Sei sulla pagina 1di 8

11.9.2019 https://www.mk.

ru/print/article/2363613/

16+
11 settembre 2019 alle 01:29
Versione di stampa

L'emigrato russo fuggito dalla Germania ha parlato


degli orrori tedeschi
"Il sistema è rimasto con loro dai tempi di Hitler"
ieri alle 18:39, visualizzazioni: 22157

   
Il programmatore Nikolai Erney prima lasciò la Russia per la Germania, quindi fuggì di nuovo. Lo
scandalo con la sua partecipazione oggi è "risciacquo" per l'intera UE di lingua russa. I forum del
"nostro ex" sono pieni di discussioni e condanne: come osa un ingegnere informatico, nativo della
Russia, criticare l'ordine tedesco e il sistema educativo tedesco! Ma Nicholas non si limita a
criticare la Germania, ma l'ha citata in giudizio a nome del figlio di sette anni, ora al secondo anno
Maxim Ernei.

foto: dall'archivio personale

L'anno scorso, il transgender Yulia Savinovskikh è emigrato in fretta dalla Russia alla Spagna,
dalla quale la custodia ha portato via due bambini adottivi; Più recentemente, anche una coppia
gay con due ragazzi adottivi è fuggita, temendo un procedimento penale ...

È diventato di moda andarsene qui all'inferno, giurando alla madrepatria cosa si accende la luce.
Per la violazione dei diritti umani, l'impossibilità di essere se stessi, e in effetti per il fatto che il
nostro Paese è così com'è, e noi, i suoi cittadini, altri ...

Pertanto, il processo inverso - quando le persone tornano per la sicurezza della loro famiglia,
mentre vengono perseguitate in Europa - sembra una battuta stupida o una propaganda.

Tuttavia, è buono dove non siamo, afferma il programmatore Nikolai Erney, che ha vissuto di
recente in Germania.

"Ho portato Max dalla Germania alla Russia prima dell'inizio dell'anno scolastico", spiega mio
padre. - In una scuola locale è stato picchiato e strangolato, una matita gli era rimasta in gola,
non potevamo proteggerlo. Perché lo hanno fatto i rifugiati. Questo succede ovunque, e se le
vittime iniziano a lamentarsi, danno immediatamente la colpa ai genitori, che possono essere
mandati in prigione, multati e portati via i bambini ... "

Il programmatore Nikolai Erney, secondo lui, è incluso nell'1% della classe media più ricca della
Germania. "Guadagno fino a uno su centinaia di migliaia di tedeschi nativi", l'uomo è orgoglioso.

https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 1/8
11.9.2019 https://www.mk.ru/print/article/2363613/

Ha lasciato la Russia in cerca di una quota migliore. Si può dire che questo sogno europeo si è
realizzato.

Ogni giorno, decine di offerte di lavoro da tutto il mondo arrivano alla posta di Nikolai.

Ora ne teme un altro - che un giorno suo figlio piccolo potrebbe non tornare da scuola. "Allora mi
diranno:" Ehi, amico, tu stesso hai scelto questo paese per una vita decente. " Ma quando ci siamo
trasferiti qui tre anni fa, non c'erano simili illegalità con i rifugiati. Mi sembra che i tedeschi adesso
non sappiano come fermare tutto ciò che sta accadendo ora. "

Nicholas Ernei non può certo essere chiamato un apologeta per l'attuale ordine russo. Era sempre
una frontiera e un oppositore. Anche quando aveva appena iniziato la sua carriera a Tomsk,
all'inizio degli anni 2000, fece uno scandalo contro le tariffe esorbitanti per gli alloggi e i servizi
comunali.

“I miei genitori avevano un piccolo appartamento in periferia. Quando ho esaminato le entrate,


quanto abbiamo speso per l '"appartamento comune", ho moltiplicato questo importo per il
numero di appartamenti nella casa, e poi per il numero di case ... È risultato un dato astronomico!
E questo nonostante il fatto che non abbiamo mai pulito le strade dalla neve, non ha fatto
riparazioni. E per il riscaldamento, secondo i miei calcoli, i residenti della città hanno pagato più
dell'intera centrale termica prodotta in un anno! Così ho capito che siamo pecore tosate. Il nostro
appartamento era situato al sesto piano di una casa in cui secondo la pianta dovrebbero essercene
solo cinque. Il sesto fu costruito illegalmente, i materiali furono chiaramente rubati, non
bastarono. Secondo le leggi della fisica, tutto questo fragile progetto doveva crollare prima o poi,
un'enorme crepa attraversava il muro ...

