Sei sulla pagina 1di 70

OECD Programme for International Student

Assessment 2012

PISA 2012 ESERCIZI LIBERATI-


MATEMATICA

Maggio, 2013

Consortium:
Australian Council for Educational Research (ACER, Australia)
cApStAn Linguistic Quality Control (Belgium)
Deutsches Institut für Internationale Pädagogische Forschung (DIPF, Germany)
Educational Testing Service (ETS, USA)
Institutt for Lærerutdanning og Skoleutvikling (ILS, Norway)
Leibniz - Institute for Science and Mathematics Education (IPN, Germany)
National Institute for Educational Policy Research (NIER, Japan)
The Tao Initiative: CRP - Henri Tudor and Université de Luxembourg - EMACS
(Luxembourg)
Unité d'analyse des systèmes et des pratiques d'enseignement (aSPe, Belgium)
Westat (USA)
Sommario
SEZIONE 1: PISA 2012 ESERCIZI INDAGINE PRINCIPALE
ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO ............................................................. 2
VELOCITÀ DI FLUSSO ................................................................................... 4
CLASSIFICHE ................................................................................................. 7
CARGO A VELA ............................................................................................ 10
SALSA ........................................................................................................... 12
SALITA DEL MONTE FUJI ............................................................................ 13
ELENA LA CICLISTA ..................................................................................... 16
QUALE MACCHINA SCEGLIERE? ............................................................... 18
GARAGE ....................................................................................................... 19
PORTA GIREVOLE ....................................................................................... 23
SEZIONE 2: PISA 2012 ESERCIZI TEST PILOTA
CHIAVETTA USB .......................................................................................... 25
APPARECCHI DIFETTOSI ............................................................................ 30
GELATERIA ................................................................................................... 34
MACCHIA DI PETROLIO ............................................................................... 38
LETTORI MP3 ............................................................................................... 40
PINGUINI ....................................................................................................... 42
ENERGIA EOLICA......................................................................................... 45
UNA COSTRUZIONE CON I DADI ................................................................ 49
APPARTAMENTO DI VACANZA ................................................................... 51
NOLEGGIO DI DVD....................................................................................... 54
TELEVISIONE VIA CAVO ............................................................................. 57
VENDITA DI GIORNALI ................................................................................. 59
SEZIONE 3: PISA 2006 ESERCIZI
GIRO IN AUTOMOBILE ................................................................................. 63
STATURA ...................................................................................................... 65
REALIZZARE UN LIBRETTO ........................................................................ 66
BICICLETTE .................................................................................................. 68

Esercizi Liberati-PISA 2012 1


PISA 2012 ESERCIZI
SEZIONE 1:

INDAGINE PRINCIPALE
ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO
Questa è la piantina dell’appartamento che i genitori di Giorgio vogliono acquistare
da un’agenzia immobiliare.

Scala:
Bagno Cucina 1 cm rappresenta 1 m

Salotto

Terrazza

Camera
da letto

Domanda 1: ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO PM00FQ01 – 0 1 9

Per stimare la superficie (area) totale dell’appartamento (terrazza e muri compresi), è


possibile misurare la dimensione di ogni stanza, calcolare l’area di ognuna, e poi
sommare tutte queste aree.

Tuttavia esiste un metodo più efficiente di stimare l’area totale con il quale è
sufficiente misurare quattro lunghezze. Indica sulla piantina riportata sopra le quattro
lunghezze necessarie per stimare l’area totale dell’appartamento.

ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Utilizzare un ragionamento applicato agli spazi per mostrare su
una piantina (o con un altro metodo) il numero minimo di dimensioni laterali
necessarie per determinare la superficie di una piantina
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Personale
Processo: Formulare

Esercizi Liberati-PISA 2012 2


Punteggio pieno

Codice 1: Indica le quattro dimensioni necessarie per stimare l’area


dell’appartamento sulla piantina. Esistono 9 soluzioni possibili, come
indicato negli schemi seguenti.

 A = (9,7m x 8,8m) – (2m x 4,4m), A = 76,56m [Ha chiaramente utilizzato solo 4


2

dimensioni per misurare e calcolare l’area richiesta.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 3


VELOCITÀ DI FLUSSO
Le infusioni intravenose (flebo) servono per somministrare fluidi e medicamenti ai
pazienti.

Le infermiere devono calcolare la velocità di flusso D di un’infusione in gocce al


minuto.

A questo scopo utilizzano la formula dove

d è il ritmo di flusso misurato in gocce al millilitro (ml)

v è il volume (in ml) dell’infusione

n è la durata dell’infusione in numero di ore.

Domanda 1: VELOCITÀ DI FLUSSO PM903Q01 – 0 1 2 9

Un’infermiera vuole raddoppiare la durata di un’infusione.

Descrivi con precisione come cambia D se n viene raddoppiato ma d e v non


cambiano.

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

VELOCITÀ DI FLUSSO: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Spiegare qual è l’effetto prodotto sul valore del risultato quando si
raddoppia una variabile in una formula, sapendo che tutte le altre variabili

Esercizi Liberati-PISA 2012 4


restano costanti
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Professionale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 2: La spiegazione descrive sia il senso dell’effetto che la sua proporzione.


 Si dimezza.
 E’ la metà.
 D diminuirà del 50%.
 D sarà grande la metà.

Punteggio parziale

Codice 1: Risposta che indica correttamente sia il senso dell’effetto sia la sua
proporzione, ma non entrambi.
 D diventa più piccolo. [No c’è la proporzio e ell’effetto]
 C’è una variazione del 5 %. [No c’è il se so ell’effetto]
 D aumenta del 50% [Il se so ell’effetto è sbagliato ma la sua proporzio e è
corretta.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


 Anche D si raddoppierà. [ La proporzio e e il se so ell’effetto so o errati
entrambi.]

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 5


Domanda 3: VELOCITÀ DI FLUSSO PM903Q03 – 0 1 9

Le infermiere devono anche calcolare il volume v dell’infusione in funzione della


velocità di flusso D.

Un’infusione con una velocità di flusso di 5 gocce al minuto deve essere


somministrata ad un paziente per 3 ore. Per questa infusione, il ritmo di flusso è di 25
gocce per millilitro.

Qual è il volume di questa infusione in ml?

Volume dell’infusione: ........................ ml

VELOCITÀ DI FLUSSO: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Trasformare un’equazione e sostituirvi due variabili con due valori
numerici dati
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Conteso: Professionale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: 360 o una soluzione correttamente trasformata con delle variabili


sostitutive corrette.
 360
 (60 × 3 × 50) ÷ 25 [Trasformazione e sostituzione corrette]

Nessun punteggio

Codice 0: altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 6


CLASSIFICHE
A gennaio sono usciti i nuovi CD dei gruppi RockXte e Canguri Mannari, seguiti a
febbraio dai CD dei gruppi Soli al mondo e Metallari folk. Il seguente grafico illustra le
vendite dei CD di questi gruppi da gennaio a giugno.

Vendite di CD al mese
2’250
Numero di CD venduti al mese

RockXte

2’ 0
Canguri Mannari

1’750
Soli al mondo
1’500
Metallari folk
1’25

1’

750

500

250

0
Gen Feb Mar Apr Mag Giu
Mese

Domanda 1: CLASSIFICHE PM918Q01

Quanti CD ha venduto il gruppo Metallari folk ad aprile?

A 250
B 500
C 1’
D 1’27

CLASSIFICHE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Leggere un grafico a colonne
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Contesto: Sociale
Processo: Interpretare

Esercizi Liberati-PISA 2012 7


Punteggio pieno

Codice 1: B 500

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Domanda 2: CLASSIFICHE PM918Q02

In quale mese il gruppo Soli al mondo ha venduto per la prima volta più CD del
gruppo Canguri Mannari?

A Nessun mese
B Marzo
C Aprile
D Maggio

CLASSIFICHE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Leggere un grafico a colonne e confrontare l’altezza di due
colonne
Sottoambito matematico : Incertezza e dati
Contesto : Sociale
Processo : Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: C Aprile

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 8


Domanda 5: CLASSIFICHE PM918Q05

Il manager dei Canguri Mannari è preoccupato perché il numero di CD venduti del


gruppo è diminuito da febbraio a giugno.

Quale sarà il volume di vendite stimato del gruppo per il mese di luglio, se continua la
stessa tendenza negativa?

A 70 CD
B 370 CD
C 670 CD
D 1’34 CD

CLASSIFICHE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 5


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare un grafico a colonne e stimare il numero di CD che
sarà venduto nel futuro, ammettendo che persista una tendenza lineare
Sottoambito matematico : Incertezza e dati
Contesto: Sociale
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: B 370 CD

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 9


CARGO A VELA
Il novantacinque per cento del commercio
mondiale viene effettuato via mare, tramite circa © by skysails
50’000 petroliere, mercantili e portacontainer. La
maggior parte di questi cargo funziona a
gasolio.

