Sei sulla pagina 1di 1

PROGRAMMA ESAME DI AMMISSIONE

Verifica di tecnica strumentale:

1) Conoscenza dei modi costruiti sulla scala maggiore e minore e relativi arpeggi.

2) Conoscenza delle principali scale simmetriche (diminuite, esatonali ed aumentate).

3) Esecuzione di arpeggi diatonici a quattro parti in modalità ascendente, discendente e


spezzata.

4) Esecuzione di arpeggi a quattro o più parti, a scelta della commissione, delle principali specie
di accordi, estensioni comprese.

5) Esecuzione di accompagnamento ritmico su un giro armonico assegnato.

Verifica di improvvisazione e lettura a prima vista:

1) Lettura di un brano a prima vista con melodia e sigle da armonizzare.

2) Esecuzione di un brano a scelta del candidato in piano solo.

3) Esecuzione di due brani a scelta del candidato, tratti dal repertorio jazzistico strumentale e/o
dal repertorio degli Standard, in trio (o con accompagnamento di una base) o in piano solo.

4) Esecuzione di due brani in trio (o con accompagnamento di una base), scelti tra: Donna Lee (C.
Parker) – Confirmation (C. Parker) – Evidence (T. Monk) – Conception (G. Shearing) – Bouncin’
With Bud (B. Powell) – Four (M. Davis) – I Love You (C. Porter) – Anthropology (C. Parker) – Blues
On The Corner (M. Tyner) – Ask Me Now (T. Monk) – Inner Urge (J. Henderson) – Moment’s
Notice (J. Coltrane) – Lennie’s Pennies (L. Tristano) – In Your Own Sweet Way (D. Brubeck) –
Here’s That Rainy Day (J. Van Heusen-J. Burke)

La commissione si riserva di interrompere la prova in qualsiasi momento.

Colloquio di carattere generale e motivazionale