Sei sulla pagina 1di 16

ap«L la alib. f . 1/?

D ai/'

A n f i o 8 S n . 2 4 1 • L i r e fcitìO O u o t i d i a n a tiet Partito S o c i a i i s t a lUiliano V e n e r d ìl a ^ t t o b

Craxi a Milano, alla giornata del risparmio Una intervista di Marcili

1 problairii
Per l'economia oimai di fronte
siamo al «dopo crisi» ai soci alisti
Una proposta per ottenere nuovi risultati Gli obiettivi e i mezzi pei conse­
guirli: associazione, comunica­
Si deve ora proseguire con coerenza - La grande zione, i risultati del buon
funzione del risparmio - A fine anno l'aumento
dei salari supererà quello medio dei prezzi
Rinnovato impegno governo, una cultura del
cambiamento e della razionalità
contro l'inflazione
MILANO, 11 - Alla pre­ gnoli. Craxi ha parlato da­ momento di riflessione sul MILANO, I l - La convin­ sa cornice del Teatro alla Il vicesegretario del P S I Claudio Martelli h a rilasciato
senza del presidente del vanti a una folta platea di e- passato e di propositi per zione, confortata dai dati, Scala. La manifestazione, al Corriere della Sera, che la pubblica oggi, un'intervista
Consiglio, Craxi, è stato ce­ sponenti delle Casse di Ri­ l'avvenire. che l'economia italiana sta organizzata dall'Associazio­ nella quale ha affrontato i problemi che stanno oggi di
lebrato oggi, al Teatro della sparmio di tutto il mondo. «Il risparmio nasce dall'i­ vivendo il suo primo anno di ne tra le Casse di risparmio fronte ai Partito; puntiamo, ha detto f r a l'altro-slil rifor­
Scala, il sessantesimo anni-- Ecco il suo discorso: dea della continuità del­ crescita, dopo le ultime u è italiane (ACRI) e dalla mismo nel sindacato come sul rinnovamento della società
versario della Giornata «La giornata del rispar­ l'uomo, dalla ragione della gelide stagioni di crisi, come Cassa di Risparmio delle «e le nostre armi sono l'associazione e la comunicazione, i
Mondiale del Risparmio. mio, che celebriamo nel sua socialità. Nasce in rap­ ha ricordato nel suo inter­ province lombarde, ritorna risultati del buon governo a Roma come in periferia, una
Alla manifestazione, orga­ Teatro della Scala, centro vento il presidente del Con­ quest'anno dopo una lunga cultura del cambiamento, della razionalità, che nessun'al-
porto agli affetti per le per­
nizzata dall'ACRI e dalla tra i più prestigiosi della siglio on. Bettino Craxi, in­ interruzione (l'ultima, a li­ tra forza polìtica possiede in pari misura». La «dualità» i-
Cariplo, hanno partecipato sone e per le cose. Nasce dal tervento che diamo inte­
cultura italiana ed europea, vello nazionale, si tenne nel
anche il governatore della senso di responsabilità degli gralmente qui di fianco) ha taliana, tra Nord in sviluppo e Sud «dove non c'è niente o
è un momento molto impor­ 1984).
Banca d'Italia, Ciampi, il tante della vita del paese. individui verso se stessi e costituito il motivo condut­ c'è una società precapitalistica» con mafia e camorra - Di
presidente della giunta re­ Gli individui, le famiglie e verso la società. E ' soprat­ tore di questa Giornata oltre all'intervento di Bet­ fronte al «caso» Andreotti i socialisti mantengono una li­
gionale lombarda, Guzzetti, la società possono fare un tutto un preciso atto di ma- Mondiate del Risparmio che tino Craxi, di notevole valo- nea di responsabilità.
e il sindaco, di Milano, To- bilancio di se stessi. E ' un SEGUE A PAGINA 12 si è tenuta oggi nella prezio­ SEGUEAPAG1NA13 Il testo dell'intervista a PAGINA 7

GEPi
questione
Spunta una Il governo
atioiitato «agenda rossa» impedirà i
a Biarritz di Ciandmino licenziamenti
Un agente della polizia L'attenzione degli inquirenti Il governo è deciso a pren­
francese esamina i resti di k ora appuntata su un'agenda dere tutte le «misure urgenti»
un traliccio semidistrutto rossa sequestrata in una delle atte ad evitare la fine della
da un'esplosione. Il tralic­ abitazioni palermitane di Vito cassa integrazione e il iicen-
cio s«;i7ivit,agli impianti per Ciandmino, l'ex sindaco di ziamento dei dodicimila di­
la radiohavii^iiOiw dell'ae­ Pdermo ed ex esponente de pendenti della GEPI. Lo ha
roporto di •' ' Biùritz in inviato al soggiorno obbligato comunicato ieri il sottosegre­
Francia e a 'inett^rlo fuori a Patti Marina (Messina) sot­ tario all'Industria Orsini, in­
uso è statai lòia bomba e - to l'accusa di associazione a tervenendo alla competente
s p l o ^ nelle priine ore di delinquere di stampo mafioso. commissione del Senato. Que­
Intanto nella loealiti dove sta stava discutendo il provve­
La paternità i Ciancimino risiede sono spariti dimento che aumenta II capi­
tato rivendicata dai i giornalisti. Don Vito infatti tale sociale dell'ente. Intanto,
m o v i m ^ M l^lìtafi ^ r r a k » , s'i imposto il «silenrao stam­ il Parlamento dovrebbe ap­
un'oi:gìi'iii|ii|4oiié; 'Clande­ pa» e trascorrie il soggiorno provare la legge di riforma
stina cjie appogibi l e ri- obbligato rinebiiiso nell'hotel della' GEPI, attualmente al­
c l i i e s t è . i r n ^ t M e del p4^ dove alloggia. l'esame della Camera.
polobfisco.^ SERVIZIO A PAGINA 3 A PAGINA 15

La proposta della Confindustria ai sindacati Bobbio al gruppo socialista del Senato sul suo nuovo libro

Non c'è stata «serrata» L a stabilità e l'alternanza


sono esigenze fondamentali
contro la trattativa per l a democrazia politica
di GIORGIO LAUZl di ROBERTO VILLETTI

Il documento suUastrut- t a della retribuzione a van­


PSis totale adesione Una diagnosi sullo stato della democrazia
in.Italia è stata compiuta da Norberto Bob­
1968 e il 1972.
Allora i giovani avevano dimostrato una
tura del costo del lavoro e
sull'occupazione approvato
taggio della parte contratta­
ta. Le «simpatie» della Con­
alle misure fiscali bio, ieri, al Senato, nell'auietta della com­
missione Difesa, dove è stato accolto come
completa sfiducia per la democrazia politi­
ca. C'era stata soprattutto la strage di piaz­
dal Direttivo della Confin­ findustria sembrano andare Il responsabile del dipartimento economico del PSI, En­ «maestro e compagno» da Fabio Fabbri, ca­ za Fontana che rivelava l'esistenza di orditi
dustria è un testo «aperto», a una sorta dì salario mini­ rico Manca, dopo aver confermato che la posizione dei so­ pogruppo socialista. L'occasione per questo eversivi. L'attacco più insidioso nel corso di
come ha detto lo stesso pre­ mo garantito, attraverso cialisti è di appoggio fermo, convinto e coerente alte misu­ intervento del filosofo torinese è stata forni­ quegli anni f u portato dalla destra reaziona­
sidente Lucchini; e, come l'individuazione di «una re proposte dal governo e che è da condividere l'opinione di ta dal gruppo socialista del Senato che ave­ ria più che dalla sinistra terroristica.
tutti i testi «aperti», non è di quota di retribuzione inte­ Visentini secondo la quale i provvedimenti possono essere va chiesto a Bobbio di anticipare i temi del Bobbio ha espresso le sue preoccupazioni
agevole lettura, malgrado la gralmente protetta dall'in­ migliorati, senza peri) stravolgere le fìnalità della manovra suo libro «Il futuro della democrazia» che sullo stato della nostra democrazia sulla ba­
sua apprezzabile stringatez­ sta per uscire per le edizioni Einaudi. Si
flazione». Non vi sono nel fiscale, ha chiesto ai commercianti di rinunciare all'annun­ se di alcune puntuali osservazioni. La de­
za e la sua chiarezza forma­ tratta di una antologia di scritti, discorsi e
documento riferimenti all'i­ ciata serrata. «Questa forma di protesta - rivela Manca - mocrazia sopporta gli scandali, anzi li fa e-
le. saggi, che .affrontano un po' da tutti i lati la
potesi di differenziazione costituisce un fattore di ingiustificata drammatizzazione questione delle «trasformazioni della demo­ sploderc, al contrario della autocrazia che li
Nei contenuti, il docu­ del confronto fra governo e categoria. Il PSI fa appello al crazia». soffoca. Ma nessuna democrazia può sop­
de! punto di contingenza al­
mento conferma che gli im­ portare troppi scandali: insomma uno scan­
la quale Lucchini aveva ac­ senso di responsabilità di una categoria verso la quale i so­ Bobbio si è detto meno pessimista del
prenditori ritengono essen­
cennato, mentre si propone cialisti hanno il massimo rispetto e nei confronti della qua­ passato, o più ottimista, sulle sorti della no­ dalo alla settimana.
ziale una riforma della scala La democrazia non solo tollera, ma esige il
mobile, finalizzata a ridurre una ^diversa periodicità de- le non esiste alcuna volontà di penalizzazione». stra democrazia, sempre preoccupato, meno
il peso della parte indicizza­ SEGUE A PAGINA 11 SERVIZI A PAGINA 11 però di quanto fosse stato negli anni tra il SEGUE A PAGINA 16
Pagina l à
Venerdì 12 Ottobre 1984 in Italia
Dopo la richiesta di dimissioni per Andreotti I dati del ministro delle Finanze
Si accendono i toni Piccoli passi
nella polemica DC-PCI di riequilibrio
sul piano fiscale
Nuova riunione ieri sera del gruppo comunista della Camfira per decidere
una iniziativa parlamentare- Per Bodrato la linea del PÙ è cambiata
Il Consiglio di gabinetto, in un pri­ lemica tra comunisti e democristiani. della mozione di sfiducia, per la quale Leggero calo del peso resa ufficialmente nota t r a voratori autonomi in gene­
m o tempo previsto per ieri sera, è slit­ Il gruppo parlamentare comunista - sì dice da parte comunista - il previ­ del reddito d a lavoro di­ poco. r e saranno d i nuovo nel­
tato a lunedì prossimo per l'indisponi­ sta intanto esaminando gli strumenti sto voto palese servirebbe a far serrare pendente e incremento del L'aspetto d i maggior ri­ l'occhio del ciclone, d a t i i
bilità di alcuni ministri impegnati fuo­ parlamentari possibili per chiedere - le fila alla maggioranza. lavoro autonomo sul totale lievo è d a t o dal minor peso valori c h e sono stati di­
ri Roma. Sarà probabilmente in quella come da mandato ricevuto dalla dire­ Per quanto riguarda la DC, sarà delle dichiarazioni (soprat­ de! lavoro dipendente sul chiarati io scorso anno.
sede che verrà deciso il dibattito di po­ zione del partito - le dimissioni del l'ufficio politico previsto per i primi t u t t o p e r i professionisti), Medici, avvocati, ingegne­
totale d e l l ' I R P E F e dalla
litica estera del quale tanto si è parlato ministro degli Esteri. Dell'argomento giorni della prossima settimana, al sensibile riduzione dei ri, c h e hanno denunciato
corrispettiva crescita della
in questi giorni in relazione al caso si è parlato a lungo nell'assemblea dei rientro a Roma dalla Somalia dell'on. redditi medi dichiarati guadagni annui oscillanti
quota d'imposta attribuita
Andreotti. Il ministro degli Esteri ha deputati comunisti che si è rinita mer­ Forlani, a compiere un èsame della si­ dalle imprese, sostanziale d a i 12 a i 17 milioni di lire
ai redditi di lavoro auto­
replicato ieri in commissione al dibat­ coledì sera e che è tornata a riunirsi ie­ tuazione politica, con particolare rife­ stabilità nei redditi denun­ e commercianti al m in u to
nomo.
ri sera. Cerca le iniziative che verran­ rimento agli sviluppi della vicenda ciati dalle altre categorie c h e a n c h e p e r 1*82 non su­
tito che si era svolto sul bilancio del Ciò è dovuto d a una
no prese - al momento in cui il nastro Andreotti. Nel frattempo il gruppo di­ nonostante l'inflazione. p e r a n o in media il reddito
suo ministero ed ancora una volta ha rigente della D C continua a polemiz­ p a h e alla rivalutazione
giornale va in macchina la riunione è di 7 milioni (senza sconta­
confermato la sua disponibilità a d a f r zare aspramente con i comunisti. Per il Questi gli elementi di delle detrazioni per il red­
àìicora in corso - ci sono varie ipotesi. r e quindi nemmeno la riva­
frontare una discussione parlamentare vicesegretario Bodrato, dal tenore del maggior spicco emersi dal­ dito fisso e dall'altra al
Al momento sembra prevalere quella lutazione dovuta all'infla­
sui problemi internazionali, come rife­ di presentare un documento che suoni documento della direzione comunista le prime elaborazioni concretizzarsi di alcune
riamo in questa stessa pagina. zione) sembrano avere ben
di censura nei confronti di Andreotti, si evince che la linea del PCI è netta­ compiute dal ministero misure antievasione.
Intanto ieri, il segretario del PRI e poche armi a disposizione
ma che possa essere votato a scrutinio mente cambiata, rispetto alla segrete­ delle Finanze sulle dichia­ Molto efficace, a d e-
p e r rintuzzare le accuse
ministro della Difesa, Spadolini, ha a- segreto (infatti la mozione di sfiducia ria Berlinguer. Per il direttore della razioni presentate nel sempio, vienen giudicato
contro le loro categorie.
vuto da Stresa, dove si trova per la viene votata per appello nominale). A «Discussione», Franco Maria Malfatti 1983. l'inserimento t r a l e detra­ Troppo ampia infatti è
riunione dei gruppi di pianificazione tale riguardo sono in corso contatti tra «i comportamenti del P C I sono sempre L'analisi, i cui contenuti zioni delle spese mediche. ancora la forbice f r a i
nucleare della NATO, un colloquio te­ i gruppi comunisti della Camera e del di più affidati alla demagogia elettora­ .sono stati anticipati, dal I redditi dei sanitari dive­ guadagni dichiarati e quel­
lefonico con il presidente del Consi­ Senato per concordare sull'opportunità listica». Infine per il presidente dei se­ ministro Visentini a i sena­ nuti m e n o occultabili han­ li presuntivatnente reali
glio, Craxi, sui principali temi dell'at­ di affrontare la votazione sul docu­ natori de, Nicola Mancino, il PCI di­ tori della commissione Fi­ no registrato u n piccolo presi a riferimento dagli e-
tuale momento politico. mento che verrà presentato alla Came­ mentica che «Andreotti f u accolto alla nanze e Tesoro, e definiti «boom». sperti fiscali e d a i tecnici
Dopo la presa di posizione della di­ ra 0 al Senato. festa dell'Unità come ospite di grande dallo stesso Visentini Comunque, commer­ delle finanze e c h e è s tata
rezione del PCI che chiede le dimis­ Un'altra ipotesi che ancora non è prestìgio, così come dimentica la sua sconcertanti, è oramai cianti a l minuto, profes­ all'origine de! disegno di
sioni di Andreotti, si è scaldata la po­ stata deHnitivamente scartata è quella posizione politica». pronta e dovrebbe essere sionisti, imprenditori e la­ legged | Visentini.

Voto a maggioranza in cx)mmissione Finanze e Tesoro La replica di Andreotti alla commissione Esteri della Camera
La tassazione dei BOT Confermata la disiMnibilità per
possesso di enti pubblici un dibattito di politica estera
L'obiettivo è di ridurre il carico tributario sul lavoro dipendente L'iniziativa verrà probabilmente formalizzata nel Consiglio di gabinetto di lunedì
La commissione Finanze passivi, configurando una e- pendenti di sinistra; contro Di nuovo ieri attesa alla estera del governo potreb­ N e w York». coerenza e chiarezza del­
e Tesoro della'Camera ha rosione degli imponibili clié, gli altri partiti. Da qui una' commissione Esteri della b e essere presa dal Consi­ Andreotti h a poi auspi­ l'impegno del nostro go­
ieri approvato un ordine del seppur in misura inferiore nota polemica dei de, ì qua­ C a m e r a p e r l'intervento d i glio d i ga Ù ne t t o d i lunedì c a t o c h e u n dibattito sulla verno. S i a in relazione al
giorno, presentato dal com­ rispetto al passato (grazie ai li, però, hanno votato il pa­ Andreotti dopo le polemi­ prossimo. politica estera si tenga confronto Est-Ovest c h e
pagno Piro, con il quale si provvedimenti dei ministro rere della commissione fa­ c h e di questi giorni c h e in­ H a d e t t o Andreotti: «Se senza cònfòndere problemi sul piano delle iniziative
invita il governo a'procedere delle Finanze), è ancora vorevole ai documenti fi­ trecciano il voto sulle con­ avessimo l'abitudine di f a ­ personali con problemi dì nel Mediterraneo, l'ón.
gradualmente verso l'elimi­ consentita. nanziari, in cui si chiedeva
clusioni della commissione re, come si f a in quasi t u t t i carattere oggettivo e fer­ Lenoci Ila posto in risalto
nazione delle esenzioni d à L'eliminazione > delle e- la stessa cosa dell'ordine del
Sindona in a u l a la setti­ i parlamenti, d i d e d i c a r e m o restando c h e u n mini­ il ruolo nuovo d i protago­
giorno.
imposta dì cui godono i titoli senzioni dovrebbe avere lo m a n a scorsa e alcuni a - d i t a n t o in t a nt o in assem­ s tr o non p e r d e i suoi dirit­ nista attivo svolto dall'Ita­
La stessa commissione ha
del debito pubblico (BOT e scopo, secondo l'ordine del spetti d i politica estera b l e a d e i dibattiti alla polì­ ti-doveri d ì parlamentare, lia. Perplessità e d alcuni
vqtato (questa volta all'una-
CCT) in possesso delle ban­ giorno, «di ridurre il carico nimità) un altro ordine del portata avanti dal nostro tica estera, foree c r e d o c h e c h e gli consentono d i rea­ giudizi critici, invece, Le­
che e delle società «con di­ tributario sul lavoro dipen­ giorno del compagno Piro in ministro degli Esteri. D a l'informazione non solo al­ gire nelle sedi debite a po­ noci h a espresso a proposi­
storsioni rispetto ai compiti dente e di favorire la predi­ cui si chiede al governo di Andreotti si aspettava la l'esterno del Parlamento, lemiche q u a n d o l e reputa t o della politica della coo­
propri dell'impresa». sposizione di agevolazioni «analizzare la dimensione, richiesta ufficiale di u n m a credo anche al s u o in­ pretestuose. H a aggiunto perazione, in quanto, in a t ­
L'ordine del giorno parte per le innovazioni necessarie la distribuzioné e i motivi dibattito sulla politica e- terno, potrebbe essere più c h e queste polemiche sòno tesa d | una riforma genera­
dalla considerazione che l'e­ all'apparato produttivo». delle esenzioni, agevolazioni stéra d e l governo. M a an­ puntuale e più aggiornata-. esplose .«a scoppio ritarda- l e dellaì é ^ è 38, a n d r e b b e
senzione dalle imposte d i Hanno votato a favore di e d eccezioni a> normali cri­ c o r a u n a volta l e aspettati­ S e si f a r à u n dibattito, io tissimo e per rapporti d i v a r a t a sènza ulteriori per­
questi titoli si aggiunge alla questo Ordine del-giorno so­ teri di imposizióne e dei tri­ ve sòno a n d a t e deluse; c r e d o c h e c i s a r à d a riferi­ politica non solo interna, d i t e d i , t e m p o l'iniziativa
deducibilità degli interessi cialisti, comunisti e ìndi- buti negativi». Andfeotti non h a f a t t o tale r e e d a poter discutere do­ m a qualche volta interpar­ legislativa di stralcio c h e
richiesta, a n c h e se h a ri­ p o la sessione d e l l ' Q N U , titica altrui». p o r t a la f i r m a d i t a n t i de­
conosciuto l'utilità di pe­ d o p o l a conferenza d i Co­ N e l dibattito sul bilan­ p u t a t i , socialisti, democri­
riodici dibàttiti in a u l a in starica, della riunione dei cio degli Esteri è interve­ stiani, radicati. •,
merito. D e l resto, A n ­ ministri d e i sette paesi più n u t o p e r il P S I il compa­ . A l termine, del d ib attito
Il ministro Sc^lfaro in commissione dreotti non poteva avanza^ industrializzati, dopo i col­
loqui c h e h o a v u t o con ì 2 3
gno ClaudioiiLenoci. Egli la commissione h a espres­
r e t a l e proposta. S e m m a i h a - a f f r o n t a t o i t e m i della s o p a r e r e favorevole sui
E' necessàrio mantenere l a decisione di u n dibattito
p a r l a m e n t a r e sulla politica
ministri degli Esteri d u ­
r a n t e la m i a pe rma ne nza a
fx)litica internazionale,
sottolineando gli aspetti d i
documenti finanziari al
s u o esame. •

la più attenta vigilanza


sui fronte del terrorismo
L a sempre più agguerrita za locale. .Punto centrale dell'impe­
«Via libera» Ribadita l'urgenza Mercoledì il
presenza della criminalità
organizzata impone uno
La finanziaria prevede i-
noltre finanziamenti per la
gno contro la droga - ha ag­
giunto - è la costituzione del
al PDUP da di una riforma del Senato discuterà
sforzo globale delle istitu­
zioni e dello Stato in tutte le
proroga triennale della legge
sul potenziamento e l'am­
comitato italo-statunitense,
che si è insediato la scorsa
parte deiP Q sistema delle PPSS sugli sfratti
sue strutture centrali « peri­ modernamento delle fgrze settimana a Washington. In
feriche. Questa la conside­ dell'ordine e per le assun­ queste senso, il ministro del­ «Via libera» della direzio­ La commissione Bilancio della- Camera, a conclusione 11 Senato discuterà il decre­
razione centrale svolta dal zioni di novemila agenti del­ l'Interno ha" sostenuto l'op­ ne del PCI alla confluenza dell'esame in sede consultiva del|o stato dì previsione della to legge sugli sfratti a partire
la polizia di Stato, misure portunità dì incrementare la del PDUP. La direzione, spesa del ministero delle PP.SS. e ideile corrispondenti parti da mercoledì prossimo 17 ot­
ministro dell'Interno, Oscar
mercoledì sera, infatti ha del disegno dì legge finanziaria, ha formulato un parere fa­ tobre. L'ha deciso ieri la con­
Luigi Scalfaro, nel suo in­ recentemente decise dal go­ cooperazione internazionale
«valutato positivamente» - vorevole. II parere, che si riferisce alla tabella 18, include ferenza dei cajjìgrùppo di Pa­
tervento alla commissione verno. Scalfaro ha insistito dì fronte al dilagare del così si legge in un comunica­ lazzo Madama.
della Camera, per illustrare sulla necessità di mantenere traffico illecito di stupefa­ l'osservazione «che i trasferimenti dì cui all'artìcolo 13 del
to - la proposta del partito Le commissioni Giustizia e
le previsioni dì bilancio la più attenta vigilanza sul centi e ul riciclaggio del­ di Magri: «Si tratta di un D D L finanziaria vadano ulteriormente verificati nel corso Lavori Pubblici del Senato,
1983 del suo dicastero. fronte del terrorismo, rile­ l'imponente massa dì denaro fatto che, senza negare il si' dell'ulteriore iter della commissione e comunque articolati che in seduta congiunta esa­
Scalfaro sì è soffermato vando che non sono del tutto che ne deriva. Scalfaro ha gnificato delle varie artico­ per le aree operative di ciascuno degli enti». minano il provvedimento,
sull'azione delle forze del­ spenti i focolai di eversione. definito inoltre dì vitale im­ lazioni della sinistra - pro­ La commissione Bilancio ha pure rilevato «la necessità e hanno concluso la discussione
l'ordine e della magistratura Particolarmente grave, portanza il ruolo del volon­ segue il comunicato - sotto­ l'urgenza di una rìfornia istituzionale del sistema delle generale. Entro martedì mat­
contro la criminalità, osser­ secondo il ministro dell'In­ tariato e delle comunità te­ linea il valore di importanti PP.SS., in funzione anche dì un rafforzamento delle fun­ tina debbono essere presentati
vando come questa battaglia terno, è il fenomeno della rapeutiche. lotte comuni e della linea di zioni di indirizzo e controlio del governo e del Parlamento, tutti gli emendamenti, in mo­
debba coinvolgere anche lo diffusione della droga per Infine, il ministro ha rile­ alternativa democratica ela­ in attesa del quale pare opportuno che gli enti, ove esistano do . da essere vagliati nella
Stato nella sua intera orga­ gli effetti devastanti soprat­ vato la necessità d i collabo­ borata dal PCI». le finanziarie, non partecipino direttamente alle società o- stessa giornata. I gruppi della
nizzazione e gli stessi organi tutto tra ì giovani. Scalfaro razione tra magistratura e La direzione perciò ha da­ perative con conseguente confusione istituzionale dei ruoli». maggioranza sono d'accordo
dell'amministrazione locale. to mandato alla segreteria di Ancora, la commissione ha sottolineato «come sia neces­ sulla opportunità di non pre­
ha ricordato che è stato in­ forze dell'ordine, afferman­
continuare l'esame, con II sentare emendamenti tendenti
La spesa 1983 del dicastero tensificato il controllo nel­ do che dallo sforzo congiun­ PDUP, «delle basi politiche sario finalizzare i trasferimenti alle polìtiche dì risanamento ad introdurre nel decreto
supera ì 27 mila miliardi, l'ambito delle istituzioni t o di queste d u e componenti e del lavoro volto a dare alla e sviluppo secondo una logica d i "sistema paese" per cui norme di revisione dell'equo
cui debbono aggiungersi scolastiche e che l'osserva­ potrà emergere una svolta confluenza tutto il suo signi­ vanno approfondite le diseconomìe gestionali e finanziarie, canone. Le modifiche, dun­
circa 6 mila miliardi com­ torio permanente istituito risolutiva per riportare nella ficato e di aprire nel partito le scelte dì investimento e di ricerca con particolare riferi­ que, dovrebbero riguardare
presi nella legge finanziària, presso il suo dicastero ha società civile un clima di ri­ il dibattito che si concluderà mento al Mezzogiorno, le relative fonti di finanziamento, le soltanto la proroga degli sfrat­
per trasferimenti alla finan­ svolto un utile lavoro. stabilita sicurezza. nel comitato centrale». linee degli accordi interni e internazionali». ti.
prilla 3
in Italia Venerdì 12 Ottobre 1984

Si scava sulle amicizie dell'ex sindaco di Palermo La «sentenza» sui giudici siciliani

Spunta un'agenda rossa Dal CSM


nel caso Ciancimino una decisione
ChiusQ nelle, ospite» dì Patti pare
t giornalisti non equivoca
PALERMO, 11 - Vito Ciancimino ha dal nostro inviato S A N D R O SABBATINI Palermo il rìschio di essere sciolto d'au­ Il dott. Giuseppe D e ma­ 9arrestato per collusione ritenere opportune.
^ deciso di'iwrt pàriate, A-lmeno pubblica- torità: la regione Sicilia ha infatti dato ria, presidente d i sellane del con ambienti maCio&i) e l'i­ Gli altri due giudici «in­
I mente. E) ovviamente, almeno per ora. Si teresse sia o no giustificato, lo .si saprà tempo soltanto fino al 24 di questo mese Tribunale di trapani per il noltro delgi stessi, ivnece, al quisiti» Cristofo Genna e
rivelano inconsistenti le voci e le speran­ quando polizia e guardia di finanza a- al comune di Palermo per smaltire il con­ quale ilCSM ha deciso il ministero di Grazia e Giu­ Giuseppe Lumia avevano
ze di una ghiotta conferenza stampa. vranno finitio di controllare uno per uno sistente mucchio di decisioni che il co­
trasferimento, si è dimesso stizia. Vìuola ha potuto, chiesto il trasferimetno in
Smentite anche le previsioni di vecchie nomi di personaggi registrati. mune doveva prendere e non ha prese. Se
il consiglio non ce la farà, sarà disciolto motivando il s u o atto in una quindi, dihciarare di aver Cassazione al fine di cviate
volpi, per le quali, dopo la confidenza Intanto il consiglio comunale di Pa­
cianciminiana («De Mita vuol fare il rin­ (come da tempo chiedono le opposizioni). lettera inviaw al Consiglio visto %rafforzata la fiducia una «sentenza» sfavorevole.
lermo è riuscito ad eleggere i 16 accesso­
novamento con la mia testa»), prima ri della giunta monocolore democristia­ Il consiglio e la nuova giunta comin­ superiore della magistratura nele istituzioni». Sono stati accontentati mal­
ammannite al collega Santini della na, giudata dal sindaco Nello Martelluc- ciano stasera là loro corsa col tempo. Do­ e fatta pervenire alla stam­ N o n è da escludere che la grado che, da parte della
Stampa,. KÀ sdegnosamente sméiitila, ci. Non è tUUavia stata una faccenda vranno deliberare su ben 344 provvedi­ pa. D e maria parìa di uscita decisione-dei dott. D e Maria stessa Cassazione fosse stato
pronosticàvano che l'eccellente confinato semplice. ' menti rimasti fermi fin dai tempi del sin­ fatto pervenire un invito al
daco Insalaco, 11 consiglio terrà seduta volontaria dal servìzio «co­ sia seguita da analoga deci-,,
avrebbe aspettato di leggera sulla stampa La De, con 38 consiglieri, avrebbe po­ C S M in invito ad esprimere
«no-stop» fino al giorno 23. Parecchi ri­ me risposta ad un immerita- i sione dei giudici Oiacpmejli
le reazioni alla sua sortita, per poi lancia­ tuto in teoria eleggere i suoi candidati al anche un giudizio'sull'ido­
re la secoijda mossa. primo scrulinjp, Ma la P C è , prpfon- tengono che non potrà farcela. Qualcuno to ed indegno, provvedimen­ Cerami, anchlessi colpiti dà
dà già per scontato che il consiglio sarà to di trasferimento coatto». crdine di tcsi^jeriméntò ad neità d e due magistrati a
Ciancimino, invece, ha deciso di tfeiiere mdamente divisa, non solo in virtù delle
disciolto. Ma altri ritengono il consiglio 1 svolgere funzioni nella nuo-
- per ora - la bocca cucita. E la sua deci­ tradiziónali suddivisioni percorrenti, ma Respingendo nel merito e altra sede. A.^^ricó' di afii-;'
sione è apparsa a tal punto ferirla che anche per il «vìzio Ciancimino», che ha comunale di Palermo potrebbe anche nel metodo le contestazioni bedue il C S M ha riscoiitrittó va.loro veste.
l'armata ol giornalisti che ras.sediava da aperto in questi giorni nuovi conflitti e farcela: non sarebbe la prima volta che • BUSACETTA NON
un'amministrazione comunale approva mossegli, D e Maria parla elementi tali da «consiglia­
r.due .giorniiha levato Hicampo, abbando- nuove manovre. re» il trasferimentp. Cerami, DEPORRÀ' IN PROCESSI
provvedimenti a decine, se non a centi­ anche di «giudizio somma­
. na(idp .Palmi Marina e il. Park Philip Hò- Cosicché al primo scrutinio (maggio; A PAjLERIVIO - Palermo,
tc(. Oggi ji'mezzogiqrnb, l'ingresso e i ran?.a necessaria 37 voti, cioè la metà dei naia, votandoli a grandi blocchi, e la­ rio» c di «false e inqualifica­ già giudice istruttpre di
11 ottobre, Tomrriaso Bu­
dintorni del Philfp erano deserti e tran­ 72 presentì, più uno) i consiglieri hanno sciando dà parte ogni discussione. Resta bili accuse» c h e lo avrebbe­ Trapani poi trasferito a Pa­
il fatto che nello stock di provvediménti scetta non deporrà alenino
quilli' corte qiiélli di Uri qualunque alber- eletto soltanto Pino Di Stefano e Vincen­ ro coinvolto in un caso in lermo, è il magistrato che la
zo Inzerillo. 1 tre candidati concordati da varare, alcuni riguardano indiretta­ per il momento, in due pro­
• godiiuna^cittàdi mare in bassa Stagione. cui, invece, sarebbe stato mafia tentò di corrompere
Via gli inviati, scomparse le troupe tele­ dalle opposizioni tallonavano i D C con 34 mente 0 direttamente gli affari .sospetti cessi (uno di questi è comin­
«completamente estraneo». assieme a Costa. La delica­ ciato oggi) nei quali potreb­
visive, scomparsi i cronisti d'assalto, voti ciascuno. Al terzo scrutinio, dopo ledati al ruolo del confinato Vito Cianci­
mino sicché si tratta di scegliere se sia Il rifiuto ad affrotnare il tezza dell'attuale operazio­ be essere chiamato come te­
Ciancimino avrebbe anche potuto uscire una tra.Vftgliat3 vicenda, e dopo urla in­
tranqalilimètìtó 'dalle 'due stanze in cui si vettive e, scontri, sono, stati eletti cpn 38 più opportuno evitare lo scioglimento del procedimento dicscilpUnare ne in corso coiitro le «fami­ ste.
è àsserràgliat'ó'finòra (le cronache preci­ voti Calderone, Alaimo, Arcuti, Bronte, consiglio coniundle, o evitare che vadano s'càturirebbc dalla certezza glie» mafiose richiede - Ne lle sue confessioni, in­
sano che si tratta della 352 e 353, nonché Cirà, Raparotta, Dì Trapani, Genovése, in porto manovre dubbie e dosate sparti­ che «tutto è repodisposto e tjuesta la logica della deci­ fatti, , Buscetta J)a indicato
che stamane ila, colazione consisteva in Lucigno, Nicolosi, Pirrotta, Selvaggio e zioni. la decisione finale, a m e ne­ sione del C S M - che non sia
• ARRESTATO IN BRASILE IL mandanti ed esecutori degli
una spremuta di pompelmo senza caffè Scoma. Tutti rappresentanti - dicono gli gativa, già sottocritta». dato adito a sospetti di al­
ma con tutti i giornali disponibili). esperti - di tutte le componenti della DC, SUOCERO DI BUSCETTA - RIO D E omicidi del capitano dei ca­
JANEIRO, 11 - Il suocero del boss ma­ Chi invece, ha espresso cun genre. Per quanto ri­ rabinieri di Monreale Ema­
Poiché Ik prudenza non è mai troppa, compresa quella che più o meno aperta­
mente si richiama o si richiamava a fioso Tommaso Buscetta, Homero Ma- soddisfazione per le decisio­ guarda Giacomelli, questi è
l'ex sindaco di Palermo non si è mostrato nuele basili e de pregiudica­
ad anima viva, trascurando il fascino del­ Ciancimino. Giuseppe Dì Pasquali, di­ galhaes, di nazionalità brasiliana, è stato ni del C S M è stato il gene­ descritto,,„ nella relazipne, to Pietro marche, ucci.so nel
le barche da pesca tirate a secco dpanti chiarato eletto cònie gli altri, ha avuto arrestato ieri Mra a Rio De Janeiro;' lo si rale di palermo, dott. U g o della coinmissione d'inchie­ febbraio del 1982 nel carce­
ad un albergo e l'attrattiva di una tiepida soltanto 36 voti. Le opposizioni chiede­ è appreso da fonti della polizia. Viola, che resta al proprio sta del C S M , come elemen­ re palermitano dell'" Uciar-
mattinata di sole. ranno alla commissione dì controllo di La polizìa si é rifiutata di fornire par­ posto per effetto dcll'archi- to debole, troppo anziano e
ticolari sull'arresto, limitandosi a preci­ done».
L'Ora di oggi esce con un titolo a ca­ annullare la sua elezione, non avendo ot­ viàaione del procedimento a con poca volgia di battersi.
sare che Homero Magalhaes, 66 anni, sa­ Domani, in corte d'A.ssisc,
rattere di scatola: «Nomi a valanga nel­ tenuto la maggioranza assoluta.
l'agenda di Ciancimino». Di.agende la Le opposizioni hanno anche presentato rà prsentato oggi alla stampa. suo caricp. la comm'issione S i a per Cerami ctie per comincia ul processo a tre
polizia ne aveva sétiueslrate parecchie, una riiihìesta^i revoca del sindaco Mar- Nell'ottobre 19?3m dopo l'arresto di del C S M c h e aveva indaga­ Giacomelli ;si apre adèsso la pregiudicati, rinviali a giu-
nel corso della perquisizione'all'appar­ tèlluccii'per avere egli impedito ai consi­ Tommaso Buscetta a San Paolo, Magal­ to sulle «deviazioni» degli, fase del giudizio disciplina­ ' dizio peri'uccisione di mar­
tamento di Via Sciuti. Ma pare che la glieri di intervenire nel dibattito, e per­ haes era stato ferito da una pallottola in uffici giudiziari in Sicilia a- re. Il PG della Cassazione, chese. L'uomo venen assus-
più interessante sia dotata-di copertina chè il suo «censurabile atteggiamento» uno scontro con alcuni agenti che aveva­ veva imputato a sua respon­ Tamburrino .sì, e' fatto inol­ sianto a coltellate metnrc
rossa. L'attenzione degli inquirenti si sa­ non, garantisce «la possibilità di una o- no un mandato di cattura nei suoi con­
fronti e sui quali aveva aperto il fuoco. sabilità il mancato invio al trare dal C S M tutti gli atti dalla cella stava andando in
rebbe appuntata sul contenuto di questo biettiva amministrazióne della città».
libricino. I magistrati si limitano ad af­ La giunta così faticosamente eletta Era stato liberato dopo qualche mese tra­ C S M di alcuni esposti sul­ dell'inchiesta per le iniziati­ amministrazione a spedire
fermare che è «roba iteressante». Se l'in- non allontana dal consiglio comunale di scorso in ospedale. l'operato del giudice Costa ve discìplìnatri che dovesse un telegramma.

