sull’acqua, e
A sud dei laghi della Masuria, il fiume
in particolare in kayak. PTTK Mazury (p468)
Biebrza attraversa la splendida regione
propone escursioni organizzate, attrezzatura
della Podlasie e il Parco Nazionale del
e guide. Da Olsztyn è possibile percorrere
Biebrza (p108), con il suo variegato
in canoa il fiume Łyna fino al confine con
scenario di ramificazioni fluviali, torbiere,
l’enclave russa di Kaliningrad, oppure
paludi e foreste umide. La principale via
trascorrere un paio di ore rilassanti senza
allontanarsi troppo dalla città.
L’itinerario più battuto in kayak nella
SERVIZI DI SOCCORSO
zona dei Grandi Laghi della Masuria è
quello che segue il corso del fiume Kruty- Emergenze %112
nia (p400) partendo da Sorkwity, 50 km a est
Soccorso alpino %601 100 300
di Olsztyn, ed entra nel Lago Bełdany per
raggiungere Ruciane-Nida. Alcuni conside- Soccorso acquatico %601 100 100
rano il Krutynia il fiume più spettacolare
35

I MIGLIORI PARCHI NAZIONALI PER LE ATTIVITÀ ALL’APERTO


La Polonia possiede 23 parchi nazionali caratterizzati da un’ampia varietà di paesaggi.
Visitate i siti internet dei parchi per maggiori informazioni sulle escursioni a piedi e in
bicicletta. Chiedete in loco quali sentieri sono aperti.
PARCO CHE COSA ATTIVITÀ PERIODO SITO WEB

PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto


NAZIONALE VEDRETE MIGLIORE
Białowieża foresta primaria; osservazione di primavera, www.bpn.com.pl
(p111) bisonte, alce, lince, animali selvatici, estate
lupo escursionismo
Biebrza fiume, zona umida, birdwatching, primavera, www.biebrza.org.pl
(p108) foresta; alce, croc- canoa autunno
colone, pigliarolo
Kampinos foresta, dune di escursionismo, estate www.kampinoski-pn.
(p86) sabbia mountain bike gov.pl
Karkonosze montagne; pino escursionismo, estate, www.kpnmab.pl
(p273) nano, flora alpina mountain bike inverno
Narew fiume, canneti; birdwatching, primavera, www.npn.pl
(p110) castoro, uccelli canoa autunno
acquatici
Ojców foresta, formazioni escursionismo autunno www.ojcowskipark
(p167) rocciose, grotte; narodowy.pl
aquila, pipistrello
Roztocze foresta; alce, lupo, escursionismo primavera, www.roztoczanskipn.pl
(p203) castoro, tarpan autunno
Słowiński foresta, palude, escursionismo, tutto l’anno www.slowinskipn.pl
(p376) dune di sabbia; birdwatching
aquila di mare,
uccelli acquatici
Tatra paesaggio alpino; escursionismo, tutto l’anno www.tpn.pl
(p211) camoscio, aquila scalata, sci
Wolin foresta, lago, costa; escursionismo, primavera, www.wolinpn.pl
(p374) aquila di mare, birdwatching autunno
bisonte

d’acqua da percorrere in kayak è il tratto Pomerania


del Biebrza che scorre dalla cittadina di Il fiume più indicato per dedicarsi al kayak
Lipsk fino al villaggio di Wizna. Questo in Pomerania è il Brda, che attraversa
percorso di 140 km circa si può effettuare aree ammantate di foreste nel Parco
in sette-nove giorni. Lungo il fiume sono Nazionale di Bory Tucholskie (www.pnbt
stati allestiti bivacchi per la notte; in ogni .com.pl) e ben 19 laghi.
caso è possibile percorrere anche solo alcu- L’Itinerario del Drawa, che passa per il
ni tratti dell’itinerario. Parco Nazionale del Drawa (www.dpn.pl),
Il Parco Nazionale del Narew (p110), è un interessante itinerario da affrontare
più a sud, è interessante quanto il Parco solo se si è esperti. Pare che, da giovane,
Nazionale del Biebrza, ma meno attrezzato papa Giovanni Paolo II amasse partico-
per accogliere i visitatori. La riserva tutela larmente dedicarsi al kayak lungo questo
un tratto molto particolare del fiume Na- percorso.
rew, detto il ‘Rio delle Amazzoni polacco’,
che qui si suddivide in un dedalo di canali. Monti Carpazi
Kaylon (p110) organizza avventurose Un’escursione organizzata di rafting da
escursioni in canoa e kayak in questa regio- non perdere è quella che scende lungo
ne della Podlasie. la placida Gola del Dunajec (p247),
36

TREKKING IN SICUREZZA
Per essere certi di apprezzare al massimo l’escursione a piedi, prima di partire dedicate
la dovuta attenzione alla preparazione fisica e alla sicurezza.
¨¨Presso l’ente parco locale raccogliete informazioni affidabili sulle condizioni
e le caratteristiche dell’itinerario che intendete percorrere.
PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

¨¨Acquistate una cartina presso una libreria o l’ufficio turistico locale.


¨¨Se possibile, informate qualcuno sul vostro itinerario e sulla data prevista di rientro.
¨¨Le condizioni meteo possono essere molto variabili nelle aree montuose, quindi
munitevi di abbigliamento e attrezzature adeguati e controllate le previsioni.
¨¨Informatevi su normativa locale e regole di comportamento con flora e fauna.
¨¨Tornate indietro nel caso doveste incontrare difficoltà.
¨¨Se programmate di passare la notte in un rifugio, cercate di prenotare o almeno
fate sapere che state arrivando. Rischiate altrimenti di non trovare posto.

nei Pieniny. Il fiume serpeggia dal Lago Monti Tatra


Czorsztyn (Jezioro Czorsztyńskie) a ovest, La zona dei Tatra è la meglio equipaggiata
tra pareti di roccia alte anche più di 300 per lo sci e Zakopane, la capitale polacca
m. Il letto è stretto: in un punto diventa degli sport invernali, è la meta preferita di
un collo di bottiglia largo 12 m, e alterna di tutti gli sciatori, perché ben dotata di strut-
continuo tratti profondi, lenti e maestosi, ture. I pendii di questi monti, la cui vetta
a basse rapide di montagna. Sappiate che più alta è il Kasprowy Wierch (p208)
non si tratta di un’esperienza estrema, ma (1987 m), sono adatti a tutti i livelli. Oltre
di una piacevole gita. Si parte nel villaggio a montagne piuttosto impegnative – come
di Sromowce Wyżne-Kąty, dal molo per il il Kasprowy Wierch e il Gubałówka
rafting (p247) e, dopo 18 km, si sbarca (p208), con discese di 4300 m e 1500 m
a Szczawnica. Il viaggio dura circa 2 ore rispettivamente – il vario paesaggio nei
e un quarto, a seconda del livello del fiu- dintorni di Zakopane garantisce ai prin-
me. Alcuni gommoni proseguono fino a cipianti pendii minimi e tanto tempo per
Krościenko (23 km, 2 h 45 min), ma quel imparare, grazie a una lunga stagione scii-
tratto del fiume non è molto interessante. stica che talvolta dura fino ad aprile.
Monti Sudeti
Sci e snowboard Un altro centro per le attività all’aperto è
Szklarska Poręba, nella Slesia, ai piedi del
Forse la Polonia è il posto giusto per inizia-
Monte Szrenica (p274; 1362 m). Ha quasi
re a sciare, se non altro perché qui lo sci è
un’attività assai meno dispendiosa che nel 15 km di piste da sci e sentieri escursionistici,
resto d’Europa. Per alloggiare nelle vicinan- ma offre anche ottime possibilità per pratica-
ze di stazioni sciistiche si spendono da 50zł re lo sci di fondo. La vicina cittadina di Kar-
per una camera in una casa privata fino a pacz, alle pendici del Monte Śnieżka (1602
300zł per una camera in un albergo di lus- km), conta circa 100 giorni di neve all’anno.
so. Gli skipass costano circa 100zł al giorno. Il sito internet dell’Ufficio turistico di Kar-
La Polonia meridionale è ben attrez- pacz (p277) propone un’ottima panoramica
zata per lo sci di fondo e per la discesa, a sulle possibilità di praticare lo sci alpino e
qualsiasi livello di abilità e di budget, ed è di fondo, lo snowboard e lo snowtubing.
ricchissima di bellezze naturali. Anche la cittadina di Międzygórze richiama
appassionati di sci che si avventurano fino
Dove andare al centro sciistico (p278) sulla ‘Montagna
Ovviamente le catene montuose della Po- Nera’ di Czarna Góra.
lonia meridionale sono il posto migliore
per lo sci, ma ci sono molte altre zone, più Beskid Śląski
pianeggianti, che permettono di praticare Il villaggio di Szczyrk, alla base dei Beschi-
lo sci di fondo, in particolare nella regione di Slesiani, ha discese meno impegnative e
dei Grandi Laghi della Masuria. code molto più brevi che il resto del paese.
37
A Szczyrk si allenano le squadre olimpiche spenderete un minimo di €500. Informa-
polacche e vi sono anche piste adatte a tevi presso più strutture fino a che non
chi si cimenta con sci e snowboard per la troverete qualcosa di adeguato ai vostri
prima volta. Consultate il sito ufficiale di interessi, capacità e budget.
Szczyrk (www.szczyrk.pl) per informazioni Per saperne di più sulle vacanze a caval-
su scuole di sci, piste e noleggio delle at- lo date un’occhiata al sito dell’Associazio-
trezzature e sui servizi per i turisti. ne Equestre Polacca (%22 417 6700; www.

PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto


pzj.pl), ricco di informazioni, ma in polacco.

Vela e altre imbarcazioni


Altre attività all’aperto Esiste una ricca ma poco nota cultura ma-
Equitazione rinara in Polonia, paese in cui è possibile
Vale davvero la pena di trascorrere un po’ noleggiare yacht e barche a vela con tanto
di tempo in sella durante un viaggio in di skipper che intona canti tradizionali. La
Polonia, un paese che vanta un lungo e costa baltica richiama un buon numero di
leale rapporto con i cavalli. Parchi nazio- barche a vela, ma le folle estive si concen-
nali, uffici turistici e centri di equitazione trano intorno ai Grandi Laghi della Masu-
privati si stanno sempre più specializzando ria, che costituiscono una rete così vasta da
in questo tipo di offerta, aprendo tracciati consentire ai velisti di trascorrere un paio
lungo i quali organizzare nuove proposte di settimane in acqua senza vedere due
per il turismo equestre. volte le stesse sponde.
La PTTK (p33) potrà darvi una mano Si possono noleggiare barche a Giżycko,
a pianificare escursioni a cavallo indipen- Mikołajki e in vari villaggi minori. L’Uffi-
denti tramite il suo settore dedicato ad cio turistico (p411) di Giżycko pubblica
alpinismo ed equitazione. In tutto il paese sul suo sito un elenco di barche e yacht a
esistono numerose stalle e maneggi, statali noleggio e può fornire direttamente ottimi
e privati, dalle rustiche strutture di aziende consigli. Il Wioska Żeglarska (p411), sul
agrituristiche alle scuderie di lusso. Presso lungolago di Mikołajki, noleggia barche a
molti operatori privati è possibile fare vela e il personale può indirizzarvi ad altre
escursioni di poche ore o qualche giorno; i agenzie, se non ne hanno di disponibili.
costi variano sensibilmente, in base alla du- Gli appassionati di barca rimarranno en-
rata e al livello di comodità che desiderate. tusiasti delle escursioni sul Canale Elbląg-
Una vacanza spartana di una settimana Ostróda (p402) nella regione di Olsztyn.
in sella a un pony può costare circa €800, Con i suoi 82 km è il canale navigabile
mentre per un weekend in una tenuta di ancora in uso più lungo della Polonia, e il
lusso con accesso alla stalla dei purosangue più insolito, poiché risolve scarti di anche

DOVE ANDARE A CAVALLO

Parco Nazionale di Białowieża Offre la possibilità di cavalcare su itinerari non segna-


lati in mezzo alla foresta; in inverno si possono utilizzare carrozze e slitte trainate da
cavalli. Contattate il Centro Informazioni del parco (p113) per i dettagli.
Bieszczady Diversi itinerari attraversano questa catena montuosa e il Parco Nazionale
dei Bieszczady. La località migliore dove organizzare un’escursione a cavallo è Ustrzyki
Dolne, cominciando dal suo utile ufficio turistico (p230).
Bassa Slesia Vi si possono percorrere a cavallo i 360 km della Sudety Route. L’agenzia
privata Horse Ranch Sudety-Trail (www.sudety-trail.eu) propone pacchetti equestri di
ogni genere, indicati a principianti ed esperti, per gruppi da due a sei persone da mag-
gio a novembre.
Regione dei Laghi della Masuria Escursioni a cavallo intorno ai laghi. Per farvi ispi-
rare, visitate il sito internet turistico della regione (www.masurianlakedistrict.com). La
Locanda della Vecchia Fucina (Karczma Stara Kuźnia; www.starakuznia.com.pl), vicino a
Giżycko, è ospitata in un maniero prussiano del XIX secolo e organizza cavalcate guida-
te oltre a pasti e sistemazioni per la notte.
38
Deltaplano e parapendio
RISPETTARE L’AMBIENTE Queste due attività stanno muovendo i
Potrete ottenere informazioni sulle primi passi in Polonia, in particolare nelle
escursioni a basso impatto ambientale montagne del sud del paese, dai dintorni
e sui sentieri da percorrere a cavallo di Zakopane andando verso est. Sul sito
o in bicicletta tramite la Polish Envi- www.paraglidingmap.com/sites/Poland
PIANIFICARE IL VIAGGIO Attività all’aperto

ronmental Partnership Foundation troverete un ottimo elenco di siti di lancio,


(www.environmentalpartnership.org), filiale con fotografie e previsioni meteo. La cima
polacca di una fondazione che promuo- del Kasprowy Wierch (p208), a sud di Zako-
ve il turismo responsabile. pane, è molto apprezzata, ma ricordate che
1967 m sono una bella altitudine e i venti
possono essere forti. Chiedete maggiori
99,5 m nel livello dell’acqua con uno straor- informazioni a uffici e operatori turistici di
dinario sistema di alaggi, attraverso cui le Zakopane (p207).
barche sono trascinate su tratti asciutti gra-
zie a carrelli su rotaie. Il canale attraversa Arrampicata e speleologia
una serie di sei laghi, quasi tutti all’interno Principianti ed esperti possono dedicarsi
di aree protette. Da maggio a settembre, all’arrampicata sui Monti Tatra. Contattate
le imbarcazioni turistiche della Żegluga l’Associazione Polacca Guide di Montagna
Ostródzko-Elbląska (p402) percorrono (www.pspw.pl, solo in polacco, ma potete
gran parte del canale, fra Ostróda e Elbląg, scrivere un’email in inglese) per informa-
con gite di varia durata: provate quella da zioni e per la lista di guide autorizzate.
Elbląg a Buczyniec (a partire da 99zł, 4 h In Polonia si contano oltre 1000 grotte,
30 min), che copre la parte più interessante ma poche sono adatte agli appassionati
del canale, inclusi tutti e cinque gli alaggi. di speleologia. La Grotta dell’Orso (www.
Sul Mar Baltico, il luogo d’elezione per jaskinia.pl), vicino al paese di Kletno, in Sle-
la vela è la baia di Szczecin (p388), tra sia, a sud-est della cittadina di Kłodzko, è
Germania e Polonia. Veleggiando in questa molto interessante. Raggiungibile in auto,
baia di 870 kmq si possono visitare il Parco è situata sull’altura di Śnieżnik Kłodzki,
Nazionale e l’Isola di Wolin (p374). sul versante destro della Valle di Kleśnica.
Anche sulla baia di Danzica ci sono porti e Visitate il sito web per maggiori dettagli; è
pittoreschi villaggi di pescatori. necessario prenotare il tour.
Sui Carpazi, il Lago Solina (p233) è Nell’Altopiano di Cracovia-Częstochowa
il più importante centro di sport acquatici ci sono due grotte. La Grotta di Łokietek
della regione dei Bieszczady, tra barche e (p168) si sviluppa per oltre 270 m attraverso
svaghi. Si trova circa 30 km a sud-ovest diversi passaggi e può essere esplorata
di Ustrzyki Dolne ed è accessibile in auto- partecipando a una visita di 30 minuti.
bus. L’ufficio turistico del Lago Solina Nei pressi, la Grotta di Wierzchowska
(p233), nei pressi della Statale 894 verso Górna (p168) è la più lunga della regione
Lesko, può fornirvi tutte le informazioni. (quasi 1 km).

Windsurf e kitesurf Geocaching


Windsurf e kitesurf si praticano in genere Questa caccia al tesoro basata sull’uso del
nelle zone adatte anche alla vela, ma il GPS in Polonia non è popolare come in
luogo ideale è sicuramente Hel – il Golfo altri paesi (la Gran Bretagna per esempio),
di Danzica tra Władysławowo e Chałupy, ma sono sempre più numerosi i polac-
sulla costa baltica. La danza capricciosa di chi che si appassionano a questo nuovo
venti e correnti cambia di continuo la for- sport/attività. Chi fosse incuriosito potrà
ma della Penisola di Hel (p351). Anche i visitare i siti www.opencaching.pl e www.
Grandi Laghi della Masuria sono apprezza- geocaching.pl e la pagina Twitter di geoca-
ti per il windsurf e il kitesurf, ma non sono chingpl (www.twitter.com/geocachingpl),
paragonabili a Hel. La JoyTrip (p346) di ottima fonte di informazioni su attuali
Danzica è un’ottima agenzia da contattare tendenze e posti. I tweet sono di solito in
per il noleggio delle attrezzature e altre polacco, ma si possono facilmente decifra-
informazioni. re utilizzando un traduttore online.
39

Pianificare il viaggio

La cucina polacca
La gastronomia polacca, basata su ingredienti locali come patate,
cetrioli, barbabietole, funghi, grano saraceno e mele, rispecchia la
lunga tradizione rurale del paese. Dovendo conservare i prodotti
raccolti in estate per i lunghi e freddi inverni, è ricca di conserve
sottaceto, confetture e carni e pesci affumicati. Frutti selvatici come
funghi e bacche aggiungono un carattere stagionale e tipicamente
polacco ai piatti.

I migliori prodotti
Specialità stagionali
Pane
Molti alimenti sono presenti tutto l’anno, ma ogni
Il chleb (pane) è sempre stato molto più di stagione porta sulle tavole qualcosa di speciale.
un semplice alimento. È un simbolo di buo-
na sorte e per molti è sacro; se un pezzo di Primavera
pane cade a terra, alcuni anziani lo bacia-
Fragole La stagione delle fragole comincia a fine
no. Il pane tradizionale polacco è fatto con
primavera; questi frutti vengono trasformati in
farina di segale, ma nelle panetterie ormai
gelati, guarnizioni per torte e ripieno per pierogi.
se ne trova un’incredibile varietà, compreso
quello con i semi di girasole, di papavero o
di sesamo, e con uvetta e noci. Estate
Frutti di bosco L’estate porta lamponi, more
Zuppe e mirtilli. Queste delizie vengono utilizzate per
arricchire le frittelle o per farcire i pierogi.
Il tipico pasto polacco inizia con una so-
stanziosa zupa (zuppa). La segale è l’ingre-
diente fondamentale dello żurek: si tratta di Autunno
una zuppa preparata con brodo di manzo Funghi I polacchi vanno pazzi per i funghi e le
o di pollo, pancetta, cipolla, funghi e panna fresche e umide mattine di inizio autunno sono il
acida, alla quale si conferisce un caratte- momento perfetto per raccoglierli. Sono utilizzati
ristico gusto acidulo aggiungendo il kwas in zuppe, salse e ripieni di torte salate.
(una miscela di farina di segale e acqua
lasciata fermentare diversi giorni). Spesso si Inverno
accompagna con uova sode o kiełbasa (sal- Zuppa di barbabietole Le barbabietole sono un
siccia polacca) e viene servita in una forma ingrediente fondamentale della cucina polacca
di pane svuotata della mollica. e sono molto apprezzate in inverno. La zuppa
Polacco quanto lo żurek, ma forse non di barbabietole è una delle protagoniste della
altrettanto unico, è il barszcz (o barszcz tradizionale cena della vigilia di Natale.
czerwony), una zuppa di barbabietole ros-
se, la stessa che in Russia prende il nome
di borscht, e può essere servita in vari
modi: barszcz czysty (solo zuppa), barszcz z
uszkami (con piccoli ravioli ripieni di car-
40
come manzo e vitello, per conferirle un
NE AVETE IL CORAGGIO? gusto particolare. In genere sono insaporite
con aglio, cumino e altre spezie.
La Polonia ha diverse specialità per La più diffusa è la Wiejska kiełbasa, una
i palati più avventurosi: grossa salsiccia di carne di maiale con aglio
¨¨smalec – grasso di maiale fritto con e maggiorana. È anche la più conosciuta
ciccioli, servito su pezzi di pane all’estero. Altri tipi di salsiccia comuni
PIANIFICARE IL VIAGGIO L a cucina polacca

¨¨nóżki w galarecie – zampetti sono:


di vitello in gelatina ¨¨kabanosy – sottili salsicce di maiale essiccate
¨¨flaki – trippa speziata e cucinata e aromatizzate con semi di cumino
in brodo di verdure ¨¨krakowska – salsicce originarie di Cracovia,
¨¨karp w galarecie – carpa in gelatina ma diffuse in tutto il paese; in genere sono grandi
¨¨czernina staropolska – minestra e insaporite con pepe e aglio
di sangue d’anatra e aceto ¨¨biała – sottili salsicce bianche vendute crude e
poi fatte bollire in zuppe come la żurek staropolski
(zuppa d’orzo con salsiccia bianca)
ne) o barszcz z pasztecikiem (con un fagot-
tino di pasta ripieno di carne o di cavolo). Bigos
Il bigos è forse il piatto più tipicamente
Pierogi polacco. Viene preparato con crauti, verza
I pierogi (o ‘ravioli polacchi’) sono ravioli di fresca tagliata a pezzetti e carne, che può
pasta quadrati o a forma di mezzaluna far- essere maiale, manzo, cacciagione, salsicce
citi con vari ripieni, tra cui formaggio fre- o pancetta, o un misto. Gli ingredienti
sco, patate e cipolle, carne macinata, crauti vengono mescolati e cotti a fuoco basso per
e frutta. Di solito vengono lessati e poi diverse ore, dopodiché il tutto viene tolto
cosparsi di burro fuso. Sono molto versatili dal fuoco e lasciato raffreddare per poi
e si possono mangiare come spuntino tra essere riscaldato più volte.
un pasto e l’altro o come portata principale La cottura lenta nella terrina di coccio
a pranzo e a cena. Sono l’alimento preferito contribuisce a esaltare i sapori e l’operazio-
dai viaggiatori attenti al budget; anche nel ne si protrae anche per un paio di giorni,
ristorante più lussuoso, un piatto di pierogi ma il risultato è notevole. Ogni famiglia
costa tra i 15zł e i 25zł. custodisce gelosamente la propria ricetta
Inoltre sono perfetti per i vegetariani: ed è impossibile trovare due piatti identici.
molti tra i tipi più diffusi sono senza Essendo così elaborato, il bigos non
carne, come gli onnipresenti pierogi ruskie compare spesso nei menu dei ristoranti e
(pierogi alla russa), ripieni di formaggio il piatto che viene servito con questo nome
fresco, patate e cipolle. Bisogna solo nei ristoranti economici e nei caffè spesso
chiedere al cameriere di non aggiungere la non ha nulla a che fare con quello autenti-
pancetta al sugo. I più comuni sono farciti co, ma in occasione di festival e fiere se ne
con: possono trovare valide interpretazioni.
¨¨pierogi z mięsem – carne trita piccante, in
genere di maiale Maiale
¨¨pierogi z serem – formaggio fresco Sui menu dei ristoranti polacchi compaio-
¨¨pierogi z kapustą i grzybami – cavolo e funghi no in egual misura piatti di manzo, pollo
e maiale, e di altre carni come tacchino o
¨¨pierogi z jagodami – mirtilli anatra. Ma il vero protagonista delle tavole
¨¨pierogi z truskawkami – fragole di bosco polacche è il wieprzowina (maiale), che
viene preparato nei più deliziosi e svariati
Kiełbasa modi:
Non si può dire di essere stati in Polonia ¨¨golonka – stinco di maiale bollito, di solito
senza averne assaggiato le tipiche salsicce. servito con rafano e crauti
La kiełbasa in genere si consuma come ¨¨kotlet schabowy – cotolette di maiale impanate
spuntino o come pasto leggero e viene
servita con pane nero e mostarda. Di solito ¨¨schab wieprzowy – lombata di maiale arrosto
è preparata con carne di maiale, ma spesso ¨¨dzik – cinghiale; piuttosto raro, ma se avete
vengono aggiunti anche altri tipi di carne, occasione non esitate a ordinarlo.
41
Specialità regionali annuale pro capite più alto. Le abitudini nei
confronti degli alcolici stanno cambiando
In tutto il paese sono presenti specialità
e la maggior parte dei polacchi preferisce
regionali: i piatti di pesce d’acqua dolce a
rilassarsi davanti a un bicchiere di vino o
nord, l’anatra della Wielkopolska, i grandi
di birra, ma il drink per antonomasia per
ravioli chiamati kluski nella Slesia, spes-
le feste o le occasioni speciali resta la vodka.
so serviti con pancetta (kluski śląskie ze
In Polonia, come altrove, il tipo di vodka

PIANIFICARE IL VIAGGIO L a cucina polacca


słoniną); eppure, in nessun luogo troverete
più diffuso è la vodka czysta (pura), ma
piatti unici e tipici come nella regione di
Podhale, ai piedi dei Monti Tatra. Ricordia- non è l’unica varietà esistente:
mo la kwaśnica (zuppa di crauti), le placki ¨¨wyborowa – vodka pura a base di grano
po góralsku (frittelle di patate con gulasch) ¨¨żytnia – vodka a base di segale in moltissime
e i molti tipi di oscypek (formaggio di peco- varietà, da quella dolce a quella più secca
ra affumicato), prodotti in forme oblunghe
¨¨myśliwska – la ‘vodka del cacciatore’, dal sapore
e con il caratteristico timbro sulla crosta.
non troppo diverso dal gin
Un contorno di chicchi frantumati di grano
saraceno (kasza gryczana) sarà un piacevo- ¨¨pigwówka – aromatizzata alla mela cotogna (né
le diversivo rispetto al riso o alle patate. In troppo aspra, né troppo dolce, è la nostra preferita
genere è possibile trovarli nelle zone rurali al momento)
o in semplici ristoranti di tutto il paese. ¨¨wiśniówka – aromatizzata alla ciliegia

Vodka ¨¨cytrynówka – aromatizzata al limone

I polacchi adorano la loro wódka (vodka), ¨¨pieprzówka – aromatizzata al pepe


che è sicuramente una delle migliori al ¨¨żubrówka – (‘vodka del bisonte’) aromatizzata
mondo, e solo i russi hanno un consumo con un’erba di cui si nutre il bisonte nella Foresta

UN PASTO INDIMENTICABILE
La Polonia è piena di ristoranti di ottimo livello, e alcuni tra i migliori si trovano in villaggi
molto piccoli.
Restauracja Tejsza (p108) La Casa Talmudica, situata dietro la sinagoga nella parte
orientale di Tykocin, ospita il ristorante che propone i piatti kasher e i pierogi migliori
di tutta la Polonia.
W Starym Siole (p233) Ristorante con tavoli all’aperto a Wetlina, un piccolo borgo
immerso tra i Carpazi; serve pesce alla griglia innaffiato da ottimi vini.
Restauracja Jadka (p260) Questo gioiello di Wrocław propone impeccabili versioni
moderne di piatti tradizionali. Completano il quadro le posate d’argento e l’ambiente
gotico.
Warszawa Wschodnia (p77) In una suggestiva vecchia fabbrica nel trasandato
quartiere Praga, a Varsavia, questo ristorante porta una sensibilità contemporanea,
unita a influenze francesi, ai classici della cucina polacca.
Carska (p113) Ristorante dal servizio impeccabile in quella che un tempo era la sta-
zione privata dello zar a Białowieża.
Bajeczny (p321) A Kalisz c’è l’eccellente esempio di come il vecchio bar mleczny
(bar-latteria) dell’era comunista possa diventare un invitante locale economico.
Gothic (p369) Situato in comoda (e sorprendente) posizione all’interno del Castello
di Malbork, questo è uno dei migliori ristoranti della Polonia settentrionale.
Sąsiedzi (p152) Ristorante esclusivo di cucina polacca nel quartiere Kazimierz di
Cracovia, con un incantevole giardino nascosto.
Velevetka (p342) Il posto migliore di Danzica per assaggiare autentici piatti della
Cassubia, come l’anatra in salsa di mele e i pesci del Baltico.
Spiżarnia Warmińska (p399) Ottimo locale biologico di nuova apertura a Olsztyn,
che prepara i piatti usando quasi esclusivamente ingredienti locali e di stagione.
42

BERE VODKA ALLA POLACCA


La vodka si beve in bicchierini da 50 ml chiamati kielisze, in un solo sorso – do dna (fino
in fondo). Subito dopo si mangia qualcosa (un cetriolino o un pezzo di aringa sottaceto)
o si beve un sorso d’acqua minerale, giusto per dare un po’ di sollievo alla gola, dopodi-
ché si riempiono i bicchieri per il giro successivo, fino a svuotare la bottiglia. Un detto
PIANIFICARE IL VIAGGIO L a cucina polacca

polacco recita: ‘la cosa più triste del mondo è essere in due con una sola bottiglia’.
Com’è facile immaginare, è molto difficile tenere certi ritmi. Vi consigliamo di non
esagerare, magari saltando qualche giro o bevendo a sorsi. Anche se tale comporta-
mento risulta incomprensibile per un ‘normale’ bevitore polacco, in quanto stranieri
sarete trattati con indulgenza. Se alla fine sarete comunque alticci, non abbattetevi:
anche i polacchi si ubriacano, e talvolta sonoramente. Na zdrowie! (Salute!)

di Białowieża (o, come i buontemponi locali prefe- tratta di un pasto simile a quello degli altri
riscono dire, ‘sulla quale il bisonte fa la pipì’) paesi dell’Europa continentale, con chleb
La vodka pura dovrebbe essere servita z masłem (pane e burro), ser (formaggio),
ben fredda, mentre per quelle aromatizzate szynka (prosciutto), jajka (uova) e herbata
non è necessario, anzi alcune sono migliori (tè) o kawa (caffè). Alberghi e pensioni so-
a temperatura ambiente. Per tradizione litamente propongono uno szwedzki bufet
la vodka va bevuta da sola e non va mai (buffet svedese), che comprende i piatti
utilizzata come ingrediente nei cocktail, ma sopra citati più cetrioli e pomodori a fette,
questa usanza sta cambiando e alcuni espe- sottaceti, uova strapazzate, kiełbasa, pa-
rimenti hanno incontrato molto successo. rowki (würstel) e frittelle. Di solito il caffè è
La żubrówka con il succo di mele – la cosid- istantaneo, ma per fortuna in alcune strut-
detta tatanka (bufalo) – è un mix perfetto. ture cominciano a fare la loro comparsa le
macchine per l’espresso.
Birra Il pasto più importante e più sostanzioso
Esistono varie marche di piwo (birra) po- della giornata è l’obiad (pranzo), che in
lacca; le migliori sono la Żywiec, la Tyskie, genere si consuma fra le 13 e le 14 e può
l’Okocim e la Lech. La si trova in vendita prolungarsi fino alle 16 o alle 17.
nei negozi, nei caffè, nei bar, nei pub e nei Il pasto serale è la kolacja (cena), molto
ristoranti, insomma praticamente ovunque, varia sia per l’orario sia per le pietanze: a
e in genere si tratta di birra chiara. volte può essere sostanziosa quasi come
Oltre alla birra polacca, sono ormai l’obiad, ma più spesso consta solo di carni
molto diffuse le etichette della vicina Re- affettate con un po’ di insalata, o può addi-
pubblica Ceca, come Staropramen, Pilsner rittura ridursi a un dolce e una tazza di tè.
Urquell, Bernard, Holba e Primátor. Non vo-
gliamo sbilanciarci, ma anche i polacchi in Dove mangiare
genere ritengono la birra ceca (leggermen- Il restauracja (ristorante) è il locale tradi-
te) migliore. In grandi città come Varsavia, zionalmente adibito al consumo dei pasti
Cracovia e Danzica c’è un piccolo gruppo, in con servizio al tavolo. Ve ne sono di varie
continua crescita, di microbirrifici. tipologie, dalle trattorie più modeste, dove
Non chiedeteci perché, ma ai polacchi si può consumare un pasto sostanzioso per
(in particolare alle donne) piace aroma- meno di 20zł, fino ai ristoranti più esclusi-
tizzare la birra con un succo di frutta, in vi, dove il conto può svuotarvi il portafogli.
genere il sok malinowy (succo di lampone). Nei ristoranti di categoria alta il menu in
Questa bevanda si beve con la cannuccia. genere è in polacco con traduzione in in-
glese, mentre nei locali più economici, dove
difficilmente troverete camerieri in grado di
parlare una lingua straniera, non è tradotto.
A tavola con i polacchi Una valida alternativa economica ai
ristoranti è rappresentata dal bar mleczny
Quando mangiare (bar-latteria), sorta di semplici caffetterie
In genere i polacchi si alzano piuttosto pre- self service dove si consumano pasti senza
sto e la śniadanie (prima colazione) viene carne a prezzi modici. Si chiamano ‘latteria’
consumata tra le 6 e le 8 del mattino. Si anche perché non vengono serviti alcolici.
43
In questi locali si può mangiare a sazietà Per evitare sorprese sul conto, informatevi
spendendo dai 15zł ai 20zł circa. sulla grandezza del pesce (o della sua
I bar-latteria aprono verso le 8 e chiudo- porzione).
no alle 18 (alle 15 o alle 16 il sabato); solo
pochi sono aperti la domenica. Il menu è Norme di comportamento
affisso alla parete; dite al cassiere che cosa Mangiare fuori in Polonia non richiede
volete, pagate e consegnate la ricevuta alla un codice di comportamento particolare.

