Sei sulla pagina 1di 24

1

Aut.ne Tribunale Livorno n° 683 del 02/03/2005 - Spediz. in abb. postale: postatarget creative - CENTRO 1/02524/11.2014 - Posteitaliane
Anno XIX - n° 202 Settembre 2019

L’Editoriale Una riassunzione


di Enrico Dello Sbarba
enricodellosbarba@virgilio.it
di responsabilità
Staremo di Giancarlo Infante e Nicola Graziani

a vedere... In poche settimane, molto è cam- cristiana si sono sempre caratteriz-


biato nello scenario politico italiano. zati, infatti, per un 'metodo' fatto di
Quando l’edizione di settem-
Grandi novità sono emerse pure nel mediazione, inclusione, coesione e
bre de Il Centro sarà tra i let-
mondo cattolico interessato alla convergenza. Queste doti dobbia-
tori il nuovo governo (il giallo-
cosa pubblica. Parliamo di quello mo far riemergere. L’obiettivo è
rosso), dopo avere ottenuto
intenzionato a riproporre una speci- quello di ricomporre il tessuto so-
la fiducia dei due rami del Par-
fica e originale partecipazione ciale.
lamento, sarà entrato in fun-
espressa sulla base del patrimonio Siamo consapevoli che nessuna
zione e quindi in grado di af-
popolare e democratico cristiano. seria politica per la natalità, per il
frontare rapidamente una se-
Politica Insieme ha posto da qual- sostegno a quel nucleo vitale costi-
rie di problemi di rilevante im-
che tempo la questione di dare vita tuito dalla famiglia, per i giovani, per
portanza per il futuro del no-
a una presenza autonoma organiz- gli anziani ancora disponibili a spen-
stro Paese.
zata, fatta di elaborazione politico- dersi, per l’immigrazione è mai sta-
E’ caduto, attraverso un au-
programmatica e di facce nuove. ta neppure avviata nel corso degli
tentico suicidio politico, quel-
Due fondamentali questioni attorno ultimi anni. Molto è dovuto anche
lo di Matteo Salvini, uno dei
cui la variegata presenza di politici all’incapacità di politici di estrazio-
governi più fragili ed appros-
che si dicono cattolici non è riuscita ne cristiana di convergere su pro-
simativi della storia democra-
a segnare significative novità. In re- poste valide ed efficaci. Si è prefe-
tica della Repubblica.
altà, nessuna forza politica ci rap- rito accettare la logica del bipolari-
Un governo pieno di contrad-
presenta. smo e far sì che quella del partito
dizioni e di assurdità pro-
Non siamo di fronte a criticità di sola altrui di riferimento si imponesse
grammatiche dovute anche
natura economica. È investita la nonostante tutto. Da qui la progres-
alla impreparazione ed un
qualità delle persone, delle famiglie, siva irrilevanza.
deficit culturale delle classi
delle relazioni pubbliche e private. L’anno in corso si è ovviamente
dirigenti di Lega e 5Stelle ed
Ecco perché riteniamo che si deb- aperto nel segno del ricordo del
alle profonde contraddizioni al
ba puntare a una trasformazione segue a pag. 2
loro interno legate da “un con-
radicale dell’Italia. Viviamo una situa-
tratto” (un’assurdità nella vita Circolo Cult. Il Centro - Via Trieste 7 - Livorno
zione straordinaria e non si può pen-
politica) che ha messo in evi-
denza contrasti sempre più
sare che il tradizionale 'riformismo' Martedì 24 Settembre, h. 18
sia in grado di contrastare e supe-
crescenti. incontro con
rare l’esteso degrado. Sono dunque
E’ stata, quella, un’esperien-
le necessità del Paese a richiedere
za politica tragicomica nella
un’iniziativa da parte dei cattolici
Monica Mannucci
Vice Sindaco di Livorno
segue a pag. 2 democratici e popolari.
I movimenti e i politici d’ispirazione
2 Politica
dalla prima pagina del ‘Capitano’ sempre più confuso
tra rosari, crocifissi, santini di Ma-
Staremo donne e di rimettere il mandato
nelle mani del Presidente della Re-
a vedere.... pubblica.
Ritornando, dopo questa necessa-
quale ha prevalso il costante dis-
ria disamina sul peggior governo
sidio di due forze politiche oppo-
della Repubblica, una breve con-
ste e contrarie con risultati ampia-
siderazione sul nuovo governo di
mente negativi che ha finito con il
cui era difficile prevederne la na-
mortificare ed isolare il nostro Pa-
scita.
ese dai consessi internazionali
La difficile situazione dell’Italia, an-
Un’alleanza ibrida e scomposta
che per l’estendersi della crisi eco-
che ha avuto il solo pregio di ag-
nomica che sta colpendo l’Europa
gravare la situazione economica e
Seconda campanella per Giuseppe Conte. e non solo, imporrebbe la presen-
finanziaria ed all’interno della qua-
za di un governo forte e coeso.
le è emersa, in maniera prorom- rantiti dalla costituzione producen- Speriamo che prevalga in tutti il
pente, la figura di Matteo Salvini do laceranti divisioni nel paese “senso della responsabilità”.
leader assoluto della Lega e prati- con eccessi di intolleranza e disu-
camente “il dominus” inquietante “ manità contribuendo, ancora di
della svolta politica che abbiamo
subito e sopportato per quattordi-
più, ad isolare l’Italia a livello inter- Una riassunzione
nazionale.
ci mesi con il solo “pregio” di ag- Si è caratterizzato, quel governo,
di responsabilità
gravare lo stato complessivo del sostanzialmente diretto da Salvi- centenario della nascita del Partito
paese già di per se malmesso. ni, per una politica assolutamente popolare italiano e dell’appello a tutti
Non solo ma, nel silenzio assor- antieuropea con la patetica inven- i 'liberi e forti'; non solo a quanti sce-
dante dei 5Stelle, sono stati com- zione di una linea “sovranista” che glievano di essere tali sulla base di
pressi alcuni diritti inalienabili ga- puntava ad isolare sempre più l’Ita- un riferimento religioso.
lia anche per sue “non nascoste” Politica Insieme è nata per ricercare
simpatie per la Russia di Putin e tutte le occasioni possibili di con-
dei suoi “imprudenti approcci” con vergenza perché il mondo cattoli-
quella realtà. co, con la massima apertura e col-
La sua ruvidezza, il suo default laborazione con quello dei laici al-
Mensile del Circolo Culturale “Il Centro” culturale, il ricorso sistematico alle trettanto intenzionati a trasformare
Aut.ne Tribunale Livorno n° 683 del 2/3/2005
piazze, sono stati gli elementi for- l’Italia, ritrovi un impeto di coinvol-
Redazione ed Amministrazione:
mativi di un personaggio pericolo- gimento e di responsabilità. Non si
Via Trieste 7 - 57124 Livorno so per la stessa continuità demo- può pensare a un partito creato dal-
e.mail: ilcentro.livorno@gmail.com cratica del nostro Paese. l’alto.
www.circoloilcentro-livorno.it
Ecco, il M5Stelle, attraverso l’equi- Si profilano nei prossimi mesi ap-
DIRETTORE RESPONSABILE: voco del famoso contratto, ha su- puntamenti elettorali a livello locale
Enrico Dello Sbarba pinamente accettato questa ven- e regionale. Possono costituire la
COMITATO DI REDAZIONE: tata reazionaria e populista senza prima occasione importante per
Massimo Cappelli, praticamente mai opporsi. mettere insieme le tante esperien-
Laura Conforti Benvenuti,
Sergio Cini, Valeria Grillo, Del resto la miopia politica di Sal- ze che si diffondono spontanea-
Luca Lischi, Mario Lorenzini, vini si è manifestata, in maniera mente da tempo nelle realtà locali.
Mauro Paoletti, Angela Simini, eclatante, nel togliere la fiducia al Già si sono manifestate attraverso
Marisa Speranza, Franco Spugnesi.
governo in pieno agosto ed alla vi- la presentazione di liste autonome
Hanno collaborato a questo numero: gilia di importanti scadenze politi- e indipendenti nei comuni.
Marcello Battini, Don Ordesio Bellini, Fran- che e finanziarie. In questo modo crediamo di poter
cesco Butini, Massimo Cappelli, Sergio Questo è il quadro di riferimento costruire davvero sul piano dell’im-
Costalli, Francescalberto De Bari, Fabio
Figara, Gianni Giovangiacomo, Nicola che abbiamo voluto riassumere. pegno politico quella 'rete' di cui –
Graziani, Giancarlo Infante, Livio Lazze- E’ nato un nuovo governo, che a livello pre-politico – ha spesso par-
ri, Luca Lischi, Franco Rosticci.
vede coinvolti PD, LEU ed il lato il cardinal Gualtiero Bassetti. Una
Grafica e impaginazione: Editrice “Il Quadrifoglio” M5Stelle, ma con ancora alla gui- rete che dia corso a nuove passioni
sas di Palandri Giulia & c., Livorno - Tel. 05861732178.
Stampa: Tipografia Sagittario - Bibione (VE) da Giuseppe Conte, il quale, sia da affidare in particolar modo a
Giornale chiuso in tipografia il 5/9/2019 pure in ritardo, ha avuto la fermez- quanti sapranno dimostrare di rap-
za di denunciare “la folle politica” presentare un’autentica novità.
Politica 3

La paura fa novanta
di Francesco Butini

Alcune considerazioni ‘a caldo’ re solo perché crede che senza di rendum sulla riduzione dei parla-
dopo la formazione del nuovo go- loro non sopravviveremmo … La- mentari, che eviti l'aumento dell'IVA,
verno (giallorosso). sciamoci alle spalle Psiconani, Bal- che gestisca le elezioni senza stru-
L’azzardo è uno dei giochi preferiti lerine e Ministri Propaganda a gal- mentalizzazioni” (Corriere della
della Seconda Repubblica. Da tem- leggiare come orridi conglomerati Sera, sempre il 10 agosto 2019).
po le vie di Roma erano percorse di plastica nei mari” (redazione Solo per evitare l'aumento dell'IVA
dalle voci di contatti tra grillini e de- ANSA del 10 agosto 2019). sono necessari 23 miliardi di euro.
mocratici, incoraggiate dal voto co- Nelle stesse ore, sulla base delle Non si trovano sotto la sabbia con
mune per il nuovo presidente del rilevazioni sulle intenzioni di voto paletta e secchiello. Con la reces-
Parlamento europeo. E proprio degli italiani, svolte dall'istituto Ip- sione nel principale mercato di
l’Europa era lo scenario nel quale sos e pubblicate sul Corriere della sbocco delle nostre esportazioni
collocare i suddetti contatti: la ma- Sera, nel caso in cui il centro-de- (Germania) e con il costante au-
novra economica di autunno sarà stra si presentasse unito alle ele- mento in termini assoluti del nostro
un banco di prova sia per il gover- zioni, il Partito Democratico otter- debito pubblico (ogni rilevazione
no italiano che per la nuova Com- rebbe quasi lo stesso numero di della Banca d'Italia costituisce un
missione europea. La Lega ha ten- parlamentari, mentre il Movimento nuovo record), 23 miliardi di euro
tato l’azzardo di sparigliare il tavo- 5 Stelle passerebbe dagli attuali 216 si trovano solo con una politica
lo anticipando tutti, temendo di ri- deputati a 88. Una carneficina. economica vera e propria. E per
manere incastrata in questi giochi. Dunque, goffamente dannunziano, farla ci vuole un governo vero e
Alla fine è rimasta sparigliata pro- Grillo “si eleva”: i “nuovi barbari” proprio, che ponga il suo orizzonte
prio la Lega. vanno fermati. Dove va in questa temporale in almeno due, tre anni.
Un’altra caratteristica di questa sta- ascensione? Verso il governo con Senza “contratti”, ma con “program-
gione politica è la paura. Non per il Partito Democratico. mi”.
tutti, ma per alcuni partiti e correnti Ora, fino ad una manciata di ore Con la paura non si governa. E non
di partito senz’altro. prima i grillini erano al governo con si fanno nuovi governi. Per il bene
Il comico Beppe Grillo, subito dopo i “nuovi barbari”. E se il governo è dell’Italia è necessario superare le
l'annuncio della crisi del governo entrato in crisi, non è stato perché paure e ridare dignità alla politica.
Conte, scrive sul suo blog: “Mi ele- i grillini se ne sono andati lascian-
verò per salvare l'Italia dai nuovi do i “nuovi barbari” nelle loro ca-
barbari, non si può lasciare il pae- verne. No: sono stati i “nuovi bar-
se in mano a della gente del gene- bari” a mollare i grillini. Fosse sta-
to per i grillini, il governo con i “nuo-
vi barbari” sarebbe continuato.
Tanto che hanno bollato i “nuovi
barbari” come traditori. Tanto che
tutti i provvedimenti cari ai grillini
avevano ricevuto fino ad allora il
voto contrario del PD.
Nelle stesse ore ha parlato l'ex
presidente del consiglio Matteo
Terminal Crociere Renzi: “Faccio un appello a tutti.
Piazzale dei Marmi - Livorno Dalla Lega ai 5 Stelle, da Forza Ita-
Tel. 0586.202901 lia alla sinistra radicale, dalle Au-
tonomie ai sovranisti fino ai gruppi
Fax 0586.892209 parlamentari del PD, della cui te-
nuta non dubito. A tutti. Ci vuole
info@portolivorno2000.it un governo istituzionale che per-
metta agli italiani di votare il refe-
4 Politica

