Sei sulla pagina 1di 21

“Le hai provate tutte” per riprendere il controllo alimentare,

ma niente ha funzionato? Il segreto è nascosto nel tuo cervello inconscio…

“La sofferenza è una richiesta di attenzione” - Nisargadatta

BINGENOMORE!
GUIDA RAPIDA PER VINCERE LE ABBUFFATE

Come conquistare la libertà dal cibo, perdere il peso


in eccesso e interrompere le diete a effetto yo-yo
riprogrammando il cervello inconscio in modo
efficace e autonomo (una volta per tutte)

“Una sintesi condensata ed efficace fra psicologia orientale e moderne


neuroscienze, al servizio delle persone che vogliono un aiuto alternativo 

per vincere il problema delle abbuffate in modo razionale e definitivo.”

Dr. Manuel Casadei


NOTA DI COPYRIGHT: Tutti i diritti sono riservati: Copyright © 2019 manuelcasadei.com di
Pranatur. Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta senza esplicita
autorizzazione da parte dell’autore. È vietato trasmettere ad altri il presente documento, sia
in formato cartaceo che elettronico, sia gratuitamente che dietro corrispettivo in denaro.

DISCLAIMER MEDICO E LEGALE: Le informazioni e le risorse fornite da


manuelcasadei.com non sono intese a diagnosticare, trattare e prevenire nessun disagio o
malattia. Il fruitore del documento “BINGENOMORE! - Guida rapida per vincere le
abbuffate” e di manuelcasadei.com è sempre responsabile per la propria salute e Manuel
Casadei, e l'intero team dell'azienda Pranatur, ti incoraggiano a seguire questo programma
con l'approvazione e la supervisione di un medico di fiducia e declinano ogni responsabilità
riguardo ad azioni compiute seguendo ciò che è scritto in queste pagine. Usando questa
guida o il sito manuelcasadei.com l’utente accetta in pieno di essere il solo responsabile
delle sue azioni. Data la diversità individuale non è garantito il raggiungimento dei risultati.
Questa guida e il sito manuelcasadei.com non intendono sostituirsi a nessun tipo di
trattamento medico o psicologico, se si sospetta o si è a conoscenza di eventuali disturbi
fisici o psicologici si invita ad affidarsi ad un trattamento medico o psicologico specifico.

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
INDICE DEGLI ARGOMENTI

Introduzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 3

Perché i metodi convenzionali per eliminare le abbuffate spesso non funzionano?. . . . pag. 4

L’approccio integrato innovativo di BINGENOMORE!. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 5

Il primo livello del cambiamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 6

Cosa fare nell’ambito del primo livello del cambiamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 8

Cervello animale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 8

Cervello umano. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 10

Attenzione: non restare con il vuoto!. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 12

Un supporto costante. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 13

La fiducia e il gruppo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 13

Cosa fare nell’ambito del secondo livello del cambiamento. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 14

Pillole magiche risolvi-problemi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 15

Lo stato naturale della tua mente è calmo come un lago. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 16

Mindfulness per ridurre le abitudini disfunzionali nascoste. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .pag. 18

Quali passi compiere per risolvere il problema della abbuffate in maniera olistica. . . . pag. 18

Riepilogo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pag. 19

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
Manuel Casadei è un biologo a indirizzo cellulare / biomolecolare ed è
l'autore del blog manuelcasadei.com che conta più di 7500 iscritti. Da 28
anni è uno sperimentatore appassionato di integrazione nutrizionale e
strategie per aumentare la salute e il benessere in modo naturale. Nella sua
attività di consulente alimentare olistico aiuta uomini e donne che vogliono
riconquistare la libertà e il controllo emotivo rispetto al cibo trasformando
radicalmente il rapporto disfunzionale che si è instaurato in loro.

Ciao, sono Manuel.


Sei stanca di combattere (e perdere) la costante lotta contro
la mancanza di autocontrollo alimentare?

Se la risposta è sì, allora ti trovi di fronte alla guida giusta!


Grazie alle informazioni che troverai qui potrai iniziare subito a capire come
puoi conquistare quella che chiamo Libertà Alimentare Definitiva.
Una serie di circostanze negli ultimi anni mi hanno portato a studiare e
approfondire intensamente il problema delle abbuffate.

Proprio in questo contesto una serie di puntini si sono uniti…


…per interesse personale infatti,
durante il mio percorso di studi avevo
scelto esami opzionali come Principi
di Neuroscienze, un testo da 1400
pagine (mentre di solito per un
esame opzionale lo studente si butta
subito sull’esame meno impegnativo
di tutti).

Infatti ero assolutamente incuriosito


dal funzionamento del cervello in
merito alle prestazioni umane e ai
problemi comportamentali che
hanno le loro basi strutturali e
funzionali in questo organo
straordinario. 


Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Inoltre, fin da ragazzino all’età di 14 mi sono appassionato allo yoga - che
pratico tutt’oggi - incluso lo studio della psicologia yoga. Questo mi ha
permesso di integrare la saggezza pratica dei grandi maestri orientali con
le moderne neuroscienze.
L’integrazione di queste due aree di conoscenza permette di avere tutti gli
strumenti necessari per gestire grandi cambiamenti personali in
qualunque settore della vita. Questo ti porta ad apprendere
l’autocontrollo (senza sforzo) e conquistare libertà e benessere.
C’è una ragione ben precisa per cui ti trovi a combattere costantemente e
infruttuosamente in con te stessa negli infiniti tentativi per correggere dei
comportamenti alimentari disfunzionali…
La ragione è basata sul funzionamento del tuo cervello (e di quello di tutti
gli esseri umani). Finché non farai tue le conoscenze per comprendere
come funziona il cervello in merito a certi comportamenti dannosi auto-
prodotti non riuscirai mai a liberartene, neppure con tutta la forza di
volontà che puoi impiegare.

PERCHÈ I METODI CONVENZIONALI PER ELIMINARE LE


ABBUFFATE SPESSO NON FUNZIONANO?

La psicoterapia
Nel caso delle abbuffate spesso l’analista cerca di scavare nella mente del
paziente convinto che un certo disagio o un vissuto difficile possa
determinare il mantenimento dei cicli di abbuffate, mentre il problema è
puramente di natura neurofisiologica…
Infatti, mentre certe condizione emotive come noia, solitudine, tristezza
ecc. possono agevolare l’innesco di un’abbuffata, in realtà ciascuna di
queste condizioni non costituiscono la vera causa dei cicli di abbuffate.
Quindi il fatto di lavorare (spesso in anni di sedute) su questi falsi problemi
è come costruire un castello di sabbia a ridosso dell’oceano: a ogni nuova
marea il castello crollerà.

Il meccanismo di mantenimento dei cicli di abbuffate in realtà risiede
in specifiche reti neurali associate ai comportamenti automatici e a
specifiche abitudini instaurate attraverso dei pattern particolari di
innesco-azione-ricompensa che sono diversi per ciascun individuo.

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Per interrompere i cicli di abbuffate si deve fare ingegneria inversa sulla
dinamica di questa abitudine ormai consolidata, e in seguito ricostruirla in
maniera funzionale.

I farmaci
I farmaci pur “attaccando” il livello della neurofisiologia, non sono in grado
di agire in modo intelligente sul vissuto di un individuo. Non sono capaci di
generare uno sviluppo della coscienza e della consapevolezza tale da
lasciare una persona più evoluta rispetto a prima che iniziasse l’uso del
farmaco.
Per questo motivo, anche se un farmaco può funzionare nel breve termine
(e accettando i rischi dati dai suoi possibili effetti collaterali), spesso nel
medio e lungo termine esso fallisce nel suo scopo di ristabilire
l’autocontrollo alimentare.
Il vero cambiamento profondo avviene attraverso un percorso proattivo
personale, che sia breve, trasformativo e stabile nei suoi effetti.

L’APPROCCIO INTEGRATO INNOVATIVO DI BINGENOMORE!


Ecco perché un approccio innovativo e olistico che tiene conto di
queste premesse è il modo migliore per liberarsi finalmente e
definitivamente dall’oppressione dei cicli di abbuffate e ottenere la
libertà personale per tutta la vita: la tua Libertà Alimentare Definitiva!

Naturalmente sostengo il ruolo che medici, psicologi e nutrizionisti


svolgono ovunque sia richiesto il loro intervento.
E l’approccio BINGENOMORE! non intende sostituirsi a queste figure
professionali, ma piuttosto intende offrire uno strumento in più da
integrare con gli approcci tradizionali in accordo con i consigli del medico.
D’altro canto qui non troverai nulla che non sia stato preventivamente
soppesato e filtrato sulla base di studi, ricerche e solida esperienza.
Devo dirti infatti che non amo le s _ _ _ _ _ ate quantiche-freak-new age
dei giorni nostri… pensavi di sì solo perché faccio yoga? 🙂 Al contrario, lo
yoga - quello autentico - è una disciplina molto seria. 


Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Penso che tu ti sia già fatta un’idea abbastanza chiara di quanto
complessa sia la realtà, quindi non voglio banalizzarla come quegli autori
che vogliono venderti l’idea che sia talmente facile modificare la realtà con
uno schiocco quantico delle dita 🙄

Per questo motivo rispetterò la tua intelligenza e la complessità della


realtà, e allo stesso tempo cercherò di rendere tutto abbastanza facile da
assimilare, così che alla fine tu possa ricevere degli strumenti utili per
riuscire nel tuo obiettivo di conquista della Libertà Alimentare Definitiva.
Ecco come funziona in realtà il cambiamento…

I DUE LIVELLI DEL CAMBIAMENTO (APPLICATO ALLE


ABBUFFATE)
Abbiamo due macro livelli del cambiamento. Sul primo livello abbiamo la
mente (e tutti i suoi contenuti), mentre sul secondo livello abbiamo un’area
che chiameremo oltre la mente (o metafisica).
Vediamoli entrambi un pò più nel dettaglio…

