Sei sulla pagina 1di 16

Spwl. Iq dbb. port. 0.

ì/70

Anno 8 8 n. 247 • Lire 6 0 0 Quotidiano 4ei Partito Soctalistai Italiano Venerdì # pttobrjt 1984

Trucidati a colpi di lupara in una stalla della città vecchia Craxi da ieri a

Nuova strage mafiosa Organiizam


una paee
otto morti a Palermo più sicura
Timori di una ripresa della guerra tra cosche Nel primo colloquio con la Thatcher,
la ripresa del dialogo tra le
Forse il numero dei morti è più alto superpotenze - Ferma condanna
(portati via alcuni cadaveri?) - Vertice L'azione penetrante dello Stato del terrorismo - Lo sviluppo
in prefettura con il capo della polizia dei rapporti bilaterali
esaspera ì contrasti tra i clan
PALERMO, 1 8 - U n a stra­ gue, non è neppure tutta la di SALVO A N D O ' dal nostro inviato F R A N C E S C O G O Z Z A N O
ge senza precedenti, u n verità. Forse c'è dell'altro, e
massacro agghiacciante da­ chissà se verrà m a | fuori. Il ritmo Incalzante con il quale le varie mafiose ed al potere esercitato da capi LONDRA, 18 - Lotta al terrorismo, situazione internazio­
vanti al quale si resta am­ I numeri ufficiali, quelli famiglie mafiose stanno procedendo a sel­ grandi e piccoli, ma esaspera contrasti tra nale e sviluppo dei rapporti bilaterali sono stati i temi af­
mutoliti per la determina­ accertati dagli investigatori, vaggi regolamenti di conti, conferma come clan, rende insicuri ambienti e personaggi frontati questa sera nel primo colloquio a Downing Street
zione e la ferocia con cui è parlano di otto giovani, tutti ormai il tessuto dell'organizzazione mafio­ intoccabili, attenua fatalmente i vincoli del­ f r a Craxi e Margharet Thatcher. In una Inghilterra tesa e
stato eseguito. L a mafìa ci tra i venti e i trenta anni sa sia irreversibilmente percorso da tensioni l'omertà e del silenzio. C'è l'esigenza, a inquieta per la psicosi degli attentati dopo la tragica esplo­
ha abituato d a sempre a trovati crivellati di colpi di non più coàtenibili ne! confini delle tradi­ fronte di azioni di rappresaglia cosi spieta­ sione di Brighton (che ha indotto le autorità ad adottare se­
truci regolamenti di conti, a «lupara» e di pistola, tra il zionali transazioni, ne regolabili da autori­ te, di meglio analizzare i probabili fatti, le verissime misure di sicurezza, ben visibili sia all'aeroporto
spedizioni punitive, ed «av­ letame della stella adiacente eventuali scoperte che tanta violenza hanno che attorno alla residenza del primo ministro) e per le con­
vertimenti», a «bonifiche» e a «Cortile Macello», un te­ tà riconosciute stabilmente come tali. L'ul­ scatenato. C'è però anche la necessità di tu­ seguenze econOrhiche che l'inasprimento dello sciopero dei
ad altro ancora. M a questa tro caseggiato situato nei tima macabra scoperta di Palermo confer­
telare adeguatamente che collabora e chi minatori potrebbe determinare nei prossimi mesi, le consul­
volta siamo di fronte a qual­ pressi di piazza Scaffa, uno ma altresì che l'azione sempre più penetran­ diserta, non solo per preservare intatte veri­ tazioni italo-britanniche mirano soprattutto «ad arricchire
cosa di speventosamente in­ degli angoli più sordidi della te svolta dai pubblici poteri, all'interno di tà di grande rilieva ai fini processuali, ma la reciproca collaborazione ed a dare a d essa una dimensio-
solito e forse quello che sap­ Palermo dove impera la ma­ santuari mafiosi forse mai esaminati con la anche per mandare un segnale rassicurante S E G U E A P A G I N A 12
piamo, per quanto riguarda lavita dedita ai suoi delit­ seria volontà di capire fino in fondo e di re­ a quanti sbandati, insicuri, e ormai privi di
le cifre nude e crude di que­ tuosi traffici. M a altri primere inmodo esemplare, non eleva solo il una tutela affidabile, sono oggettivamente
sto ennesimo bagno di san­ S E G U E A P A G I N A 3 potenziale del rischio connesso alle attività SEGUE A PAGINA 3

Fisco Tv private
Si delinea Craxi assicura:
un'intesa tra provvederemo
la maggioranza al più presto
Ieri alla commissione Fi­ Non è da escludere che basti
nanze del Senato i continuato un provvedimento amministra­
l'esame del «pacchetto Visen­ tivo per risolvere il problema
tin!» contro l'evasione fiscale. delle TV private; se così non
Si è anche svolta una riunione dovesse essere Craxi domatti­
della maggioranza, promossa
na riunirà il Consiglio dei mi­

t
dal gruppo socialista. Al suo
termine, il capogruppo Fabbri nistri e varerà un decreto leg­
si è dichiarato soddisfatto. Tra ge. Conversando con i giorna­
l'altro è stato raggiunto l'ac­ listi del problema, il presidente
cordo che le proposte di modi­ del Consiglio ha detto che si è
fica diventeranno emendamen­ creata una tipica questione di
ti formali solo se avranno avu­ necessità e di urgenza che va
to il consenso dei partili della chiarita nel contesto di una
maggioranza. Una prima ras­
segna dei punti più importanti carenza legislativa da colmare
ha consentito chiarimenti si­ affrontando finalmente pro­
gnificativi. blematiche e contenuti.
A PAGINA 2 SERVIZIO A PAGINA 5

L'esecutivo sull'estraneità del PSI agli scandali Il provvedimento in discussione alla Camera

Misure per rinfrancare Contrasti per la legge


il socialismo barese sulla violenza sessuale
Presieduto dal vicesegre­ confermato la sospbrisione stratura contro amministra­ Per tutta la giornata di ieri l'assemblea di sono stati accusati dai comunisti di voler far
I provvedimenti tario del PSI, on. Claudio da tutte le attività di partito tori o consiglieri eletti nelle Montecitorio h a votato gli articoli della leg­ subire ritardi alla legge; altri sostengono che
della Martelli, si è riunito ieri l'E­ dei consiglieri regionali Ca­ liste socialiste, vicende che ge che detta norme penali per i delitti per- la mancanza di numero legale è stato un e-
secutivo del partito, insieme r d i a , Morea e dello stesso hanno ferito l'orgoglio dei pretati attraverso la violenza sessuale. Al spediente per ritardare il voto e far conflui­
Commissione alla presidenza della Com­ Mastroleo, mentre resta in militanti e turbato l'opinio­ momento in cui il nostro giornale era in re in aula altri parlamentari d e in quel mo­
di Garanzia a missione Nazionale di Ga­ attesa delle annunciate de­ ne pubblica. L'Esecutivo,
confermando la piena fidu­
chiusura, l'aula stava ancora proseguendo mento assenti.
ranzia. Alla riunione erano terminazioni ulteriori della nel dibattito e nelle votazioni. Sull'articolo quattro la polemica è stata
carico degli presenti il segretario regio­ Commissione provinciale di cia ai segretari provinciali e Le sedute dell'aula ieri sono state due. In aspra ed ha visto da una parte d e e missini
amministratori garanzia a proposito del regionali, li ha invitati ad quella pomeridiana si è creata tensione in (più qualche repubblicano, dal momento
nale pugliese, il segretario assumere coraggiosamente
consigliere provinciale To­ due occasioni: quando è mancato il numero che questo gruppo ha adottato in questo ca­
incriminati - provinciale dì Bari ed i
membri pugliesi della dire­
lentino e degli altri arrestati. tutte le iniziative, anche di
legale su una votazione a scrutinio segreto e so libertà di voto), che hanno chiesto la sop­
«A sua volta l'Esecutivo carattere straordinario, ne­ pressione dell'articolo; dall'altra tutti gli al­
Netta e chiara zione nazionale. Al termine, nazionale del PSI, ascoltate cessarie a rasserenare l'opi­ quando si è discusso e poi votato l'articolo
tri gruppi, che erano invece per il suo man­
quattro che si riferisce agli atti sessuali con­
la separazione della riunione è stato emesso le relazioni del segretario nione pubblica e a rinfran­
sensuali tra minori.
tenimento. La votazione a scrutinio segreto
un comunicato nel quale si regionale e del segretario care il partito, separando nel ha visto prevalere il primo gruppo di depu­
del partito afferma che «la presidenza provinciale, ha preso atto modo più chiaro e nettò il Lo scrutinio segreto era stato chiesto su tati e quindi l'articolo (che stabiliva la non
un emendamento dell'on. Bozzi all'art. 3
da eventuali della Commissione Naziona­ della totale estraneità degli socialismo barese, la sua
storia e la sua realtà politica che riguarda la violenza sessuale presunta. I
punibilità degli atti sessuali consensuali tra
le di Garanzia ha preso atto organi e delle strutture del due minori di anni diciotto, quando la diffe­
responsabilità delle dimissioni del consi­ partito alle scandalose vi­ e rappresentativa, dalle e- d e presenti in aula non hanno partecipato al renza di età non supera i quattro anni) è sta­
ventuali responsabilità voto, facendo così mancare il numero lega­ to soppresso.
individuali gliere Mastroleo dal consi­ cende che hanno portato a
SEGUE A PAGINA 4 le. Nelle polemiche che sono seguite, i de SEGUE A PAGINA 4
glio provinciale di Bari, ha provvedimenti della magi­
Pagina At
Venerdì 19 Ottobre 1984 %i$<hanU! in Italia
Continua in Parlamento l'attacco del PCI al governo Incontro tra i segretari della DC e del PSDI
Fedeltà al programma
La Camera voterà ribadita dai partiti
sul caso Andreotti
Sì della Giunta per il regolamento - Contrasti sulla procedura
della maggioranza
Assemblea dei parlamentari del P^: Spadolini parla
di voto - Formica evidenzia i pericoli della «sfiducia a rate» di prospettiva di intesa riguardo dì problemi sul tappeto
La Camera ha giudicato vi sono stati contrasti. Per il «Mi pare - afferma For­ za morale della mozione Al Senato «si vanno deli­ tin!», il presidente dei sena­ dreotti» e «la mozione, co­
«ammissibile» la mozione vicepresidente dei deputati mica - che le questioni a- comunista (fino al punto da ncando prospettive di inte­ tori d e ha detto che i tre te­ munista è strumentale» per
del PCI con cui si richiedo­ de, on. Gitti, «deve essere perte siano tre; 1) c'è un li-' porsi anch'essa in termini di sa» sul «pacchetto fiscale» di mi principali da approfondi­ cui la maggioranza è impe­
no le dimissioni del ministro palese, perchè si tratta in vello di censura pura e sem­ "questione morale" è il so­ Visentini. Lo ha dichiarato re sonoi; I) il problema delle gnata a respingerla «nelle
degli Esteri on. Giulio An­ realtà di mozioni che mira­ plice, che non implica di­ spetto di strumentalità del­ ieri il segretario del PRI, aliquote con incidenza sul forme e nei modi che saran­
dreotti. La decisione è stata no a modificare la struttura missioni del ministro nè l'improvviso voltafaccia nei Spadolini, al termine dellA reddito; 2) la questione del­ no necessarie».
presa dalla Giunta per il re­ del governo che l'art. 92 del­ coinvoglimento del governo; confronti delio statista fino riunione dei gruppi paria- l'accertamento presuntivo Abbiamo riferito all'inizio
golamento, che ha esamina­ la Costituzione dice che 2) c'è la sfiducia al governo a ieri amico ed alleato». Fe- mentari del suo partito. E relativo all'articolo 11; 3) i dell'assemblea dei parìa-
to il caso nella riunione di viene costituito su proposta per il comportamento di un lisetti ricorda che, tra il ha poi aggiunto che il PRI problemi delle imprese fa­ mentari del PRI: è stato a|>-
ieri mattina sotto la presi­ del presidente del Consiglio ministro che investe la re­ 1976 e il,'7S, «furono pro­ non vuole la crisi di governo, miliari., provato un documento nel
denza dell'on. Nilde lotti. e con nomina del capo dello sponsabilità collegiale del prio due relatori comunisti ma non vuole neanche che il Ieri mattina c'è stato a quale si esprime la preoccu­
La decisione è venuta al Stato. Quindi ^ sostiene governo stesso, caso definito dell'Inquirente a proporre governo sopravviva «senza Piazza del Gesù un incontro pazione che «la realizzazio­
termine di un ampio dibatti­ Gitti - qualunque strumento dalla Costituzioni; e dai re­ ed Ottenere ordinanze di ar­ un programma cui richia­ tra i due segretari della D C ne dei necessari interventi di
to, nel quale sono intervenu­ che in modo più o meno ma­ golamenti parliimentari; 3) chiviazione a favore dell'on.' marsi, senza una linea cui e del PSDI, De Mita e Pie­ riequilibrio della finanza
c'è, infine, il caso della co­ obbedire». tro Longo. Al termine del pubblica e di lotta contro i
ti i presidenti dei gruppi scherato e camuffato miri in Andreotti» imputato per i
siddetta mozione di sfiducia In questa chiave Spadoli­ colloquio, Longo ha detto fattori di crisi che investono
parlamentari di Montecito­ realtà a produrre questo ef­ fascicoli del Sifar, le bare
individuale per questioni ni ha spiegato il termine che «ci troviamo di fronte il Paese venga compromessa
rio. Sono emersi orienta­ fetto, altera l'oggetto su cui volanti e lo scandalo dei pe­
che non riguardano il gover­ «stravolgimento» contenuto ad una "spallata" del PCI in sede parlamentare dà i-
menti diversi, in specie per si è costituita la fiducia e troli. Fu in sequito all'archi­ nel comunicato della dire­ che cerca di uscire dall'au- nadémpienze o violazione
quanto riguarda il sistema quindi non può che essere e- no nel suo complesso, ma viazione del processo sui pe­ zione repubblicana; esso va toisolamento nel quale si è dei patti programmatici su
del voto (palese o a scrutinio sercitato col voto in base al comportamenti di un mini­ troli che Felisetti si dimise inteso - ha detto - «rispetto collocato» per cui «a questa cui si fonda la coalizione di
segreto). La Giunta è arri­ quale si dà la fiducia, cioè stro sia nell'attività propria dall'Inquirente. «Ora mi al programma di governo, governo; a cominciare dalle
spallata bisogna dare una ri­
vata alla conclusione consta­ col voto palese». del ministero, sia per fatti e- domando - prosegue il par­ alle intese con i sindacati e misure di eqiiità e raziona­
sposta responsabile ma fer­
tando che ci sono sufficienti Per il liberale on. Bozzi la stranei all'attività del mini­ lamentare del PSI - se il agli accordi della verifica». ma e solidale di tutti i parti­ lizzazione fiscale presentate
precedenti parlamentari per mozione comunista «è un at­ stero che regge». fatto che, all'epoca, l'on. Anche il presidente dei ti della maggioranza». dal ministro delle Finanze».
ritenere ammissibile la vo­ to di sfiducia individuale ad Sull'ultimo punto - osser­ Andreotti fosse il presidente senatori de, Nicola Manci­ Sul «pacchetto Visentini», A proposito della vicenda
tazione della mozione. un ministro e quindi bisogna va Formica - «la questione è del Consiglio di governi di no, ha dichiarato di ritenere il segretario d e l ' P S D I ha Andreotti il documento con­
Il problema spécirico, seguire, quanto meno per a- più delicata; in questo caso solidarietà nazionale sia sta­ che «sui pacchetti fiscali detto dì credere che mini­ ferma che «le questioni isti-
ammissibilità delle mozioni nalogia, le regole che disci­ l'opposizione avrebbe il di-, to soltanto una circostanza non si facciano crisi di go­ stro il delle Finanze «sia un tuzionali-morali attinenti a
che richiedono le dimissioni plinano la sfiducia al gover­ ritto di presentare se questa occasionale; così come mi verno, anche se si tratta di uomo responsabile il quale indagini giudiziarie o par­
di un singolo ministro, ne­ no e cioè il voto palese». materia non è ben regola­ domando se, oggi, il vero o- provvedimenti importanti». sa che il suo disegno di leg­ lamentari, vecchie e nuove,
cessita, come è stato ricono­ Per il capogruppo del PCI mentata, mozioni di sfiducia biettivo della mozione co­ Ciò vale - ha aggiunto - per ge è un valido punto di rife­ non possono essere inqua­
sciuto, di un'approfondita on. Napolitano «Ùsogna di­ sul comportamento di un munista non sia un governo i democristiani, ma vale an­ rimento e di partenza che drate in termini di schiera­
stinguere tra quel che Gitti ministro per fatti attuali e che, seppure fra molte diffi­ che per Visentini. Per Man­ può in Parlamento essere mento o di maggioranza,
riflessione e regolamenta­
e Bozzi pensano per il futu­ per fatti pregressi, introdu­ coltà, sta realizzando positi­ cino «non vi sono allo stato modificato non nello spirito pur nel ribadito no ad ogni
zione. Ma, allo stato attuale
cendo un nuovo istituto; vamente il suo programma». stravolgimenti, nè tentativi ma sul piano tecnico ed ope­ strumentalizzazione, da
delle cose, la Camera non ro, in vista di'eventuali ri­
quello della sfiducia a rate di stravolgimento, la que­ rativo». qualunque parte provenga,
può che rispettare la prassi forme parlamentari, e quel A margine del caso An-
che è una forma di sfilac- stione è affidata alla valuta­ Sulla vicenda Sindona, rispetto alle conclusioni di
finora seguita; di qui la de­ che è adesso»; per le mozio­ dreotti-Sindona, dal quale
ciamento, di sfibramento zione della maggioranza». Longo ha detto: «Noi ab­ commissioni di inchiesta
cisione assunta ieri. Per il ni presentate nei giorni scor­ hanno preso corpo le pole­
della forza democratica di Riferendosi specificata­ biamo già respinto l'attacco parlamentare che hanno.
futuro si pone anche un al­ si - sostiene Napolitano - «è miche di questi giorni, viene
un governo. C ' è bisogno mente al «pacchetto Visen­ pretestuoso del PCI ad An­ chiuso da anni i loro lavori».
tro problema, quello di un risultato chiaro dalla riunio­ sollevata una nuova que­
perciò di una norma quadro
accordo f r a i due rami del ne della Giunta che si adot­ appropriata in sede di ri­ stione, quella relativa alle
Parlamento su una materia terà la procedura ordinaria, forma del regolamento». responsabilità per la vicenda
tanto delicata. Non sarebbe che comporta il voto a scru­ «Per ironia della sorte - giudiziaria che nel 1979
tollerabile - ha detto il ca­ tinio segreto a meno che il coinvolse il vertice della
pogruppo del PSI on. Rino governo non ponga la fidu­
commenta Formica - la sfi­
ducia ad personam finora è Banca d'Italia, con l'arresto L'intervento di Sacconi sulla legge finanziaria
Formica - che tra Camera e
Senato si adottassero criteri
cia».
La materia ha evidenti ri­
stata rappresentata dal caso
Lattanzio (ministro della
del vicedirettore generale
Sarcinelli e l'incriminazione
del governatore Baffi. A sol­
Garantire il rispetto delle
diversi.
Resta aperta la questione
della data in cui far svolgere
svolti politici anche imme­
diati. Al riguardo, il presi­
dente dei deputati socialisti
Difesa al tempo della fuga
del criminale nazista Kap-
pler, ndr) e quella mozione
levare la questione sono i
senatori della Sinistra indi­
previsioni di bilancio
il dibattito. Il presidente Formica, ritiene che, nel ca-: f u presentata dai comunisti pendente che hanno presen­
tato una proposta di legge Si è conclusa, alla commissione Bilancio L'on. Sacconi ha quindi considerato i tanti
della Camera, on. Nilde lot­ so in cui il voto venisse e- per aiutare Andreotti». della Camera, la discussione generale sulla indici positivi del preconsuntivo 1984, che
ti, si è riservata una sua va­ spresso a scrutinio segreto, Sull'atteggiamento del chiedendo l'istituzione di
legge finanziaria. Dalla prossima settimana segnano una consistente ripresa di un quadro
lutazione. «sia più conveniente per la PCI il socialista on. Feliset- una commissione senatoriale inizierà l'esame dell'articolato e degli emen­ di disinflazione e per la pnniia volta il rispet­
Il dibattito potrebbe slit­ maggioranza presentare una ti, già vicepresidente della d'inchiesta su quella vicen­ damenti, che verranno presentati entro lu­ to delle previsioni di bilancio, il cui deficit
tare dopo il varo della legge risoluzione sulla quale far e- commissione Inquirente, af­ da, sostenendo - come ha nedì sera. scende in valore assoluto e percentuale ri­
finanziaria. Il voto dovrèbbe sprimere il Parlamento in ferma che «a parte il giudi­ detto il sen. Riva - che «si Tutti gli interventi nel corso del dibattito spetto al prodotto interno lordo.
avvenire a scrutinio segreto, forma palese attraverso un zio che ognuno di noi può a- trattava probabilmente di in commissione hanno confermato l'impegno Sacconi ha aggiunto che occorre prosegui­
a meno che il governo non voto di fiducia piuttosto che vere sulle presunte respon­ un'operazione che rientrava a che la Camera voti nei termini stabiliti, in re nella giusta direzione intrapresa ed opera­
far porre la questione di fi­ sabilità personali dell'uomo nelle trame di potere di Sin- modo che il Senato abbia tempo per appro­ re lungo tre linee: I ) miglioramento delle en­
ponga la questione di fidu­ trate con l'approvazione del pacchetto Vi­
dona, di Calvi e della P2». vare i documenti finanziari entro il 31 di­
cia. ducia sulle mozioni delle politico Giulio Andreotti, cembre ed evitare cosi il ricorso all'esercizio sentin!; 2) ulteriore razionalizzazione del
Sulla procedura del voto opposizioni». ciò che incrina la limpidez­ GJSal. provvisorio. contenimento della spesa, salvaguardando i
Per il PSI è intervenuto il compagno relativi articoli della finanziaria; 3) più fles­
Maurizio Sacconi (già relatore delle due sibile politica del debito pubblico attraverso
7 passate leggi finanziarie), il quale ha sottoli­
neato i pesanti vincoli che dall'esterno deri-.-
una maggiore concertazione tra Tesoro,
Banca d'Italia e sistema bancario.
Prosegue al Senato l'esame del «pacchetto Visentini» vano al nostro sistema econòmico. Egli ha
poi sollecitato un dibattito in aula sulla poli­
L'on. Sacconi ha concluso sostenendo che
miglioramenti alla legge potranno essere ap­
tica economica internazionale e sulle linee di portati in materia di finanza locale, mentre

Sul fisco si delinea un'intesa presenza del governo nei vari organismi e
luoghi d'incontro dei paesi industrializzati.
il Pariamento dovrà indicare una più precisa
destinazione dei trasferimenti alle PP.SS.

tra i grappi dei pentapartito


Giudizio positivo del capogruppo socialista Fabbri sulla riunione della maggioranza Il provvedimento da ieri all'esame del Senato
Il «pacchetto Visentini» contro l'eva­ , del pentapartito - ha proseguito - vengo­
sione fiscale ha ricevuto ieri i primi voti no comunicate e discusse in seno al|a
favorevoli. Sono quelli della Commissio­ maggioranza. O si portano al voto solo gli
importanti ha già consentito chiarimenti
e convergenze molto significative. Per
uanto riguarda i primi tre articoli appro­
Applicata in 4 0 comuni
ne Finanze del Senato, che ha in esame il emendamenti su cui su realizza l'accordo
provvedimento, e che ha approvato ipri- tra i cinque ed il consenso del governo.
vati, essi si riferiscono tutti all'accorpa­
mento delle aliquote IVa. 11 provvedi­
mento predisposto dal ministro delle Fi­
la proroga degli sfratti
mi tre articoli. Abbiamo per parte nostra, esposto le no­
Nella stessa giornata di ieri i rappre­ stre proposte di modifica, tese a miglio­ nanze le riduce a quattro. E cosi è restato La proroga degli sfratti si applicherà, se il Il CIPE potrà comunque, entro 30 giorni
sentanti dei gruppi della maggioranza si rare il provvedimento senza svuotario: fissato. Nel corso della seduta la maggio­ provvedimento sarà varato dal Senato che dall'entrata in vigore della legge, aggiunge­
sono incontrati, presente il ministro Vi­ per renderlo ancora più valido proprio ranza ha ritirato tutti gU emendamenti lo sta esaminando da ieri in aula, ad altri 12 re altre città a questo elenco.
sentini, su richiesta del 'gruppo socialista. perchè idoneo a combattere le evasioni presentati su questi articoli perchè le comuni oltre ai 28 già previsti: è quanto ' Si tratterà adesso di vedere quali ulteriori
Scopo dell'iniziativa socialista, e quindi senza dar luogo ad iniquità o a penaliz­ modifiche in essi previste - secondo il prevede un emendamento approvato dalle modifiche potranno essere apportate in au­
della riunione di maggioranza, è stato zazioni. ministro Visentini - avrebbero avuto con­ commissioni Giustizia e Lavori Pubblici di la, anche in considerazione del fatto che i
quello di discutere insieme le proposte di E abbiamo aggiunto - ha de,tto ancora seguenze sul gettito del provvedimento. Palazzo Madama che hanno licenziato in comunisti hanno preannunciato la presenta­
Unico emendamento approvato è quel­ zione di un vero e proprio testo alternativo,
modifica e, eventualmente, di predispor­ Fabbri - che ovviamente, ci atterremo al lo che riduce dal 38 a) 18% l'aliquota sede referente il provvedimento.
re emendamenti concordati. L'orienta­ criterio enunciato: le proposte divente­ IVA per le pietre preziose, accomulando- I nuovi comuni ai quali si dovrebbero ap­ attraverso un insieme di emendamenti.
mento emerso è stato proprio quello di un ranno emendamenti formali solo se a- plicare le norme del decreto sono: Bergamo, La' maggioranza ha per ora in commissio­
le all'oro.
atteggiamento comune sul «pacchetto». vranno avuto il consenso degli altri parti­ ne approvato anche una serie di altri ritoc­
Per quanto riguarda altri settori mer­ Brescia, La Spezia, Messina, Sassari, Udi­
La riunione della maggioranza è stata ti della maggioranza e del governo. Gli chi al decreto sfratti; f r a l'altro è stata sop­
ceologici come le calzature, gli insaccati, ne, Foggia, Caserta, Matera, Benevento, A-
utile e costruttiva. Come promotori del­ altri gruppi hanno mostrato di condivide­ pressa la sospensione delle graduatorie
la carne, i mosti e i fiori, la DC ha richie­ vellino e Salerno in aggiunta alle 28 città
l'incontro noi socialisti abbiamo posto re questa impostazione: anche perchè si sto che il ministro riferisca in aula sulle lACP; è stato ridotto da 1.500 a 500 miliar­
già conosciute (Aosta, Torino, Milano, di il prelievo sui fondi GESCAL per gli ac­
preliminarmente una questione di meto­ tratta obiettivamente, per una maggio­ conseguenze che le nuove aliquote previ­ Trento, Bolzano, Trieste, Genova, Venezia,
do: «L'applicazione della regola della col­ ranza che vuole continuare ad essere tale, ste potrebbero avere in questi comparti e quisti di alloggi dai privati, ed è stato ap­
Padova, Verona, Bologna, Firenze, Pisa, Li­ provato un emendamento interamente sosti­
legialità e dell'intesa tra maggioranza e di una via obbligata. Ci vorrà un po' di se vi sono perìcoli per l'occupazione. In
governo nell'iter di approvazione della pazienza per compiere quest'opera di vorno, Ancona, Pescara, Perugia, Roma,. tutivo dell'articolo 9 con il quale si assegna­
tal caso - ha sostenuto il sen. D'Onofrio -
legge». E' quanto ha affermato il presi­ raccordo, ma è uno sforzo necessario; ed riteniamo sia opportuno valutare la pos­ Napoli, Campobasso, Potenza, Bari, Taran­ no 1.200 miliardi ai comuni per la realizza­
dente dei senatori socialisti, Fabio Fab­ h anche la premessa per un esame corret­ sibilità di mantenere per questi settori le to, Reggio Calabria, Palermo, Catania, Si­ zione di programmi straordinari di edilizia
bri, al termine dell'incontro tra i rappre­ to del provvedimento e per favorire un vecchie aliquote, fatto salvo, però, il get­ racusa e Cagliari). L'emendamento appro­ abitativa. E ' anche previsto che i comuni ad
sentanti della maggioranza sulla legge confronto di tutta la maggioranza, non tito complessivo del ' provvedimento at­ vato dalle commissioni riunite fa richiamo a alta tensione abitativa possano acquistare
Visentini svoltosi a Palazzo Madama. Le più in ordine sparso, con Topposizione. traverso recuperi su altri settori merceo­ una delibera del CIPE del 1982 che specifi­ unità immobiliari ultimate da assegnare agli
proposte di modifica dei singoli gruppi Intanto, una prima rassegna dei punti più logici. ca anche i comuni nelle 12 nuove province. sfrattati.
in Italia Venerdì 19 0ttowe 1984
Pagiitt 3

