Sei sulla pagina 1di 42

RICCARDO LAUTIZI

COME SCEGLIERE
I PROBIOTICI
LA GUIDA PER AVERE TUTTI I BENEFICI
DEI MIGLIORI PROBIOTICI DISPONIBILI
Autore: Riccardo Lautizi
Titolo: Come scegliere i probiotici

Copertina: Kateryna Kon/Shutterstock.com

Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere


derivate 4.0 Internazionale.

L’autore consente ad altri di copiare, distribuire, comunicare ed esporre al


pubblico, eseguire e recitare l'opera, ma non di distribuire opere derivate
basate sull'opera stessa e soltanto per scopi non commerciali. L’opera può
essere diffusa liberamente a patto che non venga modificata in nessuna sua
parte. Parti dell’opera non possono essere riprodotte.

Avvertenza. Nessuna delle informazioni riportate in questo ebook può essere


interpretata come consiglio medico né vuole sostituirsi ad alcun tipo di
terapia medica, farmacologica o psicologica. Il lettore si assume la
responsabilità dell’uso delle informazioni fornite in questo libro, declinando
l’autore da ogni responsabilità diretta o indiretta, verso se stessi o verso terzi.

Seconda Edizione: Febbraio 2019

3
INDICE
1. COSA SONO I PROBIOTICI .................................................................. 5
2. PSICOBIOTICI ......................................................................................... 7
3. PROPRIETÀ DEI LATTOBACILLI ............................................................10
4. PROPRIETÀ DEI BIFIDOBATTERI ...........................................................13
5. RICONOSCERE GLI INTEGRATORI DI PROBIOTICI .........................17
6. PROBIOTICI SBO ...................................................................................19
7. PROBIOTICI DEL DR. PERLMUTTER .....................................................23
8. PROBIOTICI NEXABIOTIC ....................................................................25
9. PROBIOTICI PROTOCOLLO BROMATECH .......................................27
10. SACCHAROMYCES BOULARDII ......................................................32
11. TESTIMONIANZE ..................................................................................34

4
1. COSA SONO I PROBIOTICI
Gli integratori probiotici sono costituiti da microorganismi vivi appartenenti
a specifici ceppi di batteri in grado di colonizzare positivamente l’intestino.
Esistono quindi diversi tipi di probiotici in commercio che si differenziano per
il tipo di ceppi batterici inclusi e per il loro quantitativo.

I probiotici non sono un’invenzione moderna ma sono stati assunti dall’essere


umano per millenni attraverso cibi probiotici naturali preparati in modo
particolare. Sono il supporto numero uno del sistema immunitario dato che
proprio l’intestino è la sede di ben il 70% della nostra immunità. Inoltre la flora
batterica influenza anche il livello di energia fisica, mentale e il nostro
equilibrio emozionale. Incidono ad esempio su peso corporeo, energia,
nutrizione, umore e capacità di apprendimento.

Alcuni ceppi sono più indicati per rafforzare il sistema immunitario, oppure
per l’equilibrio psicologico ed altri ancora per migliorare la digestione. In
generale tutti agiscono positivamente sul microbiota ma dipende un po’ dalla
situazione personale quelli di cui si può avere maggior bisogno immediato.

I probiotici hanno un ruolo fondamentale nella nostra salute e non controllano


solo l'intestino e la digestione, ma hanno un ruolo nello stress, nelle difese
contro virus e batteri, nell'assimilazione di vitamine, nell'infiammazione,
nelle intolleranze alimentari e nel nostro umore. Avere insufficienti

5
probiotici all'interno della flora batterica significa non essere in salute ottimale
e quindi predisposizione alla malattia.

E' noto che assumere i probiotici, comunemente chiamati anche fermenti


lattici, è di particolare importanza dopo un ciclo di antibiotici, poiché questi
farmaci uccidono sia i batteri patogeni che quelli buoni. Quando i batteri sani
vengono uccisi, i batteri nocivi prosperano, causando spesso problemi nel
breve e lungo termine, specialmente dopo diversi cicli di antibiotici.

Recenti studi scientifici hanno analizzato la composizione del microbiota


permettendo di riconoscere le differenza tra i vari ceppi batterici.

I lattobacilli, ad esempio, vivono nel nostro sistema digestivo, urinario, nei


genitali e possono essere trovati in alcuni cibi fermentati come yogurt e kefir.
I bifidobatteri vivono normalmente nell'intestino, specialmente nel colon, e
vengono nutriti da cibi prebiotici come l'inulina contenuta negli asparagi e nel
topinambur.

Queste sono due grandi famiglie di probiotici, ma ogni ceppo specifico svolge
una determinata funzione all'interno dell'organismo.

6
2. PSICOBIOTICI
Cosa sono gli psicobiotici? Sono probiotici che alterano la mente, e i
ricercatori affermano che possono migliorare l'umore, diminuire l'ansia e la
depressione e apportano molti altri benefici. I probiotici sono microrganismi
vivi che sono simbiotici con i batteri intestinali positivi e che riescono ad
arrivare nell'intestino integri. Ad esempio i fermenti dello yogurt non sono
considerati probiotici perché muoiono appena entrano in contatto con i succhi
gastrici non sopportandone l'acidità.

Fino a qualche anno fa era difficile credere che alterando i batteri nell'intestino,
si potesse gestire meglio lo stress, migliorare l'umore, e anche curare ansia o
depressione. Eppure ci sono moltissime ricerche scientifiche pubblicate da
vari ricercatori in tutto il mondo che riguardano la connessione intestino-
cervello e che stanno dimostrando proprio questo.

