Sei sulla pagina 1di 62

L’ATTIVITA’ CONTRATTUALE DELLE

PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI:
IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI DI
APPALTO TRA LINEE GUIDA ANAC,
LEGGE FINANZIARIA 2017 &
CORRETTIVO

Lodi - 17 maggio 2017


Monica SCIAJNO
1
INDICE DELLA GIORNATA

• Gli affidamenti diretti sotto i 40.000 euro: presupposti


e modalità
• Le proroghe ed i rinnovi contrattuali
• L’esecuzione del contratto in via d’urgenza:
la consegna anticipata
• Pubblicità e trasparenza delle procedure: le
pubblicazioni e le comunicazioni obbligatorie
• Le concessioni di servizi: normativa applicabile e
modalità di scelta del concessionario
• L’affidamento dei servizi ICT: limiti, presupposti e
modalità di affidamento

2
DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016, n. 50
Gazzetta Ufficiale 19 aprile 2016, n. 91

LINEE GUIDA

LEGGE FINANZIARIA 2017

LINEE GUIDA

CORRETTIVO

3
CODICE Entrata in vigore: 19 aprile 2016
(art. 220)

C Comunicato 22 aprile 2016 Min. Infrastrutture Trasporti e Anac


E (vedi anche nota del 3 maggio 2016)
R
NON si applica
T
E • procedure bandite (inviti spediti) entro il 19 aprile
Z
SI applica
Z
A • procedure bandite (inviti spediti) il 19 aprile

RIFORMULARE ATTI DI GARA


già ADOTTATI ma NON BANDITI
4
DECRETO LEGISLATIVO 19 aprile 2017, n. 56
Gazzetta Ufficiale 5 maggio 2017, n 22

Disposizioni integrative e correttive al D.lgs.


50/2016

131 articoli !!!


Entrata in vigore + 15 gg.
22 maggio 2017

5
VALORE DEGLI AFFIDAMENTI

C
O •SOTTO SOGLIA (art. 36)
N
F • SOGLIE DI RILEVANZA COMUNITARIA
E
R (art. 35)
M 1. € 5.225.000,00 LL.PP. / Concessioni
A
T 2. € 209.00,00 FF.SS.
O 3. € 750.000,00 Servizi Sociali & servizi allegato
IX

6
A PROCEDURE SOTTO SOGLIA - PRESUPPOSTI
N
T 1 Fino a €40.000. Affidamento diretto (Motivazione)
E LLPP/FF/SS

A 2A pari / sup. a €40.000 e inf. a €150.000 LL.PP.


2B pari / sup. a €40.000 e inf. a €209.000 FF.SS.

C (€750.000 Serv. Sociali)

O Negoziata con 5 operatori (Obbligo Rotazione) *

R 3 per LL.PP. pari/sup. €150.000 e inferiore a € 1 milione

R Negoziata con 10 operatori (obbligo rotazione) *

E 4 per LL.PP. pari/sup. €1 milione  Pr. Ordinarie

T
T N.B. Obbligo pubblicità esiti con elenco invitati

I ROTAZIONE= micro/piccole/medie imprese

V
O 7
P PROCEDURE SOTTO SOGLIA - PRESUPPOSTI
O 1 Fino a €40.000. Affidamento diretto LLPP/FF/SS
S ANCHE SENZA PREVIA CONSULTAZIONE DI DUE O PIU’
T OPERATORI ECONOMICI (eliminato obbligo Motivazione)

2A pari / sup. a €40.000 e inf. a €150.000 LL.PP.