- Hai visto il film "Fool"? - interrompo il mio interlocutore. - C'è proprio un tale eroe. Solo la
persona che ha cercato di salvare la casa in rovina, di conseguenza, gli stessi residenti si
sono riempiti la faccia.

- Nel mio caso, ho organizzato una partnership per proteggere i diritti dei residenti che vivono in
casa, ho cercato di ottenere servizi comuni per giustificare i loro prezzi, sono andato da Tomsk a
Mosca alla riunione del Gosstroy ... Ero giovane e ingenuo - non c'era un compagno saggio che
potesse darmi uno schiaffo in tempo: "Ehi, che stai facendo? Perché preoccuparsi del sistema? ”E
mi hanno davvero battuto una volta per il mio lavoro.

"Sei troppo intelligente per la nostra realtà, immagino."

- Ho studiato in due università in tre facoltà. Khodorkovsky, allora con potere, pagò le mie lezioni,
tra le altre fortunate, all'Università Heriot-Watt, una delle migliori istituzioni educative del mondo,
dove puoi sedere accanto al futuro presidente di una società transnazionale durante una lezione.
Questi legami giovanili funzioneranno per te per il resto della tua vita ... Ma alla fine si è scoperto
che invece di me hanno inviato il figlio di un capo di alto rango. Quindi ho appena preso e
cancellato il mio futuro, mostrato il posto nel secchio.

foto: dall'archivio personale


Nikolay è orgoglioso di suo figlio. Visitando la redazione di MK.

Discendente del popolo tedesco

https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 2/8
11.9.2019 https://www.mk.ru/print/article/2363613/

- Dopo quello, hai deciso di lasciare la Russia?

"Non immediatamente, ovviamente, ma ho capito che dovevo andarmene." Almeno una carcassa,
persino un animale di peluche. Se ora leggi i forum russi sull'emigrazione, spesso capiscono i modi
per scendere facilmente e ottenere un permesso di soggiorno o la cittadinanza. Un modo è
dimostrare che sei gay e quindi avrai il via libera nell'UE, quindi non credo sempre che ciò sia vero
su come i gay sono oppressi in Russia, ad esempio in Cecenia. Sì, non ci sono. Perché ho visto
ceceni che si sono trasferiti qui, dopo aver fatto un pompino. Questo è solo uno schema di
naturalizzazione rapida funzionante. A volte le persone del Caucaso settentrionale acquistano
ancora documenti falsi, che sembrano essere siriani o altri rifugiati.

"Ma tu stesso sei venuto come coloni in ritardo?"

- Sì, sono partito nel 2016 come discendente del popolo tedesco: mia madre è tedesca e mia
nonna è tedesca. Negli anni '90 c'erano milioni di persone come noi, ora c'è una goccia
nell'oceano. Abbiamo ricevuto immediatamente la cittadinanza, corsi di lingua retribuiti, tutti i
vantaggi.

Innanzitutto, siamo stati alloggiati in un hotel in cui vivevano tre famiglie di rifugiati. Lì ho
riscontrato per la prima volta questo problema ... I nostri bambini giocavano con auto con
orsacchiotti, e i loro bambini, che vedevano nella loro vita solo la guerra e la morte, potevano solo
combattere e attaccare. Uno dei tedeschi ha ingenuamente deciso che i rappresentanti della
nazione titolare sarebbero stati in grado di spiegare ai nuovi arrivati come vivere secondo la legge,
secondo le tradizioni europee, e alla fine sarebbero diventati gli stessi di noi. Funzioneranno,
pagheranno le tasse ... Sì, adesso capiscono perfettamente cosa è buono e cosa è male.
Semplicemente non hanno bisogno di fare ciò che la società vuole che facciano.