Intervista a Salvatore Lauricella, presidente deU'ARS Trucidati in una stalla


In Sicilia la «macchina» politica Nuova strade
dà risposte tardive e reticenti mafiosa ieri
/ problemi interni della Definiscono per scaricarsi fatalmente anche sulla
a Palermo:
funzionalità delle istituzioni politiche -1 compiti della commissione regionale
antimafia - La «gomrnabilità», nelVisola, è ancóra piti essenziale che altrove
otto morti
P A L E R M O , 18 11 p a l a z z o d a l n o s t r o i n v i a t oS A N D R O S A B B A T I N I L i v i o C i a r a v i n o , e il d e p u t a ­ ancora u n a ipotesi dermitiva -
c o m u n a l e ; si a f f a c c i a s u t o regionale Pullara). I n ve­ Gira dalla prima e non è d e t t o c h e si riesca a
queilà p i a z z a P r e t o r i a , c h e i problema strutturale, c h e privilegiandone altri, favo­ v e r o p r o b l e m a c h e oggi s t a s t e di ideologo del gruppo, potrebbero m a n c a r e all'appel­ f o r m u l a r e in b r e v e t e m p o -
palern^itani {rar v i a d i c e r t e p e r q u a n t o c o n c e r n e il g o ­ r e n d o o p e n a l i z z a n d o gli dinanzi al pèartito, è quello ricompare l'ingegnere Do­ lo; alcuni corpi di morti o an­ sulla d i n a m i c a del massacro.
statue ignude, si ostinano a verno riguarda l a difficoltà imprenditori con scelte d i c r e a r e , o d i ricreare, col­ menico Lacavera, settan­ c h e solo di feriti potrebbero S i possono f a r e varie ipotesi:
chiamare comunemente tenne marito d i Eleonora essere s t a t i portati vìa d a f a ­ gli uccisi, divisi in d u e fazioni,
d i prendere decisioni p e r troppo discrezionali e troppo l e g a m e n t i s t r e t t i c o n l a so­
Piazza delle Vergogne. N o n Rossi D r a g o , consigliere d i miliari e a m i c i c o m e stava si sono a f f r o n t a t i e gli scam­
q u a n t o concerne l'Assem­ p(Wo t r a s p a r e n t i . L a c o m ­ cietà. D i n o n ripiegarsi i n s è
amministrazione dello l A - t e n t a n d o d ì f a r e , q u a n d o sono p a t i alla m o r t e si sono poi al­
è e s c l u s o c h e p r e s t o il nomi- b l e a riguarda l e s t r o z z a t u r e missione d o v r à d u n q u e indi­ stesso. lontanati; ovvero sono stati
gnote, p e r tutt'altri motivi, c h e intralciano l e funzioni v i d u a r e t u t t e le d i s f u n z i o n i «I p r o b l e m i i n t e r n i s o n o S M , noto c o m e u n o dei pro­ giunti polizìa e carabinieri, il
p a d r e d i quelli trovati sfigura­ sorpresi alla m o r t e si sono poi
finisca p e r estendersi dalla legislative. L e n o r m e c h e c h e a p r o n o a r e e d i incertez­ importanti.M a non possono t a g o n i s t i , negli a n n i SO, d i allontanati; ovvero sono stati
piazza a l palazzo delle A - quell'alleanza generale con­ ti e coperti di sangue.
o p o r e g o l a n o l a v i t a d e l l e i- z e e a p r o n o il v a r c o a l l a c o r ­ assorbire l a maggior p a r t e sorpresi d a u n c o m m a n d o ri­
q u i l e , d o v e s i e d e il c o n s i g l i o t r o la D C , c h e dal n o m e del M a a l di là d i q u e s t o aspet­
stituzioni regionali, favori­ ruzione e alla criminalità d e l t e m p o e delle c a p a c i t à vale e falciati in r a p i d a se­
t o n e p p u r e t a n t o marginale,
comunale. Perchè la gente scono insomma l'instabilità mafiosa. E s e potrà contare d i iniziativa del partito. Bi­ presidente Silvio M i l a z z o quenza.
c ' è d a chiedersi il perchè di '
capisce e sopporta sempre dell'esecutivo e l a paralisi - come m i auguro - su una sogna recuperare i collega-; ,_passò a l l a s t o r i a s o t t o il n o ­ S o n o in corso indagini in
q u e s t a nuova orrenda strage,
m e n o i riti e l e m a n o v r e d i le g isl a t i v a d e l P a r l a m e n t o f o r t e volontà e sull'unità menti con le componenti at­ m e di milazzismo. L a nuova d a chi e p e r q u a l e motivo è t u t t a la c i t t à p e r a c c e r t a r e s e
un'a^emblea inipantanata siciliano. delle f o r z e politiche, potrà tive della società, è necessa­ formazione b a d a a ripetere s t a t a decìsa e f a t t a eseguire. vi s i a n o feriti d a colpi d ' a r m a
in unai c r j s i sesnza s b o c c h i , e « E c c o p e r c h è i socialisti f a r e u n b u o n lavoro. rio c r e a r e canali di discus­ d i essere autonomista e re­ Ipotesi se n e possono f a r e d a f u o c o presso ospedali o al­
s o t t o ^ s t a a condizionamen­ sione e d i contatto nuovi, spinge l'etichetta indipen­ molte, m a va f a t t a u n a pre­ trove; è s t a t a a n c h e disposta
s o l l e c i t a n o . u n a g r a n d e ri­ « N a t u r a l m e n t e il g o v e r n o
ti c h é : s p a z i a n o d a l l e p r e s ­ q u a n d o q u e l l i a n t i c h i si rive­ dentista. Sottolineatura messa, S t r a g i d i q u e s t o tipo - u n a particolare attenzione sui
f o r m a delle istituzioni dell'i­ della regione e l'assemblea trasporti f u n e b r i c h e avver­
sioni s u s s u r r a t e n e i q o r r i d o i , s o l a ; e q u e s t o è il m o t i v o p e r dovranno f a r e la loro parte; lano inadeguati. A n c h e nel comprensibile, soprattutto o t t o morti e forse più - non
vengono decise localmente, d a r a n n o nei prossimi giorni. Dal
ai fragorosi avvertimenti c u i h o proposto u n a profon­ c r e a n d o u n c a m p o d i gover­ collegamento con l a società qui, dove l'ultima stagione
singoli «boss» o «famiglie». S e m o m e n t o c h e il p a d r e d i C a ­
manpsi, c ó m e quellb c h e d a revisione d e l r e g o l a m e n t o nabilità sulle questioni dello d o b b i a m o vivere, l a c u l t u r a del movimento indipenden­
è v e r o q u a n t o h a rivelato nale, q u a n d o è giunta la poli­
l'altro giorno è s t a t o indiriz­ dell'Assemblea: l'introdu­ sviluppo e dell'occupazione, d e l c a m b i a m e n t o e n o n so l o tista, negli anni ' 5 0 , f u m a r ­ zìa, stava p o r t a n d o via il cor­
z a t o a l l ' e x s i n d a c oD C I n s a - parlarne D e l resto, È a que­ chiato d a l connubio con per­ T o m m a s o Buscetta, cioè a di­
zione della sfiducia costrut­ attraversou n a mobilitazione r e c h e p e r le «cose in grande» p o del figlio crivellato di col­
laco, rèo d i aVej- d e p o s t o tiva; voto unico e contempo­ p r o g r a m m a t a d e l l e risorse». s t o f i n e c h e il p a r t i t o h a d e ­ s o n a g g i o c m e il b a n d i t o pi, non si p u ò escludere, c o me
d e c ì d e la «Commissione»,
senza reticènze d a v a n t i al- r a n e o sul p r o g r a m m a e sulla Il « c a m p o d i governabili­ ciso d i aggiornare l a s u a Giuliano. dicevamo, c h e analoghi episo­
quella sorta d ì consiglio dei
l ' a n t i n ì a f i à , e 'd i s o l l e c i t a r e lista d e g l i assessori; l'elezio­ struttura interna e di aprire Alla presentazione del di siano avvenuti nel corso
t à » d i c u i p a r l a L a u r i c e l l a si dieci c h e h a potere assoluto
Il r i n n o v a m e n t o d e l l a D C si­ n e del presidente soltanto u n a nuova fase organizzati­ nuovo gruppo, o costituente, nel t r a c c i a r e la strategìa dì della notte.
p u ò definire e disegnare in
c i l i a n a: l ' i n c e n d i o d e l l a s u a va. E ' u n a fase c h e f a b e n e i n e o a u t o n o m i s t i siciliani a - «Cosa nostra», allora a n c h e A v u t a notizia della strage,
d o p o u n d i b a t t i t o politico, vari modi. M a qualunque
a u t o in pièno centro, investe sperare. L a nuova struttura, v e v a n o i n v i a t o a n c h e il p r e ­ q u e s t a nuova «operazione» va l'on. Angelo Ganazzoli, socia­
c o n modifiche del lavoro f o r m u l a o p e r c o r s o si s c e l g a ,
lui e g l i a l t r i c h e n o n o s t a n t e s e impiegata bene, p u ò ser­ s i d e n t e d e l l ' a s s e m b l e a . Il i n q u a d r a t a in u n più vato di­ lista, presidente della com­
n e l l e c o m m i s s i o n i legislati­ l a logica p u ò e s s e r e s o l t a n t o missione a n t i m a f i a della as­
i c o l p i s u b i t i negli u l t i m i vire a consentire d i raggiun­ c o m p a g n o Lauricella non segno strategico. Q u a l e , è d i f ­
ve, con nuove n o r m e p e r gli una: i partiti, d i governo e di semblea regionale h a dichia­
t e m p i , il s i s t e m a m a f i o s o è g e r e gli obiettivi e d i soddi­ sarà presente: «Manderò pe­ ficile dirlo,
interventi in a u l a ; e a c c a n t o opposizione, d e b b o n o impe­ rato: «Una s t r a g e simile dimo­
ancora efficiente e deciso a s f a r e l e necessità politiche r ò u n messaggio, c o m e m i E c h e non si t r a t t i di un e-
a t u t t o ciò u n a nuova legge gnarsi a d accantonare le ra­ s t r a c h e la battaglia contro la
t u t t o , p u r d i m a n t e n e r e il del partito e della società. s e m b r a doveroso, p e r c h è pisodìo legato a rivalità locali
elettorale, c h e disincentivi gioni d i b o t t e g a e all'occor­ lo pensa a n c h e il giudice i- m a f i a , a n c h e s e h a conseguito
potere. M a non m i stancherò d i ri­ n o n si p u ò n o n a v e r e a t t e n ­
l a t u t e l a d i d i i n t e r e s s i locali renza a n c h e l e p u r legittime s t r u t t o r e Giovanni Falcone signiricativi successi, è ancora
S e il c o m u n e p i a n g e , l a petere, a costo di apparire z i o n e n e i c o n f r o n t i d i inizia­
e particolari, è ponga u n battaglie d i bandiera, alme­ c h e d a a n n i i n d a g a sulla m a ­ t u t t a d a combattere». E d h a
regione s i c i l i a n a n o n r i d e . A noioso, c h e p r i m a d i l u t t o il t i v e c h e d i c h i a r a n o d i collo­
f r e n o all'aspra e inquinante n o q u a n d o si a f f r o n t a n o f i a e ì suoi t r a f f i c i . Dice Fal­ aggiunto c h e «affare necessa­
Palazzo dei Normanni c ' è p a r t i t o , p e r a t t u a r e u n a poli­ carsi nel c a m p o della difesa ria l'unità di tutti, cittadini,
contesa sulle preferenze. E q u e s t i 4 n o s t r i t e m i : svilup­ cone: «La s t r a g e di " C o r t i l e
una maggioranza e un'as­ tica d i riforme a tutto c a m ­ e della attuazione dello sta­ corpi dello S t a t o e istituzioni
favorisca, invece, la rappre­ p o , o c c u p a z i o n e , utilizza­ M a c e l l o " non p u ò essere av­
semblea c h e lavora.M a u n a po, d e v e poter contare s u u n t u t o siciliano. p e r sconfiggere la violenza
s e n t a n z a degli interessi re­ zione delle risorse, lotta alla v e n u t a senza il consenso della
sorta d i torpore rallenta la affidabile e stabile insedia­ «Con t u t t o il r i s p e t t o do­ " C o m m i s s i o n e " c h e , c o me h a m a f i o s a c h e f a p a g a r e alla Si­
gionali, p r e m i a n d o la quali­ mafia.
legislazione e l ' a z i o n e d e l m e n t o d e l l a società». v u t o a t u t t i , d e b b o d i r e tut­ rivelato Buscetta, è capeggia­ cilia u n altìssimo prezzo»,
t à e la c o m p e t e n z a » . S e n z a confusioni, senza A s u a volta il sindaco di Pa­
governo. E i n q u e s t i t e m p i O g g i , q u i a P a l e r m o , vie­ tavia c h e la parcellizzazione t a dalla famiglia dei corleone-
di e m e r g e n z a p e r l a S i c i l i a , I n a t t e s a d e l l a g r a n d e ri­ ammucchiate n è perdite d i n e p r e s e n t a t a n e l t e m p i o po­ d e l l e r a p p r e s e n t a n z e è u n ri l e r m o N e l l o Martelluccì ha
sì, Buscetta h a d e t t o e ripetu­
dalla regione vengono rispo­ forma c h e cosa p u ò f a r e su­ identità, s u questi temi i litico u n a nuova formazione; Schio, p e r c h è p o t r e b b e f a v o ­ detto; «è necessaria l a nascita
t o più volte c h e u n delitto d i
s t e fievoli, e i m p a c c i a t e . b i t o e c o n c r e t a m e n t e la r e ­ partiti, tutti i partiti, do­ il m o v i m e n t o d ' a z i o n e a u t o ­ rire i particolarismi e a n c h e grossa p o r t a t a n o n si p u ò di u n a nuova coscienza civile
Perchè? L o chiediamo al gione siciliana nella lotta v r e b b e r o s t a b i l i r e u n a so­ nomista. il c o r p o r a t i v i s m o d i a l c u n i compiere con il solo avallo del gli spazzi la vergogna della
compagno Salvatore Lauri- c o n t r o la m a f i a ? «La s t a n z i a l e c o n c o r d i a d i inten­ Sulla scia del successo d i gruppi. c a p o m a n d a m e n t o , del "boss' m a f i a , e dovrà p u r venire que­
commissione regionale per ti, M a i p a r t i t i s o n o p r e p a r a ­ •«Mi a u g u r o c o m u n q u e della zona. P e r s p a r a r e contro s t o giorno», 1 sindacati sicilia­
cella, p r e s i d e n t e d e l l ' A s ­ movimenti analoghi d i altre
la l o t t a a l l a c r i m i n a l i t à m a ­ ti a d entrare in questo nuovo otto persone occorre c h e la ni C G I L - C I S L - U I L in un do­
s e m b l e a Regionale Sicilia­ r e g i o n i ( a q u e s t a «costituen­ c h e g l i ideali d i a u t o n o m i a
f i o s a ,d a m e i n s e d i a t a l a s e t ­ «campo d i governabilità? E ' " C o m m i s s i o n e " sia d'accordo. c u m e n t o d i f f u s o in serata
na, te» s a r a n n o p r e s e n t i i r a p ­ a f f e r m a t i così s o l e n n e m e n t e
t i m a n a scorsa e presieduta preparato, p e r cominciare C o n t i n u i a mo il nostro lavoro chiedono u n ' a u t e n t i c a solida­
«La Democrazia Cristia­ presentanti del partito s a r d o siano seguiti con coerenza, e
come abbiamo sempre fatto - rietà e un'attenzione naziona­
n a siciliana c alla r i c e r c a d i dal compagno Angelo G a - d a l l e r e s p o n s a b i l i t à nostre», d'azione e probabilmente c o n responsabilità. Ricor­
h a d e t t o ancora Falcone - e l e p e r evitare c h e la Sicilia re­
un n u o v o a s s e t t o i n t e r n o , e n a z z o l i , h a il c o m p i t o d i il p a r t i t o socialista? «Il anche quelli dell'Union d a n d o c h e l e r i f o r m e si f a n ­ sono d ' a c c o r d o con il ministro sti isolata in u n a fossa d ' o m ­
la s u a a t t u a l e c o n d i z i o n e d i controllare e individuare le n o s t r o p a r t i t o d e v e risolvere Valdotaine), u n composito n o e le a u t o n o m i e si a f f e r ­ b r a carica solo di sospetti in­
dell'Interno S c a l f a r o q u a n d o
d i f f i c o l t à si t r a s f e r i s c e s u l l e d i s f u n z i o n i , gli a p p a r a t i problemi reali, e affrontarli g r u p p o di personaggi h a d a ­ m a n o soprattutto a condi­ d i c e c h e non bisogna essere discriminati e di bisogni irri­
istituzioni e s u g l i e n t i , a n c h e cUentclari, l e p r a t i c h e del­ s e n z a a t t e n u a r e il s o s t e g n o t o v i t a a d Una n u o v a f o r m a ­ zione c h e gli sforzi siano u - trionfalisti q u a n d o si p o r t a n o solti».
Il g o v e r n o r e g i o n a l e n o n p u ò l'amministrazione regionale a i c o m p a g n i impegnati nelle z i o n e . T r a i p r o m o t o r i c i so­ n i t i e c h e n o n si i n t r o d u c a n o a t e r m i n e operazioni c o me il I n m a t t i n a t a si è t e n u t o in
c h e r i s e n t i r e d i q u e s t a crisi. c o n d o t t e in m o d o d a d i s c r i ­ istituzioni, n o d u e transfughi repubbli­ nuovi elementi d i divisionee " b l i t z di S a n M i c h e l e " , m a p r e f e t t u r a u n vertice cui han­
«C'è tuttavia anche un minare alcuni cittadini e «11 p u n t o f o n d a m e n t a l e , il c a n i (l'ex segretario siciliano d i confusione». aggiungo c h e non ci si p u ò n o p a r t e c i p a t o il c a p o della
sentire sconfitti q u a n t o av­ polizia p r e f e t t o Porpora, giun­
vengono f a t t i d i tale d r a m m a ­ t o immediatamente d a Roma,
ticità, Nella, lotta alla m a f i a , l'alto commissario D e france-
t u t t o v a messo nel conto». sco, il p r o c u r a t o r e generale
Ecco, c i s e m b r a c h e il giu­ P a j n o c h e coordina le indagini
Contiene i nomi di 21 «malavitosi» d i c e Falcone a b b i a c e n t r a t o il
problema. Q u a n t o h a rivelato
assistito d a c i n q u e magistrati,
il questore di Palermo, alti u f ­

Critiche all'Antimafia: Buscetta è della massima i m­


portanza, è s t a t o d i molto aiu­
t o a «leggere» taluni f a t t i , in­
ficiali dei C C e funzionari di
polizia. S u l g r a v e episodio il
c a p o della polizìa riferirà
L a questione del cosiddetto
«rapporto Nicastro» - cioè che fine ha fatto capoluogo toscano e d a Vero­
na. L'indagine, d u r a t a molti
q u a d r a r e c e r t e situazioni, ve­
nire a c a p o di molti «misteri».
M a , l o dicevamo ieri e lo ripe­
m a r t e d ì alla commissione an­
t i m a f i a dalla quale è stato
convocato,
un elenco di «sospetti»?
dell'elenco inviai d a l c a p o del­ mesi, h a preso l'avvio d a Fi­
t i a m o oggi, ai «livelli superio­ A t a r d a sera inoltre si è ap­
la Criminalpol alla commis­ r e n z e con l'individuazione di
ri» c h e decidono misfatti co­ preso c h e a R o m a h a a v u t o i-
sione a n t i m a f i a nell'aprile d e l piccòli spacciatori d i eroina in m e quello della scorsa notte, nizio u n a riunione dell'ufficio
1983 e contenente i nomi di alcuni quartieri della c i t t à per a n c o r a non ci siamo arrivati. d i presidenza della commis­
preso c h e la «schedatura» s a c c a b i a n c a , sia q u a n d o ve­ «A costo di p a g a r e prèzzi - risalire poi a corrieri c h e assi­ L ' i m p e g n o dello S t a t o è dì a r ­
presunti elementi della m a l a ­ sione p a r l a m e n t a r e sul feno­
vita c h e ricoprono c a r i c h e «non a b b i a a v u t o a l c u n segui­ stono dì rosso». aggiunge Napoli - diciamo c u r a v a n o il rifornimento della rivare lassù, a l vertice della m e n o della m a f i a convocata
pubbliche a livello locale in to, n è d a p a r t e del p r e f e t t o D a p a r t e sua, l'on. Vito c h e non è mafioso t r a noi a piazza fiorentina con f r e q u e n ­ piramide. dal presidente A b d o n Alinovi,
Calabria è t o r n a t a in p r i m o Nicastro, nè d a p a r t e della Napoli ( D C ) rileva c o m e q u e s t o giochetto non c i sta». Il delitto è s t a t o c o m p i u t o L a convocazione h a a v u t o ca­
ti viaggi a Verona, Negli ul­
presumibilmente in piena not­ r a t t e r e d ' u r g e n z a a seguito
piano d o p o l'interrogazione commissione a n t i m a fi a » e c h e «quell'elenco dimostra c h e il t i m i t e m p i i pedinamenti della t e a d d i r i t t u r a è possvbile nella d e l g r a v e f a t t o d i sangue.
dell'on. Belluscio t e n d e n t e a d «in circostanze a n a l o g h e si è pericolo dell'inquinamento • STUPEFACENTI: DO­ finanza avevano individuato serata di ieri. Soltanto s t a m a t ­
acquisire lumi sulla s o r t e del invece suscitato m o l t o clamo­ mafioso interessa tutti i parti­ DICI ARRESTI A F I R E N Z E f i n o a d u e viaggi la s e t t i m a n a tina, però, u n a telefonata a -
documento stesso. S i vuol sa­ r e e non sono m a n c a t i a p p r e z ­ ti». Napoli c h i e d e a l presidèn­ E V E R O N A - F I R E N Z E , 18 nonìma h a segnalato il massa­
f r a il Veneto e la Toscana,
pere, in sostanza, p e r q u a l i c r o a l l a c e n t r a l e operativa del­
zamenti», Riferendosi a l f a t t o t e d e l l ' A n t i m a f i a , Alinovi se, - L a g u a r d i a d i Finanza di Fi­ spesso c o n a u t o prese a noleg­
ragioni u n elenco contenente la s q u a d r a mobile. Il primo e-
nomi e cognomi sia rimasto c h e in t a l e elenco compaiono p e r caso, «la commissione non r e n z e h a a r r e s t a t o dodici per­ gio. S e c o n d o u n a s t i m a della RINGRAZIAMENTO
quipaggio della s q u a d r a mobi­
molti nomi di esponenti locali operi soltanto in u n a direzione sone, t u t t e accusate di deten­ stessa g u a r d i a di Finanza l'or­ Alberto Masini e famiglia rin­
le c h e h a r a g g i u n t o il luogo graziano il Vice Presidente, il
nei cassetti p e r t a n t o t e m p o . del P C I , Frasca a g g i u n g e c h e p r e m e d i t a t a o , s e si vuole, nel­ zione e spaccio di sostanze ganizzazione h a smerciato s e g n a l a t o h a visto u n u o m o Consiglio di Amministrazione, il
Ad esempio l'on. F r a s c a , in «i mafiosi sono s e m p r e m a fi o ­ la lottizazione degli scheletri st u p e f a c e n t i , a l t e r m i n e d i nell'ultimo a n n o a l m e n o dieci c h e , piangendo, cercava d i Collegio sindacale, il pedonale
una dichiarazione, si d i c e sor- si, sia q u a n d o indossano la ca­ negli armadi». u n a operazione svoltasi nel chili d i eroina a Firenze. trascinare via u n cadavere e dell'Istituto Case Popolari che
d i collocarlo sul sedile poste­ hanno partecipato al dolore per
riore dì un'utilitaria: e r a il la perdila del padre
p a d r e d i P a o l o C a n a l e , di 2 4
a n n i , u n a delle vittime.
MAMMOLO
L e a l t r e s e t t e sono i fratelli Bologna, 18-10-1984
sono sempre bassa forza, ma restano tuttora ben guardia, sia sul piano del­
L'azione Gira dalla prima «militanti» periferici del occultati scenari signifi­ le necessarie determina­
C o s i m o • e Francesco Q u a t ­
trocchi di 3 8 e 3 4 anni; Salva­

penetrante posti nelle condizioni di


crimine, obiettivi quidni
facilmente raggiungibili,
cativi, mandanti illustri,
manovratori decisivi di
zioni politiche, sia su
quello dell'organizzazio­
t o r e S c h i m e n t i di 23, Antoni­
n o Federico di 35; Giovanni I socialisti d i P i o m b i n o a n ­
nunciano con profondo cor­
dello scegliere tra lo Stato e la
mafia. A condizioni però
ma spesso poco significa­ questa guerra selvaggia
che continua a mietere
ne dei mezzi e degli uo­
C a t a l a n o t t o di 4 0 anni; Cosi­
m o Q u a t t r o c c h i d i 2 0 anni,
o m o n i m o e cugino dei primi
d o g l i o la m o r t e d e l c o m p a ­
gno
stato che le carceri siano sicu­
re, i giudici affidabili, la
tivi per capire fino in
fondo la reale dinamica
vittime, a rendere sempre
più surriscaldato il clima
mini impegnati in questa
guerra. Spetta alla socie­
d u e , e M a r c e l l o Angelini dì
2 3 a n n i c o g n a t o dei Q u a t t r o c ­ GOLIARDO VANNINI
dei conflitti. Collaborato­ tà civile con univoche chi, U n a v i t a s p e s a p e r il p a r t i t o ,
gestione dei processi nelle zone già calde della I l luogo in c u i è avvenuto il u n caro compagno c h e sarà
ri della giustizia anche il­ lotta alla mafia. Spetta scelte di campo sostenere
condotta iii modo tale da massacro a p p a r e ideale per u n ricordato per l'insegnamento
evitare inutili rischi al­ lustri hanno con le loro allo Stato il compito di questa ' azione, dimo­ agguato; è u n budello cieco; c h e h a saputo d a r e a tutti,
rivelazioni certo creato valorizzare ogni indizio, strando con i fatti che chi f u g g e non h a s c a m p o per­ r i c o r d a n d o c i s e m p r e i valori
l'imputato e ai collabora­ c h è v a a finire c o n t r o a l t r e c a ­
una siffatta battagli a e gli ideali d e l socialismo.
tori. C'è però un'altra e- gravi sconquassi e teii- di approfittare di ogni s e m i n i m e o, nella direzione P i o m b i n o , 17-10-1984
sigenza. a guardare bene, sioni nelle organizzazioni segnale di cedimento, di può divenire vera e pro­ opposta, c o n t r o i «nemici».
•le vittime anche recenti criminali più agguerrite, non abbassare mai la pria lotta di popolo. Gli investigatori non h a n n o
Pagina 4
Venerdì 19 Ottobre 1984 %Lf^ùanUf in Italia
A ritmi serrati Vinchiesta sulle società IRI Il servizio trasporto infermi sarà regolarizziato

Per i «tondi neri» A Napoli un'altra


Calabria Jiiterrogato polemica «cieea^
nuovamente dai giudici dei comunisti
MILANO, 18 - Prosegue a ritmi vrebbe. però restare poco nel carcere avrebbero avuto qualche problema di EMILIA L E O N E m
serrati l'attività istruttoria dei magi­ lombardo. Si è infatti appreso che, fXT la sorveglianza dei SO miliardi in
strati che si occupano dell'inchiesta entro pochi giorni, verrà trasferito al titoli di Stato sequestrati in alcune
che ha portato all'arresto di due ex centro clinico del carcere di Parma a cassette di sicurezza di cui risultava NAPOLI, 18 - La giunta commesso alcun reato. Il delibere stesse. Perche?
dirigenti dell'IRI accusati di concor­ causa delle sue precarie condizioni intestataria la SPAFID, una società pentapartita della Regione PCI e il M.S.l. hanno in­ «La giunta, dì cui noi e-
so in appropriazione indebita plu­ di salute. fìduciaria di Mediobanca, ma di cui, Campania, investita nelle nestato una violenta pole­ ravamo entrati a far parte
riaggravata per 240 miliardi e' di Oltre a sentire a giorni alterni allo Stato delle indagini sembra a- scorse settimane dallo mica sul fatto il cui risvol­ nell'agosto '80, approvò le
concorso in falso in bilancio e comu­ I'avv. Calabria e l'ing. De Amicis ex vesse disponibilità De Amicis. I tito­ scàndalo «delle croci», e to giudiziario non ha una delibere suiràrdinandole
nicazioni sociali. Anche oggi il giu­ presidente della SCAI e della Ital- li, stando a queste voci, sarebbero cioè delle presunte irrego­ grande rilevanza, per arri­ ad una serie di rigorose
dice istruttore Gherardo Colomto e stati trasportati in un ufficio di Pa­ larità ne)t. trasporto degli vare poi a chiedere (é di­ condizioni, il Y^riucarsi
strade, le due società dèi gruip|pò che missioni in consiglio regio­ delle quali doveva èssere
'il sostituto"! procuratore Luigi De lazzo di Giustizia in ^attesa di essere infermi commesse dall'A-
vennero usate per l'a^iiàhtdièàrhento portati in un' luogo pìà sicuro, forse R O C (Associazione regio­ nale degli assessori colpiti accertato dall'assessore
Ruggiero sono tornati nel cai-èere di di «fondi hen». 1 magistrati mi|)a,)l>fi^ nale ospedale campani) a dai ^mandati di compari­ conipetente e dagli p uffici
alla' giikr(Mffi di finanza. .Nel frat-
Lodi dov'è detenuto i'avv. Fausto hanntf anche interrogato, comeo^tn partire dall'Sl (anno in cui zione». del servizio sanitario re­
tempoT'iìiaj^strati avrebbero richie­
Calabria, ex diréttófè centrale del­ stimòrii^ due esponenti' di spicco nel sto una sorveglianza giorno e notte. venne stipulata la conven­ La richiesta di revoca gionale»., ; 1: . i = ;
l'IRI, e attuale presidente di Medio­ mondo della finanza; Enrico Cuccia, 1 magistrati stanno anche lavo­ zione con la Regione), ha del mandato presentato dal L'AROC ha, quindi, ntai
banca. L'alto dirigente che è già sta­ ex presidente di Mediobanca e rando per recuperare, oltre ai 50 mi­ visto, nella seduta consilia­ PCI e dai M.S.I. e l'ordine gestito il serviito.consen­
to ascoltato nei giorni scorsi e che a-_ Francesco Cingano, amministratore liardi, altro denaro facente pàrte del­ re di venerdì 13 ottobre a del giorno di Democrazia tendo , un t incredibile-'gon­
vrebbe ammesso che un miliardo delegato della COMIT, una delle tre l'ingente somma di 240 miliììrili che conclusione di uri ampio Proletaria per ottenere le fiamento delle listè (si' è
prelevata dai «fondi neri» servì a pa­ banche IRI. ha causato l'imputazione di concorso dibattito,, confermata a dimissioni degli ammini­ parlato aliclw'di ìuìa qiMta
gare il riscatto del prof. Nicolò pre­ Nel frattempo, secondo alcune in­ in appropriazione indebita continua­ maggioranza la Fiducia al­ stratori implicati nella vi­ di 2 j milibnl èKe a-
side della facoltà di giurisprudenza discrezioni trapelate negli ambienti ta e pluriaggravata contestata ai due l'attuale quadro politico. Il cenda è stata bocciata dal splraiite socio doveva ver­
di Roma sequestrato nel 1977, do­ del Palazzo di Giustizia, i magistrati dirigenti. vice presidente della giun­ consiglio regionale. Il qua­ sare per entrare nella coo­
ta regionale Francesco dro politico ha retto. Resta perativa) e favorendo l'in­
Porcelli, (PSI) raggiunto da chiarire come si è potu­ gresso nell'ai^iiiijonedi
da un mandato di compa­ to arrivare ad una tal£ si­ elementi della icàinomi. E '
rizione della magistratura, tuazione. vero?
insieme agli assessori «Per i m p r e n d e r e , l'in­
4 A ^Santarelli su Tor Vergata, Cappello (DC) e Russo
«Nella primavera del-
rSO, con il PSI all'opposi­ credibile ^ storia : bisogna
II prOsindai Vergata, anche le università zione, furono adottate le considerare che a Napoli il
Pierluigi Severi è stato a-
scoltato stamani come teste
Solo óstacoli dal di Viter^ e Cassino:
«C'è di più ~ ha aggiunto
(PSDI) (gli ordini sono
stati inviati anche ad altri
sei assessori della prece­
leggi (approvate anche dal problema del lavoro è
PCI e dal M.S.l.) in mate­ drammatico e mal disci­
plinato. Certo l ' A R O C J » -
-dat^TOtitntff"^ prowifatore-
Franco lonca, in merito alla
vicenda di Tor Vergata. L'e­
PCI per la seconda Santarelli - nel 1979 l'allora
ministro della Pubblica I-
dente giunta) ha deciso di
rassegnare le proprie di-,
ria di trasporti infermi a subitò le pressioni di fur­
favore di cooperative che fanti tra cui si sono inseriti
sponente socialista ha spie­
gato al magistrato le ragioni
Università di Roma struzione Pedini convocò ài
ministero un vertice e in
quella sede dovetti constate­
missioni nelle mani del
presidente Santini nono­
stante la fiducia ottenuta
esercitavano il servizio. E ' elementi della camorra.
in questa epoca che matu­ Quando la Regione ebbe
ra il disegno di carattere e- sentore delle irregolarità
per le quali scrisse al sinda­ re come il sindaco di Roma dal Consiglio e la piena so­ lettoralistico (le elezioni sciolse l'AROC e nominò
co Vetere e alla giunta una versità e invece, nel giro di per quanto riguarda l'altro Argan avesse la sola preoc­ lidarietà espressa dal par­ amministrative si tengono
lettera di protesta dopo ave­ una settimana, tutto sem­ troncone delle indagini, cupazione di tutelare le esi- tito socialista. Il compagno nel giugno '80) di assicu­ un commissario per la ge­
re appreso che l'assessore brava essere stato deciso. A quello sulle infiltrazioni del­ ' genze dell'università della stione del servizio. E' a
Porcelli è stato il primo a rare a migliaia di persone, questo punto che è inter­
Pietrini aveva espresso pare­ questo proposito, come è no­ la malavita organizzata nel­ sapienza. Toccò a me - ag­ in cambio del voto, una venuta la. magistratura ..a
compiere questo passo,
re favorevole alia modinca to, l'assessore Pietrini h a so­ le istituzioni pubbliche, si è. giunge Santarelli - in coe­ occupazione nel servizio interrompere il servizio
appreso che la' criminalpol perche? «Non avevo nes­
della destinazione d'uso del stenuto che il suo ufRcio fu renza con le posizioni sem­ sun obbligo di dimettermi del trasporto infermi. L e . stesso». •* •!
terreno destinato alla co­ sollecitato a far conoscere il ha avviato ulteriori accer­ pre sostenute dalla regione,
tamenti su Enrico Nicoletti,. - dice Porcelli - anzi "gli promesse fatte ai disoccu­
struzione di un centro clinif > parere di rammssibilità in su alcuni suoi soci legati ad insistere favore del decen­ organi di partilo mi aveva­ pati durante là càmpaghet volta i ^ y M ì l i ^ ^ n e g o -
co attrezzato, «la circostan­ seguito alle insisiénti richie­ ambienti della criminalità tramento e del riequilibrio no chiesto dì non presenta­ elettorale furono mantenu­ larità còme ha ai^to?
za - ha detto Severi al giu­ ste pervenute dalla regione organizzata, del sistema universitario nel re le dimissioni, ma io ho te: nel novembre ;80 fu «Per regolarizzare il
dice - Mi aveva fatto venire lazio. . Intanto, il sottosegretario lazio». Nelle, sue, dichiara­ ritenuto per coerenza e jjer approvata la legge che' af­ ;servizio del .tlr^portò in­
perplessità e dubbi sull'ope­ Ieri pomerìggio il magi­ zioni l'esponente socialiste evitare ulteriori specula'^, fidata; d r A R O C , la gestio- ' fermi la giunti ha presen­
Giulio Santarelli, chiamato
razione, in quanto nessuno strato aveva ascoltato l'ing. nuovamente in causa in polemizza con il PCLiI qua­ zioni di doverlo fare». • né'dei servizio trasporti in­ tato in consigliò una nuovà
mi aveva informato degli Quarra, dirìgente d^l pianò Consiglio regionale per aver le «sia in Campidoglio, sia Nel mandato di compa­ fermi». legge che a m d a alle USL
sviluppi della vicenda. Ero regolatore, per un riscontrò promesso fondi al rettore di alla Regione sta facendo di rizione inviato dalla M a ^ - M a veniamo alle d # b e - (venutesi poi a formare) la
rimasto, fermo alle notizie tecnico degli, elementi . fìn Tor Vergata, ha fatto sapere tutto per dimostrare che è stratura si confij^ra a suo re. Dopo la stipiilazione gestione dèi servizio. Nei
dell'agosto per le quali si era qui acquisiti. Altri due tec­ di aver promesso i fondi in sempre stato indifferente al­ carico, come a carico di della convenzione con l'A- primi mesi delI'SS dovreb­
d'accordo di attendere la nici saranno ascoltati doma­ questione e di averli fatti in­ la costituzione di un equili­ tutti i membri della prece-, ROC, nel novembre '81, la be essere l'immissione in
prima decade di Settembre ni. Nei prossimi giorni inol­ serire nel bilancio poliennale brio sistema universitario dente giunta, il reato di pe­ giunta regionale approvò servizio dei vincitori del
prima di prendere decisioni tre il giudice si recherà a 1983-84 della Regione La­ nel Lazio e in modo partico­ culato... una Mrie di delibere d^'e- concorso bandito in segui­
sul caso di Tor Vergata». Tor Vergata per effettuare zio quando era presidente lare alla nascita di una se­ «SI, e devo sottolineare rogazione di finanziamenti, to all'approvazione della
Secondo Severi si era parla­ un sopraUuogo sui terreni di della giunta: gli stanziamen­ conda università nella città che ho la coscienza tran­ rìMiltate poi difformi dalle nuova legge (4 mila po^
to, allora, della seconda uni­ Enrico Nicoletti. Intanto ti riguardavano, oltre Tor di Roma». quilla, perchè non ho condizioni previste dalle sti)».