Vertice al Palazzo di Giustizia «Antimafia Frasca chiede un'iniziativa deirantimafia


siciliana)»:
Indagini e
riscontri a Milano socialista «Si luce mm
suo&M&e
anche conno
del giudice Falcone
nominato
presidente sul Cirillo» lamalia
M l L A t S O , I l ^ Grande via vai o g g i nei-corridgi dell'uf­ PALERMO, 11 - All'Assem- U n giudizio positivo sui lavori della timafia. Comunque - h a aggiunto - chi In ordine alle polemiche
Uea siciliana sì é insediata commissione Antimafia e una critica alla fosse Ciancimino è detto a chiare lettere sviluppatesi a seguilo della
ficio istruzione al Palazzo di Giustizia. Tutti i njagistrati mancata messa in onda mar­
questa mattina la speciale conduzione del presidente Alinovi sono nella relazione Carraro della prima c o m ­
^itrìpegnati in prpcéssi di mafia o altre c a u s e c o l l e g a ^ , Commissìpne antimafia isti­ tedì scorsó della rubrica del
hanno àvUto'riùniohì, incontri, atti istruttori. Il tutto, nel stati, espressi dal senatore Salvatore Fra­ missione Antimafia, «ed è grave c h e siano TG2 «dessier» in cui era pro­
tuita con un voto unanime del­ passali tanti anni s e n z a c h e si sia adottato
' maSsirno segretd. S i h a l'imprèssioiie c h e si cerchi di tira­ la stessa assemblea il 4 no­ sca durante lina conversazione con i gior­ grammata una «tavola roton­
re l e fila, ritóntraiitjo la veridicità di alcune ammissioni vembre del 1983. N e fanno nalisti nel corso della quale l'esponente so­ alcun provvedimento a s u o carico». da» sulla mafia, si registra,
parte tredici deputati Bi tutti i dopo la riunione del consiglio
D op o aver af f e r mat o c h e l'audiziorie di
fatt e d a TOnfimaso Buscetta nel corso dèi vari interrogato­ cialista ha sostenuto c h e «è opportuno c h e di amministrazione della
ri ai quali è stato sisttoposto in questi giorni. Ieri sono an­ gruppi. A presiederla è stato la cómmissione prenda a t t o della relazione Sindona si rende indispensabile. Frasca ha
RAI, una dichiarazione del
dati a'sentirlo anche i giudici milanesi Paqlo Fe l i c e Isnar- eletto all'unanimità il sociali­ espresso un giudizio stii lavori della com­ suo presidente. Sergio Zavoli.
sta Angele Ganazzpli, «L'o- presentata,dal ppmitato dei servizi segreti
di, Piercamillo- Davigo e Francesco Di Maggio. Nessuna missione: essi - ha detto - sono stati finora Al di là del "caso dossier»"
biettivp di liberare la nostra sul c a s o Cirillo e ascolti i protagonisti del-
^indisfci-ezione .è trapelata sul contenuto dell'atto istrutto­ buoni, ina «la loro conduziotift^ non è, semr che pure dovrà trovare uqa so-
società dalla presenza funesta layicenda», luzone incontestabile a difesa
rio. O g g i s i è visto a Milano anche i l giudice istruttore di éd inquinante della criminali­ pre equilibrata e quàÌcH«l'vòlfa óffrè a n c h e
Riferendosi, poi, a l l e eventuali audij.iani dei principi istituzionali e a
Palermo Giovanni Falcone, salito al N o r d per interrogare tà mafiosa é unanimemente il fianco alla strumentalizzazione de! PCI.
di Buscetta e Ciancimino; Frasca, h a e- t\itela degli interessi profes­
alcuni personaggi coinvolti nell'inchiesta milanese sulla condivìso da tutte le forze po­ Basti pensare al mp*lò.;in c u i soiip condptté sionali chiamati in causa, vo­
litiche» - ha detto il compa­ sprèsso perplessità fulla portata delle rive­ certe audizioni, c h e sérvonó piuttòsto al
m a f i a scattata nella notte di S a n Valentino d e l l o scorso glio dire nel modo più fermo -
gno Salvatore Lauricella pre­ lazioni del capomafia pentito, dal momen­ clainore partitico c h e all'acclaramento dei ha affermato tra l'altro Zavoli
anno e c h e v e d e imputate oltre duecento persone. sidente dell'assemblea. «Vo­ t o che, a parte l e confessioni rese a polizia fatti». Sottolineato l'impegno dei comuni­ che alla RAI non può dav­
Il dott. Falcone'ha a v u t o un incontro nella tarda matti­ glio ricordare in particolare - e magistratura al momento del blitz di vero essere addebitata alcuna
nata con Isnardi e Davigo. Erano presenti a n c h e altri due ha aggiunto Lauricella - il sti nella lotta alla mafia. Frasca ha ag­
S a n Michele, successivamente «don Masi;^ forma di pigrizia, reticenza o
giudici istruttori milanesi, Maurizio Grigo e Pietro Mun- punto "A" dell'ordine del giunto c h e questo «non li autorizza a con­ disimpegno di fronte ai vari
giorno che demanda alla no» non ha detto nulla di più di quanto siderarsi le vestali della lotta antimafia,
toni: il primo impegnato in un'altra istruttoria di m a f i a , il fenomeni che costituiscono
Commissione il compito di vi­ fosse già noto alla commissione: per questo tanto più c h e n e mme n o loro possono sca­ una forte insidia per le istitu­
secondo titolare dell'inchiesta a carico di Angelo,Epami­
gilare ed eventualmente inda­ il «terzo livello» è ancora d a esplorare. gliare la prima pietra e ritenersi senza zioni democratiche. S u questa
nonda, l'erede di Francesco Turatello, arrestato d u e set­ verità non è possibile creare
gare sulle attività della pub­ S u Ciancimino, Frasca ha osservato c h e peccato. I socialisti non danno mai il loro
timane or sono. blica amministrazione regio­ divisioni in consiglio e nell'a­
l'ex sindaco di Palermo chiede di essere a- avallo a processi komeinisti c o m e a volte
Epaminonda è già stato interrogato nei giorni scorsi dal nale e degli enti sottoposti al zienda: il servìzio pubblico, in
suo controllo in ordine a pos­ scoltato per discolparsi e non già per fare pare voglia fare il PCI in seno all'Antima­ ordine a questo suo dovere, ha
dott. Muntoni e anche d a un magistrato di N u o r o c h e in­
sibili infiltrazioni e conniven rivelazioni utili ai fini del lavoro dell'An­ fia». la netta coscienza di averle da
daga sull'uccisione di Francis Turatello avvenuta nel car­
ze mafiose». sempre onorato nel grande
cere di Bad' e Carros. A tutti gli inquirenti il fuorilegg'e si
Lauricella ha quindi detto quadro della sua programma­
sarebbe rifiutato di rispondere. 11 dott. Falcone si è incon­
trato poi c o n il giudice Giuliano Turone, in questi giorni
che evitando polveroni, si trat­
ta «di vigilare sull'andamento
La commissione zione».
Nel corso della riunione del
La presidenza . della strati titolari dei procedi­
impegnato col collega Gherardo Colombo nell'interroga­ della attività amministrativa consìglio di amministrazione
torio f i u m e d i Michele Sindona, detenuto nel supercarce­ nel suo complesso individuan­ commissione parlamentare ha deciso menti per i quali è stata di­
sposta l'estradizione del
era stato ascoltato anche; Ugo
do tutti i fattori obiettivi pri­ sul fenomeno della mafia, Zatterìn, direttore del TG2.
re femminile di Voghera (Pavia). A l di là della barriera di
riserbo innalzata dai magistrati su ogni a t t o istruttorio, si ma che soggettivi che deter­
minano disfunzioni e ritardi
in una nota, precisa il ca­
lendario dei prossimi lavo­
le udienze banchiere. N e l mese di no­
vembre dovrebbero essere
La decisione assunta è che la
rubrica «dossier» verrà tra­
è saputo al Palazzo di Giustizia c h e si starebbe lavorando nell'iter burocratico e che in­ smessa martedì 16.
ri, rettificando alcune noti­ ascoltati anche, Buscetta e
anche per riscontrare la fondatezza di alcune circostanze ducono i cittadini a ricercare la divulgazione di atti ri­
zie di stampa. La presiden­ Ciancimino.
contenute in un rapporto redatto nel 1981 dalla Crimi- un rapporto personale con i servati d a parte dell'on. 11 segretario della Com­
vari impiegati regionali per za, spiega che, sulle dimis­
nalpol di Milano e nel q u a l e si parlerebbe di relazioni Belluscio; per giovedì 2 5
raccomandare" il sollecito pa­ sioni del giornalista M a - missione antimafia, on.
d'affari tra l'ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino e Fi­ ottobre è stato fissato un Il Presidente, l'Amministrato­
gamento di pratiche che al­ strostefano da responsabile Francesco Lussignoli ( D C ) ,
lippo Alberto Rapisarda, un finanziere latitante c h e figu­ trimenti sarebbero destinate a incontro conoscitivo con il re Delegato, il Consiglio di
di «TG 2 dossier», è stato ha giudicato falsa la notizia
rava amministratore di alcune società con s e d e in via marcire nella polvere per an­ Consiglio Supcriore della Amministrazione, il Collegio
deciso di chiedere innanzi­ c h e l'antimafia abbia con­
Chiaravalle a Milano. ni», Magistratura, e per marte­ sindacale, i dirigenti, il perso­
tutto notizie e informazioni vocato i dirigenti della R A I nale tutto dell'Aviofer Breda
Rapisarda, inquisito a Torino per il crack della Venchi Nel dibattito in commissio­
al presidente della C o m ­ dì 3 0 ottobre l'audizione e ha scritto una lettera al SpA partecipano al lutto che
Unica, avrebbe avuto contatti con Alberto Dell'Utri, fra­ ne sono intervenuti numerosi
commissari. Angelo La Rus­ missione parlamentare di del ministro di Grazia e presidente Alinovi prote­ ha colpito il Dottor Raffaello
tello di Marcello Dell'Utri, leader di una società del
sa, capogruppo de all'Assem­ vigilanza. Sottolinea poi Giustizia. Successivamente stando per le «fughe di no­ Teti per la scomparsa della
gruppo Berlusconi. Il n o m e di Dell'Utri comparirebbe nel mamma, signora
blea, ha detto: «Diamo atto al c h e per martedì 16 ottobre ci sarà l'audizione di Mi­ tizie (peraltro, in questo
rapporto d i polixia in relazione a d una telefonata f a t t a i\el presidente Lauricella dì avere
è stata fissata l'audizione chele Sindona dopo che - caso, false)» dall'ufficio di
1980 a tale Vittorio Mangano, altro personaggio inquisito spinto perchè si arrivasse al-
del ministro dell'Interno e osserva la presidenza - sarà presidenza della Commis­
FLORA VITTORIA
nell'inchiesta antimafia. M a in tutto questo periodo non rinsediamento della Commis­
sione». un dibattito su una presun- stato interrogato dai magi­ sione.
gli sono state fatte contestazioni.
Venerdì 12 Ottobre 1984 in Italia
La requisitoria del pubblico ministero De Marinis Il Partito
Leseri, di 38 di Manduria
(Taranto). Entrambi erano
dl(iendenli dell'ltalsider.

Trani, per la rivolta governo Giornata coi PSl


domenica a Giustizia
nel supercàrcere chiesti decide Civiiùnova Marche
Domenica 14 ottobre a Ci-
MaààèsfcéGt'éèó '
nominato giudice
538 m n i di r^lusion^ dèi
vltanova Marche,' nell'ambito
della giorhataV socialista, si
teri'à alle ore'11 una màhife-
stazione con comizio del com-
costituzionalé: , i
» La Corte dì Cassazione ha
nominato Franwspo Greco
Ventidtie anni per gli <<imdudbili» Piccioni, Seghetti.d 'iS'à?), I h
del partite e r i e i cómpagni-E- listo a Slitta' .Mftrla* Càpua
lio Capodaglio, assessore re­ Vetere, in provincia di Caser­
T R A N I (Bari), l i - Con­ u n a azione diretta a sovver­ gionale, e Tommaso Mancia, ta, il 13 dicèmbre 1918), at­
U n p r o g e t t o d i legge p e r
danna complcs'sivamente a segretario regionale del parti­ tualmente ptésidentè 'della
tire, con metodi terroristici, i dissociati d a l t e r r o r i s m o to. Nel pomeriggio, alle ore prima sezione civile (tei la Su­
338 anni e m e i z o di carcere gli stessi principi di convi­ s t a p e r essere predisposto 16, è previsto un convegno re­ prema Córte, nonché presi­
per 2 8 imputati pe r gli altri venza pacifìca delle istitu­ d a l governo. L' S n n u n c i o è gionale della Federazione gio­ dente dell'Ufficio centrale per
sette l'assoluzione p e r insuf­ zioni politiche. P e r il pub­ s t a t o d a t o ieri d a l sottose­ vanile socialista sul tema; «I i referendum. Greco prende
ficienza di prove: q u e s t e le blico ministero non e r a per­ g r e t a r i o alla Giustizia, O n . giovani e il PSl verso le ele­ alla Corte Costituzionale il
richieste formul a t e dal pub­ ciò giustificabile contestare Cioce. dinanzi alla c o m p e ­ zioni amministrative», presie­ posto di Arnaldo Maccarone,
blico ministero (e procura­ agli impupati il solo seque­ t e n t e commissione d e l se­ derà l'on. Angelo Tiraboschi e deceduto nel settembre scor­
tore generale della Repub­ stro d ( persona per' q u a n t o nato. interverranno i compagni Ivo so. Il nuovo giudice costitu-
blica), d o t t . , Michele De riguarda ji^,diciotto, age,ij,ti^di| L a commissidne Giusti­ Costamagna, sindaco di Givi; -zionale è stato elettoicon 164
Marinis, a conclusione della c u M ^ | a i presi in <rataggiò,' tan,ova:i Marche, ed Enrico suffragi (su 282 votanti), 68
z i a d i Palazzo M a d a m a , d a degli altri voti sono andati a
sua requisitoria»..protrattasi d a i rivoltosi. Bricioli, della direzione na­
alcuni giorni s t a v a discù­
per circa settanta minuti, i l sequestro aveva fini e- zionale della Federazione gio­ Renato Granata, 2 6 a Carlo
t e n d o i provvedimenti d i ' vanile socialista. Maria Pratis, 21 a Vittorio
nel processo, davanti alla versivi e d era collegato al legge ri g u a rd a n t i i disso­ Sgroi.
sezione penale del tribunale,
per la rivolta, il 2 8 e 29 di­
sequestro del giudice D ' U r -
so, in q u e i giorni in m a n o al­
ciati. O r a , d o p o l'annuncio
d e l governo, è s t a t o deciso
Fame Bradisismo
c e m b r e 1980, nella sezione le Brigate rosse. Il magistra­
di massima sorveglianza del t o h a a n c h e ricordato c h e
di sospendere l ' e s a m e d e i Pertini parlerà
carcere d i Trani. nel secondo semestre del
disegni di legge, in atteca
alla giornata per Relazione di
c h e il governo f a c c i a giun­ Zamberleiti
II magistrato - c h e ha in­ 1980 i gruppi terroristici a -
vitato i giudici a concedere
g e r e alla commissione il l'alimentazione
le attenuanti generiche con
Piccioni, Claudio Piunti, cienza di prove d a tutti gli vevano preso d i misura le
progetto in preparazione. al Senato
Nicola D'Amore, Domenico altri reati, il pubblico mini­ carceri e h e p e r la «batta­ Un nuovo appello per la lòt­
la massima discrezionalità e A l ri g u a rd o l ' O n . S a l v o ta contro la fame nel mondo
giglio. Bruno Seghetti, Pa­ stèro ha chiesto la condanna glia» contro il sistema carce­ La situazione di Pozzuoli e
cioè t e n e n d o conto delle ag­ A n d ò , m e m b r o dell'esecu­ sarà lanciato dal presidente dell'area Flegrea è s ^ t a illu­
squale Abatangelo e Severi­ a sedici anni e dieci mesi d i rario a Tra n i f u f a t t o uso di
gravanti speciriche e del esplosivi e f u necessario l'in­ tivo nazionale d e l P S l , h a della Repubblica italiana strata stamani dal (rtinlsiro
no Torrini. P e r gli stessi rea­ reclusione ciascuno p e r Pa­ d i c h i a r a t o c h e : «Uria even­ Sandrò'Pertini dalla tribuna
concorso d e i reati contestati tervento >delle forze a r m a t e ' per la Protezione divile Zam-
ti, il dott. D e Marinis h a squale Vocaturo, Claudio t u a l e iniziativa d e l governo della FAO, martedì 16, in oc­ berletti e da écieriziati della
agli imputati - ^ a - ^ i e ^ t o il chiesto una condanna à ven­ Waccher, Paolo Baschieri, con compiti di polizia.
sul p r o b l e m a della disso­ casione della celebrazione del­ Commissione grandi rischi al­
massimo della p e n a , venti­ ti anni drreclusione p e r C a r ­ Salvatore Ricciardi, Miche­ S u b i t o dopo sono comin­
ciazione d e l t e r r o r i s m o la «Giornata mondiale dell'a­ la Commissione speciale del
d u e anni d ì reclusione, pe r i lo Picchiura, Domenico l e ­ le Tartaglione, Massimo ciate le prime arringhe d e i ' limentazione». Pertini, che è Senato che esamina tutti, i
cosiddetti «lrriducibi|i>> ac­ vine, Angelo Mpnaco, Roc- difensori. r e n d e s e m p r e più c o n c r e t a
Battjsaldo, France.>ico Ferra­ diventato noto in campo in­ provvedimenti : riguardanti^ i
cusati di sequestro di perso- cq,Martino C , f Gabriele G r i ­ r e , Flavio Zola e R o b e i l o ^ L a s e i \ t ó t | ^ d e l processo la prospettiva d i u n a deci­ ternazionale, anche per il suo . territori colpiti d a eventi si­
rta di '^itébllt^' ùfYidiàlé' a maldi e d a 19 anni p èr M a s ­ Carcano. Infine assoluzione - h e h a pèrso nella prima u - sione politica in m a t e r i a e invito ai governi a «svuotare smici. ' i
scopo d i terrorismo e d ever­ s i m o Lorimer Vargiu, G i u ­ con formula dubitativa per dienza ; uno dei principali obiettivamente n e d e t e r m i ­ gli arsenali e riempire i gra­ Zamberletti ha esposto, in
sione, danneggiamento di e- sep p e Federici, G i a n f r a n c o Rosario Condorelli, Luigi imputati. Giuliano Naria, la n a le condizioni p e r c h è si nai», sarà l'ospite d'onore del­ particolare, le iniziative per
dificio pubblico, fabbrica­ Mattachini, U g o h^èlchion- Aversano, Francesco S e f - cui posizione è stata stral­ possa c r e a r e u n a m p i o con­ la .cerimonia^: assieme al pre­ una corretta informazione alla
zione e detenzione di ordigni d a , Antonio Marini, F r a n c o mattei, Oreste S t r a n o , Ro­ ciata p e r l'impossibilità d e l senso. L a questione esiste sidente; del Senegal, Abdou popolazione interessata, alla
esplosivi e d incendiari,; resi­ M a l v a e Wilfy PijQqh... dolfo Fascarelli, ; Giuseppe presunto brigktista a d essere « n a va a f f r o n t a t a con solu­ Dioufi che il 15 giunge a Ro­ , luce, soprattutto, dell'ingiusti­
stenza a m a n o a r m a t a a presente a Trani i n ' s e g u i t o zioni c h e possono a p p a r i r e ma in,visìt£t di stato. La gior- ficato . allarmismo che si è
P e r il ^soliq, primo, c a p o di Giulia e Giorgio Uber.
alla gravità delle'sue condi­ snata mondiale dell'alitnenta- manifestato nelle ultime set­
pubblico ufficiale e lesioni imputazioné ( e cioè- ' i l se­ Il dott. De M a r i n i s nella non pasticciate o eccessi­
zione, alia quarta edizione, timane sia per le dichiarazioni
personali aggravate. q u e s t r o d i - ^ r s o n a) , ' c o n s u a requisitoria h a rilevato zioni - è previstò p e r vener­ v a m e n t e unilaterali nel tipo verrà festeggiata in 150 paesi. di uno scienziato straniero, sia
S i t r a t t a d i Francesco l'assoluzione p er insuffi­ c h e la rivolta di T r a n i f u dì della prossima settimana. d i analisi d a c u i muovono. Il tema di quest'anno è «La per la presentazione del piano
donna nell'agricoltura» e per di evacuazione predisposto
questo parlerà dalla tribuna nell'ipotesi, ora remota, di un
•S •! della F A O anche il ministro aggravarsi del fenomeno.
.per i ;probli;mi della donna

cMJafiA'v
dellO'Zaire^ signora Ekilà Li-
jionda.
Trasporti
QMtkKno
iM Partito Socialista ItatiMo
Ifnaiegge^r-
SezIoM deiriNtcniatloiiale -
Social^
snellire le ' !
.Direttore ^, Per la sciagura pratiche doganali
ÙGOÌNTINI all'acciaieria E' stata approvata ieri dalla
yjcfdirfiitori I V,....
FRANCESCO COZZANO
sciopero a Taranto Commissione Finanze e Teso­
ROBERTO VILLE1TI ro del Senato la piccola inodi-
T A R A N T O , 11 - Uno scio­ fica, apportata dalla Camera,
Amministratore unico.' ; •
pero di 24 ore, in atto dalle 23 al disegno di legge delega
VINCENZO BALZAMO
di ieri, è stato proclamato dal 1915 a.C. che il Senato in pre­
Consiglio di fabbrica del cen­ cedenza aveva già approvato.
Direttore amministrativo
tro siderurgico Nuova Italsi- Tale disegno di legge delega,
SERCIOVAI.ENTE
def jlj Taranto dopo l'ihpiden- presentato su iniziativa del
DirezkMe, rcdtezioaé e aroiBiiiiK te accàdutò ieri s'era nell'ac­ ministro per il Coordinamento
slrazioM: 00186 Roma, Via ciaieria numero due, nel quale delle Politiehe Comunitarie
Tomacelli. 146' - Telefono sono morti asfissiati due ope­ on. Francesco Forte, riguarda
6782491 - 6786341 (con ricer- rai ed altri quattro sono rima­ l'attuazione • dellà ' direttiva
ca automatica) Telegrammi
T l ^ 6 7 8 2 4 9 r - Casèlla'postale sti,, intossicati. Allo sciopero, C E E 83/643 VelàtiVa ad age­
480. Redazione Milano: Piazza secondo ,il .CdF e la Federa­ volazioni dei'contrtjlli dogana­
Cavour, 2 - T e l c f o n p .701541 - zióne provinciale dei metal­ li e il drasticb'shelliménto del­
Amhìinìstrazìone Telefono meccanici l'adesione è stata le formalità amministrative
701542 - Casella postale
10591 - 2 0 1 1 1 Milano-^'Isòla. pressoché. totale, Tommaso nei trasporti merci tra stati
L'Avanri! è un giornale murale.
Bruno, della segreteria della membri.
Autorizzazione n.5899 regola- KbM, ha detto che la protesta Il ministro Fqrle h a espres-
nientó stampa periodica'n.5738 ' è stala decisa perchè' «rite­ ' sò' il * proprio àp'prezzàmcnto
Tribunale di Roma;' v" ' niamo che vi siano delle gravi per la rapida approvazione ed
Abbonanmiti'Italia: spedizione responsabilità dell'azienda, ha auspicato che if disegnò di
in abtonanienio p(»tal^.g(uppo c h e denunceremo in un incon­ legge possa al più; presto esse­
I / 7 0 con consegna decentrata.
Anno L. I l 0.000, sèm'e^tre IMeci anni fa questa bambina sarebbe stata un'irifidfce. tro già fissato per domattina re varato in via definitiva dal
L.60-000, spedizione in abbo­ con la direzione». Senato, anche • in considera­
namento postalCi Estero: anno *
L. 160,000, semestre L.95.000 Ogigi è una bambina normale. Nell'incidente hanno presso
la vita Giuseppe Ariano, di 31
zione dei consensi espressi dai
diversi gruppi politici e del­
Versamento a mezzo C / C po­
stale n. 23485006.
Pubblicità: Sipra - 10122 To­
rino, Via Bertoia, 34 Tel.
Entra andie tu nella sfida. anni, di San Pancrazio Salen-
tirio (Brindisi), e Tommaso
l'urgenza dei provvedimenti
previsti. ,

57531 - 20124 Milano, Piazza


SV Novembre, Tel. 67531 -
00196 Roma, Via degli Scialo-
ja, 23. Tel. 369921 - In colla­
Aiutaci a vincere.
borazione con Nuova Edit.- A-
vanti! S.p.A. Direzione QP|86
Róma Via Toniacclli, 146, tele­
S.A.TE.L
fono 6782491 - 6786341 - Mi­ Le malattie neurologiche. Aiutaci a promuovere e a finanziare la ricer­
lano, Piazza Cavour, 2, telefo­ T u m o r i al cvrvclly, m y r b o di Parkinson, ca; pef durare s e m p r e meglio le malattie neuro­ Società Aerea di Terzo Livello S.p.A.
no 782528 - 40122 Bologna, epilessie, aneurisrha cerebrale. mia.sienia. aele- logiche.
•Via Riva di Reno 4; Telefonoi; . mSi a placche, irombosi.-enjyrragjc eerebraii, . • Associandoti, riceverai la tessera di iscri­ Sède ih Firenze - Aeroporto di Peretola
cerebropaiie della prima infanzia.. . . zione e il Notiziario dell'Associazione m a soprat- Via del Termine n. 1
552247 - 57100 Livorno c / o tuitó saldai in g r a d o di s a p e r e s e m p r e a c h e cosa
Ecco alcune delle più lenhute malattie neu-
Feder. PSl. Via Verdi 105, Te­ rologich^; ieri.syntcn/e dei"ini!ive, uggì malailie servono i-contributi inviati, perchè potrai pren­
lefono 22134, ! . ."in parie curate o (nei casi più gravi) c o n possibi­ dere visione dei bilanci c h e l'Associazione farà
Tariffe valide per IMtalia (Iva lità di assicurare periodi di soprawivenza anche certificare. Capitale Sottoscritto L. 240.000.000, v e r s a t o L.
18% In più) a modulo mm. 38 lunghi. 151.100.000 iscrìtta al n. 2 4 8 5 6 r e g . s o c . Tribunale di
di base per mm. 25 dì altezza: M a ricorda: una persona s u cinque cunirae
nel c o r s o della bua viia u n a malanta neurolo* ["raaliari,' c -.piidiri.' in busia (.hiusa a. Firenze
, Ediz. naz. gg. feriali L.40.000 - I AIUN - AbMK'ia/iunc pvi ta Prumu/ium-dclli-Riccrchc 1
gg. festivi L.48.000 - Pubbl. fi­ gica. Aiutaci a vincere, inviando il t u o cunlribulo. ' Neurulugicht.- - Via A Saffi, 25 • 20123 Milano o» '
nanziaria naz. L.3.500 il mm.
AVVISO DI VENDITA DI AZIONI
La ricerca neurologica. Vojlio «ninire nel)* afiàm * w;«){o ài divenoin: ^
col. redazionale, legali, senten­ Trécenlo ricercaiori lavorano aiiivamenie a termini dell'art. 2344 C.C. si comunica che il Dr. Gianfran--
ze L. 3.000 il mm. col. - Necro­ in Italia, in laboratorio c in ospedale, per ridurre d Sottili viiali/iu Illa L il 5.000.000) c o Berti agente di cambio con studio di Firenze Via Toma-
logie L.l.OOO per parola - Par­ i rischi delle malanie neurologiche. I Q Socio bcnumeritu (da Ui. l.OOO.OOO)
tecipazioni L. 1.400 per parola.
Sovrapprezzi; per formati a
• Oggi, grazie alia ricerca, su cento maiali
otianta h a n n o la posbibilità di essere curati. Per
Ricerca Neurologica .
I
tu SiK'io soMcniiorv
D Sui'iu urdinanii
(ila Lil. 5 0 0 . 0 0 0 )
( d a Lil. 50000) |
buoni, 17, tel. 218.805 è Incaricato di procederà alla véndita
ai sensi dell'art. 2344 C.C. c o m e d a pubblicazione G.U. n.
pagina intera e mezza pagina ridurre ancora di più i rischi e per cercare di Obiettivo Vita j • Vursameniu libtTu
hu imiaiu L 21284, di n. 127.000 azioni versate tre decimi della Società
20% in più, posizioni speciali guarire a n c h e coloro c h e og^i h a n n o poche
20% in più. probabilità di sopravvivenza, c e bisogno del tuo. Soclq benemerito: versamento di u n a j ' • sul c/c pos-laL'ri" 14045207 S.A.TE.L. Società Aerea di Terzo Livello S.p.A. del valore
. cun a!»scgnu hancanu aSIcgaiu
aiuto. quota a n n u a non inferiore a Lia* 1 mi­ nominale di L. 1.000, cadauna.
Aderisci all'Associazione p e r la Promozione lione. I In qualiià'iii Sociu riceverò la Tc»s
Vicedirettore responsabile delle Ricerche Neurologiche, scegliendo tra di­ Socio to»tenltore:^ versaniento d j una J Nuu/fario e il Maru w. Gli interessati potranno richiedere informazioni al Dr, Berti e
FRANCESCO GOZZANO verse f o r m e di contributo. qjuota
u o a n n u a non inferiore a Lire 500.000. far pervenire le offerte di acquisto previo contestuale depo­
I cognomi- ,
SmI:lo ordinario: versamento di u inaqut
naquo-
sito del prezzo nelle mani del dr. Berti entro e non oltre il
Tipografia e s t a m p a : S o d o vltahzlo: versamcniu u n a t a n t u m di u n a ia a n n u a non inferiore a Lire 50,000. I nomv
ITALPRINT Roma. quota di alm eno Lire 5 milioni. Vertamcnto Ubero. giorno 18 ottobre 1984.
S l a m p a in f a c - simile: S.A.G.E. L'AMMINISTRATORE UNICO
Paderno D u g n a n o ( M I ) .
(Afc.1 N rin|i»/u I Ediiure per IJ pubblH«iunc (raiuiu del prcwnli' «nnuntiul Dr. Sergio Smeraldi
S
. ^•

in Italia iJ/ùanU/ Pittimi 5


Venerdì 12 OttoHre 1984

Aperto a Viareggio il Convegno della Lega per le autotiomie Varato il monocolore DC