Supponiamo che il figlio dei nostri vicini sia andato a rubare una bicicletta. Non sapeva che era
impossibile farlo? Sì, nella sua lontana patria gli verrà semplicemente tagliato la mano per quello
che ha fatto! E qui, in Germania, tutto è possibile. Perché la punizione è sproporzionata rispetto al
crimine. Se hanno una prigione in Medio Oriente - l'inferno, dove non puoi scappare vivo, i luoghi
tedeschi di privazione della libertà sono come hotel a cinque stelle: con tre pasti al giorno, una TV,
biancheria pulita, attrezzature sportive ... Non puoi punire e rieducare un criminale mettendolo in
tali condizioni.

"Ma gli stessi tedeschi non lo capiscono?" Perché tutti invitano e invitano nuovi
rifugiati?

- È utile che le autorità lo facciano. Porta soldi a tutti. In Germania, da quando i rifugiati hanno
iniziato ad arrivare qui, il costo delle camere d'albergo è triplicato. Che senso ha affittare una
stanza a un tedesco per 30 euro se lo Stato finanzia e puoi affittarla a un visitatore per 100?
Quanto di questo importo viene messo in tasca da un funzionario che sceglie in quale hotel portare
un nuovo lotto?

Oltre alla corruzione, che accompagna i programmi di assimilazione, per i quali lo stato stanzia
un'enorme quantità di fondi, con l'avvento dei cosiddetti "siriani", i cittadini indigeni sono stati
messi a dura prova. Ricordi, subito dopo la morte di Stalin, fu dichiarata un'amnistia e furono
rilasciati migliaia di criminali? Di fronte al vero pericolo, tutte le altre questioni di solito vanno in
secondo piano. Nessuno ha bisogno di libertà di parola, elezioni giuste, crescita della prosperità.
Perché quando le strade sono piene di assassini e stupratori, la cosa principale è: comprare una
porta di ferro e scortare i bambini a scuola.

Qualche anno fa abbiamo avuto uno scandalo pensionistico in Germania: si è scoperto che il fondo
pensione era vuoto, quindi i tedeschi che oggi godono di un meritato riposo, anche se una volta
guadagnati come me, possono fare affidamento solo su una pensione tale che e i wimps, per tutta
la vita seduti sui benefici. L'insoddisfazione per la riforma della popolazione fu enorme, ma presto i
rifugiati furono inviati nel paese ... e tutti se ne dimenticarono immediatamente: l'istinto di
autoconservazione funzionava, la gente si precipitò a comprare porte di ferro.

- Quindi in che modo la Germania differisce dalla Russia se dici che anche la corruzione
fiorisce qui?

- Solo dal fatto che il denaro rubato da noi, funzionari corrotti tedeschi, lavora per noi nell'Unione
europea e che i vostri corruttori russi li inviano all'estero - vale a dire anche a noi. La Germania è
veramente il centro dell'Europa oggi. Economico, politico, finanziario. E allo stesso tempo, un
paese sfortunato che aveva una croce insopportabile al collo.

Il famigerato "ordnung" sono fantasie russe sull'ordine qui. Quando sei un turista, osservi
un'immagine benedetta, ma se sei costantemente qui, vedi qualcosa di completamente diverso.

https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 3/8
11.9.2019 https://www.mk.ru/print/article/2363613/

Vivevamo a Colonia, la mia compagnia era a Monaco. Dei treni su cui sono andato a lavorare,
nessuno è arrivato in tempo, un normale ritardo - un'ora, due ... È possibile in Russia? In qualche
modo si è verificata una situazione quando sono caduti tre millimetri di neve, quindi la ferrovia ha
generalmente smesso di funzionare. In Germania, i treni di solito sono pieni di traffico perché i
biglietti non vengono venduti in base al numero di posti, ma a seconda della distanza, dal punto A
al punto B. Se lo si desidera, è anche possibile arrivare alla destinazione finale con trasferimenti
non in un giorno. Ma se sei salito su un treno affollato, i controllori, anche con un biglietto,
possono indicarti la porta se il numero di passeggeri supera il numero di posti riservati.

Avevo una "carta nera" bonus, e avevo il diritto di viaggiare su qualsiasi treno e in qualsiasi
direzione, eppure, quando le macchine erano sovraccariche, potevano facilmente buttarmi fuori.
Per evitare che ciò accadesse, entrai in una macchina del ristorante e mi scossi, aspettando il
pericolo. Ma Dio lo benedica - alla fine, questi sono tutti piccoli problemi rispetto al resto ...

