Sei sulla pagina 1di 127

Appa(rtenenza)(?

) Archivio

Segreto
Copie autentiche di Brevi,a Boll[…]

Pontefici in favore di Monte[…]

Si concedono ampli privilegi […]

Fedeltà, e servitù prestavi alla […]

Anno 1251 al 1513

(aggiunto a matita)

Si […] questo volume

Da pag 139 a pag 229

(n.C)

Memoria

Gioco del pallone

Pag 2019 e 217


Stati dell’anime del 1617 1708 1763 1766 1782

Scritture e documenti concernenti il Nuovo metodo, Ptua

Conferma faltane [.] Bolla dalla S.M. di Clemente XII

Copia di Brevi e Bolle pontificie dal(l)’Anno 1251 al 1513

Memorie dell’anno 1770 al 1787 alla stabilimento della

Casa di correz(z)ione e di Lavoro, e sue manifatture ed altro.

Memorie di varie [figure]

Memorie di sette confraternite […] nel 1782

13
Iscrizione apposta nella Casa di Correzione

PIO VI PONT.M.BONO REIPUBLICAE NATO/ QUOD SUA LIBERALITATE AD (TREIENSE MUNICIPIUM) SPEM
MAGNAM/ OPULENTIAE EUEXERIT CIVIUM(QUE). SOCIETATEM A/ MALAFERIATORUM ERRANTIUM
PERDITORUM/ HOMINUM COLLUVIE LIBERAVERIT AEDIBUS/ PUBLICIS UBI OCCLUDANTUR EXTRUCTIS RED-
/DITIBUS QUIBUS PER EOS ARTES EXERCEAN-/TUR ADTRIBUTIS [VIIVIRIS] QUI OPERI PREA-/SINE INSTITUTIS
FABRITIUS RUFFO QUAE-/STOR GENERALIS PONTIFICIUS OPERI PRAE-/POSITUS ET LOCI PATRONUS PRINCIPI
IN-/DULGENTISSIMO MONUMENTUM PONI IUSSIT/ PONTIFICATUS EIUS ANNO XII

P. Perrone Seggezi(?) erexerit. Sbaglio dello scalpellino: deve/ leggersi euexevit.

(a penna)

Ora trasferita nel fondo del loggiato dell’Accademia Georgica- 1945-

14
Stato dell’Anime della terra di Mon-/tecchio formato nell’anno della Carestia/ 2966 più regolamento della
comunità che deputò allo del Pan Venale Li Sig. Sticcola/ SantaLucia e Cegare Sala, i quali assistevano alla/
distribuzione del pane con farne dare a ciaschuna/ famiglia una quantità stabilità e mezzo di bollet-/tino

21
La terra di Montecchio come dal presente Stato/ nel(l’) anno 1766 ha Anime n° 5642?

22
Stato delle Anime della Parocchia dell’Insigne Collegiata di/Montecchio entro le mura

Casa Dionigi Casa Pompanini

Sige: Filippo Bocche___7 Cesare Boc:_____5

Casa Acquaticci nolata Casa Brogli nolata

Sigra: Cecilia ved. Giuliani Boc:__3 Anna na: Rutilii Boc:____3

Casa Brogli Casa Cingolani nolata

Sige: D. Licinio Boc: ___11 Madalena ved: Renzo Boc: ____3

Casa Santamariasela Casa Masciareli

Sige Clemente Boc: ___8 Innocenza ved. Boc: ____2

Lucia Francioni Boc: ____2

Casa Mitarel(l)i nolata Casa Bartoloni nolata

Sige D. Girolamo Belardinel(l)i Boc: ____2 Sna Eufebii Boc: ____2

Casa Amadio nolata Casa Lancioni

Valentino Chiaveletti Boc: ____2 Sige Arciprete Boc: ____4

Casa Calamante Casa Brogli nolata

Anna na Boc: ______2 SIga Teresa ved. Bozzi Boc: _____8

Casa Petrini Casa Fortunati nolata

Sna ved Boc: ____4 Sna Catarina Biocchi Boc: _____2

Casa Bonomi nolata Casa Fortunati

Pasquale Bonvecchio Boc: ___5 Sna Franca ved Boc: _____3

Casa Cerafa Casa Fortunati

Sige Niccola Boc: _____2 Sige Franco Niccola Boc: _____8


Casa Del Lero Casa Didimi

Sna Giacinta Boc: ____2 Sige Canco Lorenzo Boc: ____2

Sige Domenico Boc: ____ 2

Casa Triboletti Casa Brogli

Sna Giacinta Boc: _____2 Sige Gentile Boc: ____7

Casa Managia nolata (?) Claustro (?)

Bernardina ved Ranzuglia fu La Fionca Boc: _2 Madalena (?) Rel[…]falsi Boc: ___2

23
2

Casa Angelini nolata Casa Carnevale nolata

Stefano Gironzi Boc: ____ 2 Bartolomea Bartoloni Boc:______ 2

Sige Gio: Antinori Boc: ____ 4

Casa Sala Casa di S. Agostino nolata

Sige Giulio Boc: _____ 7 Sige Serafino Castellani Boc: ____ 2

Casa Crescioni Casa Brogli nolata

Carlante (?) Amadio Boc: ____2 Saverio Bossolone Boc: _______5

Tommaso Benedetti Boc: ______ 5

Casa Mattei Casa Cervigni

Giuseppe Boc: ____ 4 Sige Stefano Boc: _____ 8

Casa Grimaldi Casa S. Agostino nolata

Sige Franco (?) N/Ricca (?) Boc: ____ 14 Stefano (urz) Boc: ______ 5

Saverio Scagnetti Boc: ____ 3

Casa Filippi Casa Zeloni

Sige Giacomo Boc: _______ 3 Sige Canco Ubaldo Boc: _____7

Casa Castel(l)ani nolata Casa del Pubblico nolata

Niccola Bonomi Boc: ____ 3 Sige […] Troncacci Boc: ______9

Sige Carlo Castel(l)ani Boc: ______6

Casa Bartoli nolata (a penna: poi Pettarelli) Speziaria Brogli

Giuseppe Sparapani Boc: ____5 Sige Tommaso Masini Boc: ______6

Casa Leonori (a penna: Antenato di Leonori Lino) Casa Fusoja

Ante Niccola Boc: _____ 3 Sige Giambattista (?) Boc: ____ 8

Sige Niccola S.M.B. Pasci Boc: ____3


Casa Tortolini Speziaria di S Na Maggiore

Franco Boc: _____ 5 Sigra Chiara Rel: Persichini Boc: ______7

Casa Colurj Casa Marantonj nolata

Sige Canco Montecucchi Boc: _____ 3 Filippo Curzi Boc: ______ 2

Giuse: Palmini Boc: ______ 3

Sige Canco Marantonj Boc: ______ 4

Casa Dionisi Casa Bartoloni

Sigra na Giacoma Rel: Boc: _____ 6 Cristofaro Boc: _______ 6

Casa Frisciotti nolata Casa Jeloni nolata

Sige S. Anto: na Giomi Boc: ____ 2 Niccola Masciarel(l)i Boc: _____ 6

Sigra Teresa Rel: Sparaciani Boc: _____ 4

Dom:co Tesauri Boc: ________ 2

Casa Chiomenti Casa Meloni nolata

Sige Capo Felice Boc: ____ 3 Venanzio Gervasi Boc: _______ 4

Siga Angela Boc: ______ 2

24
Casa Chiomenti Casa Bartoledi

Sige Franco Ante: Boc: ______ 9 Maria Boc: ______ 2

Sige Paolo Dorr Masi Boc: _______ 9 Casa Sparuoli

Catarina Bracci Boc: _____ 2

Casa Castel(l)ani Casa Liverotti

Sige Filippo Bocc: _______ 5 Giulio Cesare Boc: ______ 4

Casa Chiomenti Casa Claudiani

Sige Franco Virgi G Boc: _____ 2 Sige Franco na Bocche: _______ 7

Signe Arcangelo Chiomenti Boc: _____ 2

Sige Gio: Chiomenti Boc: ________ 2

Acquaticci notata Casa Brogli

Sige Canco Gasi (?) Bocche ______ 7 Sigra Agata Boc: ______ 2

Giacomo Calamante Boc: _______ 6

Emiddio Ciaramponi Boc: ______ 4

Forno Chiomenti nolato Casa Acciaccaresi (?) nolata

Dom:co Vangoni Boc: ______ 4 Valentino Saracchini Boc: ______ 2

Casa S. N. B. Posci Porta di Montano (?)

Sige Giuse: Anto: Boc: ____ 9 Casa Perugini nolata

Gianbattista (?) Pampanini Boc: _____ 4

Casa Teloni

Sige Giammaria Boc: ______ 10

Casa Paladini n° 412


Sige Filippo Boc: _______ 5
Casa Fraticelli nolata Famiglie 77
Franco Eusebii Boc: ____ 3

Casa Pedicani (?)

Sige Lorenzo Pedicani Boc: Sette 7

Casa Santalucia

Sige Elena Rel: Boc: ______ 3

Casa Chiomenti

Sige Capo Giuse: Bocche: _______ 6

Casa Orenghi nolata

Michele Panetta Boc: ______ 2

Casa Castel(l)ani

Sig Silvio Boc: ____ 12 (?)

Casa Macchinelli

Sige Giacomo Boc: _____ 4

25
4

Porta di Montano Casa Grimaldi nolata

Casa Perugini nolata Anto: Nica: Ciaramponi Boc: _____ 6

Giambasta(?) Pampanini Boc: ___ 4

Casa Carnevale nolata Casa Spoletini

Vincenza Padrecommodo Boc: ____ 2 Silvestro Boc: _______ 7

Casa Gezzi (?) Ca Ripante

Giuse: Boc: ______ 7 Rosa Boc: ______ 2

Casa Masciarelli Casa Mazzoni nolata

Salvatore Boc: ______ 5 Tommasa Rel: Mantebini Boc: _____ 2

Casa Valentini nolata Casa Severini

Simone Moriconi Boc: ____ 6 Giuse: Bocche: ________ 7

Casa del q m Mattia Casa Angelel(l)i nolata

Franco [.] Moschino Boc: ____ 6 Anna Regnefe Boc: _______ 2

Casa Calcaterra nolata Casa Tartarel(l)i nolata

Na Felice Petrocchi Boc: ______ 2 na Felice Conte _______ 2

Casa Carnevale nolata

Giuse: Bracci Boc: _____ 2

Casa Compagnoni nolata

Na Bernardina Rel: Bartolani […] Montagna Boc: ____ 2

Ca della Cura Liverina nolata n°9


Filippo Trovarelli Boc: _____ 2
Casa Angelel(l)i

Costantina Boc: ____ 2 Famiglie 21

Casa Capisel(l)i

Catarina Rel: Radi Boc: _____ 2

Casa Baleani

Sige Giuse: Boc: ______ 5

Ca Fraticelli

Camilla Rel: Boc: _____ 2

26
7

Valle Sacco

Casa Meloni Casa Angelino nolata

Sige Giambattista Boc: sette 7 Anna na Rabajo Boc: _______ 2

Franco Fidani Boc: __________ 8

Casa Bonomi Ca: Fochini nolata

Domenico Boc: __________ 5 Agata Rel: Sfascia Boc: __________ 4

Ca: Bartoli nolata […] Ca: Ricci

Giacomo Rel: Pitinari Boc: _______ 2 Lucia rel: Boc:_______ 1

Ca: Severini Ca: Carnevale

Franco Boc:______ 4 Angela Rel: Bocc: ________ 2

Ca: Fani Ca: Del Papa

Giuse: Boc: _______ 2 Giuse: Boc: _________ 5

Ca: Bellofiore (?) nolata Ca: Colcevasa nolata

Franco Ange: Rimatori Boc: _____ 2 Lucia ved: Prescia ________ 2

Ca: Carnevale J: Galasse nolata

Na Franca Rabajo Boc: ______ 2

Anto: Nicola Ramoscè Boc: _____ 2

Ca: Coletti nolata

Domenico Compagnoni J. Baffo Boc: _______ 2 N° 72

Ca: Fochini nolata Famiglie 22 (?)


Catarina Rel: Bugatti Boc: ______ 3

Ca: Carnevale

Valentina Rel: Boc: _______ 1


Bernardina Colcerasa […] del Pelato ____ 4

Ca: Leonori

Na Rel: Boc: _____ 1

Ca: Brachetta nolata

Giuse: Spoletini Boc: _____ 4

Ca: Mattiucci nolata

Carlo Leonardi […] Pizzunto Boc: _____ 4

Casa Triboletti nolata

Giuliano Riuciutelli boc: ____ 2

Casa Consalvi

Na Anta: Giglioa Cannellona (?) boc: _____ 2

27
6

Fiorenzola Sacchetta

Casa Giacomelli Casa Rogani nolata

Biagio Boc: _____ 7 Giuliano Macenari (?) Boc: ____ 2

Ca: Mercarj nolata Ca: Bantoloni (?) nolata

Nica: Moglie di Grillo Tavoloni _____ 3 Cruciano Francioni Boc: ______ 2

Ca: Mansellini nolata Ca: del Suffragio nolata

Agostino di Ubaldo Fornacciaro ______ 4 Anto: Nica: Fiore Boc: ______ 5

C: Montecchiase (?) Ca: del Sero nolata

Na Boc: 1 Angela rel (?): Biocchi Boc: ________ 1

Ca: Tamagnini Ca: Patrecommodo

Filippo Boc: ______ 3 Catarina Boc: ______ 2

Casa del Corto Ca Fritela (?)

Niccola Boc: ______ 1 Carlo Timor di Dio _______ 2

Ca: di Gio: Andrea Ca: Bartoloni

Na Boc: _______ 1 Gio: Boc: ______ 1

Ca: Leonardi nolata Ca: Pandolfi nolata

Saverio Alviani Boc: ____ 3 Nicca: Biagiola ______________ 5

Ca: Disciplinati nolata Ca Bartoloni nolata

Franco Pitinari Boc: _____ 5 Tommaso Francioni Boc: _____ 3

Ca: Gonnella nolata Ca: Bartoloni nolata

Giuse: di Anselmo Mantellini Boc: ___ 4 Lucia rel (?): Vangoni Boc: _____ 4

Camilla Stefanucci Boc: ____ 2


Ca: del Suffragio nolata Ca: Pettarelli

Giuse: Roti G Boc: _____4 Na Boc: ______ 1

Filippo Fritella Boc: ______ 3

Catarina Giacomini fu (?) La Lalina _____ 2

N° 39 Casa Trovarelli nolata


Na moglie di Anto: Pastore Boc: ____ 2

Famiglie 24 (?) Ca: Vignaccia nolata

Marianto (?) Pietrangeli Boc: ___ 3

Ca: Pietrangeli

Na Beneda: Botttoluscio Boc: _____ 1

Ca: Medea nolata

Giacinto Bartoloni Beccamorto Boc: ____ 3

28
7

Casa Sparuoli nolata Casa Dalmerj nolata

Na Domenica fu (?) La Scralbona Boc: ____ 2 Anto: Paolini Balivo Boc: _______2

Casa Sparuoli nolata Ca: di S. Agostino nolata

Silvestro Francioni Boc: _____ 3 Battista Tomagnini Boc: ______ 2

Giulia Gammerini Boc: _____ 2

N° 45 Ca: Alegretti (?)

