Sei sulla pagina 1di 4

1) Nel XVIII secolo gli Inglesi sono molto interessati al alcuni prodotti esotici: quali?

I prodotti esotici ai quali si interessavano gli Inglesi erano lo zucchero, la


porcellana, il cotone, ma soprattutto il Tè.

2) Quali tipi di carbone si usano durante questo secolo per fondere l minerale di
ferro?

Per la fusione dell’ossido di ferro veniva utilizzato il carbone di legna oppure il


carbone fossile.

3) Quali sono gli inconvenienti di entrambi?

Il primo risultava molto scarso mentre il secondo, bruciando, rilascia zolfo che
rendeva il ferro fragile ed inutilizzabile.

4) Quale nuovo tipo di carbone viene introdotto da Darby, mediante quali tecniche e
con quali conseguenze?

Per ovviare ovviare al problema del carbone fossile, Darby introdusse il carbon-coke,
che si ricava dalla distillazione a secco del carbon-fossile e che lo rendeva povero di
zolfo.

5) Cos’è il pig utilizzato nel processo di fusione del ferro?

Il pig è lo stampo sul quale veniva colato il ferro per formare i “lingotti”. Venne
chiamato così in quanto ricorda vagamente un maiale che allatta i suoi cuccioli

6) Che cosa realizzano con il ferro le fonderie di John Wilkinson?

John Wilkinson, proprietario di una fonderia, fu il progettista del primo ponte in ferro.
La fonderia, inoltre, realizzava ferrovie, navi e persino edifici in ferro.

7) Quale problema ostacola l’estrazione di minerali, che l’industria richiede in quantità


sempre crescenti?

Le risorse minerarie spesso si trovavano nelle profondità delle miniere dove vi era
molta acqua.

8) Chi risolve il problema e grazie a quale invenzione, brevettata nel 1712?

Il problema fu risolta da Thomas Newcomen, che nel 1712 brevettò la prima


macchina a vapore.

9) Cosa significa il termine “motore atmosferico”?


La macchina di Newcomen venne anche detta motore atmosferico perché sfrutta la
pressione atmosferica per produrre energia meccanica.

10) Illustra il funzionamento:

Alla base della macchina vi è una caldaia che produce il vapore necessario per farla
funzionare. Il vapore raggiunge un cilindro che è circondato da dei tubi di
raffreddamento che fanno condensare il vapore con conseguente depressione
atmosferica all’interno del cilindro. Il movimento del pistone solleva lo stantuffo della
pompa e aspira l’acqua dalla miniera.

11) Qual è il contributo di William Smith all sviluppo della geologia?

William Smith osservando i terreni, ad esempio quelli della costa dello Yorkshire,
notò che questi erano caratterizzati da diverse stratificazioni. In ogni strato si trovano
fossili appartenenti ad un solo strato fra tutti, così Smith intuì che le stratificazione si
depositavano l’una sull’altra con periodi regolari dell’ordine di millenni. Con le sue
teorie era convinto di poter prevedere cosa si trovasse nel sottosuolo dell’inghilterra.

12) Quale importante ricaduta hanno gli studi innovativi di Smith allo sviluppo della
geologia?

Smith nel 1815 pubblicò la prima cartina geologica dell’inghilterra e del Galles, con la
quale era possibile identificare i giacimenti minerari.

13) Cos’è la Terra Australis?

Ai tempi di Smith si credeva che per bilanciare il peso dei continenti settentrionali
dovesse esistere un’enorme continente nell’emisfero meridionale: La Terra Australis.

14) Quali sono gli obiettivi del viaggio intrapreso da James Cook nel 1768?

James Cook nel 1768 partì per l’isola di Tahiti dove avrebbe dovuto compiere
un’importante osservazione astronomica: Osservare il passaggio di Venere davanti
al Sole, per calcolare la distanza Terra-Sole. Ma in realtà vi era anche un motivo
secondario che era quello di cercare la terra Australis per poter guadagnare nuove
colonie, materie prime e aprire nuovi mercati.

15) In quali terre approda l’esploratore nel 1770?

Cook non trova la terra Australis, ma raggiunse la Nuova Zelanda e approdò nelle
costa dell’Australia.