Una battaglia popolare


Nuova legge
Comunica­ Riunito l'esecutivo socialista
zione Heclse misure iTiondopeiaip
controia giudiziaria per rinfrancare N. 8 / 9 1984

violenza sessuale per il PSI barese Orwell e la tentazione totalitaria


saggi di Sattembrini, KIbei, Fraund, Harris

Le prime elezioni del d o p o Roosevelt


due riguardanti la colloca­ FIRENZE, 18 - L'on. Ot­
dossier: Sacco, Vaaconi, Ducei, Pannisi
Gira dalia prima zione del delitto di violen­ taviano Colzi, vicesindaco Gira dalla prima
za sessuale tra quelli con­ socialista di Firenze, ha ri­
N e è seguito un vivace tro la libertà individuale e individuali di alcuni amministratori.
cevuto una comunicazione
scambio di battute tra i la definizione del reato dì «L'Esecutivo ha invitato gli organi del partito: Il futuro della sinistra
due gruppi e poi tra co­ giudiziaria in cui si ipotizza
violenza sessuale) riguar­ il reato di concorso in corru­ 1 - A richiedere formalmente le immediate dimissioni Luciano Paiiicani
munisti e radicali: i primi dano: la violenza sessuale dagli incarichi elettivi degli esponenti espulsi o sospesi
accusavano i secondi di es­ zione nell'ambito dell'in­ dal partito;
presunta (che punisce chi chiesta sull'ex albergo na­ La lezione di Lombardi
sere i responsabili di quel compie atti sessuali nei 2 - A ribadire di conseguenza, e in linea con i criteri na­ Roberto Viilatti
risultato dal momento che confronti di minori di anni zionale. Lo ha reso noto lo zionali già decisi, la loro, non ammissibilità atte liste elet­
essendo stato lo scarto di stesso parlamentare, che ha torali del partito; La ripresa e c o n o m i c a e l e s u e insidie
14 e anche di anni 16 diffuso il testo di una sua
soli cinque voti, se i radi­ quando a compierli, in 3 - A promuovere immediatamente un'energica e co­ iMauro Ridoifi
cali avessero preso parte questo secondo caso, siano lettera inviata al sindaco di raggiosa iniziativa politica di chiarimento interno e di
alla votazione il risultato ascendenti o tutore), atti Firenze Landò Conti nella tutela del partito, reagendo sia al discredito recatogli da Il sindacato e la l e g g e
sarebbe stato capovolto. sessuali compiuti da pub­ quale scrive di aver ricevuto alcuni SUOI esponenti, sia alle speculazioni interne che si Gino Giugni
Gli articoli approvati ie­ blico ufficiale su persona in data odierna una comuni­ sono innescate.
ri (il giorno precedente e- aMdata alla sua custodia, cazione giudiziaria «con la «L'Esecutivo nazionale ha deciso di inviare il respon­ Il diciotto brumaio di D e Mita
rano stati approvati i primi quale mi si avverte che sono sabile dell'organizzazione e il responsabile degli enti lo­ Luigi Covetta
la violenza sessuale di cali a Bari perchè insieme con gli organi politici locali e
gruppo, il sequestro di per­ indiziato del reato di con­
corso in corruzione per la quelli di controllo assicurino l'attuazione delle linee sta­ Il PCI allo s p e c c h i o
sona a scopo di violenza bilite».
nota vicenda dell'albergo interventi dt Furio Diaz e Salvatore Seciii
sessuale, pubblicità del di­
battimento (a porte aperte, nazionale. La geiiericìtà del­
la contestazione mi impedi­ e PRESTO LA LEGGE SUI QUADRI AZIENDALI- S h lm on Peres: la responsabilità
salvo che la vittima non La l e p e che definisce e discii»ina professionalmente i e il rischio di governare
chieda il contrario). sce di capire sulla base di
quadri aùendali è giunta in dirittura di arrivo. Per l'ap­ Mario Baccianini
Restavano ancora da vo­ quali elementi il giudice ri­
provazione si aspetta solo il parere della commissione af­
tare articoli che si riferi­ tenga opportuno dover in­ fari costituzionali. «Se tutto andrà bene - ha dichiarato
scono ad aspetti su cui i dagare sulla mia persona Polonia: la clandestinità diffusa
BndeiaiMdia data ricMea il presidente della commissione lavoro della camera, on.
contrasti erano ancora pa­ per fatti ai quali, se esistono, Wiodzimiarz Goidicorn
• daMa icoparta - INUIM Ferrari - la prossima settimana potremo definitivamente
I Vwidite Hitosis recchi: procedibilità d'uf­ sono totalmente estraneo. approvare il progetto e sarà così fatto un notevole passo
{via Paaublo 11 - 001N Roma ficio e costituzione di asr Chiederò comunque al giu­ avanti nelle relazioni industriali, nello sviluppo e valo­
Abbonamenti: annuo lire %.000; sostenitore 60.000; estero 70.000. Versamenti sul
[ _ Tal. 08:311338 . sociazioni o movimenti nel dice di essere subito ascolta­ rizzazione della professionalità e nella modernizzazione c.c.p. n. €3929004 intestato 'a Mondo Operaio 00186 Roma, Via Tomacsili 146
processo. to». dei rapporti gerarchici all'interno delle aziende».
in Italia M-iS
%s4ianti! Venerdì 190tl3re 1984

Non si placano le polemiche sul sequestro delle tv private S i svolgerà oggi pomerìggio
Nuove proteste per l'«osciirameiito» Manifestazioiie
PSIa d Ancona:
Attesa per le misure del governo f r a uomo e donna
Pillitteri propone una riunione del CqnsigHo dei rrmistri,che (0rontrimteri^
di fondo di una nuova leg^ e jxn un decreto che ripristini la situazione uguali opportunità
Non accenna a placarsi t'ondata di condo l'accusa, sulle bande riservate a verso una dichiaratone del ministro n e in grado dì superare l'iniziativa dei A N C O N A , 19 - S i terrà nel senso piiì alto della cul­
polemiche e di proteste per la discuti­ servizi essenziali di primario interven­ per gli Affari regionali Carlo Vizzini tre pretori è stata ribadita dagli espo; oggi a d Ancona, u n a impor­ tura. M a la commissione
bile ordinanza con la quale i pretori di to. propongono un referendum «mirato», nenti delle forze politiche nel corso di tante manifestazione socia­ che si vuole istituire i stata
Torino, Roma e Pescara hanno dispo­ Secondo i ricorrenti è sconcertante indirizzato verso l'abrogazione di quel­ un programma televisivo trasmesso ie­
lista. Essa avrà lo scopo di pensata anche sulla base
sto l'oscuramento dei programmi delle che dopo vari anni di esercizio da par­ l'articolo del codice postale che i stato ri sera su «Rete Oro». Mauro Bubbico
utilizzato dai pretosi per arrivare all'o­ (DC) ha propiKto per «l'immediato un illustrare all'opinione pub­ della convinzione che la ge­
emittenti private Canale 3, Italia 1 e te delle TV private il pretore adotti
Retequattro. E c'è soprattutto attesa questo provvedimento «repressivo». I scuramento delle TV private. Netta­ decreto legge di pochi articoli che ri­ blica, alle forze politiche e stione della parità chiede u n
per le misure che il governo, come ha difensori aggiungono poi che le reti di mente contrari all'ipotesi di un decre­ pristini la situazione di disparità crea­ sociali, la proposta d i legge intervento continuo, soste­
nnunciato il ministro delle Poste Gava, network hanno struttura diversa da to governativo si sono detti invece i tasi tra i cittadini a seguito della deci­ regionale per la istituzione nuto d a u n flusso continuo
sta predisponendo per porre rimedio quella della RAI alla quale non si in­ comunisti, che per bocca dell'on. Des­ sione dei pretori prodromo di una leg­ d i una «commissione per le d i informazioni, ovunque i
alla sconcertante situazione venutasi a tende fare alcuna concorrenza. Ag­ chetto hanno rinnovato la richiesta di g e ponte complessiva». Mario Bernar­ uguali opportunità f r a uomo problemi si pongano: nel
creare e che saranno presentate all'e­ giungono poi che le emittenti sottopo­ una convocazione urgente del comita­ di (PCI) non ha condiviso la proposta e donna». L a proposta, ela­ luogo d i lavoro, nelle sedi
same del Consiglio dei ministri all'ini­ ste a sequestro corrono il rischio di to ristretto. Contrari al decreto; anche del decreto legge ma ha chirato che borata dalle compagne del amministrative c h e gover­
zio della prossima settimana. soccombere nel conflitto in quanto in­ se con sfumature diverse, i radicali «già»;da martedì prossimo (riunione coordinamento nazionale
del comitato ristretto) il governo si nano l'accesso al lavoro, nel­
L'altro elemento di attesa b costitui­ terventi di altri «utilizzatori o usurpa­ («l'emanazione di un decreto sarebbe delle donne .socialiste, in col­ le strutture che gestiscono la
to dalla decisione del Tribunale della tori» potrebbero far perdere gli attuali la fmta panacea di tutti i nostri guai» presenti con idee chiare. Aniasi, vice­
presidente della camera, ha ribadito laborazione con il gruppo formazione professionale,
libertà, che dovrà pronunciarsi sui ri­ gestori l't^so dei canali con un danno - ha detto l'on. Stanzani- ) e il PDUP, del PSI in consiglio regiona­
corsi presentati dalle televisioni priva­ gravissimo e irrecuperabile che cer­ che presenterà le sue proposte in una «la necessità» di un decreto limitato nelle aule giudiziarie. Il
che ripristini la situazione precedente le, si sviluppa sulla linea principio che h a ispirato le
te per ottenere il dissequestro dei ponti tamente andrebbe al di là delle Hnaii- conferenza stampa indetta per marte­
sollevando il problema del mancato ri­ tracciata dai presidente del socialiste ed i socialisti mar­
radio. Tra i primi a presentare atto di tà a cui è teso il provvedimento di se­ dì. Da parte sua la FNSl, la cui giunta
sta esaminando in questi giorni la que­ spetto dell'articolo 21 della costituzio­ Consiglio dei ministri Craxi chigiani è c h e la commissio­
opposizione contro l'ordinanza del pre­ questro cautelare.
ne da parte dei pretori». Anche per il dell'istituzione della omolo­ n e nazionale troverebbe
tore dì Roma BettioI sono nati ieri Nel ricorso si afferma quindi che il stione radiotelevisiva, sostiene che un
liberale Battistuzzi è necessario che il ga commissione a livello na­
mattina i legali di Canale S, che a limite dell'ambito locale deve essere eventuale decreto legge «deve antici­ un'utile occasione di coope­
governo intervenga a ristabilire la si­ zionale. Questa è nata dalla
Roma per l'emissione dei suoi pro­ riferito al mezzo di trasmissione e non pare con chiarezza norme e regole ge­ razione e di coordinamento
tuazione visto che la colpa è proprio consapevolezza c h e la vita
grammi utilizza gli impianti di Roma al contenuto delle trasmissioni. Ed ar­ nerali e definitive. Ciò significa che net dialogo con apposite
sua per non aver mai affrontato il pro­ della donna continua a d es­
2 e Antenna 4; bitraria appare quindi l'equiparazione dovrà già prevedere trasparenza della blema nella sua complessità. commissioni regionali per la
Con il loro ricorso, accompagnato tra l'esercizio di un impianto su scala proprietà, limiti alle concentrazioni, Il deputato socialdemocratico Bel- sere complessa e difficile in parità e perciò ha proposto
da un'ampia motivazione che ricorda ultralocale e l'esercizio di diversi im­ garanzie per le emittenze effettiva­ luù;io ha rivolto pesanti critiche al quanto complessi e diffìcili
mente locali». Una regolamentazione questa legge regionale. La
le precedenti sentenze di Milano e Fi­ pianti (ciascuno avente ambito di u- PCI, accusandolo «di voler boicottare sono ancora i suoi rapporti
renze favorevoli all'attività dei «net­ tenza territorialnvente limitato ad una legislativa dell'intero sistema delle manifestazione che si terrà
l'emittenza privata poiché in essa è con la vita, complesso il suo
work», i difensori chiedono in sostanza dimensione locale), che, à seguito di un comunicazioni di massa con precise ad Ancona nel pomeriggio
scarsamente rappresentato». Il sociali­ modo di porsi e di essere nei
la restituzione degli impianti e delle coordinamento operativo, trasmettono norme antitrust i venuta dall'assem­ di oggi, sarà aperta dal se­
sta Pillitteri ha iniine immaginato «u- lavoro, negli affetti e nella
videocassette prelevate dagli ispettori programmi di comune selezione con blea della Federazione CGIL-CISL- no scenario politico nel quale il gover­ gretario regionale Tommaso
maternità. Ci sono situazio­
dell'Escopost nel momento in cui fu­ osservanza degli stessi orari. U I L dell'informazione e spettacolo no non latiti come invece ha fatto fino­ Mancia e dalla relazione
ni non più ràstenibili a causa
rono bloccati gli impianti, nonché tut­ Numerose anche ieri le prese di p(^ conclusasi ieri a Milano. Infìne l'UPA ra». «Ci possono essere due soluzioni - della compagna Simona Bi-
di leggi arretrate o addirit­
ta la documentazione acquisita agli at­ sizione di esponenti delle forze politi­ (Utenti pubblicità associati, che riuni­ ha aggiunto l'esponente socialista - la schi, responsabile femminile
ti dell'indagine. che e sindacali. Favorevole a un decre­ sce SOO tra aziende grandi e piccole) tura per mancanza di legi­
prima consiste in un intervento ammi­ regionale e sarà chiusa dalla
Insieme con i difensori di «Canale to di pochissimi punti, «che permetta ha sottolineato in una conferenza nistrativo del ministro delle Poste che slazione. Promuovere, cor­
reggere, coordinare te leggi sen. Eiena Marinuccì della
S» si sono rivolti al tribunale della li­ con liorme di salvaguardia di mante­ stampa a Milano il «ruolo insostituibi­ in pratica revochi il sequestro, ma direzione del partito, con la
bertà anche i rappresentanti delle e- nere le caratteristiche del sistema mi­ le» che gioca la pubblicità nell'econo­ questa i la via più diffìcile; la seconda che esistono e investono la
sto attuale» si è detto l'on. Mauro Dut- mia italiana e ha denunciato i gravis­ complessa tematica femmi­ compagna Licia Saura del­
mittenti locali «Elefante» e «Videomu­ soluzione è un consiglio dei Ministri
sic», che nei giorni scorsi si sono viste to, rappresentante dal PRI nella simi danni che provocherebbe all'in­ che affronti i criteri di fondo di una nile, è compito importante, l'Assemblea Nazionale So­
porre sotto sequestro i ponti radio ^ i - commissione parlamentare di vigilan­ dustria il protrarsi del black-out. nuova legge e poi un decreto legge che che esalta lo stato di una so­ cialista.
chè le loro emissioni interferivano, se­ za, mentre i socialdemocratici, attra­ La necessità di trovare una soluzio­ ripristini la situazione». cietà civile, modificandola A.C.

Sotto inchiesta il sindaco di Catania Il 12 novembre per iniziativa della Fondazione «Giulio Onesti»
M PMMo StcUiat* ItallHW
Snkme MUMtnnzioMk
Irindlsl: arresti Convegno al CONI
Sfddbta

UGOINTINI
domiciliari su «violenza e sport?»
Vicedirettori
FRANCESCO GOZZANO
ROBEKTOVILLETn
per il sindaco Saranno presenti il presidente del CIO Samaranch e il ministro dell'Interno Scalfaro

Amministratore unico B R I N D I S I , 1 8 - 1 1 sindaco mento dedicato a Vincenzo L a lotta alia violenza di C A R L O MARCUCCI S a r a Simeoni, Paulo Ror
VINCENZO BALZAMO di Brindisi, il d e Bruno Car- Bellini, celebrato come «il c h e p u r t r o p p o ancora si b e r t o Falcao, C l a y Regaz-
tKmtore amministnti^ luccio, d i 4 3 anni, è stato ar­ cigno catanese», u n chiosco d a q u e s t o p u n t o d i vista u n secondo s u «Sport e zoni e G i a n n i R i v e r a , non­
m a n i f e s t a a i m a r g i n i delle
SERGIO VALEKTE restato oggi dàlia Giiardia per la vendita d i gelati, c r e d i a m o c h e sia v e r a m e n ­ cultura» e u n a M o s t r a c h é d i studiosi d i psicolo­
manifestazioni sportive
di. Finanza e j m t o agli arre­ chioso» c h e venne realizzato t e d a compiacersi c h e , fì- - « A r t e e sport» d a realiz­
n o n conosce tregua.^ L ' a l ­ gia italiani e stranierì/'Da-.
00186 Roma, Via • sti, domiciliari nella s u a abi- ^ pròp^o in forma d i Cigno. naimente, si sia deciso d i zarsi nel prossimo anno.
I fatti risalgono al tempo t r o ieri d o p o u n incontro r à lu s tro all'iniziativa l a
Tomacdli, 146 - Telefono t u i o n e , su ordine d i cattura
6782491 ^ 6 7 8 6 3 4 1 (con ricei^ creare, l a r a d i c e e le moti­ M a q u e s t o sulla violenza p r e s e n e d i J u a n Antonio
del ^ t i t u t o , procuratore in cui Àttaghile e r a assesso­ c h e i i'appresentahti d e l
ca automatica) - Telcframmi vazioni della violenza c h e a s s u m e u n a particolare S a m a r a n c h , presidente del
TE/678249Ì - Casella posUle della Repubblica Francesco • re all'annona d ^ l o giunta C O N I e della Federcalcio
490. RtéHiaat MÌMM: Piazza' presieduta dal d e Angelo p i ù nello sport è c o n t r o l o importanza a n c h e p e rc h è , C o m i t a t o olimpico inter­
Cavour, 2 - Tetefono 701541 -
Mandoi, con le accuse d i in­ h a n n o a v u t o c o n il inini-
Munzone.. L a magistratura stesso sport. P e r iniziativa, a q u e s t o proposito, si s o n o nazionale e della Fòndà-
Amministrazione. Telefono teresse privato, omissione d i S^iro dell'Interno è s t a t a ri­
701542 ~ Casella postale atti d'iiffìcio e peculato per avviò una inchiesta, in quan­ della fondazione «Giulio d e t t e e scrìtte m o l t e cose zionie «Giulio Onesti» non­
| Ì 0 S 9 2 0 1 I I MilanoT-Isola. levata- l a necessità ^ u n
distrazione. L'indagine si ri­ t o riteneva c h e il chiosco Onesti», infatti, si t e r r à il inesatte e , soprattutto, si è c h é quella d e l ministro
L*A?aiitn i un giornale murale. fosse stato iijistallato in vio­ s e m p r e maggiore c o n t a i - '
Autorizzazione n.S899 r^ola< ferisce a contributi per u n .12 novembre, ftel salone inteso colpevolizzare in dell'Intento, o n . O s c a r
mento stampa periodica n.S738 lazione alle norme edilizie-e lo, particolarmente q u a n ­
totale d i ISI milioni d i lire d'onore del F o r o Italico u n m o d o generale solo l a no­ Luigi S c a l f a r o . L'iniziati­
Tribunale di Roma. alia tutela dell'ambiente. d o eventi sportivi impoir-
fatti versare dal sindaco alla convegno d a l t e m a «Vio­ s t r a società per f a r ricade­ v a h a , p e r t a n t o , u n a di­
A t l i n a w i a H KaHa: spedizione Adesso il pretore Giuseppe t a n t i richiainaho le g r a n d i
In abbonamento postale gruppo società d i calcio «Brindisi lenza e sport» finalizzato, r e s u d i essa t u t t e le re­ mensione c h e d à u n parti­
1 / 7 0 w n consegna decentrata. Sport» (la squadra milita nel Gennaro ha pósto il sindaco folle all'interno delle q u a l i
Anno L. 110.000, semestre etneo sotto accusa per abuso appunto, a l l a ricerca delle sponsabilità d i alcuni epi­ colare significato alla
campionato C / 2 ) per lavori trovano posto i violenti e d i
L.60.000, spedizione in abbo* in atti di ufficio e ne h a di­ c a u s e c h e s c a t e n a n o l a vio­ sodi - alcuni dei quali t r a ­ Fondazione «Giulio O n e ­
namento postale. Estera: anno di manutenzione nello stadio sposto la comparizione nel teppisti. L a decisione d i u -
L. 180.000. semestre L.9S.000 lenza, u n a ricerca ritenuta gici - verificatisi d e n t r o lo sti» e d a q u e s t a s u a p r i m a
V e r u m e n t o a mezzo C / C po­ comunale. Presidente onora­ s u o ufficio per il 6 novem­ tilizzare, specialmente nel­
più utile delle iniziative sport o a i m a r g i n i d i esso. uscita pubblica. P e r c h è il
stale n. 23485006. rio della società sportiva è bre. le grandi c i t t à gli elicotteri
PubUkità: Sìpra - 10122 To­ l'assessore d e all'annona c h e ogni t a n t o si prendono E d è , a nostro avviso, im- ricordo d e l personaggio
rino, Via Bertola, 34 Tei. allo scopo d i individuare p e r c o m b a t t e r n e i sintomi. portantei a n c h e c h e , all'in­ c h e f u presidente d e l C O ­
S7S3I - 20124 Milano. Piazza
Biagio Pascali, al quale - in­ • PERTINI CONFERI­ r a p i d a m e n t e i pùnti d o v e L a fondazione «Giulio O - t e r n o del Convegno, si N I p e r oltre u n trentennio
IV Novembre, Tel. 67531 - sieme con Carluccio - lo S C E INSEGNE A 2 5 CA­
00196 Roma, Via degli Scialo» stesso magistrato aveva in­ VALIERI D E L LAVORO - possono a c c a d e r e disordini nesti», alla q u a l e nel giu­ svolga u n dibattito-tavola e c h e dette praticamente
ja, 23. Tel. 369921 - In colla­ e , eventualmente, identifi­
borazione con Nuova Edit. A- viato comunicazione giudi­ Il presidente della Repub­ g n o scorso il presidente rotonda sul problema «Re­ vita alla nuova f o r m a del
vanti! S.p.A. Direzione 00186 ziaria il 27 settembre scorso. blica è intervenuto ieri al- c a r n e i responsabili, è sen­ sponsabilità d i mass-media
della R epubblica h a con­ C O N I e dello sport italia­
Roma Via TomacelU, 146, tele­
Il versamento dei 161 mi­ l'Eur alla cerimonia del con­ z'altro d a approvare c o m e
fono 6782491 • 6786341 - Mi­ ferimento delle insegne ai ferito personalità giuridica nei confronti della violen­ no nei dopoguerra d o p o a -
lano, Piazza Cavour, 2, telefo­ lioni (in d u e tranches, di 91 misura repressiva. E a n c h e , h a c o m e presidente ' lo z a negli s ta d i e f u o r i degli verio ricreato dal nulla : e
no 782528 - 40122 Bologna, nuovi cavalieri del lavoro.
e 70 milioni) sarebbe stato Dopo gli indirizzi di saluto a Milano c ' è s t a t o u n in­
Via Riva di Reno 4, Telefono stesso J u a n Antonio S a ­ stadi». D ib a ttito a l q u a l e cercato, per q u a n t o possi­
552247 - 57100 Livorno c / o ordinato dal sindaco nono­ del presidente dell'Associa­ c o n t r o degli esponenti
Feder. PSI, Via Verdi 105, Te­ m a r a n c h e c o m e vicepre­ p r e n d e r a n n o p a r t e i diret­ bile, d i liberarlo dalle so­
stante il comitato regionale zione Nazionale Lavoratori
lefono 22134. sportivi della L o m b a r d i a sidente l'avv. Filippo C a r ­ tori dei t r e quotidiani v r a s t r u t t u r e d e l periodo
Tariffe valide per l'Italia (Iva
di controllo avesse bocciato Anziani Gilberto Bernabei e
con le f o r z e d i polizia e d e i pi d e Resmini. H a c o m e sportivi c h e vengono p u b ­ fascista c h e ancora p e r ­
18% in piti) a modulo mm. 38 la delibera di giunta riguar­ del presidente della Federa­
di base per mm. 2 5 di altezza; dante il pagamento, non es­ zione Maestri del Lavoro carabinieri e d è s t a t o vara­ scopo, c o m e è precisato blicati i n Italia ( m a noi manevano, p u ò e d e v e ave­
Ediz. naz. gg. feriali L.40.000 - Letterio Brunaccini, hanno t o u n piano anticriminalità
gg. festivi r 4 8 . 0 0 0 - Pubbl. Ti- sendo stata rinnovata la n e i r a r t . 2 dello S t a t u t o , v o r r e m m o c h e il d i b a t t i t o re una forma c h e affonda
nanzìaria naz. L.3.500 il mm. convenzione tra l'ammini­ preso la parola il presidente negli stadi c h e , natural­ coinvolgesse a n c h e i re-' le s u e radici nella realtà
della Federazione Nazionale quello d i promuovere e a t ­
col. redazionale, legali, senten­
ze L. 3.000 il mm. col. - Necro­ strazione comunale e la m e n t e , si avvarrà a n c h e t u a r e , in piena autonomia, sponsabili della r a d i o e sociale d e l nostro Paese.
dei Cavalieri del lavoro. Al­
logie L. 1.0(K} pèr parola - Par­ «Brindisi Sport», disdettata delle misure stabilite in della televisione) insieme Q u e s t o delia violenza è u n
tecipazioni L. 1.400 per parola. fredo Diana ed il Ministro l'approfondimento delle
Sovrapprezzi: p e r formali a
il 31 dicembre 1982. dell'Industria Altissimo. s e d e ministeriale. a d u n docente d i crimino­ problema c h e ii m o n d o
t e m a t i c h e sportive e la
pagina intera e mezza pagina II presidente Pertini ha
O CATANIA, 18 - un Q u e s t o p e r q u a n t o ri­ realizzazione d e l M u s e o logia dell'Università d i dello sport, probabilmente,
20% in più, posizioni speciali proceduto quindi alla conse­
20% in più. mandato di comparizione è g u a r d a i controlli e i t e n t a ­ dello S p o r t c h e f u , t r a l'al­ Roma. non h a m a i esaminato a
gna delle insegne di nuovi 25
stato notificato al sindaco d i tivi d i repressione contro i tro, u n o degli intendimenti C i saranno, poi, relazio­ f o n d o e sufficientemente
Vicedirettore responsabile cavalieri del lavoro, dei col­
Catania, il d e Francesco At- lare di decano dell'ordine malintenzionati e gli a u t o ­ d i Giulio Onesti. ni e testimonianze t r a le dichiarandosene il più del­
FRANCESCO GOZZANO taguile, al quale viene impu­ dei cavalieri del lavoro al ri d i episodi d i violenza. II Convegno s u «Violen­ quali quelle d i alcuni so­ le volte estraneo. C i a u g u ­
Tipografìa e stampa: tata l'autorizzazione conces­ cav. del lavoro Rodolfo De
ITALPRINT Roma. M a c ' è q u a l c h e cosa d i più z a e sport» è quindi il pri­ stenitori delle s q u a d r e d i r i a m o c h e q u e s ta del C o n ­
sa a d u n rivenditore di gelati Benedetti, e degli attestati
Stampa in fac - simile: S.A.C.E. c h e si intende f a r e d a p a r ­ m o a t t o della Fondazione calcio, d i atleti d i risonan­ vegno possa costituire
Paderno Dugnano (MI). per installare in piazza Ste- d'onore ai nuovi 25 alfieri
sicolo, di fronte al monu­ del lavoro. t e d e l m o n d o dello sport. E c h e n e h a in p r o g r a m m a z a internazionale, c o m e l'occasione buona.
spettacoli
L'esordio come solista di
Nel disco «Lights out» a Boston, dove vive in uno

Il suono di
Peter Wolf stupisce soprat­ studio di registrazione at­
tutto perchè era quasi i- trezzato con un otto piste fi­
nimmaginabile che un per­ duciosamente chiamato
sonaggio «minore», come era
giusto considerarlo fino a ie­
ri, sia riuscito a dare corpo
ad un album compatto, gra­
Peter Wolf tra House of Hits, la fabbrica
dei successi; un piccolo stu­
dio che sta diventando fa­

il rock e
moso soprattutto da quando
devole, elegante ed affasci­ alcuni brani li incisi hanno
nante come «hights out», scalato le classifiche di ven­
pubblicato rècenteihente su

l'elettrofunk
dita. Nell'House of Hits è
etichetta E M L Prima di nato il progetto iniziale di
questo suo album Peter «Lights out» che è natural­
Wolf era conosciuto come mente stato completato
Vittorio Caprioli e Miirìo Carotenuto in una scena dei «Ragazzi irresistiiiiii» voce della J . Qeils Band, un sempre a Boston nei pid pro­
gruppo americano che dopo fessionali Syncro Sound. Pe­
di GIUSEPPE MRBIERI
«Ragazzi irresistibili» alle Arti molti anni di anonimato era
riuscito a sfondare proprio
ter Wolf in queste undici
gruppo ascoltò le ipotesi di la scissione Peter Wolf rimi­ canzoni offre un campiona­

Commedia per attori di recente conquistando il


disco di platino con un lavo­
ro intitolato «Freeze Fra-
lavoro proposte da Wolf
scoppiò il caos e il risultato
f u la defezione di Peter
se le mani sul materiale in­
ciso con Michael Jonzun e
coinvolgendolo nella produ­
rio delle sue preferenze mu­
sicali andando a confrontar­
si senza problemi con una

in assoli di bravura me». Proprio sull'onda del


tanto atteso successo la J .
Geils Band si è sgretolata, i
Wolf, era daltronde impen­
sabile che la J. Geils Band
vivesse sotto due spinte
zione e nell'arrangiamento
dei ^ z z i iniziò ad elaborare
il sfjo"progetto musicale che
black music sempre ostile,
pericolosa e «compromet­
tente» per un vocalist bian­
Il lavoro di Neil Simon interpretato da Caprioli e Carotenuto motivi non sono mai stati
creative, quella di Wolf tesa oggi si chiama «Lights out». co.
chiariti ufficialmente, ma è «Lights out» non è un di­
alla definizione di un suono Come ha affermato lo stésso
quasi certo che all'interno ed una musica che affondas­ sco monocorde, anzi, il con­
Wolf, lui non si sente un
di GHIGO DE CHIAM del gruppo si siano venuti a se le radici'in uno spazio e- grande autore e probabil­ tinuo esercitarsi di Wolf su
creare dei dissidi che ri­ spressivo che andava dal generi che vanno dal rock,
mente non lo è, ma il rock è
In tutto il mondo, e d a della comicità ebraica e il due protagonisti, nientedi­ guardavano le scelte musi­ rock all'elettrofunk e, quella al funk per giungere alla
fatto anche di suoni e di ca­
molti anni oramai, il nome secondo (Willie Clark) esu­ meno che Vittorio Caprioli, cali da seguire e quindi la di Seth Justman che, volen­ canzone d a cabaret con
pacità coinvolgitive e se una
del commediografo ameri­ berante e pletorico come si anche adattatore e regista, posizione di leader del do continuare a percorrere «Gloomy Sunday», donano a
gruppo. Buona parte del cosa non manca all'ex can­
cano Neil Simon è garanzia addice al gigionismo yankee nei panni del pungente Al le vie del successo, propone­ tante delta J. Geils Band, è questo lavoro una inattesa
materiale inciso in questo va per il gruppo una musica la capacità di sedurre ed in­ unità. T r a le stelle che ac­
di divertimento popolare m a . Durante le prove in T V le Lewis e Mario Carotenuto
«Lights out» è nato da alcu­ molto attenta alle mode del cantare con la sua voce che compagnano Wolf in questo
c'è qualcosa d i più nei suoi reciproche insofferenze rie­ in quelli del ribollente Wil­
ne session che Peter Wolf momento, una musica ano­ si rivela appieno in questo lavoro, c e n'è una che brilla
copioni; c'è quella Nuova mergono e Willie viene colto lie Clark. Tutte le finezze
aveva fatto con Michael nima come quella che si pre­ LP. su tutte; Mick Jagger, punto
York minuta, patetica, quo­ d a infarto: e quando Al, du­ del mestiere, tutte le remini­ Jonzun proprio nel tentativo tende per sottofondo duran­ Il discorso suoni è stato in di riferimento professionale
tidiana, folta di irrilevanti rante la convalescenza verrà scenze delle loro rispettive
di trovare una linea musica­ t e u n distratto ascolto, in­ parte affidato a Michael e tecnico di Wolf, i due in­
casi umani che tuttavia ser­ a trovarlo, capiremo dai loro carriere, tutta la conoscenza le d a f a r seguire alla J . Geils somma la classica colonna Jounzun, personaggio scono­ sieme cantano «Pretty Lady
peggiano nel monolitismo discorsi che il destino ha de­ dall'interno della miseria e Band. Quando il resto del sonora del quotidiano. Dopo (Teli m e why)».
sciuto da noi, ma molto noto
apparente della metropoli. ciso di riunirli per quel poco della grandezza dei comme­
Stavolta, nei Ragazzi irresi- che rimane della loro esi­ dianti, i due sfonderanno e-
siibili, Simon racconta la stenza e, stavolta, in una ca­ semplarmente e spudorata­
«fine di partita» d i d u e vec­ sa di riposo per attori in mente (senza dialetto m a in Ad un anno di distanza, m e al solito, prevede fu­
direzione di una napoletana stasera alle 21,15 t oma in namboliche evoluzioni di
chi attori di varietà oramai
in ritiro (e in dignitosa po­
pensione.
Questo, l'aneddoto; m a il perfidia Caprioli e, Carote­ Via Cristoforo Colombo lo
spettacolo «Holiday on ice»,
Toma «Holiday on ice>» pattinatori dall'indiscussa
abilità, interventi di cam­
nuto, di una romanesca su­
vertà) ai quali uno «special»
televisivo sui tempi andati
meglio della commedia è nel
disegno dei personaggi, nel- perbia) a totale godimento
uno show che impegna ben
cento artisti c h e si alternano show dei pattinatori pioni olimpionici americani
ed europei, cui > si alterne­
offre l'occasione d i ricompa­ l'odio-amore.che affiora dal dello spettatore. su una pedana di'ghiaccio
Ai protagonisti offrono so­ ranno presenze di altro ge­
rire assieme in uno sketch ricordo del loro consorzio di per offrire al pubblico il nere, m a senz'altro gradite,
lido appoggio Clara Bindi meglio di se stessi. L a per­
che fu loro cavallo di batta­ palcoscenico, dal «segno» la­ come infermiera attempata come gli scimpanzè pattina­
sciato dalla ripetitività al­ formance di quest'anno sarà tori ed i comici acrobatici.
glia per parecchi decenni. 1 ma non arresa. Angelo ancora più sfarzosa e spet­ «Holiday on ice» ha tutte
due, come accade a chi l'infinito del loro lavoro in Maggi come infaticabile a- tacolare delle precedenti e- le carte in regola per entu­
troppo a lungo è stato gomi­ comune oramai mitizzato gente dello zio Willie, Aldo dizioni. Basti pensare ai fat­ siasmare sia gli atìiatìfi dello
to a goniito, si detestano an­ nella memoria. M a l'effetto Ralti come disinvolto «assi­ to che ocdorronp ben . 4 0
sport, dello spettacolo come
cora adesso c h e non si in­ e l'entusiasmo con cui il stente» dello studio televisi­ T I R per trasportare tutto il
materiale necessario all'ap­ tale e del sano divertimento.
contrano pili; l'uno in cam­ pubblico roncano del Teatro vo e Roberta Fregonese co­ NeU'ultima^èrtè.è .jfti pre-
pagna presso una figlia spo­ delle Arti segue la rappre­ m e piccante soubrettina. L e prontamento dello spettaco­
lo, per farsi un'idea della vistOiUfi finale a base di fuo­
sata e l'altro a Nuova York sentazione dì questa tipica scene e i costumi di Vittorio maestosità di «Holiday on i- chi artificiali per suggellare
in una sqùallidà monocame­ commedia per attori vanno Rossi secondano adeguata­ ce», uh appuntamento' che la spettacolarità s^^ cui si
ra, il primo caustico e mali­ interi inteii alla gara di bra- m e l e l'impianto realistico ormai è entrato nel cuore di basa lo show: - '
gno (Al Lewis) ne! segnò- cura che si stabilisce tra i della rappresentazione. tutti i romani. L o show, co- Leggenda tartara in «Hoiiday on ice», •• S.M.