Foto: ru.wikipedia.org
Centinaia di migliaia di rifugiati “siriani” hanno invaso l'Europa civile, costringendoli a vivere secondo le proprie regole.

"Non abbiamo bisogno di salsicce"

- Volevo emigrare in un paese democratico, dove lavorano le leggi, dove c'è giustizia, dove i miei
figli avranno veri ascensori sociali; "Non avevo bisogno di una salsiccia, di un'auto costosa, di un
palazzo a tre piani", afferma Nikolai Erney. - Mia moglie ed io abbiamo una figlia più piccola.
Maxim è andato all'asilo e parlava in due lingue. Inoltre, russo e tedesco nella sua testa esistono
in parallelo, ha imparato a pensare sia sull'uno che sull'altro. Non riesco a immaginare come lo
faccia!

Per una vita confortevole, abbiamo appositamente selezionato una zona abbastanza elitaria di
Colonia. Non c'erano rifugiati. Anche quando si affitta una casa, era previsto il nostro futuro
ambiente sociale. Perché a quel punto si sono resi conto di quanto fosse importante: essere tra i
tuoi, senza i "poveri" ragazzi, rubare biciclette ...

Sì, alcune cose non mi sono piaciute molto. Ad esempio, un approccio per crescere un bambino
all'asilo e poi a scuola. In Russia, a Max è stato insegnato a dire la verità, a esprimere
apertamente le proprie emozioni. Se non vuoi giocare con qualcuno, allora non giocare, questo è il
tuo diritto. In Germania, i bambini sono puniti per non voler comunicare con i rifugiati. Questo è
un must. Il bambino può avere le sue preferenze e i suoi interessi, ma la sua volontà è
spietatamente spezzata. Nonostante il fatto che i genitori non possano lamentarsi di ciò che sta
accadendo, solo ai rappresentanti dello stato. In generale, mamma e papà sono secondari al
potere. Una volta che un figlio proveniva da un istituto scolastico, tutto in lacrime: "Papà, sono
cattivo?" È così che parlano della seconda guerra mondiale, anche se a livello statale, ovviamente,
ti parleranno di colpa, che i tedeschi vivono da 80 anni. Ma questa è tutta una bugia, vaccinata fin
dall'infanzia, benefica per molti. A proposito, Maxim era l'unico tedesco russo nella nostra classe.

- Per quanto ne so, sei entrato in conflitto con il tuo datore di lavoro a causa di Maxim. E
divenne persino l'oggetto dell'attenzione dei servizi sociali.

- Sì, è successo così che il mio primo datore di lavoro non mi ha pagato. Poi ho fatto una foto a
Max, che è seduto al tavolo, accanto a lui c'era un bicchiere d'acqua e una crosta di pane, e ho
inviato questa foto ai media tedeschi. Certo, non lo pubblicarono, ma quasi immediatamente i

https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 4/8
11.9.2019 https://www.mk.ru/print/article/2363613/

rappresentanti di Jugendamt (un analogo tedesco del servizio di tutela con poteri di polizia estesi.
- Auth. ) Mi vennero per controllare se mio figlio stava morendo di fame. Il problema è stato
risolto

E presto nella scuola in cui stava studiando Maxim, iniziò un tale caos che tutto ciò che prima
sembrava difficoltà minori ... Alla fine di marzo, Max dichiarò categoricamente che non avrebbe
più frequentato le lezioni. Mia moglie ed io abbiamo visto macchie di lividi sul suo collo - come se
qualcuno lo avesse soffocato. Stavamo salendo su un tram, e all'improvviso Maxim, cambiando
volto, fece un gesto, mostrandomi che mi tagliavo la gola: "Du bist tot, papa" ("Sarai morto,
papà") - questo è ciò che mi dice il mio figlioletto ...

Naturalmente, ero terrorizzato. Si è scoperto che un nuovo ragazzo è apparso nella loro classe che
ha intimidito tutti i compagni praticanti. Ha picchiato i bambini, li ha strangolati, non c'era alcun
governo su di lui, perché anche i suoi insegnanti avevano paura di lui - dopo tutto, era un
rifugiato, ed era proibito mettere al loro posto tali persone.

- Altrimenti, prenderanno in considerazione la discriminazione?

