Sei sulla pagina 1di 2

L'esperienza al rifugio “Mongioie” di Viozene (1520m,CN) è nata

per caso.
Un giorno scorrevo la home di Facebook e ad un certo punto vedo
la foto di una casetta di legno con il tetto apribile in mezzo alla
natura con la scritta “Starsbox”: non potevo fare altro che
contattare immediatamente il “postatore” e chiedere qualche
informazione in più!
Mi diede un numero di telefono da contattare e in neanche
mezz'ora avevo già prenotato [al fondo lascerò il contatto
telefonico il nome in caso qualcuno volesse contattare il rifugio
per fare un'esperienza in Starsbox].
Nonostante il poco preavviso sono riuscito a bloccare una delle 4
“Starsbox” presenti al rifugio. Il 7 luglio ci mettiamo in marcia,
lasciamo la macchina a Viozene e iniziamo ad incamminarci per il
percorso, a tratti molto ripido, che ci porterà al rifugio.
Mettetevi scarpe comode, cosa che io e Martina non abbiamo
fatto, le vans non bastano.
Il tempo nuvoloso ci ha dato una mano a non patire i 28° e dopo
45 minuti di camminata ci siamo ritrovati alla nostra tanto
desiderata “Starsbox”.
Nel prezzo della prenotazione sono incluse: colazione a buffet,
notte e cena (bibite escluse), e a proposito di cena.. abbiamo
mangiato benissimo, siamo rimasti sorpresi, perchè non ci
saremmo mai aspettati di trovare una qualità così alta e delle
porzioni così abbondanti!
Antipasto misto (tortino di verdure con fonduta, salame, vitello
tonnato), quadrotti al ragù, cinghiale con patate al forno e torta
della nonna.
Dopo cena, sorseggiando degli amari prodotti nel rifugio e
standocene seduti sotto le stelle, abbiamo avuto la possibilità di
conversare con gli altri soggiornanti e con i ragazzi che gestiscono
il “Mongioie”. La temperatura è scesa e una felpa sembra non
bastar più, così intorno alle 23 io e Martina ci siamo andati a
mettere nel nostro box: pulito, poco più grande delle dimensioni
del morbido e comodo materasso a due piazze che predomina nel
mezzo, con due piumoni pesanti e 4 cuscini da sogno. Prima di
coricarci, ho aperto il tetto e “WOW!”. Il cielo stellato e
contornato dalle Alpi ci ha lasciato senza parole, ci siamo aperti
una bottiglia di rosso e abbiamo passato davvero una piacevole
nottata.
Al mattino, sveglia alle 7, il sole sorge e colazione a buffet nel
rifugio. Siamo rimasti a coccolarci ancora qualche oretta e alle 11
zaino in spalla e siamo tornati verso casa.

Molti di voi so cosa si stanno chiedendo: “Ma il bagno? E la


doccia?”, beh, chiaramente non è presente niente di ciò
all'interno della Starsbox, ma troverete i servizi comuni ad una
ventina di metri dalla vostra casetta.