Sei sulla pagina 1di 6

14/7/2019 Audio Central Magazine » Audiomux & Midimux per iPad:una nuova pietra miliare – Prima parte

Home Gear Recording Software Events Tutorial Vintage Drone Department Bookshelf search...

Audiomux & Midimux per iPad:una nuova Tag più popolari

pietra miliare – Prima parte xils-lab drone buchla Case Study


vintage Kontakt DSI make noise motu
Written by Antonio Antetomaso on 7 aprile 2015. Posted in Software step sequencer sequencer
native instruments Waldorf Live
Ben ritrovati e benvenuti a questo nuovo appuntamento insieme durante il quale riprenderemo il tema
synthesizer drum machine synth
“musica con l’iPad” per parlare di una coppia di app destinate, forse, a riscrivere pesantemente le regole del
gioco. ipad clavia moog roland
euro rack analog
di Antonio Antetomaso korg arturia modular
novation delay Ableton Reaktor
ARP doepfer yamaha midi Elektron
Sound Design Nord Modular G2
IK Multimedia sound library Oberheim
app Odyssey virtual analog controller

Nuovi Articoli
ClyphX Pro per Ableton Live
all’ennesima potenza!
Dei synth e delle app che consentono di trasformare il tablet di casa Cupertino in una macchina da musica
Gamechanger Audio Motor Synth
degna di essere chiamata tale se ne è parlato discretamente su AudioCentralMagazine, sia in appuntamenti a
cura del sottoscritto, sia in appuntamenti a cura di Attilio De Simone (a cui vanno, tra le righe, i miei saluti). Superbooth 2019 – Giorno 3

In tutti gli appuntamenti si sono dati volutamente per scontati (o sono solo velatamente stati descritti) i Superbooth 2019 – Giorno 2
meccanismi di interfacciamento dell’iPad con il “mondo esterno” per concentrarsi di volta in volta sulle
Superbooth 2019 – Giorno 1
prerogative del prodotto che si stava presentando. Per meccanismi di interfacciamento sono ovviamente da
intendersi i seguenti aspetti: Novation Summit Polyphonic
Synthesizer
Il modo con cui controllare ciascun synth virtuale o fare in modo che esso “controlli” altri synth
integrati nel medesimo setup; IK Multimedia presenta UNO
Drum analog/PCM drum
Il modo con cui catturare lo stream audio prodotto da ciascun synth virtuale o app musicale ed machine
integrarlo nel “main mix”;
Solid State Logic SiX, l’anello
Il modo con cui registrare strumenti audio esterni e comporre un mix mediante un’app DAW caricata che mancava – Parte Prima
sull’iPad.
Arturia V Collection 7

Queste problematiche hanno dato il LA ad un vorticoso e sempre crescente avvicendarsi sul mercato di Moog Matriarch
soluzioni di ogni tipo, ciascuna delle quali volta a risolvere uno o tutti i punti di cui sopra, cercando altresì di
affrontare il problema più fastidioso della carica del dispositivo. Ce n’è per tutte le tasche e per tutte le Moon Modular 528 Sample And
esigenze: da soluzioni più semplici costituite da interfacce “tascabili” volte a consentire il solo Hold
interfacciamento MIDI o la sola possibilità di registrare audio sul tablet, come la serie iRig di IK Multimedia… Kurzweil PC4 Performance
Controller & Production Station

Nord Grand

Rupert Neve Designs open day –


VIP event

1010music Blackbox Compact


Sampling Studio

www.audiocentralmagazine.com/audiomux-midimux-per-ipaduna-nuova-pietra-miliare-prima-parte/ 1/6
14/7/2019 Audio Central Magazine » Audiomux & Midimux per iPad:una nuova pietra miliare – Prima parte

… a soluzioni più classiche e costose costituite da vere e proprie interfacce audio esterne “class compliant”
con l’iPad, tipo la Roland DUO Capture EX o la serie Scarlett di Focusrite (per citare due marchi che conosco
bene perchè li ho scelti per il mio setup)…

…a soluzioni “full optional” che offrono tutto quello che si può desiderare per integrare l’iPad nel proprio
setup musicale, intendendo con ciò le soluzioni della famiglia delle docks: ALESIS ioDock, Focusrite iTrack
dock e la linea AKAI SynthStation sono solo alcune tra le soluzioni che, tra le altre cose e a differenza dei
prodotti di sopra, risolvono il problema della carica del dispositivo.