C
Negoziata con 10 operatori (Obbligo Rotazione) *
O
R
2B pari / sup. a €40.000 e inf. a €209.000 FF.SS.
R
(€750.000 Serv. Sociali)
E
Negoziata con 5 operatori (Obbligo Rotazione) *
T
T
3 per LL.PP. pari/sup. €150.000 e inferiore a € 1 milione
I
Negoziata con 15 operatori (obbligo rotazione) *
V
Eliminato il richiamo ai presupposti dell’art 63!
O
4 per LL.PP. pari/sup. €1 milione  Pr. Ordinarie
8
A PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’
N
T N.B.: Nelle procedure sub 1 – 2 A – 2 B

E • VERIFICA DEI REQUISITI DI ORDINE GENERALE (art. 80 “MOTIVI DI ESCLUSIONE”) mediante


CONSULTAZIONE BANCA DATI NAZIONALE (art. 81)  non operativo fino ad adozione decreto
A Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
[nelle more Banca Dati AVCPASS (art. 216 comma 13)]
• VERIFICA REQUISITI ECONOMICO FINANZIARI E TECNICI RICHIESTI NELLA LETTERA INVITO
C
O • PER LE NEGOZIATE VERIFICA SOLO SULL’AGGIUDICATARIO PER LA STIPULA DEL CONTRATTO
R
R • Entro 90 gg. (19 luglio 2016 ???) ANAC formulerà Linee Guida sulle Modalità di procedura
E nonché formazione Elenchi Operatori
[ nelle more (art. 216, comma 9)
T
a) utilizzo Albo Fornitori degli Enti
T b) pubblicazione avviso per 15 gg., specificando requisiti minimi operatori]
I
V
O 9
P PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’
O
S
T PER TUTTE LE PROCEDURE PREVISTE ALL’ART 36 COMMA 2
LA VERIFICA DEI REQUISITI AVVIENE SULL’AGGIUDICATARIO
C
O POSSIBILITA’ ESTENSIONE ANCHE AGLI ALTRI PARTECIPANTI
R
R
OBBLIGO VERIFICA REQUISITI ECONOMICI FINANZIARI
E TECNICOPROFESSIONALI (SE RICHIESTI)
T
T
PER MODALITA’ ROTAZIONE/ALBI VEDI LINEE GUIDA ANAC N. 4
I
V
O
10
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

RISPETTO PRINCIPI COMUNI


Economicità, efficacia, tempestività, correttezza,
libera concorrenza, parità, trasparenza,
A pubblicità, proporzionalità, rotazione
N
Uso ottimale delle risorse da impiegare,
A
congruità degli atti rispetto allo scopo,
C
adeguatezza e idoneità dell’azione rispetto
alle finalità ed importo dell’affidamento
N.4*

Avviso risultati di gara contiene elenco


invitati & offerenti

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 11


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

A-PROCEDURA FINO A 40.000 €

IL CORRETTIVO ha eliminato obbligo


A MOTIVAZIONE e di consultare 2 o +
N operatori (vd. Art.36, c 2)
A
C
Possibilità di negoziare con UN SOLO
operatore purchè in possesso di
N.4*
requisiti:
Morali (art 80)
Economico-finanziari
Tecnico-professionali (SOA per llpp)
* G.U. n. 274 del 23.11.2016 12
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

A-PROCEDURA FINO A 40.000 €

Resta OBBLIGO MOTIVAZIONE SCELTA:


A Rispondenza & adeguatezza dell’offerta
N dell’aggiudicatario rispetto al fabbisogno
A (sintetica fino ai 1000 €)
C

N.4* Stipulazione contratto No STAND STILL


Forma semplificata (Scambio lettere
commerciali, pec, piattaforma telematica)

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 13


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS

INVITO DI almeno 5 operatori per ff/ss


A almeno 10 operatori per llpp
N (CORRETTIVO)
A
C
3 FASI:
N.4* 1. Selezione operatori
2. Confronto competitivo operatori
3. Stipulazione contratto

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 14


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS

A FASE 1. SELEZIONE OPERATORI


N [Adozione REGOLAMENTO]
A
C A. Indagine di mercato
B. Elenco fornitori
N.4*

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 15


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS
FASE 1. SELEZIONE OPERATORI
A A. Indagine mercato
N
A Discrezionalità stazione appaltante MA
C FORMALIZZAZIONE DEI RISULTATI
(pubblicità & trasparenza)
N.4*
AVVISO sul profilo committente min 5/ 15 gg.
Indicazione SORTEGGIO per selezione

