Sei sulla pagina 1di 3

PAESE :Italia AUTORE :Tiziano Mancini

PAGINE :19
SUPERFICIE :63 %

18 agosto 2019 - Edizione Pesaro

UNIVERSITÀ ILPROGETTOEUROPEOAVRÀIMPORTANTIRICADUTE

I nostri speleologi inprimalinea


per mapparelegrottedellaM acedonia
Betti: «Opportunitàscientificaunica»
– URBINO –
dell’associazione Persephone Esplo-
LASPEDIZIONE della Persepho- razioni, non solo per mostrare i ri-
ne esplorazioniche vede coinvolti sultati ma anche per avereaccesso
il comune di Gostivar (Macedo- ad una seconda tranche di finan-
nia del Nord) il gruppo locale Ko- ziamenti, cosamolto probabile vi-
rabi e unaquarantina di ricercato- sto come sono state accolte le rela-
ri italiani tra i quali l’urbinate Mi- zioni preliminari. Poi partirà la
chele Betti si prepara a un nuovo missione vera e propria che ci ve-
passo avanti: il progetto Impro- drà suddivisi in 3 squadre:la pri-
ving the Management of Protected ma cercherà di disostruire l’im-
bocco della grotta di Belul rileva-
Areas, promosso dal Programma
ta nelle precedenti missioni con
delle Nazioni Unite per lo svilup-
un campo in quotaper poi prose-
guire le esplorazioni sui Monti
po (UNDP) che ha assegnato
67mila euro per promuovere Em- Sar, impresa complicata dal fatto
powering local actorsto explore, re- di essere ad una quota superiore
searchand conservenatural heritage ai 2000 m slm; la seconda esplore-
of Cave Beauty (Ubavica) in tale rà le miniere di ferro presso Taj-
territorio, ha già portato alla rea- mishte, utilizzite già dai romani e
lizzazione di un rilievo 3D e vir-
tual tour della grotta Ubavicasi- molto vicine alla Grotta dei teschi
(Cerepcave) anchea scopoarcheo-
tuata nel territorio di Gjonovica
logico; e sicuramente una minie-
con relative analisi delle acque,
ra di gessopresso Debarche ha la
geologiche e biospeleologiche; la caratteristica di presentare il La-
formazione di personale qualifica-
pis specularis, un gesso seconda-
to attraverso un corso che preve- rio cristallizzato e trasparente che
deva lezioni frontali teoriche e i romani utilizzavano in Italia co-
pratiche e traduzione in lingua me vetro, Chissà che anche lì…»
macedone e albanesedel manuale spera Betti che prosegue:«la ter-
“Appunti di tecnica” edito dalla za,coordinata da me, porterà a ter-
Società Speleologica Italiana e mine un saggiostratigrafico com-
stampato ad Urbino. Madall’11 pleto del pavimento della Grotta
al 28 agosto ci saranno nuovi pas- dei teschi, una valutazione speri-
si avanti mentale dello scorrimento inter-
no delle acquee la ricerca di resti
«ORA CHE È STATO creato il antropici nelle immediate vici-
Centro di formazione speleologi- nanze. Per l’Università di Urbino
ca, con il placet della CEE in loca- procederò al campionamento di
lità Vrutok»ci informa Betti «pre- diverse rocce e speleotemi per va-
senterò i dati ottenuti alla com-
missione incaricata dell’Undp, in lidare una metodica di ricerca pa-
qualità di responsabile scientifico

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Tiziano Mancini
PAGINE :19
SUPERFICIE :63 %

18 agosto 2019 - Edizione Pesaro

lidare una metodica di ricerca pa-


leomagnetica, studio che sarà in
collaborazione con altre universi-
tà come Chieti e Torino».

HA CITATO gli speleotemi. Di


che si tratta? «Gli speleotemi so-
no potenzialmente eccellenti ar-
chivi del campo magnetico terre-
stre, in grado di registrare le sue
variazioni passate.Leloro caratte-
ristiche, come la continuità della
registrazione, la possibilità di esse-
re facilmente datati, l’acquisizio-
ne quasi istantanea della rimanen-
zae l’elevata risoluzione tempora-
le li rendono registratori Psv (Pa-
leosecular Variation) di alta quali-
tà potenzialmente unici. Tutta-
via, gli speleotemi sono comune-

mente caratterizzati da basse in-


tensità magnetiche, che spessone
limitano la risoluzione. Il nostro
record paleomagnetico ad alta ri-
soluzione, ancorato da una crono-
logia di alta qualità, fornisce dati
promettenti sia per il rilevamento
di variazioni del campo geoma-
gnetico a breve termine sia per in-
tegrare le curve Psv regionali esi-
stenti per il periodo preistorico, SCOPERTE Sopra, MicheleBetti con un teschio in mano; a lato,
per le quali i dati ben datati sono
di fronte a una cascata d’acqua sotterranea con altri ricercatori
ancora scarsi».

DUNQUE la speranza è che da


queste ricerche arrivino nuove ri-
velazioni sulle antichissime origi-
nidell’uomo, ancora tutte da com-
prendere.
prendere.
Tiziano Mancini
© RIPRODUZIONE RISERVATA


RAPPORTO
CONSOLIDATO
Si stampa a Urbino
il nuovo manuale di appunti
di tecnica speleologica
tradotto sia in lingua
albanese che macedone

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :Tiziano Mancini
PAGINE :19
SUPERFICIE :63 %

18 agosto 2019 - Edizione Pesaro

Tutti i diritti riservati