Sei sulla pagina 1di 17

ILLUSTRAZIONE DI SANDRA FRANCHINO

la guida rapida P

PASSPORT Le regole
per i blog
Web, privacy
e diritto d’autore

1 Vincoli stringenti. Il regolamento europeo (Gdpr) mette sotto


osservazione newsletter, cookies e profilazione degli utenti

Blogger responsabile
di tutti i dati personali
Marisa Marraffino dovrà pubblicare un’informativa chiamato dall’articolo 15 del Testo social network: se l’autore è chiaro

L
privacy completa, il banner per i coo- unico in materia di privacy, di aver non può essere riprodotta in un blog
a data ufficiale di nascita del kies con la raccolta del consenso adottato tutte le misure idonee ad senza il consenso dell’interessato
primo blog è considerata il espresso dell’utente e dovrà chiedere evitare il danno lamentato dall’uten- senza aver negoziato i diritti d’auto-
1997, quando lo sviluppato- l’autorizzazione specifica per l’invio te, che in sede processuale partirà re. (Tribunale di Roma, sentenza
re statunitense Dave Winer di newsletter. quindi con un deciso vantaggio. 12076 dell’11 maggio 2015 ).
inventò il software in grado Se invece la fotografia è creativa,
di pubblicare diari personali online. I temi della salute Vincoli all’utilizzo delle foto ovvero presenta caratteri di origina-
Oggi, stando ai dati del contatore di Se il blog prevede la partecipazione Non è possibile neppure utilizzare lità maggiori, la tutela del suo autore
Worldometer, sono oltre 4,2 milioni dell’utente sui temi della salute, do- fotografie, video e altri contenuti re- è rafforzata: dura fino a 70 anni dopo
i post pubblicati nei blog di tutto il vrà inserire una precisa avvertenza periti online se protetti dal diritto la morte e non è necessario che sulla
mondo ogni giorno. Come numerose di rischio. Lo aveva già precisato il d’autore. Il titolare del blog deve pre- fotografia sia presente alcuna indi-
sono le regole da non sottovalutare Garante per la protezione dei dati stare la massima attenzione ai diritti cazione. Attenzione anche alla legge
per chi gestisce un blog per profes- personali con le linee guida del 25 di utilizzo del materiale che ripropo- sulla privacy nei casi dei ritratti foto-
sione o anche soltanto per passione. gennaio 2012 che prescrivevano di ne. Se si tratta di una fotografia sem- grafici. Se la condivisione non è giu-
Innanzitutto occorre prestare at- avvisare l’utente della possibilità di plice, non artistica, il blogger potrà stificata dalla notorietà del perso-
tenzione alla eventuale raccolta di utilizzare un nickname o di non in- usarla se sono passati più di venti an- naggio e dal conseguente interesse
dati personali degli utenti: il blogger serire dati relativi al proprio stato di ni dalla data dello scatto. È fonda- pubblico alla sua diffusione, il blog-
è prima di tutto responsabile dei dati salute per evitare il rischio di essere mentale quindi che la fotografia re- ger dovrà oscurarne il volto per ren-
personali che tratta. indicizzati dai motori di ricerca. chi la data della produzione e il nome derlo irriconoscibile, pena la viola-
Se il blog prevede la presenza di Per il nostro ordinamento il trat- del suo autore. zione degli articoli 10 del Codice civi-
Il Sole 24 Ore newsletter, cookies di profilazione o tamento dei dati personali viene Se mancano queste informazioni, le e 96 e 97 della legge sul diritto d’au-
Lunedì la pubblicazione dell’indirizzo mail considerato un’attività pericolosa, il blogger sarà chiamato a risarcire il tore e il conseguente risarcimento
9 Settembre di chi interagisce, occorre applicare con conseguente inversione del- danno soltanto se ha agito in malafe- del danno subito dalla vittima (Tri-
la normativa in materia di privacy, da l’onere della prova. Sarà il titolare del de, secondo l’articolo 90 della legge bunale di Milano, sentenza 7994 del
2019 poco rinovellata dal regolamento Ue 27 giugno 2016).
blog a dover dimostrare, secondo 633/1941 sul diritto d’autore. La re-
ilsole24ore.com 679/2016 (Gdpr). Il titolare del blog l’articolo 2050 del Codice civile, ri- gola vale anche per le foto prese dai © RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
2 la guida rapida Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore
Le regole per i blog

GLI UTENTI IN ITALIA CLASSIFICA DEI DISPOSITIVI IL WEB NEL MONDO


In quanti utilizzano Internet, social media e social media da mobile Percentuale della popolazione adulta in Italia che utilizza Cifre 2018
Dati gennaio 2019, in milioni dispositivi di qualunque tipologia (survey). Dati gennaio 2019
1 milione
UTENTI Telefono cellulare I nuovi utenti ogni giorno
(ogni tipo) Smartphone
POPOLAZIONE
TOTALE 97 76 5,11 miliardi
Internet Attivi sui social Attivi sui social Tablet
59,25 media media da mobile
di utenti mobili.
31 Incremento annuo di oltre
54,80 35,00 31,00
100 milioni (+2%)

CONTRATTI Penetrazione Penetrazione Penetrazione E Reader 3 5 8 Computer Televisione


MOBILE
fisso (ogni tip0) 4,39 miliardi
o portatile 94 di utenti internet.
85,92 Dispositivi wearable 62 Incremento annuo di oltre
Vs. Popolazione 92% 59% 52% 366 milioni (+9%)
145% Device per lo streaming
di contenuti online su tv 3,48 miliardi
di utenti social.
Incremento annuo di oltre
288 milioni (+9%),
TEMPO SPESO SUI MEDIA (SURVEY) di questi, 3,26 miliardi
Media giornaliera in Italia. Dati gennaio 2019
di utenti che accedono
6 ore 4 minuti 1 ora 51 minuti 2 ore 57 minuti 44 minuti alle piattaforme social
Su Internet Sui social media Sulla Tv In streaming da mobile, incremento
Da qualsiasi Da qualsiasi (Broadcast, ascoltando annuo di 297 milioni (+10%)
dispositivo dispositivo streaming, musica
video on
demand) Fonte: We Are Social 2019 - Hootsuite

2 Normativa. Il reato di diffamazione può coinvolgere il titolare che non si attiva dopo
una segnalazione. Bilanciamento difficile tra diritto di critica e tutela della reputazione

Offese degli utenti non rimosse:


così scatta la responsabilità
Marisa Marraffino lità - anche penali - nascono quan- gli articoli 2043 e 2055 del Codice La cartina di tornasole è il bilancia- il motore di ricerca che, essendo

S
do il blogger sia stato a messo a co- civile. A rispondere dei danni sa- mento tra due diritti contrapposti: stato messo a conoscenza della
e aprire un blog può noscenza del contenuto offensivo ranno allora sia chi ha scritto il post quello alla reputazione del sogget- presenza di contenuti lesivi, non li
sembrare un’operazione e non lo abbia rimosso. Questo può sia il titolare del blog che concorre to coinvolto e il diritto di critica di abbia deindicizzati. I diritti inviola-
semplice, lo è anche in- avvenire in una duplice occasione: nell’obbligazione risarcitoria (Tri- chi scrive il post o lo mantiene onli- bili della persona, sanciti dall’arti-
cappare nelle responsa- 1) nel caso in cui abbia predisposto bunale di Milano, sentenza 6467 ne. Innanzitutto ciò che si scrive colo 2 della Costituzione, prevalgo-
bilità penali e civili che un filtro preventivo che gli avrebbe del 7 giugno 2018). deve essere vero, non lesivo del- no infatti sull’interesse economico
ne derivano. A finire nelle aule dei consentito di non pubblicare il Tecnicamente il titolare del blog l’onore altrui e le espressioni usate del gestore che non ottemperi al
tribunali non sono soltanto i conte- contenuto lesivo; 2) quando sia sta- non ha una posizione di garanzia, dovranno essere misurate e com- proprio dovere di controllo succes-
nuti postati dai titolari del blog ma to informato, anche tramite email, rilevante a titolo di responsabilità poste. Concetto semplice che di- sivo alla richiesta di intervento del-
anche frasi offensive, critiche acce- del contenuto e intenzionalmente omissiva, ma risponde per concor- venta complesso da gestire nella l’utente. Sarà importante, in questi
se o illazioni ambigue condivise abbia deciso di lasciarlo online. In so attivo, per aver contribuito con- pratica. Così accusare qualcuno di casi inviare una formale diffida al
dagli altri utenti e non prontamen- entrambe le ipotesi si presume una sapevolmente a condividere il con- portare sfortuna o definirlo «me- motore di ricerca in modo che in un
te rimosse. A dettare le regole del responsabilità concorrente del tenuto lesivo altrui. Da qui l’impor- nagramo» per i giudici è una con- eventuale successivo giudizio non
“gioco” è la legge e – ancora una blogger che risponde anche dei tanza per la vittima di dimostrare dotta diffamatoria in grado di di- possa sostenere di non essere stato
volta – la giurisprudenza copiosa post scritti da altri. In questo senso di averlo informato e solo da que- scriminare ed emarginare chi ne è messo a conoscenza della presenza
sul punto. Per la Cassazione i blog si è espressa anche la Corte euro- sto momento decorrerà l’eventuale vittima. (Tribunale di Milano, sen- di contenuti diffamatori online.
rientrano nella categoria dei «mez- pea dei diritti umani con la senten- responsabilità del titolare del blog tenza 10931 del 30 ottobre 2017 ). (Tribunale di Modena, sentenza
zi di pubblicità», menzionati dal- za del 9 marzo 2017 (caso Phil vs che non si sia attivato per rimuove- Più ampio il diritto di critica per 1658 del 5 ottobre 2018).
l’articolo 595 terzo comma del Co- Svezia), che ha escluso il concorso re il contenuto segnalato. i blog di natura politica, in cui la La responsabilità del provider si
dice penale per la configurabilità in diffamazione del blogger che dialettica delle parti amplia i limiti fonda sull’articolo 16 del Dlgs
della relativa aggravante prevista aveva rimosso il post offensivo per Utente anonimo della continenza espressiva. Sono 70/2003 che non impone un dove-
nei casi di diffamazione (sentenza di più pubblicando un chiarimento e diritto di critica tollerate frasi come «un moscone re generico di sorveglianza preven-
12546 del 20 marzo 2019). con relative scuse. Nel caso in cui a scrivere il post sia che ronza attorno al miele del Co- tiva, ma prescrive all’hosting di at-
Il titolare del blog è infatti l’uni- un utente rimasto anonimo o che si mune» riferite a un funzionario ac- tivarsi quando sia stato messo a co-
Responsabilità del titolare co soggetto in grado di intervenire muove dietro un nickname, se non cusato di gonfiare le fatture pre- noscenza della presenza online del
del blog e di chi scrive il post senza mediazioni sui contenuti im- identificato successivamente, a ri- sentate (Corte di cassazione, sen- contenuto lesivo. Ciò dipende dal
Il titolare del diario di rete (web- messi in rete sulla piattaforma da spondere dei danni e dell’eventua- tenza 26065 del 12 giugno 2019). fatto che il provider ha le possibilità
log) non è assimilabile al direttore lui gestita. È lui che si assume quin- le accusa penale sarà soltanto il ti- tecniche di intervenire tempestiva-
di un giornale, a lui non possono di anche a livello risarcitorio una tolare del blog. Chi lo gestisce do- La responsabilità mente provvedendo a cancellare o
essere estesi tutti gli obblighi di vi- precisa responsabilità se non si at- vrà allora essere capace di distin- del provider quantomeno a deindicizzare quan-
gilanza previsti dall’articolo 57 del tiva per rimuovere i contenuti su guere un post offensivo da una In alcuni casi a rispondere dei dan- to registrato sul proprio server.
Codice penale, però le responsabi- richiesta del danneggiato, secondo critica legittimamente esercitata. ni potrà essere anche direttamente © RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Il Sole 24 Ore Lunedì 9 Settembre 2019 la guida rapida 3
Le regole per i blog

3
tramite i cosiddetti meme o gif, ma senza registrate o la stampa in generale.
finalità di sfruttamento economico e citando
sempre l’autore. Non possono essere ripro-
posti sul proprio blog neppure articoli inte-
grali tratti da altre testate. Una condotta del Direttore responsabile
genere toglierebbe traffico al sito originario Sono il direttore di un giornale telematico
causandogli un danno. Possibile inserire un registrato. Se non rimuovo un articolo
link che punti al sito originario o soltanto ritenuto offensivo dalla vittima possono
brevi estratti. sequestrarlo?

No, il giornale telematico, a differenza del


I casi risolti I vincoli per i metatag blog gode delle garanzie previste per la
stampa. Gli articoli, quindi, non possono es-
Posso inserire dei metatag nel mio blog sere sequestrati però il direttore risponde
secondo l’articolo 57 del Cp per il reato di
Giustizia,
per migliorarne l’indicizzazione da parte
Politica, critica più libera dei motori di ricerca? diffamazione commesso dal suo collabora-
Ho un blog che tratta di temi politici in cui tore a titolo di omesso controllo. (Corte di
musica, spesso vengono pubblicate critiche
pungenti e commenti negativi a sindaci,
I metatag sono delle etichette nascoste che pos-
sono essere inserite nelle pagine web purché non
cassazione, sentenza 1275 del 23 ottobre
2018). Se messo a conoscenza di un com-
ledano marchi concorrenti. Se per indicizzare mento diffamatorio scritto da un lettore, il
pubblicità,
amministratori locali, consiglieri. Come
devo comportarmi e in quali casi devo meglio il mio blog inserisco metatag che non direttore dovrà rimuovere anche questo, al-
rimuovere i post? hanno niente a che fare con i contenuti che pub- trimenti risponderà a titolo di concorso nel
fake news: La critica politica ha limiti più ampi rispetto al
blico o ledono in qualsiasi altra maniera i diritti
di terze persone o imprese, potrebbe trattarsi di
reato di diffamazione aggravata dal mezzo
di pubblicità.
diritto di cronaca. Sono ammesse prese di posi- una condotta sanzionabile per concorrenza slea-
tutti i vincoli zioni che però non diventino attacchi personali
o invettive dirette. Espressioni che potrebbero
le o lesione del diritto all’immagine (Tribunale di
Milano, sentenza 830 del 25 gennaio 2018). I me-
da rispettare essere ritenute offensive se fossero utilizzate in
contesti diversi perdono la loro portata offensi-
tatag devono sempre essere coerenti con l’ogget-
to del blog e non sfruttare parassitariamente la
va se utilizzate nell’ambito della polemica poli- notorietà altrui.
tica, tenuto conto che chi ricopre incarichi pub-
a cura di blici è esposto a forme di critica, anche dure, a
Marisa Marraffino causa dell’interesse che le sue azioni suscitano
nei cittadini. Ciò, ovviamente, solo se le espres- Pubblicità riconoscibile
sioni non diventino offese dirette alla persona. Voglio aprire un blog di viaggi, posso
La giurisprudenza negli anni ha sdoganato co- inserire post pubblicitari?
me legittime espressioni come «buffone» o «ri-
dicolo» proferite in ambito politico che invece Certo, è possibile, ma i contenuti pubblicitari devo-
non sarebbero state consentite in altri contesti no essere chiari e distinti dai contenuti editoriali.
(tra le tante, Cassazione penale, sezione V, sen-
tenza 38747 del 9 luglio 2008).
In particolare, dal 2016 l’Istituto di autodisci-
plina pubblicitaria ha approvato la Digital chart
Pericolo diffamazione
che precisa che ogni forma di pubblicità diffusa Ho un blog che si occupa di divorzi e
su internet deve essere chiara e trasparente. separazioni, di recente un mio
Diritto all’anonimato Non possono essere pubblicati post pubblicita- collaboratore, raccontando la propria
ri camuffati da contenuti giornalistici. I banner vicenda personale, ha definito sua
Sul mio blog un utente ha condiviso una e le promozioni in generale sono quindi leciti moglie «mantenuta».
notizia di cronaca giudiziaria di un se trasparenti, non offensivi né discriminatori La signora è effettivamente titolare di
professionista condannato per truffa dieci o ingannevoli. un assegno di mantenimento, si tratta
anni prima. Ho ricevuto la richiesta di ugualmente di diffamazione? Ho
anonimizzazione del contenuto da parte l’obbligo di cancellare il post?
del diretto interessato. L’articolo non cita il
nome e il cognome del professionista ma la Per la giurisprudenza il termine «mantenu-
carica ricoperta all’interno della giunta to» è offensivo perché nel linguaggio comu-
comunale. Come mi devo comportare? ne ha assunto un’accezione negativa. Usarlo,
anche quando si riferisce a fatti reali e verifi-
Di recente il Garante per la protezione dei dati cabili, integra il reato di diffamazione per-
personali con il provvedimento del 22 luglio ché quello che rileva è il valore denigratoria
scorso ha precisato che il Regolamento euro- con il quale il termine viene usato (Corte di
peo definisce dato personale «qualsiasi infor- cassazione, sezione V, sentenza 522 del 26
mazione riguardante una persona fisica in- maggio 2016). Il titolare del blog ha l’obbligo
dentificata o identificabile». Quindi il dato de- giuridico di eliminare il post offensivo quan-
ve essere anonimizzato o aggiornato se rende do sia stato messo a conoscenza della sua
identificabile il soggetto. Le Sezioni Unite del- pubblicazione.
la Cassazione con la sentenza 19681 del 22 lu-
glio scorso hanno precisato che, anche in caso
Notizie false da rimuovere
di articoli giornalistici di interesse storiografi- Sono un giornalista e ho un blog culturale, Limiti alla pubblicazione
co, il diritto dell’interessato al mantenimento separato dalla testata per la quale lavoro. Un Non sono un giornalista ma ho un blog di
dell’anonimato sulla sua identità personale è mio collaboratore ha scritto un post che si è informazione sui temi di attualità. Devo
prevalente rispetto al diritto di critica, a meno rivelato una fake news che però sta avendo sempre chiedere il consenso alle persone di
che non sussista un rinnovato interesse pub- molte visualizzazioni, cosa devo fare? cui parlo o rientro nella esenzione prevista
blico ai fatti. dall’articolo 136 del Dlgs 196/2003 prevista
Il consiglio è quello di rimuovere il post per un per i giornalisti?
duplice ordine di motivi. Se la notizia è falsa
Brani e video concordati e il titolare del blog ne è venuto a conoscenza, È lecito il trattamento dei dati personali ef-
Ho da poco aperto un blog musicale, vorrei questi se ne assume la responsabilità a titolo fettuato da un blogger, anche se non è un
proporre brani e brevi video di canzoni per di concorso insieme all’autore dell’articolo. Se giornalista, perché rientra tra le attività di
finalità di discussione con gli utenti, posso la fake news integra anche gli estremi della manifestazione del pensiero cui sono appli-
farlo? diffamazione perché offende la reputazione cabili le disposizioni concernenti il tratta-
di una persona identificabile o identificata, mento dei dati personali in ambito giornali-
Non è possibile riprodurre i video integrali potrebbe risponderne anche il blogger se la stico. Deve sussistere però l’interesse pub-
delle canzoni senza aver negoziato il diritto persona offesa dimostra di averlo messo a co- blico alla divulgazione della notizia e deve
d’autore con il diretto interessato. Nel no- noscenza del post che poi non è stato succes- essere rispettato il limite di essenzialità del-
stro ordinamento è previsto il diritto di cita- sivamente rimosso. Se la persona offesa spor- la notizia, altrimenti la pubblicazione non
zione, in base all’articolo 70 della legge ge querela, il post può essere sequestrato per- sarà consentita (Garante per la protezione
633/1941, ma ha margini molto stretti. E’ ché non si applicano i divieti previsti dall’art. dei dati personali, pronuncia 29 del 27 gen-
possibile citare estratti di canzoni, anche 21 della Costituzione per le testate telematiche naio 2016).

