Sei sulla pagina 1di 17

DISCESA IN CORDA DOPPIA

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


MATERIALE OCCORRENTE

un moschettone
un un moschettone un moschettone
a ghiera meglio
discensore a ghiera HMS a ghiera piccolo
se parallelo

un anello chiuso di un anello chiuso di


cordino da 130/150cm in cordino da 60cm in
kevlar o fettuccia cucita kevlar o fettuccia cucita
per la “longe” per l'autobloccante

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


REALIZZAZIONE DELLA LONGE

nodo moschettone
semplice a ghiera piccolo
oppure
“otto” nodo barcaiolo

asola sfalsata

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


Aggancio della corda all'ancoraggio

sosta
fissa
nodo
galleggiante

corda singola due corde collegamento di


doppiata a metà giuntate due ancoraggi
Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure
posizionare la corda da
recuperare al di sotto dell'anello
per facilitarne il recupero

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


Lancio della corda nel vuoto
prima del lancio annodare
le estremità libere per evitare
di cadere alla fine delle corde

raccogliere la corda
(meglio se i due rami separati)
in ampi anelli e lanciarla nel vuoto
il più distante possibile dalla parete

è buona norma avvisare del


lancio gridando “corda”

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


NODO AUTOBLOCCANTE DI SICUREZZA

nodo “machard” sulla corda doppia,


collegato all'anello di servizio dell'imbragatura
con un moschettone a ghiera e nodo barcaiolo
Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure
autoassicurarsi alla sosta
mediante la longe ed
eseguire un nodo
autobloccante (Machard)
sulla corda doppia

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


posizionare il discensore
sulla corda doppia e
collegarlo all'asola sfalsata
della longe con un
moschettone a ghiera

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


scollegare la longe dalla sosta e posizionare il
moschettone a ghiera sulla corda da recuperare
Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure
posizionare una mano
sul nodo autobloccante
per farlo scorrere
e utilizzare l'altra mano per
controllare la discesa

nel caso ci si debba fermare


momentaneamente
è sufficiente rilasciare il nodo
autobloccante, per ripartire
riafferrarlo nuovamente

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


al termine della discesa far passare corda nell'autobloccante,
togliere il discensore dalla corda, avvisare chi deve scendere
gridando “libera” e in ultimo sciogliere l'autobloccante
Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure
DISCESA DI LUNGHI TRATTI

nel caso di due o più calate consecutive


deve scendere per primo il più esperto
che provvede a distendere la corda
nel caso sia ingarbugliata
ed a predisporre il successivo
punto di calata

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


raggiunto il successivo punto di calata
autoassicurarsi alla sosta mediante la longe
Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure
togliere il discensore,
far passare corda
nell'autobloccante,
avvisare chi deve scendere
gridando “libera”

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


sciogliere l'autobloccante
e passare nella sosta
(dal di sotto)
la corda da recuperare
in modo da essere pronta
per il recupero quando
l'ultimo sarà sceso

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure


ALTRI TIPI DI DISCENSORE

PIASTRINA DISCENSORE FRENO


“GI-GI” A “OTTO” MOSCHETTONE

Scuola di alpinismo e arrampicata Gianni Calcagno, Finale Ligure