Alcuni ingegneri hanno intenzione di mettere a


punto un sistema che sfrutti la potenza del vento
per aiutare i cargo. Propongono di fissare un
grande aquilone avente funzione di una vela sui
cargo e sfruttare così la potenza del vento per
ridurre il consumo di gasolio e diminuire
l’impatto di questo carburante sull’ambiente.

Domanda 4: CARGO A VELA PM923Q04 – 0 1 9

A causa del prezzo elevato del gasolio (0,42 zed al litro), i proprietari del cargo
Tempesta stanno valutando se dotarlo di una vela.

In base alle stime, una vela di questo tipo consentirebbe di ridurre il consumo totale
di gasolio del 20% circa.

Nome: Tempesta

Tipo: cargo

Lunghezza: 117 metri

Larghezza: 18 metri

Capacità di carico:
12’000 tonnellate

Velocità massima: 19 nodi

Consumo annuo di gasolio senza vela: circa 3’500’000 litri

Esercizi Liberati-PISA 2012 10


Dotare la Tempesta di una vela costa 2’5 ’ zed.

Dopo quanti anni approssimativamente, il risparmio di gasolio avrà coperto il costo


della vela? Giustifica la tua risposta con l’aiuto di calcoli.

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

Numero di anni : ………………………..

CARGO A VELA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 4


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Risolvere una situazione della vita reale che implica un risparmio
dei costi e un consumo di diesel
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Scientifico

Processo: Formulare Punteggio pieno

Codice 1: Risposte che vanno da 8 a 9 anni in cui vengono forniti calcoli (matematici)
corretti.
 Consumo annuo di gasolio senza vela: 3,5 milioni di litri, al prezzo di
0,42 zed/litri, costo del gasolio senza vela: 1’47 ’ zed. Se risparmia il 20% di
gasolio grazie alla vela, il risparmio sarà di 1’47 ’ zed x 0,2 = 294’ zed
all’anno. Quindi 2’5 ’ ÷ 294’  8,5: la vela diventa conveniente, in
senso economico, dopo circa 8 o 9 anni.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 11


SALSA
Domanda 2: SALSA PM924Q02 – 0 1 9
Stai preparando il condimento per l’insalata.

Ecco una ricetta per preparare 100 millilitri (ml) di condimento:

Olio 60 ml

Aceto 30 ml

Salsa di soia 10 ml

Quanti millilitri (ml) di olio ti servono per preparare 150 ml di condimento?

Risposta: .............................................. ml

SALSE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Applicare il concetto di proporzione in una situazione di vita reale
per calcolare la quantità necessaria di un ingrediente in una ricetta
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Personale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: 90

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


 1,5 volte di più. [Deve calcolare la quantità necessaria.]

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 12


SALITA DEL MONTE FUJI
Il monte Fuji è un famoso vulcano spento, situato in Giappone.

Domanda 1: SALITA DEL MONTE FUJI PM942Q01

Il monte Fuji è aperto al pubblico solo dal 1° luglio al 27 agosto ogni anno. Circa
2 ’ persone salgono sul monte Fuji durante questo periodo.

In media, quante persone salgono sul monte Fuji ogni giorno?

A 340
B 710
C 3’4
D 7’1
E 7’4

SALITA DEL MONTE FUJI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Identificare un tasso medio quotidiano a partire dal numero totale
e da una durata determinata (dati conosciuti).
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Sociale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: C 3’4

Nessun credito

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 13


Domanda 2: SALITA DEL MONTE FUJI PM942Q02 – 0 1 9

Il sentiero Gotemba, che conduce alla cima del monte Fuji, è lungo circa 9 chilometri
(km).

Gli escursionisti devono essere tornati dall’escursione di 18 km entro le 20.00.

Toshi stima di poter salire sulla montagna ad una velocità media di 1,5 chilometri
all’ora e di scendere raddoppiando questa velocità. Queste velocità tengono già
conto delle pause per mangiare e dei momenti di riposo.

In base alle velocità stimate da Toshi, a che ora, al massimo, deve iniziare la sua
escursione in modo da poter essere tornato per le 20.00?

.................................................................................................................................

SALITA DEL MONTE FUJI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Calcolare l’ora di partenza per un percorso a partire da due
velocità diverse, da una distanza totale da percorrere e da un’ora di arrivo.
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Sociale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: alle 11.00 (del mattino) [Co o se za “ el matti o”. O ogni altra forma
equivalente per scri ere quest’orario, per esempio: alle 11h00.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 14


Domanda 3: SALITA DEL MONTE FUJI PM942Q03 – 0 1 2 9

Durante la sua escursione sul sentiero Gotemba, Toshi porta con sé un podometro
per contare i suoi passi.

Il suo podometro indica che ha fatto 22’5 passi mentre saliva.

Stima la lunghezza media del passo di Toshi durante la salita di 9 chilometri lungo il
sentiero Gotemba. Dai la tua risposta in centimetri (cm).

Risposta: .............................................. cm

SALITA DEL MONTE FUJI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Dividere una lunghezza data in km per un determinato numero e
esprimere il quoziente in cm.
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Sociale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 2: 40

Punteggio parziale

Codice 1: Risposte con la cifra 4, basate su una conversione errata in centimetri


 0,4 [Risposta espressa in metri.]
 4’000 [Conversione errata]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 15


ELENA LA CICLISTA

Elena ha ricevuto una nuova bicicletta. Sul manubrio c’è un tachimetro.

Il tachimetro indica a Elena la distanza percorsa e la velocità media per il tragitto


fatto.

Domanda 1: ELENA LA CICLISTA PM957Q01

Durante un giro in bicicletta, Elena ha percorso 4 km nei primi 10 minuti, poi 2 km nei
5 minuti successivi.

Quale delle seguenti affermazioni è corretta?

A La velocità media di Elena nei primi 10 minuti è superiore rispetto ai 5 minuti


seguenti.
B La velocità media di Elena nei primi 10 minuti è la stessa che nei 5 minuti
seguenti.
C La velocità media di Elena nei primi 10 minuti è inferiore rispetto ai 5 minuti
seguenti.
D Non è possibile trarre conclusioni sulla velocità media di Elena a partire dalle
informazioni fornite.

ELENA LA CICLISTA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Calcolare una velocità media per l’insieme del tragitto a partire
dalle velocità medie e dalle durate dei percorsi delle due parti del tragitto
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Personale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: 20

Esercizi Liberati-PISA 2012 16


 Distanza totale della passeggiata: 6 + 4 = 10 km; velocità media:
10  0,5 = 20 km/h.
 2/3 × 18 + 1/3 × 24 = 20

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


 21 [Metodo errato: medie delle velocità per due tragitti (18 e 24).]

Codice 9: Non risponde.

Domanda 3: ELENA LA CICLISTA PM957Q03 – 0 1 9

Elena è andata in bicicletta da casa sua fino al fiume, che dista 4 km. Ha impiegato
9 minuti. È rientrata a casa passando per una scorciatoia di 3 km. Ha impiegato solo
6 minuti.

Qual è stata la velocità media di Elena (in km/h) durante il tragitto di andata e ritorno
al fiume?

Velocità media del tragitto: ................. km/h

ELENA LA CICLISTA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Calcolare una velocità media di due tragitti partendo da due
distanze percorse e dalla durata dei percorsi
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Personale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: 28

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


 28,3 [Metodo errato: media delle velocità per due tragitti (26,67 et 30).]

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 17


QUALE MACCHINA SCEGLIERE?
Cristina ha appena ottenuto la sua patente e vuole comprare la sua
prima macchina.

La tabella qui sotto, avuta da un concessionario del suo quartiere,


mostra le caratteristiche di quattro macchine.

Modello Alma Bolt Castella Diva

Anno 2003 2000 2001 1999

Prezzo di vendita
4’800 4’450 4’250 3’990
esposto (in zed)

Chilometraggio
105’000 115’000 128’000 109’000
(in chilometri)

Cilindrata
1,79 1,796 1,82 1,783
(in litri)

Domanda 3: QUALE MACCHINA SCEGLIERE PM985Q03 – 0 1 9

Cristina dovrà pagare una tassa supplementare equivalente al 2,5% del prezzo di
vendita esposto della macchina.

A quanto ammonta la tassa supplementare per l’Alma?

Tassa supplementare in zed: ..............

QUALE MACCHINA SCEGLIERE? INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVI DELLA DOMANDA:
Descrizione: Calcolare il 2,5% di un valore in migliaia in un contesto finanziario
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Personale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: 120

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


 2,5% di 4’8 zed. [Il calcolo deve essere svolto.]