Biagio Boc: ______ 5

Famiglie 27 Ca: Palomba

Giuse: na Boc: _____ 7

Ca: Pettarelli nolata

Serafino Vitale Boc: ___ 4

Ca: Disciplinati nolata

Franco Mattiucci Boc: ____ 3

Ca: Stronati nolata

Franco Ginocchio Boc: _____ 2

Ca: Mariotti nolata

Na rel (?): di Rinaldo Severini Boc: ___ 3

Strada bassa, cioè seconda

Casa Capitelli Ca: Taddei

Na Nicc: Rel: Boc: ____ 7 Na Tommasa Boc: ____ 2


Ca: Carosi Ca: Vignati nolata

Franco Mariani Boc: ____ 3 Girolamo Mattiucci ______ 3

Ca: Ciaramponi nolata Ca: Cristini nolata

Ubaldo Piantini Boc: ___ 8 Alessandro Bernardi Boc: ____ 6

Ca: Leonardi nolata Ca: Taddei

Bernardina Tartarelli fu (?) Prescia Boc: ___ 2 Nicc:a Rel: Boc: ____ 3

Ca: Boldorini nolata Ca: Tamagnini nolata

Dom:ca rel (?): Tartarelli Boc: _____ 1 Franca fu (?) La Raona Boc: _____ 5

Della V. casa nolata Ca Pettarelli nolata

Pietro Paolo Spavapani Boc: ____ 6 Franco d’Agostino Caporale Boc: ____ 6

Bernardino Rosati Bargello (?) Boc: ____ 3

Ca: Pistasole Ca: Mariani

Paolo Boc: ___ 3 Sante Boc: ______ 5

Casa Castellanti nolata Ca: Barlese nolata

Na moglie di Patrizio Scapigliato Boc: ___ 5 Sige Nica: Cirioni Boc: ____ 3

Na Girolama rel (?) Barlese Bo: ____ 1

Ca: Cingolani nolata Casa Sparapani nolata

Catarina Rel: Taddei Boc: _____ 2 Pieranta (?) Rel: Giannangeli Boc: ___5

29
8

Casa Bugatti Casa Femmenaro

Bartolomea Boc: ____ 2 Franca rel: (?) Boc: ____ 4

Franca Leonardi Boc: ____ 1

Ca: Fedeli Casa Ricci nolata

Sige Franco Sege: Boc: ___ 7 Na rel (?) di Rocco Boc: ____ 2

Ca: Novini nolata Ca: Moscatelli nolata

Catarina Piampiani Boc: _____ 4 Giuse: Sciapechetta Boc: ___ 2

Con Elisabetta Buccolini

Ca: Passalacqua Ca: Napolioni

Sige Giuse: Bentivoglio Boc: ___ 3 Bartolomeo Boc: ____ 4

Ca: Pettarelli [aggiunto] (antenato di Augusto Pettarelli) Ca: Gezzi nolata

Filippo Boc: _____ 8 Gioa: rel: (?) [..]edeconi Boc: ___ 3

Ca: Giorgi nolata Ca: Benedetti nolata

Giuse: Sriboletti Boc: ____ 9 Na Madalena Pietrangeli Boc: ___ 1

Na Domca: rel: (?) Mattei Boc: ____ 1

Casa Reale nolata Ca: Grimaldi nolata

Giuse: Lausdei Boc: _____ 5 Na Cecilia Scapigliato Boc: ____ 3

Ignazio Pompucci Boc: ____ 3

Ca: Paladini Ca: Mancini nolata

Sigra Isabella Boc: ____ 4 Agostino Moviconi fu (?) Chiavuccia Boc: __ 2


Ca: Paladini Ca: Reale

Giacinta del Cappellano Boc: ___ 1 Giampietro Boc: ___ 3

Niccolanta Gigli Boc: ___ 3

Ca: Rainaldi nolata Ca: Cipriani

Dom:co Cristini Boc: ____ 4 Appollonia rel: (?) Boc: ___ 1

Sige Franco S.M. Beda Boc: ___ 2

Ca: Anibaldi Della S. casa nolata

Tommasa rel: (?) Boc: ____2 Anna Rel: Leonardi Boc: ___ 1

Filippo Confalvi Boc: ___ 2

Ca: Narducci Ca: Donati

Pietro Boc: ____2 Pietro Boc: _____ 4

Ca: Cristini nolata Ca: Compagnoni nolata

Rosa Bezzi Boc: _____ 2 Na Lucia rel: (?) Centavoli Boc: _____ 1

Ca: Bartolini Ca: Petrini

Dom:co Boc: ___ 2 Franca Boc: _____ 5

Ca: Bonomi nolata Ca: Cervigni

Gio: Carancini Boc: ____ 2 Sige Giulio Boc: ___ 10

Ca: Gezzi

Anto: […] Boc: _____ 6

30
Casa Pedante nolata Casa Galli nolata

Alessandro Bartolozzi Desarino ___ 2 Giacomo Pamfili Boc: ____ 8

Casa Santamariabella Posci (?) Casa Fusoja nolata

Sigra Angela Boc: ___ 6 Anto: Na Leonardi Boc: ___ 3

Casa Palmierj Casa Pettinari nolata

Sige Can:co Boc: ____ 6 Sigra Nic:a Chiomenti Boc: _____ 1

Ca: Scarponi nolata Ca: Scarponi

Giuseppe di Marzio Boc: _____ 5 Sige Cur: Vic: Boc: ___ 2

Ospedale di S. Na: Maggiore

Giuse: Pompanini Boc: ____ 4

Casa Mattei nolata

Franco Paris Boc: ____ 5

N° 246 Casa Simonetti nolata

Anto: Nicco: Petrocchi ______ 3

Famiglie 61 Ca: Curzj

Gaetano Curzj Boc: ____ 3

Ca: Birisacco nolata

Laura Tamagnini boc: ____ 2

Filippo Fidani boc: _____ 2

Ca: Majani

Angelante boc: ___ 4


Vicolo di S. Agostino

Casa Castellani nolata Casa Coletti nolata

Franca rel: (?) scisciani Boc: ____ 2 Anto: Nicca: Taddei ____ 4

Ca: Baldoni nolata Casa di Carlo Giuse: nolata

Barbara Scarafoni Boc: ____ 1 Elisabetta Tombesi Na Nera Boc: ____ 2

Ca: Crocione Ca: Moscatelli nolata

Gio: Boc: ____ 3 Filippo Giovannetti boc: _______ 3

Ca: Borgiani Ca: Taddei nolata

Niccola Boc: _____ 6 Franca Tavolosi boc: ____ 1

Giuse: Sileoni Boc: ____ 1

Ca: Compagnoni nolata Ca: Panetta nolata

Luigi Acconsi (?) Boc: ___ 3 Franco Bartoledi boc: _____ 2

Ca: Scotini

Franco Anto: boc: _____ 2

31
Casa Cingolani nolata Casa Bartolozzi nolata

Giacinto Bifanelli (?) Boc: ____ 4 Bartolomea Testa Boc: ______ 5

Ca: Gigli nolata Casa Teloni nolata

Na rel: (?) di Giacinto Macellari (?) Boc:____ 1 Vito Buccolini Boc: _______ 5

Ca: Pantano Ca: Morosi

Anto: Nicca: boc: _____ 2 Egidio boc: ______ 2

Felice Scotini boc: _____ 3

Ca: Cristini Ca: Ciaramponi nolata

Ludovico boc: ____ 7 Sige Giuse: Rossini boc: _____ 3

Ca: Trovarelli

Pietro boc: _____ 5

Ca: Angelelli nolata

Lucia rel (?) Noé boc: ____ 3

N° 81

Forno Chiomenti

Famiglie 25 Nuzio Castellani boc: _____ 4

Ca: Coletti

Felice Carnevale boc: ____ 5

Ca: Caracini

Na boc: _____ 3

Porta di S. Egidio e Casaggio Ca: Pazzaglia nolata

Casa Pitinari Giuse: Cipolletti boc: _____ 5

Cecilia Rel: boc: ______ 2

Biagio Bonomi boc: ____ 3


Ca: Bonomi nolata Ca: Fabri

Franco Donati boc: _____ 3 Benedetto boc: _____ 5

Casa Caraccietti

Piersanti boc: ____ 2

Maria Scampola boc: _____ 2 n°72

Ca: Pietrini nolata Famiglie 27

Vincenzo Pompucci boc: ____ 7

Ca: Coletti

Sige Filippo _____ 2

Ca: Cipolletti

Barbara boc: ____ 3

Gianbattista Calcaterra boc: ___ 2

32
Casaggio 9

Casa Leonardi Casa Cristiani

Ne Niccola rel: (?) boc: ___ 4 Pietro Fochini boc: ____ 6

Ne Felice Vitale boc: _____ 2

Ca: Curzj Ca: Renzi nolata

Luigi boc: ____ 5 Domenica del […] Ferri boc: ____ 3

Ca: Bartolozzi Ca: Pitinari nolata

Gio: boc: _____ 2 Michelangela Coletti boc: ___ 2

Ca: Bartolozzi Ca: Fortunati

Domenico boc: _____ 4 Giuse:pe Calamante boc: ___ 3

S. Santissimo Rosario nolata Ca: Cingolani nolata

Giacinto Buccolani boc: ___ 3 na Bracci boc: ___ 4

Ippolita rel (?) Ciarapica boc: ___ 2

Ca: Sparapani Ca: Giannangeli

Tommaso boc: ___ 8 Niccola Fontegoggia boc: ___ 2

Angelo Beviloglio boc: ____ 2

Ca: Giacomini Ca: Chiomenti nolata

Na Franca rel: (?) boc: ___ 3 Na Lunga […] boc: ____ 2

Ca: Vitale Ca: Paccapelo nolata

Agostino boc: ___ 2 Franco Leonori Marinozzo boc: ___ 3

Anto: Scisciani boc: ____ 5

Casa Bifanelli Ca: Pitinari nolata

Lorenzo boc:___ 3 Vincenza Rubini boc: ____ 2


Ca: Casaccia Ca: Luzj

Girolamo di Mattia boc: ___ 7 Na Luzia rel: (?) boc: ___ 2

Gasparo di Marzio boc: ____ 2

Ca: Melonari Ca: Ciappi

Na Cecilia rel: (?) boc: ___ 3 Giuse: Boc: ____ 2

Ca: Cervigni Ca: del Suffragio nolata

Sige Stefano boc: ___ 4 Anto: Niccola Leonori boc: ______ 3

Ca: Pitinari Ca: Pazzaglia nolata

Giuse: boc: ____ 7 Giuseppe ed Agostino detti della Fornara boc: ___ 2

Ca: Fabri nolata Ca: Gezzi nolata

Dom:co d’Agostinangelo Gonnella boc: __ 2 Carlo di Battista Carnevale boc: ___ 2

33
Casa Angeletti nolata Casa Claudiani nolata

Tommasa Caracini boc: ____ 1 Sige Franco Teodori boc: _____ 2

Pasquale Lausdei boc: _____ 4

Casa Claudiani nolata n° 42

Gio: Taddei boc: ____ 6 Famiglie 12 (?)

N° 100 Strada Bassa cioè Quarta

Famiglie 31 Casa dell’Aglio

Domenicantonio Boc: ____ 2

Ca: Difiasole (?)

Na Epifania Rel: boc: _____ 3

Ca: Palma

Giuse: boc: _____ 6

Ca: Sparapani

Domenico boc: ______ 3

Ca: Fiorani

Domenico boc: ____ 4

Strada Bassa, cioè Terza

Casa Tesauri nolata Ca: Guarnieri

Franco Buonprezzo boc: ____ 5 Na Giovanna boc: ____ 2

Faustina Giovannoni bocc: ____ 2

Ca: Sileoni nolata Ca: Spoletini nolata

Franca rel: (?) Coletti fu (?) la Borda boc: ___ 2 Sebastiano Gatti bocc: ____ 3
Ca: Tesauri Casa Bartolozzi

Franco boc: ___ 2 Niccola boc: _____ 2

Cecilia rel: (?) Benedetti boc: ____ 2

Ca: Ricci nolata Ca: Fidani nolata

Marianto Tartarelli boc: ____ 2 Giovanna Belloni (?) boc: ___ 5

Ca: S. Lucia nolata Ca: Lucarini nolata

Giuse: Speranza boc: ____ 7 Na Stefana Pilata boc: ____ 1

Ca: S. Lucia nolata Ca: Sciapechetta nolata

Franca rel: (?) Sfascia fu(?) Copo bello ___ 4 Madalena Mancini boc: ____ 2

Ca: Bellé Ca: ded. (?) Pratorio nolata

Na: Rel: boc: ___ 2 Dom:co Bartolozzi vofaro boc: ____ 9

Ca: Castellani Casa Sparapani nolata

Madalena rel: (?) boc: ____ 3 Na Bartoloni fu (?) la Balia boc: ___ 2

Ca: Triboletti Casa Gadi

Na Vrizia Relitta boc: ____ 2 Giacomo boc: _____ 5

Giuse: Chiavelletti boc: ___ 6

Ca: Pettarelli nolata

Anna na rel (?) Burucchio boc: ____ 3

Casa Barlesi nolata

Alessio Palmucci ____ 5

34
10

Casa Rocchini Convento di S. Agostino ______________________

Lucia Relitta boc: ___ 2 _____________________ n° 10

Casa Gentilucci Congregazione de PP. Filippini _________________

Gio: Franco boc: ____ 5 __________________________ n° 8

Ca: Quintilii nolata Convento de PP. Conventuali _______________

Franco Parii boc: ____ 4 __________________________ n° 7

Franco di Marzio boc: _____ 2

Ca: Ruginito nolata Convento de PP. Riformati ______________

Anto: Maria Casaccia boc: ____ 3 ____________________ n° 22

Ca: Fraschetta nolata Convento de PP. Cappuccini_______________

Franco Ropi boc: _____ 2 ________ n° 20

Venanzio fu (?) di Netto _____ 2 N° 57

Giuse: Cipolletti fu (?) Anfrò ______ 2

N° 77

Famiglie 20

Anime urbane comprese le

Parrocchie di S. Giacomo e S. Michele

Ed i suoi conventi de Mendicanti

N° 1708

In tutto compresi le cinque

Case Religiose sono Famiglie

318

35
Stato dell’Anime di Treja del(l’) Anno 1794

Chiesa di S. Maria Collegiata

Famiglie dentro la città _______________ 376

Nella campagna _____________________ 495

In tutte __________ 871

Anime entro la città _________________ 1498

Nella campagna ____________________ 2900

In tutte _________ 4400

S. Michele

Famiglie _________________________ 77

Anime __________________________ 332

S. Giacomo

Famiglie _________________________ (?)

Anime ___________________________ 141

Bti Angelo, Carlo

Famiglie __________________________

Anime __________________________ 774

S. Lorenzo

Famiglie ________________________ 76

Anime __________________________ 384

36
S. Maria di Paterno

Famiglie nel territorio di Treja ______________________ 58

Famiglie nel territorio di Cingoli ______________________ 9

Case non abitate nel territorio di Treja _______________ 7

Case non abitate nel territorio di Cingoli _______________ 3

Anime nel territorio di Treja ________________________ 286

Anime nel territorio di Cingoli ______________________ 40

In tutto ______________ 338

Famiglie _____________ 67

Case ________________ 77

SS. Vito e Patrizio S. Chiesa nuova

Famiglie___________________________

Anime ___________________________ 6 o 7 (?)

1799 nel Settembre di quest anno dallo Stato dell’Anime risultò/ Chiesa Collegiata entro le mura della città

Anime n° ___________________ 1496

In campagna Anime n° ___________________ 3222

Parrocchie urbane di campagna

Anime n° _________________ 3371

In tutto n° _________________ 8091

37
Stato dell’Anime dela Cura della Colegiata/ di Montecchio nella campagna

1766

Del Signe Curato D. Mario Scarponi

38
A

Anto: Maria Farabolini ____ n° 4 Anto: na Moscatello _________ n° 6

Anto: Angelo Prosperi ______ n° 11 Anto: Nicola Fiore __________ n° 5

Andrea Corfalino _______ n° 20 Adriano Bartoloni __________ n° 5

Alesandro Tavolone ______ n° 7 Angelo Lancione ________ n° 9

Angelo Campilia _______ n° 10 Anto: Nicola Volponi _________ n° 4

Anto: Noé ________ n° 8 Angelo Anto: Cusbacchi _______ n° 1

Anto: Nicola di Quintilio […] (?) ____ n° 6 Angelo Pietra […] (?) __________ n° 7

Angelo Grillo ____________ n° 4 Angelo Ciucci _____________ n° 6

Anto: Nicola Biagiola ______ n° 6 Anto: Na Castellani ________ n° 5

Angelo Anto: Astolfo ______ n° 5 Andrea Calamante _________ n°2

Andrea Mateucci ______ n° 5 Angelo Santarelli _________ n° 5

Alesandro Feleziani _____ n° 6 Angelo Caponi _________ n° 4

Alesandro Peliccrone (?) ____ n° 7 Anna Nic:ol Rel (?) […] Ripanti _____ n° 2

Anto: Nicola Toma[…] _______n° 12 Anto: Nicola del Sero _______ n° 5

Angelo Astolfo _____ n° 7 Anto: Nicola Sciapechetti ___ n° 5

Anto: Nicola Sparuoli ____ n° 5 Anto: Nicola Bozzedello ____ n° 2

Anto: Nicola Rosati ____ n° 5 Anto: Nicola Compagnoni ____ n° 5

Anto: Angelo Farabolini ____ n° 13 Anto: Teloni […] Quintilio ____ n° 6

Anna na del […] Filippo […] _____ n° 4 Angelo Brachetta _____ n° 9

Anto: Filippo Palmucci ______ n° 9 Anto: Nicola Mantellini _____ n° 6

Angelo Petrocchi _____ n° 14 Anto: Nicola Caponi ____ n° 4

Angelo Cingolani _____ n° 6 Angelo Abitanni ______ n° 6

Anto: Angelo Colcerasa ____ n° 6 Anto: Bacifana _____ n° 20

Angelo Venanzetti ________ n° 3 Angelo Coluccini _____ n° 2

Aleandro Bartoloni ___ n° 5

Anto Scrifiani ___ n° 4

284 132

39
A

Angelo Pasqucci _____ n° 3

Ant:o Nic:a Pietrangeli ________ n° 4

Anto: Fran: Giacomini ________ N° 4

Anto: Na Poeta _______ n° 8

Andrea Leonori ________ n° 5

Anastasia del […..] Piermatteni (?) ___ n° 5

Anto: Nicola Bugatti ____ n° 5

Anto: Vigniati _______ n° 7

Anto: Nicola Leonardi _____ N° 4

Anto: Compagnioni _____ n° 4

Ant:o Nic:a Fausto ____ n° 4

Anto: Bartoloni _____ n° 7

Angelo Anto Fieccone ___ n° 4

Anto: Nicola Venanzetti _____ n° 5

Anto: Nicola Medei _____ n° 7

Antonio Maurizi _____ n° 2

Anto: Farij ______ n° 2

Anto: Nic:a Medei […] Fittoletto n° 2

Andrea Pettinaro _____ n° 5

Angelo Caponi _______ n° 5

Anto: Nicola Femenaro ____ n° 5

Anto: Nica: Sfasera _____ n° 2

112 (?)

Famiglie 73

40
B C

Biagio Medei ____ n° 5 Carlo Cruciani ______ n° 6

Bernardino Tartarello _____ n° 5 Carlo Anto di Gio Nicola ____ n° 10

Bernardino Custacchi ____ n° 7 Carlo Anto Salverigina ____ n° 5

Bernardina [……] Bartoletti n° 5 Carlo Felice Carloni ____ n° 6

Bernardino Venanzetti ____ n° 3 Carlo Farabolini ____ n° 6

Bernardino Angeli _____ n° 6 Carlo Felice Sensini ___ n° 11

Bernardino Renzi ____ n° 7 Carlo Nic:a Maseri (?) ___ n° 11

Bernardino Pieruceri ___ n° 7 Camillo Scarponi ______ n° 14

Bartolomeo Petrani ____ n° 9 Carlo Felice Spogliarello ____ n° 3

Bartolomeo Desta ____ n° 8 Carlo Michele Sparuoli ______ n° 3

60 Carlo Lodauici ______ n° 9

Carlo Michele Palmieri ____ n° 6

Carlo Bellone ________ n° 7

Carlo Pettenaro ____ n° 4

Famiglie 10 Carlo Carnevale ____ n° 9

Carlo Felice Egidij _____ n° 2

Carlo Srile (?) _____ n° ?