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 16


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS
FASE 1. SELEZIONE OPERATORI
A B. Elenco fornitori
N
A
C AVVISO sul profilo committente
VALIDITA’ e DURATA illimitata (salvo
N.4* cancellazione per intervenuta mancanza
requisiti/grave negligenza
VALUTAZIONE istanze entro 30 gg
PUBBLICAZIONE elenco sul profilo
committente
* G.U. n. 274 del 23.11.2016 17
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS
FASE 2. CONFRONTO COMPETITIVO
A
N
SELEZIONE di ALMENO 5/10:
A
• Sorteggio (preferibile!) indicandone tempo
C
e luogo, ma secretando nominativi
operatori
N.4*
• Rotazione (invito dell’affidatario uscente
deve avere carattere eccezionale ed in tal
caso va motivato (numero ridotto
operatori, grado di soddisfazione..)
* G.U. n. 274 del 23.11.2016 18
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS
FASE 2. CONFRONTO COMPETITIVO
A
N LETTERA INVITO (elementi essenziali)
A
C • Oggetto,importo,modalità
aggiudicazione,modalità esecuzione, RUP,
N.4* verifica anomalia, penali,pagamenti,…
• Pubblicità sedute di gara (eccetto offerte
tecniche)
• Verifiche aggiudicatario

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 19


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS
FASE 2. CONFRONTO COMPETITIVO
A
N OPERAZIONI DI GARA
A • RUP**:
C a) controlla la documentazione
amministrativa eventualmente affiancato
N.4* da SEGGIO di gara/ufficio ad hoc
b) Verifica congruità & Aggiudicazione,
quando PB
• COMMISSIONE di gara, quando OEPV

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 ** VD.anche L. G. n3 in GU n.273 del 22.11.2016 20


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

B - PROCEDURA DA 40.000 A 150.000 € LLPP


SOGLIA CE FF/SS
FASE 3. STIPULA DEL CONTRATTO
A
N FORMA:
A atto pubblico notarile informatico
C Modalità elettronica
Scrittura privata
N.4* Scambio lettere commericiali
STAND STILL (35 gg)
Solo per affidamenti llpp da 150.000 a
1.000.000 (500.000)

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 21


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – MODALITA’

C - PROCEDURA DA 150.000 € FINO A


1.000.000 LLPP

INVITO ALMENO 15 OPERATORI


A
MANCANZA PRESUPPOSTI ART. 63
N
[CORRETTIVO]
A
C
stesse modalità fino a 150.000
N.4* ATTENZIONE procedura aperta da 500.000 a
1.000.000

* G.U. n. 274 del 23.11.2016 22


PROCEDURE SOTTO SOGLIA – CHI

TUTTE le STAZIONI APPALTANTI [art. 38]

• comuni NON capoluogo


• stazioni appaltanti NON
qualificate
•Stazioni appaltanti qualificate
• centrali committenza/soggetti
aggregatori

23
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – CHI

TUTTE
fino a €40.000 per FF.SS. e
€150.000 per LL.PP.
• acquisti autonomi, con le modalità
di cui all’art. 35, c.2 lettera a)
[affidamento diretto] e lettera b)
[negoziata con almeno 5 operatori]
• ordini su strumenti acquisto
Centrali Committenza

24
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – CHI

SOLO STAZIONI QUALIFICATE,


da 40.000 a 209.000 per ff/ss & lavori
(manutenzione ordinaria) da 150.000 a 1 milione
•ricorso autonomo agli strumenti TELEMATICI DI
NEGOZIAZIONE messi a disposizione dalle Centrali di
Committenza
•in caso di indisponibilità degli strumenti di negoziazione
delle Centrali di Committenza, mediante Centrale di
Committenza ovvero aggregazione con stazioni appaltanti
qualificate
•Procedura ordinaria

