Sei sulla pagina 1di 28

Hilti. Passione. Performance.

La progettazione dei ferri di ripresa


post- installati secondo EC2/TR023

Ing. Alessandro Ferraro

Field Engineer - Lazio

Roma, 30 aprile 2009

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 1


Hilti. Passione. Performance.

I ferri di ripresa post-installati sono largamente usati nel


processo costruttivo delle strutture in calcestruzzo armato

E’ possibile ottenere strutture monolitiche anche se gettate per parti

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 2


Hilti. Passione. Performance.

Ferri post-installati nella riqualifica strutturale

Rinforzo muri portanti Realizzazione nuovi solai

Rinforzo nodi strutturali Realizzazione nuovi aggetti

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 3


Hilti. Passione. Performance.

Ferri post-installati nella riqualifica dei viadotti

Ampliamento impalcato Rinforzo strutturale

Consolidamento impalcato Ripristino parapetto

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 4


Hilti. Passione. Performance.

Ferri post-installati nel processo edilizio

Ancoraggio su diaframmi Connessione impalcati

Ripristino armatura Connessioni verticali

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 5


Hilti. Passione. Performance.

Diverse tecnologie sono disponibili sul mercato per la


realizzazione dei ferri di ripresa

Connettori meccanici Barre piegate


Resine chimiche

Malte
Demolizione e ripristino
(cementizie o epossidiche)

Casseforme forate

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 6


Hilti. Passione. Performance.

Le resine chimiche sono la tecnologia preferibile per


l’ancoraggio dei ferri di ripresa post-installati

Cartuccia morbida

Mixer Dispenser
Porta-cartucce

… perchè massimizzano: … perchè minimizzano:


• capacità di carico • sollecitazioni a struttura esistente
• produttività e comfort lavorativo • errori di installazione
• flessibilità progettuale e di utilizzo • tolleranze
• affidabilità in esercizio • costo per applicazione

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 7


Hilti. Passione. Performance.

Le diverse tipologie di resine chimiche soddisfano le diverse


esigenze applicative

Resina ibrida Resina epossidica a


a indurimento rapido elevato tempo di lavoro

HIT-HY 150 FR HIT-RE 500

• Massima capacità di carico • Massima capacità di carico


comparabile al calcestruzzo superiore al calcestruzzo
• Carico di progetto raggiunto in • Elevato tempo di lavoro per elevate
meno di un‘ora (a 20 °C) profondità di ancoraggio
• Ideale per calcestruzzo asciutto e • Adatto anche per calcestruzzo
fori realizzati con roto-percussione bagnato e perforazione a diamante

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 8


Hilti. Passione. Performance.

La teoria del cemento armato è preferibile per la


progettazione dei ferri post-installati

Teoria dell’ancoraggio Teoria del cemento armato

• Modalità di rottura fragile • Modalità di rottura duttile


(estrazione del cono di cls) (snervamento della barra)
• Trasferimento del carico tramite • Trasferimento del carico conforme
capacità a trazione del cono di cls alle barre gettate in opera
• Interasse e distanze dai bordi sono • Interasse e distanze dai bordi non
decisivi sono decisivi
www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 9
Hilti. Passione. Performance.

I ferri post-installati con resine chimiche si comportano


come se fossero gettati in opera
Quali sono le evidenze teoriche e sperimentali? F
1. La lunghezza base di ancoraggio è inferiore ai valori
lb
riportati dai principali codici per la progettazione del
calcestruzzo armato.
2. La distribuzione delle tensioni nelle barre post-installate
con resine chimiche è paragonabile alle barre gettate in
opera.
3. La nuova normativa EOTA – TR 023 stabilisce un metodo
comune per la qualifica delle resine chimiche conforme a
EC2.
4. L’ ETA (European Technical Approval), in accordo con
quanto stabilito dal TR 023, permette di utilizzare i metodi di
progettazione dettati da EC2 escludendo comunque la
progettazione per la resistenza al fuoco, carichi dinamici e
sismici

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 10


Hilti. Passione. Performance.

Studi sperimentali congiunti ETH-Hilti hanno determinato la


lunghezza base di ancoraggio

CEDIMENTO ADESIONE CEDIMENTO ADESIONE CEDIMENTO LATO


RESINA / CALCESTRUZZO ACCIAIO / RESINA ACCIAIO

Rcd Rbd Rsd

Resistenza di progetto, Rd = MIN { Rcd ; Rbd ; Rsd } > Sd

Lunghezza base di ancoraggio, lb = f [MAX (Rsd = Rcd ; Rsd = Rbd)]


www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 11
Hilti. Passione. Performance.

La lunghezza base di ancoraggio nel caso di resine chimiche


è inferiore ai valori dei principali codici
2
9 EC
200 cm 2 -8
16 8
I A I 31
180 cm S
AC 110
Lunghezza base di ancoraggio

C 20/25 8
BS
160 cm Fy 500 5
104
DIN
140 cm

120 cm

100 cm

80 cm

60 cm

40 cm 1 50
I T -HY
20 cm Hi l ti H

φ8 φ10 φ12 φ14 φ16 φ18 φ20 φ22 φ24 φ26 φ28 φ30 φ32 φ34 φ36 φ38 φ40

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 12


Hilti. Passione. Performance.