215

Famiglie 27

41
D

Domenico Zucanij _____ n° 7 Dom:co Testa _____ n° 7

Dom:co anto: Riciubelli _____ n° 9 Dom:co Ferro ______ n° 5

Dom:co Petrocchi _____ n° 11 Dom:co Pietrangeli ___ n° 5

Dom:co Venanzetti _____ n° 4 Dom:co Fiorani ______ n° 4

Dom:co Sparuoli _____ n° 10 Dom:co Carnevale _____ n° 3

Dom:co di Carlo Costantini n° 6 Dom:co Fermano _____ n° 2

Dom:co Petinaro ____ n° 10 Dom:co di Amico _____ n° 9

Dom:co Triboletti _____ n° 5 Dom:co Anto Carnevale ____ n° 3

Dom:co Anto del Botto ____ n° 4 Dom:co Bonifaci _____ n° 3

Dom:co Fausto _____ n° 6 Dom:co Ripante _____ n° 4

Dom:co […] Dom:co Ang:e Borgiani n°2 43

Dom:co Astolfo ____ n° 6

Dom:co del Gobbo ____ n° 2

Dom:co Teloni _____ n°3

Dom:co Anto Poloni ___ n° 4 Famiglie 36

Dom:co Anto di Simone di Dano n°5

Dom:co Anto Tartarello ____ n° 8

Dom:co Campilia ____ n°6

Dom:co Bellé ___ n° 8

Dom:co Ropi ____ n° 10

Dom:co Anto Bonservizij n° 5

Dom:co Anto Mantellini ___ n°5

Dom: Sparuoli ____ n° 4

Dom:co Leonardi ____ n° 4

Dom:co Pedecone ____ n° 2

Dom:co Antolini _____ n° 4

256

42
E F

Egidio Bacifana ____ n° 5 Fran:co Toricelli ____ n° 6

Fran:co Nicola Bianchi ____ n° 5

Fran:co Caracini ____ n° 11

Fran:co Pierucci ____ n° 3

Filippo Carnevale ____ n° 5

Fran:co Lancione _____ n° 5

Fra: Na Gianfelice _____ n° 7

Filippo Frascarelli _______ n° 4

Fran:co Cingolani ____ n° 4

Fran:co Moretti _____ n° 7

Fran:co Anto Bellemani ___ n° 6

Fran:co Anto Bottapizzo ____ n° 4

Fran:co Na Giavannangeli n° 4

Franc:co Angeli _____ n° 5

F Fran:co Critangeli _____ n° 5

Filippo Cotica ____ n° 5 Fran:co Ang:o Tartarello ____ n°6

Fran:co Na Barbaresi ____ n° 7 Fran:co Nicola Pietrani n° 6

Fran:co Iosa _____ n° 5 Filippo Panetta _____ n° 6

Filip:o Compagnoni ___ n° 6 Fran:co Ang:o Colcerasa _____ n° 6

Fran:co Menichella _____ n° 4 Fran:co Compagnone _____ n° 2

Fran:co Capone ____ n° 7 Fran:co Ne Barbarese _____ n° 7

Fran:co Conte _____ n° 6 Fran:sco delle Zoppe _____ n° 4

Fran:co Leonardi ______ n° 6 Fran:co Mantellini ______ n° 6

Fran:co Angelo Baerisana (?) ____ N° 6 Fran:co Anto Eustacchi ____ n° 3

Fran:co Natalini ______ n° 7 Fran:co Riccio ____n° 5

Filice na Tartarello ____ n° 5 Fran:co Lancione _____ n° 6

Fran:co Colcerasa ____ n° 12 Fran:co Capone _____ n° 6

Fran:co Lancione _____ n° 7 Fran:co Bifanelli __ n° 5

88 Fran:co di Stefano [..] il Gatto ___ n° 7

257

43
F G

Fran: co Mateucci ______ n° 4 Giovanni Berti _____ n° 6

Fran:co Rogani _____ n° 6 Giusep(p)e Bellofiore ___ n° 6

Filippo Angeletti _____ n° 7 Giovanni del Savio (?) _____ n° 4

Felice Trovarelli ____ n° 2 Giusep:e Farabollini ____ n° 10

Fran:co del [..] Dom:co Graziosi n° 2 Giammaria Permana ___ n° 35

26 Giusep:e del Savio (?) ____ n° 7

Famiglie 48 Giovanni del Cotto ____n° 6

Giusep:e del Bianco _____ n° 14

Giusep:e Anto Frascarelli ___ n° 9

Giovanni Mateucci ____ n° 12

Giusep:e Mateucci ____ n° 4

Giusep:e Quardati (?) ____ n° 5

Giovanni Policani _____ n° 23

Giusep:pe del Bugiardo_____ n° 5

Giovanni Zucchini ____ n° 3

Giusep:pe Anto Copparo ____ n° 25

Giusep:pe Anto Moscettaro n° 5

Gio: Lorenzo Renzo ____ n° 5

Giusep:pe Anto Montedoro_____ n° 5

Gio: Na Paccamicri (?) ____ n° 16

Giusep:e Nic:a Crognaletti ____ n° 7

Giusep:e Salverigina _______ n° 4

Giusep:e Stonati ______ n° 16

Giusep:pe Anto Cataldi ______ n° 16

Giuliano Femenaro _____ n° 5

Giacomo Coletta _____ n° 5

Gianbattista Lalò _____ n° 6

263

44
G G

Giammaria Crazij ___ n° 6 Giusep(p)e Brachetta _____ n° 4

Giusep(p)e Galasse ____ n° 2 Gio: Marco Cavallini ____ n° 3

Giusep(p)e Lippi ___ n° 2 Giacinto Panetta ______ n° 6

Giovanna del […] Sante [….] n° 4 Giusep(p)e Triboletti _____ n° 4

Giovanni Fortuna ____ n° 4 Giovanni Spoletini ____ n° 6

Giuseppe Scarafiocchi ____ n° 5 Giuseppe Cotica _____ n° 4

Giuseppe Brachetta _____ n° 7 Giuliano Pierucci ____ n° 6

Giuseppe Sparapani ____ n° 6 Giacinto Carnevale ___ n° 4

Giovanni del Cotto ___ n° 4 Giuseppe Torrese ___ n° 4

Gio: Dom:co Braccano n° 5 Giusep(p)e Farabolini n° 3

Giuseppe Petrani ____ n° 8 Giambattista Tavolone ___ n° 2

Giusep(p)e Capitelli ____ n° 5 Giovanni Tartarello ____ n° 3

Giovanni Scarponi ____ n° 4 Giusep(p)e Anto Santarelli ____ n° 7

Giacinto Eustacchij n° 5 Giacinto Rimatore _____ n°5

Giuseppe Innocenzo Giuva n° 11 Giuseppe Lodovici ____ n° 3

Giuseppe Fossarolo ___ n° 4 Giuseppe Torcione ____ n° 6

Giuseppe Pelagoline __ n° 6 Giuseppe Vittorini ____ n° 6

Giuseppe Calamante __ n° 2 Giuseppe Vittorini ____ n° 6

Giuseppe Anto Carbonaro n° 6 Giuseppe Nic:a Capene ___ n° 4

Giuseppe Volpini ___ n° 6 Giamba Nebbia ____ n° 2

Giuseppe Masseri ___ n° 5 Giovanni Cettenaro ___n° 8

Giovanni Pierucci __ n° 7 Giacomo Frascetti ___ n° 4

Giuseppe Mazzoni ___ n° 2 Giuseppe Rosati ___ n° 6

Giuseppe Nic:a Palmucci n° 5 Giuseppe Antolini ___ n° 8

Giovanni Mazzoni ___ n° 8 Giuseppe Migliozzi __ n° 3

Giuseppe Anto Calasole ___ N° 7 Giuseppe Fortunati n° 3

242 219

45
G G

Giacomo Benedetti ___ n° 4 Giuseppe Ulisse n° 6

Giacinto Grillo ___ n° 2 Giacinto Taddei n° 6

Giuseppe Falcone ____ n° 8 Giuseppe Vignati n° 4

Giuseppe Fieccone (?) ___ n° 6 Giuseppe Anto Pozzaglia n° 5

Giacinto del Sauro ___ n° 4 21

Giuliano Rogani ___ n° 6

Giuseppe Fausto ___ n° 4

Giuseppe Boccolini __ n° 9 Famiglie 108

Gianbattista Tavolone __ n° 3

Giovanni Santanatoglia n° 7

Giovanni Petinari __ n° 5

Giuseppe Marcone ___ n° 4

Giuseppe Anto Cingolani ___ n° 5

Giuseppe Maurizij __ n° 6

Giuliano Graziosi __ n° 4

Girolamo Pierucci ___ n° 6

Gian: Dom:co Ripanti n° 6

Giuseppe Ricci ____ n° 4

Giovanni Compagnione n° 5

Giuseppe Anto Lancione n° 3

Giuseppe Renzo ____ n° 5

Giacomo Anto Bruttapasta n° 6

Giuseppe Tesauni ___ n° 4

Gia: Dom:co Bellone ____ n° 8

Giuseppe Eustacchi ___ n° 3

131

46
L M

Luciano Farabollini ___ n° 8 Mariantonio Cingolani ___ n° 25

Liberato Ottaviani ___ n° 4 Na Dom:ca Ravaglio ___ n° 3

Lorenzo Tartaro ___ n° 7 Mattia Lippi ___ n° 8

Luciano Vittorini ___ n° 6 Na Madalena Luzij _____ n° 3

Lorenzo Lorenzotti ____ n° 3 Manantonio Astolfo ____ n° 4

Luciano Farij ____ n° 5 Marco Nicola Moscatelli ____ n° 26

Luciano Giacomini ____ n° 9 Mariantonio Sparuoli ___ n° 7

Lorenzo Carnevale ____ n° 5 Na del […] Giuseppe Taborre ___ n° 3

Lorenzo Benedetti __ n° 6 Maria del […] Simone del Papa n° 6

53 Na Cate:na del […] Gia:o […] Rotilii (?) n°2

Na Girolama del […] Fran:co Pedante n° 6

Na Nic:a del […] D:a Camacci ____ n° 4

Mariantonio Braccano ___ n° 5

Na Dom:co del […] Bon:ra Petterano ___ n° 2

Na Sab:na Fig:a del […] Valentino Boracchi n° 2

Mariantonio Petrocchi ___ n° 4

Marco Ciccone ___ n° 5

Mariantonio Arindolo __ n° 7

Mariantonio Fieccone ____ n° 10

Mariantonio Crocione ___ n° 5

Mariantonio Spoletino ____ n° 8

Na […] Nicola Falcone ___ nà 2

Na Ag:ta […] Dom:co Collarollo ___ n° 2

Na […] Dom:co Ginocchio ____ n° 3

Na Lucia […] Carlo Colcerasa ___ n° 5

Maria Sab:a […] Bonucchio n° 3

149

47
M N

Mattia Costantini ___ n° 4 Nicola Fraticelli ____ n° 25

Mariantonio Cingolani ____ n° 4 Nicola Petrocchi ___ n° 5

Mariantonio Cavallini ____ n° 2 Nicola Stonati ____ n° 5

Na [….] Giacomo Seru ____ n° 1 Nicola Carapai (?) ___ n° 4

Na Domenica Grillo ___ n° 2 Nicola Caprara ____ n° 5

13 Nicola Calamante ____ n° 7

Nicola Giustozzi ___ n° 4

Famiglie 31 Nicola Pietrangeli ___ n° 7

Nicola Bartoloni ___ n° 6

Nicola Benedetti ___ n° 4

Nicola Costacci ___ n° 6

Nicola Aringolo ___ n° 6

Nicola Colcerasa __ n° 5

Nicola Calcaterra ___ n° 9

Nicola Spogliarelli ___ n° 5

Nicola Petrarelli ____ n° 5

Nicola Compagnoni ___ n° 5

Nicolò Prescia ___ n° 6

Nicola Tomassoni ___ n° 4

Nicola Astolfo _____ n° 6

Nicola Pettenaro ___ n° 3

Nicola Noè ___ n° 5

Nicola Pelatello ___ n° 5

Nicola Fermani ___ n° 2

Nicola Leonardi ___ n° 11

Nicola Bartoloni ___ n° 5

Nicola Cortinaro ___ n° 4

164

48
N P

Nicola Aringolo ___ n° 4 Pietro Voldonini ___ n° 12

Nicola Gezzi __ n° 7 Pietro Maccini (?) ___ n° 6

Nic:a Moncone ___ n° 4 Paolo Monteliberto _____ n° 10

Nicola Bertolozzi ____ n° 7 Pasquale Ferro ____ n° 3

Paolo Fugante ___ n° 3

Famiglie 31 Pasquale Leonardi ____ n° 9

Pietro Colletta ____ n° 6

Paolo Scarocchia ___ n° 5

Pier Dom:co Angeli ___ n° 2

Pietro Bartoloni ______ n° 2

Pasquale Moretti ___ n° 5

Pietro Noè ___ n° 6

Pietro Crugnialetti ___ n° 6

Pasquale Lunarij ___ n° 8

Pietro Paolo Lancione ___ n° 7

Pietro Anto Noè ___ n° 4

Pietro Pierucci ___ n° 5

Pietro di Mattia Casaccia n° 6

Patrizio di Clemente ___ n° 6


Paolo Leonori ___ n° 16
128

Famiglie 20

49
18

Q S

Simone Polone ___ n° 6

Sante Meschini _____ n° 2

Sante Moretto ___ n° 8

Silvestro Calamante ___ n° 4

Saverio Fraticelli ____ n° 12

Simone di Nic:a di Amico ___ n° 4

Sebastiano Cettenaro ____ n° 5

Simone Telone ___ n° 3

Sante Agonifane (?) ___ n° 4

Simone Leonori ___ n° 5

Sante Catena ____ n° 5

Stefano Femenaro ___ n° 9

R Sante Compagnone ___ n° 4

Sebastiano Pistocco _____ n° 5

76

Famiglie 24

50
T V

Tomasso Sosa ____ n° 6 Valentino Calamante ___ n° 6

Tomasso Spogliarello __ n° 4 Vittorio Ciappi ___ n° 3

Tomasso Castellani ___ n° 3 Ubaldo Graziosi ___ n° 7

Tomasso Carnevali ___ n° 4 Valentino Arindolo ___ n° 4

Tomasso Grazioso ____ n° 7 Vincenza Coletta ___ n° 3

Tomasso Paolucci ___ n° 6 Valentino Bacifana (?) ___ n° 2

Tomasso Federici ___ n° 4 Vincenzo Neviolini ___ n° 21

34 Ubaldo Flemma (?) ___ n° 7

Famiglie 7 53

Anime della Chiesa Collegiata in campagna n° 2496

Valentino Perugini ___ n° 4

Venanzo Migliozzi ___ n° 10

Valentino Pasquini ___ n° 4

Valentino del Botto ____ n° 6

Vincenzo Pedecone ___ n° 5

Venanzo Meschini ___ n° 6

Venanzo Carnevale ___ n° 4

Valentino Arindolo ___ n° 3

Valentino Colimanti ___ n° 6

Valentino Sefrani ___ n° 6

34

51
29

Stato dell’Anime della Cura di S. Ma di Paterno

1766

Anto Nicola Sparuoli ___ n° 7

Anto Na Liverotti ___ n° 4

Anto Farabolini ___ n° 2 D

Anto Fran:co Ciccarelli ____ n° 7 Domenico Sciapestretta […] Ciab:no […] n°3

20 Dom:co Lucoli ___ n° 4

Dom:co Calamante ____ n° 4

Dom:co […] Nica D’Orazio n° 5

Dom:co del Bianco __ n° 5

21

B E

C F

Carlo Felice Sparuoli __ n° 4 Fran:co Puccitelli ____ n° 6

Carlo Carnevale ____ n° 9 Fran:co Sparuoli ___ n° 7

Caterina Guarnello __ n° 5 Fran:co Fevri ____ n° 7

Carlo Petacciari ___ n° 4 Filippo Bartoli ____ n° 4

22 Felice Carnevale ___ n° 3

Famiglie 28

52
F

Fran:ca Accattoli ___ n° 3

Fran:co di Giuseppe d’Orazio n° 2

32

G I

Giovanni Sparuoli ___ n° 7

Giuseppe Pucitelli ___ n° 6

Giuseppe Masacese __ n° 2

Giuseppe Domizij ____ n° 4 L

Giuseppe Petinari ___ n° 6

Gio: Giuseppe Pistocco __ n° 6

Giuseppe di Fran:co d’Orazio n° 11

Giovanna Canafoglia ___ n° 2

Giuliano Siviani (?) __ n° 3 M

Giuseppe Montechiese __ n° 3 Maria Nic:a Fortuna ___ n° 1

Giovanna di Fran:co […] ___ n° 3 Maria Paladini ___ n° 2

Giuseppe Anto Pelatelli ___ n° 3 Maria Scacciamerli ___ n° 3

Giammaria di Dom:co d’Orazio n° 4 6

Gio: del [..] Dom:co di Fil:o d’Orazio n° 4

Giuseppe del [..] Nic:a d’Orazio n° 4

Giuseppe Anto Borucchio n° 2

Giuseppe del […] d’Orazio n° 3

Giuseppe Sapruoli ne Cicearchi n° 3

77

Famiglie 20

53
20

N R

Nicola Polone ___ n° 1

Nicola Bellini ___ n° 2

Sante Vigniati __ n° 5

Ottavio Tomasoni __ n° 6

Pietro Brogiani ___ n° 5

Pietro Chiarotti ___ n° 7

Pietro del Paggio __ n° 2 V

Piera Raffaeli ___ n° 2 Ubaldo del Bianco __ n° 2

Patrizio della Genga (?) _ n° 24 Casa n° 54 anima 238

Pietro Colcerasa ___ n° 6

Pietro Brecciavoli ___ n° 6

Pandolfi Sig Curato ___ n° 3

52

Q Famiglie 26

54
Stato dell’Anime della Pierenae di S. Lorenzo 1766

A C

Anna Ved:a Rosati ___ n° 3 Carlo Sparuoli ___ n° 8

Ant:a Lucantonj ____ n° 2 Carlo Mezzalana ___ n° 5

Agostino Molinari ___ n° 4 Carlo Sgolacchia ___ n° 5

Anto Moro _____ n° 5 Caterina Cieregione ____ n° 2

Anto Ango Rosati […] ___ n° 3

Anto Nicola Nolante di Nic:no Rosati n° 2

Anto Nica Leonori […] Mutonllo (?) ___ n° 9

Angelo Cassucci ___ n° 7

Antonangelo Rosati ____ n° 7

Appolonio Mancini ___ n° 6 D

Domenico Petracciani ___ n° 9

Dom:co Straccia ___ n° 6

Dom:co Antinori ___ n° 4

Dom:co Primavera ____ n° 4

Bartolomea Pelatelli ___ n° 2

Elisabetta Virgilij ___ n° 2

Epifania Cantanotte (?) ____ n° 3

Famiglie 22

55
F G

Fran:co Ango Santucci ___ n° 2

Fran:co Lucarelli ___ n° 4

Fran:co della Genga ___ n° 9

Fran:co di Ango Genga ___ n° 6

Fran:co Ringoni ____ n° 6

Fran:co Na Farabolini ___ n° 4 9

Franca [……..]