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 18


GARAGE
La gamma di base di un costruttore di garage comprende modelli con una sola
finestra e una sola porta.

Giorgio sceglie il seguente modello dalla gamma di base. Porta e finestra sono
collocate come indicato qui sotto.

Domanda 1: GARAGE PM991Q01

Le illustrazioni qui sotto mostrano diversi modelli di base visti da dietro. Soltanto una
di queste illustrazioni corrisponde al modello scelto da Giorgio, riportato qui sopra.

Quale modello ha scelto Giorgio? Fai un cerchio intorno ad A, B, C o D.

A B

C D

GARAGE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Utilizzare le proprie competenze in materia di spazio per
identificare una rappresentazione 3D che corrisponde ad un’altra
rappresentazione 3D data
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Professionale
Processo: Formulare

Esercizi Liberati-PISA 2012 19


Punteggio completo

Codice 1: Illustrazione C

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 20


Domanda 2: GARAGE PM991Q02 – 00 11 1 2 21 99

I due piani qui sotto indicano le dimensioni (in metri) del garage scelto da Giorgio.
2,50

1,00 1,00

2,40 2,40

0,50 1,00 2,00 1,00 0,50 6,00

Vista di fronte Vista di lato

Nota: Lo schema non è in scala.

Il tetto è composto da due parti rettangolari identiche.

Calcola l’area totale del tetto. Scrivi qui sotto i passaggi che fai per arrivare alla tua
risposta.

. ................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

GARAGE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare un piano e calcolare l’area di un rettangolo utilizzando
il teorema di Pitagora o una misura
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Professionale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 21:Qualsiasi valore fra 31 e 33 sia senza procedimento corretto, sia con un
procedimento che utilizza il teorema di Pitagora (o che include alcuni
elementi che mostrino che questo metodo sia stato utilizzato). [L’u ità i
misura (m²) non è richiesta.]
 12 × 2,6 = 31,2

Esercizi Liberati-PISA 2012 21


 12√7,25 m2
 12 × 2,69 = 32,28 m
2

 12 × 2,7 = 32,4 m
2

Punteggio parziale

Codice 11: ll procedimento indica un corretto uso del teorema di Pitagora, ma fa


errori di calcolo o utilizza una lunghezza sbagliata, oppure omette di
raddoppiare l’area del tetto.
 2,5 + 1 = 6 ; 12 × √
2 2
29,39 [Uso corretto del teorema di Pitagora con un
errore di calcolo.]
 2 + 1 = 5 ; 2 x x √5
2 2 2
2 ,8 m [La lunghezza non è corretta.]
 6 × 2,6 = 15,6 [No ra oppia l’area el tetto.]

Codice 12: Il procedimento non indica l’uso del teorema di Pitagora, ma utilizza un
valore accettabile per la larghezza del tetto (tutti i valori in un intervallo tra
2,6 e 3) e i calcoli sono svolti correttamente.
 2,75 × 12 = 33
 3 × 6 × 2 = 36

Nessun punteggio

Codice 00: Altre risposte.


 2,5 × 12 = 30 [La stima ella larghezza el tetto o si tro a ell’i ter allo
accettabile tra 2,6 a 3.]
 3,5 × 6 × 2 = 42 [La stima ella larghezza el tetto o si tro a ell’i ter allo
accettabile tra 2,6 a 3.]

Codice 99: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 22


PORTA GIREVOLE
Una porta girevole è composta da tre «ante», che girano all’interno di uno spazio
circolare. Il diametro interno di questo spazio è di 2 metri (200 centimetri). Le tre ante
della porta dividono lo spazio in tre settori uguali. Lo schema qui sotto mostra le ante
della porta in tre posizioni differenti, viste dall’alto.

Entrata

Ante

200 cm

Uscita

Domanda 1: PORTA GIREVOLE PM995Q01 – 0 1 9

Quanto misura (in gradi) l’angolo formato da due ante della porta?

Misura dell’angolo: .............................…..º

PORTA GIREVOLE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Calcolare l’angolo al centro di un settore di un cerchio
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Scientifico
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: 120 (Accettare l’a golo rie tra te equi ale te: 240.)

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 23


Domanda 2: PORTA GIREVOLE PM995Q02 – 0 1 9

Circolazione d’aria possibile


Le due aperture della porta (gli archi punteggiati nello schema) in questa posizione
hanno le stesse dimensioni. Se queste aperture fossero troppo
larghe, le ante girevoli non potrebbero chiudere ermeticamente lo spazio e
l’aria potrebbe circolare liberamente fra l’entrata e l’uscita, causando una
perdita o una ritenzione indesiderata di calore. Questa situazione è
mostrata nello schema accanto.

Qual è la lunghezza massima (in centimetri, cm) che l’arco di ogni apertura
della porta può avere, in modo che l’aria non possa mai circolare
liberamente fra l’entrata e l’uscita?

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

Lunghezza massima dell’arco: ..................cm

PORTA GIREVOLE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare un modello geometrico che emerge da una situazione
della vita quotidiana per calcolare la lunghezza di un arco.
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Scientifico
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: Qualsiasi risposta nell’intervallo fra 1 3 e 1 5. [Accettare risposte calcolate


1
come 1/6 della circonferenza; ad esempio: 3 .] Accettare come risposta
anche 100, solo se è chiaro che questa risposta eri a all’utilizzo i π =
3. Nota: se la risposta 100 non è accompagnata dal procedimento, è
possibile che essa sia stata ottenuta semplicemente indovinando che la
lunghezza deve essere la stessa di quella del raggio (lunghezza di una
singola anta).

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


 209. [ndica la lunghezza totale delle aperture piuttosto che la
lunghezza di ciascuna di esse. ]

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 24


SEZIONE 2: PISA 2012 ESERCIZI
TEST PILOTA
CHIAVETTA USB
Una chiavetta USB è una piccola periferica portatile per computer che permette di
memorizzare dati.

Ivano ha una chiavetta USB per memorizzare musica e foto. La sua chiavetta ha una
capacità di 1 GB (1’ MB). Il grafico seguente mostra lo spazio utilizzato
attualmente sulla sua chiavetta.

Spazio utilizzato sulla


chiavetta USB

Musica (650 MB)

Foto (198 MB)

Spazio disponibile
(152 MB)

Esercizi Liberati-PISA 2012 25


Domanda 1: CHIAVETTA USB PM00AQ01– 0 1 9

Ivano vuole trasferire un album di foto da 350 MB sulla sua chiavetta USB, ma lo
spazio disponibile non è sufficiente. Non vuole cancellare nessuna foto e preferisce
piuttosto cancellare due album di musica al massimo.

Ecco le dimensioni degli album musicali memorizzati sulla chiavetta di Ivano:

Album Dimensione

Album 1 100 MB

Album 2 75 MB

Album 3 80 MB

Album 4 55 MB

Album 5 60 MB

Album 6 80 MB

Album 7 75 MB

Album 8 125 MB

Cancellando al massimo due album di musica, Ivano può liberare spazio a


sufficienza sulla sua chiavetta USB per aggiungere l’album di foto? Fai un cerchio
intorno a «Sì» o «No» e scrivi i calcoli che fai per arrivare alla tua risposta.

Risposta: Sì / No

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

.................................................................................................................................

CHIAVETTA USB: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare e utilizzare informazioni sulla capacità di memorizzazione per
trovare una soluzione corrispondente a un dato criterio
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Personale
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: SÌ, in modo esplicito o implicito, E identifica due album (o le dimensioni) che insieme

Esercizi Liberati-PISA 2012 26


occupano almeno 198 MB di spazio di memoria.
 Ivano deve cancellare 198 MB (350 – 152): potrebbe cancellare due album che assieme
occupano più di 198 MB, come gli album 1 e 8.
 Sì, potrebbe cancellare gli album 7 e 8, liberando uno spazio di 152 + 75 + 125 = 352 MB.
 Funzionerebbe con gli album 7 e 8. [Il “Sì” è implicito.]
 100 + 125 > 198. È possibile! [Risposta minima ma i valori menzionati corrispondono ai due
album 1 e 8. Il “Sì” è implicito.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 27


Domanda 2: CHIAVETTA USB PM00AQ02

Durante le settimane seguenti, Ivano cancella qualche foto e file musicali, ma aggiunge anche
nuovi file di foto e musica. La tabella seguente mostra lo spazio utilizzato attualmente sulla sua
chiavetta:

Musica 550 MB

Foto 338 MB

Spazio disponibile 112 MB

Suo fratello gli regala una nuova chiavetta USB con una capacità di 2 GB (2’ MB) che è
completamente vuota. Ivano trasferisce il contenuto della sua vecchia chiavetta USB su quella
nuova.

Quale dei seguenti grafici rappresenta lo spazio utilizzato sulla nuova chiavetta USB? Fai un
cerchio intorno a A, B, C o D.