Sul tema delie api si Successo delle due Televisione 1 / 2 / 3


balla aliiifiite del operine di Davies Rete 1 16.55
desco
D u e e simpatia > Uno^ceneggiato al giorno

goliardico a Spa2iòzero alla Filarmonica


17.30 TG2-Flash
17.35 Dal Parlamento
13.30 Telegiornale 17.40 1 ragazzi della Valle misteriosa Telefilm «L'oroi»
13.55 T G l - T r e minuti dì... 18.05 La v o I m e la lepre • Cartoni;
14.00 Pronto... Raffaella? 18.30 TG2Sport8era
. «Apicultura», coreografia di Marco Brega su musiche di 14.05 11 mondo d i Q u a r k 18.40 L'ispettore Derrick - Telefilm '
Haydn e Philip Class ci ha riconciliato con le api. Fino a d di SALVATORE CAPRI 15.00 Primissima • Attualità 19.45 T G 2 - Telegiornale
15.30 D S E : Vita degli animali 20.20 T G 2 - L o Sport
oggi questo animaletto aveva destato in noi qualche sospet­ 16.00 Jackson fìve - Disegni animati 20.30 Aboccaperta d i G i a n f r a n c o ì^unari
to, vuoi per il pungiglione, vuoi per certa letteratura edifi­ Per la stagione della Fi­ rimba), mentre il povero 16.25 Telefilm 21.50 Pr imo piano
cante che ce ne aveva propinato l'immagine industriosa, larmonica sono state l'altra giullare (bravissitho) decide 17.00 T G 1 Flash 22. 45 T G 2 Stasera , .
sera di sena (è proprio il ca­ di onorarla con i suoi giochi 17.05 Barriere - Sceneggiato (8. p u n t a t a ) con Paul Ro- Efi)fi£ni In g u e r r a - Film
come esehnipio d a seguire per una vita ordinata e produttiva. gers 23. 45 Tuttocavalli (neirintervallo)
Marco Bregà, nel suo nuovo spettacolo che inaugura la sta­ so di dirlo) due operine in _ di saltimbanco. Indignati, i 18.30 Taxi-Telefilm 23. 45 T G 2 S t a n o t t e (nell'intervallo)
un a t t o d i , iPeter Maxwell itjonàci sono decisi a cac­ 19.15 Action Now; Q ues ta pazza,p a m Amerìca (15.) 1.00 N . York; Boxe Hagler-Hamasho
gione di Spaziozero a Roma, legge le api più in chiave teo-
Davies; Le Jongleur de ciarlo via, m a la Madonna, 19.40 A l m a n a c c o del giorno dopo > C h e tempo f a
critea che varroniana, ne coglie idillicamente l a poesia e c e
Notre Dame è The number attraverso Un dólce assòlo di 20.00 Telegiornale Rete 3
la racconta con la verve che gli è propria e con l a grazia u n violino, mostra di aver gra­
20.30 Film Dossier di Piero Angela
po' ironica che è in qualche modo la sua sigla. Cinque dan­ I l 6mì, lavori nei quali coe­ 2022; i sopravvissuti - Film 15.30 D S E : Gli strumenti musicali
sistono musica, canto, dan­ dito l'umile omaggio. 21.45 Telegiornale 16.00 D S E : C o r ^ d'informatica
zatori in scena costruiscono sequenze delicate sulla vita del­ L'autobus n. Il, invece, 22.55 T O 1 Notte" Oggi a l Parlamento 16.30 Piccola storia della musica
le api dentro e fuori gli alveari e tra i fiori, i n una coreogra­ za, azioni mimiche, farsa, 16. 45 D a d a u m p a - Antologia varietà
violenza. Ritenuto uno dei mostra uno spaccato di vita, Rete 2 18.25 Orecchiocchio
fìa forse non troppo variata nel lessico ma ciononostante ar­ nei suoi aspetti più vari e 19.00 TG3
maggiori compositori inglesi
ticolata e allusivamente descrittiva, senza mai scivolare nel strani, che danno modo al­ 13.00 T G 2 O r e Tredici 19.35 Sulle o r m e degli antenati • Settimanale d i archeo­
della sua generazione, il 13.25 T G 2 - Lavorare dove logia
piatto realismo. A creare la delicata atmosfera di sospen­ l'autore di usare musica
cinquantenne Maxwell Da­ 13.30 Capitol-TelefÌtm(I23. puntata) 20. 05 D S E : a confronto con l'autore «Mario Pomiglio>
sione contribuiscono anche le belle scene e i costumi. punk, gospels, canti grego­ 14.35 Tandem 2 0 . 3 0 Tosca • Melodramma in 3 a t t i d ì Giacosa e IIHca.
vies ci ha offerto con questi riani, citazioni di altri musi­ 16.00 II mistero della settima s t r a d a - Telefilm «11 teso­
Uno spettacolo lieve come u n gioco, u n po' forse ai limiti due lavori (mai rappresenta­ Musica d i G i a c o m o Puccini.
cisti c d i se stesso, con un ri­ ro» 22.30 T 0 3
del goliardico soprattutto a causa d'una non perfetta intesa to a Roma il primo, novità 16.25 D S E : F u r M i c h , F u r Dich, F u r Alle • Coreo d i te­ 2 3 . 0 5 Veglia per Corneiile
tra i ballerini, di qualche imprecisione del gruppo che pur sultato estrèmamente origi­
assoluta per l'Italia il secon­ nale e di sicuro effetto. Il
in un'aura di poesia creativa ha stentato ha trovare coesio­ do) una serata piacevolissi­ pubblico, numeroso, ha as­
ne. E ' u n po', il destino di tutti i giovani gruppi italiani, in
cui il più delle volte è solo l'entusiasmo e la voglia di fare a
sopperire alle carenze strutturali. Si replica fino al 21 otto-
ma, ricca di humour e inte­
ressante sia sul piano musi­
cale che sul piano, impor­
sai gradito lo spettacolo, tri­
butando all'eccellente com­
plesso musico-teatrale «The
Circuiti nazionali
. bre. tantissimo e talvolta fonda­ Fires of London» calorosi e Canale 5 17.20 Masters i dominatori dell'universo
mentale, dell'azione scenica. 17.50 F e b b r e d'amor e. Telefilm
E.G. sentiti applausi.
18.45 S a m b a d'amor e. Telenovela
Sempre teso al contatto di­ 12.10 Bis, gioco a q u i z condotto d a M i k e Bongiorno
19.30 N e w York N e w York. Telefilm
retto con il pubblico, il mu­ 12.45 II pranzo è servito, gioco a q u i z condotto d a Cor­
20.30 Q u o Vadiz, spettacolo
rado
sicista si è così mostrato an­ 21. 45 11 dittatore dello s t a t o libero d i Bananas. Film •
13.25 Sentieri. Sceneggiato
cora una volta coerente con Per iniziativa dell'Ente 14.25 General Hospital. Telefilm
C o m i c o con Woody Alien e Louise Lasser
TOTOCALCIO TOTIP questa sua dichiarazione: «Il provinciale del Turismo di 15.25 U n a vita d a vivere. Sceneggiato
2 3 . 1 5 C o m e ho vinto la guerra. Film - G u e r r a con Mi­
chael C r a w f o r d e J o h n Lennon
compositore, anche se vive Foggia, si svolgerà oggi e 16.25 11 mondo degli animali, documentario
Ascoli-Atalanta 1-X Primac o r s a 1-2 isolato, scrive per delle per­ domani presso il Centro Va­ 17.00 Galactica. Telefilm
Cremonese-Juventus 2 2-1 sone vive, come i bambini, i canze di Pugnochiuso (Vie­ 18.00 T a r z a n . Telefilm
19.00 I Jefferson. Telefilm
Italia 1
Fiorentina-Avellino • 1 contadini, ecc. Io non amo ste-Foggia) la manifestazio­ 13.00 Bim B u m Bam
Seconda corsa 1-1 19.30 Z i g Z a g , gioco a q u i z condotto d a Raimondo Via-
Inter-Como 1 2-1
f a r e della filosofia». 14.00 Deejay Television
ne di assegnazione del Pre­ nello
Napoll-Mllan X-1 La prima opera si basa su mio Gargano 1984 «Lo spet­ 20.25 W le donne, spettacolo condotto d a Andrea Gior­ 14.30 L a famiglia Bradford. Telefilm
Terza corsa 2-2 una leggenda medievale d a n o e A m a n d a Lear 16.00 Bim B u m Bam
Roma-Verona X X-1 tacolo della natura», premio L o specchio magico • Cartoni animali
Torino-Lazio X-1 francese: un povero e rozzo 23.25 L'idolo delle folle. Film - D r a m m a t i c o con G a r y
giullare è accolto in un con­ che viene assegnato ogni an­ C o o p e r e Teresa Wright C ' e r a u n a volta. Pollon. C a r t o n i
Udinese-Sampdoria X-1 -2 Quarta corsa X-1-1 Hello Spank - Cartoni a n i m a t i
1-X-2 vento, dove viene adibito ai no ad operatori dell'infor­
17.40 WonderWoman-Telefilm
Cagliari-Bari 2 lavori più umili. In occasio­ mazione, e personalità dello Reteguattro 18,40 Charlie'sAngels-Telefilm
Padova-Pisa 2-X Quinta corsa 1-X-2
ne dell'anniversario della spettacolo e dfllo sport che 19.50 1 P u f f i . Cartoni animati
X-1-1 13.15 M a r y Tyler Moore. Telefilm
Pescara-Varese 1 Vergine, ognuno dei tre mo­ si sono distinti come prota­ 20. 25 Alligator. Film - Avventura con Robert Foster
13.45 T r e cuori in affitto. Telefilm 22.30 I nipoti d i Zorro. Film - C o m i c o con Franco frait-
Uvomo-Carrarese 1-X-2 Sesta corsa X-X' naci offre alla Madonna un gonisti e testimoni di valori 14.15 Fiore selvaggio. Telenovela chi e Ciccio Ingrassia
Catanzaro-Campania 1 X-1 assolo virtuoslstico (assai culturali, artisti ed agonisti- -14.50 Marilyn-Dna vita, u n a storia. Film - Dr ammatico 23.30 La bambola di pezza. Film -• Giallo con Don
applaudito quello' di Ma­ 17.00 La regina dei mille anni. Cartoni , - jneche •> . - .
Pagina 7
Venerdì 19 Ottobre 1984

o
commenti

Più urgente il caso di quelle sociali


Per le pensioni una pausa
di riflessione per dare
impegni precisi e non
illusioni demagogiche
di FRANCO PiRO

S ono stato colpito da


uno studio della pro­
fessoressa Lucia Vita­
li, 1 tassi di incremento an­
nui della spesa per pensioni
del reddito medio d a lavoro
sul quale ugualmente, allo
stato attuale, non si può in­
cidere.
Unica variabile su cui si
aumento dell'età pensionabi­
le non si contraddicono ma,
anzi, debbono in futuro in­
trecciarsi in un circolo vir­
tuoso che sostituisca l'attua­
sono stati più elevati negli potrebbe incidere sembra le intreccio fra lavoro nero e
ultimi dieci anni del tasso di essere l'aliquota contributi­ disoccupazione.
incremento del P I L anche va il cui livello (24,81%) non Poiché vi sarà certamente
se nell'ultimo quinquennio può essere oggi elevato per nei prossimi dieci anni una
sono cresciuti un po' meno non aumentare ulteriormen­ progressiva caduta del nu­
del quinquennio precedente.
Altri dati crescono più del
t e il costo del lavoro.
Questo è l'equilibrio anno
mero di persone in età lavo­
rativa, ogni dislocazione
Il dibattito sull'unità CGIL CISLUIL
L'assenza di «regole»
PIL' come quello della spesa per anno del fondo pensioni verso l'alto del tetto di retri­
per interessi sul debito pub­ m a questo equilibrio deve buzione pensionabile, accet­
blico. E ' evidente che biso­ essere mantenuto nel lungo tando che il limite contrìbu-
gna scegliere. perìodo per tutti i soggetti tivo coincida col tetto, fa­

all'origine della
L'incremento della spesa interessati e cioè per il pe­ rebbe registrare si qualche
per pensioni non sarebbe riodo nel quale la pensione introito maggiore oggi m a
grave se i fondi fossero au- deve essere erogata. E ' il pe­ con impegni di spesa non e-
tosufRcienti, m a cosi non i: rìodo che coTÌ4sponde alla ludibili e proporzionalmente
l'ampiezza dei disavana
aumenta ed anche per que­
sta via aumenta la necessità
per il Tesoro di ricorso al
: mercato.
speranza di vita (gli anni
che rimangono mediamente
d a vivere) che l'individuo ha
al momento in cui diventa
pensionato.
molto più elevati domani,
quandò il numero di pensio­
ni superiori al minimo di­
venterà la maggioranza.
E ' d a questo che nasce la
spaccatura sindacale
siste in questa si­ a considerare la mediazione e
T u o medio ;
annua
d'incremtnto
P«n<ioni P.i.l,
Per fare u n esempio, la
bassa età di pensionamento
f a s) che può accadere che
necessità della previdenza
.integnttiva, che va agevola­
t a anche fiscalmente secon­
«E: tuazione il rischio
'che una parte dei
lavoratori veda in termini
di CESARE CALVELLI

la proposta unitaria della del gioco definite e accettale


il compromesso come non
sempre accettabili sta l'onere
della prova che un sindacato
!970-l?7S 21i6 14,8 una donna c h e ha versato d o costi (corrispondenti a contrapposti l'unità sindacale CGIL sulla riforma della sca­ da tutti su chi e come decide­ diviso 0 un sindacato cosid­
1975-1980 : 24,3 21,9 quindici anni di contributi mancate entrate) che'vanno o la democrazia... e che solo la mobile. (E' forse da questa re', regole del gioco attraverso detto maggioritario sia più
I9g(>-I982 2«.2 18,0 ateuni dei quali figurativi si stimati e che debbono essere spezzando i vincpii dèi dialo­ contraddizione che deriva le quali risolvere i conflitti, i rappresentativo e più forte
trovi a SS anni a d avere di­ ' sostitutivi di altre agevola­ go unitario possa trovate e- una certa preoccupazione del dissensi anche rilevanti, per politicamente di un sindacato
Fonte.' Mintoterp d d Bilancio, Rflazto-,
Ita generale ed'econo^tiM; Rotta, vali ritto ad una pensione che zioni fiscali ( ^ i esistenti. spressione un orientamento PCI alla effettuazione del re­ arriyare.ad una sintesi politi­ unito.
anni durerà in media per altri Occorre, verificare s e , l ' a t ­ di iniziativa e di lotta». ferendum e quindi anche ca ih cui tutti in qualche mo­ Ancora meno' chiara, ac­
veritisei anni essendo oggi di tuale istituto dèi trattamen­ In questi termini un auto­ l'auspicio dì un eventuale ac­ do si riconoscano. cettabile, esplicita e definita
Poichii in Italia come ne­ revole dirigente della C G I L cordo sindacale che consenta La conclusione a cui si ar­ formalmente è apparsa nelle
ventisei anni la vita residua. to d i finè rapporto sia tra­
gli altri paesi europei il re­ commentava la situazione al­ di superarlo). riva, utilizzando gli strumen­ vicende di questi anni la re­
Voglio ricordare c h e le sformabile in direzione della la vigilia dell'incontro tra le Pensiamo quindi trarre una gola del «chi» dovesse deci­
gime generale e gestito a ri­ ti della riflessione critica di
donne che vivevano oltre i previdenza integrativa. segreterìe della CGIL-CISL- prima sommaria conclusione: Bobbio, è che l'unità sindaca­ dere nel sindacato unitario al­
partizione, l'equilibrio anno 6 0 anni nel 19S0 erano il A m e pare che i progetti UIL. Parto da questa cita­ una crisi grave del rapporto le, nella esperienza concreta la base, nelle strutture inter­
per anno non può c h e essei^ 75%. Nel 1980 erano il 91%, presentati si preoccupano zione perchè esemplifica un medie, ai vertici; in partico­
unitario tra CGIL-CISL- del nostro Paese, ha le sue
dato dalla eguaglianza tra con un incremento d i anni dell'equilibrio d i breve pe­ certo modo d i concepire i U I L produce una crisi del regole del gioco t che se que­ lare «chi» avesse oltre che il
numero dei pensionati p e r vissuti dopo i sessant'anni di riodo m a non rispondono al­ rapporti unitari e i rapporti potere del sindacato e questa ste regole non esistono o non diritto, anche la responsabili­
pensione media d a una parte oltre il 38% in trent'anhi. la esigenza di garantire l'e­ tra gruppo dirigente e lavora­ crìsi non si risolve in modo si rispettano, l'unità (o il gio­ tà di trovare il compromesso,
e numero'degli attivi per tori, una concezione che ha taumaturgico col ricorso a i co) salta. La regola del gioco la mediazione, la sintesi uni­
Anche gli uomini per for­ quilibrio struUurale proiet­
contributo prelevato dal avuto un'influenza decisiva lavoratori. fondamentale che ha garanti­ taria; non solo «chi», ma con
tuna vivono più che in pa;^ tato nel tempo. quali mezzi, con quali stru­
reddito d a lavoro mèdio dal­ nelle vicende sindacali del Le regole del gioco devono to l'esperienza unitaria con­
sato m a gli anni che riinan- L a Commissione deve ri­
1984. Sia pure un po' prete­ menti, in quali modi promuo­
l'altra, secondo la formula essere prestabilite, non si può creta di questi anni è stata
gono da vivere dopo i ses­ chiedere uAa- valutazione stuosamente possiamo inizia­ inventare «ad un certo mo­ quella della mediazione, del vere e parantire il confronto
di equilibrio che 6 cosi sinte: santa aniù sono per loro solo precisa e puntuale degli ef­ delle diverse opzioni e nello
re da qui una analisi che con­ mento» una regola che risolva compromesso, della sintesi u-
tizzabile: numero delle pen­ sedici e mezzo. L ' e ^ m p i o fetti economici dei progetti senta di individuare una pos­ un conflitto tra grandi orga­ stesso tempo trovare una me­
nitarìa tra te diverse posizio­
sioni moltiplicato per la fatto è dunque eclatante m a presentati. sibile via d'uscita da una si­ nizzazioni. ni, opzioni anche strategiche diazione. Abbiamo vissuto
pensione media deve egua-- vale per tutti; dato c h e tutti L a mia sensazione è che il tuazione di paralisi dfjlla ini­ La seconda questione che presenti nelle organizzazioni per dieci anni una esperienza
gliare il numero dei lavora­ hanno diritto a veder ricono­ riequilibrìo finanziario di ziativa del sindacato! Ih real­ dovremmo porci è la seguen­ sindacali, e nei gruppi diri­ unitaria eccezionale, che ha
tori moltiplicato per l'ali­ tà la prima considerazione i- te: è veramente così difficile genti. Da questo punto di vi­ coinvolto tre grandi organiz­
sciuta una pensione che sia breve periodo del fondo
quota contributiva moltipli­ niziale che dovremnio fare è mantenere un rapporto unita­ sta Bobbio ha proprio ragio­ zazioni con milioni di iscritti
piuttosto d i una lira in me­ pensioni lavoratori dipen­ e di militanti in un deserto di
cato per la retribuzione me­ esattamente l'opposto di rio tra la CGIL-CISL-UIL? ne: senza questi compromessi
no, ma certa, che non di una denti sia considerato essen­ regole e di norme di compor­
quella che abbiamo citato: la Esiste davvero un dissenso e senza queste sintesi di volta
dia; in sintesi: P.p uguale lira in più, per niente sicura. ziale in tutti i progetti, par­ tamento che definissero una
paralisi e la difficoltà di ini­ strategico così rilevante che in volta raggiunte sia pure
A.a.R dove P è il numero Bisogna promettere quel­ ticolarmente in quello co­ ziativa e di proposta del sin­ sovranità unitaria, con ruoli,
giustifichi la lacerazione di con diffìcoltà nei gruppi e
delle pensioni, p , è la pen­ lo che si è in grado di man­ munista. M a l'equilibrio de­ dacato è l'effetto diretto del­ una esperienza unitaria pra­ nelle strutture dirigenti, la diritti, doveri, responsabilità,
sione media, A rappresenta tenere e non regalare illu­ ve essere del sistema nel suo la rottura di un dialogo uni­ ticata per tanti anni? E ' dif­ federazione unitaria non sa­ formazione della rappresen­
il numero dei lavoratori at­ sioni demagogiche. complesso ed è perciò neces­ tario e non il contrario. La ficile convincersi che il con­ rebbe mai esistita. La regola tanza.
tivi, a è l'aliquota e R è il caduta di ruolo e di potere trasto tra predeterminazione del compromésso e della me­ In verità da parte di molti
L a parola data deve esse­ sario un lungo e approfondi­
del sindacato è conseguenza e recupero dei punti di scala diazione sembra veramente l'unità è stata concepita, e
reddito medio di lavoro. re soppesata bene perchè to confronto con il ministro praticata esclusivamente co­
Sul numero delle pensioni possa essere mantenuta. del Tesoro, anche per gli in­ della crisi delle politiche uni­ mobile sia la causa di tutto. la regola funzionale all'unità,
tarie e questa crisi non si su­ Ancora più diffìcile convin­ me un processo senza un
non si può incidere nel senso Specialmente per lo Stato terventi urgenti che si riferi­ 0 meglio, ad una unità che
pera con la ricetta magica chiaro approdo istituzionale e
cersi quando c'è un dato che garantisca anche un plurali­
della riduzione poiché lo che non può revocare gli scono: 1) - alla perequazio­ organizzativo; una federazio­
del ricorso al pronunciamen­ accomuna CGIL-CISL-UIL: smo di posizioni, di culture,
Stato interviene con la sua impegni presi. ne delle pensioni di annata ne unitaria come un ponte,
to dei lavoratori. l'obiettivo di contrattare e di esperienze, di opzioni stra­
forza cogente per un impe­ Quando l'individuo rag­ per i pubblici dipendenti; come una lunga e concitata
Questo problema del ricor­ concordare con il governo e il tegiche diverse che si con­ fase transitoria di omologa­
gno di lungo periodo che giunge l'età dì pensiona­ 2) - alla corrispondente so alla consultazione della padronato una politica dei frontano 0 che addirittura
perequazione per i pensiona­ zione di tutti verso un model­
non può essere revocato ma mento passa dalla condizio­ base non può essere gestito redditi, anzi di tutti i redditi, confliggono, ma che al mo­ lo mitico-burocratico di sin­
anzi è spesso trasferibile da­ ne di lavoratore che coniri- ti del settore privato. Se una volta ogni tanto come che ripartisca equamente i mento della decisione politi­ dacato di classe.
to il diritto alla reversibilità. ' buisce alla condizione di questo vale per le pensioni una minaccia nei momenti di sacrifìci e liberi risorse per lo ca operativa convergono in In conclusione si può dire
Sulla pensione media non si pensionato che percepisce vigenti, vi è una questione maggiore difficoltà e a se­ sviluppo e l'occupazione. modo trasparente in una me­ che il vero dissenso strategico
può incidere perchè il suo l'erogazione. E ' dunque evi­ preliminare: quasi un milio­ conda delle convenienze. In­ Se non esi.ste un dissenso diazione politica in cui tutti tra CGIL-CISL-UIL sta nel­
ne di persone dovrebbe vive­ fatti se il ricorso alla consul­ di fondo sulla strategia del possano riconoscersi. La re­ la incapacità a stabilire delle
importo è basato per oltre il dente che 0 si agisce sulle a-
tazione e quindi al principio sindacato, quale è la causa gola della mediazione e del norme, a istituzionalizzare
60% su una determinazione liquote contributive (e que­ re attualmente con 199 mila di maggioranza non è stato vera della crisi della Federa­ compromesso politico rap­ delle regole per risolvere un
minima con comprimibile a sto non si può fare) o si ri­ 430 lire che diventeranno stabilito da un accordo pre­ zione unitaria? presenta in qualche modo il conflitto politico interno gra­
fronte della quale non sono ducono le prestazioni (ma dal 1. novembre 202.650. liminare, non è stato istitu­ Azzardo una risposta sug­ 'Come' decidere di un sinda­ ve e diffìcile come quello che
stati versati contributi suffi­ già sappiamo che la maggio­ La pensione sociale va zionalizzato, è impraticabile geritami anche dalla lettura cato unitario: c'è da aggiun­ stiamo vivendo. Anche in
cienti. (Il ragionamento qui ranza delle erogazioni sono aumentata perchè la spesa 0 si risolve in un boomerang di una recente relazione di gere subito che in tanti anni questo caso ci soccorre l'ana­
è generale e prescinde dalla al minimo) o si agisce sull'e­ più ingiusta è quella che per i rapporti unitari (qual­ Norberto Bobbio sulle que­ di esperienza unitaria questa lisi di Bobbio quando ripro­
doverosa disaggregazione t à pensionabile in modo che premia chi non ha bisogno; cuno aveva parlato dell'uso stioni della democrazia, nelle regola è stata vissuta da mol­ pone la teoria delle decisioni
delle posizioni di c h i ha ver­ non diminuisca il numero ed è invece necessario veni­ della democrazia come una istituzioni e nelle organizza­ ti dirigenti e militanti come razionali in caso di conflitto.
re incontro ai poveri, vecchi «clava»). In realtà in circo­ zioni sociali. una regola imposta burocra­ La vittoria o la sconfitta di
sato contributi adeguati). dei contribuenti e non au­ stanze come l'attuale il ricor­ Si può forse ritenere che la ticamente dall'alto, come una uno dei contendenti è la fine
Dall'altra parte abbiamo menti il numero dei pensio­ e nuovi, che magari non pro­ so alla consultazione è una crisi dell'unità non derivi da costrizione, e non invece co­ del sindacato unitario; oppu­
il numero degli attivi condi­ nati. testano ma vivono in condi­ scappatoia velleitaria e pro­ dissensi strategici sulla poli­ me necessaria e quindi accet­ re tutti i contendenti cedono
zionato dalla caduta genera­ Voglio dire con la massi­ zioni di reale indigenza. Per pagandistica, così come risul- tica del sindacato, ma dalla tabile per lo sviluppo delle una parte delle loro posizioni
lizzata dei tassi di attività ai ma franchezza che riduzio­ queste ragioni, è necessaria tarebbe anche dal contrasto carenza quasi assoluta dì re­ politiche unitarie. A carico di e si arriva all'accordo, al
quali è agganciato l'importo, ne deirorario di lavoro e . una pausa di tiflessione. tra il referendum del PCI e gole del g/oco interne: regole coloro .che ansora, si ostinano. . compromesso unitario. _
E'unapiccolacittàdellaCalifornia
inunaspeciedicroceviadelsisma
HOLLISTER, (California) che l'uomo non ha piti, rie­
scono a percepire segni

F orse non tutti sanno


che il popcorn che
ormai ovunque si
sgranocchia al cinema e
La Capitale premonitori, vibrazioni, o-
dori, rumori». S u tredici si­
smi, gli animali del dottor
Otis ne hanno previsti set­

mondiale
davanti alla TV può non es­
te. Il metodo non è risoluti­
sere solo semplice grantur­
vo, ma utile.
co soffiato. Michelle Smit-
IL professor Otis propo­
h, una tranquilla signora dì
ne osservatori dislocati in
Telfqrd, proprietaria della
Great American Popcorn
Works si vanta, infatti, di
poter produrre centoventi
sapori diversi di popcorn:
del terremoto tutta la regione. Riuscire a
prevedere la metà dei ter­
remoti è già qualcosa, dice.
Sì, a patto che non si uti­
lizzino le bestie di Hollister
allo spezzatino Stroganoff,
0 di San Juan, che, al pari
alla cotoletta bolognese, al
cioccolato, alla fiutta, al Nei volantini di propaganda per i dei loro padroni, devono a-
verci fatto il callo.
caffè, alle vongole.
Forse non tutti sanno che
turisti è indicato con precisione il «E lo sa che nonx'è solo
il possibile, probabile ter­
un'imprecazione, per qual­
cuno, non è solo uno sfogo,
punto della faglia, si pensa a un museo remoto in California, che
gli Stati Uniti potrebbero
ma una specializzazione e
essere devastati in zone che
un sistema per vivere. Que­ di VALTER VECELLIO
nessuno si aspetta?».
sto qualcuno si chiama
di puntare sui terremoti. mente torturato, erbacce tempo, ma si può star sicuri No, che non lo so; dove
Rehinold Aman, vive a
Cinque anni fa ebbe un'i­ selvatiche, vicino alla vec­ che ci sarà. accadrebbe tutto questo fi­
Wauksha, nello stato di
dea brillante: «Sfruttiamo i chia missione del XVHI Al Geological Survey di nimondo?
Wisconsin, e lo si può defi­
terremoti, decretiamo la secolo, costruita da frati Menlo Park, sono espliciti e New Madrid è una cit­
nire lo specialista deir«ac-
città capitale mondiale del spagnoli. Qualcuno ha se­ fanno previsioni: entro ven­ tadina che neppure sospet­
cidenti» e dell'imprecazio­
terremoto». minato grano, e la faglia ticinque anni. Suggestioni tavo esistesse. E ' al confine
ne. E ' un autentico studioso
L'idea venne accolta con non sembra molto più di un da anno Duemila che in­ di tre stati, il Tennessee, il
di «bestemmialogia». Per
qualche scetticismo, un po' crepaccio qualunque. combe? Kentucky e il Missouri. Ci
questa sua arte e passione
di sorrisi, ma suscitò, nel «1 terremoti, qui, rara­ «E' questione dì cicli - ha messo un po', a trovarla
ci ha rimesso la cattedra al­
complesso, entusiasmo. mente sono forti. Quello dice William L. Ellsworth, nella cartina. La zona pare
l'università; in compenso
Mìllard Hoyle, il redattore che fece dei morti risale al uno degli esperti. - In Cali­ una delle più sismiche ed
impreca in duecento lingue
e dialetti; pubblica un
capo deìVEvening Free­
lance, il quotidiano locale
1906, due. Un'altra volta
un'ala della missione andò
fornia abbiamo osservato
cicli di attività da 90 a 200
attive. Nel \9ì"l-\2 f u
sconvolta da un terremoto
Poesia cheè anche
mensile, Maledicta, che si
occupa solo di suggerire i
propose uri carnevale del
sisma. Poi si è pensato ad
in pezzi, il basamento spro­
fondò. Nel complesso, pe­
anni».
C ' è inoltre la difficoltà
che quello di San Francisco
del 1906, al paragone, f a
visione, grafia, segno
modi di offendere il pros­
un museo. rò, la struttura tenne. «Da costituita dalla complessità sorridere. Per intendersi,
simo. Sciocchezze? Fate
voi. Il giornale ha 20, mila
abbonati, è diffuso in 61
«Mi piacerebbe qualcosa
che raccogliesse la storia
dei terremoti di Hollister;
allora, per celebrare l'unio­
ne simbolica tra Sant'An­
drea e San Juan, i due santi
della faglia di Sant'An­
drea: si spezzetta in dozzi­
ne di punti, ed ogni faglia
sprigionò un'energìa pari a
oltre 150 milioni dì tonnel­
late di tritolo, ovvero 1200
Ieri e oggi nei
«videogrammi»
paesi e Aman è presidente
questo dal punto di vista e- lì festeggiano insieme. La minore si comporta in mo­ bombe atomiche come
della Maledicta Society,
ducatìvo. Da quello spetta­ seconda scossa degna di no­ do diverso. quelle di Hiroshima. All'e­
che raccoglie, a suo dire,
colare pensiamo ad una ta risale al 1979. L'azienda Insomma, da quel che si poca città come St. Louis e
duemila studiosi dell'ar­
gomento e dispone di una
biblioteca dì 4 mila volumi
grande piattaforma, che
possa essere mosso, secon­
vinicola di Almaden subì i
danni maggiori. «Sant'An­
può capire, il ricordo di
quel che si yerìficò il 18 a-
Cincinnati erano poco più
che avamposti di frontiera,
1 danni furono limitati. Og­
di Acxrocca
che trattano - inutile dirlo do i gradi della scala Ri- drea si fece una bevuta di prile 1906, quando San
chter». Così, il giorno che centoventiduemila litri di Francisco venne devastata gi, se il fenomeno si doves­ di LEA C4NDUCCI
- dell'arte del turpiloquio.
non dovesse esserci un ter­ vino». da un'enorme crepa nella se ripetere, verrebbero in­
Ancora: forse non tutti
sanno che esiste una picco­
la città della California,
Hollister, che si è procla­
mata «capitale mondiale
remoto, i turisti sarebbero
ugualmente accontentati.
Dice Gordon Machado,
che si vanta di aver visto
Le cose, però, non sono
sempre andate così bene, in
California. Il 2 maggio
1983, a Coalinga, una cit­
faglia, provocando tre
giorni di colossali incendi
alimentati da venti furiósi,
è ancora ben vivo. E a ra­
vestite città come Chicago,
Memphis, Detroit, zone
dove risiede un quarto del­
la popolazione statunitense,
E ^ u s c i t o d a pochi mesi dall'editore Lucarini «Vi­
deogrammi della prolunga» di Elio Filippo Ac-
crocca, primo volume di una nuova collana di
poesia diretta dallo stesso Accrocca.
U n volume compatto e ponderoso che ci ha stimolato
parecchie centinaia di scos­ tadina di meno di ventinnila gione; gran parte della città un'area tra le più industria­ subito alla lettura anche per quel titolo così anomalo e
del terremoto».
se: «Tutti vogliono essere la abitanti a poco più di un f u ridotta ad un ammasso lizzate. C'è chi ha fatto ambiguo: «.Videogrammi della prolunga».
15 mila abitanti, lontano
capiate di qualcosa. Noi lo centinaio di miglia da Hol­ di tizzoni ardenti, tra sisma previsioni: gli stati dell'Ar­ «Prolunga» forse come aggiunta ad un cavo di accen­
dalla costa, Hollister si tro­
siamo dei terremoti». lister, una scossa di quindi­ e fuoco furono ben 500 le kansas, dell'Illinois, del­ sione creativo, una necessità per arrivare al lettore non col
va proprio sopra quello che tradizionale filo lirico della poesia, ma con una parola
possiamo definire un cro­ Hollister; però, ha una ci secondi distrusse un vittime. l'Indiana, del Kentucky,
poetica nuova, una «prolunga» che è un surplus («E' la pa­
cevia del sisma, tra la fa­ rivale che le contende il ti­ quinto delle abitazioni e l)n documento della £/- Missìssipi, Missouri e Ten-
rola forse una prolunga?») della vita, o forse la vita stessa
glia di Sant'Andrea e quel­ tolo: la vicina San Juan provocò molti feriti. Coa­ nited States Geological nesse, verrebbero colpiti da ad un certo punto dell'esistenza del poeta. «Quasi un col­
la di Hayward. Città di Bautista. Avventurandosi linga è una città molto im­ Survey del 1981 dice; «E' danni, per i sóli edifici, pari loquio, 0 un monologo senza fiato, ma non soltanto infe­
frontiera, assomiglia molto lungo la 156. strada, da Sa- portante per il petrolio e conclusione scontata che a circa 13-14 miliardi di riore».
l'agricoltura, e sorge su una un altro terremoto tornerà dollari, «Videogramrai» sicuramente perchè la poesia di Elio
a quelle cittadine di pro­ linas, la città di John
Il professore Otto Nuttli, Filippo Accrocca non è solo voce, suono, ritmo, ma anche
vincia che si vedono nei Steinbeck, San Juan pre­ faglia che fino ad allora a spaccare la faglia. Da
film anni '50. Tutto, o qua­ cede di una quindicina di nessuno aveva mai indivi­ quando, dove, con quale dell'Università di St. Loui-
si, è messicano. 1 dischi del miglia Hollister, e anche duato. forza, nessuno lo sa». s, che d a dieci anni studia
Juke-box del caffè e il no­ qui a terremoti non si In un soffio la città ri­ Un funzionario dell'En­ la faglia di New Madrid,
m e della via principale. scherza. mase separata dal resto dèi te, Jessy Eaton, spiega: ha detto che «esiste il 25%
San Benito Street; una «1 nostri sono migliori», mondo, e ci volle parecchio «Siamo arrivati lentamente di possibilità di un sisma
buona parte della popola­ assicura Becky McGovern, duro lavoro, per rimettere a capire quanto sìa grave il delI'S. grado, prima del
zione tradisce la sua origi­ segretario della locale ca­ le cose a posto. problema. In Giappone, Duemila».
ne etnica; il sindaco si mera di commercio. «La Nel 1971 un altro terre­ paese pur esposto ai terre­ A quanto pare, la cosa
chiama Gordon Machado, nostra faglia è quella vera, moto colpì San Fernando, moti, gli scienziati hanno non desta particolare al­
certamente non è uno Wa- quella di Sant'Andrea. Noi alla periferia di Los Ange­ fatto dei progressi, ma non larme. I servizi di, emer­
sp. ci siamo proprio sopra; a les; provocò 65 morti, gravi molti». genza non hanno appronta­
«Noi abbiamo tre specia­ Hollister sempre ammesso danni, distrusse tre ponti, Leon Otis, uno dei diret­ to particolari servizi anti­
lità: le albicocche, i pomo­ che esista, bisogna andare mise fuori uso 665 imbar­ tori dell'Istituto di ricerca sisma. Ed è abbastanza u-
dori e i terremoti». Una o sulle colline». cazioni. dì Stanford dice non tutti i moristico ascoltare le di­
due scosse al giorno, a^ Anche qui, le cose si 11 terremoto a Coalinga terremoti sono imprevedi­ chiarazioni degli abitanti di
quanto pare, ma sempre fanno seriamente. Nei de­ ridestò antiche paure. Ci si bili. Otis, assieme al colle­ New Madrid; sostengono
lievi, qualche bicchiere e pliant turistici, si legge un ricordò dell'ammonimento ga Bill Kantz e l'aiuto di che mai andrebbero a vive­
vetro rotti, niente di più; accattivante; «Benvenuti dei geologi, secondo i quali 1700 volontari studia da re a San Francisco, per
nessuno, a Hollister, sem­ alla passeggiata dei terre­ un grande terremoto prima quattro anni il comporta­ paura del terremoto. Sono
bra farci molto caso. moti»; il punto della faglia o poi devasterà la Califor­ mento dì 250 specie di a- . gli stessi che non hanno a-
Tuttavìa, siccóme pomo­ è indicato con precisione. nia. A Berkeley, al servizio nimali nel corso di un ter­ dottato alcun accorgimento
dori o albicocche non atti­ Oddio, non che sembri informazioni dell'Univer­ remoto. contro i possibili terremoti
rano turisti, denaro e svi- gran che: un fossaccio lun­ sity. of. California, dicono «Gli animali, che sono che potrebbero scatenarsi
lupp, il sindaco ha deciso go lungo, un terreno varia­ che è solo questione di dotati di capacità sensitive lì, dove vivono loro.