25
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – CHI

STAZIONI non QUALIFICATE,


da 40.000 a 209.000 per ff/ss & lavori
(manutenzione ordinaria) da 150.000 a 1 milione

•mediante Centrale di Committenza


ovvero aggregazione con stazioni
appaltanti qualificate

26
PROCEDURE SOTTO SOGLIA – CHI

COMUNI NON CAPOLUOGO


•fino a €40.000 per FF.SS. e per LL.PP.
acquisti autonomi, con le modalità di cui all’art. 35, c.2 lettera a)
[affidamento diretto]
ordini su strumenti acquisto Centrali Committenza
•da 40.000 a 209.000 per ff/ss e a 150.000 per llpp
con le modalità di cui all’art. 35, c.2 lettera lettera b) [negoziata con
almeno 5 operatori]
• per importi superiori
1)ricorrendo a una centrale di committenza o a soggetti aggregatori
qualificati;
2)mediante unioni di comuni costituite e qualificate come centrali di
committenza, ovvero associandosi o consorziandosi in centrali di
committenza nelle forme previste dall’ordinamento;
3) ricorrendo alla stazione unica appaltante costituita presso gli enti di
area vasta

27
MODIFICHE CONTRATTUALI
Art. 106, comma 1

• contratto in corso di validità

• Autorizzate dal RUP

• Senza una nuova procedura

28
MODIFICHE CONTRATTUALI
Art. 106, comma 1

A condizione che:
a) Già previsto negli atti di gara, senza
alterarne la natura
b) Prestazioni supplementari NON incluse ma
necessarie & indispensabilità stesso fornitore
(motivi economici/tecnici – disguidi/duplicazione costi per la
stazione appaltante) MAX 50% contratto iniziale *
c) Circostanze impreviste/imprevedibili
MAX 50% contratto iniziale *
d) Subentro nuovo contraente (morte, modifiche
societarie,subappaltatori)

* Art.106, comma 7 29
MODIFICHE CONTRATTUALI
Art. 106, comma 1

e) Solo se le modifiche NON sono SOSTANZIALI *

Quando altera gli elementi essenziali del


contratto, e comunque quando:
a) La modifica avrebbe consentito
partecipazione ad altri soggetti
b) Mutamento equilibrio contrattuale a
favore aggiudicatario
c) Estensione ambito contratto
d) Subentro nuovo contraente in casi
diversi da quelli sopra descritti
30
MODIFICHE CONTRATTUALI
Art. 106, comma 2
[CORRETTIVO]

VALORE DELLA MODIFICA

a) Al di sotto delle Soglie CE


b) 10% valore iniziale contratto per ffss
c) 15% valore iniziale contratto per llpp

In caso di più modifiche, valore complessivo

31
MODIFICHE CONTRATTUALI
Art. 106, comma 5 - 8

PUBBLICITA’

a) Avviso su GUCE
b) In ambito nazionale, se sotto soglia
c) Comunicazione ad ANAC entro 30 gg
(sanzione da 50 a 200 € per giorno di ritardo)
d) Osservatorio Regionale

32
MODIFICHE CONTRATTUALI
Art. 106, comma 11

PROROGA

• Già previsto negli atti di gara


• Tempo strettamente necessario per la
conclusione della procedura bandita
• Obbligo sottomissione per
aggiudicatario
• Stesse o più favorevoli condizioni ,
patti, prezzi
33
MODIFICHE CONTRATTUALI
Art. 106, comma 12

QUINTO D’OBBLIGO

• In aumento / in diminuzione
• Obbligo sottomissione per
aggiudicatario (no risoluzione)

34
CONSEGNA ANTICIPATA
art. 32 comma 8

P
R
Ammessa ESCLUSIVAMENTE:
E • Eventi imprevedibili
S • Situazioni di pericolo per
U persone,animali,cose
P • Situazioni pericolo per igiene e salute
P pubblica,patrimonio
O
S
storico,artistico,culturale
T • Grave danno all’interesse pubblico
I (perdita finanziamenti comunitari)
35
CONSEGNA ANTICIPATA
art. 32 comma 8