LA NUOVA STAGIONE

Un partito aperto, plurale,


non ideologico e non identitario
Seppure importante, la riduzione del nu- tare attribuendogli ,ad esempio, il potere
di Massimo Cappelli mero dei parlamentari non era l’obiettivo di proporre nomina e revoca dei ministri al
principale della riforma, ma il complemen- Presidente della Repubblica” (Veltroni- La
tare. nuova stagione).
(2) - Proprio così, il vero progetto del Il vero obiettivo era la semplificazione del Tra le varie proposte caratterizzanti il ri-
Partito democratico era (ed è) quello di processo legislativo. Quello attuale, ba- formismo anche quella di prevedere “una
costituire un punto di riferimento per una sato sul bicameralismo perfetto, si tradu- corsia preferenziale con tempi certi per l’ap-
area di pensiero molto vasta e, per defini- ce in lentezza decisionale e Veltroni, nel provazione dei disegni di legge governa-
zione, non identitaria. suo intervento rileva come “un Paese può tivi e voto unico della Camera sulla legge
Per esprimere il concetto con un esempio, perdere la sua democrazia per eccesso di finanziaria….sulla falsariga dell’esperien-
sono fortemente “identitari” i sostenitori decisione ma può anche perderla per di- za inglese”.
di Trump negli Stati Uniti. Con lui i Re- fetto di decisione”. Come si può vedere( ed ometto per sintesi
pubblicani sono divenuti il partito dei Una vera riforma deve conferire maggiore altri punti dell’intervento programmatico
votanti bianchi, evangelici, conservatori agilità e maggiore efficacia al processo di Veltroni), tutto l’impianto propositivo
e rurali. Conseguentemente anche i De- legislativo, primo processo decisorio per tendeva (e deve tendere) a rendere più ef-
mocratici americani sono associati ai vo- l’organizzazione dei un Paese. ficiente ed efficace l’apparato istituzio-
tanti non bianchi, non evangelici, liberali, Da questa riforma il Paese ne sarebbe usci- nale principe del Paese.
cittadini delle metropoli. Questo è il frutto to più moderno e più pronto ad affrontare In questo stava e sta la novità di questo
generalmente di politiche fortemente di le sfide contemporanee, ma purtroppo il partito, per coloro ovviamente che lo han-
destra, di appartenenza, che creano divi- voto referendario lo ha bocciato. no capito.
sioni nelle popolazioni. Molte le cause che non stiamo ad esami- Da una semplificazione apicale ne sarebbe
Il Partito Democratico, se ha uno scopo nare e che richiederebbero una specifica derivata, aggiungo io per chiarezza, anche
centrale lo ha nella sua funzione riforma- analisi. Certo il fatto che una parte della una semplificazione a cascata di tutto l’ap-
trice e nel suo programma di riforme. Que- sinistra, interna allo stesso PD, prima ab- parato amministrativo statale.
sto costituisce la parte centrale dell’inter- bia approvato la riforma e poi l’abbia av- Forse sarebbe stato risolto o quantomeno
vento di Veltroni, quella che lo caratteriz- versata in tutti i modi, ha avuto il suo peso ridotto il problema della burocrazia, uno
za. anche nei confronti della pubblica opinio- dei principali freni per l’attrazione degli in-
Al primo posto del programma c’era, ( e ne. Come pure il non rispetto del “patto vestimenti interni e dall’estero nel nostro
deve ancora esserci nonostante la scrite- del Nazareno” ,da parte di Berlusconi e di Paese.
riata bocciatura referendaria del Dicem- una parte dei suoi, ha prodotto negativi Molto altro ci sarebbe da dire sulle occa-
bre 2016), il superamento del bicamerali- effetti. sioni mancate e sulle scelte improvvide
smo perfetto. Ecco quindi che l’attuale proposta delle degli italiani, ma tant’è!
Sin dall’origine questa importante rifor- forze politiche del Governo Giallo-Verde Nel terzo ed ultimo articolo su “La Nuova
ma prevedeva di assegnare alla Camera la di ridurre semplicemente il numero dei Stagione” di Veltroni tratterò il problema
titolarità dell’indirizzo politico, della fidu- parlamentari, lasciando inalterato il bica- sicurezza e integrazione. Cavalli di batta-
cia al Governo e della funzione legislati- meralismo perfetto, non ha una vera va- glia che tanti consensi hanno portato alla
va, facendo del Senato la sede della colla- lenza riformista. destra. Vedremo come Veltroni li aveva af-
borazione tra lo stato e le autonomie re- Servirà a dire che il Parlamento avrà (for- frontati . (segue)
gionali e locali. se) meno spese, ma il meccanismo legi-
La sola funzione legislativa che rimaneva slativo rimarrà lo stesso, con gli stessi pro-
al Senato, condivisa con la Camera, era blemi di lentezza e farraginosità. Una ope-
quella dei procedimenti di revisione co- razione puramente folcloristica o meglio
stituzionali. “populista,” utile per il lancio di qualche
Coerentemente il progetto originario pre- slogan.
vedeva di ridurre a 470 i deputati (rispetto il progetto riformista del Partito Democra-
agli attuali 630) e a 100 i senatori (rispetto tico tende a favorire un bipolarismo tra
agli attuali 315). Il numero finale sarebbe forze conservatrici e di centrosinistra, a
stato in linea con quello dei parlamentari rafforzare la figura del Presidente del Con- www.porto.livorno.it
di altre democrazie occidentali: Francia siglio sul modello europeo del governo E-mail: info@porto.livorno.it
(577), Germania (614), Gran Bretagna (646). del primo ministro. Obiettivo “garantire Tel. 0586 249 465 - 249 411
Attualmente i parlamentari italiani sono unitarietà e coerenza all’azione di gover- Fax 0586 429514
invece poco meno di mille. no e coesione alla maggioranza parlamen-
Politica 5

I GRANDI TEMI DI ATTUALITÀ IN QUESTI ULTIMI ANNI

La classe media e la xenofobia


di Livio Lazzeri to, e va sempre più accelerando; adesso 3. Lavoratori non qualificati. I posti di
siamo nell’era dei robot e dell’integra- lavoro sono più o meno gli stessi di
zione con internet (Industria 4.0). Tutta- prima.
La xenofobia, ovvero l’avversione verso via l’aumento della domanda di lavora- In conclusione la domanda di lavoro si è
gli stranieri, è un argomento divenuto di tori qualificati è andato sempre di pari polarizzata: sono richiesti lavoratori al-
grande attualità in questi ultimi anni. In- passo con l’offerta, grazie alla crescita tamente qualificati (ben pagati), e lavo-
fatti la xenofobia si è andata sempre più del livello di istruzione. Ma già a partire ratori non qualificati (mal pagati).
diffondendo nelle classi medie (operai e dagli anni 80 in America si è avuto un I lavoratori rimasti disoccupati in segui-
impiegati) dei paesi sviluppati occidenta- rallentamento dell’istruzione: l’offerta di to alla chiusura delle fabbriche non han-
li, fino a diventare un fenomeno di massa. lavoratori qualificati, che prima cresceva no le competenze per trovare lavoro nel-
Si tratta di quelle stesse classi medie che al 4% annuo, adesso cresce del 2,25% la New Economy. Per acquisire queste
in questi ultimi anni sono state colpite da annuo. Nel 2008 gli studenti americani che competenze non basta un semplice cor-
un inesorabile declino economico che le conseguivano un diploma di scuola su- so di riqualificazione, ma serve un corso
ha fatte scivolare verso la povertà. Impo- periore erano il 76% (in UE erano l’85%); di laurea. Questi lavoratori sono quindi
verimento e xenofobia sono due aspetti e secondo una indagine OCSE, la loro pre- stati costretti a cercarsi un lavoro non
che caratterizzano le classi medie occiden- parazione, soprattutto in matematica ed qualificato in qualunque altro settore.
tali e che sono in stretta relazione, come in scienze, era ed è mediocre. Anche il mercato del lavoro è soggetto
cercherò di dimostrare nel seguito. Al progresso tecnologico però si è ag- alle leggi della domanda e dell’offerta: se
Il successo dei partiti politici xenofobi è giunta la globalizzazione che, con la de- l’offerta di mano d’opera è superiore alla
la dimostrazione più chiara della diffu- localizzazione delle fabbriche nei paesi domanda i salari scendono, e viceversa.
sione della xenofobia tra le masse. Trump emergenti, ha causato la perdita di milio- Il surplus di offerta di lavoratori per la-
negli Stati Uniti è diventato presidente ni di posti di lavoro, specie in America. E vori non qualificati ha fatto sì che i sa-
promettendo di erigere un muro con il questo è stato veramente un disastro. lari in questo settore, già bassi di per se,
Messico, Salvini in Italia triplica i suoi A seguito di questi eventi, il mercato del scendessero ulteriormente, a livelli mol-
consensi chiudendo i porti. Gli slogan lavoro ha subito profondi cambiamenti. to più bassi degli operai e degli impiegati
sono gli stessi: “America first” e “Prima Infatti l’offerta di posti di lavoro si pre- di una volta.
gli italiani”. senta come segue: Ma i posti di lavoro non qualificati, spe-
L’impoverimento delle classi medie dei 1. Lavoratori altamente qualificati. Sono cie in America, sono sempre stati soprat-
paesi occidentali è iniziato una ventina richiesti nella New Economy, la qua- tutto appannaggio degli immigrati. Pertan-
di anni fa ed è senz’altro da attribuirsi le ha creato nuovi posti di lavoro, ma to i lavoratori della classe media, rimasti
alla disoccupazione. Negli ultimi 22 anni molti meno di quelli perduti. disoccupati, si sono trovati in concorren-
in America i posti di lavoro nel settore 2. Lavoratori qualificati. Con la chiusu- za con gli immigrati. Da qui la xenofobia.
manifatturiero sono diminuiti di ben 6 ra delle fabbriche sono spariti i posti Il ceto medio americano ha poi subito una
milioni. Quello manifatturiero è proprio il per lavoratori qualificati. segue a pag. 6
settore che aveva contribuito a creare la
grande classe media americana. Le cau-
se di questo crollo sono due:
1) I cambiamenti tecnologici, che hanno
messo le macchine al posto di molti la-
voratori non qualificati (e l’avvento del-
l’Industria 4.0 accelererà il processo)
2) la globalizzazione, con la delocalizza-
zione nei paesi emergenti
Il progresso tecnologico c’è sempre sta-
6 Politica
da pag. 5 E’ quello che è successo in molti paesi
ulteriore batosta nel 2008, quando è scop- europei e anche negli Stati Uniti, dove
piata la crisi dei mutui subprime, a segui- molti operai e impiegati hanno votato per
to della quale moltissimi cittadini hanno Trump e non per il Partito Democratico.
perso la casa, ovvero i risparmi di una Inoltre i partiti socialisti europei hanno
vita. L’impoverimento si è così aggrava- visto diminuire il loro consenso anche a
to e ha fatto salire i costi dell’istruzione favore di movimenti populisti che, non
rendendo difficile per la classe media ot- avendo fondamenti ideologici, sono riu-
tenere le competenze necessarie a pro- sciti ad intercettare il malcontento diffu-
curarsi un salario paragonabile a quello so dei ceti medi. Un’istantanea di que-
di una volta. Difficile per la classe media sta situazione la offre in Italia il sindaca-
americana uscire dalla trappola. to CGIL, i cui iscritti sono per il 20% del-
I fenomeni fin qui descritti hanno avuto la Lega, per il 20% del M5S ed il rima-
la loro massima intensità in America ed il nente del PD.
ceto medio americano è stato quello più La conclusione è che le grandi masse
colpito. Tuttavia si sono verificati anche che costituiscono i ceti medi hanno in
in Europa, seppur con minore intensità. buona parte abbandonato il socialismo.
Infatti la delocalizzazione in Europa è stata Di conseguenza il socialismo, che era una
meno imponente e la crisi del 2008 si è ideologia di massa, va sempre più diven-
fatta sentire, ma non ha spazzato via le tando una ideologia di elite.
case e i risparmi della classe media.
La xenofobia delle classi medie si porta
dietro almeno tre conseguenze:
1. Razzismo
2. Sicurezza
3. Socialismo elitario
Accade di frequente, specie in Europa,
che lo straniero sia anche di un’altra raz-
za. E’ facile quindi scivolare dalla xeno-
fobia al razzismo. Magari non un razzi-
smo evidente e spudorato, che rischiereb-
be di essere subito condannato, ma un
razzismo latente. Del resto il razzismo è
una delle tante forme di discriminazione
che si possono applicare quando l’offer-
ta di lavoratori e di molto superiore alla
domanda. Le altre sono discriminazioni di
genere, di relgione, d’aspetto, etc.
La sicurezza è un pretesto per maschera-
re le motivazioni economiche. Poiché gli
stranieri non vengono integrati ma resta-
no emarginati, sono costretti a vivere di
espedienti e spesso finiscono per delin-
quere. Da qui l’associazione xenofobia-
sicurezza. La dimostrazione è il Decreto
Sicurezza varato dal governo, il quale
contiene poche norme riguardanti la si-
curezza vera e propria, ma moltissime
norme per il contrasto all’immigrazione.
Infine il socialismo elitario. Il socialismo
è stato da sempre l’ideologia che trova-
va il suo consenso soprattutto tra gli
operai e gli impiegati, e quindi tra le mas-
se dei ceti medi europei. La xenofobia è
incompatibile con i valori di solidarietà
ed uguaglianza universali del socialismo.
Non a caso, la frase conclusiva del Ma-
nifesto di Marx dice: “Proletari di tutto il
mondo unitevi…”. L’accettazione della
xenofobia implica quindi l’abbandono del
socialismo e l’adesione ad altre ideolo-
gie politiche (liberismo, sovranismo, etc.).
Economia 7