Pagiiia 9
V e n e r d ì1 9 O t t o o r e 1 9 8 4

Una demolizione del mito


sulTerzoMondo
L a pietà c h e spesso
proviamo nei confron­
stro m odo d i porci di fronte
a l Terzo Mondo.
teggiamento nei confronti
del Terzo Mondo? E , come
e generica, Bruckner propo­
n e u n a «solidarietà relativa»:

Per chi piange


ti dei popoli del T e r z o Desideriamo u n cambia­ si concilia con il relativismo non siamo ipocriti e sce­
%•&< ^ * - '¥ 1 Mondo, l'ammirazione per il m ent o radicale della nostra culturale, con il cosmopoli­ gliamoci un popolo predilet­
^ ^ ^ V« t mo d o con cui alcuni d i loro società, m a non sappiamo tismo, con l'antieuropeismo to, con cui avvertiamo una
4-i#w ' "'* Iti
— ; . • • !
•iWBl «rP^ t > f
si sono emancipati, il desi­
derio sf r e n a t o di imitare gli
d a c h e parte cominciare?
Possiamo s e m p r e immede­
di cui ci nutriamo quotidia­
namente?
maggiore affinità: a v r e m o
m odo così d i intessere un
simarci in un rivoluzionario Il punto è proprio questo: rapporto reale, ed even­

l'uomo
aspetti più squisitamente
spirituali della loro cultura, dell'altro emisfero, salvo poi noi siamo ancora affetti d a tualmente di d a r e u n a iuto
non sono altri c h e valvole di restare delusi dagli sviluppi «eurocentrismo»; pur criti­ concreto a degli uomini in
scarico della nostra coscien­ di u n a rivoluzione vittoriosa. cando la nostra cultura, de­ c a r n e ed ossa, anziché in­
Il f a t t o è c h e d o p o t a n t e de­ ridendola, disprezzandola, namorarci del vuoto concet­
z a d i occidentali: l'uomo dei
lusioni si finisce col ricadere siamo convinti di rappresen­ t o d i Terzo Mondo.

bianco?
T e r z o Mondo, VAltro, nella
s u a concretezza, resta per nella più completa indiffe­ t a r e ancora «il centro» ri­ Sorge spontanea a questo
noi u n estraneo, non ci inte­ renza per i popoli c h e d i vol­ spetto a cui i «popoli nuovi» p u n t o u n a domanda: uno
ressa realmente. E ' questa t a in volta c e le h a n n o pro­ sono ancora lontani: lontani slancio passionale, sia pure
l a conclusione più inquie­ vocate. come possibilità materiali e sincero, non sarebbe p u r
Così avviene a chi, ten­ lontani sul piano morale, in s e m p r e soggetto a tutti i ri­
t a n t e c h e possiamo t r a r r e
t a n d o d i sfuggire alla pro­ di GIUSEPPE BAOiLUCCO qua nto gli errori e i delitti schi derivanti dai capricci
dalla lettura d e II singhioz­
pria cattiva coscienza d i oc­ c h e commettono sono dovuti dell'irrazionale? E inoltre, se
zo dell'uomo bianco (Lon­
cidentale, si f a seguace d i la povertà e per le altre mol­ privo per noi di un'autentica a d «immaturità» e dunque tutti prendessimo in simpa­
ganesi), in cui Pascal Bruc-
u n a setta religiosa, possi­ teplici sventure cui sono personalità, cui siamo sem­ ' sono pienamente giustifica­ tia gli stessi popoli (cosa av­
kner si accinge alia distru­
bilmente indiana. C e r c a n d o soggetti i popoli dell'Asia, p r e pronti a d a f f ibbia r e ora bili. S i c a d e così in u n nuovo venuta assai spesso, del re­
zione d ì u n mito, quello c h e
un p u r o e semplice appaga­ dell'Africa, del S u d Ameri­ il ruolo del grande rivolu­ razzismo. sto), chi si occuperebbe de­
vede il Terzo Mondo com e
m ent o individuale, costui ca. A n c h e questo atteggia­ zionario, ora quello del mae­ Dopo tanta polemica, gli altri?
un E d e n continuamente in­ non aspira a f f a t t o , interior­ l'autore ci propone la sua ri­ Tuttavia non sarebbe per­
m ent o tuttavia h a com e suo stro d i vita, ora, più sempli­
sidiato da! peccatore occi­ mente, a stabilire un rappor­ cetta. G i a c c h e VAltro è co­ tinente trovare qui u n a ri­
inevitabile punto d'arrivo cemente, quello del misera­
dentale, m a così p u r o d a es­ t o reale con u n a cultura e m unque de.stinato a restare sposta a tali quesiti: il libro
l'indifferenza. In troppi po­ bile colpito d a t u t t e le di­
sere destinato a rigenerare con un popolo diverso; gli tale, salvaguardiamo la no­ vuole aprire una pro.spettiva
sti si soffre, troppi sono i ca­ sgrazie.
l'intera umanità, indiani in c a r n e e d ossa fini­ si di cui dovremmo prender­ Il nostro interesse per il stra identità culturale, m a nuova, e non a f f e r m a r e cer­
L a demolizione d i un mi­ ranno con l'apparirgli privi ci cura; m a l'interesse per Terzo Mondo è un interesse instaurando con lui un rap­ tezze; lo steso autore, dopo
t o è un'occasione favorevole d i interesse, se non persino tutti, si sa, finisce p e r risol­ fittizio, è il f r u t t o d i una porto sincero e costruttivo: è aver negato di conoscere «
p e r mettere in evidenza le sgradevoli. versi in un disinteresse per proiezione della nostra co­ proprio la distanza a rende­ l'atteggiamento giusto da
proprie capacità dialettiche, S e l'infatuazione politica chiunque. scienza di occidentali insod­ re possibile il rapporto. tenere verso l'Altro», affer­
e Bruckner c e n e d à u n a o mistica per il T e r z o Mon­ Insomma, rileviamo di disfatti. Per uscire dal vicolo cieco ma: *non siamo portatori di
brillante conferma, evocan­ d o p a r e oggi in declino, lo contìnuo la mancanza di. un M a dove avrà la sua radi­ dell'indifferenza in cui fini­ nessuna luce, non annun­
d o con vivacità luoghi co­ stesso non p u ò dirsi nei con­ vero interesse p e r «l'uomo c e quest'indifferenza c h e va inevitabilmente ogni / ciamo ì'alba.jadiosa delle
muni ed aberrazioni del no- fronti della compassione per del Sud», un personaggio permea di sè ogni nostro a t ­ forma di solidarietà as^ratt^'' autentiche fraternità».

visione, g r a f i a , segno; u n i m p a s t o d i corporeità, sensoriali- soggetto poetico metonimico, il «tu» dello specchio, il ridoi d i K a f k a » ; «Un laboratorio d a scendere / p e r c h è
t à e p r o f o n d e c h i a r e zze, espressi c o n ricchezza d i metri e deuteragonista, poiché l ' I o è colui c h e osserva, c h e v e d e il salgano le idee / 4 «non sempre la parola / ha nido tra le
d i assimetrie g r a f i c h e , d i libere s t r u t t u r e . «Videogrammi» «tu-io» oggettivato, proiettato e distaccato, p e r p o t e r n e tegole che scottano». D a una p a r t e il desiderio conoscitivo
c h e il p o e t a p u ò e s p r i m e r e a t t r a v e r s o u n a c a p a c i t à d i dif­ p a r l a r e senza autocommiserazione o lirismi e f f u s i v i , o e l'espansione vitale e ideologica, dall'altra la coscienza
f e r i m e n t o e d i analisi, u n dominio, u n a volontà d i visione mollezze del cuore. del reale, la riflessione, la dolorosa esperienza.
interiore senza p a u r e o infingimenti. E ' p e r ò la via del Babuino, a c u i torna s e m p r e il poeta N e «lo sc onto dei giorni», poesia a nostro p a r e r e t r a le
U n a poesia apolUnaireiana si p o t r e b b e a n c h e d i r e , d a i A c c r o c c a p e r p a r l a r e d i R o m a , R o m a - m a d r e , R o m a vita più belle del libro, a versi discontinui e asimmetrici, in c ui
m o m e n t o c h e il poeta A c c r o c c a a m a correre spesso con la e m o r t e : « R o m a chiave s e g r e t a c h e m i g e n e r i / senza sa­ il discorso è oggettivato e di d e n u n c i a , seguono alcuni en­
f a n t a s i a sui «binari» d e l g r a n d e m aes t ro. M a i percorsi perlo sei la m i a u l t i m a periferia / 4 , p e r descrivere a n c o r a decasillabi finali anomali e sogge ttiva m e nte restrittivi c h e
nella sua R o m a sono p i ù d u r i , segnati d a esperienze c r u ­ personaggi celebri, poeti e pittori (Apollinàire, K a f k a , esprimono a n c o r a u n a volta l a doppia a n i m a d i Elio Fi­
deli d i u n m o n d o s e m p r e più invivibilc, d a ricordi doloro­ M o n t a l e , Borges, Chagal l , Einstein e altri), amici, f a n t a ­ lippo A c c r o c c a . Un'esortazione a vivere c o m u n q u e - d i
s a m e n t e indelebili: gli oggetti d e l l ' a m o r e e d e l d i s a m o r e smi del s u o m o n d o poetico, a n c h e s e la parola c h e sostiene poesia, c o m e vessillo contro il neuro-consumismo, con la
c h e egli incontra nella sua s t r a d a , via del B a b u i n o , «seg­ l'esistenza-non h a «certezze» m a «sgomenti». f o r z a della parola nelle s u e varie possibilità ideative e
m e n t o esistenziale», «spogliatoio segreto della memoria» Possibilità d i ricerca c o m e si è d e t t o , d i incontri concre­ formali senza limiti d i spazio e d i t e m p o .
sono p i ù interiorizzati e sconvolgenti. ti e d i o m b r e (la più s t r u g g e n t e e quella del figlio p e r d u ­ M a non m a n c a n o m o m e n t i della m e m o r i a in q u e s t a
Q u e s t a poesia h a d u n q u e , nella s u a linea neorealista, to), c h e a v r à t e r m i n e q u a n d o si s a r à arrivati a l l ' a l t r o m a r ­ poesia, p u r giocata sulla c o n t e m p o r a n e i t à , sul vivere q u o ­
u n a coérenza c o n i suoi libri precedenti ( s e si esclude a ciapiede: «Riattraversare non puoi / d a quel v e r s a n t e a tidiano. C o m e lapsus dolenti e m e r g o n o all'improvviso i
n o s t r o p a r e r e il m o n d a d o r i a n o «li superfluo»), m a possie­ ques t o / la striscia al B a b u i n o è a senso unico». M a so­ ricordi dell'infanzia, della giovinezza ( «I nc a r ta te o s c a r t a ­
d e a n c h e u n a r i c c h e z z a nuova, sia dal p u n t o d i vista dei p r a t t u t t o è ricerca incessante del proprio linguaggio poe­ t e / sulle strìsce p e r m a n g o n o memorie»), della s u a R o m a
^ucarini «Vi- contenuti, c h e dello stile. Il sottofondo d i più a m a r a e tico, c h e si esprime con simboli e m e t a f o r e d i c a r a t t e r e povera: S a n Lorenzo, Portonaccio, T o r C e r v a r a «dove
FiMppo A c - p r o f o n d a consapevolezza non h a f u n z i o n e riduttiva, bensì non solo emozionale, affettivo, m a d i u n ordine o di u n di­ spigavano parole t r a i papaveri», ricordi del figlio c a d u t o
'a collana d i a g g i u n g e f o r z a e slancio alla già vigorosa poesia d i E l i o sordine m a t e m a t i c o , extrasoggettivo, p e r d o m a n d e a c ui sull'asfalto «anche la t u a voce / s'a lte r na va nel c a n a l o n e
Filippo A c c r o c c a . si vorrebbe d a r e risposte a c q u i e t a n t i , razionalizzanti, m a della s t r a d a c h e ora / si f a conchiglia e c o / distanza d i f ­
h a stimolato L a «prolunga» è la possibilità d i ancora osservare e ri­ c h e non possono c h e t r a d i r e l'angoscia del nostro t e m p o , ferita...».
iì a n o m a l o e c e r c a r e nella vita, u n a m e t a f o r a esistenziale d ì f o r t e cari­ i n c o m b e n d o s e m p r e le «ardeatine d i vari continenti». Il g r u m o di dolore si è pietrificato, c o m e pietrificata è
c a e m o t i v a e d intellettuale. U n a condensazione vitale e fi­ Frequenti m e t a f o r e p a r a t a t t i c h e , spezzate d a p o c h e la c i t t à , m a «le lapidi c h e f a l c i a n o m e m o r i e / sono intinte
,vo d i a c c e n - losofica, c h e p e r m e t t e d i s t a r e a n c o r a sulle zebre d i via congiunzioni o d a u n a sola voce del verbo essere versi d i di luna», p e r c ui alla fine lo s t r u g g e n t e dolore s e m b r a a d ­
ittore non col d e l Babuino, d i u n B a b u i n o simbolico, «un m o n u m e n t i n o p i e t r a c o m e il s u o B a b u i n o sdraiato, e m b l e m a d i un'irri­ dolcire l ' a n i m o del poeta e p l a c a r e , a n c h e p e r poco, l a s u a
I u n a parola a t t a c c a t o al m u r o , c h e non h a piedistallo», dice il poeta. m e d i a b i l e impotenza dell'esistere, si a b b a s s a n o spesso a a m a r a invettiva nei silenzi e nei r u m o r i della notte c h e
US ( « E ' l a pa­ M a proprio sulle z e b r e il t e m p o u m a n o si f a s e m p r e più livelli prosastici con premeditazione e forze espressive, sollecitano riflessioni e pensieri.
la vita stessa relativo. C i ò c h e c o n t a sono i segni e gli s t r u m e n t i espres­ con u n vitalismo d r a m m a t i c o , u n a volontà f r e n a t a d a u n a L ' a c c o r a t o ricordo e la pr e se nz a quasi viva dell'unico
J u a s i u n col- sivi, c h e non h a n n o t e m p o : l ' i d e o g r a m m a , primigenio se­ r e a l t à a n a l i z z a t a e s p i e t a t a m e n t e vissuta, un'esprtazione figlio p e r d u t o sono «minute p a r v e n z e c h e assorbono l'a­
loltanto infe- g n o d i comunicazione d e l l ' u o m o «ha più e t à delle parole», c o m u n q u e a vivere e a lottare. ria» e p o t r e b b e r o lasciare il p o e t a «senza fiato». L a parola
q u e l l o della m a n o è «impronta oltre il silenzio...». Il con­ L a f r e q u e n t e d o p p i a f o r m a dello s t a m p a t o , c o m e d u e poetica p u ò essere allora u n a salvezza, u n a possibilità ul­
>esia d i Elio f r o n t o t r a c i ò c h e testimonia la vita e c i ò c h e n e avverte la voci c h e si alternano, è forse u n a proiezione del d o p p i o teriore d i esistenza, u n «dare l a m a n o a u n nome»m u n a
10. m a a n c h e fine. U n ' a m a r e z z a c h e viene d e n u n c i a t a d i sbieco, c o n u n del poeta. E s e m p l a r e in q u e s t o senso è la poesia «Nei cor­ «prolunga».

O pera dal prepotente giato, dunque, attraverso le in cantina e forse pratiche sa­ menti, svelati solo alla fine e
impatto e dal piglio ' cui perplessità e tentativi di taniche. Una morsa sempre mai veramente descritti, ma
autoritario, densa ed comprensione siamo subito La nuova prova di Gianni Brera più stringente da cui il vesco­ nel lento preannunciarlì, nel
avvincente, corposa e sugge­ portati ad accettare e subire vo non riuscirà ad uscire vit­ sapiente inlriderii nei perso­
stiva, l'ultima prova narrativa la vischiosa corhplicità del li­ torioso. «Satana vobiscum», naggi prima ancora che ven­
di Gianni Brera, «Il mio ve­ bro, la sua inarrestabile pro­
scovo e le animalesse», edito gressione.
dalla Bompiani.
• '
E' vescovo in sospetto di e-
D Maligno con queste parole infatti An­
tonio Rovati conclude il suo
ultimo officio, prima di ar­
gano alla luce ed alla coscien­
za. Insomma, l'attrattiva del
romanzo, è merito soprattutto
Al centro della narrazione resia, quello che conosciamo
sono la campagna pavese, in sin dalle prime pagine, preso
particolare la Speziana di da «una idiosincrasia per l'og­
ha proprio qui rendersi alla follia ed alla
morte. Sono parole che la-
sciano'minacciosamente aper­
della scrittura di Brera, che si
piega a rendere morbose vi­
sionarietà ed azioni di una
immobile e mitica rilevanza;
Pianariva Po, terra in cui pare getto simbolico» che lo ha to, in un inestricabile stallo,
abbia preso fissa dimora il
Maligno, in atavica trasmis­
sione di sangue e violenza, ed
convinto a togliere tutti ì cro­
cefissi, perchè, a suo dire, «gli
italiani in apparenza fatui e
la sua dimora rafforzato dall'inerte quanto
sinistro automatismo dei fede­
li, pronti a rispondere «et cum
immediata, comunicativa,
secca se deve farsi rapida cro­
naca, sensibile ed irriverente
sonda quando deve ritrarre o-
il vescovo di Pavia Antonio psicolabili, sono in realtà fe­ spiritu tuo», il dissidio che lo scillazioni e tormenti interiori.
Rovati, che pagherà con la roci per la consuetudine che dì PAOLO DEL COLLE aveva lacerato: il drammatico
E ' una prosa che ha l'umore
follia e la morte, il tentativo di hanno di vedere Cristo morto contrasto tra una concezione
di questa terra pavese, grassa
tenere e comprendere le atro­ ammazzato in tutte le pose». to. Forse ho buttato una vita». ha sollevato un lastrone pieno del male come errore e colpa di beni e di vermi: una lingua
ci fila del racconto. Peraeguitato dal ricordo della Sarà un atroce fatto di cro­ di vermi», viene suggerito al umana, espiabile e riparabile, sanguigna ed opulenta, ma
Una storia fosca e dramma­ violenza padronale subita dal­ naca, in cui trovano la morte narratore, e l'espressione non ed il male come entità, sordi­ senza mostrare inutili sfarzi,
tica, che si presenta sotto la la sorella e di cui f u inerte te­ due fanciulli innocenti, a ri­ è certo esagerata. Verranno da e cieca persistenza. senza ricorrere a banali volga­
forma di un resoconto che il stimone, Antonio Rovati è portare il vescovo nella sua infatti alla'luce un parricidio, Ma il regesto degli eventi rità.
segretario del vescovo. Don portato a mettere in discus­ terra, nella Speziana. Questo preceduto da rapporti ince­ non deve f a r pensare ad un
Giorgio Milani, redige per in­ sione la verità della sua stessa ravvio ad una serie di rivela­ stuosi, una scandalosa convi­ catalogo da romanzo nero, Gianni Brera, il mio vescovo e
formare le autorità ecclesia­ vocazione; «Io non sono con­ zioni agghiaccianti e scanda­ venza a quattro, un battesimo perchè il fascino del libro non te animalesse, Bompiani L.
stiche. Un narratore privile­ tento nè di me nè del mio sta- lose: «li delitto della Speziana sacrilego, cadav^ro occultati è nell'evidenza degli avveni­ I5M00.
Venerdì 19 Ottobre 1984

(iocumc'iiti

stampa ^4^ Nowsweek


Italiana Corriere Eccita
della Sera e politica

Dopo Gromìko Com'era


scende in campo verde
Cemenko il mio Land
L
A intervista a sorpre­ dialogo sul controllo degli 'intreccio t r a ecolo­ tostrade. La lobby motori­
sa di Cernenko ha armamenti. M a la precisa­ gia, economia e poli­ stica, tuttavia, punta a dare
trovato ampio spa­ zione fatta da Cernenko che tica non potrebbe es­ battaglia sul suo motto di
zio sui giornali italiani, in un basterebbe anche l'accordo sere più evidente come nella lunga data: «Velocità illimi­
momento in cui si registrano su un solo punto per produr­ questione che sta dividendo tate per liberi cittadini». I
i risultati delle visite com­ r e una svolta è un segnale la Germania Federale; se suoi sforzi sono appoggiati
piute da Kadar, Ceausescu che il leader sovietiw ha vo­ porre o no un limite di velo­ da Franz Josef Strauss, lea­
e Honecker in alcune capita­ luto inviare a Reagan. cità sulle autostrade. der dell'ultraconservatrice
li europee. La questione non è di po­ Unione cristiano-sociale.
Il leader sovietico - se­ La Stampa co conto. Tutto cominciò - Strauss ha annunciato la
condo quanto riferiscono i Mentre Cernenko entra scrive il settimanale ameri­ scorsa settimana di aver
corrispondenti da Mosca e direttamente in campo, i cano Newsweek - quando condotto u n personale espe­
d a New York del Corriere viaggi di Kadar a Parigi, di uno studio governativo col­ rimento, guidando in auto­
della Sera - nell'intervista Ceausescu a Bonn e di Ho­ legò il degrado accelerato strada intorno a Monaco nei
al Washington Post o f f r e a- necker a Helsinki sembrano delle verdi estensioni fore­ limiti di velocità proposto.
gli Stati Uniti quattro punti stali tedesche alla disinvolta «Ho provocato ingorghi di
schiudere quel movimento
sui quali aprire u n negozia­ tendenza dei guidatori alta traffico», ha detto, aggiun­
autonomistico f r a i gover­
to: la neutralizzazione dello velocità. Stando a u n rap­ gendo di trovare «ridicola»
nanti dell'Est, che si era vo­
spazio, il congelamento del­ porto dell'Ufficio per la pro­ l'idea. Il gruppo degli oppo­
luto imbrigliare con i divieti
le armi nucleari, la ratifica di Gromiko. E ' quanto f a os­ tezione dell'ambiente, allor­ sitori comprende, e questo
degli accordi Salt e l'impe­ ché le emissioni tossiche del­ non può meravigliare, le
servare Frane Barbieri sul
gno a rinunciare al «primo l e automobili si mescolano maggiori ditte automobili­
quotidiano torinese. L e ini­
colpo» atomico. racciis» di e s s m troppo vecelito ptr « s s m rieletto preskiente fimc) con l'umidità naturale, il ri­ stiche - Mercedes-Benz,
ziative dei capi orientali BMW, Opel, Volkswagen -
D a Mosca, Sandro Sca- partono dopo che «Gromiko sultato è la pioggia acida.
bello sottolinea il carattere Imponendo un limite di ve­ le quali sostengono che i te­
ha tracciato bene il quadro deschi non avranno più inte­
inconsueto dell'imervista della grande tensione, defi­ locità di 62 miglia all'ora
c o n c e m al quotidiano sta­ sulle autostrade tedesche, resse per auto veloci se non
nendo in esso i limiti della potranno guidarle libera­
tunitense dopo appena una concludeva lo studio, le e-
settimana di attesa, il c h e
starebbe a significare c h e si
distensione. Nel campo glo­
bale il duro confronto rima­
n e - sostiene Barbieri - fin­
I debiti missioni si ridurrebbero del
18 per cento, e ciò diminui­
mente. E la cosa, affermano
i dirìgenti, potrebbe dan­
neggiare le vendite all'este­
tratta di una mossa stru­ ché Reagan non retrocederà rebbe l'inquinamento che ha ro.
mentale per in fluire sitile' nel campo europeo, nuove già danneggiato o distrutto Il cancelliere Helmut
ultime battute elettorali. apertura sono tollerabili an­ il 4 2 per cento delle foreste KohI h a evitato d i prendere
Cernenko h a esonato Rea- zitutto se metteranno i n vi­ del paese. posinone nel dibattito. N u ­
gan a provocare coi f a t t i la sta gli aspetti, pericolosi che L e relazioni non si sono merosi ministri dèi ^ b ì n e t -
volontà di ristabilire il dia­ la strategia americana cóm- f a t t e attendere. L'antinu­ to hanno avvertito che i li­
logo con l'URSS, «idi h a vo­ pòrta per il Continente». cleare ed ecologista partito miti d i velocità potrebbero
luto presentarsi al pubblico Ungheria, Romania e Ger­ dei verdi h a prontamente rendersi poìiUcamente ne­
americano, dopo i colloqui mania Est hanno posizioni appoggiato il limite d i velo­ cessari sino all'entrata ih vi^
di Gromiko, come u n inter­ differenti nel blocco sovieti­ cità sulle autostrade, chie­ gore delta nuova normativa
locutore unica e valido. co, m a Kadar, Ceausescu e dendo anche una restrizione antiinquinamento, M a ia li­
Anche Ugo Stille d a N e w Honecker tutti e tre, con di SO miglia all'ora ^/sulle tigiosa coalizione di KohI è
York afferma che quella di formule quasi indentìche strade statali. L'opposizione divisa sul problema, e il
Cernenko è stato una mossa hanno indicato, nella sRda, socialdemocratica si b asso­ cancelliere non vuote mette­
significativa e abile, c h e reaganiana il principale o- ciata con la proposta di im­ re in perìcolo la delicata al-
conferma la, volontà, di ri­ stacolo' alla distensione. In­ porre i limiti sino al 1989, .leanzà tra il partito crìstia-
prendere il dialogo con gli somma i capi orientali p u r quando è previsto c h e entri no^iemocratico e il partito
USA, già manifestata d a riinarcando con le visite nel­ in vigpré una nuòva norma­ di Strauss. KohI punta pro­
Gromiko nei colloqui della l e capitali europee l a loro tiva antiinquinamento per babilmente a rinviare il pro­
Casa Bianca. Per f a r ciò il autonomia e la volontà di tutte le automobili. Anche blema nel tempo. M a è pro­
leader sovietico h a utiliàcate recare un contributo alla ri­ l'opinione pubblica sembra prio il tempo c h e l e foreste
Je opportunità offerte dal presa del dialogo, si sono in generale favorevole a ri­ tedesche non hanno. Stando
momento elettorale. mossi in u n quadro di priori­ muovere la circostanza per al rapporto dell'Ufficio per
Certo l'intervista p uò t à prestabilito. Non sembra cui la Germania Federale la protezione ambientale, il
mettere Mondale in condi­ proprio il caso - osserva resta l'unico Paese europeo numero d e ^ i alberi amma­
zioni d i vantaggio, e consen­ Frane Barbieri - di tirare senza limiti di velocità. Se­ lati è raddoppiato negli ul­
tendogli d i apparire agli oc­ un'altra volta in ballo «ì fan­ condo u n sondaggio condot­ timi 12 mesi. Mentre si di­
chi del paese come il candi­ tomatici contrasti tra Gro­ Il piano d d Tesoro ameriouio di vepMhre i debiti oltremare - scrive Busìnessweek - non ^ av- t o la settimana scorsa, il SS batte la questione, la ruggi­
dato meglio in grado di ri­ miko falco e Cernenko co­ viaisi pcrchà l« burocrazia e gli ofebli^ di dicUarazioiM possono spaventare gli europei ananntl per cento sostiene il limite ne, assassina continua a dif­
prendere positivamente il lomba». didollari di pi2 miglia all'ora sulle au­ fondersi.

R
ecentemente Israele Lei ritiene che Israele po­ non sradicherà la violenza Non c'è volontà, nè d a parte
vi ha lanciato segnali trebbe ritirarsi luiilgteral- nel Libano; L a violenza na­ degli Stati Uniti nè d a parte
proponendovi colloqui mente? Intervista sce dall'occupazione israe­ di Israele di giungere ad un
sul Libano mediati dagli Sta­ E ' possibile. S e Israele ' «Newswedc» al diplomatico liana, e quando è diretta assetto stabile nella regione.
contro gli Stati Uniti è per­ Perchè r e Hussein riallac­
ti Uniti?- non si ritirerà l'opinione
Sì. Vi sono stati segnali pubblica in Libano e nei siriano Farouk Al-Shara chè l'America sta ciecamen­ cia 1 rapporti con l'Egitto?
d a parte'di Israele cui hanno paesi arabi resterà anti-i- t e dalla parte d ì Israele. E ' qualcosa che aumente­
I rapporti Sirio-americani rà la tensione nella regione e

Cieco l'appoggio
accennato gli americani, e sraeliana, la resistenza na­
più precisamente il vicese­ zionale libanese continuerà sembrano alquanto confusi: che creerà ulteriori divisioni
gretario di Stato Richard e, se la situazione sfuggirà da una parte si asserisce che nel mondo arabo. L'iniziati­
la Sirta aiuta la Guerra San­ va di re Hussein è contro la
Murphy nella sua visita a
Damasco. Il governo siriano
li valuterà. M a la prima im­
al controllo di f r o n t e all'opi­
nione pubblica sarà Israele
ad esserne responsabile. E '
a Israele t a Islaiiilca, dall'altra Mur­ pace perchè è stata presa in
phy ha receriteinente affer­ un momento in cui la Siria
mato che la Siria si adopera si stava sforzando di dimi­
pressione è che Israele vuol
ridurre le sue perdite nel
S u d del Libano e vuole che
sia il Libano-a pagarne il
nell'interesse degli israeliani
lasciare il Libano senza
condizioni.
La Siria ha fretta di riti­
degli Stati Uniti per ridare stabilità al Liba­ nuire la tensione con la
no.
L a confusione non dipen­
Giordania.
Rè Hussein ha risposto al­
d e da noi m a dalla stampa le crìtiche del suo governo
prezzo. rare le sue truppe dal Liba­ americani hanno asserito re i tre americani rapiti e il resistenza contro l'occupa­ americana che, a volte, ci dicendo che la Siria non rap­
Il principale ostacolo è no? tante volte di sostenere ia console saudita. M a questo zióne israeliana. . descrive come dei cattivi presenta gli interessi arabi
costituito dalla consezione No. Anche se saremmo sovranità, l'unità e l'integri­ non deve essere confuso con L a Guerra Santa islamica soggetti qualsiasi cosa fac­ perchè sostiene l'Iran nella
di Israele delle garanzie di< lieti di veder tornare le no­ tà térritoriale del. Libano. il movimento nazionale di non opera in zone del Libano ciamo. La Siria auspica guerra contro l'Iraq.
sicurezza? stre truppe, non abbiamo in­ Vogliamo fatti, non solo pa­ re-sistenza libanese nel Sud. che sono occupate dalla Si­ rapporti armoniosi con gli Riteniamo che gii iraniani
Francamente Israele esa­ tenzione di mollare; dopo a- role. Noi riteniamo che ogni resi­ ria? Stati Uniti. Quello che vo­ non siano contro gli interessi
gera il concetto di sicurezza. ver fatto tanti sacrifici per Alcuni membri del gover­ stenza contro gli occupanti Ogni qual volta veniamo gliamo è che si tenga conto arabi, gli iraniani sono con­
11 governo israeliano crea e mantenere il Libano unito e no americano sono convinti israeliani sia legittima an­ a sapere che si sta organiz­ dei nostri interessi. Gli Stati tro il regime che ha iniziato
cerca di diffondere f r a la sovrano. L a sola ambizione che il governo siriano coope­ che secondo la Carta delle zando un'operazione terrori­ Uniti sono apertamente al­ la guerra contro di loro.
popolazione il senso di insi­ che abbiamo è di vedere il ri con l'organizzazione della Nazioni Unite. stica cerchiamo subito di fa­ leati con Israele. Perchè al­ Teheran ci ha precisato di
curezza. In realtà ha un ar­ Libano unito, sovrano e in­ Guerra Santa islamica. Anche il bombardamento re qualcosa. M a molti di lora si irritano quando noi non avere mire sul territorio
senale che è al quinto posto dipendente. Non è esatto. Noi stessi in dell'ambasciata americana questi gruppi estremisti non intensifichiamo i nostri rap­ irachéno e di non avere nes­
del mondo e che è molto più Cosa dovrebbero fare gli Siria subiamo questi estre­ vicino à Beirut? sono nella Valle della Be- porti con i sovietici, firmia­ suna intenzione di deteriora­
forte di tutti gli arsenali a- Stati Uniti? mismi. Abbiamo fatto del Questo è diverso, lo sono kaa. Comunque anche se mo un trattato con" loro e re i rapporti con i paesi del
ratti-me.ssi insieme. • 'i Cooperare. !• fuiìzionari nostro mèglio per rintraccia­ 'molto preciso, H o parlato di fermiamo un'azione questo chiediamo armi a MoSca? Golfo.
Pagina
Venerdì 19 Ottobre 1984
11

Emilia Romagna
Nell'ambito delle iniziative decise dalla Mantova, da due comunicazioni
Sabato Direzione Nazionale in collaborazione con
le organizzazioni periferiche, il
Comitato Regionale dell'Emilia-Romagna
di Paolo BABBINI, Se^etario regionale
emiliano e di Ugo FINETTI, Segretario
regionale lombardo. / lavori, che

a Mantova congiuntamente con il Regionale della


Lombardia ha organizzato un
Convegno di quadri socialisti che
inizieranno alle 15 di sabato
prossimo dell'Auditorium Sacchi
di via Frattini a Mantova, saranno conclusi

conNfertelli verrà aperto,dopo i saluti di


Vladimiro Bertazzoni, Segretario PSI di
in serata dall'on. Claudio MARTELLI,
Vice-Segretario nazionale del Partito.