- Dopo le vacanze di primavera, il bullo a seguito di numerosi reclami (l'ho riferito alla chat
generale dei genitori, ha sollevato le orecchie della comunità scolastica) è stato trasferito a un
banco scolastico separato. Ha dovuto camminare da solo durante le pause e non avvicinarsi a
nessuno dei bambini per garantire la loro sicurezza.

Pochi giorni dopo, Hamza - questo è il nome di questo bambino - ha cercato di infilare una matita
nel collo di suo figlio, potrebbe entrare negli occhi. Ha trovato Maxim da incolpare per le sue
disgrazie. "Fuori di qui, ragazzo bianco!" Questa è la mia scuola ”- quindi, secondo Maxim, gli
disse. Nonostante il fatto che il risarcimento per un occhio messo fuori combattimento a scuola, se
Dio proibisce che accada qualcosa, è un pagamento una tantum di 500-700 euro, cioè la visione
del bambino è stimata più economica di uno smartphone ...

- E andare in un altro istituto di istruzione?

- Non ha senso. Perché ci sarà esattamente lo stesso problema. Solo l'autore del reato non si
chiamerà Hamza, ma per il resto.

Tre anni fa c'erano scuole buone e cattive in Germania. Ora sono praticamente tutti uguali. Ci
sono meno bambini tedeschi, sempre più persone dal Medio Oriente che hanno paura di
avvicinarsi.

Ho scritto una lettera al console russo a Bonn: per favore, proteggi mio figlio, portalo alla scuola
dell'ambasciata, perché Max ha due cittadinanze, è ancora un russo. Per questo siamo pronti a
trasferirci a Bonn.

- Hai rifiutato?

- No I diplomatici furono d'accordo. Hanno una scuola eccellente, dove studiano principalmente i
figli dei dipendenti, e la sera dopo le lezioni, i tedeschi vengono lì per studiare, che vogliono
imparare il russo. Si trova sul territorio del consolato della Federazione Russa, cioè sul territorio
russo, ed è soggetto alla legge russa, senza bisogno delle licenze di nessuno. È legale per tutti i
paesi scegliere un istituto di istruzione per il proprio figlio. Tranne la Germania. Quando ho
informato i funzionari locali di Shulamt (un analogo di Goron) che mio figlio stava frequentando
una scuola russa, mi hanno risposto che era proibito: Maxim era obbligato a ricevere solo
un'istruzione tedesca. Altrimenti, se non compare all'inizio del nuovo anno scolastico, riceverò una
multa per il suo assenteismo: primi 100 euro al giorno, poi gradualmente questo importo aumenta
a 1.500 euro al giorno.

- Volevi anche avere a che fare con un padre con molti figli e anche un tedesco russo
Eugene Martens, che non consentiva a una bambina di 10 anni di frequentare corsi di
educazione sessuale?

- Esattamente. Questo rimane dai tempi di Hitler. In Germania non esiste una scuola a domicilio
senza circostanze straordinarie. Lo stato deve essere sicuro che il bambino riceva la giusta
educazione pubblica e controllare questo processo. Ma allo stesso tempo, al momento, non è in
grado di fornirgli sicurezza a scuola.

Attraverso la corte ci è stato dato un documento secondo il quale Maxim Erney era la quarta
vittima di questo nuovo arrivato nella loro classe. Quante altre ce ne sono in altre classi? E in altre
scuole? ..

Molti semplicemente non comprendono la gravità di ciò che sta accadendo, il fatto che un giorno
possa accadere una tragedia. Ma ora, anche in tribunale, sarà difficile provare il fatto di picchiare,
https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 5/8
11.9.2019 https://www.mk.ru/print/article/2363613/

perché noi soli e altre famiglie tedesche preferiamo tacere in uno straccio, solo per tenere in
pubblico la biancheria sporca, e quella parte porterà cinque, dieci, cento amici della diaspora che
daranno qualunque cosa letture.

- Ecco perché hai deciso di tornare a casa e già dalla Russia per difendere i diritti di tuo
figlio?

- Il direttore della prima scuola mi ha detto: se non ti piace la scuola, trasferisciti a un'altra, ma
solo in tedesco, nessuno cambierà l'ordine nell'interesse di una persona, e i bambini stessi hanno il
diritto di attaccarsi a vicenda - questo è un processo naturale di crescita ... Sì, secondo le regole
tedesche Max può studiare ovunque senza lasciare la Germania. Il servizio Jugendamt vieta ai
genitori di portare i bambini tedeschi in un altro paese sotto la minaccia della privazione dei diritti
dei genitori.