IL PRIMO LIVELLO DEL CAMBIAMENTO


Iniziamo da una scomoda verità…
La verità è che per ottenere un qualunque cambiamento importante nella
sfera personale bisogna effettuare una vera trasformazione.
Non puoi restare la stessa persona di prima e illuderti di cambiare quello
che non ti piace. Devi diventare un’altra persona, questo è vero
cambiamento.
Qualunque cambiamento più superficiale di questo non può durare, stop.
A questo primo livello del cambiamento operiamo nel campo della mente
e del suo contenuto. Qui possiamo modificare i programmi mentali che, a
partire dalla nostra infanzia, hanno plasmato in un certo modo il cervello.
Fortunatamente il cervello resta duttile per tutta la vita e con un pò di
impegno puoi disattivare vecchi circuiti disfunzionali e attivarne di nuovi
più funzionali al tuo benessere.
Questa è una realtà scientifica che ho visto in tutta la sua concretezza
anche sui vetrini da laboratorio, grazie all’argomento che avevo scelto per
la mia tesi sulla neurogenesi post-natale nell’ippocampo dei mammiferi.

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Attraverso il processo della neurogenesi post-natale certe aree del
cervello vengono rifornite costantemente di nuove cellule pronte per
creare nuovi circuiti nervosi funzionali.
Quindi il nostro cervello produce ogni giorno tante nuove cellule,
specialmente se il nostro ambiente è caratterizzato da relazioni
interpersonali, da un’alimentazione sana e completa, da attività fisica e
mentale frequente.
Non solo, ma il cervello nella sua complessa rete costituita da decine di
miliardi di cellule nervose (neuroni) è dotato della capacità di auto-
rimodellarsi quando a un certo punto della nostra vita apprendiamo
nuove informazioni.

In altre parole, le reti neurali sono plastiche e questo gioca a tuo
favore… C’è qualche aspetto del tuo comportamento che ti sta
creando problemi? Il tuo cervello è sempre pronto a cambiare! 

…E tu sei pronta?

Naturalmente devi avere gli strumenti giusti per sapere cosa fare e cosa
non fare, ed è proprio quello che ho iniziato a delineare in questa guida.
È giusto migliorare i programmi del cervello, e ottimizzarne gli
automatismi per far sì che esso lavori sempre per il tuo bene e mai contro.
Questo si può fare e esistono numerosi strumenti di comprovata efficacia
per farlo (te li presenterò tra poco).
Comunque, ciò che ti permetterà di ottenere degli incredibili cambiamenti
positivi estremamente pervasivi e stabili è insito nel secondo livello del
cambiamento. A questo livello incontri la stabilità emotiva e soprattutto la
vera felicità (che non dipende da agenti esterni).
In questa idea puoi riconoscere forse qualche elemento di connessione
con alcune filosofie orientali, tra cui il buddismo e lo yoga. In effetti sembra
davvero che negli strati più profondi della nostra interiorità (dentro te
stessa…) sia probabilmente nascosto il segreto della felicità e della pace.
È come se strati su strati di memorie negative e pensieri costantemente
all’opera tenessero nascosto un nucleo di oro puro dentro si te che è
capace di generare continuamente benessere e calma.
La tua essenza è naturalmente già piena dignità e libertà e non necessita
di miglioramenti, va solo fatta riaffiorare grazie a un processo di
eliminazione del superfluo.


Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
A questo passaggio di stato si accede tramite il secondo livello del
cambiamento, che vedremo più avanti.

COSA FARE NELL’AMBITO DEL PRIMO LIVELLO DEL


CAMBIAMENTO
In questo stadio del cambiamento si possono fare grandi cose e spesso
può essere sufficiente agire a questo livello per raggiungere i risultati
desiderati.
Vediamo quali sono le tecniche - fondate sulle ricerche, sugli esperimenti
e sulla conoscenza del funzionamento del cervello - che hanno
dimostrato di produrre i risultati migliori in termini di eliminazione dei cicli
di abbuffate.
CONOSCENZA DELL’AREA CEREBRALE CHE INNESCA DEI
COMPORTAMENTI INVOLONTARI (ANCHE CONTRO IL TUO STESSO
BENESSERE) E SAPERE COME TRATTARE CON LEI
Gli esperimenti di neuroscienze effettuati su persone con specifiche aree
del cervello disattivate selettivamente a causa di malattie, operazioni o
incidenti hanno svelato alcuni segreti di fondamentale importanza per la
comprensione di come funziona il nostro cervello.
Già da tempo una particolare nozione relativa a come l’essere umano
funziona e prende decisioni era abbastanza chiara… dentro di noi è come
se si fosse materializzata cerebralmente l’eterna battaglia fra il bene e il
male. Cosa intendo dire?
Vedi, il nostro cervello si è evoluto a partire da un tipo di struttura meno
complessa rispetto a quella attuale. A mano a mano nel corso
del tempo si sono aggiunti strati più nuovi sul cervello più
antico. Quindi il tuo e il mio cervello contengono sia la parte 1
“meno evoluta”, sia la parte più evoluta.
Cioè il nostro cervello (semplificando molto) include due parti principali
associate ai nostri comportamenti e al modo in cui prendiamo tutte le
nostre decisioni: la parte più antica (che possiamo chiamare “cervello
animale”) e la parte più recente (che possiamo chiamare “cervello umano”).