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
4 la guida rapida Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore
Le regole per i blog

4 Garanzie. Il magistrato può sequestrare


il blog ma solo nella parte diffamatoria
Prevista anche la procedura d’urgenza
RIFERIMENTI NORMATIVI

Articoli 110 e 595 del Cp


Concorso di persone nel
DIGITAL WATEMARKS

Pubblicare
reato. Il titolare del blog
risponde di diffamazione
garantisce
aggravata in concorso con
chi ha pubblicato il post
offensivo se, messo a
il diritto
d’autore
Difesa penale,
conoscenza del contenuto,
non lo rimuove. Lo prevedono
gli articoli 110 e 595 del Cp. La
vittima di diffamazione dovrà

P
inviare comunicazione scritta ubblicare contenuti originali

amministrativa
a chi ha scritto il post e al su un blog o su un social
titolare del blog. network può garantire la tu-
tela prevista per il diritto d’autore.
Articolo 321 Cpp A stabilirlo è la giurisprudenza de-

e civile: tre vie


Sequestro preventivo. Lo gli ultimi tempi che ha precisato
prevede l’articolo 321 Cpp se che i cosiddetti digital watemarks,
c’è pericolo che la libera cioè quei dati inseriti nei contenuti
disponibilità di una cosa digitali che consentono di identifi-
pertinente al reato possa care l’autore e la data dello scatto,

per la tutela
aggravarne o protrarne le possono essere superati dalla
conseguenze. pubblicazione dell’opera su un si-
to o su un profilo social personali
Articolo 17 Gdpr da parte del suo autore. Ciò perché
Diritto all’oblio. Fissato gli utenti, usando l’ordinaria dili-
dall’articolo 17 Regolamento genza, possono individuare con
Pagina a cura di maggio 2014). La misura può essere nio estero, riducendo così di molto le Ue 679/2016 (Gdpr) che facilità l’autore dello scatto e l’ora-
Marisa Marraffino disposta anche se il blog è registrato possibilità di identificazione. prevede che i dati personali rio in cui la fotografia è stata pro-

C
all’estero. La fase decisoria è infatti di debbano essere dotta semplicemente guardando il
hi vuol far rimuovere da competenza dell’autorità giudiziaria Ricorso di urgenza in sede civile anonimizzati, deindicizzati o profilo di chi l’ha pubblicata o il
un blog commenti diffa- nazionale, mentre il controllo della Nei casi in cui l’autore del post sia rimossi nei casi in cui non blog personale.
matori, critiche negative fase esecutiva è dell’autorità stranie- identificato, il danneggiato può agire siano più necessari rispetto Tanto basta per integrare i re-
o dati personali condivisi ra secondo la sua legislazione (Corte direttamente contro di lui anche in alle finalità per le quali sono quisiti previsti dall’articolo 90 del-
senza il proprio consenso di cassazione, sentenza 27675 del 20 sede civile, proponendo un ricorso stati raccolti. Il gestore di un la legge sul diritto d’autore per for-
ha davanti a sé tre diverse alternative. giugno 2019). Ma, in pratica, se il ser- d’urgenza ex art. 700 del Codice di blog è il titolare dei dati nire di tutela ad esempio le cosid-
Potrà agire in sede penale, civile o ver è all’estero si pongono molti pro- procedura. Se l’autore ha scritto il personali degli utenti, dovrà dette fotografie semplici. L’autore
amministrativa. La scelta varia a se- blemi applicativi. Il pubblico mini- post usando un nickname, la vittima quindi rispondere alle dello scatto che ha pubblicato su
conda del contenuto del post. stero, ottenuto il provvedimento del può sporgere querela per sperare di richieste di diritto all’oblio. un blog personale la propria foto-
Se il commento è diffamatorio, quin- gip, può comunque raggiungere tutti identificarlo oppure informare il grafia può rivolgersi a chi la riuti-
di lede la reputazione di una persona i provider italiani chiedendo loro di blog della pubblicazione del conte- lizza illecitamente chiedendone la
identificata o identificabile, la vitti- inibire la richiesta di connessione da nuto illecito e, in caso di mancata ri- rimozione o la negoziazione dei di-
ma può sporgere querela per il reato un pc italiano verso quel determinato mozione, agire contro di lui in sede GLOSSARIO ritti patrimoniali d’autore. Nel ca-
di cui all’articolo 595 comma 3 del sito. In questo modo si può ottenere civile con la tutela cautelare d’urgen- so in cui l’utilizzatore rifiuti di can-
Codice penale («Diffamazione ag- anche l’oscuramento di un sito allo- za. Il rimedio può essere esperito cellare la fotografia scatta la mala-
gravata dal mezzo di pubblicità») e cato all’estero, almeno per gli utenti quando la permanenza del post rap- Ip (Internet protocol) fede e quindi il risarcimento del
chiedere contestualmente il seque- italiani. L’autore del reato può però presenti un pregiudizio imminente Codice numerico che danno per l’indebito utilizzo (Tri-
stro preventivo del contenuto illeci- cambiare di nuovo indirizzo Ip, tor- per la vittima e l’illiceità del contenu- identifica univocamente un bunale di Roma, sentenza 12076
to, in base all’articolo 321 del Codice nando online subito dopo l’oscura- to sia verosimile. dispositivo collegato a rete del 1° giugno 2015 ).
di procedura penale. mento attuato per il tramite del pre- Lo strumento è stato usato ad informatica. In invio o Le forme di deposito alla Siae o
cedente indirizzo Ip. Oppure l’autore esempio per eliminare recensioni ricezione dati l’informazione agli altri enti certificatori previsti
Sequestro preventivo del blog dei contenuti diffamatori può colle- negative di ristoranti che nasconde- viene suddivisa in tanti dal 2017 non sono infatti gli unici
A differenza delle testate telematiche garsi tramite reti Tor o proxy prima vano in realtà ipotesi di vera e propria piccole unità chiamate modi che i titolari dei diritti hanno
registrate, i blog infatti possono es- di arrivare al gestore italiano, utiliz- concorrenza sleale da parte dei con- pacchetti. Ognuno contiene per tutelare le proprie opere.
sere sequestrati, anche se il blogger zando un Ip riconducibile a un domi- correnti (Tribunale di Venezia, ordi- indirizzo Ip di chi invia e di chi I materiali possono anche essere
è un giornalista. (Corte di cassazione, nanza del 24 febbraio 2015). riceve. Spesso l’utente non pubblicati online sui propri profili
sezione V, sentenza 12536 del 24 vuole rendere visibile il o siti senza che questo faccia per-
marzo 2016). ONLINE La tutela amministrativa proprio indirizzo Ip. dere i diritti patrimoniali d’autore.
Si tratta di una misura cautelare Sui blog non possono essere pubbli- Al contrario, la pubblicazione on
che serve ad evitare che nell’attesa cati dati personali dei soggetti inte- Tor (The onion router) line potrebbe essere sufficiente per
del processo vi possa essere il perico- ressati senza il loro consenso, a meno Sistema di comunicazione conferire all’opera la paternità e la
ILLUSTRAZIONE DI SANDRA FRANCHINO
la guida rapida

lo di aggravamento del reato. che non vi sia un interesse pubblico che garantisce l’anonimato marcatura temporale: requisiti ne-
Il sequestro sarà richiesto dal Influencer
marketing
alla loro divulgazione. grazie all’impiego di server cessari per la tutela autoriale. Oc-
pubblico ministero e disposto dal Gip Nel caso in cui vengano pubblica- particolari, gli Onion router. Il corre ricordare che, a differenza del
Trattamento
dati e copyright

se in concreto il reato appare confi- te fotografie, numeri di cellulare, tar- traffico dati non attraversa la diritto patrimoniale, quello morale
gurabile e se esiste la probabilità di 1 Internet. Regole rigide per pubblicizzare marchi e prodotti.
Regolamento e cauzione per i concorsi a premi. Il nodo privacy
ghe di auto, dati riguardanti l’orien- rete in modo tradizionale, tra i ha durata illimitata.
un danno futuro per la vittima nel ca- La faccia del testimonial tamento sessuale o lo stato di salute, client e server, ma mediante Chi utilizza i contenuti altrui,
detta i consumi sul web
so in cui il post rimanesse online. Marisa Marraffino porto dei premi. La normativa con- alle relative modalità di gestione. Per partecipanti che passano dai social
nomi di minorenni, dati giudiziari, è un complesso e crittografato anche su un blog personale senza
S
tiene soltanto poche deroghe, nel ca- il Tribunale di Roma anche delle card network dovranno essere memoriz-
i chiama influencer so in cui ad esempio il concorso abbia che danno diritto a sconti per i vinci- zati su server allocati in Italia, nel ri-

Di fatto il contenuto viene blocca- possibile presentare un reclamo al scopo di lucro, deve sempre citare
marketing ed è il modo finalità sociali, preveda la produzio- tori rappresentano dei premi (sen- spetto della normativa europea in

circuito virtuale instaurato


più efficace per far cono- ne di opere letterarie, scientifiche o tenza 4552 del 28 febbraio 2019). materia di misure di sicurezza adotta-
scere un prodotto o un artistiche oppure se il premio sia rap- Si salvano invece i concorsi interni te e dei diritti degli interessati, in mo-
marchio puntando sulla presentato da uno sconto o da oggetti alle aziende in cui i venditori sono in- do da evitare data breach e scarsa col-
visibilità dei profili più seguiti sui di minimo valore. centivati a consegnare dei “gratta e laborazione con i partecipanti al con-
social network. Dal punto di vista Sul concetto di minimo valore, do- vinci” con possibili sconti a clienti se- corso. Se poi il contest prevede l’invio
legale, però, le regole non sono po una breve fase in cui il ministero lezionati. In questo caso non si tratte- di fotografie o video, occorrerà fare
semplici ed è facile andare incon- dello Sviluppo economico aveva indi- rebbe di un’offerta al pubblico e ciò attenzione alla legge 633/1941 in tema
tro a sanzioni e divieti. cato come soglia massima la cifra di basta per evitare la sanzione all’azien- di diritto d’autore e assicurarsi che i

to, occorre però fare attenzione a non Garante per la protezione dei dati l’autore anche se quest’ultimo ha
Prendiamo l’esempio di un perso- 25,82 euro, a seguito dell’aggiorna- da promotrice (Corte di appello di contenuti inviati siano nella piena di-

tra molteplici Onion router.


naggio noto sul web, che fa da testi- mento del 9 luglio 2018 si è tornati al- Trento, sezione distaccata di Bolzano, sponibilità dell’utente e che non siano
monial per una promozione online. l’interpretazione fornita con la circo- sentenza 40 del 23 marzo 2018). lesivi dei diritti di terzi.
Innanzitutto, il Dpr 430/2001 preve- lare 28 marzo 2002, numero 1/Amtc, I concorsi online passano poi, qua- Il difetto di funzionamento del ser-
de che ogni promozione online che che aveva rinviato all’esemplificazio- si sempre, anche attraverso la raccolta ver che per errore invia mail di confer-
attribuisca premi agli utenti sulla ba- ne contenuta nell’articolo 107 del Re- dei dati personali degli utenti, chia- ma di vincita del premio a tutti i parte-
se della loro abilità, anche senza l’ac- golamento sui servizi del lotto appro- mati a condividere fotografie, dati, cipanti anziché soltanto a quelli effet-
quisto dei prodotti, debba sottostare vato con il regio decreto 1077/1940 esperienze. In questo caso, oltre a una tivamente selezionati non dà invece
alle rigide condizioni dei concorsi a che considera il valore massimo pari landing page specifica per l’iniziativa luogo al risarcimento del danno da
Il Sole 24 Ore

concesso il diritto di utilizzazione


premi. Occorre muoversi per tempo, a quello del lapis, della bandierina, del occorrerà predisporre un sistema di parte dei partecipanti visto che alla

eccedere i limiti del sequestro che Guida Rapida «Influencer» personali per chiedere l’anonimizza-
Lunedì redigere un regolamento dettagliato, calendario e di oggetti ad essi similari. raccolta dati a prova di Gdpr. società promotrice spetta il diritto di
12 Agosto comunicare l’avviso del concorso 15 In sintesi, oggi se il premio supera Non basterà acquisire i consensi verificare la regolarità delle comuni-
giorni prima del suo inizio al mini- il valore di 1 euro, Iva compresa, il specifici per ogni finalità del tratta- cazioni (Tribunale di Bari, sentenza
2019 stero delle Attività produttive e ver- contest on line sarà assimilato a un mento ma occorrerà prevedere un ap- 3505 del 23 giugno 2016).
ilsole24ore.com sare la cauzione pari all’intero im- concorso a premi e dovrà sottostare posito sistema di mirroring. I dati dei © RIPRODUZIONE RISERVATA

non potrà riguardare l’intero blog, All’identikit dell’influencer, zione o la cancellazione del dato. Reti Vpn gratuita della propria opera. Quin-
ma soltanto il contenuto considerato nuova figura professionale è Sarà possibile allora pubblicare le È una rete che sfrutta Internet di la condivisione di qualsiasi foto-
diffamatorio. Un eccesso nella misu- dedicata la Guida Rapida iniziali, purché la persona non sia co- per permettere ai computer di grafia sui social network o in gene-
ra potrebbe rendere illecito il provve- «Influencer marketing – munque identificabile, o oscurare i comunicare tra loro come se re su un blog personale senza sco-
dimento. È legittimo il sequestro Trattamento dati e volti delle persone eventualmente ri- fossero tutti fisicamente po di lucro è lecita solo se avviene
preventivo di un intero dominio in- copyright», online sul sito del tratte. In caso contrario video, foto- collegati allo stesso router. Le mediante una condivisione tale da
ternet solo quando risulta impossibi- Sole 24 Ore: grafie o post potranno essere bloccati Vpn mascherano l’indirizzo Ip permettere agli altri utenti di risa-
le, con adeguata motivazione, l’oscu- www.ilsole24ore.com/dossie o rimossi perché pubblicati in viola- rendendo impossibile lire all’autore, nonché alla data e
ramento di un singolo file o frazione r/20190812_gr_influencer_m zione del Gdpr, così come recepito tracciare i dati di navigazione all’eventuale titolo o nome del-
del dominio stesso (sentenza 21271 arketing-ACUoQPe dal Dlgs 101/2018. dell’utente. l’opera fotografica.
Corte di cassazione, sezione III, del 7 © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
l’esperto risponde

la
guida
35
Le regole
rapida per i blog
Web, privacy
Estraibile
al centro
dell’inserto

e diritto d’autore

Agevolazioni sulla casa Contribuenti minori Banche e clienti


Se lo stesso intervento Forfait all’ingegnere Risparmiatori truffati:
prosegue in più anni che controlla una Srl il tetto patrimoniale
il plafond disponibile con un codice Ateco per i rimborsi prioritari
non viene rinnovato diverso dal suo è riferito ai singoli
SETTIMANALE
— Marco Zandonà a pagina 3 — Paolo Meneghetti a pagina 5 — Marco Marinaro a pagina 8
DI CONSULENZA