PIANIFICARE IL VIAGGIO L a cucina polacca


persona che distribuisce il cibo. Una volta Il servizio tende a essere un po’ lento, in
finito di mangiare dovrete sparecchiare particolare nei locali molto affollati. Per
(guardate dove gli altri clienti ripongono le velocizzare le cose, sentitevi liberi di pren-
stoviglie). Essendo locali molto frequentati, dere il menu non appena entrate in un
spesso bisogna fare la coda. ristorante; in genere sono impilati accanto
alla porta di ingresso.
Come leggere un menu Molti locali, in particolare i caffè all’aper-
I menu polacchi sono lunghi diverse pagi- to, funzionano come self service quindi, se
ne. Comunque non ci vorrà molto per capi- nessuno viene al vostro tavolo, significa che
re come funzionano, anche perché sono tut- dovrete andare a ordinare e prendere le
ti strutturati all’incirca nello stesso modo. vostre bevande direttamente al bancone.
In genere sono divisi in diverse sezioni, per I ristoranti polacchi non sono partico-
cui troverete gli zakąski (antipasti), le zupy larmente a misura di bambino, anche se
(zuppe), i dania drugie o potrawy (portate i piccoli sono sempre i benvenuti e alcuni
principali), i dodatki (contorni), i desery locali hanno anche un menu apposito.
(dessert) e le napoje (bevande). A volte Nella maggior parte dei casi però non sono
le portate principali si dividono in dania previsti seggioloni e non c’è neanche molto
mięsne (piatti di carne), dania rybne (piatti spazio per carrozzine e passeggini.
di pesce), dania z drobiu (piatti di pollame) I camerieri tendono a essere più formali
e dania jarskie (piatti di verdure). che eccessivamente amichevoli. In genere
Il nome del piatto è accompagnato dal dalle cucine aspettatevi ottimi risultati;
prezzo e, soprattutto nei bar-latteria, dal può capitare però che la vostra ordinazione
peso. Il prezzo della portata principale di venga fraintesa dal cameriere o dai cuo-
solito non comprende i contorni, quali chi. A meno che non si tratti di un errore
patate, patatine fritte e insalate, che si madornale, evitate di mandare indietro
scelgono nell’apposita sezione dodatki. un piatto, gesto che rischierebbe di creare
Soltanto quando queste voci sono elencate un’atmosfera ostile e potreste aspettare
tutte insieme il prezzo riportato si riferisce parecchio prima che vi portino un’altra
al piatto completo. Tenete inoltre presente portata. Per un buon servizio è prassi la-
che il prezzo indicato per le portate prive sciare il 10% di mancia (se vi siete trovati
di porzioni standard (come il pesce) si particolarmente bene, potrete anche lascia-
riferisce solitamente a 100 g di prodotto. re qualcosa di più).

BONTÀ A POCO PREZZO


La Polonia propone diversi spuntini tipici che dovrete assolutamente assaggiare. Mentre
passeggiate lungo una ulica, andate a caccia delle seguenti prelibatezze:
¨¨zapiekanki – lo spuntino polacco per eccellenza. Detta anche ‘pizza polacca’, la zapie-
kanki è una baguette tagliata a metà e farcita con formaggio fuso, funghi e pomodoro; si
mangia di solito (diciamo per lo più) dopo una notte brava in città.
¨¨naleśniki – frittelle ripiene di frutta o formaggio fresco e servite con confettura, zuc-
chero e panna acida. Sono perfette in qualsiasi momento della giornata.
¨¨obwarzanek – irresistibile anello di pasta di pane (tra brezel e bagel) cosparso di semi
di papavero, sesamo o sale. È tipico di Cracovia, ma si trova ovunque.
¨¨oscypek – formaggio di pecora affumicato tipico delle aree montuose a sud di Craco-
via. Si serve alla griglia accompagnato da żurawiny (confettura di mirtilli rossi).
¨¨lody – gelato. D’accordo, il gelato non è tipico della Polonia, ma costa poco e i polacchi
sembrano esserne dipendenti.
44

Primo Varsavia Mazowsze

piano
e Podlasie
Storia
Vita notturna Natura
Cucina Sport acquatici
Musei
Musei
coinvolgenti Foresta primaria
A Varsavia la secon- La Podlasie ospita
da guerra mondiale tre dei più bei parchi
Quale regione della Polonia non è solo materia nazionali del paese,
visitare? Dipende se preferite una per i tomi di storia, tra cui quello di
vacanza all’insegna delle attività ma continua a riper- Białowieża, che con-
all’aperto, come l’escursionismo, cuotersi sull’attua- tiene un frammento
lità; il suo ricordo è dell’ultima foresta
la vela o la bicicletta, o una in stile tenuto ben vivo da primaria d’Europa.
urbano tra musei, caffè e club. stimolanti musei Agli appassionati
Se optate per il secondo tipo di interattivi. di birdwatching
viaggio, il trittico delle grandi cit- piacerà il Parco Na-
tà polacche – Cracovia, Varsavia Vita notturna zionale del Biebrza,
e Danzica – propone ottimi mu- Decine di migliaia con la sua avifauna
di studenti fanno sì acquatica.
sei, ristoranti e attrattive metro- che a Varsavia ci si
politane. In particolare Cracovia, diverta dall’alba al Canoa e kayak
emersa miracolosamente intatta tramonto, tra clas- La regione di
dalla seconda guerra mondiale, sici locali, eleganti Suwałki, all’estremo
regala un’imperdibile commistio- caffè, cocktail bar nord-est, è una ver-
alla moda e discote- sione più tranquilla
ne di stili moderni e medievali. che di tendenza. dei laghi della Masu-
I più sportivi invece possono ria e ha canali, fiumi
prendere in considerazione le Capitale e laghi ideali per la
regioni di Warmia e Masuria, e di culinaria canoa e il kayak.
Mazowsze e Podlasie. Questo è Varsavia è la capitale
un paese di laghi, dove non man- culinaria della Polo- Storia e cinema
cano le occasioni per dedicarsi al nia. Qui non trove- Lo scarso fascino di
rete solo i migliori Łódź è compensato
kayak, al trekking e alla bicicletta. ristoranti di cucina dalle sue molte at-
Le montagne delle aree meridio- polacca, ma anche trattive, fra cui due
nali sono attraversate da sentieri una vivace scena ottimi musei d’arte,
e sono il luogo perfetto per trova- etnica, insieme a un uno straordinario
re un po’ di raccoglimento, pace e numero sorprenden- museo di storia e
te di nuovi locali di un originale museo
tranquillità. tendenza per vegani. dedicato ai grandi
del cinema polacco.
p48
p88
45

PIANIFICARE IL VIAGGIO P rimo piano


Cracovia Małopolska Carpazi Slesia

Musei Storia religiosa Escursionismo Montagne


Vita notturna Retaggio ebraico Architettura Vita notturna
Cucina Architettura Terme Architettura

La fabbrica Luogo di Trekking Arrampicate


di Schindler pellegrinaggio in tutta calma Delimitata dai Mon-
L’ex capitale reale Il Monastero di Gli escursionisti ti Sudeti, la Slesia
della Polonia ha Jasna Góra di avranno solo l’imba- è un paradiso per
ottimi musei, diversi Częstochowa è razzo della scelta. Se gli escursionisti. Il
dei quali sulla Col- un’importante meta cercate scenari sug- Parco Nazionale dei
lina del Wawel. Tra di pellegrinaggio gestivi, optate per i Karkonosze permet-
quelli più all’avan- cattolico e trasmette Tatra. Per un po’ di te trekking fra aspri
guardia, citiamo la un senso di profon- solitudine, fate rotta paesaggi, mentre le
Rynek sotterranea e da sacralità, anche verso i Bieszczady. Góry Stołowe sono
la Fabbrica di Oskar ai non credenti. Per alternare trek- caratterizzate da
Schindler. king e rafting, anda- bizzarre formazioni
Ebraismo te sui Pieniny. rocciose, perfette
Di bar in bar Prima della seconda per l’arrampicata.
a Kazimierz guerra mondiale Tesori di legno
Cracovia ne ha per Lublino era un I Carpazi sono dis- Locali per
tutti i gusti, dai bar eminente centro di seminati di tradizio- studenti
tranquilli alle disco- studi ebraici e oggi nali edifici di legno Wrocław, capitale
teche. I locali mi- in città esiste un tipici delle popola- culturale della Sle-
gliori sono i pub nei percorso turistico zioni montane loca- sia, è un’importante
seminterrati della che rievoca questo li. A Zakopane que- città universitaria e
Città Vecchia e i bar passato. Chełm era sta architettura è migliaia di studenti
ricchi di atmosfera altrettanto impor- diventata una vera e significano centina-
di Kazimierz. tante. In questa propria forma d’ar- ia di bar, pub e club.
regione furono te; antiche chiese di
Cibo di strada costruiti tre dei più legno punteggiano Dal gotico
Cracovia ha forse la famigerati campi di la campagna. al moderno
maggiore varietà di sterminio nazisti. La storia ha lasciato
cibo di strada in Po- Sorgenti di un segno nella va-
lonia, con bancarelle Gotico e acqua calda rietà architettonica
che vendono salsicce Rinascimento La regione dei Car- della regione, ben
fino a tarda notte, Sandomierz, con la pazi è caratterizzata rappresentata dalla
furgoni alimentari, sua piazza splendi- da molte sorgenti bizzarra Cappella
la zapiekanka (detta damente conserva- di acqua calda. Kry- dei Teschi di Kudo-
anche ‘pizza polac- ta, è uno dei gioielli nica è la stazione wa-Zdrój, dalle son-
ca’: baguette aperta gotici della Polonia; termale più grande tuose facciate degli
al formaggio) e Zamość si auto- e famosa. Szczawni- edifici di Wrocław e
l’umile obwarzanek, definisce, a buon ca, sul fiume Duna- dalle linee moderni-
a metà strada fra diritto, la ‘Perla del jec, è più piccola e ste di Katowice.
brezel e bagel. Rinascimento’. tranquilla.
p249
p121 p165 p205
46
PIANIFICARE IL VIAGGIO P rimo piano

Wielkopolska Danzica Warmia


e Pomerania e Masuria
Storia
Bicicletta Architettura Laghi
Cucina Spiagge Sport acquatici
Tradizioni Architettura
La culla della
Polonia Chiese di Distese d’acqua
L’essenza più pro- mattoni rossi Dopo la Finlandia,
fonda della ricca I muratori medieva- la Polonia è il pae­
storia della Wielko- li ebbero un bel da se europeo con il
polska si percepisce fare per costruire le numero più alto di
ovunque: nelle centinaia di chiese, laghi, gran parte dei
cattedrali di Poznań castelli, mura e mu- quali si trova nella
e Gniezno come nei nicipi del nord della Masuria. La zona
tantissimi musei Polonia. Neanche dei Grandi Laghi
che raccontano il l’Armata Rossa è della Masuria ospita
passato della regio- riuscita a intaccare il Lago Śniardwy,
ne, dal Medioevo questo patrimonio il più grande della
all’epoca comunista. di mattoni rossi Polonia.
e i restauri del
Strade di dopoguerra hanno In acqua o sul
campagna riportato vari edifici pelo dell’acqua
Questa è una delle al loro originario Dove c’è acqua, c’è
regioni più pianeg- splendore. qualche sport da
gianti della Polonia, praticare e i Grandi
quindi salite in sella In spiaggia Laghi della Masuria
a una bicicletta e sul Baltico non fanno ecce-
andate alla scoperta Quando il sole ri- zione. Questo è il
di Poznań o delle splende e il vento si posto migliore della
zone rurali. placa, per divertirsi Polonia per fare
un po’ in spiaggia immersioni, kayak
Cucina non c’è posto mi- e vela.
d’avanguardia gliore delle distese
Alla stregua delle al- di sabbia bianca Architettura
tre grandi città della lungo la fresca costa Acqua a parte,
Polonia, Poznań baltica. questa regione ha
vanta un panorama anche un notevole
gastronomico ricco Cultura patrimonio archi-
e sofisticato, dagli cassubiana tettonico, dalla
economici bar-latte- Nell’entroterra, la chiesa barocca di
ria ai ristoranti più cultura cassubiana Święta Lipka al
moderni. continua a vivere Castello di Lidzbark
grazie a feste e allo Warmiński, un ca-
p297 skansen di Wdzydze polavoro di mattoni
Kiszewskie. rossi.

p323 p395
© Lonely Planet Publications

On the
Road

Danzica e Pomerania Warmia e Masuria


p323 p395

Mazowsze e Podlasie
p88

Wielkopolska
p297 Varsavia
p48

Slesia Małopolska
p249 p165
Cracovia (Kraków)
p121

Carpazi
p205
Varsavia
POP. 1,74 MILIONI

Perché andare
Che cosa vedere. . . . . . . 52 Dopo aver girato la Polonia vi renderete conto di una cosa:
Varsavia è diversa. Invece di svilupparsi intorno a un’antica
Corsi. . . . . . . . . . . . . . . . 69
piazza del mercato, la capitale si estende su un’ampia super-
Tour. . . . . . . . . . . . . . . . . 69 ficie caratterizzata da stili architettonici eterogenei: edifici
Feste ed eventi . . . . . . . 69 gotici restaurati, palazzi comunisti di cemento, strutture
Pernottamento. . . . . . . . 70 moderne in vetro e acciaio.
Pasti. . . . . . . . . . . . . . . . . 73 Questa commistione è il risultato di un passato tumultuo-
so. Colpita assai duramente dalla storia, Varsavia è stata quasi
Locali e vita notturna 77
rasa al suolo alla fine della seconda guerra mondiale, ma è
Divertimenti . . . . . . . . . . 78 sopravvissuta e oggi ha un’affascinante varietà di quartieri
Shopping. . . . . . . . . . . . . 81 e monumenti. Alcuni eccellenti musei illustrano vari aspetti
Parco Nazionale della sua complessa storia: dalla sublime musica di Chopin
di Kampinos . . . . . . . . . 86 alla tragedia del getto ebraico.
Żelazowa Wola . . . . . . . . 87 Ma il passato non è tutto. La scena gastronomica e la vita
notturna sono le migliori del paese, con eccellenti ed econo-
mici ristoranti internazionali e un’ampia scelta di vivaci bar
e club. Questa coraggiosa città sa come divertirsi.
Il meglio –
Ristoranti
¨¨Charlotte Chleb i Wino (p75)
Quando andare
¨¨Mango (p74) Varsavia
°C/°F Temp Precipitazioni pollici/mm
¨¨Cô Tú (p74) 30/86 10/250

¨¨Warszawa Wschodnia (p77) 20/68 8/200

¨¨Dwie Trzecie (p76) 10/50 6/150

0/32 4/100

Il meglio – Hotel -10/14 2/50

-20/-4 0
¨¨Castle Inn (p70) G F M A M G L A S O N D

¨¨Hotel Rialto (p73)


Marzo-mag Giu e lug Una Ott Dieci giorni
¨¨Hotel Bristol (p72) La fioritura prima- settimana di eventi di film polacchi e
¨¨Oki Doki Hostel (p71) verile nel bucolico in città durante il stranieri in occa-
Parco Łazienki. Festival dell’Arte di sione del Warsaw
¨¨New World Street Hostel Strada. Film Festival.
(p71)
666 6 e
#
1
1
1

0
0
1
1
1
1
1
1

1 miles
2 km

M
Pop

66
666
6666

od
¡
#

lińs
i
Plac

ełu
Wilsona

ka
Cytadela

Vi s
szk

t ul a
ŻOLIBORZ

Wy
i
Warszawa
Dworzec i
Gdańska Train śc PRAGA

brz
1 1
Gdański o
Station Most rn
1 1

e że
1 1
# ¡
£ # Gdański lida

66 66
666 6
1 1
So

Gd
1 1 Dworzec al Warszawa

y
Wileński Wschodnia

gen An

ńs
1 1
1 1
7 Bar di
# Train Station

k
¡
#
Museo della

ie
2 2 2
Praga £
#

Ta
2 2 2 2 2
Storia degli ow
Città Vecchia

r
der
2 2 2 2
Ebrei Polacchi Museo #

g
2 2 2 2 2
# a 4
5 dei Neon

sa
2 2 2 2 #
3 Krasiński
wa

al

2 2 2 2 2
Gardens 6 Castello Zamojskie

666
66 66
6 66
6
# Stadion go
Ja

2 2 2 2 w
o

Ratusz-Arsenał w Reale Narodowy ¡#


Okop

2 2 2 2 2
na

2 2 2 2
¡
#
Pa

2 2 2 2
Centrum Warszawa

2 2
Nauki £
# Stadion
aI

2
Saxon
Kopernik Train Station na
gto
I

2 2
¡
# Gardens
Nowy Świat - zyn
Towa

Uniwersytet mk Was

a
ka Palazzo della
G ó rc zews a

6666
66 6666
666
666
Cultura e ¡
# T
ro w a

Most
della Scienza ¡ # Świętokrzyska Poniatowskiego
ka

Fra
Wols £
# w
Museo Rondo ONZ ¡# Centrum
kie Warszawa Powiśle

ncu
dell'Insurrezione #2
Warszawa
#
1
¡
# olims Train Station
di Varsavia ro z
¡
# al J e

ska
Centralna
# £ #
al Ujaz

Kasprzaka

Wa
Rondo Train Station £
Daszyńskiego Warszawa

ł
Warszawa w

M
Śródmieście Train Most

666
66 6
666
66
666
66 ie
Zachodnia
d

Station Łazienkowski es
Mar

dz
owskie

Train Station Koszykowa Piękna zy


£
# Warsaw ń sk
szał

£
#
Warszawa University of i
kow

Ochota Train Technology ¡ #


ska

Station Politechnika j
ow e
al Arm i i L u d
Wawelska
cha

Parco

666
666
Wa

Łazienki
al Sz
ry

B e lw e

#
8
ńs

Pole
kie

Mokotowskie ¡
#
g

de

OCHOTA
ka

rs k
c

ury
óje

a
Batoreg

al N
Gr

i i Wig

66
666
Puławska
iepo

tosa
Wi
Żwirk

C ze r
o

So
d
legło

bie

ni a
s
k ie
ści

kow

#
8
go

Parco
D sk

6666
Wilanów
a

(5km)

Il meglio di Varsavia
1 La vista di Varsavia e ripercorre le vicissitudini degli 6 Lo stile sontuoso del
dintorni dal Palazzo della ebrei di Polonia. Castello Reale (p53).
Cultura e della Scienza (p62). 4 Il Museo dei Neon (p66) e i 7 La vita notturna della
2 Le testimonianze dirette ristoranti del complesso Soho capitale, dai club mondani del
della seconda guerra mondiale Factory nel quartiere Praga. centro ai vivaci bar di Praga
al Museo dell’Insurrezione di 5 L’eccellente restauro dei (p79).
Varsavia (p63). monumenti della Città Vecchia 8 I palazzi del Parco
3 Il Museo della Storia (p52). Łazienki (p65) e del Parco
degli Ebrei Polacchi (p63), che Wilanów (p68).
50
Storia duchi di Masovia costruirono una roccaforte
La storia di Varsavia è profondamente segna- nel luogo in cui sorge l’odierno Castello Rea­
ta da alterne vicende. Ma, fedele all’essenza le. Nel 1413 i duchi scelsero Varsavia come
del carattere polacco, la città è riuscita più loro sede e le cose andarono avanti tranquil-
volte a risollevarsi dal baratro. lamente per oltre un secolo finché, nel 1526,
La prima parvenza di insediamento urba- l’ultimo duca morì senza lasciare eredi. La

6 66
no risale all’inizio del XIV secolo, quando i città in via di espansione, così come l’intera
Varsavia 

Varsavia Map:11-greater-warsaw-pol8
A B C D
Plac
Wilsona

M
6666
66
od
¡
#
Pop

lińs
1

#
iełu

ka
5
szk

æ
#

Wy
6#
V
i

ŻOLIBORZ
Most

brz
Warszawa Gdański

eże

66
66
Gdańska Train Dworzec
Station

G
¡Gdański

dy
£
# #

ńs
kie
# 41
þ z 16
#
2
# 15 Slomińskiego wa
á zo
t us
2 2 2 2 2
Ra 12 #
Ü 25

666
6
666
66
2 2 2 2 2 2 v. cartina Varsavia – Città
# 20
ÿ Vecchia e dintorni (p60) #
ú
2 2 2 2 2 2 2 á 10
# ú
#
Generala

2 2 2 2 2 2
2 2 2 2 2 2 2 Museo della 27
2 2 2 2 2 2 Storia degli 1 á 8
2 2 2 2 2 2 ##
2Ebrei Polacchi â

æ2 92
a

2 2
# 2 2 2
And er

Vi
ow

2 2 2 2 2 2
st
w
2 2 2 2 2 2 # 13
â w ul
O kop

3 2 2 2 2 2 2 a

66
666
66
¡ Ratusz-
s

MURANÓW
al

2 2 2 2 2
40
a

#
Arsenał
Ja

Do

2 2 2 2 2 2
a #
ý 7
ln
na

Dzie V
#
2 2 2 2 2
#
â
ra

2 2 14
Pa

2 2

2 2
v. cartina Varsavia centro (p54) za
aI

a ją c ¡
#
aln Za
I

t o r #
þ 29 ü
#
# 22 #
ÿ ü Elek 43 þ #
Nowy Świat -
30

66
666
66
42 Uniwersytet # a 38 ý #
26 ú #
# 24
ÿ ¡ Tam k So
lec
4 ¡
# Świętokrzyska
ska
bow
To

ka Grzy
Wols Museo 3
war

Rondo # ¡ £
# w
dell’Insurrezione â# MIRÓW ONZ Warszawa Centrum Warszawa
o

sk ie
wa

di Varsavia Śródmieście # ¡ olim Powiśle


eroz
Ch

Rondo #
¡ Train Station al J Train
Mar

666
6666
6
ału

al Ujaz

Daszyńskiego ÿ # 21 £
# Station
Kasprzaka £
#
szał
biń

Warszawa
Centralna
ski

w
kow

dowskie

Train Station
ego

Warszawa
ska

Zachodnia Plac
5 Train Station Warszawa Zawiszy Piękna
£
# £ Ochota
# Ujazdowski
Train Station Park
Niepodległości

6666
6666
6
› Warszawa
# ¡ Politechnika
# ej
¡
# dow
Zachodnia ii Lu
rm
Bus Terminal al A
W a elska y
w
r
i i Wigu

S 23
#
a

6 66
66
6

666
ck

v. cartina Varsavia sud (p66)


óje

ý
37 #
Żwirk
Gr

Warsaw - Frédérick Pole #


¡ Poster Museum (9km);
D

Chopin #
– (12km) Mokotowskie Wilanów Park & Palace (9km)
A B C D
51
Masovia, passarono sotto il controllo diretto sede a Varsavia, in virtù della posizione
del re, che risiedeva a Cracovia, e furono centrale nel nuovo, e più esteso, paese. Il più
annesse ai possedimenti della Corona. alto riconoscimento giunse nel 1596, quando
Il destino di Varsavia ebbe una svolta re Sigismondo III Vasa (Zygmund III Wasa)
positiva dopo l’unificazione tra Polonia e decise di trasferire la capitale da Cracovia
Lituania, nel 1569, quando il Sejm (la Camera a Varsavia.

66
dei deputati) scelse di stabilire la propria L’occupazione svedese, che si protrasse dal

Varsavia 
1655 al 1660, segnò dolorosamente la città,
che però si riprese e continuò a svilupparsi.
e
#0
0 1 km
0.5 miles Paradossalmente, nel XVIII secolo – un
E F
periodo di catastrofico declino per lo stato
polacco – Varsavia raggiunse la massima

66
prosperità. Furono edificati palazzi e chiese,
1 e la vita culturale e artistica fiorì, in partico-
lare durante il regno dell’ultimo re polacco,
Stanislao II (Stanisław August Poniatowski).
Nel 1795 la prosperità della città subì un
ci duro colpo. A seguito della spartizione della

a rn
lid ý 36
# Polonia, Varsavia fu declassata a città di
So provincia dell’impero russo. Quando nel 1806
al
Napoleone vi passò, diretto verso la Russia,
PRAGA
Warszawa 2 le cose iniziarono a migliorare: l’agguerrito
Dworzec
Wschodnia francese creò il ducato di Varsavia e la città
# Wileński
¡ Train Station
33 # tornò a essere una capitale. Questi giorni lieti
û 32
û

666
66
6
18 # £
#
# a # û 35 durarono però poco, poiché nel 1815 Varsavia
ÿ
rg Museo
e quasi tutta la Polonia caddero nuovamente
T

ow dei Neon ü
# 31
a sotto il controllo della Russia.
19 ÿ
# ú#
28 #
â2
Stadion # 17
Dopo la prima guerra mondiale, Varsavia
Narodowy 39 riassunse il ruolo di capitale di una Polonia
¡
# Zamojskie #
û
#
ý go
34 3 di nuovo indipendente, e ripresero slancio

66
666
66
Warszawa lo sviluppo urbano e l’industrializzazione
Stadion Train
Station iniziati alla fine del XIX secolo. Nel 1939
£
# la città contava 1,3 milioni di abitanti. Tra
Centrum na questi 380.000 erano ebrei, che da lungo
gto
¡
# Nauki zyn tempo costituivano una parte significativa
Kopernik
æ 11
# Was
della popolazione di Varsavia.

6666
6
66
Most Le bombe tedesche cominciarono a bersa-
Poniatowskiego Walecznych 4 gliare la capitale polacca il 1° settembre 1939
e una settimana dopo la città fu messa sotto
Wa

Fra

assedio; nonostante la valorosa resistenza,


łMi

ncu
a

Varsavia cadde nel giro di un mese. Gli inva-


dn

ed
Lu

ska

sori terrorizzarono la popolazione locale con


ze

66
6
66
666
szy

arresti, esecuzioni e deportazioni, e venne


ńs

ara costruito un ghetto ebraico. Gli abitanti della


Sz
ki

Most
Czern

Łazienkowski città si ribellarono due volte ai tedeschi; ai


śląska
Górno 5
tumulti nel ghetto ebraico dell’aprile 1943
ia

seguì l’Insurrezione di Varsavia, estesa a tutta


kows

la città, nell’agosto 1944. Entrambe le rivolte

66
6
66
666
ka

vennero soffocate nel sangue.


Al termine del secondo conflitto mondiale,
la città di Varsavia era ridotta a un cumulo di
Agryk
ola
macerie e 800.000 persone – più della metà
della popolazione urbana prima della guer-
ra – avevano perso la vita (per avere un’idea

66
6
delle proporzioni, nel corso dell’intero con-
flitto l’esercito statunitense contò in totale
400.000 vittime, quello britannico 326.000).
E F
52

Varsavia
æ Da non perdere 23 Majawa Camping 123.............................. A6
1 Museo della Storia 24 Radisson Blu............................................C4
degli Ebrei Polacchi............................. B3
2 Museo dei Neon...................................... F3 ú Pasti
3 Museo dell’Insurrezione di Varsavia......B4 25 Le Cedre 61..............................................D2
Varsavia C h e cosa v e d e r e

26 Restauracja 99........................................B4
æ Che cosa vedere 27 Rusałka....................................................D2
4 Museo del Blocco 10................................C1 28 Warszawa Wschodnia............................. F3
5 Brama Straceń.........................................C1
6 Cittadella...................................................C1 û Locali e vita notturna
7 Centro Scientifico Copernico.................D3 29 Chłodna 25..............................................B4
8 Monumento agli Eroi del Ghetto............ B3 30 Czuły Barbarzyńca..................................D4
9 Cimitero Ebraico..................................... A3 Galeria................................................(v. 43)
10 Monumento a Mordechaj 31 Kofi........................................................... F3
Anielewicz........................................... B2 32 Łysy Pingwin............................................ E2
11 Stadio Nazionale..................................... E4 33 Po Drugiej Stronie Lustra....................... E2
12 Chiesa Ortodossa....................................D2 34 Sen Pszczoły............................................ F3
13 Museo della Prigione di Pawiak.............. B3 35 W Oparach Absurdu................................ E2
14 Palazzo Radziwiłł.....................................D3
15 Umschlagplatz........................................ B2 ý Divertimenti
16 Giardini Zoologici.....................................D2 36 Fabryka Trzciny........................................ F2
37 Stodoła....................................................C6
Ø Attività, corsi e tour
38 Teatr Ateneum.........................................D4
17 Adventure Warsaw.................................. F3 39 Teatr Powszechny................................... E3
40 Warszawa Opera
ÿ Pernottamento Kameralna........................................... B3
18 Hotel Hetman.......................................... E2
19 Hotel Hit................................................... E3 þ Shopping
20 Hotel Maria.............................................. B2 41 Arkadia..................................................... B2
21 Hotel Premiere Classe............................ B5 42 Atlas.........................................................C4
22 Ibis Warszawa Centrum..........................B4 43 Hala Mirowska.........................................B4

Immediatamente dopo la guerra fu intrapre- per le sue vie e la Piazza della Città Vecchia
so un imponente progetto di ricostruzione, è sempre animata.
che comprendeva il meticoloso restauro
degli edifici storici della Città Vecchia. Dopo Colonna di Sigismondo III Vasa MONUMENTO
oltre 40 anni di dominio sovietico, la città (Kolumna Zygmunta III Wazy; cartina p60; Plac
ha reagito bene alla caduta del regime. In Zamkowy) Il punto più ovvio da cui partire
quanto principale centro economico della alla scoperta della Città Vecchia è la trian-
Polonia, Varsavia è diventata il fulcro della golare Piazza del Castello (Plac Zamkowy).
crescita del paese, e oggi numerosi grattacieli Fulcro della piazza è l’imponente Colonna
affiancano il Palazzo della Cultura di Stalin di Sigismondo III Vasa, meta ogni giorno di
nello skyline cittadino. centinaia di turisti. Questo monumento alto
22 m, dedicato al re che trasferì la capitale
1 Che cosa vedere da Cracovia a Varsavia, fu eretto dal figlio del
sovrano nel 1644 e tra i monumenti profani
è il secondo del paese per antichità (dopo la
1Città Vecchia Fontana di Nettuno a Danzica).
Sebbene sia stata ricostruita di recente, la La colonna fu distrutta durante la seconda
Città Vecchia di Varsavia (Stare Miasto) pare guerra mondiale, ma la statua si salvò e venne
molto antica. È la prima (e in certo casi l’uni- posta su un nuovo sostegno quattro anni
ca) parte della città visitata dai turisti e c’è dopo la guerra. La colonna di granito origi-
una buona ragione: questo piccolo quartiere nale, danneggiata dalle granate, oggi giace
ospita numerosi siti d’interesse storico, tra lungo il muro meridionale del Castello Reale.
cui il Castello Reale e la Cattedrale di San
Giovanni. Per divertirsi basta passeggiare
53
oCastello Reale CASTELLO chiave della storia polacca. Dalla sala una
(Zamek Królewski; cartina p60; www.zamek porta conduce nella più piccola Stanza di
krolewski.pl; Plac Zamkowy 4; interi/ridotti 23/15zł; Marmo, decorata in stile cinquecentesco
h10-18 lun-sab, 11-18 dom) Questo imponente con marmi colorati e trompe l’oeil. La stanza
edificio di mattoni, una copia dell’originale ospita 22 ritratti di re polacchi, da Boleslao
che fu fatto saltare in aria dai tedeschi du- I il Prode (Bolesław Chrobry) a un ritratto
rante la seconda guerra mondiale, nacque con cornice dorata dello stesso Stanislao II.

Varsavia C h e cosa v e d e r e
come forte di legno voluto dai duchi di Ma- Proseguendo oltre la Sala Nazionale si
sovia nel XIV secolo. Visse il suo momento arriva nella Sala del Trono, dagli arredi
di massimo splendore verso la metà del sontuosi. Collegato alla Sala del Trono da
XVII secolo, quando era una delle più son- un breve corridoio è l’Appartamento del Re,
tuose residenze reali d’Europa. In seguito la cui attrattiva più interessante è la Stanza
fu una residenza degli zar di Russia e nel Canaletto, situata in fondo. Una straordina-
1918, dopo la riconquista dell’indipendenza ria teoria di 23 dipinti di Bernardo Bellotto
da parte della Polonia, divenne la sede del (1721-80), meglio noto come Canaletto, ritrae
presidente. Oggi è pieno di mobili d’epoca immagini estremamente dettagliate di Var-
e opere d’arte. savia nel suo periodo di massimo splendore,
Da non perdere, nel corso della visita, il alla metà del Settecento. Le opere sono state
Grande Appartamento e la sua magnifica di immenso aiuto nella ricostruzione dei
Sala delle Grandi Assemblee; un restauro monumenti storici della città.
ne ha restituito lo splendore settecentesco
fatto di scintillanti stucchi dorati e colonne oPiazza della Città Vecchia PIAZZA
rivestite d’oro. Il grande dipinto sul soffitto, (Rynek Starego Miasta; cartina p60) Al centro
La liberazione dal caos, è una riproduzione della Città Vecchia (Stare Miasto), parzial-
postbellica di un’opera di Marcello Bacciarelli mente cinta da mura, si apre la Piazza della
raffigurante il re Stanislao che porta ordine Città Vecchia, la più bella di Varsavia per
nel mondo. Il volto del re è ritratto anche in coloro che apprezzano gli edifici storici. È
un medaglione di marmo posto sopra la porta fiancheggiata da alti palazzi caratterizzati
principale, con ai lati le figure allegoriche da un’armoniosa fusione di elementi rinasci-
della Pace e della Giustizia. mentali, barocchi, gotici e neoclassici; fatta
L’adiacente Sala Nazionale fu concepita eccezione per quelle ai numeri 34 e 36, tutte
dal re come un pantheon nazionale; le sei le facciate furono ricostruite dopo la seconda
grandi tele (originali) raffigurano episodi guerra mondiale.

VARSAVIA IN…

Un giorno
Iniziate la visita di Varsavia dal Castello Reale (p53), un tempo roccaforte dei
duchi di Masovia. Trascorrete il resto della mattinata passeggiando per le suggestive
stradine secondarie della Città Vecchia (p52), quindi dirigetevi verso la Città
Nuova per il pranzo. Ammirate le belle facciate degli edifici situati lungo ulica
Krakowskie Przedmieście e ulica Nowy Świat, prima di attraversare la città in direzione
del Museo dell’Insurrezione di Varsavia (p63). Attendete il tardo pomeriggio
per godervi il panorama dalla terrazza del Palazzo della Cultura e della Scienza
(p62), quindi concludete la giornata cenando in uno dei tanti ottimi ristoranti a sud
di aleja Jerozolimskie.

