Sei sulla pagina 1di 76

POLITECNICO DI TORINO

C.so Duca degli Abruzzi n. 24 – 10129 – TORINO

POLITECNICO DI TORINO
PROGETTO D I R A D D O P P I O
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO


PROF. ING. FRANCESCO OSSOLA

STUDIO VALLE PROGETTAZIONI PROGER S.p.A.


Roma INGEGNERIA PER IL TERRITORIO

PROGETTAZIONE TIMBRI

STUDIO VALLE PROGETTAZIONI


GRUPPO DI COORDINAMENTO PROF. ING. GILBERTO VALLE

PROF. ING. GILBERTO VALLE RPA s.r.l.


ARCH. EMANUELA VALLE ING. DINO BONADIES
ING. MARCO RASIMELLI ING. MARCO RASIMELLI
ING. LUIGI SPINOZZI
ING. LUCA BRAGETTA
GEOM. CARLO ROSI

OGGETTO: TAV.

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA E DI CALCOLO – RELAZIONE SUI


MATERIALI – RELAZIONE SULLE FONDAZIONI
RS01
REV A REV. B REV. C REV. REV. FILEd PAG. 1 di 75
05.10.2006 dcrs550a
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 2 di 76
Relazione tecnica strutturale

INDICE

1. PREMESSA...........................................................................................4

2. DESCRIZIONE DELLE OPERE ............................................................7

2.1 Blocco A -E ........................................................................................................7

2.2 Blocco B – D.......................................................................................................8

2.3 Blocco C ...........................................................................................................10

2.4 Corridoio interrato .........................................................................................11

3. NORMATIVA DI RIFERIMENTO .........................................................12

4. MATERIALI .........................................................................................14

4.1 Acciaio..............................................................................................................14
4.1.1 Acciaio per c.a. .........................................................................................14
4.1.2 Acciaio per c.a.p. ......................................................................................14
4.1.3 Acciaio da costruzione..............................................................................14

4.2 Calcestruzzo ....................................................................................................15


4.2.1 Resistenza caratteristica............................................................................15
4.2.2 Composizione ...........................................................................................15

4.3 Prodotti in laterizio.........................................................................................17

4.4 Durabilità dei materiali ..................................................................................17


4.4.1 Strutture in calcestruzzo ...........................................................................18
4.4.2 Strutture in acciaio....................................................................................20

4.5 Resistenza al fuoco ..........................................................................................21

5. CARICHI ..............................................................................................22

5.1 Pesi propri e sovraccarichi di esercizio.........................................................22


5.1.1 Parcheggio coperto ......................................................................................22
5.1.2 Sottopasso di collegamento .........................................................................22
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 3 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.2 Neve ..................................................................................................................23

5.3 Vento ................................................................................................................24

5.4 Azioni sismiche................................................................................................25

5.5 Carichi Dovuti Al Futuro Ampliamento......................................................25


5.5.1 Premessa ......................................................................................................26
5.5.2 Modello di calcolo.......................................................................................31
5.5.3 Dati di input e risultati dell’analisi ..............................................................32
5.5.4 Sollecitazioni massime sugli appoggi .........................................................38

6. SCHEMI DI CALCOLO E CRITERI COSTRUTTIVI GENERALI .........41

7. DIMENSIONAMENTO DELLE STRUTTURE ......................................43

7.1 Verifica soletta sottopasso interrato..............................................................43

7.2 Verifica Mensole Dei Pilastri Prefabbricati .................................................44

7.3 Verifica a punzonamento pilastri 50 x 50 blocchi B - D ..............................46

7.4 Verifica rampe scale .......................................................................................47

7.5 Verifica Muro di contenimento tra viabilita’ asse ‘A’ e ‘G’.......................48

7.6 Verifica travi prefabbricati in c.a.p. .............................................................51


7.6.1 Trave L 45 x 55 ...........................................................................................51
7.6.2 Travi T 70x55 ..............................................................................................57
7.6.3 Travi L55x70 ...............................................................................................63
7.6.4 Travi a T 70x70 ...........................................................................................69

8. FONDAZIONI.......................................................................................75
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 4 di 76
Relazione tecnica strutturale

1. PREMESSA

Oggetto della presente relazione è il progetto esecutivo delle opere strutturali relative
alla realizzazione del Lotto B – Parcheggio Pluripiano Coperto nell’ambito
generale della “Cittadella Politecnica”.

L’intervento nel complesso prevede la costruzione di un elemento strutturale


costituito da 5 blocchi separati da appositi giunti:

A–E Rampe di accesso e serbatoio d’acqua antincendio

B–D Parcheggi in elementi prefabbricati

C Edificio centrale a setti con deposito bombole e zona interrata

CORRIDOIO Corridoio sottostrada di collegamento con le DYNO

MURO IN C.A. Muro di separazione tra la viabilità asse ‘A’ e ‘G’

L’edificio nel suo complesso verrà realizzato in due fasi in modo da permettere
un’ottimizzazione delle lavorazioni ed un risparmio di tempo.

Tutti i blocchi si elevano per due piani fuori terra ad eccezione di una piccola zona
interrata per il blocco C e del corridoio di collegamento.

Le strutture sono in cemento armato ad elementi intelaiati e setti con presenza di


travi prefabbricate in c.a.p. pilastri in c.a.v. e solai alveolari tipo Spiroll. Nei blocchi
di estremità (Rampe) sono presenti anche solai a piattabanda. L’accessibilità
pedonale ai piani è garantita da 3 gruppi scala, mentre quella degli automezzi dalle
due rampe elicoidali in c.a.

Sui blocchi A – C – E – è prevista l’edificazione di un futuro ampliamento. L’analisi


dei carichi per la determinazioni delle sollecitazioni da applicare in fase di
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 5 di 76
Relazione tecnica strutturale

dimensionamento sono riportati al Cap. 5. Tali edifici sono quindi dimensionati per
sostenere tali carichi (adeguatamente ripartiti sulla copertura) in fase di esercizio.

Le fondazioni sono di tipo superficiale a platea di spessore variabile dai 40 cm ai 60


cm. Sui blocchi A – C – E dove è previsto l’appoggio di un futuro fabbricato
ampliamento viene realizzata una sottofondazione a Jet-Grouting che aumenti la
capacità portante del terreno. Tale realizzazione è esclusa dal presente appalto.

La resistenza al fuoco delle strutture è nella globalità R=90. Per le strutture esposte
al fuoco in ambienti R=180 (locali tecnici, depositi ecc.) si deve prevedere un
apposito rivestimento con intonaco tipo KP3 Fassa Bortolo o similare. Nei locali
scale ed in tutti gli elementi strutturali di compartimentazione si deve prevedere un
analogo rivestimento che garantisca resistenza R=120 (vedi Progetto Prevenzioni
Incendi allegato).

Il comune di Torino è inserito in zona sismica di 4° cat. dal Nuovo Testo Unico
sulle costruzioni in pendenza di approvazione. Gli edifici sono stati quindi verificati
con un’azione sismica corrispondente alla 3° categoria del D.M. 16.1.1996
attualmente in vigore e secondo le modalità ivi specificate.

Nei locali tecnici e ovunque sia richiesta dal progetto di prevenzioni incendi si

Il corridoio interrato, realizzato sotto il piano stradale della viabilità interna, ha


funzione di collegamento tra il parcheggio ed i laboratori Dyno per il passaggio di
alcuni impianti. A lato del Corridoio è previsto anche l’interramento di 4 serbatoi
metallici.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 6 di 76
Relazione tecnica strutturale
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 7 di 76
Relazione tecnica strutturale

2. DESCRIZIONE DELLE OPERE

2.1 BLOCCO A -E

I due blocchi sono uguali e sono posti agli estremi del fabbricato. La dimensione in pianta è di
18 x 24 m circa per due piani d’altezza più la copertura. L’interpiano è di 4.5 m circa. La
struttura è interamente in c.a. realizzata a setti e solette. Il nucleo centrale è costituito da un
elemento ellittico con funzione di serbatoio di accumulo per l’acqua dell’impianto
antincendio Sprinkler. Le rampe sono a piattabanda di spessore 30 cm e larghezza 4 m circa e
si attestano sui setti del serbatoio da una parte e su quelli perimetrali dall’altra.

In copertura prosegue solo il nucleo centrale che ha funzione anche di appoggio per il futuro
ampliamento.

Al piano terra vengono realizzati alcuni locali tecnici per l’alloggiamento degli impianti.

La fondazione è di tipo superficiale in c.a. a platea di spessore 60 cm. Dati i notevoli carichi
sul terreno dovuti alla presenza futura dell’edificio ampliamento viene realizzata una
sottofondazione a Jet-Grouting non oggetto però del presente appalto.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 8 di 76
Relazione tecnica strutturale

2.2 BLOCCO B – D

I due corpi parcheggio sono uguali ed opposti rispetto al blocco centrale C. Hanno forma
rettangolare e dimensioni in pianta 48 x 18 m e si sviluppano per due piani fuori terra. Il piano
terra è posto a quota di riferimento –0.40 m, il piano primo a 4.48 m e la copertura a 8.45.
L’accessibilità pedonale ai piani è garantita da un gruppo scala per blocco.

La struttura è di tipo prefabbricato in c.a. con pilastri in c.a.v. e travi in c.a.p. Alle estremità
sono presenti 4 setti in c.a. di spessore 30 cm che assorbono insieme ai nuclei scala la
maggior parte delle azioni orizzontali.

I solai sono prefabbricati tipo Spiroll in c.a.p. di luce max 8 m ed altezza 25 cm per il piano
primo e 30 cm per il secondo. E’ previsto un getto collaborante in c.a. di spessore 8 cm da
realizzare in opera. Le travi sono a sezione a ‘L’ quelle di bordo e a ‘T’ rovescia quelle
centrali con mensole di appoggio per le lastre di solaio. La larghezza della suola è variabile
da 45 cm a 70 cm mentre l’altezza dell’anima è da 55 per quelle al piano primo e da 70 per
quelle del piano secondo. La maggiore dimensione delle strutture al piano 2° è dovuta alla
possibile destinazione d’uso a giardino pensile.

La fondazione è di tipo superficiale a platea con ringrossi (martelli) in corrispondenza dei


pilastri per contrastare possibili fenomeni di punzonamento. Lo spessore della platea è di 40
cm mentre i martelli hanno dimensione 170 x 170 cm ed altezza 60 cm (155x170x60 quelli di
bordo).
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 9 di 76
Relazione tecnica strutturale
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 10 di 76
Relazione tecnica strutturale

2.3 BLOCCO C

Il corpo centrale del parcheggio è costituito da un elemento a pianta rettangolare 17 x 18 m a


due piani realizzato a setti in c.a.. All’interno sono presenti due depositi di gas infiammabili
opportunamente areati. Sul lato opposto è presente un nucleo scala che asserve il piano primo
ed il secondo.

La struttura ha anche una piccola porzione interrata di collegamento con il corridoio di


accesso ai laboratori. Questo piccolo volume ha la sola funzione di passaggio ed
alloggiamento impianti. I solai a piano primo e secondo sono realizzati con elementi alveolari
tipo Spiroll e travi prefabbricate in c.a.p.