A B

Musica Musica

Foto Foto

Spazio Spazio
disponibile disponibile

C D

Musica Musica

Foto Foto

Spazio Spazio
disponibile disponibile

CHIAVETTA USB: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA :
Descrizione: Capire il rapporto tra la formulazione sintattica di un problema e il linguaggio
simbolico e formale necessario alla sua rappresentazione matematica
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Contesto: Personale
Processo: Interpretare

Esercizi Liberati-PISA 2012 28


Punteggio pieno

Codice 1: D

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 29


APPARECCHI DIFETTOSI
La ditta Elettrix fabbrica due tipi di apparecchi elettronici: lettori audio e video. Alla fine della
produzione giornaliera, i lettori vengono testati e quelli difettosi vengono scartati e mandati in
riparazione.

La tabella seguente indica il numero medio giornaliero di lettori di ogni tipo fabbricati e la
percentuale media giornaliera di lettori difettosi.

Tipo di lettore Numero medio giornaliero di Percentuale media giornaliera di


lettori fabbricati lettori difettosi

Lettori video 2’000 5%

Lettori audio 6’000 3%

Domanda 1: APPARECCHI DIFETTOSI PM00EQ01

Ecco tre affermazioni sulla produzione giornaliera alla Elettrix. Queste affermazioni sono corrette?

Fai un cerchio intorno a «Sì» o «No» per ciascuna affermazione.

Affermazione Questa affermazione è


corretta?

Un terzo dei lettori prodotti giornalmente sono lettori Sì / No


video.

In ogni lotto di 100 lettori video fabbricati, ce ne sono Sì / No


esattamente 5 difettosi.

Se un lettore audio viene scelto a caso nella Sì / No


produzione giornaliera per essere testato, la probabilità
che abbia bisogno di essere riparato è di 0,03.

APPARECCHI DIFETTOSI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare informazioni statistiche che implicano incertezza
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Contesto: Professionale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: Tutte e tre le risposte sono corrette. Nell’ordine: No, No, Sì.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Esercizi Liberati-PISA 2012 30


Codice 9: Non risponde.

Domanda 2: APPARECCHI DIFETTOSI PM00EQ02 – 0 1 9

Uno dei collaudatori afferma quanto segue:

«In media, i lettori video mandati giornalmente in riparazione sono di più rispetto ai lettori audio
mandati giornalmente in riparazione.»

Decidi se l’affermazione del collaudatore è corretta oppure no. Fornisci un’argomentazione


matematica per giustificare la tua risposta.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

APPARECCHI DIFETTOSI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare e utilizzare informazioni statistiche per spiegare se
un’affermazione a proposito di queste informazioni è vera
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Contesto: Professionale
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: Spiegazione che utilizza correttamente le informazioni della tabella (globalmente o


specificatamente) per spiegare perché il collaudatore fa un’affermazione errata
 L’affermazione del collaudatore non è corretta; 5% di 2’ fa 1 , ma 3% di ’ fa 18 .
Quindi, in media, 180 lettori audio vengono mandati in riparazione, che è di più di 100 lettori
video mandati in media in riparazione.
 Il collaudatore non ha fatto un’affermazione corretta; la percentuale dei lettori video difettosi è
del 5%, che è quasi due volte la percentuale dei lettori audio difettosi. Ma la ditta fabbrica
’ lettori audio, che corrisponde a tre volte il numero dei lettori video: quindi, il numero
effettivo dei lettori audio mandati in riparazione è più alto.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 31


Domanda 3: APPARECCHI DIFETTOSI PM00EQ03 – 0 1 9

Anche la ditta Tronics fabbrica lettori audio e video. Alla fine della produzione giornaliera, i lettori
della ditta Tronics vengono testati e quelli difettosi vengono scartati e mandati in riparazione.

Le tabelle seguenti confrontano il numero medio giornaliero di lettori di ogni tipo fabbricati e la
percentuale media giornaliera di lettori difettosi, per le due ditte.

Ditta Numero medio giornaliero di Percentuale media giornaliera di


lettori video fabbricati lettori difettosi

Elettrix 2’000 5%

Tronics 7’000 4%

Ditta Numero medio giornaliero di Percentuale media giornaliera di


lettori audio fabbricati lettori difettosi

Elettrix 6’000 3%

Tronics 1’000 2%

Quale delle due ditte, Elettrix o Tronics, ha la percentuale totale più bassa di lettori difettosi?
Utilizza i dati delle tabelle qui sopra per i tuoi calcoli e scrivi questi calcoli.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

APPARECCHI DIFETTOSI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA :
Descrizione: Utilizzare le informazioni sulla produzione quotidiana dei due prodotti per
calcolare quale delle due ditte ha la percentuale globale d’apparecchi difettosi più bassa
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Contesto: Professionale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: Risposta con il calcolo corretto del numero globale medio di apparecchi difettosi per le

Esercizi Liberati-PISA 2012 32


due ditte (Elettrix: 280 e Tronics: 300) o le percentuali globali medie di apparecchi
difettosi (Elettrix: 3,5% e Tronics: 3,75%) e conclusione che la ditta Elettrix ha una
percentuale globale di apparecchi difettosi inferiore. [Nota: poiché le due ditte producono
8’000 u ità, o è ecessario calcolare la perce tuale.]
 La ditta Elettrix. Perché 5% di 2’ è 1 e 3% di ’ è 18 , quindi in media, ogni giorno
280 lettori della ditta Elettrix vengono mandati in riparazione; 28 su 8’ da una percentuale
totale di lettori difettosi di circa 3,5%. Un calcolo simile per la ditta Tronics indica una
percentuale totale di lettori difettosi del 3,75%.
 Entrambe producono 8’ unità al giorno. La ditta Elettrix ha dunque un tasso più basso
perché ha solo 280 apparecchi difettosi al giorno, paragonati ai 300 al giorno della Tronics.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 33


GELATERIA
Ecco la piantina della gelateria di Maria. Maria sta ristrutturando il locale.

La zona di servizio è circondata da un bancone.

Porta d’entrata

Ingresso

posti a
sedere
Bancone

Zona di servizio

Nota: Ogni quadrato della griglia rappresenta 0,5 metri per 0,5 metri.

Domanda 1: GELATERIA PM00LQ01 – 0 1 2 9

Maria vuole applicare una nuova bordatura lungo il bordo esterno del bancone. Qual è la
lunghezza totale della bordatura di cui ha bisogno? Scrivi qui sotto i passaggi che fai per arrivare
alla tua risposta.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

GELATERIA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Utilizzare il teorema di Pitagora o usare correttamente una misura per trovare
una dimensione su un disegno in scala

Esercizi Liberati-PISA 2012 34


Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Professionale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 2: Risposte nell’intervallo da 4,5 a 4,55 (risposte in metri) o da 445 a 455 (risposte in
centimetri) con o senza procedimento. [L’i ter allo co se te u errore di misura di ± 1
mm. Le unità di misura non sono richieste.]

Punteggio parziale

Codice 1: Procedimento in parte corretto (per esempio: utilizzo del teorema di Pitagora o lettura
della scala) ma con un errore, come l’uso non corretto della scala o un errore di calcolo.
 da 8,9 a 9,1 m o da 890 a 910 cm [Non ha utilizzato la scala.]
 2,5 m o 250 cm (o 5 unità). [Ha usato il teorema i Pitagora per calcolare l’ipote usa i 5 unità
(2,5 metri), ma non ha aggiunto i cateti.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Domanda 2: GELATERIA PM00LQ02 – 0 1 2 9

Maria vuole rifare anche il pavimento nel suo locale. Qual è la superficie (area) totale del
pavimento del locale, escludendo la zona di servizio e il bancone? Scrivi qui sotto i passaggi che
fai per arrivare alla tua risposta.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

GELATERIA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Utilizzare una griglia in scala per calcolare l’area di una superficie composta da
più elementi
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Professionale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 2: 31,5 [Con o senza unità di misura e con o senza procedimento. Nota: il procedimento
sarà mostrato probabilmente sulla griglia. Ignorare le unità di misura errate poiché per
otte ere 31,5 l’allie o ha la orato i metri]

Esercizi Liberati-PISA 2012 35


Punteggio parziale

Codice 1: Procedimento che mostra chiaramente un uso corretto della griglia per calcolare l’area
ma che non usa correttamente la scala o con un errore aritmetico.
 126 [La risposta i ica che l’area è stata calcolata correttame te, ma se za utilizzare la scala
per ottenere il valore reale.]
 7,5 x 5 (= 37,5) – 3 x 2,5 (= 7,5) – ½ x 2 x 1,5 (= 1,5) = 28,5 m². [Ha sottratto l’area el tria golo
invece di sommarla al momento di di i ere l’area totale i aree più piccole.]
 63. [Errore ell’utilizzo ella scala, i isio e per 2 piuttosto che per 4 per co ertire i metri.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Domanda 3: GELATERIA PM00LQ03 – 0 1 9

Tavolo

Sedie

1,5 metri
Maria vuole mettere nel suo locale dei moduli composti da un tavolo e quattro sedie come quello
illustrato sopra. Il cerchio rappresenta l’area del pavimento necessaria per ogni modulo.