Comuni, Proviiice e Regioni i socialisti Palermo hà una
vogliono recuperare dimettono nuova giùnta ma
daflecom- resta l'ipotesi
VIAREGGIO, n (N.C.) - Ancora una assunte ai diversi livelli di governo della inteso a identificare e a realimre uno CAGLIARI, 11 - I consi­ PALERMO, 11 - Con l'e­ di ieri (polemicamente di­
volUi amministratori locali di tutta cosa produttiva. stato caratterizzato da una scelta di ri­ glieri socialisti detti ieri
Italia ìli sono riuniti a Viareggio al con­ Il governo nazionale ed il parlamento forma decentrata, nel senso che perse­ lezione di una giunta mo­ sertata dagli ex sindaci In-
sueto convegno sulla fìnanza locale .or­ devono (quindi compiere uno sforzo su­ •egli uffici di presidenza nocolore democristiana si salaco e Elda Pucci) tutto
gue -l'^tensione ed il consolidamento
ganizzato dal comune di Viareggio e periore rispetto a quanto finora manife­ delle libertà locali, attraverso innanzi delle dieci conmissioiii è risolta alle due della è niato liscio. Ci sono vo­
dalla delle autonomie locali. L'in- stato nel concepire organicamente un tutto la riforma ' regionale, struttura pemanciiti del comigiio scorsa notte la lunga e tra­ lute infatti sei ore di scru­
terrc^tivo centrale posto dall'assem­ sistema di governo complessivo dei portante del progetto autonomistico più regiomle della Sardegna vagliata crisi apertasi tre tini e tre votazioni per e-
blea riguarda le teali possibilità di ap­ grandi processi. Purtroppo - ha sottoli­ complessivo e del programma di realiz­ haiino deciso di dimettersi mesi f a al comune di Pa­
prontare i bilanci 198S, tema che deve neato Ionizzi - c'è l'impressione che si zazione del governo locale. In un conte­ leggere tutti e sedici gli as­
dagli incarichi. «U gruppo lermo con le dimissioni
essere approfondito nella consapevolez­ Continui ad indugiare su analisi e valu­ sto come quello attuale, e in attesa che sessori. Nella prima vota­
del P S ! Ila assunto questa dell'allora sindaco Insala-
za vhe le autonomie locati sono parte di tazioni settoriali scoordinandóle da un a livello nazionale si concluda il trava­ decMone - è detto in una zione soltanto i consiglieri
uno Stato che deve recuperare efficien­ riferimento preciso rispetto ad unni real­ gliato procèsso della riforma legislativa co. Tre mesi durante i qua­ Di Stefano e Inzerillo ave­
za e -produttività a tutti i livelli. E ' delle autonomie locali, e con uìna preci­ nota - per rimarcare anco­
tà attuale. La discussione in atto al Se­ li i contrasti esplosi all'In­ vano raggiunto.! 37 voti
uanto ha detto l'onorevole Enrico nato, concernente l'ordinamiento delle sa individuazione delle funzioni e delle ra ima vi^ta il proprio dis­
2 iualandi nella sua relazii^ne introdutti­
va sostenendo che la pmsentazione del­
autonomie locali i un esempio di come
possano esssere affrontate in maniera i-
comptehze di spettanza di ciascuno
dei livelli di goveriio con una piit ade­
senso M i a soluzionea s t ­
iata in consiglio regionale»
terno della DC, che piire
detiène la tnèU^d^i »
necessari per essere eletti e
il successivo scrutinio ave­
guata striitturazione del sistema dei e che iinpedisce una vera Palazzo (JlellS >ÌqtiiIe,^^i^^ va dato esito negativo. Si è
la proposti , di legge fìnanziarìa per il nadeguata alla complessità del processo
198S evidenzia la difficoltà di elalMtare in atto i problemi istituzionali di com? controlli, occorre auspicare quanto me­ riforma capace di restituire vano paralizzato l'amiiiini- quindi reso necessario il
bilanci preventivi per tutti gli enti loca­ petenisi del sistema delle autonomie lo­ no l'ésigenza di un recupero qualitativo dinamismo ed effldenza al­ strazione palermitana, ballotUggio, nel quale le
li, motivo di piit per discutere di questo cali. Del resto, se i comportamenti del della delega e dei processi di attribuì rendendo concreta l'ipotesi oppmizioni hanno concen­
zione e di partecipazione, a cui si ac­ la politica regionale. «Il
delirato argomento nella mnsapevolez- governo nazionale e del parlamento so­ P S l confida - conclude la di uno scioglimento del trato i loro voti sui capi­
za che si tratta d i un elemento di fon­ no condizionati da scarso entusiasmo compagni una integrale attuazione dei
principi già nòrmativamènte siinciti re­ nota.-che una riflessione e consiglio comunale. L'ul­ gruppo del PCI, del P D U P
damentale importanza e della ripresa e- verso la repubblica delle autonomie, è lativi ai rapporti regione-enti locali nel­ timo colpo di scena, dopo e del MSI. Alla fine la D C
conpmica e dello sviluppo sociale del pur vero che comportamenti analoghi un confronto più approfon­
paese. Nella sua relazione, Gabriele la programmazione e nel coordinamen­ diti fra i gruppi politici au­ gli «impollinamenti» dei è riuscita,a f a r eleggere gli
non di rado caratterizzano le Regioni
Panizzi, presidente della regione Lazio, nei riguardi del governo centrale e an­ to della finanza e contabilità pubblica. tonomistici possa consenti­ vari sindaci designati della altri 14 assessori.
ha sottolineato che il sistema delle au­ che da parte di Province e Comuni. Se I lavori erano stasti aperti dal senatore re di rivedere, entro breve DC, opera degli stessi Il consiglio comunale
tonomie locati si muove nell'ambito di non si combatte il sistema delle auto­ Dante Stefani segretario nazionale del­ compagni di partito, si era
la lega delle autonomie il quale aveva tempo, le decisioni assunte tornerà à riunirsi questa
una trasformazione economico sociale nomie locali, non sarà possibile modifi­ rilevato come questo appuntamento an­ e di realizzare, quindi, una avuto giovedì scorso, sera per iniziare il dibatti­
la cui dimensione generale ha una ca­ care l'orientamento e il comportamento nuale quest'anno si presenti sotto una marcata azione di cam­ quando la commissione to sulle inadempienze con­
ratteristica e u r o | ^ . Si tratta, in altri del governo nazionale e del ^riamente, frma diversificata rispetto alle prece- biamento e rinnovamento provinciale di controllo a- testategli dalla Regione.
termini, di organizzare un nuovo siste­ entrambi preoccupati della disarmonia dentio edizioni nella misura in cui la le­
ma finanziario economico e sociale che delie regole di funziona­ vcva invalidato l'elezione In pratica comincia ora la
che domina i rapporti fra regioni, pro­ ga delle autonomie pponnedosi come
si proponga, nell'ambito di una tra­ vince e comuni, e quindi ancora pro­ mento del consiglio regio­ della giunta Martellucci. corsa per eliminarìe e evi­
momento di coagulo tutte le autonomie nale».
sformazione generale dell'Europa, co­ pensi a dar vita a un sistema finanziaria locali per una riforma reale del sistema Neanche nella riunione tare le eiezioni anticipate.
me sistema democratico pluralistico a- che attribuisca potestà impositiva di­ autonomistico nazionale si póne come e-
datto alla situazione attuale. versificata ai tre diversi livelli del si­ lemento di raccordo e di propulsione
Insistendo su questo aiqbito europeo stema delle' autonomie. Sui problemi dell'ideale autonomistico.
e sovranazionale dell'importanza del si­ della costituzione della nuova provin­
stema delle autonomie, il presidente cia, si è invece diffuso Mario Corsini,
Alla prima giornata dei lavori è in­
tervenuto il sottossegretario Aurelio Minitest elettorale domenica nel Reggino
Panizzi ha detto anche che il concetto
di organicità fra i problemi finanziari
economici ed istituaionali deve trovare
presidente della provincia di Bologna.
Nella sua relazione, Corsini ha detto
che si tratta di fare il punto sul livello
Ciaffi il quale ha garantito la presenza
seria del governo e la propria attenzione
sui gravi problemi delle autonomie loca­
Cinque anni di buon
puntuale riscontro nelle determinazioni di attuazione del disegno costituzionale li.
governo sono l'obiettivo
Modernizzazione come dei socialisti a Motta
lì convegno di Viareggio te l'originaria impostazione
sulle autonomie locali, qut-
sl'anno riveste una importan­
occasione di rilancio degli interventi nel settore
della finanza locale.
MOTTA S A N GIO­
V A N N I , 11 - Domenica
di DOMENICO LABATE pubbliche e private, atte a
rimuovere le difficoltà che
za strategica, di grande respi­ prossima si vota a Motta lizia scolastica (scuola ritardano il rilancio delle
ro, in guanto al ai là del tema
•Quali bilanci per il I98S per
delle autonomie locali Le proposte della finanzia­
ria pongono ora ai Parlamen­
to ed atte forze politiche al­
S . Giovanni, un piccolo
centro dell'Aspromonte
m ^ j a di L a z z v o , ecc.); i- attività legate alla piccola
niziative per risolvere i e media imprenditoria lo­
comuni. Provincie e regiok?' cuni problemi dei quali do­ ionico nei pressi di Reggio, vecchi problemi (refezione cale, porrà in atto un'at­
permette un confronto alla vranno discutere per ipotizza­ scolastica e tempo pieno, tenta osservazione e valu­
viglia di un turno ammini- di PAOLO BARSACCHl* re orientamenti e soluzioni. dove il protagonismo delta
strótivo di rilevanza politica Antitutto, il rapporto presen­ DC, di crisi in crisi, ha attività sportive connesse tazione dei fenomeni eco­
notevole, tra le varie opzioni le direttive. di riforma dei ficato co» le istituzioni ce^ tato in Parlamento dal mini­ portato allo scioglimento. alla scuok,' ecc.) d i con­ nomici, sociali e di svilup­
in materia di governo delle comune e detta provincia qua­ trali giacché essa ricompren­ stero dell'Interno ha eviden-, certo con^ i organi com­ po che sì andranno a mani­
li istituzioni di decentramen­ de anche tutto il complesso ziato un'anomalia distributi­ antlcipat'i dell'ammim-
amministrazioni locali. Tre petenti. festare, cogliendone subito
risultano a nostro parere gli to e. Infine, nella esplicita delle autonomie locali. va dei fondi perequativi a strazione comunale.
argomenti più Importanti su possibilità- attribuita allo E' stata acquisita insomma «Fuori da ogni ambito «Intendiamo avviare, gli aspetti più significativi
cui sarà decisivo un confronto Stato, alta regione, alta pro­ mila sua esatta dimensióne- danno del piccoli comuni e
conservatore, contro un poi, .il rilancio dell'attività atti a d intensificare, solle­
apprcfondito: la riforma dét­ vincia e at comune disertare, la consapevolezza che. per a- - delle comunità montane.
Poi^ la mancanza d'una au- agricola, m u t a n t e la crea­ citare o modificare inziati-
okif. ntcéssariò, nuove istanze- vere uno Stqto efficientè, bi- • tonomia' bipolarismo ' cristallizzato
te autonomìe il problema del­
di dècéntramenta /
Impositiva impone
si^na elaborare una strategia t'urgenza di valutare come ed improduttivo - dice il zione di strade interpode- ve p ^ u t t i v e .
ta finanza lixole e lo status rali e te'sUtemàzione di D.L.
degli ómministraiori. Non vi i dubbio,' però, che riformisHc0 che sincronico- sia pjassibite assicurare it compagno Giovanni Prati^
Nel ampio tfuadro di il disegno costituzionale non i. mente contempli tutte le isti­ funzioiiàmento degli oneri fi­ cò - il PSI intende presen­ quelle esistenti, nonchi,
riforme che it Parlamento sta stato ancoro interamente at­ tuzioni. ' nanziari dei mutui,- anche in con ia partecipazione della
tuato. tarsi al corpo elettorale
' discutendo, non vi è dubbio Figlio di questa, ailtura.e V« l i i i r i «Om« i l
ette la rifornm dette autono­ Ce regioiri infatti sono state di questa consapevolezza so­ cónsideràzione dette profonde con l'intero bagàglio dei^ regione, la sistemazione i-
mie locati assume un rilièvo istituite solo di recènte ma in no sia il disegno di legge che sperequazióni esistenti.
Ultimo problema, a più propri propositi, nella più dro-geologica del territo- Dtol.<

un clima di scontro politico in questa materia ha preseih. liiiigo •rio.', ' . • iri « C c m II iMfent *
centrale. aspirò, è quello di da- piena identità del proprio •ncaf»«hikl33.X3.7«.
che certamente nón ha giova­ tato it Governò e lo sono-f di­ '*Àlj^,jiunti qualjfìcanti
A chi amitizzi gli articoli to allò linearità detta norma-i segni di legge presentati dalle '-re'uiia risposta all'istanza dì ruolo, per occupare uno Offerte alTAMiMW»-
iti e seguenti' detta nostra Uya,di organizzazione adotta­ forze politiche sul medesimo autonomia impositiva che in spazio che non sia subai- - próiegue i l ràitipagno xlaM«(ikO.PPA.B,Vla
Carta cOstlttaionale non può ta. termini- ptditici significa re­ Battaglia sono l o spo­
Infatti rfuggj^re che it costi­ argomento. sponsabilizzazione degli am­ temo, m a invece autonomo OtaMtton . ( M H i m «atn
Le province e i comuni in-, Vn rilievo particolare ac­ ministratori locali ed una se­ e derminante ai fini di tinà stamento a monte, in va­ 1*« « IC M f l a n s 30 ot-
tuente atiMà deliberalo un vece sono rimasti quelli •d f . quista il problema detta fi­
modello di organizzazione sempre e non si è provveduto nanza locate, sotto l'aspetto ria politica delle risorse. Ed maggioranza politicamen­ riante, della strada statale fatrclW4.
dello Stato e del sistema i ad adeguarti atta nuova real­ normativo generale e sotto in questo, l'impegno del Go~ t e corretta, moralmente 106 e della linea ferrata. Pcf Womnlail rholttr-
complessivo dette Autonomie tà istituzionale emersa con la l'aspetto normativo finanzia­ . verno è preciso e contestuale. valida e qualificata, tale Reggio-Taranto, nel tratto ai a l a |n4ctt* AaaW-
locati motto omogeneo e mo­ Istituzione dell'Ente Regione rio. E' però imptmobile, per slrazkiwTci.MJA.41.
derno. d a garantire stabilità, de­ interessante il territorio
.e con la nascita dello Stato • Sul primo aspetto è di tut­ poter migliorare il funziona­ mocrazia ed efficienza». ramtinale; ii rilancio delle
I>alta normativa costitu­ democratico. ta evidenza che i ormai im­ mento degli Enti locali, non
zionale si può quindi chiara­ Una contraddizione che ha prorogabile il totale rifaci­ adeguare lo «Matus» del per­ t i programma del P S I , attività turistiche, favo­
mente desumere che ai costi­ fatto capire come sia impos-, mento delle antiche norme, sonale (che tali enti è chiama­ aperto alle novità e alle e- rendo le iniziative alber­
tuenti non era certo sfuggita sitiile avere uno Stato effi­ saprse in tutti i testi legfslati- to a dirigere) a quelle ette so­ Cacghaa, « c a M pafcri
sigenze che si andranno a ghiere e l'avvio di un turi­
la necessiti di delineare una ciente e funzionale se non si vi dal t930 ihpa. corrette ed no le nuove funzioni loro at­ «VìUmMo 1. e L» «
modenm e fumiomte orfft- provvede ad adeguarne le émandate in una serie diteggi tribuite. verificare, vede il nostro smo di massa: utilizzando
nìzzazione detto Siato, neces­ strutture istituzionali alla è decréti dell'ultimo quin­ Occorre a questo proposito partito battersi per alcune fondi e contributi del
sità che, a Hwtto di autono­ nuova realtà socio-economica. • quennio, per la parie più ma­ osservare che il prMema Offitrte lU'AMUKn-
realizzazioni prioritarie, C O N I , . quindi, potremo doM dMki 11.PP.AJB.
mie locali. si è tradotta nell'I­ Così come si è capito che lo. croscopica. fondamentale. degli ammM- creare u n grosso impianto
stituzione dette Kegloni guati Stato e,- dunque, Ja sua ri­ strafori locati consiste nella come il completamento Vta ÓfcMtto a. C MKus
Per l'aspetto finanziario delle opere, pubbliche (ac­ sportivo cómunalé poliva­
Enti fomiti di autonomia net- forma. non può essere identi- contingente è rimasta presso- necessità di dispwre dél^tent- «atre le oR'lC M ^onw
t:hi inalterata i'impostàzione po necessario per assolvere le qua, fognature, illumina­ lente. aOottokre 1984.
detta legge varata per il funzioni loro demandate dal­ zione, verde, strade inter­ «Sarà necessario anche Per tafonwsioel shoJ-
triennio 1983 - 85, atta quale la legge. ne d ì collegamento) nel il varo del piano d i inse­
è venuto a mancare, nono­ Ciò significa, prima di tut­ (erai alia pniietta Aanai-
capoluogo, a Lazzaro ed in diamento produttivo (PIP)
stante ogni favorevole previ­ to, affrontare il problema niMnxioBeTeL8»J0.4l.
TOTCXMLCIO TOTIP sióne, il sostegno determinan­ dette incombenze dèrivantr particolare nelle frazioni e l a dónseguente esecuzio­
te dell'autonomia impositiva, dalla attività normalmente Serro Valanidi, Aliai, San n e di opere dì urbanizza-^
Atdanta-CremonMe 1 rivendicata, discussa ed ora svolta. Basilio, Sarto, Fornaci, ziohe, per l'assegnazione
AveMno-AscoH 1 Prlitra corsa 1-X matura per una ragionata de­ - in secondo luogo ed in con­ Vcadni podm «S.
1-1 semenza di ciò, è indlspetaa- Sant'Elia. di aree alle aziende richie­
Conto-Udinese X cisione. • • e & SiwMt» A ta.
Seconda corsa 2-1 In questo contesto la man­ bile rivedere il trattamento e- «Altri punti importanti denti. 233.<Z.40 «Ucato mtl «o-
Lazio-Napoli 1-X
MUan-Rotna 1-X 1-X canza dell'area impositiva ha conomico spettante a coloro -aggiunge il compagno «Un'esigenza molto sen­ ombI di Bastida Paocamaa,
tìà costretto lo Siato, per che ricoprono cariche elettive Francesco Battaglia, capo­ tita dalla gente è la parte­ Castelletto A Bnuduiia e
Samp.-Flo^tina 2 Terza corsa X-1-2 l'anno 1984, a accollarsi l'in­ presso gli Enti locali.
1-X-1 lista del PSI - riguardano cipazione attiva all'orga­
Torino-Inter 1-X-2 tero onere del rimborso del E a tali direttive sembra­ Offerte elTAauBfaiatnido-
Verona-Juventus 1-X Quarta corsa 1-1 mutui per il finanziamento vano ispirarsi opporiunamen- la definizione del P R G , nizzazione territoriale del­ ae delle !I.PP..'V.B. tU (M-
Penigla-Genoa X X-1 degli investimenti, prima pre­ te i vari disegni di legge, pe­ nello spirito di una conur­ la protezione civile. metto a. 6 MUaao estro le
Samben.-Cagffari 1 Quinta corsa 1-2 visto nella misura dei due raltro già presentati nella bazione tra i due maggiori «Il PSI, che intende va­ ore 16 del glorao 30 otto­
terzi dell'onere stesso. passata legislatura e che a- centri, attraverso, anche, lorizzare il mondo dei la­ bre 1984.
Taranto-Lecce X-1-2 X-1 La legge finanziaria per desso sono stati riproposti dai Per iafonnadoni rivolgersi
Spal-Vlcenza X S e s t a corsa 2-1 l'anno 1985. in corso di esame vari gruppi parlamentari. una nuova strada di colle­ voro in tutte le sue espres­ «Ila predetta Ammioistn-
Potden.-Pro Vere. 1-X 1-X da porte de! Parlamento, non gamento, rapida e sicura; sioni, promuovendo e sol­ zlone tel. 80.30.41.
ha modificato sostanzialmen­ *Sottosegretario all'Interno il completamento dell'edi- lecitando infìne iniziative
Pagina 6
Venerdì 12 Ottobre 1984

Le quattro Turi Ferro e Carla Gravin*


in una scena della «Governante»
di Brancati al Quirino
li,

orchestre
sinfoniche Per la riapertura del
T e a t r o Quirino g r a n serata
figlio, nuora e nipoti biso­
gnosi, appunto, di una go­
delia RAI con La governante di Vita­
liano Brancati, commedia
vernante. V a detto, però,
c h e a .saldare e a rendere
non sono più c h e trentenne la cui
f a m a si a f f i d a in pari misu­
accettabili queste inconci­
liabilità provvede ampia­
rami r a all'intrinseco vigore del
bellissimo testo e alla trista
m e n t e l'arte di Turi Ferro,
il q u a l e a n c h e nella comici­
sécchi memoria di u n episodio di
censura clericale c h e e b b e
t à cui invita la prima p a r t e
della c o m m e d i a (gli stupori

m
- unico e involontario meri­ del Platania in materia- dì
t o • quello di suggerire al­ pratiche religiose, le sue
l'autore uno sferzante stizzose telefonate al fratel­
di ENNIO MELCHIORRE
pamphlet d a rileggersi tut­ lo rimasto nell'Isola, i ra­
tora con q u a l c h e profitto. gionamenti in materia di
In queste ultime settimane
si parla spesso nelle sedi 1- E proprio sul ricordo di costume pubblico e priva­
donee e sulla stampa di piani quell'odioso c a s o d'intolle­ to) conserva t a n t a fragran­
di ristrutturazione riguar­ ranza h a voluto orientarsi t e verità u m a n a d a trovarsi
danti le quattro orclwstre la regia di Luigi Squarzina: pronto alla tragedia qua n ­
non t a n t o c i riferiamo alla Franco Zefrirclli e Paola Borboni
sinfoniche della RAI che do, nella seconda parte, la
svolgono la loro attività da gigantografia del veto mi- vicenda inclina all'orrore.
anni e con alto prestigio a nistériale del ' 5 2 sulla q u a ­ Q u a n t o alla governante
Milano, Torino, Roma e Na­
poli. Naturalmente ristruttu­
razione sta a significare tagli
le si cortcltide lo spettacolo
q u a n t o all'aura d i raziona-
C a r l a Gravina, il suo per­
sonaggio esce nitidamente Di nuovo Pirandeiio
e ridimensionamenti e allo
stato attuale non si conosco­
J j s m o (la;.;; ragione c o m e
- trincea d i libertà) c h e il re­
disegnato d i atitéhticità e
di doppiezza, ben sostenuto con Paola Borboni e la
gista h a tentato d i f a r cir­
no con precisione le inten­
zioni e i criteri che sono alla
colare per storicizzare la
miserevole ventata d i re­
dal sentimento del mistero.
Divertente Paolo O iura n - regia di Zeffireiii
base delle proposte formula­ n a , p u r e s e con eccesso d i
t e dal direttore generale del­ staurazione c h e seguì alle caratterizzazione, nei pan­ Franco, Zeffireiii h a presentato il s u o nuovo spettacolo
la RAI e che dovrebbero es­ speranze civili dell'imme­ ni dello scrittore amico d i teatrale, c h e s a r à «Cosi è s e vi pare» d ì Luigi Pirandello,
sere discusse, approvate o diato dopoguerra. famiglia, p r e d a d i nevra­ 11 d e b u t t o e previsto per il prossimo IO novembre al Tea­
modificate dai consiglio di In q u e s t o intendimento, stenie e d i insofferenze. L a t r o Metastasio d i Prato; poi la compagnia inizierà una
amministrazione dell'ente perseguito c o n appassiona­ coppia giovane - i Platania tournée nelle principali città italiane. A R o m a la recita c
radiofonico e televisivo. S i sa t a lucidità, è tuttavia a n c h e d i seconda génerazione - prevista p e r il 2 6 marzo. T r a gli interpreti del lavoro c ' è
che le quattro orchestre sin­ il limite dello spettacolo: trova b u o n a credibilità in Paola ^Borboni, ancora spinta dal saci;o f u o c o dell'arte c :
foniche della RAI costano nel senso c h e , rilluminato Marianella Laszio come si­ vivamente interessata a questa riproposta .del classico Pi­
molto (e le cifre In questo ( e ' ' illiiministico) progetto gnora dagli snobistici e randello. .
caso sono dell'ordine di mi­ stride ih q u a l c h e modo - provinciali atteggiamenti, e
liardi) e in fondo nell'indice p e r u n a s u a f a t a l e glaciali- in Maurizio D e R a z z a co­
di gradimento dei program­ t à dimostrativa - con l'al­ m e giovin signore a f f e t t o
mi radiofonici non occupano t r o versante dell'ispirazione d a gallismo inguaribile.
i primi posti, in ijuantO: il
pubblico, nella sua generali­
tà, preferisce la Càrrà e
brancatiana, x i o è con u n a
sicilianità t u t t a gogolia-
n a m e n t e desunta dall'os­
Successo al Quirino Antonella S c h i r ò esprime
convincentemente la can­ «il romanesco a Homa»
d i d a e rozza servetta c h e
Fantasticò S, che poi hanno
importante convegno
il patere di sollecitare elevati
affari pubblicitari. Una die­
cina di anni f a II problema
servazione, dall'aneddoto,
dall'eccesso d i immàgina-
zionè. Sicché q u i finisce
«La goyemantf» sprofonderà nel suicìdio; e
d e a Lionello, a m i c h e t t a
della governante, è u n a a g ­
Oggi e domani nella sala della Protomoteca in Campido­
glio si'terrà un importante convegno che ha per titolo «Il ro­
delle orchestre dèlia RAI
venne sollevato e addirittura
ci fu all'Auditorium del Foro
p e r ulteriorrfiente sottoli­
nearsi la complicata'coiivi-
venza (già difficoltosa nel
di Braiìcati

graziata presenza. O t t i m o ,
infine, T u r i Scalia nel per­
s o n a g g i o ; dello scalcinato
manesco a'Roma, ieri e oggi», promosso dal Centro romane­
sco Trilussa. Al convegno parteciperanno docenti di quattro
Atenei italiani e dne stranieri. Esso ha ll duplice scopo di di­
Italico una specie di rasse­
gna delle quattro orchestre
che avrebbe dovuto stafiillre
quale , di esse sarebbe «tata
testo) t r a il d r a m m a esi­
stenziale della, .-igovernan-
t?» - c h e p u r e bi­
in servitoré'''destinato' a copri­
re, candidandosi alla gale­
r a , le m a l e f a t t e d i u n s u o
mostrare che il vernacolo dei romani possiede dignità almeno
pari ai dialetti considerati alla stregua di vere e proprie lin­
gue e di scongiurare il pericolo concreto che la progressiva
gottismo c^lvinis^, coltiva nobile padrone. Tanti, tanti
soppressa. Non se ne fece riduiiióne' déi «romàni rèri» provochi iascbmparsa del roma-:
u n a disgfajjiat^ propen.sipr. applausi p e r tutti: per gli nesco. • • -•
nulla, anche perchi le |irate-' n e •àll'gmo^essùalita - y la attori, p é f lo scenografo •T-ra i vàri relatori che inteheranno al convegno vanno se­
ste furono molte e' anche vi­
sfralunataV rissosa,' pittore­ A l b e r t o Verso, p e r il regi­ gnalati .Francesco Sabatini, dèll'Universitì: di Roma, Elio
vaci.
La stessa questione viene s c a Sicilia "che fi vècchio sta S q u a r z i n a al quale j i To&ff, rabbino capo della Comunità israelitica, Pietro Gibel-
posta ora e rimbi^zMo noti­ Platania si è tirata ilfetro deve q u e s t a discutibile e lini,. 4ell!Università di Pavia, eivìuzlo Mazzocchi Alemanni,
'tfekei'endòsixB ftòmtì ' dòn di GHIGO DE CHMRA
zie incomplete e «SMtra'dìiit- rigorosa edizione critica. filologi) e^ saggista.
torie da Torino a R o i ^ da
Milano a Napoli" e'nessuno
sa bene che cosa bolle in ^
pentola. Un giorno : sembra
che si voglia eliminare l'or­
Con il film xdl futuro è donna» *
chestra sinfonica di Torino e
oggi si è appreso, anche per Televisione 1 / 2 / 3
un concerto-protesta svoltosi
all'aperto, a fianco del-^pa­
lazzo di viale Mazzini delia
L'ultimo Marco Ferrerì Rete 1
14.35 • In diretta dallo S t u d i o 3 d i R o m a : T a n d e m
t6.25 DSE,' Censo d i lingua e-cultiira tedesca
D u e e simpatia. U n o s c e n e u i a t ó al giorno: «11 cir­

cóiìfiiso e velléitario
16.55
RAI, che la scure taglierébbe colo Picjtwick 1» d i C h a r l e s Dlcker» (S.)
17.30 t G 2 Flash 7 .
fuori l'orchestra delia RAI 12.00 Pronto.,, R a f f a e l l a ? 17;3S D a l P a r l a m e n t o • ' Ti . •
di Roma. Contempqraiwa- 13.30 TG l 17.40 I ragazzi della valle misteriosai «Fuoco e neve» ( 5 )
T G 1 - T r e m i n u t i con... - . - u
mente è ^tata d i f f i ^ proprio Gli entusiasmi dèlia critica parigifta e le riserve di quella italiarut 13,37
14.00 Pronto.;. R a f f a e l l a ? U i l i m a telefonata- , ,
18.05 L e avventure d i S i h d b a d ' C a r t o n i an i m at i
18.30 T p 2 - S p o r t 6 e r a ., .
ieri la notizia che il profes­ 14.05 11 m o n d o d i Q u a r k > A c u r a d ì Piero Arisela 18.40 I profei^lonals; «La t r i n cea sul torraz7x>» • Telefilm
15.00 Primissima. A ttua lità culturali d c l T G n 19.45 T G . 2 T e l e g . i o r n a l e .
sor Gioacchino Lanza To- 15.30 p S E . Vita degli animali. - Gi i insetti», d i H u g h D a - 20.20 T G 2 - L o S p o r t
masi è stato nominato d|U di LINO MICCICHE' 'vies - 20.30 Aboccaperta
16.00 J a c k s o n R v é «Bongo, bongo, bongo».disegni a n i m a ­ 2 1 . 4 5 Hill Street giorno e notte. «C'è poco d a s t a r e gay» -
consiglio di a m m i ^ t ^ z i f i n e ti' Telefilm
della RAI, su -próp^te. M I t FUTURO ÌE^ iJQfSNA di quattro del • «chef d'Oe.vre»; W.25 P e r f a v o r e non m a n g i a l e l e margherite;, toma* 22.25 T O 2Stasera -- ,
neggiatura-^ è ; ;decisam«nte: tonofino*-Telefilm • 2 2 . 5 0 P r i m o piano. Problemi e M ^ n a g g i del nostro
direttore generale, ilìrettòie
Eppure molti critici transal­ caotica, la recitazione - in­ 17.00 T O I Flash , . . t e m p o a c u r a di. Francesco. D a m a t o e Vittorio D e
artistico dell'orchèstra siiH^ 17.05 Barbiere - Sceneggiato ( 2 . ) L u c a : «L'Italia d a ! capelli g t i g U , d i L e a n d r o C a ­
f^inira di Roma delta' RAI iyin(i,jr i H a n n a . ^ h y p l l a , pini, specie sulla stampa clusa u n a Schygulla c h e ci 18.00 N e r o , c a n e d i leva: «Caccia a g l i elefanti* stellani e C l a u d i o Donat-Cattiii
Niels Arestrup. d'informazione, hanno-dila­ appare • francamente ' insop­ 18.10 I! trio D r a c ; «Il favoloso tesoro d e i pirati»' 2 3 . 4 0 Tuttocavalli.
IWr la s t a t o n e 1984-'8S; A 18.30 T a x i : «La moglie d e l capo» - T e l e f i l m 23.45 T G 2 Stanotte • - •
questo ponto c'è da;pensare pidato: sostantivi ^elogiosi e p o r t a b i l e - lascia parecchio 19.00 A c tion N o w : Q u e s t a p a z z a , o a z z a . A m e r i c a :