PER I LETTORI

Focus FISCO AGEVOLAZIONI REDDITI DI LAVORO BILANCIO TUTELA DEL CONTROVERSIE


Le operazioni SULLA CASA AUTONOMO E CONTABILITÀ CONSUMATORE LEGALI
straordinarie ACCERTAMENTO/ Marcello Claudio Paolo Meneghetti Cristina Odorizzi Maurizio Di Rocco Daniele Ciuti
CONTENZIOSO Lupetti Alessandro Sartirana Maurizio Di Rocco
Salvina Morina Marco Zandonà CONTRIBUENTI
In allegato con il Sole 24 Ore e Tonino Morina MINORI, MINIMI E BANCHE
DICHIARAZIONE REGIMI CONTABILI E CLIENTI CONDOMINIO SCUOLA
TRIBUTI LOCALI DEI REDDITI DELLE Paolo Meneghetti Massimo Cavallari Pierantonio Lisi Nicola Da Settimo
MERCOLEDÌ Pasquale Mirto PERSONE FISICHE Cristina Odorizzi Marco Marinaro Giuseppe Mantarro
IN
Alfredo Calvano Matteo Rezzonico
EDICOLA
IVA
REDDITI D’IMPRESA Giorgio Confente
Gianluca Dan Albino Leonardi
Romano Mosconi

Il Sole 24 Ore
Lunedì 9 Settembre 2019
Per inviare le domande agli esperti compilare
l'esperto risponde il modulo presente sul sito del Sole 24 Ore dove è disponibile In diretta con l'esperto
n. 35/2019 anche la banca dati con oltre 200mila risposte. ilsole24ore.com/espertorisponde

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
2 n. 35 Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

fondato, in quanto la sentenza della Ctr della Campania come abitazione principale del compendio nel suo com-

Fisco
8469/44/2016, relativa alla società «non è passata in plesso (cfr. Cass. sez. 5, 29 ottobre 2008, n. 25902; Cass.
giudicato, essendo stato proposto dall’agenzia delle sez. 5, 9 dicembre 2009, n. 25279; Cass. sez. 5, 12 febbra-
Entrate avverso la decisione suddetta ricorso per Cassa- io 2010, n. 3393; Cass. sez. 6–5, ord. 3 febbraio 2017,
zione, definito con sentenza n. 29980 del 2018 di annul- 3011), per altro la necessità che in riferimento alla stessa
lamento con rinvio». Nella citata sentenza 29980, la unità immobiliare tanto il possessore quanto il suo nu-
Suprema Corte aveva accolto il ricorso presentato dalle cleo familiare dimorino ivi stabilmente e vi risiedano
Entrate, cassato la sentenza impugnata e rinviato «ad anagraficamente».
altra sezione della Commissione tributaria regionale
Campania anche per la liquidazione delle spese del giu- [1945][392279]
dizio di legittimità».
Insomma, per il contenzioso relativo alla società a re- Imposta sull’area fabbricabile
sponsabilità limitata si deve “ripartire” dal secondo
grado. La conseguenza che ne deriva è che la Ctr della
se c’è una ristrutturazione
Campania, nell’emettere la sentenza relativa al socio, Un contribuente – titolare di un’unità immobiliare
«non si è uniformata all’orientamento di questa Corte urbana a uso rurale, composta da un locale di
secondo cui, in caso di pendenza separata di procedi- sgombero e un deposito, privo di servizi, in zona E
menti relativi all’accertamento del maggior reddito del Piano regolatore, accatastato in categoria A/4 –
contestato ad una società di capitali e di quello di parte- a metà 2012 ha iniziato, con regolare autorizzazione
cipazione conseguentemente contestato al singolo so- edilizia, alcuni lavori di manutenzione straordinaria
cio, quest’ultimo giudizio deve essere sospeso, ai sensi dell’immobile esistente, con rifacimento dei tetti
ACCERTAMENTO/CONTENZIOSO del combinato disposto degli articoli 1 decreto legislati- cadenti, pavimentazione, e costruzione impianto
vo 31 dicembre 1992 n. 546 e 295 codice procedura civile smaltimento acque reflue. I lavori, con progetti di
in attesa del passaggio in giudicato della sentenza variante, sono proseguiti fino a ottobre 2015, e il 9
emessa nei confronti della società». A parere dei giudici novembre 2015 l’immobile è stato censito in
A cura di di legittimità, l’accertamento nei confronti della società catasto in categoria A/2. Durante l’esecuzione dei
Salvina Morina di capitali costituisce un «indispensabile antecedente lavori, il proprietario non ha effettuato variazione
e Tonino Morina logico–giuridico di quello nei confronti dei soci, in virtù catastale in F/2 o F/3, continuando a pagare l’Imu
dell’unico atto amministrativo da cui entrambe le retti- sulla vecchia rendita e, da novembre 2015, l’ha
fiche promanano, e non ricorrendo, com’è per le società pagata sulla nuova rendita. Tenuto conto che il
[1943][391357] di persone, un’ipotesi di litisconsorzio necessario (in fabbricato collabente non può considerarsi
termini, Cassazione n. 23323 del 2014)». “fabbricato” Ici/Imu, anche perché la categoria F è
La pronuncia sui soci dipende fittizia e l’iscrizione è attuata ai soli fini
da quella definitiva sulla Srl identificativi (articolo 3, Dm 28/1998), è possibile
chiedere il rimborso di quanto versato in eccesso
TRIBUTI LOCALI
Vorrei sapere se, in caso di accertamento per per gli anni 2014/2015, calcolando l’Imu
maggior reddito contestato a una società di capitali, sull’area fabbricabile?
dev’essere sospeso il giudizio sul contenzioso del G.P. - CENTURIPE
maggior reddito contestato ai soci partecipanti. A cura di

D
R.S. - TORINO Pasquale Mirto al quesito emerge che il fabbricato in questione
non era iscritto in catasto come F/2, ma in A/4 con

L
a risposta è affermativa. In caso di accertamento relativa rendita, sicché è soggetto a Imu. La nor-
per maggior reddito contestato a una società di [1944][392093] mativa (articolo 5, comma 6, del Dlgs 504/1992) prevede
capitali, va sospeso il giudizio sul contenzioso del per i fabbricati in corso di ristrutturazione l’assoggetta-
maggior reddito contestato ai soci partecipanti. Per la Imu, due subalterni non sono mento in base all’area fabbricabile, e ciò anche nell’ipo-
Cassazione (ordinanza interlocutoria 11351 depositata
il 26 aprile 2019), i giudici tributari devono infatti so-
un’unica abitazione principale tesi in cui il fabbricato in ristrutturazione sia situato in
zona agricola. Dal quesito emerge, però, che l’intervento
spendere il giudizio relativo ai soci partecipanti in atte- Una villetta unifamiliare è divisa in due subalterni edilizio è relativo a opere di manutenzione ordinaria e
sa del passato in giudicato della sentenza emessa nei collegati esclusivamente da scala interna. La straordinaria, e non di ristrutturazione: pertanto, in
confronti della società di capitali. categoria catastale è A/2. Il subalterno 1 è utilizzato questo caso si è tenuti a pagare sulla base della rendita
Nel caso in questione, l’agenzia delle Entrate aveva come abitazione principale; il subalterno 2 è a catastale iscritta in catasto.
emesso due accertamenti: uno nei confronti di una disposizione (con relativo pagamento di Imu per In conclusione, solo in caso di interventi di recupero, di
società a responsabilità limitata, e uno nei confronti seconda casa). Il contribuente ha ricevuto un cui all’articolo 3, comma 1, lettere c, d, f, del Dpr
del socio al quale viene attribuito il reddito di parteci- accertamento Tia per omessa denuncia relativo al 380/2001 la base imponibile è costituita dal valore del-
pazione. Il ricorso proposto dal socio era stato parzial- subalterno 2. Il Comune, in autotutela, ha recepito l’area, la quale è considerata fabbricabile, senza compu-
mente accolto dalla Ctp di Benevento. Mentre, con la l’utilizzo come prima casa e ha sgravato la richiesta tare il valore del fabbricato in corso d’opera, fino alla
sentenza 5866/13/2017, depositata il 23 giugno 2017, dell’importo originariamente richiesto, data di ultimazione dei lavori di costruzione, ricostru-
la Ctr della Campania aveva poi respinto l’appello del- considerando un’unica unità abitativa “prima casa” e zione o ristrutturazione.
l’ufficio. Per i giudici di secondo grado, la lite relativa aumentando solo la superficie oggetto di imposta.
all’accertamento emesso nei confronti della società a La vecchia normativa Ici, nel caso di abitazione [1946][392067]
responsabilità limitata era stata definita con sentenza divisa in più subalterni, ma utilizzata realmente
della Ctr della Campania n. 8469/44/2016, depositata come prima casa, permetteva di equiparare Terreni agricoli, sull’Imu 2014
il 5 ottobre 2016 (non passata in giudicato), che aveva
rigettato l’appello proposto dall’ufficio. «Sussistendo,
entrambi i subalterni all’abitazione principale: cosa
che sembra escludere, a mio parere, la normativa
un incrocio di normative
quindi, un vincolo di consequenzialità necessaria tra Imu. Nel caso specifico, il riconoscimento da parte Come pensionata ex imprenditrice agricola, vorrei
la suddetta controversia» relativa alla società di capita- dell’ente di entrambi i subalterni come un’unica sapere se è corretto che il Comune faccia un
li «e quella relativa al reddito di partecipazione del abitazione principale può dare spiraglio a una accertamento Imu per il 2014 su un mio terreno
socio, le statuizioni contenute nella menzionata sen- richiesta di riconoscimento di entrambi agricolo (rientrante nella zona esente di cui alla
tenza si ripercuotevano necessariamente sul reddito come prima casa ai fini Imu? circolare del ministero delle Finanze n. 9 del 14
di partecipazione del socio». R.N. - CASERTA giugno 1993, pubblicata sulla Gazzetta ufficiale
Contro la sentenza, l’ufficio aveva quindi proposto n. 53 del 18 giugno 1993) che ho concesso in affitto

P
ricorso in Cassazione, che è stato accolto per la ragio- er l’Ici la giurisprudenza di legittimità (in modo a un fratello imprenditore agricolo.
ne che il giudizio nei confronti del socio deve essere poco condivisibile) ammetteva di poter considera- P.C. - CASTELNUOVO BOZZENTE
sospeso in attesa del passaggio in giudicato della sen- re come un’unica abitazione principale due auto-

L’
tenza emessa nei confronti della società a responsa- nome unità immobiliari accatastate separatamente. La anno 2014 è stato l’annus horribilis per i terreni
bilità limitata. stessa giurisprudenza di legittimità, invece, nega tale agricoli. Inizialmente il Dm 28 novembre 2014 ha
Nel ricorso in Cassazione, l’Agenzia ha denunciato la possibilità per l’Imu. La Cassazione, con sentenza 25 ridisegnato i criteri di esenzione per i terreni agri-
violazione e falsa applicazione dell’articolo 295 del Co- giugno 2019, n. 17015 rileva, in riferimento alla discipli- coli, facendo riferimento all’altitudine della sede muni-
dice di procedura civile, per non avere la Ctr «sospeso na Imu, che «il tenore letterale della norma in esame è cipale, prevedendo l’esenzione sopra i 601 metri e nella
il giudizio relativo al socio nell’attesa della definizione chiaro, diversificandosi in modo evidente dalla previ- fascia 281–600 metri solo se posseduti e condotti da Cd
del giudizio instaurato dalla società». sione sull’Ici in tema di agevolazione relativa al posses- (coltivatori diretti) e Iap (imprenditori agricoli profes-
Secondo l’articolo 295 del Codice di procedura civile, «il so di abitazione principale (…) ciò comporta, per un sionali). Questo criterio difatti, anche a seguito dell’im-
giudice dispone che il processo sia sospeso in ogni caso verso, la non applicabilità della citata giurisprudenza pugnativa del decreto ministeriale, non è stato applicato,
in cui egli stesso o altro giudice deve risolvere una con- della Corte formatasi in tema di Ici, riferita ad unità in quanto sostituito dal Dl 4/2015, che però prevedeva
troversia, dalla cui definizione dipende la decisione immobiliari contigue che, pur diversamente accatasta- una clausola di salvaguardia che permette al contribuen-
della causa». Per la Cassazione, dunque, il motivo è te, fossero destinate ad essere in concreto utilizzate te di non corrispondere l’Imu 2014 se esente in base al

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Il Sole 24 Ore Lunedì 9 Settembre 2019 n. 35 3
l’esperto risponde

L
Dm, ma soggetto in base ai nuovi criteri stabiliti con il Dl futuro l’accesso carrabile non sarà più necessario, spet- a detrazione Irpef del 50% (articolo 16–bis del Tuir,
4/2015. Quest’ultimo decreto legge considera esenti: terà al contribuente la decisione di ripristinare, a pro- Dpr 917/86, e articolo 1, comma 2, lettera c, n.1 e n.4,
– i terreni agricoli ubicati nei Comuni classificati prie spese, l’assetto stradale, ma non vi sarà alcun obbli- della legge 232/2016) si applica anche in favore dei
come totalmente montani, indicati nell’elenco dei go in tal senso. In altri termini, l’accesso potrebbe rima- familiari conviventi (coniuge, parente entro il terzo gra-
Comuni italiani predisposto dall’Istat (forma di esen- nere anche se non più necessario. do, affini sino al secondo grado), in quanto detentori del
zione oggettiva); fabbricato medesimo. In particolare, l’agenzia delle En-
– i terreni agricoli posseduti e condotti da Cd e Iap, iscrit- trate, con la risoluzione 184/E del 2 giugno 2002, ha
ti nella previdenza agricola, ubicati nei Comuni classifi- AGEVOLAZIONI SULLA CASA precisato che, come chiarito con la circolare 121/E dell’11
cati come parzialmente montani, indicati nell’elenco maggio 1998, al punto 2.1, «la detrazione compete anche
predisposto dall’Istat; al familiare convivente del possessore o detentore del-
– i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, ubicati l’immobile sul quale vengono effettuati i lavori, purché
nei Comuni delle isole minori; A cura di ne sostenga le spese (i bonifici di pagamento devono
– i terreni a «immutabile destinazione agro–silvo–pa- Marcello Claudio Lupetti quindi, essere da lui eseguiti e le fatture devono essere
storale a proprietà collettiva indivisibile ed inusucapibi- a lui intestate)... il titolo che legittima è costituito dal-
le», a prescindere dalla loro ubicazione. l’essere “un familiare”... convivente con il possessore
Per i terreni concessi in comodato o in affitto a Cd e Iap, [1949][392109] intestatario dell’immobile».
l’esonero dall’Imu scatta solo se il soggetto che concede Da una lettura combinata di questa circolare e della riso-
i terreni in affitto o in comodato a Cd o Iap, iscritti alla Chi paga non può avere bonus luzione 136/E/2002, si evince che la condizione cui la
previdenza agricola, è anch’esso un Cd o Iap, iscritto
alla previdenza agricola (Mef, risoluzione 2/Df del 3
se non convive in quella casa normativa vincola l’accesso del “familiare” al beneficio
fiscale in esame è quello della mera convivenza.
febbraio 2015). Insieme alla mia famiglia di origine possiedo un Il familiare convivente con il possessore o detentore
Dal 2016 il Dl 4/2015 è stato abrogato e si è ritornati alla appartamento che fa parte di un palazzetto di tre dell’immobile può fruire quindi dell’agevolazione se
vecchia esenzione per i terreni inclusi nella circolare piani, tutto diviso tra noi sorelle e nostra madre (in risultino essere effettivamente a suo carico le spese dei
9/1993. E va precisato che nella circolare 9/1993 sono totale sono cinque appartamenti, uno a testa). lavori già al momento dell’avvio della procedura coinci-
presenti anche terreni che non ricadono in zona monta- Nostra madre vorrebbe ristrutturare i balconi, le dente con l’invio della dichiarazione di inizio lavori al-
na o parzialmente montana, secondo l’elenco Istat. terrazze e la scala di accesso esterna al palazzo, l’amministrazione finanziaria.
Pertanto, in base alle informazioni desumibili dal quesi- sostenendo interamente i costi. Può fruire della In sostanza, il marito convivente ha diritto alla detrazio-
to la pretesa del Comune potrebbe essere legittima. detrazione Irpef per intero, o visto che la proprietà ne per le spese direttamente sostenute, anche se la casa
degli appartamenti è suddivisa, anche la detrazione è di proprietà esclusiva della moglie. L’importante è che
[1947][392215] va suddivisa? Specifico che, esclusa me, le mie tre giuridicamente egli risieda con la moglie.
sorelle convivono con mia madre (in un’altra
Importo della Tari composto abitazione, non oggetto della ristrutturazione).
dalle quote fissa e variabile S.T. - CATANIA
A cura di

L’
Per la mia abitazione familiare, con nucleo di quattro agenzia delle Entrate, con la risoluzione 184/E Marco Zandonà
persone, ho ricevuto dal Comune l’importo da del 12 giugno 2002, ha precisato che il familiare
pagare per il 2018 a titolo di Tari. Leggo che il dato convivente del possessore o detentore dell’im-
dei metri quadrati dell’abitazione e quello degli mobile può essere ammesso a fruire della detrazione [1951][392246]
occupanti sono stati utilizzati per calcolare la tariffa Irpef, a condizione che: sussista la situazione di convi-
fissa; e a questa si aggiunge una tariffa variabile, venza (ad esempio, dal certificato di stato di famiglia) L’ok alla detrazione prescinde
senza importi unitari ma solo con il totale. Alla fine fin dal momento di inizio dei lavori di ristrutturazio- dalla residenza nell’immobile
si chiede di pagare tariffa fissa e tariffa variabile. ne; e le spese risultino effettivamente a carico del fa-
È corretto tale calcolo? miliare convivente. Nel giugno del 2018 ho acquistato un immobile nel
V.C. - TEVEROLA La circolare 121/E dell’11 maggio 1998, al punto 2.1, aveva Comune in cui ho la residenza: per me si tratta di
già chiarito al riguardo che «la detrazione compete an- una prima casa, perché la casa in cui risiedo adesso