Per garantire uno spazio sufficiente ai clienti quando sono seduti, ogni modulo, rappresentato dal
cerchio, va collocato rispettando le condizioni seguenti:

 ogni modulo va collocato ad almeno 0,5 metri dai muri.

 ogni modulo va collocato ad almeno 0,5 metri dagli altri moduli.

Qual è il numero massimo di moduli che Maria può collocare nella zona in grigio del suo locale
destinata ai posti a sedere?

Numero di moduli: ..............................

GELATERIA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Determinare il numero di moduli che possono essere posizionati in un locale
rettangolare a partire dai disegni in scala di ciascun elemento e da due condizioni
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Professionale
Processo: Applicare

Esercizi Liberati-PISA 2012 36


Punteggio pieno

Codice 1: 4

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


 2 :4 = 5 [Questo metodo si basa su una sovrastima della superficie. Non è possibile far stare
5 moduli completi in questo spazio rispettando le due condizioni.]

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 37


MACCHIA DI PETROLIO
Una petroliera ha urtato una roccia in alto mare che ha squarciato la stiva nella quale il petrolio
viene immagazzinato. La petroliera si trovava a circa 65 km da terra. Dopo qualche giorno la
macchia di petrolio si è allargata, come si può vedere nella cartina qui sotto.

Costa

Mare

Terra

Macchia di
petrolio

Petroliera
1 cm rappresenta 10 km

Domanda 1: MACCHIA DI PETROLIO PM00RQ01 – 0 1 9

Utilizzando la scala della cartina, stima la superficie (area) della macchia di petrolio in chilometri
quadrati (km²).

Risposta: ............................................. km²

MACCHIA DI PETROLIO: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Stimare un’area irregolare su una cartina utilizzando una scala data
Esercizi Liberati-PISA 2012 38
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Scientifico
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: Qualsiasi risposta compresa nell’intervallo tra 2’2 e 3’3 . [Per permettere una
diversità ragionevole di metodi.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 39


LETTORI MP3

Città della Musica, specialista in MP3

Lettore MP3 Cuffie Altoparlanti

155 zed 86 zed 79 zed

Domanda 3: LETTORI MP3 PM904Q03

La Città della Musica fa una promozione: se compri due o più articoli offre uno sconto del 20% sul
prezzo di vendita normale di questi articoli.

Gianni può spendere 200 zed.

Che cosa può permettersi di comprare approfittando di questa promozione?

Fai un cerchio intorno a «Sì» o «No» per ciascuna delle alternative seguenti.

Articoli Gianni può comprare questi articoli con


200 zed?

Lettore MP3 e cuffie Sì / No

Lettore MP3 e altoparlanti Sì / No

Tutti e tre gli articoli: lettore MP3, cuffie Sì / No


e altoparlanti

LETTORI MP3: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Decidere se una certa somma di denaro è sufficiente per comprare una serie di
articoli, tenendo conto di una determinata percentuale di sconto
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Personale
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: Tutte e tre le risposte sono corrette. Nell’ordine: Sì, Sì, No.

Esercizi Liberati-PISA 2012 40


Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Domanda 4: LETTORI MP3 PM904Q04

Il prezzo di vendita normale degli articoli MP3 include un margine di guadagno del 37,5%. Il
prezzo senza questo margine di guadagno viene definito «prezzo all’ingrosso».

Il margine di guadagno viene calcolato in percentuale sul prezzo all’ingrosso.

Le formule seguenti presentano una relazione corretta tra il prezzo all’ingrosso i e il prezzo di
vendita normale v?

Fai un cerchio intorno a «Sì» o «No» per ciascuna delle formule seguenti.

Formula La formula è corretta?

i ,375 Sì / No

i – ,375 Sì / No

1,375i Sì / No

i , 25 Sì / No

LETTORI MP3: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 4


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Decidere quale formula algebrica stabilisce correttamente la relazione fra due
variabili monetarie, di cui una comprende un margine di guadagno fisso espresso in
percentuale
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Professionale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: Tutte e quattro le risposte sono corrette. Nell’ordine: No, No, Sì, No.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 41


PINGUINI
Il fotografo naturalista Jean Baptiste ha partecipato a una spedizione di
un anno e ha scattato numerose foto ai pinguini e ai loro piccoli.

In particolare, si è interessato alla crescita di varie colonie di pinguini.

Domanda 2: PINGUINI PM921Q02 – 0 1 9

Jean si chiede come evolverà la dimensione di una colonia di pinguini nel corso degli anni
successivi. Per determinare tale evoluzione, formula le seguenti ipotesi:

 all’inizio dell’anno la colonia consiste di 1 ’ pinguini (5’ coppie).

 ogni coppia di pinguini alleva un piccolo ad ogni primavera.

 alla fine dell’anno, il 2 % di tutti i pinguini (adulti e piccoli) muore.

Alla fine del primo anno, di quanti pinguini (adulti e piccoli) sarà composta la colonia?

Numero di pinguini: ............................

PINGUINI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: comprendere una situazione di vita reale per poter calcolare un numero
concreto basato su una variazione (che include aumenti e diminuzioni di percentuale)
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Scientifico
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: 12’

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 42


Domanda 4: PINGUINI PM921Q04

Tornato dalla spedizione, Jean Baptiste controlla su Internet quanti piccoli alleva in media una
coppia di pinguini.

Trova il seguente grafico a colonne per tre tipi di pinguino: Papua, Saltarocce e di Magellano.

Numero annuo di piccoli allevati da ogni coppia di pinguini


1,2
Numero medio di piccoli allevati

1,0
da ogni coppia di pinguini

0,8

Papua
0,6
Saltarocce
di Magellano
0,4

0,2

0
2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008
Anno

In base al grafico qui sopra, le seguenti affermazioni su questi tre tipi di pinguini sono vere o false?

Fai un cerchio intorno a «Vero» o «Falso» per ciascuna delle seguenti affermazioni.

Affermazione L’affermazione è vera o


falsa?

Nel 2000 il numero medio di piccoli allevati da ogni Vero / Falso


coppia di pinguini era superiore a 0,6.

Nel 2 , in media, meno dell’8 % delle coppie di Vero / Falso


pinguini ha allevato un piccolo.

Entro il 2015 circa, questi tre tipi di pinguini saranno Vero / Falso
estinti.

Il numero medio di piccoli allevati da ogni coppia di Vero / Falso


pinguini di Magellano è diminuito fra il 2001 e il 2004.

PINGUINI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 4


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Analizzare affermazioni diverse relative a un determinato grafico a colonne
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Esercizi Liberati-PISA 2012 43
Contesto: Scientifico
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: Tutte e quattro le risposte sono corrette. Nell’ordine: Vero, Vero, Falso, Vero.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 44


ENERGIA EOLICA
Nella città di Zedopoli si sta pensando di costruire diversi
impianti eolici per produrre elettricità.

Il comune di Zedopoli ha raccolto informazioni sul seguente


modello.

Modello: E-82
Altezza della torre: 138 metri
Numero di pale rotanti: 3
Lunghezza di una pala: 40 metri
Velocità massima di rotazione: 20 rotazioni al minuto
Costo della costruzione: 3’2 ’ zed
Resa: 0,10 zed per kWh prodotto
Costi di manutenzione: 0,01 zed per kWh prodotto
Efficienza: In funzione il 97% dell’anno

Nota: il Chilowattora (kWh) è un’unità di misura dell’energia


elettrica.

Domanda 1: ENERGIA EOLICA PM922Q01

Stabilisci se le seguenti affermazioni sull’impianto eolico E-82 possono essere dedotte in base alle
informazioni fornite. Fai un cerchio intorno a «Sì» o «No» per ciascuna delle seguenti affermazioni.

Affermazione Questa affermazione può essere


dedotta in base alle informazioni
fornite?

La costruzione di tre impianti costerà in totale Sì / No


più di 8’ ’ di zed.

I costi di manutenzione dell’impianto Sì / No


corrispondono a circa il 5% della sua resa.

I costi di manutenzione dell’impianto Sì / No


dipendono dal numero di kWh prodotti.