La distribuzione delle tensioni è simmetrica e omogenea su


tutta la lunghezza di ancoraggio

Barre gettate in opera

Utilizzo di resina ibrida Utilizzo di resina epossidica


cast-in-place Hilti HIT-RE 500
450
400
350

steel stress [M pa]


300
F=20kN
250
F=40kN
200 F=60kN
150 F=100kN
100 Fmax=116kN
50
0
0 100 200 300 400 500 600
embedment depth [mm]

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 13


Hilti. Passione. Performance.

Attenzione!
Non tutte le resine chimiche si comportano allo stesso modo

Barre gettate in opera

Utilizzo di resina poliestere Utilizzo di rigida resina epossidica

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 14


Hilti. Passione. Performance.

La nuova normativa EOTA – TR 023 stabilisce un metodo


comune per la qualifica delle resine chimiche conforme a
EC2.

Le resine chimiche devono soddisfare i


requisiti di un predefinito diagramma a
scalini per le diverse classi di calcestruzzo

Resina in linea con EC2, Resina in linea con EC2,


senza limitazioni con limitazioni

Le resine Hilti sono qualificate con l‘approvazione DIBt, in linea con TR023

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 15


Hilti. Passione. Performance.

Valori di aderenza laterale in accordo con certificazione ETA


Tensioni di aderenza laterale in N/mm² secondo ETA in caso di buone condizioni di applicazione per
fori realizzati in roto-percussione, con perforatori ad aria compressa e fori carotati asciutti

Diametro Classe del calcestruzzo


barra (mm) C12/15 C16/20 C20/25 C25/30 C30/37 C35/45 C40/50 C45/55 C50/60
8 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
10 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
12 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
14 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
16 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
18 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
20 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
22 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
24 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
25 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
26 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
28 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
30 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
32 1,6 2,0 2,3 2,7 3,0 3,4 3,7 4,0 4,3
34 1,6 2,0 2,3 2,6 2,9 3,3 3,6 3,9 4,2
36 1,5 1,9 2,2 2,6 2,9 3,3 3,6 3,8 4,1
40 1,5 1,8 2,1 2,5 2,8 3,1 3,4 3,7 4,0

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 16


Hilti. Passione. Performance.

Certificazione ETA per resina HILTI HIT-RE 500

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 17


Hilti. Passione. Performance.

Le regole progettuali del cemento armato (es. EC2)


si applicano ai casi di ancoraggio

Determinazione della lunghezza di ancoraggio base

lb,rqd = (ds / 4) x (σsd / fbd)

Determinazione della lunghezza di ancoraggio di progetto

lbd = α1 α2 α3 α4 α5 lb,rqd ≥ lb,min

lb,min = max {0.3 lb,rqd; 10 ds; 100 mm} in trazione

lb,min = max {0.6 lb,rqd; 10 ds; 100 mm} in compressione

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 18


Hilti. Passione. Performance.

Fattore di influenza Tipo di ancoraggio Barra di rinforzo

In tensione In compressione

Forma delle barre Dritte α1 = 1.0 α1 = 1.0

α2 = 1 – 0.15(cd – ds)/ ds
Copriferro Dritte ≥ 0.7 α2 = 1.0
≤ 1.0

α3 = 1 – Kλ
Confinamento da armatura trasversale Dritte ≥ 0.7 α3 = 1.0
≤ 1.0

Confinamento dato da saldatura delle


Dritte α4 = 1.0 α4 = 1.0
barre

α5 = 1 – 0.04p
Confinamento da pressione trasversale Dritte ≥ 0.7 -
≤ 1.0

dove:
λ = (ΣAst - ΣAst,min)/ As
ΣAst area delle barre dell’armatura trasversale lungo la lunghezza di ancoraggio di progetto lbd
ΣAst,min area del minimo di armatura di rinforzo trasversale pari a 0.25 As per le travi e 0 per le solette
As area delle singola barra di ancoraggio con il massimo diametro
K valori mostrati nella figura
p pressione transversale [MPa] allo stato limite ultimo lungo lbd

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 19


Hilti. Passione. Performance.

Le regole progettuali del cemento armato (es. EC2)


si applicano ai casi di giunzioni per sovrapposizione

Determinazione della lunghezza di ancoraggio base

lb,rqd = (ds / 4) x (σsd / fbd)

Determinazione della lunghezza di sovrapposizione

lbd = α1 α2 α3 α5 α6 lb,rqd ≥ lb,min


lo,min = max {0.3 α6 lb,rqd; 15 ds; 200 mm}

Percentuale di barre
sovrapposte relative all’intera < 25% 33% 50% > 50%
sezione trasversale

a6 1 1.15 1.4 1.5

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 20


Hilti. Passione. Performance.

