Sei sulla pagina 1di 25

La Cultura: un patrimonio economico e sociale

La Cultura:
un patrimonio economico e sociale
PON Cultura e Sviluppo 2014 - 2020

CULTURA CREA

A chi è rivolta Da chi è promossa Quanto finanzia

Cultura Crea sostiene la nascita e la È promossa dal Ministero dei beni e Rimborsa fino all’80% del
crescita di iniziative imprenditoriali delle attività culturali - Mibac - per programma di spesa ammissibile.
e no profit nel settore sostenere la filiera culturale e La dotazione finanziaria
dell'industria culturale, creativa e creativa delle regioni interessate, complessiva è di oltre 100 milioni di
turistica che puntano a valorizzare rafforzando la competitività delle euro, di cui buona parte ancora da
le risorse culturali del territorio micro, piccole e medie imprese in assegnare.
nelle regioni Basilicata, Calabria, attuazione del PON “Cultura e
Campania, Puglia e Sicilia. Sviluppo” 2014 – 2020.
I tre ambiti di intervento

Titolo II Titolo III Titolo IV


Nuove Imprese Imprese dell’industria Terzo settore
dell’industria culturale culturale e turistica nell’industria culturale
Startup Impresa consolidata Impresa Sociale

Per la nascita di nuove Per la crescita e l’integrazione Per sostenere i soggetti del
imprese di micro, piccola e delle micro, piccole e medie terzo settore nelle attività
media dimensione della filiera imprese della filiera culturale, collegate alla gestione di beni,
culturale e creativa. creativa, dello spettacolo e ai servizi ed alle attività
delle filiere dei prodotti culturali favorendo forme di
tradizionali e tipici. integrazione.

Dotazione finanziaria Dotazione finanziaria Dotazione finanziaria


€/MLN 41,7 €/MLN 37,8 €/MLN 27,4
A chi si rivolge

Titolo II Titolo III Titolo IV


Nuove Imprese Imprese dell’industria Terzo settore
dell’industria culturale culturale e turistica nell’industria culturale
Startup Impresa consolidata Impresa Sociale

 PMI costituite da non oltre  Imprese costituite in  ONLUS di diritto quali


36 mesi (anche in forma forma societaria da non meno organizzazioni di volontariato,
non governative e
cooperativa); di 36 mesi, incluse le
cooperative sociali;
cooperative.
 ONLUS iscritte all’Anagrafe
delle Onlus;
 Team di persone che
 Imprese sociali costituite
vogliono costituire una
in forma societaria, comprese
impresa. le cooperative.
Dove

Titolo II Titolo III Titolo IV


Nuove Imprese Imprese dell’industria Terzo settore
dell’industria culturale culturale e turistica nell’industria culturale
Startup Impresa consolidata Impresa Sociale

In tutti i comuni delle Regioni Nei Comuni delle Regioni Nei Comuni delle Regioni
Basilicata, Calabria, Basilicata, Calabria, Basilicata, Calabria,
Campania, Puglia, Sicilia Campania e Puglia inseriti Campania, Puglia e Sicilia
nell’elenco delle aree di inseriti nell’elenco delle aree
attrazione culturale di attrazione culturale

(Allegato 1 – Sezione A al Decreto MIBACT 11 (Allegato 1 – Sezione B al Decreto MIBACT 11


maggio 2016)* maggio 2016)*

* http://www.ponculturaesviluppo.beniculturali.it/wp-content/uploads/2016/07/elenco-aree-attrazione-culturale.pdf
Quanto finanzia

Titolo II Titolo III Titolo IV


Nuove Imprese Imprese dell’industria Terzo settore
dell’industria culturale culturale e turistica nell’industria culturale
Startup Impresa consolidata Impresa Sociale

Quota non coperta Quota non coperta Quota non coperta


dall’agevolazione dall’agevolazione dall’agevolazione
Finanziamento Finanziamento
Agevolato* Agevolato*
20% 20% 20%
40%
20% 60%
40% 80%