Ora sappiamo che è possibile modificare i batteri intestinali in modo da


influenzare positivamente l'umore e la funzione del cervello. Uno dei principali
modi è quello di assumere gli psicobiotici.

Gli psicobiotici sono organismi vivi che, se ingeriti in quantità adeguate,


producono un beneficio per la salute nei pazienti affetti da malattie
psichiatriche. Questa definizione, coniata nel 2013, è troppo limitante se ci si
basa sulla più recente ricerca che dimostra che non c'è bisogno di avere una
depressione clinica, un disturbo d'ansia, o qualche altro disturbo psichiatrico
affinché gli psicobiotici influenzino positivamente il cervello. Chi soffre di
7
stress cronico, depressione, o di ansia ha il potenziale per beneficiare di questa
classe di probiotici.

1. Uno dei modi per cui questi probiotici "alterano la mente" è attraverso la
loro capacità di produrre vari composti biologicamente attivi, come i
neurotrasmettitori. Diverse molecole con funzioni neuroattive come l'acido
gamma-amminobutirrico (GABA), la serotonina, le catecolamine e
l'acetilcolina possono essere prodotti dai batteri intestinali. Quando questi
neurotrasmettitori sono secreti all'interno dell'intestino, possono attivare
cellule all'interno del rivestimento epiteliale che a loro volta rilasciano
molecole che stimolano la funzionalità cerebrale e influenzano il
comportamento.

2. Una seconda modalità attraverso cui gli psicobiotici agiscono sul cervello è
esercitando effetti sul sistema di risposta allo stress del corpo, che coinvolge il
cervello e le ghiandole surrenali. Questo sistema, noto come asse ipotalamo-
ipofisi-surrene (HPA), diventa disfunzionale in caso di stress cronico o
malattia. Quando si verifica una disfunzione dell'asse HPA, la produzione
ritmica di cortisolo e di altri ormoni legati allo stress diventa perturbata. Questo
potrebbe svolgere un ruolo centrale nel provocare disturbi dell'umore e
problemi cognitivi.

3. Un terzo modo per cui gli psicobiotici possono agire sul cervello è attraverso
la loro azione anti-infiammatoria. I livelli cronicamente elevati di
infiammazione in tutto il corpo e nel cervello sono ormai noti essere una delle

8
principali cause della depressione e di altri disturbi dell'umore e cognitivi.
Questa infiammazione può derivare dall'intestino, e alcuni psicobiotici
apportare i loro effetti benefici nel cervello abbassando l'infiammazione.

La ricerca sta cominciando a identificare quali probiotici abbiano effetti sul


sistema nervoso e quali siano questi effetti. Negli studi effettuati diversi
psicobiotici hanno dimostrato di migliorare l'umore e la funzione cognitiva e
trattare stress, ansia e depressione.

9
3. PROPRIETÀ DEI LATTOBACILLI
1. Lactobacillus Acidophilus. Miglior probiotico per: acne, salute
vaginale, diarrea/stitichezza

Questo è uno dei probiotici più ampiamente riconosciuti poiché già dagli anni
'20 è noto per il trattamento della stitichezza e della diarrea. Questi microbi
sopravvivono al passaggio dello stomaco e sono in grado di colonizzare
nell'intestino. Ci sono diverse ricerche che mostrano l'utilità del ceppo L.
Acidophilus nel trattamento delle infezioni vaginali. Altri studi sugli esseri
umani dimostrano che è in grado di ridurre i problemi associati all'intolleranza
al lattosio e persino di ridurre il rischio di cancro del colon. Una serie di casi
clinici ha seguito 300 pazienti che hanno assunto una miscela probiotica di L.
acidophilus e L. Bulgaricus. Hanno documentato che l'80% dei pazienti con
acne aveva ottenuto un miglioramento clinico, specialmente nei casi dell'acne
infiammatoria. Successivamente, uno studio italiano condotto su 40 pazienti
ha riscontrato che l'integrazione di L. Acidophilus e B. Bifidum rispetto agli
antibiotici ha prodotto risultati clinici superiori oltre a una migliore tolleranza
e soddisfazione.

2. Lactobacillus Rhamnosus. Miglior probiotico per: eczema

E' particolarmente utile assumerlo quando si è in viaggio e dopo un ciclo di


antibiotici, dato che il ceppo L. Rhamnosus si è dimostrato utile nel
trattamento specifico della diarrea associata a questi casi. Un altro studio ha
scoperto che questo ceppo è anche utile nell'eczema. I bambini di donne che
10
hanno assunto questo probiotico durante il parto avevano la metà delle
probabilità di sviluppare eczema atopico all'età di 4 anni rispetto agli altri
bambini.

3. Lactobacillus Plantarum. Miglior probiotico per: infiammazione,


umore

Nel tratto gastrointestinale, il ceppo L. Plantarum può aiutare a regolare


l'immunità e controllare la risposta infiammatoria nell'intestino. Questo è
molto importante dato che molte patologie sono di questo tipo come le allergie
e intolleranze alimentari, permeabilità intestinale, colite, colon irritabile, ecc.
Uno studio in doppio cieco controllato con placebo di 4 settimane ha concluso
che il ceppo L. Plantarum fornisce un efficace sollievo dai sintomi, in
particolare di dolore addominale e gonfiore, in pazienti con sindrome
dell'intestino irritabile. Ma non finisce qui dato che questo probiotico può
offrire anche degli effetti psicologici. Il Lactobacillus plantarum ha dimostrato
di aumentare la dopamina e la serotonina e di diminuire i comportamenti di
depressione in uno studio sui topi.