Due giorni
Iniziate la giornata visitando uno dei grandi musei cittadini. A seconda dei vostri interes-
si, potrete scegliere il Museo della Storia degli Ebrei polacchi (p63), il Museo
Frédéric Chopin (p60) o l’originale Museo dei Neon (p66). Tornate indietro ver-
so ulica Nowy Świat per il pranzo, poi dirigetevi a sud di aleja Jerozolimskie e trascorrete
le prime ore del pomeriggio nel bellissimo Parco Łazienki (p65). Dedicate il tardo
pomeriggio ai mercati e ai negozi di artigianato. Concludete la vostra seconda giornata
in città con una cena, un drink e magari un concerto di musica classica alla Filharmonia
Narodowa (p79) o un giro dei pub nel quartiere Praga.
Varsavia 54

e 400 m
Varsavia centro # 00 0.2 miles
A B C D E F G
a
aln

Bro
ktor

wa
Ele á
# 11
66666666 #
ü 49

rna
Do
b

1 1

Kra
ra

Giardini æ
#9

kow
Sassoni
ÿ
# 27

skie
Plac

P
Małachowskiego æ
# 12

rze
gutta a #
ü

d
Trau źn
6666 666 ska bo 42

O
lew #
3Ü #
19 ÿ
Kró

mieś
Sewerynów

cie
2 â
#4 #û 41 #
18 ÿ 2
Dy

á
#6
To

owa
na

dyt û 46
pie

Czac
û #
sy
l

Kre 48 #

Ma
kie
Plac ÿ
# 20

rsz
go

Mazowie
66
666 Grzybowska
66
666 666 Dąbrowskiego #
ý 57

Zie
ska ka

ałko
tokrzy

cka

lna
Świę
#
¡ Tam
û

wsk
43 # Museo
a

a
żn ÿ
# 25
Pró 1â
# Frédéric
ý
56 # Plac
#
8à Grzybowski rd yn acka Chopin
O
3 3

Jas
Plac
Okó

na
66666 66 15 Świętokrzyska Powstańców
# a
eck
lnik

#
¡ Warszawy War
aþ ò
# #
ü 50
Kop

# 67
ard
Tw ú
31 #
44
ernik

51
a

ska #
ý #
ü
tokrzy ú
28 #
14 #

Ma
Świę icza sal
iew o Fok
37
Map:11-central-warsaw-pol8

S ienk g 40 #
ü
skie

rsza
4
666
66 6 66 Gór
64
#
ú
4
Now

#
þ 59 þ
#
#

łkow
62
ü 47 w
a #
þ
y Św

#
16 ÿ
Sz

Złot

s ka
iat

#
pit

35 # 24 ÿ #
ú
Plac Defilad ú Zgod olna
aln

#
22 ÿ a ÿ
# 17 Sm
a

30

666 66
# Motobuss
› û
# 45
Palazzo della Bus Stop ielna ú
#
Cultura e Chm 6
#
þ 66 ÿ
# 26 36 Br þ
61 #
2# ac
â della Scienza ka â
#7
ý
# 52 #
Centrum ¡
Warsaw#ï ý
# 53 ok
5 nna Tourist Wid 5
Sie a k ie
Office
Złot lims

Emil
ozo
a l Jer

ii P
68
þ
#
666 6

late
Warszawa

r
Kru
Śródmieście Książąca

cza
#
þ 60 Train Station
#
£ Plac Trzech
Warszawa Krzyży
£
# Centralna #
æ5 þ
58 #
Train Station 10
6 wia Ü
# 6
Żura
666 13 # 6
a
o dzk ólna
ogr Wsp
Now
ý
# 55 Prusa

a
ólna Hoż

Cha
Wsp #
þ 63
6
W

łubiń
# 33

s
þ 65
iej

Ma
7 ú
# 7

Em
sk

rs
a

kieg
o
ilii P
ka

Poz
załk
za
Wilc

late
nań
ows

r
ows
ki
kot

ska
Ocz
ka
al Ujazd

ú
# 29
o

Mo

ú
# 34 #
38 ú 6

N
a
wskie

Hoż 32 ú
#ú# 39

ie p
od
8 8

le g
ÿ
# 23 Piękna
ý
# 54

łoś
Ujazdowski

ci
Koszykowa Wilc
za ÿ
# 21 Plac Park

A B C D
Konstytucji
E F
Varsavia
6 G
55
56

Varsavia centro
æ Da non perdere 34 Flambéeria...............................................C8
1 Museo Frédéric Chopin...........................G3 35 Krokiecik..................................................D4
2 Palazzo della Cultura 36 Mango...................................................... E5
e della Scienza.................................... B5 Petit Appetit....................................... (v. 24)
37 Socjal........................................................ F4
Varsavia C h e cosa v e d e r e

æ Che cosa vedere 38 Tel Aviv.....................................................D8


3 Chiesa della Santa Croce........................ E2 39 Warsaw Tortilla Factory...........................D8
4 Museo Etnografico..................................D2
5 Fotoplastikon...........................................C6 û Locali e vita notturna
6 Monumento a Niccolò Copernico.......... E2 40 Cafe Blikle................................................ E4
7 Museo Nazionale.....................................G5 41 Enklawa....................................................D2
8 Sinagoga Nożyk....................................... A3 Fantom...............................................(v. 45)
9 Giardini Sassoni........................................C1 42 Kafka........................................................ F2
10 Chiesa di Sant’Alessandro...................... F6 43 Klubokawiarnia........................................ E3
11 Tomba del Milite Ignoto.......................... D1 44 Lemon......................................................D4
12 Università di Varsavia...............................E1 45 Między Nami............................................ E5
46 Paparazzi.................................................D2
Ø Attività, corsi e tour 47 Relax.........................................................C4
13 Academia Polonica..................................C6 48 Room 13...................................................D2
14 IKO............................................................ F4 49 Tarabuk..................................................... F1
15 Our Roots................................................. A3 50 Wrzenie Świata........................................ F3

ÿ Pernottamento ý Divertimenti
16 Apartments Apart................................... F4 51 Filharmonia Narodowa...........................D4
17 Chmielna Guest House........................... E4 52 Kinoteka................................................... B5
18 Hostel Helvetia........................................ F2 53 Teatr Dramatyczny.................................. C5
19 Hotel Harenda......................................... F2 54 Teatr Polonia............................................ E8
20 Hotel Mazowiecki....................................D2 55 Teatr Roma..............................................C6
21 Hotel Rialto..............................................C8 56 Teatr Żydowski......................................... A3
22 InterContinental...................................... A4 57 Tygmont...................................................D2
23 Nathan’s Villa Hostel............................... E8
24 New World Street Hostel........................ F4 þ Shopping
25 Oki Doki Hostel........................................C3 58 Cepelia.....................................................D6
26 Residence St Andrew’s Palace...............D5 59 Cepelia..................................................... E4
27 Sofitel Victoria......................................... D1 60 Empik....................................................... A6
61 Empik....................................................... F5
ú Pasti 62 Empik.......................................................C4
28 Bar Mleczny Familijny............................. E4 63 Galeria Grafiki i Plakatu.......................... E7
29 Beirut....................................................... D7 64 Jan Kielman............................................. E4
30 Cô Tú........................................................ F4 65 Pracownia Sztuki Dekoracyjnej.............. D7
31 Dawne Smaki........................................... E3 66 Wars Sawa Junior....................................D5
32 Dwie Trzecie.............................................D8 67 Wyrobów Oświetleniowych..................... A3
33 Dżonka..................................................... D7 68 Złote Tarasy............................................. B5

Museo di Varsavia MUSEO giornamenti sullo stato dei lavori, sugli orari
(Muzeum Warszawy; cartina p60; www.muzeum e i biglietti rivolgetevi all’ufficio turistico.
warszawy.pl; Rynek Starego Miasta 28-42) Questo
museo, situato sul lato settentrionale della Cattedrale di San Giovanni CATTEDRALE

Piazza della Città Vecchia, ripercorre la (Archikatedra Św Jana; cartina p60; ul


drammatica storia di Varsavia. Diverse volte Świętojańska 8; cripta 2zł; h 10-13 e 15-17.30
al giorno viene proiettato un interessante lun-sab) La Cattedrale di San Giovanni, con-
filmato dedicato alla ricostruzione della siderata la chiesa più antica di Varsavia, fu
città (si può vedere la versione inglese a costruita all’inizio del XV secolo nel punto in
mezzogiorno). cui prima sorgeva una chiesa di legno e in
Il museo è attualmente interessato da un seguito venne rimaneggiata più volte. Rasa
imponente intervento di restauro e rinnovo, al suolo durante la seconda guerra mondiale,
la cui fine è prevista per maggio 2017. Per ag- riassunse il suo aspetto gotico grazie alla ri-
57
costruzione postbellica. Nella navata laterale priva di mura difensive perché storicamente
destra cercate la tomba rinascimentale in era la zona povera della città.
marmo rosso degli ultimi duchi di Masovia,
Chiesa delle Suore
poi scendete nella cripta per vedere altre
del Santissimo Sacramento CHIESA
lapidi, tra cui quella dello scrittore premio
(Kościół Sakramentek; cartina p60; Rynek
Nobel Henryk Sienkiewicz. Nowego Miasta 2) Le chiese della Città Nuova
Barbacane sono veramente tante anche per gli standard

Varsavia C h e cosa v e d e r e
FORTEZZA
(Barbakan; cartina p60; ul Nowomiejska) Diri- polacchi. Questa chiesa, che domina la Piazza
gendovi a nord dalla Città Vecchia lungo ulica della Città Nuova, è una delle più interessan-
Nowomiejska, vedrete presto la struttura ti. Opera dell’illustre architetto Tielman van
di mattoni rossi del Barbacane, una torre Gameren, presenta un bell’esterno barocco e
un sobrio interno bianco.
difensiva semicircolare sormontata da un
parapetto decorativo rinascimentale. Parzial- Cattedrale del Campo
mente demolita nel XIX secolo, fu ricostruita dell’Esercito Polacco CHIESA
dopo la seconda guerra mondiale e oggi è un (Katedra Polowa Wojska Polskiego; cartina p60;
animato punto di raccolta per artisti di strada www.katedrapolowa.pl; ul Długa 13/15) Come
e bancarelle di artigianato. suggerisce il nome, è il tradizionale luogo di
culto dei soldati. Qui non troverete alcuna
celebrazione delle glorie militari nazionali;
1 Città Nuova oltre le porte principali, ornate da bassorilievi
Quello di Città Nuova (Nowe Miasto) è un che rappresentano le più importanti battaglie
nome poco adatto, se si considera che fu combattute dalle truppe polacche, si trova un
fondata alla fine del XIV secolo e a partire macabro crocifisso, con teste che sporgono da
dal 1408 era dotata di una propria ammini- massicci blocchi di metallo su tutti i lati del
strazione. Gli stili architettonici sono simili a Cristo. All’interno ci sono numerose targhe in
quelli della Città Vecchia, ma la Città Nuova è memoria di soldati polacchi caduti in guerra.

UNA FENICE CHE RINASCE DALLE SUE CENERI


Dopo l’insurrezione del 1944, le forze d’occupazione tedesche seguirono alla lettera
l’ordine di Hitler e rasero al suolo Varsavia: alla fine della seconda guerra mondiale, solo il
15% della città restava in piedi. La distruzione era così completa che si pensò perfino di
spostare altrove la capitale, ma alla fine si decise di ricostruire almeno in parte il tessuto
urbano prebellico.
In base al progetto, i monumenti storici di maggiore valore furono riportati al loro
antico aspetto sulla base di disegni e fotografie originali. Tra il 1949 e il 1963 i lavori si
concentrarono sulla Città Vecchia, con l’obiettivo di ripristinarne il profilo secentesco e
settecentesco: oggi non c’è un singolo edificio nella zona che sembri avere meno di 200
anni. Il restauro fu così completo che nel 1980 l’UNESCO riconobbe alla Città Vecchia lo
status di Patrimonio dell’Umanità.
Il Castello Reale richiese più tempo. La ricostruzione cominciò solo nel 1971, e nel 1984
lo splendido edificio barocco era di nuovo in piedi, come se nulla fosse accaduto. Anche
se la struttura di mattoni è una copia, nelle mura sono stati incorporati molti frammenti
architettonici originali.
Le autorità dovettero anche costruire, partendo da zero, un’intera città in grado di
fornire case e servizi ai suoi abitanti. Questa eredità comunista è meno spettacolare. Fino
a pochi anni fa, il centro cittadino era un insieme di strutture staliniane squadrate come
bunker ed edifici di epoca successiva dall’aspetto altrettanto scialbo, mentre i sobborghi,
dove risiedeva la maggior parte degli abitanti di Varsavia, erano composti quasi esclusi-
vamente da anonimi edifici di cemento prefabbricati.
Oggi lo skyline cittadino è ancora deturpato da brutti palazzoni, ma le cose sono mi-
gliorate in modo significativo a partire dal 1989: nuovi grattacieli di vetro e acciaio hanno
iniziato a spezzare la monotonia del paesaggio urbano, e le periferie si stanno riempiendo
di gradevoli ville e case familiari. Varsavia forse non avrà mai più un profilo architettonico
veramente affascinante, ma di certo sfoggia un’interessante varietà di stili.
58
Monumento
all’Insurrezione di Varsavia MONUMENTO 1 A sud della Città Vecchia
(Pomnik Powstania Warszawskiego; cartina p60; L’area che dalla Piazza del Castello si estende
Plac Krasińskich) Questa straordinaria com- verso sud fino all’affollata aleja Jerozolimskie
posizione di bronzo è uno dei monumenti è frequentata dagli studenti e dai patiti dello
più importanti di Varsavia; raffigura i com- shopping e della vita mondana. Per gran
battenti dell’Armia Krajowa (AK; Esercito parte del XIX secolo questo è stato il cuore
Varsavia C h e cosa v e d e r e

Nazionale) che emergono come fantasmi commerciale e culturale di Varsavia, ed è


dalle macerie della città, mentre altri scen- ancora comunemente considerato il centro
dono nelle fogne attraverso un tombino. Il della città.
monumento fu inaugurato il 1° agosto del
1989, in occasione del 45° anniversario della ULICA KRAKOWSKIE PRZEDMIEŚCIE
tragica insurrezione contro l’occupazione Questo ampio viale, che va dalla Piazza del
militare tedesca. Castello a ulica Nowy Świat, è l’inizio della
cosiddetta Via Reale ed è magnifico percor-
Museo Marie Skłodowska-Curie MUSEO
rerlo a piedi. Lungo il tragitto si incontrano
(Muzeum Marii Skłodowskiej-Curie; cartina p60; www. diverse chiese suggestive e due monumenti
muzeum-msc.pl; ul Freta 5; interi/ridotti 11/6zł;
degni di nota, uno allo scrittore polacco
h 10-19 mar-dom) Marie Curie nacque nel
Adam Mickiewicz, autore del Pan Tadeusz (Il
1867 in ulica Freta, la via principale della signor Tadeusz), l’altro all’astronomo Niccolò
Città Nuova. Questo museo racconta la vita e Copernico, che dimostrò che la Terra gira in-
l’opera dell’eminente scienziata, ed è situato torno al Sole. Qui si trova anche l’Università
a pochi passi dalla sua casa natale. di Varsavia (Uniwersytet Warszawski; cartina p54;
www.uw.edu.pl; ul Krakowskie Przedmieście 26/28),
1 Cittadella il cui ingresso principale è un imponente
Cittadella FORTEZZA
cancello sormontato dall’aquila polacca.
(Cytadela; cartina p50; ul Skazańców) Situata a nord Chiesa della Santa Croce CHIESA
della Città Nuova, la Cittadella è una mas- (Kościół św Krzyża; cartina p54; ul Krakowskie
siccia fortezza del XIX secolo che si affaccia Przedmieście3;h 10-16)FDellenumerosericche
sulla Vistola, fatta costruire dallo zar di Rus- chiese di Varsavia, questa è quella più visitata
sia per intimidire la popolazione di Varsavia dai turisti, non tanto per le pregevoli pale
dopo l’insurrezione del novembre 1830. Fu d’altare barocche miracolosamente scampate
per anni una famigerata prigione politica e alle rappresaglie seguite all’Insurrezione di
oggi viene utilizzata dall’esercito. L’imponen- Varsavia, quanto per una piccola urna, situata
te porta che si affaccia sul fiume è nota come vicino al secondo pilastro sul lato sinistro.
Brama Straceń (Porta dell’Esecuzione; cartina p50; Essa reca un epitaffio dedicato a Frédéric
ul Skazańców), un luogo dove i prigionieri poli- Chopin e custodisce come una reliquia ciò
tici venivano giustiziati con tragica frequenza che resta del cuore del compositore, portato
dopo l’insurrezione del 1863. qui da Parigi dopo la morte.
Museo del Blocco 10 MUSEO
Chiesa di Sant’Anna CHIESA
(Muzeum Pawilon-X; cartina p50; www.muzeum (Kościół Św Anny; cartina p60; ul Krakowskie
niepodleglosci.art.pl; ul Skazańców 25; interi/ridotti Przedmieście 68) Segna l’inizio della Via Reale
8/5zł, gio ingresso libero; h 10-17 mer-dom) Questo ed è forse la chiesa cittadina più ricca di de-
museo situato all’interno della Cittadella di corazioni. Non troppo danneggiata durante
Varsavia conserva un’ala della vecchia prigio- la seconda guerra mondiale, conserva un
ne politica. Le celle sono contrassegnate dai trompe l’oeil originale sul soffitto, l’altare
nomi dei più famosi detenuti del penitenzia- maggiore in stile rococò e un magnifico or-
rio, tra cui Józef Piłsudski, che fu recluso gano. Anche la facciata è in stile barocco, seb-
nella cella n. 25. All’interno ci sono i dipinti bene qua e là presenti elementi neoclassici.
di Aleksander Sochaczewski (1843-1923), un
ex detenuto che, insieme ad altri 20.000 ri- Chiesa Carmelitana CHIESA
belli anti-russi, fu tradotto nei campi di lavo- (Kościół Karmelitów; cartina p60; ul Krakowskie
ro siberiani nel 1866. I suoi quadri, come la Przedmieście 52/54) Scampata alle devastazio-
grande tela Pożegnanie Europy (Addio all’Eu- ni della guerra, ha diversi elementi settecen-
ropa), illustrano le sofferenze dei suoi com- teschi, tra cui l’altare maggiore progettato da
pagni di prigionia. Tielman van Gameren.
59

VARSAVIA PER I BAMBINI


Varsavia non è il posto migliore dove portare bambini piccoli in vacanza. Le distanze sono
notevoli e i mezzi pubblici, come tram e autobus, sono spesso affollati e non particolar-
mente adatti a passeggini e bambini. State molto attenti sui mezzi pubblici, perché pos-
sono frenare bruscamente e svoltare in modo imprevisto. Sulle strade il traffico è spesso
intenso e molti marciapiedi sono sprovvisti di rampe in prossimità dei punti di attraver-

Varsavia C h e cosa v e d e r e
samento. Troverete scale mobili e ascensori nelle stazioni della metropolitana e in alcuni
sottopassaggi del centro, ma fuori dal centro preparatevi ad affrontare molti gradini.
Detto questo, a Varsavia ci sono tantissimi genitori con passeggini e i bambini non
sembrano avere alcun problema. Per quanto riguarda le attrazioni, ci sono diversi siti
che cattureranno l’interesse dei vostri figli: al primo posto figura sicuramente il Centro
Scientifico Copernico (p60), seguito dai Giardini Zoologici (p67). I bambini di
tutte le età apprezzeranno le insegne luminose del Museo dei Neon (p66) e dintorni,
nel quartiere Praga, mentre i più grandi saranno conquistati dagli effetti visivi e sonori
delle installazioni interattive del Museo dell’Insurrezione di Varsavia (p63), anche
se i genitori dovranno aiutarli a comprendere le cupe vicende storiche a cui il museo è
dedicato. I parchi sono numerosi. Il Parco Łazienki (p65) offre tanto spazio per corre-
re e pavoni da ammirare, anatre affamate a cui dare da mangiare e barche da noleggiare,
mentre nei Giardini Sassoni (p61) c’è un bel parco giochi. Anche al Parco Wilanów
(p68) si possono fare giri in barca. Il panorama dal Palazzo della Cultura e della
Scienza (p62) è spettacolare per i visitatori di tutte le età.
Per suggerimenti e consigli rivolgetevi agli uffici di informazioni turistiche della città,
che distribuiscono anche la colorata Free Map for Young Travellers, una cartina pieghevole
rivolta soprattutto ad adolescenti e studenti, ma che dà qualche suggerimento anche ai
viaggiatori più piccoli.

Museo della Caricatura MUSEO Guerra Fredda, l’alleanza militare tra i paesi
(Muzeum Karykatury; cartina p60; www.muzeum del blocco sovietico in contrapposizione alla
karykatury.pl; ul Kozia 11; interi/ridotti 7/4zł, mar NATO. Oggi il palazzo è la residenza ufficiale
ingresso libero; h 10-18 mar-dom) Questo museo del presidente e non è aperto al pubblico.
originale, gradevole alternativa a chiese e
musei storici, custodisce migliaia di opere Monumento a Niccolò
originali di caricaturisti polacchi e stranieri Copernico MONUMENTO
dal Settecento in avanti, oltre a libri e riviste (Pomnik Mikołaja Kopernika; cartina p54; ul
satiriche e umoristiche. Le opere sono espo- Krakowskie Przedmieście) Un omaggio al celebre
ste regolarmente a rotazione. astronomo Mikołaj Kopernik (1473-1543), me-
glio noto fuori della Polonia come Niccolò Co-
Monumento pernico, che dimostrò incontrovertibilmente
ad Adam Mickiewicz MONUMENTO
che la Terra gira intorno al Sole. L’iscrizione
(Pomnik Adama Mickiewicza; cartina p60; ul latina su un lato del monumento si può tra-
Krakowskie Przedmieście) Questo monumento durre così: ‘Una nazione riconoscente onora
al grande poeta romantico polacco fu inau- Mikołaj Kopernik’; quella in polacco recita
gurato nel 1898, in occasione del centenario
‘A Mikołaj Kopernik dai suoi compatrioti’.
della nascita.
ULICA NOWY ŚWIAT
Palazzo Radziwiłł PALAZZO
(Pałac Radziwiłłów; cartina p50; www.president.pl; La Via del Nuovo Mondo, che si dirige a sud
ul Krakowskie Przedmieście 48/50) Questo palazzo partendo dall’incrocio fra ulica Świętokrzyska
neoclassico è sorvegliato da leoni di pietra e e ulica Krakowskie Przedmieście e arriva fino
da una statua equestre del principe Józef Po- ad aleja Jerozolimskie, è, al di fuori della Città
niatowski. Il principe era il nipote dell’ultimo Vecchia, la via pedonale più animata di Var-
re polacco, Stanislao II (Stanisław August savia. È da tempo anche l’elegante via dello
Poniatowski), e comandante in capo dell’eser- shopping ed è fiancheggiata da ristoranti,
cito polacco del ducato di Varsavia, creato da negozi e caffè. La maggior parte degli edifici
Napoleone. Fu qui che nel 1955 venne firmato risale al secondo dopoguerra, ma il restauro è
il Patto di Varsavia, che sanciva, durante la stato così efficiente che lo stile architettonico
60
Varsavia – Città Vecchia e dintorni
Map:11-warsaw-old-town-pol8 e
# 00 250 m

666
0.15 miles
A B C D
24 ÿ#
# 21
ÿ
lna
ści e

Fra
K o

Vis
#
ü # 14
Ü

nci

Fre

tul
1 30 New 1

szk

yb

a
Town Sq

Ko

ta
a

r
ńsk
#
ú

ze
źla
6666666

że
Varsavia C h e cosa v e d e r e

a
26

St
ni
Bo
Mostowa

a
ć

Gd
leś

ra
fra
Bo


sk
Fr
te 31

et
rs

ie
ka ka

a
8# â ü #

Br
jers #
ú 3

zo
o 25
i ęt # 32 Bu

zo
Św Nowomiejska V
ga

wa
28 # ü
þ #
18 #
â

6666666
Ki #
ú

j
2 liń 36 Piazza della 2
Generala

sk 1#
æ Città Vecchia
Plac ie g
o ï
# # 22
ÿ
Krasińskich

Św na
#6
á Ü
Andersa

# # 17

Pi
Ü

ięt
w
10

oja
# 19
ÿ

ń sk
Po
ra

a
dw

6666666
6
Mi
ille

od ale #2
V
ow
Sch

a 15
Krasiński á Castello
#
Gardens Reale
3 3
20 ÿ
# w
w
i
arnośc #
Ü
ug
a al Solid 16

a

Ko
Rynek

66666
6666 66
rs
Mariensztacki

zi
to
â 12

a
#
na

Ratusz- 37 þ
#
Se

Arsenał arska
# 33
ý ¡
# Biela
ńsk
11 Bedn
a Plac #
â
â7
# Teatralny #
ú
4 ci 27 4
Mo

oś 9
Krako
rn Wierzbo
ida
lier

#
á
ol wa

66666
66
66 66
S acka
#4
Ü
al a
a

sk # 34
ý
Tręb
wsk

5#
â
Plac a tor þ
#
Sen 35
ie P

Bankowy 23
rze

#
ÿ
13 #
a

â

dm
ec

29
Ni

i eś c

#
û
Ma

6666
66
na Plac
ie

ral
rszałko

5 Piłsudskiego 5
k to
Ele Saxon
Gardens
wska

A B C D

predominante è il neoclassico ottocentesco. calma i quattro piani della mostra e fermatevi


A parte andar per negozi, ristoranti e locali, tutto il tempo che volete in una delle cabine
la cosa migliore da fare qui (e lungo le late- al piano interrato, dove si possono ascoltare
rali ulica Foksal e ulica Chmielna) è trovare i capolavori di Chopin. Viene ammesso un
un posto comodo dove sedere e osservare il numero limitato di visitatori ogni ora, quindi
viavai dei passanti. conviene prenotare la visita per telefono o
per email.
oMuseo Frédéric Chopin MUSEO
(Muzeum Fryderyka Chopina; cartina p54; Centro Scientifico Copernico MUSEO
% 22 441 6251; www.chopin.museum; ul Okólnik 1; (Centrum Nauki Kopernik; cartina p50; www.
interi/ridotti 22/13zł, dom ingresso libero; h 11-20 kopernik.org.pl; ul Wybrzeże Kościuszkowskie 20;
mar-dom) Questo avanguardistico museo interi/ridotti 25/16zł; h 9-19 mar-dom; m Centrum
multimediale, situato all’interno del barocco Nauki Kopernik) Se cercate un’attrazione adatta
Palazzo Ostrogski, presenta l’opera del com- ai bambini, non perdete questo straordinario
positore più celebre del paese. Visitate con museo scientifico, ricchissimo di allestimenti
61

Varsavia – Città Vecchia e dintorni


æ Da non perdere 21 Dom Przy Rynku Hostel...........................C1
1 Piazza della Città Vecchia.......................D2 22 Hostel Kanonia........................................D2
2 Castello Reale..........................................D3 23 Hotel Bristol.............................................D5
24 Mamaison Hotel Le Regina......................C1
æ Che cosa vedere
ú Pasti

Varsavia C h e cosa v e d e r e
3 Barbacane...............................................C2
4 Chiesa Carmelitana.................................D4 25 Bar Mleczny Pod Barbakanem...............C2
5 Municipio................................................. A4 26 Fret Á Porter..............................................C1
6 Cattedrale del Campo 27 Giovanni Rubino......................................D4
dell’Esercito Polacco..........................C2 28 Podwale Piwna Kompania......................C2
7 Istituto di Storia Ebraica.........................B4 Restauracja Pod Samsonem.............. (v. 8)
8 Museo Marie Skłodowska-Curie............C2 Restauracja Polka.............................. (v. 19)
9 Monumento ad Adam Mickiewicz..........D4
û Locali e vita notturna
10 Monumento all’Insurrezione
di Varsavia........................................... B2 29 Capitol...................................................... B5
11 Museo della Caricatura...........................D4 30 Polyester...................................................C1
12 Museo dell’Indipendenza.......................B4 31 Pożegnanie z Afryką................................C2
13 Museo della Collezione 32 Same Fusy...............................................C2
Giovanni Paolo II................................. B5
14 Suore del Santissimo Sacramento.........C1 ý Divertimenti
15 Colonna di Sigismondo III Vasa..............D3 33 Muranów Cinema.................................... A4
16 Chiesa di Sant’Anna................................D3 34 Teatr Wielki..............................................C4
17 Cattedrale di San Giovanni.....................D2
18 Museo di Varsavia...................................C2 þ Shopping
Cepelia............................................... (v. 27)
ÿ Pernottamento 35 Galeria Art................................................D4
19 Castle Inn.................................................D3 36 Lapidarium..............................................C2
20 Dom Literatury........................................D3 37 Neptunea.................................................D4

interattivi che cattureranno la curiosità dei Se vi sembra che in questi giardini manchi
vostri figli. Le attrazioni sono così tante che è un palazzo, avete ragione. Il settecentesco Pa-
impossibile elencarle, ma sono rappresentate lazzo Sassone (Pałac Saski), che un tempo oc-
tutte le branche della scienza. La maggior cupava Plac Piłsudskiego (Piazza Piłsudski),
parte delle esposizioni è rivolta ai ragazzi tra fu, come molti altri edifici, distrutto durante
i 12 e i 18 anni, ma non manca materiale in la seconda guerra mondiale. Ne rimasero
grado di stimolare l’interesse di bambini più soltanto tre archi di un colonnato, che dal
piccoli come pure degli adulti. La posizione 1925 accoglie la Tomba del Milite Ignoto. Il
è un po’ fuori mano, diversi isolati a est di costosissimo progetto di ricostruzione del Pa-
ulica Nowy Świat, ma il museo è facilmente lazzo Sassone finora è rimasto lettera morta.
raggiungibile con la metropolitana. Meglio
Tomba del Milite Ignoto MONUMENTO
prenotare online, specie per il weekend.
(Grób Nieznanego Żołnierza; cartina p54; Ogród
GIARDINI SASSONI E DINTORNI Saski) Questo monumento ai caduti si trova
all’interno dei Giardini Sassoni. Il cambio
Giardini Sassoni GIARDINI
della guardia avviene ogni ora e si vedono
(Ogród Saski; cartina p54) Questi magnifici
sempre gruppi di soldati marciare avanti e
giardini, che si estendono per un paio di iso-
indietro fra la tomba e il Palazzo Radziwiłł,
lati a ovest di ulica Krakowskie Przedmieście,
anche se l’evento più solenne è il cambio
risalgono all’inizio del XVIII secolo e sono
della guardia cerimoniale che si tiene ogni
stati il primo parco pubblico della città.
domenica a mezzogiorno.
Realizzati sul modello dei giardini francesi
di Versailles, sono disseminati di castagni Museo Etnografico MUSEO
e di statue barocche (allegorie delle Virtù, (Muzeum Etnograficzne; cartina p54; www.
delle Scienze e degli Elementi), e c’è anche ethnomuseum.pl; ul Kredytowa 1; interi/ridotti
un lago ornamentale dominato da una torre 12/6zł, sab ingresso libero; h 9-17 mar-sab, 12-17
idrica ottocentesca realizzata a imitazione di dom) La piccola ma pregiata collezione di arte
un tempio greco a pianta circolare. e artigianato polacchi fornisce una buona
62
introduzione all’anima rurale del paese;
l’attenzione del pubblico è però catturata 1 Quartiere finanziario
soprattutto dai ritratti fotografici di popoli Gli ampi spazi e gli alti edifici delimitati da
indigeni di varie parti del mondo. ulica Marszałkowska, aleja Jerozolimskie,
ulica Jana Pawła II e aleja Solidarności costi-
PLAC BANKOWY
tuiscono il quartiere finanziario di Varsavia.
Situata a ovest della Città Vecchia, Plac
oPalazzo della
Varsavia C h e cosa v e d e r e

Bankowy (Piazza della Banca) è troppo


grande e trafficata per essere piacevole. Il Cultura e della Scienza EDIFICIO STORICO
Municipio (Ratusz; cartina p60; Plac Bankowy 3/5) (Pałac Kultury i Nauki; cartina p54; www.pkin.pl; Plac
e l’ex edificio della Borsa e della Banca di Defilad 1; terrazza panoramica interi/ridotti 20/14zł;
Polonia – due sontuosi palazzi neoclassici h 9-20.30) Che piaccia o no, chiunque visiti
progettati da Antonio Corazzi intorno al 1820 Varsavia dovrebbe visitare il PKiN (l’acroni-
– le conferiscono tuttavia un certo fascino mo con cui l’edificio è noto), un’icona dell’ar-
architettonico. chitettura socialista. Questo ‘dono d’amicizia’
dell’Unione Sovietica fu costruito all’inizio
Museo della
degli anni ’50, e con i suoi 231 m di altezza è
Collezione Giovanni Paolo II MUSEO
tuttora l’edificio più alto della Polonia. Ospita
(Muzeum Kolekcji im Jana Pawła II; cartina p60; www.
un’enorme sala congressi, musei, teatri e un
mkjp2.pl; Plac Bankowy 1; interi/ridotti 10/5zł;
cinema multisala. Prendete l’ascensore ad
h 9-16 mar-dom) Ospitata nell’edificio della
alta velocità fino alla terrazza panoramica
Banca di Polonia, questa straordinaria col-
al 30° piano (115 m) per ammirare la vista
lezione d’arte fu donata alla chiesa cattolica
dall’alto.
dalla famiglia Carrol-Porczyński. Sorprende
Il palazzo non è mai piaciuto troppo agli
trovare opere di Dalí, Van Gogh, Constable,
abitanti del posto, che gli hanno affibbiato
Rubens, Goya e Renoir all’interno di un
museo piuttosto anonimo e spesso deserto. un nomignolo dopo l’altro; uno dei preferiti è
Si entra da ulica Elektoralna. ‘elefante in mutande di pizzo’, viste le dimen-
sioni dell’edificio e le elaborate sculture che
Istituto di Storia Ebraica MUSEO ne decorano i parapetti. Tuttavia, benché di
(Żydowski Instytut Historyczny; cartina p60; www. tanta in tanto ne venga proposta la demoli-
jhi.pl; ul Tłomackie 3/5; interi/ridotti 10/5zł, dom zione, pian piano il Palazzo è stato accettato
ingresso libero; h 10-18 dom-ven) Subito alle e ormai è un’apprezzata icona cittadina.
spalle di un grattacielo azzurro troverete
questo istituito che ospita una biblioteca e Fotoplastikon FOTOGRAFIA

una collezione di quadri, sculture e antichi (cartina p54; www.fotoplastikonwarszawski.pl; al


oggetti sacri relativi alla cultura ebraica. Jerozolimskie 51; interi/ridotti 4/2zł, dom ingres-
Tuttavia, a restarvi impressa nella memoria so libero; h10-18 mar-dom) Gli appassionati
sarà l’esposizione sul Ghetto di Varsavia (p63). di fotografia e cinema saranno affascinati
Le fotografie in bianco e nero e i 40 minuti di da questo precursore del cinema risalente
filmati originali del ghetto colpiscono profon- alla fine dell’Ottocento. Si ritiene che sia
damente: le immagini delle atroci condizioni l’ultimo esemplare del suo genere ancora
che gli ebrei furono costretti a sopportare, funzionante in Europa, e consiste in un
con la fame e la morte compagne della vita grande tamburo rotante dotato di oculari
di ogni giorno, raccontano una storia tragica che proiettano fotografie stereoscopiche
e toccante. tridimensionali, alcune delle quali a colori.
Ogni sessione comprende 48 fotografie e
Museo dell’Indipendenza MUSEO dura circa 20 minuti.
(Muzeum Niepodległości; cartina p60; www.muzeum
niepodleglosci.art.pl; al Solidarności 62; interi/
ridotti 6/4zł, gio ingresso libero; h 10-17 mer-dom) 1 Antico Ghetto Ebraico
Su un’isola spartitraffico al centro di aleja Prima della seconda guerra mondiale, Varsa-
Solidarności sorge questo museo che ospita via ospitava una fiorente comunità ebraica,
una saletta dedicata al movimento sindacale gran parte della quale viveva a Mirów e Mu-
di Solidarność e allestisce mostre temporanee ranów, due quartieri situati a ovest di aleja
sulla lotta per l’indipendenza della Polonia. Jana Pawła II. Fu qui che nel 1940 i nazisti
Un tempo qui si trovava il Museo Lenin di crearono il Ghetto di Varsavia, che venne poi
Varsavia e ci sono ancora alcune interessanti raso al suolo dopo la rivolta di cui fu teatro
opere d’arte del realismo socialista. nel 1943. Oggi la zona è caratterizzata da
63
squallidi condomini di epoca comunista, ma eventi principali della seconda guerra mon-
restano ancora tracce della Varsavia ebraica. diale. Un ascensore conduce poi al secondo
piano, dove inizia la parte dedicata all’Insur-
oMuseo dell’Insurrezione rezione del 1944. Il cimelio più grande dell’e-
di Varsavia MUSEO sposizione, un bombardiere Liberator simile
(Muzeum Powstania Warszawskiego; cartina p50; agli aeroplani usati per lanciare rifornimenti
www.1944.pl; ul Grzybowska 79; interi/ridotti ai ribelli durante la sollevazione, occupa gran
18/14zł, dom ingresso libero; h 8-18 lun, mer e