Le fondazioni sono di tipo superficiale a platea sp. 60 cm poste su due livelli (l’interrato è ha
–3.70). La presenza dei carichi dovuti al futuro ampliamento hanno reso necessario un
consolidamento del terreno sottostante con colonne Jet-Grouting.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 11 di 76
Relazione tecnica strutturale

2.4 CORRIDOIO INTERRATO

Il corridoio, interamente interrato, è posizionato sotto la viabilità interna ortogonalmente ai


due edifici di cui ne collega gli interrati.

La sua funzione, oltre che di collegamento è anche di permettere il passaggio degli impianti
da un edificio all’altro.

Le dimensioni in pianta sono di 10 x 5.8 m e la strutture è di tipo scatolare a setti da 30 cm e


soletta da 40 cm. L’altezza netta è di 3 m

La fondazione è di tipo superficiale a platea dello spessore di 60 cm


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 12 di 76
Relazione tecnica strutturale

3. NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Le strutture degli edifici in oggetto sono state dimensionate secondo le seguenti norme e
leggi:

OPCM n°3274 del 20-03-2003 – “Primi elementi in materia di criteri generali per la
classificazione sismica del territorio nazionale e di normative tecniche per le costruzioni in
zona sismica” e successive modifiche e integrazioni.

Leggi 5.11.1971 n. 1086 - Norme per la disciplina delle opere in c.a. normale e
precompresso ed a struttura metallica.

D.M. 16.1.1996 - Norme relative ai criteri generali per la verifica di sicurezza delle
costruzioni e dei carichi e sovraccarichi.

D.M. 9.1.1996 - Norme tecniche per il calcolo, l’esecuzione ed il collaudo delle strutture in
cemento armato, normale e precompresso e per le strutture metalliche.

D.M. 16.1.1996 – Norme tecniche per le costruzioni in zone sismiche.

Circolare 15.10.1996 n. 252 - Istruzioni per l’applicazione delle Norme tecniche per il
calcolo, l’esecuzione ed il collaudo delle opere in cemento armato normale e precompresso e
per le strutture metalliche di cui al D.M. 9.1.1996.

Circolare 4.7.1996 n. 156 - Istruzioni per l’applicazione delle Norme tecniche relative ai
criteri generali per la verifica di sicurezza delle costruzioni e dei carichi e sovraccarichi di
cui al D.M. 16.1.1996.

D.M. 14.2.1992 - Norme tecniche per l’esecuzione delle opere in c.a. normale e
precompresso e per le strutture metalliche (parte relativa al “metodo delle tensioni
ammissibili).

Norme CNR 10011/85 - Costruzioni in acciaio - Istruzioni per il calcolo, l’esecuzione, il


collaudo e la manutenzione.

Norme CNR 10012/85 - Istruzioni per la valutazione delle azioni sulle costruzioni.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 13 di 76
Relazione tecnica strutturale

D.M. 11.03.1988 - Norme tecniche riguardanti le indagini sui terreni e sulle rocce, la
stabilità dei pendii e delle scarpate, i criteri generali e le prescrizioni per la progettazione,
l’esecuzione ed il collaudo delle opere di sostegno delle terre e delle opere di fondazioni.

D.M. 03.12.1987 – Norme tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo delle


costruzioni prefabbricate.

Circolare 16.03.1989 n. 31104 – Legge 2 febbraio 1974, art.1.Istruzioni in merito alle norme
tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo delle costruzioni prefabbricate

Leggi e decreti successivi. Se applicabili.

Per le caratteristiche dei materiali si fa riferimento alle seguenti Norme:

ENV 206 - Concrete, Performance, production, placing and compliance criteria.

UNI ENV 1992 - Eurocodice n. 2: progettazione delle strutture cementizie. Regole generali e
regole per gli edifici.

UNI-ENV 197/1 - Cemento, Composizione, Specificazioni e criteri di conformità.

UNI 8520 - Aggregati per confezione di calcestruzzi - Definizione, classificazione e


caratteristiche.

UNI 5744 - Rivestimenti metallici protettivi a caldo. Rivestimenti di zinco ottenuti per
immersione.

UNI EN 10025 - Prodotti laminati a caldo di acciai non legati per impieghi strutturali -
Condizioni tecniche di fornitura.

ENI EN 10020 - Definizione e classificazione dei tipi di acciaio.

UNI ENV 1993 - Eurocodice 3 - Progettazione di strutture in acciaio - Regole generali e


regole per edifici.

UNI 8942 – Prodotti in laterizio per murature – Terminologia, sistema di classificazione.


Criteri di accettazione – Metodi di prova.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 14 di 76
Relazione tecnica strutturale

4. MATERIALI

Nell’esecuzione delle opere in oggetto è previsto l’impiego dei seguenti materiali.

4.1 ACCIAIO

4.1.1 Acciaio per c.a.

Per la realizzazione delle opere in conglomerato cementizio armato è previsto l’utilizzo di


acciaio in barre ad aderenza migliorata di tipo Fe B 44 K e tondino liscio Fe B 32 K
rispondenti alle caratteristiche meccaniche e tecnologiche previste al paragrafo 2.2 (parte I)
del D.M. 9.1.1996.

Per l’accertamento delle proprietà meccaniche si farà riferimento alle prescrizioni della
Norma E.N. 10002, UNI 564 e UNI 6407. Le modalità di accettazione ed i controlli saranno
effettuati secondo quanto indicato nella normativa citata (D.M. 16.1.1996).

4.1.2 Acciaio per c.a.p.

Nei manufatti in cemento armato precompresso verranno utilizzate armature di


precompressione costituite da fili, barre, trecce, trefoli in acciaio ad elevata resistenza con
composizione chimica, caratteristiche meccaniche e tecnologiche garantite dal produttore e
controllato secondo quanto previsto al paragrafo 2.3. (parte I) del D.M. 9.1.1996).

4.1.3 Acciaio da costruzione

Per la realizzazione di strutture in carpenteria metallica è previsto l’utilizzo di acciaio


laminati di tipo Fe 360 per ringhiere e corrimani, Fe 430 per strutture portanti in elevazioni e
coperture, classe di resilienza B secondo quanto stabilito al paragrafo 2.1 (parte II) del D.M.
9.1.1996.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 15 di 76
Relazione tecnica strutturale

Le caratteristiche meccaniche e tecnologiche dovranno essere conformi alle Norme UNI EN


10025.

Le giunzioni saranno effettuate con saldature o bullonature in conformità alle prescrizioni del
paragrafo 2.4 e 2.5 del D.M. 9.1.1996.

Le modalità di accettazione ed i controlli verranno effettuati in accordo con le Normative


citate (D.M. 9.1.1996).

4.2 CALCESTRUZZO

4.2.1 Resistenza caratteristica

Per l’esecuzione delle opere in c.a. realizzate in cantiere è richiesto l’utilizzo di calcestruzzi
con resistenze caratteristiche a 28 gg (R’ck) non inferiore ai valori seguenti:

- Calcestruzzo per sottofondazioni e rinfianchi: R’ck = 150 kg/cmq

- Calcestruzzo per strutture di fondazione e muri di sostegno: R’ck = 300 kg/cmq,

- Calcestruzzo per strutture in elevazione: R’ck = 350 kg/cmq

- Calcestruzzo per strutture prefabbricate in c.a.v. e c.a.p: R’ck = 500 kg/cmq


(pilastri).

- Calcestruzzo per strutture prefabbricate in c.a.v. e c.a.p: R’ck = 550 kg/cmq (travi
c.a.p. e solai alveolari)

4.2.2 Composizione

Le prescrizioni seguenti, redatte in conformità alla ENV 206, sono riferite ai calcestruzzi per
strutture armate gettate in opera; per quanto riguarda le strutture in c.a.p. si farà riferimento
alle specifiche tecniche dei singoli produttori.

I calcestruzzi per strutture gettate in opera dovranno essere confezionati utilizzando i seguenti
materiali e dosaggi:
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 16 di 76
Relazione tecnica strutturale

A. Calcestruzzo R’ck = 300 kg/cmq


- cemento Portland UNI-197/1 tipo I; classe di resistenza 42.5
- dosaggio di cemento minimo: 300 kg/mc
- rapporto acqua/cemento: 0.55
- aggregati non gelivi conformi UNI 8520, dimensione massima 30 mm.
B. Calcestruzzo R’ck = 350 kg/cmq
- cemento Portland UNI-197/1 tipo I; classe di resistenza 42.5
- dosaggio di cemento minimo: 350 kg/mc
- rapporto acqua/cemento: 0.55
- aggregati non gelivi conformi UNI 8520, dimensione massima 20 mm.
C. Calcestruzzo R’ck = 500 kg/cmq e R’ck = 550
- cemento Portland UNI-197/1 tipo I; classe di resistenza 52.5
- dosaggio di cemento minimo: 400 e 450 kg/mc
- rapporto acqua/cemento: <0.45
- aggregati non gelivi conformi UNI 8520, dimensione massima 16 mm.

Le caratteristiche dei materiali, le modalità di confezionamento e posa in opera del


calcestruzzo saranno conformi alle Norme ENV 206. In particolare:

1. Leganti

Devono essere utilizzati esclusivamente i leganti idraulici definiti come cementi dalle
disposizioni vigenti in materia (Legge 26.5.1965, n. 595), con esclusione del cemento
alluminoso.

Le caratteristiche chimiche e meccaniche saranno conformi alle Norme UNI 197/1.

2. Inerti
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 17 di 76
Relazione tecnica strutturale

Gli inerti, naturali o di frantumazione, devono essere costituiti da elementi non gelivi e non
friabili, privi di sostanze organiche, limose ed argillose, di gesso, ecc., in proporzioni nocive
all’indurimento del conglomerato od alla conservazione delle armature.

La ghiaia o il pietrisco devono avere dimensioni massime commisurate alle caratteristiche


geometriche della carpenteria del getto ed all’ingombro delle armature.

3. Acqua

L’acqua per gli impasti deve essere limpida, priva di sali (particolarmente solfati e cloruri) in
percentuali dannose e non essere aggressiva.

4.3 PRODOTTI IN LATERIZIO

Per l’esecuzione delle opere in oggetto è previsto l’utilizzo di blocchi in laterizio con
caratteristiche meccaniche e dimensionali conformi alla Normativa Vigente (D.M. 9.1.1996,
D.M. 20.11.1987).

I criteri di accettazione dei laterizi in genere vengono forniti dalla UNI 8942, in particolare
per le seguenti caratteristiche:

- aspetto

- dimensioni (lunghezze, spessori)

- forma e massa volumica (planarità, ortogonalità, percentuale di foro)

- resistenza meccanica (valori caratteristici a trazione e compressione)

- inclusioni (inclusioni calcaree, efflorescenze)

- comportamento igrometrico.