IL CERVELLO ANIMALE
La parte più profonda del cervello umano è costituita da un gruppo di aree
nervose specializzate nel controllo autonomo del corpo e delle sue
funzioni fisiologiche ai fini di garantire la sopravvivenza.


Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Non è infatti del tutto corretto definire come “meno evoluta" quest’area.
Semplicemente in ordine di priorità questa è l'area del cervello più
importante per far sì che il corpo si mantenga in vita.
Prima abbiamo bisogno delle
funzioni che garantiscano la
nostra sopravvivenza, e solo
dopo possiamo godere
dell’aggiunta di aree più
complesse per la gestione
cosciente della nostra vita in
quanto esseri umani liberi.
Nell’immagine qui a lato,
all’interno dell’area
circondata in viola, puoi
vedere ciò che viene
considerato il nostro 

cervello animale.
Il cervello animale gestisce la nostra vita incosciente: si prende cura del
mantenimento dell’equilibrio fisiologico delle funzioni basilari per la vita
come la respirazione, la regolazione della temperatura corporea, le
abitudini, il controllo della sete e della fame, e prende il controllo della
situazione ogni volta in cui “pensa" che la nostra vita sia a rischio…
Quest’ultimo punto è fondamentale! Ogni volta che il tuo cervello animale
crede che la tua vita sia a rischio esso interviene come con il pilota
automatico e prende in mano i comandi per riportare sotto controllo la
situazione.
Questa parte anatomica può renderti la vita un vero inferno, credimi! Ma
non temere, scoprirai presto come riprenderne il controllo una volta per
tutte e tenere così solo il buono che proviene dalla sua presenza.
Quando può accadere secondo te che il cervello animale reputi a rischio la
tua vita? Questo accade frequentemente se si seguono diete che
prevedono periodi di digiuno e restrizione calorica.
In una situazione di questo tipo il cervello animale valuta la condizione del
corpo durante la dieta e può considerarti come denutrita e a rischio per la
tua vita. Il cervello animale non sa che il tuo ambiente è pieno di risorse
alimentari di ogni tipo, lui è cieco rispetto a questo tipo di informazioni, sa
solo che dentro al tuo corpo le risorse energetiche stanno scarseggiando!


Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Hai mai avuto l’impressione di essere
attratta verso il frigorifero come
uno zombie in stato di semi-
incoscienza guidata da una sorta
forza interiore incontrollabile?
Se ti è capitato, sappi che si trattava
di un comportamento dettato dal tuo
cervello animale, che aveva attivato il
pilota automatico alla ricerca di fonti
energetiche altamente caloriche.
Quello che ti ho appena descritto è un esempio classico di quello che può
accadere in seguito all’inizio di una dieta con caratteristiche troppo rigide.
Ma non è sempre necessaria una dieta per avviare dei cicli di abbuffate.
La stessa area del cervello animale può infatti attivarsi e guidarti a due
diversi comportamenti automatici nelle seguenti situazioni:
1. per salvarti dall’inedia (vera o percepita) ti guida di notte verso le
risorse ipercaloriche del tuo frigorifero o in prima serata ti fa ingurgitare
l’impossibile fino a sentirti male
2. una volta assaggiato il frutto proibito (anche in assegna di qualunque
dieta) ne vuole ancora e ancora, fino a che non riesci più a farne a
meno. Il frutto proibito è rappresentato da tutti quegli alimenti e
bevande a elevato impatto calorico e con un gusto irresistibilmente
buono come cioccolata, gelato, qualunque cosa contenente alte
concentrazioni di zucchero, patatine, biscotti, prodotti da forno, ecc. ecc.
Quindi al punto 2 tramite l’abuso di un certo tipo di alimenti,
specificamente progettati per indurre proprio questo tipo di risposta, si
attiva una dipendenza vera e propria con un craving associato che genera
sofferenza psicofisica in seguito all’astinenza da quel tipo di sostanza.
Per avere una condizione di dipendenza serve un’abitudine che si
consolidi nel corso del tempo, ma per la natura di certe sostanze (studiate
appositamente per generare sofferenza da craving quando vengono
meno) i tempi per generare abitudini che sfociano in dipendenze si
riducono proporzionalmente.

IL CERVELLO UMANO
Tu non sei in balia del tuo cervello animale, anche se certe volte puoi
averlo pensato. Esistono dei metodi di comprovata efficacia per riprendere
il pieno controllo e conquistare la Libertà Alimentare Definitiva.


