Sei sulla pagina 1di 2

IIa Stagione concertistica “Incontri Musicali Mediterranei” -

2014

Presentazione
La Stagione concertistica “Incontri Musicali Mediterranei”, unica stagione concertistica
regionale in Calabria nasce dalla collaborazione di diverse associazioni culturali sul
territorio calabrese e distribuisce i suoi appuntamenti tra Crotone, Cosenza, Borgia e
Chiaravalle.
La Stagione concertistica 2013 è stata organizzata a Crotone dal Consorzio delle
Cooperative Jobel presso il Museo di Pitagora in Parco Pignera. Gli appuntamenti, di
grande valore per qualità degli interpreti e repertorio eseguito, hanno visto la presenza
costante di un pubblicco numeroso che segue ormai con grande entusiasmo. I concerti, a
ingresso gratuito, sono rivolti non solo a un pubblico di esperti, ma anche a chi desideri
accostarsi per la prima volta alla grande musica. L’offerta ha visto la presenza di diversi
generi musicali, dalla musica da camera alla musica lirica, alla musica contemporanea e
al repertorio di strumenti poco noti. Ciascun concerto è stato introdotto da una guida
all’ascolta a cura del maestri Lodi Luka e Gianfranco Russo, prestandosi a livelli di
ascolto diversi e offrendo stimoli molteplici.
La stagione è stata inaugurata dalla
prestigiosa presenza del Quartetto Italiano di Arpe che ha riportato il pubblico alle
magiche atmosfere dell’antichità attraverso le particolari sonorità strumentali delle
arpe. Altri appuntamenti hanno visto la presenza di diversi gruppi da camera e strumenti
particolari come la fisarmonica, uno strumento ancora poco usato nelle musica classica,
che ci ha fatto vivere sonorità organistiche nel repertorio di J.S.Bach. Un’operazione
importante è stata anche la messa in scena dell’opera lirica “Il Sogno” del compositore
Lodi Luka che ha visto anche la presenza di un coro di ragazzi delle scuole medie di
Crotone che attraverso quest’iniziativa hanno fatto per diversi mesi un percorso di
educazione all’opera lirica. Si è dato spazio al repertorio pianistico con eventi dedicati
al virtuosismo romantico come l’esecuzione integrale degli Studi trascendentale di Liszt
e di altri capolavori importanti. Il pubblico crotonese è stato introdotto anche
all’ascolto della musica contemporanea con il concerto tenutosi a luglio dall’Ensemble
Synapsis del Conservatorio di Cosenza che ha portato in prima esecuzione assoluta
diversi lavori di illustri compositori Italiani, venuti a Crotone per l’occasione, come i
maestri Alessandro Cusatelli (professore presso il Conservatorio S.Cecila di Roma),
Federico Biscione (professore presso il Conservatorio di Bari), Giampaolo Testoni
(fondatore del movimento italiano neoromantico) ecc. In occasione del bicentenario di
Giuseppe Verdi, la stagione concertistica si concluderà il 7 dicembre con un programma
di arie per soprano e tenore del grande compositore con la guida all’ascolto del prof.
Enrico de Luca dell’Università della Calabria. La stampa sta dando grande risalto alle
attività attraverso articoli e critiche positive ai giornali e servizi trasmessi dalle TV
locali.
La Stagione Concertistica 2014 si imposterà nel segno della continuità di questo
importante impegno cittadino. Si darà spazio a un grande numero di repertori e generi
musicali diversi e si prevede la presenza di concertisti affermati accanto a giovani
musicisti, con particolare attenzione ai giovani musicisti calabresi. Nella direzione
artistica ci sarà l’illustre presenza del maestro Pietro Mianiti, direttore d’orchestra in
carriera, professore presso l’Accademia della Scala e il Conservatorio G.Verdi di Milano
che affiancherà con la sua esperienza i maestri Lodi Luka e Gianfranco Russo.
Ci auguriamo che le nostre iniziative continuino a incontrare il favore di quanti
apprezzano la musica come forma d'arte e di espressione interiore, e che possano
rappresentare per tante altre persone un motivo di curiosità e il pretesto per un primo
approccio alla grande musica.

Spese previste per la Stagione Concertistica 2014

Spese affitto pianoforte: 3000 euro


Spese artisti: 3500 euro
Spese di organizzazione: 2500 euro