L
a Tari è composta da una quota fissa e una quota che al familiare convivente del possessore o detentore è proprietà di mio marito. A breve inizieremo i lavori
variabile. La quota fissa è determinata moltipli- dell’immobile sul quale vengono effettuati i lavori, pur- di ristrutturazione, terminati i quali ci trasferiremo
cando la quota deliberata dal Comune, determina- ché ne sostenga le spese (i bonifici di pagamento devo- nel nuovo immobile, presumo nella primavera del
ta anche in base al numero degli occupanti, per i mq no, quindi, essere da lui eseguiti e le fatture devono 2020. Premesso che le fatture saranno intestate a
occupati. La quota variabile è un ammontare unico col- essere a lui intestate)... il titolo che legittima è costituito me, per fruire delle detrazioni per ristrutturazioni,
legato al numero degli occupanti. Pertanto, se una fa- dall’essere “un familiare“... convivente con il possessore c’è un limite di tempo per trasferire la residenza?
miglia di tre persone occupa 100 mq o 300 mq, la quota intestatario dell’immobile». E.C. - CARNAGO
variabile è sempre la stessa, quella che cambierà sarà Da una lettura combinata di questa circolare e della riso-

L
la sola quota fissa. Il calcolo rappresentato nel quesito luzione 136/E/2002, si evince che la condizione cui la e detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazio-
appare quindi corretto. normativa vincola l’accesso del “familiare” al beneficio ne edilizia prescindono dal fatto che l’abitazione
fiscale in esame è quello della mera convivenza. Il fami- oggetto dell’intervento sia prima o seconda casa.
[1948][392214] liare convivente con il possessore o detentore dell’im- Ciò che rileva è che il beneficiario sia proprietario o
mobile può fruire dell’agevolazione, se risultano effetti- titolare di un diritto reale di godimento sull’immobile,
Il passo carrabile non più utile vamente a suo carico le spese dei lavori già al momento o detentore del fabbricato, cioè comodatario o locatario
e il ripristino del marciapiede dell’avvio della procedura coincidente con l’invio della
dichiarazione di inizio lavori all’amministrazione fi-
(articolo 16–bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, com-
ma 3, lettera b, n. 1–4 della legge 205/2017, di Bilancio
Ho due passi carrabili regolarizzati: uno accede a un nanziaria. Non è necessario, invece, che l’abitazione per il 2018). Tra l’altro, anche ai fini delle agevolazioni
garage C/6 e l’altro a un fondo C/3 (laboratorio arti nella quale convivono “familiare” e intestatario dell’im- per l’acquisto della prima casa (n. 21, tabella A, parte II,
e mestieri). Vorrei affrancarli entrambi pagando le mobile costituisca per entrambi l’abitazione principale; Dpr 633/72 o articolo 1, tariffa Dpr 131/1986, cioè Iva al
previste venti annualità di canone. Nel caso, però, in mentre è necessario che i lavori stessi siano effettuati 4% e imposte di registro, ipotecarie e catastali in misura
cui i locali a cui accedono, per effetto di un cambio su una delle abitazioni nelle quali si esplica il rapporto fissa pari a 200 euro ciascuna, ovvero, se acquisto non
destinazione, divenissero abitativi, oppure i di convivenza. da impresa, imposta di registro al 2% e ipotecarie e cata-
rispettivi accessi fossero chiusi o trasformati in Il fatto che gli appartamenti siano tra loro autonomi e stali in misura fissa pari a 50 euro cadauna), è richiesta
finestre, l’affrancazione dei passi carrabili che ognuno di essi sia intestato a soggetto diverso, non- la residenza nel Comune in cui si acquista (che nel caso
decadrebbe (motu proprio dal Comune o su ché, soprattutto, il fatto che la convivenza riguardi un di specie già si possiede) e non la residenza nell’abita-
denuncia), in quanto non si darebbe più accesso a immobile non oggetto di ristrutturazione, fanno pro- zione acquistata.
luoghi idonei alla sosta o passaggio carraio? pendere per la risposta negativa.
In caso di decadenza, nascerebbe l’obbligo di [1952][392179]
ripristinare il marciapiede? [1950][392107]
R.M. - GROSSETO Se l’opera prosegue in più anni
Il marito detrae i costi pagati il tetto di spesa non si rinnova
L’ per l’immobile della moglie
articolo 44, comma 11, del Dlgs 507/1993 prevede
la possibilità di assolvere in via definitiva (cosid- L’agenzia delle Entrate, per le spese di
detto affrancamento) la tassa relativa all’occupa- Un contribuente ha consegnato tutta la ristrutturazione edilizia, ammette la detrazione di
zione con passi carrabili, con il pagamento di venti an- documentazione per ristrutturazione edilizia, con 96mila euro, che fa riferimento a ogni singola
nualità del tributo. La stessa disposizione prevede che fatture e Cila intestate tutte alla moglie, in qualità di unità abitativa ristrutturata. Nel mio caso, i lavori,
«ove i contribuenti non abbiano interesse ad utilizzare proprietaria al 100% dell’immobile. Il marito può a causa della mancanza di soldi, si protraggono dal
i passi carrabili possono ottenerne l’abolizione con ap- portare in detrazione tali spese, visto che la moglie è 2003 con diverse Scia e Cila richieste nel corso
posita domanda». E precisa che la messa in pristino fiscalmente a carico e sui bonifici risultano come degli anni; e dal 2003 la somma di 96mila euro è
dell’assetto stradale è effettuata a spese del richiedente. soggetti beneficiari entrambi i coniugi? stata oramai superata. Sono in possesso di una
Alla luce della disposizione citata si ritiene che, se in M.R. - BARI Cila per lavori di restauro e risanamento

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
4 n. 35 Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

conservativo che risale al 2017, per la viaggio devono risultare la spesa sostenuta e la data dichiarati nella dichiarazione dei redditi del
prosecuzione di lavori iniziati dal 2003. Posso di sostenimento, altrimenti documentabili dalla rice- percettore? Se sì, in quale quadro?
nuovamente detrarre le spese per vuta di pagamento dell’abbonamento; va documentata F.P. - RAVENNA
ristrutturazione, ripartendo da zero, per lo stesso anche la sua durata.

I
alloggio non ancora ultimato? Infine, si segnala che in caso di emissione o ricarica del n base a quanto disposto dall’articolo 6 del Tuir (Dpr
S.G. - TORINO titolo di viaggio “nominativo” realizzato in formato 917/86), i proventi conseguiti in sostituzione di redditi,
elettronico, dalla documentazione in possesso del con- anche per effetto di cessione dei relativi crediti, le inden-

S
e si tratta di successivi provvedimenti urbanistici tribuente devono risultare le indicazioni essenziali a nità conseguite, anche in forma assicurativa, a titolo di
(Cila o Scia) finalizzati meramente a prorogare la qualificare il titolo di viaggio, nonché ogni altra infor- risarcimento di danni consistenti nella perdita di redditi,
validità dell’originario titolo urbanistico, la rispo- mazione utile a individuare il servizio reso, quali il esclusi quelli dipendenti da invalidità permanente o da
sta è negativa. soggetto utilizzatore, il periodo di validità, la spesa morte, costituiscono redditi della stessa categoria di quelli
Infatti, nell’ipotesi di intervento su edificio esistente, sostenuta e la data del suo sostenimento; mentre nel- sostituiti o perduti. In queste ipotesi devono essere utiliz-
occorre distinguere se gli interventi eseguiti in un anno l’ipotesi di titolo di viaggio “non nominativo”, il cui zati gli stessi quadri del modello di dichiarazione nei quali
sono di pura prosecuzione di quelli iniziati negli anni titolo di spesa è intestato a un familiare a carico, oltre sarebbero stati dichiarati i redditi sostituiti o quelli ai quali
precedenti (autorizzati dallo stesso provvedimento abi- alle informazioni di cui sopra, dev’essere predisposta i crediti si riferiscono. Atteso che nel caso qui considerato
litativo dei lavori o dalle relative proroghe), o costitui- una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà effet- l’indennità di maternità è stata conseguita nell’ambito
scono un nuovo intervento abilitato da un distinto prov- tuata nei modi e nei termini previsti dal Dpr 445/2000, dello svolgimento di un’attività agricola, l’importo non
vedimento urbanistico abilitativo dei lavori. in cui sia indicato chi in concreto ha sostenuto la spesa. rileverà redditualmente in forma autonoma, in quanto
Nel primo caso, la detrazione del 50% per le ristruttura- assorbito dal reddito prodotto dall’interessata, soggetto
zioni edilizie compete nel limite massimo di 96mila euro [1954][392479] a tassazione secondo parametri catastali (reddito agrario).
(somma tra le spese sostenute in tutti gli anni di durata
dei lavori). In sostanza, se si è superato il limite di Autonomo occasionale, [1956][392449]
96mila euro di spese negli anni precedenti, per le spese
di prosecuzione la detrazione non compete.
riparazione auto «inerente» Manutenzione dello studio:
Viceversa, in presenza di nuovo intervento, la detrazio-
ne del 50% per le ristrutturazioni edilizie compete auto-
Un dipendente pubblico ha esercitato attività di costi deducibili nel rigo RE10
lavoro autonomo occasionale presso un Comune,
nomamente, sempre nei limiti di ulteriori 96mila euro, utilizzando la propria auto. Nel corso dell’anno ha Un libero professionista, che sostiene nel corso del
in presenza di nuovo provvedimento urbanistico, anche dovuto riparare il radiatore in officina. Poiché il 2017 spese di manutenzione straordinaria dello
in variante del precedente (articolo 16–bis del Tuir, Dpr costo sopportato è da considerarsi inerente la studio (installazione parquet), la cui deducibilità è
917/1986, e articolo 1, comma 67, della legge 145/2018, produzione del reddito di lavoro autonomo limitata al 5% del totale delle immobilizzazioni
di Bilancio per il 2019). In presenza di varianti sostan- occasionale, tale spesa è stata riportata nella materiali nel corso del 2018, in quale rigo RE delle
ziali dei lavori di ristrutturazione, e non di semplici colonna 3 del rigo D5 del 730. Insieme alla spese dovrà inserire la quota di manutenzione 2017
proroghe del medesimo intervento, infatti, la variante documentazione per il 730, è stata consegnata al da ripartire nei successivi 5 anni?
stessa può considerarsi come parziale nuovo interven- Caf un’autocertificazione, resa in base all’articolo M.L. - AVELLINO
to, che dà diritto a un nuovo limite di spesa di 96mila 47 del Dpr 445/2000, nella quale si dichiarava che

I
euro detraibile. tale spesa era da considerarsi inerente la n base al comma 2, articolo 54, del Tuir (Dpr 917/86),
produzione del reddito. Poiché il Caf non mi ha le spese relative all’ammodernamento, alla ristruttu-
riconosciuto tale deduzione, vorrei avere razione e alla manutenzione di immobili utilizzati
DICHIARAZIONE DEI REDDITI DELLE chiarimenti in proposito. Evidenzio che senza nell’esercizio di arti e professioni, che per le loro carat-
PERSONE FISICHE l’utilizzo dell’auto tale attività occasionale non si teristiche non sono imputabili a incremento del costo
sarebbe potuta esercitare; il costo da portare in dei beni ai quali si riferiscono, sono deducibili, nel peri-
deduzione era di 1.100 euro (a fronte di un reddito odo d’imposta di sostenimento, nel limite del 5 per cen-
lordo percepito superiore a 8.000 euro); era stato to del costo complessivo di tutti i beni materiali am-
A cura di predisposto il prospetto indicato a pagina 41 delle mortizzabili, quale risulta all’inizio del periodo d’impo-
Alfredo Calvano istruzioni del modello 730/19. sta dal registro cronologico di cui all’articolo 19 del Dpr
A.S. - MANTOVA 600/73. L’eccedenza è deducibile in quote costanti nei
cinque periodi d’imposta successivi. In ordine a questa

S
[1953][392499] ussistono tutte le condizioni formali e di conse- disposizione normativa, l‘ammontare del 5% delle spe-
guenza sostanziali, così come ricordate dal let- se sostenute nell’anno va indicato al rigo RE10 del qua-
Trasporti: i documenti tore, affinché le spese da egli sostenute per lo dro RE modello Redditi persone fisiche; la (eventuale)
per avere la detrazione svolgimento dell’attività di lavoro autonomo occasio-
nale siano deducibili dai compensi lordi. L’inerenza
eccedenza di questi costi non ha alcun impatto fiscale
nell’anno, ma va ripartita in quote “omogenee” nei cin-
Scrivo a proposito della detrazione per gli dei costi (e quindi la loro deducibilità) si può inoltre que periodi d’imposta successivi, da trascrivere sempre
abbonamenti del trasporto pubblico. Moglie e facilmente desumere dalla tipologia di lavoro svolto, nel rigo RE10. A questo scopo, è opportuna, sia per una
marito sono in regime di separazione dei beni e che verosimilmente presupponeva, se non l’indero- forma di trasparenza contabile verso terzi che di me-
hanno un conto corrente bancario cointestato e gabile necessità, quantomeno la convenienza nel- moria gestionale interna, l’annotazione del complessi-
carte bancomat distinte. Il marito paga col proprio l’utilizzo di un’autovettura da parte del contribuente. vo onere nel registro sopra richiamato.
bancomat e porta in detrazione la spesa del Il comma 2 dell’articolo 71 del Tuir (Dpr 917/86) rico-
proprio abbonamento annuale ai servizi di nosce la valenza fiscale in relazione agli oneri per i
trasporto pubblico, per 250 euro. La moglie paga quali viene dimostrato il loro impiego nella produzio- REDDITI D’IMPRESA
con il suo bancomat e porta in detrazione la spesa ne dei ricavi: dimostrazione che può avvenire, salvo
di altre 250 euro per l’abbonamento annuale del smentita, con qualunque mezzo, anche quello di ar-
figlio, studente universitario di 22 anni, a carico al gomentazioni logiche concludenti da parte dell’inte-
50 per cento. Ciascuno dei due fruisce quindi di ressato. Peraltro, nell’ambito delle attività occasiona- A cura di
una distinta detrazione fiscale di 47,59 euro. È li (lavoro autonomo o commerciale), ove non ricorre Gianluca Dan
corretta questa modalità di dichiarazione? l’obbligo della predisposizione di alcuna documenta-
Se sì, occorre adottare qualche ulteriore zione contabile, è buona prassi di qualche ufficio del-
particolare accortezza nel documentare le due l’amministrazione finanziaria di riconoscere in via [1957][392534]
spese, oltre a quanto prevedono le istruzioni forfetaria e coerente costi non altrimenti documenta-
alla dichiarazione dei redditi? bili. Non si intravede comunque, nel caso in conside- Perdita in semplificata usabile
F.D. - ROMA razione, la legittimità dell’operato del Caf, non do-
vendo ritenersi la sua competenza di “certificazione”
nell’80% dei redditi successivi

S
i conferma la correttezza della procedura dichia- estesa anche alla disamina di quegli elementi dichia- Nel 2017 una ditta individuale, pur avendo i requisiti
rativa adottata dai contribuenti in relazione alla rativi in relazione ai quali occorre un’attività di accer- per il regime di cassa, opta per la contabilità
determinazione della detrazione degli abbona- tamento da parte dell’amministrazione finanziaria ordinaria. Tale regime è vincolante per tre anni. Nel
menti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale (si veda la circolare 13/E/2019). 2020, in presenza dei requisiti, vorrebbe
e interregionale da ciascuno di essi acquistati. Nel det- nuovamente tenere la contabilità semplificata.
taglio, il marito potrà detrarre l’intero importo – nel [1955][392465] L’importo elevato del magazzino esistente al 31
limite complessivo di 250 euro, sul quale calcolare la dicembre 2019 determinerà nel 2020 una perdita.
detrazione del 19% – della spesa per l’acquisto dell’ab- I redditi sostitutivi sono Quale sarà il suo trattamento fiscale?
bonamento da egli direttamente utilizzato. La moglie
potrà fruire parimenti dell’intero importo da essa so-
«assorbiti» da quelli principali C.D. - RAGUSA

L
stenuto in via esclusiva a favore del figlio, annotando Qual è il corretto trattamento di proventi a legge 232/2016 (di Bilancio per il 2017) ha modifi-
sul documento giustificativo la circostanza: non rileva, conseguiti in sostituzione di redditi, nello specifico cato le regole di determinazione della base imponi-
in proposito, che quest’ultimo sia fiscalmente a carico indennità di maternità, qualora a percepirli sia un bile Irpef e Irap delle imprese minori: l’articolo 1,
di entrambi i genitori. Si evidenzia che dal titolo di imprenditore agricolo professionale? Vanno comma 18, nel dettare le regole per il primo periodo di

