Sei sulla pagina 1di 3

DECADENTISMO E SIMBOLISMO  due esercizi

Esercizio 1) dividi correttamente nelle due colonne i descrittori sotto elencati, qui in ordine alfabetico; per aiutarti, sappi
che sono sistemabili in coppie oppositive:

1) Confronto fra poesia tradizionale e decadente

-Andamento libero del verso, ritmo musicale che tende a seguire quello psicologico, (uso libero della metrica)
-Contenuti morali e valori nazionali
-Descrittiva e figurativa
-Discorso logico e continuo
-Metrica e rima Evocativa e interiore
-Parola come elemento del discorso
-Parole intese come illuminazione, messaggio e suggestione musicale
-Poesia frammentaria e oscura
-Poeta vate
-Poeta veggente e sacerdote dell'invisibile
-Realtà conoscibile ‘oggettivamente’
-Realtà soggettiva e misteriosa, che si manifesta con voci e simboli arcani, non conoscibile attraverso una ragione
descrittiva
-Sensazione, intuizione
-Sentimento, ragione
-Si accetta anche il vizio, la malattia, la morte

Poesia tradizionale Poesia decadente


Esercizio 2) dividi correttamente nelle due colonne i descrittori sotto elencati, qui in ordine alfabetico; per aiutarti, sappi
che sono sistemabili in coppie oppositive:

Confronto fra poesia romantica e decadente

 Arte mediatrice fra la realtà e l'assoluto, nonché autonoma e superiore alle attività spirituali.
 Arte: supremo valore sganciato da ogni legge morale e sociale, attività eccezionale. Nasce l'Estetismo: l'arte modella
la vita.
 Esaspera la personalità nelle forme di un soggettivismo senza freni.
 Esplora le zone più profonde dell'io e raggiunge la sensazione. Orrore del banale, del comune e ricerca della
raffinatezza dei gusti.
 Evasione nella voluttà e nell'istinto con dilagare dei temi erotici e morbosi, fino alla perversione.
 Ha scoperto il sentimento come base della personalità. Mito dei romantici è la Passione.
 Insofferenza del limite ed evasione nel sogno (nella tendenza del r. più soggettivistico: cfr. Novalis)
 Isolamento sociale e culto della propria personalità.
 La Musica è considerata capace di esprimere e di stimolare sensazioni inebrianti (il contenuto, specialmente etico, è
indifferente). Wagner è modello di suggestioni voluttuose e sensuali. Debussy fonde musica, immagini e parole in
toni impressionistici.
 La Musica è l’arte suprema, esprime in forma artistica contenuti di valore sia intellettuale che sentimentale ed etico
(vertice: il sinfonismo di Beethoven, fondato su tesi/antitesi/sintesi, con i suoi ideali etici). Ad essa si ispirano le altre
arti.
 La Realtà è conoscibile ‘oggettivamente’ (es. Manzoni) o ‘soggettivamente’ (es. poeti tedeschi)
 La Realtà è soggettiva e misteriosa, si manifesta con voci e simboli arcani, non è conoscibile attraverso una ragione
descrittiva.
 Ruolo del poeta = il Poeta è vate della storia (e sacerdote della scienza durante il Positivismo): questa visione del
poeta si ritrova in Italia anche a cavallo fra Otto e Novecento con poeti come Carducci.
 Ruolo del poeta = Poeta veggente (voyant lo chiamò Rimbaud) e sradicato rispetto ad una realtà che lo disprezza.
Condizione di isolamento e solitudine. In Italia (la cui società è più conservatrice) la situazione è parzialmente diversa
(v. i diversi itinerari ed atteggiamenti di Pascoli, D’Annunzio, Fogazzaro, altri…) 1
 Sfida e ribellione sociale.
 Si ispira al Barocco.
 Si ispira al Medioevo.
 Superamento della distinzione fra i generi letterari
 Termina ogni distinzione tra le arti: la poesia si fa musica e pittura, la musica colore, il colore suggestione musicale o
stato d'animo (Gauguin, Debussy, Kandinsky, Scriabin).
 Valorizza la personalità individuale e la storia  dà vita a due tendenze (in quella ‘realistica’, v. a es. romanzo
manzoniano, si studia l’individuo nella storia e si valorizza la capacità dell’ideale di calarsi nel reale; in Italia la
componente irrazionale e sentimentaleggiante non ha fortuna nel I Ottocento e viene ripresa poi dagli Scapigliati / II
romanticismo)
Romanticismo (e suoi strascichi nel II Ottocento) decadentismo