Questo vale non solo per noi, c'erano altri precedenti - per esempio, una famiglia voleva trasferirsi
in Francia, anche un paese dell'UE, e i loro figli furono temporaneamente sequestrati da loro per la
loro "arbitrarietà". Hanno perso una causa nella CEDU. Un altro tribunale ha proibito alla madre
russa e al figlio di trasferirsi per vivere in Russia, disegnando sulla mappa un cerchio con un raggio
di 1000 km, all'interno del quale ha il diritto di rimanere. Colpì Polonia, Repubblica Ceca, Gran
Bretagna, Francia, Italia, Spagna, Austria. Ma per trasferirsi in Russia, anche se era Kaliningrad,
che fa anche parte di questo territorio, ha ricevuto un'ingiunzione.

- Ma tu stesso sei volato con calma con la tua famiglia a Mosca?

"Ma non abbiamo ancora avuto alcun processo." Era una normale vacanza estiva. Alla fine di
agosto, Maxim avrebbe dovuto frequentare le lezioni, ma siamo rimasti a Mosca, dove abbiamo
diversi appartamenti, incluso quello che abbiamo acquistato per nostro figlio da grande. Il 1
settembre siamo andati in una buona scuola di russo e, secondo le leggi tedesche, siamo diventati
quasi criminali.

Mi rendo conto di ciò che mi minaccia personalmente: l'arresto dei conti, l'incapacità di entrare
nell'UE senza timore che possano ritardarmi all'arrivo ... Sì, ho fatto tutto in modo puntuale,
perché ho una figlia: se torniamo in Germania, deve anche passare attraverso attraverso tutto. È
una ragazza, voglio che non abbia paura di camminare per le strade in previsione di un attacco.
Pertanto, la nostra scelta è Mosca. Inoltre, credo sinceramente che l'istruzione scolastica russa sia
un ordine di grandezza migliore del tedesco.

- E il tuo lavoro?

- Il mio lavoro non è legato alla Germania. Posso essere trasferito nel Regno Unito o negli Stati
Uniti. Dovrò girovagare per il mondo per offrire alla mia famiglia un tenore di vita decente.
Tuttavia, spero che una manifestazione così aperta di aggressività non si incontrerà da
nessun'altra parte.

Angela Merkel oggi per la Germania - come una volta Gorbaciov per l'URSS. Personalmente, ho la
sensazione che prima o poi questo sistema arriverà al suo crollo. La cosa terribile è che ora il
futuro sta rubando ai bambini tedeschi e i loro genitori non sono in grado di cambiare nulla. Non
tutti hanno il coraggio di parlare apertamente, come ho fatto io: fare causa, chiedere che la
Germania venga dichiarata colpevole ...

- Che cosa ottieni specificamente con il tuo demarche?

"Voglio che mio figlio abbia l'opportunità di studiare dove vuole e non essere di proprietà dello
stato tedesco." Sì, parlo in tribunale per conto di Maxim, perché sono i suoi diritti ad essere violati.
Non appena il tribunale rifiuta la richiesta di mio figlio e non dubito che si rifiuteranno, in base a
questa decisione sarò in grado di presentare un reclamo alla Commissione europea (soprattutto,
non alla corte della CEDU, ma alla Commissione europea) su una violazione dei diritti del bambino
nel territorio della Repubblica di Germania. I miei discorsi sono stati tradotti in tedesco, in
spagnolo, letti in Brasile. L'altro giorno si tradurranno in hindi e cinese. E Maxim, da grande, gli
lascia decidere quale paese deve essere considerato cittadino.

https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 6/8
11.9.2019 https://www.mk.ru/print/article/2363613/

foto: dall'archivio personale


1 settembre, Maxim Erney è andato a scuola a Mosca.

Disonorato tutti

"Come stai, Max?" - Chiedo al fuggitivo più anziano di sette anni dell'UE. - Da non perdere la
"casa"?

"Non proprio", risponde pensieroso. - È strano perché ci siano così tanti russi e quasi nessun
tedesco qui in Russia, ma al contrario.