4. Lactobacillus Casei. Miglior probiotico per: supporto gastrointestinale,


funzione cerebrale

Uno studio ha osservato che l'assunzione del ceppo L. Casei riduce


significativamente l'incidenza di diarrea. Questo probiotico sembra essere
ottimo per alleviare l'ansia. Uno studio pilota randomizzato, in doppio cieco,
controllato con placebo ha dimostrato che un'integrazione con 24 miliardi UFC
11
del ceppo L. Casei Shirota, nei pazienti con sindrome di stanchezza cronica,
ha portato a un aumento dei probiotici Lactobacillus e Bifidobacterium, oltre
a una significativa diminuzione dei sintomi di ansia e depressione.

5. Lactobacillus helveticus. Miglior probiotico per: depressione, ansia e


difficoltà di apprendimento

In uno studio il ceppo L. helveticus stato confrontato con un farmaco di uso


comune (citalopram) nei ratti con depressione, ansia e disfunzioni cognitive
a causa dello stress cronico. I risultati hanno mostrato che il probiotico ha
funzionato meglio del citalopram nel ridurre l’ansia indotta da stress,
depressione e disfunzioni cognitive. Ha abbassato il cortisolo e riportato i
livelli di serotonina e di altri neurotrasmettitori cerebrali alla normalità. Un
altro studio ha mostrato ad esempio, che il L. helveticus combinato con il L.
rhamnosus ha normalizzato i comportamenti simili all’ansia e le carenze di
apprendimento e di memoria nei ratti immuno-deficienti con disfunzioni
dell’asse HPA.

12
4. PROPRIETÀ DEI BIFIDOBATTERI
Una review intitolata "Bifidobacterium as Probiotic Agents - Physiological
Effects and Clinical Benefits" afferma che l'irregolarità batterica della flora
intestinale influenza la creazione di cellule tumorali producendo enzimi che
trasformano le cellule normali in cancerogeni attivi. I batteri nocivi nel colon
promuovono la produzione del tumore e la trasformazione del tumore
nell'intestino. L'evidenza clinica suggerisce che i ceppi dei Bifidobatteri
proteggono dalla crescita e la trasformazione di cellule sane in cellule
cancerose.

1. Bifidobacterium Lactis. Miglior probiotico per: immunità

Uno studio ha preso in considerazione due gruppi: uno ha assunto il ceppo B.


Lactis e l'altro un placebo per 6 settimane. Alla fine del periodo, i ricercatori
hanno misurato i livelli di anticorpi e riscontrato aumenti maggiori nel gruppo
B. Lactis rispetto ai partecipanti al placebo, concludendo che questo probiotico
può aiutare a migliorare la funzione immunitaria.

2. Bifidobacterium Longum. Miglior probiotico per: costipazione,


funzione cerebrale

B. Longum è uno dei primi tipi di batteri a colonizzare i nostri corpi alla
nascita. Questi importanti microrganismi fermentano gli zuccheri in acido
lattico, contribuendo a stabilizzare l'acidità del tratto gastrointestinale e inibire
la crescita di batteri nocivi. Uno studio su adulti inclini alla stitichezza ha
13
mostrato che assumere di B. Longum per 2 settimane migliora la peristalsi
intestinale. Il B. Longum è anche uno dei ceppi psicobiotici fondamentale per
l'asse intestino-cervello. Uno studio dell'University College Cork ha trovato
che l'integrazione con B. Longum ha causato un calo dei livelli di stress e un
miglioramento della memoria.

3. Bifidobacterium Bifidum. Miglior probiotico per: vitamine B, K,


intolleranze alimentari, infezioni

Il B. Bifidum si trova principalmente nel colon ed è fondamentale per


numerose funzioni. Innanzitutto permette la sintesi delle vitamine del
complesso B e della vitamina K nell'intestino, fondamentali per la salute
cardiovascolare e la produzione di energia. Quindi avere abbastanza B.
Bifidum protegge il corpo dagli effetti dannosi che le carenze di questi nutrienti
vitali possono comportare. Questo probiotico è poi utile per prevenire le
intolleranze alimentari dato che favorisce la digestione e previene la
produzione di istamina. I ricercatori hanno scoperto che il B. Bifidum aiuta
anche a regolare la risposta immunitaria innata, la prima linea di difesa del
corpo contro le infezioni, prevenendo la proliferazione nell'intestino di agenti
patogeni. La ricerca clinica ha trovato che supporta una significativa riduzione
della sindrome dell'intestino irritabile, un miglioramento della qualità della
vita e aiuta ad alleviare la colite ulcerosa, una malattia cronica infiammatoria
intestinale.

14
4. Bifidobacterium Breve. Miglior probiotico per: problemi digestivi,
invecchiamento, stress

Uno studio ha rilevato che B. Breve è efficace nell'aumentare la frequenza


delle feci nei bambini con costipazione funzionale. Questi ricercatori hanno
anche trovato un effetto positivo sulla consistenza delle feci e sul sollievo dal
dolore addominale, rendendo B. breve un'aggiunta promettente per alleviare i
problemi digestivi come la stitichezza. Un altro studio ha osservato il B. Breve
potrebbe essere usato per prevenire il fotoinvecchiamento indotto dai raggi
UV. Questa capacità di mitigare gli effetti nocivi dell'esposizione ai raggi UV
del sole è un'ottima notizia per mantenere la pelle elastica, idratata e
dall'aspetto più giovane sebbene ci si esponga al sole. Alcuni studi e ricerche
hanno infine dimostrato che l'assunzione di B. Longum e B. Breve riduce
l’ansia e migliora le prestazioni nei test cognitivi nei topi.

