Sei sulla pagina 1di 3

Le 5 leggi biologiche per la salute e il benessere naturale

ipotiroidismo

Ultima modifica il Giovedì, 22 Ottobre 2015 20:12

Scritto da Marco Brazzo

Visite: 8149

Secondo la Medicina l'ipotiroidismo (deficit degli ormoni tiroidei) è rappresentato,

principalmente dalle tireopatie autoimmuni a seguire vanno ricordate per la loro grande diffusione anche cause iatrogene (quali la terapia radiometabolica o l'ablazione chirurgica della tiroide). Cause più rare di
ipotiroidismo primitivo sono l'eccessiva introduzione di iodio (ad esempio attraverso mezzi di contrasto iodati o farmaci) l'agenesia o la displasia congenita della tiroide, oppure alterazioni congenite nella

sintesi degli ormoni tiroidei.

Secondo le 5 Leggi Biologiche l'ipotiroidismo è la fase vagotonica del Processo biologico sensato (diretto dal Cervello) costituita dalla rinormalizzazione della tiroide (per cui diminuisce l'emmissione degli

ormoni) a seguito di una fase simpaticotonica costituita da un'aumento di funzione della tiroide (ipertiroidismo). Per effettuare queste azioni fisiologiche, il Sistema Nervoso Vegetativo Autonomo usa i
neurotrasmettitori e si avvale del Sistema Immunitario per modulare le risposte organiche (per questo, erroneamente definita "malattia autoimmune").

La conflittualità biologica, che determina questo Processo biologico, è legata all'incapacità di essere rapidi nell'afferrare o rigettare un "boccone", oppure nell'impotenza di fronte ad una situazione allarmante

("ho le mani legate", non posso far nulla...)

Ilaria, 15 anni, è molto fiacca e si ammala facilmente dal gennaio 2009. Ad aprile esegue esami di labortorio e risulta
ipotiroidea. La prescrizione è l'assunzione di Eutirox a tempo indeterminato.

Ilaria chiede la Consulenza sulLe 5 leggi biologiche perchè vuole evitare l'assunzione di Eutirox.

La conflittualità biologica viene verificata come segue. Ilaria inizia il Liceo ma, durante tutto il corso del primo anno
(2007/2008), fà fatica a cogliere le informazioni scolastiche (non è abbastanza rapida). Inizia il secondo anno con il timore
di non riuscire a "starci dietro" (fase simpaticotonica). A gennaio 2009 Ilaria si rilassa ( inizio fase vagotonica) perchè il
suo rendimento scolastico è migliore dell'anno precedente, perchè ha preso il ritmo e non fà più fatica a cogliere
prontamente le informazioni.
Con questa verifica, Ilaria diventa consapevole di avere la Tiroide in riparazione e, non essendo in recidiva conflittuale,
decide di aspettare e verificare con esami (dosaggo ormonale) la normalizzazione della funzione tiroidea.

Gli esami di laboratorio (novembre 2009) e la scomparsa della debilitazione gliene danno conferma.