che quanto meno il caso del­ fenomeni strani nelle crona­ sprecato aggettivi superlati­ a desideràrei là musica è in­
«Sc immia infermiera - Mohavc; a ^ e r t ; acrobazia
con ii j>aracadute»
Rete 3
20.00 Telegiornafe .
le orchestre della RAI sia che del cinema: fenomeni su vi. E. d'altronde, sullo stesso debitamente chiassosa e i 20.30 L a f o r m u l a (1980). Regia d i J o h n G . Avildsen, con 15.45 D S E : L e tecniche, il g u s t o
ancora in alto mare e ci sia­ cui il cronista, per quanto citato numero di «Cinema dialoghi (che ai francesi M a r i o n Brando, G e o r g e C . S c o t t , M a r t h e Keller, 1 6 . 1 5 D S E : C o r s o d i informatica: «La s c h e d a perforata»
John Gietdud (1) (8)
no opinioni diverse tra chi
costernato, deve puntual­ quatre vingt quatre», a p p a r e giungono mediati dalla tra­ 22.00 Telegiornale 16.45 Piccola storia delia musica «Il S e t t e c e n t o s t r u m e n ­
deve decidere in un senso o in un «dossier Marco Ferreri» duzione) suonano vacua­ 22.05 L a f o r m u l a (2.). Al t e r m i n e in d i r e t t a dagli studi d i tale: gli archi», regia d i Fulvio R i g h e t t o
un altro. mente riferire. Il più recente Milano: Dossier sul film, in s t u d i o P i e r o Angela 17.00 D a d a u m p a . 3 0 anni d i rivista Ini V
mente «letterari» quando
Il nostro invito alle perso­ della serie ìtalofrancésé, che con un saggettp non banale 23.45
23.55
T G 1 N o t t e ' O g ^ i al P a r l a m e n t o
D S E : storie familiari segrete, d i A . Salvini, «Geni­
18.25 Orecchiocchio
19.00 T G 3
d i Michel Mahèo e u n a re­ non risibili. tori alla rovescia»
ne responsabili della RAI è è folta quant'altre m a i di 1 9 . 3 5 Sulle o r m e degli a n t e n a t i : settimanale d i archeolo-
censione problematica m a Eppure, in questo che p u r già
di riflettere bene e con e - microeventi del genere, ri­
sostanzialmente positiva d i ci sembra decisamente il Rete 2 2 0 . 0 5 u S E : Il d o c u m e n t o e t e c n i c h e d e l restauro, a c u r a
d i E n r i c a O r m a n n i e L u i g i Parola. «Il r e s t a u r o dei
strema documentazione su guarda / / futuro è donna di supporti cartacei» (S). R e g i a d i A . Di C i a u l a
quello che hanno rappresen­ Mireille Amiel. film meno amabile d i u n au­ 13.00 T G 2O r e T r e d i c i O m a g g i o a Puccini: «Turaodot» d a l l ' A r e n a d i Ve­
Marco Ferreri, opera quasi
tato e continuano a rappre­ A noi, purtroppo, la se­ tore che abbiamo sempre 13.25 T G 2 - Lavoro dove rona
unanimemente dispiaciuta 13,30 Capitol 22.40 T G 3
sentare in fatto di cultura conda visione del film non apprezzato, vi è , positiva­ 14,30 TG'^2-nash 2 3 , 0 5 M i l a n o 2 0 0 0 : «La c i t t à incantata»
ai cinecritici italiani e ' p i a -
musicale le quattro orche­ h a offerto argomenti per mente, qualcosa in più degli
ciuta invece, talora in modo
stre della RAI, che non pos­ m u t a r e Pimpressione assolu­ altri film ferreriani: l'inten­
sono essere .rattate come
n m i secchi e inutili della in­
tera produzione radiofonica,
superlativo, ai cinecritici
francesi. Diciamo «talora»,
tamente non entusiasta c h e
d e/ / futuro è donna ci d e t t e
poiché le reazioni parigine «a botta calda» in occasione
sità d i uno sguardo, alluci­
nato e incantato al contem­
Circuiti nazionali
po, su una realtà urbanisti-
e televisiva. Attenzione ai sono in verità meno unanimi 17,20 C ar t o n i a n i m a t i
passi falsi, magari dettati da di quanto non abbia f a t t o
della proiezione veneziana. co-architettonica, e d ecolo­ Canale 5 17.50 Febbre d'amore. Telefilm
"discutibili criteri di scelta a - Sicché, volendo evitare gico antropologica, c h e Fer­ 18.45 S a m b a d ' a m o r e . Telenovela
supporre l'abile ufficio un'ulteriore disfida a Barlet­ rerì e il suo scenografo Dan­ 12.10 Bis„condotto d a M i k e Bongiorno 19.30 N e w Y o r k N e w York. T e l e f i l m
ziendale: per costruire stampa del film. Sull'ultimo 12.45 II p r a n z o è servito, c o n d o t t o d a C o r r a d o 20J0 P a n e b u r r o e m ar m el l at a. , F i l m * C o m m e d i a
un'orchestra sinfonica con il t a , dovremo ancora u n a vol­ t e Ferretti, hanno ricavato 22.20 L'Italia rotta. F i l m -
numero di «Cinèma q u a t r e t a lasciare al senno d i poi accostando periferie paler­ 13.25 Sentieri - S c e n e g g i a t o 00.15* Hawai S q u a d r a Cinque Z e r o -Telefilm
relativo coro ci vogliono anni 14.25 General Hospital-Teleriim.
di lavoro e un impegno pro­ vingt quatre», a d esempio, l'arduo dilemma se abbiano mitane e quartieri ferraresi, 15.25 U n a vita d a vivere - S c e n e g g i a t o
fessionale non indifferente la «tabella c h e registra i giu­ più serio fondamento gU en­ e ricavandone u n a sorta d i 16.25
17.00
II m o n d o degli animali, d o c u m e n t a r i o
G a l a c t i c a • telefilm
Italia 1
da parte dei protagonisti di dizi della redazione vede i tusiasmi francesi o la f r e d ­ angosciosamente geometri­ 18.00 Tarzan-telefilm
12.30 Lu cy Show, T e l e f i l m
un determinato complesso pareri dei critici oscillare dezza italiana, ricordando c a città futura. S e insomma 19.00 I Jefferson - Telefilm
13,00 Bim B u m B a m
19.30 Z i g Z a g,c ondotto d a R . Vianello
strumentale. Una volta che tranquillamente f r a il palli­ che in materia, negli ultimi vi vedete il film turandovi le 23.25 B r a m a d i vivere. Film - D r a m m a t i c o N a n à Supergirl. C a r t o n i an i m at i
si sfascia un'orchestra non è no vuoto del «sans intèret» e I fantastici viaggi d i Fiorellino
trent'anni, le cantonate co­ orecchie, depurandolo in tal 14.00 Ag en zi a R o c k f o r d - T e l e f i l m
più possibile tornare indietro le due stellette del «film d a
e in tal caso la RAI impove­
lossali, dall'una come dal­ modo degli inquinamenti i- Rétequattro 15.00
16.00
Cannon-Telefilm
Bim B u m B a m
vedere», m e n t r e la maggio­ l'altra parte, abbondano. I n deologici; dialogici , e musi­ C ar t o n i a n i m a t i
rirebbe la propria insostitui­
bile funzione culturale e so­ ranza relativa non attribui­ attesa d i u n salomonico f u ­ cali, ci guadagnate. L'entu­ 12.45 Alice. T e l e f i l m 17.40 Wontter W o m a n - Telejfilm
1 3 . 1 5 M a r y T y l e r MOore. T e l e f i l m 18.40 C h a r l i e ' s Angels - T e l e f i l m
ciale di diffusione e di esecu­ sce al film c h e u n a stelletta turo, dunque, non possiamo siasmo d i taluni colleghi pa­ 13.45 T r e c u o r i in a f f i t t o . T e l e f i l m 19.50 I Puffi • Cartoni animati
(«a voir à la rigueur») e nes­ c h e ribadire il parere c h e il 14.15 Fiore selvaggio. Telenovela 20.25 Esorcista I I : L'eretico. Film t P e r adulti
zione di musica di ogni tem­ rigini trova forse u n a sua 14.50 II principe e la ballerina. Filin - M a r i l y n M o n r o e 22.30 D u e mafiosi c o n t r o Gold^inger. Film- C o m i c o
po, da quella antica a quella suno le tre del «à voir abso- soggetto d e II futuro è don­ spiegazione in u n a banale e- 17.00 L a regina d e i mille a nni. C a r t o n i 23.30 L ' u o m o d i mezzanotte. Film - Gi al l o
contemporanea. lument» per non dire le na é molto confuso, l a sce­ pidemia di otite.
Pagiiia 7
Venerdì 12 Otto^^l984

commenti

Il «Corriere delta Sera» oggi in edico­ ». fi ca, tra riconoscimento del mercato e fuo­
la pi4bblìea la seguente Intervista ri' * ^ 1 i
riuscita dal capitalismo, tra riformismo e
lasciata dal vicesegretaHo del PS! leninismo di pace, tra solidarietà atlanti­
t Claudio Martelli. ca e neutralismo. Quanto alla D C essa è
E ' scoppiato il caso Andrèotti. Il PSI è ad un passaggio storico difficilissimo do­
po una quarantennale gestione del potere.
sembrato molto cauto sull'argomento o
almeno parco in dichiaràzioni. E ' così? ' "M E non credo che voglia o possa ostacolare
la principale possibilità evolutiva del si­
«Seguiamo una linea di responsabilità.
Non è che non vediamo o non ci rendia­ stema democratico italiano».
mo conto di ciò che accade o che ci rifiu­ La campagna elettorale, per le ammini­
tiamo di dare il nostro giudizio» spiega strative dell'85 si^svolgerà con Craxi pre­
Martelli. Dèi reko'quahdo era neceSsanó, sidente del Consiglio? Non créde che, sen­
abbiamo sempre esprèsso i nostri giudizi; za la poltrona di'Palazzo Chigi, i l P S I a -
sulla P2, sul caso Moro. Li esprìmeremo, vrebbe maggidt^ libéìtà di m k ^ v r a eletto­
sesdovessero esserci occasioni, anche su rale?- . - ',1 I -
questo argoménto». «Le due cose non è detto che siano in
M a c'è anche molta cautela? contrasto. Il partito socialista con il suo.
«Ci atteniamo a quanto dice Norberto leader sta governando il cambiamento,
, , iiPiQbbip». . guida un processo di risanamento, di e-
In che senso? quità e di sviluppo che richiede decisione
«Quando dice che occorre distinguere ed equilibrio. E ' importante che questo
frequentemente». tentativo riesca ed è altrettanto importan­
' E nel caso Andrèotti che cosa c ' è da di­ te che il PSI come partito distenda la sua
stinguere? azione nella società moderna come una
«Il detonatore della vicenda non risulta forùi tranquilla di progresso, una forza
chiaro. Bisogna capire su che cosa si vuo­ critica, pratica e costruttiva».
le discutiere. Sulle accentuazioni nella po­ Finora abbiamo parlato del PSI e di
litica estera del governo proprie della domani. M i delinea il PSI di dopodomani?
personalità del ministro degli Esteri? Sul­ «Saremo sempre un partito della gente
le conclusioni della commissione'parla­ e del popolo, della liiiertà è della giusti­
mentare di indagine su Sindona, in rap­ zia, ma lo saremo dentro la democrazia e-
porto al rientro forrato in Italia del finan­ lettronica, pressati da nuovi bisogni e da
ziere? O si vuole discutere di altro? Di­ nuovi poteri, immersi nella complessità e
battere genericamente sul caso A n d r ^ t t i nella relatività di un villaggio planetario
non è compito dei suoi colleghi parlamen-. unificato e manipolato dalla informazione
tari, ma degli storici. Certo, non si f a il totale. Forse ci aUende un'immane duello
ministro per quarant'anni e non si eserci­ tra la fame e te armi, forse incontreremo
ta per quarant'anni il potere impunemen­ E.T. e il mondo sarà salvato dai ragazzi­
te». ni. Forse allora uno di loro, un ragazzo o
, ,Ì1 PCI ha a m i ì n ^ t o una iiiozitNie ^ una ragazza, sarà il nostro segretario. E-
slkhicla nei confronti del ministro. rediterà una storia e unà cultura, guiderà
«Alcuni degli episodi in questione, ap­ centinaia o migliaia di associazioni, atti­
partengono all'epoca precedente deirUnirt ve, solidali, comunicative, aggiornerà
tà nazionale. Dopo questi episodi, il PCI
concesse per tre anni la Tiducia all'onore­
UnHntemsta di Martelli al «Corriere» l'umanesimo socialista e ci libererà d a
nuove catene».
Il riformismo di.Craxi è di gran lunga

I problemi
vole Andrèotti. Se adesso vuole modifica­
re q u ^ t o giudizio sulla persona deve far­ anteriore a quello accettato sul campo di
lo in rapporto a qualcosa di nuovo. S e ci battaglia dal presidente Mitterrand. M a :
sono fatti nuovi'li esamineremo. Non mi non c'è adesso il rischio che il governare

di fronte
entusiasmano tribunali e processi politici spinga il P S I su una linea piii lib che hib?
tanto più quando a istruirli non è il Par­ E che dimentichi Keynes?.
lamento, la direzione di un partito». ' «L'Italia è una società duale, dramma­
Forse qualcosa di nuovo ^'è in politica ticamente divisa da frontiere e handicap
estera?
«Ci sono state accentuazioni discutibi­
li. Non abbiamo condiviso le dichiarazio-
. ni sulle due Germanie, come non apprez-
ai socialisti di sviluppo e di benessere. La domanda di
meno Stato ha senso ed è giusta per d u e
tèrzi del Paese. M a nelle aree del Sud
dove non c'è niente o c'è una società pre­
Mrnmo l'improvvisa polemica con Mit­ capitalistica con tanto di mafia é di'ca­
terrand al vertice di Venezia, quando la
Il PSl è impegnato iii una duplice strategia: morra e quasi un milione di giovani in.
Francia aveva appena perso cinquanta come forza j^ormatrìce e nel governare il cerca di lavoro predicare il meno Stato è
soldati'a Beirut. Giudichiamo giusta l'at- cambiamento - Un partito moderno con forti una beffa, anzi una bestemmia».
, tiyis^o yerso il mondò arabo. E ' u n a stra- La crisi economica sembra rendere de­
; tegia'di m ^ i a z i p n e e di pace nel Medio radici nel mondo del lavoro - D «caso» Andrèotti siderabili maggiori quote diiiber^lisnio. S i
Orìéritc ciié peirò rion giustifica come dice chè in'futàrò lo scóntro rara tra libe­
accadde a G i n e v r a - un giudizio su Israe­ rità, non penso che il merito sia solo no­ to, della razionalità, delle riforme, del ralismo di destra é di simstra. E ' d'accor­
le spinto sino alle soglie di una condanna. stro, ma è vero, è così; con i socialisti il rinnovamento che nessun altro partito do?
«Nulla di male nei viaggi in Libia di dopo-crisi è cominciato. Ora abbiamo di possiede in pari misura». «Quéste» è vero nelle società industriali
Andrèotti. In quel paese vi sono grossi in­ fronte casa, fisco, occupazione, pensioni: Acquistare voti, significa toglierli ad al­ avanzate caratterizzaté dalla complessità
teressi italiani, una comunità di nostri sarà ancora più dura e più difficile». tri partiti. A quale di queste casseforti po­ e dalla relatività, dal crogiuolo delle clas­
connazionali. Ma, anche qui, questo non Il suo compito consiste nel rilanciare il litiche pensate sia più agevole attingere? si, delle etnie, dei gruppi. E ' assai meno
può reprimere un giudizio chiaro e netto PSI. In che modo pensa di ottenere questo Quali sono i vostri potenziali elettori? vero nelle società arretrate o duali. Resta
su Gheddafi. Tuttavia ho l'impressione risultato? «Il 42% dei nostri elettori sono nuovi e- che poche intuizioni di cultura politica
che, allo stato delle cose, tutto possa rien­ «Con un partito più aperto e più attivo, lettori. Negli ultimi dieci aniii abbiamo hanno fatto tanta strada nel pensiero e
trare nei canali di un indirizzo interna­ più dialettico e più unito; sviluppando il continuato a scambiare elettori a sinistra, nella realtà come quelle dei liberali di si­
zionale dell'Italia, che è più dinamico, riformismo nel sindacato, promuovendo e al centro e a destra. Il saldo è positivo ma nistra e dei socialisti liberali come Key­
più indipendente, ma che resta inalterato rappresentando l'associazionismo tra le di misura. Abbiamo una larga base nel nes, come Rosselli, come Popper, come
nei suoi indirizzi fondamentali». nuove professioni, i quadri, gli insegnanti, mondo della terza età e per la prima volta BobbioTbome Rawes.
Lei ha conisto un nuovo slogan: «Con i i ricercatori, nel sistema sanitario, nel nelle ultime elezioni politiche proprio le «Il terreno dell'equità, dell'eguaglianza
socialisti si esce dalla crisi; con i socialisti mondo della comunicazione, tra gli stu­ •nuovissime generazioni ci hanno fatto • delle condizioni di partenza, delle pari
il dop«^crisi è cominciato». M e né ^^iegà denti é le donne. Dando •impulso e voce crescere più alla Camera che al Senato. opportunità di vita per tutti gli iriclivìdui é
brevemente i contenuti? politica ai nuovi diritti, quelli del malato, Il grosso dei nostri elettori potenziali nel quindi degli svantaggi "naturali" ; che lo
«Sì, questo slogan esprime una fiducia del consumatore, dell'ambiente naturale Nord e nel Sud è quello che esprime una Stato deve compensare è il terreno comu­
che è ragionevole perchè è fondata sui e storico della gente e del popolo alle pre­ propensione a sinistra, per una sinistra ne a socialisti e liberali di sinistra. Senza
fatti: l'inflazione è stata drasticamente se con amministrazioni cavillose, tortuose occidentale e modernizzatrice che vuole, un fondamento nell'etica della libertà il
ridótta (dal 16% al 9%); i salari reali dei ed inefficienti». sa e può cambiare». socialismo degenera. Senza un forte mo­
lavoratori sono stati difesi e leggermente Quando il partito sarà in piena forma, Si dice che il PSI voglia porsi, all'inter­ vimento dei lavoratori organizzati la li­
aumentati; il debito pubblico è più conte­ bisognerà poi convincere gli elettori a vo­ no é sul piano internazionale, come il par­ bertà di tutti di costruire la propria vita e
nuto; la modernizzazione tecnologica si tare per il PS t. Come pensa di farlo? tito che può finalmente arginare la pre­ la propria esistenza resta un'utopia lette­
sviluppa con-velocità ed intensità. Per ca­ «Noi non siamo nè chiesa nè Stato. La senza comunista in Italia. Pena che se ciò raria».
nostra forza deriva da radici robuste nel è vero la DC lo permetterà?
mondo del lavoro e dalla nostra moderni­ «Noi siamo interessati all'evoluzione
tà. Siamo un partito popolare e un partito comunista ma questa suppone un forte ed
colto guidato da un gruppo dirigente ad autonomo partito socialista, suppone l'e­
alta temperatura politica. Le nostre armi sistenza emulativa e contagiosa di un'al­
sono l'associazione e la comunicazione, i tra sinistra. Senza questo i comunisti con­
risultati del buon Governo a Roma come tinueranno ad oscillare tra compromesso
in periferia, una cultura del cambiamen­ storico e un'opposizione altrettanto stori­
o

E
f a Roma e si tratterrà fino a martedì 16 cademia Nazionale dei Lincei, assisterà dll'aper' cucci. Nel pomeriggio un altro omaggio ad opera
Jorge Luis Borges, uno dei più grandi tura di un corso di ahi sludi su -La cultura spa­ del prefetto Aldo Camporota presso la Scuola
scrittori dei nostro tempo. Una mobili­ gnola e latino-americana nel quadro della cultura Superiore dell'amministrazione dèi ministero del­ flL—lMlXIIW—
tazione senza precedenti patrocina questa visita: occidentale», cui presenzierà il presidente Ferti- l'Interno alla presenza del ministro Scalfaro. An­
i ministeri della Pubblica Istruzione e degli Este­ ni. Nel pomeriggio presso l'Istituto italo-latinoa- che il professor Vincenzo Cappelletti, direttore SSl!llwl^®^p
ri. l'Accademia Nazionale dei Lincei, l'Universi­ mericano Borges terrà un colloquio su «La parte dell'Istituto dell'Enciclopedia italiana, renderà
tà degli Studi «La Sapienza» di Roma, l'Istituto cipazione del Nuova mondo allo sviluppo della omaggio con una prolusione all'illustre ospite.
italo-latinoamericano.l'Istitutodell'Enciclopedia società contemporanea». Infine martedì Borges sarà ricevuto in udienza
italiana, il Comitato internazionale di studi sulla Domani gli verrà conferita la laurea honoris dal presidente della Repubblica. Si concluderà
società contemporanea, a dimostrazione di un u- causa in Lettere da parte dell'Università degli così, alla presenza del nostro presidente, l'omag­
nanime altissinio omaggio allo scrittore argenti­ studi «La Sapienza» di Roma.,^ •. k gio che la cultura italiana ha yolùtp tributare a
no. Lunedi'presso il miniàero della Pubblica k uno dei più grandi scrittori del nostro tempo nel
Durante il suo soggiorno italiano, Borges avrà struzione, Italo Calvino illustrerà la figura e l'o­ ségno della profonda amicizia che lega l'Italia al­
un fitto calendario di impegni. Oggi, presso l'Ac­ pera di Borges, alla presenza del ministro Fal- l'America Latina.
iliWi

L'Italia rende omaggio a Jorge Luis Borges


I n principio era Borges..,
e poi la letteratura dél-
tenuto tutto ciò che si può e-
sprimere in t u t t e le lingue:

Un'oDera
l'intero continente lati- la Biblioteca è «l'Universo
noamerìcano f u altra. N o n che esiste ab aeterno». Il
nei senso c h e la sua opera percorso dell'uomo nel
sia stata superata o che sia mondo, allora, non è u n per­
'
servita da modello per l'imi- corso tra le cose, m a tra
taziione degli ;$crittori più segni delle cose, in u n mo­
giovani; m a in u n senso più vimento d i «selezione», d i
radicale: perchè, dotata di scelta, di «congetture» con­
una forza di anticipazione e tinue; su di esse si fonda la
di prefigurazione ecceziona­ praxis, per una natura para­
digmatica; m a niente e nes­
li,' è diventata uno spazio^
suno può mai garantire al­
obbligato per l'esplorazione
l'uomo il senso, il centro, il
di possibilità, di limiti, di destino...
problemi.
Questa enorme capacità Il segno, si sa, è qualcosa
di irradiazione dell'opera di c h e sta al posto di qualco­
Borges (che ha superato gli s'altro (aliquid prò aliquó):
stessi confini latiitoaineriCa- d a qui il carattere d i mera
ni, dilatandosi su orizzonti ' apparenza della realtà e il
universali) compie girandole carattere doppio di ogni e-
impensate e attraversamenti sperienza: il notissimo sim­
imprevedibili, insinuandosi bolo dello specchio che ri­
in tutte le giunture dell'im- flette qualcosa che non sta
magiriario letterario. U n sp; ; in esso e che n e sta fuori. O -
lo esempio concreto; pùrrion
avendo mai scritto un ro­
Saggio, poesiS^ critica letteraria r a . J ' i m m a g i n e dello spec­
chio, delia riflessione e della
manzo (di cui anzi h a più duplicazione, della angustia
volte profetizzato la fine, della ri-produzione p u ò arri-
Considerandolo genere éffi- , vare a una visione abissale
, 'nero e precatip), m t a y i a , del segreto del Labirinto, in
la narrativa IWtóainéHciità cui l'uomo è immerso. E
attuale (nei print;ipi strate­ questo mito, c h e appare co­
gici delle' strutture narrati­ stantemente in Borges, è fi­
ve, nella dimensione della nito col diventare, a sua vol­
temporalità, ecc.) sarebbe di OTELLO LOTTINI ta, simbolo di tutta la sua o-
impensabile senza d i lui. pera.
Nel caso di Borges, dun­ Saggio, poesia, critica let­
scorrere degli anni... scrittura ne 'tanno biforcato impervio enigma e di una
que, non è tanto significati­ teraria, finzioni, ecc. sono
Credo c h e il migliore o- l'esistenza su d u e sentieri sconcertante e stupefacente
vo indicare Tiliazioni, eredi­ altrettante manifestazioni
maggio che gli si potrebbe radicalmente opposti. Una bidimensionalità peraltro
tà, trasmissioni tematiche: si dei percorsi della inesauribi­
fare oggi (nel contesto degli divaricazioned i e si è anda­ non rara nella repubblica
tratta d i qualcosa d i più sot­ delle lettere. Esistono d u e le duttilità borgesiana. Al­
altissimi riconoscimenti che t a accentuanoo costante­
tile e, insieme, di più pro­ Borges, diceva lo scrittore cune costanti ne cifrano l'o­
gli vengono tributati in Ita­ mente tra «el otro» e «el mi-
fondo: la sua lezione poggia, argentino Ernesto Sàbato. pera, in u n coerente imma­
lia) sarebbe quello d i scopri­ smo». Essa trova suggello
infatti, sulle possibilità del Per noi, e per la sterminata ginario: irrealtà del mondo
re, poniamo in u n a cronaca nelle sue radicali e ardite
«dire», sulle possibilità della schiera dei suoi ammiratori esteriore e irrealtà dcll'indi-
del X secolo, che Borges è i- fantasie è in una concezione
scrittura più che sulle co­ e d estimatori, il vero Borges ' viduo, carattere fantasmati-
nesistente, che è solo un cu­ eccessiva., utopistica e tota­
strizioni, del' «detto». Garcìa rioso personaggio c h e cerca è «el otro»; il Borges-libro e co, mero simulacro di ogni
lizzante, della letteratura.
Marquez h a osservato acu­ di usurpare le idealità di u n Secco contrasto, invece, il Borges dei libri, come egli essere umano. Come Mal­
tamente: «Borges è Un uomo vecchio e cieco signore ar­ con un orizzonte d i «mismi- stesso ci ha insegnato. larmé, come Valéry; m a
che insegna a scrivere, cioè, gentino. Sarebbe il córona- tà», che n e h a lupiferina- L a sua visione della lette­ Borges trasforma la materia
che insegna à d . affìnare lo meijto perfetto dell'utopia m e n t e impoverito l'immagi­ ratura è quella d i uno spazio altriii in materia propria,
strumento per dire le cose». lèit'éraria tìorgesiana: diven­ ne. Un monotono elogio del­ omogeneo in cui le indivi­ con paradossali contamina­
E di ciò Borges è stupeh:' ' tare (come egli stesso h a la classe media, della misu­ dualità e le seriazioni crono­ zioni spéculative e filosofi­
damente consapevole. Spes­ scritto di Quevedo) «piti c h e ra perbenistica e anche me­ logiche sono mere parvenze: che. V a oltre, talvolta, ì suoi
so ha affermato, con. la con-, u n uomo, una vasta e com­ diocre dell'esistenza fino a noi non siamo, m a siamo maestri Borkeley, H u m e ,
sueta ironia e cófi paradossa­ plessa letteratura» {Otras naufragare nei marosi acci­ scritti; don Chisciotte è rea­ Schopenhauer, Nietzsche
le sarcasmo, cfie; spqra di Inquisiciones). dentati di u n qualsiasi travet le, non Cervantes (come so­ sulla via di u n a radicalità
•morire interamente;», di Borges, infatti, ha ruotato latinoamericano; la demo­ steneva anche Unamuno). negativa volta a distruggere
«essere dimenticato» al più come una precaria e sperdu­ crazia: mera questione di N o n creiamo l a letteratura, la coerenza della realtà e a
presto, per evitare d i «o- t a isoletta intorno allo ster­ statistica; i negn: selvaggi, m a è la letteratura che crea sovrapporvi u n a visione oni­
struire la letteratura ibero- minato continente della Let­ cui fin troppa c u r a si è dedi­ noi. Attraverso infiniti testi, rica, in cui vengono negati :
americana». L'ottantacin- tera: «Se dovessi indicare il cata; Pinochet: u n buon pa­ propri e altrui, Borges ha appunto la realtà, l'indivi­
quenne Borges ha il sottile principale avvenimento del­ triota... «Un tempo sono sta­ cercato più di una volta d i duo, il tempo e viene illu­
umorismo dei saggi (oltre ia m ì a vita, dovrei dire c h e t o liberale, m a ora non più. cogliere questa abissale e- strata, con feroce sarcasmo
che dei sapienti) per ridere f u la boilioteca d i mio pa­ Credo di essere favorevole a sperienza dell'uomo: sogno e e con lucida ironia, l'espe­
di se stesso, nonché della dre». La sua onnivora ten­ una dittatura "ilustrada" e invenzione, simulacro e ir- rienza terribile di questo no^
prosaica invadenza e della sione letteraria, la sua dedi­ non demagogica». Si è in reltà. E ' il mito della biblio­ stro povero mondo di appa­
perfida convenzione dello zione totale e assoluta alla presenza di un doloroso e teca di Babele, in cui è con­ renze.

J orge Luis Borges nasce tensa attività culturale e prevalentemente alla saggi­
Viaggi, studi, libri a Buenos Aires il 24 a-
gosto 1899, d a u n a
poetica. Fonda, assieme a d
altri giovani scrittori, le ri­
stica e alla prosa narrativa.
N e l 1930 esce Evaristo
delgrandescrittore famiglia della piccola bor­ viste d'avanguardia Prisma Carriego, u n a biografia cri­

r
ghesia intellettuale argenti­ e Prora, Pubblica il suo tica d i u n popolare poeta.
na. N e l 1914 viaggia p e r Manifestò ultraista sulla Discussioni, raccolta d i
l'Europa. T e r m i n a gli studi rivista Nosotrps. Collabora saggi, è del 1932. Collabora
superiori in Svizzera a n c h e a l Martin Fierro. a Sur, importante rivista
(1919).- Soggiorna , alcuni N e g l i anni '20, appaiono fondata d a Victoria O c a m -
anni in Spagna: vi si dedica t r e libri d i poesia: Fervore po. N e l 1935 esce Storia u-
allo studio del latino e del­ di Buenos Aires (1923), niversale dell'infamia.
l'arabo (già conosceva l'in­ Luna di fronte (1925) e L'anno successivo pubblica
glese, il francese e il tede­ Quaderni di San Martin Storia dell'eternità (saggi).

di Borges sco). E n t r a in contatto con


gli ambienti dell'avanguar­
d i a letteraria (Ultraismo).
(1929).
Al 1930 risale la stretta
amicizia Con lo scrittore
Nel 1938 muore il p a d r e
cieco. D u e anni dopo pub­
blica, in collaborazione con
N e l 1921 ritorna in Ar­ Rodolfo. Bioy Casares. In Silvina O c a m p o e Bioy C a ­
gentina, svolgendovi u n a in­ questo periodo si dedica sares, la Antologia della
Pagina 9
Venerdì 12 Ottobre 1984

attualità e cultura
^^/^^^•/^Vv/ /v'* ^ »-

Dall'oAntologia personale» dì Jorge Luis Borges


uel giorno l ' I m p e r a - t u n o sacrificio di una tar­ (edizioni Longanesi) riprendiamo la serie. d r a g h i c h e ' a b i t a r o n o in es­

- '
0"
pfll^fcco.
l o r e G i a l l o f e c e vi­
sSIi t a r e a l p o e t a il s u o
Andarono la­
t a r u g a permisero loro d i
svincolarsi d a q u e l l u o g o
c h e pareva stregato, m a
n o n d a l l a s e n s a z i o n e d i es­
un breve apoiogo-racconto e due poesie A i piedi della penultima
t o r r e il p o e t a ( e s t r a n e o agli
spettacoli di cui stavano
t u t t i i n a m m i r a z i o n e ) reci­
so dall'infinito tempo dei
tempi. Tacquero tutti, m a
l'Imperatore esclamò: «Mi
h a d i s t r u t t o il palazzo!» e

Parabola
sciando dietro di sè, in una
l u n g a s f i l a t a , le p r i m e t e r ­ s e r s i s m a r r i t i c h e li a c ­ t ò il b r e v e c o m p o n i m e n t o la s p a d a d i f e r r o del boia
c o m p a g n ò fino alla fine. c h e o g g i v i n c o l i a m o indis­ falciòl a vita del poeta.
J « Ì 1 »* M Ì i r a z z e occidentali c h e , co­
m e gradinate di un anfi­ P e r c o r s e r o più t a r d i a n t i ­ solubilmente al s u o n o m e e A l t r i riferiscono la s t o ­
c a m e r e e v e r a n d e e biblio­ c h e , a q u a n t o v a n n o di­ ria i n a l t r o m o d o . N e l
teatro a perdita d'occhio,
t e c h e e u n salone esagona­ c e n d o gli s t o r i c i p i ù in vo­ m o n d o n o n vi p o s s o n o e s ­
A declinavano verso u n pa­
l e c o n lina c l e s s i d r a , e u n a g a , gli p r o c u r ò l ' i m m o r t a - sere d u e cose uguali: bastò
r a d i s o , u n g i a r d i n o nel
P * , . , - rnattina ' scorsero dall'alto l i t à e l a m o r t e . Il t e s t o è ( c i d i c o n o ) c h e 'H p o e t a
q u a l e gli s p e c c h i d i m e t a l ­
d i u n a t'oire u n u o m o d i , a n d a t o p e r d u t o ; vi è c h i pronunciasse il p o e m a
l o e le i n t r i c a t e s i e p i d i gi­
p i e t r a c h e poi s c o m p a r v e s o s t i e n e c h e e r a d i u n solo p e r c h è la r e g g i a s c o m p a ­
n e p r o g i à p r e f i g u r a v a n o il
88Si^^#'' l a b i r i n t o . Vi si p e r d e t t e r o ,
a l l a l o r o vista p e r s e m p r e . di JORGB LUIS BORGES verso; a l t r i d i . u n a s o l a p a ­ risse, a b o l i t a e f u l m i n a t a
Attraversarono in c a n o e d i rola. Quello c h e è certo, dall'ultima sillaba. Q u e s t e
g a i a m e n t e in p r i n c i p i o , s a n d a l o molti f i u m i splen­ quello c h e è incredibile, è leggende, naturalmente,
c o m e s e accondiscendesse­ d e n t i 0 u n solo f i u m e più e N e r e chiòme, c u p e danze, c h e giardini, acque, archi­ c h e il p o e m a c o n t e n e v a in­ s o n o s o l t a n t o f a n t a s i e let­
r o a u n g i o c o e poi n o n p i ù volte. P a s s a v a il c o r t e o e -, c o m p l i c a i è m a s t h e r e t e t t u r e e f o r m e di s p l e n d o ­ t e r o e m i n u z i o s o il p a l a z z o t e r a r i e . Il p o e t a e r a s c h i a ­
senza inquietudine, p e r c h è i m p e r i a l e e l a g e n t e si pro­ d ' o r o v i d e r o gli o c c h i del re. O g n i c e n t o passi u n a e n o r m e e ogni famosa'' vo deiritjiperàtore e come
I viali r e t t i l i n e i p e c c a v a n o sternava, m a u n giorno ar­ p o e t a , i n d i f f e r e n t i ; la r e a l ­ t o r r e t a g l i a v a il cielo; p e r maiolica e ogni disegno s u t à l è ' m ò r i ; il s u o c o m p o n i ­
d i l i n a c u r v a t u r a lievissi­ rivarono a un'isola nella t à si c o n f o n d e v a c o n |il so­ gli o c c h i il c o l o r e e r a i d e n ­ ogni maiolica e le penom- m e n t o c a d d e nell'oblio
m a m a continua e segre- q u a l e q u a l c u n o n o n Io fe­ gno, o meglio la realtà era t i c o , m^i l a p r i m a d i (Ulte b r c e l e luci d e i crepuscoli p e r c h è m e r i t a v a l'oblio e i
taniente e r a n o cerchi. Vet^ ce, perchè non aveva mai u n a d e l l e c o n f ^ u M i i o f i i •' e r a j g i a i l a e i ' u l l i m ' a s c a r - e ogni a n i m o sventurato o suoi p o s t e r i c e r c a n o a n c o ­
s o m e z z a n o t t e l'osserva­ v i s t ó U Figrib d e l C i e l o , e il d e l s o g n b . P l T e v ^ ì i m p o s ^ - '• l a t t a , t a n t o e r a n o d e l i c a t e felice delle gloriose dina­ r a , e n o n la t r o v e r a n n o , la
zione dei pianeti e l'oppor­ boia dovette decapitarlo. b i l e c h e l a ' t è r r a I^SSse;àÌtro lÈ i f a d a z i ó n i e t a n t o liihga stie ^ i mortali, d i dèi e di parola dell'universo.
' ""•' " ^ . v ,H-r-;.:ì«^%,^,>,

ì i «

a H -

Arte poetica Limiti


Guardare il jiunie fatto di tempo e d'aciiua E' anche come il fiume senza fine lucile strade che solcano il ponente Fra tutti i tuoi ricordi ve n'e uno
, e ncordal'e che-il tempo è un altro fiume; che passa e resta; è specchio di uno,stesso> deve csservene una (non so quale) che irreparabilmente si è perduto;
iSapere che ci petéaniódome il fiume Eraclito incostante, uno e diverso che per l'ultima volta ho già percorso, ^ , libri ti vedran posare a quella fonte
..e che passano fvol|i^cppe l'acqua. sempre, come il fiume senza fine. indiffcrenlcesenzaprescnlirlo, né il bianco sole ne la<gialla luna.