L’impianto non è in funzione per esattamente Sì / No


97 giorni all’anno

ENERGIA EOLICA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Analizzare informazioni diverse relative a uno scenario dato
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Scientifico
Processo: Interpretare

Esercizi Liberati-PISA 2012 45


Punteggio pieno

Codice 1: Tutte e quattro le risposte sono corrette. Nell’ordine: Sì, No, Sì, No.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Domanda 3: ENERGIA EOLICA PM922Q03 – 0 1 9

La città di Zedopoli ha deciso di costruire 250 m


alcuni impianti eolici E-82 su un terreno
quadrato (lunghezza = larghezza = 500 m).
250 m
In base alle norme vigenti sulle costruzioni, la
distanza minima fra le torri di due impianti
eolici di questo modello deve essere uguale a
cinque volte la lunghezza di una pala.

Il sindaco della città ha fatto una proposta per


la disposizione degli impianti eolici sul terreno.
Questa proposta è illustrata nello schema qui
accanto.  = torre dell’impianto eolico
Nota: Lo schema non è in scala.
Spiega perché la proposta del sindaco non
rispetta le norme sulle costruzioni. Giustifica la
tua risposta con l’aiuto di calcoli.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

ENERGIA EOLICA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Utilizzare il teorema di Pitagora in un contesto reale
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Scientifico
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: La risposta mostra che la distanza minima fra le torri degli impianti eolici (nell’intervallo
da 175 a 177 m) è inferiore alla lunghezza obbligatoria di cinque pale (200 m).
 Gli impianti non possono essere disposti in questo modo, dato che a volte la distanza fra di loro
è di soli √1252 1252 177 m, il che è inferiore a 200 m.
 Distanza in diagonale: 176,8; 5 pale = 200; 176,8 < 200.

Esercizi Liberati-PISA 2012 46


Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Domanda 4: ENERGIA EOLICA PM922Q04 – 0 1 2 9

Qual è la velocità massima alla quale ruotano le estremità delle pale dell’impianto eolico? Scrivi il
tuo procedimento e dai il risultato in chilometri orari (km/h). Fai riferimento alle informazioni
relative al modello E-82.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

Velocità massima: ............................... km/h

ENERGIA EOLICA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 4


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Risolvere un problema in un contesto cinetico
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Scientifico
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 2: Una velocità nell’intervallo da 288 a 3 2, incluso il valore esatto di 9 (o equivalente),


con o senza procedimento.
 La velocità massima di rotazione è di 20 rotazioni al minuto; la distanza per rotazione è di
2 x x 40 m  250 m, dunque 20 x 250 m/min  5’ m/min  83 m/s  300 km/h.
 20 rotazioni al minuto = 1200 rotazioni/h = 1200 x 2 x 40 m/h = 96 km/h

Punteggio parziale

Codice 1: Risposte corrette ma non espresse in km/h. Queste risposte propongono dei valori
inclusi nell’intervallo da 288' a 3 1'714 m/h, da 4’8 a 5’ 29 m/min e da 8 a 84
m/sec. Il procedimento non è richiesto. Si può ritenere che valori in questi intervalli siano
stati ottenuti grazie a un metodo corretto, tranne che per la conversione delle unità in
km/h.
 2x x 40 m  250 m, dunque 20 x 250 m/min  5’ m/min  83 m/s.

Esercizi Liberati-PISA 2012 47


Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 48


UNA COSTRUZIONE CON I DADI
La figura qui sotto mostra una costruzione realizzata con sette dadi identici le cui facce sono
numerate da 1 a 6.

Vista dall’alto

Guardando la costruzione dall’alto sono visibili solo 5 dadi.

Domanda 1: UNA COSTRUZIONE CON I DADI PM937Q01 – 0 1 2 9

In totale, quanti punti sono visibili guardando la costruzione dall’alto?

Numero di punti visibili: ………………..

UNA COSTRUZIONE CON I DADI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare una determinata prospettiva partendo dalla fotografia di una
costruzione in 3 dimensioni
Sottoambito matematico: Spazio e forma
Contesto: Personale
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 2: 17

Punteggio parziale

Codice 1: 16
 16 o 17. [Questo i ica che l’allie o è i gra o i interpretare il modello sopra ma pure che è
i eciso. No ha utilizzato l’i formazio e seco o la quale i a i so o i e tici.]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


Esercizi Liberati-PISA 2012 49
Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 50


APPARTAMENTO DI VACANZA
Cristina trova questo appartamento di vacanza in vendita su Internet. Sta pensando di comprarlo
per affittarlo ai vacanzieri.

Numero di locali: 1 x sala da pranzo e salotto Prezzo: 200’000 zed


1 x camera
1 x bagno
Superficie: 60 metri quadrati (m²)

Posteggio: Sì

Tempo del percorso fino al centro


10 minuti
città:

Distanza dalla spiaggia: 350 metri (m) in linea d’aria

Occupazione media dei


vacanzieri nel corso degli 315 giorni all’anno
ultimi 10 anni:

Esercizi Liberati-PISA 2012 51


Domanda 1: APPARTAMENTO DI VACANZA PM962Q01 – 0 1 9

Per valutare il prezzo dell’appartamento di vacanza, Cristina chiede la stima ad un esperto. Per
stimare il valore di un appartamento di vacanza, l’esperto impiega i seguenti criteri:

Prezzo di
Prezzo al m² 2’5 zed al m²
base:

Criteri che Tempo del


aumentano Da 5 a Meno di
percorso Più di 15 minuti:
il valore 15 minuti: 5 minuti:
fino al + 0 zed
+1 ’ zed +2 ’ zed
centro città:
Distanza
dalla Più di 2 km: Da 1 a 2 km: Da 0,5 a 1 km: Meno di
spiaggia (in 0,5 km:
linea + 0 zed + 5’ zed +1 ’ zed + 15’ zed
d’aria):

No: Sì:
Posteggio:
+ 0 zed + 35’ zed

Se il valore stimato dall’esperto è superiore al prezzo di vendita dell’annuncio, il prezzo di vendita è


considerato come «molto buono» per il potenziale acquirente (in questo caso Cristina).

Dimostra, in base ai criteri dell’esperto, che il prezzo di vendita proposto è «molto buono» per
Cristina.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

APPARTAMENTO DI VACANZA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Valutare un certo numero di criteri rispetto al prezzo di vendita annunciato di un
appartamento di vacanza per ottenere una valutazione corretta
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Sociale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: Una risposta che menzioni che la stima del prezzo dell’appartamento in base ai criteri
dell’esperto è di 21 ’ zed.
 Il totale dell’esperto è pari a 21 ’ zed, ossia un prezzo superiore a quello annunciato di
2 ’ , dunque si tratta di un prezzo molto buono.

Esercizi Liberati-PISA 2012 52


 Il totale di 21 ’ zed è superiore al prezzo annunciato.
 210'000 zed

Nessun punteggio

Code 0: Altre risposte.

Code 9: Non risponde.

Domanda 2: APPARTAMENTO DI VACANZA PM962Q02

L’occupazione media dell’appartamento da parte di vacanzieri è stata di 315 giorni all’anno nel
corso degli ultimi 10 anni.

Stabilisci se è possibile fare le seguenti affermazioni a partire da questa informazione. Fai un


cerchio intorno a «Sì» o «No» per ciascuna affermazione.

Affermazione È possibile fare la seguente


affermazione a partire dai dati forniti?

Si può affermare con certezza che


l’appartamento di vacanza è stato occupato
Sì / No
esattamente 315 giorni da vacanzieri nel corso
di almeno uno degli ultimi 10 anni.

In teoria, è possibile che nel corso degli ultimi 10


anni l’appartamento sia stato occupato da Sì / No
vacanzieri per più di 315 giorni ogni anno.

In teoria, è possibile che nel corso di uno degli


ultimi 1 anni l’appartamento non sia stato Sì / No
occupato per nulla da vacanzieri.
Osservazione: Considera che ci sono 365 giorni in un anno.

APPARTAMENTO DI VACANZA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare il significato di un valore medio specifico
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Contesto: Sociale
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: Le tre risposte sono corrette. Nell’ordine: No, No, Si.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 53


NOLEGGIO DI DVD
Giulia lavora in un negozio di noleggio di DVD e di videogiochi.

In questo negozio il costo dell’abbonamento annuale è di 1 zed.

Il prezzo del noleggio di DVD per gli abbonati è meno elevato che per i
non abbonati, come indicato nella tabella sottostante.

Prezzo di noleggio di un Prezzo di noleggio di un DVD


DVD per i non abbonati per gli abbonati

3,20 zed 2,50 zed

Domanda 1: NOLEGGIO DI DVD PM977Q01 – 0 1 9

L’anno scorso Antonio era abbonato al negozio di noleggio di DVD.

Nel corso dell’anno Antonio ha speso in totale 52,5 zed, incluso il costo dell’abbonamento
annuale.

Quanto avrebbe speso Antonio per noleggiare lo stesso numero di DVD se non fosse stato
abbonato?

Numero di zed: ....................................