Le tasse di Cetto
di Sergio Costalli

(2) - Cetto La Qualunque, rivolgendo- (imposta sui redditi delle persone fisi- 35.000 euro, ha versato complessiva-
si al suo ragioniere: quante volte te lo che) sono stati 30,672 milioni. Ovvero mente il 39,50% dell’imposta mentre il
devo dire che le tasse sono come la dro- il 49,28% degli italiani non dichiara red- rimanente 8,26%, con reddito superio-
ga, se le paghi una volta, anche solo dito alcuno oppure, pur dichiarandolo, re ai 35.000 euro, ha pagato il 57,88%
per provarci, finisce che ti prende la non paga l’Irpef e, in via ipotetica e dell’intera Irpef.
voglia! consequenziale, si può pure presume- Tra questi ultimi, coloro che superano
Se ancora avessimo dei dubbi sul fatto re che, avendo essi nulle o scarse ri- i 100.000 euro di reddito lordo (52.000
che, in materia di imposte, i furbi pro- sorse proprie, poco consumino (se non euro netti, dopo aver versato Irpef, ad-
sperino e dilaghino il prof. Alberto Bram- in virtù di elargizioni parentali o pub- dizionali locali e oneri sociali), sono 467
billa, presidente del Centro Studi e Ri- bliche) e quindi nulla o poco versino mila pari allo 0,77% dei residenti, ov-
cerche Itinerari Previdenziali, ci dà una anche di imposte indirette. vero 3 ogni 400, si son fatti carico del
mano per toglierceli; pubblicando su Questo 49% non deve del tutto sor- 19,35% dell’intera imposta. Per sinte-
diversi giornali le anticipazioni di uno prenderci, ci sono infatti gli infanti, gli si, arrotondando, si può dire che com-
studio propedeutico a un convegno da scolari, gli studenti, le casalinghe, gli plessivamente il 92% degli italiani paga
tenersi a settembre ha infatti messo in inabili, i non occupati e simili che, ov- il 42% dell’Irpef mentre l’8% ne paga
evidenza alcuni dati che smascherano viamente non avendone, non dichiara- il 58%. Questi pochi dati, ove confer-
la falsa narrazione della realtà che an- no redditi. Meno ovviamente, a costo- mati nel prossimo convegno, consenti-
cor oggi ci viene propinata sulla pro- ro, si debbono purtroppo aggiungere ranno di individuare quanti e quali sia-
gressività delle imposte e sulla reale ca- anche i numerosi evasori totali o par- no gli oppressi e quanti e quali no.
pacità contributiva degli italiani, o me- ziali. Tuttavia, se i paperoni (secondo le ca-
glio, di parte degli italiani. Senza con que- Comunquemente sono cose ampiamen- tegorie pentastellate) risultano essere
sto disconoscere gli elevati livelli di sof- te note: dalle sole verifiche compiute solamente 3 ogni 400 residenti, chi ac-
ferenza sociale realmente presenti. dalla Guardia di Finanza sulle dichiara- quista allora la maggior parte dei beni
Non è vero, sostiene Brambilla, che sia zioni Isee (indicatore della situazione di lusso, mobili e immobili, che (fortu-
il Paese intero ad essere strozzato dalle economica equivalente) ben 6 su 10 natamente) hanno da sempre un vasto
tasse; è vero invece che solamente al- risultano fasulle! Ma tuttavia non c’è mercato in Italia? Chi, se la stragrande
cuni cittadini sono strozzati dalle tasse: scandalo, come dice Cetto: manco maggioranza dei residenti risulta indi-
su 60,480 milioni di residenti, per il pe- avessero arrubbato qualcosa a qual- gente per l’erario? Ci vuole poco per
riodo di imposta 2017, hanno presenta- cuno! comprendere quantamente Cetto abbia
to la dichiarazione dei redditi in 41,211 Brambilla ci spinge verso un’approfon- fatto scuola! Stando così le cose, quel
milioni; tra questi ultimi coloro che han- dita riflessione quando rileva che i di- richiamato 8% di cittadini residenti, che
no versato almeno 1 (uno) euro di Irpef chiaranti della fascia di reddito lordo annovera nel proprio ambito coloro che
da 0 a 15.000 euro, che sono il 30,79% maggiormente si trovano impegnati nel
dei residenti, hanno versato solamente traino economico, scientifico e cultu-
il 2,62% dell’intero ammontare Irpef. rale del Paese, meriterebbe un minor
Quindi, se ho ben compreso e se i dati rancore sociale, una maggiore attenzio-
pubblicati sono corretti, il 31,86% dei ne e una particolare tutela da parte di
residenti non ha presentato alcuna di- tutti i politici anziché tramare, alcuni,
Corsi di formazione per la sicurezza
chiarazione Irpef e il 30,79% dei resi- all’ombra dell’Europa per introdurre ul-
dei lavoratori, patentini per PLE, GRU, denti, quelli con reddito fino a 15.000 teriori forme di vessazione fiscale1.
CARRELLI ELEVATORI, movimento euro lordi, ha versato il 2,62% dell’in- Secondo i dati forniti dal prof. Bram-
terra, trattori portuali, agricoli e tera imposta; complessivamente per- billa anche la tassa piatta, sicuramente
forestali, ponteggi PiMus, lavori in tanto il 62,65% dei residenti ha versa- argomento centrale della prossima cam-
quota e confinati. Attestati Elettricisti to il 2,62% dell’Irpef! Versamenti in- pagna elettorale, così come è stata an-
PAV e PES, ecc. sufficienti anche per coprire solamen- nunciata apporterà scarsi o nulli bene-
te la loro quota parte di spesa sanitaria, fici a coloro che l’Irpef già abbondan-
ADDESTRA per non dire delle prestazioni sociali, temente la pagano.
Sede operativa regionale Toscana: assistenziali e previdenziali a loro fa- L’aliquota marginale del 43%, alla qua-
Via Le Spianate 45 - Rosignano M.mo vore. le si debbono sommare le addizionali -
Tel./fax 0586.759023 - Cell. 334.5265673 Il 29,09% dei residenti, che ha dichia- variabili - comunali e regionali per cir-
E-mail: toscana.li@eco-cert.it rato redditi entro la fascia 15.001/ segue a pag. 8
8 Economia

da pag. 7 un suo recente intervento, sono pro- Pir; 0%, per tre anni, i redditi agrari;
porzionali ad esempio: gli autonomi for- 100 mila euro forfettari fissi i redditi dei
ca un altro 2,50%, colpisce oramai po-
fettari i primi cinque anni sono assog- soggetti esteri che trasferiscono la pro-
chi altri contribuenti2 oltre i lavoratori
gettati ad una imposta del 5%, dopo pria residenza fiscale in Italia. Mentre
dipendenti e i pensionati, mentre per i
del 15%; gli autonomi con ricavi com- l’Ires (imposta sul reddito delle società)
soli pensionati paperoni si è provvedu-
presi tra 65/100 mila euro pagano il sconta un’aliquota del 24%.
to a ulteriori tagli marginali degli asse- 4
20%; i premi di produttività 10%; i ca- Redditi da lavoro dipendente e da pen-
gni, dal 15% al 40%. Le aliquote fiscali
noni di locazione 10% e 21%; le plu- sione: cinque scaglioni con aliquote del
in essere, che differiscono secondo le
svalenze immobiliari 20%; gli interessi 23%, 27%, 38%, 41%, 43% più le ad-
fonti di reddito e i soggetti percettori,
dei titoli di Stato 12,5%; e ancora: 26% dizionali locali.
hanno una progressività che varia dal- 5
interessi, dividendi e capital gains e Il Vice Ministro dell
l’assenza3 all’eccesso4.
simili; 11% applicato al valore lordo in ’Economia del Governo Conte, Massi-
Trattamenti differenziati che palesano
caso di affrancamento di partecipazio- mo Garavaglia, ha comunicato che da-
una manifesta incostituzionalità che tut-
ni qualificate; 10% su quello di parte- gli accertamenti sin qui eseguiti sui per-
tavia, guarda caso, non viene rilevata
cipazioni non qualificate e terreni; 7% i cettori del reddito di cittadinanza risul-
[schierarsi dalla parte della legge...
redditi dei pensionati esteri che si tra- ta che oltre il 70% non ne avesse tito-
dico: ma è legale questa cosa?].
sferiscono in Italia; 15% gli insegnanti lo. Abbiamo quindi 7 furbetti ogni 10
Presumo che i contribuenti onesti ne
che impartiscono lezioni private; 0% beneficiati: stanno surclassando i furbi
abbiano abbastanza di essere presi in
(zero) i rendimenti di lungo periodo dei Isee!
giro da tutti i Cetto, dai loro amici, da-
gli esperti ciarlieri e dai mestieranti del-
la politica e di dover assistere, e ora
anche stipendiare5, i furbi non solo con-
tinuando a versare, anche per loro, fino
all’ultimo euro per imposte, tasse, one-
ri e balzelli ma anche con i mancati ade-
guamenti o, addirittura, con i tagli, alle
pensioni già abbondantemente pagate Imballaggi industriali - Servizi
anche per questi perenni bisognosi be-
nestanti non solo di salute.
Facchinaggio - Gestione aree verdi
In Germania e in Svizzera, rammenta- Via dell’Industra 1/B - Tel. 0586/767500 - Fax 0586/792299
va in un’altra intervista il prof. Bram- ROSIGNANO SOLVAY
billa, i cittadini che arrivano a 35 anni
di età senza aver mai dichiarato reddito info@logiros.it - web site: www.logiros.it
alcuno vengono convocati da apposito
ufficio per dare ragione di come rie-
scano a provvedere a se stessi. Pensa- DISTRIBUTORI STRADALI Benzina, Gasolio, Gpl e Metano
te che cinematagrafo ne verrebbe fuo- .............................................
AREZZO LUCCA
ri, qui da noi. San Giovanni Valdarno Gallicano
Montevarchi
(2. continua) Terranuova Bracciolini
Antraccoli
Altopascio
Loro Ciuffena
Viale Santa Margherita (AR) Ponte alla Ciliegia
(Footnotes) ............................................. .............................................
1
Chi ha perduto le periferie per [non] SIENA PISTOIA
Abbadia san Salvatore Panicagliora
recuperarle potrebbe essere tentato di Sovicille .............................................
giocarsi le ZTL. ............................................. LIVORNO
2 FIRENZE Via Cattaneo (LI)
Alcuni definiscono l’Irpef attuale .............................................
Viale Guidoni (FI) *
come imposta speciale a carico dei la- San Polo (FI) PISA
voratori dipendenti e dei pensionati. Fucecchio Montecatini Val di Cecina
3
* in ristrutturazione
Secondo il prof. Dario Stevanato, in

Scavi - Demolizioni
Movimento Terra
Edilizia Industriale
Lavori Stradali
Sede legale e amm.va: Via dello Struggino, 5/7/9 - Tel. 0586/429636 - 429331 - Livorno
Sede operativa: Zona Industriale Vallin del Buio - Livorno ◆ e-mail: info@abatesrl.it - www.abatesrl.it
Economia 9