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Il Sole 24 Ore Lunedì 9 Settembre 2019 n. 35 5
l’esperto risponde

imposta di applicazione del nuovo regime delle imprese (che diviene figurativo) dei crediti. Se così si opera (quin-
minori, prevede che le rimanenze finali che hanno con- REDDITI DI LAVORO AUTONOMO di anticipando il momento imponibile), i crediti sono
corso a formare il reddito dell’esercizio precedente se- conferibili alla società costituenda, ma senza alcuna rile-
condo il principio della competenza siano portate inte- vanza fiscale, poiché sono già stati oggetto di tassazione.
ramente in deduzione del reddito del primo periodo di
A cura di
applicazione del regime per cassa. [1962][391198]
Tale disposizione, oltre che in sede di prima applicazio- Paolo Meneghetti
ne del regime, si applica anche nel caso di passaggio dal È possibile dedurre i canoni
regime di contabilità ordinaria a quella semplificata,
come nel caso del lettore. Pertanto, la perdita che si ori- [1960][392481] di più studi professionali
ginerà nel 2020, essendo una perdita di impresa in con-
tabilità semplificata, sarà utilizzabile nel limite dell’80%
L’immobile ereditato Un professionista, che conduce un ufficio in
locazione, decide di spostare lo studio in un’altra
del reddito dei periodi di impresa successivi, in base per l’attività professionale sede nello stesso Comune. La nuova sede locata,
all’articolo 8 del Tuir (Dpr 917/86). Sono un lavoratore autonomo in contabilità pur avendo già destinazione A/10, necessita di
semplificata e ho ereditato nel 2018 un immobile alcuni lavori di adeguamento della durata di circa
[1958][392387] (categoria A/4) destinato esclusivamente cinque mesi. Durante questo periodo, il
all’esercizio dell’attività professionale, quindi non professionista può dedurre entrambi i canoni
Sono «fondiari» i proventi inserito nel quadro RB della mia dichiarazione dei di locazione?
dell’affitto dell’immobile redditi per il 2018. Come rendere palese all’agenzia
delle Entrate la scelta dell’utilizzo esclusivo
M.M. - PALERMO

L
Una società immobiliare, proprietaria di un solo dell’immobile per l’attività professionale? Quali a risposta è affermativa. L’articolo 54 del Tuir (Dpr
immobile abitativo, lo ha locato a una società con un sono le conseguenze fiscali (in relazione ad 917/86) dispone, quale unico divieto, l’impossibi-
contratto di locazione ad uso foresteria. Per la eventuali plusvalenze tassabili) della scelta di una lità di dedurre i costi relativi all’immobile utiliz-
società proprietaria, il reddito deve seguire la successiva vendita o comunque di un’eventuale zato promiscuamente quale abitazione e sede dell’atti-
disciplina degli immobili patrimonio? Oppure, estromissione dell’immobile dalla sfera vità professionale, se si detiene nell’ambito del mede-
provenendo da un contratto di locazione ad uso professionale, per immetterlo in quella privata? simo Comune un altro ufficio utilizzato esclusivamen-
strumentale, si segue la tassazione ordinaria? Posso continuare a beneficiare della detrazione del te quale sede della attività. Non essendo previsti altri
S.S. - VENEZIA 50% sulle spese di recupero del patrimonio edilizio divieti, nulla osta, dimostrandone l’inerenza, a dedurre
(ristrutturazione) sostenute negli anni passati e su i canoni di più uffici destinati all’utilizzo esclusivo del-

L
a tipologia di immobile determina il relativo quelle da sostenere in futuro? l’attività professionale.
trattamento fiscale. In base all’articolo 90 del M.C. - NAPOLI
Tuir (Dpr 917/86), i redditi degli immobili che

L
non costituiscono beni strumentali per l’esercizio a scelta di considerare l’immobile ereditato e utiliz- CONTRIBUENTI MINORI, MINIMI E REGIMI
dell’impresa, né beni alla cui produzione o al cui zato esclusivamente nell’attività professionale CONTABILI
scambio è diretta l’attività dell’impresa (cosiddetti quale immobile strumentale è in linea con la tesi
beni merce), concorrono a formare il reddito nell’am- sostenuta dall’agenzia delle Entrate, secondo cui il pro-
montare determinato secondo la disciplina dei reddi- fessionista non può scegliere se considerare l’immobile
ti fondiari. Le spese e gli altri componenti negativi utilizzato esclusivamente nell’attività quale bene priva- A cura di
relativi ai beni immobili patrimoniali non sono am- to o meno, ma è obbligato a considerarlo immobile stru- Paolo Meneghetti
messi in deduzione. mentale. La scelta si rende palese per il non aver indicato
Pertanto, nel caso in esame, dev’essere assoggettato nel quadro RB l’immobile stesso, il quale, invece, com-
a tassazione il maggiore tra la rendita catastale riva- parirà nel quadro RE per le spese di impiego ad esso [1963][392531]
lutata e il canone di locazione eventualmente ridotto relative. Il fatto che non possano essere dedotte quote
delle spese documentate sostenute ed effettivamen- di ammortamento rende, a parere di chi scrive, non tas- Amministratore di Srl: forfait
te rimaste a carico per la realizzazione degli inter-
venti di cui alla lettera a, comma 1, dell’articolo 3 del
sabile un’eventuale plusvalenza derivante da vendita o
spostamento del bene nella sfera privata.
se i codici Ateco sono diversi
Dpr 380/2001. Si ritiene, inoltre, che la detrazione per spese di ristrut- Vista la risposta all’istanza di interpello n. 146 del 20
turazione sostenute dal de cuius sia fruibile da parte maggio 2019, vorrei avere chiarimenti in merito a
[1959][392306] dell’erede che mantiene la detenzione del bene (circola- questa situazione. Un professionista esercente
re 7/E/2017), anche se lo stesso, in capo all’erede, non l’attività di ingegnere (codice Ateco 71.12.10) in
Il leasing di beni strumentali ha più natura di immobile residenziale: poiché l’unica regime forfettario dal 1° gennaio 2019, vorrebbe
si deduce pure in liquidazione condizione richiesta dalla citata circolare per la fruizio-
ne della detrazione in capo all’erede è, appunto, la de-
avviare l’attività di costruzione di edifici residenziali
e non (codice Ateco 41.20.00), per cui costituire
Nel periodo d’imposta di liquidazione di società tenzione diretta dell’immobile (circostanza che si verifi- entro il 2019 una società a responsabilità limitata
di persone, è possibile dedurre i canoni di leasing ca nel caso prospettato). della quale avrebbe il controllo diretto (per la quota
di beni strumentali? In caso di risposta affermativa, superiore al 50%) e la carica di amministratore
la deducibilità coinvolge anche i correlati [1961][391771] unico, ma senza percepire alcun compenso.
super–leasing? Potrà continuare, anche per gli anni futuri, ad avere
A.N. - BOLOGNA Crediti alla futura società il regime forfettario? Oppure il solo fatto di essere
dopo l’incasso o l’anticipo amministratore della società, seppur senza

L
a risposta è affermativa, in quanto nei periodi di compenso, costituisce causa di decadenza dal
liquidazione continuano ad applicarsi le norme del Sono un professionista che, per raggiunti limiti di regime forfettario? Quand’anche dovesse percepire
Tuir per la determinazione del reddito dei singoli età, cessa l’iscrizione all’Ordine e alla Cassa di un compenso, e qualora questo non dovesse
periodi di imposta. previdenza. Ho in mente di costituire un centro costituire la componente prevalente del suo
Inoltre, come indicato dal comma 2 dell’articolo 182 del servizi sottoforma di Srl, ma come molti fatturato (risposta all’interpello n. 169/2019), potrà
Tuir (Dpr 917/86), per le imprese individuali e per le professionisti ho notevoli somme per onorari non continuare ad avere il regime forfettario?
società in nome collettivo e in accomandita semplice, ancora percepiti. In caso di apporto pro solvendo P.V. - BITONTO
il reddito d’impresa relativo al periodo compreso tra alla costituenda Srl, il reddito del cedente matura

L
l’inizio e la chiusura della liquidazione è determinato all’atto di apporto con unica fattura alla società, o al e risposte sono affermative, nonostante l’interpel-
in base al bilancio finale. pagamento delle singole fatture ai clienti morosi? lo citato ponga qualche dubbio sul fatto che l’agen-
Se la liquidazione si protrae oltre l’esercizio in cui ha P.G. - SABAUDIA zia delle Entrate condivida questa tesi. La circo-
avuto inizio, il reddito relativo alla residua frazione di stanza di avere diversi codici Ateco tra professionista

I
tale esercizio e a ciascun successivo esercizio interme- l tema della cessazione dell’attività del professionista e società controllata fa sì che si possa dire che l’attività
dio è determinato in via provvisoria in base al rispettivo che non ha ancora incassato i propri crediti è stato più della società non sia riconducibile a quella del profes-
bilancio, ovvero a norma dell’articolo 66 del Tuir (Dpr volte affrontato dall’agenzia delle Entrate (circolare sionista, per cui non si pone la causa ostativa ex articolo
917/86), se ne ricorrono i presupposti, salvo conguaglio 11/E/2007, risoluzione 232/E/2009, e da ultimo circo- 1, comma 57, lettera d, della legge 190/14.
in base al bilancio finale. lare 10/E/2016), secondo cui l’attività professionale non Il fatto poi che un eventuale compenso percepito dal-
Se la liquidazione si protrae per più di tre esercizi, può dirsi cessata finché non siano stati incassati tutti l’amministratore sarebbe fatturato quale reddito di
compreso quello in cui ha avuto inizio, nonché in caso i crediti professionali. La citata risoluzione 232/E/09 carattere professionale, e quindi estraneo alla qualifi-
di omessa presentazione del bilancio finale, i redditi ha concesso di anticipare tale momento dal punto di ca di rapporto di lavoro dipendente o assimilato, la cui
così determinati, ancorché già tassati separatamente, vista Iva, permettendo di emettere fattura (per soggetti sussistenza potrebbe mettere in dubbio l’applicazione
si considerano definitivi e ai fini dell’imposta sul red- non forfettari) e così anticipando l’Iva dovuta, ma senza del regime agevolato, comporta che non si pone nem-
dito delle persone fisiche concorrono a formare il red- pronunciarsi sul tema delle conseguenze reddituali di meno la causa ostativa di cui alla lettera d–bis della
dito complessivo dell’imprenditore, dei familiari par- tale anticipazione. citata legge. Ciò porta a concludere che il mero ruolo
tecipanti all’impresa o dei soci per i periodi d’imposta Se, invece, il lettore versa in regime di vantaggio o forfet- di amministratore di società non sia di ostacolo al regi-
di competenza. tario, è possibile cessare l’attività anticipando l’incasso me forfettario.

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
6 n. 35 Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

V
[1964][392316] Nel caso di prestazioni rese nei confronti di aziende a innanzitutto chiarito che la data di emissione
(ad esempio, visite mediche ai dipendenti), è tenuta della fattura e la data di effettuazione dell’opera-
Muratore licenziato: ok al 5% all’emissione di e–fattura? Per le prestazioni nei zione possono non coincidere. Anzi, se si conside-
per la nuova impresa edile confronti di privati, trattandosi di prestazioni
sanitarie, è esonerata dall’emissione
ra che la data di emissione della fattura coincide con la
data di invio del documento allo Sdi, ci si può spingere
Una persona assunta presso un’impresa edile con la di fattura elettronica? ad affermare che questa dicotomia rappresenti una
qualifica di operaio viene licenziata a luglio 2018. A B.B. - BERGAMO prassi nella maggior parte delle operazioni.
seguito di tale licenziamento percepisce la Naspi A maggior ragione, nei casi in cui il corrispettivo del-

L
(nuova assicurazione sociale per l’impiego). Se a e risposte sono affermative. L’azienda socio sani- l’operazione (cessione di beni, nel caso del lettore) sia
settembre 2019 decide di aprire partita Iva con taria territoriale (Asst) è tenuta a emettere fattura avvenuto prima del termine dei quindici giorni del mese
codice Ateco 43.39.01 (muratore), può rientrare tra elettronica tramite il Sistema di interscambio per successivo alla consegna, stabilito in caso di cessioni
le start up, con aliquota agevolata al 5%, le prestazioni a un’altra Asst e nei confronti di aziende, assistite da documento di trasporto. A questo riguardo,
considerando che con la nuova attività non avrebbe ad esempio per le visite mediche ai dipendenti. In que- infatti, è sufficiente richiamare all’attenzione il fatto che
alcun rapporto con il precedente datore di lavoro? sti casi, seguendo le indicazioni fornite dall’agenzia tale termine è un appunto: nulla vieta che l’emissione
M.L. - PAVIA delle Entrate, l’azienda sanitaria dovrebbe evitare di della fattura avvenga in anticipo.
indicare in fattura il nome del paziente o altri elementi

L
a circostanza che il nuovo imprenditore forfettario che consentano di associare la prestazione resa ad una
sia stato licenziato a luglio 2018 non è in sé elemen- determinata persona fisica identificabile (Faq del 19
to dirimente, come ha rilevato la circolare 10/ luglio 2019, n. 73). A cura di
E/2016; mentre è importante verificare se la nuova atti- Invece, non dev’essere emessa fattura elettronica, tra- Romano Mosconi
vità si rivolge alla stessa clientela del precedente datore mite Sistema di interscambio, per le prestazioni sanita-
di lavoro, magari utilizzando beni strumentali da que- rie effettuate nei confronti delle persone fisiche (artico-
st’ultimo ceduti. Se così non è, come sembra emergere lo 9–bis, comma 2, del Dl 135/2018). [1969][392526]
dal testo del quesito, la nuova attività potrà beneficiare
dell’aliquota ridotta al 5%, anche in considerazione del [1967][392432] La ludoteca (in sé) non rientra
notevole lasso temporale (più di un anno) tra cessazione
Costi per utenze e pulizia: nell’elenco di attività esenti
quale dipendente e inizio quale forfettario: lasso tempo-
rale che rende inverosimile parlare di mera continua-
zione tra la nuova e vecchia occupazione.
recupero escluso da Iva Si può aprire una ludoteca come associazione di
promozione sociale e avere l’esenzione Iva?
In merito al recupero dei costi per utenze e pulizia L.M. - BORDIGHERA
correlati all’utilizzo di spazi all’interno delle

L
strutture ospedaliere, l’agenzia delle Entrate – e esenzioni Iva dettate all’articolo 10 del Dpr
A cura di con la risoluzione 86/E/2002 – ha affermato che, 633/72 fanno riferimento, di norma, alle attività
Cristina Odorizzi per non gravare di oneri i fondi sanitari regionali svolte e non al soggetto che le svolge; si qualificano
(risorsa pubblica con la quale si finanzia l’attività quindi per la loro natura oggettiva e non anche sogget-
sanitaria essenziale), il recupero di queste spese tiva delle operazioni contemplate, fatta eccezione in
[1965][392391] nei confronti di terzi utilizzatori non rappresenta alcuni casi per le Onlus.
che un contributo diretto a non gravare il fondo Ciò premesso, l’esercizio di una ludoteca non è contem-
Semplificata: per competenza sanitario nazionale. Pertanto, le spese non plato nell’elenco delle attività esenti, in quanto ai nu-
la deduzione dei premi Inail assumono la configurazione di corrispettivo e non meri 20 e 21 dell’articolo 10 citato si indica lo svolgimen-
rilevano ai fini Iva in base all’articolo 4, comma 4, to di «prestazioni educative dell’infanzia e della gioven-
Per un’impresa individuale artigiana in regime del Dpr 633/72. Il recupero dei costi relativi a tù e quelle didattiche di ogni genere» e le «prestazioni
semplificato per cassa che ha dei dipendenti, i premi utenze e pulizia, correlati all’utilizzo di spazi proprie degli asili e prestazioni accessorie».
pagati per l’Inail del titolare sono deducibili per esterni concessi da terzi all’azienda socio Ne segue, pertanto, che se la ludoteca si inserisce all’in-
cassa? E l’Inail sul costo dei dipendenti è deducibile sanitaria territoriale e dalla stessa concessi in sub terno di prestazioni di natura educativa dell’infanzia e
per cassa o per competenza? comodato a terzi (ad esempio: medici di base per i della gioventù, oppure si associa a prestazioni didatti-
C.F. - IMOLA loro ambulatori) ha la stessa configurazione e a che di ogni genere, oppure si tratta di prestazioni edu-
sua volta non rileva ai fini Iva (articolo 4, comma 4, cative, didattiche e formative approvate e finanziate da

I
l regime semplificato per cassa, introdotto dal 1° gen- del Dpr 633/72)? enti pubblici come enti locali o amministrazioni statali,
naio 2017, prevede che il reddito dell’impresa sia de- B.B. - VILMINORE DI SCALVE allora l’attività in questione potrà godere dell’esenzione
terminato come differenza tra ricavi “percepiti” nel dall’Iva. In caso contrario, sarà soggetta all’Iva ad ali-