Archivio Articoli
LUGLIO: 2019
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
Tra tutte le soluzioni merita una particolare attenzione….e capiremo tra poco il perchè….la serie di prodotti 8 9 10 11 12 13 14
iConnectivity che consta di diverse interfacce di crescente complessità e costo capaci di integrare l’iPad, 15 16 17 18 19 20 21
tanto dal punto di vista audio, quanto dal punto di vista midi, all’interno di una DAW esterna (Logic, Live!,
22 23 24 25 26 27 28
Cubase etc.), mediante streaming di dati attraverso il cavo USB (lightning o 32 pin) e quindi, senza bisogno di
conversioni in analogico. Il tutto garantendo anche la carica del dispositivo, scusate se è poco. 29 30 31  
« Giu    

Elenco discesa
Seleziona mese

Ultimi commenti
Riccardo Wanderlingh
24 giugno 2019 | #

Ringrazio Enrico x la cortese


disponibilitò nel pubblicare
Ovvio che se quello a cui si è interessati è la sola possibilità di integrare nel modo più trasparente possibile i questo articolo sulla magia di
synth e le app musicali iOS compliant all’interno del vostro già bello che affermato setup, una soluzione come ClyphX . E colgo l’occasione di
quella presentata di sopra fa bingo, ragionate? nominare e ringraziare Sam
Stray Hurley per avere dato a
Il costo di una soluzione del genere è paragonabile a quello di una scheda audio o di una dock…..FINO A IERI!! noi tutti la possibilità di
reinventare Ableton. Tnx Stray!

Immaginate se la stessa cosa poteste farla a livello puramente software! Immaginate un bel dì di aprire App
Store e trovare una coppia di app che, al costo ridicolo di 9.99 euri, offre la possibilità di integrare l’iPad con Enrico Cosimi
23 giugno 2019 | #
la vostra DAW facendo streaming audio e midi attraverso il cavo USB? Come rimarreste? Molto probabilmente
perché no?
come sono rimasto io quando ho sentito per la prima volta parlare di Audiomux e Midimux: stupore, misto a
entusiasmo, misto ad un minimo di inevitabile diffidenza scaturita dalla consapevolezza che fino a ieri una
Enrico Cosimi
soluzione del genere era realizzabile solo in hardware.
23 giugno 2019 | #
www.audiocentralmagazine.com/audiomux-midimux-per-ipaduna-nuova-pietra-miliare-prima-parte/ 2/6
In ogni caso nulla ha potuto impedireAudio
14/7/2019 alle mie grinfie
Central di partire,
Magazine agguantare
» Audiomux in modoper
& Midimux famelico il pacchetto
iPad:una nuova pietra miliare c’era unaparte
– Prima vecchia pagina che
software e predisporre il tutto per un test approfondito sul campo. suggeriva quali moduli usare per
convertire MANUALMENTE le
  patches, ma più di tanto non si
riesce a fare perché nella G2 ci
Ecco quello che è venuto fuori…
sono moduli inesistenti nella
Iniziamo con le presentazioni: stiamo parlando di due app, realizzate nientepopodimenochè dai creatori di G1… e viceversa
Touchable, i berlinesi Zerodebug, che consentono l’una di fare streaming MIDI, l’altra di fare streaming
audio, tra l’iPad e la nostra DAW. Si, avete capito bene, questa coppia di giocattoli trasforma di fatto il vostro Enrico Cosimi
23 giugno 2019 | #
iPad in un virtual instrument sofisticato e perfettamente integrato nella vostra DAW!!
dipende tutto dalle precauzioni
che ha preso il progettista: se
ha messo un diodo di
protezione, non succede nulla
di male; ma se per pigrizia o
tirchieria non sono state prese
precauzioni, mandandogli il
Delle due, la prima a vedere la luce sul mercato è stata Midimux. La seconda, Audiomux è stata lanciata sul doppio della tensione richiesta
mercato una quindicina di giorni dopo. L’ultimo ad uscire è stato il bundle delle due applicazioni, al prezzo di non gli si fa certo un piacere…
9.99 euro.
zemba
Parentesi: si era parlato di procedure di rimborso per coloro che avessero acquistato separatamente ed in 21 giugno 2019 | #
momenti diversi le due app prima del momento di lancio del bundle ma, sinceramente, avendo proceduto con salve, scusi per il commento su
quest’ultima soluzione, non ho potuto approfondire la veridicità della notizia e, soprattutto, il modus questo “vecchio” articolo, ma
operandi. ho un dubbio importante.. si
rischia realmente di
danneggiare uno strumento che
Parentesi e “consecutio temporum” chiuse, dopo aver dato un’occhiata al sito web di riferimento, cerchiamo accetta gate 0-5v(ad es.moog)
mandandogli un gate di 10v?
di capirci qualcosa insieme.