4.4 DURABILITÀ DEI MATERIALI


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 18 di 76
Relazione tecnica strutturale

4.4.1 Strutture in calcestruzzo

Normativa di riferimento

Le caratteristiche di durabilità dei calcestruzzi da impiegare nelle opere di progetto sono


valutate secondo la Normativa Europea ENV 206 secondo quanto stabilito dal D.M.
09.01.1996.

Per quanto riguarda le prescrizioni minime di spessore di copriferro, si fa riferimento alle


indicazioni correlate contenute nell’Eurocodice 2.

Classificazione ambientale

Le opere in oggetto verranno realizzate in località situata in zona urbanizzata; esse sono in
parte interrate ed in parte esposte agli agenti atmosferici. Secondo le indicazioni contenute
nella ENV 206, sono classificabili in ambiente 2A (ambiente umido).

Prescrizioni di capitolato

Le prescrizioni di capitolato per ottenere un calcestruzzo durevole possono essere così


indicate:

A. Calcestruzzo per strutture di fondazione R’ck = 300 kg/cmq

A.1 Composizione
- cemento Portland UNI-ENV 197/1; classe 42.5; dosaggio minimo 300 kg/mc,
rapporto a/c max = 0.55
- aggregati non gelivi conformi UNI 8520, dimensione massima 30 mm
A.2 Caratteristiche meccaniche e fisiche
- calcestruzzo indurito R’ck > 30 Mpa
- classe di consistenza cls fresco S3
A.3 Copriferro
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 19 di 76
Relazione tecnica strutturale

- copriferro minimo = 40 mm
A.4 Stagionatura
- protezione per almeno 3 gg dal getto con casseratura o provvedimenti alternativi.

B. Calcestruzzo per strutture in elevazione R’ck = 350 kg/cmq

B.1 Composizione
- cemento Portland UNI-ENV 197/1; classe 42.5; dosaggio minimo 350 kg/mc,
rapporto a/c max = 0.55
- aggregati non gelivi conformi UNI 8520, dimensione massima 20 mm
B.2 Caratteristiche meccaniche e fisiche
- calcestruzzo indurito R’ck > 35 Mpa
- classe di consistenza cls fresco S4: slump 15-20 cm
- classe di consistenza cls fresco SCC per getti di completamento bilastre prefabbricate

B.3 Copriferro
- copriferro minimo = 25 mm (ENV 206)
B.4 Stagionatura
- protezione per almeno 3 gg dal getto con casseratura o provvedimenti alternativi.
C. Calcestruzzo per strutture in elevazione R’ck = 500 kg/cmq e R’ck = 550 kg/cmq

C.1 Composizione
- cemento Portland UNI-ENV 197/1; classe 52.5; dosaggio minimo 400 e 450
kg/mc, rapporto a/c max < 0.45
- aggregati non gelivi conformi UNI 8520, dimensione massima 16 mm
C.2 Caratteristiche meccaniche e fisiche
- calcestruzzo indurito R’ck > 55 Mpa
- classe di consistenza cls fresco S5
C.3 Copriferro
- copriferro minimo = 25 mm (ENV 206)
C.4 Stagionatura
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 20 di 76
Relazione tecnica strutturale

- stagionatura artificiale accelerata in stabilimento con opportuni cicli al vapore.

4.4.2 Strutture in acciaio

Per le strutture in acciaio laminato sono previsti i seguenti cicli di protezione.

Verniciatura su acciaio grezzo

- preparazione del sottofondo mediante sabbiatura grado ST3;

- mano di fondo mediante applicazione di vernice antiruggine a base di zinco


inorganico;

- mani di copertura (n. 2) mediante applicazione di vernice epossidica o poliuretanica.

Verniciatura su acciaio zincato

- preparazione del sottofondo con lavaggio delle superfici di zincatura mediante


soluzioni ammoniacali più detergenti e risciacquo;

- mano di copertura (n. 1) mediante applicazione di vernice epossidica.

Verniciatura su acciaio zincato per struttura immerse in acqua

- preparazione del sottofondo mediante leggerissima sabbiatura;

- mani di copertura (n. 2) mediante applicazione di vernice epossidica con catrame di


carbone fossile.

Zincatura

La zincatura potrà essere effettuata mediante immersione in zinco (zincatura a caldo) oppure
con altri processi (es. zincatura continua sendzimir).
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 21 di 76
Relazione tecnica strutturale

La zincatura a caldo dovrà rispondere alle indicazioni della Norma UNI 5744. Dopo la
zincatura, gli oggetti zincati non dovranno subire trattamento termico se non autorizzato dal
Direttore dei Lavori.

4.5 RESISTENZA AL FUOCO

La resistenza al fuoco delle strutture è nella globalità R=90. Per le strutture esposte al fuoco
in ambienti R=180 (locali tecnici, depositi ecc.) si deve prevedere un apposito rivestimento
con intonaco tipo KP3 Fassa Bortolo o similare. Nei locali scale ed in tutti gli elementi
strutturali di compartimentazione si deve prevedere un analogo rivestimento che garantisca
resistenza R=120 (vedi Progetto Prevenzioni Incendi allegato).

Si riporta di seguito la tabella degli spessore di protettivo necessari in relazione alla resistenza
richiesta ed alla tipologia di elemento
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 22 di 76
Relazione tecnica strutturale

5. CARICHI

5.1 PESI PROPRI E SOVRACCARICHI DI ESERCIZIO

Sono stati considerati i pesi propri delle strutture ed i carichi permanenti ed accidentali
previsti, in particolare:

5.1.1 Parcheggio coperto

Livello Peso proprio Sovraccarichi Sovraccarico


solaio permanente accidentale
(kg/mq) (kg/mq) (kg/mq)
Piano terra 650 400 250
Piano primo 650 400 250
Piano secondo 650 400 800

5.1.2 Sottopasso di collegamento

Livello Peso proprio Sovraccarichi Sovraccarico


solaio permanente accidentale
(kg/mq) (kg/mq) (kg/mq)
Piano interrato 1500 250 250
Piano sottostrada 1000 600 5400*

(*) Si utilizza il carico q1,a definito al punto 3. del D.M. 4-5-1990 sui criteri generali e le
prescrizioni per la progettazione, esecuzione e collaudo di ponti stradali maggiorato del
coefficiente dinamico φ = 1.4
Si ripartisce il carico di normativa pari a 1.4 x 60 t = 84 t sulla soletta dello scatolare
considerando un ricoprimento di 30 cm ed una ripartizione dei carichi a 45°

p = Q/(b’ x a’ ) x b’/L = 84000 daN / ( 4 m x 3 m) x 4 m / 5.2 m = 5400 daN


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 23 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.2 NEVE

Per le coperture non praticabili, è stato considerato il carico relativo alla neve come da
Normativa.

Il carico della neve è stato valutato con l’espressione:

qs = µi qsk

dove:

µi = coefficiente di forma della copertura

qsk = carico neve di riferimento

Per la zona in oggetto Torino - Zona I - h ≈ 250 m s.l.m.) si ha:

qsk = 175 kN/mq

Per coperture piane o a falde inclinate con α < 15°

µi = 0.8

quindi:

qs = 175x0.8 = 140 kg/mq

A favore di sicurezza si assume qs = 150 kg/mq


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 24 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.3 VENTO

Le azioni del vento sono considerate come pressione statica normale alla superficie esterna
degli elementi costruttivi.

Il valore della pressione è dato da:

Pv = qref x Ce x Cp x Cd

dove:

qref = pressione cinetica di riferimento

Ce = coefficiente di esposizione

Cp = coefficiente di forma

Cd = coefficiente dinamico

per le zone in oggetto si ha (Torino) Zona 1, h = 250 m s.l.m. si ha:

qref = v2ref / 1.6 = 252/1.6 = 390 N/mq

Ce = K2r Ct 1n (Z/Z0) [7+ Ct 1n (Z/Z0)]

Ce z=8 = 1.71

Ce z=25 = 2.4

Al coefficiente dinamico Cd si assegna il valore 1, mentre il coefficiente di forma Cp viene


valutato caso per caso. Quindi, a meno del coefficiente di forma si ha:

Pv (z) = qrel x Ce (z) = 390 x 1.71 = 670 N/mq (z = 8 m)

Pv (z) = qrel x Ce (z) = 390 x 2.40 = 820 N/mq (z = 25 m)

Si assume cautelativamente a favore di sicurezza un valore costante pari a 100 kg/cmq.


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 25 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.4 AZIONI SISMICHE

Le azioni sismiche sono definite con le modalità di cui al D.M. 16.1.1996 considerando, in
pendenza di approvazione del Nuovo Testo Unico sulle costruzioni, le azioni corrispondenti
alle zona di 3° categoria (dalla nuova classificazione il Comune di Torino è inserito in zona
4), con i seguenti parametri di progetto:

- Coefficiente fondazione ε = 1

- Coefficiente protezione I = 1.2

- Coefficiente di struttura β = 1.2 (Strutture a telai verticali irrigiditi)

- Coefficiente di struttura β = 1.4 (Strutture a pannelli portanti)

- Grado di sismicità S = 6

Il coefficiente β=1.4 è stato utilizzato per i blocchi A – C - E mentre per i blocchi B e D è


stato usato β=1.2

Le sollecitazioni corrispondenti sono state valutate mediante analisi dinamica modale con
spettro di risposta in campo elastico lineare.

5.5 CARICHI DOVUTI AL FUTURO AMPLIAMENTO


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 26 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.5.1 Premessa

Si determina, in via preliminare, i possibili scarichi del nuovo corpo di ampliamento sulla
sottostruttura dei blocchi “A-C-E-F-H-L” al fine di poterne dimensionare gli elementi
portanti. L’edificio di ampliamento ha dimensioni in pianta 24 x 67 m circa e si sviluppa su
cinque piani (considerando un locale tecnico immediatamente sopra le coperture dei blocchi)
supposti uniformi. Lo spazio tra il primo copertura DYNO e parcheggio piano ed il piano di
appoggio è di circa 6 m

Si è considerato per ogni piano di ampliamento un carico permanente comprensivo del peso
proprio di 900 daN/m2 ed un sovraccarico accidentale di 400 daN/m2 per un complessivo di
1300 daN/m2.

Le masse sismiche sono state considerate concentrate nel piano intermedio dell’edificio e per
esse si è considerato la presenza del 100% dei sovraccarichi. Il coefficiente di protezione “I” è
stato posto pari a 1.2 così come il coefficiente di struttura “β”.

L’edificio è stato simulato come una trave su 5 appoggi longitudinali. A loro volta ogni
appoggio longitudinale è costituito da 3 appoggi trasversali, così come evidenziato nello
schema riportato.

Gli appoggi possono essere del tipo in acciaio ed elastomero confinato o acciaio e teflon. Lo
schema viene sotto riportato con la consueta notazione per gli appoggi fissi, uni e multi
direzionali e multidirezionale con shock assorber.

