Sei sulla pagina 1di 23

Workshop

Strategie di Mitigazione del Rischio sismico


La Microzonazione sismica:
esperienze, risultati, applicazioni dal 2008 al 2013
Roma, 22-23 maggio 2013
CNR, Piazzale A. Moro 1

Le categorie di sottosuolo delle NTC08:


limiti di applicabilità di Vs30

Giuseppe Lanzo
Amplificazione 1D
strato elastico su basamento deformabile
 rVr
A I 
 SVS
I=9
Terreno
amplificazione 
s Vs
I=5

I=2.5

Roccia
frequenza
r Vr

 rVr rapporto di Tn 
1

4H
I impedenza f n VS (2n  1)
 SVS roccia-terreno
periodi naturali
Amplificazione 1D
Le due variabili di controllo:

 rVr 1 4H
I T0  
 SVS f 0 VS
Studi di Borcherdt (1992, 1994, 2002) hanno mostrato per siti:
• di comparabile spessore H del basamento
• di comparabile velocità Vr
l’amplificazione media cresce al crescere di Vs
In queste condizioni Vs può essere considerato un parametro
efficace per la caratterizzazione sismica

30
Vs30  n n
hi
t
hi Strato i

i 1 Vsi i 1
i
Azione sismica e RSL nelle NTC08

3.2.2 CATEGORIE DI SOTTOSUOLO E CONDIZIONI


TOPOGRAFICHE

Categorie di sottosuolo

Ai fini della definizione dell’azione sismica di progetto, si rende


necessario valutare l’effetto della risposta sismica locale
mediante specifiche analisi, come indicato nel § 7.11.3.

In assenza di tali analisi, per la definizione dell’azione sismica si


può fare riferimento a un approccio semplificato, che si basa
sull’individuazione di categorie di sottosuolo di riferimento.
Categorie di sottosuolo nelle NTC-08
A Ammassi rocciosi affioranti o terreni molto rigidi caratterizzati da valori di VS30
superiori a 800 m/s, eventualmente comprendenti in superficie uno strato di alterazione,
con spessore massimo pari a 3 m.
B Depositi di terreni a grana grossa molto addensati o terreni a grana fina molto
consistenti, con spessori superiori a 30 m, caratterizzati da un graduale miglioramento
delle proprietà meccaniche con la profondità e da valori di VS30 compresi tra 360 m/s e
800 m/s (ovvero NSPT,30 > 50 nei terreni a grana grossa e cu,30 > 250 kPa nei terreni a grana
fina).
C Depositi di terreni a grana grossa mediamente addensati o terreni a grana fina
mediamente consistenti, con spessori superiori a 30 m, caratterizzati da un graduale
miglioramento delle proprietà meccaniche con la profondità e da valori di VS,30 compresi
tra 180 m/s e 360 m/s (ovvero 15 < NSPT,30< 50 nei terreni a grana grossa e 70 < cu,30 <
250 kPa nei terreni a grana fina).
D Depositi di terreni a grana grossa scarsamente addensati o terreni a grana fina
scarsamente consistenti, con spessori superiori a 30m, caratterizzati da un graduale
miglioramento delle proprietà meccaniche con la profondità e da valori di VS,30 inferiori a
180 m/s (ovvero NSPT,30< 15 nei terreni a grana grossa e cu,30 < 70 kPa nei terreni a grana
fina).
E Terreni dei sottosuoli di tipo C o D per spessore non superiore a 20 m posti sul substrato di
riferimento (con Vs > 800 m/s).

S1 Depositi di terreni caratterizzati da valori di VS30 inferiori a 100 m/s (ovvero 10 < cu30 < 20
kPa), che includono uno strato di almeno 8 m di terreni a grana fina di bassa consistenza,
oppure che includono almeno 3 m di torba o di argille altamente organiche
S2 Depositi di terreni suscettibili di liquefazione, di argille sensitive o qualsiasi altra
categoria di terreno non classificabile nei tipi precedenti
Classi di sottosuolo
Per le classi di sottosuolo da A ad E si calcola il VS,30 :

Vs
Terreno
Roccia
Vr  m

Vs

z
Roccia
Vr
Vs30>800 m/s 360≤Vs30<800 180≤Vs30<360 Vs30<180 m/s

 B C D
Classi di sottosuolo
Classe di sottosuolo E:

Terreno
La velocità delle onde di
E Vs  ≤20m taglio di taglio è quella
dei sottosuoli C o D

Roccia
Vr >800 m/s

Per le classi di sottosuolo S1 e S2 è necessario


effettuare analisi di risposta sismica locale
Lacune nella classifica di sottosuolo NTC-08

>3m
H <3m VS30 > 800 m/s A

20-30 m H < 20 m VS30 >360-800 m/s ?

