Sei sulla pagina 1di 2

3.

MAGGIORANTI, INDUZIONE E DEFINITIVAMENTE

Esercizio 3.1. Si denoti con A∗ ed A∗ rispettivamente la classe dei maggioranti


e quella dei minoranti dell’insieme A. Stabilire se le seguenti affermazioni sono vere
oppure false:
n2
 

a) 0 ∈ {x ∈ R : |x − 2| > 2x + 1} b) 1 ∈ : n ∈ N+
6n − 5 ∗
   ∗
1 n+2
c) 1 ∈ : n ∈ N, n ≥ 4 d) 3 6∈ {[1 + (−1)n ]n : n ∈ N}∗
n2 n
   n 
2x 4
e) 1 ∈ : x ∈ R, x ≥ 3 f) 2 ∈ : n ∈ N, n ≥ 2
x+1 ∗ 2n + 4 ∗
n3 + 30n + 6
   
7 n+3
g) ∈ n ∈ N+ : ≥ h) 7 6∈ {n ∈ N : log2 (1 + n) ≥ 3}∗
2 n 6 ∗

Esercizio 3.2. Stabilire se le seguenti affermazioni sono vere oppure false, di-
mostrando quelle vere ed esibendo un controesempio per quelle false:
a) ogni
√ insieme limitato ammette massimo e minimo
b) se 2 è un maggiorante di un insieme A, allora anche π lo è
c) se l ∈ A∗ allora l + 1 6∈ A∗
d) esiste A tale che A∗ = [3, 7]
e) se l ∈ A∗ allora esiste un ε > 0 tale che anche l − ε ∈ A∗
f) se 1 ∈ A∗ e 3 ∈ A∗ allora 2 ∈ A
g) se 3 ∈ A ∩ A∗ allora A ammette massimo ed inoltre max A = 3

Esercizio 3.3. Usare l’induzione per dimostrare le seguenti affermazioni (n ∈ N):


a) 12 + 22 + · · · + n2 = n(n + 1)(2n + 1)/6 per ogni n ≥ 1
b) 13 + 23 + · · · + n3 = (n(n + 1)/2)2 per ogni n ≥ 1
c) n < 2n per ogni n ≥ 1
d) n! < nn per ogni n ≥ 2
e) 3n < n! per ogni n ≥ 7
f) 2n ≥ n2 per ogni n ≥ 4
g) per ogni n ≥ 1, il numero n3 − n è divisibile per 3
h) per ogni n ≥ 1, il numero n2 + n è divisibile per 2

Esercizio 3.4. Stabilire quali delle seguenti affermazioni sono definitivamente


vere (n ∈ N):
104
 
n
a) ≤2 b) < 10n + 1 c) log3 n ∈ N
n+1 2
n2 √
 
n+1
d) 9n − 3n > 10 e) 3
> 100 f) ≥5 n
n +1 n
 2 
√ n
g) n 6∈ N h) log1/2 >7 i) log(1 + n) > 1
n+1
Esercizio 3.5. Stabilire per quali valori di C ∈ R le seguenti disuguaglianze
valgono definitivamente:
a) n2 + Cn − 1 > 0 b) C 4n − 2n ≥ 100 c) log2 (1 + nC 2 ) > 7
n2 2n
d) ≤ Cn e) n4 + n + C > 0 f) <1
2n + 1 1 + Cn

Esercizio 3.6. Stabilire se le seguenti successioni sono limitate ed il tipo di


limitatezza (inferiore, superiore o entrambe):
2n − 1
a) b) log(1/n) c) 10 n − 2n2
3n + 1
 4
1
d) 1− e) (−3)n f ) (−3)n + 5n
n
√ 1
g) n2 + (−1)n n h) [1 + (−1)n ] n i) n+
n

Esercizio 3.7. Stabilire se le seguenti successioni sono monotone, almeno defini-


tivamente:
 7
10 n−5
a) n+ b) c) (−3)n + 5n
n 1 + n2
n3 2n
 
2n
d) e) f )
2n n 1 + 2n−1
 
n+1
g) h) n2 + (−1)n n i) 2n2 − (−1)n n
n−1

Esercizio 3.8. Fornire dei controesempi alle seguenti affermazioni:


a) se una proposizione non è definitivamente vera, allora è definitivamente falsa
b) se una successione è definitivamente monotona, allora è anche monotona
c) se una successione è definitivamente maggiore di 1, allora è ovunque positiva
d) se una successione non è definitivamente positiva, allora è definitivamente
negativa