La trave è stata risolta imponendo carichi verticali uniformemente distribuiti ed una coppia
flettente distribuita che simula l’effetto ribaltante per il sisma in direzione longitudinale
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 27 di 76
Relazione tecnica strutturale
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 29 di 76
Relazione tecnica strutturale
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 30 di 76
Relazione tecnica strutturale
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 31 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.5.2 Modello di calcolo

Si effettua una modellazione con un programma di calcolo agli elementi finiti


considerando sia i carichi che le coppie uniformemente ripartite sulla trave e gli
schemi di vincoli con 3 carrelli, 1 carrello con shock assorber ed 1 appoggio fisso in
corrispondenza del nodo 4 centrale (serbatoio blocchi A ed E).

Per la trave è stato ipotizzata una sezione rettangolare 1 m x 1 m d’acciaio priva di


peso in modo da garantire una sufficiente rigidezza.

Modello trave continua


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 32 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.5.3 Dati di input e risultati dell’analisi

L’area di un singolo piano è pari a:

A=24 m x 67.37 m = 1620 m2

Per i carichi risulta:

pperm. = 900 daN/m2 Carichi permanenti compreso il peso proprio

pacc. = 400 daN/m2 Sovraccarichi accidentali

Complessivamente l’edificio scaricherà sulle sottostrutture:

Ntot = 5 x (900 + 400 ) daN/m2 x 1620 m2 = 10530 t

Il carico distribuito è pari a

qperm. = 5 x 900 daN/m2 x 24 m = 108 t/m

qacc. = 5 x 400 daN/m2 x 24 m = 48 t/m

Reazioni carichi permanenti (daN)

Reazioni carichi accidentali (daN)


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 33 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.5.3.1 Determinazione delle sollecitazioni sismiche in senso trasversale

Dall’analisi sismica condotta secondo il D.M. 16.01.1996 considerando una zona di


Cat. III si ha:

Kh = C x β x I x ε= 0.04 x 1.2 x 1.2 = 0.0576

W = Ntot = 10530 t

Fh = Kh x W = 0.0576 x 10530 = 606000 daN

Il momento ribaltante rispetto al piano degli appoggi risulta:

Msis = Fh x h = 606000 daN x (15.16 m/2 + 6.35 m) = 8441580 daNm

Trasversalmente gli appoggi sono disposti a distanza di 4 m uno dall’altro con un


appoggio centrale. Essendo le tensioni con distribuzione del tipo a farfalla si
ottengono le seguenti coppie di forze

DN1,sisy = Msis /(5 x d) = 1688000 daNm x 7.5 m = 225000 daN

DN2,sisy = 0

DN3,sisy = -225000 daN

Per le azioni taglianti orizzontali si ha per ogni singola fila

T1 = 0.0576 x (750 t + 333 t ) = 62400 daN

T2 = 0.0576 x (1693 t + 752 t ) = 140832 daN

T3 = 0.0576 x (1229 t + 546 t ) = 102240 daN

T4 = 0.0576 x (1880 t + 835 t ) = 156384 daN

T5 = 0.0576 x (1736 t + 771 t ) = 144403 daN


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 34 di 76
Relazione tecnica strutturale

5.5.3.2 Determinazione delle sollecitazioni sismiche in senso longitudinale

Gli effetti del sisma in direzione longitudinale sono stati modellati per mezzo di una
coppia ripartita pari a:

Msis,x = Msis / L = 8441 tm / 67.35 m = 126 tm/m

Le reazioni vincolari corrispondenti vengono di seguito riportate.

Reazioni momento longitudinale(daN)

Viene riportato per completezza il tabulato dei dati di ingresso ed i risultati


dell’analisi agli elementi finiti.

File: AMPLIAMENTO Kgf-cm Units

S T A T I C L O A D C A S E S

STATIC CASE SELF WT


CASE TYPE FACTOR

PERM DEAD 0.0000


ACC DEAD 0.0000
SISMALON DEAD 0.0000

J O I N T D A T A

JOINT GLOBAL-X GLOBAL-Y GLOBAL-Z RESTRAINTS ANGLE-A ANGLE-B ANGLE-C

1 50.00000 0.00000 0.00000 0 0 0 0 0 0 0.000 0.000 0.000


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 35 di 76
Relazione tecnica strutturale

2 50.00000 505.00000 0.00000 1 0 1 0 1 1 0.000 0.000 0.000


3 50.00000 1255.00000 0.00000 1 0 1 0 1 1 0.000 0.000 0.000
4 50.00000 3210.00000 0.00000 1 1 1 0 1 1 0.000 0.000 0.000
5 50.00000 3960.00000 0.00000 1 0 1 0 1 1 0.000 0.000 0.000
6 50.00000 6135.00000 0.00000 1 0 1 0 1 1 0.000 0.000 0.000
7 50.00000 6735.00000 0.00000 0 0 0 0 0 0 0.000 0.000 0.000

F R A M E E L E M E N T D A T A

FRAME JNT-1 JNT-2 SECTION ANGLE RELEASES SEGMENTS R1 R2 FACTOR LENGTH

1 1 2 FSEC1 0.000 000000 4 0.000 0.000 1.000 505.000


2 2 3 FSEC1 0.000 000000 4 0.000 0.000 1.000 750.000
3 3 4 FSEC1 0.000 000000 4 0.000 0.000 1.000 1955.000
4 4 5 FSEC1 0.000 000000 4 0.000 0.000 1.000 750.000
5 5 6 FSEC1 0.000 000000 4 0.000 0.000 1.000 2175.000
6 6 7 FSEC1 0.000 000000 4 0.000 0.000 1.000 600.000

J O I N T F O R C E S Load Case SISMALON

JOINT GLOBAL-X GLOBAL-Y GLOBAL-Z GLOBAL-XX GLOBAL-YY GLOBAL-ZZ

1 0.000 606000.000 0.000 0.000 0.000 0.000

F R A M E S P A N D I S T R I B U T E D L O A D S Load Case PERM

FRAME TYPE DIRECTION DISTANCE-A VALUE-A DISTANCE-B VALUE-B

1 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -1082.4999 1.0000 -1082.4999


2 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -1082.4999 1.0000 -1082.4999
3 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -1082.4999 1.0000 -1082.4999
4 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -1082.4999 1.0000 -1082.4999
5 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -1082.4999 1.0000 -1082.4999
6 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -1082.4999 1.0000 -1082.4999

F R A M E S P A N D I S T R I B U T E D L O A D S Load Case ACC

FRAME TYPE DIRECTION DISTANCE-A VALUE-A DISTANCE-B VALUE-B

1 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -481.0000 1.0000 -481.0000


2 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -481.0000 1.0000 -481.0000
3 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -481.0000 1.0000 -481.0000
4 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -481.0000 1.0000 -481.0000
5 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -481.0000 1.0000 -481.0000
6 FORCE GLOBAL-Z 0.0000 -481.0000 1.0000 -481.0000

F R A M E S P A N D I S T R I B U T E D L O A D S Load Case SISMALON

FRAME TYPE DIRECTION DISTANCE-A VALUE-A DISTANCE-B VALUE-B

1 MOMENT GLOBAL-X 0.0000 -126000 1.0000 -126000


2 MOMENT GLOBAL-X 0.0000 -126000 1.0000 -126000
3 MOMENT GLOBAL-X 0.0000 -126000 1.0000 -126000
4 MOMENT GLOBAL-X 0.0000 -126000 1.0000 -126000
5 MOMENT GLOBAL-X 0.0000 -126000 1.0000 -126000
6 MOMENT GLOBAL-X 0.0000 -126000 1.0000 -126000

J O I N T D I S P L A C E M E N T S
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 36 di 76
Relazione tecnica strutturale

JOINT LOAD UX UY UZ RX RY RZ

1 PERM 0.0000 0.0000 -2.0384 4.333E-03 0.0000 0.0000


1 ACC 0.0000 0.0000 -0.9057 1.925E-03 0.0000 0.0000
1 SISMALON 0.0000 0.0944 0.7697 -1.836E-03 0.0000 0.0000

2 PERM 0.0000 0.0000 0.0000 2.980E-03 0.0000 0.0000


2 ACC 0.0000 0.0000 0.0000 1.324E-03 0.0000 0.0000
2 SISMALON 0.0000 0.0796 0.0000 -9.002E-04 0.0000 0.0000

3 PERM 0.0000 0.0000 0.0000 -4.145E-03 0.0000 0.0000


3 ACC 0.0000 0.0000 0.0000 -1.842E-03 0.0000 0.0000
3 SISMALON 0.0000 0.0575 0.0000 3.097E-04 0.0000 0.0000

4 PERM 0.0000 0.0000 0.0000 5.159E-03 0.0000 0.0000


4 ACC 0.0000 0.0000 0.0000 2.292E-03 0.0000 0.0000
4 SISMALON 0.0000 0.0000 0.0000 -2.054E-04 0.0000 0.0000

5 PERM 0.0000 0.0000 0.0000 -6.353E-03 0.0000 0.0000


5 ACC 0.0000 0.0000 0.0000 -2.823E-03 0.0000 0.0000
5 SISMALON 0.0000 0.0000 0.0000 3.884E-04 0.0000 0.0000

6 PERM 0.0000 0.0000 0.0000 0.0105 0.0000 0.0000


6 ACC 0.0000 0.0000 0.0000 4.684E-03 0.0000 0.0000
6 SISMALON 0.0000 0.0000 0.0000 -2.628E-03 0.0000 0.0000

7 PERM 0.0000 0.0000 5.2743 8.272E-03 0.0000 0.0000


7 ACC 0.0000 0.0000 2.3436 3.676E-03 0.0000 0.0000
7 SISMALON 0.0000 0.0000 -2.1054 -3.949E-03 0.0000 0.0000

J O I N T R E A C T I O N S

JOINT LOAD F1 F2 F3 M1 M2 M3

2 PERM 0.0000 0.0000 750518.5625 0.0000 0.0000 0.0000


2 ACC 0.0000 0.0000 333486.7813 0.0000 0.0000 0.0000
2 SISMALON 0.0000 0.0000 -221833 0.0000 0.0000 0.0000

3 PERM 0.0000 0.0000 1693284 0.0000 0.0000 0.0000


3 ACC 0.0000 0.0000 752396.9375 0.0000 0.0000 0.0000
3 SISMALON 0.0000 0.0000 99641.0625 0.0000 0.0000 0.0000

4 PERM 0.0000 0.0000 1229815 0.0000 0.0000 0.0000


4 ACC 0.0000 0.0000 546458.0625 0.0000 0.0000 0.0000
4 SISMALON 0.0000 -606000 34566.5000 0.0000 0.0000 0.0000

5 PERM 0.0000 0.0000 1880913 0.0000 0.0000 0.0000


5 ACC 0.0000 0.0000 835768.1250 0.0000 0.0000 0.0000
5 SISMALON 0.0000 0.0000 -85997.9766 0.0000 0.0000 0.0000

6 PERM 0.0000 0.0000 1736107 0.0000 0.0000 0.0000


6 ACC 0.0000 0.0000 771425.1250 0.0000 0.0000 0.0000
6 SISMALON 0.0000 0.0000 173623.4219 0.0000 0.0000 0.0000

F R A M E E L E M E N T F O R C E S

FRAME LOAD LOC P V2 V3 T M2 M3

1 PERM
0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00
126.25 0.00 136665.63 0.00 0.00 0.00 -8627018.00
252.50 0.00 273331.25 0.00 0.00 0.00 -34508072
378.75 0.00 409996.88 0.00 0.00 0.00 -77643160
505.00 0.00 546662.50 0.00 0.00 0.00 -138032288
1 ACC
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 37 di 76
Relazione tecnica strutturale