Contributo a Contributo a Contributo a


fondo perduto fondo perduto fondo perduto

*Il Finanziamento agevolato a tasso zero ha una durata di 8 anni e non è assistito da alcuna forma di garanzia
E’ prevista una premialità aggiuntiva (+10%) in caso di progetti presentati da imprese femminili, giovanili o in possesso del rating di legalità
Requisiti

Titolo II
Nuove Imprese dell’industria culturale
Startup

Attività che introducono


Codici Ateco dettagliati
Programmi di investimento innovazioni di processo, di
nell’ Allegato 2 al Decreto
fino a 400.000 euro ** prodotto o servizio,
MIBACT 11 maggio 2016 *
organizzative, di mercato

Economia della conoscenza


Economia della conservazione
Economia della fruizione
Economia della gestione

* www.ponculturaesviluppo.beniculturali.it/wp-content/uploads/2016/07/codici-ATECO.pdf
** le agevolazioni devono rispettare i limiti della normativa comunitaria ‘de minimis’ (Regolamento UE n. 1407/2013)
Cosa finanzia

Titolo II
Nuove Imprese dell’industria culturale
Startup
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere ricompresa
in una delle seguenti aree di intervento:

Attività cinematografica,
Economia della Conoscenza: di video e di programmi
applicazione di tecnologie per creare, televisivi
organizzare, archiviare e accedere a dati
e informazioni legati all’industria
culturale
Cosa finanzia

Titolo II
Nuove Imprese dell’industria culturale
Startup
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere ricompresa
in una delle seguenti aree di intervento:

Attività di conservazione
Economia della Conservazione:
e restauro di opere d'arte
modalità e processi innovativi per le
attività di restauro/manutenzione e
recupero del patrimonio culturale.
Cosa finanzia

Titolo II
Nuove Imprese dell’industria culturale
Startup
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere ricompresa
in una delle seguenti aree di intervento:

- Portali Web
- Produzione di software
Economia della Fruizione:
produzione di innovazione per una
gestione integrata dei beni culturali con
il territorio
Cosa finanzia

Titolo II
Nuove Imprese dell’industria culturale
Startup
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere ricompresa
in una delle seguenti aree di intervento:

Gestione di teatri,
sale da concerto e altre Economia della Gestione:
strutture artistiche sviluppo di strumenti e soluzioni
applicative in grado di innovare le
attività di gestione di beni e attività
culturali
Requisiti

Titolo III
Imprese dell’industria culturale e turistica
Impresa consolidata

Attività che valorizzino gli


Codici Ateco dettagliati attrattori culturali e naturali
Programmi di investimento
nell’ Allegato 3 al Decreto del territori
fino a 500.000 euro**
MIBACT 11 maggio 2016 * (Sezione A: Elenco aree di attrazione
culturale e rilevanza nazionale agevolabili ai
sensi del Titolo III del Decreto) ***

Fruizione turistica e culturale degli attrattori


Promozione e comunicazione
Recupero e valorizzazione

* www.ponculturaesviluppo.beniculturali.it/wp-content/uploads/2016/07/codici-ATECO.pdf
** le agevolazioni devono rispettare i limiti della normativa comunitaria ‘de minimis’ (Regolamento UE n. 1407/2013)
*** www.ponculturaesviluppo.beniculturali.it/wp-content/uploads/2016/07/elenco-aree-attrazione-culturale.pdf
Cosa
Cosa
finanzia
finanzia

Titolo III
Imprese dell’industria culturale e turistica
Impresa consolidata
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere realizzata in
una o più delle seguenti aree di intervento:

- Noleggio di
Fruizione turistica e culturale autovetture/biciclette
degli attrattori - Attività delle agenzie di
viaggio/tour operator
Cosa
Cosa
finanzia
finanzia

Titolo III
Imprese dell’industria culturale e turistica
Impresa consolidata
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere realizzata in
una o più delle seguenti aree di intervento:

- Edizione di libri, riviste,


musica, video Promozione e comunicazione
- Attività di produzione e
distribuzione
cinematografica
Cosa finanzia

Titolo III
Imprese dell’industria culturale e turistica
Impresa consolidata
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere realizzata in
una o più delle seguenti aree di intervento:

- Attività di conservazione
e restauro di opere d’arte
- Gestione di teatri, sale
da concerto e strutture
artistiche