Varsavia C h e cosa v e d e r e
parte del primo piano.
ven, fino alle 20 gio, 10-18 sab e dom; m Rondo
Daszyńskiego, j 9, 22 o 24 lungo al Jerozolimskie) oMuseo della
Questo museo, uno dei migliori di Varsavia, Storia degli Ebrei Polacchi MUSEO
ripercorre la storia dell’eroica ma tragica (Polin, Muzeum Historii Żydów Polskich; cartina
insurrezione del 1944 contro l’occupazione te- p50; www.polin.pl; ul Anielewicza 6; interi/ridotti
desca attraverso tre piani di mostre interattive, 25/15zł, mostra temporanea inclusa 30/20zł;
fotografie, filmati d’archivio e testimonianze h 10-18 lun, mer-ven e dom, fino alle 20 sab; j 4,
dirette. La quantità di materiali è davvero 15, 18 o 35 lungo ul Marszałkowska) La mostra
enorme, ma il museo riesce a trasmettere ai vi- permanente di questo eccezionale museo è
sitatori il senso di disperazione che indusse gli stata inaugurata alla fine del 2014. Gli alle-
abitanti di Varsavia a ribellarsi all’occupazione stimenti multimediali documentano 1000
nazista, e illustra le drammatiche conseguenze anni di storia ebraica in Polonia, dall’arrivo
dell’insurrezione, tra cui la distruzione della nella regione dei primi commercianti ebrei
città all’indomani della rivolta. fino alle ondate di migrazione di massa, lo
La mostra al piano terra inizia con la spar- sviluppo economico e culturale e i pogrom,
tizione della Polonia tra la Germania nazista per giungere alla seconda guerra mondiale
e l’Unione Sovietica nel 1939, e ripercorre gli e alla distruzione della più numerosa comu-

IL GHETTO DI VARSAVIA
Allo scoppio della seconda guerra mondiale Varsavia era abitata da circa 380.000 ebrei
(pari a quasi il 30% della popolazione complessiva della città), un numero superiore a
qualsiasi altra città del mondo fatta eccezione per New York.
Nell’ottobre del 1940 i tedeschi crearono un ghetto nei quartieri a maggioranza ebrai-
ca di Muranów e Mirów, a ovest del centro cittadino, isolandolo con un muro di mattoni
alto 3 m. Nei mesi successivi circa 450.000 ebrei della città e dei dintorni furono am-
massati entro queste mura, in quello che fu il più grande e sovraffollato ghetto d’Europa.
Verso la metà del 1942, ancora prima che avesse inizio la deportazione nei campi di con-
centramento, si erano già verificati 100.000 decessi per denutrizione e malattie infettive.
Nel corso di una massiccia campagna di sfoltimento condotta nell’estate del 1942,
circa 300.000 ebrei furono deportati dal ghetto al campo di sterminio di Treblinka. Poi,
nell’aprile del 1943, quando ormai restavano solo 50.000 persone, i nazisti avviarono la
liquidazione definitiva del ghetto. In un disperato atto di sfida, i superstiti imbracciarono
le armi in una rivolta spontanea, la prima scoppiata in un ghetto europeo.
Fin dal 19 aprile, data d’inizio dell’insurrezione, fu chiaro che gli ebrei avevano poche
possibilità di vittoria contro le bene armate forze naziste. Gli aerei tedeschi sganciarono
sul ghetto bombe incendiarie, trasformando l’intera area in un inferno di rovine fumanti.
I feroci combattimenti proseguirono per quasi tre settimane, fino a quando, l’8 maggio,
i nazisti circondarono il bunker del comando ebraico e vi lanciarono una bomba di gas
asfissiante.
Circa 7000 ebrei persero la vita nei combattimenti e altri 6000 morirono negli incendi
e nei bombardamenti. I tedeschi persero 300 uomini e altri 1000 restarono feriti. L’intero
ghetto venne raso al suolo, tranne alcuni frammenti del muro che sono visibili ancora oggi.
Diversi racconti autobiografici testimoniano la brutalità delle condizioni di vita tra le
mura del ghetto. Per approfondire l’argomento vi consigliamo uno dei seguenti titoli: Un
pezzo di cielo e Un contatto con la terra: infanzia in Polonia in tempo di guerra, di Janina
David (BUR Rizzoli, 1983); Beyond These Walls: Escaping the Warsaw Ghetto di Janina
Bauman; e Il ghetto di Varsavia. Diario (1939-1944), di Mary Berg (Einaudi, 2009).
64
nità ebraica d’Europa. Conviene prenotare tombe di molti eminenti ebrei polacchi, tra
la visita online; noleggiando un’audioguida cui Ludwik Zamenhof, l’inventore dell’espe-
(10zł) potrete apprezzare al meglio le tante ranto, la lingua internazionale artificiale.
sale ricche di reperti, cartine interattive, Cercate anche la tomba di Ber Sonnenberg
fotografie e filmati. (1764-1822): prendete il primo sentiero la-
stricato sulla sinistra, oltre la biglietteria, e
Monumento agli Eroi
quando avrete raggiunto un incrocio a destra,
del Ghetto
Varsavia C h e cosa v e d e r e

MONUMENTO
guardate a sinistra; è la tomba sormontata
(Pomnik Bohaterów Getta; cartina p50; all’angolo tra ul
da un tetto, vicino al muro.
Anielewicza e ul Zamenhofa) F Questo austero
monumento, situato in un parco ombroso che Sinagoga Nożyk SINAGOGA
si estende immediatamente dietro il Museo (Synagoga Nożyków; cartina p54; www.warszawa.
della Storia degli Ebrei Polacchi, è dedicato jewish.org.pl; ul Twarda 6; ingresso 10zł; h 9-19
alle migliaia di ebrei che persero la vita nella lun-ven, 11-19 dom) È l’unica sinagoga cittadina
tragica rivolta del ghetto del 1943. Nell’angolo sopravvissuta alla seconda guerra mon-
nord-occidentale del parco si apre Skwer diale. Costruita tra il 1898 e il 1902 in stile
Willy Brandta (Piazza Willy Brandt), con un neoromanico, presenta all’interno pesanti
monumento che commemora la visita del lampadari di metallo e alti colonnati a volta.
cancelliere tedesco Willy Brandt, il 7 dicem- È tuttora un luogo di culto.
bre 1970; com’è noto, in questa circostanza il
politico tedesco si inginocchiò per manifesta- Museo della Prigione di Pawiak MUSEO
re pentimento per i crimini commessi dalla (Muzeum Więzienia Pawiak; cartina p50; www.
Germania contro gli ebrei polacchi. muzeum-niepodleglosci.pl; ul Dzielna 24/26;
interi/ridotti 10/5zł; h 10-17 mer-dom) Questa
Monumento ex prigione risalente al XIX secolo nacque
a Mordechaj Anielewicz MONUMENTO come carcere per i nemici dello zar russo.
(Pomnik Mordechaja Anielewicza; cartina p50; ul Miła) Qui durante la seconda guerra mondiale la
Questa collinetta sormontata da un semplice Gestapo recluse e torturò prigionieri politici,
blocco di pietra calcarea è il monumento che per lo più polacchi. Si stima che tra il 1939 e
commemora Mordechaj Anielewicz, il capo il 1944 ne varcarono i sinistri cancelli circa
della rivolta del ghetto, che nel 1943 morì in 100.000 prigionieri, 37.000 dei quali furono
un bunker situato qui. giustiziati. Questo carcere fu fatto saltare
Umschlagplatz MONUMENTO
in aria dai tedeschi nel 1944, ma ne sono
(cartina p50; ul Stawki nei pressi di ul Dzika) Questo rimasti in piedi metà del portone d’ingresso,
toccante monumento sorge nel punto in compreso il filo spinato ormai arrugginito, e
cui si trovava l’Umschlagplatz, il capolinea tre celle (che si possono visitare).
ferroviario dal quale gli ebrei di Varsavia
venivano deportati a Treblinka. Sulle pareti 1 A sud di aleja Jerozolimskie
di marmo del monumento rettangolare
Aleja Jerozolimskie è una grande e trafficata
sono incisi i nomi di battesimo di oltre 3000
arteria stradale che divide la città in direzio-
ebrei, da Aba a Zygmunt, accompagnati dalla
ne est-ovest. La zona a sud fu destinata dai
frase agghiacciante: ‘Lungo questo percorso
comunisti allo sviluppo urbano postbellico, e
di sofferenza e morte nel 1942-43 più di
qui si trovano alcuni dei più arditi esempi di
300.000 ebrei furono deportati dal Ghetto
architettura socialista. Ulica Marszałkowska,
di Varsavia alle camere a gas dei campi di
un ampio viale che si dirige a sud partendo
sterminio nazisti’. La sua forma rappresenta
nei pressi del quartiere finanziario, ospita i
i carri bestiame in cui venivano ammassati
più interessanti; il tratto compreso tra Plac
i prigionieri.
Konstytucji (Piazza della Costituzione) e
Cimitero Ebraico CIMITERO Plac Zbawciela è fiancheggiato da colonnati
(Cmentarz Żydowski; cartina p50; ul Okopowa 49/51; su cui sono scolpiti imponenti profili di eroi
interi/ridotti 10/5zł; h 10-17 lun-gio, 9-13 ven, 11-16 del mondo operaio.
dom) Fondato nel 1806, il più importante Aleja Ujazdowskie, la prosecuzione della
cimitero ebraico di Varsavia incredibilmente Via Reale nel punto in cui essa si allontana da
non subì grossi danni durante la seconda ulica Nowy Świat, è un ampio viale alberato
guerra mondiale e conta tuttora più di con molti antichi palazzi, oggi in gran parte
150.000 lapidi, il che ne fa il più grande d’Eu- occupati dalle ambasciate di paesi stranieri.
ropa. Un cartello vicino all’ingresso elenca le Nei pressi del tratto settentrionale la strada
65
attraversa Plac Trzech Krzyży (Piazza delle lago, in modo che parte delle rappresentazio-
Tre Croci), il cui fulcro è l’ottocentesca Chiesa ni possano essere messe in scena sull’acqua.
di Sant’Alessandro (Kościół Św Aleksandra; car- ¨¨Casa Bianca
tina p54; Plac Trzech Krzyży), costruita sul modello Questo padiglione (Biały Dom; interi/ridotti
del Pantheon di Roma. 6/4zł; h 11-18 lun, 9-18 mar-dom), che non ha
Museo Nazionale MUSEO nulla a che fare con l’omonimo edificio di
(Muzeum Narodowe; cartina p54; www.mnw.art.pl; al Washington, fu costruito nel 1774 come

Varsavia C h e cosa v e d e r e
Jerozolimskie 3; interi/ridotti 15/10zł, mar ingresso residenza temporanea del re, in attesa del
libero; h 10-18) Con quasi 800.000 oggetti nelle completamento del Palazzo sull’Acqua. È
gallerie permanenti, questo è il più grande piuttosto piccolo per essere una residenza
museo del paese. Da non perdere, in parti- reale e conserva la maggior parte degli in-
colare, la Collezione di Faras (una raccolta terni originali settecenteschi.
di opere d’arte paleocristiana provenienti ¨¨Antica Aranciera
da una cittadina sulle rive del Nilo e che Questa struttura elegante, situata a ovest
sarebbero state sommerse dalle acque della del Palazzo sull’Acqua, venne completata
Diga di Assuan, se non le avessero recuperate nel 1788 e nei mesi invernali ospitava gli
alcuni archeologi polacchi), la vasta galleria alberi esotici. Oggi è sede di una galleria
di arte medievale e gli eccellenti esempi di d’arte (Stara Pomaranczarnia; interi/studenti
arte polacca esposti ai piani superiori. 20/10zł, gio ingresso libero; h 11-18 lun, 9-18 mar-
dom) che espone la straordinaria collezione
oParco Łazienki GIARDINI
di sculture di re Stanislao II, provenienti da
(Park Łazienkowski; cartina p66; www.lazienki
tutta Europa; qui si trova anche il Teatro
-krolewskie.pl; ul Agrykola 1; h alba-tramonto)
Reale, un auditorium settecentesco la cui
Questo bellissimo parco comprende prati
sala è rivestita di bellissimi pannelli in legno.
curatissimi e macchie di vegetazione spon-
tanea. Vi si incontrano famiglie, pavoni e Palazzo del Belvedere PALAZZO
appassionati di musica classica, che vengono (Pałac Belweder; cartina p66; ul Belwederska 52)
per assistere ai concerti di Chopin all’aperto Questa sontuosa residenza storica del XVIII
che si tengono la domenica a mezzogiorno e secolo, situata al limite meridionale di aleja
alle 16 da metà maggio alla fine di settembre. Ujazdowskie, fu la residenza ufficiale del
Un tempo tenuta di caccia annessa al Castello maresciallo Józef Piłsudski (dal 1926 al 1935)
di Ujazdów, Łazienki, venne acquisito dal re e dei presidenti polacchi dal 1945 al 1952 e
Stanislao II (Stanisław August Poniatowski) dal 1989 al 1994. Non è aperta al pubblico,
nel 1764 e trasformato in uno splendido parco ma può essere ammirata da lontano; la vista
con un sontuoso palazzo, un anfiteatro, varie migliore è quella da aleja Ujazdowskie.
stravaganze architettoniche e altri edifici.
¨¨Palazzo sull’Acqua Castello di Ujazdów CASTELLO
(Zamek Ujazdowski; cartina p66; ul Jazdów 2) Eretto
Questo palazzo (Pałac Na Wyspie; interi/ridotti
intorno al 1620 come residenza estiva di re
25/18zł; h 11-18 lun, 9-18 mar-dom) in stile neo­
Sigismondo III Vasa (Zygmunt III Waza), il
classico, residenza del re polacco Stanislao II,
castello fu dato alle fiamme dai tedeschi nel
è il fulcro del Parco Łazienki. Si estende da
1944, fatto saltare in aria dai comunisti nel
una riva all’altra di un lago ornamentale
e, come la maggior parte degli edifici del 1954 e infine ricostruito negli anni ’70. Oggi
Łazienki, fu progettato dall’architetto di corte ospita le mostre temporanee di arte moderna
Domenico Merlini. Restaurato e riarredato, del Centro per l’Arte Contemporanea (Cen-
trum SztukiWspółczesnej; cartina p66; www.csw.art.pl;
il palazzo è aperto alle visite guidate; fra le
principali attrattive figurano i rilievi di mar- ul Jazdów 2; interi/ridotti 12/6zł, gio ingresso libero;
h 10-18 mer-lun).
mo del XVII secolo raffiguranti scene tratte
dalle Metamorfosi di Ovidio, che ornano le Giardini Botanici GIARDINI
terme originali (łazienki in polacco, da cui il (Ogród Botaniczny; cartina p66; www.ogrod.uw.edu.pl;
nome del parco) e la sala da ballo riccamente al Ujazdowskie 4; interi/ridotti 8/4zł; h 9-20 lun-ven,
decorata. 10-20 sab e dom) I Giardini Botanici di Varsavia
¨¨Anfiteatro sull’isola furono istituiti nel 1818. Questa eterogenea
Questo anfiteatro (Amfiteatr na Wyspie) collezione spazia da specie arboree europee
fu costruito nel 1790 sul modello del teatro come il faggio a esemplari esotici come il
romano di Ercolano. Sorge su un isolotto del ginkgo biloba, proveniente dalla Cina.
666
66
Varsavia sud
Map:11-southern-warsaw-pol8 e
# 00 400 m
0.2 miles
A B C D

Rozbra
wa Plac
ykoþ
Kosz # Konstytucji Chopina

M yś
6666
6
666 ska

al Ujazd
18

t
ow
Mar
w i ec

li
1 Róż
ka 1

kot
sza Ko al Ujazdowski j
eck
ich sz e
dow

Mo
19 Park

owskie
iad yk u
łko
Śn #
þ ow ii L
Varsavia C h e cosa v e d e r e

a rm
wsk

Plac 11 al A
a

# Zbawiciela ú
¡ #

66 6666
6
Politechnika 16 ü
#ú #¡# Politechnika #9
V
12 Ü# Łazienki
4 17 Park
ej
ska

ý
# dow
13 ú
ii Lu
#
tow

r m
2 al A Agryk 2
ko

#6
â #3
æ ola
Mo

ú
#
15
Ma

66 6666
ha

al Ujazd
rsz

#7
â
zuc
ałk
War

al S
o

# 14
ú
wsk
yńsk

owskie
# 10
â 8
a

V
#
iego


#
Parco
3 3

66 6666
Łazienki
#5
æ
#2
V

A B C D

Mausoleo della Lotta


e del Martirio MUSEO 1 Praga
(Mauzoleum Walki i Męczeństwa; cartina p66; Attraversare la Vistola dalla Città Vecchia
www.muzeum-niepodleglosci.pl; al Szucha 25; h 10- ed entrare a Praga, il sobborgo orientale di
16 mer-dom) F Questo edificio, in cui la Varsavia, è come arrivare in un’altra città.
Gestapo interrogava, torturava e assassinava Strade pulite e ben livellate e palazzi rimessi a
i prigionieri, è oggi un monumento comme- nuovo cedono il passo a carreggiate sconnes-
morativo delle migliaia di polacchi che ne se ed edifici cadenti in cui vivono soprattutto
varcarono la soglia. La visita al cupo sotter- famiglie operaie o indigenti. Nonostante lo
raneo, dove si trovano le celle e la sala degli squallore, tuttavia, Praga è oggi il quartiere
interrogatori degli ufficiali della Gestapo di maggior tendenza. La zona sta vivendo un
(con le fruste, i manganelli, i tirapugni e altri lento processo di riqualificazione da quando
strumenti autentici), è molto angosciante. artisti, musicisti e imprenditori hanno inizia-
to a trasferirvisi, attratti dagli edifici prebelli-
Chiesa del Santo Redentore CHIESA
ci (non essendo stata coinvolta direttamente
(Kościół Najświętszego Zbawiciela; cartina p66; negli scontri del 1944, Praga non subì molti
www.parafiazbawiciela.org; ul Marszałkowska 37) danni) e dai bassi canoni d’affitto.
Questo elegante luogo di culto, costruito tra
il 1901 e il 1911, presenta elementi stilistici oMuseo dei Neon MUSEO
rinascimentali e barocchi. La chiesa, che (Muzeum Neonów; cartina p50; www.neonmuzeum
venne distrutta dalle forze d’occupazione .org; ul Mińska 25; interi/ridotti 10/8zł; h 12-17 mer-
tedesche durante la seconda guerra mon- dom; j 22 da al Jerozolimskie) Situato all’interno
diale, fu ricostruita dopo la guerra – anche del magnifico complesso Soho Factory, co-
se le autorità comuniste non ne gradivano stituito da vecchi edifici industriali che oggi
la visibilità e non concessero il permesso di ospitano studi di design e laboratori artistici,
riedificare le torri campanarie fino al 1955. questo museo è dedicato alla conservazione
Particolarmente degne di nota sono le statue delle celebri insegne al neon dell’epoca comu-
di san Pietro e san Paolo sulla facciata e, nista. La collezione è allestita in una fabbrica
all’interno, la cappella di Nostra Signora di storica, e molte grandi esemplari sono com-
Częstochowa. pletamente illuminati. Altre insegne sono
67

Varsavia sud
æ Da non perdere 12 Izumi Sushi.............................................. A2
1
Parco Łazienki.........................................D3 13 Krowarzywa............................................. A2
14 Prasowy................................................... B3
æ Che cosa vedere 15 Tandoor Palace........................................ A2
2 Palazzo del Belvedere.............................C3

Varsavia C h e cosa v e d e r e
3 Giardini Botanici......................................C2 û Locali e vita notturna
Centro per l’Arte Contemporanea...... (v. 9) 16 Coffee Karma........................................... A2
4 Chiesa del Santo Redentore................... A2 Plan B.................................................. (v. 11)
5 Anfiteatro sull’isola.................................D3
6 Mausoleo della Lotta e del Martirio....... B2 ý Divertimenti
7 Antica Aranciera......................................C2
17 Kino Luna................................................. A2
8 Palazzo sull’Acqua...................................D3
9 Castello di Ujazdów.................................C2 Kino.Lab............................................... (v. 9)
10 Casa Bianca.............................................C3
þ Shopping
ú Pasti 18 Cepelia......................................................A1
11 Charlotte Chleb i Wino.............................A1 19 Desa Unicum............................................A1

disseminate in vari punti del complesso e vicinanze dell’arteria principale di Praga,


vengono accese dopo il tramonto. La visita aleja Solidarności, si ergono le cinque cupole
vale sicuramente la sortita oltre il fiume; a cipolla di questa chiesa. Costruita intorno al
scendete dal tram alla fermata Bliska. 1860 in stile russo-bizantino, conserva nella
navata centrale ritratti originali bizantini e
Stadio Nazionale STADIO
ricche decorazioni dorate.
(Stadion Narodowy; cartina p50; www.stadion
narodowy.org.pl; al Poniatowskiego 1; punto di os-
servazione interi/ridotti 10/5zł, visite guidate interi/ 1 Fuori dal centro
ridotti 20/12zł; h 9-21; m Stadion Narodowy, j 7, oPalazzo Wilanów PALAZZO
22 o 25 da al Jerozolimskie) Questa imponente (Pałac w Wilanowie; % 22 544 2850; www.wilanow
struttura sulla riva orientale della Vistola -palac.pl; ul Potockiego 10/16; interi/ridotti 20/15zł;
fu costruita in occasione dei campionati h 10-19 mar-dom; g 116 o 180) Il palazzo più
di calcio europei del 2012, sul sito di uno sontuoso di Varsavia è il Wilanów, 6 km a
stadio in disuso dell’era comunista. Con sud del Parco Łazienki. Le sue origini risal-
una capienza di 58.000 posti, ospita eventi gono al 1677, quando re Giovanni III (Jan III
sportivi o spettacoli; le decorazioni rosse e Sobieski) acquistò il terreno e trasformò la
bianche richiamano i colori della bandiera residenza signorile esistente in una villa in
polacca. I visitatori possono accedere a un stile barocco italiano (il nome polacco deriva
punto di osservazione da cui ammirare dall’italiano ‘villa nuova’), degna residenza
l’interno dello stadio; in alternativa, tutti i estiva di un sovrano. Nel corso dei secoli
giorni si tengono visite guidate in inglese: successivi, Wilanów cambiò spesso proprieta-
gli orari sono variabili, quindi consultate il rio, e ogni volta si arricchì di nuovi elementi
sito web per conoscere quelli del giorno in barocchi o neoclassici.
cui progettate di venire. Miracolosamente, Wilanów superò prati-
Giardini Zoologici ZOO
camente indenne la seconda guerra mondia-
(Ogród Zoologiczny; cartina p50; www.zoo.waw. le, e la maggior parte dei suoi arredi e opere
pl; ul Ratuszowa 1/3; interi/ridotti 20/15zł; h 9-18) d’arte fu recuperata e reinstallata nel palazzo
Fondato nel 1928, questo zoo ospita circa dopo la guerra.
5000 animali di 500 specie provenienti da Da non perdere, nel corso della visita, il
tutto il mondo, tra cui scimmie, orsi, lupi Salone d’Ingresso a due piani, la Grande Sala
ed elefanti. da Pranzo e la Galleria dei Ritratti Polacchi,
con una collezione di dipinti di epoca com-
Chiesa Ortodossa CHIESA presa tra il XVI e il XIX secolo. L’esterno del
(Cerkiew Prawosławna; cartina p50; al palazzo è decorato con pitture murali degne
Solidarności 52) Nei pressi dello zoo, dietro di nota, fra cui una meridiana del XVII secolo
le chiome di alcuni alberi nelle immediate con un bassorilievo raffigurante Crono, dio
68

OLTRE L’ARCOBALENO
È difficile immaginare che una vivace opera di street art possa provocare reazioni forti e
appassionate, eppure è proprio ciò che è successo con Arcobaleno (Tęczy), un grande e
variopinto arco comparso da pochi anni nella trendy Plac Zbawiciela di Varsavia. Posto
su un lato dello spiazzo erboso al centro della piazza (di forma circolare), all’inizio que-
Varsavia C h e cosa v e d e r e

sto arcobaleno sembrò semplicemente un’allegra installazione multicolore, qualcosa di


piacevole su cui posare lo sguardo sorseggiando un caffè a un tavolo all’aperto di uno dei
frequentati bar o caffè della piazza.
L’arco, tuttavia, si è ritrovato coinvolto nella serie di trasformazioni sociali che ha gra-
dualmente investito la capitale polacca a partire dalla caduta del comunismo. Data la sua
somiglianza con il simbolo adottato dal movimento omosessuale in tutto il mondo, molti
polacchi interpretarono Arcobaleno come un’opera che promuove il riconoscimento di
pari diritti per la comunità LGBTIQ. Anche secondo l’artista Julita Wójcik, che creò l’opera
per celebrare la presidenza polacca dell’UE nel 2011, il suo lavoro rappresenta i valori di
apertura e diversità. Installare l’opera – che ha una struttura d’acciaio estesa su un’am-
piezza di 26 m per 9 m d’altezza ed è coperta da 16.000 fiori artificiali – fu un’impresa
ardua. A Sopot i fiori vennero applicati a mano sui segmenti prefabbricati della struttura
metallica, poi i pezzi vennero trasportati a Bruxelles e assemblati lì.
Nella capitale dell’UE l’opera riscosse tanto successo che nel 2012 fu riportata in Po-
lonia per essere installata in Plac Zbawiciela, con nuovi fiori per rimpiazzare quelli che in
Belgio erano stati prelevati come souvenir dai passanti.
A Varsavia, tuttavia, il variopinto arco assunse una connotazione polemica, in quanto si
trovava di fronte alla Chiesa del Santo Redentore. Alcuni lo intesero come una rispo-
sta provocatoria al conservatorismo sociale della Chiesa cattolica; altri invece ritennero
semplicemente che l’opera vivacizzasse una piazza divenuta ormai un popolare luogo di
ritrovo mondano e non più solo un luogo di culto.
Preso di mira dagli estremisti di destra, Arcobaleno è stato dato alle fiamme in più
d’una occasione (anche se va detto che alcuni di questi incendi sono stati forse provocati
da semplici comitive di ubriachi). Dopo una marcia per la Giornata dell’Indipendenza, nel
2013, qualcuno ha bruciato completamente l’opera.
Ma l’arco era ormai divenuto anche un simbolo di tolleranza e diversità. Hanna
Gronkiewicz-Waltz, sindaco di Varsavia di lungo corso, si impegnò a farlo ricostruire ogni
volta che fosse stato danneggiato, e l’opera divenne anche un simbolo delle campagne per
la parità sociale e l’accettazione delle diversità. A giugno del 2015 il percorso della Parata
dell’uguaglianza (p69), che si svolge tutti gli anni a Varsavia, è stato modificato su
richiesta popolare in modo che passasse accanto all’arco.
Purtroppo, il turbolento soggiorno dell’arcobaleno nel cuore di Plac Zbawiciela è giunto
a un epilogo. L’accordo sulla sua esposizione pubblica stipulato tra le autorità municipali e
l’Istituto Adam Mickiewicz, committente originario dell’opera, è scaduto alla fine del 2015.
A fine agosto di quell’anno l’arco è stato smontato e collocato in un magazzino del Centro
per l’Arte Contemporanea. Arcobaleno, tuttavia, continuerà a vivere, anche se all’epoca
delle nostre ricerche non era ancora chiaro in quale forma. Durante la vostra visita, rivolge-
tevi all’ufficio turistico per sapere dove si trova in quel momento.

del tempo. L’audioguida (12zł) costituisce un curatissimo giardino all’italiana in stile


un utile ausilio alla visita. Il biglietto si può barocco su due livelli, che dal palazzo scende
prenotare per telefono oppure online. fino al lago; la parte meridionale è in stile
anglo-cinese, mentre quella settentrionale è
Parco Wilanów GIARDINI
un parco paesaggistico all’inglese. C’è anche
(Park Wilanowski; www.wilanow-palac.pl; ul Po-
tockiego 10/16; interi/ridotti 5/3zł, gio ingresso
un roseto d’ispirazione rinascimentale. Tutti i
libero; h 9-tramonto apr-set; g 116 o 180) Que- giorni gli ultimi biglietti vengono venduti 30
sto splendido parco di 45 ettari adiacente minuti prima dell’orario di chiusura.
al Palazzo Wilanów presenta una notevole All’interno del parco si trova inoltre l’A-
varietà di stili. La parte centrale comprende ranciera (ingresso variabile; h 9-tramonto apr-set;
69
g 116 o 180), sede di una galleria d’arte che Our Roots CULTURA
ospita mostre temporanee. (cartina p54; % 22 620 0556; www.our-roots
.jewish.org.pl; ul Twarda 6) Un’agenzia specia-
Museo dei Poster MUSEO
lizzata in tour nei luoghi legati alla cultura
(Muzeum Plakatu; www.postermuseum.pl; interi/ ebraica; la visita della Varsavia ebraica dura
ridotti 10/7zł, lun ingresso libero; h 12-16 lun, 10-16 cinque ore e costa circa 500zł. Altre visite
mar-dom; g 116 o 180) Questo museo situato guidate, tra cui quelle ad Auschwitz-Birkenau
vicino al Palazzo Wilanów ospita decine di

Varsavia C orsi
e a Treblinka, possono essere organizzate
migliaia di manifesti polacchi – una delle su richiesta.
più grandi collezioni di poster al mondo –
ma le mostre a rotazione ne comprendono
un numero molto più ristretto per volta.
z Feste ed eventi
Varsavia ha un fitto calendario di eventi e vi
Dal momento che le esposizioni cambiano
si tengono manifestazioni e concerti in quasi
regolarmente, il museo merita di essere
ogni periodo dell’anno. L’autunno è la stagio-
visitato più volte.
ne più ricca, tanto per la musica classica quan-
C Corsi to per il cinema. Visitate il sito web turistico
ufficiale della città all’indirizzo www.warsaw
Polish Your Cooking CUCINA
tour.pl per un elenco completo degli appun-
(% 501 598 681; www.polishyourcooking.com) Nel tamenti.
corso della lezione dedicata alla cucina polac-
ca gli studenti preparano due piatti tradizio- Festival di Pasqua
nali e hanno modo di assaggiarne tanti altri. Ludwig van Beethoven MUSICA CLASSICA
Comprende la prima colazione e il pranzo per (Wielkanocny Festiwal Ludwiga van Beethovena;
199zł per persona. Le lezioni si tengono in www.beethoven.org.pl; h marzo-apr) Una serie
diverse sedi in vari punti della città. di concerti celebra l’opera del grande com-
positore.
Academia Polonica LINGUA
(cartina p54; % 22 629 9311; www.academia Parata dell’uguaglianza SFILATA
polonica.com; al Jerozolimskie 55/14) Offre eccel- (Parada Równości; www.paradarownosci.eu; h giu)
lenti corsi di lingua polacca rivolti a studenti, Una sfilata annuale che si tiene a metà giu-
uomini d’affari e residenti stranieri, oltre a gno per le vie della città, a sostegno delle pari
brevi ‘corsi intensivi’ per i visitatori. opportunità e della diversità.
IKO LINGUA Festival mozartiano MUSICA CLASSICA
(cartina p54; % 22 826 2259; www.iko.com.pl; ul (Festiwal Mozartowski; www.operakameralna.pl;
Kopernika 3) Offre corsi intensivi di quattro h giu-lug) Questo festival organizzato dal­
giorni di lingua polacca, che si tengono nei l’Opera Kameralna di Varsavia si tiene ogni
mesi estivi in varie date e costano 490zł per anno da metà giugno a fine luglio. Presenta
persona. tutte le 26 produzioni teatrali di Mozart e
una selezione di altre opere del compositore.
T Tour Festival dell’arte di strada TEATRO
Adventure Warsaw IN AUTOBUS
(Festiwal Sztuka Ulicy; www.sztukaulicy.pl; h giu-
(Wycieczki po Warszawie; cartina p50; % 606 225 525; lug) Questo festival, che dura una settimana
www.adventurewarsaw.pl; ul Mińska 25; a partire da e si svolge tra fine giugno e inizio luglio,
149zł) Eccellente tour operator con sede nel comprende teatro di strada, installazioni
quartiere Praga che propone originali visite d’arte all’aperto e happening allestiti senza
guidate di Varsavia a bordo di furgoncini e preavviso in luoghi pubblici come la Piazza
autobus di epoca comunista. I tour a tema della Città Vecchia, la Via Reale, i parchi e
comprendono l’era comunista, i locali not- persino le fermate degli autobus.
turni di Varsavia e i quartieri ‘lontani dalle
piste più battute’. Festival jazz estivo
di Varsavia JAZZ
Warsaw City Tours IN AUTOBUS
(www.adamiakjazz.pl; h lug) Una serie di concer-
(% 22 826 7100; www.warsawcitytours.info; €35 per ti nel mese di luglio affianca jazzisti di fama
persona) Propone tour in autobus di tre ore internazionale a esibizioni di artisti locali. I
che toccano i principali siti d’interesse della concerti principali si svolgono nella Sala dei
città; il prezzo comprende il trasporto per/ Congressi presso il complesso Soho Factory,
dal proprio albergo. Prenotate per telefono, nel quartiere Praga.
online o tramite la struttura dove alloggiate.
70
Chopin e la sua Europa MUSICA CLASSICA bero certo vincere un concorso di bellezza,
(Chopin i Jego Europa; en.chopin.nifc.pl/festival; ma la reception accogliente e il bar ben
h agosto) Questo festival di musica orchestrale soddisfano le esigenze della maggior parte
e da camera che si svolge per due settimane dei backpacker.
ad agosto presenta le opere di Chopin e di
altri celebri compositori europei. Dom Przy Rynku Hostel OSTELLO €
(cartina p60; % 22 831 5033; www.cityhostel.net;
Festival autunnale di musica Rynek Nowego Miasta 4; letti in camerata 50zł, ca-
Varsavia P e rnottam e nto

contemporanea di Varsavia MUSICA CLASSICA mere 110zł; W ) Situato in un angolo tranquillo


(Warszawska Jesień Międzynarodowy Festiwal Muzy- della trafficata Città Nuova, il Przy Rynku è
ki Współczesnej; www.warsaw-autumn.art.pl; h set) un ostello ordinato, pulito e accogliente si-
Nato 50 anni fa, questo festival che si svolge tuato in una casa dell’Ottocento. Le camerate
in settembre e dura nove giorni è l’orgoglio sono in grado di ospitare da due a cinque
della città. Offre la possibilità di ascoltare la persone, e a disposizione degli ospiti ci sono
migliore musica d’avanguardia del mondo, una grande cucina e un servizio di lavanderia.
comprese nuove opere dei principali com-
positori polacchi. oCastle Inn HOTEL €€
(cartina p60; %22 425 0100; www.castleinn.pl;
Warsaw Film Festival CINEMA ul Świętojańska 2; singole/doppie a partire da
(Warszawski Festiwal Filmowy; www.wff.pl; h ott) Si 280/300zł; aW) Questo art hotel arredato
svolge per 10 giorni in ottobre e presenta le con gusto occupa una residenza cittadina
migliori pellicole internazionali dell’anno, ol- del XVII secolo. Tutte le camere si affacciano
tre a film polacchi e numerose retrospettive. sulla Piazza del Castello o sulla Cattedrale di
San Giovanni, e presentano una varietà di
4 Pernottamento giocosi stili. La nostra preferita è la n. 121,
Un pernottamento a Varsavia può mettere in ‘Viktor’, che prende il nome da un solitario
crisi un budget ridotto. Dimenticate i lindi artista di strada e sfoggia interessanti graffi-
alberghi da 200zł a notte che sembrano così ti e una splendida veduta sul castello. Per la
numerosi in qualsiasi altra parte della Polo- prima colazione è previsto un supplemento
nia: molti alberghi di Varsavia sono rivolti di 35zł.
a una clientela d’affari, e le tariffe riflettono
Mamaison Hotel Le Regina HOTEL €€€
questa tendenza.
(cartina p60; % 22 531 6000; www.leregina.com; ul
Ciò non significa che le cose non siano
Kościelna 12; camere a partire da 400zł; pW ) Si-
migliorate rispetto al passato. Gli ostelli
rivolti a turisti internazionali sono sempre tuato in un bellissimo palazzo con portici in
più numerosi e negli ultimi anni i prezzi delle stile settecentesco a pochi minuti di cammino
camere si sono stabilizzati. Cercate di visitare dalla Città Vecchia, il Regina è un felice con-
la città nel weekend, quando molti alberghi nubio di architettura tradizionale e design
offrono tariffe scontate. contemporaneo. Le camere sono luminose
Non trascurate le ricerche via internet: e ariose, arredate in tonalità cioccolato e
sarà più facile accaparrarvi un’offerta conve- vaniglia, con una profusione di lucido legno
niente online così, piuttosto che presentan- di noce, cromature scintillanti e marmi nelle
dovi direttamente al banco della reception. camere più costose.
Anche gli uffici di informazioni turistiche Dom Literatury HOTEL €€€
di Varsavia potranno aiutarvi a trovare e (cartina p60; % 22 635 0404; www.fundacjadl.com;
prenotare una sistemazione. ul Krakowskie Przedmieście 87/89; singole/doppie
255/405zł; W ) Il Dom Literatury è un lussuo-
4 Città Vecchia e dintorni so albergo vecchio stile con una posizione
magnifica e un po’ troppe scale. È anche la
Hostel Kanonia OSTELLO €
sede della sezione polacca del PEN Club,
(cartina p60; % 22 635 0676; www.kanonia
l’associazione di scrittori. Se ve la sentite
.pl; ul Jezuicka 2; letti in camerata 50-60zł, singole
di trascinare i bagagli fino al terzo piano,
100-180zł, doppie 180-200zł; W ) Il Kanonia è
potrete ammirare la vista sulla Città Vecchia
un ostello privato ben gestito che propone
dalle camere arredate in modo formale, con
letti in camerata nonché camere singole e
soffici divani e soffitti di travi.
doppie a prezzi ragionevoli, se si considera
la romantica posizione nella Città Vecchia.
Le camere semplici e funzionali non potreb-
71

UN APPARTAMENTO IN AFFITTO
L’affitto a breve termine di un appartamento privato può rivelarsi più economico di un
albergo vero e proprio, ed è un’opzione eccellente se vi fermate in città per più di un paio
di giorni. Di solito questi appartamenti hanno una o due camere da letto (fino a 4 perso-
ne) e una piccola cucina con alcuni elettrodomestici utili come tostapane e macchina
per il caffè, per non parlare della lavatrice, indispensabile vista la carenza di lavanderie a

Varsavia P e rnottam e nto


gettoni in Polonia. Dal momento che non c’è la reception, di solito occorre telefonare in
anticipo e fissare un appuntamento per la consegna delle chiavi. Normalmente si preno-
ta online con carta di credito o si paga in contanti sul momento.
Apartments Apart (cartina p54; % 22 351 2260; www.apartmentsapart.com; ul Nowy Świat
29/3; appartamenti a partire da 200zł ; W# ) Offre diversi graziosi appartamenti nella Città
Vecchia e in centro a prezzi che partono da circa 200zł per un piccolo monolocale e arri-
vano a 300-500zł per notte per gli appartamenti più grandi.
Warsaw Apartments (%22 550 4550; www.warsawapartments.com.pl; ul Augustówka 9; appar-
tamenti a partire da 150zł; p) Questa agenzia gestisce tre moderni condomini alla periferia
di Varsavia. Gli appartamenti sono tutti in buone condizioni e dotati di telefono, TV, fornelli e
frigorifero, e possono essere affittati anche per una notte; per i soggiorni di oltre un mese la
tariffa giornaliera si riduce di circa la metà.
Residence St Andrew’s Palace (cartina p54; % 22 826 4640; www.residence
standrews.pl; ul Chmielna 30; appartamenti a partire da 300zł; piW ) Qualcosa di legger­
mente diverso. Si tratta di appartamenti di lusso arredati con gusto, in un edificio
ristrutturato sulla centrale ulica Chmielna. Merita un’occhiata e una spesa pazza per un
soggiorno davvero speciale.