Alcune riflessioni sull’importante iniziativa della CCIA della Maremma e Tirreno


a
17 Giornata dell’Economia
tipo tradizionale, riguarderà pro- (mediazione).
di Marcello Battini
cessi operativi nati e cresciuti al- L’attuale confusione tra “politica ed
trove. In altre parole, il futuro be- amministrazione (scienza)” è una
Si è svolta, giovedì 18 Luglio, pres- nessere dei livornesi, senza un delle principali cause del “disastro
so la sede livornese della CCIAA cambio di rotta strategico, è affi- italiano” che, a distanza di oltre 10
della Maremma e Tirreno, la 17° dato al traino economico esterno. anni dall’esplosione conclamata
Giornata dell’Economia. E’ iniziata Al riguardo, deve preoccupare la della crisi detta “dei debiti subpri-
con l’esposizione della ricerca dal scarsità d’iniziative locali (passivi- me”, non ha ancora trovato, in Ita-
seguente titolo: “Rapporto struttu- tà) per alleviare e/o gestire questo lia (perché altrove: Portogallo, Irlan-
rale sull’economia delle province di rapporto di sudditanza. da, Grecia, Spagna, i cosiddetti
Grosseto e Livorno”, frutto di un va- Nella suddetta relazione camera- Pigs; le cose sono state risolte, o
lido ed impegnativo lavoro del Cen- le, come è consuetudine in ambi- sono in via di risoluzione), un ade-
tro studi camerale (Dott.ri Schiano, to pubblico, non sono indicate qua- guato percorso risolutivo. Non pos-
Doretti, Antonini). Consta di 190 li potenziali linee di sviluppo po- siamo pretendere che “i politici”
pagine. Il dott. Mauro Schiano, trebbero migliorare le attese dei siano anche degli esperti qualificati
l’estensore della ricerca, ne ha illu- cittadini. Su questa regola, non nelle materie che gli sono affidate
strato i risultati più significativi, tutti scritta, ma ossessivamente rispet- (poi sarebbero di parte, quindi non
meritevoli di attenta riflessione. tata, nonostante il dettato costitu- pienamente giudicabili sul piano
Al momento, vorrei limitarmi a com- zionale (la scienza è libera) inviti a scientifico), ma, in ogni caso, la
mentare la sua seguente sintetica fare il contrario, il mio dissenso è complessità dei problemi che la
conclusione: “Per Livorno, è posi- totale. Inoltre, a mio personale giu- modernità pone alla politica è tale,
tivo il fatto che stiamo risalendo dal dizio, in via generale, sarebbe pre- da richiedere che essi siano affron-
fondo della crisi, iniziata nel 2008, feribile che le analisi economiche tati, comunque, con un approccio
ma siamo ancora sotto i livelli pre territoriali, non sottovalutassero interdisciplinare (non solo econo-
– crisi (il riferimento è agli aspetti l’importanza dei trend (rispetto ai mico).
macroeconomici).” Poiché, dal rap- dati congiunturali), non ignorasse- Merita un commento anche l’inter-
porto Excelsior, citato dal relatore, ro gli aspetti infrastrutturali e non vento, d’elevato spessore cultura-
emerge che le nuove proposte di trascurassero gli opportuni confronti le, del Dott. Tripoli, dirigente nazio-
lavoro riguardano essenzialmente e collegamenti territoriali (anche nale di Unioncamere che ha evi-
i livelli medio – bassi, ne consegue quelli meno tradizionali). denziato (concordo pienamente
che, nella provincia di Livorno, per La scienza economica è in grado con lui) l’importanza di quanto se-
il futuro prossimo, l’attività econo- d’individuare, dopo un’accurata gue: a) i cambiamenti epocali sui
mica, prevalentemente ancora di analisi, gli obbiettivi strategici, luoghi di lavoro, causati dall’ado-
scientificamente corretti, da perse- zione del protocollo “industria 4.0”
guire per migliorare le condizioni e le conseguenze che essi deter-
di vita dei cittadini (secundum non mineranno anche sul territorio; b)
datur). Alla classe politica, poi, la necessità che le nuove attività
spetterà la scelta su come suddi- economiche siano “sostenibili”; c)
videre, tra le diverse categorie di la necessità di restare “connessi”,
cittadini, gli oneri ed i vantaggi, ri- se non si vuole restare “indietro”
guardanti l’attuazione del progetto (uso, per forza di cose, il linguag-
segue a pag. 8
10 Economia

da pag. 7 svolge un servizio a favore dei cit- una piega diversa.


gio tecnico utilizzato dal relatore tadini, oppure pensa esclusiva- Da ciò discende questa domanda
che, spero, sia comprensibile per mente al proprio interesse perso- retorica: “ Se una classe politica,
i miei lettori). nale e/o corporativo. Nel primo avvalendosi del potere e della tec-
Suscitano, invece, fondate preoc- caso, all’analisi, deve seguire l’in- nologia disponibile, non pone in
cupazioni per il futuro dell’intero dicazione del percorso virtuoso da essere quanto necessario per mi-
Paese, altre sue contestuali affer- seguire (nello specifico: cosa fare gliorare le condizioni di vita del suo
mazioni. perché il nostro Paese resti aggan- popolo, a cosa serve, se non a ga-
In particolare: 1) “Non dobbiamo ciato alla locomotiva del “progres- rantire a se stessa, condizioni di
preoccuparci di quando usciremo so”). vita favorevoli? In tal caso, perché
dalla crisi. Come sempre avviene, Il dott. Tripoli, su questo punto, ha il popolo deve tollerare un tale sta-
prima, o poi, ne usciremo. Ciò che taciuto. Non ha neanche espres- to di cose?
ancora non sappiamo, è come ne so un qualunque auspicio. Da studente, sognavo di avere una
usciremo. Forse riusciremo ad 2) “ Il nostro Paese è nel pieno di vita di successo come Paride, piut-
agganciare il treno del progresso, una grave crisi demografica, ma tosto che come Agamennone, o
ma forse resteremo indietro.” Que- neanche di questa dobbiamo pre- Ulisse, o Achille. Al limitar di vita (li-
sto, se detto da uno scienziato, sa- occuparci. La Storia dell’umanità mes), invece, mi vedo costretto,
rebbe assolutamente condivisibile è piena di tali eventi, causati da mio malgrado, a vivere una vita
e dovremmo mostrargli la nostra guerre, malattie, migrazioni. Que- come quella di Cassandra, senza,
piena gratitudine per averci mes- ste crisi, nel tempo, si sono risolte tra le altre cose, avere il “ phisique
so a parte delle sue sagge rifles- senza che l’uomo abbia fatto al- du ròle”.
sioni. cunché”. Sono desolato, non so proprio cosa
Ma se queste affermazioni pubbli- Anche in questo caso, in linea di potrei fare, pacificamente e razio-
che provengono da chi, oltre ad massima, non possiamo non con- nalmente, per rendere impossibile
essere un “esperto”, ricopre anche cordare con questa affermazione, l’avverarsi della seguente equazio-
un incarico politicamente rilevan- ma, contemporaneamente, non ne storica: Italia = Troia (antica cit-
te, allora esse denotano, forse in- possiamo non rilevare che la Sto- tà dell’Asia minore). La forza
volontariamente, un cinismo fuori ria spiega anche, come e perché del’egoismo individuale coalizzato
luogo. Non si può ignorare un po- il superamento di queste crisi ha può essere battuta solo dall’odio
polo che soffre, da molto tempo, sempre comportato inenarrabili sfrenato delle masse, destinato,
per la crisi economica. Non si può tragedie umane. per lo più, a produrre più danni di
parlare con indifferenza di come Eppure, nella Storia, niente era quanti ne ripari.
usciremo dalla crisi perché, in caso scritto e tutto poteva prendere La Storia dice anche questo.
d’uscita virtuosa, il popolo tirerà un
sospiro di sollievo, mentre, in caso
contrario, le sofferenze popolari
non saranno lievi.
Chi ha responsabilità politiche: o
CONFEDERAZIONE ITALIANA
Vieni alla CISL
SINDACATI LAVORATORI
I nostri servizi: Fiscali, RED, ISEE,
Successioni, Vertenze e cause di lavoro, Colf e Badanti, Permessi
di soggiorno, Pensioni, Infortuni, Affitti, Tutela Consumatori.
Per info degli orari telefona alla UST-CISL Livorno n° 0586-899732

Verifiche apparecchi di sollevamento


GRU, PLE, CARRI PONTE, GRU a è CAF, via Cecconi 40 - Tel. 0586/811809 - Livorno
TORRE, CARRELLI ELEVATORI, SCA-
è Patronato, via degli Apostoli 5 - Tel. 800740044 - Livorno
LE AEREE, verifiche apparecchi a
pressione GENERATORI, AUTOCLA- e
VI, PED, TPED, verifica ascensori, ve-
rifica impianti di terra. sport, tempo libero, volontariato
ECO Cer tif icazioni Spa
tificazioni assistenza, consulenza, sostegno
Acli Service Srl
Sede operativa regionale Toscana:
Via Le Spianate 45 - Rosignano M.mo
Via Cecconi 40 ai lavoratori, ai giovani,
Tel./fax 0586.759023 - Cell. 334.5265673
Livorno
ai migranti, alle famiglie
E-mail: toscana.li@eco-cert.it
Economia 11

Dalla CCIAA l’invito a visitare il territorio oltre il periodo estivo Nuovo volo:
Incentivi al turismo in bassa stagione da e per
Firenze
Una terra baciata dal sole quasi tutto l’anno, che regala paesaggi di armoniosa
bellezza: 47 Comuni tra Livorno e Grosseto, tutto l’arcipelago, circa 200 Km di Lussemburgo
costa, una distesa di colline con vigneti ed olivi. Qui abitano anche storia, arte e A partire dal 30 Marzo 2020 sarà possibile
cultura, antiche e moderne. decollare da Firenze verso la capitale del
Le presenze turistiche - italiane e straniere - sono in costante aumento ma natu- Lussemburgo. Biglietti in vendita già da
ralmente è il periodo estivo quello in cui si registra la maggiore concentrazione di oggi, martedì 03 settembre.
persone. Luxair Luxembourg Airlines, compagnia di
E’ quindi la bassa stagione che deve essere promossa, perché visitare questo bandiera del Granducato di Lussemburgo,
lancia il nuovo volo Firenze – Lussembur-
territorio quando il caldo lascia la sua presa può essere davvero piacevole per i go operativo dal 30 marzo 2020.
turisti. Il vettore collegherà l’aeroporto di Firenze
E forse non tutti sanno che la Camera di commercio della Maremma e del Tirre- con il Lussemburgo con due voli a setti-
no mette a disposizione di scuole, Cral aziendali, circoli ricreativi, parrocchie, mana. I voli verranno effettuati con l’aero-
tour operator e agenzie di viaggio un incentivo economico per coloro che, in mobile Bombardier Q400 con la seguente
gruppi di almeno 20 persone, soggiornino nel nostro territorio, da qualunque parte programmazione:
Lussemburgo - Firenze
provengano.
Lunedì e Venerdì 11:25 – 13:20
La Cciaa dà un contributo a forfait di 350 euro a fronte di un soggiorno che Firenze - Lussemburgo
preveda almeno un pernottamento nelle province di Livorno e di Grosseto. Tale Lunedì e Venerdì 14:05 – 16:00
importo può essere elevato fino a 500 euro nel caso in cui il pacchetto turistico “Grazie a questo nuovo collegamento –
preveda anche una visita a musei, teatri, parchi, cantine, acquari. dichiara Toscana Aeroporti – il portafo-
Quarantamila euro la somma complessiva stanziata dalla Camera di commercio glio di Toscana Aeroporti si amplia di un
nuovo vettore e di una nuova destinazio-
per questa operazione, che è valida per tutto l’anno ad esclusione del periodo
ne e le opportunità turistiche e commer-
estivo, fino ad esaurimento fondi. Il periodo ammesso a contributo va dall’inizio ciali per la Toscana si consolidano an-
di gennaio 2019 fino a tutto maggio e dal 1° ottobre fino al 31 dicembre 2019. cora di più nei paesi del Centro - Nord
Si può fare domanda fino al 10 dicembre 2019. Bando e modulistica sul sito Europa. Firenze amplierà ulteriormente
camerale. la propria capacità attrattiva e Lussem-
burgo, destinazione di grande appeal