Recupero e valorizzazione
Requisiti
Requisiti

Titolo IV
Terzo settore nell’industria culturale
Impresa Sociale

Attività che producono


Codici ICNPO dettagliati effetti sociali e beni pubblici
Programmi di investimento
nell’ Allegato 4 al Decreto non prodotti dal mercato
fino a 400.000 euro**
MIBACT 11 maggio 2016 * (Sezione B: Elenco aree di attrazione
culturale e rilevanza nazionale agevolabili ai
sensi del Titolo IV del Decreto) ***

Attività di gestione e fruizione degli attrattori


Attività di animazione e partecipazione culturale

* www.ponculturaesviluppo.beniculturali.it/wp-content/uploads/2016/07/codici-ATECO.pdf
** le agevolazioni devono rispettare i limiti della normativa comunitaria ‘de minimis’ (Regolamento UE n. 1407/2013)
*** www.ponculturaesviluppo.beniculturali.it/wp-content/uploads/2016/07/elenco-aree-attrazione-culturale.pdf
Cosa finanzia

Titolo IV
Terzo settore nell’industria culturale
Impresa Sociale
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere realizzata in
una o più delle seguenti aree di intervento:

- Protezione
Attività collegate alla gestione e
dell’ambiente/animali
alla fruizione degli attrattori
- Attività manifatturiera
- Alberghi e ristoranti
Cosa finanzia

Titolo IV
Terzo settore nell’industria culturale
Impresa Sociale
L’introduzione di innovazioni di processo, di prodotto o servizio, organizzative, di mercato deve essere realizzata in
una o più delle seguenti aree di intervento:

Attività di animazione e
Cultura, sport e
partecipazione culturale
ricreazione
Spese ammissibili

Titolo II Titolo III Titolo IV


Nuove Imprese Imprese dell’industria Terzo settore
dell’industria culturale culturale e turistica nell’industria culturale
Startup Impresa consolidata Impresa Sociale

Investimenti
• Macchinari, Impianti e Attrezzature
• Programmi informatici, brevetti, licenze e marchi, certificazioni, know how e
conoscenze tecniche (anche non brevettate)

Gestione Gestione
• Personale interno qualificato assunto a tempo indeterminato ed impiegato
nell’area produttiva
• Servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC)
• Consulenze esterne specialistiche (da parte di Università e Centri di ricerca,
da imprese e persone fisiche dotate di documentate competenze in materia)
Erogazione

Titolo II Titolo III Titolo IV


Nuove Imprese Imprese dell’industria Terzo settore
dell’industria culturale culturale e turistica nell’industria culturale
Startup Impresa consolidata Impresa Sociale

 Il beneficiario può richiedere al massimo quattro richieste di erogazione


(SAL), comprensive dell’eventuale anticipazione e del SAL a saldo.
 Il SAL a saldo non può essere inferiore al 20% delle spese di investimento
complessive e deve ricomprendere gli eventuali costi di gestione.
Criteri di valutazione
Team

Impatto dell’iniziativa Mercato


Incremento Clienti
occupazionale Concorrenti
Sostenibilità Strategie di
ambientale marketing
Effetti intersettoriali Vantaggio
competitivo

Impatto culturale Innovazione


Impatto socio-economico
e socio-culturale Organizzazione
Audience Development Sostenibilità eco-fin processo
Legame con Attrattore Fattibilità tecnica culturale
Impatto sulla filiera Coerenza fonti/impieghi sociale
culturale di riferimento Attendibilità del fatturato
Presentazione della domanda

Lo sportello è aperto dal 15 settembre 2016

 domanda di agevolazione
La modulistica è composta da:  piano di impresa
 DSAN + documenti dei singoli titoli

22
La piattaforma informatica

23
Informazioni ed accompagnamento

Informazioni Accompagnamento

 www.culturacreativa.beniculturali.it  Contact center (numero azzurro


848.886886 + info@invitalia.it)

 www.invitalia.it  Cosa facciamo 


Creiamo nuove aziende  Cultura Crea  Webinar dedicati

 www.beniculturali.it  Cultura Crea  Incontri one-to-one


CULTURA CREA