G L

Giuseppe Fran:co Liverotti __ n° 3 Lazzaro Sparuoli ___ n° 7

Giammaria Colocinsi ___ n° 5 Lorenzo Molinari ___ n° 6

Giuseppe Arindolo ____ n° 5 Laodenzia Santucci ____ n° 3

Giacinto Evangelista ____ n° 10 Latino Moro ____ n° 4

Giuseppe Pesaresi _____ n° 3 Lorenzo Spazza ____ n° 4

Giovanni Mattei ___ n° 5 Lucia Pallati _____ n° 2

Giovanni Carnevale ___ n° 3 Liberato Marinari Bollettino ___ n° 2

Giuseppe Pelatelli ____ n° 6

Gio: Dom:co Piangatelli ___ n° 5

Giacinto Moro ___ n° 8 Famiglie 26

Giuseppe Ciriaco ___ n° 8

Gio: dell’acqua___ n° 5

56
M O

Maria Giacoma Spazza ____ n° 3 Oraddea Cola ___ n° 6

Manantonio Antinori ___ n° 4 Ovidi sig. Sirvano ___ n° 2

Na Giulia Cola ___ n° 4

Marco Ricci ___ n° 3 P

Mattia Matteucci ___ n° 1 Pietro Fortunato ___ n° 2

Maria Sefrani ___ n° 2 Paolo Pasquali ___ n° 6

Maria Domenica Fele[…] n° 3 Porfidio Mattei ____ n° 8ù

Michela Niugilj ___ n° 4 Famiglie 16

N Q

Nicola Carnevali _____ n° 3

Nicola Sgolacchia ____ n° 4

Nicola di Bellone d’Ignazio n° 6

57
S

Settimio Pelavese ___ n° 2

Sperandia nolante di Piola ___ n° 2

Severino Carnevali ____ n° 3

Tomasso Buratti ___ n° 8

Tomasso Astolfo ____ n° 6

Valentino Colcerasa __ n° 4

Valentino Sparuoli ____ n° 3

N° 308

Case n° 70

Famiglie 7

58
Nota delle famiglie bisognose/ della Cura di S. Giacomo dentro Montecchio

1766

Desiderio Reali ___ n° 6 Sig Giuseppe Donuri (?) n° 3

Maria Caterina Reali ____ n° 3 Sig Giuseppe S.Ma Bella ___ n° 7

Nicola Spoletino ___ n° 6 Sig Andrea Rainaldi ___ n° 4

Rosa Calcaterra ___ n° 2 Sig Filippo Liezzi ____ n° 7

Sebastiano Gezzi ___ n° 4 Sig Filippo Tomassetti ___ n° 6

Giuseppe Bartolone ___ n° 6 Sig Franco Giuliani ___ n° 5

Fran:co Na Melonani ___ n° 2 Sig Giuseppe Brogli ___ n° 4

Na Fran:ca Santarelli ___ n° 2 Sig Gian Bita Mitarelli n° 6

Saverio Pavucci ___ n° 4 Sig Fran.co Antonio S. Na Bella n°4

Girolamo Pierucci ___ n° 6 Sig Emobia (?) Bartolozzi ___ n° 4

Saverio Orlandi __ n° 2 Sig Filippo Cecquaticci (?) ___ n° 12

Ipolita Ciarapica ___ n° 2 Sig Apolioni (?) Priore __ n° 3

Cecilia Melonani ___ n° 3 Monastero di S. Na della Pace ______ n° 25

Antonio Angelelli __ n° 3

N° 138

Case n° 26 non […] il monastero

59
23

Stato dell’Anime della Cura de SS. Vito e/ Patrizio da la Chiesa Nova 1766

Anto Giacomo Giachetta ___ n° 19

Angela Fiorentina ___ n° 1 C

Antolino Chiaraluce ____ n° 7 Carlo Lambrocco __ n° 7

Anto Nica Lisiani (?) ____ n° 4 Carlo Calcidoro ___ n° 6

Anto Nica Carnevale S Galape __ n° 7 26

Anto de Angeli ____ n° 7

Anto Na Baiocchi ___ n° 4

Anto Fran:co Chiaraluce ___ n° 6 D

Anto Archibugo ___ n° 8 Dom:co Massesi (?) ___ n° 15

63 Diego Mazzoni ___ n° 5

Dom:co Caporali __ n° 5

Dom:co Coccetrino ___ n° 8

Dom:co Carnevale […] Galape __ n° 9

B Dom:co Valenti […] Carnevalino ___ n° 7

Bonfiglio Buonavecchio ___ n° 13 Dom:ca Giovanna Raffà n° 4

Dom:co Trozzo ___ n° 3

Dom:co Morte ___ n° 3

59

Famiglie 21

60
E G

Giacinto Boldorini ___ n° 18

Giuseppe Anto Astolfo ___ n° 6

Giovanni Maceratese ___ n° 8

Giovanni Miliani ___ n° 3

Girolamo Camartuna ___ n° 11

Gio: Na Canullo ____ n° 20

F Giuseppe Carminale […] n° 7

Franco Ne Giaché ___ n° 11 223

Franco Piercamillo ___ n° 4

Franco Calamanti ___ n° 6 I

Franco Tesino ___ n° 8

Franco Coloso ___ n° 4

33 L

Giuseppe Lambucco ___ n° 14

Giuseppe Felasso ___ n° 4

Giuseppe Anto Frescarello __ n° 10 M

Giacinto Maceratese ___ n° 5 Ma Franca Coloso ___ n° 3

Giuseppe Savuschio ___ n° 5 Ma Sciepachetta ___ n° 3

Giovanni Borgiani ___ n° 6 Michela Pietrarelli __ n° 7

Gio: Lorenzo Pettarello __ n° 5 Maddalena Minchoni ___ n° 5

Giuliano Pettarello __ n° 2 Ma moglie del […] Michea Coccimico ___ n° 7

61
24

M P

Michela Ferro ___ n° 6 Pietro Mejolati ___ n° 6

Maria Antonia Camarucci __ n° 6 Paola Aristà ___ n° 5

37 51

N Q

Niccola Tavuschio ___ n° 3

Niccola Caracino ____ n° 2

Niccola del Bianco ___ n° 6

Niccola del Papa ___ n° 9 R

20

O S

Simona del Savio ___ n° 9

Sante Canullo __ n° 9

Silvestro Tavuschio ___ n° 6

P T

Paolo Tavolone ___ n° 14 Tommasa Tavuschio ___ n° 3

Pasquale Ortunsi (?) ___ n° 24 27

Poloni Sig Curato ___ n° 2

62
V

Valentino Canullo ___ n° 7

Valentino Miliani ____ n° 7

14

Famiglie 42

Case n° 63

Anime n° 453
25

Stato dell’Anime della Parrocchia/ di S. Carlo in Camp:a 1766

A A

Angiola Rela del […] Carl:o S. Lucia n°4 Anto Nica Costantini ___ n° 7

Agata di Giantonazzo __ n° 2 Anto Fran:co Sifiani ___ n° 3

Agostino Bordone ___ n° 7 Anto Na Ciccotti ___ n° 5

Anna Na Bacifava ___ n° 2 Appolonia Ciappi ___ n° 4

Anna Santarelli ___ n° 4 19

Anto Nica di Costantino __ n° 5

Anto Na Fevro ____ n° 6

Anto Na Farab: del Bacco __ n°4

Anto di Giuliano ___ n° 4

Antolino Rosati ___ n° 11

Anto Na Farabolini ___ n° 8 B

Anto Fran:co Sparuoli ___ n° 2 Bernardina Carnevale ___ n° 4

Andrea Piola ___ n° 10 Bernardino Bacifava ___ n°3

Anto Fratini ___ n° 7 Benedetta Famioli ___ n° 2

Amto Nica Gigli ___ n° 6 n° 9

Alberto Tiranti ___ n° 3

Anto Na Sparuoli ___ n° 2 Famiglie 28

Anto Nica Santarelli ___ n° 8

Anto Fran:co Lucarini ___ n° 6

Agostino Frezzola ___ n° 4

Agostino Aringolo ___ n° 4

104

64
C D

Carlo Meschini del Radicione n°20 Dom:co Matteucceri (?) ___ n° 2

Carlo Taborre ___ n° 6 Dom:co di Liscrone ___ n° 3

Caterina Carnevale ___ n° 1 Dom:co Antinori ___ n° 2

Cesare Stronati ___ n° 3 Dom:co Rossi ___ n° 8

Carlo Caracini ___ n° 3 Dom:co Marucci ___ n° 3

Christofaro Reda ___ n° 8 Dom:co Lucarini ___ n° 5

Caterina Meschini ___ n° 2 Dom:co Bacifava ___ n° 5

Cesare Berti ___ n° 2 Dom:co del Frate ___ n° 3

Carlo Gigli ___ n° 3 Dom:co Reda ___ n° 5

Carlo Cecalone ___ n° 4 Dom:ca Anta Esposta __ n° 2

Carlo S. Lucia ___ n° 3 Dom:co Perino (?) __ n°4

Carlo Anto S. Lucia ___ n° 5 Dom:co Anto Giacomini ___ n° 5

Caterina di Bacifava ___ n° 4 Dom:co Vigniati ___ n° 3

Caterina Cruciana ___ n° 3 Dom:co Renzi di Bigonro (?) ___ n° 4

47 Dom:co Sisiani ___ n° 2

57

Famiglie 29

65
26

F G

Felice Lancioni ___ n° 4 Giuseppe S. Lucia ___ n° 2

Fran:co Rimatori ___ n° 5 Giacinto Lippi ___ n° 1

Fran:co Antinori ___ n° 11 Giacinto Perugini ___ n° 6

Felice Farabolini Muba (?) ___ n° 2 Giuseppe Santucci del Pitello ___ n° 8

Fran:co Cerquone ___ n° 8 Giacinta Compagnioni ___ n° 4

Fran:co Farabolini [..] Catena __ n° 5 Gio Dom:co Rosati ___ n° 6

Fran:co Cammurano ___ n° 4 Giuliano Caprari ___ n° 4

Fran:co Corvastaja (?) ___ n° 2 Giacinto Moretti ___ n° 3

Fran:co Leonori ___ n° 6 Giuseppe Fossapole ___ n° 5

Fran:co Menichella __ n° 5 Giuliano Bonifazij n° 9

Fran:co Moro ___ n° 4 Giuseppe La[…] __ n° 2

Giuseppe Anto Compagnioni ___ n° 7

Giuseppe Anto Lancioni ___ n° 4

Gaetano Colla ___ n°8

Giuseppe Meschini __ n° 15

Giuseppe Anto Piracchio ___ n° 2

Giuseppe Brisaccho ___ n° 2

Giuseppe Manichella ___ n° 5

Giovanni Ciappi ___ n° 2

Giuseppe Crespero ___ n° 4

Giacinto Reda ___ n° 4

Giovanni Pagliola ___ n° 4

Giuseppe S. Lucia ____ n° 9

Giacomo Anto Paolucci ___ n° 6

Famiglie 36

66
S V

Sante Canafoglia ___ n° 4 Valentina Renzi n° 4

Sante Meschini ___ n° 5 Valentino Fausto ____ n° 6

Sante Berti ___ n° 11

Sabbatino Pevino ___ n° 1 Case n° 146 Anime 638

Simone Femioli ___ n° 4

Severino di Rutilio ____ n° 7 Famiglie 33

Tommaso Buvetti ___ n° 5

Tommaso Berti ___ n° 3

Tommaso Narnello (?) ___ n° 6

Tommaso Piracchio ___ n° 2

Tommaso Leonori ___ n° 4

Tommaso Capraro ___ n° 2

69
27

Stato dell’Anime della Cura/ di S. Michele dentro Montecchio

A C

Angiolo Medei ___ n° 8 Siga Caterina Teodori ___ n° 2

Antonio Terauni (?) ___ n° 2 Caterina Perucci ___ n° 3

Antonino Piermetti (?) ____ n° 2 Sige Cap: Giuseppe Seppi ___ n° 3

Antoniccola Bossolona ___ n° 4 8

Anna di Giovanni d’ And[..] ___ n°1

17

B D

Bernardino Palence ___ n° 2 Sig: D. Giuseppe Pandolfi ___ n° 3

Bartolomeo Severini ___ n° 4 Domenico Strinato ___ n° 2

6 Domenico Accorsi ___ n° 4

Domenico Bacifana ___ n° 2

11

70
F G

Fran:ca Scotti ___ n° 2 Giuseppe Bartoloni __ n° 4

Fran.co Morosi ____ n° 3 Gio: Bat:a Alò ___ n° 7

Fran:co Gubbiese ___ n° 2 Giovanni Tesauni ___ n° 2

Filippo Acciaccarello ___ n° 4 Gio: Bsta (Battista) Manotti ___ n° 6

Filippo Boccolini ___ n° 4 Gio: Bsta Bossolone ___ n° 6

Fran:co Alò ___ n° 4 Giovanni Fulcone ___ n° 5

Filippo Coletta ___ n° 4 Giuseppe Nica Castellani ___ n° 6

Filippo Cipoletti ___ n° 3 Giacomo di Gregorio ___ n° 4

Felice Angeletti ___ n° 2 40

39

71
L M

Lorenzo Frascarello ____ n° 3 Maria Gezzi ___ n° 2

Lodovico Archibugio ___ n° 2

Luigi Bonomi ___ n° 3

Luigi di Mattio ____ n° 4

12

M N

Maria Madalena Noè ___ n° 2 Nicola di Mattio ___ n° 3

Maria Fran:ca Fiorina ___ n° 2 Sige Nicola S. Lucia ___ n° 10

Maria Sparapani ___ n° 2 Nicola Chiapponi ____ n° 2

Maria Pietrangeli ___ n° 4 Nicola Broda ___ n° 4

Maria Caterina Arindolo ___ n° 1 Nicola Scotti ___ n° 3

Maria Bartoloni ___ n° 2 24

Ma Anta Sciapeconi ____ n° 4

Ma Tecla Ricci ___ n° 1

Maria d’Ubaldo ___ n° 3

Maria Piola ___ n° 1

Maria della Morte ___ n° 1

Maria Severini ____ n° 2

Maria Lucia Severini ___ n° 3

27

72
P S

Pietro Paolo Gabbiese ___ n° 2 Sebastiano Accorsi ____ n° 4

Sabbatina della Zoppe ___ n° 4

Sig. Serarcangeli Proposto ___ n° 2

10

Q T

R V

Monastero di Santa Chiara ___ n° 28 Venanzo Capone ___ n° 6

N° 232

Case n° 63 non compreso il monastero, di S. Chiara

73
29

1617 A di 19 Giugno il magistrato mandò a Monsignor Mas/simi Gov.re (Governatore) Generale il ristretto
dell’Anime di Montechio / e suo territorio i quali ascendono al numero di 4806

Domini maggiori di anni 14 ------- 2443

Minori di 14 --------------------------- 0919

Donne maggiori di anni 14 -------- 1470

Minori di 14--------------------------- 0843

Ecclesiastici Secolari --------------- 44

Regolari ------------------------------ 49

Monache ---------------------------- 38

In tutto ------------------------------ 4806

In resgistro litterarum

74
1695 Nel libro de Battesimi della Chiesa di S. Michele che inco/mincia in detto anno leggesi lo stato delle
Anime come segue

Pieve -------------------------- 3207

S. Michele ------------------- 0232

S. Giacomo ----------------- 0120

S. Lorenzo ------------------ 0285

S. Carlo --------------------- 0582

Paterno ------------------- 0205

In tutto --------- 4631

75
30

1708 Nel libro di Lettere 1707 al 1729 fu mandata a Mons/ Albergotti Gov.r (Governatore) Gle (Generale) la
nota delle Anime, secondo la [….]/ e[…..] in secretaria interv Iuria diversa

Pieve Osia Collegiata ------------ 3207

S. Michele ------------------------- 0232

S. Giacomo ----------------------- 0138

S. Carlo --------------------------- 0148

S. Lorenzo ----------------------- 0232

S. Maria di Paterno ----------- 0280 (?)

Monaso. (monastero) S. Chaiara --- 0029

Monaso. Della Pace ---------------- 0025

PP. dell’Oro ------------------------- 0020

PP. Francescani ------------------- 0005

PP. Agostiniani ------------------ 0006

PP. Zoccolanti ------------------ 0016

PP. Cappuccini ----------------- 0011

In tutto -------------------------- 4659

Nel 1722 si rileva da una memoria che il numero/ delle Anime ascendesse a _______ 4700 circa/ […]
questo= dettaglio di Montecchio nel 1711

76
31

1763 Nel libro dell’annona […] tergo leggesi nota delle/ Anime data da Sig. Parochi. Non restano compresi i
/vescovi (?) religiosi e le Monache

Sig. Arciprete Lancioni ----------------- 1200

Sig. Vicario Curato Collegiata -------- 2492

S. Michele -------------------------------- 0255

S. Giacomo ------------------------------ 0257

S. Carlo ----------------------------------- 0693

S. Lorenzo ------------------------------- 0324

Paterno ---------------------------------- 0264

Chiesa Nuova -------------------------- 0414

In tutto ------------------------------ 5799

77
32

1766 Stato delle anime secondo i […] fogli. / Famiglie esistenti nella Parrocchia della Chiesa Collegiata/
entro le mura di Montecchio, compresi le Case religiose/ de PP. Dell’Oratorio, di S. Agostino, di S.
Francesco, ed i due/ conventi de PP. Cappuccini e Riformati n° 328

S. Michele, compresovi il Monastero di S. / Chiara ------------------ n° 064

S. Giacomo, compresovi il Monastero di S. / Maria della Pace ------------------- n° 027

In tutto famiglie ------------------------------------------------ n° 409

Famiglie di Campagna della Parrocchia

Della Chiesa Collegiata ----------------------------------- n° 415

Paterno ----------------------------------------------------- n° 054

S. Lorenzo ------------------------------------------------ n° 070

Chiesa Nuova ----------------------------------------- n° 063

S. Carlo ------------------------------------------------ n° 46

In tutto famiglie di campagna -------- n° 748

Famiglie Urbane ------ n° 409

Campestri (?) ----- n° 748

In tutto --------- n° 1157

78
Anime comprese entro le mura di Montecchio con/ i religiosi Cappuccini e Zoccolanti Riformati e Monache

Chiesa Collegiata -------------------------------------- n° 1278

S. Michele -----S Chiara n° 28 ------------------ n° 0202

S. Giacomo _____ La pace n° 25_______ n° 217

PP. Filippini -------------------------------------- n° 0008

PP. Agostiniani -------------------------------- n° 8010 (?)

PP. Francescani---------------------------- n° 0007

PP. Riformati ----------------------------- n° 0022

PP. Cappuccini -------------------------- n° 0011

In tutto ---------------------------------- n° 1708

Anime comprese in Campagna

Chiesa Collegiata -------------------------- n° 2496

Paterno --------- n° 0239

S. Lorenzo --------- n° 0308

Chiesa Nuova ---------------- n° 0453

S. Carlo --------- n° 0638

In tutto ------- n° 4134

Urbane ------- n° 1708

Campestri ----- n° 4134

In tutto ---------------- n° 5842

79
33

1782 Per ordine della Sacra Cogne (?) del Buon/ Governo furono ricompensati (?) i [….]/ a dare lo stato
delle anime; Montecchio/ v’è trovato ascendere, come dalle note/ giurate esibite da paroc(c)hi al
Cancelliere/ Acqueville al numero di seimilaseicento/ cinquanta ---- 6650

Dal 1708 a detto anno 1782 si vede/ cresciuta la popolazione al numero di mille/novecento novantuno
individui ----- 1991

Questo stato fù con esattezza fatto, onde può/ credersi, che nel precedente stato formatosi nel/ 1774 che
non vi è riportato, viasi preceduto/ erroneamente, mentre da esso vi salta il numero/ delle Anime a
cinquemila settecento sessanta/ due. Non è presumibile, che nel decorso di otto anni,/ sia potuta crescere
la popolazione di ottocento e più/ anime

80
Se in ogni parte dello Stato Pontificio la popolazione si è aumen/tata a proporzione (specialmente ne Luoghi
della Marca, che è una/ delle province più fertili) come in Montecchio può credersi, che il/ numero delle
anime […] di molto [..]cresciuto, e che sopravanzi/ ad un 1100000 d’ Individui. Non era maggiore la
popolazione/ di tutto lo Stato in tempo del Pontificato della S.M. di Benedetto XIV/ come più esatta
enumerazione fattane fate dal Em(?) Sig Cardinal/ Toalenni (?), secondo si riferisce da Bosehing (?) nel
descritto prelimi/nare del […] della sua Geografia, ove trattasi del dominio di S./ Chiesa.

81
34

1789 Fattasi esattissima enumerazione dal Sig. Arciprete S. Lucia/ delle famiglie et Anime comprese entro la
sua Parrocchia/ della Chiesa Collegiata ascendono queste, [.] compresi (?) i Conventi

Famiglie di campagna n° -------------- 485

Famiglie Urbane n° ------------ 376

In tutto n° ------ 862

Anime comprese entro le mura n° -------- 1541

Anime comprese nella campagna n° --------- 2820

In tutto n° -------- 4361

PP. Filippini ---------------------- n° 0909

PP. Agostiniani --------- n° 0911

PP. Francescani -------- n° 0007

PP. Cappuccini ------------ n° 0014 (?)

PP. Riformati -------- n° 0022

Parrocchia di S. Giacomo ------ n° [..]40

Parrocchia di S. Michele ----- n° […]64

Monache di S. Ma della Pace ------ n° 0030

Monache di S. Chiara -------- n° 0034

Parrocchia di S. Lorenzo --------- n° 365

Parrocchia di S. Carlo ------- n° 0765

Parrocchia di S. Maria di Paterno ----- n° 0315

Parrocchia di San Vito e Gamezio (?) ---- n° 545

In tutto ---------------------------- 6880

Montecchio contiene entro le mura/ castellane anime duemila trentaquat/tro ___ 2034

In campagna 4 mila 8 cento quarantasei

____ 4846

82
Ristretto dei retroservisti (?) Stati dell’Anime di Montecchio

1617 _________ 4806

1708 _________ 4659 1711 ____________ 4700

1763 _________ 5799 Stato del 1789

1766 _________ 5842 Chiesa Collegiata ---------- 4362

1782 _________ 6650 S. Michele ------------------ 0061

1789 _________ 6880 S. Giacomo ----------------- 0140

1799 _________ 8091 S. Carlo --------------------- 0765

Montecchio per lo stato fatto S. Lorenzo ----------------- 0365

Nel 1789 contiene entro le Paterno -------------------- 0315

Mura anime ------ 2034 SS. Vito e Patrizio ----------- 0545

In campagna ----- 4846 Filippini ---------------------- 0009

6880 Convinniali ----------------- 0008

Agostiniani ----------------- 0011

S. Ma della pace --------- 0030

S. Chiara ---------------- 0034

Riformati ----------------- 0032

Cappuccini ------------ 0014

In tutto n° -------------- 6880

Questo stato s’ebbe da Parochi

Ad istanza de Sig. Ridisenti

Che mandollo in Roma al Sig.

Pietro Gezzi (?), che il richiese in

Occasione del trattato sulla

Riintegrazione (?) di questa Santa

In città. Vedi foglio originale

83
Testo ego

PAGINA 84
Memoria del convento della Chiesa de

[..] Agostiniani

1792

N Pre Baccellico (?) Francesco Cerasa nro (nostro) concittadino cogli astegnamenti del suo/ […] fece dipingere
i due quadri uno rappresentante il martirio di S. Lucia1/ e l’altro di S. Tomaso che risultano nelle due prime
Cappelle vicino all’altare mag/giore. Il Pittore di detti quadri fù il Sig. Pietro Tedeschi Pesarese di Scuola
Roma/na, e mandolli da Roma ove trovavasi da più anni. Il valore dei quadri fù di/ duecento feudi, e si ebbero
nel 1792.

Il refettorio del convento fù fabbricato, e dipinto nel 1792 (?). La pittura è di/ Giuseppe Schiavoni di Filottrano,
uno dei migliori ornatisti di questa Provincia. / In detto refettorio vedesi una tavola a forma di semicircolo
rappresentante/ la deposizione di Nro (nostro) Sig. dalla Croce, che credesi opera di Pietro Perugino2./

1798 il convento di S. Agostino […] Breve della S. M./ di papa Pio VI spedito a dì 26 luglio di [..] anno fu
dichiarato/ generalizio

(aggiunto con un’altra penna) N. p. 91

85

1
Aggiunto con diverso colore, presumibilmente in un secondo momento.
I due quadri di Pietro Tedeschi: martirio di S. Lucia e S. Tomaso/ da Villanova provenienti dalla Chiesa demolita di S.
Agostino (ora mercato/ coperto) rimasero nella Chiesa di San Michele sino al giugno 1943. Vennero/ tolti dalla Chiesa
e collocati nella casa del parroco don Giovanni Orazi/ unitamente ad altri quadri perché, su consiglio del Prof.
Giuseppe/ Tremmilemme (?) di Pollenza, restaurata la chiesa, nessun quadro vi doveva/ restare. Il celebre quadro del
Bonisoli (?) = Martirio dei [……] Francescani=/ di proprietà del Comune, fu collocato nella sacrestia del Santuario del/
SSmo Crocifisso. E una (?) del Prof Armando Farabollini e del Rag. Lino Leonori.
2
Aggiunto, come nota 1, probabilmente in un secondo momento
Il quadro semicircolare sta sopra l’armadio centrale della/ sacrestia della Cattedrale.

N.B le due note sono firmate Rag. Lino Leonori


35

In Dei nomine amen die 9 julii 1737 Montecchij

Quibuscumque
[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………] = il Monastero di S. Chiara, sotto la cui Regola/ vivono le monache Cappuccine fu
edificato so/pra gli avanzi del Palazzo dei già conti Barreda/ da Montecchio […..] già questo [..] matri/monio
con una Sigra da Varani da Cammerino,/ della quale anche oggi si vedono intagliati, le armi/ nel poggiolo di
pietra e finestre d’una sua casa = similiter
[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………….] = Più moderno […..] Pellicani di Roma senatore/ e nel(l) anno 1926 (?) fu Francesco
Ciarpellone (?) da/ Venanzi Vaserno di Jesi, e della Maura (?) Vicelegato, / in scia cieca (stanziando egli in
Montecchio) [.]/ Macerata soffirmato con dissettico Dominico, a facoltà/ di condannare, anche a […],
liberandolo dal ren/deconto di ciò, che anasse operato, come dall’original/ patente, riposta in mani […….], e
discendenti/ di linea però di femina, [….] qual/ comincia

Piersanti Vico Francisco Ciarpellone amico nostro […….]

Montecchi secunda Octubrj M.D.XXVI.

PP. Venantius Episcopus Esinus (?) V. Legatus

In quam fede […] meo sigillo robantus propria manu/ [………]

Joseph Castellani da Montecchio manu propria

86
36

In Dei nomine Amen. Die 16 Augusti 1737

[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………..] Essendosi inteso di trovagli sua la Città di/ Camerino e la
città di San Severino, egli esser/ nostre amorevoli (?), sarei di parere, paren/si a questo general Conseglio,
che si man/deno Ambasciatori all’una, e l’allora/ città condolarsi (?) di questi loro travagli, / et a ciò siano
deputati il capitano [………….], e M. Camillo […..]

Et hoc confratibus (?) fuit […] suffragia canonicam/ obtentum

Cum quem (?) premissa via attente recognoscevis, / [……………………………………………………………………….]

87
Memoria 1787

I quattro altari laterali della Chiesa di S. Filippo di cui partono/ nella seguente pagina furono fatti asp[..] di
particolari Sacerdoti/ della Congregazione il P. Giuseppe Bonomi di questo luogo si incaricò/ di far lavorare
la (z)ona della Cappella della Sma (Santissima) Vergine […..] che fu dorata e marmorizzata, e vi si pose il
quadro della vecchia/ Chiesa. Al Pn.o Carlo Fortunati fece lo stesso più la cappella del Carlo/ all’aggiungervi il
nuovo quadro dipinto dal Ciaramponi, come seguì/ porta la cappella di S. Antonio il Pno Clemente Cattani che
fece dipingere da/ [..] Professore (?) il nuovo quadro. Colle limosine vi ornò la cappella del/ SSmo Crofisso
detto di S. Marco. Il Pno Giacomo Pomponj regalò alla/ nuova Chiesa un ostensorio, e suo baldacchino di
[.]oluta di duecento e più feudi./ In questa Chiesa esiste il quarto rappresentante S. Filippo con la Vergine
Sma/ giudicato dagli intendenti di molto pregio dipinto in Roma a spese dei primi/ sacerdoti che diedero
principio alla Congregazione dell’Oratorio.

Il Pno Giacomo Pomponi defunto nel(l) ototbre del 1791 istituì [.] rogito del [.] Bonomi/ un beneficio
nell’altare maggiore de [..] Chiesa con [……] che nomina de Benefi/cio debba competere ai PPno pro tempore
(?) della Con[…], ed in mancanza della/ Congregazione alli Confratelli di S. Maria Maggiore. In detto rogito
Pn scrive (?) che/ dal suo […..] testamento si faccia a sue spese la menza di detto altare/ con la spesa di scudi
quattrocento e, ed il nuovo quadro con l’Immagine di S./ Filippo e della SSma Triade il che fu eseguito.

Il Pno Gaetani di questa Congre a sue [….] fece la cona (?) e quadro dell’altare/ di S. Antonio Abate. Questo
soggeto fu ex Gesuita, nativo di Faenza, e […] un/ legato in di Altare da [….] il giorno di S. Clemente papa.

Il Pn Carlo Fortunari (?) a sue spese fu la cona e quadro di S. Carlo, ed il PB Buono/mi la cona dell’Altare
dell’Assunta, e le pitture del volto della Chiesa/ il quadro di S. Filippo colla Vergine Santissima di buon autore
ch’esisteva nell’altare/ maggiore fu collocato [….] il luogo al nuovo quadro, nell’altare dell’Oratorio.

88
37

In Dei Nomine Amen

VIII

Testor [….] medio juramento dico […] Gregoribus


[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..]

89
Nuova Chiesa de 1778 Pn Oro (Oratorio?) di S. Filippo

Di molto angusta e meschina forma era la Chiesa de Padri del/ Oratorio detta di S. Filippo e nei tempi antichi
dedicata a S. Antonio/ Abate e ceduta infine colli abitazione ad essa annessa ad uso di/ detti Padri dalla
Compagnia chiamata si S. Antonio che restò soppresso/ nel 1781. Il Pn Carlo Fortunati si rese molto
benemerito alla/ […] più la fabbrica della nuova Chiesa rinovata da fondamenti/ in amplia e comoda forma,
e ne fu deputato final total suo com/piacimento. Il pubblico a vantaggio della fabbrica assegnò dodici anni/
le riparazioni di ventidue venti e mezzo che si applicarono a vantag/gi delle Ristauri di Chiese, ed […] i Pn
potessero porsi all’ingresso (?) / fece la cessione d’una parte della piazza detta del Castaro (?), e d’un/ vano
ben grande contiguo alla vecchia Chiesa, che serviva ad uso/ delle scuole. Furono obbligati i Pn per la
demolizione della vecchia Chiesa/ […] anche la fabbrica della Congre, nemmeno (?) di essa/ rimaneva
habitazione, ridotta ala meglio possibile dai vecchi Padri a co/modo di alto (?), [.] dieci individui, […..] la nuova
fabbrica fu anche della/ Com.tà ceduto altro sito de pub. magazzino. La nuova Chiesa si vide coperta/ da tetto
sul fine del 1773, e ne fece il disegno il Sig. Carlo Augustoni Mila/nese. L’otto statue de [..] evangelisti, e
dottori (?) è opera del [.] Valle Francese/ (1778) soggetto molto reputato in scoltura. Ne fu incominciata la
fabbrica/ nel 1766 e nel maggio del 1778 per la festa di S. Filippo vi si disse la prima/ messa.

Nel 1788 finì di viver il Sig. D. Luigi Fratecelli sacerdote di tal buona opinio/ne che fu tenuto sopra terra 48
ore per sodisfare alla divozione del popolo che tutto/ (1788) si mosse in gran folla ad accorrere al suo
cadavere, ed a richiedere pezzetti di sue/ vesti. Questo sacerdote passò ad alma vita il dì 12 (?) Maggio di 8°
anno, giorno della SSma/ Pentecoste il suo cadavere si vide sempre più flessibile, e di calore quasi naturale/
[…] con costumi ang[…] afflitto da gravissime convulsioni, l’invio di luce sul fine/ di sua vita. Fu sepolto in
questa Chiesa di S. Filippo, e fece delle grazie a diversi infermi.