Hostel Helvetia OSTELLO €


4 A sud della Città Vecchia (cartina p54; % 22 826 7108; www.hostel-
oOki Doki Hostel OSTELLO € helvetia.pl; ul Sewerynów 7; letti in camerata 35-
(cartina p54; % 22 828 0122; www.okidoki.pl; Plac 49zł, camere 129-237zł; W ) L’Helvetia propone
Dąbrowskiego 3; letti in camerata 29-90zł, camere camere pulitissime e spaziose, dipinte a tinte
128-260zł; W ) Forse l’ostello più apprezzato calde e vivaci e con i pavimenti di legno.
di Varsavia e certamente uno dei migliori. Scegliete fra camerate da tre a otto letti o
Ciascuna delle camere ampie e luminose camere singole e doppie a prezzi convenienti.
ha un proprio nome e un proprio stile. Le La lavanderia e la cucina sono in perfette
camerate possono ospitare da tre a otto per- condizioni, e in estate è consigliabile preno-
sone, compresa una da tre letti riservata alle tare in anticipo perché il numero dei posti
donne. I proprietari hanno viaggiato molto e letto è limitato.
conoscono le esigenze dei backpacker, per cui Hotel Harenda HOTEL €€
gli ospiti hanno a disposizione una cucina e (cartina p54; % 22 826 0071; www.hotelharenda.
un servizio lavanderia. È disponibile la prima com.pl; ul Krakowskie Przedmieście 4/6; singole/
colazione (15zł). doppie a partire da 310/340zł; W ) Ospitato in un
elegante edificio neoclassico, l’Hotel Harenda
New World Street Hostel OSTELLO €
ha una tranquilla posizione vicino alla Città
(cartina p54; % 22 828 1282; www.nws-hostel.pl;
Vecchia e un’atmosfera d’altri tempi e ricca
ul Nowy Świat 27; letti in camerata 42-67zł, camere
di fascino. Le camere singole sono piuttosto
178zł; W ) Situato in posizione comoda nel
piccole, ma i bagni sono pulitissimi; ciò per
cuore della vivace scena gastronomica e
cui si paga qui è la posizione.
commerciale di ulica Nowy Świat, questo
ostello dispone di camerate luminose e pu- Chmielna Guest House GUESTHOUSE €€
lite contraddistinte da nomi di città di tutto (cartina p54; % 22 828 1282; www.chmielnabb.
il mondo, da Amsterdam a Sydney. Ogni pl; ul Chmielna 13; camere 190-210zł; W ) Ubicata
letto ha una propria lampada, e la struttura in posizione comoda nel cuore di un’animata
comprende un soggiorno e una cucina. L’o- zona di negozi e ristoranti, questa guest­
stello vende agli ospiti anche alcuni generi house, associata al New World Street Hostel,
alimentari. propone un numero limitato di confortevoli
72
camere economiche, alcune delle quali con per citarne solo un paio. Questi alberghi
bagno in comune. Le stanze sono arredate in si rivolgono normalmente a una clientela
vivace stile contemporaneo e c’è una cucina d’affari che non bada a spese, ma di tanto
essenziale a disposizione degli ospiti. Tenete in tanto offrono online prezzi convenienti
presente che le camere sono al terzo piano oppure tariffe scontate durante il weekend.
e la reception si trova presso il New World Provare non costa nulla.
Street Hostel (p71).
Hotel Premiere Classe
Varsavia P e rnottam e nto

HOTEL €
Hotel Mazowiecki HOTEL €€ (cartina p50; % 22 624 0800; www.premiere-classe
(cartina p54; % 22 827 2365; www.hotelewam -warszawa.pl; ul Towarowa 2; camere a partire da
.pl; ul Mazowiecka 10; singole/doppie a partire da 145zł; W ) Le camere – e soprattutto i bagni –
150/190zł; W ) Un tempo riservato ai militari, di questo moderno albergo (che appartiene a
questo albergo adesso è aperto a tutti. Essen- una catena economica e che è stato costruito
ziale ma confortevole, offre il vantaggio (o lo ex novo) sono piccole, ma gli standard sono
svantaggio, a seconda dei gusti) di trovarsi in alti se si considerano le tariffe. Non è molto
una delle vie più animate della vita notturna comodo per visitare le attrazioni cittadine,
cittadina. Circa tre quarti delle camere non ma dista pochi minuti a piedi dalla fermata
hanno il bagno; ricordatelo, al momento di dei tram che percorrono aleja Jerozolimskie.
prenotare.
Ibis Warszawa Centrum HOTEL €€
Hotel Bristol HOTEL €€€ (cartina p50; % 22 520 3000; www.ibis.com; al
(cartina p60; % 22 551 1000; www.hotelbristol Solidarności 165; camere a partire da 160zł;
warsaw.pl; ul Krakowskie Przedmieście 42/44; came- p a i W ) Gli alberghi piccoli, puliti ed
re a partire da 560zł; aWs ) Per un soggiorno economici di catene alberghiere come l’Ibis
all’insegna dell’ostentazione. Inaugurato nel sono una scelta sensata a Varsavia, dove scar-
1899 e riportato all’antico splendore dopo seggiano alberghi più caratteristici a prezzi
un imponente restauro, il Bristol ha fama di ragionevoli. Questo, un po’ lontano dal centro
essere l’albergo più lussuoso della Polonia. ma ben servito dai tram, dispone di camere
La facciata neoclassica nasconde un trionfo linde e ben arredate, con piacevoli bagni
di arredi originali art nouveau e camere spa- moderni. Prenotate online per usufruire delle
ziosissime, tradizionali e accoglienti al tempo tariffe più convenienti.
stesso. Il personale attento sarà in grado di
soddisfare ogni vostro capriccio, e la Città Hotel Maria HOTEL €€

Vecchia dista appena pochi minuti a piedi. (cartina p50; % 22 838 4062; www.hotelmaria.pl; al
Jana Pawła II 71; singole/doppie 323/384zł; paW )
Sofitel Victoria HOTEL €€€ Una grande casa d’epoca trasformata in
(cartina p54; % 22 657 8011; www.sofitel.com; ul Kró- albergo su tre piani (non c’è ascensore, solo
lewska 11; camere a partire da 450zł; W s ) Situato ripide scale di legno), con personale simpati-
in comoda posizione tra la Città Vecchia e il co, un incantevole angolino ristorante dove è
Palazzo della Cultura e della Scienza, il Sofitel servita la prima colazione, e camere spaziose.
offre autentico comfort a prezzi leggermente Si trova fuori dal centro, ma in posizione
inferiori rispetto a quelli della concorrenza a comoda per i siti ebraici e a poche fermate
cinque stelle. Dotato di tutti gli extra che ci si di tram dalla Città Vecchia. Le camere sul
aspetta di trovare in un albergo di categoria retro sono un po’ più silenziose di quelle nella
elevata (servizio di concierge, centro benes- parte anteriore dell’edificio, situato lungo la
sere e occasionalmente qualche celebrità), trafficata aleja Jana Pawła II. Se prenotate
rappresenta un’ottima scelta, soprattutto se per il weekend calcolate circa 100zł in meno.
riuscite a ottenere uno degli sconti disponi-
bili online.
4 A sud di aleja Jerozolimskie
Nathan’s Villa Hostel OSTELLO €
4 Quartiere finanziario (cartina p54; % 22 622 2946; www.nathansvilla
Il quartiere finanziario ospita alcuni tra i hostel.com; ul Piękna 24/26; letti in camerata a
più eleganti alberghi a cinque stelle della partire da 47zł, camere 175zł; W ; g 131 o 522 dalla
città, fra cui catene di lusso come Inter- stazione ferroviaria Warszawa Centralna) Un ostello
Continental (cartina p54; % 22 328 8888; www. ben avviato, situato in un tranquillo cortile
warsaw.intercontinental.com; ul Emilii Plater 49) e a sud del centro. Come ogni buon ostello ha
Radisson Blu (cartina p50; % 22 321 8888; www. una cucina, una sala comune e una di lettu-
radissonblu.com/hotel-warsaw; ul Grzybowska 24), ra, ma offre anche un servizio di lavanderia
73
e vari intrattenimenti come DVD e giochi. inglese, camere nuove arredate in rilassanti
Scendete dall’autobus alla fermata di Plac colori neutri e bagni splendenti. È ben servito
Konstytucji. dai mezzi pubblici.
Majawa Camping 123 CAMPEGGIO, HOTEL € Hotel Hit HOTEL €€
(cartina p50; % 22 822 9121; www.majawa.pl; ul Bitwy (cartina p50; % 22 618 9470; www.hithotel.pl; ul
Warszawskiej 1920r 15/17; piazzole 25/20/20zł per Kłopotowskiego 33; singole/doppie 175/209zł, suite
persona/automobile/tenda, singole/doppie in hotel a partire da 300zł; p W ; m Dworzec Wileński, j 25)

Varsavia Pasti
100/150zł; pWs ) Situato in un’ampia tenuta Un piacevole albergo economico non lontano
nei pressi del terminal degli autobus Warsza- dai migliori bar di Praga, servito dal tram e
wa Zachodnia, questo campeggio offre prati dalla metropolitana. Le camere, pulite e ac-
ben tenuti, zone ombreggiate dagli alberi coglienti, sono piuttosto anonime, ma offrono
e validi servizi, tra cui un campo da tennis un eccellente rapporto qualità-prezzo. Oltre
e una lavanderia. Sono inoltre disponibili alle singole e alle doppie sono disponibili
semplici camere d’albergo e bungalow per anche alcuni appartamenti.
due persone con le pareti rivestite di pannelli
di legno, ma sappiate che i muri sono molto 5 Pasti
sottili. Le tariffe indicate si riferiscono a Tra tutte le città della Polonia, Varsavia è
sistemazioni con il bagno privato; per rispar- quella dove mangerete meglio. Qui non tro-
miare qualcosa, chiedete una camera o un verete soltanto la sostanziosa cucina polacca,
bungalow con il bagno in comune. ma anche una selezione sempre più vasta
di ristoranti europei, del Sud-est asiatico,
oHotel Rialto HOTEL €€€ indiani, mediorientali e giapponesi, che
(cartina p54; % 22 584 8700; www.rialto.pl; ul Wilcza meritano sicuramente la spesa. I prezzi sono
73; camere a partire da 500zł; p a W ) Questa aumentati con l’apertura di questi nuovi loca-
residenza cittadina riconvertita è un monu- li, ma in centro potrete ancora trovare alcuni
mento all’architettura del primo Novecento. ristoranti buoni ed economici, in particolare
Le camere, l’una diversa dall’altra, sono arre- nella forma dei classici bar-latteria polacchi.
date in stile art nouveau o art déco, con mobi- La maggiore concentrazione di ristoranti
li antichi o riproduzioni, accessori d’epoca e si trova lungo ulica Nowy Świat e dintorni e
bagni rivestiti di piastrelle o marmo. Ci sono a sud di aleja Jerozolimskie. La Città Vecchia
tocchi moderni là dove servono, come docce generalmente è zeppa di costose trappole per
dal getto potente, sauna e bagno di vapore. turisti, ma se dedicherete un po’ di tempo
Le tariffe nel weekend sono più economiche. alla ricerca troverete anche qui alcuni locali
di qualità.
4 Praga
Krokodyl OSTELLO € 5 Città Vecchia e dintorni
( % 22 810 1118; www.hostelkrokodyl.com; ul Fret Á Porter POLACCO €€
Czapelska 24; letti in camerata 45-60zł, singole/ (cartina p60; ul Freta 37; portate principali 23-57zł;
doppie 150/160zł; pW ) Proprio ciò di cui h 12-23; W ) Uno dei graziosi ristoranti che
aveva bisogno un quartiere amante delle si trovano sull’alberata Piazza della Città
feste come Praga: un ostello privato di livello Nuova. Il menu propone un misto di piatti
discreto, senza coprifuoco e con un ambiente polacchi tradizionali e specialità internazio-
piacevole, dove pernottare dopo una serata nali, quindi potrete cominciare con un anti-
in giro per locali. Ha svariate qualità: camere pasto di pierogi (ravioli) e poi scegliere una
allegre, una cucina comune pulita e servizio portata principale come salmone o bistecca.
di lavanderia gratuito. Con una breve corsa Il dehors è perfetto per una bella serata; a
in tram si arriva nel cuore di Varsavia. volte, il locale propone intrattenimenti dal
vivo, di solito un cantante.
Hotel Hetman HOTEL €€
(cartina p50; % 22 511 9800; www.hotelhetman.pl; Restauracja
ul Kłopotowskiego 36; singole/doppie 290/340zł; Pod Samsonem EBRAICO €€
p W ; m Dworzec Wileński, Stadio Nazionale, j 25) (cartina p60; ul Freta 3/5; portate principali 12-40zł;
Situato in una zona tranquilla di Praga, oltre h 11-23) Situato nella Città Nuova, il Pod
il fiume ma a poco più di un chilometro Samsonem è frequentato da una clientela di
(percorribile a piedi o in autobus) dalla Città gente del posto e turisti che ne apprezza le
Vecchia, lo Hetman ha personale che parla specialità gustose ed economiche di cucina
74
ebraica polacca: aringhe marinate, pesce gonow z wołowiny (manzo alla Stroganoff) e
gefilte e kawior po żydowsku (‘caviale ebrai- ragout z kurczaka (ragù di pollo).
co’, cioè fegato di pollo a pezzetti con aglio).
Petit Appetit FRANCESE €€
Podwale Piwna Kompania POLACCO €€ (cartina p54; ul Nowy Świat 27; portate principali 14-
(cartina p60; Podwale 25; portate principali 24-60zł; 39zł; h 11-23; W ) Un invitante bistrò francese
h 11-23) Qui il motto è ‘tanto buon cibo a un con i tavoli di legno e le piastrelle a scacchi.
prezzo ragionevole’, ed è esattamente ciò che Serve gustosi pasti leggeri, tra cui diverse
Varsavia Pasti

troverete in questa vivace birreria situata prime colazioni disponibili tutto il giorno.
appena fuori dalla Città Vecchia. Provate i ‘ricci’ (grandi patate al forno con
varie farciture).
oRestauracja Polka POLACCO €€€
(cartina p60; ul Świętojańska 2; portate principali Socjal MEDITERRANEO €€
24-68zł; h 12-23) La celebre chef Magda Ges- (cartina p54; ul Foksal 18; portate principali 18-39zł;
sler adora arredare i suoi ristoranti con carta h 12-24) Bar-ristorante molto alla moda
da parati floreale in stile tradizionale e rustici con una sala arredata in stile essenziale e
tavoli di legno, e questo locale della Città cucina a vista. Il menu è ispirato alla cucina
Vecchia non fa eccezione. L’aspetto della sala mediterranea, con piadine, pasta e pizze
si combina alla perfezione con gli eccellenti dalle farciture originali (per esempio agli
piatti della tradizione gastronomica polacca, asparagi). Il dehors con i tavoli all’aperto è
tra cui sanguinaccio insaccato, stinco di ma- perfetto per osservare il viavai dei passanti.
iale su un letto di cavolo e croccante anatra
Giovanni Rubino ITALIANO €€
al miele. Alcuni tavoli hanno la vista sulla
(cartina p60; ul Krakowskie Przedmieście 37; portate
Piazza del Castello.
principali 24-69zł; h 10-24) I tavoli all’aperto di
questo sofisticato ristorante italiano affaccia-
5 A sud della Città Vecchia no sulla bella piazza Herbert Hoover. Il menu
propone un ottimo assortimento di pasta e
oMango VEGANO €
pizze e c’è una ricca carta dei vini. Dalle 10 a
(cartina p54; ul Bracka 20; portate principali 13-20zł; mezzogiorno si può ordinare una delle prime
h 11-23; W v ) Il Mango è un elegante risto-
colazioni a prezzo fisso a 17zł.
rante esclusivamente vegano con una sala
arredata in sobrio stile contemporaneo e Dawne Smaki POLACCO €€€
un gradevole spazio con i tavoli all’aperto. (cartina p54; ul Nowy Świat 49; portate principali
L’eccellente menu propone piatti come 39-95zł; h 12-23; W ) Un ristorante eccellente
hamburger vegetariani o riso glutinoso al e facile da raggiungere dove provare specia-
mango. Il ‘Piatto Mango’ (Talerz Mango), con lità polacche come aringhe in salsa bianca,
hummus, mango, falafel, melanzane, olive, involtini di cavolo, pierogi e simili. La sala è
peperoni e salsa harissa servito con pane pita arredata in stile tradizionale – pareti bianche,
ha un ottimo rapporto qualità-prezzo (22zł). mobili di legno e merletti – senza risultare
troppo affettata. A pranzo, provate i conve-
Cô Tú ASIATICO €
nienti piatti del giorno.
(cartina p54; Hadlowo-Usługowe 21; portate princi-
pali 15-23zł; h10-21 lun-ven, 11-19 sab e dom) Il Restauracja 99 POLACCO €€€
wok di questa semplice tavola calda asiatica (cartina p50; al Jana Pawła II 23; portate principali
non riposa mai, visto che il locale è sempre 35-95zł; h 8-23; W ) Ritrovo preferito degli
affollato da una clientela polacca che ne uomini d’affari di Varsavia dal 1997, questo
apprezza i piatti eccellenti. Nonostante la elegante ristorante arredato sui toni del
coda, l’attesa non supera mai i 10 minuti e bianco serve piatti della cucina polacca in
il menu vastissimo propone pietanze a base versione moderna, come torta rustica di
di pesce, verdura, manzo, pollo e maiale. coniglio e patate e ravioli ripieni di agnello
Vi si accede dal passaggio ad arco di Nowy e grano saraceno; le opzioni vegetariane,
Świat 26. però, sono poche. C’è anche un menu della
prima colazione e il venerdì sera il locale
Krokiecik SELF SERVICE €
ospita musica dal vivo. Il bar ha diverse TV
(cartina p54; ul Zgoda 1; portate principali 10-14zł; h 11- a grande schermo per assistere ai principali
23) Una versione moderna del tradizionale eventi sportivi.
bar-latteria, che serve gustose ed economiche
zuppe, insalate e piatti caldi come fasolka po
bretońsku (stufato di salsiccia e fagioli), stro-
75

NON SOLO LATTE


L’avvento del capitalismo non è stato gentile con i bar-latteria (bar mleczny) di Varsavia,
locali molto economici in stile mensa risalenti all’epoca comunista, che servono sostan-
ziosi pasti polacchi – molti dei quali senza carne e a base di latticini, da cui il nome – con-
servati in appositi scaldavivande. Anche se il loro numero si è notevolmente ridotto, in
città ce ne sono ancora diversi, frequentati sia dai polacchi sia dai turisti.

Varsavia Pasti
Bar Mleczny Pod Barbakanem (cartina p60; ul Mostowa 27; portate principali 7-10zł;
h 8-16 lun-ven, 9-16 sab; v ) Nella Città Vecchia, a pochi passi dal Barbacane, cercate il
Bar Mleczny Pod Barbakanem, un’istituzione pluridecennale. Non lasciatevi scoraggiare
dalla facciata sbiadita; questo locale è ancora molto frequentato all’ora di pranzo.
Bar Mleczny Familijny (cartina p54; ul Nowy Świat 39; portate principali 4-10zł; h 7-20
lun-ven, 9-17 sab e dom; v ) Situato nella parte elegante di Varsavia, a sud della Città Vec-
chia, il Bar Mleczny Familijny è un locale d’altri tempi apprezzato dai nostalgici, rinomato
per la zupa szczawiowa (zuppa di acetosa) e i pierogi z truskawkami (ravioli alle fragole).
Prasowy (cartina p66; ul Marszałkowska 10/16; portate principali 6-19zł; h 9-20 lun-ven,
11-19 sab e dom; v ) Questo bar-latteria situato nell’ampia e caotica zona a sud di aleja
Jerozolimskie ha una raffinata sala anni ’60 dallo stile così retrò che non sfigurerebbe
sulla copertina di una rivista di design d’interni.
Rusałka (cartina p50; ul Floriańska 14; portate principali 6-10zł; h 7-18 lun-ven, 9-17 sab; v )
Il bar-latteria più popolare di Praga è frequentato da un’affezionata clientela di dipen-
denti del vicino ospedale.

bancone, poi cercate un tavolo libero. C’è un


5 A sud di aleja Jerozolimskie giradischi pronto per la sera, quando si dà il
oCharlotte Chleb i Wino FRANCESE € via alla musica.
(cartina p66; al Wyzwolenia 18; portate prin-
Tel Aviv VEGETARIANO €
cipali 9-25zł; h 7-24 lun-ven, 9-1 sab, 9-22 dom; (cartina p54; ul Poznańska 11; portate principali
W ) Splendida panetteria-bistrò francese
10-34zł; h 9-24; W v ) Questo locale caldo e
con vista su Plac Zbawiciela. All’alba sforna accogliente offre portate principali vegeta-
irresistibili croissant e pasticcini, per poi riane, vegane e senza glutine, tra cui molte
passare a generose insalate e panini croccanti insalate e hamburger vegani. A distinguerlo
per il resto della giornata e finire con il vino è però soprattutto la sala confortevole, dove
servito nel dehors la sera. Eccellente rapporto potrete rilassarvi con un libro o un portatile.
qualità-prezzo.
Flambéeria FRANCESE €€
Krowarzywa VEGANO € (cartina p54; ul Hoża 61; portate principali 14-27zł;
(cartina p66; ul Marszałkowska 27; portate prin- h 12-24) Un ristorante moderno ed elegante
cipali 10-16zł; h 12-23; v ) Per chi ritiene che i che serve un assortimento di tarte flambée
locali vegani siano seriosi e monotoni, questo alla panna acida, una specialità dell’Alsazia.
ristorante specializzato in hamburger vege- La bella sala è arredata con gusto artistico,
tali offre una sala super trendy con lampade grazie al pavimento di piastrelle irregolari e
originali e arredi minimalisti ed è frequen- alle lampadine nude. Vi si accede da ulica
tato da una clientela barbuta e tatuata. Serve Emilii Plater.
un’ampia gamma di hamburger senza carne,
oltre a spremute fresche della casa. Dżonka ASIATICO €€
(cartina p54; ul Hoża 54; portate principali 17-
Beirut MEDIORIENTALE € 27zł; h 11-20 lun-ven, 12-18 sab e dom; W v ) Con
(cartina p54; ul Poznańska 12; portate principali appena otto tavoli in sala, Dżonka sarà anche
10-25zł; h 12-1; Wv ) Alla moda e informale, piccolo per dimensioni, ma è decisamente
questo locale rinomato serve shashlik di grande per quanto riguarda la cucina asiati-
pollo, kofta di manzo e hamburger d’agnello, ca, con fumanti zuppe thailandesi, pollo alla
oltre a un lungo elenco di piatti vegetariani mandarina e manzo del Sichuan piccante
tra cui vari tipi di hummus e altre specialità (per gli standard polacchi). Buona anche la
mediorientali. Ordinate dal menu sopra il scelta di piatti vegani e vegetariani.
76
Tandoor Palace INDIANO €€ ricco assortimento di sushi ma anche piatti
(cartina p66; ul Marszałkowska 21/25; portate più sostanziosi come pollo teriyaki. Oltre
principali 22-48zł; h 11-23; v ) Da lungo tempo all’elegante sala dagli arredi bianchi e neri
uno dei ristoranti indiani più rinomati di offre un tranquillo dehors da cui osservare
Varsavia, questo locale si riconferma uno dei il viavai dei passanti.
migliori della città. I piatti sono preparati da
esperti chef dell’India del Nord che utilizzano Dwie Trzecie MEDITERRANEO €€€
(cartina p54; ul Wilcza 50/52; portate principali
Varsavia Pasti

un autentico tandoor. L’ampio menu spazia


da classici come pollo al burro, shahi korma 28-70zł; h 12-23; W ) Gli ottimi piatti di questo
(pollo o agnello in una delicata salsa cremosa ristorante – come la zuppa di zucca piccante
con mandorle tritate) e biryani fino a spe- insaporita con barbabietole rosse e gambe-
cialità balti del Kashmir e pietanze servite retti, seguita da guancia di vitello cotta len-
sulla piastra. tamente al forno con la polenta – meritano
sicuramente la consistente spesa. Lo stile
Warsaw Tortilla Factory MESSICANO €€ della sala è elegante senza esagerazioni, e le
(cartina p54; ul Wilcza 46; portate principali 22- calde pareti di mattoni e il pavimento di assi
79zł; h 12-1) Un vivace locale messicano a sud di legno trasmettono un senso di calma. La
del confine… o meglio, a sud di aleja Jero- carta dei vini è eccellente e comprende un
zolimskie. Il posto giusto dove gustare piatti buon assortimento di vini al bicchiere.
classici della cucina messicana e tex-mex
come quesadillas, tacos, fajitas e costolette. 5 Praga
Più che una destinazione gastronomica, è un
locale allegro dall’atmosfera molto animata. Le Cedre 61 LIBANESE €€
(cartina p50; al Solidarności 61; portate principali
Izumi Sushi GIAPPONESE €€ 15-59zł; h 11-23; v ; m Dworzec Wileński, j 4)
(cartina p66; ul Mokotowska 17; portate principali Questo ristorante libanese arredato a tinte
18-55zł; h 11-23) Questo ristorante affacciato vivaci serve autentica cucina mediorientale
sulla mondana Plac Zbawiciela serve un di fronte a Park Praski, sulla riva orientale

UN CAFFÈ E UN BUON LIBRO


Da sempre appassionati di letteratura, i polacchi da qualche tempo si sono innamorati
anche del caffè. Non ci è voluto dunque molto prima che qualcuno proponesse l’idea
del caffè-libreria, offrendo così alla gente del posto un pratico ménage à trois. Questi
locali dal sapore intellettuale, con i loro scaffali di libri oltre a caffè, tè e spuntini, sono
comparsi in tutta la città. Sono posti fantastici dove trascorrere alcune ore, immergen-
dosi nella lettura o assistendo a uno degli eventi letterari o dei concerti a volte organiz-
zati da questi locali.
Kafka (cartina p54; ul Oboźna 3; h 9-22; W ) Questo tranquillo caffè che serve torte
genuine, quiches e pancake agrodolci è il nostro preferito. Scegliete un libro di seconda
mano dalla vasta selezione e rilassatevi sui divani bassi oppure ai tavolini all’aperto.
Chłodna 25 (cartina p50; www.klubchlodna25.pl; ul Chłodna 25; h 9-23 lun-ven, 10-23 sab
e dom; W ) Ritrovo bohémien frequentato da una clientela eterogenea che comprende
giornalisti, artisti e musicisti. Ospita regolarmente concerti, film, dibattiti e conferenze;
sono disponibili vino, birra e torte fatte in casa.
Wrzenie Świata (cartina p54; ul Gałczyńskiego 7; h 9-22; W ) Piccolo e tranquillo caffè-
libreria frequentato da giornalisti e da chiunque si interessi di attualità e affari interna-
zionali. Si trova in una silenziosa via secondaria alle spalle di ulica Nowy Świat.
Czuły Barbarzyńca (cartina p50; www.czuly.pl; ul Dobra 31; h 8.30-20.30 lun-gio, 10-22
ven e sab, fino alle 20.30 dom; W ) Spazio essenziale dove i libri, le discussioni e le letture
vengono al primo posto e il caffè (per quanto ottimo) è solo di contorno. Il ‘Barbaro gen-
tile’ è stato il primo caffè-libreria della città.
Tarabuk (cartina p54; www.tarabuk.pl; ul Browarna 6; h 10-22 lun-ven, 11-22 sab e dom;
W ) Oltre allo spazio per leggere libri e gustare caffè, questo locale accogliente propone
anche concerti, letture, conferenze e vodka.
77
della Vistola. Il menu propone un vasto è il locale da cui è nata una piccola catena
assortimento di piatti caldi e freddi, con un presente nelle principali città della Polonia.
discreto numero di opzioni vegetariane. Il
venerdì sera il locale ospita un’esibizione Same Fusy CASA DA TÈ

di danza del ventre. È raggiungibile a piedi (cartina p60; ul Nowomiejska 10; h 13-23) Scenden-
dalla fermata dei tram e della metropolitana. do al piano inferiore di questo caffè-bistrò
su più livelli, troverete un’elegante sala da
oWarszawa tè. Propone oltre 100 tipi di tè, da quelli più