10

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Questo avviene grazie al tuo cervello umano.
Nell’immagine qui a lato
puoi riconoscere il cervello
umano circondato in blu.
Poi abbiamo un’area più
piccola in verde che
rappresenta il centro di
controllo specificamente
dedicata al controllo degli
impulsi provenienti dal
cervello animale (ricorda
questo punto di
fondamentale importanza,
ci ritorneremo tra poco).
Il cervello umano è l’area più recente ed evoluta del cervello associata con
le funzioni più elevate della coscienza:
• il libero pensiero
• la creatività
• la razionalità
• il pensiero cosciente
• il ragionamento a lungo termine (per il tuo bene maggiore)
• e così via…
Il cervello animale pensa solo alla gratificazione immediata (“…voglio
questo ora! E non mi importa quali saranno gli effetti postumi! Grrrrr 😤 🤤 ”)

Il cervello umano, al contrario, è capace di soppesare anche i possibili


effetti collaterali delle nostre azioni, prima di compierle. Ricordi quell’area
in verde che abbiamo indicato nell’ultima immagine che hai visto poco fa?
Quella è un’area straordinariamente importante per tutte le implicazioni
possibili riguardanti la tua vita. Si chiama corteccia prefrontale e sai come
usarla ti garantisce una protezione invincibile da tutti gli impulsi
potenzialmente fuori controllo provenienti dal cervello animale.
C’è solo un modo in cui il tuo cervello animale può imporsi e avere la
meglio sulla tua vita, ed è quando non sai ancora come usare la tua
corteccia prefrontale per frenarlo. Infatti possiamo considerare quest'area
del cervello come la sede della libera volontà cosciente.


11

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Ma c’è un problema…
Quando una persona è totalmente dentro alla ruota di una dipendenza
può iniziare a pensare che sia impossibile uscirne, perché la forza di
attrazione è diventata così forte da non riuscire a spezzare le catene.
Ma questo è dovuto solo alla mancanza di strumenti giusti, che otterrai
però nel proseguimento di questa guida.
E non pensare di non avere forza di volontà sufficiente. Quel poco di forza
di volontà che possiedi è sempre più che sufficiente per operare tutti i
cambiamenti che desideri, perché i più grandi cambiamenti iniziano da
piccole azioni e piccole vittorie 🏆 (che ottieni grazie all’uso appropriato
delle giuste informazioni).
Dopo queste premesse importanti, veniamo agli esercizi in senso stretto…
Esiste un bagaglio di numerose tecniche, ma essenzialmente le più
efficaci possono essere ricondotte a tre gruppi principali che riporto nel
riquadro qui in basso nella corretta sequenza temporale di applicazione.

1. Tecniche per uscire dalla modalità di “sopravvivenza” (nella quale


il cervello animale prende il sopravvento sui tuoi comportamenti)
2. Tecniche per eliminare l’abitudine che dagli specifici inneschi
porta alle abbuffate
3. Tecniche per un lavoro sull’immagine del corpo


In questa sede è difficile indicare nel dettaglio tutte le tecniche che
rientrano nelle tre fasi indicate sopra.
Infatti il proposito di questa guida è quello di mostrare perché gli approcci
tradizionali spesso non funzionano e in quale direzione dovrebbe
muoversi chi desidera uscire dai cicli di abbuffate una volta per tutte e in
modo relativamente rapido. Comunque ti indicherò delle risorse
aggiuntive verso la fine della guida.

ATTENZIONE: NON RESTARE CON IL VUOTO


Ogni volta che si interrompe un vizio (può essere l’eccessivo uso di alcolici,
le abbuffate o il tabacco) si tende a riempire quel vuoto con un altro
elemento insalubre. Ma non dev’essere necessariamente così, devi
pianificare in anticipo quale sarà l’attività che userai per rimpiazzare quei
brevi momenti di vuoto che si generano quando scegli di non abbuffarti.


12

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.

1
Questo è uno dei motivi per cui per un cambiamento stabile - come ti
dicevo all’inizio - devi veramente diventare un'altra persona.
Quindi devi sceglierti la nuova attività che costituirà la via d’uscita stabile
verso il benessere e il piacere di vivere. Lo scopo è di scegliere sempre
un’attività potenziante e funzionale al tuo vero benessere…
Può essere una doccia (magari fredda). Hai mai provato il brivido della
doccia fredda?
Poche cose sono capaci di donarti un’iniezione di benessere e allo stesso
tempo interrompere dei pattern negativi come la doccia fredda! Oppure
può trattarsi di un bel libro, un esercizio fisico, una passeggiata, un film
emozionante, e così via.
Oltre a possibili attività salutari come quelle che ho appena indicato dovrai
sempre avere a disposizione una scorta sufficiente di alimenti e bevande
sani e appaganti (oggi fortunatamente la scelta è molto ampia) come
barrette crude, tè verde o fermentato, semi, frutta e speciali integratori.