M • Proposta di aggiudicazione
O • Verifica requisiti aggiudicatario
D • Determinazione consegna anticipata
A
(avvio esecuzione contratto) /
L
I aggiudicazione sotto condizione
T • Aggiudicazione definitiva
A’ • Stipulazione contratto entro 60 gg

36
PUBBLICITA’

CONSULTAZIONI PRELIMINARI DI MERCATO (Artt. 66 e 67)


Quando  prima dell’avvio di una procedura
Perché  preparare appalto
 informare gli operatori
Come  consulenze, relazioni, documentazione tecnica
Da chi  esperti, partecipanti al mercato, autorità indipendenti
Attenzione  l’utilizzo delle info / doc non può falsare la concorrenza e
principi non discriminazione e trasparenza

N.B.: i soggetti che hanno partecipato alla consultazione preliminare sono


ammessi a condizione che la loro partecipazione non costituisca alterazione
della concorrenza: a tal fine viene richiesta ai medesimi a provarlo per
iscritto entro 10 giorni dalla richiesta, pena l’esclusione dalla procedura

37
PUBBLICITA’

AVVISO DI PREINFORMAZIONE (Art. 70)

Quando  entro il 31.12

Dove  profilo committente (sotto soglia)


profilo committente + GUCE (sopra soglia)

Finalità  riduzione dei termini (a 15 per p. aperte, a 10 per le


ristrette)

38
PUBBLICITA’

BANDO DI GARA

GUCE (art. 71)


Quando per tutte le procedure (ad eccezione ristretta / procedura
competitiva con negoziazione)
Come conformi ai bandi tipo ANAC (nelle more, info di cui all’all. XIV
lettera c))
N.B.: le “difformità” / deroghe ai bandi tipo vanno motivate nella delibera a
contrarre.
Dove GUCE (trasmessi per via elettronica) che provvede entro 5 gg.
(prova conferma ricezione)

39
PUBBLICITA’
BANDO DI GARA
NAZIONALE (art. 73)
Quando  dopo GUCE, entro 6 gg. dalla trasmissione
Dove  profilo committente
 Piattaforma ANAC (NEW) 
(entro 6 mesi – Decreto Ministero Trasp. e ANAC
stabiliranno modalità)
nelle more, GURI (Con rimborso alla stazione appaltante entro
60 gg. dall’aggiudicazione) (art. 216, comma 11)

+ effetti  dalla data pubblicazione su piattaforma ANAC


+ quotidiani (spese a carico della stazione appaltante)
 (ex art. 66 – comma 7 – 163/2006)

40
PUBBLICITA’
INVITI
(ART. 75)
Quando  Procedure ristrette
Dialogo competitivo
Parternariato per l’innovazione
Procedure competitive con negoziazione

Come  Simultaneamente e per iscritto


Di norma con procedure telematiche
Nelle negoziate senza bando, PEC (lettera se non
possibile)
Chi  Candidati già selezionati

41
PUBBLICITA’
INFORMAZIONI
In itinere

(ART. 76)
A) D’UFFICIO
Quando  Tempestivamente
Chi  Ciascun candidato / offerente
Cosa  Esito procedura
Come  Profilo committente (Amm.ne trasparente) + PEC
ai concorrenti
B) SU ISTANZA
Quando  Entro 15 gg. da richiesta
Chi  Offerenti esclusi / non aggiudicatari
Cosa  Motivo esclusione / esito procedura

42
PUBBLICITA’
INFORMAZIONI
post
AVVISO AGGIUDICAZIONE (art 98)
Dove  Avviso GUCE
Quando  entro 30 gg. dall’aggiudicazione

RELAZIONE UNICA (Art. 99)


- per appalto sopra soglia
- per sistemi dinamici
NO se concluso con 1 solo operatore/ se le info sono già presenti
nell’avviso ex art. 98
N.B.: comma 4  Obbligo conservazione per 5 anni
dall’aggiudicazione (ovvero sentenza passata in giudicato, in caso
di controversie) di tutta la documentazione di gara.