Nella Regione Emilia-Romagna Iniziative del PSI

E' tempo di eliminare Che fare per


l'artigianato
tutte le contraddizioni
Soprattutto, ha ribadito il CD socialista, in materia
e per la
di trasporti, comunicazioni, assetto del territorio e sanità cooperazione
I l C o m i t a t o Direttivo
Regionale, in ottobre, h a
a p e r t o l a s u a attività
concentrandosi su u n t e m a
particolarmente impegnati­
di P I E T R O C A R U S O

ricordato c h e le grandi op­


zioni della politica della re­
gione ( c h e vede il governo d i
d i capogruppo consiliare del
P S I , h a ricordato c h e al di
là degli impegni particolari
z a m e n t o delle competenze
regionali non paga e deter­
mina lo scompaginamento
dei diversi livelli del gover­
n o locale e regionale. L'ini­
I l C.E. regionale, proseguendo nell'anali­
si dei problemi sociali ed economici del­
l a Regione h a incontrato le delegazioni
dei socialisti impegnati nella cooperazione
aderente alla Lega e nella C N A .
socialisti a n c h e attraverso un nuovo livello
di alleanze e d i confronto col P R I .
2 ) Artigiani socialisti e Partite)
All'incontro, introdotto d a Paolo Cristoni
e Giuliano Pedrazzi e concluso d a Paolo
u n monocolore comunista della " b o t t e g a " di ciascuna I ) Cooperatori socialisti e Partito Babbini, sono intervenuti 0 . Piepoli (Presi­
vo c o m e quello del p u n t o ziativa socialista nella re­
P er la L e g a e r a n o presenti il Vice Presi­ d e n t e del Consiglio Regionale), G , Allari,
sull'iniziativa socialista nel­ P C I - P D U P e dove ormai il forza politica quello c h e oc­ gione p u n t a pertanto a crea­
dente, Mariano: Boccetti, Negroni R., Prati. Crocioni, Giorgini. Mattioli e Caruso,
la politica regionale. I lavori P D U P , salvo qualche f r a n ­ corre in Emilia-Romagna è r e le condizioni per la fine
Dopo la introduzione, tenuta dal respon­ Trambaglio, Pastore.
d i q u e s t a importante sessio­ gia dissidente, è o r m a i a un autentico salto d i qualità della egemonia costituita La riunione ha espresso la preoccupazior
sabile e u n a informazione sullo sta to del
n e della assise dirigente d e i pieno titolo assorbito d a l nel governo. U monocolore dalla maggioranza assoluta n e per u n a situazione nella quale rischia dì
movimento cooperativo in Emilia R o m a g n a ,
socialisti emiliano-romagno­ p a r t i t o comunista emiliano- P C I - P D U P , per Santi, è dei comunisti nella regione tenuta dal Vice Presidente Mariano, sono trovarsi i m p a n t a n a t a la C N A : d a un lato
li ha visto gli interventi di romagnolo) denotano forti giunto ormai alla fi ne della q u a l e condizione politica intervenuti nel dibattito, Crocioni, Mattioli, l'adesione alla svolta congressuale impernia­
numerosi compagni: C a m p i , contraddizioni. S o p r a t t u t t o legislatura dovendo rivedere p e r orientare un nuovo balzo Boccetti. t a sul «Progetto d i qualificazione e svilup­
Santi, Cristoni, Finessi, Bar- - secondo il responsabile en­ molte delle velleità c h e lo a- in avanti della qualità e del L e conclusioni sono state tratte dal Se­ po» c o m e m a ssim o livello d i unità interna, e
ti locali del P S I - sui temi dall'altro, lo spirito della componente co­
tolini, Malagoli, Crocioni, vevano a n i m a t o a partire m o d o di amministrare in gretario Regionale, Babbini.
munista, Specie in Emilia Romagna d i cer­
Trambaglio, Bruni, Caruso. d ei trasporti e delle comuni­ dalla f o r z at ura autosuffi­ Emilia-Romagna. P er favo­ I cooperatori socialisti e il partito h a n n o
c a r e appoggi, p e r contraddire la posizione
S o p r a t t u t t o gli interventi in­ cazioni, sugli assetti territo­ ciente di governo del luglio rire questa politica il g r u p p o convenuto sulla linea della politica generale
positiva espressa dalla Confederazione N a ­
troduttivi del respbnsàbile riali, sulla vicenda sanitaria. de! 1980. Oggi, su questioni P S I è d a t em po impegnato a - decidendo di lavorare a d un «Progetto
zionale sulla manovra economica del gover­
regionale p e r i problemi de­ Riconoscendo il ruolo attivo importanti, c o m e quella del stimolare criticamente la Cooperazione per l'Emilia Romagna». no, p e r f a r e ritorno a d u n Movimentismo
del g r u p p o del P S I c h e è al­ II modello d i sviluppo degli anni 6 0 / 7 0 antigovernativo.
gli enti locali. Marino C a m ­ Friet (Fondo regionale in­ giunta regionale, n e f a f e d e
del movimento cooperativo e r a in sintonia L a politica del partito, riconfermando
pi, e del c a p o g r u p p o consi­ l'opposizione e siede nei f r a s t r u t t u r e economiche e il g r a n d e numero d i progetti
con l'ambiente esterno e funzionava. Oggi l'autonomia dei movimenti è quèll'a di riser­
liare socialista nella regione. b a n c h i del consiglio regiona­ territoriali) c h e sancisce la d i legge c h e il PSI ha prov­ non piti. Inoltre ancora troppi centri deci­
Renato, S a n t i , hanno accen­ le, C a m p i h a auspicato c h e varsi u n a autonomia propria di giudizio sul­
necessità di procedere a d u n veduto a pre.scntare e il rac­ sionali disseminati e frastagliati rispondono le politiche espresse dalle Organizzazioni:
t u a t o l'attenzione sui tempi sia possibile a c c e n t u a r e la accorpamento e a d u n a ra­ c o r d o con le forze laiche a logiche d a politica del consenso e non d a . così c o m e la componente socialista deve ca­
di u n impegno politico dei convergenza, su. diversi pun­ zionalizzazione degli inter­ P S D l , P R I e P L l non t ant o politica di sviluppo di un sistema d'imprese. ratterizzarsi cercando nel dialogo diretto
socialisti in vista delle pros- ti, con le forze politiche d i venti regionali il PCI do­ in termini di cartello piutto­ Di qui l'importanza dell'azione di modera con gli imprenditori artigiani, e con le e-
sinn'e s c a d e n z e politiche e d a r e a laica e socialista. vrebbe rendersi conto c h e la sto in funzione di polo poli­ nizzazione e di revisione organizzativa posta spressioni del pluralismo.iriterno,,le, ragioni
amministrative. C a m p i h a R e n a t o Santi, in qualità frammentarietà, lo sminuz­ tico e ideale. i . in èssere dalla componente dei, «((operatori della propria azione politica. • '

Per una ...E per un Caprla fra Dal gruppo socialista No al disastro ecologico
nuova rilancio gli Perchè il sì Impegno comune
cultura di del operatori a l quinto per r Adriatico ,
governo sindacato di Carpi parco regionale Espressa unanime soddisfazione per l'incontro^
con il presidente del Consiglio, Bettino Craxi \

Proseguono in vista delle Si è svolto i r 24 di settem­ Nei giorni scorsi, i'on. Nico­ P e r c h è u n sì socialista al tività agricola, nell'indica­ S i è r e gistr a ta l'unanimi­ c o e d a m m inistr a tivo. Lo
elezioni del 1 9 8 5 gli incon­ bre l'incontro tra l'Esecutivo la Capria è stato presente nel­ q u i n t o «parco» nella regio­ zione della priorità delle a t ­ t à in cdnsiglio regionale s u stesso obiettivo d i a b b a s s a ­
regionale del Partito e il la città della maglieria. Carpi tività d a p r o t e g g e r e e p e r
tri del P S I c o n i partiti lai­ n e B m i l i a R o m a g n a ? A l3en u n a risoluzione p e n s a t a , in r e u l t e r i o r m e n t e il ta sso di
gruppo dirigente regionale per due giorni consecutivi.
c i e Micialisti. E ' convin­ v a l u t a r e la questione il c o n f e r m a r e u n a scelta a m ­ m ò d o significativo soprat­ f o s f o r o c o n t e n u t o nei de­
della componente sindacale Domenica 2 3 settembre o-
zione comime c h e l e giunte spite dello studiò del dott. Al- consenso alla costituzione bientalista c h e n o n e la f a ­ t u t t o d a l g r u p p o del P S I , tersivi diventa u r g e n t e .
socialista della C G I L e della drovandi, uno dei più noti con­ cile concessione a d im­
P C I - P S I s o n o ormai in f a ­ UIU del P a r c o regionale «Gessi per m a n i f e s t a r e • soddisf a - , Bartolini à t a l e proposito
sulenti aziendali, per una con­ provvisati ent us i as m i eco­ ha denunciato come ancora
s e di esaurimento. Anche Nella riunione sono stati e- ferenza agli operatori econo­ bolognesi» e « C a l a ^ h i i . d e l - zione sull'incontro f r a la
logisti, m a ì a consapevolez­ oggi si continui a tollerare
s e e s s e hanno ottenuto ri­ saminati: l'attuale situazione mici carpigiani particolarmen­ l'Abbadessa» h a visto l a delegazione degli a m m i n i ­
politica; lo stato dei rapporti z a c h e anche anticipare d a p a r t e delle a u t o r i t à loca­
sultati positivi, ora però l a te interessati alla attività di e- convergenza d ì u n g r a n d e stratori emiliano-romago-
unitari delle Federazioni; le sportazione nei paesi extraeu­ c o n la istituzione d i q u e s t o li e regionali c h e in località -
complessità della situazio­ n u m e r o d i g r u p p i consilia­ noli e il P r e s i d e n t e del
conseguenze della raccolta d i ropei. Con essi il ministro si è p a r c o a l c u n e linee d i ten­ prossima al c o m u n e d i R u -
ne richiede un nuovo livello ri: P C I , P D U P , P S I , P S D I , d e n z a p u ò r a p p r e s e n t a r e il Consiglio c o m p a g n o Betti­
Firme organizzata dal P C I a lungo soffermato sulla pro­ b i e r a ( R e ) nei corsi d ' a c ­
di governo. L e f o r z e laiche per il referendum sulla scala posta di modifìca della legge P R I . D o p o il 1980 sono sta­ m o d o c o n c r e t o p e r orienta­ n o C r a x i sul p r o b l e m a del­ q u a del locale f i u m e la pre­
lavorano insieme per c o ­ mobile nei rapporti tra i lavo­ Ossola per favorire l'esporta­ ti individuati altri q u a t t r o r e u n s al t o d i q u a l i t à sui l'eutrofizzazione de ll'A­ senza d i s c h i u m e tossiche
struire un progetto di g o ­ ratori; le difficoltà nel movi­ zione del «Made in Italy». p a r c h i : Sassi d i R o c c a M a - driatico.
problemi d e l governo locale dell'altezza d i a l m e n o u n
mento sindacale a ritrovare Lunedì 2 4 settembre nella
verno per gli enti locali, mattinata nella sala della con­ l at i na ( M O ) , Boschi d i e dell'amministrazione i n N e g l i incontri delle set­ m e t r o c h e c o r r o n o verso u n
consapevoli c h e nella realtà lo spazio di autonomia c h e gli ferenza della Cassa di Ri­ C a r r c g a ( P R ) , Bosco della generale. t i m a n e scorse è s t a t o il
consenta di riprendere legit­ m a r e m o r è n t e : l'Adriatico.
emiliana e bolognese ipote­ sparmio il ministro, applaudito Frattona (BO) e Salse d i c o m p a g n o O t t o r i n o Barto-
timamente il ruolo rappre­ ed apprezzato da ognuno dei
s i di governo, nella stra­ Nirano (MO). lini, s u iniziativa del g r u p ­
sentativo. presenti, ha svolto una rela­
grande maggioranza degli Si è concordemente valu­ I l g r u p p o socialista in p o consiliare d e l P S I della
zione sulla politica economica
enti locali, n o n può non f a ­ tato che l'espropriazione ope­ del governo chiarendo i signi­ Consiglio regionale h a ri­ regione E m i l i a - R o m a g n a , a
r e riferimento a l P C L rata dal P C I contro il sinda­ ficati delle decisioni a^unte b a d i t o , attraverso le parol e Nuovo segre­ seguire i diversi incontri Nuove strut­
ca t o rischia di ridurne forte­ (accordo coi sindacati'e le as­
D i q u e s t o lavoro comune
ne s o n o una testimonianza mente il potere contrattuale sociazioni economicbé del feb­
braio scorso; aumento del
d i Renato Santi, l'urgenza
e l a priorità d i u n riferi­
tario a Parma c h e si sono s u c c e d u t i d o p o
l a g r a n d e moria d i f a u n a it­ ture FGS
gli incontri avuti l a s c o r s a alla vigilia della stagione dei
grandi rinnovi nazionali. «prime rate»; interventi a favo­ m e n t o g e n e r a l e in cui si tica conseguente ai dram­
settimana dal compagno re della innovazione e dello svi­ collochi l'istituzione dei Il Direttivo d i P a r m a , m a tic i esiti dell'anossia del­ 1 rappresentanti d i t u t t e
Pe r quanto riguarda la si­
Cotti, segretario i d P S I luppo dell'impresa) e dell'azio­ P a r c h i regionali. L ' i m p o r ­ a c c o g l i e n d o l e dimissioni le dieci federazioni giovani­
tuazione regionale emiliano- l ' A l t o A d r i a t i c o . Bartolini
ne del governo Craxi in favore li socialiste dell'Emilia-
bolognese c o n i segretari romagnola, il tendenziale ap­ tante sarà approvare u n a del compagno Williams non h a e s i t a t o a d e f i n i r e
di quella stabilità politico-isti­ R o m a g n a , ricostituite a li­
provinciali del P R I L o n g o ­ piattimento sulla politica del tuzionale necessaria alla eco­ b u o n a legge-quadro e n t r o Lucchetti entrato in Se­ l'evento dell'eutrofizzazio­
governo monocolore regiona­ vello provinciale in q u e s t i
bardi e del P S D I Trivellini. nomia come alla società. l a f i n e d e l l a legislatura. L a greteria Regionale, h a e- n e , nelle proporzioni in c u i
le rende estremamente debo­ ultim i m e s i , si s o n o riuniti
S o n o l e f o r z e di d e mo ­ Erano presenti duecento proposta s u l P a r c o dei G e s ­ l e t t o A d r i a n o Polonelli se­ si è m a n i f e s t a t o , c o m e spia s a b a t o 13 o t t o b r e u f f i c i a ­
le l'iniziativa sindacale nel- imprenditori, il sindaco, mons.
crazia socialista e làica - si n o n è d i ieri; c ' è s t a t o u n g r e t a r i o proviii'ciale. d i u n p r o b a b i l e prossimo lizzando l a costituzione d e l
l'affrontare sia i problemi dei Maggiolini vescovo di Carpi, il
hanno insieme convenuto prefetto e il questore di Mode­ l u n g o percorso nel q u a l e il d i s a s t r ò ecologico. D a d o ­ Coordinamento F G S che,
pùnti di crisi economica sia le- Polonelli h a 3 6 a n n i , in­
alla f i n e degli incontri - azioni di intervento pro- na e le autorità della città e provvedimento è stato affi­ dici a n n i , del resto, il pro­ riunitosi p e r l a p r i m a volta,
che possono concretamente grammatorio infrastrutturale della provincia. segnante di matematica e h a confermato Coordinato­
n a t o . L a decisione s u q u e ­ b l e m a e r a s t a t o sollevato
e realisticamente farai por­ e strutturale di sviluppo. Il presidente della Cassa di scienze, s i n d a c o d e l comu­ r e regionale il c o m p a g n o
Risparmio Orlandi, nel ringra­ s t o P a r c o è q u i n d i ineludi­ e d oggi è u n a questione d i
tatrici della nuova cultura N e l prosieguo del dialogo n e d i S a l s o m a g g i o r e Ter­ G i a n f r a n c o Ciervo. H a n n o
ziare il ministro ha messo in e- bile a n c h e a t t r a v e r s o il p o r t a t a nazionale. S i t r a t t a
saranno innanzitutto affron­ p a r t e c i p a t o alla riunione il -
di governo d i cui Bologna e videnza la chiarezza e la vo­ c o n f r o n t o e il consenso c h e m e d a l 1973, h a r i c o p e r t o d i u n d a t o nuovo d i estre­
tati i temi riguardanti l'occu­ lontà da lui espresse che non s e g r e t a r i o regionale del
l'Emilia-Romagna hanno si è r e g i s t r a t o d a p a r t e d i l'incarico d i responsabile m o interesse m a c h e non p a r t i t o Paolo Babbini e la
pazione giovanile e la quali- possono non trovare vivo con­
bisogno. Ticazione della spesa pubbli­ senso presso l'opinione pubbli- varie cat egori e p r o d u t t i v e e n t i locali d e l l a F e d e r a - p u ò investire u n o solo de i c o m p a g n a Ariella Pittoni
. G.C, ca. . ca. nella s a l v a g u a r d i a dell'at-; (}i,Parma, ,, livelli dpirinterve^nto politi­ d e l l a Direzione F G § , , ,
Pagina 12
Venerdì 19 Ottobre 1984 nel mondo
Destinate ad inserirsi nella campagna elettorale Parigi Accuse dei Verdi al Bundestag
decisaa Banelpagato
Tra Reagan e Mondale rafforzare dal gruppo Flick
le p r o p o ^ di Cemenko loSME
per favorire
Attesa crescente per il dibattito
politica estera - Il candidato democratico riduce lo svantaggio l'ascesa di KoN?
E' stata immediata la replica delia USA e la NATO) sono impegnati da temazionale all'avventura poco glorio­ PARIGI, 18 - 11 mUstro BONN, 18 ~ Gli sviluppi dei caso Barzei hanno infuocato
Casa Bianca alle proposte avanzate dal sempre a non usare la forza per primi. sa in Libano dove sono caduti per at­ francese ddl'Econonia, Fi- l'atmosfera del ditiattito di politica estera, che si i svolto
leader sovietico, Cemenico, nell'intef' Cemenko nei quattro punti aveva tentati, contro i quali non erano state •Mize e Mincio, Pierre Ue- oggi al Bundestag sulla base delle dichiarazioni del cancel­
proposto*. 1) la smilitarizzazime dello prese suffìcienti misure di sicurezza, legoTojr, ha coafcrmato sia- liere Helmut Kohi a proposito del suo recente viaggio in
vista rìtaiciata, fatto insolito, a d un •MDc ilatMzkme della Cina e della visita che il presidente romeno Nicolae Ceau-
grande giornale americano, il Washln- spazio, con una moratoria reciproca a molti soldati americani.
Francia di rafforzare lo sescu ha concluso a Bonn.
gtoH Post. Il portavoce Speakea ha da­ partire dall'inizio delle discussioni; 2) E ' probabile che il presidente, nel SME efaipartlcalare di arri­
to lettura, davanti alle telecamere, di la moratoria «qualitativa e quantitati­ corso del dibattito, si rifugerà ancora Due deputati «verdi» sono stati espulsi dai vicepresidente
vare ad Istltiizlaiializzare
una dichiarazione scrìtta nella quide si va» di tutti gli ordigm' nucleari; 3) la una volta nella retorica nazionalistica; PECV cone «lOMla «H (HM- Richard Stuecklen, che dirigeva la seduta al posto del pre­
afferma che il presidente Reagan è ratifica dei trattati del 74 e del 76, Che ma non è detto che ciò sia sufficiente sazioM anclM • livella p r t w sidente Rainer Barzei considerato prouimo alle dimissioni
«lieto» delle oHerte di pace sovietiche gli Stati Uniti non hanno compiuto, sul per non perdere anche il secondo di­ to. E ha lasciato iateadere |>A' l'aggravarsi dei sospetti di essere stato finanziato dai
bando d e ^ i esperimenti nucleari; 4) battito. Reagan dovrebbe date prova che gli esperti d d ministero gruppo industriale e finanziario Flick. Il primo espulso è
«ma non condivide le analisi del Crem­ iavonuio ^ da vari ncsi sa stato Juergen Reents per aver affermato che il cancelliere
lino. Quando l'URSS sarà pronta a rinuncia itegli Stati Uniti, come l'UR­ di possedere quell'equilibrio e quella
S S ha da tempo fatto, a usare per pri­ capacità di essere padrone della com­ w progetto di Uberallzza- Kohi «s'è fatto pagare dal groppo Flick la scalata al potere»
passare d a questi scambi in pubblico a zloae degli Investiaienti in in riferimento all'ipotesi formulata da alcuni giornali che il
mi le armi atomiche. plessità dei problemi che Fmora non i
negoziati riservati, gli Stati Uniti sa­ valori ed a / M di orlglae gruppo fìnanziatore avesse accettato di pagare un lauto sti­
In pratica la risposta americana è riuscito a dimostrare. E le proposte di CEE: si trattereMe nella pendio a Baniel (1,7 milioni di marchi dal 1973 al 1979) af-
ranno a sua disposizione». «E' stata
negativa; in particolare sul punto che Cemenko non gli rendono certo più fa­ fattlsfecic di sopprimere per fìnchè questi lasciasse libero per Kohi il posto di presidente
l'URSS - ha ag^unto il portavoce - pift sta a cuore ai sovietici; la morato­ cile il compito. Ma potrebbero ritor­
a d abbandonare le trattative sul di­ I sadAetti la cosiddetta «deri­ della CDU e capo del gruppo CDU-CSU.
ria per le armi spaziali. Ma la Casa cersi anche contro Mondale, che po­ se dtrc», ossia II sovrappres- Il secondo è stato Joseph Fischer, che in aula aveva preso
sanno nucleare e a rinnegare la sua
Bianca ha lasciato aperta la strada a trebbe venire accusato di essere «aiu­ 10 che kII Investitori francesi
stessa proposta di trattative sulla smi­ pagano sai titoli stranieri. con molta vivacità le p r t i del compagno di partito.
consultazioni dietro le quinte ed il Di­ tato» indirettamente dal Cremlino e un L'avvio del dibattito, con la duplice dichiarazione di
litarizzazione dello spazio. Non ca­ partimento dì Stato ha precisato che in Mondale ritenuto, a torto o a ragione, Secoado BengoToy. (che
piamo perchi dobbiamo essere noi a dicembre avranno luogo colloqui, a li­ tròppo comprensivo verso Mosca non risponderà alla staai^ nel Kohi, era stato invece molto tranquillo. Il cancelliere ha ot­
fare concessioni». Per Speakes, Cer- vello tecnico, sulla riduzione della dif­ corso della conferea» set- tenuto anche la generica approvatone del gruppo social­
avrebbe certo vita facile presso l'elet­ tiaiaaale), l'aacesa del democratico alla relazione del suo viaggio in Cina servito,
nenko ha ragione s u un solo punto, che fusione delle armi nucleari. Però i col­ torato.
non esiste alternativa almi^ioramento ro ha d ^ i effetti egli ha detto, a gettare le basi per proficui rapporti con que­
loqui proposti non sarebbero sufficien­ Intanto Walter Mondale ha ulte­ (sull'esportazione e saiia pa­ sto Paese la cui vocazione a una concreta politica di svilup­
dei rapporti. Il portavoce ha qtUndi ti a modificare la decisione sovietica di riormente ridotto la forbice del divario rità franco/marco), e degli po economico gli è apparsa ormai irreversibile.
riassunto la posizione americana sui opporsi ad una-ripresa dei negoziati che lo divide nei sondaggi d'opinione effetti negativi (aumento del Nella visita di Ceausescu Kohi ha visto essenzialmente
quattro punti avanzati d a Cemenko; 1) sulle armi strategiche e sui missili nu­ da Reagan. In base ai dati fomiti .da costo delle importazioni, la una dimostrazione pratica della possibilità di contribuire al­
già a giugno Reagan ha accettato i ne­ cleari a medio raggio sospesi lo scorso una inchiesta demoscopica dal K'a- particobre della fattala e- la distensione tra Èst ed Ovest anche in un momento di crisi
goziati sulla smilitarizzaàóne dello anno. shington Post e dalla catena televisiva aergetica); ma che % comun­ nei rapporti tra le due superpotenze. Questa impostazione
spazio senza porre pregiudiziali; non L'iniziativa di Cemenko è stata ac­ ABC lo scarto tra i due candidati è og­ que dHTkile preredeme l'evo­ non ha suscitato crìtiche da parte dell'opposizione social­
può accettare dunque che vengano po­ colta dalla Casa Bianca con compren­ gi di 12 punti mentre nei giorni prece­ luzione a breve e medio ter- democratica, la quale ha invece crìticato le posizioni del­
ste a lui; 2) una moratoria nucleare sibile imbarazzo. Essa è giunta a pochi denti il primo incontro televisivo tra i miae, aggiungendo che gli
Stati Uaiti sono tfvmtatì l'attuale governo tedesco sul merito dei problemi del disar­
sancirebbe solo l'attuale vantaggio so­ giorni dal nuovo confronto televisivo, due candidati era di 19 punti. *
debitori netti verso l'estero. mo.
vietico e sarebbe comunque difTicilis- che avrà luogo domenica sera, tra A Mosca ieri il presidente Cemenko «Non credo che n'ecooomia Intanto un alto esponente sovietico, Vadim Zagladin è
sima da verificare; 3) il presidente ha Reagan e Mondale e proprio sul tema ha insignito Gromiko, in occasione del dominante come quella USA tornato oggi ad accusare la Repubblica Federale tedesca di
suggerito sistemi di controllo dei trat­ della politica intemazionale dove il suo 75. compleanno, dell'ordine di Le­ possa permetterselo a lungo, nutrire «mire revansciste» e per la prima volta ha aggiunto
tati sul bando degli esperimenti nu­ presidente non può certo vantare molti nin, la più alta decorazione civile del­ e gii stessi americani si stan- alla lista dei territori di cui i tedeschi vorrebbero riappro­
cleari prima della loro ratifica; 4) gli successi, dalla accresciuta tensione in­ l'URSS. 11 priarsi anche l'Alto Adige italiano.

guanto i filtrato da Dawning. presidente dèi Consiglio nel


brindisi di questa sera, a far
Primo treet) i che le due superpo­
tenze stanno cautamente convergere gli sforzi e le ini­
predisponendo le p ^ i n e per ziative dei due paesi che pos­
Il Fronte del Salvador dopo rincontro di La Palma

Craxi
la ripresa del negoziato e che sono non solo favorire il proi
nell'attuale fase non possono cesso di integrazione e coope­
far altro che ribadire le ri­ razione nella Comunità, ma
spettive posizioni pur la­ anche arricchire la collabo­
La pace é possiliile
Thalclier
sciando aperto uno spiraglio razione bilaterale.
per domani: è quindi del tut­ A bordo dell'aereo Craxi
to ovvio che in questo mo­ aveva risposto anche ad al­
mento nessuno sia disposto a cune domande sulla politica
senza interferenze USA
fare concessioni preventive- intema. Ci sono delle diffi­ CITTA' DEL MESSICO, 18 - U pa­ la sovranità ed il pieno rispetto dell'au­ del pòpolo che deve essere d i f m fino
Gimdatta prima «Dalhi intervista di Cer- coltà, aveva osservato, che ce è passibile in Salvador è il recente todeterminazione del nastro popolo».' ' a l ra^ungimentò della pace... pace
nenko - aveva dichiarato possono essere superate pur­ incontro tra il j ^ i d e n t e Hose N a p » Duarte ed i leaders della guerriglia - con un contenuto.genuino,-patriottico e
ne sempre più impegnativa»; Craxi sull'aereo che lo porta­ ché io si vogliai in un conte­ hanno concordato nell'incontro di-La- rivoluzionàrio.;.. ^
E' quanto ha iUevato Cra­ va a Londra— ho tratto l'ini- sto economico e sociale ohe è leon Duarte ed Ì capi dell'opposizione
xi ner. brindisi pronunciata presHone che non sia ancora molto incoraggiante- Mi-dir guerrigliera a La- Palma è un prirno ' Palnui . di costituire, una . commissione s; «Il dialoga a. La^Paln» è stato cuni-
questv-scra al termine del scaduto il tempo di attesa • spiaci per ì .catastrofisti m a passo in queilà direzione, ma «»sa po­ paritetica composta di 'quattro , rappre^ nizio di un processo difficile e com­
pranni offèrto: a Downing anche se vi sono'nell'intervi­ le cose, buttano male j)er loro, trà esse» raggiunti soltanto quando sententi per parte per discùtere i'pro- plesso' nella cornice di una guèrra che
Street dalla - signora That-> sta del Irader sovietico alcuni e fortunatamente bene per ii gli Stati Uniti avranno c e s a t o il loro, blemi f o c a l i ^ t i nella riunione svoltasi viene prolungatale intensificata dalla
cher. Il presidente det Consi­ passaggi che possono essere l^ese.' Crèdo che avremo intervento e .ia loro influenza- sarà^ ^ t t e l a supervisione della chiesa catto- politica interventista dell'amministra­
glio h a voluto innanzitutto interpretàti'come una rondili buone notizie sull'ìnflaiàone Ùca salvadoregna. Le dìie parti haniio zione americana».
rinnovare: la .sua condanna ne. Potrebbe esserlo, ma: non a l rientro d a Londra. Gli è scomparsa nel paese.
anche concordato di incontrarsi nuor Riferóndosi ai milioni di dollari in
per la recrudescenza del ter­ si vede esattamente di' che stato:.chiesto;'Vi sarà un ver­ ' Questa dichiarazione è contenuta in
vamenteJlmese prossimo. Il documenr aiuti economici e militari ai .governi
rorismo che ha colpito la uccello si tratti. Mi riferisco tice della ; maggioranza? E un documento diramato nella capitale
to del fronte conclude incitando «tutti che si sono succeduti,in Salvador, la
Graii Bretagna: si tratta, h a . - ha aggiunto Craxi - non Craxi ha. risico; ,c i sarà se m o i c a n a dal fronte di liberazione na­
osservato, d i uri tentativo. di tanto a l merito delle questio- : sarà necessario^ Il presidente a intensificare la. lotta popolare», per dichiarazione di città dèi Messico af­
zionale «Faràbundp Marti», sconfiggere ^'«aggressione- imperiali­ ferma che «questo intervento, di cre­
«intimidazione bratde»- cKe ni affrontate da Cemenko del Consiglio, infme, ha anr ^ f j l dQ«umento.si riconosce che rin­
viene decisamente respinto quanto ad un segnale di at­ nunciato che- sabato mattina sta» e a combattere «per la vittoria TH scente intensità continua ad essere il
dalla ferma determinazione mosfera che potrebbe antici­ si riunirà il Consiglio dei mi­ contrò di La Palma, su iniziativa del naie». maggiore ostacolo per il nostro popolo
di difendere le isUtuzioni dei pare quello che noi avevamo nistri per prendere in esame presidente Duarte, è stato una indub­ La dicharazione afferma che Duarte e le nostre organizzazioni tiella loro
due paesi «baluardo di libertà previsto come un tempo per il problema delle TV private. bia «apertura» che ha «smosso» la si­ è stato sconfitto m diversi punti, ini­ lotta per la conquista dì una giusta pa­
inalienabili». la ripresa del negoziato, e tuazione permettendo un inizio di dia­ ziando da quelli che il fronte definisce ce».
Poi Craxi è passato ad illu­ cioè il prossimo anno. Con un • L'IRA MINACOA: logo. «tentativi per escludere ì leaders del­ Il documento proclama anche ^ h è ,
strare la posizione dell'Italia po' di ottimismo potremmo «COLPIREMO ANCO­ Tuttavia, le forze dell'oppcràizione l'altra organizzazione guerrigliera», il fino a quando gli obiettivi non saranno
sui problemi intemazionali; dire che forse le previsioni ' RA» - L'ira, l'organizzazio­
«Ci battiamo - ha detto, - non saranno smentite». ne clandestina indipendenti­ «continueranno a Combatter fino a fronte democratico rivoluzionario, dal­ raggiunti, «continueremo a combatte­
per costruire u n mondo mi­ L'anno prossimo, gli è sta­ sta cattolica iralndese, ha quando non sarà ottenuta la pace con l'incontro di La Palma. re, i nostri fucili continueranno a d es­
gliore, per organizzare una to chiesto, dovrebbe ripren­ annunciato che dopo il falli­ la libertà per le masse, l'indipendenza. «Il dialogo, perciò, è una conquista sere pronti per la battaglia».
pace più sicura. Noi speria­ dere il dialogo o la trattativa? to attentato della settimana
m o - ha aggiunto - che possa «Il dialogo precede la trat­ scorsa alla vita dei primo
'fondarsi sempre meno sugli tativa - ha osservato Craxi - ministro Margaret Thatcher
equilibri militari e sempre ma il dialogo per la verità è continuerà a cercare di col­
più su un progetto di sviluppo già cominciato. E credo che pire il voemo inlgese.
e-di crescita in una atmosfera le iniziative europee dell'Est «sceglieremo con cura il Tra Cile e Argentina
dì comprensione e di fiducia e dell'Ovest che si sono rea­ momento e il i w t o , ma dif- Firmato ieri mattina in co di un antico e complesso
per aprire prospettive meno
incerte al futuro dell'umani­
lizzate, 0 che erano state ficilmente avviseremo pri­
progettate e poi non si sono ma», afferma un esponente
Vaticano il protocollo d'ac­
cordo del trattato dennitivo
Firmato in Vaticano contenzioso». Il porporato
ha quindi consegnato ai due
realizzate, abbiano contribui­ dell'Ira ' intervistato dal
tà».
Queste parole, oltre a con­
fermare il ben noto approccio
t o a mantenere aperto il dia­ «Republìcan News», giorna­
logo. E questo ha concorso le del braccio politico dell'I­
tra Cile e Argentina che po­
ne fine all'annosa questione
l'accordo sui capi missione il testo del
trattato contenuto in una
italiano ai problemi della di­
stensione e del dialogo, stan­
no anche a dimostrare la spe­
certamente a creare le condi­
zioni per gli sviluppi futuri». ra, il partito Sinn Fein. «Vi
E' una strada, ha aggiunto
saranno sempre attacchi in
del possesso di alcuni terri­
tori nella zona australe, nota canale di Beagle cartella di cuoio e 4 docu­
menti annessi. I capi dele­
gazione hanno firmato il
come «Canale di Beagle».
ranza, che non è ancora cer­ ancora su questo punto Cra­ Gran bretagna contro i re­ metà novembre il popolo ar­ do. Con questo atto, ha det­ protocollo riguardante l'av­
tezza, in una ripresa di co­ xi, sulla quale, intendiamo sponsabili dell'oppressione Alla presenza del segretario
di Stato, card. Agostino Ca- gentino sarà chiamato a to Casaroli, si conclude un venuto accordo ed hanno
struttivi rapporti fra le due andare avanti, e lo dimostra­ del nostro popolo».
superpotenze; su questo tenia no i contatti che nelle pros­ L'attentato contro l'Hotel saroii, i capi delle due dele­ pronunciarsi, con un refe­ antico e complesso conten­ ringraziato il papa per l'alta
si e sviluppato il primo collo­ sime settimane avrò con Mit­ di brighton, secondo il diri­ gazioni, che hanno condotto rendum, sull'accettazione zioso fra due popoli fratelli. mediazione. 11 tutto si è
quio f r a Craxi e la Thatcher i terrand e Kohi. gente dell'esercito repubbli­ per S anni laboriose trattati­ del trattato. Esso è densO'di speranze an­ concluso con lunghe strette
quali hanno scambiato i ri­ Per quanto riguarda i rap­ cano iralndese (IRA), ha ve, hanno siglato il testo re­ Il card. Casaroli, segreta­ che per la comunità interna­ di mano e con un brindisi
spettivi punti di vista e valu­ porti di collaborazione biiate- mostrato la debolezza della lativo all'avvenuto accordo: rio di Stato, ha definito zionale, soprattutto per nella saletta della palazzina.
tazioni sia sull'esito dell'in­ raìe con la Gran Bretagna, rete di sicurezza inglese. «Il ora spetterà ai due governi d'importanza storica la ce­ quella latino-americana, Il testo del trattato sarà reso
contro fra Reagan e Orom- Craxi ha sottolineato l'ampia mito che il governo britan­
gamma di programmi esi- nico sia invulnerabile è stato ratificare il trattato, elabo­ rimonia e ha espresso la «per la prova evidente di pubblico oggi. Spetterà a-
yko sia sulla intervista di
Cemenko al Washington Po­ stentir anche essi possono scoso e già questo aumento rato sulla base dei suggeri­ soddisfazione della Santa maturità politica rappresen­ desso ai due governi ratifi­
st. La sensazione comune (a contribuire, ha rilevato il < la nostra fiducia». menti formulati dal papa. A Sede per l'avvenutp accor­ tata dal regolamento pacifi­ carlo.
nel mondo Pa** 1 3
Venerdì 19 Ottobre 1984