Ristorante Aragosta
sotto il profilo turistico e commerciale,
CHIUSO IL MARTEDÌ

sarà una meta sicuramente gradita ai


nostri viaggiatori”.
I biglietti della tratta Firenze - Lussembur-
specialità Cacciucco alla Livornese - Frutti di Mare - Pesce fresco - Crostacei go sono già disponibili a partire da oggi,
ACCURATA SELEZIONE DI VINI TOSCANI E NAZIONALI martedì 03 settembre 2019, sul sito https:/
Terrazza estiva - Sala climatizzata - Servizio Catering e Banqueting /www.luxair.lu/.
Livorno - Piazza dell'Arsenale 6 (Porto Mediceo) - Tel. 0586.89.53.95 - Cell. 349.860.75.25

Vendita al dettaglio
di carni e salumi
interamente prodotti
e lavorati in azienda
Loc. Poggio Marchino - Rosignano M.mo
Tel. 0586.799032
Cell. 338.661.38.16 - 333.824.10.52
12 Spigolature

Un plauso al Sindaco Luca Salvetti per dalla sua morte nel 2020! Fare di Livorno la
aver sottolineato l'importanza di mettere città "virtuale" di Modigliani sfruttando
al centro politiche per il turismo con al- quanto le tecnologie innovative permetto-
meno tre priorità. Turismo religioso, Mo- no di realizzare. Un "Modigliani tecnologi-
digliani e Mascagni, Mare e natura. Pren- cal visual pictures" che metta insieme i ca-
do spunto dalle sue sollecitazioni per un polavori da lui creati.
"cinguettare" sul tema turismo. Emme come Mascagni - Un maestro ap-
prezzato a livello mondiale per il suo cari-
Sette emme (7M) per il rilancio turistico sma musicale. L' intermezzo della Cavalle-
di Livorno! - Mai è stata posta attenzione ria Rusticana è uno dei brani più conosciu-
vera alla realizzazione di un progetto turi- ti e più suonati al mondo! L' istituto musi-
smo con l'obiettivo di fare di Livorno un cale Mascagni di Livorno potrebbe dive-
"faro e una perla" del Mediterraneo. Ba- nire l'ambasciatore dell'accoglienza dei tu-
sterebbe prendere esempio dalla provin- risti croceristi al loro sbarco. Nella piazza
cia di Livorno per comprendere quanto del Comune ogni mattina dovrebbero te-
questo territorio sia vocato al turismo (se-
condo in Toscana, dopo Firenze, per pre-
Cinguettare di Luca Lischi
nersi concerti per fare di Livorno la città
della musica. Del resto la Terrazza Masca-
senze turistiche). È certo che per raggiun- gni fu concepita con il Gazebo come luogo
gere risultati significativi occorre prima di in cui la musica doveva essere da guida ad
tutto una regia che metta in campo azioni un panorama mozzafiato, in un luogo uni-
programmate che arginino quello sponta- primaria) ma anche per l'aspetto turistico. co e meraviglioso. Posto di eccellenza che
neismo, in molti casi anche lodevole ed "Il Mare di Livorno!" ripercorrendo senza può ospitare musicisti e artisti per fare di
ammirevole, che non permette a Livorno pregiudizi la storia della città e il legame Livorno la città del loisir e della cultura mu-
di fare il salto di qualità che invece merita. stretto con Firenze e i Medici. Basterebbe sicale.
Molte sono le iniziative lodevoli, comun- essere capaci di portare un decimo dei Emme come Mangiare - Livorno città del
que prive di una connessione e di una cor- turisti di Firenze a godere della meraviglia "mangiare bene", Cacciucco e non solo!
nice che le presenti come "modello Livor- di un tramonto sul mare alla Terrazza Ma- Una città che ha sempre avuto una conno-
no". scagni per ridare vigore ad una economia tazione "mangereccia", con una presenza
Perché partire da alcune emme per fare di fiacca e stagnante. sostanziosa di attività di ristorazione di ele-
Livorno un faro del Mediterraneo? La let- Emme come Montenero - E qui il richia- vata qualità, apprezzate dalle Guide più ri-
tera emme richiama la madre. Livorno deve mo alla religiosità. Livorno come luogo di nomate. Livorno e il cibo, pesce e non solo,
essere madre. È stata per troppo tempo accoglienza, di popoli e genti diverse. Un un cibo a filiera corta di territori limitrofi
"padre padrone", chiudendosi (gelosa del luogo di dialogo religioso. Il turismo cul- che rappresentano un bengodi di qualità
suo avere) invece di aprirsi, come ci inse- turale-religioso come potenziale per fare mondiale. Si pensi a Bolgheri con i suoi
gna la sua storia più antica. È stata anche di Livorno una città sempre viva in ogni vini ma anche ai prodotti di una terra gene-
"padre assente" (credendosi sufficiente a momento dell'anno. Partendo da Monte- rosa (olio, verdure, carni, formaggi e salu-
sé stessa, vivendo sugli allori di una eco- nero, da valorizzare e potenziare per la sua mi e poi tanto pesce di qualità) che do-
nomia generosa che poi è caduta nella cri- straordinaria bellezza di colle che abbrac- vrebbero sempre essere presenti sulle ta-
si), incapace di prendere decisioni, di com- cia Livorno e il mare con le sue isole, di vole dei ristoranti come potenziale di un
piere svolte, di superare una adolescenza magnifica e unica meraviglia. Ma anche territorio che non ha eguali!
troppo prolungata ed effervescente. Livor- valorizzando le Chiese della città, per cui Emme come Mercato - Livorno ha un Mer-
no deve tornare ad essere più madre, ca- la Diocesi ha fatto un lavoro straordinario cato centrale che non ha alcunché da invi-
pace di ascolto, di accoglienza, di dono, di di recupero portandole alla loro originaria diare ad altri più rinomati di città blasona-
generosità, di intraprendenza. Livorno bellezza. Le sole Chiese del quartiere Ve- te. Addirittura raggiungibile con le imbar-
deve essere una città che desidera aprire i nezia non hanno niente da invidiare a cazioni grazie ai "Fossi Medicei della Ve-
suoi orizzonti e aspira ad essere generatri- Chiese di rinomate città d'arte! nezia" (la "little Venice" ). Un mercato "mu-
ce di vita. Una madre che vuole bene, ma Emme come Musei e Monumenti (con seo" del buon cibo di qualità da potenzia-
anche che si vuole bene, che apprezza ben due Fortezze di sublime meravi- re con eventi culturali che potrebbero spa-
quello che ha e lo valorizza come "perla glia!) - Un Museo della Città che può di- ziare dalla musica, alla danza, agli spetta-
preziosa", abbattendo quel luogo comune venire un volano per la valorizzazione de- coli teatrali ecc., coinvolgendo anche la
"a Livorno non c'è nulla!" gli altri Musei (privati e pubblici) in parti- scuola in modo permanente con laboratori
Vediamo qualche emme per il rilancio turi- colare quello di Villa Mimbelli dei Mac- formativi. Il Mercato come volano di eventi,
stico di Livorno. chiaioli (Fattori e non solo! Livorno come di festival, programmati con sistematicità in
Emme come Mare (Mediterraneo) - Un città dei pittori) , ma anche quello del Me- modo da intercettare preventivamente un
mare su cui Livorno è nata come villaggio diterraneo di Villa Henderson della Pro- turismo fondato sulle novità, sulla creativi-
e poi come città. Livorno vocata al mare. vincia (il mare, le colline e la sostenibilità tà (che non manca ai livornesi) , sulla quali-
Un porto di straordinaria potenza econo- ambientale). tà del buon vivere, sul sano divertimento.
mica della Toscana. I Medici scelsero Li- Emme come Modigliani - Un pittore ec- Ecco almeno sette emme per Livorno: una
vorno per fare la loro "Firenze del mare"! cezionale, conosciuto in tutto il mondo città bella che può aspirare ad essere (e se
Livorno ha l'obbligo di fare del mare il suo che deve essere rimesso al centro nella lo meriterebbe) ancora più bella ed apprez-
faro di eccellenza. Un mare che deve esse- sua città natale. "Modigliani di Livorno", zata. Con orgoglio diamoci da fare per co-
re potenziato come porto (sua vocazione non solo pensare a lui per il centenario struire una bellissima Livorno!
Spigolature 13

Sotto sequestro
ure case famiglia, associazioni di cura e col-
Un uomo ha cinquantaquattroanni la

lat labora con la Caritas per sostenere una


madre sola con i figli a carico.

o
mattina in cui riceve un avviso di ga-

g
Un tentativo fallito per un pestaggio

i
ranzia per concorso esterno in associa-
mediatico su cui la Lega ed il suo leader

p
zione mafiosa. Ne ha cinquantacinque
sono maestri!
quando, nella stessa indagine, finisce in
prigione per nove mesi e ai domiciliari
per tredici. Ne ha cinquantasette quan-
do viene scarcerato. Ne ha sessantadue
S Un sospiro di sollievo
quando viene pronunciata l'assoluzione E’ pensabile che anche le madonne, i
in primo grado. Ne ha sessantatre quan- sua vita in modo sereno e tranquillo rosari e le altre immagini di santi che il
do la procura fa ricorso. Ne ha sessan- con la certezza di avere servito il pase “capitano” ha ostentato, tireranno un
taquattro quando viene condannato in con serietà, competenza ed onestà. sospiro di sollievo!
appello. Ne ha sessantasei quando la
Cassazione ordina la ripetizione dell'ap-
pello definendo la sentenza di condanna Beati quei popoli.... Un selfie con il Capitano
un perfetto esempio del modo in cui una Oggi Brecht direbbe "Beati quei popoli
sentenza non andrebbe mai concepita Tu mi chiedevi dove son finiti
che non hanno bisogno dei Salvini". gli alteri figli d'ardita stagione,
nè scritta. Ne ha sessantanove quando
l'ulteriore appello lo assolve. Ne ha set- contestatori di altari e falsi miti;
da: Jena - Popoli proni soltanto alla dea Ragione.
tanta quando la procura oppone un nuo- La Stampa del 2 Agosto 2019
vo ricorso. Ne ha quasi settantuno quan-
do la Cassazione lo assolve in via defi- Celiavano del padre bacchettone,
nitiva. Ne ha settantadue quando viene da incenso e santi cotto e rammollito.
La madre biascicante ogni orazione
indagato nell'ambito della (presunta) trat- Querele che manco i preti, quelli più istruiti.
tativa tra Stato e mafia con l'accusa di
Salvini: "ma come si chiama quello che
attentato a corpo politico dello Stato. Ne
ha detto che i miei discorsi somigliano Eccolo qui, moderno baciapile,
ha settantasei quando, con rito abbre-
a quelli di Hitler che lo querelo? ligio ribelle in stile italiano:
viato (e si sottolinea abbreviato) viene
Si chiama Papa. tutti infilzati in fila pecorile.
assolto in primo grado. Ne ha settanta-
da: Jena
sette quando la procura fa ricorso in
La Stampa - sabato 10 Agosto 2019 Non vedi ceri ma smartfon in mano.
appello. Ne ha settantanove quando vie-
ne assolto anche in secondo grado, due Piano piano si scaricano le pile:
giorni fa. Dio: un serfi fammi fa' cor Capitano!
L'uomo tra un mese compirà ottant'an- L’ha buttata di fuori
ni, si chiama Calogero Mannino è stato Giampaolo Bernardini
cinque volte ministro democristiano e anche sulla Littizzetto
da venticinque anni e cinque mesiè sot- Nella sua corrosiva e sgangherata pro-
to sequestro di uno Stato incivile. paganda - il Capitano - come spesso gli
capita - l'ha buttata di fuori.
da: Buongiorno di Mattia Feltri Nel suo ormai stanchevole ed indigeri-
La Stampa del 24 Luglio 2019. bile attacco a tutti coloro che criticano
il brutale comportamento nei confronti
Nota del Direttore di tutti coloro che avversano la politica Per. Ind. Claudio Cavallini
Calogero Mannino, più volte Ministro, di Salvini sui disperati che fuggono dai
lo avevo conosciuto ai Congressi della lager della Libia, in una delle sue tantis- ✦ Sicurezza
D.C ed in altre occasioni. Insieme a sime battute ha dichiarato “Secondo voi ✦ Tecnologie - Ambiente
Gerardo Bianco doveva venire a Livor- quanti ne ospiterà a casa sua?” riferen- ✦ Energia - Lavoro
no per la presentazione di un libro sul- dosi alla Luciana Littizzetto colpevole ✦ Perizie Giurate
la fine di quel grande partito che tanti di aver postato un video di sostegno alla ✦ Corsi Formazione ✦ HACCP
italiani rimpiangono con struggente no- Open Arms in cui definisce “vile” la po-
stalgia. Gli venne impedito proprio a litica dei “orti chiusi”. S .T.A.E.L. sas
.T.A.E.L.
Sede operativa regionale Toscana:
seguito di una delle tante vicende giu- Come spesso gli capita - il Capitano -
Via Le Spianate 43 - Rosignano M.mo
diziarie più sopra descritte. non bene informato - ignora che la Lit-
Tel./fax 0586.759023 - Cell. 334.5265673 -
Lo salutiamo con affetto augurandogli tizzetto, oltre che madre affidataria di
E-mail: info@studiostael.it
di finire questa parte terminale della due ragazzi macedoni, è benefattrice di
14 Livorno