Sentire che la vcglta è" art altro sogno, sottomesso a chi fissi(,onnipOlenti Non darai più'la tua voce all'idioma
.sogno di non sognare e fa'morte .norme e s c g r c t a e rigida misura di uccelli e rose del persiano, quando
chc il nostro corpoteme e questa niortc
alle ombre, ai.sogni, alle forme c h e .vanno^ prima che il giorno muoia yòrfai dire
distessendo c tessendo questa vita. cose indin^enticabili al tramónto.
di ogni notte, che-chiamiamo sogno.
Se per tutto vi e iin termine c vi e un prezzo, E il Rodano perenne eil lago, e tutto .
Vedere npl giomb O^Jicll'anno un simbolo
i'tìltima'volta, ilmài più, l'obliu.7 / yj.-; .'..questp.^r^sul.qualeoggi miohino? . -
del giorni del|no1fftD:e'tleusuoi^arini,
• •:irasl(gBrareì'oliriiggiodeglu(ini .
fln.una mu.siea, ua Hjmore^, un simbolo,
'ttii'ci dirà da chi. senKi saperlo.; . .. .luìf.-jgio y Safà ,diffi;\itlo come fu Cartagine
. in'quesViipa.sa avremo preso cóngcdo'? .. ;
, Dielrojl'vclrogià.grigioil huio'cede,
,(:ol fuoco e il sale latlno abolita.-- -
•Gredo'nell'alba di ud.iréùn tìrusio "
vedére nella mtitlpilisógno. nel tramonto . :c del cumulo di libri che una mozza "'"i ' . frettolosS'di folle che vàn via: '
un>lriste oroj-questbc la>poesia • '• ombra distende sul tavolo incerto, sono qtiaiito mi ha amato e dimenticalo;
che e povera e immortale: La poesia qualcuno forse mai non leggeremo. spazio, tempo e Borges mi stan lasciando.
SI volge come l'aurora e il tramonto.
Nel Sud vi è più di un portone corroso
Talora nel crepu.'icolò un volto con i suoi belli ornamenti murari. , i ,
cTguarda "dal foiidò.dikiipó specchio; e i fichi d'India,vietato al mio passo.- i • .
l'arte deve esser cdme'quelto specchio come .se fosse una litografia.
che ci rivela il-nojtro.iirpprio volto, Hai chiuso ormai qualche porta per sempre
• Ulisse; dicono, stanco di prodigi, e vi è uno specchio che invano ti aspetta;
pianse d'amore, scorgendo la sua Itaca il crocevia ti sembra aperto, eppure. ,
_ umile e verde: .l. ariee,quetl I t a c a vi sta di guardia un quadrifronte Giano.
. di verdeelerniia.Jion di.prodigi-.

' 'WYifàìura'famastk'ù'. Del Peròn. Per Borges, opposi­ militare. Il nuovo governo c h e svolgono per lui queste^ Nel 1966 esce O p e r a / ? o ^ - fantastica. N e g l i anni scorsi
1941 è II giardino dei sen­ tore accanito, arriva s u b i t o lo nomina d i r e t t o r e della attività. A n c h e a causa di tica, c h e c o m p r e n d e le s u e sono usciti in Italia, t r a l'al­
tieri che si hiforcani). N e l il licenziamento d a l p o s t o di Biblioteca N a z i o n a l e . O t ­ q u e s t e difficoltà si viene poesie dal W J S al , 1966. tro, . Antologia personale
1942 p u b b l i c a , assieme a bibliotecario e il trasferi­ tiene a n c h e la c a t t e d r a di s e m p r e più d e d i c a n d o a i N e l 1968 riceve l ' O r d i n e a l (Longanesi, 1979), c h e risa­
m e n t o , per umiliazione, a L e t t e r a t u r a tedesca all'uni­ viaggi, alle conferenze, al­ M e r i t o della R e p u b b l i c a 1- le al 1961, p r e c e d u t a d a
Bioy C a s a r e s , un. libro di
versità di Buenos Aires l'insegnamento, alla poesia. taliana. Del 1970 è II Ma­ u n a intervista di A r b a s i n o a
storie poliziesche;, !»/•(>- un nuovo incarico di ispet­
(l'anno d o p o passa a quella N e l 1 9 6 0 esce L'artefice noscritto di Brodie (raccon­ Borges e il volume Borges
hlemi per Don ì.sidro faro- tore di pollami e conigli.
d i L e t t e r a t u r a inglese e a n ­ ( p r o s e brevi e poesie). N e l ti). al cinema ( I l Formichiere),
di. Del 1943 è Poemas N e l 1949 esce El Aleph
gloamericana). N e l 1957 1961 riceve il p r e m i o For- N e l 1973, q u a n d o in A r ­ raccolta di recensioni cine­
(1923-19431. raccolta com­ (racconti). Del 1952 sono gentina ritorna a l p o t e r e
scrive, assieme a M a r g u e r i ­ ment(jr degli editori, assie­ m a t o g r a f i c h e , g i à pubblica­
pleta delle s u e poesie. N e l Altre Inquisizioni. Nelle e- t a G u e r r e r o , il Manuale di m e a S a m u e l Beckett. N e l l o Peròn, c h i e d e e d o t t i e n e d i
1944 esce Finzioni. Nello dizioni E m e c è incominciano t e sulla rivista Sur (dal -
zoologia fantastica. stesso a n n o il presidente essere m e s s o in pensione.
stesso a n n o viene prenaiàto a d a p p a r i r e i primi volumi 1931 al 1940). A t t u a l m e n t e
A partire dalla m e t à de­ G r o n c h i lo nomina C o m ­ N e l 1975 esce II libro di
dalla S o c i e t à argentina d e ­ dell'i'Opera Omnia». In col­ è in preparazione, a c u r a di
gli anni ' 5 0 si a g g r a v a la m e n d a t o r e . A n c h e la Fran­ sabbia (racconti) e La rosa
laborazione con M a r g u e r i t a D o m e n i c o Porzio, la p u b ­
gli scrittori. m a l a t t i a e r e d i t a r i a agli oc­ cia gli conferisce-sinaloga o- profonda (poesie). A p a r t i r e
G u e r r e r o pubblica il saggio d a quell'anno dirige, p e r blicazione d e l l e s u e opere
Ne l 1946 fonda e dirige chi. Diventa q u a s i cieco. 1 norificenza l ' a n n o dopo.
Il Marlin Fierro. medici gli proibiscono di N e l 1965 è la volta dell'In­ l'editore F r a n c o M a r i a Ric­ c o m p l e t e , e d i t e d a Monda­
la rivista Annali di Buenos
N e l 1955 c a d e Peròn, in leggere e scrivere. D a allora ghilterra a conferirgli l ' O r ­ ci, la collana «La biblioteca dori.
Aires.
Ne l 1946 p r e n d e il potere s e g u i t o a u n colpo di s t a t o sono gli a m i c i e i parenti dine d e l l ' I m p e r o britannico. di Babele», di l e t t e r a t u r a 0,L,
Venerdì 12 Ottobre 1984
10

documenti

stampa
italiana La Repubblica Economist Verso l'accordo
Oiiesa-^tato
Contro U fìsco L'Occidente per
serrata tMHa l'agricoltura
Confeonunefcio privata polacca
L a Confcommerfcio ha
annunciato una cla­
morosa iniziativa con­
tro le misure fiscali del mi­
nistro Visentini: serrata di
rio sui contribuenti».
I dùbbi e i timori dei par­
titi ^no molti specie in con­
siderazione del fatto che si
teme che la legge «compro­
D opo mesi di colloqui a
singhiozzo le trattati­
ve tra il governo e la
Chiesa polacca sembrano fi­
nalmente vicine a un risulta­
Occidente verrà usato per
acquistare macchinari, veico­
li e prodotti chimici per al­
cune aree selezionate dagli e-
sperti.
negozi, ristoranti e b a r per metta Io spazio vitale dei la­ to positivo circa la possibilità Tutto verrà distribuito
di avviare un programma del sempre dal clero che incasse­
martedì 23 ottóbre. C'era d a voratori autonomi». valore di svariati milioni di rà un prezzo equo in valuta
aspettarsi una d u r a reazione II ministro Visentini ad o- dollari in grado di canalizza­ polacca per le merci>assegna-
dei commercianti che si ri­ gni buon conto h a difeso la re gii aiuti occidentali per i te. Oggi a d esempio alcuni
tengono i più colpiti dalle sua legge pur riconoscendo­ coltivatori non statalizzati pezzi di ricambio possono es­
nuove norme, m a Visentini la di «emergenra» e d ha for­ della Polonia. Anche se de­ sere ottenuti soltanto, a costi
replica sostenendo c h e nes­ nito qualche dato dèlie de­ vono ancora essere definiti elevatissimi al mercato nero.
9 dccbiro «Ila maifai - cosi raluta T/me l'oftnahae aatinafia delle autorità Italia^ d'ac- alcuni particolari - scrìve il Domani invece sarà il pro­
suno pagherà d i più del do­ nunzie dei-redditi dell'SS che 1 con quelle ameriauw, in seguito alle rivelazioni di Boscetta
settimanale inglese The Eco­ gramma a rifornirii e il dena­
vuto e c h e in realtà chi già lasciano chiaramente in-
non avrà alcun tipo d i svan­ nomist - a detta dì alcune r o incassato servirà a pro­
travvedere «larghe e diffuse muovere la modernizzazione
taggio dalle misurè tecniche fonti della stessa Chiesa cat­
evasioni d a parte di rategcK tolica il progetto potrebbe dell'agricoltura. La lista dei
meS&"a""*puiitó à i dicastèro rie professionali e ^ a parte partire già dall'inizio del progetti-pilota dà l'idea delle
delle Finanze. di alcuni settori imprendito­ prossimo anno. necessità del settore a lungo
S u La Repubblica Ales­ riali». «A giudico di Visen­ L'idea nacque circa due trascurato dal governo co­
sandra Carini scrive: «Vi­ tini - scrive Renzo Farinelli anni fa in ambienti statuni­ munista. Aziende per la pro­
sentini è propopenso a cam­ - le maggiori responsabilità tensi e tedesco-occidentali vi­ duzione del latte e per ripa­
biamenti tecnici c h e perfe­ cini alla Chiesa per dare aiu­ razione dei pneumatici, si­
dell'evasione derivano dalla
to a quella larga parte dell'a­ stemi di irrigazione, impianti
zionino la legge; ed è con­ degenerazione della riforma
gricoltura polacca in mano a per il thittamento della frutta
trario, pena le dimissioni a tributaria del 1971-75 che e la produzione di fertilizzan­
privati che stava in condizio­
misure c h e n e stravolgano il permise (attraverso defor­ ti sono tutti nell'agenda della
ni difficilissime per la man­
significato. C ' è u n n o secco mazioni e tradimenti) l'al- canza di aiuti statali anche in Chiesa.
all'abolizione d i alciini arti- lergamento smisurato delle conseguenza delle sanzioni Quando il generale Jaru­
coU, come quello sugli ac­ categorìe esoherate'àallà te­ imposte dagli occidentali do­ zeiski incontrò il P a i » nel
certamenti induttivi, c h e n e nuta .dei, libri contabili, e po il, colpo di stato del gene­ 1983 promise l'appog^ó del
costituiscono l'architrave». rale Jaruzeiski. Secondo a l ' governo per questo progetto
denoto l'assenza sia di con­ ma la Chiesa lamenta non
Lo scontro tra Visentini e i trolli sulla veridicità' delle cimi dei consiglieri del pri­
partiti,' D C in prima fila - mate della Chiesa polacca pochi intralci. Per prima cosa
dichiarazioni, sia di reali venne chiesta una legge che
prosegue l'articolista - è Glemp, circa un miliardo.e
sanzioni penali rapidamente settecentomila dollari distri­ consentisse la creazione d :
stato còsi sólo. rinviato a applicabili nei confronti de­ fondazioni indipendenti: L a
mai;te(|l . buiti in un arco di cinque an­
gli evasori, oltre all'ineffi- ni, sarebbero sufficienti a l e ^ e venne approvata in a-
presenteranno ì loro eineii- cenza def contenzioso tribu­ concretizzare il programma prile ma il governo si lasciò
damenti a l . provvedimento tario». di aiuti. Una quantità enor­ aperte alcune possibilità di
rendendo più esplicite le lo­ me di denaro considerevol­ intervento diretto per mano
r o intenzioni. M a lo scontro del ministro deir.^ricoltora
Corriere della Sera mente, superiore però a quella
ci sarà e sarà anche aspro. che gli occidentali si dicono o di quello delle Finanze. Un
altro ostacolo è nato poi negli
L'articolo undici del Cosa dice la Confcommer- disposti a donare.
ultimi giorni con l'approva­
provvedimento costituisce cio per giustificare lo scio­ Preti e laici hanno girato
Stati Uniti ed Europa alla ri­ zione dello statuto. .11 mini­
dunque «l'altra faccia dei pero dal quale rimane estra­ stero delle Finanze insiste in­
nea la C o n f ^ r c e n t i ? Più cerca del denaro. Reagan ha
meccanismi di contabilità fatti per avere il diritto di
chiesto al Congresso dieci mi­
semplificata». Senza d i esso che u n provvedimento de­ imporre pesanti tasse d'im-
lioni di dollari. La Comunità
«la legge non avrebbe più stinato a razionalizzare il si­ Europea sembra pronta a se­ pòrtazione sulle merci desti­
uno strumento indispensabi­ stema fiscale n e l settore guire l'esempio sempre che la nate agli agricoltori. L'incon­
commerciale ^ affermano i tro che Glemp e Jaruzeiski
le di accertarhento, gli uffici fondazióne^ r il programma
dovevano avere a settembre è
avrebbero l e armi spuntate dirigenti dell'organizzazione garantisca che il controllo
degli aiuti resti nelle mani stato'rimandato in attesa di
per trovare gli evasori». Vi-- - «si tratta di uno strumento un compromesso. Il governo
sentini ha quindi difeso in destianto solo ed esclusiva- della Chiesa e non del gover­
forse per far piacere agli or­
blocco le norme, ripetendo niente a rastrellare migliaia no polacco. L'episcopato a- todossi del roUP dice ora
che esse hanno carattere d i d i miliardi n ^ s s a r i per mericano ha messo a disposi­ che probabilmente il pro­
«emergènza», sono «appros^ tappare i : bucbl jdell.a. finan­ zione tre milioni di dollari e gramma non avrà solidi a
un milione quello canadese.
simative» e temporanei. M a
sonò rùnico ^ kruitiéntp' oÉsi
nelle roani del fisco per di­
zi; .piiibbiiipa:.- ,l/ft;jprovvedi-
ménto politico e non fisca­
le». L'evasione - secondo la
Il terzo uòmo La Chiesa polacca ha cosi
ora la'possibilità di comincia­
re a finanziare progetti-pilota
sufficienza per otteiiere' suc­
cesso. La Chiesa spera però
che una volta avviato positi­
vamente il programma, ai
stribuire in maniera; «itierio Confocomimercio ' non si «Ferma, ci deve essere stato un errare nel prognunina». Nella campagna elettorale americana r- se­ per un valore di 28 milioni di primi contributi seguiranno
sperequata il carico tributa- coriibàtie cosi! condo VHeraU Tribune - grande parte iia la-politica esteta e in particolare i rapporti conT U I ^ dollari. I l denaro raccolto in anche gli nitrii

I l 2S gennaio scorso, uii


gruppo di parìamentari e
di personalità britanniche
presentava alla stampa inter­
nazionale Stanley Adams e la
tunno lascia il suo posto e si.
trasferisce in Italia per metter
su un allevamento di Suini.
Due banche italiane gli pre­
stano 80Ó milioni, il 31 di­
Inchiesta
Le tesi di Gabriele Veraldi
Varaldi indaga, interroga vari tradisce
scopre: «Adams non è nè fi­
gliò di diplomatico, nè acca­
un'incomprensione
testimoni ed ecco quello, che spaventosa delle realtà politi-

«Indubbiamente Adams è
demico, h è dottore. Non è mai solo un impostóre che'cerca di
sua vicenda narrata in una au­
tobiografia, «Adams contro
cembre torna in Svizzera per
trascorrere il capodanno con
su «Le Figaro Magazine» stato direttore alla Roche ma nascondere i suoi maneggi
semplice funzionario. Non è sotto un paludamento politico
Roche», edita da un'importan­ la famiglia. Alla frontiera mai stato inglese, non è nem­ e morale. Indubbiamente nes­
te casa editrice inglése. La vi­
cenda aveva immediatamente
vasta eco neirop^ióne pub­
viene arrestato per spionaggio
economico. A Lugano la poli­
zia interroga la moglie,, M a p : Fatto stràxiante o meno Stanley Adams: il suo sun nemico dell'Occidente sì
atto d i nascita indica che si avvarrebbe di un avventuriero
chiama Stanislao Formosa, cosi vulnerabile. Nondimeno
blica è iiegli ambienti liffìciali
dei paesi della Comunità eu­
ropea e veniva definita «il
lène. La. terrorizza dicendole •
che il marito rischia 20 anni
di prigione. Disperata, Mari- ntonUdura U caso liato a Malta da genitori mal­ il "caso" f a il loro gioco. A-
tesi, In una parola t^ente co­ ' dams può accusare una casa
stantemente. Se" la povera rinomata coirne la Roche dì
Marilèhé si è suicidata è' per­ còrruziòne e'di òghi abomìnio
nuovo caso Dreyfus».
«A prima vista - scrive Ga-
' briel Varaldi in un articolo su
questa lotta di un uomo solo
line si suicida. «Non posso
continuare senza Stanley»
scrive nella sua lettera d'ad­
dio. Ha 31 anni e' lascia tre
di Stanley Adants? chè da anni si era resa conto e riesce a presentare la "con­
di avere sposato un imposto­ danna della C E E " come qua­
re». si criminale mentre invece si
«Il vero scandalo - continua tratta d i uno di quei riaggiu­
contro un gigante dell'indù­ bambine. La polizia svizzera
stria - appare, come scrive non permetterà al marito di parla di lui anche In Austra­ Ma la storia non convince Varsidi - è che una storia così stamenti regolamentari inevi-
gnandosi una tale reputazione
assistere ai suoi funerali, U- nml congegnata vada avanti tabili qu tuando si crea un nuovo
Lord Gardiner nell'introdu­ lia, la ITC prepara un film sul l'autore dell'articolo.' «Dopo che la Roche lo avrebbe as­ dà' dieci anni con il concorso spazio economico perchè alla
zione del libro, "una storia sCito di prigione tre mesi do­ suo caso. Alla Corte europea un'accurata indagine - conti­ sunto " a qualsiasi prezzo". dei mezzi di informazione e di grande industria ria è diventato
divenl
profondamente umana, un po, Adams torna in Italia. di giustizia e in Germania si nua infatti Varaldi ~ posso si Diventatone uno dei principali persane che dovrebbero essere quasi impossibile difendersi
dramma straziante": nel Ma, su pressione di alcuni po­ celebrano tre processi: contro confermare che si tratta di direttori avrebbe condotto con responsabili. Come mai? E dall'informazione e dall'opi­
1973, Stanley Adams è uno litici democristiani e di giudi- ' la Roche, contro (a Commis­ uno scandalo ma ben diverso Marilène una vita sontuosa. tutto ciò non fa il gioco di co­ nione pubblica manipolate.
dei direttori della multinazio­ ci neofascisti, le banche an­ sione della C EE che ha rivela­ da quello che ci è stato rac­ Sarebbe stata, quindi, una loro'cui interessa sabotare il Qualsiasi calunnia contro una
nale farmaceutica Hoffmann- nullano i prestiti. Fallimento e to il nome del suo informatore contato finora. Nella sua au­ moglie perfettamente felice potenziale dell'industria pri­ multinazionale viene creduta
La Roche. 11 25 febbraio scri­ ancora prigione. Il 24 gennaio alla Svizzera, contro la stessa tobiografia Adams dice di es­ quella che si è suicidata dopo vata occidentale? Ci fosse die­ e ripresa dalla stampa.
ve alla CEE per denunziare 1981, Adams si rifugia a Svizzera che dovrà o riabilita­ sere nato a Malta da un di­ dieci giorni dall'arresto del tro il KGB? Lo chiedo ad al­ , «Occorre reagire contro
alcune infrazioni ai regola­ Londra dove vìve con le sue re Adams 0 ritirarsi da una plomatico scozzese in missio­ marito. E ' questo l'indizio che cuni colleghi inglesi. "Well - questo sabotaggio della nostra
menti della concorrenza bambine di assistenza pubbli­ Comunità di cui non rispetta ne. Laureato in economia a mi ha convinto dell'impostu­ è la loro risposta - ci sono sto­ industria - conclude Varaldi
commesse dalla casa. Alla ca: nessuna ditta vuole assu­ le regole. La vittima reclama Oxford e membro della pre­ ra.*U n a donna felice, madre rie troppo buone per essere - . Ep r cominciare noi gior­
Roche viene inflitta una mul­ merlo perchè " è nella lista ne­ indennizzi che ammontano a stigiosa Royal Society of E- di tre bambine, cattolica pra­ verificate". Questa falsa sa­ nalisti dovremmo fare un se­
ta. M a l'accusatore pagherà ra del potere industriale". milioni di franchi svizzeri e di conomics, avrebbe lavorato in ticante, non si suicida perchè gacia, così corrente negli am­ rio esame di coscienza profes­
caro il suo coraggio. Nell'au­ «Nel frattempo la stampa scudi». vari paesi del mondo guada- la polizia l'ha terrorizzata». bienti dirigenti ^ infiuenti, sionale».
., •. r .-viiwa-ìi ì i-I. •; •• --
economia/lavoro xf^ÙanU! Venerdì1 2 OFtobre1984
11
Aperture, con cautela, dei sindacati alla Confìndustria Una dichiarazione di Manca