5. Bifidobacterium Infantis. Miglior probiotico per: bambini, donne in


gravidanza, intestino irritabile

E' chiamato così perché sembra essere uno dei primi ceppi che si trasferisce
dal latte materno all'intestino del neonato. Insieme al B. Bifidum è
probabilmente il ceppo probiotico più essenziale per la salute gastrointestinale
dei bambini nella fase di formazione della flora batterica, dalla nascita fino ai
6 anni di vita. Il B. Infantis aiuta a trattare la diarrea infantile e prevenire la
formazione dei calcoli renali (riducendo l’ossalato di calcio). Nelle donne, il
B. Infantis colonizza la vagina rendendoli così consigliabili in gravidanza per

15
favorire un sano microbiota nel neonato, ridurre la morte tra i neonati di
bassissimo peso e aumentare l'immunità alla nascita. Secondo uno studio
infine il B. infantis può essere utile a coloro che soffrono dei sintomi della
sindrome dell'intestino irritabile, compreso gonfiore, gas, diarrea,
costipazione, e disturbi addominali.

Ci sono molti altri ceppi di probiotici utili non menzionati, in questa sede
abbiamo voluto analizzare quelli tra i più diffusi e studiati.

16
5. RICONOSCERE GLI INTEGRATORI DI
PROBIOTICI
Ecco alcune considerazioni da tenere a mente nell'acquisto di un integratore
di probiotici:

1. Molti integratori di probiotici in commercio non arrivano nell’intestino


perché i batteri vengono distrutti dagli acidi dello stomaco. L'ideale
è che non abbiano bisogno di essere refrigerati e che il produttore
garantisca la sopravvivenza dei probiotici nell'intestino.
2. Osserva la data di scadenza sulla confezione. La data di scadenza
indicata su un integratore probiotico è la promessa del produttore che i
batteri presenti nel prodotto rimarranno attivi e potenti, ai livelli
specificati sull'etichetta, fino a tale data. Di solito la data di scadenza si
basa su dati di test sulla stabilità e sulla formulazione, il che significa
che un'azienda presta attenzione a tali aspetti.
3. La confezione deve poter proteggere i probiotici dall'esposizione a
troppa luce, calore e umidità. Fa attenzione quindi che la confezione
garantisca che questi elementi abbiano un impatto minimo. Le bottiglie
spesse e opache con sacchetti disidratanti sono da preferire, ma ci sono
anche i blister che funzionano bene.
4. Alcuni integratori contengono troppi pochi batteri per capsula e
quindi non hanno un effetto importante. L'ideale è che contengano
almeno 5 ceppi batterici e 10 miliardi UFC per porzione.

17
5. L’ideale è che i probiotici contengano anche all’interno dei prebiotici
per favorire l’attecchimento dei nuovi ceppi. In assenza, è importante
assumere i probiotici durante i pasti magari prendendosi la cura di
includere cibi prebiotici (come l'inulina) così da favorire l’effetto
dell’integratore.
6. Devono contenere i ceppi probiotici che ci interessano per il
miglioramento del nostro benessere. Secondo alcuni ricercatori l'ideale
è che contengano almeno 5 diversi ceppi per un'azione simbiotica
efficace.

Test della fermentazione del latte per valutare se i probiotici sono vivi.
Questo test permette di valutare se i batteri dell’integratore di probiotici che
hai acquistato sono vivi e quindi effettivamente funzionali al tuo intestino.
Prendi una capsula, aprila e versa il contenuto in una piccola quantità di latte
e lasciala riposare per 24-48 ore. Se inizia a cagliare, sai di avere un buon
probiotico. A seconda della forza e della velocità con cui caglia possiamo
misurare quanto sono vitali questi batteri.

18
6. PROBIOTICI SBO
I probiotici SBO (Soil Based Organisms) sono probiotici naturalmente
presenti nel terreno e in frutta e verdura cresciuti in terreni ricchi e
incontaminati, come accade nelle zone selvatiche. I nostri antenati hanno
costituito buona parte del loro microbiota grazie al contatto costante con la
terra priva di pesticidi ed erbicidi moderni, e il consumo di frutta e verdura che
non erano trattate con antiparassitari, pesticidi e fitofarmaci. La terra e i suoi
prodotti sono infatti pieni di microrganismi simbiotici che entrando nel nostro
organismo lo colonizzano favorendone la salute.

Studi su popolazioni tribali hanno infatti scoperto che hanno il 50% di specie
batteriche in più nell'intestino rispetto a noi occidentali, letteralmente
lasciando di stucco gli scienziati. Secondo i ricercatori la mancanza di
biodiversità nel microbiota può essere una causa di tante malattie moderne
infiammatorie, degenerative e oncologiche. Le popolazioni tribali hanno
tutti questi probiotici in più perché vivono a contatto con la terra incontaminata
e consumano frutta e verdura sulla cui superficie risiedono miliardi di
microrganismi simbiotici.

I nostri antenati erano esposti a un gran numero di batteri attraverso il modo in


cui vivevano e mangiavano:

1. Prima della moderna agricoltura, la dieta consisteva principalmente di cibi


vegetali selvatici; verdure, radici, frutta e bacche raccolte da cespugli, dagli
alberi e dalla terra.
19
2. Il cibo era spesso mangiato così come si trovava, senza lavaggi.
3. I batteri SBO si trovano su tutto ciò che è in contatto con il terreno. Le radici,
le foglie a bassa crescita e tutti i frutti caduti a terra hanno questi probiotici.
Anche le mani delle persone, essendo spesso a contatto con la terra, avevano
questi batteri. Poiché i nostri antenati coltivavano il proprio cibo o comunque
proveniva da zone vicine, non c’erano trattamenti antibatterici volti alla
conservazione del prodotto. I batteri SBO venivano ingeriti insieme al cibo
attraversando il tratto digestivo fino a colonizzare l'intestino e supportato una
relazione simbiotica con gli altri batteri presenti.
4. Il suolo in passato, prima dell’avvento dell’industria chimica e
dell’agricolura intensiva di sfruttamento, era ricco di numerosi ceppi di batteri.
Le moderne pratiche agricole che utilizzano pesticidi, erbicidi e altre sostanze
chimiche hanno impoverito il suolo dei preziosi microbi e nutrienti, come lo
zinco, il calcio e il selenio, che sono tutti fattori critici per una buona salute.
Oltre all'esaurimento del suolo, la frutta e la verdura vengono spesso spruzzate
con sostanze che distruggono la flora batterica presente in superficie.