90
38

In dei Noe (nomine) Amen

Fidem facio medio juramento ego


[……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………]

Hac die 16 Augusti 1737

[notazione a lato del testo in latino]= testi […] di S. Agostino, la Chiesa vi edificata nel 1684 come da altra
memoria in questo libro

[segue il testo latino]= il Pn Baccellino Francesco Cerasa di questo luogo a sue spese/ nel 1790 fece dipingere
due quadri in Roma uno rappresentante/ S. Tomasso di Villanuova, e l’altro il martirio di S. Luca. Il Profes/sore
tedeschi Pesarese, giovane molto riputato in detta capitale per/ il suo buon stile di dipingere. Nella Chiesa di
S. Agostino non eravi/ alcuna pittura che avesse il minimo pregio.

[aggiunto da una seconda mano e diversa penna, probabilmente in epoca diversa]= v. n. 89

Pittore Pietro Tedeschi Pesarese. I 2 quadri del tedeschi con altri sistemati nella soffitta/ dell’abitazione del
Parroco di S. Michele, visti dal sottotetto (?) nel 1966. Rag. Lino Leonori

91
39

Nel nome di Dio Anno Di 2 Gennaio 1729

[………] e Montecchio fù piena/ et indubitata fede à chiunq. Spetta sì/ in Giudizio che fuori di […] egualmente
(?) / que fra mia [….] ha un continuo car/teggio con le Città di S. Severino, Tolentino, / e Cingoli, quali nelle
loro Lettere [….] / sine la col titolo di [……] anche/ in corpo delle Lettere, e simil titolo ri/sultava parim dalla
Città di Mace/rata all’ […..] carteggiava colla [……………………………………………………………] la verità […..] fatto [….]
attestato di mio [….] pugno, / e caratte (?) munito col mio [..] pubblico/ legno

Paolo Petocchi (?) [……………………………]

92
9

1303 Chiesa Collegiata 1782

In occasione che si fece la fabbrica del nuovo Cappellone di questa/ Chiesa nel guasto d’una parte del muro
vecchio piovosii (?) ne fonda/muniti una […….] lavorata a scalpello/ con la croce di questa forma [N.B. segue
disegno della croce] la quale dal P Carlo Fortunati/ Deputo dalla fabbrica fù fatta murare sopra l’arco della/
Porta della Nuova Chiesa sotterranea. Sul muro della vecchia/ Chiesa nel angolo sotto la torre leggesi la
seguente igenzione (?)

IN DEI NOMINE AMEN- ANNO CNCCCIII- INDICTO/RE II TIP(‘) DRI (?)- BORIFATII PP. VIII- PERACTUM/ FUIT
DICTUM OPUS SUB DICTA IRDICTIORE TRE (?) / POTEST ET ROBIT- VIRI DRI (?) ARTORI …….. / ORORIBUS (?)
POTESTATIS MORT.

Avanzo delle Ruine dell’antica Città è un capitello di marmo bianco/ che servì [.] sacro Fonte battesimale in
questa Chiesa. Questo capitello è d’ordi/ne corinto, d’un braccio, e sei once di […..] d’altezza [….] / stato aprte
di pubblico edificio. A proporzione di [..] altezza secondo Varuvio (?) / deve la colonna alzarsi sopra la sua
base già metà dell’altezza del/ capitello nove mesure, e mezzo, ne segue l’altezza di [….] undici/ e once
diciotto, non compreso il piedistallo. Il Sig Giulio Acquaticci nel/ suo […] manoscritto sull’origine di
Montecchio i di opinione che questa/ Chiesa fosse di Monaci sulla [……..] più volte discoperte figure/ con
vesti monacali, come ancora [..] quattro [….] onoratamente sepol/ti ed ad uso monacale, rinvenuti in
occasione, che si dovette riparare/ il piano del Coro canonicale che minacciava profondarsi circa l’anno/ 1418.
[…..] titolo di [….] fù di S. Giovanni Bita; la Torre fù fatta/ edificare dal [….] Giacomo de […..], che ristaurò la
canonica/ dove vedesi il suo stemma come nella Torre Nuda (?). Con questa igenzione/ a Plebano Icabo de
Nigis [……] incentum fuit hoc [….] anno Domini …………………………

93
In Dei Nomine Amen Die 9° Julij 1737. Montecchij

Quibuscumque
[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………………………]

94
[…..] fidem [….] meo sigillo roboratas propria manu/ scripti [……] / Joseph Castellani [……]

1782

Nella prima pietra de nuovi fondamenti della Chiesa Collegiata/ fù posta la seguente iseriz(z)ione

Publice salutis Anno MDCCLXXXII Pontificat: / Pii Vi ottavo Treiensis Eclesie S. Marie a XII/ seculo iam
Canonicali nova fundamenta piis/ oblationibus in[….] sunt quarto […] Maii pro/ ampliori forma adaucto
Populo pernecessaria./ curabant enixe (?) religioso operi Rmi Domini/ Liborius Archipresbiter Santalucia
Pasehalis/ Santamariabella posci. Marius Fortunati com/muni voto satisfacturi.

[Aggiunto da mano, presumibilmente differente]

1801 Fu in questo anno riassunta la fabbrica con demolizzi parte della/vecchia Chiesa verso il nuovo
Cappellone. Il Regnante Pontefico Pio VII confer/mò per (?) altri dieci anni la riduzione delle messe, che si
ottenne dal suo Predeces/sore per due decenni. Si demolì la piccola chiesa di S. Martino per (?) concessione/
di Mons Benincasa a […….] dei Deputati [….] applicarsene i ma/teriali alla fabbrica. Il rito di S. Martino resta
ora pubblico avanti il nuovo Teatro.

95
96
97
42

Copia pubblica Quarunda Litteram [……..] Cardinalis Perusie (?) in/ Libro annalis huius [………………]
Montecchij/ […………….] de anno 1588, [………………………]

A tergò = Alli Molto Mag. Come Fratelli li Priori, et/ Communità di Montecchio.

[….] Mto Mag come Fratli. Ho avuto continua/mente desiderio di far servizio à Codesta Comunità, [……………]
da lei cortesie, quando l’/ anno passato capitai costi (?) de ritorno à Roma. Ondé/ essendomi […] di trattar
con Nro Signore della No/stra Terra, l’ho trovato molto inclinato (o indicato?) […..]varla di/ Vescovato, o’
almeno di unirla à un Vescovato [……]/ contentarle dargli qualche cosa in dote. Però spinto/ dall’amor
sopradetto vengo con questa non solo a no/ti […..], ma ad esortarmi insiemi à non lassar passa/re questa
occasione così honorata per la nostra Ter/ra, et darmi quanto prima […..] dell’inteazione (?)/ vostra, [……..]
tirare inanzi il negozio, come/ farò con ogni amore, et diligenza, come farò in ogni/ altro, dove si trattava del
benefizio nostro. Et con/ questo me ni raccomando di buon cuore. Di Roma/ li 2 di Nov.re 1588. Come fratelli

A Mara di Pera

[aggiunto presumibilmente da seconda mano]

L’originale di questa ed altra lettera scrivasi (?) in questo/ M[….] Archivio sul fine d’un libro, che contiene
due/ [….] storici sulla nobiltà di Montecchio del Sig [….]

98
Costantino Ruggieri, […………….] che dal Pubblico si supplicò la/ S. Consulta per ottenere una maggiore
qualificazione negli ordini, quali, i/ [……] nel 1739

99
43

XXII Fidem facio

[…] Presentem ego Notarius, et Secreta/rius [……………………..] Comunitatis/ Montecchj in


[….] qualiter [……..] Accademia […….] I SOLLEVATI/ pro cuius emblemate […….] 7 et sola suspentanti (?)
aspicihum, [……] posito lem/mata COELUM OMNE CIEBUNT. Ut patet/ a tabula, que in hoc residentiali (?)
Palatio (?) […..] / [……………………………………] aliis Accademi/coverum, et cum […………………………..], et/ […..]
scilicet (?) dell’Oppreso (?), dell’Abbattuto (?) / dal trepitoso [……………..] Fides hic me sub/ […….] publicavi,
[……….] signo [………..] omni Mon/tecchij et [….] Priorali hac dei 19/ Augusti 1737

Paulus Petrocchi de Co[.]tignani [……………..] Nota, secretarius rogatus

100
1789 Camerinen

Santis. Dominis Noster Pio Vi Pont Max ad preces Coms/ oppidi Montecchi Camerinem Diocesis, referente
me secretario infra/scritto, auditoque [….] Archicpo, binigne indulsit, ut festum/ Patrizzi Patroni Principalis
eiusdem [………….] et missa/ trnsferatur (?) perpetuo ad Dominicam non impedita abipso [….]/ [………]
dimandam, non omisa commumoratione, et evan/gelio Dominicis, et scrivari [……] Die 16 Septembri 1789

Cardinalis Archintus [….]

Loco Sigilli Coppola S. R. G. [….]

Il decreto originale, e l’altro di Mosignor Arcivescovo Luigi […..]/ serbasi in questo medesimo Archivio

Per altro decreto della S. Congre de [………..] di S. patrizio/ fu rimessa ai 16 di Giugno// si ottenne questo
decreto/ [….] Vescovo Monsignor Benincasa

101
Regno d’Italia

Commune di Treja 4/5 Luglio 1810

Oggetto

Stato dell’Esi/ Al Signor Prefetto del Musone

Genza dé cre/ Il Presidente della Casa di Lavoro

Diti della Casa

Di Lavoro

[….] Sig Prefetto dall’[….] Stato [….] dei cre/diti di questa Casa che non essendosi […] ineasatto […] / l’esatto
colla rispettabile somma di [..] 4000(?) circa da/ esigersi è in proporzione presso o poco di una a 23. /
Conviene avvertire peraltro che [………………………………] non/ dovrà […], come mossi [….] affronto nel/ doglio
degl’atti [……] mese mancato n° 9. /[....] le devo in disimpegno del mio ufficio, ed in [……………] / dell’articolo
7° che di Lei Ripaccio dei P.[…] Maggio P.P/ [………………] Prefetto dell’archivio Stato dei/ 234 crediti di questa
Casa che per non essersi [….] non incassato più di [.] 591. L’ esatto/ della proporzione a un […] di 1° a 23 colla
rispettabile/ somma di [.] 14000 circa di esigenze (?). Morosità [……/…………..] che si renda […………/………………]
negl’ultimi miei (?) […….] dell’anno annoris […………………..] il prossimo centouno esatto [……..]

[….] respinti con mio foglio dei 28 die decorso Giugno/ entro d’ […..], ed il capitolato per […….] stabiliti di
questo/ in esso […….] l’apertura dell’asta sotto il [….] / n° 25 luglio corrente. [………….] dei 17 Giugno p.p. […]
siccome è già tempo di u/nire alla pubblicazione di esso avviso [….] Sig Prefetto d’essersi […………] se farsi (?)
sola/mente in Treja, o anche nei paesi limitrofi, / per cui […………].

Approssimandosi il giorno 28 (?) Luglio, in cui [……] l’apertura del/ [……] per l’[……..] dei beni stabili di questa
Casa aforma (?) del di lei (?) / […] dei 17 Giugno p.p. [….], e non avendo [….] credito/ altra rincorso (?)
[……………………………………….] rettificati i dogli a detta [….] relativi dal/ fondato dubbio [….] di farlo […….] in
questo solo Commune, o anche ne’ paesi limitrofi/ per meno della st[…….] che sono fatte […….] attribuendo
(?) anche abbia la [….] di/ […..] giungano agli opportuni schieramenti, in attenzione di […..] / con [………..] la
stima d’[……..]
[…] Pie Case (?) di Correz: e Lavoro

Partecipata alla intera Deputazione la lettera/ Prefetti, dei 13 Maggio, num 12748 (?), nella/ quale vi sia
fissata (?) una sis/temazione provvisoria di/ amministrazione, e viene […] / dalla Deputazione dispensata da
ulteriori is/pez(z)ioni, ringraziata, con dis/sciolta, non può nell’ultimo/ momento di, [………]. Non/ palesano il
sincero rammarico/ che prova nel vedersi, otto/ il più giulivo e, […….] / intreccio di […..], e di […….] / destituita
con poco decoro, e/ meno riconoscenza. Ai servigi/ prestati da alcuni dall’ori[…] / (prima concez(z)ione ed)
di utile, stabilimenti (?), / e da altri […] lungo, non/ interrotto spazi di Custo(?) […] / replicati. Sotto [……]
nulla/ di meno alle superiori disposizio/ni, consapevole di [………] , ed incolpabile condotta/ lascia con
indifferenza [………. / …………..] non lieve, che gratuita/mente ha finora esercitato/ e nel discioglimento del
corpo/ nuova concomitanza [……] la dimissione delle [……./…] attribuzioni, ma non può/ con indifferenza
vedev[…..] che […] /

Progredimento dell’Office/ di Segretario, io(?) / esso risalto(?) a chi fino ad/ ora l’ha […………../………..]/ sia a
che per l’incarico di Campia/tista (?) ha altro incompatibile/ impiego, e per età, [………]/ li indisposizioni/ è
incapace a disim/pegnarlo, lo che ad evidenza/ vi ravvisa nel Signe Patrizio/ Tommassoni solo Compatista (?)
/ delle Pie Case, che a suo […./…] soltanto l’opera [….] / aggiunge del Sige Raffaele suo figlio/ Penettata (?).
La Deputazione date/ le forti lagnanze del/ destitato (?) Sige Segretario non può/ non riconoscerle
ragionevole/ come tali avvalorarlo/ con la presente(?) [……] san/zione.

Passa in […..] riflettere, [……./…..] che se la prescritta approva/zione, e vidimazione di ciascun man/dato da
fuori dal Sige Prefetto in appres/so [………..] qualche/ mancanza, e attività dei man/dati in addietro spediti a
[………….]. / La Deputazione, che sù di essi [……] / il più […..] indicato e notata/ qualunque ambiguità, e [……..]/

Appartenenza, o contrario […….] / è […….] la Deputazione di […..] / deve alla più stretta, ed adeguata/
maniera.

[….] quindi lo[……], e le prescrisse leg/gi di esaz(z)ione dei crediti del luogo (?)/ Pio ma non può non mostrare/
qualche pentimento di commisera/zione ai [……], che in un momen/to, nel quale sono smaltite le en/trate,
[…….] tanti pagamenti es[……]/ [……] siano regulari ad u[……… / …………] soluzione, che si prega/ a volere […..]
almeno dopo l’imminente/ raccolta.

Nell’esame commesso dei titoli dei del lega/ti Pij annessa trovandosi [……]/ pensione di ogni pagamento
per/essi non può la Deputazione non/ reclamare per l’ […]vanza/ della testamentarie disposizioni/ di tanti Pii
[……….], che/ nel pronunciare a se stessi, e/ alle pregnati (?) anime dei suffragi (?) / han voluto di elemosine
favorire (?) / sacerdoti / co massime i Sige Ca[…]ne/ci quali relasciano dalla […..]/ o sia a […..] dell’Officj si/
mesce a loro dovuto il salario/ dei sagrestani, chierici, alza/tori di […..] ed Organizza. / Con tale sospensione
del paga/

mento dei Legati Pij la (Rich[….]) / matrice (?) in un momento […..] / gli Inservienti addetti al culto divi/no, ed
al servigio di essa, ev[….]/ in peggiore situazione, che le/ più meschine Chiese di Camoagna./ sopra di tutto è
da osservarsi che es/sendo, gli obblighi stati Messe, [……] alle/ Pie Carlo [……] p(o)co metà a bene/ficio della
Fabbrica della Chiesa […..] / Collegiata matrice per concessione/ dei Pontefici Pio VI° e Pio VII°, ed/
ammentando l’impatto di tale ridu/zione a scudi 1200, e tanti, colla/ sospensione, ed abolizione di mi
obblighi/ viene rivolto il massimo assegna/mento, che per il progredire (?) / della Fabbrica era stabilità e/
destinato. In deficienza di esso la/ Popolazione Trejese proseguirà che/sa per quanto tempo, e […]pa
perpetua/mente a mancan(z)e di Lana(?) Che[…..]/ capace a [……..], in cui coman/damento esercitato (?) gli
atti di Religione/ e ricevere le necessarie morali(?) / politiche istruz(z)ioni. Nel deciso at/taccamento, che il
Sige Prefetto ha/ mostrato alla Popolazione Trejese non solo ma, (specialmente [……] dalla) per la di […..]
Chiesa/ Collegiata matrice ripromettendola di assistenza, protez(z)ione, / e […..] non poteva mai arrendersi,
che con un colpo solo fos/se reciso(?), e […..] il più costanziale […] asregamento (?). /

Tali vi[..]gii, che emergono dal provvisorio sistema economico in g[….]/ alla Pie Case, e che l’attuale Sige Pie
[…….] autorizzato [………./] col Sige […….] non ha potuto non esporsi (?) ingenuamen/te la deputazione nel
[….] che partecipata [……..]/ suo scioglimento.
44

Copia cuius[….] particulare manuscripti B.M.D. Julij/ Aquari[….] de Montecchio = Continentij monumentalis
(?)/ P[....], et [….] ut Montecchio e [….]/ tennis videlicet (?). /

Il Monastero di S. Chiara sotto la cui regola […….. /……] anche dalle Cappuccine Monache parimen/ti presenti.
Fu già edificato quarto Convento/ sopra gli avanzi del Palazzo del già Conte Bar/rida (?) da Montecchio, come
si veda anch’oggi in/tagliata sul [……] della pianta, sopra la fossa, / finendo già di c[……] matrimonio con/ una
Sigra De Vanni di Camerino, della quale/ anch’oggi si dono intagliati le [….] nel pog/giolo, o [……] d’ [……..]
d’una Casa.

In Dei Nomine Amen die 16 Augusti 1737. / Fidem […………………..] ego Not. […] infus(?) / qualiter superaloquia
ex[…] fuit ex/ suo originali, cumque [……………. / ………………] concordaverimeni (?). In […..] fidem/ […………],
submissi, et pubblicavi/ meas. Solito [.]igno, quo utor, […………………. / …………………………..]

Joseph Liverotti de S. Severino Not. [……….]

NB : al margine sinistro c’è un appunto, presumibilmente di seconda mano:

Nel 1604 fu ottenuto/ che le Monache che faces/sero [……] Regolano/ e vivessero secondo/ la Constatazione
della/ Santità di Papa/ Urbano VIII

102
Chiesa di S. Michele

Il Sig Giulio Acquaticci nel suo discorso istorico manoscritto di/ Montecchio riferisce che questa Chiesa ha
avuto il titolo di/ Prepositura(?), ed il fonte Battesimale dalla Chiesa di S. Savivo, che/ era fuori nel Castello
di [.] Nome nel sito ove cedesi(?) il Convento/ de PP. Cappuccini. Leggesi in questa Chiesa la seguente
iseriz(z)ione:/

#ANNI DOMINI MCCXVIII MENSE MARTII/ INDICTIORE VI IN[…] QUIDEM INCEPTE/ SINE IMFATORE DOMINO
HONORIO PP SUO/ TRR [……………] TARABOCT(?). PER(?) POSITUS/ [….] SAVIRI CONSITTUTUS DE CAS/TRO
[…..] SEVERIRI N° OPUS FECIT/ FIERI PERACTU(S) A [….] DOMINI RAI/NALDI FILIUS BONICOMITIS. [………. /
………..] VIT MAGISTER (?) ALB[….] / MURAVIT ET CO[….]VIT.

Da questo monumento rilevasi che questa Chiesa fu soggetta a Mo/naci della famosa Badia(?) di Ramblona
[…] tradizione che […….] / Monticali incominciasse formani (?) nelle vicinanze di questa Chiesa/ movandosi
(?) nelle [……] antiche denominato S. Michele il primo quar/tiere ed il Secondo Ilicis ((?) dalla porta di questo
nome, come dall’iscriz(z)ione (?)/ ANNO DOMINI MCCXXXXV che nel 1740 si scoperse io occas/sione che fu
ristaurata. [..]ste sopra hanno(?)/ INDE VIII IANUA dalla […….] contigua ad porta.

BEL RENOVATA/

[…………..]

ANNO

103
45

In Dei Nomine Amen. Die 9 Julij 1737 Montecchj

Fidem facio [.] presentes […..] veritatis […..] medio/ etiam juramento [..] ego […..] Joseph Castellani/ da
Montecchio qualiter in quibus a me [….] lectis/ folis et
[……………………………………………………………………………………………………………………………….]

Il monastero di S Chiara, sotto la cui regola, vivono/ le monache Cappuccine, fu edificato sopra gli avanzi/ del
Palazzo del già Conte Baveda (?) da Montecchio/ contrasse già questo Conte matrimonio con una si/gnora
da Varani di Camerino, della quale anche/ oggi si vedono intagliate le […..] nel poggiuolo, o/ pietra di finestre
d’una sua Casa. /

Similiter […….] qualiter in […………]/ memorabilis [………………….. / ………………………….] = Più moderno/


pompeggio Giovanni Pellicani di Roma senatore/ nell’anno 1526 fu Fra[....] Ciarpellone del/ Venanzi Vescovo
di Jesi e della […..] / in sua […] (stanziando egli in Montecchio) [.] Ma/cerata [……]con dispotico dominio, e
facoltà di/ comandare anche a morte, liberandolo dal render/ conto di ciò, che avesse operato, come dal
original/ [……] riposta in mano de di lui eredi e discendenti/ […..] però di femmina essendo la Virile estinta,
qual/ […..]