UN SUPPORTO COSTANTE
Nella maggior parte dei casi, l’aiuto di un supporto costante per superare i
momenti di crisi (tipici delle prime settimane di cambiamento) riverse un
ruolo fondamentale nel successo definitivo rispetto alle abbuffate e a
qualunque altra forma di dipendenza o di abitudine disfunzionale.
Un servizio che offra una possibilità di questo tipo aumenta
drasticamente il successo del processo di cambiamento. Te ne parlerò
meglio tra poco.

LA FIDUCIA E IL GRUPPO
Un altro pilastro di grande importanza per la maggior parte delle persone
riguarda il fatto di poter fare affidamento su un gruppo di pari che stia
percorrendo la stessa strada di cambiamento.
Questo gruppo di persone naturalmente avrà dei componenti che hanno
già terminato con successo il medesimo percorso di cambiamento.
Questo da fiducia sull’efficacia del metodo e aumenta la motivazione
spronando a superare gli inevitabili momenti passeggeri di abbassamento
dell’energia mentale. È necessario mantenere alta l’energia mentale
positiva con ogni mezzo per evitare ricadute in vecchi pattern disfunzionali.
Il gruppo e la fiducia nel metodo rappresentano dei pilastri fondamentali. 


13

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
COSA FARE NELL’AMBITO DEL SECONDO LIVELLO DEL
CAMBIAMENTO
Anche se ho delineato due diversi livelli del cambiamento, questi non
sono separati l’uno dall’altro. Anzi, spesso sono sinergici tra di loro.
Nella realtà quotidiana infatti è veramente raro che qualcuno si avventuri
immediatamente al secondo livello del cambiamento (andare oltre la
mente) senza avere fatto un percorso precedente più o meno
approfondito attraverso il primo livello del cambiamento (ottimizzazione
dei meccanismi di funzionamento della mente: ragionamento, credenze,
abitudini, ecc.).
Quindi normalmente si seguono due tappe sequenziali: prima si
attraversa il primo livello del cambiamento (basato su tecniche), poi si
accede al secondo livello del cambiamento (basato sulla pura
consapevolezza).
Possiamo dire però che in un
percorso di sperimentazione relativa
al cambiamento personale spesso si
salta da un livello all’altro (dal primo
livello al secondo, dal secondo al
primo e così via).
E questo va bene, l’importante è
prendere consapevolezza di queste
dinamiche e tendere sempre di più
nel corso del tempo verso il secondo
livello di cambiamento, che è quello
più profondo e pervasivo, e infine è quello che abbraccia l’intera entità
umana più di qualunque altro.

Mentre nel primo livello del cambiamento si effettua un lavoro di
ottimizzazione del funzionamento della mente, nel secondo livello del
cambiamento si effettua un lavoro di eliminazione graduale dei
condizionamenti e dell’erronea identificazione con il corpo e con la
mente stessa.



Uno dei modi più diretti per contrastare e depotenziare i comportamenti
indesiderati come le abbuffate è rappresentato dall’accesso immediato al
secondo livello del cambiamento.


14

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
Vediamo i pro e i contro di questo approccio…
Fare un lavoro autonomo di cambiamento personale al secondo livello del
cambiamento (andare oltre alla mente) richiede una dose non comune di
costanza e autodisciplina. Inoltre, se la dipendenza (o l’abitudine) è già
“cronicizzata” questo approccio da solo potrebbe non essere sufficiente
per uscirne totalmente senza l’ausilio aggiuntivo di un valido aiuto esterno.
Vale comunque la pena provarci, perché le possibili ricompense del
riuscire nell'impresa sono incommensurabili! Ecco come fare…

PILLOLE MAGICHE RISOLVI-PROBLEMI


Pensi che esistano “pillole magiche” per risolvere i nostri problemi?
Di sicuro tanti si illudono che queste possano esistere, e inconsciamente
quasi tutti desiderano risolvere i propri problemi schioccando le dita (o
deglutendo una pillola).
Invece la realtà ci richiede una presa di responsabilità per come siamo
oggi e anche per cambiare le nostre condizioni, sia interne che esterne.
Non puoi esimerti totalmente dall’agire per cambiare la tua condizione se
questa non ti aggrada.
Il saggio Lao Tse nel Tao Te Ching - il testo fondamentale del taoismo -
scrive: “la non azione è l’azione più grande”. La non azione è lo stato tipico
che si vive durante la meditazione o anche semplicemente osservando un
fiore con tutta te stessa.
Ma anche la non azione richiede almeno la presenza di un’intenzione.
Quindi, hai seriamente intenzione di fare qualcosa per diventare la
migliore versione possibile di te stessa?
Se la risposta è sì, bene. Allora il prossimo passo è fare qualcosa nella
direzione giusta. Su questo punto io sono qui per darti tutte le indicazioni
possibili per guidarti nel cammino.
Come ho detto ci sono passato e la mia vita attuale ormai da tanti anni
ruota completamente attorno al perno di questa filosofia pratica (basata su
scienza ed esperienza) che ti sto presentando.
E la cosa straordinaria di questo processo è che si tratta di un lavoro di
sottrazione, non di addizione. Cioè dovrai solo ripulire l’immagine distorta
che hai di te e della realtà circostante. Gli esercizi servono a eliminare le
distorsioni percettive, non a crearne di nuove seppur belle.