Nel 2009, la microbiologa M. Gloria Dominguez-Bello insieme ai suoi


colleghi ricercatori della New York University School of Medicine e un gruppo
di medici del governo venezuelano hanno preso un elicottero verso la remota
tribù Yanomami al confine tra Venezuela e Brasile. Questa tribù ha vissuto
come cacciatori-raccoglitori per oltre 11.000 anni in quella zona della foresta
pluviale amazzonica. Questa è stata la prima volta che quella tribù ha avuto
contatti diretti con la società moderna.
20
Il team di ricerca prelevò campioni dalla materia fecale degli indigeni e li
analizzò per capire quali specie batteriche vivono nell’intestino. Rimasero
sbalorditi nel constatare che queste persone hanno circa il 50% in più di
diversità batterica rispetto all'occidentale medio. Ovvero hanno molti più tipi
diversi di batteri nel microbiota.

Secondo i ricercatori questo indebolimento del microbiota può essere proprio


una delle cause fondamentali dell’aumento esponenziale delle malattie
moderne. Nella nostra società sono in costante crescita le malattie croniche
legate al sistema immunitario, come allergie, malattia di Crohn, disordini
autoimmuni e sclerosi multipla, per non parlare di autismo, diabete,
schizofrenia. "La preoccupazione è che stiamo perdendo alcune specie
batteriche chiave", afferma Dominguez-Bello, “un microbo mancante aiuta a
metabolizzare i carboidrati; un altro comunica con il nostro sistema
immunitario.”

Martin J. Blaser, presidente del Dipartimento di Medicina e professore di


microbiologia presso la New York University School of Medicine afferma: “I
germi ci fanno ammalare, ma tutti si concentrano sul danno. Non è così
semplice, perché senza la maggior parte di questi batteri non potremmo mai
sopravvivere.”

21
La differenza tra gli altri ceppi probiotici e i probiotici a base di terreno SBO
è che questi:

 Sono naturalmente resistenti agli acidi gastrici


 Sono stabili nel tempo
 Hanno un guscio naturale che li protegge permettendogli di arrivare fino
alla parte finale dell'intestino dove proliferano. Come per un seme, le
temperature calde e l'umidità ne stimolano la germinazione.
 Offrono benefici a lungo termine anche dopo che se ne è interrotto l'uso

I moderni integratori di probiotici SBO vengono prodotti in ambienti sicuri e


controllati, che assicurano la produzione dei ceppi più benefici. Questo linkato
di seguito è un ottimo probiotico SBO che consiglio:

Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

22
7. PROBIOTICI DEL DR. PERLMUTTER
Il Dr. David Perlmutter MD., è un medico neurologo americano, uno dei più
grandi esperti di microbiota, ha pubblicato studi su autorevoli riviste
scientifiche ed è autore di best-seller che l'hanno reso una figura di riferimento
nella medicina funzionale negli Stati Uniti. Ha fondato e dirige il Perlmutter
Health Center dove applica queste conoscenze ai suoi pazienti. L'azienda
Garden of Life ha quindi contattato il Dr. Perlmutter per chiedergli di
formulare degli integratori di probiotici avanzati specifici per il benessere della
donna e dell'uomo. Il frutto di questa collaborazione sono i Dr. Formulated
Probiotics che in Italia sono distribuiti da Vegamega. Di seguito fornisco i link
con le indicazioni dettagliate sui probiotici per donna e per uomo. Hanno
rispettivamente 16 e 15 ceppi batterici di probiotici che includono praticamente
tutti i lattobacilli e bifidobatteri più importanti.

Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

23
Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

24
8. PROBIOTICI NEXABIOTIC
Sono un’altra ottima formulazione di probiotici che sta spopolando all’estero
con migliaia di recensioni positive. Contengono 23 ceppi di batteri probiotici
e 17,25 miliardi di CFU per capsula. All’interno è presente anche l’inulina per
favorire l’attecchimento dei probiotici nell’intestino. Sono inoltre a rilascio
ritardato ovvero proteggono i batteri dall’attacco dell’acido dello stomaco che
altrimenti li neutralizzerebbe. Per la composizione consiglio questo probiotico
specialmente a chi soffre di ipotiroidismo.

Modo d’uso: 1 capsula mezz’ora prima del pasto principale. Chi vuole trattare
un disturbo di salute può prendere fino a 3 capsule al giorno.

Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto


25
Questi 4 probiotici li considero i migliori in
commercio per formulazione e alto valore terapeutico.
Possono essere acquistati online
 Probiotico SBO
 Probiotico Dr. Perlmutter donna
 Probiotico Dr. Perlmutter uomo
 Probiotico Nexabiotic

Molti lettori giustamente mi scrivono per chiedermi


quale tra questi acquistare. La verità è che sono tutti
ottimi e hanno la forza di tantissime testimonianze di
guarigione da vari disturbi (riportate di seguito).