43
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

• Oggetto Concessioni di lavori e servizi *


• NON patrimoniali (esercizio attività economica
mediante utilizzo impianti/immobili pubblici)
• Richiamo anche Parte I e II

44
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

Art.3, comma 1 lettere uu):


• contratto a titolo oneroso
L
• affidamento esecuzione lavori
A
ovvero progettazione esecutiva ed esecuzione
V
ovvero progettazione definitiva, esecutiva ed
O
esecuzione *
R
• Corrispettivo è il diritto di gestire le opere,
I
anche accompagnato da un prezzo
• Rischio operativo della gestione in capo al
concessionario
* [CORRETTIVO]
45
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

S Art.3, comma 1 lettere vv):


E • contratto a titolo oneroso
R • affidamento fornitura e gestione di servizi
V • Corrispettivo è il diritto di gestire i servizi,
I anche accompagnato da un prezzo
Z • Rischio operativo della gestione in capo al
I concessionario

46
CONTRATTI DI CONCESSIONE
R Parte III – artt. 164 / 177
I
S
C Art.3, comma 1 lettere zz):
H
• Rischio legato alla gestione dei
I
O lavori/servizi
• Trasferito all’operatore economico
O • Insussistenza di eventi non prevedibili
P • Mancata garanzia recupero
E
investimenti/costi
R
A • Reale esposizione alle fluttuazioni di
T mercato
I • Reale perdita (non solo nominale o
V trascurabile)
O
47
CONTRATTI DI CONCESSIONE
R Parte III – artt. 164 / 177
I
S
C Art. 165
H
• Condizioni normali
I
O • Possibili variazioni costi e ricavi
• Incidenza sul valore netto degli
O investimenti/costi/ricavi
P • Mantenimento equilibrio economico-
E
finanziario
R
A (per mantenere il quale può essere previsto
T un prezzo, non superiore al 49 %* del costo
I investimento complessivo) *CORRETTIVO
V
O*
* Vedi anche Delibera ANAC n. 1197 del 23.11.2016 48
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

Art. 165, commi 4 e 5


E
Q • Sottoscrizione contratto SOLO ad
U approvazione progetto definitivo * e
I documento finanziamento
L • Il bando può prevedere:
I
a) la presentazione dichiarazione soggetti
B
R finanziatori
I b) Risoluzione in caso di mancata
O sottoscrizione contratto di finanziamento *
*CORRETTIVO

49
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

E
Q Art. 165, comma 6
U
I • REVISIONE del piano economico
L
I
finanziario
B • Permanenza dei rischi in capo all’operatore
R • Mancato accordo, facoltà di recedere dal
I contratto
O

50
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

Art. 167
V
A • FATTURATO TOTALE (corrispettivo dei
L lavori/servizi)
O • Per TUTTA la durata
R • Al momento dell’avvio procedura
E
(dell’aggiudicazione, se superiore 20%
valore base stimato)
• Se più lotti, TOTALITA’ lotti

51
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

Art. 168
D
U • INDICATA NEL BANDO
R • LIMITATA
A • COMMISURATA al valore e complessità
T della concessione
A
• NON superiore al periodo necessario per
recupero investimenti (iniziali e in corso di
esecuzione)

52
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

P
R • Rispetto principi art. 30
O (economicità,efficacia,tempestività,correttezza,par
C condicio,trasparenza,pubblicità)
E • Pubblicazione avviso (min 30 gg + 22 se ad
D inviti)
U
R
• Aggiudicazione OEPV
A

53
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

Art. 175
a) Già previste negli atti di gara NO proroga
M
b) Lavori/servizi supplementari non inclusi
O
D ma necessari, quando il cambio fornitore
I può provocare danno / ritardo
F c) Necessità modifica non prevedibile purchè
I non alteri la natura della concessione
C
d) Sostituzione con nuovo concessionario
H
E SENZA NECESSITA’ NUOVA PROCEDURA solo
se inferiore soglia CE / Inferiore 10% valore
iniziale