Si riaccende la guerra del Golfo I l vescovo èrientrato ieri in Sudafrica


L'Irjan attacca Entusiasmo dei neri
Làiìciata per Tulli pren^.
Domenicax^Somtm festeggiamenti - Imbarazzo del governo
razzista di Pretoria - Un messaggio di CGIL CISL e UIL
B A G D A D , 18 - Improvvisa ripresa dei fensiva irachena» è stata bloccata sul JOHANNESBURG, 18 - theid e presidente del consì­
combattimenti sul terreno t r a Iran e Iraq. fronte occidentale. . Donne giubilanti e commosse, glio mondiale delle chiese ri­
Bagdad h a a f f e r m a t o ó ^ i clie le sue for­ «Le forze irahcene hanno lanciato u n a uomini entusiasti, fotogran, formate, ha detto che il Nobel
z e h a n n o respinto un'offensiva iraniana offensiva contro le posizioni iraniane nel troupes televisive, sacerdoti, ha premiato «la lotta persona­
su t r e direttrici nel settore centrale del Khorramshahr d i Sud-Ovest, nel S u d I- poliziotti (ma solo una decina le di Tutu per la pace e la giu­
fronte. ' ran, alle ÌO di mercoledì ( 7 ora italiana), per mantenere aperte le uscite stizia in questo paese e costi­
Secondo u n comiunicato militare diffu­ m a è stata respinta dall'intenso fuoco d i per gli altri passeggeri). Que­ tuisce un immenso stimolo per
artiglieria delle forze iraniane. Il nemico sta l'accoglienza in patria al tutti noi soprattutto nel mo­
so dall'agenzia irachena «Ina», l'offensiva
è stato costretto a ritirarsi», è il comuni­ vescovo anglicano Desmond mento in cui il governo suda­
è statj^ condotta a t r e riprese dalle forze i-
c a t o l e t t o d a Radio Teheran. «Nel corso Tutu, vincitore del Premio fricano sperava di potersela
raniane ^ partire dàlie p r i m e ore,di sta­ cavare con alcune false rifor­
della controffensiva delle forzé iraniane, Nobel per. la pace, giunto
mani. iTèàtro d e i combattimenti e'stata la me».' •
gli iracKehi hanno subito pesanti perdite stamane da New York all'ae-
zona d i Saif S a a d ( a circa 2 0 0 chilometri • «*
e d u n grande numero d i prigionieri è sta­ ro^rtoJanSmuts ^
a S ù d ; ^ s t di Bagdad)) precisa il . ^ m u n i - L accoglien:» qei neri e dei.
t o cattui'àto dai combattenti iSlahiìci del­ In occasione dei conferi-
catò, aiggiungèndo c h e l'offensiva è stata meticci, nat'uràlmente, ben mentd' del Prtmio Nobel a
respinta e c h e le forze irachene hanno in­ l'Iran. I cadaveri dei caduti iracheni, t r a
diversa quella della minoran­ Tutu i segretari di CGIL-Cl-
flitto gravi perdite a quelle iraniane. loro molti ufficiali, sono stati l a s d a t i sul
za bianca che governa il pae­ SL-UIL hanno inviato il se­
L'ólfensiva è. stata confermata d a una campo».
se. «Il governo sudafricano guente telegramma al vescovo
notizia dell'agenzia iraniana «Ima» rice­ Il presidente Hosni M u b a r a k h a intan­
t o escluso c h e l'Iran possa essere respon­ non ha neanche avuto la de­ sudafricano; «A nome dei la­
vuta a d A b u Dhabi. Secondo l'agenzia, le cenza di congratularsi con voratori italiani desideriamo
forze iraniane sono passate a i r a t t a c c o sabile delle recepti esplosioni avvenute
quest'uomo», ha affermato il farie giungere le nostre più
nel M a r Rosso e h a delimitato alla Libia "
con l'obiettivo d i «assumere il controllo di sacerdote meticcio Alan Boe- sincere congratulazioni per il
sospetti egiziani. I n un'intervista al quo­ sak, della chiesa riformista o-
alcune alture d i frontiera», sulle quali e- tidiano k u w a i t i a n o ^ / Styassah M u b a r a k conferimento del Premio No­
rano dislocate postazioni dell'artiglieria i- landese, il primo che Tutu ha bel per la pace che consacra il
h a aggiunto c h e se verranno compiute abbracciato all'aeroporto.
rachena. . suo diuturno impegno contro
nuove azioni contro la sicurezza egiziana, Se il governo si è trincerato
S t a n d o a R a d i o Teheran, l'offcpsiva h a la discrimmazione razziale in
il regime del colonnello ;<Moammar dietro il «no conunent», i Sudafrica.
registrato alcuni successi con la conquista G h e d d a f l n e subirà «le gravi conseguen bianchi hanno comunque fat­ un bagno di sangue. cevano «Apartheid addio» e «Salutiamo insieme con lei 1
d i parecchie alture lungo l a frontiera e d è ze». Tutu era con la moglie «Tutu; la libertà i una realtà».
to capire collie la pensano. lavoratori e il popolo tutto a-
t u t t ' o r a in corso. L'emittente h a afferma­ A partire dal 9 luglio scorso almeno d i Leah e le figlie Nadmi e «Dio ci ha detto che è dalla
Oggi la radio di stato, in un e- fricano che nella terra dell'a­
t o c h e «centinaia d i iracheni so'tio stati ciannove navi sono rimaste danneggiate Mpho, che studiano negli Sta­ nostra parte», ha dichiarato il
ditoriale, ha affermato che il partheid lotta per i propri di­
uccisi e feriti e più d i u n centinaio sono d a esplosioni nel M a r Rosso e nel G ol fo ti Uniti. Oggi terrà una confe­ presidente del consiglio suda­
Nobel per la pace «è degene­ ritti e per costruire una socie­
stati f a t t i prigionieri». L a radio h a ag­ d i S u e z . L ' E g i t t o h a inizialmente diretto i renza stampa e domenica fricano delle chiese ai suoi so­ tà più giusta che possa essere
rato in uno strumento di poli­ prenderà parte a una messa di stenitori. «Abbiamo operato
giunto c h e le forze iraniane hanno «libe­ suoi sospetti sulla Libia e in forma più promotrice di pace a comin­
tica internazionale» e che «il ringraziamento nel ghetto ne­ bene, tutti noi». E ancora: «E'
r a t o decine d i chilometri quadrati d i ter­ s f u m a t a sull'Iran. Entram bi i paesi hanno ciare dalla regione australe
contributo di Tutu alla pace ro di Soweto, prima di torna­ meraviglioso essere a casa, fra
ritorio e d hanno assunto il controllo di pa­ .respinto decisamente qualsiasi addebito. in Sudafrica non è stato signi- dell'Africa. Vogliamo con­
recchie alture, oltre il posto d i frontiera «Tutti gli indìzi parlano della Libia», h a re a New York'dove è «visi- la mia gente». Poi Tutu si è
fìcativo n6 coerente. La radio ting professor» al seminario fatto lentamente strada tra la fermarle la solidarietà delle
d i Karkani». sostenuto M u b a r a k , ricordando c h e gli ha citato un'affermazione del teologico anglicano. folla che cantava e alzava il nostre organizzazioni sindaca­
L a «Ima», in u n dispaccio trasmesso d a ordigni c h e provocarono le esplosioni f u ­ vescovo secondo cui, se conti­ Il vescovo si è unito al coro pugno e si è allontanato. li nella realizzazione di questi
R a d i o Teheran e ascoltato a Nicosia, nel­ rono collocati dopo c h e la nave libica nueranno a essere negati i di­ dei festanti che ha intonato Da parte sua Alan Boesak, obiettivi e la. preghiamo di
l'isola d i Cipro, h a inoUre d a t o notizia «Ghat» percorse il Golfo d i S u e z e il M a r ritti civili alla maggiorana «Nkosi sikelel i Africa», l'inno uno dei dirìgenti del Fronte trasmettere i nostri sentimenti
c h e liélla giornata di mercoledì u n a «of­ Rosso dirigendosi verso l'Etiopia. nera, l'unica alternativa sarà lion ufficiale nero. Cartelli di­ unito democratico anti-apar- alla sua gente».

Il presidente Assad rientra da Mosca con qualche problema In vista Grati: porre Il Nobel per
Si incrina il rapporto novità
al vertice
fine all'
isolamento
l'ec^iipiilia
ad allievo
privilegiato Siria-URSS? in Cina di Varsavia diKeynes
IL CAIRO, 18 - Nel corso breve comunicato avaro di. ci secondo le quali durante i Damasco ha appoggiato atti­ P E C H I N O , 18 - La vec­ VARSAVIA, 18 - Il mini­ STOCCOLMA, 1 8 - 1 1 pre­
della visita a Mosca del pre­ particolari in cui ci si limita colloqui sarebbero emerse vamente le forze contrarie al chia guardia della dirigenza stro degli esteri austrìaco mio nobel per l'economia
sidente siriano Hafez Assad, ad aggiungere che il leader divergenze tra Assad e Cer­ leader dell'OLP Yasser Ara­ comunista cinese, compresi Lepold Gratz h a invitato i 1984 i stato assegnato oggi al
conclusasi oggi, sarebbero siriano è statò salutato all'ae­ nenko. fat. gli. ultimi superstiti della governi occidentali a d inter­ britannico Richard Stone.
emersi quattro rilevanti punti roporto della capitale dal Secondo quanto ha riferito Secondo fonti diplomati­ lunga marcia, sarà rimossa Il professor Stone, che ha
la «TASS» durante le loro di­ rompere la quarantena di­
di divergenza tra Unione So­ primo ministro Nikolai Ti- che occidentali di Mosca, i l'anno prossimo in una spe­ 71 anni ed è docente a, Cam­
khonov, dal ministro degli E- scussioni il «numero uno» del resoconti ufficiali sovietici ciale conferenza del partito. plomatica in cui è stata bridge, ha ricevuto il premio
vietica e Siria.
E ' quanto sostiene il mag­ steri, Andrei Gromiko, e da Cremlino e il presidente si­ della visita dì Assad sembra­ Al suo prato andranno messa la Polonia, e ha ag­ per le sue opere di «iippor-
giore quotidiano egiziano, altri esponenti ufficiali del riano hanno ribadjto la ri­ no far pensare che il Cremli­ quadri più giovani, favore­ giunto di avere ricevuto as­ tanza fondamentale per, l'e­
«AI-Aharam», aggiungendo Cremlino. La stampa sovieti­ chiesta che Israele si ritiri no consideri la Siria sullo voli alla modernizzazione sicurazioni dalle autorità dì laborazione dei sistemi di
che queste differenze di opi­ ca aveva annunciato martedì dal Libano meridionale e che stesso piano di altri paesi a- promossa da Deng Xiaopin- Varsavia che non esìste nes­ compatibilità nazionale».
nione potrebbero mettere in che Assad e Cernenko ave­ venga costituito uno stato pa­ rabi e non più il suo più fida­ g- sun progetto di esiliare gli Tali opere, secondo l'acca­
perìcolo la fiducia di Dama­ vano messo in rilievo l'impor­ lestinese in Cisgiordania. to alleato in Medio Oriente. Saranno «tre o quattro» i oppositori politici. demia svedese delle scienze,
sco nel costante appoggio so­ tanza dei rapporti tra i due L'agenzia sovietica non ha vecchi leader sostituiti. Lo hanno consentito dì «miglio­
invece menzionato quelli che Durante una conferenza
vietico alla propria politica in paesi. Ma, contrariamente al Sarà interessante, a questo ha confermato il •69enne se­ rare fondamentalmente le
normale, non sono stati diffu­ si ritiene pmsano essere i stampa convocata a conclu­ basi deirnalìsi economica
Medio Oriente. Citando le proposi^ vedere come si svi- gretario generale del parti­ sione della sua visita di t r e
si 1 tes^i dei discorsi pronun­ punti di attrito tra Mosca e lupperannò i rapporti ,|tra to, H u Yaobang, parlando empirica»
affermazioni di diplomatici Damasco, primo fra tutti il gionii a Vai^avìa, la prima
occidentali e arabi in Europa, ciati al ricevimento ufficiale Mosca e II Cairo. Secdrido il con l'ex ministro degli Este­ Il nuovo premio nobel per
svoltosi al. Cremlino. Una de­ problema della leadership pa­ direttore del giornale «Al Si- ri giapponese Masayoshì T- di un ministro degli esteri l'economìa è stato assìstnete
il giornale aggiunge che il lestinese: Siria e Unione So­
ruolo dell'Egitto nisi mondo cisione inconsueta, soprattut­ yassah» del Kuwait, il presi­ to. «Io non sarò tra questi», dell'europa occidentale do­ dell'economista britannico
to perchè riguarda il leader vietica si sarebbero trovate po la proclamazione della John maynard Jceynes padre
arabo, le relazioni in via di dente egiziano Hosni Muba­ ha precisato, se confermata,
di un paese considerato il su posizioni distanti nella va­ della moderna scienza della
miglioramento tra Mosca, la lutazione dei gravi contrasti rak è pronto a visitare alcuni sarebbe la più grande epu­ legge marziale, Gratz h a so­
principale alleato di Mosca macroeconomia quando que­
Giosdania e i paesi arabi mo­ in Medio Oriente; e ciò ha affiorati all'interno del mo­ stati arabi prima di riallac^ razione ai vertici del P C C ste sostenuto che l'Austria
ciare le relazioni diplomati d a quando nel 1980-81 f u sti lavorava al ministero bri­
derati, la leadership di Yas- dato l'avvio a una serie di vo­ vimento palestinese, poiché appoggia gli sforzi per «met­ tannico delle fìnanze insieme
ser Arafat nell'OLP e il so­ che che sono state interrotte defenestrato il successore tere fìne all'isolamento della ad un altro britannico, James
stegno sovietico all'Iraq nella nel 1979 all'indomani della designato di Mao, H u a Polonia». «Lo scopo princi­ meade, che vinse il primo
guerra del Golfo sarebbero al firma del trattato di pace con Guofeng. L'ospite giappone­ pale della mia visita - h a nobel per l'economìa nel
centro dei contrasti che si re­ Israele. Le dichiarazioni di se ha detto ai giornalisti di 1977, ex aequo con lo svede­
proseguito - è stato dimo­
gistrano tra i due paesi allea­ Mubarak sono contenute in ritenere che il rinnovamento se bertil Ohiìn.
ti.
Secondo «AI-Aharam» 1
Beirut: si teme nuovo una intervista rilasciata al ^investirà il comitato perma­
giornalista del Kuwait. nente del politburo ( 6 com-
strare prima di tutto che d a
parte dei paesi dell'Europa Sir Richard Stone è il
quinto britannico a ricevere
occidentale devono essere
sovietici avrebbero detto ad
Assad di ritenere che «non attentato anti-USA La settimana scorsa Mu­ ppnenti); ma, secondo i sino­
barak ha visitato la Giorda­ logi, esso toccherebbe piut­ stabiliti rapporti normali l'ambito riconoscimento per
l'economia, e il S38/mo vin­
possa essere sminuito» il ruo­ nia, che il 25 settembre ave tosto il segretariato (11 con la Polonia». citore di un premio nobel!
B E I R U T , 18 - L'ambasciata americana a Beirut ò^gi è va rotto con gli altri paesi a- componenti) la cui influenza
lo egiziano nel mondo arabo e Con la vìsita dell'ex sin­ Nella sua motivazione l'ac­
in qualsiasi futuro accordo a- rimasta chiusa e il s u o personale è s t a t o sottojwsto a p a r ­ rabi per riprendere i rapporti ora supera quella del-polit­ daco di Vienna, si conclude cademia delle scienze ha
rabo-israelianp. Stando alle ticolari misure d i sicurezza dopo la minaccia, rivelata diplomatici con il Cairo. I buro. Almeno due compo­ un periodo di tre anni nel precisato che il sistema analì­
informazioni raccolte dal questa mattina dalla «Washington Post», d i u n nuovo a t ­ paesi che Mubarak intende­ nenti del comitato perma­
corso dèi quale la Polonia è tico studiato da Richard Sto­
quotidiano del Cairo, sarebbe tentato prima delle elezioni americane del 6 novembre. rebbe visitare, in un periodo nente dovrebbero essere ne all'inizio degli anni qua­
Fonti diplomatiche e testimoni a f f e r m a n o c h e t a nt o che non viene precisato, sono presto destituiti; si tratta del stata virtualmente isolata
stata respinta inoltre la ri­ ranta per elaborare i conti
gli uffici dell'ambasciata nel settore cristiano di Beirut l'Arabia Saudita, l'Iraq, il maresciallo Ye Jianying, 86 dai contatti a d alto livello
chiesta siriana di annullare naizonali collegandolì in ma­
l'imminente visita a Mosca di q u a n t o quelli nel settore musulmano sono rimasti chiusi Kuwait «e tutti i paesi arabi anni, molto malato e non con l'occidente. A Varsavia
niera logica tra loro ha rap­
re Hussein di Giordania, du­ p e r oggi. Nessun funzionario dell'ambasciata e r a dispo­ moderati, se ciò può servire a apparso in pubblico da due è atteso lunedì il primo mi­ presentato una «innovazione
ramente criticato nelle scorse nibile per commentare l'articolo della «Washington Po­ ripristinare l'unità della na­ anni, e dell'economista nistro Greco Andreas Pa- rivoluzionaria».
settimane dai giornali ' di st» secondo cui i servizi segreti americani avrebbero av­ zione araba», ha detto Muba­ Chen Yun, 79, anch'egli in pandreu, mentre sono previ­ Nato il 30 agosto 1913,
Damasco per aver deciso di rak all'intervistatore. «Non cattive condizioni di salute. ste entro la fine dell'anno le Stone lavoro al gabinetto del­
vertito c h e u n carico d i esplosivo è arrivato recentemen­
ristabilire relazioni diploma­ avrò bisogno dì invito, ma so­ Ambedue non avrebbero na­ vìsite dei ministri degli este­ la guerra tra il 1940 e il
t e i n Libano, destii\ato a q u a n t o p a r e a u n nuovo atten­ no essi disposti a ricevermi?» scosto i loro dubbi sulle ri­
tiche con l'Egitto. ri di ìtalia e Germania fede­ 194S. Divenne poi direttore
L'insorgere di difficoltà tato, Secondo gli ambienti poli­ forme dénghiste. «Una du­ del dipartimento di economia
Il mese scorso u n camion imbottito d i esplosivo h a rale.
tra Mosca e Damasco sembra tici egiziani e secondo lo stes­ plice promozione» sarebbe applicata dell'università di
provocato 13 morti nella sezione dell'ambasciata nella so Mubarak, Marocco e Iraq in vista per H u , il quale ora Oltre che con il leader po­
trovare conferma anche nelle Cambridge, Dal 1955 al suo
notizie provenienti dalla ca­ zona cristiana d i Beirut. L a strage e r a st a t a rivendicata potrebbero seguire l'esempio non fa parte nemmeno del lacco, generale Wojcech J a - pensionamento nel 1980 &
pitale sovietica. La partenza dalla «organizzazione p e r la J i h a d (guerra santa) islami­ della Giordania nel ripristi­ politburo, ed entrerebbe an­ ruzelski, Gratz si è incontra­ stato professore di scienza
di Assad è stata registrata ca», l a stessa c h e si e r a attribuita la paternità di altri nare i legami diplomatici con che nel comitato permanen­ to anche con il Cardinale delle finanze e contabilità
oggi dalla «TASS» con un clamorosi a t t a c c h i contro gli americani in Libano. il Cairo. te. Jozef Glemp. presso la stessa università.
Pagina1 4
Venerdì 19 Ottobre 1984 economìa/lavoro
Tasse: pieno sostegno al «pacchetto» Sindacati
favorevoli
CGIL-CISL-UIL Sulla questione fiscale al piano di
ora trovano Signorile
il sindacato farà muro
Domani a Roma la contromanifestazione organizzata da CGIL
sul rilancio
del settore
per l'unità CISL UIL - Un problema che «pesa» sui salari e sull'occupazione trasporti
di R O D O L F O R U O C C O C O I L , C I S L e U I L hanno deciso una di sabato prcssimo al cinema «Adriano» Orlando ~ ha osservato il leader della Un parere sosUuiziatiiKn-
serie di iniziative in difesa del pacchetto di Roma che sarà introdotta da Trentin U I L - mi ricorda Celli quando parla dei te favorevole sul «documento
Visentin! non per contrastatare l'inizia­ e conclusa da Lama, Camiti e Benvenu­ partiti nella veste di grande burattinaio. buse» per il piano generale
T a s s e c o m e casa. N e ­ E quindi la connessio­ tiva della Confcommercìo o di altre as­ to. Vi parteciperanno circa tremila qua­ In effetti non f a altro che un ricatto mil­ dei trasporti illustrato ieri da
gli anni S e s s a n t a f u l a n e c o n il t e m a più con­ sociazioni d i categorìa, n& per sostenere dri e delegati di tutte le categorie e real­ lantando la possibilità di concedere me­ Claudio Signorile i stato e-
c a s a una d e l l e « questio­ troverso della riforma del acriticamente il governo, dal quale re­ t à territoriali delle tre confederazioni. daglie a questo o quel parlamentare che spresso dai rappresentanti
clamano anzi l'applicazione integrale Ieri pomeriggio è cominciata una se­ si distingue nel difendere l'evasione». A della CGIU CISL e UIL per
ni» s u c u i n a c q u e l'unità salario s u c u i i sindacati
dell'accordo del 14 febbraio anche in rie di incontri con le forze politiche: alle sua volta Crea ha osservato che «se c'è la «valenza economica» del
sindacale, o g g i è i n v e c e i l s ì d i v i d o n o profondamen­ 16 una delegazione sindacale h a incon­ una guerra dichiarata, questa l'ha di­
materia di fisco. piano stesso e la «sua forte
fìsco r e l e m t n o s u c u i è t e . C o m e si f a a discutere trato i rappresentanti del P C I e piii tar­ chiarata Orlando nei confronti dell'Ita­
Il sindacato, stavolta unito su un pro­ incisiviti sull'occupazione».
possibile ricucire la «rot­ c o n l a Confindustria d e l blema di grande portata politica e liocia- di quelli del PLI; gli incontri con le altre lia intera», In particolare 1 sindacati
tura» a v v e n u t a c o n l'ac­ riordino d e l l e b u s t e p aga, lé che condiziona anche la soluzione di forze politiche si svolgeranno nei pros- Trentin h a rilevato che «l'unità sinda­ hanno sottolineato come dal
c o r d o antinflazionc d e l osservano i sindacati, questioni come la riforma del salario e sinii giorni. D a lunedì prossimo l'inizia­ cale sul fisco non è una questione d i ri­ piano «emerga la volontà di
1 4 febbraio. D o m a n i , per q u a n d o i l 3 0 per c e n t o roccupazione,.rittene che sia in gioco la tiva sarà articolata a livello territoriale, piego rispetto ai dissensi sul altri pro­ riportare in un contesto in­
la prima volta s o p o o t t o d e g l i a u m e n t i llniscòno sua stessa credibilità e quella del gabi­ anche con fermate dal lavoro come ac­ blemi fondamentali. Le divergenze 're­ ternazionale le problemati­
netto presieduto dall'on. Crani nella cadrà, proprio lunedi, a Milano. Sem­ stano - ha aggiunto - ma è positivo che
m e s i d i divisioni, C G I L - nelle casse senza fondo che del settore trasporti evi­
battaglia per una seria politica dei red­ pre lunedì, C G I L C I S L e U l L invie- la posizione sia una sola su u n aspetto
G I S L - U I L terranno u n a d e l fisco? C o m e è possi­ denziando al tempo stesso
diti attraverso la quale puntare al risa­ ranno al presidente del Consiglio un do­ pregiudiziale a tutto il resto».
manifestazione comune a bile parlare d i riduzione quanto preoccupanti siano
namento dell'economia ed al conteni­ cumento che riassumerà la posizione dei Crea ha difeso il pacchetto, pur chie­
R o m a contro l a serrata d e l c o s t o d e l lavoro per il Paese gli attuali pro­
sindacato e chiederà il rilancio del con­ dendo alcune modifiche relativamente,
mento dell'inflazione. cessi di marginalizzazione».
d e i n e g o z i d e c i s a dàlia q u a n d o l a competitività è fronto con il governo nel suo complesso tra l'altto, a d una maggiore cautela nei
S e gli elementi dì equità che caratte­ Inoltre i sindacati hanno
Confcommercìo. A l ci­ f a l s a t a dall'evasione fi­ sul fisco. tempi e modi per l'accorpamento delle
rizzano il «pacchetto» Visentini, ed in chiesto che il piano «non
nema Adriano Lama, s c a l e ? E , infine, c o m e s i Il problema fisco - ha detto C r t à nel­ aliquote IVA e all'introduzione di con­
particolare l'articolo 11 relativo alla de­ blocchi nel tempo l'avvio o-
Camiti e benvenuto da­ f a a d i f e n d e r e l a tesi d i l'introduzione alla conferenza stampa - trolli e sanzioni sul rilascio della ricevu­
terminazione dei regimi forfettari di «si pone come una vera e propria que­ .^ratìvó'di interventi già am­
ranno il p i e n o sostegno alcuni c h e l'Italia «tira» ta e dello scontrino fiscale. Il sindacato
imposta p^r i soggetti I R P E F non di la­ stione morale perchè chi paga le tasse, piamente definitivi» con gli
ribadisce poi le richieste di introdurre
d e l s i n d a c a t o a l piano an- g r a z i e a l l a vitalità d e l voro dipendente, saranno stravolti, «le soprattutto i lavoratori dipendenti, subi­ attuali piani di settore (piano
una imposta patrimoniale, di tassare i ti­
tievasione d e i ministro «sommerso», alia d i f f u ­ conseguenze non le dovrà trarre il solo sce ulteriori penalizzazioni (su contribu­ toli di Stato, di riformare l ' I R P E F ria­ decennale delle autostrade,
d e l l e F i n a n z e Visentini. s i o n e d u n q u e dell'evasine ministro delle Finanze, ma l'intero go­ ti, presalario universitario, ecc.) mentre deguando le detrazioni, di rivedere il piano poliennale delle ferro­
Preciseranno c h e n o n c i fiscale e contributiva? verno». Queste le considerazioni di fon­ chi non le paga ha maggiori vantaggi». funzionamento del catasto e dell'Am­ vie).
si limiterà e d e l l e affer­ S i p o n e u n problema do fatte dal segretario generale della Di qui il giudizio sul pacchetto Visenti­ ministrazióne finanziaria. Signorile a* sua volta ha in­
UIL, Giorgio Benvenuto, e dai segretari ni:' «Va difeso - secondo Crea - perchè è Sul fronte dei commercianti è intanto formato i sindacati che entro
mazioni di principio. d i credibilità t a n t o per il
confederali della C G I L Bruno Trentin e la prima iniziativa per combattere l'eva­ d a segnalare una presa di posizione del­ il 15 dicembre si disporrà del
Verranno d e c i s e d e l l e g o v e r n o q u a n t o p e r il della C I S L Eraldo Crea in una confe­ sione, l'elusione e l'erosione fiscale». la FIO (ottici) e della FISMED (stru­ «piano zero» dal quale «non
mobilitazioni d i m a s s a , la sindacato. D i qui la renza stampa unitaria svoltasi ieri mat­ emergerà - ha detto - solo' il
Il pacchetto «discende inoltre dall'ac­ menti musicali) aderenti alla Confeser-
prima è s t a t a g i à d e f i n i t a «svolta», l a mobilitazione tina nella sede della CISL. cordo del 14 febbraio e l'intesa - ha sot­ centi che, contestando la serrata del 23 quadro conoscitivo dell'esi­
lunedì M i l a n o scipoera d i C G I L - C I S L - U I L sul­ Momento cruciale della mobilitazione tolineato Benvenuto - fu sottoscritta da organizzata dalla Confcommercio riba­ stente, ma anche le tendenze
un'ora rivendicando u n la q u e s t i o n e tasse. decisa dal sindadcato, almeno in questa tutte le organizzazioni imprenditoriali, discono la volontà al dialogo con il go­ evolutive e le inconguenze
f i s c o g i u s t o alla vigilia T u t t o è legato. 11 debi­ prima fase, sarà, come ha reso noto anche da quelle che oggi protestano, verno e il Parlamento per ottenere una che penalizzano in modo de­
della f a m i g e r a t a serrata t o p u b b l i c o viaggia alla Benvenuto, la manifestazione-assemblea come la Confcommercio». «Il presidente modifica del disegno di legge. terminante l'intero sistema.»
d ì martedì. iperbolica c i f r a d i 5 0 0
L a piattaforma politi­ m i l a miliardi a n c h e per­
c a c u i f a r l e v a è pronta. c h è m o l t i eludono il pro­
Ieri, i n u n a o c n f e r e n z a prio d o v e r e d i contri­
stampa ( n e diamo conto buenti. L'Italia è divisa L'azienda sta per presentare il piano decennale a IRI, Finmeccanica e sindacati
qui di fianco), l e confe­ in d u e . C ' è c h i dichiara
derazioni h a n n o indicato
i loro obiettivi: 1) l'ap­
provazione d e l p a c c h e t t o
t u t t o e p e r q u e s t o è dop­
piamente penalizzato
p e r c h è dalla statistica
L'Alfa Romeo di Pomigliano alla svolta
Visentini p e r f a r p a g a r e
l e ta s s e a n c h e ai piccoli
c o m m e r c i a n t i e agli arti­
v i e n e i n c l u s o nell'elenco
d e i ricchi c h e non hanno
diritto a d u n a c a s a popo­
«Superata la crisi è ora di potenziare»»»
La FLM della Campania chiede la definizione di una chiara strategia di politica industriale
giani; 2 ) l a revisione lare, all'assistenza sanita­
strutturale d e l l e «curve» ria gratuita, a l l e borse d i NAPOLI, 18 - Un nuovo ca­ di E M I L I A L E O N E T T l tività attraverso la riduzione
I R P E F p e r porre fine a l studio per ì figli. E c'è pitolo delia complessa storia dei costi. Solo riducendo i co­
«sacco» d e i salari o p e r a t o chi evade e perchè è uffi­ dello stabilimento Alfa Ro­ sti riusciremo ad essere più
dal fisco, 3 ) d e g l i inter­ c i a l m e n t e collocato nelle meo di Pomigliano d'Arco sta re la sua autonomia?». liera di 420 vetture del '79 al­ personale, una produzione competitivi sul mercato e a
venti organici p e r f a r a - liste d e i bisognosi dell'as­ per essere scritto; la presenta­ «Il sindacato campano - os­ le 640 deir84) non possono qualitativamente e quantitati­ vendere più macchine. L'in­
d e m p i e r e al loro dovere sistenza pubblica. C ' è c h i zione del piano decennale che serva Enrico Cardillo, segre­ far ritenere concluso il capito­ vamente rispondente alle esi­ novazione tecnologica, la fi-
di contribuenti l e m e d i e e d a s e m p r e sopporta i s a ­ l'azienda sottoporrà, nei pros­ tario regionale d e l l a . F L M - lo Pomigliano d'Arco. 1500 genze del mercato». duzione dei costi, la raziona­
grandi i m p r e s e , 4 ) l a ri­ crifici e c h i d i f e n d e i pri­ simi giorni, a IRI, FINMEC­ ritiene che l'Alfa debba rima­ sono attualmente i lavoratori «Il recupero - interviene lizzazione dei processi produt­
f o r m a d e g l i inefficienti vilegi c o m e i c o m m e r ­ CANIC A e al sindacato, e in­ nere autonoma dai privati in cassa integrazione su Connoia della FIM - registra­ tivi e del prodotto sono le li­
uffici, d e l l e finanze. cianti della C o n f c o m - sieme, la ripresa della contrat­ puntando anche alia collabo­ 11.000 dipendenti dei 14.000 to a partire dall'accordo del- nee che dovremo seguire per
m e r c i o c h e dichiarano tazione aziendale delineeran­ razione con altre aziende au­ originali; l'innovazione tecno­ l'Sl, è avvenuto grazie ad una fare una politica più aggressi­
E poi u n a precisa c o n ­
no, difatti, il futuro assetto tomobilistiche, ma senza logica degli impianti che ha nuova organizzazione del la­ va sul mercato interno e in­
dizione. S i tratta d'inizia­ «guerra» a Visentini, ne­
produttivo ed occupazionale svendere o intaccare il mar­ consentito, insieme alla robo­ voro (gruppi di produzione), ternazionale».
tive d a rendere operative g a n o di poter p a g a r e ! 1 0
dello stabilimento campano. chio Alfa Romeo. Il proble­ tizzazione di alcuni processi alla messa in cassa integra­ Il recupero di competitività
d a i r 8 5 . P e r c h è ? Sostan­ m i l a miliardi chiesti dal
Sul tappeto le questioni da ma, però, è stabilire come l'a- produttivi (saldatura e verni­ zione di ben 2.600 lavoratori sarà, secondo la direzione a-
z i a l m e n t e p e r d u e ragio­ ministro d e l l e f i n a n z e ciatura), di migliorare la qua­ neir82 e ad un aumento di
affrontare sono molte e di no­ ziendfi, ma ancor più l'IRI e ziendale, la grandezza con cui
ni. L o S t a t o d e v e porre c h e p e r loro sarebbero 2 0 tevole portàta;ÌÌnyestimenti, le ;partecipaziorii Statali in­ lità del prodotto riducendbne i •produttività del 40%. Noi dovranno misurarsi, nei pros­
fine a l l e «nefandezze» d i m i l a e an n u n cian o la ser­ volumi produttivi, organici. tendono impostare, tanto ad costi, non si può arrestare; i chiediamo che l'azienda, in simi mesi, tutti gli altri ele­
una macchina fiscalec h e rata d i m art ed ì pròssimo. Un importante vigilia che il Arese che a Pomigliano, la modelli Alfa 33 e Ama che base all'accordo del gennaio menti della produzione. «Non
f a pagare l e t a s s e solo ai Il d e f i c i t pubblico si­ sindacato e i lavoratori di strategia industriale del grup­ hanno portato Pomigliano a '84, riconosca i miglioramenti bisogna però dimenticare -
lavoratori dipendenti ( l e g n i f i c a a n c h e inflazione. Pomigliano vivono con una ' po sul piano di nuovi investi­ produrre 140 mila auto al­ salariali legati alla produttivi­ sottolinea il vicesegretario re­
t à ed alla professionalità dei gionale del PSI, lossa - che
i m p o s t e dirette quest'an­ G r a z i e a n c h e all'accordo certa preoccupazione. «Pomi­ menti (nuove tecnologie e l'anno contro le 98 mila di A-
lavoratori». Nessuna elemo­
n o superano q u e l l e indi­ d i f e b b r a i o (congelamen­ gliano - dice Cortese della nuovi modelli). Noi confer­ rese, tra cinque anni proba­ con un passivo di 80 miliardi
sina: i lavoratori ed il sindaca­
rette; i lavoratori auto­ t o d i quattro scatti d i sca­ FIOM - ha lottato e ora è ri­ miamo la disponibilità a gesti­ bilmente saranno superate. un ruolo decisivo, nella.partita
to campano chiedono il rico­
nomi, in m e d i a , dichiara­ l a m o b i l e , b l o c c o degli sanata. J1 recupero di produt­ r e i problemi del mercato, del­ Se, dunque, per Arese si
noscimento dei positivi risul­ Alfa, la giocano le partecipa­
n o appena u n terzo dei affitti, contenimento di tività, pagato dai lavoratori la concorrenza, della cassa in­ pone ora un problema di risa­ tati ottenuti e la definizione di zioni statali. Certo per acca­
loro redditi). C o n l'ac­ prezzi e t a r i f f e ) l a corsa con la cassa integrazione, non tegrazione puntando, attra­ namento, per lo stabilimento una chiara strategia di politi­ parrarsi nuove quote sul mer­
c o r d o d e l 1 4 febbraio il l a c o r s a dell'inflazione è basta. Occorrono scelte di svi­ verso nuovi volumi produttivi campano c'è l'interrogativo di ca industriale. Su tale ultimo cato bisogna essere competiti­
s t a t a «tagliata» d i c i n q u e luppo che, a nostro parere, e della politica commerciale come consolidare e potenziare punto la direzione aziendale vi e quindi diminuire i costi;
g o v e r no si è i m p e g n a t o
non si possono avviare se non aggressiva, al pieno utilizzo l'assetto impiantistico e pro­ ha, già, fissato alcuni precisi ma se accanto ad una tale po­
c o n i sindacati a f a r pa­ punti e a f i n e a n n o do­
vengono prima risolti i- se­ delle capacità impiantistiche duttivo nei prossimi anni. «A criteri. «Il problema - osserva litica, non si operano gli inve­
g a r e l e t a s s e a tutti i cit­ v r e b b e essere contenuta
guenti quesiti: primo, l'Alfa ed umane». Pomigliano - dice Jacovelli il direttore della relazioni in­ stimenti necessari per riam­
tadini. P e r c i ò C G I L - C I ­ s o t t o il 1 0 per cento. M a può restare autonoma?: se­ 1 mutamenti, avvenuti nello della U I L M - non c'è stato dustriali del gruppo Alfa, modernare gli impianti, per
S L - U I L , v a l u t a n o positi­ la battaglia n on è vinta, il condo, se ha bisogno di par- stabilimento campano daii'80 nessun miracolo. C'è stato in­ Medusa - è sviluppare prima definire una nuova organizza­
v a m e n t e i provvedimenti f u o c o d e i prezzi si po­ tners, con chi dovrebbe unir­ ad oggi, in termini sia di au­ vece, a partire dal '74 l'impe­ che consolidare, e dal momen­ zione del lavoro, per elaborare
d i Visentini, m a li consi­ t reb b e riaccendere pro­ si?; terzo, esistono i fondi ne­ mento qualitativo che quanti­ gno di tutte le parti di garan­ to che non siamo usciti ancora nuovi modelli, diventa diffici­
de r a no s o l o «una parte» prio a c a u s a d e l passivo cessari per consentire io svi­ tativo della produzione (si è tire, attraverso un razionale u- dal tunnel, siamo impegnati a le resistere alla forte concor­
d e l dovuto. d e i con t i d e l l o Stato. luppo dell'Alfa e per rafforza­ passati da una media giorna- tiiizzo degli impianti e del migliorare la nostra competi­ renza del mercato europeo».