"Bene, ma neanche il tuo colpevole è qui " , rassicuro il bambino. " Hai mai provato a dare
una modifica ad Hamza?"

"Non potevo restituirlo" sospira. - Dopo tutto, ero disteso sul pavimento. Ed era più forte ...

Guardo il piccolo Maxim Ernei e capisco che non sta mentendo. Ecco come è organizzata la vita.
Qualcuno è sempre più forte. E poi quello che viene picchiato fa fatica. E se nessuno ti protegge,
allora è difficile combattere da soli. Ci deve essere qualcuno che sostituisce la spalla. Ma lo capisci
solo negli anni.

La storia del ribelle Nicholas Ernei, che ha osato contrastare gli interessi della sua famiglia con
quelli dello stato tedesco, è ampiamente discussa nella comunità locale. Per ogni evenienza, la sua
pagina è stata bloccata sui social network. Sebbene i compatrioti di lingua russa, specialmente
quelli che vivono qui con benefici e non vogliono andarsene, non capiscono Nicholas e sono
indignati per il suo atto - "allontana la mano che ti dà lo stesso".

Alcune persone non credono che esista affatto: "La storia è un ripieno inventato da uno degli
elementi della guerra dell'informazione condotta dalla Federazione Russa contro" l'Europa in
decomposizione "..." Altri suggeriscono che l'eroe "vai a guarire": "Non è sorprendente che tu
abbia problemi nella vita, perché ovunque tu vada, porti con te - te stesso e le persone sono le
stesse ovunque, buone e cattive, ma se l'intero paese è cattivo, allora ho cattive notizie per te ... ”

Ma c'è chi è stato vittima della correttezza politica europea - non ce ne sono così pochi:

“Aspetta, hanno anche provato a strangolare mio figlio a scuola e, durante la lezione, l'insegnante
non ha reagito. Dopo aver preso un paio di colleghi, sono andato dal direttore e ho promesso di
distruggere la scuola in pezzi con conseguenze legali. Non c'era più questo rifugiato in classe. ”

“Vivevo in Russia. Ora vivo in Germania con i miei genitori. Ho 14 anni. Odio questo paese, questa
scuola. Mi chiamano, ridono di me, litigano. Ma sono ancora orgoglioso di essere russo. "

"In Russia, abbiamo inventato per noi una Germania che in realtà non esisteva", il mio
interlocutore è sicuro. - Il problema è che tutti i rifugiati, indipendentemente da dove si trovino, -
turchi, iracheni, iraniani, ceceni, siriani, albanesi - trovano i loro amici proprio lì, si uniscono a loro
e si aiutano ulteriormente. I russi che si spostano dall'ex Unione Sovietica, Kazakistan, Ucraina, la
prima cosa che fanno è dimenticare se stessi, cercando di dissolversi tra i tedeschi e di assentire
con loro, in nessun caso esprimendo la loro opinione. È come se ci vergognassimo di essere noi
stessi e temessimo di essere cacciati come parenti poveri. E non devo nulla a nessuno. Dopotutto,
la Germania non mi contiene, mi sono fatto da solo.

https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 7/8
11.9.2019 https://www.mk.ru/print/article/2363613/

■■■

Sì, bene dove non siamo. Perché semplicemente non sappiamo quali problemi esistano in questo
"no"; ci immaginiamo in un paese di sogni e, come sapete, può differire radicalmente dalla realtà.

Max Ernei, che è andato in seconda elementare a Mosca, passa altrettanto facilmente dal tedesco
al russo e dal russo al tedesco. Sa pensare in entrambe le lingue. È l'uomo stesso del futuro che
tutti noi sognavamo ai tempi dell'URSS, ascoltando "una voce da una bellissima lontana".

È un peccato che questo nuovo e meraviglioso mondo, dove non ci saranno confini, odio, guerre,
ci si allontani sempre di più ogni anno. Insieme ad un'altra folla di rifugiati, con una nuova fase
della guerra dell'informazione, con una riluttanza a capire che tutte le persone sono diverse, anche
se vogliono la stessa cosa.

Probabilmente, noi stessi non siamo degni di questo bellissimo mondo.

COMMENTO

Harry Murray, direttore del Centro europeo di difesa dei diritti umani:

—La Germania rimane l'unico paese in Europa in cui esiste il cosiddetto “servizio scolastico”, ma
non lo confonde con il diritto all'istruzione gratuita e universale. Il sistema scolastico tedesco nella
sua forma attuale ha le sue radici in Bismarck e Hitler.