16) Qual è il ruolo di James Benks durante la spedizione?


James Benks era il botanico di bordo che accompagnò Cook nella sua spedizione.
Una volta approdato in Australia Benks catalogò tutte le piante e tutti gli animali che
vide.

17) In che modo Benks favorisce la nascita della nuova economia globale e supporta
l’ascesa economica dell’Inghilterra nel mondo?

Benks intuì il vantaggio economico dello sviluppo della piantagioni nelle colonie e il
potenziale economico del Tè.

18) Come viene risolto il problema del monopolio cinese sulla produzione di tè

Il Tè era un bene ricercato e prezioso e la Cina ne deteneva il monopolio. Molte volte


i commercianti per aumentarne il peso lo mescolavano con molte porcherie, così
Benks decise di coltivarlo direttamente i Inghilterra. Scoprì una varietà di Tè indiano
e lo importò.

19) Qual è la roduzio e più redditizia nelle piantagioni delle colonie inglesi?

La coltivazione più redditizia in Inghilterra, paradossalmente non è il Tè ma il cotone.


Grazie al lavoro degli schiavi il cotono passò da bene di lusso a prodotto di prima
necessità. Veniva importato dalle Americhe e dalle Indie Occidentali con
destinazione Liverpool.

20) Quale metodo si utilizza, inizialmente, per filare e tessere il cotone?

Inizialmente il cotone veniva lavorato esattamente come veniva lavorata la lana. Da


questo deriva il nome inglese dell’ovatta: Cotton-Wool. Il cotone veniva filato in
sottilissimi fili che venivano inseriti in una spola che lanciata avanti ed indietro lo
intrecciava con i fili dell’ordito sul telaio.

21) Quale innovazione viene introdotta da John Kay?

Nel 1733 John Kay inserì la spola in una scatola collegata ad una cordicella. Tirando
la corda si aziona un blocchetto che spingeva la spola da una parte all’altra del
telaio. Telaio a spoletta volante

22) Che cos’è lo spinning jenny e quali vantaggi comporta il suo utilizzo per la
filatura?

L’innovazione portata avanti da Kay permise agli uomini che tessevano di lavorare
con maggiore velocità, ma le donne che filavano non riuscivano a stare al passo,
così nel 1764 John Hargreaves pensò di collegare ad una ruota più fusi
contemporaneamente. Con lo spinning Jenny una sola persona poteva filare 16 fili
(poi 20, 40 e addirittura 60) contemporaneamente.

23) Quale ulteriore macchina, introdotta nei cotonifici nel 1780, risulta decisiva per lo
sviluppo industriale inglese?

Nei cotonifici venne introdotta anche la macchina a vapore.

24) Quali sono, in definitiva, le conseguenze delle innovazioni tecnologiche introdotte


nella lavorazione del cotone?

I tessuti in cotone divennero accessibile a tutti, e nel 1830 la Gran Bretagna divenne la
nazione più ricca del mondo

25) Quali sono le differenze fondamentali tra porcellana e terracotta?

La terracotta è meno resistente al calore rispetto alla porcellana.

26) Che cosa scopre William Cookworthy nei giacimenti della Cornovaglia?

William Cookworthy scopre in Cornovaglia il Caolino. Il Caolino deriva da spessi strati di


granito che nel corso dei millenni si è sempre più sbriciolato, tanto da diventare una
polvere gessosa che si estrae dalla roccia con l’acqua.

27) Che cosa si produce in Inghilterra a partire dal 1768?

Nel 1768 venne prodotto il primo pezzo di porcellana inglese.

28) Quali nuove tecniche vengono adottate per le decorazioni delle stoviglie?

nel 1750 la pittura a mano fu sostituita dalla stampa. Il Disegno veniva inciso su una
lastra di rame e ricoperta di inchiostro ed infine impressa nelle stoviglie.

29) Quali sono le conseguenze di tali processi in ambito socio-economico?

La porcellana divenne molto più economica. La produzione in serie e la meccanizzazione


ha permesso che i beni non fossero più destinati solamente a ceti ristretti, ma accessibili
a tutti.