CRONACHE LIVORNESI

Salvetti ha festeggiato i suoi


primi 100 giorni da Sindaco
che hanno contraddistinto il suo prede-
di Franco Spugnesi
cessore e una prossima grande mostra
(arricchita da numerose opere di Ame-
È tradizione in quasi tutte le culture po- deo Modigliani) d’importanza naziona-
litiche sospendere il giudizio sui nuovi le.
eletti per i primi 100 giorni del loro man- Per una volta non dovremo andare a
dato. Pisa per questo genere di eventi e spe-
E’ un periodo considerato alla stregua riamo che sia il segno del risveglio per
della luna di miele dei giovani sposi. la cultura livornese.
Tempo dedicato a conoscersi, un ro- Infine un auspicio che accomuna il sin-
daggio necessario a far funzionare sen- daco Salvetti, la sua vice Monica Man-
za troppi attriti la vita di coppia ed an- nucci e tutta la giunta, quello di mante-
che la vita di qualsiasi amministrazione nersi umili e di cercare collaborazione
pubblica. ed aiuto, non solo all’interno delle no-
C’è però una particolarità tutta livorne- stre mura, ma guardando alla ricchez-
se. I primi cento giorni di Salvetti cado- za di contributi che ci possono venire
no in piena estate ed a Livorno qualsiasi dalla vicinanza con la prestigiosa uni-
problema è posposto al “mare” ...non versità pisana, incrementando e stabi-
per nulla siamo la città che ad aprile calza lizzando la sua presenza sul nostro ter-
gli “infradito”. ritorio..
Le nostre “cronache” non si azzarde-
ranno ad esprimere un giudizio sulla
qualità e sull’efficienza della Giunta o
sulla laboriosità di Sindaco e consiglio
ma solo a rilevare il cambiamento di cli- Stefano Corsini
ma verificatesi dopo il termine dello
sfortunato periodo dell’amministrazio- Il Sindaco Luca Salvetti rientra in AP
ne a 5 stelle. «È stato un periodo difficile, che ho po-
Innanzi tutto lo stile del nuovo sindaco promozionale fatto di presenze, strette tuto superare grazie al sostegno della
che è un sindaco civico, anche se la vul- di mano e sorrisi (forse anche troppi) famiglia e degli amici, ora ritorno in Au-
gata sostiene che “il PD ha ripreso Li- ma ha messo mano ai primi interventi. torità con maggiore determinazione e vo-
vorno”. Importante credo sia la restituzione del- glia di fare, consapevo-
E’ vero che la lista personale di Salvetti la funzionalità alla macchina amministra- le di aver operato sino
ha avuto un risultato ridotto e tutti i tiva del Comune, sia con la ridefinizione ad oggi con imparzia-
membri del consiglio derivano dalla li- delle responsabilità che con l’annuncia- lità e nell’esclusivo in-
sta PD, ma siamo proprio sicuri che il to programma di assunzioni. teresse pubblico». Sono
PD livornese anche se fosse stato in L’annunciata, e già parzialmente intra- le parole usate da Stefa-
presa, cura delle strade che passata no Corsini (nel riqua-
grado di esprimere, senza dilaniarsi, un
l’estate sarà completata, l’intenzione di dro) nel giorno del suo
candidato di partito avrebbe avuto gli
fare di Livorno una città bella e curata ritorno a Palazzo Ro-
stessi risultati?
sciano, a sei mesi dalla
Comunque un candidato civico che ha (nonostante i livornesi...) eliminando
sospensione delle sue funzioni da presi-
dimostrato una certa autonomia nella sporcizia ed erbacce ..ma quanto c’è da
dente.
scelta dei suoi collaboratori, nella fase fare!
«Ringrazio Pietro Verna per l’ottimo la-
precedente ballottaggio rifiutando alle- Infine le ultime due iniziative che risolle- voro svolto in questi mesi – ha concluso
anze organiche con la sinistra estrema vano dal degrado due aspetti cittadini: la Corsini – il commissario si è dedicato
che avrebbero snaturato il messaggio riapertura ed il riuso dell’Ippodromo alla gestione dell’Ente con grande pas-
elettorale. Caprilli prima che sia completamente di- sione, correttezza, professionalità ed
Luca Salvetti non si è limitato ad un tour vorato dall’incuria e dal pressapochismo equilibrio».
Livorno 15

LE PIATTAFORME DEL “FOOD DELIVERY” SBARCANO ANCHE A LIVORNO

Quanto costa davvero


la cena consegnata a domicilio?
di Francescalberto De Bari

Anche a Livorno è ormai possibi-


le ordinare la cena a domicilio
con un semplice clic, anzi con un
“touch” sul cellulare. Stanno in-
fatti prendendo piede i servizi detti
“online food delivery”, come De-
liveroo: accedi alla App, metti il
tuo indirizzo, scegli il ristorante,
scegli i tuoi piatti, indichi l’orario
di consegna, decidi la mancia
per il rider, paghi… e il pranzo è
servito.
Siamo ancora ben lontani da re-
altà come Milano o Roma, dove
la presenza dei “riders” è ormai siano prive di valore aggiunto, Per ora alcune zone della città re-
un elemento del paesaggio urba- mentre sono possibili solo gra- stano ancora escluse dalla con-
no: in ogni strada li vedi sfreccia- zie al lavoro sotto retribuito e pre- segna a domicilio: ad esempio
re in bici, in qualunque momento carizzato (dei riders) o con co- dalla nostra ricerca risulta che ad
della giornata ed in tutte le condi- sti in termini di traffico, emissio- Antignano solo una pizzeria è pre-
zioni meteorologiche, inconfondi- ni, incidentalità (delle consegne sente, con costo di consegna di
bili con il caschetto e lo zaino qua- a casa, cioè in ogni singola 1 euro.
drato “griffato” Deliveroo, Just casa…) che nessuno paga in Sarà interessante vedere se e
Eat o UberEats. termini monetari. come questi servizi si diffonde-
In tutte le grandi città il fenomeno Detto ciò, anche a Livorno sono ranno in una città medio piccola
del Food Delivery ha già raggiun- sempre più numerosi ristoranti, come Livorno, dove l’abitudine di
to proporzioni impressionanti, in pizzerie, pub, fast food e bar pre- andare a pranzo e a cena fuori è
termini di fatturato e di occupati. senti sulle piattaforme Just Eat molto radicata, senz’altro favori-
Un fenomeno complesso che e Deliveroo. Accedendo alla App ta dal clima, dalla presenza di
pone problemi molto seri, sulle abbiamo verificato che su Just molti ristoranti e locali, storici e
condizioni di lavoro dei riders, sul Eat sono presenti 59 ristoranti nuovi.
cambiamento del modello di bu- per una consegna a “Livorno
siness dei ristoranti, molti dei centro”, comprendente in realtà
quali si stanno trasformando in la maggior parte dei quartieri.
semplici cucine dove si prepara- Un’offerta più ampia rispetto a
no i piatti da consegnare a domi- Deliveroo, che è sbarcato a Li-
cilio. vorno solo a marzo scorso. Ab-
Vi è poi un’analogia con il com- biamo contato le principali cate-
mercio elettronico, che cresce gorie: 4 ristoranti di cucina cine-
anch’esso a doppia cifra ogni se e giapponese; 11 ristoranti
anno: il consumatore dà per italiani; ben 34 pizzerie. Da no-
scontato che i servizi di conse- tare che molti ristoranti sono pre-
gna (dei piatti o degli acquisti on senti su entrambe le piattafor-
line) siano gratuiti e tende a pen- me; la maggior parte fa conse-
sare che queste attività logistiche gne gratuite.
16 Livorno

A nove anni dalla loro scomparsa si è tenuta a Coteto una concelebrazione eucaristica nella chiesa di
San Giovanni Bosco presieduta da mons. Piergiorgio Paolini insieme al parroco mons. Luciano Musi

La Messa in ricordo
del Vescovo Ablondi
e di don Marini
vita cristiana - ha chiarito don Paolini
di Gianni Giovangiacomo
- dobbiamo chiedere a Dio di cam-
biare il nostro atteggiamento egoisti-
Il 21 agosto 2010 fu un giorno funesto co e di passare alla dimensione della
per l’intera chiesa livornese perché donazione.
vennero a mancare sia il Vescovo Da queste considerazioni don Paolini
emerito Mons. Alberto Ablondi sia don è passato alle figure che si ricordava-
Antonio Marini. Per ricordare, dopo no nel suffragio, due uomini, due sa-
nove anni, la loro scomparsa si è te- cerdoti molto aperti, il Vescovo Alber-
nuta nella chiesa di San Giovanni Bo- to, in un certo senso, assomigliava al Mons. Alberto Ablondi
sco in Coteto una concelebrazione eu- padrone della vigna, che non si stan-
caristica presieduta da mons. Piergior- cava mai di incontrare, di “uscire” e di faceva mai mancare per i loro com-
gio Paolini insieme al parroco mons. “chiamare” a tutte le ore in modo in- pleanni il dono di una pianta o di un
Luciano Musi. stancabile, era questa la Chiesa che lui mazzo di fiori.
Nell’apertura della Messa mons. Pa- voleva e che cercava di interpretare Ha ricordato anche che quando sua
olini ha sottolineato il senso della Co- pur nelle difficoltà e nelle limitatezze. mamma morì. Il Vescovo Ablondi che
munione dei Santi con l’invito ad edu- Al termine del rito don Luciano Musi era in Svizzera, prese il primo aereo
carci a vivere lo Spirito Santo nella ha portato il saluto del Vescovo Mons. per venire a Livorno a dargli il proprio
Eucarestia. La lettura ha messo in ri- Simone Giusti, assente dalla diocesi, conforto. Riguardo a don Antonio
lievo la parabola di Iotam, figlio di Ge- e dei confratelli nel sacerdozio impe- Marini, don Luciano lo ha definito “un
deone, ed il brano del Vangelo di Mat- gnati nelle loro parrocchie. amico”, ne ha ricordato anche il suo
teo ha evidenziato la parabola degli Don Luciano ha voluto anche sottoli- notevole impegno culturale, e la sua
operai chiamati a lavorare nella vigna. neare il carattere aperto di Mons. personale vicinanza con don Antonio
Due modi per esprimere uno stesso Ablondi, la considerazione che aveva che in quella parrocchia aveva svolto,
concetto: Iotam dice ai suoi concitta- per i sacerdoti e soprattutto per le per qualche tempo, l’incarico di cap-
dini che scegliendo Abimelech che ha mamme dei sacerdoti alle quali non pellano.
ucciso tutti i 70 figli di Gedeone per
avere il potere hanno scelto la perso-
na peggiore, un atteggiamento signifi-
cativo di un agire umano distorto, molto
attuale anche oggi, che sceglie il peg-
Anno scolastico 2019/20
(Mario Lorenzini) - Un anno scolastico, questo che sta per iniziare all’insegna
giore con tutte le conseguenze nega-
dell’attesa di un Governo che abbia per la Scuola dalla primaria alla maturità,una
tive che si possono avere.
particolare attenzione per questa popolazione dai sei ai diciotto anni, che dovrà poi
La parabola del padrone della vigna, essere protagonista per lavita del Paese.
che esce più volte durante il giorno per Non ci sarà il discorso del Ministro Bussotti, ci sara, lo speriamo, quello dello del
chiamare i disoccupati a lavorare, Presidente della Repubblica. L’anno scorso Portoferraio ospitò il Presidente e fu
esprime invece il criterio del dono, davvero un momento importante.
della misericordia, che è l’agire di Dio. Diamo un breve sguardo alla situazione di casa nostra.
L’atteggiamento umano dunque si con- Che fine hanno fatto i nove progetti presentati dalla precedente Amministrazione al
fronta con l’agire di Dio, l’atteggia- MIUR e alla Regione? E per il Liceo Enriques che cosa si prevede?
mento di Colui che ha donato suo Fi- Nessun lavoro è stato finora fatto all’edificio di via Calafati. Lo abbiano constata-
glio, se vogliamo veramente vivere la to. E Il Centro continuerà ogni mese ad essere presente su queste tematiche.
Livorno 17

qui
Diocesi
di Fabio Figara

Aspettando Don Milani e i suoi aunni di Barbiana

una nuova pare una scritta: I care, ovvero “mi


interessa, ho a cuore”, tutto il con-
e da giochi di potere, ancora la voce
dei cattolici, dei cristiani in generale,