0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00


126.25 0.00 60726.25 0.00 0.00 0.00 -3833344.50
252.50 0.00 121452.50 0.00 0.00 0.00 -15333378
378.75 0.00 182178.75 0.00 0.00 0.00 -34500100
505.00 0.00 242905.00 0.00 0.00 0.00 -61333512
1 SISMALON
0.00 -606000.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00
126.25 -606000.00 0.00 0.00 0.00 0.00 15907500.00
252.50 -606000.00 0.00 0.00 0.00 0.00 31815000.00
378.75 -606000.00 0.00 0.00 0.00 0.00 47722500.00
505.00 -606000.00 0.00 0.00 0.00 0.00 63630000.00

2 PERM
0.00 0.00 -203856.05 0.00 0.00 0.00 -138032288
187.50 0.00 -887.30 0.00 0.00 0.00 -118837592
375.00 0.00 202081.45 0.00 0.00 0.00 -137699536
562.50 0.00 405050.19 0.00 0.00 0.00 -194618128
750.00 0.00 608018.94 0.00 0.00 0.00 -289593376
2 ACC
0.00 0.00 -90581.77 0.00 0.00 0.00 -61333512
187.50 0.00 -394.27 0.00 0.00 0.00 -52804508
375.00 0.00 89793.23 0.00 0.00 0.00 -61185664
562.50 0.00 179980.73 0.00 0.00 0.00 -86476976
750.00 0.00 270168.22 0.00 0.00 0.00 -128678440
2 SISMALON
0.00 -606000.00 221833.00 0.00 0.00 0.00 63630000.00
187.50 -606000.00 221833.00 0.00 0.00 0.00 45661312.00
375.00 -606000.00 221833.00 0.00 0.00 0.00 27692624.00
562.50 -606000.00 221833.00 0.00 0.00 0.00 9723936.00
750.00 -606000.00 221833.00 0.00 0.00 0.00 -8244752.50

3 PERM
0.00 0.00 -1085265.25 0.00 0.00 0.00 -289593376
488.75 0.00 -556193.38 0.00 0.00 0.00 111538088
977.50 0.00 -27121.50 0.00 0.00 0.00 254085664
1466.25 0.00 501950.38 0.00 0.00 0.00 138049360
1955.00 0.00 1031022.25 0.00 0.00 0.00 -236570832
3 ACC
0.00 0.00 -482228.72 0.00 0.00 0.00 -128678440
488.75 0.00 -247139.97 0.00 0.00 0.00 49561036.00
977.50 0.00 -12051.22 0.00 0.00 0.00 112900880
1466.25 0.00 223037.53 0.00 0.00 0.00 61341100.00
1955.00 0.00 458126.28 0.00 0.00 0.00 -105118304
3 SISMALON
0.00 -606000.00 122191.94 0.00 0.00 0.00 -8244752.50
488.75 -606000.00 122191.94 0.00 0.00 0.00 -6383563.00
977.50 -606000.00 122191.94 0.00 0.00 0.00 -4522373.00
1466.25 -606000.00 122191.94 0.00 0.00 0.00 -2661183.50
1955.00 -606000.00 122191.94 0.00 0.00 0.00 -799993.94

4 PERM
0.00 0.00 -198792.44 0.00 0.00 0.00 -236570832
187.50 0.00 4176.31 0.00 0.00 0.00 -218325568
375.00 0.00 207145.06 0.00 0.00 0.00 -238136944
562.50 0.00 410113.81 0.00 0.00 0.00 -296004960
750.00 0.00 613082.56 0.00 0.00 0.00 -391929632
4 ACC
0.00 0.00 -88331.79 0.00 0.00 0.00 -105118304
187.50 0.00 1855.71 0.00 0.00 0.00 -97011176
375.00 0.00 92043.21 0.00 0.00 0.00 -105814200
562.50 0.00 182230.70 0.00 0.00 0.00 -131527376
750.00 0.00 272418.22 0.00 0.00 0.00 -174150720
4 SISMALON
0.00 0.00 87625.44 0.00 0.00 0.00 -799993.94
187.50 0.00 87625.44 0.00 0.00 0.00 6395236.50
375.00 0.00 87625.44 0.00 0.00 0.00 13590467.00
562.50 0.00 87625.44 0.00 0.00 0.00 20785698.00
750.00 0.00 87625.44 0.00 0.00 0.00 27980928.00

5 PERM
0.00 0.00 -1267830.13 0.00 0.00 0.00 -391929632
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 38 di 76
Relazione tecnica strutturale

543.75 0.00 -679220.69 0.00 0.00 0.00 137424800


1087.50 0.00 -90611.32 0.00 0.00 0.00 346722880
1631.25 0.00 497998.06 0.00 0.00 0.00 235964624
2175.00 0.00 1086607.38 0.00 0.00 0.00 -194850000
5 ACC
0.00 0.00 -563349.88 0.00 0.00 0.00 -174150720
543.75 0.00 -301806.16 0.00 0.00 0.00 61063588.00
1087.50 0.00 -40262.40 0.00 0.00 0.00 154063472
1631.25 0.00 221281.36 0.00 0.00 0.00 104848944
2175.00 0.00 482825.09 0.00 0.00 0.00 -86580000
5 SISMALON
0.00 0.00 173623.42 0.00 0.00 0.00 27980928.00
543.75 0.00 173623.42 0.00 0.00 0.00 2085695.75
1087.50 0.00 173623.42 0.00 0.00 0.00 -23809536
1631.25 0.00 173623.42 0.00 0.00 0.00 -49704768
2175.00 0.00 173623.42 0.00 0.00 0.00 -75600000

6 PERM
0.00 0.00 -649500.00 0.00 0.00 0.00 -194850000
150.00 0.00 -487125.00 0.00 0.00 0.00 -109603128
300.00 0.00 -324750.00 0.00 0.00 0.00 -48712500
450.00 0.00 -162375.00 0.00 0.00 0.00 -12178125
600.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00
6 ACC
0.00 0.00 -288600.00 0.00 0.00 0.00 -86580000
150.00 0.00 -216450.00 0.00 0.00 0.00 -48701252
300.00 0.00 -144300.00 0.00 0.00 0.00 -21645000
450.00 0.00 -72150.00 0.00 0.00 0.00 -5411250.00
600.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00
6 SISMALON
0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 -75600000
150.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 -56700000
300.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 -37800000
450.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 -18900000
600.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00

5.5.4 Sollecitazioni massime sugli appoggi

Si riportano di seguito i valori significativi delle sollecitazioni sugli appoggi


dell’edificio ampliamento. I valori sono in KN e si intendono positivi se di
compressione.

Per la combinazione con permanenti accidentali e sisma in direzione trasversale si


hanno i seguenti valori massimi:

NMAX NMIN VT

A1 5870 250 0

B1 3620 2500 630


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 39 di 76
Relazione tecnica strutturale

C1 5870 250 0

A2 10400 3400 0

B2 8150 5650 1400

C2 10400 3400 0

A3 8170 1850 0

B3 5920 4100 1020

C3 8170 1850 0

A4 11300 4010 0

B4 9050 6260 1560

C4 11300 4010 0

A5 10600 3530 0

B5 8350 5780 1440

C5 10600 3530 0

Tabella sollecitazioni sugli appoggi (KN)

Nmax Azione verticale massimo

Nmin Azione verticale minimo

VT Azione massima in senso trasversale

Per la combinazione con permanenti accidentali e sisma in direzione longitudinale si


hanno i seguenti valori massimi:
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 40 di 76
Relazione tecnica strutturale

NMAX NMIN VL

A1 4353 1760 0

B1 4353 1760 0

C1 4353 1760 0

A2 8150 5320 0

B2 8150 5320 0

C2 8150 5320 0

A3 6040 3980 1010

B3 6040 3980 1010

C3 6040 3980 1010

A4 9370 5986 1010

B4 9370 5986 1010

C4 9370 5986 1010

A5 8933 5210 0

B5 8933 5210 0

C5 8933 5210 0

Tabella sollecitazioni sugli appoggi (KN)

Nmax Azione verticale massimo

Nmin Azione verticale minimo

VL Azione massima in senso longitudinale


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 41 di 76
Relazione tecnica strutturale

6. SCHEMI DI CALCOLO E CRITERI COSTRUTTIVI GENERALI

Le strutture sono state dimensionate con schemi di calcolo adeguati alle effettive
condizioni di esercizio delle opere.

La modellazione rappresenta in modo adeguato la distribuzione di massa e rigidezza


effettiva degli elementi.

Per le travi ed i pilastri sono stati usati elementi “trave”, per i setti e platee elementi
“shell”; i solai sono considerati infinitamente rigidi nel loro piano.

Il calcolo strutturale è stato effettuato secondo le modalità di cui al D.M. 16.1.96 per
edifici ricadenti in zona 3, effettuando analisi dinamica modale mediante il codici ad
elementi finiti CDS WIN.

Essendo in molti casi gli orizzontamenti costituite da elementi prefabbricati in c.a.p


il loro dimensionamento viene effettuato a parte. Nei modelli di calcolo vengono
inseriti quindi degli elementi fittizi la cui unica analogia con quelli prefabbricati è il
tipo di vincolo agli estremi (cerniere) ed il peso.

Le sollecitazioni dovute all’azione sismica sono state valutate mediante analisi


dinamica lungo due direzioni ortogonali e combinate secondo quanto prescritto dalle
Norme.

Le verifiche di resistenza vengono eseguite secondo il metodo delle tensioni


ammissibili.

I blocchi centrali dell’edificio parcheggio (A, C, E ) e dell’edificio laboratori ( F, H,


L) vengono dimensionati già considerando lo schema ed i carichi del futuro
ampliamento. Il calcolo degli scarichi è riportati al par. 5.5.

Per le rampe d’accesso del parcheggio si è fatta l’ipotesi esemplificativa ed a favore


di sicurezza di considerare le solette elicoidali come piane concentrate alla quota
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 42 di 76
Relazione tecnica strutturale

massima. Nel nucleo centrale, che ha funzione di serbatoio per l’acqua dell’impianto
antincendio, si è considerata la spinta idrostatica sulle pareti.

In questa fase, per agevolare il dimensionamento degli edifici sottostanti, si è


schematizzata l’interfaccia di appoggio per mezzo di una piastra di notevole spessore
in modo da ripartire il più uniformemente possibile i carichi concentrati.

Le travi prefabbricate in c.a.p. si considerano incernierate agli estremi.

La soletta di copertura del corridoio interrato è stata dimensionata considerando un


comportamento a piastra ed i carichi stradali definiti per i ponti dal D.M. 04-05 –90.