«E' un progetto con tante ombre I socialisti


riconfermano il
ma conta l'im^gno al confronto» propriof sì aalle
Del Turco: dobbiàmo mefWre a pUM&W^ Wstràpròposta ~ Là UIL:ritìntrattare soloL1: ^ s ^ - I i
sul salario - Marini: ci sono elementi per avviare il dialogo -Il 17 segreteria unitaria1 n r l I S l l i © II S C a l l
Forse Lucchini l'aveva provocazini che sullo stesso ziato solo sul salario, ma esso Una posizione di chiusura pubbliche il presidente del- In relazione a illazioni e per dimensioni. Ma questi ag­
cercato e forse no; ma Tcffet- tema sono emerse dal mondo deve riguardare altre que­ alla Confìndustria & stata e- l'jNTERSlND Paci ha ap­ commenti di stampa in merito giustamenti in nessun modo
to-sponda si h avuto. La sua conHndustriale in questi stioni essenziali come l'ora­ spressa da Antonio Lettieri, prezzalo il «valore politico» alla posizione del Partito So­ possono però stravolgere le fi­
proposta sul salario ha messo giorni. Sembra dunque pre­ rio, l'occupazioe e il mercato segretario nazionale delta della proposta della Confìn­ cialista Italiano sul pacchetto nalità e l'impianto complessi­
subito in azione i vertici dei valere l'ipotesi del dialogo. Il del lavoro, nuove relazion in­ CGIL secondo il quale l'in­ dustria e cioè la ribadita vo­ di misure fiscali presentate vo della manovra fiscale.
tre sindacati confederali che resto, è cioè l'intesa, non può dustriali e riforma della con­ sieme delle proposte della lontà di negoziare. «Una vo­ da! governo, il responsabile L'annunciata serrata promos­
essere affidata ad una discus­ trattazione». confìndustria «vanno in dire­ lontà - precisa Paci - che noi del Dipartimento economico sa dalla Confcommercio costi­
a questo punto, inevitabil­ tuisce un fattore di ingiustifi­
mente, dovranno fare ogni sione che avvvenga attraver­ Secondo la UIL «senza zione non di una riforma ma abbiamo tenacemente perse­ del PSI. on. Enrico Manca, ha
una proposta sindacale le di una liquidazione delia sca­ guito c che non ha portato dichiarato che la posizione dei cata drammatizzazione del
sforzo pet^ arrivare ad ela.bo- so comunicati stampa: è
prospettive di confronto con la mobile come strumento di ancora ad una trattativa per socialisti e di appoggio fermo, confronto tra governo e cate­
rare un controprogetto unita­ tempo di passare alla propo­
gli imprenditori possono ra- difesa dei salari». il deterioramento della situa­ convinto e coerente alle misu­ goria. il PSI fa appello al sen­
rio sul costo del lavoro e sulla sta sindacale al negoziato». so di responsabilità di una ca­
contrattazione. Per la UIL è ormai «indi­ pidamcntt; deteriorarsi, dan­ Ieri Lucchini ha fornito zione avutosi con l'iniziativa re proposte dal governo. 1 so­ tegoria verso la eguale i sociali­
Ottaviano Del Turco è sta­ spensabile che il sindacato do spazio a quei settori im­ una ulteriore chiarificazione del referendum e la conse­ cialisti condividono l'opinione sti hanno il massimo rispetto e
to nettissimo: «La riunione acceleri il proprio confronto prenditoriali che nel dialogo dell eprposte degli imprendi­ guente difficoltà del sindaca­ del ministro Visentini, secon­ nei confronti della quale non
;prevista per mercoledì 17 interno e non resti senza una non credono, ma l'avversano tori nel corso di un incontro to di trovare una posizione u- do il quale i provvedimenti esiste alcuna volontà di pena­
"Jdalle segreterie CGIL CISL proposta comune sulla rifor­ è cercano di farlo fallire». con la stampa estera. In par­ nitaria». Quanto al merito del possono essere migliorati pei lizzazione. Ritengo pertanto,
e UiL può essere una occa­ ma del salario». Con una nota Anche la CISL lancia se­ ticolare ha fatto terra bvru- progetto, a giudìzio de! pre­ quanto riguarda la loro stru­ ha concluso Manca, che si
sione utile per cominciare a si ricrda che la UIL proporrà gnali di disponibilità. Per ciata attorno alle proposte sidente dell'INTERSIND «il mentazione iconica e l'oppor­ possa chiedere ai commer­
, mettere a punto una proposta nella prossima riunione delle Franco Marini sulle proposte fatte nei giorni scorsi dalla valore da assegnare alle solu­ tunità del riconoscimento del­ cianti di rinunciare a una si­
sindacale che non eluda i tre segreterie confederali della Confìndustria occorre, Federmeccanica e dalla Fe- zioni tecniche è comunque l'articolazione per settori e mile forma di protesta.
termini del problema posti «l'esigenza di aprire la di­ un giudizio meditato ma «ci dertessile «avanzate<.,a titolo relativo, dovendo queste es­
dal documento della Confìn­
dustria». Niente «corse» però
scussione su quésto punto,
chiarendo con estrema net­
sono elementi per avviare il
diàlogo anche se su aspetti
personale» precisando che la
Confederazione «non ha fatto
sere trovate al tavolo della
trattativa. E' bene, dunque,
Molto duri i sindacati
e massima chiarezza perchè,
avverte Del Turco «è del tut­
to evidente (a diversità tra la
tezza che l'obicttivo deve es­
sere quello di un negoziato
con gli imprenditori basalo
importanti le distanze resta­
no lontane». Raccogliendo in
particolare le proposte per
cifre perchè non si vuole se­
dere al tavolo delle trattative
con posizioni di rigidità.
che da questo punto di vista
che molte delle proposte del­
la Confìndustria abbiano ca­
Coro di proteste
nostra ricerca, le proposte
che sono alia base della con-
su due assunti precisi:
1) non si tratta [Wr ridurre
l'occupazione giovanile Ma­
rini ha precisato che «sarebbe
Lucchini ha inoltre espresso
la speranza che il «pacchetto
fiscale Visentin)» non venga
rattere aperto».
La Confagricoltura parla
infine di «proposte interes­
contro la serrata
sultazine, e le ipotesi formu­
late dalla Confìndustria».
«Credo però sia giusto sottli-
il salario in quanto il iiindaca-
to deve puntare ad una nuova
busta paga che assecondi l'e­
sciocco non cogliere questo
segnale» mentre per quanto
riguarda la cadenza tempora­
stravolto perchè «risponde al­
la giusta esigenza di realizza­
santi» e ribadisce l'indispen-
.sabilità di una diminuizione
dei commercianti
neare - continua Del Turco - sigenza non di pagare meno le degli scatti «si può discute­ re nel paese una maggiore e- dell'indicizzazione del salario
che esse sono tanto lontane ma dì pagare meglio; re sulla cadenza per ridurre il quità fiscale». che eviti Tappiattimento e ri­ «Mi fa piacere di avere let­ tiche a partire dalla DC, che
dalle nostre, quanto io sono le 2)-non è possiUle un nego­ grado di copertura». A nome dellè imprese valorizzi la professionalità. to questa mattina che il mini­ si prestano a dare da sponda
stro delle Finanze Visentini, alle rivendicazioni corporative
un borghese serio e onesto, di commercianti, artigiani e
abbia manifestato l'intenzione liberi professionisti». «A tutto
di puntare i piedi e di andare il governo aggiunge - chie­
De Michelis: il governo tratterà per la riforma fino in fondo con il suo pac­ diamo di tener fede agli im­
chetto. Se farà ciò si troverà pegni, in materia fiscale, as­
la CISL e, ritengo, il movi­ sunti il 14 febbraio e che non
Giudizio positivo della
UIL sull'incontro sindacati-
De Michelis sul problema
UIL soddisfatta, CISL 1985.
De Michelis si è detto co».
mento sindacale, al suo fian­ portano solo la firma del mini­
quanto ha detto jl se­ stro Visentini. Il sindacato
convinto della necessità di gretario generale aggiunto nella sua interezza deve bàt­
pèiisioni. «11 confronto ha
portato a stabilire un reale
negoziato - dice un comuni­
<^epida» sulle pensioni una «riforma dello stato so­ della CISL, Franco Marini, tersi affinchè questa vòlta ap­
ciale, che è diventato sem­ intervenendo 'ad una riunióné paia evidente a tutto il Paese
chi lavora per realizzare l'e­
pre più ingiusto, perchè ri­ di quadri della sua organizza­ quità fiscale e chi opera per­
cato ddia, y i l ; tiferent^cisi
I pef^ioriati confermano oggi la protesta del 16\ zione. Secondo Marini occor­
sponde alla lunga ai rapporti re dare applicazione politica, chè prevalgano - conclude
alla riiinione dell'altro ieri al di forza». Ha riassunto in all'accordo del M, febbraio Musi - le spinte corporative
forma. Anche perciò che ri­ la riforma (ieri anche il mi- , auspicano lo sfascio totaW
ministero del Lavoro - tra quattro punti il suo proget­ «vincendo la riottosità di sù cui cóntinuare a coltivare
guarda la preparazione delle nistro del Tesoro Goria ha -per ripartire da zero» - a; to; a) assistenza; b) social 1 qii'ariti, con le ragioni più di-' meschini interessi di bottega».
governo e sindacato. Appare
pensioni in atto appare - so­ sostenuto la stessa tesi) ma quanti «come Longo, sono security; c) pensione inte- 1 verse, racccilgòno il "grido di (I segretàrio generale e il
accantonata cosi - aggiunge
stiene Bentivoglio - la scar­ aggiunge che un accordo ifprmafmente d'accordo ma; grativa; d) assicurazione vo- dolore" delle categorie auto­ segretario generale aggiunto
- ógni ipotesi di procedere
sa volontà del governo di con le parti sociali richiede forniscono argomenti a quel-; lòfitarìà vìta." nome e professionali». Marini della Federazione del com­
sulla riforma senza la ricer­ ha anche sottolineato. che il mercio della CGIL. (FIL-
superare lo stanziainèntó di del tempo. «Se non c'è il li che non lo sono». De Mi­ ; pulito centrale restano
c a di convergenze significa­
mille miliardi». consenso sufficiente - ha chelis ha, comunque, riespoi pacchetto Visentini va soste­ CAMS) Pascucci! e Di
tive con il movimento sinda­ le "pé'ihsioni integrative. Per nuto, in particolare, «per ciò Gioacchinò,. hanno giudicato
cale, dopo il polverone di I pensionati CGIL-dlSL- detto il ministro del Lavoro sto il suo piano. «Non mi De Michelis è «privo di sen­ che riguarda la riduzione del­ «del tutto ingiustificata e irre­
intervenendo ieri ad un con­ rassegno - ha sottolineato - sponsabile la serrata prean-
UIL oggi, da parte loro,
proteste e dissensi emersi in vegno deiriNA - il sistema nè mi' scandalizzo se un si­ so parlare di pensioni inte­ lo splitting per le aziende fa­ nuhciata dalla Confcommer­
campo politico». Più tiepido confermano in una confe­ grative mentre sì propone di miliari e l'introduzione del
democratico non produce stema democratico, di fron- principib del reddito presunto cio perii 23 ottobre.
il giudizio deUa( CISL. f D e renza stampa le manifesta­ decisioni anche se queste, in a scadenze,-•elettoijiiii che \ Mevafè'.U tetto massimo del- per, le aziende a'contabilità La segreteria unitaria delle
Michelis - afterma Franco zioni del 16 ottobre. La pro­ astratto, sono giuste e neces­ sono in sostanza sèmpre po- 1 pensioni oltre i 24 milioni. semplificata. Le soluzióni federazioni del commercio
®
Bentivoglio, segretario con­ testa rivendica: 1^, mcjdifiea sarie. Questo non può sfug­ liticHc, pensa al'voto ^egli e- Infatti il .93 per cento degli proposte - ha concluso - sono della CGIL (Filcams), della
federale della CISL - ha della legge finanziafia, dei- gire a nessuno»: lettori»; Nella previdènza ilaliàni non supera questo sperimentali, durano tre anni, CISL (Fisascat) e della UIL
f ^ U i l t u c s ) si riuniranno oggi
confermalo che le modifiche r85, la rivalutazione I delle De Michelis prende atto ha ricordato r-yi:Hsànaine|)-?._' tetto.; 11 problema riguarda e questo è giusto».
alle sue ultime proposte in vecchie pensioni, l'asségno della- situazione, m a ' con to è stalo iiiipostato: le spesè:, un, milione d t lavàratori. E- Secondo la: UIL la serrata pomeriggio per valutare «la
risposta e le iniziative da as­
materia di età pen-sionabile agli ex combattenti, il mi­ rammarico, non risparmian­ previdenziali. sono stali di levando il tetto si tende ad dei commercianti è un atto sumere • come settore del
gravissimo di disobbedienza
e di omogeneizzazione dei nimo sociale. do frecciate a quanti si op­ 22.450 miliardi/nel Ì984 e accollare rapidissimamente civile che umilia il senso dello cómmerpio».
trattamenti non pòssoho al­ , De Michelis ribailisce ia pongono alla riforma, a scenderanno di 50 miliardi, il pesò degli oneri previden­ stato, legittima i tanti evasori Il PLl è d'accordo con la fi­
terare, l'indirizzo della ri- volontà del governfl di fare quanti «come Andreatta, in termini monetàri, nel ziali, sull'intera collettività». di questi settori all'impunità losofia di fondo del «pacchet­
ed è un attacco non cóntro gli to Visentini», pur ritenendo
sprechi pubblici bensj contro però che esistono accorgimen­
ti tècnici da adottare al fine di
l'occupazione e il risanamento migliorare il disegno di legge
ne del direttivo confinduT quello dì un'opzione dìver- cati avevano avvertito gli un atto «distensivo» non a- economico». La UIL ha infine soprattuto sotto il profilo del­
Nessuna striale, questo sbocco non sa, piìi problematica e rea­ imprenditori di non essere ver detto nulla, ad esem­ giudicato «intollerabile ogni l'equità e dell'uguaglianza di
era a f f a t t o scontato. C'era, listica, rispetto alle «posi- disponibili per una discus­ pio, sul controverso tema copertura ed anche ogni cau­ trattamento fiscale per tutti i
«serrata)» tela sospetta di quei settori
anzi, d a temere il peggio, zioni di rigidità» che erano sione esclusivamente in­ della riduzione degli orari politici che continuano a met­ cittadini. Questo l'elemento
se fossero risultate vincen­ state espresse, ad O r t a e in centrata sul costo del lavo­ di lavoro, ma è risaputo tere in discussione i provve­ principale emerso nel corso
della conferenza stampa tenu­
contro la ti le tesi sostenute al con­ altre occasioni, dall'ala ro, in presenza di un pro­ che si tratta, per ora, di un dimenti Visentini; è grave che
vegno di Orta dai dirigenti «dura» dei Mortillaro, dai blema drammatico come silenzio-diniego. Tuttavia, vi siano riscontri in Parlamen­ ta a Montecitorio dai rappre­
della Federmeccanica. Lang, dei Romiti. Non quello della disoccupazio­ se si parlerà anche di oc­ to di atti contro gli interessi sentanti liberali (erano pre­
trattativa Come è noto anch'essi a- sappiamo certo alla «fu­ ne, che rischia d i raggiun­ cupazione al tavolo del ne­ generali dello stato e che po­ tario Patuwlli, i senatori Ba-
vevano chiesto d i ridurre mata bianca» per la rifor­ gere livelli intollerabili. Il goziato, sarà difficile elu
senti tra gli altri il vicesegre­
trebbero configurare - con­ stianihi e Fiocchi e l'on. Ser-
l'incidenza della scala mo­ ma del salario e del costo «taglio» del documento dere l'argomento, nel qua­ clude la nota - delle vere e rentino) per illustrare gli e-
proprie istigazioni a eludere il
Gira dalla prima bile, m a quantificando del lavoro, ma è stato al­ appare caratterizzato da dro di un confronto che sia dovere civile di pagare le tas­ mendamenti che proporranno
questa riduzione in due meno evitato, sul versante una maggiore sensibilità veramente «aperte» e'sen­ al disegno di legge del mini­
se».
gli scatti». Si parla inoltre terzi, con un conseguente imprenditoriale, un «alt» per questo problema e za pregiudiziali: magari . «La serrata decisa dalla stro delle Finanze.
Patuelli ha inoltre ricordato
di sterilizzazione della sca­ grado d i copertura limita­ preventivo al negoziato. E ' formula propóste merite­ ponendo l'accento su ini­ Confcommercio per il prossi­ l'eccezionalità e la transitorie­
la mobile rispetto alle e- t o al 2 0 per cento del sala­ importante c h e dal versan» voli di riflessióne, con l'at- ziative di respiro europeo e mo 23 ottobre è un fatto i- tà delle norme. Il sen. Fiocchi
ventuali modifiche dell'l- rio. Il documento approva­ t e sindacale .siano giunti tenzione rivolta essenzial­ tenendo conto del fatto naudito. E' una sfida a milioni dal canto suo ha rilevato che
VA e air«inflazione im­ t o dal direttivo della Con- cauti consensi, al di là del­ mente ai giovani in cerca ribadito ieri alla TV d à di cittadini che pagano le tas­ nella replica di ieri l'altro alla
portata». fmdustria pone il proble­ le òvvie differenziazioni su d i primo impiego, modifi­ Camiti - che riduzioni se fino a l'ultima lira. Se i commissione Finanze del Se­
Le indicazioni fin qui ma m a non indica cifre specifìci contenuti della cando almeno in parte lo consistenti d'orario non commercianti non hanno nulla nato il ministro Visentin! ha
riassunte, si possono con­ «per non dare adito - ha proposta imprenditoriale. schema tradizionale dei necessariamente debbono da nascondere, affiggano la lasciato intendere di essere di­
dividere o no. Tutte, co­ detto Lucchini - a posi­ E ' tuttavia necessario che «due tempi»; .prima biso­ essere intese «a parità di propria dichiarazione dei red­ sposto a ritocchi del provve­
gna pensare allo sviluppo, salario». igiti nei loro esercizi, così tutti dimento.
munque, sono presenti an­ zioni d i rigidità». Questa potranno valutare se la loro
le confederazioni sindacali Si apprende intanto che,
c h e nel dibattito interno a) mancata quantificazione si decidano a compiere un poi «spontaneamente» ver­ Non è il caso, in conclu­ "battagli" è per sopravvivere anche i banchi rionali chiude­
sindacato. In particolare, lascia naturalmente le cose passo ulteriore, determi­ ranno nuove occasioni di sione, di indulgere a un 0 solo per continuare a con­ ranno il 23 per protestare con­
risulta largamente acquisi­ in sospeso (perciò abbiamo lavoro. Vi sono, insomma, servare privilegi. Lo afferma, tro i provvedimenti fiscali di
frettoloso ottimismo; m a è
t a , anche nel sindacato, •parlato di non agevole «let­ nando con una loro concre­ margini per discutere (e importante che, in tempi in una dicharazione, il segre­ Visentini. la F.I.V.A. (l'orga­
l'idea dì una «ripartizione» tura» del testo) e non vi è ta disponibilità e con un ciò vale anche per i riferi­ tario confederale della UIL nizzazione maggioritaria degli
f r a retribuzione indicizza­ dubbio che, se le due parti minimo, di elaborazione menti al fìsco e al ruolo di serrate per non pagare Adriano Musi secondo il qua­ ambulami italiani) ha infatti
le tasse, la Confìndustria si
ta e retribuzione contrat­ riusciranno a sedersi a uno comune le condizioni per che su questa materia sia sottratta, (almeno così le «la sostanza dei provvedi­ deciso la chiusura dei banchi
menti varati dal ministro delle
t a t a c h e allarghi gli «spa­ stesso tavolo, il confronto cui si possa passare dagli compete al governo e al sembra) alle pressioni di Finanze, infatti, non aggrava rionali e dei mercati di tutta
zi» della seconda. Corolla­ auspici a trattare a una Parlamento, nonché per i Italia per quel giorno.
sulle cifre, c h e dovrà aver chi, al suo interno, punta­ di una lira ìa pressione fiscale «La decisione - fa rilevare
rio; la proposta «aperta» luogo, non sarà idilliaco. trattativa vera. riferimenti agii interventi su chi è in regola con il fisco. un comunicato della Federa­
della Confìndustria con­ Al momento, tuttavia, A l documento delia rivolti a d «attenuare la va, ponendo «rigidità» i- Hanno da temere solo coloro zione - è stata presa in oppo­
naccettabili, a d attuare
ferma la possibilità di av­ l'approdo al quale è perve­ Confìndustria va ricono­ forbice f r a salario e costo che non pagano le tasse». «As­
sciuto uno «spessore» di­ del lavoro»). una «serrata» contro la surdo ed irresponsabile - con­ sizione all'atteggiamento ves­
satorio di Visentini a sostegno
viare un negoziato f r a le nuto il direttivo della Con­
verso rispetto a precedenti Naturalmente, ci sono le trattativa. tinua Musi - ci pare, anche, il dell'azione indetta dalla Con­
parti sociali. fìndustria sembra avere un
Alla vigilia della riunio­ chiaro -significato politico; approcci al tema. 1 sinda­ omissioni. Può essere stato Giorgio Lauzi tentativo di alcune forze poli­ fcommercio».
Pflgini1 2
Venerdì 12 Ottobre 1984 ii^ùanU!
rientro è stata percorsa con tono alla base delle indica­ ben più placido non solo ri­
Gira da.Ua prima impegno, con serietà e ccmì :zioni che le autoriti mone­ spetta all'inflazione, m a an­
velocità tanto d a raggiunge­ tarie e le autorità dì vigilan­ c h e rispetto alla contempo­
r e una crescita annuale ten­ za hanno messo a punto nei ranea diminuzione della re­
denziale d e i prezzi ^ u n t a tempi recenti e che il siste­ munerazione dei titoli del
turità. Sotto questo aspètto delle attività produttive de­ dòpo pii^ di u n decentiiò ad' . m a creditizio Va oggi discu­ debiio pubblico - ha rallen­ «D'altra parte gli a n n i ' 9 0 g^i a l t w puS ontìrare la
davvero isonfortevoli sono gli ve continuare a d essere resa una sola cifra. tendo, sperimentando e con- t a t o anche la discesa dei é il nuovo secolo sono alle giornata del risparmio. -
indici pib recenti che collo­ stabile e duratura. Andare «Era 11 primo obiettivo del tolidando. tassi attivi. porte e ogni Innovazione de­ «Aggiungo ancora una
cano gii italiani al primo po­ avanti, dunque, m a anche governo e m i sembrti oggi Con la conseguenza che, «Perciò abbiamo vissuto ve essere rivolta a questo f u ­ considerazione d'ordine ge­
sto in Europa nel risparmio cambiare perchè l'Italia d i davvero inutile disquisire se a fianco di nuòve forme ope­ finóra nel 1984 una espe­ turo che anche per le ban­ nerale, le forze politiche
familiare. oggi non i quella di ieri, sia stato merito o fortuna, rative di intervento nel mer­ rienza di tassi reali crescen­ che è già cominciato. Perciò hanno compiuto in questi ul­
«Nei periodi d i più inten­ perchè sono mutale esigenze opera nostra o conseguenza^ cato del credito, si è aperto ti, tadicalizzata. dall'inter­ a fianco della ristruttura- timi tempi sforzi importanti
s o pambiamento come è l'at- e mentalità, sjgtemiiiptadut;; idi fattori genèràli.'inlernà'^ • uh pfocfesiso'idi alnpliamtinlò: vento operato<un mése-fa^ill- -ziorié- d^tiiòrgani idi -^^sti» >J d i .cinnavamento^nelle idee e
tuaie< è bene attenersi stret­ tivi, prodotti e mercati e sa­ zionali. Penso che almeno il dell'impegno patrimojiiale tasso ufficiale di sconto. ne che voi vi vorrete dare è nei proj^rammi. Non è cos^
tamente a i fatti; e i fatti og­ rebbe pura illusione credere merito di aver saputo legare che l'esercizio dell'attività Quésto provvedimento - ne­ necessario aprire il più pòs- d a poco affrontare, c r i t i ó i ^
gi c i dicono che, mentre lo d i poter sorreggere questa l'azione interna alle condi­ creditizia richiede. cessario al momento e au­ .libile ovunque l'affascinante e rivedere idee e convinzioni
Stato è costretto a far debi­ nuova Italia del lavoro e del­ zioni che apparivano sullo II governo, al pari dell'o­ spicabilmente temporaneo iiapitolo delle innovazioni ,cbe hanno nutrito per de­
ti, avanza e si espande il ri­ la produzione senza adegua­ scenario mondiale, e di aver pinione pubblica più speci­ s'e si manterranno le tenden­ tecnologiche nei servizi c h e cenni gii indivìdui e l e mas­
sparmio privato, il risparmio re a d essa sistemi e mecca­ tenuta ferma questa azipne ficamente interessata, segue z e attuali dell'indice dei prestate al pubblico dei ri­ se, e determinato i criteri
delle famiglie. E ' un dato di nismi di intervento. contro tutte le opposizioni e con attenzione questo dupli­ prezzi - ha portato i tassi, sparmiatori e degli investi­ della lotta politica. Non è
fatto; e poiché il risparmio, «Credo che sia evidentis­ i mille ostacoli diretti a d c e cammino c h e si colloca reati italiani verso la parte tori. cosa d a poco contrastare i
f'accumulàzione sono le sima ed eloquente, nell'a­ impedirla, dovrebbe esserci nella via maestra della mo­ alta del ventaglio dì tassi e- «Da questa evoluzione ci' dogmi d ì ideologie ormai
premesse necessarie di ogni zione del governo, la volontà riconosciuto. Sappiamo be­ dernizzazione del paese. sistemi nel mondo. si attende insieme u n mi­ obsolete, e tuttavia profon­
programma di ìvilupfX), noi di passare rapidamente dal­ ne che ora abbiamo di fron­ Entrambi i processi in «Un difficile e importante glioramento dell'effìcienza damente radicate e, diffuse.
accogliamo con plauso que­ le molte fìlosone dell'assi-- t e la parte più diffìcile. corso ci sembrano capaci d i arbitraggio ora impegna le aziendale, una contrazione Non è cosa d a poco abban­
sto d a t o e lo còllòchìamo steflzialismd a'programmi di dei costi di gestione e una donare programmi di assi­
accanto ad altri indici favo­ sollecitazione delle energie più piena valorizzazione del­ stenza, dire la verità delle
revoli c h e ci dicono che l'I­ individuali e d i incentivo al- la competenza professionale cifre, chiamare ogni indivi­
talia è u n paese sulla via del­ "la prodùilfWiiSf e tuttavia il dei lavoratori del settore. • d u ò responsabile e partecipe
la crescita economica, civile governo non può f a r e d a so- ' «L'economia italiana sta del bene e d e l m a l e comuni.
e culturale, in tiitto degno Io; la collaborazione delle vivendo il suo primo anno di N o n è certo un processo li-
delle nazioni.di pìil avanzata forze economiche e sociali ripresa dopo gli ultimi tre . neare. E ' un processo che si
civiltà europea e mondiale. sarà sempre piii determi­ gelidi anni di crescita zero. muove f r a contraddizioni e
C e n o : un solo dato non f a nante per il raggiungimento «Una parte del percórso è conflitti: ma è già visibile
primavera. L'ulteriore svi­ degli obiettivi di, progresso stata compiuta, m a il cam­ sull'orizzonte una nuova
luppo dell'economia italia­ c h e vogliamo perseguire. mino che ancora ci attende maturità politica, cioè civile
na, il suo consolidamento in «La geografìa dell'Italia non è semplice. Il rientro e sociale. M a condizione del
termini d i stabilità, di dura­ industriale è largamente dall'inflazione e la rincorsa successo è c h e tu tto si ade­
ta, di unità, si presentano mutata. Grandi centri di alla stabilità monetaria e al­ gui alto sforzo di rinnova­
tuttora come elementi asso­ forte iridustriàlizzazione so­ l'allineamento con gli altri mento e dì cambiamento:
lutamente necessari di fron­ no in pesanti situazioni di paesi industrializzati per­ che il processo dì sviluppo
t e alle esigènze che premo­ crisi, (iàesi, città, intere pro­ mangono un obiettivo priori­ economico prosegua-, che
no, primi f r a tutte la piaga vince Uno s ieri considerate tario di questo governo. In diminuiscano gli egoismi di
sociale della disoccupazione sede di depressione hanno quest'ambito il rapporto con settore e che migliorino le
e l e conseguenze del persi­ letteralmente capovolto la gli istituti dì credito sarà o- condizioni della -giustizia:
stente squilibrio f r a il Nord loro nsionomia e si presen­ rientato dalla saggezza che c h e siano abbattuti gli osta­
e il Sud. Il problema dello tano come zone di intensa emerge dalle parole di uno coli di partenza c h e frenano
sviluppo resta, perciò, il industrializzazione e di alta dei nostri illustri economisti l'evoluzione di tanti indivi­
problema numero uno. Esso e quaVificata produttività. che all'inizio di questo seco­ dui e dì intere collettività;
sta di fronte con tutta la sua Sono mutate le dimensioni lo si occuparono di econo­ che tutta la classe dirigente
complessità a tutti coloro delle imprese, mutate lé loro mia delle istituzioni. Anto­ sia alfine capace d ì riassu­
che in diveirsa forma e in di­ interrelazioni; si sono molti­ nio D e 'Viti D e Marco in una mere ruoli esemplari.
verso grado hanno la re­
sponsabilità dell'avvenire
del paese. L'esperienza ha
dimostrato c h e quando sta­
plicati e diversificati i pro­
dotti. Sono crollati molti mi­
ti e nuove realtà sono emer­
se. L a produttività si lega al­
Craxi: con più delle ultime pagine del vo­ «Le forze più responsabili
lume in cui raccolse la sua della nostra società hanno di
dottrina dopo essere stato al­ fronte a sè un grande compi­
lontanato dall'Università to: armandosi di coerenza,
gna l'economia stagna an­
c h e la giustizia; i riequilibri
sociali non si fanno con le
casse vuote; sènza l'appog­
la scienza, all'innovazione,
alla ricerca dei mercati, alla
vera imprenditoria, al ri­
schio. Tutte le nuove ener­
reddito anciie per non aver voluto prestare di fiducia e di coraggio han­
il giuramento richiesto dal no anche grandi possibilità
regime fascista, ebtie a dire di successo».
che nel processo d i rientro
gio di una economia in e-
spansione non si fanno le ri­
forme, soprattutto queile-
c h e costano: ..Quando: è , fer­
m a l'economia t e lotte socia­
gie produttive devono essere
sostenute nel loro sforzo e
nel loro rischio. Una società
è tanto, più giusta quanti sor
no f soggetti coinvolti con
più rìsparmio dall'inflazione '^la banca de­
ve godere, in qtiesto periodo, L a segreterìa confederale
d i un'adeguata libertà nella della U I L partecipa al dolo­
distribuzione del credito; e re della famiglia e dei com­
pagni del Piemonte per la
non deve subire influenze d i
li si fanno piii aspre e la di­ coerenza e con buoni risul­ scomparsa del compagno
ordine polìtico. Allo S t a t o
fesa dell'esistente diviene tati nel processo economico. spetta il controllo sulla poli­ FERRUCCIO
più dura e cocciuta, anche 1 pochi, detentori di molto, tica bancaria, per impedire
ciucila di ridurre il nucleo caratterizzare in senso nuo­ autorità monetarie e il go­ FERRARI
quando alla sua base c ' è sono l'esprèssione dì società c h e venga frustrato nel suo c h e f u stimato segretario
più d u r o deirinflazione per vo l'operatività e la sicurez­ verno nella sua interezza a
riìigiustizìa; mentre . noi antiquate, paleocapitaUste, insieme il piano d i rivaluta­
poter dèfiiiitivamente annul­ za del mercato finanziario e regolare i tassi del mercato generale dèlia U I L Piemon­
sappiamo c h e migliorare le oligarchiche e fortemente zione".
lare le distanze che tuttora quindi - nel nostro quadro i- monetario e finanziario in te.
condizioni' della giustira^ e discrìminatrìci, e d oggi an^- «Sono questi i termini di
ci separano dagli altri paesi stituzìonale.- l'intera eco­ coerenza con i tassi di svi­
quindi dell'eguagliane ^ il c h e antieconomiche. Noi adempimento che. più di o-
industrializzati. nomìa italiana. Entrambi luppo della nostra econo­
nostro primo e fondamenta­ siamo, vogliamo,, .lottiamo
per una ^ i e t à pià libera e «Nel programma econo­ vanno nel senso d i una pro­ mia. 'A quest'opera serve la
le dovere. , ;
mico* del governo l'ulteriofe spettica riduzione d e l costo collaborazione franca ed. a t ­
•Sono queste ^ i g e n z ^ e- ;pià matera, dovftogBt BOino
queste* esperienze c h e ci
ducono in ogni occasione a
sia posto ne|la condizione di ^riduzióne del tasso di: inna* del denaro. E questo è u n
poter, acquisire con;:il pro-
zione è u n impegno preciso; tema importante, c h e ri­
tenta del sistema bancario ,
che ci auguriamo ^ p r à co­ $ARf { APPALTI
sollecitare lo sviluppo eco­ prio- rìschio, con il proprio m a abbiamo coscienza della guarda, direttamente il. pro­ gliere a questò proposito le
nomico e a d a r e a d esso il sacrificio i beni c h e deside^ difficoltà djell'impresa : e gramma d i governo, , - opportunità: offerte dall'in­
più sincero e convinto' ap- . ra; per ù n a sóciièlà in cui cì sappiamo bene c h e .solo la «li contenimento del costo novazione nel settore credi­ CONSORZIO INTERCOMUNALE
poggio. S o bene che uria- in­ sia.possibilità di fare e an­ determinazione di tutte le dei. fattori produttivi interni tizio. DI1GiENEURBANA(ai.Da.U.)
che' di scegliere^di s c e g l i e r forze economiché.e dì t ut t o è stato uno s t r u m n t o essen- «In questa, prospettiva-il
finità di cose sta in mezzo
t r a il dire e il fare; m a è im^ anche quei beni immateriali il paese in una condizione d ì zìalé nell'impegno contro peso delle Casse di RÌ3p:;r-' COLLEGNO, GRUGLiASCO, E RIVOLI
portante c h e in tutti i corpi - la cultura, la scienza, gli stabilità politica permette­ l'infiaiziorie. U calo di tutti mio e delle Banche del
ranno d ì raggiungere l'obiet­ gli indici- rappresentativi Monte, qui cosi ampiamente AVVISO DI GARA
sociali maturi alfine la con­ affetti, la felicità - c h e
tivo,. dell'inflazione, c h e è in a t t o presenti, è rilevante.
vinzione che non et sono mai quanto più saim facili, ac-
«In questo processo uri' ormai dà ben più di u n anno, «Possiamo oggi misurare
APPALTO LAVÓRI COMPLETAMENTO
spoglie d a dividere m a solo ceùibili e abbondanti, tanto IMPIANTO DEPURAZIONE
nuove ricchezze da produ'r- più fanno la società giusta e ruolo fondamentale è quello si è accompagnato alla quanta distanza e quanta importo L. 603.171.300
re; c h e lo stare fermi signifi­ matura. delle banche. Esse sono un deindicizzazione ..parziale storia sia passata f r a i primi Aggiudicazione lavori:
ca i n realtà andare indietro, «Celebrando la giornata essenziale strumento di in­ del costo del lavoro e al con­ provvedimenti ordinatori del art. i lettera a) L. 2.8.1973, n. 14 e .
art. 9 legge iO.12.19S1, n..741.
c h e solo Toperosità, rintelli- del risparmio desidero sotto­ termediazione finanziaria temporaneo calo della gene­ giovanissimo S t a t o Italiano
ije.dctiieBte di invito,- oorredate d a copia dei certificai» di t.
genza, lo studio, il sacrifìcio lineare che ii ruolo del go­ con un posto aggi rilevante ralità' dei tassi del mercato c h e con la legge dei 2 0 no­
stazione ANC {Cat..12/a), che non isaranno vincolanti per
stanno dietro ogni successo verno nel processo di forma­ f r a i soggetti dello sviluppo. monetario e finanziario. vembre 1859 classificava le la Ammirìistrazlone, dovranno pervenhe alia Segreteria Ge­
e Ogni conquista. zione del risi^rmio d a parte «Gli. istituti di credito ita­ «In tiitti e due i casi, però,. Casse di Risparmio f r a le o- nerale del Coni9orzio c/o Gomwie di Codegno entro il 25 ot-
«in Italia gli sforzi per delle famìglie e nel processo liani hanno avuto il grande la diversa dinamica relativa pere pie e le poneva perciò tobfe1984.
combinare insieme l'uscita d i utilizzazione dei rispar­ merito di accompagnare l'e­ ha portato-ad esiti c h e van­ alle dipendenze del ministe­ IL SEGRETARIO GENERALE - ILPRKIDENTE
Praf;Coinm.DiO*Pi«Hs CMmaMIptLWlailinibo
dalla recessione e l'avvio mio d a parte delle-tfnpràe è voluzione dell'economia del no attentamente valutati. ro per rtnterno; e là più re­
dello sviluppo, per determi­ u n ruolo^di. massimizzazione paese fornendo , il supporto «E; infatti ormai evidente cente iniziativa di. questo
nare insieme te condizioni e di razionalizzazione. finanziami che- altre istitu­ c h e ii 1984 si chiuderà; con il governo c h e con la delibera
del riSariàmenU ecòriomitxi «Nfàssimizzazione del ri­ zioni del mercato: dei capita­ completo, successo della del Comitato per il Credito COMUNE DI PIETRASANTA
e quelle della ripresa pro­ sparmio e razionalizzazione li - diffuse nell'esperieriza manovra d i difesa dei salàri e il Risparmio ha, nei .mesi
' (Provincia cK Lucca),
duttiva, hanno già avuto ri­ degli investimenti. Il ri­ di paesi il cui quadro istitu­ reali, scorsi, allargato l'operatività
sultati positivi, significativi, sparmio cresce perchè au­ zionale non è poi tanto di­ «L'incremento dei salari territoriale della generalità
importanti. Previsioni di in­ menta il reddito delle fami­ verso dal nostro - non hanno nominali, supererà nella delle Casse d i Risparmio al­ AVVISO DI GARA
successo non erano manca­ glie e perchè aumenta la saputo finora creare in Ita­ media annuale anche il tasso l'intero territorio nazionale. Questo Comune tndinì quanto prima la Hcttaziocw privala
te, anzi si può dire c h e pio­ quota di reddito destinata al lia. medio d ì aumentò dei prez^ «Non per questo tuttavia i per l'appalto del lavori relathil al 1. Intananto oM pra-
vessero d a ogni parte, il ca­ rìsparmio. Entrambe queste «Contemporaneamente zi. I provvedimenti presi d à vostri istituti devono abban­ getfo gaiwraia di rtatiutbmzloiw dal dncmarTactn»
CoimmaiaImpianta Ehrtirico - par un a IMM
tastrofismo nazionale ha a- conà'iàoni si sono verìficate però - e soprattutto nei questo governo, l'impegno donare ogni loro peculiare
d'aatà ctt L los.ooaooo (lire eantoeimiiM milioni).
vuto i suoi giorni di gloria; •in Italia in tempi recenti, tempi recenti - è venuta delle forze sociali e la re­ tradizione in campo crediti­
Per l'aggiudicazione dei lavori si procederà con le modalità
m a alla fine il difficile o- tanto da farci conseguire un maturando nel paese: la ne­ sponsabilità delle organiz­ zio e finanziario per ricopri­
dìcuiail'art. 1,lettsraa)d0llalegge2W1973,n. 14.
biettivo che il governo aveva vero primato in materia dì cessità di allargare la gam­ zazioni sindacali che hanno re subito un ruolo onnicom­
Per la part«àpazione alla gara è richiesta l'iscrizione al­
pi»to al primo punto del suo risparmio. S a r à massima m a degli strumenti finanzia­ approvato la nostra azione prensivo. Ragioni di storia,
l'A.N.C. - Categoria 5 o).
programma, cioè l'avvio cura del governo di provve­ ri utilizzabili dal mondo del­ hanno consentito questo ma anche di dimensione, di
Qli interessati possono chiedere di essere invitati^ a gara
contemporaneo del. risana­ dere perchè queste condi­ la produzione e di rafforzare successo. localizzazione e di efficien­ facendo'p^enire a questo Comune apposita domanda in
mento e dello sviluppo, è di­ zioni si mantengano; e il la struttura patrimoniale di Il calo dei tassi di interes­ za sembrano consigliare la bollo entro quindici giorni dalla data di pubblicazione del
venuto visìbile. vincolo principale perchè molti istituti di credito per se • ha percorso invece un gradualità di un processo dì presente avviso.
O r a le mete fissate per u n ciò accada c la perseveranza poter affrontare con tran­ sentiero sólo parzialmente innovazione che deve man­ Le richieste di invito non sono vincolanti per TAmmìnistra-
concreto e defmitivo risa­ nel rientro d a i livelli infla­ quillità l'apertura delle soddisfacente. La lentezza tenere saldo il presidio che zione.
namento economico devono zionistici che d a soli di­ frontiere intereuropee anche nella diminuzione dei tassi questi istituti hanno saputo IL SINDACO
essere perseguite con rinno­ struggevano qualsiasi sforzo in questo settore. passivi per le banche - che dare alle economìe locali del Cecchi PandoHIni Prof. Rolando
vata coerenza, l'espansione di risparmio. La strada del «Queste linee innovative si sono n^ossi con un ritmo paese.
economia/lavoro Ks^ùanU! Pagiin1 3
Venerdì 12 Ottobre 1984

I licenziamenti saranno evitati con «urgenti misure»


II governo assicura: nessun COMUNE DI MISANO ADRIATICO

pericolo per i 12 mila GEPI (Pròvlncla di Forlì)