Varsavia Locali e v ita notturna


Wschodnia EUROPEO MODERNO €€€ comuni ai più insoliti.
(cartina p50; ul Mińska 25; portate principali 25-80zł;
h 24 h; W ) Situato in un imponente edificio
industriale all’interno del complesso Soho
6 A sud della Città Vecchia
Factory, questo ristorante prende il nome da Relax CAFFÈ

un’insegna al neon recuperata dall’omonima (cartina p54; ul Złota 8; h 8-23 lun-ven, 10-23 sab e
stazione ferroviaria poco lontano. Serve piatti dom; W ) Il piccolo Relax, sul retro di un ex
della cucina polacca in versione moderna, cinema, ha un fascino retrò dall’atmosfera
con uno sguardo alla tradizione francese. grunge. Serve una selezione di birre di mi-
Le portate principali costano da 60zł a 80zł, crobirrifici polacchi, ma anche ottimo caffè,
quindi non lasciatevi scappare il menu a torte e sandwich.
prezzo fisso da tre portate a 25zł, che viene Cafe Blikle CAFFÈ
servito da mezzogiorno alle 16 dal lunedì (cartina p54; ul Nowy Świat 35; h 9-20 lun-sab, 10-20
al venerdì. dom; W ) Già solo il fatto che sia sopravvissuto
a due guerre mondiali e alle sfide del comu-
6 Locali e vita notturna nismo rende il Blikle noto in tutta la città.
Gli abitanti di Varsavia generalmente non Ma a rendere davvero famoso questo caffè
fanno distinzione tra i locali che servono leggendario sono le ciambelle, per le quali
caffè e quelli che servono alcolici. La maggior intere generazioni di clienti hanno fatto la
parte dei locali serve entrambi, iniziando la coda. Per scoprirne il motivo, entrate nella
giornata con il caffè e chiudendola con birra pasticceria annessa a cui si accede dall’in-
e cocktail. Quasi tutti aprono alle 11 o mez- gresso separato, sulla destra.
zogiorno e chiudono quando va via l’ostatni
gość (l’ultimo cliente), in pratica in qualsiasi Między Nami BAR
momento tra le 24 e le 4. Negli ultimi anni (cartina p54; ul Bracka 20; h 10-23; W ) Una via di
Varsavia ha visto esplodere la cultura dei caf- mezzo tra un bar, un ristorante e un caffè, il
fè: ve ne sono in tutta la città e se ne aprono ‘Tra di noi’ richiama una clientela alla moda
costantemente di nuovi. con i suoi arredi di design, le pareti bianche
Se volete trascorrere la serata in un club, e l’ottima carta dei drink.
dirigetevi in ulica Mazowiecka in centro e in
Paparazzi BAR
ulica Ząbkowska a Praga.
(cartina p54; ul Mazowiecka 12; h 18-fino a tardi lun-
sab; W ) Popolare bar di vecchia data nella
6 Città Vecchia e dintorni vivace scena notturna di ulica Mazowiecka,
Polyester CAFFÈ, BAR il Paparazzi riesce in qualche modo a conser-
(cartina p60; ul Freta 49/51; h 12-24; W ) Un lo- vare un tocco di esclusiva eleganza. La sua
cale elegante e alla moda con arredi retrò specialità sono i cocktail e, grazie anche ai
e un’atmosfera rilassata: forse il cocktail barman esperti e simpatici, rimane uno dei
bar più trendy nelle vicinanze della Città bar migliori della città.
Vecchia. Serve eccellenti cocktail e un ampio
Lemon CAFFÈ, BAR
assortimento di bevande al caffè e cibi leg-
(cartina p54; ul Sienkiewicza 6; h 24 h; W ) Bel-
geri. Inoltre ospita regolarmente jazz e altra
lissimo locale su due piani situato in una
musica dal vivo.
strada laterale relativamente tranquilla. La
Pożegnanie z Afryką CAFFÈ sala verde lime e i divani marroni creano un
(cartina p60; ul Freta 4/6; h 10-19 lun-ven, fino alle 17 ambiente dalle linee decise, nel quale ci si
sab e dom) ‘Addio Africa’ è un localino che offre sente più a proprio agio bevendo qualcosa
poco più che caffè, ma che caffè! Potrete sce- di alcolico. Si servono anche caffè e pasti
gliere tra circa 50 varietà servite in pentolini, leggeri. Visto che non chiude mai, è il posto
e un assortimento di torte irresistibili. Questo ideale per chi si alza tardi o resta in piedi
78
fino al mattino. Ma è un bar o un caffè? A è perfetta per riprendersi dai postumi di una
voi decidere. sbornia con l’aiuto di un caffè.
Enklawa CLUB
(cartina p54; ul Mazowiecka 12; h 22-4 mar-sab) Luci 6 Praga
azzurre e viola illuminano questa sala in cui oKofi CAFFÈ
troverete soffici poltrone, soffitti a specchio, (cartina p50; ul Mińska 25; h 9-17; W ) Se siete stan-
due bar e tanto spazio per ballare. Ordinate
Varsavia D i v e rtim e nti

chi del diluito caffè all’americana dell’Europa


qualcosa dalla lunga carta dei drink, scate- Centrale, verserete lacrime di gioia entrando
natevi in pista od osservate la scena da uno in questo bellissimo locale all’interno del
sgabello nella galleria. Il mercoledì è la serata grande complesso Soho Factory a Praga.
‘vecchia scuola’, con musica dagli anni ’70 Serve ottimo caffè in una sala in stile in-
agli anni ’90. dustriale, in cui aleggia l’aroma dei chicchi
Klubokawiarnia CLUB
tostati sul posto.
(cartina p54; ul Czackiego 3/5; h18-fino a tardi) Po Drugiej Stronie Lustra PUB
Sotto lo sguardo fisso di icone del comuni- (cartina p50; ul Ząbkowska 5; h 18-fino a tardi) Ini-
smo, ballate tutta la notte al ritmo di ottima ziate il vostro giro dei locali da questo pub,
musica in questo club al piano interrato che ha un bel giardino e decine di varietà di
frequentato da una folla allegra e rilassata. birra, tra cui molte etichette rare prodotte
Ospita regolarmente serate in maschera da microbirrifici.
che vivacizzano ancora di più l’atmosfera
già favolosa. W Oparach Absurdu BAR
(cartina p50; ul Ząbkowska 6; h 12-fino a tardi)
Capitol CLUB
La sala, arredata con un eterogeneo mix
(cartina p60; ul Marszałkowska 115; h22-fino a tardi di cianfrusaglie, ospita a volte concerti di
ven e sab) Se vi piacciono i posti che si fanno gruppi provenienti da paesi come Bielorussia
desiderare, infilatevi tra le porte di questo e Ucraina.
club terribilmente alla moda aperto solo due
sere a settimana: venerdì e sabato. La luce Łysy Pingwin PUB
soffusa illumina le colonne, gli arredi retrò (cartina p50; ul Ząbkowska 11; h 12-fino a tardi) Il
e i volti luccicanti della clientela mondana ‘Pinguino calvo’ è un tipico bar di Praga
di Varsavia che si aggira sulla affollata pista. vecchio stile – sgangherato ma divertente.
Room 13 CLUB Sen Pszczoły CLUB
(cartina p54; ul Mazowiecka 13; h 22-fino a tardi gio- (cartina p50; ul Grochowska 301/305; h 21-fino a
dom) Un vivace locale notturno in una via tardi) Il nome di questo locale notturno si
dalla vita notturna molto animata. potrebbe tradurre come ‘Il sogno delle api’, e
allude al dipinto di Salvador Dalí. Vagamente
6 A sud di aleja Jerozolimskie surreale, è un bar e dance club dall’atmosfera
rilassata.
Plan B BAR
(cartina p66; al Wyzwolenia 18; h 11-fino a tardi) Que-
sto bar straordinariamente popolare, al piano
3 Divertimenti
La varietà di divertimenti offerti da Varsavia,
superiore di un edificio che si affaccia su Plac
in campo classico e moderno, è la più ampia
Zbawiciela, richiama una folla eterogenea
che si possa trovare in Polonia. In città ci sono
di studenti e giovani impiegati. Trovatevi
numerosi spazi dedicati alla musica classica,
un posticino su un divano e rilassatevi al
all’opera e al teatro, e la lista di club si arric-
ritmo della musica soft proposta dai DJ che
si avvicendano nel locale. Nelle calde serate chisce ogni anno. Anche la scelta in fatto di
estive i clienti si riversano all’esterno, dando cinema è molto ricca, e potrete scegliere tra
l’impressione che nella piazza si stia svolgen- sale che proiettano film di cassetta o d’essai.
do una festa di strada. Troverete elenchi esaustivi di musei, gal-
lerie d’arte, cinema, teatri, eventi musicali
Coffee Karma CAFFÈ e festival (solo in polacco) nell’edizione del
(cartina p66; Plac Zbawiciela 3/5; h 7.30-22 lun-ven, venerdì della Gazeta Wyborcza. La rivista
10-22 sab e dom; W ) Questo caffè dall’atmosfera mensile gratuita degli eventi cittadini Akti-
rilassata ha una posizione invidiabile su Plac vist (www.aktivist.pl) viene distribuita nei
Zbawiciela, divani confortevoli e un menu di ristoranti, nei bar e nei club, ma le recensioni
piatti leggeri. La grande sala dalle luci soffuse sono solo in polacco. Un’altra utile fonte di
79

UN CONCENTRATO DI LOCALI
La vita notturna di Varsavia è tanto varia quanto sparsa per tutta la città, ma ci sono
alcune zone centrali dove non è necessario prendere l’autobus per passare da un locale
all’altro.
Forse la migliore concentrazione di locali notturni si trova lungo ulica Mazowiecka, un
paio di isolati a ovest di ulica Krakowskie Przedmieście.

Varsavia D i v e rtim e nti


¨¨Paparazzi (p77)
¨¨Room 13 (p78)
¨¨Tygmont (p79)

Se vi piacciono i bar di quartiere e i localini, il posto giusto dove andare è il vivace quar-
tiere Praga, al di là della Vistola. Troverete diversi bar e club situati a pochi minuti di
cammino l’uno dall’altro, e una scena notturna così animata da trattenervi su questa
sponda del fiume per l’intera serata (e le prime ore del mattino).
¨¨Po Drugiej Stronie Lustra (p78)
¨¨W Oparach Absurdu (p78)
¨¨Łysy Pingwin (p78)
¨¨Sen Pszczoły (p78)

informazioni in polacco (che con qualche Tygmont MUSICA LIVE


sforzo possono essere decifrate) è il sito web (cartina p54; % 22 828 3409; www.tygmont.
www.kulturalnie.waw.pl. com.pl; ul Mazowiecka 6/8; h 19-fino a tardi) Con
Per avere informazioni in inglese, con- un calendario di concerti di gruppi locali e
sultate il mensile Warsaw Insider (www. internazionali, offre un repertorio musicale
warsawinsider.pl) e le rubriche dedicate ricco ed eterogeneo (compreso a volte il jazz).
all’intrattenimento del settimanale Warsaw I concerti iniziano intorno alle 21, ma il locale
Voice (www.warsawvoice.pl), che riportano si riempie presto, per cui prenotate un tavolo
notizie sugli eventi culturali, oltre che su bar, o cercate di arrivare all’apertura. Volendo è
pub e altri locali notturni. anche possibile cenare.
I biglietti per teatro, opera, eventi musicali
Musica classica e opera
e spettacoli itineranti si possono acquistare
da Eventim (% 22 590 6915; www.eventim.pl; al Varsavia è una città ricchissima dal punto di
Jerozolimskie 25; h 9-19 lun-ven) e presso alcuni vista musicale, con un fitto calendario di con-
negozi Empik (www.empik.com). certi di orchestre sinfoniche a cui si aggiun-
gono vivaci eventi musicali, che si tengono
Musica live anche nelle chiese. Acquistate i biglietti, il cui
Fabryka Trzciny SPETTACOLI LIVE costo può variare da 20zł a 130zł, presso le
(cartina p50; % 22 619 0513; www.fabrykatrzciny. biglietterie delle sale da concerto. Ricordate
pl; ul Otwocka 14; h biglietteria 9.30-17) Situato in che molti spazi osservano una pausa estiva
una fabbrica riconvertita nel cuore di Praga, in luglio e agosto.
questo centro culturale ospita una varietà La Società Chopiniana porta in città pia-
di spettacoli, tra cui esibizioni di musica dal nisti provenienti da tutto il mondo per i suoi
vivo. Prima di andarci telefonate oppure visi- concerti di Chopin gratuiti che si tengono nel
tate il sito web, perché il locale apre soltanto Parco Łazienki dalla metà di maggio alla fine
in occasione degli eventi. di settembre, a mezzogiorno e alle 16.
Stodoła MUSICA LIVE Filharmonia Narodowa MUSICA CLASSICA
(cartina p50; % 22 825 6031; www.stodola. (Filarmonica Nazionale; cartina p54; % 22 551
pl; ul Batorego 10; h 9-21 lun-ven, fino alle 2 sab) 7128; www.filharmonia.pl; ul Jasna 5; h bigliette-
L’ex mensa per gli operai del Palazzo della ria 10-14 e 15-19 lun-sab) Sede dell’Orchestra
Cultura e della Scienza è uno dei più grandi Filarmonica Nazionale e del Coro della
e longevi locali di musica dal vivo di Varsavia. Polonia, fondati nel 1901 e rinomati a livello
Un posto fantastico dove ascoltare concerti mondiale, comprende una sala per concerti
di gruppi in tour. (cui si accede da ulica Sienkiewicza 10) e una
80

VARSAVIA GAY-FRIENDLY
L’atteggiamento verso l’omosessualità sta lentamente cambiando, e nel 2010 Varsavia
ha persino ospitato con successo il festival internazionale Europride. Detto questo, molti
polacchi ancora non accettano lo stile di vita gay. Dato il modo di pensare prevalente,
la scena gay di Varsavia è meno ricca e articolata di quanto ci si potrebbe aspettare in
Varsavia D i v e rtim e nti

una città così grande. Per un elenco aggiornato dei locali, visitate i siti www.warsaw.
gayguide.net, www.gay.pl o www.innastrona.pl (un sito in polacco con un elenco di locali
per gay e lesbiche).
Fantom (cartina p54; www.facebook.com/fantomwarsaw; ul Bracka 20b; h 14-3) Il locale
gay più longevo della Polonia, attivo dal 1994. È più che un semplice bar o club: ha anche
una sauna, un sexy shop e un salottino video. L’entrata poco in vista si trova nel cortile
alle spalle di Między Nami.
Galeria (cartina p50; www.clubgaleria.pl; Plac Mirowski 1; h 20-5 mar-dom) Un frequenta-
to locale notturno gay aperto fino alle ore piccole che propone karaoke durante la setti-
mana e DJ nel weekend. Per entrare suonate il campanello sulla porta a specchio.

sala per musica da camera (ingresso in ulica Kino.Lab CINEMA


Moniuszki 5), dove si tengono regolarmente (cartina p66; www.kinolab.art.pl; Castello di
concerti. L’ingresso della biglietteria si trova Ujazdów Castle, ul Jazdów 2) Il Centro per l’Arte
in ulica Sienkiewicza. Contemporanea (p65) presenta film
d’autore, comprese pellicole d’avanguardia
Warszawa Opera Kameralna OPERA polacche e internazionali.
(Opera di Varsavia; cartina p50; % 22 831 2240;
www.operakameralna.pl; al Solidarności 76b; h bi- Kino Luna CINEMA
glietteria 11-19 lun-ven, 3 h prima dello spettacolo (cartina p66; www.kinoluna.pl; ul Marszałkowska
sab e dom) Il repertorio dell’Opera di Varsavia 28) Presenta soprattutto film d’autore da
spazia dai misteri medievali alle opere con- tutto il mondo.
temporanee, ma è famosa soprattutto per le
Muranów Cinema CINEMA
rappresentazioni delle opere di Mozart: è qui
(cartina p60; www.muranow.gutekfilm.pl; ul
che si svolge l’annuale Festival Mozartiano
Generala Andersa 1) Proietta pellicole d’essai.
(p69).
Teatro
Teatr Wielki OPERA
È da molto che il teatro polacco mantiene
(Teatro Grande; cartina p60; % 22 826 5019;
nella capitale un profilo di alto livello. I tea-
www.teatrwielki.pl; Plac Teatralny 1; h biglietteria
tri di Varsavia sono fra i migliori del paese.
9-19 lun-ven, 11-19 sab e dom) Questo magnifico
Tenete presente che la maggior parte chiude
teatro neoclassico, risalente al 1833 e rico- a luglio e ad agosto per le vacanze annuali.
struito dopo la seconda guerra mondiale,
è il principale palcoscenico cittadino per Teatr Ateneum TEATRO
l’opera e la danza classica, con un repertorio (cartina p50; % 22 625 2421; www.teatrateneum.
di classici internazionali e opere di compo- pl; ul Jaracza 2) Questo teatro fondato nel 1928
sitori polacchi. predilige le produzioni contemporanee in
polacco.
Cinema
La maggior parte dei film (tranne quelli per Teatr Dramatyczny TEATRO
bambini, che sono doppiati in polacco) viene (cartina p54; % 22 656 6844; www.teatrdramatyczny
proiettata in lingua originale con sottotitoli .pl; Plac Defilad 1) Si trova all’interno del son-
in polacco. Il biglietto costa da 15zł a 35zł. tuoso Palazzo della Cultura e della Scienza.
Kinoteka CINEMA Teatr Polonia TEATRO
(cartina p54; www.kinoteka.pl; Plac Defilad (cartina p54; % 22 622 2132; www.teatrpolonia.pl; ul
1) Multisala all’interno del Palazzo della Marszałkowska 56) Diretto da Krystyna Janda,
Cultura e della Scienza; l’ingresso è in aleja vincitrice del premio per la Migliore Attrice a
Jerozolimskie. Vale la pena di venirci anche Cannes nel 1990. Spesso allestisce spettacoli
solo per gli arredi magnifici. dalle forti tematiche sociali.
81
Teatr Powszechny TEATRO Neptunea GIOIELLI, ARTIGIANATO
(cartina p50; % 22 818 2516; www.powszechny.com; (cartina p60; www.neptunea.pl; ul Krakowskie
ul Zamojskiego 20) Questa compagnia con Przedmieście 47/51; h 11-19 lun-ven, fino alle 17
sede nel quartiere Praga, che dispone di tre sab) Offre un assortimento molto eteroge-
auditorium di varie dimensioni, mette in neo: gioielli, porcellane decorate e oggetti
scena spettacoli di drammaturghi polacchi d’artigianato polacchi, ma anche mobili,
e internazionali. conchiglie e persino strumenti musicali da

Varsavia S hopping
tutto il mondo.
Teatr Roma TEATRO
(cartina p54; % 22 628 0360; www.teatrroma.pl; Galeria Grafiki i Plakatu ARTE
ul Nowogrodzka 49; h biglietteria 10-19 lun-sab, (cartina p54; www.galeriagrafikiiplakatu.pl; ul Hoża
13-18 dom) Allestisce grandi musical in stile 40; h 11-18 lun-ven, 10-15 sab) Questa piccola
Broadway, come per esempio Mamma Mia o galleria propone la migliore scelta di stampe
l’intramontabile Deszczowa Piosenka (ovvero originali e arte grafica del paese. Ha anche
Singin’ in the Rain). un’interessante selezione di manifesti.
Teatr Żydowski TEATRO Galeria Art ARTE
(Teatro; cartina p54; % 22 850 5656; www.teatr (cartina p60; www.galeriaart.pl; ul Krakowskie
-zydowski.art.pl; Plac Grzybowski 12/16; h bigliet- Przedmieście 17; h 11.30-19 lun-ven, fino alle 17 sab)
teria 11-14 e 15-18 lun-ven, 12.30-19 sab, 14.30-18 Di proprietà dell’Associazione degli Artisti e
dom) Questa compagnia teatrale si ispira Designer Polacchi, questa galleria offre un
alla cultura e alle tradizioni ebraiche. Alcuni ricco assortimento di arte contemporanea
spettacoli sono in yiddish, con traduzione in nazionale.
polacco e in inglese fornita attraverso cuffie.
Desa Unicum ANTIQUARIATO

7 Shopping (cartina p66; www.desa.pl; ul Marszałkowska 34/50;


h 11-19 lun-ven, fino alle 16 sab) Desa Unicum
A Varsavia ci sono tutti i negozi e i centri è una rivendita di arte e antiquariato dove
commerciali delle grandi catene internazio- troverete mobili antichi, argenteria, orologi,
nali che ci si può aspettare in qualsiasi città dipinti, icone e gioielli.
europea. Generalmente, i prezzi qui sono un
po’ più bassi. Atlas LIBRI
Troverete la maggior concentrazione di (cartina p50; www.ksiegarniaatlas.pl; al Jana Pawła
negozi nel dedalo di strade tra il Palazzo della II 26; h10-19 lun-ven, 11-15 sab) Libreria specializ-
Cultura e della Scienza e ulica Nowy Świat, e zata in cartine (soprattutto escursionistiche e
lungo il tratto orientale di aleja Jerozolimskie dei parchi nazionali), atlanti e guide di viaggio.
e quello meridionale di ulica Marszałkowska.
Empik LIBRI
Lapidarium ARTE (cartina p54; www.empik.com; ul Nowy Świat 15/17;
(cartina p60; www.lapidarium.pl; ul Nowomiejska h 9-22 lun-sab, 11-19 dom) Empik offre un di-
15/17; h 10-21 lun-sab, 13-19 dom) Uno dei screto assortimento di libri e riviste in ingle-
negozi più interessanti della Città Vecchia, se, oltre a utili cartine. Ci sono altre comode
Lapidarium vende gioielli, opere d’arte folk, filiali in centro presso i centri commerciali
arte sacra e cimeli militari, tra cui oggetti Wars Sawa Junior (cartina p54; www.empik.
da collezione dell’era comunista come spille com; ul Marszałkowska 116/122; h 9-22 lun-sab,
e medaglie. 11-20 dom) e Złote Tarasy (cartina p54; www.
empik.com; ​ul Złota 59; h 9-22 lun-sab, fino alle
Cepelia ARTIGIANATO
21 dom).
(cartina p54; www.cepelia.pl; ul Chmielna 8) Or-
ganizzazione di vecchia data dedita alla Bazar di Koło MERCATO
promozione delle arti e dell’artigianato po- (Bazar na Kole; ul Obozowa; h 6-14 dom; j 12, 23
lacchi, Cepelia rifornisce i propri negozi con o 24) Questo mercato dell’antiquariato e del
oggetti in legno, ceramiche, sculture, tessuti, bric-à-brac, che si tiene la domenica nel sob-
ricami, pizzi, dipinti e costumi tradizionali. borgo occidentale di Koło, propone di tutto,
Ci sono altre filiali in Plac Konstytucji (car- da vecchi mobili e attrezzi agricoli a cimeli
tina p66; www.cepelia.pl; Plac Konstytucji 5), ulica della seconda guerra mondiale come elmetti
Krakowskie Przedmieście (cartina p60; www. tedeschi arrugginiti, scatole di munizioni
cepelia.pl; ul Krakowskie Przedmieście 39) e ulica e astucci per proiettili. Dovrete frugare in
Marszałkowska (cartina p54; www.cepelia.pl; ul mezzo alla ferraglia per trovare un affare,
Marszałkowska 99/101). ma anche questo fa parte del divertimento.
82

ARTIGIANATO DI PREGIO
Dimenticate i centri commerciali e i negozi che appartengono a catene. I veri amanti dello
shopping dovrebbero tuffarsi nelle stradine secondarie di Varsavia, dove la tradizione dei
prodotti fatti a mano è ancora viva e la qualità è più importante della quantità.
Jan Kielman (cartina p54; www.kielman.pl; ul Chmielna 6; h 11-19 lun-ven, fino alle 14 sab) Il
Varsavia I nformazioni

clan dei Kielman produce calzature dal 1883. Le scarpe in pelle costano cifre che partono
da 1900zł, ma probabilmente vi dureranno per tutta la vita.
Wyrobów Oświetleniowych (cartina p54; www.oswietlenie.strefa.pl; ul Emilii Plater 36;
h 9-17 lun-ven) Cercate un lampadario di lusso? Qui potrete scegliere tra modelli in stile
gotico o fin de siècle. La maggior parte della produzione è destinata a musei e residenze
signorili, ma ci sono anche articoli alla portata dei comuni mortali (le lampade a muro
costano dai 700zł in su).
Pracownia Sztuki Dekoracyjnej (cartina p54; www.lopienscy.pl; ul Poznańska 24; h 8-17
lun-ven) La più antica fonderia di bronzo della città, attiva fin dal 1862. Potrete acquistare
oggetti straordinari come candelabri, cornici per specchi o quadri e lampade a muro.

Hala Mirowska MERCATO Sadyba Best Mall CENTRO COMMERCIALE


(cartina p50; Plac Mirowski 1; h alba-tramonto) (www.sadyba.pl; ul Powsińska 31; h 10-21 lun-sab,
Nonostante sia stato convertito in un moder- fino alle 20 dom) Un moderno centro commer-
no supermercato, Hala Mirowska merita una ciale che ospita un’ampia gamma di negozi di
visita già solo per lo stile architettonico. Il abbigliamento, calzature, gioielli e profumi,
padiglione di mattoni rossi di questo mercato oltre a un cinema multisala e numerosi
dell’Ottocento è in condizioni eccellenti e vi ristoranti.
si ritrovano ancora tracce dell’atmosfera del
vecchio mercato: banchi di fiori freschi, frutta 88 Informazioni
e verdura fiancheggiano i lati meridionale e ACCESSI A INTERNET
occidentale.
Sappiate che gli internet bar di Varsavia aprono e
Złote Tarasy CENTRO COMMERCIALE chiudono con una certa frequenza.
(cartina p54; www.zlotetarasy.pl; ul Złota 59; Arena Cafe (Plac Konstytucji 5; 6zł l’ora; h 24 h)
h 10-22 lun-sab, fino alle 20 dom) Un centro com- Internet bar aperto a qualsiasi ora.
merciale frequentato e molto centrale situato Verso Internet (ul Freta 17; 6zł l’ora; h 8-20 lun-
dietro la stazione Warszawa Centralna, con ven, 9-17 sab, 10-16 dom) Accesso a internet nella
quasi tutti i negozi di grandi catene che vi Città Nuova. Si entra da ul Świętojerska.
possano venire in mente. Il suo caratteristico AGENZIE DI VIAGGI
tetto di vetro ricurvo è ben visibile vicino al Almatur (% 22 826 3512; www.almatur.com.pl; ul
Palazzo della Cultura e della Scienza. Kopernika 23; h 9-19 lun-ven, 10-15 sab) Si occupa
di viaggi per studenti.
Wars Sawa Junior CENTRO COMMERCIALE
(cartina p54; www.warssawajunior.pl; ul Kampio (% 601 775 369; www.kampio.com.pl)
Specializzata in ecoturismo, organizza escursioni
Marszałowska 104/122; h 10-21) Un grande
in kayak, in bicicletta e a piedi, nonché uscite di
centro commerciale moderno nel centro
birdwatching.
città; vi troverete negozi di catene polacche
(come Empik) e internazionali (come Marks ASSISTENZA SANITARIA
& Spencer). ¨¨Per chiamare un’ambulanza telefonate al numero
% 999 o, da cellulare, al % 112. I centralinisti che
Arkadia CENTRO COMMERCIALE parlano inglese, tuttavia, sono pochi, per cui proba-
(cartina p50; www.arkadia.com.pl; al Jana Pawła bilmente farete meglio a chiamare un centro medico
II 82; h 10-22 lun-sab, fino alle 21 dom; m Dworzec con personale che parla diverse lingue.
Gdański) È il più grande centro commerciale ¨¨Per cure non urgenti, potrete recarvi in uno dei
della Polonia, con circa 200 negozi sotto un molti przychodnia (ambulatori) della città. Il vostro
unico tetto. Si raggiunge facilmente con la albergo o la vostra ambasciata potranno consi-
metropolitana. gliarvene uno.
83
¨¨A Varsavia ci sono molte farmacie in cui si pos- ingresso da ul Emilii Plater; h 8-20 mag-set, fino
sono richiedere consigli medici; cercate o chiedete alle 18 ott-apr; W ) La sede situata presso il Palazzo
indicazioni per una apteka. della Cultura e della Scienza dell’ente ufficiale di
Apteka 21 (al Jerozolimskie 54; h 24 h) Farmacia informazioni turistiche di Varsavia è il posto migliore
aperta tutta la notte che si trova presso la stazione se cercate cartine e consigli. Il personale sarà anche
ferroviaria Warszawa Centralna. in grado di aiutarvi nella ricerca di una sistemazione.
Non c’è numero di telefono, quindi recatevi di
Centro medico Damian (% 22 566 2222; www.
persona o contattate l’ufficio tramite email.
damian.pl; ul Wałbrzyska 46; h 7-21 lun-ven, 8-20

Varsavia P er / da Varsavia
sab, 10-15 dom) Affidabile ambulatorio privato Altre filiali comode si trovano all’aeroporto (www.
dotato di strutture ospedaliere. warsawtour.pl; Terminal A, Aeroporto di Varsavia
Frédéric Chopin, ul Żwirki i Wigury 1; h 8-20 mag-
EuroDental (% 22 380 7000; www.eurodental
set, fino alle 18 ott-apr) e nella Città Vecchia (cartina
.com.pl; ul Śniadeckich 12/16; h 8-20 lun-ven)
p60; www.warsawtour.pl; Rynek Starego Miasta 19/21;
Clinica dentistica privata con personale poliglotta.
h 9-20 mag-set, fino alle 18 ott-apr; W ).
Lux Med (% 22 332 2888; www.luxmed.pl;
Marriott Hotel Bldg, al Jerozolimskie 65/79; h 7-20 PERICOLI E CONTRATTEMPI
lun-ven, 8-16 sab) Clinica privata con specialisti che ¨¨Varsavia non è più pericolosa di qualsiasi altra
parlano inglese e servizio di ambulanza; esegue capitale europea, ma dovrete fare attenzione
esami di laboratorio ed effettua visite a domicilio. camminando per strada di notte e controllare i
vostri effetti personali sui mezzi pubblici o in altri
BANCHE luoghi affollati.
Kantor (uffici di cambio) e bancomat si trovano ¨¨Le biciclette sono particolarmente a rischio;
facilmente in tutto il centro. Ci sono kantor aperti cercate di non perdere di vista la vostra bici troppo
24 h presso la stazione ferroviaria Warszawa Cen- a lungo e assicuratela sempre saldamente con il
tralna e su ambo i lati degli sportelli immigrazione lucchetto più robusto che riuscite a trovare. State
all’aeroporto, dove i tassi di cambio sono inferiori del attenti inoltre alla ‘mafia’ dei taxi abusivi.
10% circa rispetto a quelli del centro città. Evitate ¨¨Il quartiere Praga è migliorato, ma ha ancora
di cambiare denaro nella Città Vecchia, dove i tassi
fama di essere pericoloso di notte. La maggior
sono svantaggiosi.
parte degli abitanti del posto utilizza il taxi per
Bank Pekao (ul Krakowskie Przedmieście 1) Cambia entrare e uscire dal quartiere, e vi consigliamo di
i travellers’ cheque e ha diverse filiali in centro; tra le fare altrettanto.
varie sedi segnaliamo quella presso il Marriott Hotel
(al Jerozolimskie 65/79) e quella in Plac Bankowy POSTA E TELEFONO
(Plac Bankowy 2). Posta centrale (cartina p54; ul Świętokrzyska 31/33;
Western Union (Bank Pekao; www.western h 24 h) La posta centrale di Varsavia non chiude
union.pl; al Jerozolimskie 44; h 8-19 lun-ven, 10-14 mai.
sab) Servizio di trasferimento di denaro con sedi
presso le filiali cittadine di Bank Pekao; questa è la SITI WEB
sede più centrale. www.um.warszawa.pl Sito web ufficiale della città
di Varsavia.
INFORMAZIONI TURISTICHE www.inyourpocket.com/warsaw Recensioni molto
Varsavia può contare su un’efficiente rete di centri personali e spesso divertenti.
di informazioni turistiche, gestiti da personale www.local-life.com/warsaw Recensioni di risto-
cordiale che parla inglese e distribuisce numero- ranti, alberghi, locali e negozi.
sissimi opuscoli gratuiti su attività, alberghi, risto- www.warsawtour.pl Sito web ufficiale dell’Ufficio
ranti e via dicendo. Qui inoltre potrete farvi aiutare Turistico di Varsavia.
per organizzare i trasporti e chiedere consigli su
www.warsawvoice.pl Versione online della rivista in
dove alloggiare.
lingua inglese.
Ci sono diverse riviste turistiche mensili gratuite
che consigliamo di cercare. Tra le migliori figurano
Poland: What, Where, When, What’s Up in Warsaw 88 Per/da Varsavia
e Welcome to Warsaw. Sono tutte miniere di in- AEREO
formazioni sugli eventi culturali in programma in Aeroporto di Varsavia Frédéric Chopin (Lotnisko
città e pubblicano recensioni dei nuovi ristoranti, Chopina Warszawa; % 22 650 4220; www.
bar e locali notturni. Sono disponibili nelle lobby lotnisko-chopina.pl; ul Żwirki i Wigury 1) L’aero-
della maggior parte degli alberghi di alta categoria. porto principale di Varsavia si trova nel sobborgo
Tornano utili anche gli esaustivi mensili Warsaw di Okęcie, 10 km a sud del centro città; tratta la
Insider (10zł) e Warsaw in Your Pocket (5zł), talvolta maggior parte dei voli nazionali e internazionali.
distribuiti gratuitamente presso le reception degli Presso l’aeroporto c’è una filiale dell’Ufficio
alberghi. Turistico di Varsavia dove potrete acquistare
Ufficio Turistico di Varsavia (Stołeczne Biuro Tury- cartine della città e chiedere aiuto per trovare una
styki; cartina p54; www.warsawtour.pl; Plac Defilad 1, sistemazione. Vi troverete anche uffici di cambiava-
84
lute, bancomat e diverse agenzie di autonoleggio. originale e i binari sotterranei hanno un aspetto
Acquistate i biglietti per i mezzi pubblici presso decisamente meno sinistro.
l’ufficio turistico o una delle tante edicole. Nel labirinto ancora disorientante di passaggi tra
Warsaw Modlin Aeroport (% 801 80 1880; www. l’atrio principale al piano terra e i binari sotterra-
modlinairport.pl; ul Generała Wiktora Thommée 1a) nei, troverete un atrio commerciale con biglietterie,
Questo aeroporto situato 35 km a nord di Varsavia bancomat e snack bar, oltre a diverse edicole che
è servito dalle compagnie low-cost, tra cui Ryanair, vendono biglietti per i mezzi pubblici. Ci sono inol-
che offre voli frequenti per/dal Regno Unito. tre cambiavalute (kantor – uno dei quali è aperto
Varsavia T rasporti urbani

24 h), un deposito bagagli, armadietti per i bagagli


AUTOBUS self service, caffè e piccoli supermercati.
¨¨L’autostazione Warszawa Zachodnia (cartina
Negli ultimi anni le procedure di acquisto dei
p50; % 708 208 888; www.dworzeconline.pl; al
biglietti, sia internazionali sia nazionali, si sono
Jerozolimskie 144; h informazioni e biglietti 6-21),
a ovest del centro, è servita dalla maggior parte notevolmente semplificate. L’opzione più facile
delle linee internazionali e nazionali per/da Varsa- consiste nell’utilizzare una delle biglietterie au-
via, gestite da diversi operatori. I biglietti sono in tomatiche situate lungo le pareti, che forniscono
vendita presso il terminal. istruzioni in inglese.
¨¨L’autolinea privata Polski Bus (www.polskibus In alternativa, mettetevi in fila davanti a una
.com) fornisce collegamenti per varie città della delle tante biglietterie che si trovano sia nell’atrio
Polonia, e non solo, in partenza dall’autostazione principale sia in quello commerciale. Anche se
Młociny (Dworzec Autobusowy Młociny; ul in teoria gli addetti alle biglietterie dovrebbero
Kasprowicza 145), a nord del centro, e dall’au- parlare un po’ di inglese, non tutti conoscono
tostazione Wilanowska (Dworzec Autobusowy la lingua. Vi conviene scrivere il nome della
Wilanowska; ul Puławska 145), a sud del centro. destinazione, con il giorno e l’orario di partenza,
Ciascuna autostazione si trova accanto all’omo- su un biglietto da mostrare all’impiegato della
nima stazione della metropolitana. Prenotando biglietteria.
i biglietti tramite il sito web della compagnia Alcuni treni nazionali fermano anche alla stazio-
usufruirete di tariffe più economiche. ne ferroviaria Warszawa Zachodnia (al Jerozo-
limskie), accanto all’autostazione Warszawa Za-
AUTOMOBILE chodnia, e a Warszawa Wschodnia (ul Kijowska), a
Tutte le principali compagnie internazionali di Praga, sulla sponda orientale della Vistola.
autonoleggio hanno filiali a Varsavia, e molte hanno
i loro uffici all’aeroporto. Le compagnie polacche 88 Trasporti urbani
offrono tariffe più economiche, anche se non
sempre dispongono di personale che parla inglese PER/DALL’AEROPORTO
e potrebbero avere una scelta più ridotta. Un ope- Aeroporto di Varsavia Frédéric Chopin
ratore locale affidabile è Local Rent-a-Car (% 22 Treno Il modo più semplice per raggiungere la
826 7100; www.lrc.com.pl; ul Marszałkowska 140), città dall’Aeroporto di Varsavia Frédéric Chopin (e
che nei mesi estivi noleggia Opel di media cilindra- viceversa) è in treno. Collegamenti regolari tra le
ta per €43 al giorno o €273 a settimana, comprese stazioni Warszawa Lotnisko Chopina (ul Żwirki
tasse, assicurazione a copertura dei danni causati i Wigury) e Warszawa Centralna partono ogni 30
alla propria vettura, assicurazione contro il furto e min tra le 5 e le 22.30 circa (4,40zł, 20 min). Ci
chilometraggio illimitato. sono anche treni che collegano l’aeroporto alla
stazione Warszawa Śródmieście (al Jerozo-
TRENO limskie), accanto al Palazzo della Cultura e della
Varsavia ha diverse stazioni ferroviarie, ma quella Scienza, con partenze ogni ora circa.
più usata dai viaggiatori è la Warszawa Centralna Autobus Dall’aeroporto parte con frequenza
(Varsavia Centrale; % 22 391 9757; www.pkp.pl; al anche maggiore l’autobus n. 175 (4,40zł, ogni 15
Jerozolimskie 54; h 24 h). Da Varsavia si possono min, dalle 5 alle 23), che percorre ul Jerozolimiskie
raggiungere in treno tutte le principali città po- e ul Nowy Świat per poi terminare la corsa in Plac
lacche e molte destinazioni minori situate lungo il Piłsudskiego, a poca distanza a piedi dalla Città
tragitto; per informazioni sulle partenze e le tariffe Vecchia. Non dimenticate di acquistare il biglietto
consultate l’utile orario online in inglese del sito in un’edicola nell’atrio arrivi dell’aeroporto; il
www.rozklad-pkp.pl. biglietto va convalidato nell’obliteratrice a bordo
Imponente progetto di epoca comunista, dell’autobus.
Centralna fu costruita negli anni ’70, ma intorno Taxi Nel posteggio dei taxi, situato proprio davanti
al 2000 era ormai diventata un luogo piuttosto all’uscita dell’atrio arrivi, troverete mezzi di diverse
squallido. In vista del Campionato Europeo di compagnie locali. Tutte hanno un banco all’interno
Calcio del 2012, di cui la Polonia è stata uno dei del terminal, dove potrete informarvi sulla tariffa
paesi ospitanti, le autorità hanno approvato un per la vostra destinazione: la corsa dovrebbe
massiccio intervento di riqualificazione della strut- costare circa 40zł per la stazione Centralna e 60zł
tura. Oggi l’atrio principale è tornato allo splendore per la Città Vecchia.
85
Warsaw Modlin Airport ¨¨Tra le compagnie affidabili vi sono MPT Radio