Nel 1938, i nazisti rimossero il diritto all'istruzione privata e domestica, in effetti privarono i
bambini e i genitori di scelta. Questo problema è controllato esclusivamente dallo stato.

Ma va ricordato che Maxim Erney, 7 anni, è cittadino non solo della Germania, ma anche della
Russia. Di conseguenza, ad esso si applicano non solo le leggi tedesche, ma anche quelle russe.
Secondo la Convenzione di Vienna sulle relazioni consolari, la funzione dei diplomatici russi è
quella di proteggere gli interessi del ragazzo, che è stato svolto.

Nikolai Erney ha cercato un trasferimento completamente legittimo di suo figlio, che era stato
perseguitato ed esposto fisicamente, alla scuola del consolato generale russo a Bonn.

Le azioni dei funzionari della Vestfalia del Nord che vietano a questa famiglia di trasferirsi in
un'altra regione e studiare in una scuola russa sono essenzialmente illegali, in quanto violano sia
la Legge federale di base della Germania sia la Dichiarazione universale dei diritti umani.

Ora Nikolai ha intentato una causa contro l'amministrazione della città di Colonia - hanno già
ricevuto una multa di 1.000 euro da loro. Queste non sono solo minacce ipotetiche; l'unica
salvezza per la famiglia è stato un ritorno in Russia. Ma questa non è una soluzione al problema,
poiché in una situazione simile, oso assicurarti, ci sono molti altri bambini di lingua russa che
vivono qui. E per tutti noi continueremo a combattere.

Vedi anche: la spia in fuga Smolenkov ha gettato una madre malata senza aiuto

Iscriviti per ricevere le nostre notizie su Google News!

Titolo del

giornale
Ekaterina Sazhneva
: "Papà, sarai morto!"
Pubblicato sul giornale Moskovsky Komsomolets n. 28072 dell'11 settembre 2019 Tag: Lotta, corruzione, tribunale, scuola, bambini, indennità, società, autorità
Persone: Angela Merkel Organizzazioni: Luoghi CEDU : Russia, Germania, Medio Oriente

© CJSC "Comitato editoriale del giornale Moskovsky Komsomolets" Periodico elettronico "MK.ru"

Registrato dal Servizio federale per la supervisione delle comunicazioni, dell'informatica e delle comunicazioni di massa (Roskomnadzor). Certificato E No. FS77-45245 Ufficio
editoriale - Ufficio editoriale del giornale Moskovsky Komsomolets Indirizzo editoriale: 125993, Mosca, ul. 1905 goda, d. 7, bld 1. Telefono: +7 (495) 609-44- 44, +7 (495)
609-44-33, e-mail info@mk.ru Caporedattore e fondatore - PN Gusev. Pubblicità di terze parti

Tutti i diritti sui materiali pubblicati sul sito www.mk.ru sono di proprietà dell'editore e sono protetti in conformità con la legislazione della Federazione Russa.
L'uso dei materiali pubblicati sul sito www.mk.ru è consentito solo con l'autorizzazione scritta del detentore del copyright e con il collegamento ipertestuale diretto obbligatorio
alla pagina da cui viene preso in prestito il materiale. Il collegamento ipertestuale deve essere inserito direttamente nel testo che riproduce il materiale originale mk.ru, prima o
dopo il blocco citato.

Per i lettori: le organizzazioni Partito nazionale bolscevico, Testimoni di Geova, Esercito della volontà popolare, Unione nazionale russa, Movimento contro l'immigrazione
clandestina, Settore di destra, UNA-UNSO, sono riconosciuti come estremisti e banditi. UPA ", Tridente che prende il nome Stepan Bandera "," Misanthropic Division "," Mejlis
del popolo tataro di Crimea ", il movimento Artpodgotovka, il partito politico tutto russo Volya.
Riconosciuto come terrorista e bandito: movimento talibano, Emirato del Caucaso, Stato islamico (ISIS, ISIS), Jebhad-en-Nusra, AUM Sinrique, Fratellanza musulmana, Al-
Qaeda nel Maghreb islamico ".

https://www.mk.ru/print/article/2363613/ 8/8