Il Comune di'Misanci Àdriàtico Ferii Inilirà quanto |>rMia


una licitazione privata per appalto dei lavori dì costru­
zione di una paleitra polifunzionale nel Comune di Ml-
La cosavaleMik:h£.perMmcmMod.càenaSne,>mmMmnmMnzanQ<!issa^^,,, Sllrie>Ad(ÌBtl(iK' .r.!ii|-.!!iaìii »' i ' j o m t o (imomKÌdfni;:
integrazione - Intanto è all'esame della Camera la riforma dell'ente t'importo del lavori a b a s e di s m a l t o ammonta a lire
5ao.ooo.ooo,
P e r l'aggiudicazione dei lavori si procederà mediante llcita-
Il g o v e r n o h a m a n i f e s t a t o l a G E P I a t t u a l m e n t e all'esame della capitale sociale della G E P I d a D e Cesaris h a ricordato che i ziona privata d a esperirsi c o n il metodo di cui all'art. 1 lett.
«precisa» volontà d ì risolvere il Camera; parte dell'IMI, dell'EFIM, del- a) della l ^ g e 2/2/73 n. 14.
lavoratori d i p e n d e n t i - d i a z i e n d e
Le ditte interessate, le Cooperative e d i Consorzi di Coope­
p r o b l e m a d e i 12 mila lavoratori L a senatrice Alessandra Co­ l'ENl edeiriRI. r i l e v a t e d a l l a G E P I in b a s e a l l a rative dovranno far pervenire domanda indirizzata al Co­
della G E P I a i quali è giunto u n dazzi ( D C ) h a sottolineato con L a G E P I a v e v a i n v i a t o il legge 7 8 4 e r a n o originariamente mune di MIsano Adriatico (FO), per e s s e r e Invitate alla gara,
avviso d i licenziamento, e a n c h e s o d d i s f a z i o n e la p r e s a d i posizione preavviso d i q u a s i 12 m i l a licen­ più d i 1 4 mila,m a successivamen­ entro e non oltre 2 0 giorni dalla d a t a di pubblicazione del
d i q u e l l i c h e si t r o v e r a n n o n e l l e d e l g o v e r n o . A n c h e il c o m u n i s t a ziamenti perchè stanno per scade­ t e si s o n o r i d o t t i a p o c o più d i u n ­ presente avviso.
s t e s s e condizioni a l l a Hne d e l l ' a n - Vito Consoli, a nome del s u o r e l e leggi c h e h a n n o p r o r o g a t o il d i c i m i l a g r a z i e a d assunzioni, t r a ­ . IL SINDACO
n o q u a n d o scadranno gli effetti gruppo^ h a v a l u t a t o p o s i t i v a m e n t e trattamento particolare d i cassa s f e r i m e n t i e dimissioni. C o m p l e s ­ Moretti Rag. Sergio
d e l l e I c g g l ' d i (proroga d e l l a - c a s s a i •l ' i n t e r v e n t o d e t n - s o t t o s e g r e t a r i o integrazione, e s u q u e s t o p u n t o s i v a m e n t e s i , p u ò p r e v e d e r e il
i n t e g r a z i o n e ; il s o t t o s e g r e t a r i o a l ­ non esiste a l c u n m a r g i n e d i d i - riempiego d i circa tremila di que­
Orsini, ricordando c h e i comunisti
sci-ezionalità. Il preavviso d i li­ sti" u n d i c i m i l a lavoratori; p e r a l t r i
l'Industria Orsini, intervenendo h a n n o espresso voto favorevole sul Prof. Gen. 0.29152 ' •
cenziamento perciò è servito a n ­ d u è m i l a c ' è q u a l c h e «ipotesi d i sch
a l t a comrMssione I n d u s t r i a d e l p r o v v e d i m e n t o di- r i f ì n a n z i à m e n t ó
S e n a t o in s e d e d i discussione del della gestione ordinaria della G B -
c h e a c o n s e n t i r e a i lavoratori d i
valersi s u c c e s s i v a m e n t e , s e n o n in­
luztone» m a p e t i r e s t a n t i seimila
n o n esiste a t t u a l m e n t e a l c u n a
M M N e pi FORLÌ'
p r o v v e d i m e n t o c h e a u m e n t a il c a ­ P I . Q u e s t o d i s e g n o d i l e g g e go­ terverrà u n a proroga, della cassa p r o s p e t t i v a . Il p r e s i d e n t e della
pitale sociale della G E P I , h a d e t ­ vernativo già varato dalla C a m e ­ i n t e g r a z i o n e s p e c i a l e previ s t a d a G E P I h a poi p r e c i s a t o c h e nell'ul­ DIPARTIMENTO SERVIZI GENERALI
t o c h e s e s a r à necessario l'esecuti­ ra, è stato oggi definitivamente a l t r e leggi. E ' q u a n t o h a d e t t o a l l a t i m o triennio sono stati creati cir­ SETTORE AFFARI GENERALI
v o interverrà con distinte e urgen­ a p p r o v a l o in' s e d e d e l i b e r a n t e d a l ­ commissione Industria del S e n a t o c a q u a t t r o m i l a posti d i lavoro a
SERVIZIO CONTRATTI
t i m i s u r e » n e l c a s o i n c u i il P a r l a ­ la commissione Industria d e l S e ­ il p r e s i d e n t e d e l l a G E P I B e n e d e t ­ testimonianza di u n o sforzo c h e AVVISO DI LICITAZIONE PRIVATA
m e n t o non fosse in g r a d o d i a p ­ nato; esso autorizza la spesa d i t o D e C e s a r i s , c o n v o c a t o ! » r spie­ va d ì l à d e l l a v i c e n d a d e i licen­ Il Comune di Forlì indlri quanto prima una licitazione pri­
p r o v a r e la l e g g e d i r i f o r m a d e l l a 180 miliardi p e r l'aumento del g a r e le ragioni d e l p r o v v e d i m e n t o . ziamenti preànnunciati. vata per l'appalto dei lavori di funzionalizzazione centro
comunale di cottura - Impianti di estrazione e di termo­
ventilazione - celle frigorìfere.
L'importo dei lavori a b a s e d'appalto ò di L. 33B.8S0.000
(llretrecentotréntottomilionlottocentocinquantaniHa),
Aumenta la disoccupazione, cala la pr^uzione Per l'aggiudicazione dei lavori si procederà mediante licita­
zione privata d a esperirsi con il metodo di cui all'art. 1, let­
M A R S I G L I A , 11 - A l l a
C a m e r a di commercio d i Il sud della Francia g l i a n o n s;i s o n o p i ù m a r s i ­
gliesi». T u n i s i n i , a l g e r i n i ;
tera a) della Legge 2 febbraio 1973, n. 14:
Gli'Interessati possono chiedere di e s s e r e invitati alla gara,
facendo pervenire là loro richiesta, In carta legale, al Comu­

continua a impoverirsi
Marsiglia brontolano. L a m a r o c c h i n i , p e r n o n parl a­ n e di Forlì, entro dieci giorni, decorrenti d a quello di pubbli­
«gregne» è rivolta a i go­ r e d i ' t u r c h i i j ugos l avi iste, cazione del presente avviso sul Bollettino della Regione E-
verni, centrale e diparti­ f o r m a n o o r ^ a i l a q u a s i to­ milia-Bomagna.
mentale, accusati d i sotto­ Incontro Camere di commercio di Napoli e di Marsiglia t a l i t à degli: abitanti della Forlì, 2 ottobre 1984
v a l u t a r e i diversi problemi città. ' p . IL SINDACO
dell'economia cittadina e j :V e n i a m o - à l l e . proposte Dr. N e o BettaccinI
di G I A N N I L U B R A N O
d i pensare d i più a d altre del comitato: creazione di
regioni, c o m e a d esempio l ' Asso c i a z i o n e i n d u s t r i a l i -di M a r s i g l i a ( p e r q u e l l a d i t r o u n aumento del 6 per u n polo tecnologico, d i u n
la Lorena. delle «Bocche d e l Rodano» N a p o l i s o n o p r e s e n t i il s u o - c e n t o d e l l a popolazione, centro dei t r a s ^ r t ì , dì u n COMUNE DI
Q u i , nel c o r s o d i u n i n ­ hanno creato u n «comitato presidente l ' i n g e g n e r s a l i t o - n e l l o s t e s s o p e r i o d o istituto, s u p e r i o r e d ì " a u t o -
c o n t r o a v v e n u t o nel q u a ­ d i crisi» c h e h a il c o m p i t o F r a n c e s c o M a g l i a n o - e d . ' il d i altri 98.000 abitanti. mazione e d i informatica REGGIO EMILIA
d r o d i u n a positiva inizia­ d i p r e p a r a r e m i s u r e in segretario generale dottor M a è anche u n diparti­ industriale.
tiva promossa dalla C a m e ­ g r a d o d ì a t t e n u a r e i p r e ­ .An t o n i o V i n c i ) , e J e a n mento p a r t i c o l a r m e n t e , • A M a j ^ i g l i a ; si s e g u e poi
r a d i <:ommercìo d i N a p o l i , vedibili e n e g a t i v i »- a l m e ­ l - o u i s T o u r r e t i presidente.» •sotto i n d u s t r ì a U ^ a l f (-1)519;. ^ reÉcci i pazi onc l a AVVISO DI GARA
c o m e del resto è avvenuto n o c o m e si d i c e q u a - e f - , d e l l a A s s o c i a z i o n e d e g l i p e r c e n t o - d e l l a f f c p o l a ì i d ^ sórìfe d ^ f ' i m p f à n t o p e r l a
a L o n d r a e d a Bruxelles, e In esecuzione della deliberazione conciliare 28-1-1983 n.
Tetti d e l m ó n o p i a n o d i svi­ • i n d u s t r i a l i ( p e r qi^ella d i n e è o c c u p a t a nell'indù-; p r o d u z i o n e ..di a c c i a i s p c
c o r n e il g i o r n a l e h a s c r i t t o l u p p o ( o d i recessione?) ' - N a p o l i c ' è ì'ingegn^r-jSal- i S t r j a ' q u à n d q l a ;|rnedia»-na^^^^ tyCiali | t i U g i n e A t i e r s , d i 1071/146 modllicata^con deliberazione del 5-7-1984 n.
il 9 édiil l ó ò t t o b r e , è s t a t o c h e r i g u a r d a l a P r o v e t i z a , ' v a t o r e PaliOltofi" présidehr -zionató^fràncsfsefft d é l ^ 6 , | ; 1F»S, il q u ^ l e il p i a n o d i 15003/1264 e d In, attuazione,dell!art; 1 4 L.R, 1-9-1981 n. <
r e s o n o t o lo « s t a t o d i s a l u ­ le A l p i e l a C o s t a Az z u r r a ^ •''te). p e r c e n t o ) e n e j v q ù à l è si r ì s t r U t l u r a z i o n e d e l l a side­ 2 5 saranno esperite, distinte gare mediante offerte In
te» d i M a r s i g l i a e d i n t o r n i . L e ragioni s o n o m o l t e , se­ T r a il 1975 e d il 1 9 8 3 il registra l'afflusso conside­ r u r g i a f r a n c e s e p r e v e d e il miglioramento del prezzo b a s e a tlaiico di ciàscuna-in-
Il 1 0 luglio s c o r s o l e condo quanto dicono H e n ­ d i p a r t i m e n t o h a perso, t r a revol e d i ' m a n o d ' o p e r a t a g l i o d i 9 0 0 posti d ì lavo­ dicato per la vendita dei poderi;
C a m e r e di commercio d i r i M e r c i e r , p r e s i d e n t e del-' industria, e terziario, s t r a n i e r a ro, d a 1200 occupati a
1) S.Raftaele r
Marsiglia e di Arles e l a C a m e r a d i c o m m e r c i o - - 2 9 : 7 0 0 posti d r l a v o r o c o m E , in e f f e t t i , «à M a r s i ­ 300;" ' - _
Villa Canalii-R.E; W 253.600.000
Ha 10.97:93 Fg.^ 7 mapp. 4 1 , 4 2 , 4 3 , 4 4 , 4 5 , 4 6 , Fg. 238
mapp. 136
- è stato sottolineato serve v e t e c n o l ogi e, e c o n t e m p o ­ c h e l'Italia h a compiuto p e r i n c a n a l a r e s e m p r e più 2 ) Caseificio
Ciampi: l'impegno d i tutti; gover- raneamente a d accrescere nel c o r s o d e l 1 9 8 4 - h a risorse «verso ì s e t t ó r i p r o ­ Comune di Correggio L. 176.400.000

vincente ~ ,.no, parlamento forze eco­


n o m i c h e e sociali: s e r v e
l'occupazione. L'Italia ri­
s c h i a d i t r o v a r s i c o n risor­
d e t t o Ciampi ~ riportando
d o p o 11 a n n i il t a s s o d ' i n ­
duttivi c h e presentano
p r o s p e t t i v e di; s v i l u p p o d u ­
<S. Pietro» Ha 0.50.85 Fg 5 mapp. 17,22V 23; 2 6 , 2 7 , 2 8
3) Podere Montegrappa

la a n c h e il c o n t r i b u t o d e l si­
stema bancario, p e r giun­
se finanziarie inadeguate a
queste necessità.
cremento dei prezzi a l d i revole». A l l e b a n c h e s p e t t a
s o t t o d i valori a d u e c i f r e e ^quindi d i « m e g l i o v a l u t a r e
Comune di Con«ggio '
Hà 11.96.35 Fg. 8 3 Mapp. SS, 5 6 , 5 7 , 8 2 , 1 0 3
L. 221.000.000

lotta g e r e a delineare tassì d'in­ « N o n è c h e l'Italia non c o m i n c i a n d o a l i m a r e il il m e r i t o d ì c r e d i t o d ì cia­


4 ) Podere Manentà'
Comune di Correggio L. 168.200.000
all'inflazione tset er ensesree reali in g r a d o d i s o ­
il r i s p a r m i o s e n z a
r i s p a r m i , h a d e t t o in SCH
s t a n z a C i a m p i , c h e h a ri­
r a p p o r t o f r a f a b b i s o g n o ' s c u n a i m p r e s a e iniziativa,
pubblico e reddito, devono in a u t o n o m i a , s e c o n d o cri­
Ha 10.92.10 Fg. 77 mapp. 53 e 7 2 Fg. 8 2 liiàpp. 21
5) Podere Ranàra Grande
s c o r a g g i a r e gli i n v e s t i m e n ­ cordato c o m e nel triennio p r o s e g u i r e e consolidarsi». teri d ì r e d d i t i v i t à e possibi­
Comune di Correggio L. 321.000.000
Gira dalla prima t i produttivi. ' . 1 9 8 0 - 1 9 8 3 l a propensìoite 11 g o v e r n a t o r e s i è s o f r lità d i r i m b o r s o d e i presti-
Ha l8.2O.3g F3, 8 5 mapP; 16,15", 1 8 , 1 9 , 20, 22, 23,
T u t t i gli i n t e r v e n i i t i ' a l l à delle famiglie italiane a d f e r m a t o a n c h e sul bilancio ti». 2 5 e 26 " ' • '1' '
re q u e l l i d e l g o v e r n a t o r e a c c u m u l a r e risparmio fi­ p u b b l i c o , i c u i pers ì s t ent i P e r q u a n t o r i g u a r d a le
manifestazione h a n n o al­ a) La vendita viene fatta a corpo e non a misura, priva di
della B a n c a d ' I t a l i a , C a r l o n a n z i a r i o è s t a t a t r e volte disavanzi influiscono nega­ Casse di risparmio, Ciam­
t r e s ì m e s s o in rilievo c h e l a scorte, ^(i^^e.o morie, nello s t a t o di fatto e di diritto In cui
Azelio C i a m p i , d e l s i n d a c o quella degli S t a t i Uniti, t i v a m e n t e sull'utilizzo d e l • pi h a a f f e r m a t o c h e l'ulti­ si trova, ogni seivitft pertinente.
celebrazione della giornata
di M i l a n o , C a r l o T o g n o l i , della Francia, della G e r ­ r i s p a r m i o a s s o r b e n d o ri­ m o d e c e n n i o è s t a t o u n pe­
d e l r i s p a r m i o n o n h a u n si­
del p r e s i d e n t e d e l l a G i u n ­ m a n i a F e d e r a l e e u n a vol­ s o r s e a s c a p i t o degli inve­ rìodo d ì trasformazione b) Le richieste di partecipazione alla gara dovranno perve­
g n i f i c a t o solo r i e v o c a t ì v o 0
ta l o m b a r d a , G u z z e t t i , d e l t a e mezza quella del stimenti privati. S e c o n d o p e r q u e s t i istituti c h e , non nire ai protocollo del Comune presso la S e d e Municipa­
f o r m a l e ; oggi, c o n u n ' i n ­
presidente della Cariplo, Giappone. M a su questo solo i n I t a l i a , m a i n diversi le, Piazza Prampolini, n . 1, entro 3 0 giorni dalla data dal
f l a z i o n e in d i s c e s a , t o r n a t a C i a m p i i ri s ul t at i positivi
G o n f a l o n i e r i e d e l presi­ r i s p a r m i o l'inflazione h a d ì recente conseguiti de­ p a e s i , ' s i s o n o mossi p e r presente ban(lo. Le richieste di società devono e s s e r e
s o t t o il d i e c i p e r c e n t o do^ corredate con i seguenti documenti:
dente d e l l ' A C R l Camillo pesàio terribilmente. v o n o e s s e r e m o t i v o d i «rin­ c e r c a r e d i r e a l i z z a r e eco­
p o u n a decina d ' a n n i , si
Terrari. «Per ottenere un ìndice n o v a t o impegno» p e r c h è sì nomie di scala e per a m ­ 1) Atto costitutivo o Statuto Speciale in carta semplice,
p u ò d u n q u e r i p a r l a r e d i ri­
D o p o il g r a n d e g e l o s u s ­ dell'effettivo sforzo dì ac­ c r e i n o l e condizioni c h e pliare la g a m m a delle ope­
s p a r m i o i n t e s o p e r ò n o n so­ autenticato dal Notaio, nonché didiiarazione dei Tribu­
seguente alla guerra dello c u m u l a z i o n e d i risorse r e a ­ r e n d a n o possìbile l a cres ci ­ razi oni . nale npn anteriore a d u e mesi dalla de^ta della gara, c h e
l o in s e n s o f i n a n z i a r i o , m a
Yom K i p p u r e a l r e p e n t i n o li - h a d e t t o il g o v e r n a t o r e t a degli i n v e s t i m e n t i , d e l . «L'azione della Banca escluda la pendenza di procedura, di liquidazione, falli­
a n c h e in t e r m i n i d i m i g l i o r
aumento d e i prezzi del - - o c c o r r e c o r r e g g e r e s i a il r e d d i t o e d e l l ' o c c u p a z i o n e . d ' I t a l i a T h a d e t t o il g o ­ mento e, concordato.
[greggio, c h e s c a r i c a r o n o u t i l i z z o d e l l e risorse. e_ d i .
r e d d i t ò s i a il r i s p a r m i o p e r A q u e s t i obiettivi d e v o n o vernatore - h a stimolato e
sui p a e s i p i ù g r a c i l i tassì di­ lotjta a g l i s p r e c h i , i n I t a l i a , 2) Regolare déiiberazione, in originale ò còpia autenticata,
l'ammontare dì ricchezza concoi-rere, in m a n i e r a sostenuto tali tendenze» e
inflazione a l c a l o r b i a n c o , d e l r e s t o , il r i s p a r m i o d e l l e nella quale risulti la persona Incaricata di compiere tutte
finanziaria eroso dall'in­ «fessenzìale» ' rigorose poli­ i n o l t r e si è i s p i r a t a alla va­
si t o r n a q u i n d i oggi, a n c h e famiglie è sempre stato e- lorizzazione d e i c a r a t t e r i le incoinbenze relative alla gara.
flazione». t i c h e d i bilancio e d e i r e d ­
[in I t a l i a , a p a r l a r e d i ri- lèvato, c o m e h a n n o ricor­
E ' a l l o r a si s c o p r e c h e d i t i , i n s i e m e c o n il g o v e r n o di imprenditorialità e di I documenti appena menzionati possono e s s e r e presentati
parmio. Risparmio - sot- dato anche Craxi e Ciam­ a u t o n o m i a d e c i s i o n a l e del­
nel 1 9 8 2 il t a s s o d i r i s p a r ­ della moneta. in s e d e di gara.
lolineato g l i illustri o r a t o r i p i . Il g o v e r n a t o r e , i n p a r t i ­ m i o delle famiglie non è U n a parola C i a m p i l ' h a le aziende.
i n t e s o a n c h e c o m e «sfi­ colare, h a tuttavia rilevato s t a t o d e l 2 5 % m a d e l 13% a v u t a a n c h e ps!r l a q u e ­ C i a m p i h a poi concluso 1-'amministrazione comunale inviterà a mezzo raccomanda­
la» a p r o s e g u i r e l u n g o l a c h e «la t e n d e n z a ced.ente, e nel 1 9 8 3 n o n d e l 2 4 % m a s t i o n e d e l l e ìndiQizzazionì r i c o r d a n d o c h e p e r ogni i- t a A.R. tutti colorò che avranno fatto richiesta, a presentar­
i r a d a , v i n c e n t e , c h e il g o ­ del tasso di risparmio-non d e l 14%. E -soprattutto si ( s c a l a m obi l e), d o v e h a s t i t u z i o n e d i c r e d i t o «la si alla gara In luogo, giorni ed ora d a determinarsi.
verno, il p r i m o g o v e r n o a p u ò n o n p r e o c c u p a r e p e r il s c o p r e c h e «così calcolato, a u p i s c a t o il ricorso a solu­ s f i d a d e l f u t u r o proviene
Saranno a m m e s s e ofierte per persone d a nominare, se­
uida socialista, h a lancìa- futuro, di fronte allo sforzo il t a s s o d ì r i s p a r m i o d e l l e zioni t e c n i c h e , c h e p o s s o n o d a u n intensificarsi della
condo le disposizioni dell'art. 1401 e segg. del Codice Civi­
0 al c a n c r o inflattivo, c h e d i investimento c h e dovrà famiglie scende, rispetto a e s s e r e diverse, p e r d i f e n ­ concorrenza», e dalla c a le.
iivora risorse e d e c u r t a i essere compiuto». q u e l l o n o m i n a l e , in I t a l i a d e r e m e g l i o il p o t e r e d ' a c ­ pacità di rispondervi c h e
alari. C e r t o , p e r r a f f o r z a ­ A livello i n t e r n à z ì o n à J e p i ù c h e n e g l i a l t r i paesi». quisto e , la stabilità della le b a n c h e d i m o s t r e r a n n o L'aggiudicazione e la vendita dei poderi è soggetta al diritto
le q u e s t o s u c c e s s o , p e r co- - h a p r e c i s a t o C i a m p i - si L o g i c o q u i n d i c h e p e r il economia. d i p e n d e r à n o n s ol o .il s u c ­ dì prelazione ai sensi dell'art. 8 della L. 26/5/1965 n. 590 e
itruire s u q u e s t e f o n d a - è aperta una nuova fase governatore della Banca Il governatore della c e s s o d e i sìngoli istituti, successive modificazioni.
cnta u n sicuro rilancio c h e vede numerosi paesi, d ' I t a l i a il s o s t e g n o d e l ri­ ^ B a n c a d ' I t a l i a h a poi p o s t o m a a n c h e il c o n t r i b u t o c h e
Reggio Emilia, 9-10-1984
lell'economia e d e l l ' o c c u - s o p r a t t u t t o quelli e u r o p e i , s p a r m i o r i c h i e d a necessa­ l ' a c c e n t o s u l s i s t e m a c r e d i ­ il s i s t e m a s a r à i n g r a d o d ì
zione, p e r conquistare impegnati a svilupparsi nei riamente l'abbattimento tizio cui spetta u n ruolo d ì d a r e a l l ' e c o n o m ì a indu­ IL SEGRETARIO GENERALE IL SINDACO
luesti a m b i z i o s i t r a g u a r d i settori di p u n t a , nelle nuo­ d e l l ' i n f l a z i o n e , « l progressi fondamentale importanza striale.
Pagina1 4
Veiherdì 12 Ottobre 1984 nel mondo
Anche Shultz si dichiara d'accordo Costretto a revocare gli ultimi arresti
L'iniziativa di Duarte Pinochet ha ormai
tutto il Centro-America il fiato corto
Fra i militari comincia ad affermarsi la tendenza verso ,
Lunedì lo storico Jmontm^ la guerriglia mlvadprMgna x
Ma Washington continua a boicottare il piano Contadprq M della drammaticc0b&èè&t0ÌT7Ìehpcmse-
S A N S A L y A D O R , l i - Il Shultz si recherà a Città del buona fede di Managua che' S A N T I A G O , 11 - Quasi un chi inevitabili sul piano in- per il già claudicante regime. 30 ottobre e di una nuova
segrelario di stato àmerìcano, Messico: sì appuntano le perplessità di colpo di scena quello vissuto ternazionale. dove il Cile sof­ Fonti legate al .regime giornata di protesta per il 29. „
George Shultz, in una breve Con tutti questi interlocu­ Washington che Shultz non ieri dai cileni, con la improv­ fre già di un crescente isola­ hanno attribuito la liberazio­ O r a non è neppure escluso
sosta ratta a San Salvador, tori Shultz esaminerà in par­ mancherà di esternare nei visa decisione del generale mento, a causa appunto della ne degli oppositori detenuti a che dall'infelice vicenda de­
prima di proseguire per Città ticolare la bozza di piano colloqui che avrà nelle pros­ Pinochet di ordinare la libe­ costante violazione dei diritti «un gesto di buona volontà» gli otto oppositori, emergano
di Panama,.ha espresso ieri il predisposta nella recente riu­ sime ore con Monge, Betan- razione dei dirigenti politici umani, o fine la consapevo­ del generale Pinochet il qua­ iniziative destinate a pro­
suo appoggio alla «proposta nione di San Jose dal «gruppo cur e Miguel De La madrid. di opposizione che erano sta­ lezza che le accuse mosse dal le avrebbe invocato «ragioni muovere l'auspicato dialogo
lanciata dal presidente José Contadora» e dagli altri cin­ E ' opinione di Shultz, e lo ti arrestati ventiquattro ore governo contro gli otto diri­ di unità nazionale intese a fra il governo e l ' o p ^ i z i o n e
Napoleon Duarte per riunirsi que paesi latino-americani. Il ha fatto presente ieri anche primà, sotto l'accusa di at­ genti politici si sarebbero favorire un'intesa f r a i,_diver- moderata nella ricerca di so­
con dirigenti della guerriglia, processò d i pacificazione av- al neopresidente del Panama, tentato alla sicurezza nazio­ si settari del Paese». ^ luzioni che favoriscano il ri­
frantlimatc c ^ t r ò una sen­
senza condizioni e senza at- viàio dal «gruppo Contadora» Ardito Barletta, ed al capo di nale pei- avere organizzato la S u quésta^ interpretazìohe torno al sisteMà.3¥!ii(>crati-
tenza della e o r f f Sùpréifta.
mi». dovrebbe concretizzarsi con stato del Guatemala; Oscar
doppia giornata di protesta emanala l'annb scor o chc hanno cóincisò, a caldo, ari- co, secondo l'opinione di al­
Duarte ha illustrato all'o­ la firma di un trattato che Mejia Victores, che il tratta­ del 4 e 5 settembre scorsi. chsjalcjinl dirigenti dèll'op^ cuni osservatori.
spite i suoi piani per l'ìncon-' impegni, ijP||^,firmatari a ri- to, nella attuale bozza, con­ legittimava il dissenso e la La decisione di Pirlochet,
Si è conclusa così la vi­ protesta a n t i g ó ^ r a a t p&Sizièriè i quali hanno r i | e ;
tro di lunedì prossimo cóH'T' sp^tUrc- d principio del non sentirebbe al Nicaragua di latò*rtuttavia che con la stia si rileva infine, f a seguito a
cenda prima ancora che gli Comunque àìà^ s f rileva, il
dirigènti del Fronte intervento;'a dar vita a regi­ continuare ad avere una no­ •buona volontà», Pinochet si un duro intervento della
avvocati difensori dei politici generale Pinochet deve avere
bundo Marti e del Fronte mi democràtici; a garantire il tevole superiorità militare chiesa che, in un comunicato
detenuti avessero il tempo dì avuto buone ragioni per fare è, anche liberato di un grave
Democratico Rivoluzionario, ritiro dei consiliari militari sugli altri paesi della regione diffuso subito dopo la cattu­
impugnare l'ordine di arresto questa marcia indistro, dopo pròWema. ra dei dirigenti politici, ave­
previsto nella città di La stranieri dai singoli territori centroamericana. La propo­
sta di pacificazione del spiccato dal • magistrato in­ avere tacciato i dirigenti in­ Mentre dàll'estero, comin­ va riaffermato il diritto degli
Palma, a 82 chilometri da nazionali, Lfi bozza del piano
San Salvador. «gruppo Contadora» prevede quirente.. criminati di sovversione ed ciando'dalfà^Prancìà, comin­ oppositori di esprimere il lo­
prevede altresì l'equilibrio e
Shultz ha espresso la Spe­ la parità militare tra i paesi che il problema della pàrjtà Sui motivi che possano a- averli additati al disprezzo ciavano a piovere denunce, ro dissenso rilevando che
ranza che la guerriglia saprà del Centro Anierica-hondii- militare sia oggetto di tratta­ vere jndotto il capò dello pubblico quali nemici della critiche e proteste, sul piano «questi arresti non favorisco­
approfittare di questa occa­ ras, Salvador, Costarica e tiva tra Nicaragua, Costari­ Stato' a questo «atto di Cle­ patria. interno i gruppi di oppositori no il consenso», ed aveva in­
sione per cominciare a edifi­ Nicaragua - proprio per dis­ ca, Guatemala, Salvador ed menza» si fanno varie ipote­ Ma ieri Pinochet si è do­ moderati, avevano già annun­ vitato il governo a far cono­
care la pace nel Salvador, di­ suaderli- da avventure belli­ Honduras. Ebbene, secondo si: forse il timóre d i essere vuto rimangiare le sue accu­ ciato l'intenzione di promuo­ scere un «calend^ria .chiaro
laniato da un conflitto che che a carattere offensivo; La fonti americane, nulla garan­ sconfitto in Sède di appello se, ammettendo implicita­ vere Un accordo con le sini-i con misure precise^ per il ri­
dura da quasi ctnqiie àniii: bozza del ;piano è stata accet­ tisce che tale negoziato si giudiziario o, più probabil­ mente che l'azione penale stre, mentre sul piano sinda­ pristino della democrazia e
Da Panama dove incontrerà tata tre settimane f a anche svolga effettivamente o che si mente, la prospettiva certa di promossa contro i dirigenti cale e della mobilitazione di per porre fine ai gravi pro­
anche il presidente del Co­ dal governo sandinista del possa raggiungere questo o- suscitare nuovi e più aspri politici era stata un errore, massa,> si; rafforzava l'ideai di blemi della f a m e c della vio­
starica e quello colombiano, Nicaragua ed è proprio sulla' biéttivo. confronti interni con strasci­ dalle conseguenze disastrose uno sciopero genera/e per il: lenza.

Un civile do^ l&anni di governò militare Su imito del soviet supremo e del CC del PCUS
Insediato Barietta, nuovo Entro ottobre Assad a Mosca da Cemenko
presidente dei Panama Quella del presidente siriano e la terza visita di un capo di Stato arabo in un mese
C I T T A ' D E L P A N A M A , 11 - Nicolas Ar­ accusando il governo di aver alterato i dati B E I R U T , 11 - Secondo quanto an­ med, di orientamento marxista. Que­ di Giordania ha confermato ieri che e-
dito Barletta, 46 anni, già ministro della f^rp- definitivi della consultazione. nunciato d a fonti ufficiali siriane il sta settimana anche il presidente dello gli slesso pensa di recarsi nell'Unione
grammazione e vicepresidente della Banca li neopresidente Ardito Barella prende in presidente Assad si recherà verso la Yemen del Nord, Ali Abdullah Saleh, Sovietica anche se non h a ancora deci­
Mondiale per l'America Latina, è d a oggi, a màtro le redini di un paese aggravato da uh si èZrecato a Mosca per firmare un so la data.
metà di questo mese a Mosca, invitato
pieno titolo, il nuovo presidente dal Panama, indebitamento con l'esterò che ha raggiunto j trattato di amicizia e cooperazióne. L'ultima visita ufficiale a Mosca del
3 miliardi e mezzo di dollari e con uria disoc­ dal Soviet ^supremo i e dal Comitato
la piccola nazione del.Centramerica chiama^ centrale del partito comunista, in am­ L a diplomazia sovietica in Medio presidente Assad risale all'ottobre
cupazione che ha raggiunto il 14 per cento. Oriente guadagna terreno, dopo la par­ 1980, quando t r a Siria e IJnipn^ Sòyie-
t a a superare una profonda crisi economica bienti diplomatici informati si a f f e r m a
A Panama, centro nevralgico per le opera­
che ne minaccia anche la stabilità politica. ^ tenza dei itiarines americani dal Li'Ba- ti'ca venne firmato u n ' t r a t t a t o ,di ami­
zioni militari americani nell'America cen- che Assad incontrerà il presidente so­
Ardito Parletta h a vinto le elezióni svoltesi no. Secondo gli óssér'vatori il viaggio cizia e cooperazione. Fonti attendibili
Iromeridionale, sono dislocali attualmente i. vietico Konstantin Cernenko é il mini­
il 6 màggio scorsp quale candidato del «Par­ ,9,.50Q uomini del comando meridionale ame­ del presidente Assad avrebbe anche io hanno rivelato che dopo di allora il ca­
tito democratico-rivoluzionario», appoggiato ricano. stro degli esteri Andrei Gromyko. scopo di contrastare l'alleanza araba po di Slato siriano si è recato per tre
d a ! militari spuntandola per una manciata di ' Assad sai'à il terzo capo di S t a t o a- moderala che si sia delineando con la volte in segreto a incontrare i leader
La presenza del segretario di Stato Shultz
voti, appena 1.713 sull'anziano Arnulfo A- rabo a recarsi nell'URSS in un mese. I visita in Giordania del presidente egi­ del Cremlino, mentre la situazione nel
alla cerimonia di insediamento di Ardito Bar­
riàs Madrid (ha to àrini). Ùn risultato che letta viene interpretala qui a Panama come dirigenti sovietici hanno ricevuto nelle ziano Hosni Mubarak,. Anche l'Egitto suo paese si stava deteriorando con la
appena ieri i sostenitori di Arias hanno nuò­ avallo al nuovo governo, il primo guidato d a scorse settimane il presidente dello ha riallacciato.recentemente i rapporti rivolta dei Fratelli musulmani e Israele
vamente contestato scendendo in piazza ed ùn civile dopo sedici anni di regime militare. Yemen del Sud, Ali Nasser Moham- diplomatici con l ' U R S S e r e Hussein invadeva il Libano.