Treno Dall’Aeroporto Warsaw Modlin, potete Taxi (% 22 191 91), che ha centralinisti che parlano
prendere un treno dalla vicina stazione Modlin (ul inglese, Super Taxi (% 22 196 22; www.supertaxi
Mieszka I) fino alle stazioni Warszawa Centralna .pl) e Halo Taxi (% 22 196 23). I taxi sono tutti
e Warszawa Zachodnia; c’è almeno una partenza riconoscibili dall’indicazione con il nome e il
all’ora per tutta la giornata (13,80zł, 41 min); numero di telefono della compagnia posta sul
un autobus navetta effettua il collegamento tra tettuccio della vettura.
l’aeroporto e la stazione Modlin. ¨¨Fate attenzione ai taxi ‘pirata’ (la cosiddetta

Varsavia T rasporti urbani


Autobus In alternativa, dall’Aeroporto Modlin ‘mafia dei taxi’), che non espongono né il simbolo
potete utilizzare il Modlin Bus (% 22 535 3381; né il numero di telefono della compagnia: i condu-
www.modlinbus.com), che collega l’aeroporto centi potrebbero cercare di imbrogliarvi sul costo
con i principali siti cittadini, come il Palazzo della della corsa e dimostrarsi scortesi e aggressivi se
Cultura e della Scienza, lungo tre diversi percorsi avanzate delle obiezioni. Non sono più diffusi come
(33zł, 40 min, 2 corse l’ora). Le tariffe possono in passato, ma a volte presidiano ancora i luoghi
scendere fino 9zł acquistando i biglietti online. turistici in cerca di potenziali vittime.
Taxi Una corsa in taxi dall’Aeroporto Modlin alla ¨¨Tutti i taxi ufficiali di Varsavia sono dotati di
città costa 159zł tra le 6 e le 24, e 199zł tra le 24 tassametro regolato sull’opportuna tariffa, quindi
e le 6. il costo della corsa è quello indicato sul display.
Quando salite su un taxi, accertatevi che venga
AUTOMOBILE E MOTOCICLETTA acceso in vostra presenza, per evitare che vi sia
¨¨Le vie di Varsavia non sono tenute particolar-
addebitata la corsa del passeggero precedente.
mente bene, perciò occorre fare molta attenzione
¨¨I taxi possono essere fermati per strada, ma è
quando si è alla guida.
più facile prenotarli telefonicamente, senza alcuna
¨¨Le autorità municipali gestiscono i parcheggi a
maggiorazione di prezzo.
pagamento nelle vie del centro. Si paga inserendo
le monete nel parchimetro (parkomat) più vicino, TRASPORTI PUBBLICI
che rilascia una ricevuta da esporre sul parabrezza.
Il sistema integrato di trasporti pubblici di Varsavia
¨¨Per sicurezza, cercate di lasciare l’automobile in
è gestito dallo Zarząd Transportu Miejskiego
un parcheggio custodito (parking strzeżony). Nel (Ente per i Trasporti Urbani; % 19 115; www.ztm.
centro di Varsavia ce ne sono alcuni, fra cui uno in
waw.pl) e consiste in una rete di tram, autobus
ul Parkingowa (nome quanto mai appropriato), una
e metropolitane che utilizzano tutti gli stessi
parallela di ul Marszałkowska.
biglietti.
¨¨Il Club Automobilistico Polacco, PZM (Polski
Związek Motorowy; % 196 37; www.pzm.pl), Biglietti
organizza un servizio di soccorso stradale (pomoc ¨¨Acquistate il biglietto prima di salire sull’autobus,
drogowa) attivo 24 h. sul tram o sulla metro. I biglietti sono in vendita
presso le edicole Ruch e Relay, in alcuni alberghi,
BICICLETTA negli uffici postali, presso le stazioni della metro-
¨¨Circolare in bicicletta a Varsavia presenta alcuni politana e in diversi negozi di generi vari: cercate il
pro e contro. La città è per lo più pianeggiante e cartello con la scritta ‘Sprzedaży Biletów ZTM’.
facile da girare, le distanze non sono eccessive ¨¨Biglietti, orari e informazioni sono disponibili
e le piste ciclabili sono sempre più numerose.
presso i banchi informazioni ZTM in diverse stazioni
Tuttavia, gli automobilisti di Varsavia non prestano
sotterranee, come pure all’Aeroporto Chopin e
attenzione alle biciclette, per cui vi ritroverete ben
presso la stazione ferroviaria Warzawa Wschodnia
presto a imitare i ciclisti del posto, che condividono
nel quartiere Praga. Alcuni dei banchi informazioni
il marciapiede con i pedoni.
più centrali si trovano presso stazioni della metro-
¨¨Da marzo a novembre a Varsavia è in funzione
politana, tra cui Ratusz-Arsenał (Punkt Informacji
un servizio pubblico di noleggio biciclette, simile ZTM; stazione della metro Ratusz-Arsenał, al
a quelli che si trovano in altre città europee, noto
Solidarności; h 7-20 lun-ven, 9-16 sab), Centrum
come Veturilo (www.veturilo.waw.pl). Il noleggio
(Punkt Informacji ZTM; stazione della metro
è gratuito fino a 20 min, quindi la tariffa oraria
Centrum, ul Marszałkowska; h 7-20 lun-sab) e
sale progressivamente fino a un massimo di 12
Świętokrzyska (Punkt Informacji ZTM; stazione
h di utilizzo. Visitate il sito web per effettuare la
della metro Świętokrzyska, ul Świętokrzyska; h 12-
registrazione e sapere dove sono dislocati i punti
di noleggio. 19 lun-ven).
¨¨Sono disponibili diversi tipi di biglietti e formule,
TAXI a seconda delle vostre esigenze. Per la maggior
¨¨A Varsavia i taxi sono facilmente reperibili e non parte dei tragitti, è sufficiente uno jednorazowy bilet
troppo costosi: in centro la tariffa fissa di partenza (biglietto di corsa singola). Costa 3,40zł ed è valido
è 8zł, più 3/4,50zł per chilometro durante il solo per 20 min, anche se in questo lasso di tempo
giorno/la notte. può essere utilizzato su più di un mezzo.
86
¨¨Se avete in programma di compiere diversi servizio diversi autobus notturni che collegano
tragitti in un intervallo di tempo più lungo, consi- i sobborghi principali con il centro. Lo snodo dei
derate l’acquisto di un biglietto valido 40 o 90 min, servizi notturni è in ul Emilii Plater, accanto al Pa-
che costa rispettivamente 4,40zł e 7zł e consente lazzo della Cultura e della Scienza, da dove partono
cambi illimitati. autobus ogni 30 min.
¨¨Se utilizzate molto i mezzi pubblici, potrebbe
convenirvi acquistare un biglietto valido 24 h
(15zł) su tutti i mezzi. Un’altra opzione è il biglietto
DINTORNI DI VARSAVIA
Varsavia Parco N azional e di  K ampinos

weekend (26zł), valido dalle 19 di venerdì alle 8 di


lunedì.
¨¨Tenete presente che tutti questi biglietti
comprendono gli autobus notturni. Gli studenti Parco Nazionale
stranieri under 26 in possesso di una tessera
studentesca internazionale (International Student
di Kampinos
Identity Card, ISIC) hanno diritto a uno sconto del Conosciuto con il nome di Puszcza Kam-
50% circa. pinoska, il Parco Nazionale di Kampinos
¨¨Sui veicoli non ci sono bigliettai. Convalidate il (Kampinoski Park Narodowy; www.kampinoski-pn.
biglietto inserendolo (con la banda magnetica verso gov.pl; ul Tetmajera 38, Izabelin) inizia appena fuo-
il basso) nell’obliteratrice gialla posta sull’autobus ri dei confini amministrativi nord-occidentali
o sul tram, oppure all’interno della stazione della di Varsavia e si estende verso ovest per circa
metropolitana, la prima volta che prendete un 40 km. È uno dei parchi nazionali più grandi
mezzo; sul biglietto verranno stampate la data e della Polonia, con circa tre quarti della su-
l’ora della scadenza. I controlli sono molto frequenti perficie coperti da foreste, prevalentemente
e le multe elevate (fino a 266zł!), quindi non correte di pini e di querce.
il rischio di farvi sorprendere a bordo senza bi- Kampinos è molto frequentato da escur-
glietto convalidato.
sionisti e ciclisti provenienti dalla capitale,
¨¨Sugli autobus e sui tram affollati state attenti ai
che approfittano dei suoi 300 km di sentieri
borseggiatori.
segnalati e piste ciclabili. Se avete intenzione
Metropolitana di fare un’escursione nel parco, comprate
¨¨I lavori per la costruzione della metropolitana di la cartina Compass Kampinoski Park Na-
Varsavia sono iniziati nel 1983 e attualmente sono rodowy (scala 1:30.000), in vendita nelle
in funzione due linee. La più vecchia e più lunga (M1) librerie di Varsavia.
va dal sobborgo meridionale di Ursynów (stazione Il parco comprende la più vasta zona di
di Kabaty) a Młociny, nella parte settentrionale dune sabbiose presente nell’entroterra euro-
della città, passando per il centro. La linea costruita
peo. Queste dune sono per la maggior parte
più di recente (M2) va in direzione est-ovest da
Rondo Daszyńskiego, a ovest del centro, a Dworzec
alberate e alte fino a 30 m, ed è una strana
Wileński, nel quartiere Praga, ma in futuro il per- sensazione immergere i piedi nella sabbia
corso verrà probabilmente ampliato. Le due linee si pur essendo così lontani dal mare. Altre
incrociano nella stazione di Świętokrzyska. parti del parco sono costituite da torbiere a
¨¨L’ingresso delle stazioni della metropolitana è malapena accessibili, che sono l’habitat di
indicato da cartelli gialli con una grossa lettera ‘M’ gran parte della fauna locale.
scritta in rosso. Scoprirete che è difficile non vedere La parte orientale del parco, quella più
l’ingresso delle stazioni della linea est-ovest, che vicina alla città, è la più frequentata dagli
riproducono una gigantesca lettera ‘M’ di vetro escursionisti, perché può essere raggiunta con
colorato. i mezzi pubblici; la parte occidentale è invece
¨¨Ogni stazione è dotata di servizi igienici pubblici. meno visitata. Oltre alle escursioni di mezza
¨¨In tutte le stazioni ci sono ascensori per i disabili. giornata e di una giornata intera, ci sono due
¨¨Sulla metropolitana si possono usare gli stessi lunghi sentieri che attraversano il parco in
biglietti dei tram e degli autobus, che però vanno tutta la sua lunghezza, entrambi con partenza
convalidati ai varchi d’accesso al binario, non a da Dziekanów Leśny, all’estremità orientale.
bordo della carrozza. I treni passano ogni 8 min circa Il sentiero rosso (54 km) termina a Brochów,
(ogni 4 min nelle ore di punta). quello verde (51 km) a Żelazowa Wola.
Orari L’unica opzione per pernottare all’interno
Le linee principali sono servite dalle 5 alle 23 circa, del parco è rappresentata dalle piazzole
e i servizi sono frequenti e piuttosto affidabili, seb- riservate al campeggio, ma nelle vicinanze
bene i mezzi siano spesso affollati nelle ore di punta troverete alberghi a Czosnów, Laski, Leszno,
(dalle 7 alle 9 e dalle 15.30 alle 18.30 da lunedì a Tułowice e Zaborów. I centri di informazioni
venerdì). Il venerdì e il sabato notte la metropolitana turistiche di Varsavia dispongono di un elen-
è in servizio fino alle 2.30. Dopo le 23 entrano in co di sistemazioni situate nei pressi del parco.
87
88 Per/dal Parco Nazionale parco 7/4zł; h 9-19 mar-dom), e per creare un
di Kampinos museo la casa dove egli nacque il 22 febbraio
Il punto di partenza più usato per le escursioni a 1810 è stata restaurata e arredata con mobili
piedi nella parte orientale del parco è il villaggio di d’epoca. È una graziosa casetta di campagna
Truskaw. Per raggiungerlo dal centro di Varsavia, con un bel giardino, e la mostra illustra la
prendete la metropolitana fino al capolinea setten- storia della famiglia Chopin nel periodo in
trionale di Młociny, e da lì proseguite con l’autobus cui viveva qui. La tranquillità e il fascino del

Varsavia Ż elazowa Wola


urbano n. 708 (2 o 3 corse l’ora nei giorni feriali, luogo ne fanno una meta gradevole.
ogni ora sab). Tutte le domeniche, dalla prima di maggio
Motobuss (www.motobuss.eu) offre un servizio all’ultima di settembre, solitamente qui si
regolare di autobus per Kampinos in partenza da tengono concerti per pianoforte, spesso ese-
una fermata (cartina p54; ul Marszałkowska) situata guiti da artisti di altissimo livello. In genere
accanto al centro commerciale Wars Sawa Junior, sono previsti due concerti, della durata di
vicino all’incrocio con ul Złota (9zł, 1 h, 10 corse un’ora al massimo, a mezzogiorno e alle 15;
al giorno). non si paga nulla se non il biglietto d’ingresso
al parco. Il programma è consultabile sul sito
www.en.chopin.nifc.pl.
Żelazowa Wola
Se non fosse per il più celebre musicista po-
88 Per/da Żelazowa Wola
L’autolinea privata Motobuss (www.motobuss.eu)
lacco, Żelazowa Wola non comparirebbe sulla gestisce un servizio di autobus tra il centro di
cartina turistica. Questo minuscolo villaggio, Varsavia e Sochaczew con fermata a Żelazowa
situato 53 km a ovest di Varsavia, è il luogo Wola (19zł, 2 h, 10 corse al giorno). I mezzi partono
di nascita di Frédéric Chopin (Dom Urodzenia da una fermata (p87) adiacente al centro commer-
Fryderyka Chopina; www.chopin.museum; Żelazowa ciale Wars Sawa Junior, vicino all’incrocio con ul
Wola 15; museo e parco interi/ridotti 23/14zł, solo Złota.
© Lonely Planet Publications

Mazowsze e Podlasie
POP. 5,3 MILIONI

Perché andare
Łódź . . . . . . . . . . . . . . . . 90 Oggi le dolci colline della Mazowsze sembrano un’oasi di pace,
ma questa regione, situata nel centro del paese, ha avuto una
Łowicz . . . . . . . . . . . . . . 98
storia molto movimentata. La Mazowsze (Masovia) in passato
Płock . . . . . . . . . . . . . . . 99 era un ducato ed è ancora disseminata di castelli, cattedrali e
Pułtusk. . . . . . . . . . . . . . 102 palazzi, i più grandi dei quali si trovano a Płock e Pułtusk, due
Białystok . . . . . . . . . . . . 104 cittadine fluviali. Il capoluogo è Łódź, che offre più di quanto
Tykocin. . . . . . . . . . . . . . 107 non si direbbe a prima vista: è la terza città della Polonia e
con la sua alternanza di edifici cadenti e restaurati riflette
Parco Nazionale
del Biebrza . . . . . . . . . . 108 gli alti e bassi di un passato industriale. Se vi concederete un
po’ di tempo per scoprirne le attrattive, non ve ne pentirete.
Parco Nazionale
A est si estende la regione di Podlasie, il polmone verde
del Narew. . . . . . . . . . . . 110
della Polonia. Al di là di alcuni centri urbani, questa provin-
Parco Nazionale cia al confine con la Lituania e la Bielorussia è un idillio di
di Białowieża. . . . . . . . . 111
fattorie, laghi e foreste. I suoi quattro parchi nazionali sono
Augustów. . . . . . . . . . . . 114 splendidi: Narew e Biebrza per le paludi, Wigry per i laghi e
Suwałki . . . . . . . . . . . . . 118 Białowieża per le antichissime foreste e il bisonte europeo, re
della fauna polacca.

Il meglio – Quando andare


Ristoranti Łódź
¨¨Restauracja Art Deco (p101)
°C/°F Temp Precipitazioni pollici/mm
¨¨Restauracja Tejsza (p108) 30/86 6/150

¨¨Ato Sushi (p95) 20/68


4/100

¨¨Ogródek Pod Jabłoniami 3/75


10/50
(p117) 2/50
¨¨Carska (p113) 0/32 1/25

-5/23 0

Il meglio – Hotel G F M A M G L A S O N D

¨¨Hotel Tumski (p101) Mag-giu Celebrate Giu Venite a Łódź Set Godetevi le
¨¨Andel’s Hotel (p95) la primavera tra le per il festival ultime giornate
antiche foreste del Quattro Culture calde facendo una
¨¨Hotel Żubrówka (p113) Parco Nazionale di (polacca, russa, gita in kayak nel
¨¨Hotel Branicki (p106) Białowieża. ebraica, tedesca). Canale di Augu-
stów e dintorni.
¨¨Velvet Hotel (p118)
#
^
Gulf of Gdańsk Kaliningrad Marijampolė
#
\

RUSSIA
#
\ Ozersk LITHUANIA
#
^ Parco
Gdańsk
Węgorzewo Paesaggistico
#
\ di Suwałki
Lake Mamry
# Elblag
] #8 Suwałki Sejny
#
\ Lidzbark Kętrzyn #
\
#
\

#
\
Malbork Warmiński
#
\ Giżycko Regione di
#
\ Wigry
Augustów- #7

66
MASURIA ÷
# National
Suwałki Park
Vistula

WARMIA
#
\ Mrągowo # Ełk
\ #
\
# Orzysz
# Olsztyn
^
\
Augustów
#
\ Ostróda Lake Lake
Bełdany Śniardwy
#
\
Szczuczyn \ Osowiec-
Grudziądz Iława #
\ Szczytno #
#
] Twierdza

66
6
÷
#
Biebrza
National Kruszyniany
#
\ Brodnica Kadzidło \ Park e Bohoniki #
5
#
Łomza\ #
\Tykocin
#
#
\ #
4
#
^
Białystok
Ostrołęka \
# Stare
Jeżewo ÷
#
Narew Parco Nazionale
National di Białowieża

6
#
\ Ciechanów Ostrów Park #
6
# Mazowiecka
\
Hajnówka #
÷
#
\ #
\
#
\ Pułtusk PODLASIE Bielsk
#
\ Włocławek Bug Podlaski
MAZOVIA
á Treblinka
#
#
3
#
]
Płock
Vi Legionowo BELARUS
#
\
s t u la
Kutno
#
\ #
\ #
\ Sochaczew # WARSAW
_
Łowicz \ #
\
Mińsk #
\ Siedlce
#
#
\
Pruszkow
Arkadia e Nieborów
#
2 Mazowiecki Biala \
# Terespol
#
\

Podlaska
#
\ Skierniewice
#
\ Zgierz #
\ Grójec
Łódź #
1
^
#
#
\
Rawa
Mazowiecka
\
# Pabianice

Tomaszow
Piotrków \ #
Mazowiecki
Trybunalski Puławy Sobibór \
#
#
\ # Radom
] #
\
#
\
Belchatow Kazimierz
Bug

RADOM

66
Pilica

#
\
PLAIN Dolny # Lublin
^
Skarzysko- Chełm ]
#
# Kamienna
\
#
\ Radomsko # Starachowice
\
LUBLIN UPLAND
Świętokrzyski
National Park Ostrowiec Kraśnik
Częstochowa Kielce ]
#
÷
# #
\
Swietokrzyski
#
\
# 00 e
50 km
25 miles
#
] KRAKÓW
CZĘSTOCHOWA UPLAND MAŁOPOLSKA UPLAND

Il meglio di Mazowsze e Podlasie


1 Il patrimonio industriale 4 Il magnifico parco del Pa- 7 Un’escursione in kayak
e la magia del cinema a Łódź lazzo Branicki (p104) a Białystok. all’insegna del relax mentale
(p90). 5 Le ultime tracce della e dell’esercizio fisico sui fiumi
2 Il romanticismo di un cultura tartara in Polonia a Rospuda e Czarna Hańcza
lontano passato ad Arkadia e Kruszyniany e Bohoniki (p110). nella regione di Augustów-
Nieborów (p97). Suwałki (p114) .
6 Una gita nella foresta pri-
3 I mille tesori art nouveau maria in cerca del raro bisonte 8 Lo splendido Parco Pae­
di Płock (p99). europeo nel Parco Nazionale saggistico di Suwałki (p119),
di Białowieża (p111). illuminato dal sole.
90
MAZOWSZE Storia
OCCIDENTALE Nonostante le prime testimonianze della sua
esistenza risalgano al 1332, Łódź restò un
insediamento quasi sconosciuto fino all’inizio
Łódź del XIX secolo. Intorno al 1820 il governo del
POP. 706.000
cosiddetto Regno del Congresso, considerata
La terza città della Polonia in ordine di la posizione strategica della città a metà
grandezza conobbe un periodo di favolosa strada tra la Russia e la Prussia, decise di tra-
ricchezza nel XIX secolo, grazie a una fiorente sformare Łódź in un nuovo centro del tessile.
industria tessile e al lavoro di migliaia di ope- Intraprendenti industriali (soprattutto ebrei,
rai che faticavano nelle fabbriche. In seguito la ma anche polacchi, tedeschi e russi) si river-
ricchezza di Łódź fu spazzata via da una serie sarono in città e fondarono le loro fabbriche
Mazowsze e Podlasie Łó dź

di eventi negativi: la Grande Depressione degli tessili, impiegando migliaia di operai. I ricchi
anni ’30, la tragica occupazione tedesca duran- industriali si fecero costruire sontuosi palazzi
te la seconda guerra mondiale e la gestione (due dei quali ospitano oggi il Museo Storico
fallimentare del successivo regime comunista. di Łódź e il Museo Cinematografico), mentre
Nel 1990, la città era una rovina industriale, gli operai vivevano in appositi caseggiati
per certi versi simile all’attuale Detroit o agli costruiti intorno alle fabbriche. Allo scoppio
ex centri industriali delle Midlands inglese. Il della prima guerra mondiale, Łódź era diven-
futuro si prospettava tetro. tata mille volte più grande e contava mezzo
Ma quella di Łódź non è solo una storia di milione di abitanti.
declino, ma anche di rinascita. Negli ultimi Dopo la prima guerra mondiale la crescita
anni milioni di euro sono stati investiti nella della città iniziò a rallentare. Con l’istituzione
città per finanziare uno di maggiori program- della nuova Polonia indipendente, Łódź perse
mi di rinnovamento del paese e dell’intera l’accesso al vasto mercato russo e poco dopo
Europa. Gli investimenti hanno portato al arrivò la Grande Depressione. La seconda
riammodernamento di ulica Piotrkowska, la guerra mondiale cambiò tragicamente e per
principale arteria pedonale, e alla creazione di sempre il volto della città: i nazisti dapprima
centri commerciali e affaristici ricavati nelle richiusero nel ghetto la folta comunità ebraica
vecchie fabbriche abbandonate. di Łódź, poi spedirono gradualmente i suoi
Però non è facile nascondere il degrado del componenti nei campi di sterminio. Durante
passato; vi basterà allontanarvi di pochi passi la guerra più di 200.000 persone passarono
da ulica Piotrkowska e poche vie più in là per il ghetto di Łódź e ne sopravvissero solo
vedrete numerose facciate fatiscenti. La città alcune migliaia.
ha fatto grandi progressi, ma ha ancora una I comunisti proseguirono la produzione
lunga strada da percorrere ed è proprio questa tessile in epoca moderna, ma non fecero
commistione di rinnovamento e decadenza a nuovi investimenti e la città perse del tutto la
renderla un luogo affascinante. competitività. Alla caduta del regime, nel 1989,
Oltre che per il tessile, Łódź è famosa per il la città era in declino e la sua popolazione era
cinema. La città è da tempo il centro dell’in- in gran parte impoverita, dipendente da un’in-
dustria cinematografica polacca e grandi dustria che stava rapidamente scomparendo.
registi come Andrzej Wajda, Roman Polański Intorno al 2000 l’amministrazione cittadina
e Krzysztof Kieślowski hanno affinato qui il decise di intraprendere un percorso di rinno-
loro talento. vamento, recuperando le vestigia industriali
I viaggiatori interessati alla cultura ebraica della città e trasformando Łódź nella città
hanno un motivo speciale per visitare la città. bizzarra, piacevole e dalla storia interessante
Prima della seconda guerra mondiale Łódź era che è ora.
infatti il principale centro ebraico del paese
dopo Varsavia, con una comunità di circa 1 Che cosa vedere
230.000 persone. Durante la guerra i tedeschi
crearono il secondo ghetto ebraico più grande 1 Centro Città
della Polonia in un quartiere povero a nord del
centro, dove oggi potrete visitare cimiteri e MS1 Museo d’Arte MUSEO

monumenti che costituiscono un cupo ricordo (MS1 Muzeum Sztuki; www.msl.org.pl; ul Więckow-
di quegli anni terribili. skiego 36; interi/ridotti 10/5zł, gio ingresso libero;
h 11-19 mar-dom) È la sede originale del Museo
d’Arte e si raggiunge con una passeggiata di
91
pochi isolati a ovest di ulica Piotrkowska. Ha manufaktura.com; ul Karskiego 5; h 9-22) può ben
una vasta collezione di dipinti, disegni, scul- essere considerata un’attrazione turistica
ture e fotografie del XX secolo realizzati da a sé. Anche se buona parte dell’immensa
artisti polacchi e stranieri. Ci sono anche struttura (più di 100.000 mq) è un classico
opere di Picasso, Chagall ed Ernst (ma non centro commerciale, colpiscono comunque
sempre vengono esposte). le dimensioni e il fatto che sia ospitata in
una fabbrica tessile in disuso del XIX secolo.
oMuseo Cinematografico MUSEO Oltre a ogni negozio possibile e immaginabile,
(Muzeum Kinematografii; www.kinomuzeum.pl; Plac il complesso comprende piste da bowling, un
Zwycięstwa 1; interi/ridotti 10/7zł, mar ingresso libero; cinema multisala, una sala giochi e alcuni inte-
h 10-16 mar-ven, fino alle 18 sab e dom) Ospitato ressanti musei. I tram n. 3 e n. 11 partono dalle
nella sontuosa residenza del ‘re del cotone’ vicinanze di ulica Piotrkowska e conducono
Karol Scheibler, consiste in realtà di due musei alla Manufaktura.

Mazowsze e Podlasie Łó dź
in uno. Il seminterrato e il primo piano sono
dedicati al cinema polacco ed espongono oMuseo della Città di Łódź MUSEO
locandine, manifesti e vecchie attrezzature (Muzeum Miasta Łodzi; www.muzeum-lodz.pl; ul
fotografiche legate al passato cinematografico Ogrodowa 15; interi/ridotti 9/5zł, dom ingresso
della città. Lo scenario cambia radicalmente libero; h 10-14 lun, 14-18 mer, 11-16 mar, gio, sab
quando si arriva al piano terra, dove si re- e dom) Il museo di storia cittadina si trova
spira tutto il lusso della Łódź ottocentesca. accanto al centro commerciale Manufaktura
Sala dopo sala ammirerete bizzarre boiserie, ed è ospitato nello straordinario palazzo del
favolosi soffitti affrescati ed elaborate stufe di grande industriale tessile del XIX secolo Izrael
ceramica. La ‘Sala degli Specchi’ è una vera Kalmanowicz Poznański. L’opulento interno
delizia, con tre specchi di cristallo e angeli dimostra chiaramente la ricchezza della
placcati in oro a 24 carati. famiglia Poznański, con pareti rivestite di ela-
borati pannelli in legno scuro, raffinate vetrate
Museo Tessile Centrale MUSEO
istoriate e una grandiosa sala da ballo. Benché
(Centralne Muzeum Włókiennictwa; www.muzeum messe in ombra dalla grandiosità dell’edificio,
wlokiennictwa.pl; ul Piotrkowska 282; interi/ridotti le raccolte del museo sono comunque inte-
10/6zł; h 9-17 mar, mer e ven, 11-19 gio, fino alle 16 sab ressanti: illustrano la storia di Łódź, del suo
e dom) A chi desidera approfondire il passato ghetto e di alcuni cittadini famosi, tra cui il
industriale di Łódź consigliamo di fare un pianista Artur Rubinstein, lo scrittore Jerzy
giro in questo museo, ricavato all’interno della Kosiński e il poeta Julian Tuwim.
splendida Fabbrica Bianca di Ludwig Geyer, la
più antica fabbrica tessile della città, risalente MS2 Museo d’Arte MUSEO
al 1839. La collezione consiste in macchinari, (MS2 Muzeum Sztuki; www.msl.org.pl; ul Ogrodowa
antichi telai, tessuti, abiti e altri oggetti colle- 19; interi/ridotti 10/5zł; h 11-19 mar-dom) Interes-
gati all’industria tessile. sante integrazione al principale museo d’arte
cittadino (MS1), questa sezione è incentrata
Palazzo Herbst MUSEO
sulle opere sperimentali e d’avanguardia dei
(Pałac Herbsta; www.msl.org.pl; ul Przędzalniana 72; secoli XX e XXI. L’allestimento in una fabbrica
interi/ridotti 10/5zł; h 10-17 mar-dom) Oggi sede tessile abbandonata, ai margini del centro
distaccata del Museo d’Arte, questo palazzo commerciale Manufaktura, è magnifico; c’è
fu costruito nel 1875 come villa della famiglia anche un buon caffè interno.
Herbst. I proprietari fuggirono prima della
seconda guerra mondiale portando con sé Experymentarium MUSEO
tutti i mobili e le opere d’arte, ma l’interno è (www.experymentarium.pl; ul Drewnoska 58; interi/
stato restaurato e arredato come l’originale ridotti 12/8zł; h 10-21) Nonostante sia destinato
e permette di capire lo stile di vita di questi soprattutto ai bambini e ai ragazzi delle supe-
magnati dell’industria. La zona circostante, riori appassionati di scienze, questo moderno
soprannominata Mulino del Prete (Księży museo interattivo piacerà a persone di tutte le
Młyn), un tempo ospitava un villaggio operaio età. Le esposizioni vertono su argomenti seri
modello del XIX secolo, progettata dal suocero come la chimica e l’astronomia, ma i visitatori
di Herbst, Karol Scheibler. sono incoraggiati a imparare in modo attivo,
toccando e giocando. La mostra è completata
da un ‘tunnel cosmico’, giochi laser e illusioni
1 Manufaktura ottiche.
Il vasto complesso di negozi, intratteni-
menti e uffici chiamato Manufaktura (www.
92

66666
Łódź
Map:12-lodz-pol8 e 0
# 0
500 m
0.25 miles
A B C D


#
3#
â
1 # 26
ý 1
Museo della
Północna

666
6
Manufaktura Città di Łódź
## æ4 # ÿ9 â #
6â 2
a
Ogrodow

Sterlinga
Plac Pomorska
Wolności

Wschodn
Legionów 8#

66
Mazowsze e Podlasie Łó dź

1905r
2 Rewolucji 2

ia
Zachodnia

Piotrkows

Próchnika
1 Maja Jaracza # 21 ý
û
Żeromskie

# 27
# 25
ý
ka

Plac
skiego

6666
Więckow Dąbrowskiego
#5
â za
Narutowic
go

3 Central 3
Zielona ÿ 14
#
Łódź Fabryczna › Bus Station
#
16 Train Station
# 19 12Traugu13tta
ÿ
#
ú £
#
Sienkiewicza

15

66

ú ÿ #
# # û 22 Kilińskiego
6 Sierpnia iuszki
# Mon
al Kościus

17 ú
Wólczańsk

# 18
ú
Gdańska

ü 20
# ò
#
#
ï
zki

10 #
ÿ Tuwima
a

4 24 û
# Park 4
Struga
Kiliń

66
Sienkiewicza
Lipowa

# 23
û
skieg

a
nik ÿ 11
o

#
Piotrkowsk

per Nawrot
Ko
Za menhofa
Wólczańsk

D
Stefanowsk

66
iego
al Piłsudsk
a

Łódź Kaliska
5 £ (1.2km)
# Revelo (350m); Museo 5
Filharmonia Cinematografico
a

Łódzka (850m);
ie

#1
â
go

Łódź #
– Central Museum of Herbst
D

D
(6km) Textiles (1.2km) Orla Palace (1.4km)
A B C D

66
Museo della Fabbrica MUSEO
(Muzeum Fabryki; www.muzeumfabryki.pl; ul Drew- 1 Ghetto ebraico
nowska 58; interi/ridotti 4/3zł; h 9-19 mar-ven, 11-19 Il rapido sviluppo industriale di Łódź nel XIX
sab e dom) Questo museo dedicato all’industria, secolo attirò molti ebrei a partire dal 1830
all’interno del complesso Manufaktura, non circa, tanto che già intorno al 1840 la comunità
è al livello degli altri musei cittadini, ma è ebraica costituiva il 20% della popolazione.
comunque un piacevole diversivo in un giorno Molti si stabilirono nella parte settentrionale
di pioggia. Espone alcune vecchie macchine della città, intorno all’attuale Stary Rynek
tessili e interessanti cartine; inoltre, proietta (Piazza della Città Vecchia). Quando i tede-
un breve filmato sul magnate del tessile Izrael schi invasero la Polonia, nel 1939, il numero
Kalmanowicz Poznański. degli ebrei residenti era arrivato a 230.000.
Nel maggio 1940 i tedeschi isolarono la parte
settentrionale di Łódź creando il ghetto
93

Łódź
æ Da non perdere 14 Music Hostel............................................ B3
1 Museo Cinematografico.........................D5
ú Pasti
2 Museo della Città di Łódź........................A1
15 Anatewka................................................. B3
æ Che cosa vedere 16 Ato Sushi.................................................. B3
3 Experymentarium....................................A1 17 Ganesh..................................................... B3
4 Manufaktura.............................................A1 18 Greenway.................................................B4
5 MS1 Museo d’Arte................................... A3 19 Presto....................................................... B3
6 MS2 Museo d’Arte....................................A1
7 Museo della Fabbrica...............................A1 û Locali e vita notturna
20 Affogato...................................................B4