Per il muro di contenimento posto tra la viabilità asse ‘A’ e ‘G’ sono state effettuate
le verifiche generali per la spinta del terreno e locali per lo svio dei veicoli in corsa
secondo il D.M. 04.05.1990.

Considerato che i lavori dell’appalto verranno effettuati in due tempi di cui la


seconda condizionata ad un secondo finanziamento sono stati considerati anche gli
schemi statici intermedi che potessero essere significativi per il dimensionamento. E’
questo il caso del serbatoio per l’acqua antincendio che viene realizzato in prima fase
con una fondazione parziale esagonale e senza i carichi dell’ampliamento.

Il terreno è stato modellato come elemento elastico lineare non reagente a trazione
secondo la teoria di Winkler. Per le zone consolidate con colonne Jet-Grouting si
considerano moduli di elasticità conformi ai risultati di tale tecnica con una costante
di sottofondazione di 70 daN/cm3, mentre nelle restanti zone, a favore di sicurezza, si
utilizza un valore molto più basso pari a 0.5 daN/cm3. Per maggiori dettagli si
rimanda alla specifica relazione Geologica – Geotecnica.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 43 di 76
Relazione tecnica strutturale

7. DIMENSIONAMENTO DELLE STRUTTURE

Negli Allegati alla presente relazione sono riportati i risultati del calcolo dei vari
blocchi strutturali con esplicitate le caratteristiche geometriche, i carichi e le relative
combinazioni, le sollecitazioni ottenute, gli spostamenti e le verifiche di resistenza e
stabilità effettuate secondo il metodo delle Tensioni Ammissibili.

7.1 VERIFICA SOLETTA SOTTOPASSO INTERRATO

Il sottopasso interrato che mette in comunicazione il corpo delle DYNO con il


parcheggio è realizzato con struttura scatolare in c.a. con soletta superiore di 40 cm,
soletta di fondazione da 60 cm e setti da 30 cm.

La luce netta è di 5.20 m quella lorda di 5.8 m e la lunghezza è di 10 m circa.

Dall’analisi dei carichi riportata al Cap. 6 risulta:

pperm = 0.4 m x 2500 daN/m3 + 0.3 m x 2000 daN/m3 = 1600daN/m2

pacc = 5400 daN/m2

Per un metro di soletta ed uno schema a piastra con tre quattro lati incastrati si ha:
4
ly
p x = ptot = 5400 daN/m2 x 104 m4 / ( 1.0 x 5.24 m4 + 104 m4) = 5030
K l x4 + l y4

daN/m2

M = 1/12 qL2 = 1/12 (1600 daN/m2 + 5030 daN/m2 ) x 1 m x 5.22 m2 = 15000 daNm

Af = M/(0.9 x h x σf,adm ) = 150000 daNcm / ( 0.9 x 36 cm x 2200 daN/cm2) = 21


cm2/m

Si utilizza un’armatura composta da 5+5 φ24 ( 22.6 cm2 ) nella direzione corta e
5+5φ16 nella direzione ortogonale.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 44 di 76
Relazione tecnica strutturale

7.2 VERIFICA MENSOLE DEI PILASTRI PREFABBRICATI

Si verificano le mensole tozza dei pilastri prefabbricate maggiormente sollecitate


(trave centrale, secondo piano lunghezza 7.5 m ) con la schema tirante – biella.

Sotto si riportano i disegni illustrativi e le formule di verifica. I calcolo vengono


effettuati con l’ausilio di un foglio elettronico.

a
0.2 ≤ ≥ 1 = 15 / 33 = 0.45 Mensola tozza
h

P
τ= < τc1
b⋅H

P⋅a P⋅a
Ft = =
z 0.85 h
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 45 di 76
Relazione tecnica strutturale

F
Aa =
σ a ,adm

s = 0.22 h

Ac = s x b

P  0.85 h
γ = arctg   =
 Ft  a

P
Fp =
sin γ

σc = Fc / Ac < 0.7 σc,adm

Si deve prevedere oltre all’armatura del tirante un’armatura orizzontale diffusa pari a

A0 = 0.25 Aa

Calcolo dell’armatura a taglio:

n b Ast σ adm 0.9h p


p=
T

Dati
P 55000 daN Carico verticale

a 15 cm Punto di applicazione del carico


b 90 cm Larghezza mensola
h 38 cm Altezza mensola all'incastro
s 3 cm Copriferro
F1 14 mm Diametro barre Pos. 1
F2 10 mm Diametro barre Pos. 2
F3 14 mm Diametro barre Pos. 3
Rck 500 Resistenza cubica a compressione del cls
ss,adm 2550 daN/cmq Tensione di trazione ammissibile nell'acciaio
Risultati
h0 35 cm Altezza utile (h-s)
a/h0 0.39 Limite mensola tozza < 1
tc1 24 daN/cmq Resistenza ammissibile a taglio del cls
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 46 di 76
Relazione tecnica strutturale

ss,adm 103 daN/cmq Resistenza ammissibile a compressione del cls


t 16.1 daN/cmq Taglio all'incastro
z 30 cm Braccio interno della forza di trazione
M 825000 daNcm Momento flettente all'incastro
Ft 27731 daN Forza di trazione nelle barre Pos.1
n1 7 Numero barre in Pos. 1
n2 3 Numero barre in Pos.2
n3 3 Numero barre in Pos.3
t 7.70 cm Spessore del puntone compresso (C.N.R. 10025/98)
Ap 693 cmq Area puntone compresso
g 63 ° Momento flettente massimo
Fp 61596 daNm Forza di compressione nel puntone
sc 89 daN/cmq Tensione di compressione nel cls

7.3 VERIFICA A PUNZONAMENTO PILASTRI 50 X 50 BLOCCHI B - D

Lo scarico massimo del pilastro centrale maggiormente sollecitato è di

N= 190 t

Considerando una ripartizione a 45° delle tensioni ed il contributo del martello 1.7 x
1.7 x 0.2 m posto tra pilastro e platea si ottiene:

A = 4 x (50 cm + 80 cm ) x 60 cm = 31200 cm2

τ = N/A = 190000 daN / 21600 cm2 = 6 cm2 = τc0

Per sicurezza viene inserita al di sotto dei plinti un’apposita armatura a


punzonamento costituita da 5+5 φ16 piegati disposti incrociati.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 47 di 76
Relazione tecnica strutturale

7.4 VERIFICA RAMPE SCALE

Si riporta di seguito la verifica delle rampe dei blocchi B –C – D

Le scale laterali presentano in sezione la seguente geometria:

Rampe

Si adotta a favore di sicurezza lo schema statico di trave semincastrata.

pperm. = 0.20 m x 2500 daN/m3 + 100 daN/m2 =600 daN/m2


pacc. = 400 daN/m2
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 48 di 76
Relazione tecnica strutturale

Per un metro di larghezza e una luce di calcolo di 5.10 m risulta

M = 1/10 qL2 = 1/10 x (600 daN/m2 + 400 daN/m2) x 1 m x 5.12 m2 = 2600 daNm
Af = M/ (0.9 x h x σadm) = 260000 daNcm / (0.9 x 16 cm x 2400 daN/cm2) =7.5 cm2
Si utilizzano 5φ14 al metro pari a 7.7 cm2

7.5 VERIFICA MURO DI CONTENIMENTO TRA VIABILITA’ ASSE ‘A’ E ‘G’

Il muro il terreno a tergo del muro ha un’altezza massima di 2 m. La spinta del


terreno è stata valutata per tale altezza anche se il paramento prosegue oltre il piano
stradale per almeno 1 m con funzione di parapetto. A livello locale è stata effettuata
la verifica per lo svio dell’automezzo con una forza concentrata pari a 4500 daN
applicata a 60 cm dal piano stradale.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 49 di 76
Relazione tecnica strutturale

dove

St = spinta statica delle terre sul paramento interno

Sq = spinta statica del sovraccarico q

Ss = spinta delle terre per azione sismica

Si = spinta delle forze d’inerzia dovuta alle masse della parete e della zavorra
(porzione di terreno al di sopra della suola a monte)

M = momento flettente nella sezione allo spiccato della parete

N = azione assiale nella sezione allo spiccato della parete

V = azione di taglio nella sezione allo spiccato della parete

St = spinta statica delle terre sulla parete verticale ideale a monte della scarpa
interna

Sq = spinta statica del sovraccarico q

Ss = spinta delle terre per azione sismica

Si = spinta delle forze d’inerzia dovuta alle masse della parete e della zavorra

M = momento flettente rispetto al baricentro della sezione di imposta della


fondazione

N = azione assiale nella sezione di imposta della fondazione

V = azione di taglio nella sezione di imposta della fondazione

Mr = momento ribaltante

Ms/Mr = coefficiente di sicurezza al ribaltamento (deve essere > 1.5)

c. scorr. = coefficiente di sicurezza allo scorrimento (deve essere > 1.3)

σt,valle = pressione sul terreno a valle

σt,monte = pressione sul terreno a monte


POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 50 di 76
Relazione tecnica strutturale

% comp. = percentuale di sezione compressa

M valle = momento sulla suola a valle (per il calcolo dell’armatura inferiore)

M monte = momento sulla suola a monte (per il calcolo dell’armatura


superiore)

Si prevede un’armatura per il paramento verticale composta da ferri verticali φ14/20


e ripartitori orizzontali φ10/20 con spille di collegamento 6φ6/mq

Per la platea di fondazione si utilizza una maglia simmetrica composta da 1+1φ14/20


e rip. φ12/20.
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 51 di 76
Relazione tecnica strutturale

Per la verifica del parapetto risulta

N= 4500 daN

M= N x L = 4500 daN x 0.6 m = 2700 daNm

Considerando una ripartizione a 45° dello sforzo l’area resistente del paramento a 60
cm dal piano stradale è di 1.2 m

Af = M/ (0.9 x h x σf,adm) = 270000 daNcm /(0.9 x 20 cm x 2200 daN/cm2) = 6.818


cm2

Riferendoci ad 1 m di paramento

Af = 6.818 cm2 x 1 m /1.2 m = 5.68 cm2

Dal momento che si erano previsti 5φ14 al metro (7.7 cm2) la verifica risulta
soddisfatta.