15

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
Fortunatamente per ottenere i primi risultati straordinari di solito non serve
troppo tempo né sforzo, solo un pò di impegno e serietà.

LO STATO NATURALE DELLA TUA MENTE È CALMO COME UN LAGO

Nel buddismo lo chiamano lo stato naturale della mente.


Lo stato naturale della mente, dicono i buddisti, è ricolmo di amore e
compassione (anche per sé stessi - senza la componente egoistica) e si
raggiunge calmando la mente.
In questo modo i pensieri caotici e le emozioni disturbanti iniziano a
“depositarsi” e lasciano così intravvedere questo stato naturale calmo e
radioso della mente (che in realtà infatti è oltre la mente).
La chiave per accedere alla calma mentale è l’attenzione. Inizia tutto
ponendo attenzione al respiro.
L’esercizio che ti propongo è uno di quelli più sicuri
ed efficaci. È anche uno dei miei preferiti, che pratico
per 20 minuti 1-2 volte al giorno.
Si chiama meditazione mindfulness e per eseguirla
dovresti sederti per qualche minuto e - per una volta
nella vita - non fare nulla, senza però addormentarti.
Puoi eseguire questa tecnica seduta su un cuscino a
gambe incrociate, oppure, se questa posizione ti
sembra scomoda puoi tranquillamente sederti su
una sedia. In entrambi i casi dovrai mantenere la
schiena dritta ma non rigida.
Anche soli 5 minuti o meglio 10 minuti al giorno di questa tecnica può
produrre risultati straordinari nel ridurre l’ansia e l’agitazione.
Assicurati di eseguire questa tecnica in un posto tranquillo dove nessuno
ti possa disturbare per il tempo prestabilito e ricorda di mettere il cellulare
in modalità silenziosa!
Grazie a questa tecnica di meditazione formale la mente diviene più calma
in maniera immediata, dopo i primi 5 minuti puoi già avvertire delle
sensazioni di calma e benessere che durano a lungo nel tempo.
Una volta che ti sei posizionata sul tuo cuscino o sulla sedia entra dentro
te stessa e inizia a portare la tua consapevolezza al respiro.

16

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
Ecco come si esegue:
• Ora che sei seduta comodamente, prendi mentalmente l’impegno
irremovibile di dedicare i prossimi minuti a mantenere la tua attenzione
vigile sul respiro
• Presta completa attenzione al flusso del respiro che passa attraverso
le narici
• Segui in modo consapevole l’aria che entra nelle narici attraverso
l’inspirazione e quella che poi esce attraverso l’espirazione. Presta
attenzione a tutte le sensazioni che provi a livello delle narici e delle
zone immediatamente limitrofe (l’aria che entra è fresca e quella che
esce è più calda, e qualunque altra sensazione o impressione
provocata dal respiro, e così via)
• Prendi semplicemente consapevolezza di queste sensazioni, e ogni
volta che ti accorgi che la mente è andata altrove, prendi nota di dove
se n’è andata e poi riporta pazientemente – e senza giudizi negativi - la
tua consapevolezza al respiro
• Continua così fino alla fine della sessione.
Tutta la pratica si esegue sempre respirando normalmente con il naso (mai
con la bocca).
Come vedi la pratica in sé è molto semplice, ma non è facile! Infatti, ti
accorgerai probabilmente della tendenza innata della mente a saltare
ovunque qua e là. Non ti preoccupare, questo è normalissimo.
Non sottovalutare l’efficacia di questo esercizio solo perché ad una prima
vista appare semplice. Sono stati scritti numerosi volumi da 150-200
pagine solo per introdurre, spiegare e commentare questo tipo di pratica.
Questa tecnica è stata studiata anche per i suoi ormai consolidati effetti
sulla longevità, l'effetto anti-ansia, anti-depressivo, anti-stress e anti-
infiammatorio generalizzato. Probabilmente uno degli impatti più positivi
che questo tipo di pratica ha su chi soffre di cicli di abbuffate riguarda la
calma pervasiva che produce.
In pratica è come se tramite la pratica di mindfulness i picchi emotivi
eccessivi e disturbanti venissero livellati in modo tale da ridurne le
caratteristiche destabilizzanti per l’umore e per la psiche.
Quindi mindfulness è uno straordinario mezzo sia preventivo che di aiuto
per il mantenimento dei buoni risultati ottenuti tramite le tecniche che
fanno parte del primo livello dei cambiamento.