26
9. PROBIOTICI PROTOCOLLO BROMATECH

Questo protocollo di pulizia intestinale è stato sviluppato dall’azienda


Bromatech produttrice di probiotici. Il fondamento scientifico di questo
protocollo si basa sul fatto che i diversi ceppi probiotici sono disposti in punti
diversi del nostro tratto digerente. Quindi si agisce singolarmente sulle varie
“zone probiotiche” in fasi successive con probiotici specifici. Può essere utile
seguire questo protocollo a chi ha un intestino danneggiato da antibiotici e
alimentazione errata da anni. Non hanno molta varietà di ceppi batterici e
quindi possono dare meno fastidi a chi ha un intestino messo male rispetto ad
un probiotico più ricco. Di seguito viene descritto il protocollo:

Probiotico: ENTERELLE

Durata: 6 giorni

Funzione: Depurazione da ceppi patogeni

Descrizione: Enterelle, probiotico della Bromatech, favorisce il riequilibrio


della flora batterica intestinale. Inibisce numerosi batteri opportunisti e
patogeni. Attua una pulizia intestinale, prima del reimpianto della normale
flora probiotica.

Modo d’uso: 1 capsula dopo colazione, 1 capsula dopo cena.

27
Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

28
Probiotico: BIFISELLE

Durata: 15 giorni

Funzione: Depurazione dalle tossine

Descrizione: Dopo aver terminato con Enterelle passiamo a Bifiselle,


probiotico della Bromatech, che agisce in modo da favorire l’eliminazione
delle tossine alimentari e la formazione di gas intestinali.

Modo d’uso: 1 capsula dopo colazione, 1 capsula dopo cena.

Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

29
Probiotico: RAMNOSELLE

Durata: 15 giorni

Funzione: Colonizza il colon con lattobacilli

Descrizione: Dopo aver terminato con Bifiselle passiamo a Ramnoselle,


probiotico della Bromatech, che agisce per ripopolare la flora batterica
preferenzialmente al livello del colon.

Modo d’uso: 1 capsula dopo colazione, 1 capsula dopo cena.

Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

30
Probiotico: SEROBIOMA

Durata: 12 giorni

Funzione: Rafforza le pareti intestinali

Descrizione: Dopo aver terminato con Ramnoselle si passa a Serobioma,


probiotico della Bromatech, che agisce per favorire la scomparsa di colite,
acne, candide, reflusso gastrico. Le sua funzione principale è quella di
disinfiammare, rafforzare le pareti intestinali e nutrire le nuove colonie
batteriche.

Modo d’uso: 1 capsula dopo colazione, 1 capsula dopo cena.

Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

31
10. SACCHAROMYCES BOULARDII
Il Saccharomyces Boulardii non è un batterio ma un lievito ad azione
probiotica che ha una potente azione antivirale, antibatterica e antifungina.
Questo probiotico viene consigliato nei seguenti casi:

 Diarrea da Clostridium difficile negli animali e nell’uomo


 A seguito di una cura con antibiotici per prevenire l’infezione di
Clostridium difficile e favorire l’attecchimento dei batteri probiotici
 Allergie e intolleranze alimentari
 Malattie autoimmuni
 Candida

Il Saccharomyces Boulardii può essere assunto anche durante la terapia con gli
antibiotici a lungo termine perché è un antibiotico-resistente: infatti è un lievito
e non un batterio. La sua azione probiotica durante la cura antibiotica si
manifesta rilasciando SCFA che migliorano l’ambiente intestinale e
mantengono un substrato che permette una immediata restaurazione della flora
batterica a terapia ultimata.

32
Clicca qui o sull'immagine per andare al prodotto

33
11. TESTIMONIANZE
Ecco di seguito alcune testimonianze tratte da Amazon.com:

 Probiotico SBO
“Questi sono uno dei migliori probiotici disponibili. Sono un depurativo
intestinale molto potente e un supporto immunitario e digestivo. Posso
prometterti che lavorano come previsto e sopravvivono intatti fino al tuo
intestino, a differenza di molti altri marchi.”

“Assolutamente favolosi. Un integratore fondamentale nel mio armadietto.”

“Li assumo da circa due anni ma con costanza ogni giorno da circa 5 mesi.
Hanno apportato un enorme miglioramento alla mia salute intestinale e mi
sento generalmente molto meglio quando li assumo. Sono costosi ma penso
che valgano bene i soldi e continuerò a prenderli.”

“Incredibile cambiamento dal primo giorno in cui li ho iniziati. Ho avuto


problemi intestinali per anni e ho fatto di tutto per guarire il mio intestino e
stavo cercando un nuovo probiotico professionale per continuare il mio
percorso verso una salute e una digestione migliori. Vorrei consigliare di
iniziare con dosi basse per poi aumentare gradualmente. Mi aiutano ad essere
più regolare in bagno e mi hanno sgonfiato molto. Ho usato diversi probiotici
e pochissimi hanno avuto l'effetto che questi hanno.”

“Sicuramente il migliore che ho provato. Senza entrare troppo nei dettagli mi


hanno dato i movimenti più normali in anni. Altamente raccomandato!”
34
“Sono stata alle prese con candida e permeabilità intestinale per oltre un
anno. Niente mi ha aiutato come questo prodotto. Lo consiglio vivamente a
chiunque sia stanco di vedere cibo non digerito nelle loro feci.”

 Probiotico Dr. Perlmutter uomo


“Alcuni probiotici funzionano meglio di altri. Ho provato circa 6 diversi, e
questo funziona al meglio per me! Lo prendo una volta ogni mattina, e ho meno
gas e meno indigestione. Ha un prezzo ragionevole. Sono molto contento di
questo prodotto!”