politica trario di quel che era stato il motto


fascista “me ne frego”.
è flebile. Essi appaiono come sballot-
tati dalle onde di un mare in tempesta,
La spinta alla comprensione, alla co- in un contesto in cui si fanno trascina-
noscenza del mondo che circonda re oppure in cui si adattano per puro
In un momento di notevoli diffi-
ognuno di noi, dell’altro, del prossi- interesse o per pigrizia intellettuale.
coltà, è bene ricordare che l’im- mo non è solo una propensione fi- I valori racchiusi nella democrazia,
pegno verso la comunità è la più lantropica – che sarebbe già, di per come la intendeva don Luigi Sturzo,
alta espressione di carità. sé, un ottimo traguardo – ma è so- “bene comune”, scricchiolano di fronte
prattutto una condizione puramente alla mancanza di un’etica, di principi
cristiana: quasi una necessità per tra- puri, di una cultura appropriata, della
Sperduta tra le colline di Vicchio del sformarsi in quel “sale della terra” formazione delle coscienze: ciò apre
Mugello, don Lorenzo Milani, nel suo di cui c’è bisogno, di ben nota lezio- la strada a correnti politiche che gio-
esilio di Barbiana, pose le basi di una ne neotestamentaria. Un impegno cano su paure, povertà ed esaspera-
nuova concezione della scuola. Lì dette che ogni credente dovrebbe sentire zioni per aggiudicarsi l’elettorato, con
ai suoi ragazzi non solo le nozioni di come proprio – in Italia, in particola- esponenti che dimostrano continuamen-
letteratura, storia, religione e altro, ma re, per i cattolici, ma la questione te la propria arroganza contro gli altri e
preparò loro ad un percorso di vita, al dovrebbe abbracciare l’Europa - e contro le stesse istituzioni. E i poveri si
riconoscersi parte di una comunità, di che dovrebbe invitarlo ad affrontare ritrovano a combattere contro altri po-
una fraternità – quella umana in ogni l’attuale situazione, facendo la pro- veri, il popolo contro sé stesso.
suo aspetto - in cammino costante. pria parte. E quale modo migliore se E chi non agisce, pur potendo inter-
Entrando nell’aula delle lezioni, alle cui non l’esercizio della caritas, del- venire, è complice di tale disfatta.
pareti si scorgono ancora i numerosi l’agápe nella pólis? Già nel Concilio Vaticano II era emer-
strumenti, le mappe temporali e geo- Oggi nella Chiesa cattolica le (po- sa l’esigenza dell’animazione cristia-
grafiche, gli schemi e i cartelloni di- che) voci che si elevano – oltre a na “dell’ordine temporale”, seguendo
dattici nonché le numerose foto del- quella di Papa Francesco - sono una- le proprie convinzioni e i valori della
l’epoca, sulla destra, al visitatore ap- nimi nel riconoscere la politica come Parola, nel rispetto delle istituzioni e
la più alta forma di degli altri: era considerata inaccetta-
carità, soprattutto bile la mancanza di partecipazione
alla luce di quanto politica da parte dei cristiani, all’inter-
sta accadendo. In no della propria comunità nelle sue
quest’ultimo periodo molteplici sfaccettature, per il raggiun-
estivo, infatti, in cui gimento del bene comune. Ora è ne-
abbiamo assistito cessaria una nuova stagione: il richia-
alla caduta dell’en- mo di don Sturzo all’unità e alla presa
nesimo Governo ita- di coscienza, così come l’insegnamen-
liano iniziato già “raf- to di don Milani, to care, riecheggia-
fazzonato” e distrut- no dalle pagine della Storia, oggi più
to da puro egoismo che mai attuali.
18 Rosignano

NELLA PINETA MARRADI DI CASTIGLIONCELLO

La Carabattola:
mezzo secolo
di attività
e clientela
prestigiosa
Punto di incontro di personaggi politici e del mondo del cinema
(da Spadolini a Mastroianni, da Gassman a Panelli, da Stoppa a
Silvana Mangano, da Visconti a Cecchi D’Amico ecc.) Fabio e Rossella Chelini

Cinquanta anni di attività (dal 1969 al


2019) meritavano sicuramente di esse- A MONTECATINI VAL DI CECINA
re solennemente festeggati. Ed è quello
che regolarmente è avvenuto alla Cara-
battola, storico negozio di antiquariato
Successo all’incontro
di Castiglioncello, posto stupendo sce-
nario della Pineta Marradi, in via della
Pineta 6.
su Alcide De Gasperi
Venne da un'idea di Romolo Monti - pro- Nel tentativo di rievocare il meglio
prietario e gestore dell'Hotel Miramare, della Prima Repubblica, un tempo assai
l’altrettanto storico albergo della “Perla vituperata ed oggi rivalutata nei fatti da
del Tirreno”, che ha ospitato, tra l'altro, certi personaggi che da trent’anni a
anche Winston Churchill durante l'ulti- questa parte sono e sono stati ai vertici
ma guerra, - di trasformare quei locali della politica nazionale, abbiamo pensato
che fosse utile porre la nostra attenzione
adibiti a lavanderia ed annessi in fondi
sulla figura di Alcide De Gasperi.
commerciali. Avremmo dovuto farlo nell’autunno
E nel luglio del 1969 i Chelini, noti anti- scorso, ma non fu possibile; lo abbiamo
quari e gioiellieri di Livorno, accolsero fatto ora, a distanza di alcuni mesi da
l'invito ed aprirono La Carabattola che altre due manifestazioni che anche nei titoli rivelavano il medesimo intendimento.
divenne subito un punto di incontro dei La presentazione (29 settembre 2018) del volume “Eravamo tanto amati - La
villeggianti di tutta la costa livornese. sinistra italiana verso i 30 anni dalla Bolognina” (Arcidosso, Effigi, 2018), di
Ci sembra superfluo annotare che La Domenico Guarino, Andrea Lattanzi, Andrea Marotta, e la visione (7 ottobre 2018)
Carabattola abbia annoverato nella loro del docufilm “Mi mancherai. Ricordo di Sandro Pertini”, presentato da Valdo
Spini e Stefano Caretti, in contemporanea al volume “Sandro Pertini combattente
clientela, i grandi del cinema che hanno
per la libertà” (Manduria/Roma, Piero Lacaita Editore, 2017) di Stefano Caretti e
vissuto a Castiglioncello i mitici anni dal Maurizio Degl’Innocenti. Domenica 30 giugno scorso la Sala Calderai, in località
'60 agli '80. Da Marcello Mastroianni con La Miniera, ha invece ospitato la Mostra/Conferenza su Alcide De Gasperi (Pieve
la moglie Flora e la figlia Barbara, Paolo Tesino, 1881 - Borgo Valsugana, 1954). Leader democristiano e statista di spessore,
Stoppa, Luchino Visconti, Suso Cecchi la cui celebre frase «Non dobbiamo guardare alle prossime elezioni, ma alle
D'Amico, Silvana Mangano, i Panelli fino prossime generazioni» rappresenterebbe oggi – ma se ne avverte il bisogno da
a Vittorio Gasmann. Frequentatori della alcuni decenni – un monito quanto mai d’attualità.
Carabattola anche Giovanni Spadolini e Nel secondo dopoguerra De Gasperi contribuì all’uscita dell’Italia dall’isolamento
Gillo Dorfles. internazionale in cui era precipitata nel Ventennio fascista, favorendo l’adesione
E i coniugi Chelini Rossella e Fabio con- alla NATO (Trattato dell’Atlantico del Nord o Patto Atlantico)
Domenica 1 settembre si è svolto l’incontro di chiusura al quale hanno partecipato
tinuano la loro esaltante storia...
il saggista Francesco Butini e il nostro direttore Enrico dello Sbarba.
Anche "Il Centro" si unisce ai rallegra- F. Rosticci
menti ed auguri veramente meritati.
Rosignano 19

Titolare de “Le simpatiche canaglie” si è imposto in gare internazionali conquistando premi e primati

Massimiliano
Ciaffone,
il “re” della pizza
(eds) - Massimiliano
Ciaffone ha 47 anni ed
è ormai uno dei "piz-
zaioli" più famosi
d'Italia. Svolge la sua
preziosa attività a Ro-
signano Marittimo in
via A.Gramsci dove
gestisce l’affermata
pizzeria "Le simpati-
che canaglie": è que-
sto l'originale intitola- La pizza gourmet e la pizza dessert, alcune delle specialità
zione del suo ormai delle Simpatiche canaglie. Massimiliano Ciaffone
notissimo e ricercato
locale che da prestigio sicuramente a mondo. Successivamente è divenuto te numero di clienti, tra cui una sempre
tutta la zona costiera e dell’entroterra "istruttore" a conferma delle sue ec- maggiore presenza di stranieri che fan-
livornese. Ma da ragazzo, sempre a Ro- cezionali capacità professionali. Nel no tappa da Massimiliano per gustare
signano M.no, aiutava il padre che ave- 2014 eccolo partecipare a Rimini al "le sue pizze da primato".
va una piccola impresa e Massimilia- campionato mondiale per " la pizza dol- Naturalmente non ha abbandonato l'at-
no lavorava nella ditta paterna. ce", nel 2015 a quello per la pizza tività di "Mastro Pizzaiolo": è infatti mem-
All'età di 39 anni decide di passare il Ru- classica ed a quella senza glutine con- bro della Università della Pizza. Saltua-
bicone e di dedicarsi a quello che sem- quistando sempre i primi tre posti del- riamente svolge corsi in diverse località
pre che era sempre stato il suo "hobby" le classifiche generali. italiane oltre a mantenere un ottimo rap-
e cioè di fare il cuoco ma avvertì subito Ed infine, dopo questi brillanti exploit, porto collaborativo con il Molino Quaglia
una particolare preferenza per le pizze. nel 2014 ha aperto, a Rosignano Ma- Petra Select Partner: è stato inserito nella
Ed è il 2011 l'anno della scelta: eccolo rittimo, una pizzeria intitolata "Le sim- "Petra Select Partner".
iscriversi ad una associazione di cate- patiche canaglie" che è divenuto un Concludiamo con le congratulazioni da
goria, trasferirsi nella Riviera romagno- punto, quasi esclusivo, per un crescen- parte di tutta la redazione de Il Centro.
la ed acquisire gradualmente una no-
tevole professionalità attraverso la fre-
quentazione di corsi mirati alla confe-
zione delle pizze in diverse località del-
l'Italia allo scopo di accrescere il livel-
lo di esperienza in quella che ormai
sarebbe stata la sua scelta di vita. La
sua maturazione ed il suo livello di pro-
fessionalità gli hanno permesso di par-
tecipare a gare che lo vedevano sem-
pre al vertice, in Italia ma anche all'este-
ro, in gare internazionali di alto livello
conquistando premi e primati.
Ha cominciato a frequentare corsi pro-
fessionalizzanti sulla "pizza" in diver-
se località del nostro paese. Nel 2012
ha partecipato al "guinnes dei primati"
con la nazionale italiana dei pizzaioli,
composta da 15 elementi a Roma alla
realizzazione della grande pizza del
20 pubblicita

AZIENDA STORICA
Dal 1839 Olivete e Frantoio
in Bibbona (LI)
Vendita diretta
Olio Extravergine di Oliva
e linea cosmetica
a base di polifenoli
www.peccianti.com
Tel. 0586/670087

Acli Labor SOCIETÀ COOPERATIVA

Edilizia - Pulizie civili e industriali


Via Risiera San Saba 19 - Castiglioncello (LI) Giardinaggio
Tel. 0586.764080 - Cell. 347.7683628 Via del Mondiglio 18, loc. Le Morelline, Tel. 0586.790.751 - Rosignano S.
www.aclilabor.it

Stampiamo di di tutto
tutto anche
anche

O.M.P.
Stampiamo
in limitato
in limitato numero
numero di di copie
copie
aa prezzi
prezzi veramente
veramente eccezionali
eccezionali S.r.l.

CHIEDETECI UN
CHIEDETECI UN PREVENTIVO
PREVENTIVO ROSIGNANO SOLVAY
Via
ViaG.Razzaguta
G.Razzaguta 26, int. 13 (zona Collinaia) --Livorno
Livorno Via G. Rossa 24 Tel. 0586.791174

Tel. 0586/1732178
Fax. 0586.791173
E.mail: omp@omprosignano.it

Via della Repubblica 118

CA.PA. TER s.r.l.