[…………] Francisco Ciarpellano amico nostro/ [……]

Montecchi Secda Octobris M. D. XXI

In quorum fidem […..] sigillo robantis propria manu/ scripsi, et subscripsi

Joseph Castellani [……]

104
1773

Nel 1773 fu rinvenuta presso il Convento del Sm Crocefisso da Innocenzo/ […….]. La seguente antica
iscriz(z)ione, che trasportola nella sua Casa/ per(?) servirsene o di sedile o per gradino della sua abitazione.
In occasione/ che nell’ottobre di detto anni vi portò [.] Montecchio S. Abate Martino/ Sciupì Francese (?) per
osservare gli antichi monumenti, si parlò che presso/ de Innocenzo eravi una antica [……] non osservata da
nessuno. /

[…..] Sciupì volle vederla, e ne fece copia per la raccolta dell(e) Italia. / ne Iscriz(z)ioni che dall’Accademia di
Francia avrebbe fatta stampare/ egli più tal oggetto aveva quasi compiuto il giro di tutto lo Stato della/ Chiesa,
ed era stato in Lombardia, Regno di Napoli, e Sicilia Stato di Ve/nezia, e Toscana. Fece che da Pub. Sig.
Residenni si collocassero le iscriz(z)ioni/ antiche nel Palazzo di questa Comtà […..] ebbero dal Capitolo/ una
che stava presso la Chiesa di S. Martino dagli eredi di Giacomo Maran/toni, altra dal S. Filippo Palmieri, e due
dal Convento de PP. Minori/ Riformati unitamente a [.] feste di Marmo, ed un fusto di statua.

L. NAEVIO LF VEL/FRONTONI/ PAT. MUN ET COLLEG/ COLLEGIUM FABRUM/ ET CENTONARIORUM

Non abbiamo altra lapide, che parli dell’antico Municipio. [……………] / minato Francesco(?) doveva(?)
scrivere(?) tal iscrizione interessando (?) al nostro Pubblico, e che doves/se pregiarsi come un Tesoro. L’idiota
Felicetto, che trovassi presente a tal parlare, / credendo che ripiena fosse di moneta l’iscriz(z)ione con
scalpello vi fece un apertura/ nella parte ove vedevasi un pezzo di gaviglia fermata col piombo. Non
discredono i/ Contadini. Che ne luoghi ove trovansi […..], non vi sieno tesori, e che nelle pietre/ medesime si
contengano. L’accaduto più volte che si sieno perdute antiche iscriz(z)ioni/ infrante del tutto da essi.

105
46

Nel Nome di Dio. Anno di 14 Agosto 1737

Io sottoscritto Notaio [….], e Segretario [……]/le dell’antica Comunità di Montecchio attesto/ la verità a
chiunque spetto, aver ricono/sciuto nell’Archivio Segreto della Comunità [….]/gualmte il Monastero delle R.R.
Monache/ Benedettine con loro Chiesa sotto l’Invocazio/ne di S. Maria della Pace, l’uno (?), e l’allora
di/ragguardevole struttura e numeroso di Mo/nache fu cominciato ad edificare l’anno 1551/ a spese di
questo […………] a tal pggetto/ furono Deputati dal general Conseglio otto/ bentilhuomini, cioè Ludovico
Colutio, Achille/ Marchionni, Ser (?) Aloisio Scala, Ser (?) Euse/bio Sapizulo, Ser (?) bio: Marco Turante, Ser
(?)/ Stefano Androtio, Ser (?) Nicolò Broglio, e Ser (?)/ Marino di Ser Giuliano, i quali scelsero/ un sito, dove
né tempi più antichi era stata/ fortezza chiamata all’ora la Torre/ Nuova su (?) una forte, che era con
alquan/to di spazio della Comunità, ed altre picciole/ case, ed Orti, che furono comprati. Il me/desimo
Conseglio l’anno 1562 ordinò la pro/cessione della fabrica, et oltre alle previ/sioni prese [……] Donato (?),
applicò la/

[NB: al margine sinistro troviamo scritto:

XIII

Monache Benedettine di S. Maria della Pace]

106

Quarta parte dè Malefitzij (?) diece/ anni, con veniva ancora la nuova de/putazione di altri otto bentilhuomini
[.]/ detta prosecuzione, quali furono Ludovico/ Colutio, Ser Pierangeli Corradini, Adriano/ Sala, Rocco
Buglione, Conte Pier Anto/nio Boccaleone, Riccio del Cunello, Ser/ Nicolò Broglio, e Ser Girolamo Ramiano.

L’anno 1569 fu dato principio alla Chiesa, / ed il tutto [.] lo più fu fatto a spese di/ questo pubblico, essendo
però ancora a/ tal’opra pio concorse la Veni Confra/ternita di S. Maria del Confalone, come [.] tutto/
apparisce da Libri pubblici, e dalle me/morie di essi Monastero scritte, e sotto/ scritte da Giulio di Bartolomeo
Castella/ni uno de’ […….] del Medo: sotto li 20/ Aprile 1570= Attesto ancora, come la/ S. Mem di Grego 14°
l’anno 1591 [……….]/ l’ampiezza del Luogo, e copia di Popolo/ fece la Bolla dell’Iscrez(z)ione, di cui

107

47

Commise l’esecuzione al Vicario Ente(?), / il quale li 22 Ottobre 1591, [……………. / ……………………] promulgò la
sentenza, e una meglio in [..] Archivio Segreto [.] Infedeli/ che fu fatto [.] verità il p[….] attestato/ scritto, e
sottoscritto di [………….]/ e muniti col mio solo Pubblico Legno.

Paolo Petrocchi castigliano Diocesi di/ Montalto Noto Leg[..] Rogato

108
K.

Monsige Pompeo Compagnoni nell’opera “Memorie istorico-critiche/ della Chiesa e dé Vescovi di Osimo”
Roma/ 1783: presso Zempel: Tom: n° pag: 270: Nota, ove così si trova. / Nel principio dello stesso secolo -
1700- esercitavano i Piovani giurisdizio/ne contenziosa nelle nelle cause matrimoniali. Bell’esempio ce ne
porge una/ altra carta dello Stato archivio di S. Caterina –num 648-, nella quale/ un Reneio(?) Pievano di Treja
annulla, nel 1208 il matrimonio/ di Attone di Morico di Bernardo con Diavenere di Rusticello/ è questo un
monumento, che deve sommamente interessare la/ antica e nobil terra di Montecchio, onde [.] possiamo
dispensarci/ di pubblicarle a suo tempo nell’appendice.

[vedi sul secondo Tomo] Nel Tom: 5° che contiene l’Appendice di Documenti/

[.. 274] al numero XV pag 40 così si legge/

Sentenza pronunziata da Renzio Pievano di Treja in/

Montecchio

Ex archiv: S. Cather Cinglel(?) num 648

[croce] In Nomine Patris, et Filis, et Spiritus S. Amen. Ego Donnus Rencius/ Plebis ivec Plebanus voluntate
patium cognoscens de lite (?)/ que venebanur inter Artonem Morici Bernardi ex una parte, et Ita/venerem(?)
figlia Rusticelli ajus citorem ex altera. Qui atto dicebat di/ctam Diavenerem in quarto gradu consanguinitatis
sibi pertinere, et hoc/ modo per tres testes Ligirime vide[..] probasse: quoniam Iodinus et/ Berta fuerunt filii
Ricc[.]ardi, de Iodino fuit nata Clara, et de/

109

48

Clara Golata, et de Golata dictis attoqui et in causa. Ex Berta/ soror(?) (sic) Iordini fuit rata Aversuna(?), et de
Aversuna(?) Rusti/cellis, et de Rusticello Diavenerem, que est in causa dicti attonis/ uxor(?): […..] dictus atto
divebat, se atali conjugio, sei matrimonio/ deberet (sic) separari. Unde ego dictis […..] visis et auditis/ eius
attestationibus et confessionibus et allegationibus, et omibus/ diligenter inspectis, habito conscilio
quorundam prudent/tum, cum [..] licet fratri sorem sceam sibi copulari, a tali conju/gio seu matrimonio
dictum attonem, et dictam Diavenerem divido/ et absolvo. Data est hec sententia in anno Domini 1208; [.]
VIII Kal/ Maclii, et Indic: XI. Et in corpo monti veli et in platea ante ac/cratu (sic) Grimaldi Montonis et
Patganni, et in presentia Bla/tii Patrichorici pro se et fratre eius morius, et […] Diodere, et/ Albericus arbonis
et Bonaccunus Vivaini, et Denstrasalva de/ Grimaldo Faber. Et Raineldus Riccardi, et alii quam plures restes/
interfuere. Ego Innocentius Tabellio rarelato(?) dicto Plebano/ Lane sententiam in pubblicam forma redegi
[firma]

Questo documento è citato da M. Compagnoni in comprova d’attro/ esistente nel Medesimo(?) Archivio di
S. Caterina di Cingoli col numero/ 1074 dal quale apparisce, che una Donna […] nome Avvenis/sima, fu
convenuta da un certo [….] innanzi al Pievano/ di Avenale per una causa di matrimonio, che tra loro pende/va.
Si danno da Sevenissima più eccez(z)ioni contro ad Actone(?)/ ver grazia che quel Pievfano aver non poteva
giurisdizione alcu/na ne ordinanza ne delegata specialmente [.] causa matrimonia/le che al[…] fosse legato
di scomunica e che officio ancora del/ Giudice si dovesse rimuovere da quella az(z)ione. Vedi @ 270

110
[nella parte finale, al margine sinistro è così annotato:

vedi (p?) 274 ove/ riportasi parte/ del Documento/ e leggesi Corram/ vobis Domino Pleba/no che Cingulo,
onde/ giù equivoco convien/ credere siasi detto/ che la donna fosse/ convenuta innanzi il/ Pievano del
Avenale.]
Memorie 1787

Nel giorno 21 d’Ottobre 1787 I.lmo Carandini Prefetto della S. Coni. del Buon/ Governo da Tolentino, dove
aveva dimorato per più giorni si portò in/ Montecchio [………] le manifatture. Si trattenne poche ore. Riceve/
la visita de Pubblic(h)i Residenti in forma privata. Fece elogi della tessitura/ d’una tela fina che trovò sul telajo
nella Casa dell’estinta Compagnia/ del SSmo Rosario, ch’era più modo di provisione(?) accomodata per la/
scuola di tessitura, e disse chi nel Conservatorio di S. Pietro Montorio/ di cui egli era Protettore, e
Sopraintendente non era riuscito di far/ lavorare una tela migliore di questa, che da lui giudicavasi del prez/zo
d’un feudo il braccio, e ciò più mancanza di buoni fili, che nel/ Conservatorio non si avevano, e si espresse,
che al suo ritorno in Roma/ si sarebbe molto congratulato con Monsignor Rusto Tesoriere Generale/ riferì di
non essersi lavorata in Roma tela mi maggior prezzo di paoli/ […….]la [……].

Il lavoro della suddetta Telofina si fece a sommo stento. [..] per esse/ in pezza di bracci ventiquattro vi furono
impiegati quali cinque mesi/ da ciò comprendasi di qual dispendio riescano le manifatture, che si fanno/
senza i buoni principj dell’arte. I lavori del Pio Conservatorio di S. Pietro/ Montorio [……] esser anch’esso
sprovisto di M[….]ranze, non rischiano(?) mercan/tili. Per introdurre nello stato una regolar manifattura di
tele fine/ del Regnante Sommo Pontefice si sono spese della Camera spediti/ in Torino quattro abili giovani
ad apprenderla nella […] Regia/ istintiva in quella città sotto la direz(z)ione d’un bravo (?) servitor che ha/
forte intuito. Il vivente Regnante nelle Fiandre dove […] ha fiorito(?) / sopra d’ogn’altra nazione [……] della
tessitura.

111
49

Memorie dall’anno 1770 al 1787

[Aggiunto probabilmente da altra mano: dal lib. Di Benigni]

Nell’anno 1770 da Deputati dell’Ospidale degli esposti/ di Camerino, si pone Supplica alla B. M. di Clemente/
XIV, acciò, si degnasse deputare un visitatore [………. / …….] accrescere le rendite a do luogo Pio, altroché
non/ era possibile che colle proprie rendite potesse supplire/ alle spese, se gli v’erano oltremodo accrescitute
[..]/ P esuberanza de fanciulli, che da tutta la Diocesi/ a questo Ospidale si recavano. Si riferisce (?),
conferendosi/ a Monsignor Amici Vescovo di d.a Città […..]. la visita del/ Ospedale, che reusò d’assumerla sul
riflesso di non/ contrarre [……..] della sua Diocesi, giacchè era indispen/sabile di doversi passare i luoghi Pii
d’ogni luogo/ della sua giurisdizione, non sapendosi dai deputati/ suggerire altro mezzo, onde si delegò
Monsignor/ Bellisomi Governatore di S. Severino, che chiamando/ a se tutti i Superiori de Conventi dell’uno
e dell’altro/ sesso della Diocesi, e fatti i Stati anche delle rendite/ di tutte le confraternite, si ebbe in breve
accenata/ notizia, che da Montecchio per le tasse de suoi Monasteri//

[al margine:

Visita [……] dell’/Ospidale di Camerino

Tassa di feudi (?) 800 a favo/re n del Ospidale sud:o/ anno i Luoghi Pii/ di Montecchio]

112

[aggiunto a matita: n°8]

E Confraternite, ottocento feudi annui sarebbero stati/ fissati a vantaggio del Ospedale; senza [………..] la
tassa/ pro unica vice in danaro, ed in grano, che si sa[……] / smembrato dai Monti Frumentarj. Non furon
negli/genti molti di Montecchio in procurare di schermini/da un colpo […] fatale, e fattosi congresso fra i
primarj Confra/telli delle Compagnie, ed i Publici Residenti, si stabilì segretam(ente) / di doversi spedire in
Roma tre Deputati, uno per parte del/ Publico, e due per parte dei Luoghi Pii. Il Sig Francesco/ Maria
Claudiani, ed il Sig Canonico Michelangelo Gallì, / ed il P. D. Giuseppe Angelini, furono gli eletti. Nonostante,
/ che questi si adoperarono con forti raggioni per persuadere/ Monsig Bellisonni (che stavfa già in Roma, ci
aveva/ già fatta la relazione delle tasse al Papa) a non dover/ tassare i luoghi Pii di Montecchio, stante che
questa/ terra era l’unica [……] la Diocesi, che non gravava, / come non aveva mai gravato, li Ospidale de
Camerino, / perché ab immemorabili della Compagnia di S Maria Mag/giore si alimentavano gli esposti; pure/
impegnato per Prelato dal […] Bandini specialmente, e dall’/ [……] Uditore (?) Simoni, non fù possibile, […..]
rimuovere/ dalla sua determinazione. //

[a margine:

spedizione de Deputa/ti a Roma contro l’/ Ospidal vuoto]

113

50

Presentaronsi pertanto i Sig Claudiani, il CanoGalli al Papa/, che con altri di p[….]na sovrana Clemenza diede/
ascolto alle loro Suppliche. Furono assicurati, che Montecchio/ sarebbe esentato da ogni tassa. Non può
credersi, quanto/ ne pro[…..] con dispiacere il Sig Marchese Bandini, non meno, che [.] Uditore Sup., ed altri
Prelari di come; e/ sembrando al Uditor Simmi, troppo irregolare dirò così, / l’esenzione di Montecchio, ebbe
il coraggio di dire al/ Papa, che se avesse liberati i Luoghi Pii di Montecchio/ dalla Tassa, sarebbe ciò
dispiaciuto a tutta la Diocesi, / ch’avebbe questa usata ogni impo[…..]nità per liberarsene/ e ne avrebbe
riclamato. Allora risposta, non se la fece/ che col silenzio alla prima; volle insistere, e per venti/ rispondere =
che tempo ne abbiamo; ed in tal guisa si/ vidde precluso ogni altro discorso su tal materia. /

Dove […… , …….] Clemente XIV in tempo ch’era Cardi/nale fù pregato dal Nostro Publico de fuori (?) autorevoli
[……. /……..] octenere dalla S. Congregazione del B. Governo l’approvazioni/ di sessanta feudi d’elemosina,
che dal Conseglio Generale/ era stata assegnata a vantaggio della Fabbrica della Chiesa di S. Francesco, qual
limosina non s’era potuta/ octenere per contrario rese[…] di M. Scentario (?). Gradi non poco//

[ a margine:

Clemente XIV favo/revole ai deputati/ non approva la tassa/ contro i Luoghi Pii/ di Montecchio.

Probabilmente da mano diversa e con colore diverso:

V. R. C. p. 169]

114

Della propenzione che s’era mostrata per la Fabbrica della Chiesa/ di Sua religione, e si espresse in lettera,
che si teneva obbliga/to, che si fosse ricorso alla sua mediazione, e che s’esibiva/ al Publico sinierante in ogni
suo bisogno. /

Il descritto dunque che si ebbe fù che il Vescovo Monsignor/ Amici visitasse la Compagnia di S. Maria
Maggiore, e si/ provedesse per la formazione d’un ospidale, ove fossero tenute/ le ragazze spurie. S’era
espresso il Papa di non voler, / che le ragazze stessero (dopo i dieci anni, per il decorso per/ i quali la
Compagnia le alimenta) in luogo non sicuro, quante/ volte ve ne fossero, che non si trovassero ad adottare.
/

Si visitò la Compagnia, e fatto il piano delle Tesse/ alle Compagnie de Disciplinati, del rosario, Confalone/ ed
altri, si trasmise in Roma la relazione, conforme/ si pre[…..] nel [……….], ma persuasi in Sige/ Confrani di S. Ma
Maggiore da M. Vescovo, che il migliore/ che il migliore partito (?) fosse quello di continuare col solito
praticato/ metodo e far alimentare i maschi fino a vent(?)’ anni,/ e le femmine spurie fin ai dieci, senza
[……….]/ diligenze di procurargli l’adoz(z)ioni, non si seppe alcun/ esito del Astare; ma bensì dopo più anni,
fattasi fare/ ricerca in Roma, non si rivenne in Secretario ne re/lazione di M. Visitatori, ne altro concernente
l’astare//

[ a margine:

Visita di Mons. Amici/ alla Compa di S. Ma/ Maggiore per la/ tasse de Luoghi Pii/ a favore del Ospidale/ di S.
Maria Maggiore.

La visita non produce/ alcun buon effetto, e/ non si eseguisce un/ nuovo provedimento/ per le spurie di
Montec/chio. Biasimevole/ indifferenza de Confra/ [..] di S. Maria]

115

51

Non si sarebbe neppur penzato più pura, e mera carigi/tà a ricercare se non fossero stati mossi, dopo la morte
del nominato/ Clemente XIV, da nuove voci d’una nuova visita di/ Luoghi Pii della Diocesi per nuovo
augumento di vendite/ a vantaggio di […] Ospidale, da eseguirsi da Monsignor/ della Pona. I Camerinesi
vantavano, che Montecchio/ nella seconda Visita, non si sarebbe potuto esimere dalla/ Tassa, e presso i
Sensari, non era timor vano tal voce;/ a riflesso, che per iniuria de Fratelli di S. Ma, non essen/dosi adempiuta
la mente del defunto Pontefice, avrebbe/ potuto avere tutta ragione di ricorrere al nuovo forma/no i deputati
del Ospidale di Camerino, contro la Conga/ ed octenere la tassa.
Troppo sensibile riusciva il rammarico di vivere in tal/ timore a pochi di questa Patria, onde non si lasciava/ il
pensiero di procurare qualche rimedio, e mettersi/ al coperto, e non restar più esposti all’insaziabile avidità/
dei Camerinesi per depauperare le loro diocesi.

Era risorta un accademia detta de Sollevati per opera/ del Sig. D. Angelo Grimaldi, degnissimo Balesiastico, e
da/ novelli Accademici si fece la somma funzione nella/ Chiesa di S. Filippo. Vi fù concorso d’ogni ceto di
persone, e/ fattosi discorso di questa funsione accademica a Cecilia Scilla//

[a margine:

Si suscita nuovo/ timore d’altra/visita de Luoghi/ Pii minacciata/dai Deputati di/ Camerino

Risorge l’Accademia/ de Sollevati]

116

Na donna di buon Spirito, che trovavasi inferma nell’ultima/ sua malattia, disse. Vedrete quel che farà
l’Accademia. Io morirò:/ voi altri il vedrete. L’applicarsi a compor versi, parve, come/ non meno, che al
privato; si pensò per suggerimento del S[..]/ Ab Luigi Riccomanni di S. Ginesio, dimorante in Roma, / e del Pri
D. Calisto Benigni Monaco Silvestrino (giovane/ che moltissimo riprometteva per i suoi talenti, ed indefessi/
studi, se non fosse cessato di vivere in età giovanile di 23 anni) / di rivolgerla all’utile oggetto di migliorare
l’Agricoltura/ ad esempio delle più colte nazioni, e distese le leggi per il/ regolamento dei Consoli(?), in breve
tempo s’ottenne, che […] Sig/ Cardinal Casali si degnasse di dichiararsi Protettor della novella/ accademia
che s’intitolò Georgica, alla quale degnarono varj/ letterari d’Italia, ed altri Sig celebri in dottrina
oltramontani/ d’esser aggregati. Da ciò può arguirsi, qual fosse l’approvazio/ne de saggi, e letterati, che in
Montecchio sorgesse un Accademia/ nuova, ed unica per lo stato Pontificio in tempo, che poteva/ sperarsi
vedersi favorita dal Regnare Pio VI, impugnato/ certamente in proteggere le utili, […] e tutti quei vantaggi, /
che possono diminuire l’enorme commercio passivo, che fanno/ grava lo Stato.

Animati pertanto (?) […] Accademia da tale riflesso a poter/ ottenere qualche utile stabilimento a pro della
Patria//

[a margine:

Accademia Georgi/ca la prima nello/ Stato l’anno 1778]

117

52

Col avvantaggio de Poveri, elessero in una publica general/ Adunanza due deputati in persona de Sig Patrizio
Castellani/ e Valentino Galli, i [………….] a formare qualche/ piano eseguibile per gli assignamenti delle
mostranze, più indi uni/[…] al Sovrano. Ma perché l’importanza dell’affare richiedeva/ ogni più matura
ponderazione, e per darle altro peso, fu […….. / …….] di ricorrere al Publico, per avere dal General Con/seglio
altri due Deputati, che di concreto(?) si fossero adoperati/ con i Deputati Accademici. Si lesse in Conseglio un
elegante/ e ben razionato discorso sulla necessità di doversi dare qualche/ provedimento ai poveri, esibitosi
a nome dell’Accademia, e siccome/ questo era stato prodotto dal Sig Francesco Ma […..] / allora Presidente
della Meda Accademia, nella quale era stato/ preventivamente detto, aveva voce. Lui fu fatta […..]
elez(z)ione/ di deputato, e nello s[……..]nte. [….] si tardò punto d’inviare in/ Roma al Sig Riccomanni la Copia
del Consiglio, ed elettosi dai/ quattro deputati [..] Secretario il Sig Fortunato Benigni furono incomin/ciati a
tenersi varj congressi per la formazione del piano, sempre peraltro col più profondo secreto.