“Ho sofferto per problemi digestivi per alcuni anni e periodici sviluppi di
intestino irritabile. Dopo un mese con questo probiotico (ne avevo già provato
altri prima), ero molto, molto meglio e ora non ho avuto problemi da 9 mesi.
Questo probiotico mi ha cambiato la mia vita!”

“Questo è un eccellente probiotico. Riduce la tensione e l'ansia aumentando


la concentrazione, senza alcun inconveniente. L'ho preso per circa un anno e
continua a funzionare bene.”

“Ho un figlio autistico e questi probiotici sono stati di grande aiuto!”

 Probiotico Dr. Perlmutter donna


“Sono stata così fortunata ad aver trovato questo prodotto. Funziona meglio
delle mie medicine per la depressione.”

35
“Ho acquistato questo per rafforzare il mio sistema immunitario e per aiutare
con i problemi vaginali. Dopo la gravidanza ho avuto infezioni da candida
anche se ho mangiato sano e fatto esercizio. Inoltre, dopo aver avuto rapporti
sessuali con mio marito, avevo frequenti infezioni da candida. Ho deciso di
acquistare questo probiotico per vedere se sarebbe stato di aiuto. Sono
attualmente alla mia prima bottiglia e sono felice di notare che non ho avuto
alcuna infezione da candida durante l'utilizzo. Ho anche notato che mi ha fatto
urinare di più e alleviato la stitichezza. Mi sta aiutando anche a tagliare le
voglie che avevo per snack salati e dolci e cibi fritti. Non ho avuto alcuna
voglia da quando uso assumo questi probiotici. Nel complesso mi sento meglio
ogni giorno. Inoltre, non ho avuto reazioni negative dopo l'uso. Ritengo che
sono positivi e li comprerò di nuovo.”

“Questo integratore probiotico mi sta aiutando molto a sbarazzarmi del fungo


sull'unghia del piede, e anche il mio ginocchio destro ha smesso di farmi male.
Terrò sempre una scorta di questo probiotico a portata di mano.”

“Avevo letto il libro del Dr David Perlmutters: Brain Maker: The Power of
Gut Microbes, e mi è piaciuto molto. La scienza aveva senso. Un anno dopo,
volevo perdere peso. Avevo il 21% di grasso corporeo e volevo scendere un
pò... per farla breve, non importa quello che ho facevo, il grasso non si
staccava. Mi sono ricordata del libro del dottor Perlmutter e ho deciso di
andare a caccia di alcuni probiotici. Ho visto questo molto ben recensito e
perdipiù che era stato formulato da Perlmutter stesso! L'ho preso solo per 20
giorni. La ragione? Stavo perdendo peso troppo velocemente! Ho perso 4
36
libbre che mi hanno portato al 19% di grasso corporeo. Potrei continuare a
prenderlo ma ho deciso che probabilmente è buono avere il 19% di grasso
corporeo in me LOL. Questa roba funziona davvero. Abbiamo ciambelle
venerdì in ufficio. Da quando assumo questi probiotici, guardo alle ciambelle
e a ogni cibo spazzatura con disinteresse. Il mio istinto mi sta dicendo che non
vuole più zuccheri raffinati. Stupefacente!”

 Probiotico Nexabiotic
“Ho usato Nexabiotic per alcuni mesi e mi sono piaciuti i risultati: migliore
digestione, sistema immunitario più forte. Ma ho comunque deciso di provare
un prodotto più economico. Dopo aver preso il probiotico più economico per
un paio di settimane, ho notato che la mia lingua aveva una patina bianca. Il
mio dentista mi suggerì di provare un probiotico, e mi vergognavo di dirgli
che ne stavo prendendo uno. Dopo di ciò, tornai al mio Nexabiotic e la mia
lingua tornò al suo normale colore roseo. Rimarrò con Nexabiotic da ora in
poi !!!”

“Questo probiotico era per mia moglie che ha costanti problemi digestivi.
Nelle due settimane in cui ha assunto Nexabiotic, sembra che sia migliorata
considerevolmente. Spero che continui e, se così fosse, non posso elogiarlo
abbastanza perché ha sofferto per anni.
Aggiornamento: Dopo anni di sofferenza mia moglie è una persona nuova. Ha
assunto Nexabiotic per circa un mese e mezzo e ha cambiato la sua vita ... e la
mia. Soffriva di problemi digestivi costanti di tutti i tipi e nessuno poteva

37
determinare quale fosse il problema, non importa quanti medici ci fossero.
Tutti pensavano che fosse nella sua testa, ma abbiamo provato il Nexabiotic e
l'unica volta che ha un problema è quando si dimentica di prendere la dose.
Questo è stato un salvavita e una benedizione completa !!!”

“Avevo gonfiore e facevo molto gas. Niente di quello che avevo provato mi
aveva dato sollievo. Il giorno dopo aver preso la mia prima dose di Nexabiotic
ho avuto un miglioramento significativo, e dopo un paio di giorni un
miglioramento totale. Sono convinto di questo prodotto e lo userò da ora in
poi.”

“Questo è il miglior prodotto in assoluto per bilanciare l'intestino, ho


consigliato Nexabiotic a molti dei miei clienti con ansia e disturbo
depressivo.”