I
periodo d’imposta e “spese sostenute” nello stesso pe- l recupero dei costi per utenze e servizi di pulizia è quota ordinaria.
riodo, ma con una serie di deroghe al criterio di cassa. escluso da Iva, nella misura in cui le somme addebitate
Infatti, la normativa prevede che, comunque, conti- si possano qualificare come un “contributo” diretto
nuano a seguire il criterio di competenza, oltre ad a non gravare il fondo sanitario nazionale, per lo svolgi-
alcuni componenti positivi di reddito, anche numero-
si componenti negativi di reddito: fra cui le spese per
prestazioni di lavoro (articolo 95 del Tuir, Dpr 917/86)
mento di un’attività istituzionale dell’azienda sanitaria
socio assistenziale (Asst). Per accertare che tale presup-
posto – menzionato nella risoluzione 82/E/2002 – sus-
Bilancio
e gli oneri fiscali e contributivi (articolo 99, commi 1
e 3, del Tuir). Pertanto, le spese per dipendenti, com-
preso il premio Inail, sono deducibili in base al crite-
sista anche nel caso prospettato dal lettore, si suggerisce
di presentare una istanza di interpello alla competente
direzione regionale dell’agenzia delle Entrate.
e contabilità
rio di competenza.
Circa il premio Inail per il titolare, invece, il quadro
complessivo non è così netto in quanto, a rigore, non
si tratta di un onere fiscale o contributivo di cui all’arti- A cura di
colo 99 del Tuir (che peraltro pone il criterio di cassa). Albino Leonardi
Si ritiene, quindi, sia soggetto al criterio generale di
cassa proprio del regime contabile per cassa.
[1968][392412]

IVA Cessione con Ddt: l’e–fattura


può anticipare l’operazione
Una cessione di beni avvenuta con Ddt
A cura di (documento di trasporto) segue le regole della
Giorgio Confente cessione differita, e la fattura elettronica può A cura di
essere inviata allo Sdi entro il giorno 15 del mese Cristina Odorizzi
successivo alla consegna dei beni. Se però il
[1966][392424] cliente paga in anticipo la merce (alla data di
consegna, ovvero alla data del Ddt) la stessa [1970][392355]
La Asst emette e–fatture operazione dev’essere considerata cessione Ritenute Enasarco assegnate
ad altre Asst e alle aziende immediata, e quindi con fattura da inviare allo Sdi
entro 12 giorni, o può essere considerata ancora ai soci con la quota di utile
Una Asst (azienda socio sanitaria territoriale) è fattura differita? La data dell’incasso diventa Una società di persona in regime ordinario svolge
tenuta, per le prestazioni rese, a emettere fattura data dell’operazione? attività di agente di commercio. Emette fattura
elettronica, quando il destinatario è un’altra Asst? A.G. - PIEVE DEL GRAPPA all’impresa madre con Iva per le provvigioni

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Il Sole 24 Ore Lunedì 9 Settembre 2019 n. 35 7
l’esperto risponde

maturate. Il totale fatturato viene pagato fornite le informazioni sui contributi e sulle sovven-

Banche
decurtando la ritenuta sulle provvigioni e la zioni erogati in modo specifico alla singola impresa,
quota di Enasarco a carico dell’agente (società di quali i contributi in conto capitale o in conto impianti
persona in questione). Tali ritenute in sede di (per investimenti, eccetera) e in conto esercizio (ad

e clienti
bilancio vengono assegnate ai soci insieme alla abbattimento, ad esempio, del costo degli interessi
quota di utile, e quindi viene rilevato come o del costo del lavoro) e non anche quelle sui contri-
scrittura: utile a ritenute a soci. Invece, il buti di carattere generale.
contributo Ensarco rilevato in contabilità tra Pur tuttavia, non è stata fornita un’esplicazione
l’attivo viene sempre incrementato e non chiuso esaustiva del concetto di contributi di carattere gene-
di anno in anno? Qual è l’esatta destinazione rale, con conseguenti incertezze.
contabile come scrittura di tale contributo Secondo Assonime, vanno sicuramente escluse
Enasarco che la società di persone subisce dall’obbligo di pubblicazione le misure generali
dall’impresa madre? fruibili da tutte le imprese e che rientrano nella
V.C. - TERNI struttura generale del sistema di riferimento defi-
nito dallo Stato, in quanto rappresentano un van-

I
n caso di società di persone che svolgono attività taggio economico per le imprese di carattere gene-
di agenzia, le ritenute subite sia di tipo fiscale sia rale e non selettivo.
relative a contributi Enasarco non costituiscono Si consideri, comunque, che per gli aiuti di Stato e gli
costi per la società, ma crediti della stessa verso i aiuti “de minimis” contenuti nel Registro nazionale
soci. In quanto le ritenute Irpef subite vengono poi degli aiuti di Stato di cui all’articolo 52 della legge
scorporate dall’imposta Irpef dei soci e quindi fruite 234/2012, la registrazione degli aiuti nel sistema, con
dagli stessi, e le ritenute subite Enasarco costituisco- conseguente pubblicazione nella sezione trasparen-
A cura di
no contributi versati a beneficio dei soci e divengono za ivi prevista, operata dai soggetti che concedono
per gli stessi oneri deducibili. o gestiscono gli aiuti medesimi in base alla relativa Massimo Cavallari
Pertanto, anche le ritenute Enasarco devono essere disciplina, sostituisce gli obblighi di pubblicazione
trattate contabilmente come le ritenute Irpef e quindi posti a carico dei soggetti obbligati, a condizione che
assegnate ai soci insieme alla quota di utile. ne venga dichiarata l’esistenza nella nota integrativa [1974][390301]
del bilancio o sul proprio sito internet. L’acquirente subentra
[1971][392079] in tutti i contratti stipulati
[1973][391425]
L’incremento lavori interni Il rimborso previsto per i soggetti truffati dagli istituti
e l’effetto sugli Isa Start up innovative: agevolata di credito per l’acquisto di azioni che sono state
la sottoscrizione non iniziale nullificate per comportamenti dolosi deve ritenersi
circoscritto a specifici istituti che hanno cessato la
Una società di costruzioni ha iscritto tra le
rimanenze, come bene merce, un fabbricato L’agevolazione contenuta nell’articolo 29 del Dl loro continuità, stante l’acquisizione da parte di altri
commerciale acquistato nel 2011, su cui ha fatto 179/2012 consente la detrazione delle somme istituti? Oppure si può ritenere esteso a qualsiasi
diversi interventi di ristrutturazione. Nel 2018 investite in imprese “start up innovative” per i istituto, anche tuttora operante, per il quale però
tale immobile viene locato e si decide di soggetti Irpef e la deduzione per i soggetti Ires. sussistono procedimenti penali pendenti nei
spostarlo nelle immobilizzazioni materiali, La sottoscrizione azionaria effettuata a titolo di confronti degli ex amministratori per aggiotaggio,
utilizzando come conto in avere “incrementi di mero investimento finanziario costituisce onde falsare i procedimenti di vigilanza da cui la
immobilizzazioni per lavori interni”. Ai fini Isa, condizione per fruire dell’agevolazione, pur non perdita del valore azionario?
questa voce di ricavo comporta un notevole essendo avvenuta in costanza di prima A.D. - AREZZO
peggioramento del risultato. È corretto il sottoscrizione per costituzione della società o,

S
comportamento adottato? ancora, in sede di aumento del capitale sociale. Si e il lettore è interessato a sapere se gli istituti bancari
A.G. - TARANTO ritiene, comunque, l’investimento azionario che subentrano ad altri sottoposti a liquidazione
effettuato, ascrivibile alla voce di patrimonio coatta amministrativa in forza di cessione di con-

L
a risposta è affermativa. Il comportamento netto: capitale sociale. È corretto? tratti (ad esempio Banca popolare di Vicenza, Veneto Ban-
adottato dal lettore è assolutamente corretto: A.M. - ATINA ca, eccetera) rispondano per l’operato della cedente, tutto
contabilmente, l’unico modo per mutare la de- dipende dal contenuto del contratto di cessione. In linea

L’
stinazione di un bene, da bene merce a immobilizza- articolo 3 del decreto ministeriale del 7 mag- di principio, comunque, la normativa di cui all’articolo
zione, è il passaggio attraverso incrementi per lavori gio 2019 (ultima versione del decreto attuati- 2558 del Codice civile e all’articolo 58 del Testo unico ban-
interni (voce A.4 di conto economico), in modo da vo dell’articolo 29, del Dl 179/2012, disciplina cario (Dlgs 385/1993), che regolano la successione dei
evitare l’effetto negativo sul conto economico deri- in materia di start–up) fornisce la nozione di inve- contratti in caso di cessione d’azienda, espressamente
vante dalla riduzione delle rimanenze finali rispetto stimento agevolabile quale partecipazione in start prevede che, se non è pattuito diversamente, l’acquirente
alle rimanenze iniziali. up innovativa come segue: dell’azienda subentra nei contratti stipulati per l’esercizio
Putroppo, la voce “incrementi per lavori interni” non – «Le agevolazioni si applicano ai conferimenti in dell’azienda stessa che non abbiano carattere personale.
viene percepita dagli Isa, così come non lo era dagli denaro iscritti alla voce del capitale sociale e della Dunque, in assenza di espresse disposizioni di parte, l’ac-
studi di settore, e quindi conduce a un risultato non riserva da sovrapprezzo delle azioni o quote delle quirente dell’azienda subentra in tutti i contratti stipulati
corretto o comunque non corrispondente alla situa- start–up innovative» o delle società di capitali che per l’esercizio dell’azienda (con esclusione solo di quelli
zione reale. investono prevalentemente in start–up innovative, di natura personale), risultando necessario che siano i
anche in seguito alla conversione di obbligazioni contraenti stessi a definire, nell’atto di conferimento, qua-
[1972][391974] convertibili in azioni o quote di nuova emissione, li contratti escludere, laddove non sia di volontà delle parti
«nonché agli investimenti in quote degli organismi determinare un generalizzato trasferimento della titolari-
Contributi pubblici: non serve di investimento collettivo del risparmio di cui all’ar- tà dei contratti aziendali in capo alla società conferita.
indicarli in nota integrativa ticolo 1, comma 2, lettera e».
– I conferimenti «rilevano nel periodo d’imposta in
In riferimento alla nuova disciplina di informativa corso alla data del deposito per l’iscrizione nel regi-
sulle erogazioni pubbliche, introdotte dal decreto stro delle imprese da parte della start–up innovativa A cura di
crescita (Dl 34/2019) – che chiede di indicare in (...), dell’atto costitutivo o della deliberazione di au- Marco Marinaro
nota integrativa «sovvenzioni, sussidi, vantaggi, mento del capitale sociale ovvero, se successiva, alla
contributi o aiuti, in denaro o in natura, non data del deposito dell’attestazione che l’aumento del
aventi carattere generale e privi di natura capitale è stato eseguito ai sensi degli articoli 2444 [1975][392524]
corrispettiva, retributiva o risarcitoria» – è e 2481–bis del codice civile (...)».
opportuno indicare gli sgravi ottenuti dal lavoro – «I conferimenti derivanti dalla conversione di Crack bancari: i requisiti
in apprendistato? Oppure questi possono essere obbligazioni convertibili rilevano nel periodo per l’indennizzo automatico
considerati “di carattere generale”, e quindi la d’imposta in corso alla data in cui ha effetto la
rendicontazione non è dovuta? conversione». A proposito del fondo per l’indennizzo dei
M.B. - TRENTO Considerata, quindi, la disciplina posta dal Dm 7 risparmiatori truffati dalle banche, ho letto che il
maggio 2019, è agevolabile anche la sottoscrizione decreto prevede due requisiti per poter accedere: un

C
ome correttamente evidenzia il lettore, l’obbli- azionaria non avvenuta in sede di costituzione, ma reddito inferiore a 35mila euro e un patrimonio
go di indicazione in nota integrativa delle age- nel corso di un successivo aumento di capitale. In mobiliare inferiore a 100mila euro. A partire da
volazioni ricevute non sussiste, fra l’altro, per questo secondo caso, il conferimento rileva ai fini gennaio 2019 la mia Ral (retribuzione annuale lorda)
le misure agevolative rivolte alla generalità delle im- dell’agevolazione o nell’esercizio della delibera ha superato tale soglia (fino a dicembre 2018
prese e non a una specifica realtà aziendale (articolo di aumento di capitale o nell’esercizio del deposi- percepivo esattamente 35mila euro) e a novembre
1 della legge 124/2017, commi da 125 a 129, come mo- to dell’attestazione che l’aumento di capitale è 2018 ho ricevuto per mezzo di una donazione un
dificati dal Dl 34/2019). Vanno quindi sicuramente stato eseguito. patrimonio mobiliare superiore a 100mila euro. Posso

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
8 n. 35 Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

accedere al rimborso automatico presentando la dell’11 giugno 2019). Decreto poi modificato dal Dm 8 nominativi di vecchia emissione e ormai scaduti, il dirit-
dichiarazione dei redditi del 2018 e facendo agosto 2019 (pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 195 to al rimborso del capitale è prescritto, a seconda della
leva sul fatto che il patrimonio mobiliare deriva del 21 agosto 2019). normativa di riferimento, al massimo in dieci anni dopo
da una donazione? Il 1° luglio la Consap ha pubblicato sul suo sito web le la data di scadenza del titolo stesso. L’articolo 21 del
F.F. - VICENZA istruzioni ed è stata poi predisposta la piattaforma per Testo unico del debito pubblico, Dpr 398/2003, fissa ora
la raccolta delle domande. Domande che possono essere tale limite in cinque anni. Lo stesso articolo stabilisce

I
l Fondo indennizzo risparmiatori (Fire) è stato istitui- inviate entro 180 giorni a partire dal 22 agosto scorso sempre in cinque anni il diritto alla riscossione degli
to dalla legge 145/2018 (articolo 1, commi 493–507, (giorno seguente alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale interessi; gli interessi richiesti dopo la scadenza del tito-
come modificato e integrato dal cosiddetto decreto del Dm 8 agosto 2019). lo, ma entro il termine di prescrizione, sono comunque
crescita, cioè il Dl 34/2019, convertito in legge 58/2019). Hanno diritto all’erogazione dell’indennizzo forfettario calcolati rispetto al valore nominale del titolo.
Le modalità di accesso sono state poi disciplinate con del Fir i soggetti risparmiatori persone fisiche – ovvero
il decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze del i loro successori mortis causa, il coniuge, il convivente
10 maggio 2019 (pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. more uxorio, i parenti entro il secondo grado – in pos-
135 dell’11 giugno 2019). Decreto poi modificato dal Dm
8 agosto 2019 (pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 195
del 21 agosto 2019).
sesso delle azioni e delle obbligazioni subordinate alla
data del provvedimento di messa in liquidazione che
soddisfano una delle seguenti condizioni: a) patrimonio
Tutela del
Il 1° luglio la Consap ha pubblicato sul suo sito web le
istruzioni ed è stata poi predisposta la piattaforma per la
raccolta delle domande. Domande che possono essere
mobiliare di proprietà del risparmiatore di valore infe-
riore a 100mila euro al 31 dicembre 2018, al netto degli
strumenti finanziari oggetti di indennizzo e dei contrat-
consumatore
inviate entro 180 giorni a partire dal 22 agosto scorso ti di assicurazione a capitalizzazione o mista sulla vita;
(giorno seguente alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale b) ammontare del reddito complessivo del risparmiato-
del Dm 8 agosto 2019). re ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche
Hanno diritto all’indennizzo forfettario erogato dal Fir i inferiore a 35mila euro nell’anno 2018, al netto di even-
soggetti risparmiatori persone fisiche – ovvero i loro suc- tuali prestazioni di previdenza complementare erogate
cessori mortis causa, il coniuge, il convivente more uxo- sotto forma di rendita.
rio, i parenti entro il secondo grado – in possesso delle A tal fine, all’istanza dev’essere allegata copia della
azioni e delle obbligazioni subordinate alla data del prov- dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in Pdf,
vedimento di messa in liquidazione che soddisfano una resa in base all’articolo 47 del Dpr 445/2000, recante
delle seguenti condizioni: a) patrimonio mobiliare di pro- firma autenticata, attestante che il reddito complessi-
prietà del risparmiatore di valore inferiore a 100mila euro vo dell’avente diritto ai fini dell’imposta sul reddito
al 31 dicembre 2018, al netto degli strumenti finanziari delle persone fisiche (Irpef), al netto di eventuali pre-
oggetti di indennizzo e dei contratti di assicurazione a stazioni di previdenza complementare erogate sotto
capitalizzazione o mista sulla vita; b) ammontare del red- forma di rendita, è stato inferiore a 35mila euro nel-
dito complessivo del risparmiatore ai fini dell’imposta sul l’anno 2018; oppure che il patrimonio mobiliare di A cura di
reddito delle persone fisiche inferiore a 35mila euro nel- proprietà dell’avente diritto, al netto degli strumenti Maurizio Di Rocco
l’anno 2018, al netto di eventuali prestazioni di previdenza finanziari di cui all’articolo 1, comma 494, della legge
complementare erogate sotto forma di rendita. 145/2018, nonché dei contratti di assicurazione a capi-
La lettura della norma consente di ritenere che i due pre- talizzazione o mista sulla vita, è di valore inferiore a [1978][392318]
supposti (reddito e patrimonio mobiliare) siano previsti 100mila euro al 31 dicembre 2018.
in via tra loro alternativa. Ciò significa che, con riguardo Nella dichiarazione occorre quindi attestare la consi- Procedura presso il Corecom
all’anno 2018, per poter accedere al Fir occorre che sussi- stenza del patrimonio mobiliare di proprietà del rispar- se il gestore vìola gli accordi
sta o un reddito inferiore a 35mila euro o un patrimonio miatore di valore inferiore a 100mila euro, calcolato
mobiliare inferiore a 100mila euro. secondo i criteri e le istruzioni approvati con decreto del Dopo alcune modifiche contrattuali unilaterali da
A tal fine, all’istanza deve essere allegata copia della di- ministero del Lavoro e delle Politiche sociali del 13 aprile parte del gestore telefonico, ho inviato un’istanza di
chiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in Pdf, resa 2017, n. 138, che reca l’approvazione del modello tipo di conciliazione al Corecom. Il gestore mi propone un
in base all’ articolo 47 del Dpr 445/2000, recante firma dichiarazione sostitutiva unica (Dsu), nonché delle rela- accordo impegnandosi alle seguenti condizioni:
autenticata, attestante che il reddito complessivo del- tive istruzioni per la compilazione (articolo 4, comma «stornare l’intera posizione debitoria in carico
l’avente diritto ai fini dell’imposta sul reddito delle perso- 3, lettera a, Dm 10 maggio 2019). all’utente con ritiro della pratica dal recupero crediti a
ne fisiche (Irpef), al netto di eventuali prestazioni di previ- La norma quindi precisa soltanto che il limite del patri- proprie cure e spese». Accetto la proposta, per cui «si
denza complementare erogate sotto forma di rendita, è monio mobiliare del risparmiatore dev’essere calcolato dichiara concluso il procedimento amministrativo in
stato inferiore a 35mila euro nell’anno 2018; oppure che secondo i criteri del Dsu. Per cui si può ragionevolmente oggetto per i seguenti motivi: le parti hanno già
il patrimonio mobiliare di proprietà dell’avente diritto, al ritenere che occorra compilare la dichiarazione soltanto raggiunto un accordo transattivo che si allega agli atti
netto degli strumenti finanziari di cui all’articolo 1, com- nella parte relativa al patrimonio mobiliare del dichia- in copia. Si procede pertanto all’archiviazione del
ma 494, della legge 145/2018, nonché dei contratti di assi- rante. In ogni caso, le altre parti della Dsu, anche se procedimento stesso». Poco dopo, la stessa società
curazione a capitalizzazione o mista sulla vita, è di valore compilate, non richiedono indicazioni di redditi dei telefonica mi invia un’altra fattura che ha lo stesso
inferiore a 100mila euro al 31 dicembre 2018. componenti del nucleo familiare: dunque, questi non numero, lo stesso importo e la stessa data di quella
In mancanza dei requisiti indicati occorre dimostrare il rilevano in ogni caso. contestata, ma utilizzando delle voci diverse.
carattere massivo della violazione, che sarà valutato dalla Essendomi impegnato a non aver più nulla da
Commissione tecnica. [1977][392510] pretendere, cosa posso fare per difendermi? Posso
proporre un ulteriore ricorso al Corecom o devo
[1976][391922] Titoli di Stato: prescrizione intraprendere un’azione giudiziaria?