NOLEGGIO DI DVD: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Utilizzare dati finanziari per risolvere un problema a più tappe
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Personale
Processo: Applicare

Punteggio pieno

Codice 1: 54,40. [Accettare le risposte che dimostrano un metodo corretto ma incompleto o con
degli errori minori]
 52,5 – 10 = 42,5 ; 42,5 ÷ 2,5 = 17 ; 17 x 3,30 = 56,10 zed. [Metodo corretto con un errore
minore di trascrizione (3,30 al posto di 3,20)]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Esercizi Liberati-PISA 2012 54


Codice 9: Nessuna risposta.

Domanda 2: NOLEGGIO DI DVD PM977Q02 – 00 11 12 21 22 23 24 99

Qual è il numero minimo di DVD che un abbonato deve noleggiare per coprire il costo
dell’abbonamento annuale? Scrivi qui sotto i passaggi che fai per arrivare alla tua risposta.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

Numero di DVD: ..................................

NOLEGGIO DI DVD: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Utilizzare dati di costo per calcolare il numero di DVD che bisogna noleggiare
per rendere redditizio il costo di un abbonamento
Sottoambito matematico: Quantità
Contesto: Personale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 21:15 [Calcolo algebrico con ragionamento corretto.]


 3,20x = 2,50x + 10
0,70x = 10
x = 10 ÷ 0,70 = 14,2 circa, ma deve essere un numero intero, dunque 15 DVD.
 3,20x > 2,50x + 10 [Stessi passaggi come ell’esempio prece e te ma applicati ad una
disequazione.]

Codice 22:15 [Calcolo aritmetico con ragionamento corretto.]


 Per un DVD, un abbonato risparmia 0,70 zed. Dato che ha già pagato 10 zed all’inizio, deve
almeno risparmiare questa somma per coprire il costo dell’abbonamento. 10 ÷ 0,70 = 14,2...
ossia 15 DVD.

Code 23: 15 [Risoluzione corretta con un procedimento per tentativi ed errori.]


 10 DVD = 32 zed per i non abbonati e 25 zed + 10 zed = 35 zed per gli abbonati. Bisogna
dunque provare con un numero più grande di 10. 15 DVD costano 48 zed ai non abbonati e
37,50 + 10 = 47,50 zed agli abbonati. Provando con un numero più piccolo:
14 DVD = 44,80 zed per i non abbonati e 35 + 10 = 45 zed per gli abbonati. La risposta dunque
è 15 DVD.

Codice 24: 15 senza ragionamento o senza procedimento.

Punteggio parziale

Codice 11: Un metodo corretto (algebrico, aritmetico o per tentativi ed errori) ma con un errore
minore che conduce a una risposta plausibile diversa da 15.
 10 ÷ (3,2 – 2,5) = 10 ÷ 1,3 = 7,7. Numero di DVD = 8.

Esercizi Liberati-PISA 2012 55


Codice 12: Il calcolo è corretto ma l’allievo non arrotonda correttamente o non arrotonda per niente
poiché non prende in considerazione il contesto.
 14
 14,2
 14,3
 14,28…

Nessun punteggio

Codice 00: Altre risposte.

Codice 99: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 56


TELEVISIONE VIA CAVO
La tabella seguente mostra i dati sul numero di nuclei familiari che
hanno una televisione (TV) in cinque paesi.

La tabella mostra anche la percentuale di nuclei familiari che hanno


una TV e sono anche abbonati alla televisione via cavo.

Percentuale di nuclei
Percentuale di nuclei
Numero di nuclei familiari abbonati alla
familiari che hanno
Paese familiari che hanno televisione via cavo fra i
una TV fra tutti i
una TV nuclei familiari che hanno
nuclei familiari
una TV
Giappone 48,0 milioni 99,8% 51,4%
Francia 24,5 milioni 97,0% 15,4%
Belgio 4,4 milioni 99,0% 91,7%
Svizzera 2,8 milioni 85,8% 98,0%
Norvegia 2,0 milioni 97,2% 42,7%
Fonti: UIT, Indicatore delle telecomunicazioni nel mondo 2004/2005
UIT, Rapporto sullo sviluppo delle telecomunicazioni/TIC nel mondo 2006

Domanda 2: TELEVISIONE VIA CAVO PM978Q02 – 00 11 12 99

Carlo esamina le informazioni fornite nella tabella riguardanti la Francia e la Norvegia.

Carlo afferma: «Visto che la percentuale di tutti i nuclei familiari che hanno una TV è quasi la
stessa in entrambi i paesi, si può dire che la Norvegia ha più nuclei familiari abbonati alla
televisione via cavo.»

Spiega perché quest’affermazione è sbagliata. Spiega come hai trovato la risposta.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

TELEVISIONE VIA CAVO: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Interpretare e utilizzare dati sui nuclei familiari e gli abbonamenti alla televisione
via cavo per spiegare perché una data affermazione è sbagliata
Sottoambito matematico: Incertezza e dati
Contesto: Sociale
Processo: Interpretare

Esercizi Liberati-PISA 2012 57


Punteggio pieno

Codice 11: La risposta menziona che Carlo deve prendere in considerazione il numero effettivo di
nuclei familiari che hanno una TV in entrambi i paesi. [Accettare termini come
“popolazio e/abita ti” quali si o imi i “ uclei familiari”.]
 Si sbaglia, dato che in Francia ci sono circa 22 milioni di nuclei familiari in più che hanno una
TV, e anche se ce ne sono solo 15,4% che sono abbonati alla TV via cavo, fa di più che in
Norvegia.
 Perché la popolazione in Francia è circa 10 volte superiore a quella della Norvegia e in
Norvegia i nuclei familiari abbonati alla TV via cavo sono solo circa 3 volte tanto rispetto alla
Francia.

Codice 12 : Risposta fondata sul calcolo del numero reale di nuclei familiari abbonati alla TV via
cavo in entrambi i casi.
 Perché la Francia ha 24,5 × 0,154 = 3,8 milioni di nuclei familiari abbonati alla televisione via
cavo, mentre la Norvegia ne ha 2,0 × 0,427, ciò che corrisponde a circa 0,8 milioni di nuclei
familiari. La Francia ha dunque più abbonati alla televisione via cavo.

Nessun punteggio

Codice 00: Altre risposte.

Codice 99: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 58


VENDITA DI GIORNALI
Due giornali di Zedlandia cercano venditori. I cartelli pubblicitari qui sotto indicano quanto i due
giornali pagano i venditori.

CORRIERE DI ZEDLANDIA GIORNALE DI ZEDLANDIA

HAI BISOGNO DI SOLDI? LAVORO BEN PAGATO CHE


RICHIEDE POCO TEMPO!
VENDI IL NOSTRO GIORNALE

Verrai pagato:
0,20 zed a giornale per le prime Vendi il Giornale di Zedlandia e
240 copie vendute in una guadagna 60 zed a settimana,
settimana, poi 0,40 zed per ogni più 0,05 zed in più per ogni
giornale supplementare venduto. giornale venduto.

Domanda 1: VENDITA DI GIORNALI PM994Q01 – 0 1 9

In media, Federico vende 350 copie del Corriere di Zedlandia ogni settimana.

Quanto guadagna in media ogni settimana?

Importo in zed: ....................................

VENDITORI DI GIORNALI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 1


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Identificare informazioni pertinenti di un modello matematico semplice per
calcolare un determinato numero
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Professionale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: 92 o 92,00
 48 + 44 [Sufficiente per mostrare la comprensione del processo e della soluzione]
 350 – 240 = 90; 240 x 0,2 = 48; 90 x 0,4 = 36. Importo in zed: 84. [Metodo corretto, con un
piccolo errore di calcolo]

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


Esercizi Liberati-PISA 2012 59
Codice 9: Non risponde.

Domanda 2: VENDITA DI GIORNALI PM994Q02 – 0 1 9

Cristina vende il Giornale di Zedlandia. In una settimana ha guadagnato 74 zed.

Quanti giornali ha venduto in quella settimana?

Numero di giornali venduti: ................

VENDITA DI GIORNALI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 2


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Identificare informazioni pertinenti e tradurle in un modello matematico semplice
per calcolare un determinato numero.
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Professionale
Processo: Formulare

Punteggio pieno

Codice 1: 280

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 60


Domanda 3: VENDITA DI GIORNALI PM994Q03

Gianni decide di candidarsi come venditore di giornali. Deve scegliere fra il Corriere di Zedlandia e
il Giornale di Zedlandia.

Quale dei seguenti grafici rappresenta correttamente quanto i due giornali pagano i loro venditori?
Fai un cerchio intorno ad A, B, C o D.