“A differenza delle altre recensioni che ho letto, io non l'ho comprato per
problemi digestivi. Ho comprato questo marchio perché conteneva 9 dei 10
ceppi raccomandati per aiutare con la depressione e l'ansia. Il mio umore è
decisamente più luminoso e la vita sembra più piacevole. Prendo ancora i miei
farmaci anti-ansia e anti-depressivi, ma questo mi ha dato l'impulso mentale /
emotivo di cui avevo bisogno. Ho consigliato questo prodotto ad amici e
familiari che soffrono anche di ansia e depressione. Inizierò anche a darli a
mia madre che è nelle prime fasi della demenza. Gli studi del NIH riportano
alcuni miglioramenti della memoria grazie ai probiotici.”

38
“Ottima formula probiotica. Funziona e non ha bisogno di refrigerazione. Ha
più ceppi ad un buon prezzo rispetto a qualsiasi altro prodotto che ho trovato.
Ho avuto problemi intestinali con ansia per diversi anni. Questa formulazione
sembra davvero aiutare con l'ansia più di altri probiotici in commercio.”

 Protocollo Probiotici Bromatech testimonianze tratte da Macrolibrarsi.it


“Per me in assoluto i fermenti lattici migliori in circolazione… Garantiscono
una pulizia dell’intestino specie se abbinati agli altri prodotti della stessa
marca, mi riferisco a Bifiselle e Ramnoselle .... io faccio un ciclo di almeno
una settimana, per garantire una corretta pulizia del colon e un rinforzo delle
difese immunitarie… Ottimi nei cambi di stagione o dopo cicli di antibiotici,
quando le difese immunitarie sono più basse e la flora batterica è più
sensibile.”

“Ho iniziato la cura per la prima volta e mi sono trovata molto bene fin da
subito.”

“Ho provato diversi tipi di fermenti per problemi di colite, ma questi rientrano
tra quelli che ricomprerò sicuramente. Consigliati!”

“Mi è stato consigliato un ciclo di cura con i fermenti lattici di questa marca
per risolvere problemi intestinali di gonfiore e stitichezza ed ho avuto benefici
fin da subito. Mi è stato consigliato di ripetere il ciclo in primavera.”

“Consigliato dal nutrizionista in abbinamento a Ramnoselle ed Enterelle:


buoni risultati.”
39
“Fermenti che funzionano. Ne ho già provati diversi senza riscontrare
benefici. Questa marca me l'ha fatta conoscere una nutrizionista e ho visto il
cambiamento nel giro di pochi giorni. Aiutano davvero l'intestino!”

 Saccharomyces Boulardii
“Ormai lo uso da tempo, veramente spettacolare e va a sostituire altre marche
più blasonate (in farmacia, che costa molto di più). Io l'ho preso per la disbiosi
intestinale, in particolare la candida intestinale, che mi ha afflitto per un
periodo. Se si vuol risparmiare e si vuol evitare di andare a farsi dissanguare
in farmacia, non esitate ad acquistarlo!”

“Questo mi ha guarito da una pericolosa infezione di Clostridium difficile che


ho ottenuto dopo che un chirurgo mi ha messo su troppi antibiotici dopo che
la cistifellea era stata rimossa. C. difficile può ucciderti soprattutto se sei
anziano! Questo ha funzionato mentre sono stati inutili i farmaci prescritti.
Sono stato curato dopo 1 settimana di assunzione giornaliera insieme ai miei
regolari probiotici e, dopo un mese di manutenzione, i miei test di follow-up
non hanno mostrato più il Clostridium difficile nei campioni di feci analizzate.
Spero che sentire queste informazioni impedirà a qualcun altro di soffrire di
questa orribile infezione. Lo prendo anche ogni volta che mi viene stitichezza
o un problema di stomaco. Salvavita!”

“Questi probiotici sono stati letteralmente un salvavita per me. Ho sofferto di


dolori allo stomaco e gonfiore per 10 anni e ho provato così tanti probiotici
diversi nel corso degli anni e nulla ha funzionato bene come questi. Credo di

40
aver avuto una crescita eccessiva di lieviti nel mio corpo dovuta all'uso di
antibiotici e questi mi hanno seriamente aiutato. Ne uso uno al giorno in
combinazione con acido caprilico. Consiglio di iniziare con una sola pillola
al giorno, perché all'inizio possono esserci alcuni effetti come l'urgenza di
usare il bagno ma è durato solo un giorno o due con l'assunzione di una sola
pillola. Personalmente mi sono sentito come se due pillole fossero troppo e
causassero altri sintomi, ma sono io personalmente. Spero che questi possano
aiutare gli altri tanto quanto mi hanno aiutato.”

“Buon prezzo rispetto alla qualita e quantita, arrivato presto, funziona


benissimo, sono molto molto soddisfatta con questo prodotto, il miglior
boulardii probiotico che ho provato.”

“Molto importante prendere questo insieme a un probiotico quando si è in


terapia antibiotica a lungo termine. Solo un probiotico non è sufficiente.
Questo prodotto ti proteggerà da Clostridium difficile; che sei molto a rischio
con gli antibiotici. Questo è necessario nel tuo protocollo.”

“Adoro questo prodotto: mi aiuta ad affrontare problemi di infezione delle vie


urinarie e candida. È un lievito amico che aiuta a bilanciare altri organismi
benefici nel corpo ed è diventato una parte preziosa del mio regime quando
necessario.”

41
C’è stato un periodo della mia vita in cui non riuscivo a digerire nulla, avevo
desiderio di dolci e zuccheri e il mio livello di energia non era sicuramente
ottimale. Quando scoprì riguardo i benefici dei probiotici corsi ad acquistarli
e li assunsi per 2-3 mesi ogni giorno. Mi hanno davvero aiutato a ristabilire
un equilibrio a livello intestinale e rafforzare il secondo cervello nella pancia
con tutto quello che ne consegue.

Ti faccio i più sinceri auguri

Riccardo Lautizi

42