Sei sulla pagina 1di 2

Teoria e tecniche dell'armonia 2b - dispensa 7

Modulazione con l'accordo di "Napoletana"


A) L'accordo di Napoletana può diventar accordo comune della nuova tonalità. Partendo da La minore, per
esempio, la triade si b-re-fa può risolvere come: IV di Fa M; IV di Fa m (scala melodica); V di Mi b M; I di Si b
M; III di Sol m.

& ˙w ˙ ˙w b ˙ ˙ b ˙˙
La m

bw
Sol m

# ww ww ˙ ˙ b˙
Aw
w
? #˙ ˙ ˙w ˙ b

˙
bw ẇ ˙ ww b ww
˙ ˙ w
V2r I IV IIN I IIN
III D I IV D I

B) Una qualunque triade maggiore della tonalità di partenza può, se presa in 1° Riv. e con il raddoppio del
basso, essere risolta come accordo di Napoletana della nuova tonalità (minore o, con una certa cautela,
maggiore, intendendo la Napoletana come accordo preso a prestito dall'omonima tonalità minore).
Partendo da Do M, per esempio, si possono avere le seguenti corrispondenze: I1Riv = Nap di Si m (o M); I1Riv
= Nap di Si m (o M); IV1Riv = Nap di Mi m (o M); V1Riv = Nap di Fa # m (o M).

˙ ˙ ˙ #˙ ˙
& ww # ˙w # ˙ # ˙˙ ˙
Do M Si m (M) Do M

˙ ˙ # ˙ ˙
Mi m

˙ ˙
? ˙w #˙. #˙ œ ˙

w
œ œ ˙
˙. œ ˙˙
w
I1Riv = IIN I2r V I1r I IV1Riv = IIN I2r V I

Modulazione con l'accordo di "Sesta eccedente"


A) L'accordo di Sesta eccedente tedesca (ricavato dalla Settima diminuita del V) può trasformarsi,
enarmonicamente, nell'accordo di Settima di Dominante, allo stato fondamentale, della tonalità posta alla 2a m
superiore. NB: la trsformazione enarmonica riguarda la 6a ecc. che diventa 7a del nuovo accordo.

# # Reẇ M ˙ n˙ Mi b M

& ˙ bœ œ #˙ ( b œ) n˙
w w œ b˙ b˙
? ## w œ b˙
I IVm DDecc. = V I

B) L'accordo di Settima di Dominante della tonalità di partenza diventa, per trasformazione enarmonica, Sesta
eccedente tedesca della tonalità posta alla 2a m inferiore. La sua risoluzione, per evitare 5e parallele, dovrà
avvenire sul I in 2° Riv seguito dal V. Il basso, diventando VI abbassato (o naturale, nel modo minore) della
scala, scende di semitono al V.
2
b w
Fa M
˙ ˙ ˙ #˙ ˙
& w
Mi m

w ˙ # ˙ ˙
œ
? b ˙˙ ˙
œ w
w
# œ) nw
n˙.
˙
œ ˙
(

I IV V = DDecc. I2r V I1r

Es. 1: cifra e realizza il segunete basso

? bb C ˙ œ œ œ n œ œ . b œJ ˙ b˙ ˙ ˙ n˙ #œ nœ œ #œ nœ. œ #˙
Re M

˙ J

bœ bœ ˙ b˙
Re b M
? bb œ # œ n œ b œ bœ ˙ nœ ˙
Fa m Mi m

w b˙ ˙ w n˙. #œ

Si b m Si b M

? b nœ #œ œ #œ w b˙ b˙ b˙ ˙ ˙. nœ ˙
b ˙ ˙ ˙ w

Es. 2: realizza le seguenti modulazioni (con l'accordo di napoletana): a) Mi m - Fa M; b) La m - Si m

Es. 3: realizza le seguenti modulazioni (con la Sesta eccedente): a) Sol m - La b M; b) Mi b M - Re m