Mazowsze e Podlasie Łó dź
Ø Attività, corsi e tour 21 Bagdad Café............................................C2
8 Dętka Canal Tour..................................... B2 22 Bedroom.................................................. B3
23 Łódź Kaliska.............................................B4
ÿ Pernottamento 24 Piotrkowska Klub....................................B4
9 Andel’s Hotel............................................A1
10 City Center Rooms..................................B4 ý Divertimenti
11 Flamingo Hostel......................................C4 25 Teatr Jaracza...........................................C2
12 Grand Hotel............................................. B3 26 Teatr Muzyczny....................................... D1
13 Hotel Savoy.............................................. B3 27 Teatr Wielki..............................................D2

ebraico più grande della Polonia dopo quello Vicino alla ex stazione sono stati collocati
di Varsavia. tre vecchi vagoni bestiame della Deutsche
L’ufficio informazioni turistiche distribui- Reichsbahn usati per le deportazioni, mentre
sce gratuitamente un utile libretto intitolato le liste originali con i nomi dei deportati (alcu-
Jewish Landmarks in Łódź, che illustra un ne con l’intestazione Zur Arbeit – ‘al lavoro’)
itinerario a piedi lungo 10 km nell’ex ghetto tappezzano un lungo tunnel di cemento nelle
e ne elenca i siti principali, partendo dalla vicinanze.
Bałucki Rynek, centro amministrativo del
ghetto, arrivando fino alla Stazione Radegast T Tour
e al cimitero ebraico. Dętka Canal Tour VISITE GUIDATE
Per raggiungere la zona prendete il tram (www.muzeum-lodz.pl; Plac Wolności 2; interi/
n. 6 in direzione nord da aleja Kościuszki e ridotti 5/3zł; h 12-19 gio-dom apr-set, 10-14 ven, 14-
scendete al capolinea a Strykowska. 18 sab e dom ott) Ogni mezz’ora propone visite
Cimitero Ebraico CIMITERO
guidate attraverso le vecchie fognature in
(Cmentarz Żydowski; www.jewishlodzcemetery.org; ul
mattoni che si snodano sotto la città; lungo il
Bracka 40; ingresso 6zł, prima dom del mese ingresso
percorso sono esposti reperti e fotografie. Le
libero; h 9-17 dom-ven) Il cimitero ebraico di
visite sono gestite dal Museo Storico.
Łódź fu fondato nel 1892. È il più grande cimi-
tero ebraico d’Europa e conserva circa 68.000 z Feste ed eventi
lapidi, alcune delle quali molto belle. Sono Incontri di ballo di Łódź DANZA
stati effettuati parziali interventi di restauro, (www.operalodz.com; h mag) Questo festival di
in particolare nella zona nota come Campo danza e balletto, che dura due settimane, si
del Ghetto (Polem Gettowym), dove riposano svolge nel mese di maggio degli anni dispari
43.000 vittime della guerra morte all’interno e vede la partecipazione di gruppi polacchi e
del ghetto. Si entra da ulica Zmienna. stranieri. Gli spettacoli si tengono nel Gran
Teatro.
Stazione Radegast MONUMENTO
(Stacja Radegast; al Pamięci Ofiar; h 10-17) F Fotofestiwal FOTOGRAFIA
Questa stazione a nord del Cimitero Ebraico (www.fotofestiwal.com; h mag-giu) Ogni anno da
era il principale snodo per la deportazione maggio a giugno a Łódź si svolge uno dei più
degli ebrei nei campi di sterminio di Chełmno importanti festival di fotografia e arti visive
e Auschwitz-Birkenau. Situata circa 3 km a della Polonia.
nord-est di Bałucki Rynek, è stata conservata
com’era in passato e oggi costituisce un toc-
cante monumento alle vittime dell’Olocausto.
94

HOLLYWOOD BOULEVARD A ŁÓDŹ


Ulica Piotrkowska nacque nel XIX secolo, quando era la strada che portava a Piotrków
Trybunalski (da cui il suo nome), all’epoca la principale città della regione. All’inizio del
XX secolo Piotrkowska era un elegante viale lungo il quale sorgevano edifici art nouveau
e ristoranti di lusso, ma dopo la seconda guerra mondiale si trasformò in una via cupa e
grigia, con facciate sporche di fuliggine e negozi mezzo vuoti.
La rinascita iniziò negli anni ’90, quando un gruppo di artisti e architetti locali istituì la
Fondazione Via Piotrkowska, con lo scopo di trasformare questa strada fatiscente in un
vivace viale europeo. Oggi Piotrkowska è diventata anche una sorta di omaggio ai concit-
tadini di successo e ospita statue e stelle dedicate ai figli più illustri della città.
Di fronte al Grand Hotel si trova il Viale delle Stelle (Aleja Gwiazd), una serie di stelle di
Mazowsze e Podlasie Łó dź

bronzo incastonate nel marciapiede a imitazione dell’Hollywood Boulevard di Los Ange-


les, ognuna dedicata a un nome famoso del cinema polacco.
Più a sud, di fronte alla casa (al n. 78) dove in passato abitò il grande pianista polacco
Artur Rubinstein, si trova il Piano di Rubinstein, un monumento di bronzo spesso immor-
talato dai turisti. Poco più giù (al n. 104) si incontra la Panchina di Tuwim, un monumento
in memoria del poeta locale Julian Tuwim. Toccategli il naso: si dice che porti fortuna.
L’ultimo della serie è la Cassa di Reymont (al n. 135), che raffigura il vincitore del premio
Nobel per la letteratura, Władysław Reymont, seduto su un grande baule da viaggio.
Ulica Piotrkowska è in gran parte pedonale, ma il trasporto pubblico è garantito da
una flotta di riksza (ciclorisciò) che, per circa 10zł, vi porteranno da un capo all’altro
della strada.

Quattro Culture ARTI DELLO SPETTACOLO scale, è che le camere sono al quinto piano
(www.4kultury.pl; Plac Wolności 5; h giu) Festival senza ascensore.
di teatro, musica, cinema e arti visive che
si svolge ogni anno in giugno e celebra il City Center Rooms HOTEL €€

ruolo storico della città in quanto punto di (% 42 208 0808; www.citycenterrooms.pl; ul Piotr-
incontro fra quattro culture: polacca, ebrea, kowska 91; singole/doppie 130/190zł; pW ) Alber-
russa e tedesca. go a prezzi ragionevoli a pochi passi dalla via
principale, con accesso da un grazioso cortile.
4 Pernottamento Le camere sono pulite e luminose, arredate
con mobili moderni e dotate di extra come
Music Hostel OSTELLO €
bollitori elettrici; alcune hanno un angolo
(% 53 353 3263; www.music-hostel.pl; ul Piotrkowska
cottura per prepararsi i pasti. Il rapporto
60; letti in camerata 39-45zł, singole/doppie 85/118zł;
qualità-prezzo è ottimo sia per il livello sia
pW ) Per trovare questo ostello pulito e di ten-
per la posizione.
denza imboccate il vicolo in ulica Piotrkowska
60 e percorretelo fino in fondo. Il suo tema è Revelo HOTEL €€
la musica e alle pareti sono appesi album e (% 42 636 8686; www.revelo.pl; ul Wigury 4/6;
poster di Hendrix, dei Beatles e di molti altri camere 250zł; p W ) Il Revelo abbina elementi
musicisti famosi. Le camere, fresche e lumi- vecchi e nuovi in una villa degli anni ’20
nose, hanno letti a castello in legno e grandi splendidamente conservata. Il personale vi
finestre. C’è anche una cucina comune. accoglierà in abiti d’epoca e vi guiderà lungo
le scale di legno scuro fino alle camere im-
Flamingo Hostel OSTELLO €
peccabili con mobili antichi, letti di ottone e
(% 42 661 1888; www.lodz.flamingo-hostel.com; ul
bagni modernissimi. Al piano di sotto ci sono
Sienkiewicza 67; letti in camerata 29-42zł, camere 99-
un buon ristorante e un giardino. Ha soltanto
119zł; W ) Questo elegante ostello in posizione
sei camere, quindi è meglio prenotare con un
centrale offre una splendida e moderna cucina certo anticipo.
comune, camere arredate con stile (ricordano
più un boutique hotel minimalista che non Hotel Savoy HOTEL €€
un ostello della gioventù) e piacevoli servizi (% 42 632 9360; www.centrumhotele.pl; ul Traugutta
aggiuntivi come bevande calde gratuite, 6; singole/doppie 115/170zł; W ) Ottima posizio-
armadietti con lucchetto e cartine della città. ne a un buon prezzo, a un solo isolato dalla
Il lato negativo, decisivo per chi odia salire le sezione più elegante di ulica Piotrkowska.
95
Mentre l’esterno sbiadito e la grande lobby postmoderno. Entrando si viene subito colpiti
rievocano un glorioso passato, le camere sono dall’elegante lobby e dalle informali poltrone a
decorate con ordinarie tonalità beige, ma sacco. Le camere sono arredate in un raffinato
restano comunque grandi e confortevoli. Lo stile contemporaneo e hanno grandi vasche
scrittore austriaco Joseph Roth ambientò in da bagno. Ci sono ristoranti interni e una
questo albergo l’omonimo romanzo del 1924, piscina; il complesso della Manufaktura si
Hotel Savoy. trova a due passi.
Grand Hotel HOTEL €€
(% 42 633 9920; www.grandlodz.pl; ul Piotrkowska 5 Pasti
72; singole/doppie/suite 220/260/400zł; p W ) Se Greenway VEGETARIANO €
vi è piaciuto il film Grand Budapest Hotel, (ul Piotrkowska 80; portate principali 12-20zł; h 9-21;
questo è l’albergo che fa per voi. Anche se v ) Parte di una catena polacca di ristoranti

Mazowsze e Podlasie Łó dź
nel 2009 il sontuoso palazzo del XIX secolo è vegetariani, il Greenway è un moderno ed
stato acquistato dalla catena di hotel di lusso elegante caffè-bar che serve una serie di ottimi
Likus, per ora i lavori di ammodernamento piatti come gulasch messicano (con fagioli e
previsti non sono stati ancora realizzati. La mais dolce), kofta indiane vegetariane e ravioli
lobby e i corridoi ricordano splendori ormai di spinaci. C’è anche un buon menu per la
passati, ma la bizzarra sala da pranzo è ancora prima colazione con muesli, yogurt e frutta.
un’autentica meraviglia. Le stanze, per quanto
confortevoli, sono anonime e moderne. Ato Sushi GIAPPONESE €€
(ul 6 Sierpnia 1; portate principali 30-46zł; h 12-23)
oAndel’s Hotel HOTEL €€€ Offre il sushi migliore di questa parte della
(% 42 279 1000; www.andelslodz.pl; ul Ogrodo- Polonia, servito in un ambiente accogliente.
wa 17; singole/doppie 330/410zł; p a W s ) I Il menu è un insieme di tradizionali nigiri
proprietari di questo albergo potrebbero sushi e roll, a cui vengono accostate alcune
scrivere un trattato su come trasformare una specialità fantasiose e più moderne come il
squallida fabbrica di mattoni in un palazzo ‘Fusion Roll’ con basilico.

IL GHETTO DI ‘LITZMANNSTADT’
Alcuni film di successo come Schindler’s List e Il pianista hanno contribuito a raccon-
tare il dramma degli ebrei polacchi di Cracovia e Varsavia durante la seconda guerra
mondiale, ma la storia del ghetto di Łódź – detto Litzmannstadt – resta relativamente
sconosciuta.
Litzmannstadt fu il primo dei grandi ghetti urbani istituiti dai tedeschi, nel 1940, e l’ul-
timo a venire liquidato, nel 1944. Nel periodo di maggiore affollamento il ghetto ospitava
circa 200.000 persone, in gran parte ebrei locali ma anche gruppi piuttosto numerosi pro-
venienti da Praga, Vienna, Berlino, Amburgo e Lussemburgo, oltre a 5000 rom austriaci.
Quello di Litzmannstadt era un ghetto atipico. Non si trattava principalmente di un
centro di raccolta, come il ghetto di Varsavia, ma di un campo di lavori forzati che andava
ad alimentare l’industria bellica tedesca. A Łódź gli ebrei erano obbligati a barattare il
loro lavoro con la tenue speranza di riuscire a sopravvivere alla guerra; alla fine, furono
in pochissimi a farcela. Per quattro lunghi anni il ghetto sopravvisse sotto la guida, estre-
mamente controversa, dell’anziano ebreo Mordechai Chaim Rumkowski, che seguiva
una politica di collaborazione con i tedeschi nella speranza di prolungare la vita degli
abitanti. Quando, nel 1942, i tedeschi pretesero altre vittime per fare spazio nel ghetto,
Rumkowski incoraggiò le madri a sacrificare i loro figli. Malgrado il rifiuto opposto, alla
fine 7000 bambini vennero radunati e inviati al campo di sterminio di Chełmno.
Il ghetto di Łódź fu liquidato nell’agosto 1944, mentre era in corso la rivolta di Varsa-
via e l’Armata Rossa stava avanzando da est. Nell’arco di 20 giorni, dal 9 al 29 agosto, i
nazisti spedirono 73.000 ebrei ad Auschwitz-Birkenau. Rumkowski fu uno degli ultimi
a partire e morì a Birkenau il 28 agosto. Quando l’Armata Rossa liberò Łódź, nel 1945, in
città erano rimasti soltanto 880 ebrei.
Dopo la guerra solo pochi superstiti decisero di tornare a Łódź, e la tragica storia del
ghetto finì per essere sepolta sotto un cumulo di propaganda comunista.
96
Anatewka EBRAICO €€ Bedroom CLUB
(ul 6 Sierpnia 2; portate principali 29-58zł; h 11-23) (ul Moniuszki 4a; h 22-5 ven-sab) Affascinante
Questo ristorante ebraico nei pressi di ulica locale aperto soltanto nei fine settimana,
Piotrkowska è spesso affollato di residenti con un sontuoso interno ispirato all’Estremo
stranieri e giovani polacchi, venuti per assag- Oriente e caratterizzato da grandi busti di
giare le eccellenti specialità a base di anatra Buddha e arredi in tonalità rosse. Un ottimo
e oca. L’atmosfera è calorosa e conviviale e posto per mettersi in mostra e scatenarsi sulla
alcune sere c’è musica dal vivo. pista da ballo.
Ganesh INDIANO €€ Piotrkowska Klub BAR
(ul Piotrkowska 69; portate principali 26-39zł; h 12- (ul Piotrkowska 97; h 11-22 dom-gio, fino alle 2 ven e
23; v ) In questo vicolo di ulica Piotrkowska 69 sab) Facilmente riconoscibile grazie all’insolito
si trova uno dei migliori ristoranti indiani del dehors di due piani in ferro battuto e vetro
Mazowsze e Podlasie Łó dź

paese. La cucina aperta permette di osservare di fronte all’entrata principale, questo locale
gli chef indiani al lavoro, intenti a preparare offre una magnifica vista sulla via omonima.
tikka masala di pollo e altri curry. L’interno è più pacato, con rivestimenti in
legno e graziosi séparé nascosti in angolini
Presto PIZZA €€
tranquilli.
(ul Piotrkowska 67; pizze 15-39zł; h 12-23) Semplice
ristorante con un elenco di pizze lungo quasi
quanto ulica Piotrkowska, più qualche piatto
3 Divertimenti
di pasta. Si distingue dalle altre pizzerie citta- Consultate il Centro Informazioni Turistiche
dine perché dotata di forno a legna. per informazioni sugli eventi in programma.
Teatr Wielki
6 Locali e vita notturna OPERA
(Gran Teatro; % 42 633 7777; www.operalodz.com;
Łódź è il centro della musica elettronica in Plac Dąbrowskiego; h biglietteria 12-19 lun-sab) Il
Polonia, ma nei suoi bar e locali alla moda i DJ migliore teatro della città per l’opera e il bal-
la mixano regolarmente con hip-hop, house e letto mette in scena anche festival e spettacoli
drum ’n’ bass. in tournée.
oŁódź Kaliska CLUB Filharmonia Łódzka MUSICA CLASSICA
(ul Piotrkowska 102; h13-fino a tardi lun-sab, 16-fino (Filarmonica di Łódź; % 42 664 7979; www.filhar
a tardi dom; W) Grazie a una politica contraria monia.lodz.pl; ul Narutowicza 20/22; h biglietteria
alla selezione all’ingresso, questo celebre locale 10-18 lun-ven) Organizza regolarmente spetta-
notturno è frequentato da un misto eterogeneo coli di musica classica, che vanno da musica
di abitanti di Łódź. L’arredamento originale, da camera a concerti per orchestra.
con pareti spoglie tappezzate di audaci fotogra-
fie semi-erotiche realizzate dal gruppo artistico Teatr Muzyczny MUSICAL

che dà nome al locale, ben si addice alla soffusa (Teatro Musicale; % 42 678 1968; ul Północna 47/51;
illuminazione rossa e all’atmosfera vagamente h biglietteria 11-18.30 lun-ven, 12-18.30 sab, 15-18.30
equivoca. In estate la clientela si riversa in un dom) Mette in scena soprattutto operette e
dehors affacciato sul vicolo. musical. Si trova a est dell’estremità setten-
trionale di ulica Piotrkowska.
Affogato CAFFÈ
(ul Piotrkowska 90; h 12-22 lun-sab, fino alle 18 dom; Teatr Jaracza TEATRO

W ) Elegante caffè nascosto in un cortile dietro (% 42 662 3333; www.teatr-jaracza.lodz.pl; ul Jaracza


la facciata più bella di ulica Piotrkowska. Serve 27; h biglietteria 12-19 lun-ven) Tra i più rinomati
caffè di alta qualità in un raffinato ambiente teatri di prosa della Polonia.
moderno e offre una vasta scelta di tè e be-
vande alcoliche. 88 Informazioni
AGENZIE DI VIAGGIO
Bagdad Café BAR
Airport Travel Centre (% 42 638 5256; ul Maczka
(ul Jaracza 45; h 9.30-22 lun-gio, fino alle 3 ven, 18-3 35; h 10-18 lun-ven) Specializzato in voli low-cost
sab) Nel seminterrato di un palazzo fatiscente, all’interno e all’esterno della Polonia. La sede è
il Bagdad è il posto giusto dove trascorrere una presso l’aeroporto di Łódź.
serata alcolica senza spendere troppo. Alla Eurotravel (% 42 630 4488; al Kościuszki 28;
console si alternano ogni sera i migliori DJ h 9.30-17.30 lun-ven, 10-13 sab) Viaggi per gio-
della città e una variegata clientela di studenti vani, biglietti per gli autobus nazionali e interna-
affolla il locale fino all’inverosimile. zionali.
97
VALE IL VIAGGIO

IL FASCINO ROMANTICO DI ARKADIA E NIEBORÓW


È difficile immaginare che ci sia qualcosa di interessante da vedere nei minuscoli villaggi
rurali di Arkadia e Nieborów, a sud-est di Łowicz. E invece nel fitto dei boschi si nascondo-
no due sfondi perfetti per un romanzo di Jane Austen.
Con le sue rovine ricoperte di vegetazione, i padiglioni scrostati, i templi e le costru-
zioni bizzarre, il parco all’inglese di Arkadia (www.nieborow.art.pl; interi/ridotti 10/6zł; h 10-
tramonto) costituisce una romantica enclave pagana in un mare di cattolicesimo. Il parco
fu realizzato intorno al 1770 dalla principessa Helena Radziwiłł, che si proponeva di farne
‘un luogo idilliaco di pace e felicità’, ma dopo la sua morte finì nell’incuria. La maggior
parte delle opere d’arte furono portate nel palazzo di Nieborów, dove si possono vedere

Mazowsze e Podlasie Łó dź
ancora oggi, mentre gli edifici abbandonati caddero gradualmente in rovina.
Oggi l’atmosfera decadente rende il luogo ancora più affascinante. Il parco è dis-
seminato di rovine ricoperte dalla vegetazione, tra cui la Casa Gotica di mattoni rossi
(Domek Gotycki) arroccata sopra la Grotta della Sibilla, un acquedotto in stile romano e
l’imponente Santuario dell’Arciprete (Przybytek Arcykapłana), un’eccentrica finta rovina
dominata da un bassorilievo in stile classico che rappresenta una Chimera nutrita dalla
Speranza. Il fulcro di Arkadia è il Tempio di Diana (Świątynia Diany), affacciato sul lago,
che ospita un’esposizione di sculture romane e alcuni monumenti funerari.
Proseguendo per circa 4 km lungo la strada principale Łowicz–Skierniewice (n. 70)
si raggiungono Nieborów e il suo straordinario palazzo del XVII secolo, un classico
esempio di architettura barocca. Il palazzo fu progettato da Tielman van Gameren per il
cardinale Radziejowski, arcivescovo di Gniezno e primate di Polonia. Nel 1774 il principe
Michał Hieronim Radziwiłł acquistò il palazzo e, insieme alla moglie Helena, iniziò a
riempirlo di tutti i mobili e le opere d’arte possibili e immaginabili.
Più di metà delle sale del palazzo sono occupate dal Museo Nieborów (www.nieborow.
art.pl; interi/ridotti 20/10zł, solo parco 10/6zł; h 10-16 marzo-apr e lug-ott, fino alle 18 mag-giu).
Parte del piano terra contiene sculture e bassorilievi romani del I secolo raccolti da Hele-
na, oltre a un’insolita boiserie di quercia nera realizzata alla fine del XIX secolo. La tromba
della scala che conduce al primo piano, con le sue elaborate piastrelle olandesi del 1700
circa, vale da sola il prezzo del biglietto.
Arkadia si trova lungo la strada Łowicz–Skierniewice, circa 4 km a sud-est di Łowicz;
Nieborów è sulla stessa strada, 4 km dopo Arkadia. Entrambi si possono raggiungere in
autobus da Łowicz.
Si può anche percorrere a piedi o in bicicletta una pista ciclabile segnalata, chiamata
‘Pista ciclabile del Principe’ (Szlak Książęcy). Il percorso, con segnavia blu, si snoda per
circa 14 km e parte dalla Stary Rynek di Łowicz, vicino all’ingresso al museo.

Fabricum (% 42 636 2825; www.fabricum.pl; ul POSTA


Drewnowska 58; h 9-17 lun-ven) Organizza visite Posta centrale (ul Tuwima 38; h 8-20 lun-ven, fino
guidate a Łódź e nella regione circostante. alle 14 sab)
INFORMAZIONI TURISTICHE
Centro Informazioni Turistiche (Centrum 88 Per/da Łódź
Informacji Turystycznej; % 42 638 5955; www.cit. AEREO
lodz.pl; ul Piotrkowska 87; h 9-19 lun-ven, 10-16 L’aeroporto (www.airport.lodz.pl; ul Maczka 35)
sab e dom; W ) Fornisce informazioni turistiche di di Łódź è una piccola ma potenzialmente interes-
carattere generale e distribuisce una serie di inte- sante alternativa a quello di Varsavia. È servito
ressanti opuscoli gratuiti in inglese, tra cui Jewish da alcune compagnie low-cost, tra cui Ryanair, e
Landmarks in Łódź, Industrial Architecture e Villas ha voli regolari per destinazioni nel Regno Unito
and Palaces. All’interno c’è il collegamento wi-fi (London Stansted, Liverpool ed East Midlands) e
gratuito. Ci sono altre sedi alla stazione ferroviaria nell’Europa continentale (Monaco, Praga e Oslo).
Łódź Kaliska (ul Karolewska 55; h 9-17 lun-ven,
10-16 sab e dom) e all’aeroporto (ul Maczka 35; AUTOBUS
h 9-17 lun-ven). L’autostazione centrale (Dworzec Centralny PKS;
Plac Sałacińskiego 1) si trovava accanto alla stazio-
ne ferroviaria centrale Łódź Fabryczna, ma poiché
98
al momento delle nostre ricerche in quest’ultima perché per più di 600 anni fu la sede degli
erano in corso grandi lavori di rinnovamento, la arcivescovi di Gniezno, la suprema autorità
maggior parte degli autobus partiva invece dalla ecclesiastica della Polonia. È anche un centro
stazione Łódź Kaliska, a ovest del centro. Probabil- regionale di arti e artigianato tradizionali,
mente la situazione si invertirà con la riapertura di anche se non se ne vedono molte espressioni
Łódź Fabryczna. Ci sono autobus per Płock (30zł, 2
al di fuori del Museo di Łowicz.
h 30 min, 9 corse al giorno) e per molte altre locali-
tà sia in Polonia sia all’estero.
La compagnia privata Polski Bus (www.
1 Che cosa vedere
polskibus.com) ha autobus per Varsavia (2 h Cattedrale di Łowicz CHIESA
15 min, corse ogni ora), Poznań (3 h, 3 corse al (Katedra w Łowiczu; Stary Rynek 24/30) Costruito
giorno) e Berlino (7 h, 2 corse al giorno); le tariffe inizialmente in stile gotico, questo grande
variano e le occasioni migliori si trovano prenotan- edificio del XV secolo è stato oggetto di diversi
Mazowsze e Podlasie Łowicz

do online prima della partenza. rimodernamenti e oggi è una mescolanza


TRENO
di stili, tra cui spiccano il rinascimentale, il
barocco e il rococò. Nella chiesa sono sepolti
All’epoca delle nostre ricerche la stazione ferrovia-
ria più centrale della città, Łódź Fabryczna (Plac
dodici arcivescovi di Gniezno e primati di
Sałacińskiego 1), era chiusa per grandi lavori di Polonia.
rinnovamento che si prevedeva di portare a termine Chiesa di Piarists CHIESA
alla fine del 2016. Nel frattempo la stazione più
(Kościół Ojców Pijarów; ul Pijarska) Nei pressi della
comoda è Łódź Kaliska (al Unii Lubelskiej 3/5),
collegata dal tram n. 12 all’inizio di ul Piotrkowska. grandiosa cattedrale di Łowicz si trova questa
Ci sono treni per Łowicz (20zł, 2 h, 6 partenze al chiesa altrettanto imponente. È una meravi-
giorno), Varsavia (25zł, 2 h, almeno 1 partenza al glia barocca che si può visitare solo durante gli
giorno), Cracovia (45zł, 3/5 h, 5 partenze al giorno), orari delle messe, di solito alle 7 e alle 17.30 nei
Częstochowa (30zł, 2 h, 9 partenze al giorno), giorni feriali, mentre la domenica si svolgono
Wrocław (35zł, 4 h, 6 partenze al giorno), Kalisz diverse funzioni.
(22zł, 2 h, 10 partenze al giorno) e Poznań (54zł, 3 h
30 min, 4 partenze al giorno). Museo di Łowicz MUSEO
(Muzeum w Łowiczu; www.muzeumlowicz.pl; Stary
88 Trasporti locali Rynek 5/7; interi/ridotti 10/6zł; h 10-16 mar-dom)
Gli autobus urbani n. 55 e 65 conducono dall’aero- Il museo cittadino è ospitato in un collegio
porto al centro città, mentre l’autobus n. 65 porta missionario del XVII secolo progettato dall’ar-
alla stazione ferroviaria Łódź Kaliska. In alternativa chitetto olandese Tielman van Gameren; la
un taxi per il centro vi costerà circa 40zł. maggiore attrattiva è l’antica cappella dei
La rete dei trasporti pubblici di Łódź comprende sacerdoti, decorata dagli affreschi barocchi
tram e autobus, che adottano lo stesso tipo di (1695) ormai sbiaditi dell’artista italiano
biglietto. Dopo essere stato obliterato a bordo del Michelangelo Palloni e da zanne d’avorio fine-
mezzo, il biglietto è valido per un determinato lasso mente cesellate. Al primo piano sono esposti
di tempo e consente un numero illimitato di viaggi reperti della zona, tra cui utensili dell’Età della
su autobus e tram. I biglietti validi per 40/60 min
Pietra e altre zanne, questa volta di mammut.
costano 2,60/3,40zł, mentre un biglietto valido
per 24 h costa 12zł. Nel giardino sul retro si trovano due vecchie
case coloniche tipiche della regione con tanto
I taxi si possono prenotare tramite MPT (% 42
19191) o Merc Radio (% 42 650 5050). I riksza di arredi, utensili e decorazioni originali.
(ciclorisciò) servono ul Piotrkowska e costano
circa 10zł per corsa (massimo 2 passeggeri). z Feste ed eventi
Le biciclette si possono noleggiare da Dynamo Corpus Domini RELIGIONE
(%42 630 6957; www.dynamo.com.pl; ul Kilińskie- (Boże Ciało; hmag/giu) Questa festa in onore del-
go 3; h11-20 lun-ven, 10-15 sab, 11-14 dom). la Santa Eucarestia cade un giovedì di maggio
o giugno, a seconda della data delle Pasqua, e a
Łowicz viene celebrata con molto entusiasmo.
Łowicz L’evento centrale della giornata è la grande
POP. 29.000 processione intorno alla piazza centrale e alla
Per buona parte dell’anno Łowicz sembra cattedrale, in cui i partecipanti indossano
sul punto di cadere in coma irreversibile, ma abiti dai colori vivaci e tradizionali costumi
quando arriva la festa del Corpus Domini ricamati, portando elaborati stendardi.
(Boże Ciało) cambia volto e diventa una meta Nei prossimi anni il Corpus Domini cadrà
da non perdere. Łowicz ha anche un lungo e in queste date: 15 giugno 2017, 31 maggio 2018
importante legame con la chiesa cattolica, e 20 giugno 2019.
99
4 Pernottamento e pasti
Dom Wycieczkowy GUESTHOUSE € Płock
(% 46 837 3433; www.lowickie.eu; Stary Rynek 17; POP. 122.000

singole 40-49zł, doppie 80-98zł; p W ) L’Ufficio Płock, in una spettacolare posizione abbar-
Informazioni Turistiche propone alcune bicata in cima a uno sperone roccioso che
camere distribuite su due piani sopra la sede domina la Vistola, ha una lunga storia e un
principale. Gli alloggi, un insieme di singole piacevole centro storico. Ospita anche i resti
e doppie con o senza bagno, non potrebbero di un castello gotico, una splendida cattedrale
essere più puliti e allegri e sono arredati con e la più bella collezione di arte e architettura
semplici letti e scrivanie in legno di pino. Pre- art nouveau del paese.
notate con largo anticipo se avete intenzione Tra il 1079 e il 1138 Płock fu residenza
di venire nel periodo del Corpus Domini. Non reale e nel 1237 divenne la prima città della

Mazowsze e Podlasie P łock


si serve la prima colazione. Mazowsza e ottenere lo status di munici-
palità. Nel XIV secolo fu edificata la cinta
Hotel Eco HOTEL €€ muraria e fino al XVI secolo la città prosperò
(% 46 830 0005; www.hotel-eco.pl; ul Podrzeczna e fu un ricco centro di commerci. Nel 1532,
22; singole/doppie 150/200zł; p W ) Situato l’inondazione della Vistola, durante la quale
150 m a ovest della Stary Rynek e lungo una metà del castello e parte delle mura difen-
delle strade principali, l’Eco è senza ombra sive furono inghiottite dal fiume, fu solo il
di dubbio l’albergo più grazioso della città. presagio di una serie di disastri a venire. Nei
Le camere sono semplici ma di una pulizia secoli successivi la città fu infatti colpita da
impeccabile, con grandi materassi conforte- guerre, incendi e pestilenze che posero fine
voli e bagni moderni. Il ristorante è un buon al suo ruolo preminente.
posto dove mangiare. Oggi a Płock si respira un’atmosfera da
città operaia e la vita urbana ruota intorno
Café Bordo CAFFÈ €
alla raffineria di petrolio, ma ci sono ancora
(Stary Rynek 8; spuntini 10-12zl; h 10-19) Questo
attrattive turistiche capaci di interessare i
caffè a gestione familiare serve torte e caffè
visitatori per una giornata.
sulla piazza principale e ha un piccolo ma
gradevole dehors.
1 Che cosa vedere
Polonia POLACCO €€ I principali siti turistici sono raggruppati a
(Stary Rynek 4; portate principali 20-40zł; h10-23; W) sud-est della Stary Rynek, lungo un pittore-
Il Polonia è il ristorante più bello della città e sca crinale affacciato sulla Vistola. Gli edifici
propone una vasta scelta di specialità polacche simbolo di Płock sono le due torri di mattoni
in un edificio restaurato del XVIII secolo. Con- rossi: la Torre dell’Orologio (Wieża Zegarowa)
cedetevi l’unico piatto non polacco del menu, il e la Torre dei Nobili (Wieża Szlachecka), ul-
pollo alla provenzale, servito in memoria della time vestigia dell’antico castello gotico che in
visita di Napoleone a Łowicz nel 1806. passato proteggeva la città. Le torri si possono
ammirare liberamente dall’esterno, ma non
88 Informazioni sono aperte al pubblico.
Ufficio Informazioni Turistiche (Biuro Informacji A nord-ovest del castello si estende la Città
Turystycznej; % 46 837 3433; www.lowicz.eu; Vecchia; all’estremità settentrionale di ulica
Stary Rynek 17; h 9-18) Oltre a distribuire diversi Grodzka si trova la Stary Rynek, cuore dalla
opuscoli e fornire ottimi consigli, ai piani superiori Płock trecentesca.
propone camere pulite e a prezzi ragionevoli.
Municipio EDIFICIO STORICO
(Ratusz; Stary Rynek 1) La vecchia piazza del
88 Per/da Łowicz mercato è dominata da questo bel palazzo
L’autostazione (ul 3 Maja 1) e la stazione ferrovia-
che sorge all’estremità nord-occidentale.
ria (ul Dworcowa) si trovano fianco a fianco, circa
5 min di cammino a est della Stary Rynek. Ci sono Dalla cima del municipio un trombettiere
treni per Łódź (20zł, 2 h, 6 partenze al giorno) e suona ogni giorno alle 12 e alle 18, mentre
Varsavia (23zł, 1 h, partenze ogni ora). C’è un ser- gli spettatori assistono a uno spettacolo di
vizio regolare di autobus per molte città e villaggi automi in cui il re di Polonia Ladislao Her-
dei dintorni, tra cui 7 corse dal lunedì al venerdì per man (Władysław Herman) nomina cavaliere
Skierniewice con fermata a Nieborów (4zł, 20 min). suo figlio Boleslao III (Bolesław Krzywousty).
Per andare ad Arkadia, prendete un autobus per
Nieborów e chiedete all’autista di farvi scendere
vicino al parco (3zł, 15 min).
100
Płock
Map:12-plock-pol8 e
#0
0 400 m
0.2 miles
1 1
A B C D

s i ewicza
1 1
› (1.2km)
#
al K £ (1.2km)
# D

666 66
ob ylińs
kieg
o

Łuka
1 ò
# 1
Ka

nek
rad
Os zic
Ka

Now

y Ry
tat a
ow
zim

nia .
#
iej
ier

Now
sk
ie
za

go
W
i el

666 66
i Plac
rze
kie

Narutowicza
Ok
go

Króle
Mazowsze e Podlasie P łock

w iecka
Zd

2 ka Sie 2

el
s nk
iew
sk

Bi Plac 13 icz #6
ÿ
a

10 ú
# Straconych a

44444
666
6
#4
â #9
ú
Park

a
Mariawicki 5ÿ
# Stary

sk
44444
ï Rynek G
# Kw

m
ro iat

Tu
M dz 11 ka

ka ü CITTÀ
ac
Pi

# VECCHIA
ho
ek

aja
w
ar

sk

44444

1M
3