7.6 VERIFICA TRAVI PREFABBRICATI IN C.A.P.

7.6.1 Trave L 45 x 55

TRAVE DI BORDO 45X55

Rbk 550
quante sezioni sono ? 4
input caratteristiche geometriche sez 1
Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
H 55
dist dall'estremo cm 0

input caratteristiche geometriche sez 2


Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 52 di 76
Relazione tecnica strutturale

H 55
dist dall'estremo cm 100

input caratteristiche geometriche sez 3


Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
H 55
dist dall'estremo cm 200

input caratteristiche geometriche sez 4


Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
H 55
dist dall'estremo cm 375

Soletta collaborante Bxh (cm)


Larghezza soletta, cm 45
Altezza soletta, cm 8
Tens. tes. 14250
Area tref. 1.39
luce trave 750
distanza ganci di sollevamento 150
peso proprio trave daN/cm 5.25
sovr permanente fase 1 daN/cm 26
sovr permanente fase 2 daN/cm 16
accidentale daN/cm 12

SEZIONE Nø 1
NUMERO TREFOLI 0
DI CM 1

SEZIONE Nø 2
NUMERO TREFOLI 10
DI CM 16

SEZIONE Nø 3
NUMERO TREFOLI 12
DI CM 14.66

SEZIONE Nø 4
NUMERO TREFOLI 12
DI CM 14.66

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 1


Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
H 55
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 53 di 76
Relazione tecnica strutturale

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 2


Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
H 55

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 3


Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
H 55

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 4


Area 2100
Ws 16731
Wi 20342
Yg 24.82
H 55

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 1


Area 2460
Ws 26096.73
Wi 29033.6
Yg 29.82195
H 63

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 2


Area 2460
Ws 26096.73
Wi 29033.6
Yg 29.82195
H 63

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 3


Area 2460
Ws 26096.73
Wi 29033.6
Yg 29.82195
H 63

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 4


Area 2460
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 54 di 76
Relazione tecnica strutturale

Ws 26096.73
Wi 29033.6
Yg 29.82195
H 63

sollecitazioni sezione nø 1
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 0
momento flettente al sollevamento daNcm -295312.5
momento flettente al permanente fase1 daNcm 0
momento flettente al permanente fase2 daNcm 0
momento flettente agli accidentali daNcm 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -17.65062
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 14.51738
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 0
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 0
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
tensione residua tref. (daN/ cmq) 11300

sollecitazioni sezione nø 2
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 170625
momento flettente al sollevamento daNcm -85312.5
momento flettente al permanente fase1 daNcm 845000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 520000
momento flettente agli accidentali daNcm 390000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -8.79861
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 157.0342
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 55 di 76
Relazione tecnica strutturale

sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) 1.399525


sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 148.6464
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -13.89768
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 161.2281
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 52.35096
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 99.13985
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 19.92587
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 57.35342
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 69.50591
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 34.87027
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 68.69437
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 56.0732
tensione residua tref. (daN/ cmq) 10860.74

sollecitazioni sezione nø 3
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 288750
momento flettente al sollevamento daNcm 72187.5
momento flettente al permanente fase1 daNcm 1430000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 880000
momento flettente agli accidentali daNcm 660000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -26.34638
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 196.1221
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -9.088
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 181.9273
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -22.03179
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 192.5734
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 77.75938
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 101.3769
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 33.7207
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 87.21254
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 55.44146
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 59.01123
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 106.4049
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 32.70918
tensione residua tref. (daN/ cmq) 10461.2
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 56 di 76
Relazione tecnica strutturale

sollecitazioni sezione nø 4
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 369140.6
momento flettente al sollevamento daNcm 221484.4
momento flettente al permanente fase1 daNcm 1828125
momento flettente al permanente fase2 daNcm 1125000
momento flettente agli accidentali daNcm 843750
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -26.34638
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 196.1221
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -4.283109
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 177.9754
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -13.10842
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 185.2341
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 106.3599
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 77.85336
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 43.10885
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 117.706
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 24.62964
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 75.44049
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 142.2417
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) -4.431517
tensione residua tref. (daN/ cmq) 10531.88

Verifica a taglio sezione 1


larg cm 30
taglio daN 22218.75
tau daN/cmq 14.82817
Ferro in appoggio cmq 8.545673

Verifica a taglio sezione 2


larg cm 30
taglio daN 16293.75
tau daN/cmq 10.87399

Verifica a taglio sezione 3


larg cm 30
taglio daN 10368.75
tau daN/cmq 6.919812
Sigma bar -27.94158
SI daN/cmq -1.619809
SII daN/cmq 29.56139
Staffe a taglio cmq/ml 1br .934505
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 57 di 76
Relazione tecnica strutturale

Verifica a taglio sezione 4


larg cm 30
taglio daN 0
tau daN/cmq 0
Sigma bar -27.94158
SI daN/cmq 0
SII daN/cmq 27.94158
Staffe a taglio cmq/ml 1br 0

VERIFICA A ROTTURA SEZIONE 4

LATO CRISI CALCESTRUZZO


MOMENTO ULTIMO 96205.22
C 264395.5
T 268795.9
EP 1.899999
EC 3.5
Z 35.79117
YSU 31.33149
COEFFICIENTE DI SICUREZZA 2.309286

7.6.2 Travi T 70x55

TRAVE CENTRALE 70X55

Rbk 550
quante sezioni sono ? 4
input caratteristiche geometriche sez 1
Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
H 55
dist dall'estremo cm 0

input caratteristiche geometriche sez 2


Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
H 55
dist dall'estremo cm 100

input caratteristiche geometriche sez 3


Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 58 di 76
Relazione tecnica strutturale

H 55
dist dall'estremo cm 200

input caratteristiche geometriche sez 4


Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
H 55
dist dall'estremo cm 365

Soletta collaborante Bxh (cm)


Larghezza soletta, cm 70
Altezza soletta, cm 8
Tens. tes. 14250
Area tref. 1.39
luce trave 730
distanza ganci di sollevamento 50
peso proprio trave daN/cm 7.75
sovr permanente fase 1 daN/cm 52
sovr permanente fase 2 daN/cm 32
accidentale daN/cm 24

SEZIONE Nø 1
NUMERO TREFOLI 0
DI CM 1

SEZIONE Nø 2
NUMERO TREFOLI 16
DI CM 15

SEZIONE Nø 3
NUMERO TREFOLI 22
DI CM 14

SEZIONE Nø 4
NUMERO TREFOLI 22
DI CM 14

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 1


Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
H 55

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 2


Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
H 55
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 59 di 76
Relazione tecnica strutturale

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 3


Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
H 55

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 4


Area 3100
Ws 23189
Wi 30240
Yg 23.87
H 55

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 1


Area 3660
Ws 38814.43
Wi 44799.94
Yg 29.24508
H 63

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 2


Area 3660
Ws 38814.43
Wi 44799.94

Yg 29.24508
H 63

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 3


Area 3660
Ws 38814.43
Wi 44799.94
Yg 29.24508
H 63

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 4


Area 3660
Ws 38814.43
Wi 44799.94

Yg 29.24508
H 63
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 60 di 76
Relazione tecnica strutturale

sollecitazioni sezione nø 1
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 0
momento flettente al sollevamento daNcm -141437.5
momento flettente al permanente fase1 daNcm 0
momento flettente al permanente fase2 daNcm 0
momento flettente agli accidentali daNcm 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -6.099336
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 4.677166
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 0
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 0
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
tensione residua tref. (daN/ cmq) 11300

sollecitazioni sezione nø 2
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 244125
momento flettente al sollevamento daNcm 122062.5
momento flettente al permanente fase1 daNcm 1638000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 1008000
momento flettente agli accidentali daNcm 756000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -16.34573
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 167.9897
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -5.818105
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 159.9168
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -11.08192
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 163.9533
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 61 di 76
Relazione tecnica strutturale

--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 65.6585
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 97.12064
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 25.96972
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 67.79486
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 61.80994
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 45.44701
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 82.65598
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 44.93492
tensione residua tref. (daN/ cmq) 10698.9

sollecitazioni sezione nø 3
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 410750
momento flettente al sollevamento daNcm 308062.5
momento flettente al permanente fase1 daNcm 2756000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 1696000
momento flettente agli accidentali daNcm 1272000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -36.30166
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 228.6091
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -18.58852
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 215.0261
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -23.01681
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 218.4218
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 102.2463
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 111.3858
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 43.69509
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 107.0172
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 52.91227
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 76.4664
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 132.0217
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 24.51938
tensione residua tref. (daN/ cmq) 9850.603

sollecitazioni sezione nø 4
--------------------------------------------------------------------
-----
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 62 di 76
Relazione tecnica strutturale

momento flettente al peso proprio daNcm 516246.9


momento flettente al sollevamento daNcm 445528.1
momento flettente al permanente fase1 daNcm 3463850
momento flettente al permanente fase2 daNcm 2131600
momento flettente agli accidentali daNcm 1598700
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -36.30166
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 228.6091
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -14.03909
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 211.5374
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -17.08875
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 213.876
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 137.321
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 84.48944
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 54.91771
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 142.2296
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 17.84708
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 96.106
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 173.6562
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) -17.83824
tensione residua tref. (daN/ cmq) 9928.93

Verifica a taglio sezione 1


larg cm 40
taglio daN 42248.75
tau daN/cmq 21.11294
Ferro in appoggio cmq 16.24952

Verifica a taglio sezione 2


larg cm 40
taglio daN 30673.75
tau daN/cmq 15.32857

Verifica a taglio sezione 3


larg cm 40
taglio daN 19098.75
tau daN/cmq 9.544205
Sigma bar -35.50911
SI daN/cmq -2.402729
SII daN/cmq 37.91183
Staffe a taglio cmq/ml 1br 1.848253

Verifica a taglio sezione 4


larg cm 40
taglio daN 0
tau daN/cmq 0
Sigma bar -35.50911
SI daN/cmq 0
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 63 di 76
Relazione tecnica strutturale

SII daN/cmq 35.50911


Staffe a taglio cmq/ml 1br 0

VERIFICA A ROTTURA SEZIONE 4

LATO CRISI CALCESTRUZZO


MOMENTO ULTIMO 153962.7
C 441751.5
T 451897.7
EP 1.4
EC 3.5
Z 34.07025
YSU 35
COEFFICIENTE DI SICUREZZA 1.996819

7.6.3 Travi L55x70


TRAVE DI BORDO 55X70

Rbk 550
quante sezioni sono ? 4
input caratteristiche geometriche sez 1
Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70
dist dall'estremo cm 0

input caratteristiche geometriche sez 2


Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70
dist dall'estremo cm 100

input caratteristiche geometriche sez 3


Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70
dist dall'estremo cm 200

input caratteristiche geometriche sez 4


Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 64 di 76
Relazione tecnica strutturale

dist dall'estremo cm 375

Soletta collaborante Bxh (cm)


Larghezza soletta, cm 55
Altezza soletta, cm 8
Tens. tes. 14250
Area tref. 1.39
luce trave 750
distanza ganci di sollevamento 150
peso proprio trave daN/cm 8.5
sovr permanente fase 1 daN/cm 28
sovr permanente fase 2 daN/cm 16
accidentale daN/cm 40

SEZIONE Nø 1
NUMERO TREFOLI 0
DI CM 1

SEZIONE Nø 2
NUMERO TREFOLI 14
DI CM 19.28

SEZIONE Nø 3
NUMERO TREFOLI 14
DI CM 19.28

SEZIONE Nø 4
NUMERO TREFOLI 14
DI CM 19.28

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 1


Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 2


Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 3


Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 65 di 76
Relazione tecnica strutturale