Iniziamo con il processo di installazione: acquisto mediante app store sull’iPad, download di due pacchetti mirko
21 giugno 2019 | #
software gratuiti dal sito ed installazione sulla postazione di lavoro sulla quale gira la nostra DAW.
Buonasera,
Se volete una sola delle soluzioni (Audiomux o Midimux), dovete installare solo un pacchetto software qualcuno di voi conosce un tool
naturalmente. Al momento della redazione di questo articolo i due demoni software sono disponibili in per convertire le patch del G1
ambiente OSx; per Windows è disponibile solo il demone per Midimux, quindi occhio a quello che comprate. al modello G2?
grazie mille
Ad ogni modo, una volta installati, i tools si avviano automaticamente pronti ad accettare connessioni dal
vostro fido iPad: noterete due icone tra i processi attivi come quelle in figura.
Claudio
13 giugno 2019 | #

…ovviamente sono ben accetti


ache cosigli musicali da parte
Il processo di configurazione è tutto qui, non resta che avviare le app e collegare, mediante cavo USB, l’iPad
sua…
alla postazione di lavoro. Iniziamo a giocare con la parte midi, tap su Midimux e via. Se non avete collegato
l’iPad via USB o il demone relativo non è in esecuzione, compare un simbolo che non lascia spazio a
massimo
fraintendimenti. 12 giugno 2019 | #

ciao Antonio, e grazie per


l’articolo , molto utile e chiaro.
avrei una domanda , spero di
non uscire troppo dal tracciato.
conosci i valori msb e lsb per
poter accedere alle banche
suoni dell alpha juno 2? ho
cercato nella implementation
page del manuale ma non li ho
trovati. forse è troppo vecchia
per gestire il program change in
questo modo? grazie mille

Effettuata la connessione, compare la schermata principale di configurazione del tool che è ugualmente
Enrico Cosimi
lapalissiana e decisamente “monkey proof”. Giudicate voi (quella in figura è relativa al mio setup)… 11 giugno 2019 | #

onestamente, non ricordo e due


anni dopo non ho più
l’apparecchio per fare prove…

Francesco
11 giugno 2019 | #

E nel software questi controlli


vengono quantizzati in 127esimi
www.audiocentralmagazine.com/audiomux-midimux-per-ipaduna-nuova-pietra-miliare-prima-parte/ come un qualsiasi parametro 3/6
14/7/2019 Audio Central Magazine » Audiomux & Midimux per iPad:una nuova pietra miliare midi?
– Prima parte

Enrico Cosimi
11 giugno 2019 | #

hai un editor, si chiama Lié, con


il quale si può “comprire e
attenuare” l’escursione di ogni
controllo analogico in uscita

Francesco
11 giugno 2019 | #

Ma tra i sensori e le uscite CV


Tutto quello che dovete sapere è che Midimux lavora in modo bidirezionale: rende disponibili sull’iPad tutte esiste un passaggio digitale che
ne limita la risoluzione?
le interfacce MIDI IN e OUT disponibili sulla vostra postazione di lavoro e consente di creare delle porte MIDI
virtuali sul tablet che rende disponibili sulla medesima postazione. In altre parole, quello che ho sul
Enrico Cosimi
computer lo vedo sull’iPad e viceversa.
11 giugno 2019 | #

Se avete capito questo, non resta che dire che sulla destra della schermata sono presenti le interfacce MIDI santità! per quello che costa è
collegate alla vostra postazione di lavoro che vengono rese disponibili ai synth per iPad, sulla sinistra le porte spettacolare, ovviamente non è
MIDI virtuali che Midimux rende disponibili alla vostra DAW, da aggiungere a piacimento mediante apposito priva di difetti, ma può dare
tasto “+”. tante soddisfazioni…