«Un aumento consistente stiene "Svolta professionale"


- una forzatura in questo
dei minimi e la revisione del­
l'indennità redazionale; lo «Svolta democratica» senso potrebbe indurre molti
colleghi a contestare l'obbli­
Pensione a 65 anni
scongelamento degli scatti
d'anzianità; l'inserimento di per il contratto gatorietà dell'iscrizione alla
CASAGIT».
ma con
un articolo riguardante l'ag­
non proprio la riforma - delle italiana ( F N S I ) in vista del gno per la salvaguardia degli S e le proposte fatte da li governo ha delineato una proposta nuova sull'età pensionabile,
giornamento professionale; la regole su cui s'impernia l'ac­ che prevede il raggiungimento dei 65 anni attraverso incentivi e
prossimo rinnovo contrattua­ enti previdenziali . ed assi­ «Svolta» non saranno tenute
revisione di questioni norma­ cesso alla professione». le per i giornalisti. stenziali della categoria», «nella debita considerazio­ non più obbligatoriamente». Questo il commento del segretario
tive (poteri del direttore, abo­ Sono queste alcune delle Per quanto riguarda i pro­ mette in rilievo «la pericolosi­ ne», i giornalisti aderenti confederale della UIL Bruno Bugli al termine della prevista riu­
lizione dell'esclusiva, riesame blemi degli istituti per la nione fra il sottosegretario al Lavoro, on. Borruso, e i sindacati
indicazioni che, con un pro­ t à di una manovra salariale «non saranno disponibili ad
dei compensi e dei ruoli dei per il riordino previdenziale. All'incontro hanno partecipato an­
prio comunicato, la corrente previdenza (INPGI) e di as­ che, offrendo ossigeno ad alcuna copertura», se non a che il segretario confederale della CGIL Verzelli, tecnici della
pubblicisti, revisione dell'ar­ di «Svolta professionale» ha sistenza (CÀSAGIT), «Svol­ I N P G I e CASAGlT, pena­ quella per scioperi contro CISL e i rappresentanti, di categoria CGIL, CISL, UlL. Il pros­
ticolo 33 del contratto sui li­ dato ai vertici della Federa­ t a proTessionale», ribadendo lizzi i necessari aumenti re­ «l'eventuale intransigenza simo incontro per la riforma, con il governo è stato fissato per
miti di età); il rispetto - se zione nazionale della stampa nel comunicato «il suo impe­ tributivi. Anche perchè - so­ degli editori». mercoledì 24 ottobre.
economia/lavoro Pagina1 5
Venerdì 19 Ottobre 1984

In otto mesi un balzo del sei per cento

Le aziende divorano $

energia elettrica:
più 3,1 % a settembre
N e l periodo gennaio-settembre 1984, la richie­ tembre 1982, un incremento del 2,8 per cento. di settembre 1984 si sono registrati tassi di cresci­ (629 milioni nel 1983) e quella idraulica con circa
sta di energia elettrica in Italia ha registrato un Va anche tenuto presente che a settembre vi ta del 2,0 per cento nel centro-nord (Italia setten­ 3.580 (meno 3,1 per cento). Sempre nel mese di^
incremento del 6,0 per cento rispetto ai primi no­ sono stati diie giorni lavorativi in meno rispetto al trionale e Toscana), del 5,9 per cento nel centro- settembre 1984 il saldo importatore di energia^-
ve mesi del 1983. Il dato, che conferma Io stato di settembre 1983. sud, del.9,9 per cento in Sardegna. Mentre in Sici­ lettrìca con l'estero è passato d a 1.4S9 milioni di
ripresa dell'industria, è stato reso noto dall'Enel. La produzione lorda di energia elettrica in Ita­ lia la richiesta ha presentato una flessione dell'1,6 chilowattora nel 1983 a 2.095 milioni nel 1984
(più 4 4 per cento).
La richiesta di energia elettrica in Italia nel mese lia nel mese di settembre 1984 h a avuto una dimi­ per cento. Alta prod,uzione di energia elettrica
Per quanto riguarda il solo Enel la richiesta di
di settembre 1984 è stata pari a circa 1S.400 mi­ nuzione deU'1,2 per cento passando d a 14.440 mi­ hanno partecipato la fonte termoelettrica tradi­ energia elettrica nel mese di settembre 1984 è sta­
lioni di chilowattora con un incremento del 3,1 per lioni di chilowattora nel settembre 1983 a 14.270 zionale e geotermoelettrica con circa 9.880 milio­ t a pari a circa 13.130 milioni di chilowattora con
cento rispetto al corrispondente mese del 1983, milioni di chilowattora nel settembre 1984. ni di chilowattora (meno 2,4 per cento), quella un incremento del 3,3 per cento rispetto allo stes­
che aveva a sua volta presentato, rispetto a set­ Con riferimento alle zone geografiche nel mese nucleare con circa 810 milioni di chilowattora so mese del 1983.

«La situazione economi­


Per il presidente della BNL «la situazione economica è buona» possono essere considerate
ca? Sono ottimista. Mi pare
proprio che stiamo uscendo
dal tunnel: c ' i una nuova,
Nesi: l'Italia è fuori dal tunnel della crisi esemplari».
Dopo aver sottolineato il
ruolo svolto dalle sette ban­
diffusa consapevolezza del
«La sferzata di aria nuova si sente ed è inevitabilmente destinata a diffondersi che che hanno amministrato
ruolo dell'industria nella so­ in questi anni, attraverso il
che dal fatto che non c'è piik stesso livello degli altri paesi remmo in grado di far fronte che è di oltre 200 milioni di Per Nesi, «l'Europa ha Banco Ambrosiano e la
cietà italiana e una notevole
quella cupa, atmosfera di più industrializzati. La si­ agli impegni: una situazione dollari, rastrellando risorse tuttavia la capacità di ri­ «Centrale», il gruppo Rizzo­
ripresa d'orgoglio da parte spondere a questo disegno
pessimismo che circolava tuazione di fondo k buona. di privilegio». dagli altri paesi». Questa, li, ruolo che consente di
delle aziende prìvate>. Lo con la forza della sua unità
ancora fmo a qualche mese La lira è sostanzialmente Quanto all'andamento del secondo il presidente della
ha dichiarato il presidente
fa». sana. Abbiamo riserve tra dollaro, Nesi ha rilevato che BNL, è «una scelta pericolo­ economica e militare». Per «consegnare agli acquirenti
della Banca Nazionale del sa», «un nazionalismo di ri­ quanto riguarda l'ingresso aziende in pieno risanamen­
Lavoro, Nerio Nesi, in In merito all'inflazione, il valuta e oro che sfiorano i «dietro la ripresa della mac­ torno», giustificato, nei con­ della finanziaria «Gemina» to», Nesi ha espresso l'augu­
un'intervista su «Epoca». presidente della BNL ha 50 miliardi di dollari, quanti china produttiva negli Stati nel gruppo Rizzoli, il presi­ rio che la Rizzoli e il Cor­
fronti dei paesi europei,
Secondo Nesi, «la sferza­ detto: «Stiamo scendendo sono cioè i nostri debiti. Se Uniti c'è l'azione delle auto­ dente della BNL ne ha dato riere della Sera vengano
«con le enormi spese per la
ta di aria nuova si sente ad è rapidamente sotto la fatidi­ tutti i creditori dell'Italia ci rità monetarie di Washin­ «un giudizio positivo», «an­ amministrati in futuro «con
difesa che gli USA sono co­
inevitabilmente destinata a ca barriera dell'inflazione a chiedessero all'improvviso gton tese a far finanziare il che se non tutte le presenze la stessa competenza e la
stretti a fare nel Vecchio nel gruppo di intervento stessa indipendenza».
diffondersi; lo si deduce an­ due cifre, ponendoci sullo di restituire loro i soldi, sa­ deficit del bilancio federale. Continente».

La decisione inglese di ridurre il costo del petrolio scatena la corsa al ribasso


Una conferenza straor­
dinaria dell'Organizzazio­ Conferenza straordinaria dell'OPEC per cercare ambienti petroliferi, che ri­
feriscono che il prezzo del
greggio principale dell'Abu
ne dei Paesi Esportatori di
Petrolio (OPEC) si svolge­
rà il 26 ottobre prossimo a
di arginare la frana del prezzo del greggio Dhabi, il Murban, è stato
portato da 29,56 a 29,06
Ginevra. dollari al barile, con un ta­
ri d i greggio del Mare del una decisione dell'OPEC, Intervenendo alla confe­ degli anni 80. Non credo, Subito la «profezia» di
Lo ha annunciato ieri a glio di mezzo dollaro, e
Nord, che I » portato in di cui è membro. L'OPEC renza sul petrolio organiz­ tuttavia, che i prezzi petro­ Donald Hodel ha trovato
Londra il presidente della quelli dei greggi Zakum
particolare ìT prezzo del si riunì di urgenza a Lon­ zata dall'International He­ liferi possano restare molto riscontro. Anche se la noti­
società saudita «Petromin», Eumm Shaif è stato ridotto
BRENT, (greggio di rife­ dra e varò un calo di cin­ rald Tribune, Hodel ha più sù del limite inferiore zia è stati diffusa a mo' di
AbduI Hady Taher. «voci» è stata rilanciata di 60 cent, scendendo ri­
rimento iiiglese) d a 30 a que dollari del prezzo di ri­ detto: «Il parere concorde di tale fascia eccetto in ca­ spettivamente d a 29,46 a
L'annuncio è stato dato dall'Agi/ap/dowjones
28,65 dollari al barile, con ferimento, d a 34 à 29, e fis­ delle ricerche fatte sia da so di interruzioni di forni­
d a Taher nel corso di un
un taglio di 1,35 dollari. sò un tetto produttivo di ture o tagli di produzione». l'Abu Dhabi avrebbe ridot­ 28,86 e d a 29,36 a 28,76.
convegno di d u e giorni sul eliti privati che da quelli Secondo le stesse fonti
to i prezzi ufficiali di e-
Tali ribassi mettono sotto 17,5 milioni di barili al pubblici statunitensi relati­ Tale tendenza al ribasso è
petrolio organizzato dal sportazione del petrolio di ufficiose l'Abu Dhabi ha
pressione in particolare la giorno. vamente al futuro anda­ dovuta, secondo Hodel, alla
quotidiano «Herald Tribu- 50-60 cent di dollaro al ba­ lasciato invariti i prezzi
Nigeria, la quale, in una si­ Secondo il segretario del­ mento dei prezzi petroliferi pressione esercitata sul pe­
e». rile, dando seguito a quan­ degli altri tipi d ì greggio.
Taher h a aggiunto, però, tuazione del tutto analoga, l'Energia degli Stati Uniti, è che con tutta probabilità trolio dalle fonti alternative to preannunciato giorni f a Non è chiaro da quale data
di non aver idea di che cosa l'anno scorso ridussse uni- Donald Hodel, è prevedibi­ essi si stabilizzeranno tra i di energia. H a parlato di e rompendo cosi il fronte entrerebbero in vigore i
potrà uscire d a tale riunio­ latermente i | prezzo del suo le che nei prossimi anni i 25-30 dollari circa il barile mutamenti, strutturali che dell'OPEC, al quale l'emi­ prezzi ribassati. Il ministro
ne e come i tredici paesi greggio, di qualità molto prezzi internazionali del nei prossimi anni prima di mettono il petrolio in con­ rato arabo del Golfo appar­ del petrolio dell'emirato,
memvri del cartello reagi­ simile a quello del M a r e petrolio non supereranno di incominciare a salire in correnza diretta con il gas tiene. Otiba, si trova attualmente
ranno ai passi dei produtto­ del Nord, senza aspettare molto i 25 dollari il barile. termini reali verso la fine naturale. L a notizia è trapelata d a in visita privata a Parigi.

Con i suoi modernissimi impianti Introiti dell'ENI


Siderurgia. L'Italia è all'attezza dei «potente aumentati del 2 4 %
Sì nntrà affrontare tranauillamente la fine della nolitica deali aiuti nel primo semestre
L'impianto siderurgico cietà possa dispome dal di GIANNI LUBRANO l'ambito della stessa side­ cato il compito più gravoso e Migliorano i conti dell'ENI: il rendiconto del primo
napoletano della Nuova I- gennaio 1986. La produzio­ rurgia (laminatone a fred­ difficile: quello di far capire semestre 1984 - approvato dal Consiglio di amministra­
talsider di Bagnoli, comple­ ne di Bagnoli, prima della per metterlo in grado di do, prodotti rivestiti, etc.) che Napoli «faceva quadra­ zione dell'ente - presenta un aumento dei ricavi del 24
tamente ristrutturato, potrà ristrutturazione, era carat­ sfornare il prodotto «princi­ sia in moltissimi altri settori to» per salvare Bagnoli. Non per cento, un incremento dei margini disponibili (autofi­
produrre, in questa prima terizzata da una elevata pio» della siderurgia, il largo industriali: carpenteria, ser­ sono mancate, è vero, note nanziamento) del 66 per cento, una diminuzione di 740
percentuale di semiprodotti nastro a caldo. La prima via batoi, caldarerìa, bombole, stonate, strumentalizzazioni miliardi di lire nell'indebitamento del gruppo.
fase del riavvio, 1 milione e
200 mila tonnellate di ac­ per vendita. Oggi tutto il era forse economicamente veicoli, tubi saldati, mecca­ di parte e neppure un incre­ In particolare il gruppo E N I nei primi sei mesi del
suo acciaio viene laminato più valida perchè in Italia e- nica. 3) Lo stabilimento è dibile referendum con vota­
ciaio, impiegando 4200 la­ 1984 h a realizzato ricavi .pari a 28.120 miliardi di lire
in prodotti finiti. La scelta sisteva già il «gigante Ta­ baricentrico ai centri di con­ zioni vinte dai lavoratori che
voratori. Per fare fronte al­ (più 24 per cento); al netto delle imposte sui prodotti pe­
ranto», uno dei centri side­ sumo dei coils eistenti nel hanno avuto veramente a
l'investimento del pro­ operata per Bagnoli trova un troliferi i ricavi ammontano a 23.846 miliardi, con un
rurgici più moderni e com­ Centro-Sud. 4) Una delle cuore le sorti della siderur­
gramma di ammodernamen­ valido raffronto con lo stabi­ a u m ^ t o che tocca il 26 per cento.
petitivi del mondo. Fu inve­ tendenze tecnologiche più gia napoletana. Tutte cose
to, che ammonta ad oltre limento francese della Sol-
ce presa la decisione di «ri­ innovative registratesi negli ormai superate ma che tut­
800 miliardi di lire, la «casa mer di Fos, vicino a Marsi­ fare» l'impianto ed i punti tavia non è male ricordare
madre» di Bagnoli ha avuto glia, e del quale abbiamo ultimi anni nell'edilizia abi­
essenziali del piano d i tativa industrializzata è il per il «pathos» che ha carat­
finanziamenti dalla Comu­ scrìtto il 17 scorso, l'ultimo riammodernamento furono i terizzato «la vicenda Bagno­
nità europea per 57,8 mi­ a ciclo integrale costruito in seguenti: I) eliminazione
crescente impiego dei «cold
formed», profili ottenuti da li» in questi ultimi anni. PRIMARIA COMPAGNIA
liardi di lire (a fronte dei Europa che produce solo
240 miliardi promessi) e fi­ coils (nastri) a caldo.
delle deficienze impiantisti­
che nell'area sbozzatura at­
coils laminati a caldo, me­ La risposta è adesso al
mercato. La visita compiuta
DI ASSICURAZIONI
nora finanziamenti agevola­ Ma, cifre a parte, c'è da diante profilatura in conti­
traverso l'installazione di nuo ad operazioni alla pres­ in alcune capitali europee, RICERCA
ti, «ex lege» 675, per oltre ricordare il filo conduttiore impianti di colata continua; sa. Si ottengono così serie della quale il nostro giornale
108 miliardi. degli eventi che hanno ppr- 2) espansione della capacità infinite di profilati «su misu­ ha ampiamente riferito, ha
ISPETTORE TECNICO COMMERCIALE
Nello scorso mese di ago­ ; tato al rinnovamento inte­ di laminazione in prodotti ra», sostitutivi delle travi. dimostrato che nel settore E / 0 AMMINISTRATIVO
sto sono ripartite l'acciaieria grale della vecchia acciaie­ finiti dal 40 per cento a tut­ Il quadro in cui Bagnoli è siderurgico l'Italia ha im­ PER ZONA SARDEGNA
LO e la prima colata contif ria napoletana, entrata in e- to l'acciaio prodotto; 3) spe­ potuta diventare una realtà pianti modernissimi che la
nua per bramme ed è ripre­ sercizio nel 1911. cializzazione dello stabili­ non può tuttavia prescindere mettono in grado di compe­
sa la loro laminazione al Quando nel 1974 scoppia mento nel settore dei coils a da una valutazione obietti­ tere con i più agguerriti Indispensàbile ottima conoscenza del rami e d espe­
nuovo treno per coils a cal­ la «grande» crisi siderurgica caldo. Perchè i coils? Perchè va. Se aU'Italsider va il me­ produttori esteri. E Bagnoli, rienza nell'organizzazione produttiva e/o conoscen­
do, già in funzione da mar­ Bagnoli, per gli impianti e le quelli di Bagnoli, integran­ rito di aver offerto la solu­ tra gli stabilimenti italiani, è z e nel settore del controllo amministrativo e gestio­
zo. In questi giorni prosegue produzioni dell'epoca, subi­ dosi con i nastri di Taranto, zione meno traumatica, il più nuovo. Palla fine del nale.
l'installazione della seconda sce terribilmente «la mazza- completano la specializza­ quella appunto della nuova 1985, quando terminerà la S e d e di lavoro una città Nord Sardegna.
colata continua per bramme la». E la scelta che si pose a zione della Nuova Italsider specializzazione dell'im­ politica «degli aiuti», ognu­
ed è stato programmato il quel tempo f u drammatica e nella gamma di tali prodotti. pianto, è alla città, alle sue no dovrà camminare con le Inviare dettagliato curriculum vitae a : Casella Posta­
rifacimento del secondo al­ chiudere lo stabilimento o 2) I coils possono essere ap­ forze politiche e sindacali, proprie gambe. E l'Italia è le AD 1705 Rif. SZL - 40110 Bologna.
toforno, in modo che la so­ rinnovarlo completamente plicati largamente sia nel­ ai lavoratori tutti che è toc­ pronta.
.1

«ra

EnclcloiMdIa ( M a riearea
t dada KoiMfta - U i i M
VtndilaratMi*
Via PaMiMo 11 - 001M Roma
Tal.08-311A3»
%^fùa4ìU! b a r tOTola c e d d a
aalalntoma
ROM
VIA sroKU ruiKncam. itoi
nurOHON/MUM

In occasione del suo settantacinquesimo compleanno


TORINO, 18 - La Torino
che conta, e anche l'Italia
che conta, a partire da oggi
e per tre giorni, rende o-
maggio a Norberto Bobbio
Omaggio a Bobbio chè proprio il 68 è stato «u-
na vera e propria rottura» ri­
spetto ai vecchi schemi de­
mocratici tradizionali: una
rottura, forse una frattura,

dall'Italia che conta


prendendo a pretesto il suo attraverso la quale hanno
7S. compleanno, che signifi­ fatto irruzione nuovi mec­
ca anche la sua' uscita dal­ canismi per una democrazia
l'insegnamento ufficiale di pili avanzata, perciò in na­
cattedratico dell'università turale movimento, ma dun­
subalpina. E lo fa lasciando que anche piìi esposta ai ri­
per una volta ampio spazio dal nostro inviato ALBERTO NINOTTI schi di uno scacco.
alla Torino ohe fa cultura, Molti interrogativi, ma
più precisamente cultura anche molte risposte ha dato
politica, rappresentata dal presentanti della Regione e terrogarsi sulle prospettive Lascia che Bobbio conduceva allo­ anni lunghi dell'eclissi fasci­ Bobbio, e qualcuna, essen­
Centro studi «Paolo Farne- della provincia, le tre rela­ della democr^.»a, ma, più l'insegnamento ra e dopo, nell'aula di Pa­ sta, e poi ancora quelli delle ziale, l'ha data ai socialisti,
ti», organizzatore di un con­ zioni d'apertura hanno visto semplicemente; respingere ' lazzo Campana dedicate ai speranze della Resistenza e a partire dal suo saggio su
vegno dal titolo temibile, scendere in campo il profes­ la pretesa di sganciarle dal unciale corsi di filosofia del diritto. della Liberazione presto in «Mondo Operaio» che segnò
«per una teoria generale del­ sor Luigi Firpo, che ha par­ presente o la presunzione di Il Centro E pili ancora ricorda le di-- gran parte deluse e tradite, l'inizio - dandogli una di­
la polìtica»; il che, cono­ lato sulle «origini dello Stato dare risposte certe, perento­ scussioni che egli teneva con avanti e avanti fino al 68, mensione e una prospettiva
scendo appena un poco moderno», il professor rie, oracolistichè. «Paolo Farneti» gli amici e gli avversari nel­ con le sue fiammate e i suoi - della lunga marcia del
l'ambiente torinese, non si­ Claudio Cesa, che ha disser­ Comunque a coloro che tiene un la sua casa di via Sacchi, fuochi fatui. partito per uscire dall'om­
gnifica proprio che i parte­ tato su Hegel e infine il pro­ con lui cercano riscontri fra ornata di quei portici che Bobbio, allora, aveva già bra di forza politica «resi­
cipanti si ripromettano di o- fessor Pietro Rossi che ha cultura e politica non di ra­ convegno fraseggiano così bene Torino da tempo visto e interpreta­ dua».
perare un tentativo di gla­ districato i sociologici fili di do dialettici, sta bene la ca­ di tre giorni e che con le vie diritte e le to una realtà che è insieme Non è facile prevedere se
ciazione della prassi politi­ Weber. Non è stato certo un tegoria del possibile inteso piazze squadrate sonò causa torinese, italiana ed euro­ e in quale misura questi e-
ca, bensì l'esatto contrario: caso, questa apertura su nel suo significato effettivo
a Torino dell'appellativo di «città me­ pea. Dava una risposta agli
lementi emergeranno nel
tafisica» che le è stato attri­ interrogativi incombenti.
scalare con gli strumenti Hegel e Weber tant'è che e profondo, condizione del­ sul tema buito. Tutt'altro che metafi­ • Opponeva la forza della ra­ corso del dibattito che per
della cultura - meglio, della Norberto Bobbio fa prece­ l'esistente e della riflessione «Per una teoria gione, e del modello della tre giorni, fino a sabato, im­
sica, questa città che ha vis­
scienza se non della cono­ dere l'ultima raccolta dei sulla realtà, attraverso le suto fino alle radici i som­ «società aperta» (come or­ pegnerà gli studiosi conve­
scenza - l'impervio presen­ suoi saggi che stanno per u- sue verifiche. generale movimenti politici sociali e ganizzazione politica, socia­ nuti a Torino per onorare 1
te. scire proprio in questi gior­ Del resto, è questo il cro­ della politica» civili della società italiana, le e civile), all'ombra lunga 75 anni di Bobbio, e che
Le premesse ci sono, in­ ni, dedicati al «futuro della cevia che, a partire dalla lasciando perdere la retorica delle rigide ideologie che ruoteranno attorno alla pre­
calzanti. Già oggi, giornata democrazia», da ulia pre­ lontana polemica con To­ Scalata con del Risorgimento, citando fungevano da armatura dei sentazione, domani, di un
inaugurale, con decollo dal­ messa «non richiesta» in-cui gliatti sul rapporto fra poli­ gli strumenti soltanto le lotte - e i dibatti­ partiti armeggianti attorno volume dedicato ai suoi cin-
l'Aula magna dell'università appunto a Hegel e Weber si tica e cultura, si è definiti­ ti - degli anni 20, gli anni al potere e alia «civiltà chiu­ quant'anni di studi: anche lì,
di via Verdi, girata la coper­ appella, e alle' loro brusche vamente chiarito come pun­ della cultura delle battaglie operaie alla sa». Erano già lì, alcuni e- l'Italia che conta e l'Italia
tina patinata delle manife­ risposte a chi bruscamente li to di incontro e di distinzio­ all'impervio • FIAT e del sorgente partito lementi importanti del suo che studia e rifiette, l'una
stazioni con gli interventi interpellava sull'avvenire. Il ne - talvolta, frequentemen­ comunista, ma anche gli an­ essere uomo di cultura im­ accanto all'altra, nello stori­
delle autorità, dal sindaco che non vuol dire affatto, te, è diventato di separazio­
presente ni di Gobetti; quegli anni pegnato nella realtà politica co Palazzo Lascaris, sede
Novelli al nuovo rettore tanto meno per Bobbio, ri­ ne - tra società e potere. indicati come quelli dell'il­ attuale. E gli consentono orgogliosa del consiglio re­
Dianzani, ai massimi rap­ fiutarsi di indagare e di in­ Chi scrive ricorda le lezioni luminismo torinese. E poi gli oggi di dire e' spiegare per­ gionale piemontese.

Una vita schiva e riservata


Protagonista
Norberto Bobbio è nato
a Torino nel 1909, nel '31 della cultura sostanza, il filosofo torine­
se ha riproposto recente­
si è laureato in legge all'u­
niversità torinese, nel '33
in lettere. Nel '35 ottenne
laica italiana mente nel corso di una
lunga polemica sul «socia­
lismo reale» svolta nel cor­
la prima cattedra universi­ so del 1980 durante la ri­
taria dì filosofìa del diritto gli anni e quegli incontri) del «liberale» Gobetti, An­ bellione polacca di Danzi-
all'università di Camerino. che lo hanno portato sulla tonio Gramsci segnava, ca e ora in librerìa (sempre
Successivamente sì trasfe­ strada dell'impegno cultu­ con la direzione dell'Ordi­ per i caratteri di Einaudi)
rì negli atenei di Siena rale e intellettuale. Stu­ ne Nuovo, la temperie cul­ sotto il titolo «Quale socia­
(1938), Padova (1940), e dente liceale al «Massimo turale torinese fatta di lismo?». E ' possibile il so­
D'Azeglio» dì Torino, ebbe grandi confronti e grandi cialismo senza la demo­
Torino, nel 1947, dove ha
come maestro Augusto idee. A quel mondo e a crazia? E ' possibile la li­
insegnato ininterrottamen­
Monti, come compagni di quei momenti Bobbio si è bertà senza il capitalismo?
t e fino al '79, prima filoso­
scuola e dì vita Massimo costantemente riferito nel
fia del diritto alla facoltà Domande, com'è tradizio­
Mila, Leone Ginzburg, corso della sua vita di stu­
di giurisprudenza, succes­ ne nel metodo di Bobbio,
Cesare Pavese. Erano gli dioso e di intellettuale del­
sivamente filosofia della atte e suscitate più inter­
anni in cui a Torino si ela­ la politica.
polìtica alla facoltà di boravano, come in un «la­ Docente di filosofìa del rogativi che risposte, più
scienze politiche. boratorio», Je idee e le a- diritto, ma soprattutto at­ riflessioni che certezze.
Norberto Bobbio, che zioni che avrebbero segna­ tento studioso dì . filosofìa Schivo e riservato, «to­
non ha mai ricoperto cari­ to la cultura antifascista della politica, come sì è rinese» nel senso più
che politiche in alcun par­ per i trent'anni successivi accennato Bobbio è entra­ schietto della parola, Bob­
tito, f u però uno dei fonda­ e la cultura della ricostru­ to da protagonista nelle bio è ancora oggi uno dei
tori del Partito d'Azione zione politica e morale del grandi polemiche su pace- grandi protagonisti della
veneto nel 1942. Partecipò paese dopo il '45. Piero guerra fredda-opposti cultura italiana. Di luì si
attivamente alla resistenza Gobetti era nel pieno della schieramenti negli Anni ricordano pochi interventi,
e alla lotta di liberazione. sua attività di «imprendi­ Cinquanta, con una serie la resistenza a rilasciare
Come «antifascista», venne tore di cultura» e a lui di interventi raccolti del dichiarazioni facili o subi­
arrestato a Padova ne! di­ Bobbio (che l'anno scorso '55 da Einaudi sotto il tito­ tanee, la costante avver­
cembre del '44 quando di Gobetti ha scritto una lo di «politica e cultura». sione per la facilonerìa e la
venne liberato dalle «Nuo­ lunga prefazione per la Sono due le appassionate somiharietà. Al" termine
ve» di Torino. biografia edita da Utet) difese del ruolo degli intel­ dell'ultima sua lezione da
Uno dei principali espo­ riconosce tuttavia la quali­ lettuali come «clerici del professore ordinario all'u­
nenti di quella cultura lai­ fica di maestro intellettua­ Dubbio», stimolatori di i- niversità di Torino (il 19
ca liberalsocialista (sulla le per se steso e per la sua dee e di confronti al di là maggio 1979), interrogato
scia dell'insegnamento di generazione. dei dogmatismi, degli ideo­ da un giornalista sulla sua
Piero Gobetti e dei fratelli Contemporaneamente, logismi, degli schieramenti vita di insegnamento, disse
Rosselli) Bobbio si distinse sul versante continuo e preconfezionati. ricordando Max Weber:
negli anni Cinquanta per apparentemente opposto Gli stessi temi che, in «La cattedra universitaria
interventi impegnati sul non è nè per i demagoghi,
rapporto politica-cultura. nè per i profeti». E subito
Fondamentali sono consi­ dopo «il mio compito è sta­ DIREZIONE PSI/FEDERAZIONE DI ENNA
derati alcuni suoi scritti to quello di offrire agli
sulla filosofia del diritto e
della polìtica, in particola­
Gli auguri di Cossiga studenti gli strumenti che
l'intellettuale e lo storico
NEL TRIGESIMO DELLA MORTE Di
re gli studi su Hegel, Marx
Giovane, Carlo Cattaneo..
ilotti e Valdo Spini possiedono per compren­
dere meglio la realtà del RICCARDO LOMBARDI
Attualmente collabora, ol­ In occasione del 75. complessànno del sen. prof. Nor­ nostro tempo». Un compi­ DOMENICA 21 ORE 10
tre che con alcune riviste berto Bobbio, Valdo Spini gli ha inviato il seguente tele­ to facile? Probabilmente il
dì niosofìa, con La Stam­ gramma: «Infiniti rallegramenti per tua lunga opera al più difficile, per come
IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA A REGALBUTO
pa. servizio degli studi e della democrazia e auguri di buon Bobbio lo interpreta, senza COMMEMORAZIONE UFFICIALE
Bobbio fin dalla giovi­ lavoro per convegno indetto in tuo onore». risposte preconfezionate e TENUTA DAL SEN.
nezza ha incontrato com­ Anche il presidente del senato Francesco Cossiga, e la senza certezze. «Il nostro
pagni e maestri (ed è que­ presidente della Camera, Nilde Jotti hanno inviato tele­ linguaggio - usa dire Bob­ LUIGI COVATTA
sto il titolo del suo ultimo grammi dì auguri a Norberto Bobbio. bio ricordando il motto di DELL' ESECUTIVO NAZIONALE PSI
libro uscito pochi mesi f a Cossiga ha anche ricordato l'alto impegno politico di Piero Gobetti - non è quel­
proprio per ricordare que­ Bobbio, nominato senatore a vita pochi mesi fa. lo degli schiavi».