ROSIGNANO SOLVAY
Tel. 0586/794962 - Fax 0586/764026
e-mail: coopgiglio@tin.it
Ca.Pa. Ter è da tempo un autentico punto di riferimento sul territorio
toscano per opere di movimento terra e lavori di edilizia pubblica e privata Dal 1963 operativi in Toscana con autisti e servizi multilingua
di qualunque tipologia, con competenze specifiche nella costruzione e
nella manutenzione di fognature, canali di drenaggio e sistemi di bonifica. Via della Villana 126, Rosignano Solvay-Castiglioncello
Via Don Luigi Sturzo n. 172 - Tel. 0586.984479 - Guasticce (LI) Telefono: 0586 760981

GUIDI Soc. SECOS srl

Costruzioni Edili e Industriali Associazione Nazionale Amministratori


Condominiali e Immobiliari

Via Modigliani, 21 - Rosignano Solvay ANACI Sezione di Livorno


Tel. 0586.760153 - Fax 0586.760414 Via Puini 97 Int. 35 - Livorno

IL GIGLIO
SOCIETÀ COOPERATIVA
Manutenzione di aree verdi
civili e industriali - Arredo urbano
Imballaggio industriale - Trasporti - Facchinaggio - Servizi Via dell’Industria 23 - Rosignano Solvay
Piazza Monte alla Rena, 5 - Rosignano Solvay Tel. 0586/794962 - Fax 0586/764026
Tel. 0586.793288 - Fax 0586.793304 www.ilgiglio.net

Di Gabbia A. & Figlio


COSTRUZIONI - stradali - fognature - acquedotti
SRL

PRODUZIONE - emulsioni bituminose - conglomerati bituminosi - MEZZI PROPRI


Sede Legale Uffici, Impianto: Via dello Struggino 24 - Livorno (loc. Picchianti) Tel. 0586/428121 e-mail: info@digabbia.it
Attualità 21

Non si tratta solo di migranti

La Giornata Mondiale del


Migrante e del Rifugiato
sarà celebrata nella nostra
Diocesi sabato 28 settembre
con il Vescovo Simone Giusti

di Fabio Figara

In occasione della 105ma Giornata


mondiale del Migrante e del Rifu-
giato, il Papa richiama tutti i cre-
denti alla scelta di un impegno pro-
fondo per l’aiuto dei fratelli biso-
gnosi.

Una “globalizzazione dell’indifferen- Il Papa stringe la mano ad alcuni migranti


za”: è lo scenario preoccupante trac-
ciato da Papa Francesco nel Messag- pano. A soccombere di fronte a que- incontro” – continua il Santo Padre
gio per i fedeli in occasione della gior- ste azioni di pochi attori, che causano nella lettera – e mancano anche leggi,
nata dedicata ai Migranti, che vedrà l’emarginazione di molti, con la colla- nostrane e soprattutto europee, adat-
manifestazioni e celebrazioni in ogni borazione di criticabili scelte politiche te ad una situazione di emergenza di
Diocesi. L’attacco è alle “società eco- e di amorfismo intellettuale (o di con- tale portata. La questione “migranti”
nomicamente venienza) delle classi dirigenti, sono i è diventata, inoltre, una “scusa” della
più avanzate” poveri del pianeta. Molti di loro, su- politica, con la complicità di una certa
che hanno svi- bendo oltraggi di ogni tipo, umiliazioni parte dei mass media, per distrarre il
luppato un e torture, tentano di raggiungere le popolo da altri e gravi problemi che
“accentuato coste di questo mondo per migliorare affliggono il Paese.
individuali- la propria condizione, fuggire dalla La Giornata Mondiale del Migrante e
smo”, causa di fame e dai conflitti. Una madre con del Rifugiato si pone come un impor-
guerre e di- in grembo il proprio figlio potrebbe tante spunto di riflessione per un dialo-
struzioni di po- arrischiarsi in un lungo e periglioso go costruttivo: per l’occasione, sarà
poli, società, viaggio, se non fosse per inseguire la celebrata nella nostra Diocesi, sabato
economie e speranza di una vita migliore? Tutta- 28 settembre, alle 18 nella Chiesa di S.
dell’ambiente via “il timore è legittimo, anche per- Giuseppe, la Santa Messa con il Ve-
La locandina dell’evento. in cui si svilup- ché manca la preparazione a questo scovo di Livorno Mons. Simone Giusti.
22 Cultura

L’angolo di Don Ordesio Bellini

Livorno, mon amour?


Di ritorno dai miei “ozi” estivi
Fino a un anno e mezzo fa potevo sopporto. Prima o poi cessa e la to sempre un ruolo importante, nel-
dire che andavo in ferie, ossia stac- città si ritrova anche spazzata e la Montmartre di Parigi come qui a
cavo dalla vita ordinaria quotidiana pulita. Livorno. Colazione al bar è molto li-
per distrarmi e riposarmi. Da quan- In tanti anni ho potuto cumulare una vornese, anche se non esclusiva.
do sono “pensionato” direi che bella serie di amici, e credo che si- Eppure questa volta devo ammet-
sono permanentemente in ferie, e ano amici veri, non amici di Face- tere che non sono tornato con l’en-
quindi, se sono stato due mesi in book. Amici di ceto alto, medio e tusiasmo di altre volte.
montagna per fuggire dal caldo, basso: a me sembrano semplice- Non avendo più la parrocchia, che
non sono andato in ferie, sono sem- mente amici, persone, tutti estre- era la mia casa e la mia famiglia,
plicemente andato a “oziare” da mamente meravigliosi. sono rimasto io con i miei due cani.
un’altra parte. A me poi è sempre piaciuto fre- Certo nella mia abitazione ho libri e
Comunque a un certo momento quentare il bar, lo ritengo un luogo altre cose care, ma ormai sono vec-
sono dovuto tornare “a casa”, sono comunque familiare. Fin da picco- chio e ho capito che si deve comin-
tornato a Livorno. lo sono stato abituato da mia ma- ciare a non far più caso alle cose
Con quali sentimenti? Per la prima dre a fare colazione al bar: cappuc- che si hanno.
volta me lo sono chiesto esplicita- cino e pezzo dolce. Ora da vecchio Per cui io con i miei cani e la mia
mente. E la risposta è: “con senti- preferisco il salato. Nella vita di tanti vecchia auto potrei benissimo anda-
menti contrastanti”. uomini “famosi” nel mondo della cul- re a vivere in qualsiasi altra parte
Livorno mi piace. A me sembra e mi tura e della politica il “café” ha avu- segue a pag. 23
è sempre sem-
brata una bella
città. Il mare, il
lungomare, il
fosso che con
un po’ di fanta-
sia può sembra-
re un bel fiume,
edifici imponen-
ti e eleganti. In-
somma: è bella.
Essendo io uno
che guarda l’in-
sieme, non fac-
cio caso alle bu-
che, allo sporco,
e a tanti altri det-
tagli che a torto
o a ragione
sono oggetto di
critiche da par-
te di altri. Ho re-
lazioni conflit-
tuali con il ven-
to, ma alla fine lo Un tramonto fisto dalla scogliera di Antignano. (foto Carlo Damari)
Cultura 23

segue a pag. 22 ogni gruppo di qualunque colore) amano “abbronzarsi “ al mare? Il


d’Italia e del mondo. o per una presunzione legata al mare, i pescatori e le loro fatiche,
Ma perché allora io non mi sento di ceto, al denaro, ecc. Senti che da le burrasche, i colori, i tramonti: mi
dire che Livorno la vivo come la mia sempre devi stare attento alle pa- affascinano! Questo è il mare per
città, come il mio grande amore? role e alle tue opinioni perché gros- me. Il sole mi attira un po’ meno,
Probabilmente il fatto che io sia nato so modo esiste qui ancora e da solo per la giusta dose di vitamina
e in parte cresciuto altrove può es- sempre un “pensiero unico” prima D.
sere un elemento di spiegazione. ancora che il pensiero unico diven- Livorno ovviamente non è solo il
L’aver vissuto tanti anni in altre parti tasse argomento e problema attua- suo mare, ma grazie al suo mare e
d’Italia e posso dire anche del mon- le socio politico culturale a livello al suo paesaggioe e grazie anche
do può essere un altro elemento da mondiale. agli amici, si può superare qualun-
tener presente. Ho vissuto molti anni a Roma. Tan- que senso di disagio.
Ma comunque la realtà è che que- te cose erano simili, ma non ho mai Per questo almeno per il momento
sta città l’ho sempre vissuta con un sentito “paura”. Le consideravo sono tornato e … diciamo la verità:
certo disagio, a volte anche con un “folklore”. NE SONO CONTENTO.
certo senso di “paura”. Eppure non Forse sarà anche dovuto a un cer- Spero che i livornesi che mi cono-
mi è mai successo niente, tolto due to senso di frustrazione o anche scono lo siano anche loro!
pugni in faccia ricevuti qualche presunzione da parte mia. Ho tra-
anno fa in una sera d’estate da un scorso tanti anni in questa città a
giovane in motorino a cui, secondo partire dal 1976, al mio ritorno dal
lui, e forse aveva ragione, avrei Paraguay. Ho insegnato nella scuo-
tagliato la strada curvando. le, ho cercato di dare il meglio con
Oddio, non voglio esagerare. For- tutti i miei difetti ovviamente, ma
se più che paura si trattava e si tratta sempre mi sono scontrato con due è in distribuizione gratuita
di un senso di tristezza e di trepida- muri: il livornese balneare e il livor- anche presso i seguenti punti:
zione. nese dei soldi. Chi li ha e chi li so-
E’ una “paura” che nasce forse dai gna o li prende in prestito. LIVORNO:
Libreria nuova di Biagini Silvia,
primi anni del mio arrivo ancora ra- “Paura” di una città “sportiva”, ri- corso Amedeo 23-27
gazzino in questa città. Bandiere conosciuta a livello nazionale, Libreria Feltrinelli, via di Franco
rosse, moltitudini in corteo, pugni dove lo sport che garantisce “mens Edicola Cairoli, via Cairoli 18
Edicola Nelli, piazza Cavour 39
chiusi. Ma come ho detto altre volte sana in corpore sano” può diven-
Edicola P.zza Grande
di questo quasi quasi ora provo no- tare anche il suo contrario “corpus lato Farmacia Ospedale
stalgia. D’altra parte io venivo dalle sanum in mente insana”. Edicola Bianchi, via del Porticciolo
Edicola Attias, corso Amedeo
montagne parmensi, da una zona Lo sport non può essere l’unico cri-
Edicola Sant’Agostino
non certo rossa, a differenza della terio che determina la gerarchia dei Piazza Aldo Moro
pianura. Terra di fede, di sudore, di valori di una città. Eppure lo sport Edicola piazza Matteotti
Edicola Cartolibreria Lo Stregatto
fatica, di povertà. Era ancora con- condiziona tante altre attività e
via Malta 36A
siderata “zona depressa”, terra di come prete questo lo noto soprat- Ed. Lo Strillone, viale Italia 113
migranti, terra in parte di cultura tutto a livello di educazione religio- Edicola Barcellona, via Goito
sa e cristiana del nostri giovani, Edicola Borghi, corso Amedeo
contadina. angolo via dell’Origine
Ma “paura” di che”? futuri adulti. Il Tabaccaio, via Roma 133
“Paura” di uscire e sentire urlare Certo c’è una minoranza veramen- Tintoria Rossi, corso Mazzini
te di eccellenza, come si dice oggi, Ed. Martelli Anna Lisa
perché magari ti sei scordato la frec- via Meucci 5 (Coteto)
cia o altre cose. Di essere aggrediti ma chiusa in se stessa o per pre- Edicola c/o Bar Oasi, Ardenza Mare
da urla e insulti di cui spesso non ti sunzione o per rassegnazione o per Edicola Dharma, Viale Antignano 115
migrazione. Edicola Bini-Filippi, Via del Litorale
sai rendere conto perché. (largo Vittime delle Fobie)
“Paura” della presunzione di chi Posso comunque dirvi che se po- Tabaccheria-Edicola di Rolle Marco
nella sua ignoranza (parola da in- tessi scegliere dove morire, lo fa- via C. Puini 97 - Antignano
rei o in cima a una montagna da CASTIGLIONCELLO:
tendersi nel suo uso livornese) ti
Edicola Rossi, P.zza della Vittoria
guarda come se fossi un povero cui si potessero vedere tutte le più L’Edicola, Via Aurelia 512
scemo, perché lui sa tutto e perché belle vette alpine (penso alla Val ROSIGNANO SOLVAY:
d’Aosta) oppure alla Terrazza Ma- Edicola Giovannoni, via Allende
i nonni gli hanno lasciato una bella
Edicola Vallini, via O. Chiesa
eredità non solo di soldi ma spesso scagni da cui godere il mare che Edicola Bellucci & Vitiello
di certezze mai messe in crisi a li- mi incanta anche se non ci metto Via della Repubblica 27/B
mai piedi da maggio a settembre. VADA:
vello soprattutto politico con relati-
Cartoleria 'Cartoland, via Magellano 3
vo linguaggio in gran parte stereo- A proposito di mare spesso mi chie-
tipato, (sostanzialmente esiste in do: ma i livornesi amano il mare o
24