Per mettere al coperto i Capitali delle Compagnie (contro le/ quali eran sempre nuove le mire de deputati
dell’Ospidale/ di Camerino) non si sarebbe altro potuto desiderare, che toglierle/ dalla Giurisdizione de
Vescovi per liberarci dal timore, che/ purtroppo s’era ragionevolmente concepito, come si è detto//
[a margine:

elez(z)ione di Deputati/ accademici, a […]/ per provedimento de poveri]

118

Sosteneva la carica Pro-Tesorico Generale […..] Guglielmo/ Pallotta soggetto benemerito della nostra patria
[..] essersi ottenuta/ la C[…] di Filosofia, e Teologia in tempo ch’egli trovavasi Secretario/ della S. Con[.] del
Buon governo, che s’impegnò a nostro vantaggio/ col Sig Conte Parj(?) suo padre, che fece ottimi o[….] presso
il Governo/ della Provincia per ottenere informazioni favorevoli [……..] Carredi/ […………………..] Riccomanni
s’era parlato della nostra Accade/mia, alla quale era stato associato il Sig Miller [……], uomo di/ talento, e
molto portato per le manifatture di tele, e penionato/ dalla R. C. Colla autorevole mediazione dunque di tal
P[…..] / s’avvanzò supplica a N. Sig per per lievez(z)ione (?) d’una Casa di Correzzio/ne, e di Lavoro per i ragazzi
discoli, e vagabondi. La gli si rimise a S. [..]/ Monsignor Antonio Lanza Governator della Marca, che spedì in/
Montecchio il suo V[….] Sig Giuliano Genghini Riminese a/ prendere le dovute informazioni. In tal circostanza
il Sud:o/ Sig Conte Paris Palcotta non omise ogni diligenza, e pr[….]/ affinché l’affare procedesse bene [….].
Eccellenza Romana(?) / e quantunque vi fosser rinvenuti gli atti(?) della Visita di Mons./ Bellisomi per S.
Congro, da quali risultavano le somme che/ si volevanoda Conve[…] Luoghi Pii del Luogo per l’ospedale[.....
/….], a norma della quale il Governo cre[..] di potersi/ tassare per la Casa di Correzione, ciò non ostante fu
imposta/ nuova informazione […] Ecclesia(?) Romana(?); ed i 4 Diputanti/ Patrizio Castellani e Fortunato
Benigni secretari, dovettero/ portarsi in Macerata, e dimorarvi più giorni, per dare/ […] quei maggiori
chiarimenti al S[.] Zelitori(?) Genghini(?)//

[a margine:

Lettori pubblici di/ Filosofia, e Teologia

Si supplica il Papa/ per una Casa di Correz/zione e di Lavoro

Favorevol informa/zione di M. Lante]

119

53

Che doveva procedere colla maggior accuratezza. Si rilevò/ li inutilità delle Compagnie de Disciplinati, del SS.
Rosario della/ SSma Trinità, del Crocefisso di fuori del Confalone, e di S. Giuseppe, / perché queste, a riserca
della distribuzione di pane e vino/ in occasione delle processioni, e della visita, che facevano/ al SS. Crocefisso
de PP. Riformati una volta al mese, non recavano/ altro vantaggio a poveri, e sodisfatti i legati di messe e di/
elemosine per la ricorrenza della Commemorazione de/ nomi, de suoi sopravanzi, o si facevan cumulo, o in
occasione/ di S. Visita, come era avvenuta in tempo di S. Monsignor/ Tevani(?) si decretava a vantaggio della
Cattedrale di Cameri/no della Colegiata di S. Venanzo, e dal odierno Vescovo/ Monsignor Amici ve ne sono
[….] per più centinaja/ di fe[…] alla fabbrica della nostra Collegiata.

A di 15 Settembre del 1781 fu spedito il Breve per Pierez(z)ione/ della Casa di Correz(z)ione, e s’ebbe il di 29
di detto mese dalla/ Deputazione, che non poté farle dare esecuzione prima/ dei 22 del mese d’ottobre.
Giunse in Montecchio S. Eccelenza/ Roma all’ore 17, e mezza, e smontato da Carrozza in/ Casa Rainaldi, dove
si trattenne per tre giorni, come/ Delegato apostolico senza punto prender riposo in com/pagnia del suo
[.]elitore e Deputati si diresse al pubblico/ archivio, ed alla presenza di due testimoni fece leggere/ dal Sig
Gianbattista(?) Perugini, Notajo assunto, in assenza/ del Sig Benigni, ch’era stato da M. Delegato spedito//

[a margine:

ai Confratelli
esecuzione del/ Breve per la casa/ di Correz(z)ione la/ prima nella Marcha

il breve….]

120

In Camerino ad esibire in quella Cancellaria Vescovile una/ Copia del Breve. Un tal albo si fece in Archivio più
motivo,/ che essendo il Sig Giuseppe Baleani Archivista pubblico, Cancelliere/ Vescovile, e secretario delle
Confraternite nel medesimo Archivio./

Compita detta Lettura di Breve, che si fece a porte chiuse/ e datosi ordine da S. Eccelenza (?), che fossero
[.]state le Case, e/ magazzeni delle Compagnie, si sparse nel coadunato popolo,/ che si tratteneva in Piazza
le determinazioni di Nostro Signor,/ che per li crez(z)ione della Casa di correz(z)ione aveva so[…]/ le
sunnominate Sette Compagnie. Fu grande la sorpresa/ per si fatte novità, mentre la venuto di Monsignor/
Lante, si credeva diretta, o contro il giudice locale, che/ aveva avuto nel Governo [.] le molti ricorsi, per
eseguire/ qualche commissione a prò del Ospidale di Camerino,/ senza punto riflettersi, a quanto s’era
vociferato nel/ antecedente prossimo mese di Luglio, che dall’Accademia/ Georgica si fosse ottenuto la
suppressione, e tassa de Luoghi/ pii a suo proprio vantaggio. Questa notizia era stata asserita per vera dal
Sig. Niccola Gentile, ch’era ritornato/ da Roma. Nella stessa mattina S. Eccellenza si portò nell’/ oratorio de
Disciplinati, ed ai Priori, che s’erano fatti chiama/re, dichiarò a voce l’estinzione del Luogo Pio. Il medesimo/
fù fatto ne res[…] oratorj ai Priori delle altre Compagnie/ col mettensi in possesso i Deputati del nuovo Pio
stabilimento//

[a margine:

se dovea simbrare/ un paradosso tal voce,/ non era però inverisi/mile, che le suppressio/ni e tasse potessero
ac/cadere a vantaggio de/ Poveri, per i quali dal/ Pubblico, e dall’Accade/mico eran stati eletti/ i Deputati]

121

54

Facendone stender gli altri dal notaro assunto. Susseguentemente/ furono fatti chiamjare i Sindici delle
Monache, ed i superiori/ de Conventi, ed in casa Rainaldi fu letto il Breve alla/ disposizione delle tasse pro
unica vice, per annuali, e ciò avven/ne il di 24 Ototbre, col fissarsi che in ogni semestre vi dovesse pagare le
tasse in mano del Sig Marino Rainaldi Camer/lengo eletto e confermato dal […] Pro- Tesoriere
Soprainten/dente Generale con Pri[…] Giurisdizione del nuovo stabili/mento./

Il Sig Fortunato Benigni riferì, che presentatosi a Monsignor/ Vicario Generale in assenza di Mons Vescovo,
questo non volle/ ricevere il VìBreve senza saputa del suo Superiore; onde gli/ convenne portarsi in Comp[..]
del cancelliere Vescovile in un luogo di Villeggiatura nel contado di Matelica, dove Mons./ si tratteneva. Restò
sorpreso del opratosi con tanta sceretezza/ e non si poteva persuadere, che da suoi Preti in Montecchio/ non
si fosse potuto penetrare alcun sentore di maneggio, / e dovette sentirsi dire dal S. Vicario Generale che per
poco/ si era sbagliato, che molto bene si era preveduto alla/ sicurezza de Luoghi Pii [.] Montecchio, e si ebbe
la consolazione/ di rispondergli, che nel nostro Pese che taluni non si era potuto/ dormire. /

Partito M. Lante di ritorno a Macerata lasciò a proseguire/ l’esecuzione del Breve il suo [.]elitore, autorizzato
dal medesimo/ breve, e fa[..]si i rendimenti dei conti dai Ministri delle soppresse/ Compagnie, e dai Deputati
dei monti frumentarj, furono//

[a margine:

si esibisce il Breve a/ Monsignor Vescovo/ Amici, che trovavasi/ assente da Camerino/ al tempo medesimo/
che fu eseguito]
122

Fatti chiamare i coniugi Accorsi, per avere in vendita la lor/ Casa contigua a quella, che si era già acquistata
dai Fratelli/ Sig Niccola ed arciprete Liborio S. Lucia, nel quale sito da sua/ Eccellenza Romana si era stabilito,
che si dovesse fabbricare la/ Casa di Correz(z)ione, o sia il Reclusorio, e stipolatosi istromento/ di vendita per
il prezzo giudicatosi da periti con i detti coniugi,/ ed ottenutasi ancora la compra di altra casa da Severino
Pieruc/ci, e da Santa Pierucci sua sorella, circa la metà del mese/ di novembre fu compita l’esecuzione del
Breve, e compirono/ per i Deputati le prime fatiche, per incominciare delle maggiori/ familie disturbi, ed
inquictitudini, suscitate dopo la parten/za del [……] da ogni ceto di persone per fomento special/mente degli
Ecclesiastici Regolari, e scolari. Senza di costoro/ la gente volle, ed i nobili ignoranti, non avrebber saputo
muovere/ un aperta persecuzione ai Deputati a tal senso, che dovessero/ ricorrere al Sovrano, per ottenere
un opportuno riparo. I Preti/ opravano colle loro maldicenze di soppianto, ma i frati colla/ lor natural
petulanza a voce pubblica incominciarono a/ dichiararli dal loro infallibil Tribunale per des[……] delle/
sostanze ecclesiastiche, come gente nemica delli religiosi. Non/ si contentavano di persuadere la Plebe, che
con male […] ave/vano ottenuto, [….] saputa del Principe […]sterminio di tante/ buone istituzioni fondate dai
benefattori de Poveri, ma che/ era necessario per ottenere di riacquistare il perduto, d’avvilir/li con minacce,
e di fare contro di essi sollevazione.//

[a margine:

si aggiustano le/ Case e la Fabbrica/ del Reclusorio

sussurri, e rumori/ contro i Deputati, che/ si [……] alla/ peggio, e per circa passio/ne si spaccia […] otte/nuto
il Breve, senza/ saputa del Papa, e che/ La Camera avrebbe assorbite a suo vantag/gio le rindite del/
Reclusorio]

123

55

Può riferirsi senza offender la verità, che [….] pochi giovani di/ qualche talento, e riflessione, e tre o quattro
famiglie civili e nob(b)ili,/ per ogni dove si sentivano imprecazioni, e maldicenze orribili persino/ a minacciarsi
fuoco alle case de Deputati, e schioppettate alle loro/ persone. Accioche poi maggior impressione
cagionassero si fatte/ melanterie, s’ebbe anche l’ardimento di far parlare contro di/ essi, in maniera alquanto
coperta altrettanto intellegibile un/ Frate Zoccolante, che predicava in Montecchio con grande ap/plauso
della Gente idiota, ed ignorante. Si faceva intendere/ esser i Deputati [..] massimi di sospetta religione, odiosi
persecutori/ degli ecclesiastici, come lo sono i Spiriti forti di questo secolo, e/ vi furono anche altri soggetti
ecclesiastici, che si preser la/ cantatevol(?) premura di far avvisare le donne ed i domestici/ di notte, perché
sapevan di certo, [.] mezzo di confessioni esser/ persone mal animate contro la lor vita. Tutto ciò osservasi/
colla pazza idea di costringere a rinunziar le deputazione, e/ così poter vedere abbandonata l’impresa, o per
la falza/ persuasione, che in loro arbitrio fosse di rimetter in piedi/ i soppressi luoghi Pii, e di annullare le
tasse de Frati, e Mona/che eran divenuti poveri, e miserabili in guisa [.] non/ poter più vivere. Per ovviare
dunque ad un bestial fanatismo di tanti persecutori, che in mille guise non volevano/ desistere colla loro
malignità fu forza far presente la critica//

[a margine:

ricevuto de Deputati/ il Protettore(?)]

124

Circostanza della Deputazione al superiore, e non Tardò molto che dall’Em[..]/ Pro- Tesoriere s’octenesse dal
Sovrano la Commissione a Monsignor/ Lante di dover procedere contro qualunque perturbatore/ della
Deputazione, ancorché persona privilegiata Secolare, o Regolare,/ e che ad ogni cenno della Deputazione in
ogni tempo avvenire/ in Montecchio vi fosse spedito un official processante. Poteva/ credersi, che totalmente
dovessero cessare i malcontenti; ma non fu/ così per parte de Frati. Ottennero dal Pro-Tesoriere di dover
esser sintite/ le loro Ragioni, per cui non si credevano obbligati a pagare le tasse/ più non essersi fabbricato
il Reclusorio, onde convenne ricorrere al/ al Sovrano il quale ordinò che restassero in vigore il pagamento di/
esse sempre, quantunque non esistesse il Reclusorio, e che tal decreto/ s’annettesse al breve, ed acciò che
meglio si persuadessero di tal suo/ volere, fu incaricato Monsignor Lante di portarsi in Montecchio ad/
ammonisse acremente i Superiori Regolari, ed i Sindici delle monache/ a non dover essere ulteriormente
reluttanti alle determinazioni di/ Nostro Signore, come fu eseguito prontamente, […] in tal occasione per
proveder/vi alla convenienza della Deputazione, dal Prelato furono esaminati/ i libri d’esito, e d’entrata,
perché gli era stato rappresentato, che i Deputati/ si dispa[…]sio fra di loro le rendite del Luogo Pio, e tal
calunniosa/ notizia le fu avanzata da un nobile Ecclesiastico Scolare nostro/ concittadino alla presenza di più
cavalieri maceratesi in Casa/ Pallotta. Da ciò si comprenda quanto abbiamo potuto spargere [.] la/ provincia
a danno dell’esestimazione de Deputati Frati con i lor/ aderenti, [….] sfogo di passione si […] anche inventare
da qual//

[a margine:

Monsignor Lante/ autorizzato/ a procedere/ contro dutar/batori anche/ privilegiati.

Monsignor/ Lante ritorna in/ Montecchio/ per ammoni/ il […..]]

125

56

Che vile plebeo, come può credersi, che i Deputati vendessero in Cingoli un/ immagine antica, che si venerava
nella Compagnia de Disciplinati, [….]/ per il mentre tal impostura si facesse comparire al pubblico [..]
Immagine/ pure si volu[…] per più tempo sostenere, che si fosse venduta altra Imma/gine. Non sarebber
sufficienti più fogli, se si volessero riferire e le/ […..] che si afflissero ne cantoni del paese, e quelle che si
diressero per lette/re, i ricorsi in Roma al Emerito(?) Protettore al Sovrano, i maneggi continui/ per mettere
in rovina il nascente Luogo Pio, istituito per vantaggio de/ Poveri con quelle rendite, che stavan in pericolo di
passare almeno/ in gran parte a prò del Ospidale di Camerino nostro dovizioso, e ma/gnifico per fabbrica a
spese di tutta la Diocesi, che soccombe a/ cospicue annue contribuzioni, o tasse, che vogliandirsi.

Nella primavera del 1782 si trasferì da Roma il SV [……], mandato/ dal Emerito Pro-Tesoriere, per vedere il
Sito delle Case acquistate per la/ Fabbrica, ma riflettendosi, che per l’intrapresa(?) di renderle ad uso di
Reclusorio più migliaia di scudi, e più anni di tempo si sarebbero/ dovuti impiegare; fu stabilito di riattarle
alla meglio per il comodo/ d’aprirci una pubblica scuola per le Ragazze filatrici, e nel mese/ d’ottobre
s’incominciò la manifattura sotto la direz(z)ione della/ Sig Caterina Scalvani Romana, e del Sig Filippo suo
marito. Si videro/ in breve addette alla scuola circa a trenta Povere Ragazze/ alle quali fu fissato di passare il
prezzo del loro giornaliee Lavoro, / oltre diciotto scudi di regali da distribuirsi fra l’anno, ed i premj per le/
migliori filatrici in ogni anno di scudi ottantasette che per la prima/ volta furono dispensati nella festa di
Pentecoste il seguente anno/ 1783 in occasione della pubblica Accademia, che si tiene nella Sala/ grande di
palazzo.//

[a margine:

[……………..]/ viene in Montecchio]

126

Dopo qualche anno d’esercizio nel lavoro de fili, ogniuno avrebbe [……]/ che si fosse potuta incominciare la
tessitura di tele fine, ma per espe/rienza si conobbe impossibilitata, per mancanza di cognizioni si/ esibì un
certo Monsignor Giacomo della Soufrais= francese, e fu ricevuto/ col patto che avesse fatto un esperimento.
Promise d’effettuarlo, ma/ preso in avversione dal S. Miller, perché costui non sapeva approva/re il metodo
della filatura, ch’egli diceva difettosa, e non mercan/tile, e perché aveva promesso di far l’esperimento col
telaio che/ fece costruire a norma del suo disegno, col far tessere alla presenza/ de Deputati, per indi poi
esser fissato maestro di tessitura/ in casa di felice riuscita, per non aver voluto egli mantener/ la promessa
benché classe un saggio di tre braccia di tela,/ che spedita in Roma restò approvata dal […..] medesimo/ non
meno che degli interventi del arte, fu dovuto licenziarsi/ dalla Deputazione, come un Impostore, rigettate
preventivamente/ le capitolazione, che s’erano convenute fra lui, e la Deputazione/ per stabilirlo Maestro
per un certo determinato tempo. Questo/ supposto impostore dal [..] Miller, non punto sbagliò in asserire,
che il/ lavoro de fili non fosse mercantile. Poche tal verità si conobbe fin/ dal suo principio, stante il prezzo
eccessivo della filatura, ed il poco/ giornaliero guadagno delle povere Ragazze le quali certamente non/
hanno continuato a filare col filarello del [..] Miller. Licenziate dalla/ Scuola col premio del filarello non si son
esercitate a filare, a me/ avrebbe fatto certamente se tal istromento si fosse riconosciuto/ utile, a potersi
guadagnare una discreta giornata di sei […….]bajocchi.//

127

57

Molto volentieri si sarebbe abbandonata tal manifattura, rovinosa e di/ discapito al Luogo Pio, se il Signor
Miller non si fosse voluto sempre sostenere/ presso Monsignor Rusto Tesoriere presente, e l’Emerito Pro-
Tesoriere Pallotta, i/ quali, come può credersi, per decoro del Principato han voluto che si comi/nciasse
l’impresa, sulla spitanza di proveder il luogo Pio di buona/ maestranza.

[nel ottobre 1785] Intanto si diresse da Roma in Montecchio improvvisamente per introdur/si la Fabbrica de
Merletti […] Carlo Guerij di nazione svizzero./ Questo dopo aver dimorato un anno e mesi nella Pia Casa con
sua/ moglie, maestra della manifattura suddetta su licenziato dall’officio,/ per non aver saputo dimostrare
l’utile della manifattura, la quale/ riusciva di discapito al luogo Pio. Le nostre Ragazze con facilità/ appresero
l’arte di lavorar merletti fini: per non lasciarle abban/donate, la Deputazione colle debite licenze di Monsignor
Tesoriere/ [1783] elesse per Maestra [..] Anconitana moglie d’Ermenegildo […..]/ di quasto luogo, dimorante
in Ancora. Questa si trattenne/ in Montecchio pochi mesi, e per aver dato de saggi in lavorar/ merletti di
ottimo disegno, e finezza, si sarebbe fissata Maestra, se/ non si fosse riflettuto, anche per confession della
medesima, che per essersi/ dimesso l’uso dei merletti ad uso di fiandra, lo spaccio di tal mercanzia/ era
ridotto a nulla, e quel poco che nella nostra Provincia, se ne faceva, / proveniva tutto da particolari
commissioni, senza la minima richiesta/ de mercanti. /

[1787] Datasi opportuna occasione della Lettera Circolare fatta scrivere da/ Monsignor Tesoriere a tutte le
Communità per aver relazione delle/ manifatture, che esistono nello Stato, e di quelle che si possono
introdur/re, i Residenti sull’articolo della manifattura delle Tele fine, dissero//

128

Che senza ricercare quali al buio con discapito di tempo e di/ danaro, come si era praticato finora la maniera
di riuscire nella Casa di Lavoro,/ altri mezzi non sapevan suggerire che due, o di far venire/ le maestranze da
Paesi oltramontani con assegnamenti, e/ pensioni cospicue, o di mandare abili nazionali ad apprendere/ le
vere regole dell’arte, incominciandosi dalle prime prepara/zione delle materie filabili fin alle ultime
operazione/ dell’apparecchio delle tele. S’ebbe in risposta, come dal Registro/ esistente in Secretaria
Priorale, che Monsignor Tesoriere avrebbe a suo/ tempo mandati in Montecchio abili maestri di tal arte, e
che/ in tanto, non si fosser dal Signor Galli deputato alle manifatture/ ammesse le diligenze di far lavorare
ne Telari le donne del/ luogo. La Lettera e diretta al Giudice.