Limiti di patrimonio mobiliare a partire dalla scadenza F.M. - FOGGIA

riferiti ai singoli risparmiatori


D
Ordinando dei documenti, ho rinvenuto una cartella a quanto descritto, sembra che si possa desumere
al portatore del capitale nominale di 100 lire – serie un comportamento illecito del gestore telefonico,
Il limite di 100mila euro di patrimonio mobiliare al 31 b n. 000835, emessa il 1° gennaio 1955 – debito posto che la rinuncia da questo espressa in prece-
dicembre 2018, alternativo al limite di reddito Irpef di pubblico dello Stato prestito redimibile al 5% 1936, denza avanti al Corecom (Comitato regionale per le co-
35mila euro, per l’accesso alla procedura semplificata con 14 cedole di 2,50 lire cadauna, con scadenza dal municazioni) sembra fare riferimento, così come ripor-
del fondo costituito per il ristoro dei risparmiatori 1° luglio 1965 al 1° gennaio 1962. È possibile tato nel quesito, all’intera posizione debitoria del letto-
coinvolti nella risoluzione delle banche venete, è chiederne il rimborso? Qual è il valore re. Alla luce di ciò, lo stesso lettore potrà rifiutare il pa-
riferito al singolo risparmiatore oppure al nucleo corrispondente? gamento richiesto, se del caso agendo a sua volta per la
familiare/coniuge? Nella norma che ha istituito il F.P. - ENNA tutela dei propri diritti o in via stragiudiziale, nuova-
fondo si fa sempre riferimento al risparmiatore, mente davanti al Corecom, o in via giudiziale, davanti

I
mentre nel calcolo del limite patrimoniale si rinvia alle n ordine alle richieste di rimborso di titoli di Stato e al giudice territorialmente competente.
norme della Dsu (dichiarazione sostitutiva unica) buoni postali fruttiferi di vecchia emissione e ormai
nelle quali è previsto il coinvolgimento di tutto scaduti, la Banca d’Italia ha fornito una serie di chiari- [1979][392230]
il nucleo familiare. menti sulla base della normativa vigente. In particolare,
U.F. - ALBAVILLA ha precisato che la prescrizione per i titoli di Stato e per Perfezionamento del recesso
i buoni postali fruttiferi decorre dalla data di scadenza/ nel contratto di abbonamento
I
l Fondo indennizzo risparmiatori (Fir) è stato istituito rimborsabilità e non dal giorno del loro ritrovamento;
dalla legge 145/2018 (articolo 1, commi 493–507, come e in nessun caso tali titoli possono maturare interessi Avevo sottoscritto un abbonamento con una casa
modificato e integrato dal cosiddetto decreto crescita, o rivalutazioni monetarie dopo la data prevista per il editrice, per libri di avventure, con facoltà di
cioè il Dl 34/2019, convertito in legge 58/2019). Le mo- loro rimborso. Gli unici titoli che prevedono una rivalu- interromperlo in qualsiasi momento. Dopo i primi
dalità di accesso sono state poi disciplinate con il decre- tazione del capitale sono quelli indicizzati all’inflazione, due invii, ho disdettato con fax, come
to del ministro dell’Economia e delle Finanze del 10 e comunque solo fino alla data di scadenza e non oltre. alternativamente previsto, avvertendo che non avrei
maggio 2019 (pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 135 È stato anche puntualizzato che, per i titoli di Stato non accettato né pagato alcunché. Nonostante ciò, mi

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Il Sole 24 Ore Lunedì 9 Settembre 2019 n. 35 9
l’esperto risponde

hanno inviato un’altra spedizione e un mio familiare, dopo la vendita dell’immobile all’asta?

Condominio
ignaro, l’ha ritirata. Sono obbligato a pagarla? Il danno segue l’immobile o ne risponde
R.M. - GROSSETO il vecchio proprietario?
L.P. - PALERMO

P
remesso che per fornire una risposta esauriente

I
sarebbe necessario conoscere il contenuto speci- l risarcimento del danno risulta essere a carico di chi
fico del contratto stipulato tra il lettore e la casa è proprietario al momento del verificarsi dell’evento
editrice, il ritiro della merce è avvenuto successiva- dannoso. A tal riguardo, è bene considerare che l’ag-
mente alla comunicazione del recesso dall’abbona- giudicatario diventa proprietario dell’immobile solo
mento e, quindi, di risoluzione del contratto stipulato. quando il giudice dell’esecuzione emette il decreto di
L’effettivo recesso andrà fatto risalire, però, come pre- trasferimento. Tale decreto, infatti, realizza il passag-
visto in più pronunce della Corte di cassazione, non gio della proprietà dal debitore all’aggiudicatario della
al momento della spedizione della comunicazione, proprietà del bene oggetto della vendita all’asta.
quanto, piuttosto, al momento in cui la dichiarazione Nel caso di specie, dunque, di eventuali danni causati
di recesso è pervenuta all’altra parte (cosa che, nel per infiltrazioni d’acqua all’appartamento sottostante
caso di specie, è riscontrabile in quanto si tratta di dovrà rispondere chi risulta essere proprietario nel
comunicazione a mezzo fax). momento in cui si verifica la perdita d’acqua.
Si consiglia al lettore di restituire la merce ritirata –
segnalando il fatto che il suo ritiro è avvenuto per
errore commesso in buona fede – e di rinnovare la
disdetta dall’abbonamento, facendo però presente che A cura di
il recesso era già stato comunicato e, quindi, deve con- Matteo Rezzonico
A cura di
siderarsi già perfezionato.
Pierantonio Lisi
[1980][392193] [1984][392419]
Frutta e verdura sfuse [1982][391924] Ogni condomino può chiedere
con sacchetto biodegradabile Ascensore nuovo: ripartizione i documenti per il bonus lavori
È ammesso l’acquisto di frutta e verdura sfuse, per millesimi tra chi partecipa Sono proprietario di un appartamento in un
senza il sacchetto di plastica biodegradabile? Nel Alcuni condòmini della scala in cui abita mia figlia condominio costruito nel 1980. Nel 2018 sono
caso fosse ammesso, un punto vendita potrebbe hanno approvato mesi fa, in assemblea stati eseguiti dei lavori di manutenzione sui
negarlo a un cliente? condominiale, la realizzazione di un raccordi degli scarichi fognari del condominio, in
M.G. - SONDRIO ascensore/elevatore, che comporta lo quanto un condomino lamentava continue
spostamento parziale della scala a piano terra e perdite di liquami nel suo box. I lavori hanno

L’
uso dei sacchetti di plastica biodegradabile per il della rampa delle cantine. Alla realizzazione di tale comportato opere demolitive e di
reparto ortofrutta è stato reso obbligatorio per impianto partecipa una minoranza di condòmini. ristrutturazione di parti comuni quali muri,
legge a partire dal 1° gennaio 2018. Pertanto, non Sulla ripartizione delle spese siamo giunti allo tubazioni e soffitto del corridoio che porta nella
è possibile quanto prospettato dal lettore, ovvero acqui- scontro. L’amministratore condominiale ha zona box del condominio. L’amministratore non
stare frutta e verdura senza far uso di un apposito sac- proposto solo un esempio di ripartizione, partendo ha fornito nel 2019 ai condòmini la
chetto. Ciò detto, va precisato che in materia è interve- dai millesimi indicati dalla tabella delle scale, documentazione per la detrazione fiscale.
nuta dapprima una circolare del ministero della Salute nonostante l’ascensore non raggiunga il piano A tal proposito, vorrei sapere se l’amministratore
e poi un parere del Consiglio di Stato, i quali hanno con- cantine, proprietà solo di alcuni. L’assemblea ha agito correttamente, oppure avrebbe dovuto
sentito l’utilizzo da parte dei consumatori di sacchetti degli aderenti condivide comunque quanto fornire la documentazione per la detrazione
monouso nuovi dagli stessi acquistati al di fuori degli proposto dall’amministratore. fiscale, trattandosi di lavori di manutenzione resi
esercizi commerciali, purché conformi alla normativa In pratica, né l’articolo 1120 né il 1124 del Codice necessari in uno stabile costruito quasi
sui materiali a contatto con gli alimenti. civile sono applicati, perché l’amministratore quarant’anni fa.
sostiene (con avvallo dell’intera assemblea): 50% M.P. - MILANO
in base ai millesimi di proprietà delle scale e 50% in

O
base all’altezza del piano (nonostante in cantina ccorre innanzitutto chiarire se ci sia stata una
A cura di l’ascensore non arrivi e il piano cantine non sia di richiesta da parte del lettore o di altri condòmini
Alessandro Sartirana proprietà comune). Qual è la soluzione? di fruire dei benefici fiscali sul recupero edili-
E.V. - TORINO zio, e se l’argomento sia stato oggetto di discussione
in assemblea (o altre sedi). In termini generali, ciascun

S
[1981][392319] econdo la giurisprudenza più recente, per l’in- condomino ha diritto di chiedere all’amministratore
stallazione di un ascensore in un immobile con- – a prescindere dalle decisioni dell’assemblea – la do-
È facoltativa la sostituzione dominiale che ne è privo, la spesa si ripartisce per cumentazione necessaria per conseguire le detrazioni
di prodotti non difettati millesimi (da ultimo, Cassazione, 20713/2017). Non si (Corte di appello di Milano, sezione prima, 6 febbraio
applica, quindi, il criterio di ripartizione dettato dalla 2008). D’altra parte, compete all’amministratore svol-
Un minimercato riceve spesso la richiesta di legge per la ripartizione delle spese di manutenzione gere il mandato con diligenza, compiendo tutti gli atti
sostituire alcuni prodotti con altri, non perché siano e ricostruzione di scale e ascensori (articolo 1124 del necessari allo scopo (articoli 1708 e 1710 del Codice
fallati, ma semplicemente perché il Codice civile). Trattandosi di innovazione gravosa, poi, civile). E, tuttavia, in assenza di richiesta da parte di
cliente/consumatore cambia idea. Il negozio può nessun condomino può essere costretto a partecipare almeno uno dei partecipanti al condominio, in termini
rifiutarsi di fare questi cambi merce? Anche perché alla spesa (articolo 1121 del Codice) e in nessun caso vi di buona fede (articolo 1175), l’amministratore di con-
non possiamo sapere se i prodotti riportati indietro partecipano i condòmini proprietari di unità immobi- dominio potrebbe non essere tenuto a predisporre la
sono stati correttamente conservati (ad esempio, liari non servite dal nuovo impianto, che diviene ogget- documentazione necessaria. Certo è che, per evitare
tenuti in frigo essendo prodotti deperibili). to di condominio parziale. equivoci, è opportuno che l’amministratore avvisi tem-
P.G. - VIGONE I proprietari delle cantine poste a un piano non rag- pestivamente i condòmini circa la possibilità di fruire
giunto dall’ascensore, dunque, non devono partecipare delle detrazioni fiscali.

M
entre la legge prevede espressamente la possibi- alla spesa e, se sono anche proprietari di una o più unità
lità per il consumatore di richiedere la sostitu- immobiliari servite dall’impianto, parteciperanno in [1985][391975]
zione del bene, qualora presenti vizi che lo ren- ragione dei millesimi espressi solo da queste ultime.
dano inidoneo all’utilizzo cui è destinato, non è previsto Consuntivo non conforme:
alcun “diritto di ripensamento” in assenza dei difetti,
a maggior ragione trattandosi di beni deperibili e come
la delibera è impugnabile
tali soggetti ad adeguate procedure di conservazione da A cura di L’amministratore del mio condominio – nonostante
parte del possessore. Giuseppe Mantarro nel verbale dell’assemblea in cui gli è stato affidato
Allo stesso modo, trattandosi di acquisti effettuati pres- l’incarico gli si chiedesse di provvedere ai consuntivi
so il punto vendita e non a distanza, non può applicarsi e ai preventivi, evidenziando i saldi precedenti, le
nemmeno la relativa disposizione del Codice del consu- [1983][392330] ripartizioni e il conguaglio, per il consuntivo
mo riguardante il diritto di recesso entro 14 giorni dalla dimentica tale richiesta e provvede ad inviare il
consegna del bene. Del danno a terzi risponde documento sprovvisto del “punto di partenza”.
L’eventuale sostituzione del prodotto offerta dal vendi- chi è proprietario al momento Le delibere vengono approvate a maggioranza:
tore ricade, pertanto, esclusivamente nell’ambito di una queste ultime si possono ritenere annullabili
scelta commerciale, non sussistendo alcun obbligo giu- Chi dovrà rispondere di eventuali danni causati per entro 30 giorni o sono nulle?
ridicamente rilevante. infiltrazioni d’acqua all’appartamento sottostante, M.T. - VERCELLI

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
10 n. 35 Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore
l’esperto risponde

A
prescindere dalle disposizioni assembleari, l’ar- l’intervenuta esecutività del decreto ingiuntivo per e preludere una modifica o innovazione normativa.
ticolo 1130 del Codice civile prevede che l’ammi- mancata opposizione del debitore. Il Parlamento e/o il ministro esercitano ciascuno,
nistratore sia tenuto a redigere il rendiconto an- A.D. - AREZZO nelle rispettive competenze, le funzioni legislativa ed
nuale della gestione e convocare l’assemblea per la esecutiva, ma non hanno potere interpretativo–appli-

I
relativa approvazione entro 180 giorni dalla chiusura l diritto del creditore ad agire – attraverso la notifica cativo delle norme, riservato alle giurisdizioni ordi-
dell’esercizio. Nello stesso senso, l’articolo 1135 del dell’atto di precetto – per la riscossione del proprio naria e speciali.
Codice civile che prevede, tra le attribuzioni dell’as- credito portato da un titolo giudiziale, come il decreto La Corte costituzionale giudica sulle controversie relati-
semblea, quella di approvare il preventivo e il consun- ingiuntivo equiparato a una sentenza, si prescrive in ve alla conformità delle leggi e degli atti aventi forza di
tivo, con i relativi riparti, secondo i modi previsti dal- dieci anni (articolo 2946 del Codice civile). La prescrizio- legge alla Costituzione (articolo 134 della Costituzione).
l’articolo 1130–bis del Codice civile. Quest’ultimo arti- ne inizia a decorrere dal giorno nel quale il diritto può
colo prevede che «il rendiconto condominiale contiene essere esercitato (articolo 2935): che, nel caso di decreto
le voci di entrata e di uscita ed ogni altro dato inerente ingiuntivo, coincide con il giorno in cui il decreto è dive-
la situazione patrimoniale del condominio, ai fondi nuto definitivo, ovvero alla scadenza dei quaranta gior- A cura di
disponibili ed alle eventuali riserve, che devono essere ni per l’opposizione, quando acquista per tale motivo Maurizio Di Rocco
espressi in modo da consentire l’immediata verifica. efficacia di giudicato (Cassazione 15157/2017).
Si compone di un registro di contabilità, di un riepilogo
finanziario, nonché di una nota sintetica esplicativa [1987][392289] [1988][392331]
della gestione con l’indicazione anche dei rapporti in
corso e delle questioni pendenti». Interpretazione della legge Palo comunale spostato: paga
La delibera assembleare che approva un preventivo o garantita dalla Cassazione il privato che costruisce il box
un consuntivo illegittimo per violazione di “forme”
ricollegabili alla redazione del condominio si ritiene, Quando, riguardo a “una stessa materia”, una A seguito della costruzione di un box interrato il cui
secondo i primi interpreti, annullabile (e non nulla), sezione della Corte di cassazione emette una ingresso dà sulla via comunale, si è reso necessario
cioè impugnabile, a norma dell’articolo 1137 del Codice sentenza (ad esempio, riguardante Aire e residenza lo spostamento di un centro luminoso (palo della
civile, nel termine di 30 giorni dalla delibera, da parte fiscale, sentenza 24112/2017) che è in contrasto con pubblica illuminazione) che interferisce con
del condomino presente in assemblea e dissenziente un’altra sentenza, emessa da un’altra sezione della l’accesso al box. Il Comune, cui è stato richiesto lo
(o astenuto), o di 30 giorni dal ricevimento del verbale Corte (sentenza 16634/2018), chi deve intervenire spostamento del palo, intende addebitare i costi
per l’assente (si veda Tribunale di Pisa, 5 gennaio 2018, per trovare una soluzione univoca ed evitare che per dello spostamento al proprietario del box.
numero 20, e, in termini generali, per i princìpi espres- la medesima questione ci siano due pesi e due È corretto?
si, Cassazione, Sezioni unite, 4806/2005). misure? La Cassazione stessa, il Parlamento, il G.M. - VENEZIA
Ove invece il rendiconto contenga errori sostanziali: ministro competente, la Corte costituzionale?

