Sei sulla pagina 1di 4

“Ave

Maria

per una voce e


Organo

”Op. 2”

Bisceglie
Febbraio 2016

© copyright by Luigi Foresio www.coroJubilaeum.it


Potrebbe sembrare inutile qualsiasi commento all’Ave Maria.
E’ una delle prime preghiere che abbiamo imparato sulle
ginocchia della mamma.
E’ una melodia iniziata dall’angelo Gabriele a Nazareth e alla
quale nessuno oserà mettere la parola fine.
L’Ave Maria è una miniera che custodisce tanti preziosi tesori
della fede cristiana e li consegna a quanti vi ricorrono con
semplicità di cuore, è una rugiada celeste che rende feconda
l’anima, un bacio casto e affettuoso che si dà a Maria, una
rosa vermiglia che le si offre, una perla preziosa che le si
dona. Mettiamoci, allora di fronte a Maria, persona viva e
glorificata, che partecipa corpo e anima alla comunione eterna
di amore con la Trinità.
Convogliamo nella nostra preghiera tutte le gioie, i dolori e le
speranze, che affidiamo alla Vergine perché ci sostenga con la
sua intercessione e il suo esempio nell’impegno quotidiano.

1
Ave Maria
Luigi Foresio - opera n.2
Adagio con sentimento
# c œ œ œ ‰ œ œ œ œ œ œ œ ˙
& œ œ œ œ
J ˙
Em D G Em C Am Bm Em
, ,
#
A - ve Ma - ri - a, Gra - ti - a ple - na, Do - mi - nus te - cum,
œ œ œ œ œ œ
4

& œ œ œ œ œ ‰ œ œ œ œ œ
œ
Em D G Em D G Em C C 7+
, ,
#
7 be - ne - di - cta tu in mu - lie - ri - bus, et be - ne - di - ctu fruc -tus

& œ œ œ œ œ œ œ œ œ ˙ œ œ œ œ œ œ œ
Am Bm Em C D
,
# œ
10 ven - tris Tu - i Je - sus.

& œ œ œ œ œ œ œ ˙ œ œ œ œ œ œ
œ
G4 G Am B B
, ,
#
San - cta Ma - ri - a, Ma - ter De - i, o - ra pro no - bis
œ œ œ œ œ œ
13

& œ œ œ œ œ œ ‰ œ œ œ œ œ
Em D G Em D G Em C C 7+
, , ,
#
pec - ca - to - ri - bus, nunc et in ho - ra, nunc et in ho - ra mor- tis

œ œ œ œ œ œ
16

& œ œ œ œ œ œ œ œ œ œ

Am B C D G C Am
, , ,
#
19 no - strae. A - men. A - - - - men.

& œ œ œ œ œ œ œ œ œ w
Em C Am Bm E

© - Luigi Foresio
Luigi Foresio

Nato a Bisceglie, sin da ragazzo l’amore per la musica e per l’organo liturgico,
l’hanno portato a compiere studi privati con alcuni maestri quali Giuseppe
Ventura, Sergio Antonino e Gaetano Magarelli.

Ha partecipato nel 2006 al corso di formazione per organisti, organizzato


dall'Istituto animatori musicali della liturgia di Bari e nel 2007 - 2008 al
corso di formazione "La bellezza della Liturgia", organizzato dalla scuola
diocesana di formazione liturgica di Trani. Nel 2011 ha partecipato al “Corso
di Musica Liturgica di base” (Liturgia – Canto e Musica per celebrare –
Organo Liturgico) erogato in modalità e-learning organizzato e gestito
dall'Ufficio Liturgico Nazionale della Conferenza Episcopale
Italiana.

Collabora con il coro cittadino della città di Bisceglie, con l’incarico di


organista, per l’animazione delle celebrazioni eucaristiche più importanti
dell’anno liturgico e cittadino.

E’ stato organista presso la Parrocchia Sant’Andrea apostolo in Bisceglie e dal


2008 ha istituito un coro maschile per lo studio e l’interpretazione del canto
corale antico e gregoriano.