In un dettagliato servizio Approvata .una m o à o n e che condanna Kabul e Mosca Nuovo servizio X-Mail
l a Pravda ammette: Protesi del a^i utentiìTT Dialcom
si rafforza la la detenzione di Abouciiar !Si potrà così colloquiare con due milioni dì
guenigiia afgliana Solo i comunistiitallani si sono astenuti terminali in tutto il mondo
La ITT Dialcom Inc. ha punta, 12 dollari orari per i
M O S C A , 11 - L a «Pravr spezzato d a l r u m o r e degli di ALBERTO C A ' Z O R Z I annunciato l'intfoduzione periodi non di p u n t a ) oltre a
da* h a ' nconofciulo oggi scontri». Due^ giornalisti del servizio X-Mail, che quelle consuete della tra­
S T R A S B U R G O , 10 - 11 Parlamento euro­ che. Il loro ambasciatore in Pakistan ha con­ consente un diretto colle­ smissione telex.
ch& lùngi d a i r é s s é t e pros­ •della ' « P r a v j l a ^ ' J n visita
peo h a condannalo la «detenzione arbitraria» fermalo che Abouchar è stato arrestato da gamento tra il suo sistema Uno dei grandi vantaggi
simi a l l a s c o n f i t t a , ì g u e r ­ nella <»ttà h a n n o riferito d i unità dell'armata sovietica, m a - ha aggiunto di posta elettronica e la rete
del giornalista francese Jacques Abouchar dell'X-Mail consiste nella
riglieri islamici' in- lotta c o m b a t t i m e n t i «nelle im­ d a parte delle forze sovieto-afgane denun­ - è questo un avvertimento ai giornalisti del mondiale telex. possibilità di fare a meno di
c o n t r o il r e g i m e filosovie­ m e d i a t e vicinanze della ziando con fermezza l'attacco alla libertà di mondo intero perchè non cerchino più di pe­ terminali telex dedicati. Un
11 nuovo servizio permette
tico d e l l ' A f g h a n i s t a n han-, papitale» e h a n n o d e t t o informazione e l'insulto alle disposizioni del­ netrare in Afghanistan: d'ora in avanti i agli utenti Dialcom di scri­ utente, sia esso ad esempio
n o d i r e c e n t e r a f f o r z a t o il c h e i guerriglieri «cercano l'Atto finale di Helsinki e alla Carta dei di­ francesi giornalisti - aveva continuato l'am­ vere un. messaggio su una un funzionario o un dirigen­
ritti dell'uomo. La proposta d i risoluzione, ri­ basciatore - saranno uccisi, il nostro contin­ te d'azienda, può inviare un
p r o p r i o potenziale bellico d i s p a r a r e sui q u a r t i e r i re­ qualsiasi stazione di lavoro,
sultata d a un accordo t r a tulli i gruppi politi­ gente.in Afghanistan aiuterà le forze afgane messaggio telex anche men­
e c h e spesso d e i c o m b a t ­ sidenziali della città» personal computer, word
ci con l'esclusione delle destre cha hanno a farlo.» 11 caso Abouchar - ha insistilo Peli­ tre è in viaggio utilizzando
timenti h a n n o luogo a n c h e S u i presunti «mercenari processor, terminale di ela­
mantenuto la propria e dei comunisti che non kan - è dunque un e.sempio per dissuadere i un computer portatile co­
boratore, e quindi trasmet­
nelle i m m e d i a t e vicinanze europei», il giornale sovie­ ne hanno presentala alcuna, è slata approva­ giornalisti dal compiere la loro missione di modamente contenuto nella
informazione sull'Afghanistan, per il quale è terlo a qualsiasi terminale
della c a p i t a l e d e l p a e s e , t i c o non h a f o r n i t o partico­ t a praticamente all'unanimità dall'assemblea valigetta portadocumenti.
praticamente ormai impossibile ottenere dei telex (200 mila negli Stali
Kabul. lari, limitandosi a dire- c h e con soltanto due voli contrari ed òtto asten­ L'ITT Dialcom fornisce
visti. «Questo atto arbitrario - h a concluso Uniti e 1,8 milioni nel resto,
«potrebbero essere istrut­ sioni, quelle cioè dei comunisti italiani, men­ servizi di posta elettronica
I n u n resoconto . ipsoli- Pelikan - ci ricorda ancora una volta la si­ del mondo). I messaggi pos­
tre i comunisti francesi non hanno preso par­ aziendali, servizi di accesso
t a m e n t e f r a n c o sulla situa­ tori o a n c h e spie», m a c h e te al voto motivando entrambi la loro deci­ tuazione drammatica di questo paese dove sono anche essere inviati
zione a f g h a n a , l'orgaiio u f ­ «se è dif f icile stabilire il simultaneamente ad altri u- a banche dati e information
sione con il «tonò» troppo deciso a parer loro una guerra crudele oppone il popolo afgano relrieval alle maggiori a-
ficiale d e l P C U S h a a n c h e loro ruolo, u n a cosa è sicu­ del testo adottato. S e la,casa non sorprende alle forze dell'invasione sovietica, invasione tenli del servizio di electron
niC mail ITT Diàlcòm.' ziende USA, alle più' nle-
d e t t o c h e t r a le f o r m a z i o n i r a : p o r t a n o armi». presso gli adepti di George Marchais, colpi­ che il Parlamento europeo ha più di una Vòl­
vanti organizzazioni federa­
L a «Pravda» h a d e t t o sce invecp questo nuovo appiattimento sulle ta condannato». Secondo quanto ha dichia­
d i «banditi» vi sono d e i li e governative e ad orga­
medesime tesi d a parte del P C I che confer­ Riassumendo le richieste e le considera­ rato la Dialcom «l'X-Mail
«mercenari europei», c h e i c h e ci sono in P a k i s t a n e in nizzazioni professionali. At­
ma una certa riluttanza a prendere posizioni zioni trovate «troppo dure» dai comunisti ita­ amplia notevolmente le op­
ribelli ricevono o r a più I r a n «più d i cento» c e n t r i traverso la sua rete postale
molto decise. Infatti la proposta di risoluzio­ liani e francesi, noteremo che il Parlamento portunità di servizi é l'am­
a r m i e d i tipo più rnoderno che serve nove paesi o aree
p e r l ' a d d e s t r a m e n t o dei ne appare nella sua fermezza assolutamente si proclama preoccupalo per la sorte del bito operativo della rete di territoriali al di fuori degli
c h e in p a s s a t o - c o m p r e s i «banditi» e c h e , negli ulti­ adeguata alla gravità dei fatti come il dibat­ giornalista europeo e per il segreto e l'isola­ •posta elettronica. Esso offre
mento nel quale egli è lasciato; il Parlamento. Stati Uniti fornisce un ser­
d e i missili a n t i a e r e i - e mi t e m p i , «sono a u m e n t a t e tito ha messo in luce e come è stalo sottoli­ infatti agli utenti molte più
domanda inoltre ai governi responsabili di vizio mondiale di posta e-
c h e nel p a e s e «ie posizioni nealo daf compagno Jir Pelikan nel suo in­ scelte di comunicazione e
le vie a t t r a v e r s o le quali permettere a Abouchar il soccorso di un av­ leltronica.
tervento a nome del gruppo socialista. aumenta enormemente il
della controrivoluzione so­ vengono f a t t e a f f l u i r e ip «E' del lutto assurdo - h a detto Pelikan - vocato per organizzare la sua difesa e, se sarà La ITT Dialcom è una uni­
numero di persone che pos­ tà del gruppo Servizi di
n o forti e vi è t a n t a g e n t e A f g h a n i s t a n le armi». che questo giornalista sia imputato di "viola­ provala l'inconsistenza delle accuse rivolte­
sono essere raggiungi attra­ Comunicazione della ITT
c h e non h a a c c e t t a t o l e i- S e m p r e secondq il quoti­ zione di frontiera" quando più di 120 mila gli, la sua immediata liberazione. Infine si ri­ verso la rete».
d e e della rivoluzione» soldati sovietici hanno violato e continuano a chiede che le autorità consolari francesi pos­ Corporation e fornisce ser­
d i a n o d i M o s c a , alle t r a d i ­ Le tariffe del servizio così vizi telefonici a lunga di­
S u l l a situazione a K a ­ violare sistematicamente la frontiera del­ sano prendere contatto con il giornalista e as­
zionali a r m i leggere p e r i l'Afghanistan da ormai cinque anni. Il nostro sicurarsi che sia trattalo con umanità. S e esteso comprendono ^ le stanza nonché di telex e
b u l , il giornale h a d e t t o guerriglieri si s o n o o r a a g ­ collega Abouchar è stato arrestato mentre a- queste sono richieste «dure e tendenziose» ci normali tariffe della rete trasmissione dati sul merca­
c h e «le a p p a r e n z e p a c i f i ­ giunti a n c h e «cannoni, dempLva al proprio dovere professionale. Ciò si domanda che cosa avrebbe dovuto propor­ Dialcom (da 16,50 a 20 dol­ to americano e quello inter­
c h e s o n o ingannevoli e il che è inaccettabile è rutilizzazione che vo­ r e il Parlamento per ottenere un consenso as­ lari ogni ora nel periodo di nazionale.
lanciarazzi mobili e persi­
silenzio p u ò s e m p r e venir n o d e i missili terra-aria». gliono fare del suo arresto le autorità sovieti­ solutamente unanime.
nel mondo Venerdì 12 Ottobre 1984
15
Ieri sera il confronto tra i «vice» Riunito il gruppo di pianificazione nucleare della NATO
Nel match in TV Aflarme da Siresa: resta
con Bush favorita il gelo tra USA e URSS
la Ferrara Weinberger sul colloquio Reagan-Gromiko - Si rafforza il sistema
difensivo sovietico - Pregiudiziale per Mosca la questione delle armi spaziali
Reàgan tenta STRESA, 11 - 1 segni del­
la volontà sovietica di trat­
dal nostro inviato FRANCESCO GOZZANO nali: la riunione del gruppo
di recuperare di pianiricazione nucleare
tare sono ancora imper­ lo scorso gennaio, anche se modificate, ma non si sa non aveva di fronte a sè
con battute dì scrutabili, ha detto stama­ fonti americane parlano di fino a che punto ha con­ scadenze immediate da o-
ne Spadolini nel riferire 14 nuove basi in allesti­ vinto gli interlocutori: an­
spìrito dopo sulla prima seduta del mento. cora l'altra sera Spadolini
norare, ma doveva sempli­
cemente limitarsi a fare il
la mediocre m gruppo di pianificazione Questa sostanziale sta­ aveva ribadito che l'Italia punto sulja situazione; no­
prestazione nucleare della NATO. ticità nel numero dei. vet­
tori a raggio intermedio
è favorevole solo allo sfrut­ vità semmai potrebbero
Il ministro della Difesa tamento pacifico dello
di domenica ha dato notizia dell'ampia (cui però bisogna aggiun­ spazio.
registrarsi al Consiglio At­
lantico di dicembre allor­
scorsa contro esposizione che Weinber­ gere il-centinaio di S S 22 E ' comunque evidente ché, archiviate le elezioni
dislocati iiellc scorse set­ che la preoccùjp^ione più'
Mondale -11 ger h a fatto dell'iricontro
timane nell'Europa dell'E­ immediata pèr'ìa' N A Ì r 0 '
americane, si potrà forse
fra Reagan e Oromiko: vedere se le superpotenze
prossimo «Ogni volta che Reagan st) h a dato agio agli olan­ continua ad essere la que­ intenderanno compiere
faccia a faccia cercava un punto di di­ desi di confermare la loro
posizione atten'dista; solo
stione degli armamenti nuove mosse suscettìbili di
nucleari a medio raggio
forse decisivo scussione su questioni rela­
tive ai missili intermedi, nel novembre 85 decide­ compresa la protezione
sbloccare la situazione.
ranno se ospitare sul loro A giudicare dalle valu­
l'altro rispondeva sempre delle loro installazioni:
territorio gli euromissili tazioni che sono emerse
WASHINGTON, I l - Do- con la necessità assoluta di La persistenza della
le telecamere. Con gran di­ distribuito alta stampa un qui a Stresa, solo un avvio
po l'esito del match televisi­ sappunto dei commentatori. affrontare prima le que­ qualora nel frattempo fos^ pressione sovietica ha in­
referto medico in cui il can­ del negoziato mirante a d
vo tra Reagan e Mondale è Tutto ciò è il risultato del didato viene definito «un stioni spaziali: c ' è insom­ se aumentato il numero dotto ad accelerare il pro­
degli S S 20 dispiegato in gramma di installazione evitare la militarizzazione
cresciuta negli USA l'attesa dibattito televisivo di dome­ uomo mentalmente lucido, ma una posizione sovietica
nica scorsa quando, a giudi­ Europa. dei Pershing (che procede dello spazio potrebbe con­
per il faccia a faccia di que­ fisicamente robusto che di­ sullo spazio pregiudiziale
sta sera tra i due «vice» dei zio dei più, Reagan ha forni­ mostra meno della sua età». Il congelamento, o mo­ più rapidamente di quello sentire un effettivo disgelo
ad ogni discussione sui f r a Mosca e Washington:
candidati alla Casa Bianca, to una prova deludente, in­ L'approccio al problema da ratoria, nella installazione dei Cruise) ma al tempo
il repubblicano George Bu­ ducendo molti ad attribuir­ parte dello stesso Reagan, missili a raggio intermedio data l'assoluta contrarietà
dei missili sovietici (ma stesso non si tralascia l'oc­
sh e la parlamentare dei ne le cause ai suoi 73 anni di invece, è stato di tutt'altra e anche sulle armi strate­ dei sovietici a tornare al
non nell'approntamento casione per ribadire la
Partito Democratico Geral- età (Mondale ne ha 56). natura. Prima di partire per giche. duplice tavolo delle tratta­
delle basi) dà maggiore ri­ ferma volontà della NA­
dine Ferraro. I due candida­ La questione dell'età di il Michigan ai giornalisti Ho l'impressione - ha tive di Ginevra (su armi
Reagan (è il più anziano salto alla insistenza posta T O d i , procedere allo
ti alla vicepresidenza si sono che gli chiedevano notizie aggiunto Spadolini - che strategiche ed euromissili)
presidente nella storia degli sulla sua salute, Reagan ha d a Mosca nel ricercare un smantellamento degli eu­
impegnati a fondo prepa­ dal colloquio Reagan- appare difficile una ria­
randosi in fìnti dibattiti e Stati Uniti) non era mai sta­ risposto di sentirsi Unissi­ negoziato sulle armi spa­ romissili «in coincidenza -
Gromiko non si possano ziali. ha precisato stasera Spa­ pertura del dialogo se nel­
studiandosi le registrazioni ta, finora, un argomentò di mo, e che per provarlo a-
campagna elettorale, soprat­ vrebbe sfidato Mondale ad trarre per ora elementi di Stamane Weinberger ha dolini, anche per rettifica­ l'agenda non verrà incluso
di precedenti interventi te­ valutazione di un nuovo
tutto per l'aspetto salubre e" una gara dì braccio di ferro. riferito sugli studi e le ri­ re talune erronee interpre­ anche il tema spaziale. M a
levisivi. 1 repubblicani spe­
rano di rimediare alla me­ vigoroso dell'interessato. Immediata la replica del indirizzo della politica so­ flessioni in corso lasciando tazioni di affermazioni fat­ sono altresì note le diffe­
diocre prestazione fornita Ma sotto l'occhio impietoso candidato democratico': vietica». l'impressione che gli Stati te in precedenza - con il renze di impostazione f r a
delle telecamere Reagan ha «Non è il braccio di ferro Situazione di stallo, americani e sovietici: i
da Rcagan domenica scorsa Uniti si avviino verso la raggiungimento di una
mostrato gli anni, ed è stala che preoccupa gli america­ dunque, per quanto ri­ primi vogliono che si di­
e 1 democratici ovviamente subito polemica. Per gli militarizzazione dello spa­ piattaforma d'accordo».
ni, ma la corsa agli arma­ guarda le prtSpettive di­ scuta sia di armi spaziali
puntano a raccogliere ulte­ strateghi elettorali del pre­ zio; comunque ciò non po­ Una prospettiva questa
menti nucleari». Comunque
riori consensi fìdando nelle sidente il problema non è di plomatiche; quanto al rap­ trà avvenire prima di cin­ che purtroppo, come e- che strategiche, i sovietici
dopo il dibattito non do^
ottime capacità di comuni­ p ( ^ cpnto: se la gente co­ porto di forza militare, le que anni, h a assicurato, e insìstono perchè la priorità
vrebbero esservi stati grandi merge dalle valutazioni
cazione della Ferraro. minciasse a pensare che valutazioni sono discor­
spostamenti di voti da un in questo frattempo si do­ sugli orientamenti della venga data al primo argo­
Intanto la campagna elet­ Reagan sta perdendo acume candidato all'altro (prima danti. vrà procedere fra gli allea­ polìtica sovietica, non ap­ mento facendone un test
torale sembra aver accanto- e lucidità, sarebbero guai del dibattito il vantaggio di Secondo il nostro mini­
natd, almeno per il momen­ ti ad una approfondita di­ pare in vista: nel frattem­ della buona volontà statu­
seri. Reagan oscillava tra i 15 e i stro della Difesa c'è un scussione sulla teoria, la
to, le grandi questioni eco­ po continuerà la contrap­ nitense per passare poi e-
Dopo aver cercato di mi­ 20 plinti percentuali). In complessivo rafforzamento
nomiche e strategiche, in nimizzare la figuraccia di questa situazione però il poiitica e le dottrine stra­ posizione f r a i due schie­ ventualmente a trattare
favore di battibecchi e bat­ Reagan, la Casa Bianca è prossimo scontro televisivo del sistema sovietica, ma tegiche. ramenti e il loro inevitabi­ sulle armi strategiche.
tute di spirito su chi è più corsa subito ai ripari. Ieri, tra i due contendenti ha ac­ nessuna nuova cifra è stata Weinberger ha cercato le raforzamento. Una situazione quindi tut-,
forte a braccio di ferro^ più nel bel mezzo di un giro e- quistato una importanza comunicata: per gli S S 20 di placare le apprensioni Non è comunque da torà bloccata che non pre­
aitante, più o meno dedito a) lettorale nel Michigan, l'or­ molto maggiore di quanto siamo sempre fermi al degli europei sostenendo questa sede che potevano senta al giorno d'oggi vie
cerone prima di affrontare ganizzazione di Reagan ha era stato preventivato. numero di 378 fornito nel­ che queste non verrebbero attendersi novità sensazio­ di uscita.

/ dipendenti pubblici ritengono insufficiente Vaumento del 2%


Scioperano il 25 gli statali. MUtetrand contestato
Proteste contro il presidente in visita inAquitania-Attentati a Marsiglia
PARIGI, I l - I dipendenti statali hanno avuto lunedì con il segretario di tadina basca che Mitterrand visiterà terrand in Aquitania che, oltre ad es­
scenderanno in sciopercil 2S ottobre Stato al pubblico impiego Jean Le domani. sere la regione dove vive la comunità
prussimo per protestare contro gli aù- Garrèc il quale è stato fermo nell'of- A parte l'episodio della bomba, il basca francese, detiene il record della
menli di retribuzione concessi dal go­ frire un aumento del solo d u e per cen­ primo impatto di Mitterrand con la disoccupazione in Francia. L'attentato
verna per l'anno in corso c h e ritengono t o a partire dal primo novembre. regione del sud-ovest non è stato dei all'aeroporto di Biarritz è stato riven­
PER ESSÉRE DI PIÙ'
rBEiìjSEIff
insufficienti perchè al di sotto dell'in­ L'esplosione dì una bomba all'aero­ più tranquilli: operai appartenenti al dicato dal gruppo clandestino basco
dice ufriciale di inflazione. porto di Biarritz, ha segnato oggi l'ini­ sindacato comunista hanno rischiato il «Iparretarrak».
La giornata di protesta, decisa da zio di un viaggio in Aquitania - e presidente socialista ed altri, impiegati Una serie di dieci attentati dinami­
tutti I sindacati, è stata confermata quindi anche nel Paese Basco - del tardi (che hanno causato soltanto dan­
in una fabbrica d i armi in crisi d a
oggi dalie centrali sindacali tranne u- ni materiali), sei a Marsiglia e quattro
presidente Francois Mitterrand. tempo, hanno fatto esplodere petardi a Tolone, è stata compiuta la notte
na: la -CFDT», di tendenza socialista, 11 capo dello S t a t o francese giunge­ nella piazza del municipio d i Peri- scorsa dal «Fronte di liberazione na­
che ha lasciato liberi i propri iscritti di va nella città di Perigueux mentre gueux, praticamente sotto i piedi del zionale corso» («FLNC»), sciolto d'au­
parteciparvi o meno. duecento chilometri più a sud una po­ presidente. torità oltre un anno fa, che se ne è a t ­
Lo sciopero è stato deciso dopo l'in­ tente carica esplosiva faceva saltare in Un imponente servizio d'ordine è tribuita la responsabilità telefonando
contro che i rappresentanti sindacali aria un pilone dell'aeroporto della cit­ stato predisposto per il viaggio di Mit­ all'ufficio «AFP» d i Marsiglia.

Per la salvaguardia della pace e della sicurezza


A Jarosiav Seifert FORMAZIONE
L'Ungheria riafferma firmatario di Gharta 77 AZIENDALE
CORSI 1985 GRATUITI A TEMPO PIENO
la necessità del dialogo il Nobel letterario CENTRO
BUDAPEST, 11 - «Un dia­ del partito comunista un­ ticolare, si è affermato che Con una votazione a sorpresa l'Accademia svedese delle EUROPEO
logo sincero e ininterrotto gherese che ha approvato «l'ulteriore sviluppo della Lettere ha assegnato il Nobel per la letteratura al poeta STUDI
tra paesi socialisti e capitali­ una relazione sulla politica cooperazione tra questi due AZIENDALI
cecoslovacco Jarosiav Seifrert.
sti è necessario per la salva; estera del segretario del CC paesi è fondato sul rispetto Nato U 23 settembre del 1901 a Praga, Seifert è il primo Via Otierdon 7 40I26 Bologna Tel. OSI / 23308S-Ó
guardia della pace e il raf­ Matyas Szuros. reciproco della sovranità e ad essere insignito del premio Nobel. Considerato il poeta
forzamento della sicurezza Riguardo al fenomeno del dell'ordinamento sociale». i^ii importante, ietto ed amato in patria ha al suo attivo • F.M.Q. ' Formazione Manageriale Quadri 25 posti
internazionale». risorgere del revanscismo, è L'Ungheria ha riconfer­ una trentina di raccolte di poesie e oltre sessanta anni di A c n r> < Segretariato di Direzione
La necessità di colloqui stato sottolineato che «è nel­ mato inoltre di attribuire attività letteraria. Nominato «artista nazionale» nei 1964, •®®OA. o^ceAut omaHon ^ 5 posti
tra le due grandi potenze nel l'interesse di tutti i popoli grande importanza alla con­ nel 1969 fu eletto presidente dell'Unione degli scrittori ce- • P.M. Pubfctilcità e Marketing 25 posti
momento in cui si assiste ad europei combattere questo ferenza di Stoccolma e di coslovaccbi. Firmatario del «Manifesto delle 200 parole» e
Un incremento del confronto fenomeno che minaccia le compiere tutti gli sforzi per­ più tardi «Charta 77», Seifert fu in seguito rimosso da ogni Iscrizioni entro il 2 0 Novembre 1984
militare e polìtico, è stata relazioni tra paesi a sistemi chè essa porti risultati posi­ carica ufficiale.
riaffermata nel corso del­ sociali diversi». Sul futuro tivi per la sicurezza e la di­ FINANZIAMENTO. REGIONE EMILIA-ROMAGNA - F.S.E.
Tra le sue raccolte piìi importanti «Tanto autore» «li
l'ultimo comitato centrale delle due Germanie, in par­ stensione. ponte di pietra» e la «Fusione delle campane».
m zr^.

edeiiwepwwi-Ulwe
ViaP M M ol l - O H M Hwm
TatOi-tllWt -
%^4^a/nU! Presentato il MUOVO libro di Bobbio
b a r t a v o l ae o k b
wdalBMtao
TU WOMk rMuncMi ••/Il
. ^ mimÀwNiwi;>«,-i'vj

ivii? 'i t >•' feWjl

Gira dalla prima


connitto, ma noit' può sop­
si presenta meno incerto e (persino Robespierre era
tiepida a qufssto pri^posito).
La preoccupazione rispetto
alla democrazia politica

meno denso di preoccupazioni


portare la «rissa continua».
era proprio l'opposto, il ti­
La democrazia permette
more e non l'auspicio da
- '^'crisi, ma non (a «orisi per­
parte della borghesia che la
manente». L'esigenza di
democrazia polìtica sì po­
stabilità, di cui ha parlato
Craxi, è importante e fon­ tanto ai servizi segreti, ma sono diversi tipi di voto nel­ tesse trasformare in un
damentale. Tuttavia la sta­ ad una serie di organizza­ la democrazia polìtica; a ) democrazia sociale. Anche
per quanto riguarda la de­
bilità deve essere congiunta zioni e dì poteri occulti voto di appartenenza; b)
come la loggia P2 (di cui voto di scambio; c) voto di finizione minima di demo­
con l'alternativa, se non
però h a idet|,% Bobbio non opinione. crazia, come insieme di re­
vuole diventare occupazio?
bisogna sógfe^i^àlutare l'in­ Sulla base di queste di­ gole, De Martino h a osser­
ne permanente del potere.
fluenza politica), che ope-. stinzioni, il voto di opinione vato che gli sembra un de­
In Italia non c'è stata nè
rano al riparo di qualsiasi è stato sempre considerato finizione insufficiente per­
stabiliti, nè alternativa; al
controllo democaratico. dai teorici del liberalismo chè questa deve tenre con­
contrario si è avuta instabi­
L'ideale del sovrano era di come il vero e proprio voto to della critica socialista al­
lità e mancanza di alterna­
vedere tutto ciò che face­ polìtico, mentre gli altri ti­ la democrazia imperfetta
tiva. Il nostro sistema è
vano i suoi sudditi senza pi di voto sono stati sempre che distribuisce in maniera
centrista, non nel senso del-
essere visto, di essere una censurati. Nella situazione ineguale il potere.
^^ le formule di governo, ma sorta dì dio onniveggente. attuale delle società capita­
per il fatto che ha sempre M a non si tratta solo di una Per costruire il «socialismo
listiche avanzate invece si all'occidentale», con quelle
ruotato solo attorno ad un difetto italiano. C'è stato vanno affermando sempre
centro, la DC. C ' è stata uno studioso americano A- regole di cui parla Bobbio,
di più gli altri tipi di voto, bisogna avere presente
una sola centralità. làn Wolf che in un suo li­ quello di appartenenza, e
Il PSI deve operare per bro «I limiti della legitti­ proprio la disuguaglianza
soprattutto quello di scam­ dèi potere, che significa
cercare dì decentralizzare mazione» ha parlato di; bio, legato agli interessi.
il nostro sistema politico: la «doppio stato», doppio per­ soprattutto considerare la
Bobbio conclude ricor­ questione degli oppressi e
prima mossa è stata la pre­ chè accanto a d uno stato dando la definizione dì
sidenza del consiglio socia­ visibile, ci sarebbe uno sta­ degli oppressori.
democrazìa come insieme Giugni ha osservato, di­
lista. Non si vede però l'av­ to invisibile. dì regole del gioco. Esse
vento immediato dell'alter­ Invece la democrazia è un cendo di fare delle «note di
vanno nettamente distìnte un allievo a un maestro»,
nativa, non tanto come fine potere senza maschera. dalle regole di strategie che
del centrismo, ma come fi­ che non gli sembra possibi­
La consistenza delle oli­ servono per riuscire a vin­
ne della centralità. Anche garchie politiche. La classe le identificare più la diffe­
cere nell'ambito delle rego­ renza tra ì partiti che fanno
un governo di sinistra, in­ politica sì accresce per le del gioco e che quindi ri­
fatti, dovrebbe tendere al cooptazione Schumpeter a- polìtica e i sindacati che
guardano il merito delle
' centro, per riprendere, ro­ veva osservato che la carat­ gestiscono gli interessi. Si
decisioni. La preoccupa­
vesciata, la formula di De teristica della democrazia tratta dì una distinzione dì
zione di Bobbio è su come ì
Gasperi sulla D C che sta al non sta nell'assenza di eli­ principi della demc^razia scuola che non trova più
centro e guarda a sinistra. te, ma nell'esistenza di più una sua conferma n^lla
si realizzino nello scontro
Non si tratta tanto di elite in concorrenza. Gli realtà dove avvengono con-
reale degli interessi.
crisi della democrazia. I si­ strumenti della democrazia A questa esposizione di tin^é sòvrapposizióni.
stemi dispotici non sono diretta possono essere un compiti fondamentali del sindacati: L'indivìduo di­ ca senza mandato impera­ Bobbio è seguito un dibat­ Covatta ha incentrato il
maii in crisi, ma sono sem­ correttivo alia persistenza PSI è di operare per lo svi­ scute dì politica e con il vo­ tivo. Invece questa distin­ tito che ha toccato un pò suo intervento nell'emerge-
pre uguali a sè stessi. Per delle oligarchie ma non luppo della democrazia in to mette in movimento la zione tra rappresentanza tutti i tenli. re, nel corso della storia re­
l'URSS si è persino parlato possono certo eliminarle spazi diversi da quelli della macchina politica, ma solo polìtica e rappresentanza Francesco De Martino pubblicana, del voto dì
di «dispotismo orientale», del tutto. scambio rispetto al voto d>
democrazìa politica. i rappresentanti possono degli interessi non si vede ha detto che non gli pareva
con una identità della au­ L'espansione interrotta L'individuo detronizzato. decidere. Forse sì potrebbe più. che si potesse parlare tanto appartenenza che era stato
tocrazia che risale alla de­ della democrazia. La legit­ La democrazìa sì è avvera­ parlare di un «ostacolo im­ I partiti possono rappre­ di «promessa non mantenu­ prevalente nel nostro sì-
finizione di Aristotele. La timazione del sistema poli­ ta con il suffragio universa­ previsto». sentare interessi, mentre ì ta» per quanto riguarda l'e­ stema. Sì è chiesto quanto
democrazia invece è sem­ tico d a parte del sistema le. Si sono formati gruppi, Per quanto riguarda la sindacati possono avere spansione della democrazia possa essere considerato
pre in crisi. sociale si è interrotta per proprio quegli enti inter­ società capitalìstica avan­ rappresentanza polìtica, polìtica nella democrazìa degradato il voto di scam­
Bobbio affronta la que- l'arresto dell'espansione medi che si volevano elimi­ zata si può definirla plura­ come ha osservato recen­ sociale. Fin dalle discussio­ bio rispetto al voto dì opi­
.^«^stione della democrazia po­ della democrazia, soprat­ nare. Tra individuo e Stato lista, m a si può parlare con temente Giugni. ni sulle leggi elettorali, du­ nione. L'adesione del citta­
litica nei termini di una tutto nella burocrazia e nel­ non ci doveva essere niente maggiore esattezza di po­ La mancata educazione rante la rivoluzione france­ dino al sistema democrati­
«trasformazione». Alla de­ la fabbrica. Fondamentale sulla base del contrattò so­ liarchia. dei cittadini. L'autocrazìa se, prevaleva un criterio di co appare oggi più diretta,
mocrazia si è mossa da de­ >è il passaggio dalla demo­ ciale. I soggetti più impor­ La rivincita dell'interesse ha bisogno dì cittadini pas­ censo rispetto al suffragio, meno mediata dai partiti
stra una critica d a parte di crazia politica alla demo­ tanti non sono più gli indi­ . La democrazia è fondata sivi, la democrazìa ha biso­ elettorale nella determina­ politici come avveniva nel
Pareto che 'affermava che crazia sociale. Uno dei vìdui ma i partiti e anche i sulla rappresentanza politi­ gni dì cittadini attivi. Ci zione della rappresentanza passato, in una società nel­
essa aveva frammentato lo la quale è cresciuto.il grado
stato: la democrazia ne a- dì informazione.
veva comportato lo sgreto­ Dopo alcune domande
lamento, di cui i primi re­ che erano state poste da
sponsabili erano stati i sin­
dacati, con l'avvento di un
L'introduzione di Fabio Fabbri alia presentazióne del libro di Bobbio Sellitti Della Briotta e Ga­
ribaldi, Bobbio ha breve­

La coerenza più rigorosa


mente replicato. C'è stata
nuovo medio evo o di un
una rivincita dei gruppi sul-,
nuovo feudalesimo.
Molto pili recentemente, l'individuo nella democra­
circa 17 anni fa, Johannes zia politica. I gruppi sono
Agnoli aveva attaccato la
democrazia da sinistra con
un visione completamente
opposta. Nella democrazia
tra il pensiero e i'azione diventati soggetti principali
della democrazìa, anzi ì
soggetti politici per eccel­
lenza sono i partiti. I mo­
questo filosofo vedeva una Ecco il testo dell'introduzione cittadini. L'altra è l'ipotesi, fondata detto Toni, uno dei maestri - com­ Augusto Monti, Bobbio sceglie sen­ vimenti possono decìdere,
del sen. Fabbri alla presenta­ sulla conquista del potere affidata pagni di Bobbio, al suo siovane al­ za esitazione quello del monte (Fa se sì fanno anch'essi parti­
nuova forma di autoritari­
zione del libro di Bobbio. alla forza e alla violenza della rivo­ lievo compagno d'arme, che toriiato ' I to dover e cherpa») e non quello to. M a anche i gruppi sono
smo: il «modello Germa- luzione. da una città liberata manifesta de­ della pianura («Pero, Pero, lassa le
,<^nia» veniva rappresentato formati dagli individui e gli
Con il libro sul futuro della de­ Nel primo sistema è naturale e fi­ lusione perchè «quelli che coman­ cose come ch'aj'ero»).
come apparentemente de­ mocrazia, Norberto Bobbio aggiun­ siologica l'alternanza al Governo, dano sono sempre gli stessi» rispon­ E ' la scelta che Bobbio riconosce individui possono e debbo­
mocratico, m a è in realtà ge una nuova opera alla sua fatica determinata sempre dalla libera de che «La strada è più lunga.e dif­ in Eugenio Colorni: il senso del do­ no contare al loro interno.
autoritario, Bobbio è così di studioso, di filosofo, di uomo. scelta dei cittadini. Nel secondo, il ficile di quanto pensavi, ma non è vere, il bisogno di non aver niente Esiste, e ne va preso atto,
venuto a parlare delle Se si hanno ben presenti il pensie­ dispotismo instaurato ed il dominio sbagliata». da rimproverarti di essere in pace un vasto settore di voto di
«promesse non mantenute ro e la testimonianza di vita di Bob­ del partito che lo amministra sono Sono, queste, alcune citazioni con la tua coscienza. scambio: c'è un mercato
bio questa riflessione complessiva irreversibili. Tertium non datur. tratte da un libro di bobbio, che ha «Religione vuol dire serietà della politico, come c'è .un mer­
della democrazia». vita, impegno per i valori morali,
La sopravvivenza dei po­ della democrazia, sulla sua natura e Nella esperienza realizzata nelle proprio per titolo «Maestri e com­ coerenza tra il pensiero e l'azione: la cato economico; Il PSI, ha
tere invisibile. La democra- sulle sue prospettive, appare del tut­ moderne democrazie occidentali, la pagni». esortato Bobbio, ha perso
Seguendo l'esempio di questi suoi religione non è soltanto quella che si
. z i a vuole significare che le to naturale,anzi consustanziale alla democrazia è inseparabile dal socia­ «maggiori» Bobbio non è mai stato, celebra nelle cerimonie liturgiche». finora come partito che
personalità del suo autore. lismo: che è dunque tendenza gra­ puntava al voto di apparte­
decisioni devono essere Quando abbiamo accolto, alcune duale della democrazia politica a per dirla ancora con Salvemini, uno Trascrivendo queste parole di Ca­ nenza, come partito che
pubbliche, tutto il contra­ settimane fa, con viva soddisfazione consolidarsi divenendo democrazia di quei «filosofi che svolazzano, che lamandrei, Bobbio annota che il
puntava al voto dì scambio,
rio degli «arcana imperii», la sua adesione quale indipendente sociale. fanno perdere la tramontana a chi grande giurista fiorentino, l'ultimo deve oggi cercare soprat­
del criterio che le scelte po­ al. nostro Gruppo abbiamo giusta­ Bobbio ha scelto come suoi mae­ cerca di sapere dove mai si ferme­ Moicano come lui stesso amava de­
litiche debbano essere se- mente ricordato che egli, nei mo­ stri uomini che hanno praticato la ranno». Ha infatti praticato la coe­ finirsi, ebbe una concezione religio­
sa della vita. Così ci sembra che sia
tutto il voto di opinione.
tgrete. Il riferimento non è menti in cui il socialismo italiano democrazia come conquista perma­ renza più rigorosa fra pensiero ed a- anche per il nostro neo-senatore a Roberto Vllletti
sembrava avviato ad un sicuro de­ nente, come work in progress, come zione. Proprio recentemente, ri­ vita.
clino, sempe indicare ed esaltare il divenre sempre pefettibile. gaetano chiamando l'opinione di un illustre Scorrendo qualcuno dei suoi
ruolo autonomo ed essenziale del Salvemini, per il quale quella de­ politologo, Bobbio scrìve sulla scritti, ho voluto soltanto delineare
nostro partito, principalmente af­ mocratica è una scelta etica prima Stampa che è un errore pensare di brevemente il profilò della figura
fermando una verità assai semplice: che politica, definisce la democrazia correggere le disfunzioni deUa de­ politica e morale di Bobbio, come lo
la via al socialismo nella democrazia come il sistema meno imperfetto dei • mocrazia solo migliorando le istitu­ vediamo noi senatori socialisti: noi
è una sola: questa fondata sul con­ nostri tempi e sottolinea che esa.è zioni; bisogna prima di tutto miglio­ che consideriamo un raro privilegio
senso, per la quale il potere di go­ -sempre «in cammino». rare noi stessi;. Fra i due Piemonti averlo avuto come maestro ed ora
vernare si conquista con il voto dei E il partigiano Antonio Gargiulo, descritti nella grande bipartizione di come maestro e compagno.