L
accollo di spese individuali al condòmino, o errori di P.Q. - MILANO a risposta è affermativa. La procedura indicata dal
riparto per contrarietà alla legge o al regolamento con- lettore, per cui si prevede l’addebito del costo rela-

L
dominiale contrattuale (se esistente), la delibera si a Corte di Cassazione, che ha sede a Roma, «quale tivo allo spostamento del centro luminoso in capo
considera nulla e può essere sempre impugnata a pre- organo supremo della giustizia, assicura l’esatta al proprietario del box, appare corretta. Infatti, tanto in
scindere dal termine decadenziale di 30 giorni. osservanza e l’uniforme interpretazione della leg- forza della preesistenza del palo della pubblica illumi-
Si veda, in questo senso, Cassazione 10 gennaio 2019, ge, l’unità del diritto soggettivo nazionale» (articolo 65 nazione, quanto in forza della preminenza dell’interesse
numero 470, secondo cui «sono da considerare nulle dell’ordinamento giudiziario, Regio decreto 12/1941). pubblico su quello privato, il proprietario del box – in
per impossibilità dell’oggetto, e non meramente an- È la cosiddetta funzione “nomofilattica” (o di nomofila- seguito alla cui costruzione si è reso necessario tale spo-
nullabili, e perciò impugnabili indipendentemente chia), di garantire l’osservanza della legge, svolta dalla stamento – dovrà tenere indenne l’ente comunale dei
dall’osservanza del termine perentorio di 30 giorni ex Suprema corte. Che trova un’ulteriore conferma norma- costi sostenuti per l’opera in questione.
articolo 1137 del codice civile, comma due, tutte le deli- tiva nell’articolo 363 del Codice di procedura civile, che
berazioni dell’assemblea adottate in violazione dei cri- prevede la richiesta da parte del Procuratore generale [1989][391871]
teri normativi o regolamentari di ripartizione delle presso la Corte di cassazione – quando le parti non han-
spese, e quindi in eccesso rispetto alle attribuzioni del- no proposto il ricorso nei termini, o vi hanno rinunziato, Comproprietà di via privata:
l’organo collegiale, seppur limitate alla suddivisione
di un determinato affare o di una specifica gestione,
ovvero il provvedimento non è ricorribile in Cassazione
– all’enunciazione del principio di diritto al quale il giu-
decisioni a maggioranza
non potendo la maggioranza dei partecipanti incidere dice di merito avrebbe dovuto attenersi. In località di campagna sorgono una trentina di
sulla misura degli obblighi dei singoli condòmini fissa- In base all’articolo 384 del Codice di procedura civile, villini privati che si affacciano su una stradina
ta per legge o per contratto, ed occorrendo, piuttosto, la Corte, quando decide il ricorso proposto per violazio- privata cieca, sterrata e carrabile. La stradina è
a tal fine, un accordo unanime espressione dell’auto- ne o falsa applicazione di norme di diritto (articolo 360, lunga 400 metri e i villini si affacciano su entrambi i
nomia negoziale». comma 1, n. 3 del Codice di procedura civile), enuncia suoi lati. Dovendo provvedere alla posa delle rete
il “principio di diritto”, al quale in caso di annullamento fognaria lungo la stradina, con allaccio che si trova
(Cassazione) della sentenza impugnata, deve unifor- all’imbocco, si chiede di sapere il criterio di riparto
marsi il giudice cui viene rinviata la causa per la deci- sia dalla spesa della posa della fognatura che del

Controversie sione di merito.


Pertanto, l’interpretazione della questione di diritto
sottoposta alla Corte di cassazione è vincolante solo
rifacimento, nonché della manutenzione periodica,
della stradina (che spesso presenta delle buche). I
primi villini distano circa 40 metri dall’inizio della

legali per il giudice di rinvio, ma costituisce comunque un


precedente autorevole al quale – nella funzione nomo-
filattica della Cassazione – tendenzialmente si atten-
stradina, mentre gli ultimi, in fondo alla medesima
chiusa da un cancello solo pedonale, distano 400
metri dall’inizio. Alcuni villini sono monofamiliari,
gono i giudici di merito. altri sono bifamiliari di cubatura quasi doppia.
La Corte, secondo quanto disposto dall’articolo 374 del Non abbiamo costituito alcun condominio. È
Codice di procedura civile, pronuncia a “Sezioni unite” correto applicare l’articolo 1124 del Codice civile?
(con un collegio presieduto dal primo presidente e com- In caso affermativo, come è possibile calcolare il
posto da nove giudici, anziché i cinque della sezione riparto del 50% da attribuire in ragione
semplice) sulle questioni di giurisdizione, sulla risolu- “dell’altezza del piano”?
zione di conflitti interpretativi tra diverse sezioni o nella C.M. - ASSAGO
medesima sezione o su questione di massima di partico-

N
lare importanza. el caso proposto dal lettore, sussistendo una me-
La pronuncia a Sezioni unite può essere disposta dal ra comproprietà della strada privata, la regola-
primo presidente (anche su richiesta di una delle parti, zione delle spese riguardanti il bene oggetto di
ex articolo 376 del codice di rito), o su rimessione della comunione dovrà essere rimessa all’assemblea di tutti
sezione semplice, assegnataria della decisione di un i comproprietari, che dovranno decidere con maggio-
ricorso, se non ritiene di condividere il principio di dirit- ranza qualificata dei due terzi, in base all’articolo 1108
A cura di to enunciato in argomento delle Sezioni unite. del Codice civile in materia di innovazioni dirette al
Daniele Ciuti Il sistema, quindi, prevede fisiologicamente il muta- miglioramento della cosa comune. L’assemblea dovrà
mento (o il conflitto) interpretativo, tant’è che è appunto altresì tenere conto di quanto previsto dagli articoli 1101
strutturato per la sua risoluzione, attraverso l’autorevo- e 1004 del Codice, secondo cui tutti i comproprietari
[1986][392490] lezza di vertice della Corte a Sezioni unite. devono contribuire alle spese necessarie per la cosa co-
Il mutamento di indirizzo, oltre che alla divergenza di mune in ragione della loro quota. Tanto detto, in sede
Prescrizione ordinaria opinione del giudicante o da un’evoluzione interpretati- assembleare, sarà però possibile procedere a una ripar-
per eseguire il titolo giudiziale va dottrinaria e giurisprudenziale, per questioni di par- tizione simile a quella prevista dall’articolo 1124 per le
ticolare rilevanza sociale potrebbe essere influenzato scale e gli ascensori, ma soltanto qualora vi sia una deli-
Vorrei sapere se sussiste un termine per il creditore, anche da cambiamenti nel comune sentire della colletti- bera in tal senso, che dovrà altresì essere approvata dal-
ai fini della notificazione del precetto, dopo vità, oppure dal coordinamento con norme successive la maggioranza necessaria.

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Il Sole 24 Ore Lunedì 9 Settembre 2019 n. 35 11
l’esperto risponde

L
a carica di presidente del Consiglio di amministra-

Scuola Istruzioni per l’uso


zione di un ateneo libero non è solitamente affidata
a un soggetto appartenente al personale docente
dello stesso ateneo. Ad esempio, il presidente della Luiss
“Guido Carli” è il presidente di Confindustria , cioè oggi Il sito dell’esperto risponde
l’industriale Vincenzo Boccia. www.espertorisponde.ilsole24ore.com
In linea generale, fermo restando che per la specifica
disciplina di tali enti occorre fare riferimento ai vari  Il servizio di consulenza ai lettori del Sole 24 Ore
statuti, l’applicabilità delle incompatibilità del persona- continua su internet. Dalla sezione dedicata è
le docente statale viene normalmente richiamata esclu- possibile inviare gratuitamente un quesito agli
sivamente per il personale accademico (docenti e ricer- esperti (previa registrazione) e cercare la soluzio-
catori) e non riguarda pertanto i membri del Consiglio ne al proprio caso nel database delle risposte.
di amministrazione.

[1992][392368]
Consiglio di classe, verbale ok
se il preside lo firma in digitale
La dematerializzazione dei processi amministrativi
è una vera sfida per la scuola. Il verbale del
consiglio di classe, ad esempio, redatto su
A cura di
documento informatico, ricade nella fattispecie di
Nicola Da Settimo cui all’articolo 21, comma 2–ter, del Codice
dell’amministrazione digitale (Cad), che prescrive
la sottoscrizione dell’atto pubblico con firma
[1990][392501] qualificata o digitale. Però il segretario, che
Il voto dell’interrogazione coincide sempre con un docente, allo stato non è
quasi mai dotato di una firma qualificata o digitale;
 Il portale dell’esperto risponde è pensato per
valorizzare i punti di forza della rubrica fondata
registrato in un giorno diverso lo stesso dicasi per il docente delegato nel 1984, integrandoli con i Forum tematici e gli
Un docente effettua un’interrogazione orale a un dal dirigente scolastico a presiedere approfondimenti pubblicati ogni lunedì sul
allievo e inserisce due voti in date diverse, il consiglio di classe. Sole 24 Ore.
relativamente alla stessa verifica orale, adducendo In questo contesto, è efficace il verbale  Sul sito dell’esperto risponde è possibile cerca-
come giustificazione il fatto che il registro informatico del consiglio di classe sottoscritto con re la risposta al proprio caso specifico all’interno
elettronico dell’insegnante non permette firma grafica (raccolta ad esempio con il tablet) di una banca dati che conta oltre 200mila quesiti.
l’inserimento di due voti orali lo stesso giorno. È del presidente e del segretario, e in aggiunta Inoltre, lo stesso motore di ricerca permette di
possibile inserire un voto orale nel registro del sottoscritto con firma digitale navigare tra le risposte fornite dagli esperti nei
docente che quel giorno non ha effettuato alcuna del dirigente scolastico? Forum tematici, come quelli sui vari temi fiscali, la
verifica orale, come si evince dal registro di classe e P.G. - BLERA casa, le pensioni, il diritto di famiglia.
dalla stessa giustificazione scritta del docente,  Dallo stesso sito si può inviare una domanda

P
tenendo conto che della stessa verifica sono stati er rispondere al quesito, data la sua particolare agli oltre 100 esperti del Sole 24 Ore e partecipare
inseriti due voti in date diverse che hanno fatto tecnicità, occorre prendere le mosse dalla natura ai Forum di volta in volta attivati su temi d’attuali-
media? Quali responsabilità possono essere giuridica dell’atto di verbalizzazione di una delibe- tà. Internet è l’unico canale attraverso il quale è
addebitate per il comportamento del docente? È un razione collegiale. In dottrina, l’atto verbalizzato e l’atto possibile l’invio di quesiti.
comportamento illegittimo? Quali sono le di verbalizzazione sono considerati distinti atti giuridici
responsabilità del dirigente scolastico che, venuto a con rispettive e specifiche funzioni. L’atto verbalizzato
conoscenza di quanto sopra descritto, non prende equivale a un atto contenente la manifestazione della Per cercare una risposta
provvedimenti a proposito? volontà dell’organo che lo ha adottato, mentre l’atto di
L.G. - PEDEROBBA verbalizzazione costituisce atto di documentazione giu-
ridica in ordine all’atto adottato. Anche il Consiglio di

I
n linea di principio, è da verificare che il comporta- Stato, sezione sesta, n. 6208 dell’11 dicembre 2001, ha
mento del docente, ancorché indubbiamente poco statuto che «l’esistenza giuridica di una deliberazione
rituale, sia anche illegittimo. L’apposizione del voto collegiale è riconducibile alla sola manifestazione di
in data diversa da quella dell’interrogazione orale può volontà dell’organo, indipendentemente dalla verbaliz-
dipendere dalla necessità di “forzare” il sistema infor- zazione della stessa; sono, infatti, due momenti distinti
matico per adeguarlo alle più varie esigenze didatti- la manifestazione di volontà, che costituisce il contenu-
che: l’importante è che la scelta sia motivata e traspa- to della deliberazione e la verbalizzazione che riproduce
rente. In particolare, occorre che sia chiaramente an- e documenta tale manifestazione attestandone l’esi-
notata la diversa data della verifica e la ragione per cui stenza, ma che, sebbene necessaria, non è determinante
in uno stesso giorno si sono attribuiti due voti nella per la formazione della volontà dell’organo collegiale».
stessa disciplina (ad esempio: un voto per diritto e uno Da tali premesse deriva che, a parere di chi scrive, i ver-
per economia, il cui insegnamento sia ricondotto al bali dei consigli di classe, in quanto atti amministrativi  È possibile consultare la banca dati delle
medesimo docente). di conoscenza (la cui funzione è quella di documentare risposte con una ricerca per: parola, argomento,
L’eventuale anomalia del comportamento del docente, se fatti rilevanti e quindi dare certezza di determinati fascicolo.
dovesse risultare sussistente, dovrebbe essere accertata eventi), non sono soggetti alla pubblicazione e non rien-  Tra i risultati della ricerca appaiono: le risposte
e nel caso perseguita con procedimento disciplinare da trano negli atti descritti dall’articolo 21, comma 2–ter pubblicate ogni lunedì sull’Esperto risponde; i
parte del dirigente scolastico. Quest’ultimo, in base all’ar- del Cad. Definiscono due momenti con distinta valenza: Forum tematici attivati su argomenti di attualità.
ticolo 55–sexies del Dlgs 165/01, può a sua volta incorrere la manifestazione di volontà che costituisce il contenuto
in vari profili di responsabilità, qualora sia accertato il della deliberazione e la verbalizzazione che riproduce
«mancato esercizio o la decadenza dall’azione disciplina- tale manifestazione, attestandone l’esistenza. Per inviare una domanda
re» nei confronti del dipendente «in relazione a condotte Pertanto, non si pone il problema della firma digitale del
aventi oggettiva e palese rilevanza disciplinare». presidente e segretario (o degli altri componenti). È be-
ne poi ricordare che al documento informatico è attribu-
[1991][392486] ita la stessa efficacia della scrittura privata prevista dal-
l’articolo 2702 del Codice civile, per il quale «la scrittura
L’incompatibilità di incarichi privata fa piena prova, fino a querela di falso, della pro-
non riguarda i membri del Cda venienza delle dichiarazioni da chi l’ha sottoscritta, se
colui contro il quale la scrittura è prodotta ne riconosce
Vorrei sapere se l’incarico di presidente di un ateneo la sottoscrizione, ovvero se questa è legalmente consi-
libero, che costituisce ente pubblico non economico derata come riconosciuta».
riconosciuto dal Miur, al fine del rilascio di titoli In questo contesto, la pratica descritta dal lettore (ver-  Per inviare il quesito bisogna essere registrati
aventi valore legale, possa essere compatibile con bale informatico del consiglio di classe sottoscritto con al sito del Sole 24 Ore (la registrazione è gratuita).
l’incarico di docente presso un ateneo straniero firma grafica del presidente e del segretario, e in aggiun-  Per inviare una domanda si può scegliere: il
dell’Unione europea, e in generale quali siano le ta sottoscritto con firma digitale del dirigente scolasti- canale “classico” dell’esperto risponde; i Forum
incompatibilitá per tale incarico. co) appare pienamente adeguata a garantire l’efficacia attivati di volta in volta su temi d’attualità
A.D. - AREZZO del verbale stesso.

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
12 Lunedì 9 Settembre 2019 Il Sole 24 Ore

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf
Se ha gradito questo quotidiano e se lo ha trovato altrove, la preghiamo di venire a scaricarlo dove è stato creato, cioè su www.marapcana.surf cliccando su questo testo.
Troverà anche riviste, libri, audiolibri, fumetti, quotidiani e riviste straniere, fumetti e riviste per adulti, tutto gratis, senza registrazioni e prima di tutti gli altri, nel sito più
fornito ed aggiornato d'Italia.
Grazie da parte di tutto lo staff di www.marapcana.surf

Trova questo quotidiano e tutti gli altri molto prima,ed in più riviste,libri,fumetti, audiolibri,e tanto altro,tutto gratis,su:https://marapcana.surf