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 4


Area 3400
Ws 35447
Wi 41248
Yg 32.35
H 70

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 1


Area 3840
Ws 49233.28
Wi 54213.6
Yg 37.12239
H 78

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 2


Area 3840
Ws 49233.28
Wi 54213.6
Yg 37.12239
H 78

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 3


Area 3840
Ws 49233.28
Wi 54213.6
Yg 37.12239
H 78

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 4


Area 3840
Ws 49233.28
Wi 54213.6
Yg 37.12239
H 78

sollecitazioni sezione nø 1
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 0
momento flettente al sollevamento daNcm -478125
momento flettente al permanente fase1 daNcm 0
momento flettente al permanente fase2 daNcm 0
momento flettente agli accidentali daNcm 0
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 66 di 76
Relazione tecnica strutturale

--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -13.48845
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 11.59147
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 0
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 0
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
tensione residua tref. (daN/ cmq) 11300

sollecitazioni sezione nø 2
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 276250
momento flettente al sollevamento daNcm -138125
momento flettente al permanente fase1 daNcm 910000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 520000
momento flettente agli accidentali daNcm 1300000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -18.38743
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 150.5913
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -10.59411
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 143.894
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -22.2841
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 153.9399
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 15.99263
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 114.3418
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 10.56196
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 21.17659
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 93.32087
--------------------------------------------------------------------
-----
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 67 di 76
Relazione tecnica strutturale

sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 36.96687


sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 42.41389
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 69.34164
tensione residua tref. (daN/ cmq) 11074.42

sollecitazioni sezione nø 3
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 467500
momento flettente al sollevamento daNcm 116875
momento flettente al permanente fase1 daNcm 1540000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 880000
momento flettente agli accidentali daNcm 2200000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -18.38743
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 150.5913
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -5.198728
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 139.2574
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -15.09026
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 147.7578
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 39.16102
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 94.43176
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 17.87409
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 46.87503
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 67.52974
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 62.55931
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 82.81508
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 26.94951
tensione residua tref. (daN/ cmq) 11138.29

sollecitazioni sezione nø 4
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 597656.3
momento flettente al sollevamento daNcm 358593.8
momento flettente al permanente fase1 daNcm 1968750
momento flettente al permanente fase2 daNcm 1125000
momento flettente agli accidentali daNcm 2812500
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -18.38743
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 150.5913
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -1.526873
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 136.102
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 68 di 76
Relazione tecnica strutturale

--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -8.271097
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 141.8977
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 54.92839
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 80.88187
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 22.8504
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 64.36425
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 49.97744
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 79.97639
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 110.3103
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) -1.900693
tensione residua tref. (daN/ cmq) 11181.75

Verifica a taglio sezione 1


larg cm 40
taglio daN 34687.5
tau daN/cmq 13.45253
Ferro in appoggio cmq 13.34135

Verifica a taglio sezione 2


larg cm 40
taglio daN 25437.5
tau daN/cmq 9.865189

Verifica a taglio sezione 3


larg cm 40
taglio daN 16187.5
tau daN/cmq 6.277847
Sigma bar -23.76854
SI daN/cmq -1.556237
SII daN/cmq 25.32478
Staffe a taglio cmq/ml 1br 1.197106

Verifica a taglio sezione 4


larg cm 40
taglio daN 0
tau daN/cmq 0
Sigma bar -23.76854
SI daN/cmq 0
SII daN/cmq 23.76854
Staffe a taglio cmq/ml 1br 0

VERIFICA A ROTTURA SEZIONE 4

LATO CRISI CALCESTRUZZO


MOMENTO ULTIMO 178167.6
C 404883.1
T 408650.2
EP 2.249999
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 69 di 76
Relazione tecnica strutturale

EC 3.5
Z 43.59906
YSU 35.74261
COEFFICIENTE DI SICUREZZA 2.739394

7.6.4 Travi a T 70x70


TRAVE PORTASOLAIO CENTRALE 70X70

Rbk 550
quante sezioni sono ? 4
input caratteristiche geometriche sez 1
Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70
dist dall'estremo cm 0

input caratteristiche geometriche sez 2


Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70
dist dall'estremo cm 100

input caratteristiche geometriche sez 3


Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70
dist dall'estremo cm 200

input caratteristiche geometriche sez 4


Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70
dist dall'estremo cm 375

Soletta collaborante Bxh (cm)


Larghezza soletta, cm 70
Altezza soletta, cm 8
Tens. tes. 14250
Area tref. 1.39
luce trave 750
distanza ganci di sollevamento 50
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 70 di 76
Relazione tecnica strutturale

peso proprio trave daN/cm 10


sovr permanente fase 1 daN/cm 56
sovr permanente fase 2 daN/cm 32
accidentale daN/cm 80

SEZIONE Nø 1
NUMERO TREFOLI 0
DI CM 1

SEZIONE Nø 2
NUMERO TREFOLI 18
DI CM 16.67

SEZIONE Nø 3
NUMERO TREFOLI 20
DI CM 17

SEZIONE Nø 4
NUMERO TREFOLI 24
DI CM 14.58

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 1


Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 2


Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 3


Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70

Caratteristiche geometriche sez omogeneiz. 4


Area 4000
Ws 37780
Wi 48928
Yg 30.5
H 70
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 71 di 76
Relazione tecnica strutturale

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 1


Area 4560
Ws 57517.51
Wi 67652.75
Yg 35.84211
H 78

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 2


Area 4560
Ws 57517.51
Wi 67652.75
Yg 35.84211
H 78

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 3


Area 4560
Ws 57517.51
Wi 67652.75
Yg 35.84211
H 78

Caratteristiche geom. con soletta sez omogeneiz. 4


Area 4560
Ws 57517.51
Wi 67652.75
Yg 35.84211
H 78

sollecitazioni sezione nø 1
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 0
momento flettente al sollevamento daNcm -187500
momento flettente al permanente fase1 daNcm 0
momento flettente al permanente fase2 daNcm 0
momento flettente agli accidentali daNcm 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 0
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -4.962944
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 3.832161
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 72 di 76
Relazione tecnica strutturale

--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 0
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 0
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 0
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 0
tensione residua tref. (daN/ cmq) 11300

sollecitazioni sezione nø 2
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 325000
momento flettente al sollevamento daNcm 162500
momento flettente al permanente fase1 daNcm 1820000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 1040000
momento flettente agli accidentali daNcm 2600000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -36.35382
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 166.8371
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -27.75138
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 160.1947
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -32.0526
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 163.5159
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 22.25177
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 114.6011
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 18.08145
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 26.77519
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 86.33583
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 63.28508
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 63.40085
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) 47.90428
tensione residua tref. (daN/ cmq) 10921.19

sollecitazioni sezione nø 3
--------------------------------------------------------------------
-----
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 73 di 76
Relazione tecnica strutturale

momento flettente al peso proprio daNcm 550000


momento flettente al sollevamento daNcm 412500
momento flettente al permanente fase1 daNcm 3080000
momento flettente al permanente fase2 daNcm 1760000
momento flettente agli accidentali daNcm 4400000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -36.77925
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 180.2147
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -22.22129
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 168.9736
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -25.86078
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 171.7839
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 61.18314
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 96.81312
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 30.59938
sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 66.85146
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 57.23742
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 107.0978
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 128.8333
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) -7.800591
tensione residua tref. (daN/ cmq) 10768.7

sollecitazioni sezione nø 4
--------------------------------------------------------------------
-----
momento flettente al peso proprio daNcm 703125
momento flettente al sollevamento daNcm 609375
momento flettente al permanente fase1 daNcm 3937500
momento flettente al permanente fase2 daNcm 2250000
momento flettente agli accidentali daNcm 5625000
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore precompressione (daN/ cmq) -68.27483
sigma inferiore precompressione (daN/ cmq) 229.2105
sigma superiore al peso proprio (daN/ cmq) -49.66379
sigma inferiore al peso proprio (daN/ cmq) 214.8399
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore al sollevamento (daN/ cmq) -52.14526
sigma inferiore al sollevamento (daN/ cmq) 216.756
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 58.16003
sigma inferiore ai permanenti fase1 (daN/ cmq) 122.272
--------------------------------------------------------------------
-----
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 74 di 76
Relazione tecnica strutturale

sigma superiore soletta permanenti fase 2 (daN/cmq) 39.11852


sigma superiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 67.70535
sigma inferiore permanenti fase 2 (daN/ cmq) 69.41845
--------------------------------------------------------------------
-----
sigma superiore soletta agli accidentali (daN/cmq) 136.9148
sigma superiore agli accidentali (daN/ cmq) 146.9436
sigma inferiore agli accidentali (daN/ cmq) -13.72673
tensione residua tref. (daN/ cmq) 10290.55

Verifica a taglio sezione 1


larg cm 40
taglio daN 66750
tau daN/cmq 25.81675
Ferro in appoggio cmq 25.67308

Verifica a taglio sezione 2


larg cm 40
taglio daN 48950
tau daN/cmq 18.93228

Verifica a taglio sezione 3


larg cm 40
taglio daN 31150
tau daN/cmq 12.04782
Sigma bar -43.87787
SI daN/cmq -3.090383
SII daN/cmq 46.96825
Staffe a taglio cmq/ml 1br 2.377218

Verifica a taglio sezione 4


larg cm 40
taglio daN 0
tau daN/cmq 0
Sigma bar -46.28902
SI daN/cmq 0
SII daN/cmq 46.28902
Staffe a taglio cmq/ml 1br 0

VERIFICA A ROTTURA SEZIONE 4

LATO CRISI CALCESTRUZZO


MOMENTO ULTIMO 241390.2
C 511333.7
T 521508.7
EP 1.949999
EC 3.5
Z 46.2869
YSU 40.72844
COEFFICIENTE DI SICUREZZA 1.928711
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 75 di 76
Relazione tecnica strutturale

8. FONDAZIONI

Le fondazioni di tutti i blocchi costituenti il parcheggio sono di tipo superficiale a


platea con spessori che variano dai 40 cm ai 60 cm.

Per i blocchi che dovranno sostenere il futuro ampliamento ( A – C – E), dati i


maggiori carichi, si prevede oltre alla soletta da 60 cm anche una sottofondazione
con colonne di Jet-Grouting (non comprese nel presente appalto) lunghe fino al
substrato roccioso.

Questo sistema si è reso necessario data la presenza di terreni di riporto superficiali


che dovranno essere sottoposti a trattamenti di bonifica da ordigni bellici ed
eventuali agenti inquinanti, che potranno alterarne sensibilmente le caratteristiche
meccaniche (per maggiori dettagli si rimanda alla Relazione Geotecnica).

Le fondazioni a platea sono state modellate con elementi “piastra” con vincolo
elastico alla Winkler opportunamente adattato in base alla presenza (o meno) delle
colonne di terreno consolidato. Sono stati utilizzati i seguenti valori:
POLITECNICO DI TORINO dcrs550a
PROGETTO DI RADDOPPIO
Data: Ottobre 2006
PARCHEGGIO PLURIPIANO COPERTO
PROGETTO ESECUTIVO
Pag. 76 di 76
Relazione tecnica strutturale

Kw = 70 daN/cm3 (zone consolidate)

Kw = 0.5 daN/cm3 (restanti zone)

Negli Allegati alla presente relazione sono riportati i risultati del calcolo in termini di
reazioni vincolari della platea, sollecitazioni e compressione massima sul terreno.