Sei sulla pagina 1di 2

TINTURA MADRE Cisto Labdano

I cisti (Cistus spp.) rappresentano una delle specie vegetali più incontrastate della macchia
mediterranea: prediligono i terreni soleggiati ove crescono formando macchie e sono così diffusi
da essere considerati infestanti. L’alto contenuto in olio essenziale, oltre a rendere tale specie non
appetita dagli animali al pascolo, fa sì che sia facilmente aggredibile dagli incendi. È comunque la
prima pianta (pianta pioniera) che cresce dopo un incendio grazie alla termoresistenza dei semi.
Al cisto labdano, utilizzato dagli egiziani nella tecnica dell’imbalsamazione, erano riconosciute
proprietà balsamiche, espettoranti, emmenagoghe. Esternamente era impiegato sotto forma di
empiastri e cerotti stimolanti. A volte si può ritrovare nella formulazione di detergenti e di preparati
per massaggi tonici e stimolanti.

Materia Prima:
La Tintura madre si prepara da rami e foglie (titolo 40°)

Composizione e proprietà:
Queste piante si caratterizzano per la presenza di olio essenziale: la frazione aromatica del cisto
sembra contenere diverse resine e sostanze quali monoterpeni, esteri, fenoli (talvolta anche
eugenolo e timolo), acidi, lattoni, e sembra presentare proprietà antinfettive, antivirali,
antibatteriche, antiemorragiche, cicatrizzanti e neurotoniche.

Indicazioni
-Astenia o esaurimento e stress
-Diarrea (antidiarroico, astringente)
-Bronchiti o affezioni bronchiali
-Emorragie
-Infezioni delle vie respiratorie

Ingredienti: Acqua , Alcool , Cistus Ladaniferus (rami e foglie) da coltivazione Bio

Modalità di prescrizione: Si consiglia di assumere 50 gocce diluite in acqua, 3 volte al giorno


lontano dai pasti. Il dosaggio consigliato si riferisce ad un soggetto adulto di media corporatura e
peso.

Confezione: Flacone da 50 ml

Condizioni di stoccaggio: Conservare il prodotto in luogo fresco e asciutto.


TINCTURE MOTHER Cistus Labdanum

The cyst (Cistus spp.) represent one of the plant species of the Mediterranean maquis undisputed: it
prefers sunny land where they grow, forming spots and are so widespread as to be considered pests.
The high content of essential oil, as well as making that species is not appetizing by grazing
animals, and so it is easily attacked by fire. However, it is the first plant (pioneer plant) growing
after a fire due to the heat resistance of seeds.
At Labdanum, which is used by the Egyptians in embalming technique, were recognized balsamic,
expectorant, emmenagogue. Externally it was used in the form of poultices and plasters stimulants.
Sometimes you can find in the formulation of detergents and preparations for massage tonics and
stimulants.

Raw material:
The mother tincture is prepared from branches and leaves (40th title)

Composition and properties:


These plants are characterized by the presence of essential oil: the aromatic fraction of the cyst
seems to contain resins and other substances such as monoterpenes, esters, phenols (sometimes
eugenol and thymol), acids, lactones, and appears to have anti-infective properties, antiviral,
antibacterial, antiemorragiche, healing and neurotoniche.

Directions:
-Fatigue or exhaustion and stress
-Diarrhea (anti-diarrheal, astringent)
-Bronchitis or bronchial
-Bleeding
-Respiratory Infections

Ingredients: Water, Alcohol, Cistus ladaniferus (branches and leaves) from Organic cultivation.

Prescribing: The recommended dosage is 50 drops diluted in water, 3 times a day between meals.
The recommended dosage refers to an adult of average build and weight.

Packaging: Bottle of 50 ml

Storage conditions: Store in cool, dry place.