Non passarono due, o tre mesi dopo ricevuto la risposta che/ soppesi dal Sig Valentino Galli esser egli stato
incaricato per/ parte del più volte nominato Sig Miller di trovare un giova/ne di questo luogo da mandarsi
alla Città di Torino per far/gli apprendere l’arte nella Fabbrica delle telerie fine istitui/ta dal Regnante Vittorio
Amedeo, il quale si faceva pregio/ di ricevere quanti nazionali le fossero stati inviati dalla/ Santità di Nostro
Signor Placido Scapigliati giovane di anni 19(?)/ fu salto(?), praticò nella tessitura delle tele nostrali, non
me/no che della spatolatura e pettinatura di canape e lini,/ nella guisa che costumasi in questa Provincia. Egli
partì/ in compagnia dei Sig Caterina Filippo Scalvanti alla/volta di detta Città il di 4 Luglio del corrente anno
1787 a//

[a margine:

Sentimento de/ Pubblici Residenti/ sulla manifatture/ delle tele fine in/ risposta a Mons/ Tesoriere

Si spediscono a/ spese della Camera/ i Coniugi Scalvanti/ ed un giovane di/ Montecchio a Turino/ per
apprender l’arte/ della tessitura di/ tele fine 1787/ che ritornarono nel/ mese d’Aprile del/ seguente anno
1788/ per trasferirsi in/ Roma per tessere col/ filaro(?) mandato a Nostr/ Signor daò Re di Sarde/gna vedi in
questo/ @]

129

58

Spese della R. Camera coll’assegnamento per il tempo della permanenza in/ Torino di otto feudi al mese da
pagarsi dalla […] Camera. Due Romagnoli/ fra quali un cesenate ed un Romano coll’assegnamento d’otto
feudi per/ ciascuno al mese uniti ai sopradetti s’inviarono a Torino, si conosci[…]/ col rigalo di 20 scudi a testa
prima di partire, ed altrettanto avranno nel loro/ ritorno da farsi a spese della Camera.

Se l’emerito(?) Pallotta ed il Sig. Miller si fossero ben pirsuasi fin dal primo, che/ si istituì a Montecchio un
cotanto nobile Luogo Pio, tutto diretto al vantag/gio de poveri, che per hintroduz(z)ion delle manifatture si
richiedono abili/ maestranze, non si sarebber unamente profuse al vento più centinaja,/ come è avvenuto
con il malcontento di tutta questa Popolazione, ed avrebber/ provveduto alla convenienza del Principato.
Alla benefiche paterne mire/ del immoral Pio VI, tutto intero(?) al sollievo de Sudditi per l’introduzione/ delle
arti, e comereto, avrebbe dovuto corrispondere con la dovuta/ maturità di riflessione. E non era punto
difficile al Emerito(?) Pro-Tesoriere/ il sospettare dell’irregolare direz(z)ione praticata dal Sig. Miller per
mezzo/ dei Supposti maestri Scalvani, attesa l’infelice riuscita dell’Impresa/ dei mercanti di Foligno nella
fabbrica delle tele ad uso di Tolmezzo/ che si vid(d)e fallita dopo il decorso di pochi anni, perché sistemata
con/ princi-pii falzi, ed erronei del Sig Miller, per mezzo del Sig Martini Mireante di/ quella città. Si fece nota
al Pubblico la dimes(s)ione di tal fabbrica pochi mesi/ dopo, che s’era incominciato il lavoro in Montecchio.
Le grandi spese/ impiegate per artefici di macchine stipendi(?), e tutt’alto avrebbero potuto darci il/
Reclusorio, che sarebbe fabbricato compiutamente finela(?) quattro o cinque anni/ addietro, sinza alcun
debito. La sovrana clemenza di Nostro Signore ha/ voluto in quest’anno dar un nuovo contrasegno di
particolar propenzio/ne alla nostra Patria con assegnare una tratta di grani di mille, ed ottocento/ rubbia, al
fine si dia il total compimento alla fabbrica del Reclusorio, che deve/ aprirsi nel prossimo autunno e principio
alla nuova fabbrica della Casa di//

130

Lavoro. Col ritratto di essa, consistente in mille ed ottocento scudi si sono estinti parte/ di debiti contratti per
ultimar il Reclusorio e il resto in somma maggiore si spetta/ di dar cominciamento alla nuova fabbrica, subito
che dal [.] Andrea Vici Archi/tetto Romano, sarà trasmesso il disegno. /

Per dare una qualche dimostrazione alle beneficenze del Regnante il nostro Pubblico/ risolse nel 1782
d’erigere il monumento che si vede nella Piazza. Il nominato/ Signor Vici ne fece il disegno, ed a nome del
pubblico da lui, e dal Sig D. Cesare/ Mettarelli fu presentato per averne l’approvazione. Nostro Signor disse,
che trattan/dosi di spese rilevante, non voleva aggravio della Comunità ma dal S. Mittarelli/ le fu risposto che
non si sarebbe gravata la Comunità perché i Comunisti (?)/ avevano stabilito (quante volte si fosse degnato
della sovrana approvazione) / d’impegnarsi per mensuali onoranze, che eran solite passarsi a vantaggi/ di
quei che esercitano l’officio della Maggiorata. Nostro Signore rispose/ quando ciò sia ringraziali quei signori
da nostra parte. /

1782 Nell’anno 1782 s’era incominciata la nuova Fabbrica della Ecclesia Collegia/ta, promossa da M. amici,
stante l’angustia della Vecchia Chiesa non suffi/ciente alla cresciuta popolazione. Per aver assegnamenti si
supplicò [……] / del Concilio per la sospenzione della metà di tutti i legati di messe, e che s’era/ dal Capitolo
e Luoghi p[..] si sod(d)isfano per dieci anni. Vedendo i Deputati, / di [..] Fabbrica rigettata la penzione, si
fecero coraggio umiliarne la/ supplica al […] / che non esitò punto di riferir favorevolmente e dal 1784/
incominciatosi a profittare(?) per la somma di due mila, e più scudi della/ sovrana Beneficenza di Papa Pio VI
che Iddio […..] per lunga/ serie di anni per la felicità dei suoi Stati, e della S. Chiesa./

Federico Castellani scrisse questi pochi fogli di veridiche/ memorie nel mese di Luglio 1787/ [aggiunto da
mano diversa: V. p. 142, 191]

131
59

In Dei Nomine Amen die 13 Augusti 1737/

VI

Fidem facimus medio juramento nos […..] sacerdotes: hic Montecchij in/ Piceno
[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………]

In Dei Nomine Amen Die 14ª mensis Augusti 1737. /

[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………] //

132

Omnes de […………………………………………………………………………………………………]

Quarta Chiesa Parrocchiale in Campagna/ eretta da M. Zivani(?) Vescovo di Camerino circa il 1750/ Per
premura pastorale di M. Francesco Zivani, attesa/ l’ampiezza della Parrocchia della Chiesa parrocchiale, / fu
aggiunta una nuova Chiesa parrocchiale, / in contrada del Ponte delle Tavole che si edifici/ a spese delle
Confraternite che assegnarono un/ annuo stipendio per mantenimento del Parrocho. / Questa chiesa ha il
titolo de Snati Vito, e Patrizio, / nominata Chiesa Nuova.

133
60

In Dei Nomine Amen Anno Domini 1729 [………………………………………….. / …………………………….] Benedicto


[…………] secunda januarii. /

[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………….]

134
61

In Dei Nomine Amen. Die 14 (?) Julij 1737

[……………………………………………………………………………………………………………..]

135
62

In Dei Nomine Amen. Montecchij in Piceno.

XII

[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………..]

D. O. M. F.

SERAPH. P. S. FRAC. DECUS ITALIAE INVIC/TISS. IESU XPI HEROS ORITUR A.D. MCLXXXII. / FUND. ORD. M. C.
XXIV. III. K. DEC. RAPITUR/ A DEO M. CCXXVI: NON OCT. DEDICATUR [...] / […] HOC TENPLUM (?) M.CC. VI.
KAL. NOV. BISQ. HONO/RATUI COMETIIS […..] M. CCCCXLII. VI. ID./ MAII. ET MDXCVI [….] MAII. AT SECUNDA
PRAE/SENTE R.P.M PHILIP GESVAL (?), GNAL FELICITER/ CELEBR FUERE. F. HILA. ALTOBELL. TREIEN. DOC/
THEOL. PROALIS ORIENTI. SCULP. CURA AN. PI(?). M.DCVI./

Quare in
[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………………………………………….]

[a margine:

capitoli di M./ novi oggi […]nti/ celebrati in Mon/tecchio

ad (?9 1242 esisteva/no Frati Minori nella/ Chiesa di S. Margherita/ come da documento/ questo Archivio
secreto/ al p. tomo]

136
Chiesa di S. Francesco 1771

Evvi (?) memoria dei Frati Minori esistevano in questo Luogo molto prima del 23 […] / officiavano la Chiesa
di S. Margherita. La Chiesa dedicata a S. Francesco rilevasi fabbri/cata nel 1300 da una piccola lapide nel(?)
muro esteriore di essa […..] a terra, ove/ Leggi Anno Mille CCC Circa il 1760 […] incominciò il restauro.
Trovavasi senza/ volto consunta quasi di pavimento con tredici altari di cattiva struttura, e mal/ tenuti, e per
opera specialmente del Pre Saverio Santa Ma Bella nostro concittadino/ fu ridotto al suo compimento nel
1771. Leggesi sopra [….] della porta di detta Chiesa/ la seguente iscriz(z)ione =Restauratum a fundamentis
anno secundo pontificatus/ Clementis XIV ordinis minorum Conventualium= si diede susseguentemente/
riparo al Vecchio Convento, molto mal ridotto per l’Antichità, per indefessa pre/mura di detto Padre, che ne
incominciò la fabbrica, che fu proseguita dal Pre. / Pasquale Fraticelli altro religioso di questa Patria, e nel
lasso di pochi anni/ videsi demolito da fondamenti il vecchio Convento, e rifabricato il nuovo. /

Il restauro di questa Chiesa fu fatto col disegno del Sig Gianbattista Rusca Architet/to Luganese. L’anzidetto
Pre Fraticelli a sue spese nel 1788 fece costruire l’organo/ che lavorollo Gaetano Colliclo veneziano per il
prezzo di trecento scudi, e nello stesso an/no il Pre [..] Niccolò Cipollari altro figlio di questo convento per
rendere vieppiù/ abbellita, e decorosa la Chiesa applicò parte dei suoi acquisti della predicazione fatta nei/
migliori pulpiti delle principali città d’Italia per la somma di scudi cento cinquanta/ per la pittura del
Cappellone che fu eseguita dal Sig Pasquale Ciaramponi di questo/ luogo Professore di Scuola Romana. Erogò
altre somme per le dorature del medesimo Cappellone/ e della menza dell’altare che fu rinnovata, ed
approssimata al muro. Detto SIg Ciarampo/ni dipinse le figure. Il pittore ornatista fu il Sig Costanzo Albani di
Macerata. Il quadro/ della Cappella di S. Antonio fu opera del Ciaramponi, come gli altri due quadri di S.
Giuseppe/ di Copertino e del B. Bonaventura. /

Nel settembre del 1793 il suddetto [.] Cipollari, da Cremona, ove trovavasi a predicare/ l’annuale, mandò alla
Chiesa di S. Francesco in dono il pregevolissimo quadro, rap/presentante la Sentenza, e martirio che
Miramolino Re di Marocco diede a cinque/ Frati Minori, opera delle più grandi insigni di Agostino Bonisoli.
Questo quadro esisteva in/ Cremona nella Chiesa de Padri Conventuali secolarizzata con altre Chiese
dall’Imperatore/ Giuseppe Secondo. Nella raccolta di memorie de Pittori fatta da ……… / e stampata nel 17 si
parla di questo quadro per la miglior di [.] valente professore/ la statura di S. Antonio fu lavoro di Giuseppe
Candellari scultore Bolognese, e si ebbe a spese in parte del surriferito Priore Ma[…]ro, e de Divori, e fu
esposta alla pubblicazione [……..]/ nel settembre dello stesso anno.

137
XIIII 63

In Nomine Dio Amen In Montecchio/ ad 13 Agosto 1737. /

Noi sottoscritti Sindici del Ven. Monastero/ delle Cappuccine di S. Chiara di Montec/chio nella Maria(?) fattp
la regola di/ S. Chiara facciamo piena, et indubitata(?)/ fede a chiunque spetta mediante an/che il nostro
giuramento, come questo/ Monastero fu già dichiarato Clausu[…] / l’anno 1619 per ordine della Sagra
Congre/ del Conelio(?), et è di mole riguardevole/ ampio negli […], numerose di Mona/che e dop(p)o l’antica
disfatta gode in/ oggi una nuova […..] Chiesa con orga/no, e ben proveduta di mobili (?) paramenti(?). /

In fede di che abbiamo fatto la presente/ sottoscritta di nostra propria mano. /

Io B[…] Pellicani Sindaco [………] / io Gaetano Acquaticci [………] / io Andrea Rainaldi Sindaco [……] /

In Dei Nomine Amen Die 14° Mensis Augusti 1737/ fidem fidem facis [..] pontes ego [….] inf[.]s qualiter/

[a margine:

Monache Capucci/ne di S. Chiara]

138
[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………….]

Nel 1773 cessò di vivere Suor Teresa Giuliani religiosa di questo monastero che passò più/ anni in penosa
infermità senza potersi muovere fu ammirabile per la simplicità/ de costumi e rassegnazione, accompagnata
sempre da grande ilarità di volto, che più/ volte gli fu osservato risplendere con un chiarore meraviglioso. /

Nel 1778 Suor Geltrude Giuliani sorella del ante detta Religiosa di consumata/ virtù finì di vivere con ottima
opinione per le grandi austerità. Fu impiegata/ fino alla morte in officio a Macerata delle novizie, e dopo la
sua morte alcuni/ ottennero grazie ebbe spirito profetico col predir(r)e avvenimenti più persone.

139

64
XXI

In Dei Nomine Amen Die 15 Julij 1737

[………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
…………………………………………………………………]

140
Memoria 1782

Privativa(?) per la macinazione e vinaccioli(?), e seme di lino/ il Regnante sommo Pontefice tutto intento a
promuover l’industria/ a petizione del […] Sig Cardinal Guglielmo Pallotta Pro Tesorico/ [….] si degno di
conceder la privativa per diciotto anni sulla ma/cinazione di vinaccioli seme di lino ed altri semi oleosi ai/ Sig
Federico Castellani Francesco Dionigi Patrizio Tomassetti Ago/stino Grezzi, e Valentino Galli di questo luogho
ed al […] / Santarelli di Macerata. Il chirografo fu segnato a di 14 […]bri/ 1782. Si obbligarono detti Sig di fare
costruire una macchina/ da stringere i semi […..] a norma del modello fatto venire/ da Bergamo per la
manifattura de Vinaccioli (?), che si era intro/dotta in Roma, e trasmesso da [..] Porporato a questa società/
Georgica a nome di cui fu supplicato Nostro Signore per detta Privati/va(?) siccome fu costruito con grande
spesa, e nel farlo agire si/ conobbe pericolo alla vita de manuale; […….] tal manifat/tura, si scrisse agli
Interessati di Montecchio che non mettessero in/ opera tal macchina, ma che si servissero de Torchj
communi./

[aggiunto da altra mano]

L’estrarre olio da Vinaccioli(?) si conobbe in pratica e laboriosa, e di poco vantaggio, onde in breve tempo se
ne dimise ogni pensiero. Non cosi av[…]/ del seme di lino che s’introdusse qui, come già si praticava il più
Città/ della Provincia, e ne primi anni se ne fece dello spaccio, e specialmente/ nel anno 93 per l’eccessivo
prezzo a cui salì l’olio di oliva, che si pagava/ cinque scudi al metro. Tale scarsezza di genere rese valutabile
l’olio di/ lino presso la gente del contado specialmente.

141
V. sopra/ p. 118 65

Memorie sulla fabbrica di merletti riassunta nel mese di/ Luglio 1787 per primavera d’alcuni particolari. /

Dimesso Monsignor Carlo Gueri dall’officio di Maestro da Merletti finì per non aver/ potuto mostrare, come
si è detto nei precedenti fogli, l’utilità della manifattura/ per non essersi voluto mai render subordinato alla
deputazione colla/ dovuta obbedienza, atteso il naturale stravolto, e capriccioso, si vide/ necessitato a dover
partire dalla Casa di Lavoro per una formale intimazione/ fattagli presentare dai Deputati. Aveva egli citati(?)
i Deputati avanti/ Monsignor Tesoriere per non partire, pretendendo d’esser creditore del/ Luogo Pio,
quantunque su di tal sua pretenzione ne avesse replicate volte(?)/ ricorso, e per garantirla si fosse portato(?)
in Roma dove s’era trattenuto/ più giorni sinza profitto. Eragli(?) cessato fin dal ultimo di Aprile l’/ onorario
di otto scudi [….], e sulla supposizione di taluni, specialmente/ del Sig Gabriello (?) Mitarelli, che costui si
fosse diponato(?) irregolarmente/ sull’economia della manifattura, e sinza rispetto, e subordinazione per/
difetto del S. Valentino Galli, che da esso spacciavasi(?) per suo principale ne/mico, non gli fu permesso di
partire da Montecchio. Riprometteva/ oltre lo stabilimento della manifattura di Merletti, anche quella/ delle
tele fine, e de […] fini, onde animari i […] Aderenti d’ogni felice/ esito, a di 26 di Luglio di quest’anno si vide
riassunto il lavoro, con/ grande impegno del anzidetto Sig Mirarelli, che dicesi unito in società con/ altri di
questo Luogo, che per anco non si sono palesati al publico. /

Quanto i desiderabile di volersi stabilita la manifattura di merletti fini/ che certamente può avere esito per
gli usi di Chiesa quando la lavorazione sia/ mercantile; altrettanto può [….], che M. carlo […] (avendo data
car/ca riprova nella Casa di Lavoro di questo Luogo, non meno che nel Conserva/torio Pio di Monte […] di
Roma dove dimorò per pochi mesi) non sia perito//

142

A poter far andar la manifattura con metodo mercantile come ha/ preteso di voler far credere finora a parole.
E qualora egli riesca buon/ manifattore in questo nuovo cimento, farà palese la sua maggior/ cattiva condotta
tenuta a danno del Luogo Pio a cui avrebbe dovuto/ saper corrispondere, quantunque dal Sig Valentino Galli
avesse ricevuti/ cattivi trattamenti ed offese, riconosicute sempre per calunnije e dal/la Deputazione, e da
M. Ruffo Te[…] Generale./

Fin dai primi giorni, che giunge in Montecchio promise al Sig Galli/ ch’avrebbe dato il modello d’un fatta
macchinetta da lavorar i merletti/ chiamata Ballone, colla quale le lavoranti avrebber potuto impiegarsi/ con
lavorare con maggiore […]nezza, senza esser necessitate di staccare/ il merletto dalla delma sovrapposta al
Ballone di forma non circolare./

Alla promessa non corrispose il fatti. Si dovrebbero fare i Balloni/ di diversa struttura, con dire persino in un
ricorso avvanzato da lui/ per Monsignor Tesoriere, che non si era dato il modello perfetto secondo l’asse/ a
motivo, che non s’era voluto dal anzidetto Sig Galli, ed acciocché/ le ragazze non fossero necessitati ad
impiegar molto tempo in attac/care, e riappuntar i merletti, e lavorar poco alla giornata, per più/ mesi
costringere la moglie a doversi impegnar di notte tempo in tal/ operazione. Il suo mal animo non equivoco
[….] dal Luogo Pio […….]/ manifestato anche per altre spese fatte fare inopportunamente, e/ per
trascuraggine, ed irregolar metodo della scuola, onde non è meravi/glia che prima di riassumer la manifattura
abbia fatti lavorare/ i Balloni sul modello di maggior perfez(z)ione; tanto può bastare/ il fin qui detto sulla
cattiva condotta tenuta da questo svizzero nativo//

143

66

Dalla Città di Losanna nel cantone di Berna, e venuto in Italia dopo aver/ abiurati gli errori dell’empio Calvino./
[….] il Sig Gabriele Metarelli prima di far riassumere il lavoro/ di merletti fini sotto la direz(z)ione dal […..]
come farne render inteso Monsignor/ Tesoriere a scanzo di qualunque ricorso, che le si fosse potuto fare
ch’egli/ e i suoi compagni pretendessero d’oppo[…] della Nuova Scuola della Casa/ di Lavoro. Sua Eccellenza
[….] restò ben persuasa dalla buona intenzione/ del surriferito Sig Mitarelli, e Soci, ai quali unicamente era a
cuore di mante/nere a vantaggio della lor Patria una manifattura da essi creduta mercan/tile, […] al Sig D.
Cesare Mitarelli il quale gli esibì il foglio d’obbligazione/ formatosi per tal im[..], espresse il suo
compiacimento. /

La Nuova Maestra che da Deputati era stata fatta venire da Ancona/ sin ritorno in Detta Città dopo aver
dimorato in Montecchio due mesi, e tal/ sua partenza accadde pochi giorni dopo che da […] si riasunze (?) la/
Scuola. Poche Ragazze ebbe ad istruire, e restarono scoraggite a proseguire il/ Lavoro, attesa la scorsa
mercede che conseguirono in due mesi per il piccolo/ lavoro che fecero, attributo comunemente a difetto
della macchina non/ adattata a poter lavorar speditamente. Erasi conosciuto fin da primi giorni/ che giunse
da Maestra, che la maniera di lavorare riusava molto meno/ economica da quella praticata da Carlo [….]: ma
ciò non ostante dal Sig/ Galli direttore e Deputato speciale delle manifatture si volle preferire un tal/ metodo,
quando si sarebbe potuto mantenere la macchina del [...] obbligan/do la Maestra a dare buoni disegni di
merletti, e le ragazze a lavorare nella/ guida più spedita e facile. [……..] vero che chi presiede alle Maestranze
si/ richiede(?) esser intelligente di commercio