? > 30 m < 360 m/s

E
360-800 m/s VS30 < 180 m/s

B 180-360 m/s
D

C
Vannucchi (2009)
Lacune nella classifica di sottosuolo
1000

900 A
800

?
700
VS, VS30 (m/s)

600
A B
500

400

300
E C
200 ?
100
D
0 10 20 30 40 50 60 70 80
H (m)
Limiti della VS30
Siti con la stessa VS30 possono avere risposte
significativamente diverse Vs (m/s)
200 400 600 800
0

20
20 VS30=220 m/s
30
profondità (m)

40

60
60

80
90

100

120
120
Bedrock
z
VS=1100 m/s Idriss (2011)
Limiti della VS30
Siti con la stessa VS30 possono avere risposte
significativamente diverse Vs (m/s)
200 400 600 800
0

20
20 VS30=220 m/s
30
profondità (m)

40

60
60

80
90

100

120
120
Bedrock
z Idriss (2011)
VS=1100 m/s
Limiti della VS30
Inversione di velocità:
terreno rigido sovrastante un terreno più deformabile

Vs

Terreno rigido


Terreno tenero

Roccia
z
Limiti della VS30
Depositi di terreno di elevato spessore

Vs

Terreno 4H
T0 
H=100-200 m Vs

Roccia
z
Centro storico de L’Aquila

(da Monaco et al., 2011)

misure di rumore Vs
Brecce ambientale
Vs=800 m/s
H ≈ 80 m

Limi f0=0.5-0.6 Hz
Vs=500 m/s
H ≈ 250 m
T0=1.67-2 s

Roccia z Vs=1250 m/s


Limiti della VS30
Amplificazione 2D

Onde di
superficie

Rispetto alle condizioni 1D:


• aumento dell’amplificazione
• incremento di durata
• amplificazione a larga banda
• variazione spaziale del moto
Limiti della VS30
Presenza di coperture antropiche: il Colle Palatino

NW
SE

Scala verticale
X 2.5 Strato Antropico
Tufo Litoide Lionato
A Tufi Antichi (Palatino/Prima Porta)
Formazione  Fossi 
Fossi  Ghiaie e sabbie  Fm. Santa Cecilia Fosso del Torrino Alluvioni 
Alluvioni  recenti
recenti
Bedrock pliocenico
Limiti della VS30
Configurazioni tipo “rupe”

Piastroni di rocce su
substrato di argille
 Orvieto (TR) (tufo litoide su argille
marine OC)

 Agrigento (calcareniti su argille marine OC)

 Gerace (RC) (calcarenite su argille


varicolori)

Banchi di terreni sabbiosi e


ghiaiosi su substrato di argille
 Bisaccia (AV) (conglomerati su argille
plioceniche a scaglie)
Limiti della VS30
Presenza di cavità

h
a

SV P

 Orvieto (TR)  Castelnuovo (AQ)


La revisione delle NTC08
Vs,eq cu,30 
Classe Litologia NSPT,30
(m/s) (kPa)
Ammassi rocciosi affioranti o terreni molto rigidi 
A > 800 ‐ ‐
(con eventuale coltre di alterazione < 3m)
Rocce tenere e depositi di terreni a grana grossa molto addensati 
B o terreni a grana fina molto consistenti (con spessori > 30 m e  360‐800 > 50 > 250
miglioramento graduale di proprietà meccaniche con la profondità)
Depositi di terreni a grana grossa mediamente addensati 
C  o terreni a grana fina mediamente consistenti (con spessori > 30 m e  180‐360 15‐50 70‐250
miglioramento graduale di proprietà meccaniche con la profondità)
Depositi di terreni a grana grossa scarsamente addensati 
D o di terreni a grana fina scarsamente consistenti (con spessori > 30 m  < 180 < 15 < 70
e miglioramento graduale di proprietà meccaniche con la profondità)
Terreni dei sottosuoli di tipo C o D per spessore non superiore a 20 m
E < 360 < 50 < 250
(su substrato con VS > 800 m/s) 30 m
Depositi con uno strato > 8 m di terreni fini poco consistenti o > 3 m di 
S1 < 100 ‐ 10‐20
torba o argille organiche
Terreni liquefacibili, argille sensitive 
S2
o altri terreni non classificabili nelle categorie precedenti

H 30
VS ,eq  n Per depositi con profondità VS ,30  n
hi hi

i 1 VS ,i
del bedrock > 30 m si pone
H=30 
i 1 VS ,i
La revisione delle NTC08

1000

900 A
800

700
VS, VS30 (m/s)

600
A B
500

400

300
E C
200

100
D
0 10 20 30 40 50 60 70 80
H (m)

Per tutti i terreni che non rientrano nella


classifica è necessario effettuare analisi di RSL
Letteratura internazionale
Cadet et al. (2011) propongono una classifica basata su:
• frequenza fondamentale fo
• Vs30
Pitilakis et al. (2012) propongono una classifica basata su:
• stratigrafia
• profondità del bedrock
• Vs,av
• T0
Considerazioni conclusive
Le NTC08 puntualizzano che l’impiego del metodo
semplificato (Vs30) per la classifica del sottosuolo ai fini
sismici non è la scelta prioritaria.
Le categorie di sottosuolo delle NTC08 e le azioni
sismiche corrispondenti tengono conto solo delle
amplificazioni stratigrafiche (1D) nei primi 30 m di
sottosuolo.

In diversi casi (e.g., contrasti di impedenza, depositi di


elevato spessore, inversioni di velocità, presenza di
cavità, etc.) la stima degli effetti di sito mediante il VS30
risulta affetta da incertezze.

La revisione delle NTC08 consente di colmare alcune


lacune presenti nell’attuale classifica di sottosuolo.
Grazie per l’attenzione