L’irruvidimento della superficie di contatto garantisce il


trasferimento degli sforzi di taglio

Trave in semplice appoggio

3 mm profondità

Bielle compresse (cls)


Superficie
di contatto

Il modello a traliccio puó essere adotato


nella schematizzazione di calcolo

Bielle tese (acciaio)

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 21


Hilti. Passione. Performance.

Scelta opportuna della zona di ancoraggio

Sezioni in cui si è
Sezioni compresse esaurita l’azione di trazione

Sezioni in cui è necessario trasferire la trazione


per assicurare continuità strutturale

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 22


Hilti. Passione. Performance.

Alcune considerazioni aggiuntive devono essere seguite


nella progettazione dei ferri post-installati

1. Per ragioni legate all’installazione,


le barre non possono essere progettate
come barre piegate

2. In seguito alle tolleranze legate alla perforazione


il copriferro puó risultare maggiore che per
barre gettate in opera 100 cm
40mm
60mm

3. La resistenza ad adesione dei ferri


post installati dipende dalla temperatura.
E’ necessario un apposito controllo dei valori
di progetto rispetto alla resistenza in caso
di incendio.

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 23


Hilti. Passione. Performance.

SENZA GUIDA ALLA CON GUIDA ALLA


METODO DI PERFORAZIONE DIAMETRO BARRA ds
PERFORAZIONE PERFORAZIONE

< 25 mm 30mm+0,06 lv≥2 ds 30mm+0,02 lv≥2 ds


PERFORAZIONE CON

ROTO-PERCUSSIONE
≥ 25 mm 40mm+0,06 lv≥2 ds 40mm+0,02 lv≥2 ds

< 25 mm 50mm+0,08 lv 50mm+0,02 lv


PERFORAZIONE CON

ARIA COMPRESSA
≥ 25 mm 60mm+0,06 lv≥2 ds 60mm+0,02 lv≥2 ds

< 25 mm 30mm+0,02 lv≥2 ds


CAROTATURA CON CORONA
Il supporto alla perforazione
DIAMANTATA AD ARIA E AD
corrisponde alla guida
ACQUA
≥ 25 mm 40mm+0,02 lv≥2 ds

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 24


Hilti. Passione. Performance.

La valutazione della lunghezza di ancoraggio


in caso di incendio

Curva tempo-temperatura
(in accordo con ISO 834)

E’ obbligatorio verificare la connessione agli Stati Limite Ultimi in condizioni a freddo.

Fs,T ≤ (linst – cf) · Φ · p · tT


dove
(linst – cf) ≥ l s
con:

l s = l unghezza di sovrapposizione;

Φ = diametro nominale della barra;

(linst – cf) = lunghezza di sovrapposizione nel nodo 80 Φ ≥ (linst – cf) ≥ l s

tT = tensione di aderenza in caso di incendio


www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 25
Hilti. Passione. Performance.

La valutazione della resistenza singola barra


di ancoraggio in caso di incendio
Massima forza nella rebar in nodi realizzati con resina HIT-RE 500 in relazione alla profondità di
ancoraggio e alle classi di resistenza al fuoco da F30 a F240 (tensione di snervamento dell’acciaio
fyk = 500 N/mm²) in accordo a EC2

Foro
Barra ∅ Max. Fs,T linst Resistenza al fuoco della barra in [kN]

[mm] [mm] [kN] [cm] F30 F60 F90 F120 F180 F240
130 22,59 9,42 5,30 3,61 1,56 0,8
160 39,17 21,33 11,95 8,15 3,65 2,11
190 55,76 37,92 24,45 17,25 7,35 4,22
210 64,75 48,98 36,51 27,53 11,29 6,32

240 64,75 53,10 44,12 20,88 11,04


16 20 64,75
265 64,75 57,94 33,7 17,14

280 64,75 42,0 22,17

325 64,75 44,84

365 64,75

I valori intermedi possono essere interpolati mentre non è possibile estrapolare i dati.

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 26


Hilti. Passione. Performance.

Test su scala reale dimostrano il comportamento monolitico


della struttura finale

C 20/25
1,50 m 1,50 m 1,50 m Fe 510
F/2 F/2
2φ12 linst = 30 cm 2φ12 copriferro 2 cm

h = 25 cm
b = 40 cm
linst = 120 cm
2φ20 2φ20

Sjoint Scentre S

70 kN F
60 kN
scentre
50 kN
sjoin s
40 kN
30 kN
20 kN
10 kN

20 40 60 mm s (freccia)
www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 27
Hilti. Passione. Performance.

Riassumendo…

1. I ferri di ripresa post-installati con resine chimiche


sono una pratica costruttiva conveniente e affidabile

2. I ferri post-installati con resine chimiche si


comportano come se fossero gettati in opera

3. Le comuni regole progettuali del cemento armato


sono applicabili anche ai ferri post-installati con
resine chimiche (Riferimento EC2-TR 023)

4. L’elevata adesione delle resine chimiche consente


addirittura la riduzione della lunghezza di ancoraggio

www.hilti.it Seminario Università di Tor Vergata, 30.04.2009 28