Sei sulla pagina 1di 1

19

Urbino
MARTEDÌ 27 AGOSTO 2019 ••

PALAZZO DUCALE MATRIMONIO DI PRIMORI CON VIP


Fiori d’arancio a Palazzo Ducale in Urbino. Un esclusivo matrimonio
sabato pomeriggio ha visto convolare a nozze Tiziana Primori, vice
presidente di Eataly, e Alessandro. Dopo la cerimonia anche il
ricevimento si è svolto all’interno della residenza di Federico dove gli
inviatati hanno potuto ammirare le mostre allestite. Tra questi
Liliana Segre e Oscar Farinetti. Tanti auguri agli sposi anche da parte
della redazione del Carlino.

‘Virus’ contamina cento insegnanti: per gioco


Forum con docenti da tutta Italia, Bogliolo provoca una ‘epidemia digitale’
INSEGNANTI in gioco nei cin-
L’INIZIATIVA que giorni della quarta summer
school di Code Mooc, un progetto
dell’Università di Urbino curato
L’Università da Alessandro Bogliolo, professo-
ritorna al quaderno re ordinario del dipartimento di
Scienze pure e applicate. Più di
con il marchio Pigna 100 docenti sono arrivati da tutta
L’UNIVERSITÀ di Urbi- Italia per partecipare all’iniziati-
no e Pigna lanciano una li- va, in cui apprenderanno tecni-
nea di quaderni chiamata che e strumenti di insegnamento
‘Umano digitale’. Il prodot- moderni legati al mondo del digi-
to della collaborazione tra tale, per replicarli abbinandoli a
la ‘Carlo Bo’ e la nota cartie- varie materie, non per forza corre-
ra bergamasca è stato svela-
to ieri, in anteprima, late a questo ambito. «Io sono un
nell’ambito della summer informatico ed espongo agli inse-
school del progetto Code gnanti che partecipano delle nuo-
Mooc, coordinato dal pro- ve metodologie didattiche, basate
fessor Alessandro Bogliolo. su dei principi di programmazio-
A presentarlo c’era il marke- ne, che poi loro decideranno se e
ting manager dell’azienda, come sfruttare a scuola», spiega
Andrea Carnevale, che ha
raccontato come i quaderni Bogliolo. Il coding, l’elemento al-
la base del corso, può essere defini- PARTECIPAZIONE I docenti iscritti giocano al telefono senza fili
abbiano influenzato la sto- nel Collegio Raffaello, prima dell’inizio delle lezioni
ria dell’alfabetizzazione in to come un approccio algoritmico
Italia. In mattinata, durante alla soluzione dei problemi. Digi-
la prima lezione della sum- tale è «una sequenza di simboli o è cominciata la ricerca che caratte- lo sguardo. In seguito li ha fatti
mer school, Bogliolo ha con- di segni che fanno parte di un alfa- rizzerà tutta la summer school: tornare bambini dividendoli in
segnato a ciascuno più di beto finito. Ma è anche ciò che si quella dei segni del digitale nella due file e facendoli giocare al ‘tele-
100 docenti iscritti al corso storia dell’uomo, a partire dalla fono senza fili’, con la trasmissio-
un altro quaderno Pigna, la presta a una rappresentazione nu-
merica, come per esempio la tem- preistoria. ne di un messaggio fatto di gesti
cui particolarità è un decalo-
go, stampato sul retro, defi- peratura. La finitezza della rap- ed espressioni invece che di paro-
nito ‘Il manifesto della co- presentazione è la peculiarità del PRIMA di cominciare il ciclo di le. «Era un modo per rompere il
municazione non ostile’. digitale. Il linguaggio e la scrittu- lezioni, Bogliolo ha radunato gli ghiaccio e per dare anche una pic-
Un elenco di regole che co- ra sono manifestazioni della no- iscritti nel cortile del Collegio Raf- cola dimostrazione introducendo-
mincia con l’assioma ‘vir- stra capacità di rappresentazione faello e li ha fatti partecipare a li al tema, che qua trattiamo in
tuale è reale’ e che, in dieci due giochi: prima ha simulato la maniera più ampia e con un’inter-
punti, spiega il potere del e astrazione simbolica», ha spiega-
linguaggio e che le parole to Bogliolo introducendo la lezio- diffusione di un virus, contagian- pretazione originale: studiamo il
hanno conseguenze. ne iniziale tenuta da Fabio Marti- doli con un tocco di mano, men- rapporto della cultura digitale
n. p. ni, docente di Archeologia tre avevano gli occhi chiusi, e poi con la storia dell’umanità».
all’Università di Firenze, e in cui facendoli contagiare tra loro con Nicola Petricca