A B
Retribuzione settimanale

Retribuzione settimanale
Giornale di Giornale di
Zedlandia Zedlandia
(in zed)

(in zed)
Corriere di Corriere di
Zedlandia Zedlandia

Numero di giornali venduti Numero di giornali venduti

C D
Retribuzione settimanale

Retribuzione settimanale

Giornale di Giornale di
Zedlandia Zedlandia
(in zed)

(in zed)

Corriere di Corriere di
Zedlandia Zedlandia

Numero di giornali venduti Numero di giornali venduti

VENDITA DI GIORNALI: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D 3


OBIETTIVO DELLA DOMANDA:
Descrizione: Identificare modelli matematici corretti quando due funzioni lineari sono
rappresentate graficamente
Sottoambito matematico: Trasformazioni e relazioni
Contesto: Professionale
Processo: Interpretare

Punteggio pieno

Codice 1: Grafico C

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.


Esercizi Liberati-PISA 2012 61
Codice 9:Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 62


SEZIONE 3: PISA 2006 ESERCIZI
GIRO IN AUTOMOBILE
Carla è uscita a fare un giro in automobile. Durante il giro, un gatto le ha tagliato la strada
improvvisamente. Carla ha frenato bruscamente e ha evitato il gatto.

Un po’ scossa, Carla decide di tornare a casa.

Il seguente grafico è una rappresentazione semplificata della velocità dell’automobile durante il


giro.

Giro di Carla
72

60

Velocità 48
(km/h)
36

24

12

0
9:00 9:04 9:08 9:12
Tempo (h)

Domanda 2: GIRO IN AUTOMOBILE M302Q02 - 0 1 9

A che ora Carla ha frenato bruscamente per evitare il gatto?

Risposta: ...............................................

GIRO IN AUTOMOBILE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D2

Punteggio pieno

Codice 1: 9.06

OPPURE

Le nove e sei.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 63


Domanda 3: GIRO IN AUTOMOBILE M302Q03 - 0 1 9

Il percorso fatto da Carla per tornare a casa è più breve del tratto che lei ha percorso da casa fino
all’incontro con il gatto? Spiega brevemente la tua risposta utilizzando le informazioni contenute
nel grafico.

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

................................................................................................................................

GIRO IN AUTOMOBILE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D3

Punteggio pieno

Codice 1: Risponde che il percorso di ritorno è più corto, con una spiegazione pertinente. La
spiegazione deve menzionare DISTINTAMENTE la velocità media inferiore E il fatto
che il percorso di ritorno è stato effettuato circa nello stesso tempo di quello d’andata
(o una spiegazione equivalente). Da notare che il punteggio pieno è da attribuire
anche a tutte le spiegazioni fondate sul fatto che l’area sotto la curva corrispondente
al percorso di ritorno è più piccola.
 La prima parte è più lunga rispetto al percorso di ritorno – ha impiegato lo stesso
tempo, ma, nella prima parte, Carla ha viaggiato molto più velocemente che nella
seconda parte.
 Il percorso che Carla ha effettuato per ritornare a casa è più corto perché l'ha
percorso in meno tempo sebbene viaggiasse meno velocemente.

Nessun punteggio

Codice 0: Risposta corretta senza una spiegazione adeguata.


 Era più corto perché quando ha frenato bruscamente aveva appena superato la
metà del tempo.
 La strada verso casa era più breve. Occupava solo 8 caselle mentre il percorso
fin lì ne occupava 9.

OPPURE

Altre risposte
 No, erano uguali perché ha impiegato sei minuti per tornare indietro ma guidava
più piano.
 Esaminando il grafico, se si include il tempo che Carla ha impiegato rallentando
per il gatto, è probabilmente più veloce di qualche secondo, ma arrotondando è lo
stesso.
 Dal grafico possiamo dire che la distanza fino al punto in cui Carla si è fermata
era la stessa della distanza per tornare a casa.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 64


STATURA
In una classe ci sono 25 allieve. L’altezza media delle allieve è 13 cm.

STATURA M421Q01 - 0 1 9

Spiega come viene calcolata l’altezza media.

STATURA: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D1

Punteggio pieno

Codice 1: Spiegazioni che includono: sommare le singole altezze e dividere la somma per 25.
 Si somma l’altezza di ogni allieva e si divide la somma per il numero delle allieve.
 Prendi le altezze di tutte le allieve, le sommi e dividi il risultato per il numero di
allieve, in questo caso 25.
 La somma di tutte le altezze espresse nella stessa unità divisa per il numero di
allieve.

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 65


REALIZZARE UN LIBRETTO
Domanda 1: REALIZZARE UN LIBRETTO M598Q01 - 0 1 9

Figura 1

La Figura 1 mostra come realizzare un libretto. Le istruzioni sono riportate di seguito:

 prendere un foglio di carta e piegarlo due volte;

 cucire con punti metallici il bordo a;

 tagliare in b per aprire i due bordi.

Il risultato è un libretto di otto pagine.

Figura 2
La Figura 2 mostra un lato di un foglio di carta usato per realizzare questo libretto. I numeri delle
pagine sono stati scritti prima sul foglio.

La linea in neretto indica dove la carta verrà tagliata dopo averla piegata.

Esercizi Liberati-PISA 2012 66


Scrivi i numeri 1, 4, 5 e 8 nelle caselle della seguente figura in modo da mostrare quale numero di
pagina si trova direttamente sul retro di ciascuna pagina numerata con 2, 3, 6 e 7.

REALIZZARE UN LIBRETTO: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D1

Punteggio pieno

Codice 1: Numeri di pagina inseriti correttamente nelle seguenti posizioni (ignorare


l’orientamento dei numeri):

1 8

4 5

Nessun punteggio

Codice 0: Altre risposte.

Codice 9: Non risponde.

Esercizi Liberati-PISA 2012 67


BICICLETTE
Giulio, Sabrina e Pietro fanno un giro usando biciclette di diverse misure. La seguente tabella
fornisce la distanza percorsa dalle loro biciclette ad ogni giro completo di ruota.

Distanza percorsa in cm
1 giro 2 giri 3 giri 4 giri 5 giri 6 giri

Pietro 96 192 288 384 480 …

Sabrina 160 320 480 640 800 …

Giulio 190 380 570 760 950 …

Domanda 1: BICICLETTE M810Q03 - 00 11 12 21 99

La bicicletta di Pietro ha le ruote con una circonferenza di 96 cm (o 0,96 m). È una bicicletta a tre
marce con un rapporto basso, uno intermedio e uno alto. I rapporti di riduzione della bicicletta di
Pietro sono:

Basso 3:1 Intermedio 6:5 Alto 1:2

Quanti giri di pedale occorreranno a Pietro per percorrere 960 m con il rapporto intermedio? Scrivi
qui sotto i passaggi che fai per arrivare alla risposta.

NOTA: Un rapporto di riduzione di 3:1 significa che 3 giri completi di pedale producono un
giro completo della ruota.

BICICLETTE: INDICAZIONI PER LA CORREZIONE D3

Punteggio pieno

Codice 21: 1’2 giri di pedale, con un metodo pienamente corretto. Da notare che la risposta
corretta, anche se il procedimento non è mostrato, implica un metodo pienamente
corretto a cui deve essere assegnato il punteggio pieno.
6
 9 m richiedono 1’ giri di ruota, che corrispondono a 1'000   1'200 giri di pedale
5

Punteggio parziale

Codice 11: 12 giri di pedale, calcolati con un metodo corretto, anche se non mostrato, ma senza
la corretta conversione delle unità.
960 m richiedono 10 giri di ruota (lo studente ha dimenticato che la distanza nella tabella
6
viene fornita in cm), che corrispondono a 10  =12 giri di pedale
5

Codice 12: Metodo corretto ma con altri piccoli errori di calcolo o calcolo incompleto.
 3 giri di pedale producono 2,5 giri di ruota e 1 giro di ruota = 0,96 metri, quindi 3 giri di
pedale = 2,4 metri. Di conseguenza, per 960 m occorrono 400 giri di pedale.
 Per fare 9 m occorrono 1’ giri di ruota (9 / ,9 ), per cui con un rapporto intermedio
occorrono 833 giri di pedale (5/ di 1’ ). [Il metodo è corretto, ma il rapporto è stato
invertito.]
Esercizi Liberati-PISA 2012 68
 5 x 0,96 = 4,8, e 960/4,8 = 200, per cui 200 giri di pedale. Ora 200/5 = 40 e 40 x 6 = 240.
Per cui occorrono 240 giri di pedale. [Un solo errore, la prima moltiplicazione per 5, ma
altrimenti un metodo corretto.]

Nessun punteggio

Codice 00: Altre risposte.


 9 ’ /5 19’2 , e 19'2 x 115’2 giri di pedale. [La circonferenza della
ruota non è stata presa in considerazione.]

Codice 99: Non risponde

Esercizi Liberati-PISA 2012 69