54
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

Art. 176
a) ESCLUSIONE CAUSE ART. 80
C b) MODIFICA SENZA NUOVA PROCEDURA
E QUANDO PREVISTO
S c) Per inadempimento amministrazione
S
A
aggiudicatrice
Z d) Revoca per motivi di pubblico interesse
I
O INDENNIZZO al concessionario nelle ipotesi c)
N e d) pari a:
E
-costi sostenuti
-oneri perscioglimento anticipato costi copertura rischi
-mancato guadagno pari al 10% opere ancora da
eseguire/valore ricavi anni gestione 55
CONTRATTI DI CONCESSIONE
Parte III – artt. 164 / 177

Art. 176, comma 8


• Comunicazione per iscritto al
S concessionario e finanziatore intenzione di
U risolvere per cause imputabili al
B concessionario
E
N
• Entro 90 gg gli enti finanziatori possono
T indicare un operatore economico
R • Il subentrante deve avere stessi requisiti
O del concessionario (previsti atti di gara)
• Il subentrante deve assicurare rispetto
termini
• Espressa previsione per subentro enti
finanziatori 56
ACQUISTO DI BENI E SERVIZI INFORMATICI

LEGGE STABILITA’ 2016 [n. 208/2015]


Modificata da Legge Finanziaria 2017 (n. 232/2016)

AGGREGAZIONE DELLA DOMANDA

CONTENIMENTO DELLA SPESA

• Le PA non possono effettuare acquisti se in contrasto con il


piano triennale AGID
• Prima di procedere le PA devono verificare la disponibilità in
sistemi di acquisto centralizzati (Consip/regionali)

57
ACQUISTO DI BENI E SERVIZI INFORMATICI

LEGGE STABILITA’ 2016 [n. 208/2015]


Modificata da Legge Finanziaria 2017 (n. 232/2016)

Comma 512

L’acquisto di beni & servizi ICT è consentito


esclusivamente tramite Consip/soggetti aggregatori
per i beni DISPONIBILI presso i medesimi

Comma 514

Consip/SoggAggregatori, sentita AGID,


programmano gli acquisti in coerenza con la
DOMANDA AGGREGATA

58
ACQUISTO DI BENI E SERVIZI INFORMATICI

LEGGE STABILITA’ 2016 [n. 208/2015]


Modificata da Legge Finanziaria 2017 (n. 232/2016)

Comma 515

1. Contenimento della spesa nel triennio


2016/18

1. Riduzione della spesa annuale del 50%


della spesa annuale media

59
ACQUISTO DI BENI E SERVIZI INFORMATICI

LEGGE STABILITA’ 2016 [n. 208/2015]


Modificata da Legge Finanziaria 2017 (n. 232/2016)

Comma 516
Acquisti in DEROGA

1. SOLO per beni & servizi non disponibili o non idonei al


soddisfacimento del fabbisogno
Ovvero
in caso di necessità/urgenza funzionali alla garanzia
continuità gestione amministrativa

2. AUTORIZZAZIONE organo di VERTICE amministrativo

3. Comunicazione AGID

60
ACQUISTO DI BENI E SERVIZI INFORMATICI

LEGGE STABILITA’ 2016 [n. 208/2015]


Modificata da Legge Finanziaria 2017 (n. 232/2016)

Comma 517
ECCEZIONALITA’ della DEROGA

SOLO in presenza dei presupposti di cui al precedente


comma 516

RESPONSABILITA’
- disciplinare
- per danno erariale
61
ACQUISTO DI BENI E SERVIZI INFORMATICI

CIRCOLARE AGID N. 2 del 24 giugno 2016

Spesa 2016/18 = spesa 2013/15 – 50%

PIANO TRIENNALE AGID


• Elenco B & S / costi
• Suddivisione innovazione / gestione
corrente
• Quali a rilevanza strategica?
• Programmazione CONSIP/Sogg AGGR
• -50% spesa

62