17

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
MINDFULNESS PER RIDURRE LE ABITUDINI DISFUNZIONALI NASCOSTE
In certi casi particolarmente difficili relativi ai cicli di abbuffate potrebbero
sussistere ancora delle tendenze comportamentali che aumentano il
rischio di ricadute…
Si tratta di abitudini legate al comportamento che possono restare celate a
un primo sguardo e sono rischiose perché spingono costantemente a una
ripresa degli eccessi delle abbuffate (o di qualunque altro tipo di
dipendenza). Si tratta delle tre seguenti abitudini nascoste:

• Abitudine all’eccesso
• Abitudine al piacere
• Abitudine all’impulsività

Un approccio con mindfulness conduce proprio a quella calma mentale


pervasiva che aiuta enormemente nella prevenzione dell'insorgenza di
qualunque accesso alle tre abitudini di comportamento indicate sopra.
In questo modo acquisirai la qualità dell’imperturbabilità e non sarai più
così vulnerabile rispetto a qualunque avvenimento esterno disturbante,
niente potrà più destabilizzarti veramente.

QUALI PASSI COMPIERE PER RISOLVERE IL PROBLEMA


DELLE ABBUFFATE IN MANIERA OLISTICA
In questa guida hai ricevuto le informazioni che mostrano perché i metodi
convenzionali spesso non risolvono il problema della abbuffate.
Inoltre ti ho mostrato uno sguardo d’insieme sugli approcci più pratici e
innovativi che hanno dimostrato la loro efficacia su base scientifica
(ancora poco noti al pubblico italiano).
Alcune tecniche sono più facili da gestire in autonomia, come ad esempio
gli esercizi di mindfulness. Altre tecniche più avanzate richiedono un’analisi
della situazione individuale per assicurare il successo.
Questo è necessario per diverse ragioni: 1) per individuare gli inneschi più
importanti, 2) per poter agire sul sistema di abitudini e credenze che si
sono instaurate e infine 3) per lavorare sull’immagine del corpo.
In tutti e tre i casi indicati sopra infatti i fattori possono variare in ciascun
individuo. In funzione dell’anzianità del problema e di altre variabili si potrà
decidere se affrontare autonomamente la situazione oppure farsi guidare.


18

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
RIEPILOGO
Quindi in sintesi, ecco cosa puoi fare per vincere le abbuffare e
riconquistare la piena libertà dal cibo:
1. Puoi iniziare subito a effettuare qualche esperimento nell’ambito della
pratica di mindfulness nelle modalità che ho indicato qui
2. Ricorda che devi riempire sapientemente i vuoti causati
dall’eliminazione degli alimenti da abbuffata (cibo spazzatura, ecc.)
scegliendo delle alternative che siano sane e gustose
3. È importante poter fare riferimento a un supporto costante in caso di
bisogno quando dovesse sorgere qualche impulso inatteso difficile da
gestire in modo autonomo (come un amico o un familiare)
4. Altrettanto importante è la possibilità di accesso a un gruppo di pari
che sta effettuando lo stesso percorso con successo.

Se non te la senti di fare tutto da sola e preferisci effettuare un percorso


guidato e personalizzato - che sfrutti a pieno la potenza di tutte le più
efficaci tecniche di cambiamento, allora ecco cosa puoi fare…
Se vuoi aumentare drasticamente le tue probabilità di successo nella
conquista della libertà dal cibo, interrompere i cicli di abbuffate e l’effetto
yo-yo perdendo peso in eccesso in modo sostenibile sarei lieto di
mostrarti come fare.
Ti basta fissare un appuntamento telefonico gratuito con me nel quale ti
mostrerò il modello completo per la Libertà Alimentare Definitiva! Per farlo
clicca qui per prenotare la tua sessione strategica.

PS: Per consultare articoli e risorse relative alla sana alimentazione visita
manuelcasadei.com, e se desideri supporto aggiuntivo e un piano
personalizzato per conquistare la tua Libertà Alimentare Definitiva con un
programma olistico efficace allora prenota la tua sessione strategica ora.


19

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.
NOTA DI COPYRIGHT: Tutti i diritti sono riservati: Copyright © 2019
manuelcasadei.com di Pranatur. Nessuna parte di questo documento può essere
riprodotta senza esplicita autorizzazione da parte dell’autore. È vietato trasmettere ad
altri il presente documento, sia in formato cartaceo che elettronico, sia gratuitamente
che dietro corrispettivo in denaro.

Il WCRF (Fondo Mondiale per la Ricerca sul Cancro) e l’ECAC (Codice


Europeo Contro il Cancro) consigliano di basare la propria
alimentazione quotidiana prevalentemente su cibi di origine
vegetale, consumando cereali non industrialmente raffinati,
legumi, verdura (non amidacea), frutta e semi oleaginosi (mandorle,
nocciole, noci, ecc.).

Crediti: Google immagini

19

Dr. Manuel Casadei | manuelcasadei.com - BINGENOMORE! Guida rapida per vincere le abbuffate - Copyright © 2019 Tutti i diritti sono riservati.