Sei sulla pagina 1di 19

Scuola di Architettura Urbanistica

e Ingegneria delle Costruzioni


Laurea Magistrale
Architettura delle Costruzioni

Corso di Normativa e Legislazione - XIIa sessione

Primo Seminario
Responsabilità giuridiche nella
professione di architetto.
Il ruolo del consulente tecnico nelle vertenze giudiziarie.
in collaborazione con la Fondazione Carlo Perini e la Fondazione Cariplo
presenta: Manuela Oglialoro
intervengono:
Antonio Barbalinardo , Vice Presidente Fondazione Perini,
Camillo Onorato, Polimi
Vincenza Nardone, Consulente tecnico,
Salvatore Crapanzano, Ordine degli Ingegneri Milano

mercoledì, 13 dicembre 2017


Aula T02 - Ore 16.00
Campus Leonardo, Via Ampere, 2 - Milano
Presenta
Manuela Oglialoro
Politecnico di Milano
Responsabilità del professionista nella
progettazione, realizzazione e direzione dei
lavori
intervengono:
Antonio Barbalinardo , Vice Presidente Fondazione Perini,
Camillo Onorato, Polimi
Vincenza Nardone, Consulente tecnico del Tribunale di
Milano
Salvatore Crapanzano, Ordine degli Ingegneri Milano
Ricordiamo quanto già analizzato…..
Sicurezza
• Nel nostro settore, il valore specifico è la sicurezza,
• L’obiettivo della realizzazione delle strutture, che deve
avvenire “in modo da assicurarne la perfetta
stabilità e sicurezza” (art. 64 n. 1 del TU 380
cit.).
Obbligazioni dell’imprenditore e
obbligazioni del progettista
• sono tutte…..obbligazioni di fare.
• Il “fare” di tutti questi soggetti deve osservare i
vincoli e gli obblighi posti
dall’ordinamento giuridico.
Libertà di “fare” e obblighi posti
dall’ordinamento giuridico
• Articolo 41- Costituzione italiana
•L'iniziativa economica privata è libera.
• Le scelte tecnologiche, di prodotto e di processo non possono
•…….svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in
modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla
dignità umana.
In sintesi occorre rispettare:
• la Regola Tecnica
• l’esecuzione a regola d’arte
• la conformità dei Prodotti da Costruzione alle norme UE
• i titoli abilitativi
• la conformità urbanistica

E conoscere:
• la normativa tecnica settoriale:
• c.d. antisismica
• c.d. anti-incendio,
• a difesa del suolo e dell’ambiente
• a tutela del patrimonio storico artistico e del paesaggio
• per la sicurezza nei luoghi di lavoro
Antonio Barbalinardo
Vice Presidente Fondazione Perini
Camillo Onorato
Politecnico di Milano
Le responsabilità giuridiche civili e penali
relative allo svolgimento della libera
professione di Architetto nel processo edilizio
Progettista: La qualità del progetto riguardo agli
aspetti tecnici di realizzazione dell'opera

Risponde
• degli errori di progettazione
• oltre che degli aspetti relativi alla richiesta dei
titoli abilitativi
• e delle attività legate ad errori circa gli aspetti
contrattuali fra Committente ed Impresa,
Capitolati di Appalto, Computi Metrici
Direttore Lavori: cura Il rispetto del progetto
nel corso dell'esecuzione dell'opera
• L'Architetto Direttore Lavori - alla verifica ed al controllo - nell'esecuzione
dell'opera che dovrà rispondere al progetto esecutivo redatto dal Progettista
• E' inoltre responsabile del controllo dei materiali da costruzione impiegati
• Eventuali vizi e difetti dell'opera, oltre che ritardi nella consegna dell'opera
possono essere imputati, oltre che all'impresa esecutrice dell'opera, al Direttore
Lavori - qualora venissero dimostrate negligenze nell'espletamento dell'incarico.
• Il giornale dei Lavori è il registro di cantiere in cui sono annotate le fasi delle
lavorazioni, le maestranze presenti, le eventuali sospensione temporanea dei
lavori, giustificata e non
Coordinatore della sicurezza in fase di
progettazione ed esecuzione dell'opera

• Il responsabile del Coordinamento della


sicurezza nei luoghi di lavoro D.M. 81/08 è
incaricato della progettazione del Piano di
Sicurezza del Cantiere e verifica ogni
prescrizione nel corso dell'esecuzione
dell'opera
L'Architetto nel ruolo di "Esperto" nelle attività
giudiziarie
L'architetto definito "Esperto" nei procedimenti giudiziari può
essere:
• nominato per consulenza di parte (CTP )
Oppure
• nominato dal Giudice per consulenza tecnica d'Ufficio (CTU)
1° caso: il Consulente Tecnico di Parte
• Il Consulente Tecnico di Parte è nominato da parte
attrice o ricorrente, per svolgere il compito di perito
e produrre propri elaborati peritali circa i contenuti di
causa
• Ciascuna parte in causa ha la facoltà di nominare un
proprio consulente tecnico di parte Ctp
2° caso: il Consulente Tecnico d'Ufficio
• Il Consulente Tecnico d'Ufficio è nominato dal Giudice nei
procedimenti giudiziari che si compiono
con l'esame degli atti di causa e con le operazioni peritali
• al fine di verificare lo stato dei luoghi e la presenza
eventuale di vizi e difetti nell'esecuzione dell'opera e
stabilirne le responsabilità
• All'atto della nomina da parte del Giudice al CTU è posto
un quesito relativo ai contenuti richiesti per
l'espletamento dell'incarico, che l'Esperto formalizza
con Giuramento
Altri compiti dei Consulenti Tecnici
• Compito del CTU e del CTP, oltre che verificare la
presenza di vizi e difetti nell'esecuzione dell'opera,
anche formulare una stima per la rimozione degli
stessi o valutare un "minor valore" dell'opera
realizzata.
• Compito degli Architetti "Esperti" nelle
costruzioni - sia come CTU che come CTP - è la
redazione di Perizie Estimative
Vincenza Nardone
Consulente tecnico del tribunale di
Milano
Salvatore Crapanzano
Ordine degli Ingegneri Milano