Claudio
11 giugno 2019 | #
La cosa oltremodo simpatica è che questo tool è perfettamente integrato con Virtual Midi: ogni volta che Maestro, ha avuto modo di
avviate un synth che è compatibile con questo protocollo, le porte midi virtuali create, vengono rese poter provare questa
immediatamente disponibili su Midimux e, quindi, sulla vostra DAW. Facciamo un esempio con la mia macchiana, per avere una sua
postazione (un Macbook pro) per capire meglio, scegliendo come DAW Ableton Live! che ben si presta a mio impressione?
avviso ad esperimenti di questo genere.
Francesco
Avviamo Live!, controlliamo di avere il demone di Midimux in esecuzione, colleghiamo l’iPad al notebook,
9 giugno 2019 | #
avviamo Midimux e scegliamo di controllare Arturia iMini (per dirne uno a caso in mio possesso) da una
hahahah 😉
traccia midi di Live!. Nulla di più facile, abbiamo due strade:

iMini controllato da una porta MIDI fisica: avviamo iMini, accediamo alle impostazioni midi per veder Enrico Cosimi
9 giugno 2019 | #
comparire lo stesso elenco di porte fisiche visibile sulla destra di Midimux, a prova che l’operazione di
mapping con la vostra postazione è andata a buon fine. Si può lasciare tutto così oppure deselezionare le Grand Canyon è mono in/stereo
porte che non volete che controllino il synth. out

fabio Morra
9 giugno 2019 | #

Grazie Prof, sto studiando,


capendo, scegliendo, piano
piano..
Due info tecniche che non trovo
da nessuna parte;
il looper dell’Ehx Grand Canyon:
1) è stereo?
2) la registrazione è a 24 bit
(come per il ditto stereo?)
Grazie
iMini controllato mediante porta VIRTUAL MIDI: aprendo Midimux dopo aver avviato iMini, notiamo come
quest’ultimo abbia creato una porta midi e come tale porta midi sia visibile nella parte di sinistra della
Enrico Cosimi
schermata di configurazione. Bene, sull’iPad non dobbiamo fare niente. Accediamo alle impostazioni di
9 giugno 2019 | #
Live!, sezioniamo MIDI, per vedere come la porta di iMini sia disponibile tra quelle da abilitare.
costruttivamente, niente da
Procediamo ad abilitarla come MIDI OUT su traccia e sync ed il gioco è fatto.
dire.
la carrucola sotto al do basso
può rompere le scatole; diciamo
che conviene comporre in re
minore se vuoi usare sempre il
nastro… 😉

Francesco
9 giugno 2019 | #

Beh, quello senz’altro. La mia


domanda si riferiva alla qualità
costruttiva e all’ergonomia…tu
che l’hai provata, hai qualche
critica?

www.audiocentralmagazine.com/audiomux-midimux-per-ipaduna-nuova-pietra-miliare-prima-parte/ 4/6
14/7/2019 Audio Central Magazine » Audiomux & Midimux per iPad:una nuova pietra miliare – Prima parte
Enrico Cosimi
8 giugno 2019 | #

https://www.youtube.com/watc
v=yeSM9fy_gVg

Creiamo una traccia midi, scegliamo come MIDI IN una porta tra quelle che abbiamo e come MIDI OUT
la porta midi di iMini. Tutto qui!!

In entrambi gli approcci, provando a suonare sul nostro controller scelto per l’uopo, potremo apprezzare
come iMini risponda senza la benchè minima latenza!

Ovviamente per ora l’audio è quello che esce fuori dagli altoparlanti dell’iPad. Pazientate la prossima
puntata per chiudere il cerchio con Audiomux, apprezzare degli altri esempi e godere (spero) dei giudizi
finali.

Stay tuned!

Tags: Audiomux, iOs, Midimux

Leave a comment
Name *

E-mail *

Website

Submit Comment

Inserisci il numero mancante: *

 +  uno  =  cinque 


www.audiocentralmagazine.com/audiomux-midimux-per-ipaduna-nuova-pietra-miliare-prima-parte/ 5/6
14/7/2019
Tweet Like 15 Audio Central Magazine » Audiomux & Midimux per iPad:una nuova pietra miliare – Prima parte

© 2012 AUDIO CENTRAL MAGAZINE


Privacy e Cookie Policy | Contattaci: Info - Redazione - Pubblicità

ga('send', 'pageview');

www.audiocentralmagazine.com/audiomux-midimux-per-ipaduna-nuova-pietra-miliare-prima-parte/ 6/6